close

Enter

Log in using OpenID

Bando di gara mensa 2014

embedDownload
ALLEGATO ”A”
Bando di gara
Direttiva 2004/18/CE
Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice
I. Denominazione, indirizzi e punti di contatto
Denominazione ufficiale: Comune di Alcamo
Carta d'identità nazionale:
IT
Indirizzo postale: Piazza Ciullo n. 29
Città: Alcamo
Codice postale:Codice
91011postale:
Punti di contatto: Settore Servizi al Cittadino-Sviluppo
Economico- Servizio Istruzione
Paese: Italia
Telefono: 0924 590318/ 319
All'attenzione di: Elena Buccoleri
Posta elettronica: [email protected]
Posta certificata: [email protected]
Posta elettronica: [email protected]
Fax: 0924 23822
Indirizzi internet: www.comune.alcamo.tp.it
Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: www.comune.alcamo.tp.it
Indirizzo del profilo di committente: www.comune.alcamo.tp.it
Accesso elettronico alle informazioni: www.comune.alcamo.tp.it
Presentazione per via elettronica di offerte e richieste di partecipazione: non prevista
Ulteriori informazioni sono disponibili presso
I punti di contatto sopra indicati
x Altro vedi allegato IA
Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare sono disponibili presso:
I punti di contatto sopra indicati
× Altro vedi allegato IIA
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a
I punti di contatto sopra indicati
x Altro vedi allegato IIIA
I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice
X Autorità regionale o locale
organismo di diritto pubblico
Altro:
I.3) Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche
Altro
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
Servizi ricreativi cultura e religione
si
1
1
I.4) Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici
L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici:
si x no
Sezione II: Oggetto dell'appalto
II.1) Descrizione
II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
Servizio di refezione scolastica agli alunni della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di
primo grado, con relativi bidelli ed insegnanti, sezioni e classi a tempo prolungato, del
Comune di Alcamo.
CIG: 60544122D6
Lavori
Forniture
Esecuzione
Progettazione ed esecuzione
Realizzazione, con qualsiasi
mezzo di lavoro, conforme alle
prescrizioni delle
amministrazioni aggiudicatrici
× Servizi
Categoria 17
Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi:
Comune di Alcamo: vedi art. 3 del Capitolato Speciale d’Appalto
Codice NUTS
II.1.3) Informazioni sugli appalti
L’avviso riguarda un appalto pubblico
II.1.4) omissis
II.1.5) Breve descrizione dell'appalto:
La gestione riguarda la preparazione, il confezionamento, la consegna e la somministrazione
di pasti, nonché la preparazione e il riordino degli spazi, dei locali e delle attrezzature, come
dettagliatamente specificato nel Capitolato Speciale d’ Appalto.
II.1.6) Vocabolario comune per gli appalti (CPV)
Vocabolario principale
Oggetto principale
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
Vocabolario supplementare
Categoria 17 – CPC – 64 – Servizi Alberghieri e di
Ristorazione – CPV
(vocabolario comune per gli
appalti) 55523100-3 Servizi
gestione mensa scolastica.
2
2
II.1.7) Informazioni relative all’accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L’appalto è disciplinato dall’accordo sugli appalti pubblici (AAP):
x no
II.1.8) Lotti :Questo appalto è suddiviso in lotti:
x no
II.1.9) Informazioni sulle varianti :
Ammissibilità di varianti
x si
no
II.2) Quantitativo o entità dell'appalto
II.2.1) Quantitativo o entità totale:
Valore stimato, IVA esclusa al 4%: 437.659,60 Valuta: EUR
di cui: € 434.399,60 per servizi soggetti a ribasso; € 3.260,00 oneri per la sicurezza non
soggetto a ribasso; prezzo a base d’asta per pasto € 3,70 per pasto alunni scuola infanzia e primaria
; € 4,80 a pasto per alunni scuola secondaria di primo grado, insegnanti e personale ATA. Il prezzo
deve intendersi iva esclusa.
Importo complessivo compreso IVA € 455.165,98 oltre al quinto d’obbligo (da impegnare con altri
fondi) pari ad € 87.531,92( su importo al netto dell’iva, ossia € 437.659,60) nel caso in cui
l’amministrazione si avvalga di quanto previsto dall’art. 8 del disciplinare di gara.
Pertanto la comunicazione del CIG all’AVCP terrà conto della facoltà di cui sopra e il CIG verrà
chiesto per l’importo di € 525.191,52.
II 2.2 ) Opzioni
Opzioni x si
no
L’amministrazione comunale, ai sensi dell’art. 57 comma 5 lett. b) del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i.,
a salvaguardia della massima continuità operativa e qualità del servizio , a fronte del buon
andamento dello stesso, si riserva la facoltà di ripetere il servizio per un periodo di uguale durata a
quello del presente appalto. Si precisa che in caso di ripetizione del servizio l’importo complessivo
sarà pari ad € 875.319,20 iva esclusa e che il quinto d’obbligo escluso iva è pari ad € 175.063,84.
La facoltà di disporre dell’affidamento dei servizi analoghi sarà effettuata sulla base di una
valutazione discrezionale dell’amministrazione, ponderata in relazione alla convenienza economica
nonché alla capacità e professionalità dimostrate dall’impresa appaltatrice nel corso
dell’esecuzione del contratto.
Inoltre l’Amministrazione comunale, ai sensi dell’art. 5 della Direttiva CE n. 24/2014 “Rinnovo
espresso”, si riserva la facoltà di rinnovare il contratto alle medesime condizioni, a fronte del buon
andamento dello stesso e pertanto ai sensi dell’art. 29 del Codice, l’importo complessivo
dell’appalto è pari ad € 875.319,20 iva esclusa.
II 2.3 informazioni sui rinnovi
L’appalto è oggetto di rinnovo
si
Rinnovo nei limiti di quanto previsto nel precedente punto 2.2 allo scadere del presente appalto
individuabile presuntivamente: primo trimestre 2016.
L’importo dell’appalto rinnovato è uguale a quello del presente appalto e pertanto è pari ad €
437.659,60 iva esclusa
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
3
3
II.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Durata in giorni 137 di giorni effettivi di mensa scolastica (dall’ inizio del servizio) per scuola
dell’infanzia e scuola primaria (il servizio viene svolto per 5 giorni a settimana) n. 55 giorni (dall’
inizio del servizio) per scuola secondaria di primo grado (il servizio viene svolto per due giorni a
settimana). Inizio presunto del servizio mese di aprile 2015 – fine presunta del servizio primo
trimestre 2016.
Per l’inizio e la fine del servizio vedi quanto previsto dal CSA e Disciplinare di Gara
Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico
III. 1 Condizioni relative all'appalto
III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: garanzia, pari al 2 % dell’importo complessivo dell’appalto,
sotto forma di cauzione o di fideiussione, a scelta dell’offerente, come meglio descritto nel
disciplinare di gara allegato al presente bando ( allegato B punto 20).
III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni
applicabili in materia: fondi del bilancio comunale. Capitolo di spesa 141430/61 interv.
1.04.05.03.00 “Spesa per prestazione di servizi per l’assistenza scolastica L.R. n. 8/2000”
III.2) Condizioni di partecipazione
III.2.1) Situazione personale degli operatori economici
Soggetti ammessi alla gara
Sono ammessi alla gara gli operatori economici in possesso dei requisiti prescritti dal disciplinare di
gara al punto 22 e seguenti ( requisiti di idoneità professionale, capacità economico-finanziaria e
tecnico-organizzativa), tra i quali, in particolare, quelli costituiti da:
1. operatori economici con idoneità individuale di cui alle lettere a) (imprenditori individuali
anche artigiani, società commerciali, società cooperative), b) (consorzi tra società
cooperative e consorzi tra imprese artigiane), e c) (consorzi stabili), dell’art. 34, comma 1,
del Codice dei Contratti;
2. operatori economici con idoneità plurisoggettiva di cui alle lettera d) (raggruppamenti
temporanei di concorrenti), e) (consorzi ordinari di concorrenti), e-bis (le aggregazioni tra le
imprese aderenti al contratto di rete) ed f) (gruppo europeo di interesse economico), dell’art.
34, comma 1, del Codice, oppure da operatori che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi
dell’art. 37, comma 8, del Codice dei Contratti; operatori economici con sede in altri stati
membri dell’Unione Europea, alle condizioni di cui all’art. 47 del codice;
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
4
4
3. operatori economici stranieri alle condizioni di cui all’art. 47 del Codice e del presente
disciplinare di gara;
Ai predetti soggetti si applicano le disposizioni di cui agli artt. 36 e 37 del Codice.
Condizioni di partecipazione
Non è ammessa la partecipazione alla gara di concorrenti per i quali sussistano:
► le cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), mbis), m-ter ed m-quater), del Codice;
► le cause di divieto, decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 del d.lgs. 6
2011, n. 159;
settembre
► le condizioni di cui all’art. 53, comma 16-ter, del d.lgs. del 2001, n. 165 o che siano incorsi, ai
sensi della normativa vigente, in ulteriori divieti a contrattare con la pubblica amministrazione.
Gli operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nei paesi inseriti nelle c.d. “black list” di
cui al decreto del Ministro delle finanze del 4 maggio 1999 e al decreto del Ministro dell’economia
e delle finanze del 21 novembre 2001 devono essere in possesso, pena l’esclusione dalla gara,
dell’autorizzazione rilasciata ai sensi del D.M. 14 dicembre 2010 del Ministero dell’economia e
delle finanze (art. 37 del d.l. 3 maggio 2010, n. 78).
Agli operatori economici concorrenti, ai sensi dell’art. 37, comma 7, primo periodo, del Codice, è
vietato partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di
concorrenti, ovvero partecipare alla gara anche in forma individuale qualora gli stessi abbiano
partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti o
aggregazione di imprese aderenti al contratto di rete (nel prosieguo, aggregazione di imprese di
rete).
Ai consorziati indicati per l’esecuzione da un consorzio di cui all’art. 34, comma 1, lett. b) (consorzi
tra società cooperative e consorzi tra imprese artigiane), ai sensi dell’art. 37, comma 7, secondo
periodo, del Codice è vietato partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara; il medesimo
divieto, ai sensi dell’art. 36, comma 5, del Codice, vige per i consorziati indicati per l’esecuzione da
un consorzio di cui all’art. 34, comma 1, lettera c) (consorzi stabili).
Modalità di verifica dei requisiti di partecipazione
La verifica del possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economicofinanziario avverrà, ai sensi dell’art. 6-bis del Codice, attraverso l’utilizzo del sistema AVCpass,
reso disponibile dall’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (nel
prosieguo, AVCP) con la delibera attuativa n. 111 del 20 dicembre 2012 e ss.mm.ii., fatto salvo
quanto previsto dal comma 3 del citato art. 6-bis.
III.2.2) Capacita economica e finanziaria
REQUISITI DI CAPACITA’ ECONONOMICA FINANZIARIA (art. 41 D Lgs n. 163/2006)
Le ditte partecipanti devono dimostrare la loro capacità economica( come descritto al punto
22.1.2 del disciplinare allegato al presente bando (alleg.to B) mediante:
-
dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
5
5
legislativo 1 settembre 1993, n. 385;
Le referenze bancarie di cui sopra devono essere presentate da ciascuna impresa che compone il
costituendo raggruppamento, consorzio ordinario o aggregazione di imprese di rete.
III.2.3) Capacità tecnica
Requisiti di
organizzativa
idoneità
professionale,
capacita
economico-finanziaria
e
tecnico-
►I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
1. iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria ed
Artigianato della provincia in cui la ditta ha sede per l’attività inerente l’oggetto
dell’appalto. Per le imprese non residenti in Italia, la predetta iscrizione dovrà risultare
da apposito documento che dovrà attestare l’iscrizione stessa in analogo registro
professionale o commerciale secondo la legislazione dello Stato di appartenenza;
2. elenco dei principali servizi prestati nel settore oggetto dell’appalto negli ultimi tre
anni (2011-2012-2013) con l’indicazione degli importi, delle date e dei destinatari,
pubblici o privati, dei servizi. I servizi effettuati a favore di amministrazioni pubbliche o
enti pubblici o privati negli ultimi tre anni nel settore oggetto della gara ( refezione
scolastica) non potranno essere inferiori ad € 500.000,00;
3. certificazione di qualità ISO 9001:2008 relativa a produzione e distribuzione pasti
pronti, certificazione ambientale UNI EN ISO 14001:2004 relativa a produzione e
distribuzione pasti pronti e certificazione sul sistema di gestione della sicurezza
alimentare UNI EN ISO 22000:2005.
Ai sensi dell’art. 49 del Codice, il concorrente singolo, consorziato, raggruppato o aggregato in
rete può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e
organizzativo avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto. Il concorrente e l’impresa ausiliaria
sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni
oggetto del contratto.
Non è consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un
concorrente, e che partecipino alla gara sia l’impresa ausiliaria che quella che si avvale dei
requisiti.
(INDICAZIONI PER I CONCORRENTI CON IDONEITÀ PLURISOGGETTIVA E PER I
CONSORZI)
Per il requisito relativo all’iscrizione nel registro delle imprese, di cui al precedente punto 1 del
paragrafo III 2.3.:
-
nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario già costituiti o da
costituirsi, o di aggregazione di imprese di rete, o di GEIE ciascuna delle imprese
raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande o aderenti al contratto di rete deve
essere in possesso della relativa iscrizione;
-
nell’ipotesi di consorzi di cui all’art. 34, lett. b) e c), del Codice (consorzi di cooperative e
consorzi stabili), il requisito deve essere posseduto direttamente dal consorzio.
Il requisito relativo ai principali servizi di cui al precedente punto 2 del precedente paragrafo
deve essere posseduto in maniera maggioritaria dall’impresa capogruppo mandataria o indicata
come tale nel caso di raggruppamento o consorzio ordinario da costituirsi o GEIE, o
aggregazione di imprese di rete. (art.275 comma 2 del D.P.R 207/2010)
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
6
6
Il/i requisito/i di certificazione di cui al precedente punto3 del paragrafo III 2.3., nell’ipotesi di
raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario già costituiti o da costituirsi, o di
aggregazione di imprese di rete, o di GEIE deve/ono essere posseduto/i da tutti gli operatori
economici del raggruppamento, consorzio o aggregazione di imprese che eseguono il servizio.
Nel caso di consorzi di cui all’art. 34, comma 1, lett. b) e c), la certificazione dovrà essere
posseduta direttamente dal consorzio ovvero dai singoli consorziati esecutori.
Nel caso di raggruppamento verticale ogni concorrente deve avere i requisiti per la parte della
prestazione che intende eseguire.
III 2.4 Informazioni concernenti appalti riservati
Omissis
III.3 condizioni relative agli appalti di servizi
III.3 .1 ) Informazioni relative ad una particolare professione
Iscrizione alla CCIAA inerente l’oggetto dell’appalto
III3.2 Personale responsabile dell’esecuzione del servizio
Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale
incaricato della prestazione del servizio
si
× no
Sezione IV: Procedura
IV. Tipo di procedura
IV.1.1) Tipo di procedura
x
Aperta
Ristretta Ristretta accelerata
competitivo
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
Procedura negoziata
Negoziata accelerata
Dialogo
7
7
IV.2) Criteri di aggiudicazione
IV.2.1 Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel disciplinare di gara.
Offerta tecnica punti 90/100
Criteri e pesi
Pond.ne
Offerta economica punti 10/100
.
IV.2.2) Informazioni sull'asta elettronica
Ricorso ad un'asta elettronica
si
x
no
(in caso affermativo, se del caso)
Ulteriori informazioni sull'asta elettronica:
IV.3) Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1) Numero di riferimento dell'Amministrazione aggiudicante:
C.I.G.: 60544122D6 - Provvedimento dirigenziale di approvazione del bando di gara, del CSA
disciplinare n. 2586…….. del …19/12/2014……….
Data di trasmissione alla GUCE …19/12/2014…………………….
IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
si
x no
8
8
V.3.3) Condizioni per ottenere copia degli allegati relativi al presente appalto
Termine per il ricevimento delle richieste di documenti o per l'accesso ai documenti
Data entro il 20 gennaio 2015 ore: 13:00 previo appuntamento telefonico. Telef. 0924 590318
Documenti a pagamento
si
Condizioni e modalità di pagamento
Il Capitolato speciale d’appalto e disciplinare di gara , e tutti gli allegati sono visibili presso l’
Ufficio Pubblica Istruzione , Via P.Opera Pastore, n. 63/A tel. 0924 590318, nei giorni di
lunedì e mercoledì dalle ore 16:00 alle ore 18:00, previo appuntamento telefonico
0924/590318 ; è possibile acquistarne una copia, fino a 7 giorni antecedenti il termine di
presentazione delle offerte, presso il predetto Settore, previo versamento dell’importo
corrispondente al numero di fogli della documentazione richiesta (€ 0,08 per ogni foglio) oltre
€ 0,26 per diritti di segreteria, sul c/c postale n. 262915 intestato a Comune di ALCAMO
Tesoreria comunale, causale “ritiro documentazione procedura di gara relativa appalto del
servizio di Refezione scolastica agli alunni della scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria
di primo grado, con relativi bidelli ed insegnanti, sezioni e classi a tempo prolungato”.
A tal fine gli interessati ne dovranno fare prenotazione a mezzo fax inviato, almeno 48 ore
prima della data di ritiro, alla Stazione Appaltante: fax 0924 23822. Ove, per qualsiasi motivo,
la documentazione richiesta non venga ritirata in tempo utile, la stazione Appaltante non
assume alcuna responsabilità. Il presente bando ed il CSA e disciplinare di gara e tutti gli
allegati
sono, altresì, disponibili sul sito internet della Stazione Appaltante
www.comune.alcamo.tp.it
IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 02/02/2015 ore: 10.30
IV.3.5) Omissis
IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di
partecipazione
Qualsiasi lingua ufficiale dell'UE
lingua o lingue ufficiali dell'UE
x Altro: lingua
italiana
IV.3.7 Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in giorni: 180 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
9
9
IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte
Secondo quanto previsto nel disciplinare di gara e CSA.
Le sedute si svolgeranno senza soluzione di continuità; pertanto, la commissione, a conclusione di
ogni seduta, stabilirà la data della successiva e/o le modalità di convocazione di quella successiva.
Luogo: settore Servizi al Cittadino- Sviluppo Economico, Via P. Opera Pastore,63/A - Alcamo
Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte:
si
alle sedute pubbliche delle operazioni di gara potranno presenziare i legali rappresentanti delle
imprese interessate oppure persone munite di specifica delega loro conferita dai suddetti legali
rappresentanti.
Sezione VI: Altre informazioni
VI.1) Informazioni sulla periodicità
Si tratta di un appalto periodico
si
x no
VI.2) Informazioni sui fondi dell'Unione europea
L’appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell’U.E.:
si
x no
VI.3) Informazioni complementari:
Ai sensi del D.lsvo n 163 del 12/4/2006, il servizio rientra nella categoria 17 “Servizi
Alberghieri di ristorazione” con numero riferimento CPC 64. Lo stesso avendo per oggetto
un servizio elencato nella tabella IIB al D.Lsvo 163/2006 “codice degli appalti pubblici relativi
a lavori, servizi e forniture, in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE, rientra tra
quelli esclusi dall’applicazione delle norme del Codice anzidetto, salvo gli artt 65, 68 e 225
(v. art 20 del D.Lsvo citato).
L’appalto è quindi disciplinato dalle disposizioni contenute nella determinazione a contrattare,
nel bando, nel capitolato speciale d’appalto e nel disciplinare di gara e risulterà applicabile,
oltre agli articoli sopra citati del D.lsvo 163/2006, esclusivamente la normativa richiamata
negli atti di gara.
Le modalità di presentazione e i criteri di ammissibilità delle offerte, nonché la procedura di
aggiudicazione sono regolati dal Disciplinare di Gara e CSA , parte integranti del presente bando.
Scambio di informazioni: ogni comunicazione o richiesta, sarà effettuata dall’Ente Appaltante e
dalla Stazione Unica Appaltante mediante posta elettronica.
L’impresa aggiudicataria, nonché i subappaltatori e i subcontraenti della filiera delle imprese,
dovranno indicare, ai sensi dell'art.3 della Legge n.136/2010 e ss.mm.ii. con il combinato disposto
della L.R. 15/2008, un numero di conto corrente unico sul quale la stazione appaltante farà
confluire tutte le somme relative all'appalto di che trattasi, nonché di avvalersi di tale conto
corrente per tutte le operazioni relative all'appalto, compresi i pagamenti delle retribuzioni al
personale da effettuarsi esclusivamente a mezzo bonifico bancario, bonifico postale o assegno
circolare non trasferibile, consapevole che il mancato rispetto del suddetto obbligo comporterà la
risoluzione per inadempimento contrattuale.
Ai sensi dell’art.2, comma 2, della Legge Regionale 20/11/2008 n.15 nell’ipotesi in cui il legale
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
10
10
rappresentante o uno dei dirigenti dell’impresa aggiudicataria siano rinviati a giudizio per
favoreggiamento nell’ambito di procedimenti relativi ai reati di criminalità organizzata, il contratto
d’appalto verrà risolto.
Le autocertificazioni, i documenti e l’offerta devono essere redatti in lingua italiana.
Gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro stato membro dell’Unione europea, qualora
espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro.
I corrispettivi saranno pagati con le modalità previste dal capitolato speciale d’appalto.
Il contratto non può essere ceduto, a pena di nullità, ai sensi dell’art. 118 comma 1 del D. lgs.
163/2006 e ss.mm.ii., salvo le prescrizioni di cui all’art. 116 del medesimo decreto.
E’ esclusa la competenza arbitrale prevista dall’art. 241 del D. Lgs. n. 163/2006.
Saranno esclusi i concorrenti per i quali sarà accertato che le relative offerte sono imputabili ad un
unico centro decisionale, sulla base di elementi univoci, salvo che il concorrente dimostri che il
rapporto di controllo o di collegamento non ha influito sul rispettivo comportamento nell'ambito
della gara ai sensi dell'art.38, comma 2 del D. Lgs. n.163/2006 e ss.mm.ii..
Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 30/06/2003 n. 196 e s.m.i., i dati personali verranno raccolti per lo
svolgimento delle funzioni istituzionali della Stazione Appaltante. I dati verranno trattati in modo
lecito e corretto per il tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali sono raccolti e
trattati. Il trattamento dei dati personali avverrà nel rispetto delle norme di cui al Titolo III Capo II
del D.Lgs. n.196/2003. L’interessato può far valere, nei confronti della Stazione Appaltante, i
diritti di cui all’art. 7, ai sensi degli artt. 8, 9 e 10 del D. Lgs. n. 196/2003.
Responsabile Unico del Procedimento: Buccoleri Elena , responsabile Ufficio Istruzione - Comune
di Alcamo Via P. Opera Pastore,63/A - Alcamo – tel. 0924 590318 fax: 0924-23822;
VI.4) Procedure di ricorso
VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: T.A.R. Sicilia Palermo
Indirizzo postale: via Butera 6
Città: Palermo
Codice postale: 90133
Paese: ITALIA
Posta elettronica
Telefono: 091.7431111
Indirizzo internet:
Fax: 091.6113336
VI.4.2) Presentazione di ricorsi
Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: si richiama l'art. 243 bis del Decreto
Legislativo n.163/2006.
VI.4.3) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi
Denominazione ufficiale: RUP BUCCOLERI ELENA
Indirizzo postale: Via P.Opera Pastore,n.63/A
Città: Alcamo
Codice postale: 91011
Paese Italia
Posta elettronica: [email protected]
Telefono: 0924 590318
Indirizzo Internet: www.comune.alcamo.tp.it
Fax: 0924 23822
F.TO Il RUP
Elena Buccoleri
F.TO Il Dirigente del Settore
Servizi al Cittadino – Sviluppo Economico
Dr. F.sco Maniscalchi
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
11
11
Allegati:
A – Altri indirizzi e punti di contatto;
Allegato A
Altri indirizzi e punti di contatto
I) Indirizzi e punti di contatto dai quali è possibile ottenere ulteriori informazioni
Denominazione ufficiale:
Carta d'identità
Comune di Alcamo
nazionale: IT
Indirizzo postale:
Via P. Opera Pastore n. 63/A
Città: Alcamo
CAP : 91011
Paese: Italia
Punti di contatto:Ufficio Pubblica
Telefono:
Istruzione
0924 590318/319
All'attenzione
di:
Posta elettronica:
Fax: 0924 23822
[email protected]
Indirizzo internet: www.comune.alcamo.tp.it
Il) Indirizzi e punti di contatto presso i quali sono disponibili il CSA e Disciplinare di
Gara e la documentazione complementare
Denominazione ufficiale:
Carta d'identità
Dott.ssaEleCcccCCCCCCCiacio
Comune di Alcamo
nazionale: IT
Indirizzo postale:
Via P. Opera Pastore, n. 63/A
Città: Alcamo
Codice postale:
Paese: Italia
Telefono:
91011
Punti di contatto: UfficioPubblica Istruzione
0924 590318/319
All'attenzione di: Ufficio Pubblica Istruzione
Posta elettronica:
[email protected]
Indirizzo internet:www.comune.alcamo.tp.it
Fax: 0924
23822
III) Indirizzi e punti di contatto ai quali inviare le offerte/domande di partecipazione
Denominazione ufficiale: Comune di Alcamo – Settore Servizi al Cittadino – Carta d'identità
Sviluppo Economico –
Servizio: Istruzione
nazionale: IT
Indirizzo postale:
Piazza Ciullo, 29
Città: Alcamo
Codice postale: 91011
Punti di contatto: Pubblica Istruzione
All'attenzione di: Elena Buccoleri
Posta
elettronica:[email protected] .it
comunecompletare………………………
Indirizzo internet: (URL)
WWW.COMUNE.ALCAMO.TP.IT
IT Modello di formulano 2 – Bando di gara
Paese: Italia
Telefono:0924590318
Fax:092423822
12
12
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
675 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content