close

Enter

Log in using OpenID

depliant tecnico (pdf)

embedDownload
[ Woodn aeternus ]
Dépliant tecnico
28
• Colori
28
• Dimensioni
30
• Test
32
• Istruzioni di posa
46
• Singoli elementi
47
• Voce di capitolato
Woodn aeternus
[ Colori ]
01 Bianco Carrara
02 Lagorai
09 Cuba
13 Myanmar
14 Grigio Silverstone
28 Grigio Londra
Le immagini riportate nel presente catalogo sono solo indicative della venatura e del colore del prodotto. Poiché il prodotto contiene fibre naturali, possono verificarsi lievi variazioni di colore/aspetto a seconda del lotto di produzione. L’invio e/o consegna di eventuali campioni costituisce
esclusivamente una indicazione di massima delle caratteristiche dimensionali e dell’aspetto estetico dei profili Woodn.
Per una definizione più precisa e dettagliata delle loro caratteristiche vi invitiamo pertanto a fare riferimento esclusivamente alle indicazioni
tecniche consultando il nostro sito www.woodn.com. Woodn Industries si riserva il diritto di sospendere, aggiornare, apportare modifiche
tecniche atte a migliorare le caratteristiche qualitative ed estetiche del materiale, anche senza preavviso. Woodn declina ogni responsabilità su
applicazioni non espressamente indicate eseguite con profili di propria produzione.
[ Dimensioni ]
Woodn aeternus
DT13835
138 mm
35 mm
DT17029
170 mm
29 mm
Le dimensioni esterne indicate sono nominali.
Fare riferimento ai disegni tecnici presenti nel sito www.woodn.com per forma e dimensioni interne del profilo e le tolleranze di produzione.
www.woodn.com
28
Woodn aeternus
Dimensione delle fughe
La dimensione delle fughe dipende dalla tipologia di clip utilizzata, secondo quanto di seguito riportato:
Modello clip
Dimensione fuga [mm]
Clip in acciaio inox (cod. KKDT13835_4024)
Circa 2,0*
Clip in nylon (cod. WADT13835_ST)
Circa 4,5*
*IMPORTANTE: le dimensioni riportate sono indicative e possono variare a seconda delle modalità di posa e della manualità del posatore.
Qualora sia richiesta precisione assoluta nella disposizione delle doghe, il piano di posa deve essere verificato in cantiere tenuto conto delle
inevitabili tolleranze di montaggio.
Altezza del sistema
POSA SU MAGATELLI IN ALLUMINIO 40X30mm
POSA SU MAGATELLI E TRAVERSI IN ALLUMINIO CON TELAIO COMPLANARE
POSA SU MAGATELLI IN ALLUMINIO 40X30mm
POSA SU MAGATELLI E TRAVERSI IN ALLUMINIO CON TELAIO COMPLANARE
DOGA
MAGATELLO
IN ALLUMINIO
DOGA
61mm
67mm
51mm
POSA SU MAGATELLI DI ALLUMINIO 40X20
57mm
POSA SU MAGATELLI DI ALLUMINIO 40X20
POSA SU MAGATELLI E TRAVERSI IN ALLUMINIO CON TELAIO SOVRAPPOSTO
MAGATELLO
IN ALLUMINIO
POSA SU MAGATELLI E TRAVERSI IN ALLUMINIO CON TELAIO SOVRAPPOSTO
91mm
97mm
DOGA
MAGATELLO
IN ALLUMINIO
TRAVERSO
IN ALLUMINIO
NOTA: le altezze sopra riportate sono valide con clip in acciaio inox cod. KKDT13835-4024; le clip in nylon cod. WADT13835_ST riducono
l’altezza della pavimentazione di circa 2mm.
Misure confezionamento e logistica
Dimensioni della doga
DT13835
DT17029
138 x 35 x 2500 mm
170 x 29 x 2500 mm
3
3
~ 2,85
~ 2,35
~ 1,05
~ 1,27
~ 5,8 kg
~ 5,6 kg
~ 150 x 120 x 2515 mm
~ 180 x 102 x 2515 mm
~ 18,3 kg
~ 17,8 kg
Numero di doghe per scatola
2
Numero di doghe per m (L=2500 mm)
2
m per scatola
Peso di una doga
Dimensioni della scatola
Peso della scatola
www.woodn.com
29
Woodn aeternus
[ Test ]
Caratteristiche del materiale
•
Modulo elastico
(flessionale)
Carico di snervamento
(flessionale)
Prove meccaniche
•
@ 23°C
2130 Mpa
@ 65°C
660 Mpa
@ 23°C
31,1 Mpa
@ 65°C
6,8 Mpa
UNI EN ISO 178
UNI EN ISO 178
Resistenza all’identazione (Brinell)
EN 1534:2000
2,40 Kg/mm2
Impronta residua
UNI 4712/61
0,388 mm
Contenuto di umidità
EN 322:93
3,13 %
Estrazione vite dalla superficie
EN 320:93
142 N/mm
ASTM D 4065/95
78,7°C
Analisi dinamico-meccanica
Temperatura di transizione
Resistenza agli sbalzi di temperatura
(range -20°/+50°C)
Variazione dimensionale
associata a sbalzi di temperatura
Coefficiente di espansione termica lineare
(range -20°/+50°C)
Coefficiente d’attrito dinamico
Variazioni dimensionali
associate alle varizioni di umidità
(test a 20°C)
UNI 9429:89
Dopo 24h a +50°C
Longitudinale 0,07%
Trasversale -0,15%
Dopo 24h a -20°C
Longitudinale -0,03%
Trasversale -0,30%
UNI 9429 modificata
TMA ASTM E
831:2006
Livello 5:
non si riscontrano
difetti superficiali
Longitudinale 46,9 m/(m°C)
Trasversale 48,9 m/(m°C)
Asciutto
Direzione A: 0,58
Direzione B: 0,63
Bagnato
Direzione A: 0,62
Direzione B: 0,66
da 65% U.R.
a 85% U.R.
Longitudinale 0,3 mm/m
Spessore 0,1%
da 65% U.R.
a 30% U.R.
Longitudinale -0,2
mm/m
Spessore 0,1%
metodo B.C.R.A.
EN 318:2002
www.woodn.com
30
Woodn aeternus
Reazione al fuoco
•
•
UL 94
Classificazione al fuoco
•
Classe V-0
Caratterizzazione chimica e biologica
•
Emissione di formaldeide
EN 717-2:1994
0,1 mg/m2 h
Valutazione dell’azione dei microorganismi
(scala da 0 a 5)
EN ISO 846:97
Risultato ottenuto: 1
Contenuto di metalli pesanti
(Pb, Ge, Cr, Hg)
GB18584-2001
GB18580-2001
<0.5 ppm
Caratteristiche del profilo
•
Prove meccaniche
Carico di estrazione inserto filettato
AVDEL 0VN21_02838
(test eseguito a 30°C)
•
•
Rottura: 3266 N
EN 310:1983
Deformazione 2 mm: 500 N
Caratteristiche della superficie
Resistenza della superficie allo scivolamento
a piedi calzati (superficie spazzolata)
DIN 51130 (06/2004)
Resistenza della superficie allo scivolamento
a piedi scalzi (superficie spazzolata)
DIN 51097 (1992)
•
•
Caratterizzazione chimica e biologica
Resistenza ai liquidi freddi
(classificazione a norma UNI 10944:2001)
EN 12720:1997
R12
A+B+C
•
Classe E
(finitura liscia e oliata)
I valori riportati hanno carattere indicativo e non vincolante. Restiamo a disposizione per eseguire eventuali test su richiesta.
Il naturale invecchiamento del materiale e variazioni di temperatura rispetto alla temperatura di prova, possono provocare scostamenti più o meno grandi delle caratteristiche effettive del profilo rispetto ai valori indicati.
Il prodotto è protetto da garanzia a termini di legge: per ulteriori informazioni www.woodn.com
www.woodn.com
31
Woodn aeternus
[ Portata ]
Distanza tra i magatelli [cm]
Carico massimo su singola doga [Kg]
S
Pmax
~ 25
180
~ 46
120
Woodn Aeternus DT13835 / DT17029
I max = 50 cm
I
S
Il pavimento aeternus è pedonabile e non carrabile.
Carico distribuito su
1 m2
[ Istruzioni di posa ]
Regole generali di montaggio
La posa deve avvenire a temperatura superiore a 0°.
Mantenere il materiale in magazzino a temperature prossime alla temperatura di posa per almeno 48 ore prima dell’installazione. Conservare le doghe in una superfice piana evitando l’esposizione diretta alla luce del sole.
Vi preghiamo di controllare con cura il materiale prima di installarlo e di segnalarci immediata mente eventuali
difformità. Non verranno accettate contestazioni una volta effettuata l’installazione.
www.woodn.com
32
Woodn aeternus
Le distanze indicate vanno valutate rispetto alla doga più lunga adiacente allo spazio da lasciare.
Nel caso non sia possibile mantenere le distanze “a” e “b” a causa della geometria delle aree di posa, è necessario
diminuire opportunamente la lunghezza delle doghe.
Temperatura di posa
Distanza b [mm/m]
Distanza b [mm] per doga lunga 2,5m
< 20°C
2,1
6
> 20°C
1,6
4
Mantenere una distanza minima tra estremità della doga e parete di almeno 4 mm
4 mm
b mm/m
S
S
Mantenere una distanza minima tra le estremità di due doghe consecutive pari a “b” mm
per metro di lunghezza della doga, come indicato in tabella.
4 mm
La distanza tra il magatello e parete deve essere almeno
di 4 mm indipendentemente dalla larghezza
della superficie.
Max 3 cm
Posizionare il magatello al massimo a 3 cm dall’estremità della doga *
www.woodn.com
33
Woodn aeternus
[ Modalità di posa 1 ]
Posa su fondo stabile
Il sistema di posa su magatelli in alluminio prevede il fissaggio a terra degli stessi; questo sistema è adatto alla posa su
fondi stabili e forabili quali: sottofondi in cls, pavimentazioni preesistenti in materiale lapideo, pavimentazioni di tipo
industriale. Si consiglia l’utilizzo dei magatelli in alluminio cod. MP4020_2AL solo qualora il fondo sia sufficientemente
regolare e planare e non sia necessario eseguire frequenti spessoramenti. Se invece le condizioni del fondo sono diverse
da quanto indicato, è necessario l’utilizzo dei magatelli cod. WADT4030.
In presenza di massetti in cls eseguiti a protezione di guaine impermeabilizzanti, assicurarsi dell’effettivo spessore a
disposizione per poter scegliere la dimensione del tassello da utilizzare per il fissaggio dei magatelli, in modo da non
danneggiare le guaine sottostanti.
Per la posa in situazioni e su fondi diversi rispetto a quanto indicato nelle presenti istruzioni contattare l’ufficio tecnico
Woodn al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]
■
Attrezzatura necessaria all’installazione
• Trapano a percussione
• Avvitatore
• Troncatrice elettrica
• Martello di gomma
• Materiale vario per tracciamenti
Schemi dei piani di posa
[ schema di posa PARALLELA ]
i = 65 cm
i = 50 cm
[ schema di posa ALTERNATA REGOLARE ]
i = 40 cm
i = 65 cm
■
posizione
magatelli
posizione del fissaggio
dei magatelli al fondo
www.woodn.com
34
posizione del punto
fisso della dilatazione
Woodn aeternus
■
Posa e fissaggio dei magatelli in alluminio
Disporre i magatelli a terra in posizione ortogonale al verso di posa delle doghe, con interasse massimo di 50 cm l’uno
dall’altro. Il posizionamento degli stessi è strettamente vincolato al piano di posa delle doghe. Si consiglia di improntare
la messa in opera delle doghe a terra per individuare le posizioni esatte dei magatelli, l’interasse degli stessi può variare
in base al piano di posa e al taglio delle doghe del pavimento.
1
2
MAX
50 cm
Disporre i magatelli a terra con interasse massimo 50 cm, Eseguire un preforo passante di diametro 1-2 mm superiore
tenendo conto del piano di posa del pavimento.
al diametro del gambo della vite e un altro di diametro
superiore al diametro della testa della vite in corrispondenza
della superficie superiore del magatello.
3
3.1
3.2
30 mm
MAX
65cm
Fissare al fondo i magatelli mediante
tasselli idonei; l’interasse dei fissaggi
non deve superare i 65 cm.
5 mm
La distanza tra le estremità di magatelli contigui deve essere almeno 5 mm
nel caso di installazione degli stessi lungo il verso di pendenza del pavimento
(fig. 3.1) e 30 mm nel caso di installazione perpendicolare alla pendenza,
per consentire il deflusso delle acque meteoriche (fig. 3.2).
www.woodn.com
35
Woodn aeternus
■
Installazione delle doghe
4a
4b
Nel caso di installazione con clip KKDT13835_4024,
applicare la clip di partenza KKDT13835-2314
avvitandola al magatello; assicurarsi
che le clip siano tutte allineate.
5
Nel caso di installazione con clip WADT13835_ST,
applicare la clip di partenza KKDT13835_1826
avvitandola al magatello; assicurarsi
che le clip siano tutte allineate.
6a
6b
Installare la prima doga inserendone
Inserire la clip KKDT13835_4024 e
Inserire la clip WADT13835_ST e applicare
il lembo inferiore nella cavità della clip. applicare la vite per il fissaggio al magatello.
la vite per il fissaggio al magatello.
7a
7b
8
Applicare su ciascuna doga UNA vite come indicato in figura,
in modo da evitare lo scorrimento della doga nella direzione della sua lunghezza.
Per la posizione di questo PUNTO FISSO vedere le indicazioni
riportate negli schemi dei piani di posa.
www.woodn.com
36
Ripetere le operazioni precedenti
fino a completamento della
pavimentazione, seguendo l’ordine
di posa indicato al paragrafo successivo.
Woodn aeternus
1
2
3
Nel caso di clip KKDT13835_4024 completare l’installazione utilizzando la clip di chiusura KKDT13835_4013;
invece nel caso di clip WADT13835_ST completare l’installazione utilizzando la clip KKDT13835_1826.
■
Ordine di posa delle doghe
POSA ALTERNATA
■
4
1
8
3
6
2
5
...
1
4
7
POSA PARALLELA
5
2
6
...
Eventuali spessorramenti
(per magatelli cod. WADT4030)
Qualora il fondo presenti delle irregolarità e sia pertanto
necessario eseguire degli spessoramenti, è necessario
garantire un appoggio ai magatelli in alluminio almeno
ogni 65 cm.
È possibile utilizzare allo scopo dei listelli di Woodn
Ornans o altri elementi in materiale durevole.
www.woodn.com
37
MAX
65 cm
3
7
Woodn aeternus
[ Modalità di posa 2 ]
Posa su fondo instabile o sopraelevata
Il sistema di posa prevede la formazione di un telaio composto da magatelli e traversi in alluminio e non necessita di
fissaggio a terra; questo sistema è adatto alla posa su fondi instabili o non forabili quali: terreno vegetale, stabilizzati in
ghiaia, sabbia, pavimentazioni impermeabilizzate con guaina o in generale per pavimentazioni sopraelevate.
Per la posa in situazioni e su fondi diversi rispetto a quanto indicato nelle presenti istruzioni contattare l’ufficio tecnico
Woodn al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]
■
Attrezzatura necessaria all’installazione
• Trapano a percussione
• Avvitatore
• Troncatrice elettrica
• Martello di gomma
• Materiale vario per tracciamenti
• Stagge, livella a bolla o livella a laser
Schemi dei piani di posa
i = 65 cm
[ schema di posa PARALLELA ]
i = 50 cm
[ schema di posa ALTERNATA REGOLARE ]
i = 65 cm
■
i = 40 cm
posizione magatelli
posizione traversi
posizione del supporto
in caso di pavimentazione
sopraelevata
www.woodn.com
38
posizione del punto
fisso della dilatazione
Woodn aeternus
■
Posa dei supporti per la sopraelevazione
Nel caso di pavimentazione sopraelevata, posizionare i supporti secondo quanto previsto dal piano di posa. In ogni caso
la distanza tra i supporti deve essere al massimo di 50 cm in direzione parallela alla lunghezza delle doghe e 65 cm in
direzione perpendicolare alla lunghezza delle doghe.
1
2
max
m
50c
max
65cm
Posizionare traversi e magatelli
come indicato in figura.
■
3
Procedere quindi alla formazione del telaio
come indicato al paragrafo successivo.
Formazione del telaio in alluminio
Disporre traversi e magatelli secondo quanto necessario per il piano di posa adottato, mantenendo un interasse massimo
di 50 cm tra i magatelli e 65 cm tra i traversi.
4
5
max
m
50c
max
65cm
I magatelli devono essere fissati
rigidamente ai traversi.
Nel caso di telaio sovrapposto
eseguire dei fori diametro 5 mm passanti
sul magatello e allargarli a 12 mm
in corrispondenza della superficie superiore.
Eseguire quindi il fissaggio con vite auto perforante.
www.woodn.com
39
Woodn aeternus
Nel caso invece di telaio complanare utilizzare i giunti in alluminio in dotazione codice WADT13835_U3525.
Prima di eseguire il fissaggio è necessario tracciare con precisione la posizione dei singoli giunti, in modo da garantire
l’allineamento necessario per il montaggio.
6
7
Posizionare il giunto sul fianco del traverso,
aiutandosi con lo stampo di posizionamento
codice WADT13835_10046 in dotazione.
Fissare quindi le viti al magatello.
Rimuovere lo stampo di posizionamento
e riutilizzarlo per gli altri giunti.
NOTA: per l’utilizzo di questo sistema è necessario che il taglio dei traversi sia perfettamente ortogonale alla loro lunghezza
8
9
Completare il telaio inserendo i giunti all’interno
dei traversi. Assicurarsi che i traversi
siano bene a contatto con i magatelli.
Bloccare infine i traversi con viti autoperforanti
come in figura. Per velocizzare l’operazione
è utile eseguire un preforo prima di applicare le viti.
www.woodn.com
40
Woodn aeternus
■
Installazione delle doghe
Procedere alla posa in opera delle doghe come indicato al paragrafo “Modalità di posa 2”.
■
Altezza del sistema sopraelevato
L’altezza totale del sistema di pavimentazione si ottiene sommando l’ingombro di magatello e posa con la variazione di
altezza consentita dai supporti. In pratica sono possibili le seguenti combinazioni:
Woodn aeternus DT13835
Codice supporto
Altezza supporto
Altezza piano finito*
Configurazione telaio
MM022
22-30 mm
89-97 mm
Complanare
MM028
28-37 mm
95-104 mm
Complanare
MM035
35-50 mm
102-117 mm
Sovrapposto
MM050
50-75 mm
117-142 mm
Sovrapposto
MM075
75-120 mm
142-187 mm
Sovrapposto
MM0115
115-220 mm
182-287 mm
Sovrapposto
Altezza supporto
Altezza piano finito*
Configurazione telaio
MM022
22-30 mm
83-91 mm
Complanare
MM028
28-37 mm
89-98 mm
Complanare
MM035
35-50 mm
96-111 mm
Sovrapposto
MM050
50-75 mm
111-136 mm
Sovrapposto
MM075
75-120 mm
136-181 mm
Sovrapposto
MM0115
115-220 mm
176-281 mm
Sovrapposto
Woodn aeternus DT17029
Codice supporto
* Le altezze sopra riportate sono valide con clip in acciaio inox cod. KKDT13835-4024; le clip in nylon cod. WADT13835_ST riducono l’altezza
della pavimentazione di circa 2mm.
Al supporto MM0115 (e soltanto a questo) possono essere applicate le prolunghe codice P-04, fino ad un massimo di 4
prolunghe.
Ciascuna prolunga applicata incrementa l’altezza del sistema di 100 mm.
Esempio:
Sistema composto da: MM0115 con telaio sovrapposto + 2 prolunghe
Altezza piano finito = (212-317mm) + (2x100mm) = 412-517mm (altezza minima 412mm, altezza massima 517mm)
■
Incidenze teoriche supporti per sopraelevato
Woodn Aeternus
posa parallela
posa alternata
3 pz/mq
3,6 pz/mq
Il calcolo effettivo del numero dei supporti necessari all’esecuzione del lavoro, dovrà essere definito in base al piano di
posa adottato.
www.woodn.com
41
Woodn aeternus
[ Bordi ]
Installazione del bordo di finitura
■
Installazione con clip in acciaio inox
Installare i profili angolari DT13858 e DT17059 per la realizzazione di chiusure laterali della pavimentazione.
11a
10
11b
11a
11b
DT13835
DT17029
118mm
149mm
In corrispondenza del lato lungo delle doghe, installare la clip KKDT13835_4029 come mostrato in figura.
12
13
Realizzare quindi il PUNTO FISSO sul profilo di finitura fissando due viti in corrispondenza della posizione di uno dei magatelli di supporto (la testa delle viti deve impedire lo scorrimento orizzontale del profilo). Installare quindi il profilo di finitura
inserendolo nella clip e facendolo ruotare come indicato.
www.woodn.com
42
Woodn aeternus
15b
30mm
DT13835
24mm
5mm
15a
5mm
14
DT17029
149mm
118mm
In corrispondenza del lato corto delle doghe, realizzare la sottostruttura di supporto per il profilo di finitura (in questo caso
l’interasse dei profili di supporto deve essere al massimo pari a 65 cm). Su questo lato le doghe dovranno essere tagliate
come indicato in figura per consentire l’applicazione della clip di fissaggio.
16
17
18
Applicare quindi il bordo di finitura come sul lato lungo delle doghe, ricordandosi di eseguire il PUNTO FISSO sul profilo
di finitura.
www.woodn.com
43
Woodn aeternus
■
Installazione con clip in nylon
Installare il profilo angolare DT13858 per la realizzazione di chiusure laterali della pavimentazione.
19
20a
20b
DT13835
DT17029
144
157
110
125
In corrispondenza del lato lungo delle doghe, installare la clip DT13835_ST come mostrato in figura.
21
22
Realizzare quindi il PUNTO FISSO sul profilo di finitura fissando due viti in corrispondenza della posizione di uno dei magatelli di supporto (la testa delle viti deve impedire lo scorrimento orizzontale del profilo). Installare quindi il profilo di finitura
facendolo ruotare come indicato e agganciandolo con la clip WADT13835_ST.
24b
30
24mm
5mm
24a
5
23
DT17029
112
127
144mm
159mm
In corrispondenza del lato corto delle doghe, realizzare la sottostruttura di supporto per il profilo di finitura (in questo caso
l’interasse dei profili di supporto deve essere al massimo pari a 65cm). Su questo lato le doghe dovranno essere tagliate
come indicato in figura per consentire l’applicazione della clip di fissaggio.
www.woodn.com
44
Woodn aeternus
25
26
Applicare quindi il bordo di finitura come sul lato lungo delle doghe, ricordandosi di eseguire il PUNTO FISSO sul profilo
di finitura.
27
28
Nel caso di installazione con telaio sopraelevato,
utilizzare i traversi come sostegno per la struttura
di aggancio del profilo di finitura.
In corrispondenza degli angoli è possibile
tagliare il profilo a quartabuono; in questo caso
raccomandiamo di eseguire il PUNTO FISSO
più vicino possibile al giro d’angolo
e di far combaciare i lati adiacenti dei due profili.
www.woodn.com
45
Woodn aeternus
[ Singoli elementi ]
•
Woodn aeternus DT13835
Profili e accessori
Profilo di finitura - DT13858
Magatelli - MP4020_2AL
Clip INOX
KKDT13835_1826
•
Woodn aeternus - DT17029
Profilo di finitura - DT17059
Magatelli e traversi - WADT4030
Clip INOX
KKDT13835_4024
Angolare INOX - WADT13835_5030
Giunto telaio complanare - WADT13835_U3525
Clip INOX
KKDT13835_2314
Clip INOX
KKDT13835_4013
Clip
WADT13835_ST
Clip
KKDT13835_4029
Supporti per sopraelevazione - MM022/MM028/MM035/MM050/MM075/MM115
Dima per posizionamento giunti - WADT13835_10046
www.woodn.com
46
Woodn aeternus
[ Voci di capitolato Woodn aeternus ]
Profilo in materiale composito a sezione cava di dimensione nominale 138x35, 170x29mm e
lunghezza 2,5m per pavimentazioni, decking, grigliati pedonabili auto drenanti, rivestimenti
orizzontali e verticali, ottenuto da materiali vegetali naturali rigenerati, uniti con polimero
termoplastico (PVC) in un compound omogeneo estruso, senza l’utilizzo di sostanze volatili
nocive.
Materiale autoestinguente. Colorazione e venatura in pasta, disponibile in diversi colori.
Altamente resistente e durevole, dimensionalmente stabile all’umidità; termoformabile;
forabile, segabile, carteggiabile e spazzolabile; privo di formaldeide, solventi e metalli pesanti.
Non attaccabile da tarli e parassiti; esente da fessurazioni e scheggiature.
Sottostruttura costituita da magatelli in materiale composito Woodn/magatelli in alluminio/
magatelli e traversi in alluminio ed eventualmente da supporti regolabili in polipropilene.
il prodotto aeternus
può contribuire a soddisfare
crediti LEED®
MRc 4
MRc 6
Contenuto di materiale
riciclato
Materiali rapidamente
rinnovabili
REV.09 - 25/01/2014
www.woodn.com
47
[ Note generali ]
•
Pulizia
•
Si consiglia di effettuare la pulizia periodica, secondo necessità, con aspirapolvere o panno umido e tramite lavaggi con
acqua o con detergenti neutri.
Nel caso di macchiatura del profilo si consiglia di rimuovere la macchia prima possibile utilizzando acqua e un detergente
neutro (evitare assolutamente l’utilizzo di prodotti abrasivi o solventi, in particolare acetone.
Nelle applicazioni in esterno, è possibile che i prodotti spazzolati, dopo esposizione agli agenti atmosferici, presentino
degli aloni superficiali. Questo fenomeno è da ritenersi normale e scompare dopo alcuni lavaggi con acqua o grazie al
dilavamento di successive piogge.
Di seguito una tabella con i tipi di macchia più comuni e il relativo rimedio:
Tipo di macchia
Soluzioni da adottare
Ruggine
Strofinare la macchia con detergente neutro. Risciacquare abbondantemente.
Grassi, olii
Strofinare la macchia con detergente neutro. Risciacquare abbondantemente.
Caffè
Strofinare la macchia con detergente neutro. Risciacquare abbondantemente.
The
Strofinare la macchia con candeggina diluita. Risciacquare abbondantemente.
Bibite (ad. esempio Coca Cola)
Strofinare la macchia con detergente neutro. Risciacquare abbondantemente.
Alcolici
Strofinare la macchia con detergente neutro. Risciacquare abbondantemente.
Vino rosso
Strofinare la macchia con detergente neutro. Risciacquare abbondantemente.
Succo di Frutta
Strofinare la macchia con detergente neutro. Risciacquare abbondantemente.
Inchiostro
Strofinare la macchia con candeggina diluita. Risciacquare abbondantemente.
Bruciatura (ad es. di sigaretta)
Abradere delicatamente con carta vetrata fine (oppure con spazzola d’acciaio)
seguendo la direzione della spazzolatura (*).
Solvente organico
Abradere delicatamente con carta vetrata fine (oppure con spazzola d’acciaio)
seguendo la direzione della spazzolatura (*).
Vernice
Rimuovere la vernice in eccesso con la lama del taglierino quindi abradere delicatamente
con carta vetrata fine (oppure con spazzola d’acciaio) seguendo la direzione della spazzolatura (*).
Silicone
Rimuovere il silicone in eccesso con la lama del taglierino quindi abradere delicatamente
con carta vetrata fine (oppure con spazzola d’acciaio) seguendo la direzione della spazzolatura (*).
Colla
Rimuovere la colla in eccesso con la lama del taglierino quindi abradere delicatamente
con carta vetrata fine (oppure con spazzola d’acciaio) seguendo la direzione della spazzolatura (*).
Cera di candela
Rimuovere la cera in eccesso con la lama del taglierino quindi abradere delicatamente
con carta vetrata fine (oppure con spazzola d’acciaio) seguendo la direzione della spazzolatura (*).
Strofinare con candeggina diluita e risciacquare abbondantemente.
Strisci da scarpe
Per rimuovere eventuali rigature si consiglia di abradere delicatamente con carta vetrata fine
(oppure con spazzola d’acciaio) seguendo la direzione della spazzolatura.
Per eliminare gli eventuali residui di gomma finiti dentro la superficie spazzolata
usare un taglierino (*).
Se la malta non ha ancora fatto presa, lavare con acqua e sciacquare abbondantemente.
Malta
Se la malta risulta asciutta, rimuovere delicatamente la malta in eccesso;
quindi abradere con spazzola in acciaio seguendo la direzione della spazzolatura (*).
(*) Solo per finitura carteggiata o spazzolata.
Per un risultato ottimale consigliamo di intervenire sulla macchia nel più breve tempo possibile. Dopo aver rimosso la macchia è consigliabile ripristinare
il trattamento superficiale non solo sulla parte trattata ma su tutt a la doga in modo che il colore sia uniforme.
www.woodn.com
Prova di resistenza all’invecchiamento accelerato
•
Oggetto della prova
•
Resistenza all’invecchiamento accelerato su profili in materiale legnoso secondo le norme UNI EN ISO 4892-2:2009 e UNI
EN 20105-A02:1996
•
Modalità della prova
•
L’apparecchiatura utilizzata è dotata di lampada allo Xeno da 6500 watt raffreddata ad acqua.
L’apparecchiatura è settata sui seguenti parametri:
- esposizione alla luce continua;
- sorgente luminosa sui campioni: 0,50 W/m2 a 340 nm, pari a 580 W/m2;
- potenza totale irraggiata sul campione: 2,50 GJ/m2 e 7,5 GJ/m2;
- programma di irraggiamento: 102 min. di irraggiamento e 18 min. di irraggiamento + spruzzo acqua deionizzata.
Risultati della prova
Campione
Colore
Grado scala di grigi* dopo 3600h
di esposizione contro campioni originali
Grado scala di grigi* dopo 3600h di esposizione
contro campioni invecchiati per 1200h
1
Bianco Carrara
3
4/5
2
Lagorai
3
4/5
3
Folgendros
2/3
4/5
4
Esterel
3
4/5
5
Marostica
3/4
4/5
6
Marrakesh
3/4
4/5
8
Piemonte
3
4/5
9
Cuba
3/4
4/5
10
Caffè Bogotà
4
4
11
Posillipo
2/3
4/5
12
Segovia
3
4/5
13
Myanmar
4
4
14
Grigio Silverstone
4
4/5
15
Azzurro Mediterraneo
2/3
4/5
16
Rosso Maranello
2/3
4/5
17
Tundra
3
4/5
18
Lanzarote
3/4
4/5
26
Blu
3
4/5
27
Grigio
2/3
4/5
28
Grigio
3
4/5
33
Grigio
3/4
5
34
Verde Bamboo
3/4
4/5
(*) La scala internazionale dei Grigi va dal Grado 1 (massima differenza di colore) al Grado 5 (minima differenza di colore).
www.woodn.com
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
404 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content