close

Enter

Log in using OpenID

comunicazione di servizio n - Istituto Tecnico Industriale Ettore

embedDownload
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio
Istituto Tecnico Industriale Statale “Ettore Majorana” – Cassino (FR)
Via Rapido, 1 – 03043 Cassino - tel. 077621318 - fax 0776311522 – sito: http://www. itiscassinoi.it  p r e s i d e n z a @ i t i s c a s s i n o . i t
Chimica - Elettronica e Telecomunicazioni – Elettrotecnica ed Automazione - Informatica – Meccanica – Corsi diurni e serali
VERBALE N. 20 DEL COLLEGIO DEI DOCENTI
L'anno 2014, addì 14 del mese di giugno, alle ore 15.30, nella Biblioteca della sede di via Rapido dell'Istituto
Tecnico Industriale "E. Majorana" di Cassino (FR), in seguito a convocazione del capo di istituto, si è riunito il
Collegio dei Docenti, così composto:
Amata Marcello, Anfora Linda, Angelone Pietro, Antonelli Gennaro, Antonescu Monica, Azzoli Maria
Antonia, Berardi Vincenzo, Bianchi Francesco, Bianchi Luciano, Caira Vincenzina, Capitanio Roberto,
Capraro Anna, Carnevale Roberto, Cassone Carmen, Ceci Claudio, Cellucci Lucia, Ciancio Ferruccio,
Cicerone Marco Tullio, Conte Sergio, Crecco Maria Civita, Cuozzo Domenico, D'Aguanno Franco,
D’Aguanno Maria Grazia, D'Amico Francesco, De Simone Fulvia, Del Greco Rita, D’Epiro Sonia, Di Bello
Annarosa, Di Bello Mario, Di Camillo Maria Antonietta, Di Costanzo Benardina, Di Costanzo Mariella, Di
Cuffa Annibale, Di Fazio Antonio, Di Mascio Roberta, Di Palo Geny, Di Sano Giuseppe, Di Vito Mario,
Evangelista Antonella, Falciglia Luciano, Falvo Palma, Fantaccione Roberto, Fardelli Giulia, Franzese Ester,
Gallaccio Ada, Gallo Angela, Gatti Luciano, Giancola Antonio, Gianmarco marco, Guarino Maurizio, Imbriglio
Angela, Iovini Massimo, Izzo Gigante, Leonardi Claudia, Lia Rosaria, Lombardi Augusto, Lucia Gina,
Maddalena Paola, Mambro Mario, Mancini Palmerino, , Marandola Benedetta, Marchetti Emilio, Margiotta
Lucia, Marotta Raffaele, Marsiglia Lino, Martino Gabriella, Martucci Daniela, Matera Rita, Meleo Roberta,
Miele Gerardo, Misischi Antonio, Mongelli Franceaca, Moretti Lucio, Muzzone Fernando, Natalizia
Domenico, Neri Salvatore, Nodargi Bruno Antonio, Nucci Gianfranco, Oliva Antonio, Palazzo Antonio,
Palmieri Cristina, Palombo Claudio, Panarello Giuseppe, Pasquazi Placido, Patriarca Jenny, Perito Sabina,
Persechino Michela, Persichetti Mirella, Picano Anna, Pizzone Assunta, Polisena Rocco Antonio, Polselli
Ernesto, Prette Bruno, Procacci Domenico, Realacci Vincenzo, Ruggiero Giuseppina, Sabatella Donato,
Santarpia Carmine, Sasso Achille, Scala Luigi, Sinatra Luciana, Soave Sofia, Spacagna Concettina,
Stramaccioni Marco, Tasciotti Aurora, Tedeschi Silvia, Teoli Angelo, Testa Pietro, Tomassi Luigi, Tomasso
Mariolita, Truppo Nicola, Varone Michele, Vecchio Eugenia, Velardi Maria Patrizia, Velardo Luigi, Vendittelli
Anna, Verdone Ernesto, Vicinanza Raffaella, Visocchi Franco Bruno, Vitale Adalgisa, Vizzaccaro Orazio,
Zarrelli Michele
Risultano assenti i seguenti professori: Berardi Vincenzo, Capraro Anna, Cassone Carmen, Cicerone Marco
Tullio, Crecco Maria Civita, D’Amico Francesco, De Simone Fulvia, Di Cuffa Annibale, Di Mascio Roberta,
Imbriglio Angela, Lucia Gina, Mambro Mario, Margiotta Lucia, Martucci Daniela, Matera Rita, Nucci
Gianfranco, Panarello Giuseppe, Patriarca Jenny, Santarpia Carmina, Sasso Achille, Stramaccioni Marco,
Zarrelli Michele.
Presiede la riunione il capo di istituto, prof. Ing. Mario Venturino.
Verbalizza la docente vicaria, prof.ssa Linda Anfora
Riconosciuta la validità della riunione per il numero degli intervenuti, il dirigente scolastico passa alla
discussione dell’argomento posto all'ordine del giorno:
1. eventuali comunicazioni del capo di istituto;
2. adempimenti di fine anno: consegna delle chiavi dei cassetti (solo per i docenti supplenti e/o
trasferiti), domanda di congedo ordinario;
3. svolgimento degli esami di stato e disponibilità fino al 30 giugno;
4. esami di idoneità ed integrativi;
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
funzionamento classi anno scolastico 2014/2015;
proposte operative per la formazione delle cattedre a.s. 2014/2015;
proposte operative per l’assegnazione dei docenti alle classi a.s. 2014/2015;
proposte operative per la formazione delle classi a.s. 2014/2015;
proposte operative per la formulazione dell’orario scolastico a.s. 2014/2015;
analisi dei risultati degli scrutini;
corsi di recupero estivi;
adattamento del calendario scolastico a.s .2014/2015;
progetto di attività integrative per il corso serale;
relazione delle funzioni strumentali;
POF anno scolastico a.s. 2014/2015.
Eventuali comunicazioni del capo di istituto
Il dirigente scolastico comunica che, dopo aver effettuato il debito controllo, mancano ancora i programmi in
formato digitale di molte classi
I docenti coordinatori sono pregati di provvedere a raccoglierli e consegnarli alla professoressa Anfora
oppure inviarli tramite posta elettronica a [email protected]
IL COLLEGIO prende atto.
Adempimenti di fine anno: consegna delle chiavi dei cassetti (solo per i docenti supplenti e/o
trasferiti), domanda di congedo ordinario
Il capo di istituto ricorda che:
•
i docenti supplenti o che verranno trasferiti presso altri istituti sono tenuti a riconsegnare in presidenza
le chiavi dei cassetti.
• tutti i docenti, che ancora non hanno provveduto, devono consegnare le stampe dei registri (solo la
parte relativa alle lezioni) ed i compiti .
• tutti i docenti non impegnati agli esami devono produrre domanda per il congedo ordinario entro 30
giugno; gli altri al termine degli esami di stato. In mancanza, si procederà d’ ufficio.
IL COLLEGIO prende atto
Svolgimento esami di stato e disponibilità fino al 30 giugno
Il capo di istituto ricorda che
Le Commissioni costituite per gli Esami di stato si riuniranno per:
• la riunione plenaria lunedì 16 giugno alle ore 08.30
• prima prova: mercoledì 18 giugno
• seconda prova: giovedì 19 giugno
I docenti non impegnati negli esami dovranno essere reperibili fino al 30 giugno ed, in particolare, durante lo
svolgimento delle prove scritte per le eventuali turni di assistenze
In ogni caso tutti i docenti dovranno essere disponibili per eventuali chiarimenti ai genitori sui risultati degli
scrutini.
IL COLLEGIO prende atto
Esami di idoneità ed integrativi
Il capo di istituto ricorda che gli esami di idoneità ed integrativi si terranno a partire dal giorno 8 settembre
2014.
il calendario verrà reso noto entro il 31 agosto.
IL COLLEGIO prende atto
Funzionamento classi anno scolastico 2014/2015
I capo di istituto comunica al collegio che è stato comunicato dai competenti organi territoriali il numero delle
classi che funzioneranno presso l’istituto il prossimo anno scolastico.
Le classi autorizzate sono 50 di cui tre articolate e sono così suddivise:
Biennio
Chimica,
biotecnologie
ambientali e
sanitarie
Chimica dei
materiali
prime seconde
9
9
quarte
quinte
1 ARTICOLATA
Biotecnologie
ambientali
Biotecnologie sanitarie
1
1
1
Elettronica ed
elettrotecnica
Informatica
Meccanica e
meccatronica
Meccanica
SIRIO
terze
9
IL COLLEGIO prende atto
9
1 ARTICOLATA
Elettronica/automazione
1 Elettrotecnica
2
1 ARTICOLATA
Elettronica/automazione
1-elettrotecnica
2
1- elettronica
2-elettrotecnica
1- automazione
2
2
2
1
2
2
2
11
10
11
totale classi 50 (di cui tre articolate)
Proposte operative per la formazione delle cattedre a.s. 2014/2015
Il capo di istituto, sulla base dei criteri obbligatori e vincolanti deliberati dal consiglio di istituto, ha elaborato le
seguenti proposte operative per la formazione delle cattedre
1. configurare le cattedre nel rispetto della normativa vigente e della situazione delle cattedre in
organico;
2. salvare la continuità didattica ovunque sia possibile;
3. aggregare, quando possibile, gli insegnamenti di:

matematica e complementi di matematica;

italiano e storia
IL COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTE le proposte operative elaborate dal capo di istituto
VALUTATO quanto emerso dalla discussione
DELIBERA
che, per l’anno scolastico 2014-15, per la formazione delle cattedre siano adottate le proposte operative
illustrate dal capo di istituto e riportate sopra.
Proposte operative per l’assegnazione dei docenti alle classi a.s. 2014/2015
Il capo di istituto, sulla base dei criteri obbligatori e vincolanti deliberati dal consiglio di istituto, ha elaborato le
seguenti proposte operative per l’assegnazione dei docenti alle classi
Salvaguardare la continuità didattica, in relazione alla cattedre formate, fatti salvi i casi di cui ai
successivi punti, che si intendono in deroga:
 non assegnare alla stessa classe docenti aventi tra loro, o nei confronti degli alunni, una
parentela entro il quarto grado compreso;
 non assegnare alla stessa classe docenti aventi tra loro motivate situazioni di incompatibilità
oggettivamente emerse e rese per iscritto;
 consentire il cambio di plesso, in presenza di un docente collaboratore del dirigente scolastico
e/o assegnatario all’ufficio tecnico.
SENTITO il capo di istituto
VISTE le proposte operative elaborate;
DELIBERA
all’unanimità dei presenti che, per l’anno scolastico 2014-15, si adottino le suddette proposte operative per
l’assegnazione dei docenti alle classi.
Proposte operative per la formazione delle classi a.s. 2014/2015
Il capo di istituto, sulla base dei criteri obbligatori e vincolanti deliberati dal consiglio di istituto, ha elaborato le
seguenti proposte operative per la formazione delle classi
Per le classi PRIME
a) non tener conto della scelta dell’indirizzo (delibera del consiglio di istituto)
b) formare gruppi-classe di alunni in modo tale che:
- abbiano lo stesso livello medio di bravura, sulla base dei giudizi della licenza media;
- siano numericamente bilanciati;
- provengano da scuole medie e paesi diversi (piccoli gruppi, fino a TRE alunni);
c) assegnare la sezione ai gruppi classe a seguito di sorteggio.
d) salvaguardare il diritto dei ripetenti ad essere re-iscritti nella stessa sezione, a meno di richieste
diverse, e il diritto di continuità nella stessa sezione di fratelli o sorelle, se richiesta
e) consentire nella prima decade di settembre il cambio motivato di sezione, a condizione che non si
alterino sensibilmente i gruppi classe, sia numericamente che come livello di giudizio di scuola
media.
Per le classi SECONDE
a) non tener conto della scelta dell’indirizzo (rimarrà la stessa composizione della classe prima)
b) operare con le classi aperte durante le ore di scienze e tecnologie applicate.
Per le classi TERZE
c) formare gruppi-classe omogenei per i vari indirizzi;
a) lasciare i non promossi rimangano nelle stesse classi, a meno di richiesta diversa;
b) sdoppiare, se necessario, i gruppi classe numericamente più elevati.
Per tutte le classi:
Assegnare i non promossi alle classi di appartenenza, a meno di richieste diverse da parte degli alunni
IL COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTA la delibera del Consiglio di Istituto
VISTE le proposte operative elaborate dal capo di istituto
DELIBERA
all’unanimità, di confermare le proposte operative elaborate dal capo di istituto per la formazione delle classi
dell’anno scolastico 2014-15
Proposte operative per la formulazione dell’orario scolastico a.s. 2014/2015
Il capo di istituto, sulla base dei criteri obbligatori e vincolanti deliberati dal consiglio di istituto, ha elaborato le
seguenti proposte operative per la formulazione dell’orario scolastico
1)
formulare l'orario sulla base di validi criteri didattici;
2)
distribuire in maniera equilibrata le singole materie nell'arco della giornata e della settimana;
3)
interrompere l’orario giornaliero di un’ora, in presenza di servizio in due plessi.
IL COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTE le proposte operative elaborate dal capo di istituto
DELIBERA
all’unanimità, di confermare le proposte operative elaborate dal capo di istituto per la formulazione dell’orario
per l’anno scolastico 2014-2015
Analisi dei risultati degli scrutini
La prof.ssa Anfora illustra al collegio i risultati degli scrutini appena conclusi:
Classi intermedie
alunni
non
%
%
classe
promossi sospesi
scrutinati
promossi promossi sospesi
% non
promossi
PRIME
214
115
74
25
44,8
46,0
9,2
SECONDE
166
72
66
28
44,2
50,6
5,2
TERZE
163
73
75
15
44,8
46,0
9,2
QUARTE
172
76
87
9
44,2
50,6
5,2
totali
715
336
302
77
46,99
42,24
10,77
Classi quinte
5ACH
alunni
scrutinati
29
4
%
non ammessi
13,8
5AEE
8
1
12,5
5BEE
17
0
0,0
5AET
23
5
21,7
5BET
26
6
23,1
5AIN
22
0
0,0
5AMM
14
1
7,1
5BMM
10
2
20,0
non ammessi
Totale
149
19
12,8
Dai dati esaminati risulta quindi che sono stati scrutinati in totale 864 alunni e non sono stati promossi 96
alunni pari al 11,1 %
Così distribuiti nei diversi indirizzi
alunni
non promossi % promossi
scrutinati
BIENNIO
380
53
49,2
CHIMICA
99
5
58,6
ELETTRONICA/ELETTROTECNICA
200
23
59,0
INFORMATICA
102
5
57,8
MECCANICA
83
10
53,0
IL COLLEGIO prende atto
Corsi di recupero estivi
I capo di istituto ricorda al collegio che in base alla normativa vigente, la scuola è tenuta ad organizzare corsi
di recupero per gli alunni che hanno riportato debiti formativi negli scrutini finali.
Tenuto conto di quanto deliberato dal collegio nella riunione del 22.05.14
• i corsi si svolgeranno svolti dal 24 giugno al 24 luglio;
• le prove per la verifica del saldo dei debiti si svolgeranno dal 26/27 al 31 agosto
Il consiglio di istituto, per quanto di sua competenza, ha deliberato quanto segue:
• di impegnare tutte le somme disponibili, attivando corsi di recupero minimo si 10 ore ciascuno,
equamente distribuite su tutte le classi;
• che i corsi programmati si svolgano dal 24 giugno al 24 luglio
• di demandare al collegio dei docenti la scelta delle discipline per cui attivare i corsi ed il numero dei
corsi da attivare, nei limiti delle risorse disponibili
Pertanto si rende opportuno stabilire i criteri che permetteranno di individuare le discipline in cui tali corsi
saranno attivati.
Il capo di istituto propone:
- materie che hanno due valutazioni
- materie caratterizzanti i corsi di indirizzo
- gruppi con classi parallele, composti da circa 20 alunni
Dopo lunga e proficua discussione
Il COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTA la normativa vigente;
VALUTATA la proposta del capo di istituto
VALUTATI i risultati degli scrutini
All’unanimità
DELIBERA
Di attivare i corsi di recupero individuando le discipline in base ai criteri proposti dal capo di istituto.
In particolare per il biennio le discipline saranno:
Italiano
Matematica
Prime
Fisica
Chimica
Inglese
italiano
Matematica
Seconde
Fisica
Chimica
Inglese
Per le classi terze saranno attivati i corsi di recupero di
- Italiano
- Matematica
- Inglese
I gruppi saranno costituiti solo in base ai numeri e non all’indirizzo della classe.
Per le materi di indirizzo, sulla base dei risultati dello scrutinio saranno attivati
Terze Elettronica ed elettrotecnica - 1 corso Area disciplinare elettronica ed elettrotecnica
Terze informatiche - 1 corso di Informatica
Terze meccanica – 1 corso di Meccanica – 1 corso Area disciplinare meccanica
Per le classi quarte saranno attivati i corsi di recupero di
- Italiano
- Matematica
- Inglese
I gruppi saranno costituiti solo in base ai numeri e non all’indirizzo della classe.
Per le materi di indirizzo, sulla base dei risultati dello scrutinio saranno attivati
Quarta Chimica – 1 corso di Microbiologia;
Quarte- Elettronica ed elettrotecnica - 1 corso Area disciplinare elettronica ed elettrotecnica
Quarte informatiche - 1 corso Area disciplinare informatica
Di quanto deliberato saranno informate le famiglie.
Il calendario delle verifiche e dei consigli di classe sarà reso noto dopo il 20 agosto e pubblicato sul sito
dell’Istituto.
Adattamento del calendario scolastico a.s .2014/2015
Il dirigente scolastico riferisce al collegio che la giunta regionale della regione Lazio, con delibera n 315 del
30.05.2014 ha determinato il calendario per gli anni scolastici 2014/2015 e seguenti che fissa:
• l’inizio delle lezioni 15 settembre di ciascun a. s., che slitta al primo giorno lavorativo successivo qualora
il 15 settembre sia un sabato o un giorno festivo
• il termine delle lezioni all’ 8 giugno di ciascun a. s., anticipato al primo giorno lavorativo precedente nel
caso in cui l’8 giugno cada in giorno festivo o posticipato, se necessario, per garantire i 206 giorni di
lezione.
Determina altresì le festività di rilevanza nazionale e i gironi in cui le lezioni durante i quali le attività
didattiche sono obbligatoriamente sospese in tutte le istituzioni scolastiche presenti sul territorio regionale
Questi sono così fissati:
- tutte le domeniche;
- 1° novembre: festa di tutti i Santi;
8 dicembre: Immacolata Concezione;
25 dicembre: Natale;
26 dicembre: Santo Stefano;
01 gennaio: Capodanno;
6 gennaio: Epifania;
Lunedì dell’Angelo;
25 Aprile: Anniversario della Liberazione;
01 maggio: Festa del Lavoro;
2 giugno: Festa nazionale della Repubblica;
Festa del Santo Patrono.
commemorazione dei defunti 2 novembre di ciascun anno;
vacanze natalizie: dal 23 al 31 dicembre, dal 2 al 5 gennaio di ciascun a.s.;
vacanze pasquali: i 3 giorni precedenti la domenica di Pasqua e il martedì immediatamente
successivo al Lunedì dell’Angelo;
Ai sensi dell’art. 5, comma 2, del DPR 275/99, le singole istituzioni scolastiche hanno la
facoltà, all’interno dell’arco temporale determinato dal calendario, che garantisce almeno
206 giorni complessivi, di procedere ad adattamenti del calendario scolastico in relazione alle esigenze
specifiche derivanti dal Piano dell’offerta formativa, nel rispetto dell’obbligo di destinare allo svolgimento delle
lezioni almeno 200 giorni (art. 74,comma 3 D.Lgs. 297/94). I giorni eccedenti tale quota fanno parte
integrante del calendario scolastico, quale quota destinata ad interventi didattici ed educativi (art. 74, comma
7/bis D.Lgs. 297/94). Restano non adattabili le date di inizio e termine delle lezioni.
Alla luce di quanto relazionata il dirigente scolastico fa notare che non ci sono possibilità di variare quanto
già stabilito.
Fa altresì rilevare che nel prossimo anno scolastico il giorno 2 novembre, commemorazione dei defunti,
capita di domenica e pertanto si potrà interrompere l’attività didattica un altro giorno in corso d’anno senza
variare il computo complessivo dei 206 giorni di lezione previsti.
Per cui propone al collegio di deliberare in merito indicando come giorno di interruzione il giorno 2 maggio
2015, così come deliberato dal consiglio di istituto.
IL COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTO il calendario scolastico regionale
VISTA la delibera del consiglio di istituto
SENTITO il dirigente scolastico
All’unanimità
DELIBERA
per quanto di sua competenza, di interrompere l’attività didattica il giorno 2 maggio 2015
-
Attività integrative per il corso serale
Il dirigente scolastico riferisce al collegio che il MIUR, con la nota n 1137 del 22.04.2014, ha inviato le
tabelle che contengono i nuovi quadri orari dei corsi serali che riducono al 70%, dei corrispondenti corsi
diurni, il monte ore annuale. Tale riduzione non si applica alle classi quinte in cui continua ad essere
applicato il vecchio ordinamento e, di conseguenza, l’organico deve essere definito secondo i pregressi
quadri orari. Tale riduzione comporta quindi una riduzione di organico nel corso serale creando
soprannumerareità.
Come precisato nella C.M. n 34/2014 , però, la prevista riduzione non comporterà riduzione della dotazione
organica complessiva e perciò, le eventuali economie potranno essere utilizzate per incrementare l’offerta
formativa dei corsi serali
A seguito di tali indicazioni e di una analisi statistica dei bisogni degli studenti, delle aziende del territorio e
delle associazioni di categoria si propone al competente Ufficio Scolastico Regionale di attivare un “Corso
teorico-pratico di saldatura elettrica” che ha lo scopo di:
• sostenere la formazione nel settore metalmeccanico che rappresenta il settore di maggiore
sviluppo nel Territorio;
• colmare il gap esistente tra Scuola ed Impresa;
• sfruttare le attrezzature e le strutture aziendali per formare gli allievi ad una corretta esecuzione
della operazione di saldatura
Il progetto rappresenta un percorso di Alternanza scuola lavoro di durata annuale
IL COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTA la nota del MIUR n 1137 del 22.04.2014;
VISTA la C.M. n 34/2014;
SENTITO il dirigente scolastico;
all’unanimità
DELIBERA
di presentare al competente Ufficio Scolastico Regionale la richiesta per l’attivazione di un “Corso
teorico-pratico di saldatura elettrica” che si svolgerà secondo le modalità descritte nel progetto stesso ed
invita il dirigente scolastico ad esperire tutte le procedure necessarie.
Relazione delle funzioni strumentali
Il capo di istituto invita le funzioni strumentali a relazionare in merito al lavoro svolto nel corso dell’anno
scolastico. Intervengono:
• prof.ssa Di Palo Geny ( “Supporto alla gestione piano dell’offerta formativa”)
• prof.ssa Martino Gabriella ( “Supporto agli interventi ed ai servizi per gli studenti “)
• prof. Velardo Luigi ( “Supporto all’orientamento scolastico”.)
• prof.ssa Franzese Ester (“ Supporto alle attività di stage, e di’ alternanza scuola-lavoro ed al
rapporto con le aziende”(
• prof. Moretti Lucio ( “Supporto, alla qualità, ed alla progettualità all’esterno dell’Istituto)
che relazionano su quanto svolto nel corso dell’anno scolastico.
Al termine il capo di istituto ringrazia tutti i docenti per il lavoro svolto.
IL COLLEGIO prende atto
ELETTRONICA
CHIMICA
POF anno scolastico a.s. 2014/2015.
Il capo di istituto ricorda al collegio che è stato elaborato il POF relativo al prossimo anno scolastico,
ricordando l’importanza dello strumento come momento di crescita culturale degli alunni.
Il documento è stato elaborato nel rispetto dei criteri deliberati dal consiglio di istituto e in esso sono stati
inseriti i progetti che saranno svolti il prossimo anno scolastico .
In particolare
PROGETTI DI INDIRIZZO
Classi
Docente
Titolo
Finalità
interessate
Responsabile
PROGETTAZIONE E
GESTIONE IMPIANTI Formare tecnici specialisti nel
PLACIDO
DI DEPURAZIONE
settore
degli
impianti
di
Quinte
PASQUAZI
DELLE ACQUE
depurazione
REFLUE
Il
progetto propone lo studio
delle metodiche di physical
computing per sistemi basati sulla
piattaforma hardware ARDUINO
al fine di realizzare di controllo e/o
ARDUINO PHYSICAL
Quarte
BRUNO
di acquisizione.
COMPUTING
Quinte
PREITE
E’ previsto l’utilizzo di Shields
particolari e la nuova framework
ARDUINO
YUN
per
la
realizzazione di soluzioni operanti
in rete
ELETTROTECNICA
INFORMATICA
MECCANICA
IL PLC
NELL’AUTOMAZIONE
INDUSTRIALE
Il corso di Automazione industriale
– PLC è un corso altamente
tecnico ed operativo rivolto a
tecnici o futuri tali. L’allievo deve
essere messo in grado di saper
progettare programmi per la
risoluzione di problemi tramite
PLC.
Il corso fornirà all’allievo gli
strumenti per acquisire una
metodologia per lo sviluppo dei
programmi.
Quarte
Quinte
FRANCO
D’AGUANNO
PROGETTAZIONE DI
UN CMS
Il progetto mira a fornire agli
studenti le competenze e tecniche
per realizzare un CMS, facilitando
la gestione dei contenuti dei siti
web
Quinte
ROBERTO
CAPITANIO
SW BASE
Il progetto si propone di introdurre
gli studenti alla progettazione 2D
e 3D
Quinte
ESTER
FRANZESE
PROGETTI DI ECCELLENZA
Titolo
STAGE
AZIENDALI
SITI WEB e CMS
LABVIEW: USO ED
APPLICAZIONI
NELL’AUTOMAZIONE
INDUSTRIALE
PATENTE EUROPEA
DEL COMPUTER
Finalità
Classi
interessate
Docente
responsabile
Il progetto “stage aziendali” ha finalità
sia di carattere orientativo, cioè
conoscere l’azienda nei suoi aspetti
strutturali-processuali, sia di carattere
formativo, cioè integrare le conoscenze
scolastiche con competenze di
Quarte di tutti ESTER
carattere operativo e procedurale.
gli indirizzi FRANZESE
Il progetto contempla sia un modulo di
orientamento, gestito presso l’Istituto,
sia un modulo di formazione teorica
sugli aspetti di struttura e di processo
dell’azienda, quale accompagnamento
all’attività pratica di stage.
Il progetto si prefigge la realizzazione di siti
Tutti gli
ROBERTO
web tramite linguaggio HTML,PHP e
alunni
FANTACCIONE
JAVASCRIPT
dell’Istituto
Formare esperti nel software applicativo
Classi del
triennio
AUGUSTO
LOMBARDI
Consentire ai possessori di Skill Cards lo
svolgimento degli esami secondo lo standard
ECDL
Tutti gli
alunni
dell’Istituto
PIETRO
TESTA
I corsi di lingua inglese si prefiggono di
consolidare e sviluppare le competenze
linguistiche degli alunni più meritevoli
LINGUA INGLESE
all’interno dell’Istituto, per adeguare i livelli di
Tutti gli
GIUSEPPE
CERTIFICAZIONI
conoscenza della lingua a quelli stabiliti dal
alunni
DI SANO
KET – PET - FIRST
Consiglio d’Europa.
dell’Istituto
I corsi, relativi alle classi seconde e alle classi
quinte sono finalizzati alla preparazione per la
certificazione esterna (KET-PET – UCLES)
Il progetto intende favorire la sperimentazione
Classi di
AMPLIFICATORI HI-FI e l’impiego di nuove tecnologie correlate con
Elettronica, AUGUSTO
A VALVOLE IN
la vecchia tecnologia delle valvole nel campo Elettrotecnica LOMBARDI
BASSA FREQUENZA dell’HI-FI
e Informatica
MITIS- MAGAZINE
ON LINE
L’attività del giornalino di istituto mira a
favorire la comunicazione interna e a
migliorare le abilità comunicative anche
attraverso esperienze multimediali.
PROGETTI DELL’AUTONOMIA
Titolo
PROGETTO
MULTIORIENTA
INCONTRIAMO LA SCUOLA
MEDIA
(Piccolo Archimede,
Giochiamo con l’Informatica)
TEATRO E VITALABORATORIO TEATRALE
LA STORIA IN CAMPO
Finalità
Favorire lo sviluppo educativo degli
studenti, rendendoli consapevoli e
coscienti della propria capacità di scelta.
Aiutarli a scoprire gli strumenti da
utilizzare per una scelta consape-vole;
mettere i giovani nelle migliori condizioni
per fare una scelta motivata e razionale
contribuendo così al contenimento
dell’insuccesso e della dispersione
scolastica.
Suscitare nei giovani l’interesse per la
matematica e l’informatica, sensibilizzarli sul problema dell’energia, favorire il
confronto tra alunni di scuole diverse.
Il progetto mira ad impegnare i giovani in
attività di formazione e comuni-cazione
attraverso strumenti di educa-zione
formale e non formale. sono pro-mosse
opportunità
di
socializzazione,
collaborazione e crescita personale.
Il progetto mira a favorire un
approccio diretto e concreto con la
storia e a stimolare sensibilità
critica e capacità di ascolto.
Tutti gli
alunni
dell’Istituto
Classi
interessate
Tutti gli
allievi
dell’Istituto
GENY
DI PALO
Docente
Responsabile
LUIGI
VELARDO
Alunni delle
classi
seconde e BENEDETTA
terze delle MARANDOLA
scuole medie
inferiori
Tutti gli
allievi
dell’Istituto
MARIA
PATRIZIA
VELARDI
Alunni del
biennio
LUIGI
VELARDO
OLIMPIADI
(Chimica, Fisica,
Matematica, Informatica)
ITIS INCONTRA L’AUTORE
SPORT PER TUTTI
Il Progetto prevede la partecipazione alle
gare organizzate da enti ed istituzioni
scolastiche per le varie discipline del
nostro istituto. Esso si propone di
sensibilizzare insegnanti e studenti verso
nuove forme di organizzazione del
sapere, di svilup-pare tra i docenti un
confronto sui contenuti dei programmi e
di affrontare il problema della valutazione
dei livelli di apprendimento mediante
prove og-gettive, promovendo la
diffusione dei test.
Le attività proposte favoriscono la
conoscenza delle diverse realtà
sociali, l’arricchimento di un
patrimonio esperienziale dello
studente che partendo da
conoscenze “ scolastiche” giunga a
realtà comunicative più stimolanti
grazie alla presenza di autori ed
esperti che incontreranno nel corso
dell’anno.
Il progetto ha la finalità di favorire
la pratica sportiva degli studenti
che non fruiscono di altre
opportunità. Sostiene la crescita
personale prevenendo disagi e
devianze giovanili
MAJORANA IN EUROPA
Titolo
POTENZIAMENTO
DELLA LINGUA
INGLESE
LETTERATURE DAL
FRONTE
PROGETTI ORGANIZZATIVI
Titolo
QUALITÀ
Finalità
Fornire una forte motivazione allo
studio delle lingua inglese; ottenere da
parte degli studenti una maggiore
conoscenza della lingua inglese,
specialmente nelle abilita’ di ascolto e
di produzione orale.
Promuovere l’innovazione metodologico -didattica della disciplina
Il progetto mira a suscitare l’interesse
per la lettura e in particolare stimola le
capacità di analisi e di sintesi e abilità
critiche in riferimento alla letteratura di
guerra del nostro paese e soprattutto
di altre nazioni.
Tutti gli
allievi
dell’Istituto.
GATTI
(chimica)
SANTARPIA
(fisica)
MARANDOLA
( matematica)
CAPITANIO
(informatica)
Alunni del
biennio
RITA
MATERA
Tutti gli
allievi
dell’Istituto
GENNARO
ANTONELLI
Classi
interessate
Docente
Responsabile
Tutti gli
alunni
dell’Istituto
GIUSEPPE
DI SANO
Tutti gli
alunni
dell’Istituto
AURORA
TASCIOTTI
Finalità
Il progetto mira alla estensione della certifica
zione UNI EN ISO 9001/2008 a tutte le attività
dell’Istituto.
Docente Responsabile
LUCIO
MORETTI
PROGETTO POF E
MONITORAGGI
GESTIONE TEST
CENTER AICA
ACCREDITAMENTO
REGIONALE
Il progetto è finalizzato alla previsione
finanziaria di tutti i mezzi e gli strumenti
necessari all’adeguato sviluppo del POF del
prossimo anno scolastico.
Il progetto è finalizzato allo svolgimento degli
esami della Patente Europea del Computer,
certificazione ECDL
Il progetto rientra nell’ottica e nel rispetto del
sistema di qualità a cui l’Istituto fa riferimento
GENY
DI PALO
PIETRO
TESTA
LUCIO
MORETTI
IL COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTO il POF elaborato
PRESO ATTO dei contenuti ispirati ai criteri deliberati dal consiglio di Istituto
VALUTATI i progetti inseriti nel POF;
DELIBERA
all’unanimità dei presenti, l’adozione del POF per l’anno scolastico 2014/2015
Il documento è allegato al presente verbale e sarà pubblicato sul sito web dell’Istituto
Adozioni libri di testo per la disciplina. “Igiene, Anatomia, Fisiologia,Patologia”
Il dirigente scolastico ricorda che nella riunione del collegio dei docenti del 22 maggio in merito all’adozione
del libro di testo per la materia “Igiene, Anatomia, Fisiologia,Patologia” per la classe terza dell’articolazione
Biotecnologie Sanitariea era stato deliberato di rinviarla alla successiva riunione o comunque nei tempi utili
all’inizio delle lezioni per dare ai docenti l’opportunità di una scelta più consapevole
Invita quindi i docenti di biologia a relazionare al collegio in merito.
Interviene la prof.ssa Rita Del Greco che presenta al collegio i testi che i docenti di biologia hanno operato in
merito dando lettura delle relazioni presentate.
In particolare sono stati scelti i seguenti testi:
titolo
autori
volume
editore
prezzo
codice
Igiene, anatomia e
fisiopatologica del corpo Riccardo
unico
Zanichelli
36.30
978.88.08.19475.6
Tortora
umano
Biologia e microbiologia
ambientale e sanitaria
Maria
Grazia
Florin
unico
Zanichelli
39.30
978.88.08.05979.6
IL COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTA D.M. n 781/2013;
VISTA la nota del M.I.U.R , prot. 2581 09/04/2014;
VISTO D.M. n. 43 11.05.2012;
VISTA la delibera del collegio dei docenti del 25 marzo 2014;
VISTA la delibera del collegio dei docenti del 22 maggio 2014;
VISTE le adozioni proposte
all’unanimità
DELIBERA
l’adozione dei libri di testo come proposti per la classe terza dell’articolazione Biotecnologie Sanitarie
Richiesta dei docenti della classe quarta Biotecnologia ambientali
Il dirigente scolastico riferisce al collegio che i docenti del consiglio della classe quarta dell’indirizzo Chimico,
articolazione Biotecnologia ambientali, riunitisi in consiglio hanno presentato la richiesta con cui propongono
di sdoppiare, per il prossimo anno scolastico, la classe quinta, con le seguenti motivazioni che si riportano
integralmente:
“I docenti, dai risultati dello scrutinio finale, sottolineano una situazione numerica estremamente difficoltosa (
33 alunni frequentanti) resa ancora più difficile dalla presenza nella stessa di una alunna certificata DSA e
con l’incremento di altri quattro alunni non ammessi all’esame di stato
Considerate le difficoltà incontrate nel corso dell’anno scolastico appena concluso nel personalizzare i
percorsi formativi di ogni alunno e, in particolare, per l’alunna certificata che avrebbe la necessità assoluta di
lavorare inserita in un gruppo classe di numero inferiore, nonché la difficoltà nello svolgere in sicurezza le
ore di laboratorio (caratterizzanti il corso), il consiglio di classe all’unanimità chiede per il futuro anno
scolastico, lo sdoppiamento dell’attuale classe quarta per garantire a tutti gli alunni lo svolgimento dell’ultimo
anno scolastico una situazione ottimale tale da consentire loro il pieno raggiungimento degli obiettivi del
corso”
IL COLLEGIO DEI DOCENTI
VISTA le richiesta presentata dai docenti del consiglio della classe quarta dell’indirizzo Chimico, articolazione
Biotecnologia ambientali;
RITENUTE valide le motivazioni esposte
All’unanimità
DELIBERA
Per quanto di sua competenza , di invitare il dirigente scolastico ad esperire tutte le procedure necessarie
per la richiesta agli organi competenti di autorizzare, per l’anno scolastico 2014/2015, il funzionamento di
due classi quinte per l’indirizzo Chimico, articolazione Biotecnologia ambientali
Terminata la trattazione degli argomenti posti all’ordine del giorno, la seduta è tolta alle ore 12.30
LA DOCENTE VERBALIZZANTE
(prof.ssa Linda ANFORA)
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(prof. ing. Mario VENTURINO)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
211 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content