close

Enter

Log in using OpenID

Corsi di Studio in ambito Medico-Veterinario

embedDownload
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA
Corsi di studio in AMBITO
MEDICO-VETERINARIO
CORSO DI LAUREA TRIENNALE (classe L-38):
SCIENZE ZOOTECNICHE E TECNOLOGIE DELLE PRODUZIONI ANIMALI
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO: (classe LM-42):
MEDICINA VETERINARIA
Anno accademico 2013-2014
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO 5 ANNI
“Medicina Veterinaria”
Classe di appartenenza: LM-42 delle lauree
magistrali in medicina veterinaria.
Modalità di accesso: Lo studente deve essere in possesso di diploma di scuola media
secondaria superiore o altro titolo equipollente conseguito all’estero. L’accesso al corso di
Laurea in Medicina Veterinaria è regolato, per
ogni anno accademico e con programmazione
numerica dei contingenti studenteschi (UE e
extra UE), da apposito Decreto Ministeriale del
Ministero dell’Istruzione dell’Università e delle
Ricerca (MIUR). Il MIUR formula le modalità della
prova d’ammissione e ne fissa data, orario d’inizio e durata. Il test d’ammissione si svolge in
contemporanea presso tutte le sedi di Facoltà di
Medicina Veterinaria e consiste, attualmente, in
una prova scritta con quesiti a risposta multipla
di Cultura Generale e Logica, Biologia, Chimica,
Matematica e Fisica. In base ai risultati calcolati
sul numero di risposte esatte, sbagliate e di
risposte non date, viene stilata una graduatoria
di merito. Gli studenti che hanno superato l’esame di ammissione al corso di laurea magistrale
riportando un punteggio inferiore al 50% di quello
massimo assegnato per le domande di Biologia,
Chimica, e Fisica-Matematica, sono ammessi al
corso con un debito formativo per una o più delle
discipline in questione.
Requisiti d’ammissione: possesso di un diploma
di scuola secondaria superiore o di altro titolo di
studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.
La prova di ammissione consiste in un questionario di domande a scelta multipla, preparate a
cura del Ministero, dell’Università e della Ricerca
e trasmesse alle singole sedi prima dello svolgimento della prova.
Per ulteriori e più dettagliate informazioni e
per i programmi della prova di ammissione si
veda la pagina web www.miur.it del Ministero
dell’Istruzione dell’Università e delle Ricerca
(Determinazione modalità e contenuti prove di
ammissione ai corsi di laurea e di laurea specialistica programmati a livello nazionale).
Tasse: € 878,50 da corrispondere in due rate,
oltre la tassa regionale di € 140,00, le imposte
di bollo virtuale di € 29,24 e l’eventuale maggiorazione delle tasse secondo la fascia di reddito.
2
Informazioni dettagliate per esoneri, riduzioni,
rimborsi e la relativa modulistica sono pubblicate e consultabili alle seguenti pagine web: www.
unipr.it/arpa/tasse; www.er-go.it.
Approvazione EAEVE
Nell’A.A. 2011/12 il Corso di Laurea ha ottenuto
l’approvazione europea (EAEVE) che comporta il riconoscimento della Laurea in Medicina
Veterinaria di Parma in tutti gli stati membri
dell’Unione Europea.
Obiettivi formativi specifici e ambiti professionali
La formazione del medico veterinario è conseguita con un percorso didattico che si sviluppa in un
corso quinquennale di studi per un totale di 300
CFU. La metodologia didattica si caratterizza per
un carico didattico che consenta allo studente di
apprendere in modo coordinato e progressivo il
sapere e il saper fare. L’iter curricolare prevede
la frequenza obbligatoria alle lezioni e il rispetto
delle propedeuticità. Dall’a.a. 2012/13 alcuni insegnamenti (moduli) e relativi esami sono svolti
in lingua inglese. Nei primi quattro anni di corso e
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati
La figura professionale che si intende formare
potrà svolgere:
- attività libero-professionale;
-attività specialistica nell’ambito del Servizio
Sanitario Nazionale: AUSL e IZS;
-attività professionale nell’industria agro-zootecnica, farmaceutica, mangimistica, di produzione e trasformazione degli alimenti di origine
animale;
- attività professionale negli Enti Locali: Comu-
ni, Provincie, Regioni;
- attività professionale in Agenzie di cooperazione;
- attività professionale nel contesto dell’Unione
Europea: EFSA, DG SANCO, ecc.;
- attività professionale nell’Università e in Enti di
Ricerca: CNR, INRCA, ecc.;
- attività professionale nel Corpo Veterinario Militare dell’Esercito;
- attività professionale nei Ministeri.
Il corso prepara alle professioni di:
Medico veterinario.
Piano degli studi
[Ambito Medico-Veterinario]
nel primo semestre del V anno è prevista un’attività di orientamento (15 CFU), con la finalità
di introdurre lo studente al tirocinio pratico (30
CFU), che si svolge nell’ultimo semestre del V
anno di corso. Le finalità delle attività di orientamento e di tirocinio sono di far acquisire allo
studente le c.d. “abilità del giorno dopo” (oneday-skills), vale a dire capacità e competenze
professionali che lo rendano immediatamente
operativo al conseguimento dell’abilitazione
all’esercizio della professione di medico veterinario. Per la sua formazione lo studente dovrà
maturare gradualmente conoscenza e competenza specifiche per affrontare in piena autonomia decisionale scelte professionali in ambito
diagnostico (intra-vitam e post-mortem), nella
cura, controllo ed eradicazione delle malattie
degli animali. La formazione sanitaria è volta ad
acquisire nozioni utili alla tutela del benessere
animale e al ruolo del medico veterinario nella
difesa della salute pubblica. Acquisire capacità
gestionali in riferimento all’igiene urbana veterinaria, compresa la lotta al randagismo, all’igiene zootecnica, all’alimentazione e nutrizione
animale. Acquisire competenze in materia di
igiene, qualità e sicurezza degli alimenti di origine animale. Il laureato magistrale in medicina
veterinaria deve saper agire, nella pratica quotidiana della professione, in piena autonomia di
giudizio, supportato dalle proprie conoscenze,
competenze e abilità, per assicurare la qualità del proprio impegno nella cura e nella tutela
del benessere animale e della salute pubblica.
Deve essere consapevole delle proprie responsabilità etiche nei confronti degli animali, dei
propri clienti e della comunità, consapevole
che le sue decisioni professionali possono avere ripercussioni decisive sull’ambiente e sulla
società, anche in assenza di un quadro informativo completo, ma nel rispetto degli impegni
etici e bioetici inerenti alla sua professionalità.
Attività formative i anno
cfu 58
Anatomia normale veterinaria
11
Biochimica veterinaria
9
Chimica propedeutica biochimica
6
Economia rurale - Agronomia - Botany 8
Fisica applicata - Matematica di base applicata
alle scienze biomediche Informatic 11
Istologia Embriologia - Zoologia
8
Lingua straniera Inglese
3
Tirocinio formativo e di orientamento
2
Attività formativeIi anno cfu 60
Anatomia topografica veterinaria
6
Fisiologia I - Etologia
9
Fisiologia II - Endocrinologia
9
Microbiologia e Immunologia - Epidemiologia
8
Parassitologia e malattie parassitarie
7
Patologia generale - Fisiopatologia animale Immunopatologia Vet.
7
Tirocinio formativo e di orientamento
2
Zootecnica generale e miglioramento genetico
5
Zootecnica speciale
7
Attività formative iII anno
cfu 59
Alimentazione e nutrizione - Alimentazione
tecnica mangimistica
8
Anatomia patologica I - II - Tecniche necroscopiche13
Diagnostica per immagini Radiologia veterinaria - Patologia chirurgica
10
Farmacologia - tossicologia - chemioterapia
8
Malattie infettive I - Polizia veterinaria e sanità
pubblica 7
Prova finale
2
Tecnologia e controllo igienico sanitario degli alimenti 8
Tirocinio formativo e di orientamento
3
3
Attività formative iV anno
cfu 64
Corsi a scelta dello studente
4
Ispezione e controllo alimenti di origine animale
8
Malattie infettive II - Patologia aviare
8
Ostetricia, Andrologia e fecondazione artificiale
9
Patologia medica - Semeiotica medica
11
Prova finale
3
Semeiotica chirurgica - Medicina operatoria Anestesiologia 9
Terapia medica vet. - Medicina legale,
legislazione e protezione Animale
7
Tirocinio formativo e di orientamento
5
Attività formative V anno
Corsi a scelta dello studente
Clinica chirurgica veterinaria
Clinica medica veterinaria Clinica ostetrica
Tirocinio formativo e di orientamento
Tirocinio Prova finale
cfu 59
4
6
6
6
3
30
4
Per attività di orientamento:
• Prof.ssa Maria Cristina OSSIPRANDI
• Prof.ssa Paola SUPERCHI
Propedeuticità: si veda il Regolamento didattico.
Tirocinio: È un’attività formativa individuale (30
CFU) svolta a tempo pieno, sotto il controllo
diretto dei docenti, della durata non superiore
di sei mesi sul totale di cinque anni di studi,
come previsto dalla Direttiva 2005/36/CE del
Parlamento europeo e del Consiglio, pubblicata
sulla Gazzetta Ufficiale del 7 settembre 2005 e
relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali. Il tirocinio deve essere svolto in modo
integrato con le altre attività formative del corso
presso infrastrutture didattico-assistenziali universitarie, strutture del Servizio Sanitario Nazionale
(Aziende Sanitarie Locali, Istituti Zooporofilattici
Sperimentali), stabilimenti di macellazione e di
trasformazione di alimenti di origine animale,
allevamenti animali in produzione zootecnica,
mangimifici, canili e gattili.
Prova finale: (9 CFU totali) si concretizza nella
presentazione e discussione, davanti alla
Commissione di laurea, di un elaborato scritto,
definito tesi, strutturato come una pubblicazione
scientifica e preparato autonomamente dal laureando, sotto la supervisione di un relatore, riguardante un argomento delle Scienze Veterinarie.
[email protected]
[email protected]
0521 032718
0521 032618
Per informazioni e assistenza all’immatricolazione
Servizio gestione carriere Studenti dei Corsi di Laurea di indirizzo MEDICO VETERINARIO
Via del Taglio, 8, 43126 PARMA - e-mail: [email protected]
Per informazioni in rete
Sito del dipartimento: http://www.unipr.it/node/617678
Sito Servizio Orientamento ai Corsi e Tutorato: http://www.unipr.it/node/220060
4
“Scienze zootecniche e tecnologie delle
produzioni animali”
Classe di appartenenza: L-38 delle lauree in
Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali.
Modalità di accesso
Norme di ammissione
Per essere ammessi al Corso di Studio occorre
essere in possesso di un diploma di scuola
secondaria superiore o di altro titolo di studio
conseguito all’estero, riconosciuto idoneo ai
sensi delle Leggi vigenti.
Prova di ammissione
Per l’A.A. 2013/2014 gli studenti ammissibili
al Corso di laurea sono pari a n. 150, di cui
n. 5 destinati agli studenti stranieri residenti
all’estero.
Per l’ammissione al Corso di Laurea è previsto
il superamento di una prova di accesso su
argomenti di logica, cultura generale, biologia,
chimica, fisica, che si svolgerà in data 12 settembre 2013.
Le modalità e le scadenze per la prova selettiva
saranno rese note in apposito bando disponibile sul sito Internet dell’Università di Parma:
www.unipr.it e sul sito web del corso di laurea:
medvet.unipr.it
Tasse: € 878,50 da corrispondere in due rate,
oltre la tassa regionale di € 140,00, le imposte
di bollo virtuale di € 29,24 e l’eventuale maggiorazione delle tasse secondo la fascia di reddito.
Informazioni dettagliate per esoneri, riduzioni,
rimborsi e la relativa modulistica sono pubblicate e consultabili alle seguenti pagine web: www.
unipr.it/arpa/tasse; www.er-go.it.
Obiettivi formativi specifici e ambiti professionali
La formazione del laureato in “Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali” viene raggiunta attraverso un percorso formativo
che dura 3 anni per un totale di 180 CFU.
Il Corso di Laurea L 38 “Scienze zootecniche
e tecnologie delle produzioni animali” si
pone l’obiettivo di formare dei laureati che possano offrire la loro professionalità sia in ambito
zootecnico sia nell’ampio contesto delle tecno-
logie applicate alle produzioni animali.
Il percorso formativo verrà strutturato nei seguenti curricula:
− Scienze e tecniche equine
−Tecnologie, tipicità e sicurezza delle
produzioni animali.
Tali curricula sono stati presi in esame per rispondere a precise esigenze del bacino di
utenza da cui provengono gli studenti e per far
si che i laureati possano inserirsi rapidamente
nel contesto territoriale di provenienza ma, al
tempo stesso, possano disporre di una preparazione di base che consenta loro di proseguire
gli studi per acquisire una ulteriore qualificazione accademica.
[Ambito Medico-Veterinario]
CORSO DI LAUREA TRIENNALE
2.1 – Conoscenze comuni
In particolare gli studenti devono acquisire nei
primi due anni di corso, le conoscenze essenziali che derivano dalle scienze di base, nella
prospettiva della loro successiva applicazione
professionale.
Curriculum “SCIENZE E TECNICHE EQUINE” (STE)
Gli studenti dovranno acquisire le seguenti
competenze specifiche:
- conoscenze mirate ed approfondite sul miglioramento genetico e sulla valutazione
morfofunzionale dei cavalli in allevamento
con particolare riguardo all’impiego sportivo;
- padronanza delle basi dell’alimentazione e
del razionamento del cavallo in allevamento
e in allenamento nelle diverse specialità sportive o nel lavoro;
- nozioni riguardanti la podologia e la mascalcia;
- elementi di riproduzione del cavallo e di cure
neonatali del puledro;
- elementi di farmacologia e tossicologia inerenti l’impiego di farmaci e relativi tempi di
sospensione, nonché nozioni sulle principali
sostanze ad azione anabolizzante e dopante;
- conoscenze adeguate in tema di gestione
dei centri connessi all’allevamento, all’ad5
destramento, all’allenamento ed impiego del
cavallo nelle varie specialità;
- padronanza dei principali aspetti inerenti l’etologia del cavallo;
- conoscenze inerenti le tecniche per l’addestramento, l’allenamento e l’impiego del cavallo;
- conoscenze sulle caratteristiche costruttive ed
igieniche dei ricoveri e dei centri ippici;
Curriculum “TECNOLOGIE, TIPICITÀ E SICUREZZA DELLE PRODUZIONI ANIMALI”
(TTSPA)
Gli studenti dovranno acquisire le seguenti competenze specifiche:
- conoscenze mirate ed approfondite sul miglioramento genetico e sulla valutazione morfofunzionale degli animali in allevamento per la produzione di derrate alimentari (carne, latte, uova)
- elementi di riproduzione animale;
- conoscenze e padronanza dell’alimentazione e
delle tecnologie dell’allevamento degli animali
di interesse zootecnico;
- capacità gestionale delle imprese della trasformazione nonché della commercializzazione
delle produzioni animali;
- conoscenze approfondite sulle caratteristiche
costruttive ed igieniche degli impianti di produzione e di trasformazione delle derrate;
- competenze sulle attività di laboratorio dedicate al controllo di qualità degli alimenti per
animali e delle derrate alimentari ottenute dalle
produzioni animali;
- conoscenze sulle tecniche di produzione e
trasformazione dei prodotti di origine animale,
sull’igiene delle produzioni animali;
- padronanza delle tecnologie di trasformazione
degli alimenti di origine animale;
- competenze inerenti la logistica nella filiera degli
alimenti di origine animale.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati
I principali sbocchi occupazionali previsti dal Corso di Laurea sono rappresentati da attività professionali nei seguenti ambiti:
a - gestione tecnica, igienica ed economica delle imprese zootecniche, agro-zootecniche e
dell’allevamento ed impiego del cavallo;
b - miglioramento qualitativo e quantitativo delle
produzioni animali nonché assistenza e verifica, in laboratorio, della qualità dei prodotti di
origine animale e di quelli della trasformazione;
c - alimentazione animale e le tecniche laboratoristiche inerenti il controllo di qualità degli
6
alimenti per animali e le analisi biomediche
veterinarie;
d - assistenza tecnica presso allevamenti ed impianti ippici nonché la consulenza in alimentazione equina per l’industria mangimistica ed
integratoristica.
Il corso prepara alle professioni di:
· Zootecnici
· Tecnici dei prodotti alimentari
· Tecnici di laboratorio veterinario
Piano degli studi
Attività formative i anno
cfu 58
Anatomia, embriologia ed istologia
6
Chimica generale ed organica
10
Fisica, Statistica, Informatica
15
Biologia animale e vegetale
12
Zoot. gen. Miglior. Genetico e biodiversità
6
A scelta dello studente 4
Tirocinio5
Attività formativeIi anno
cfu 59
Economia delle produzioni zootecniche ed
agroalimentari6
Agronomia e coltivazioni erbacee
8
Biochimica e Fisiologia
12
Zootecnica e benessere animale
6
Elementi di patologia generale
6
Profilassi delle malattie infettive e parassitarie
12
A scelta dello studente 4
Tirocinio5
CURRICULUM “TECNOLOGIE, TIPICITÀ E
SICUREZZA DELLE PRODUZIONI ANIMALI”
Attività formative iII anno cfu 63
Ispezione alimenti di origine animale
6
Nutrizione, Alimentazione e Tecnica mangimistica12
Tutela delle produzioni tipiche
6
Laboratorio analisi chimico-bromatologiche
6
Biochimica applicata
6
Riproduzione animale
6
A scelta dello studente 4
Lingua inglese
3
Tirocinio5
Prova finale
9
Attività formative iII anno cfu 63
Zootecnica speciale (cavallo)
6
Biomeccanica, Podologia Elementi di Clinica
6
Riproduzione animale
6
Elementi di tossicologia e farmacologia
6
Nutrizione e alimentazione del cavallo
6
Costruzioni rurali e Tecnologie degli allevamenti 12
A scelta dello studente 4
Lingua inglese
3
Tirocinio5
Prova finale
9
Propedeuticità: Si veda l’ordinamento didattico.
Tirocinio: Per far si che i laureati della classe L-38
siano in grado di operare professionalmente su
tutti gli aspetti del sistema zootecnico, l’attività
di tirocinio è quantificata in 15 CFU equamente
ripartiti nei tre anni di corso. Tale attività verrà
svolta alla fine del secondo semestre di ogni
anno presso imprese convenzionate e attive nel
settore zootecnico e agro-zootecnico, nonché
presso imprese che operano nella trasformazione e nella commercializzazione delle produzioni
animali, nell’allevamento e impiego degli animali a
destinazione sportiva o da lavoro e nella gestione
delle popolazioni selvatiche.
Prova finale: Si concretizza nella presentazione
e discussione, davanti alla Commissione di
Laurea, di un elaborato scritto, definito tesi,
strutturato secondo le linee di una pubblicazione scientifica, preparato autonomamente dal
laureando sotto la supervisione di un relatore e
riguardante uno specifico argomento inerente
il Corso di laurea in “Scienze zootecniche e
tecnologie delle produzioni animali”.
[Ambito Medico-Veterinario]
CURRICULUM “SCIENZE E TECNICHE
EQUINE”
Per attività di orientamento:
• Prof. Afro QUARANTELLI afro.quarantelli@ unipr.it 0521 032620
• Prof. Francesca MARTUZZI [email protected] 0521 032616
• Prof. Andrea SUMMER [email protected] 0521 032613
• Dott. Federico RIGHI federico. righi@ unipr.it 0521 032624
Per informazioni e assistenza all’immatricolazione
Servizio gestione carriere Studenti dei Corsi di Laurea di indirizzo MEDICO VETERINARIO
Via del Taglio, 8, 43126 PARMA - e-mail: [email protected]
Per informazioni in rete
Sito del dipartimento: http://www.unipr.it/node/617678
Sito Servizio Orientamento ai Corsi e Tutorato: http://www.unipr.it/node/220060
7
Servizio Orientamento ai Corsi e Tutorato
Tel. 0521 904042 · Fax 0521 347028
V.lo Grossardi, 4 · 43125 Parma
E-mail: [email protected]
A cura del Servizio Orientamento ai corsi e Tutorato dell’Università di Parma, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie - maggio 2013
www.unipr.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 054 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content