close

Enter

Log in using OpenID

c5 francia invito + all. 02.03

embedDownload
1
Programma Operativo Regionale CCI-2007 IT051PO001 FSE
I.P.S.A.R. “LE STREGHE”
Sede Centrale, Presidenza, Uff. di Segreteria: Via S. Colomba 52/A - 82100 Benevento
 0824-363486 Fax 0824-363487
Succursale: Via S. Colomba, 50 - 0824-362579 0824-361657 Fax 0824-362572
Codice meccanografico: BNRH030005 – Cod. fiscale: 92018460623
Sede Associata: I.P.S.A.R. “CASA CIRCONDARIALE” Codice meccanografico BNRH030016
Web www.ipsarlestreghe.gov.it e-mail:[email protected]: [email protected]
PROGRAMMAZIONE FONDI STRUTTURALI 2007-2013
Obiettivo C “Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani”
Azione C5 “Tirocini e stage in Italia e nei Paesi Europei”
Bando 11547bis del 08/11/2013 (rif. C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA-2013-75)
Titolo progetto: Française pour l'emploi
Prot. n. 1584/C26
Benevento, 02/03/2015
NOTA DI TRASMISSIONE
Spett.le Ditta ……………………….
Inserire denominazione Operatore Economico
Indirizzo
Tel
Fax
Email
Oggetto:
Procedura di affidamento in economia, mediante cottimo fiduciario e criterio di
aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 20 e 27 del
D.lgs. 163/2006 per la realizzazione del progetto.
Obiettivo C: Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani
Azione C.5 - Tirocini e stage in Italia e nei Paesi Europei
Stage di 3 settimane in un paese estero per il potenziamento delle competenze professionali e
l’acquisizione della relativa certificazione.
Progetto
C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA-2013-75 “Française pour l'emploi”
CUP:
B89J13001260007
CIG:
6154728238
Nell’ambito del PON FSE “Competenze per lo sviluppo” Obiettivo C: “Migliorare i livelli di conoscenza e
competenza dei giovani” Azione C.5: “Tirocini e stage in Italia e nei Paesi Europei”, a seguito
dell’autorizzazione del MIUR prot. n. AOODGEFID 9863 del 19/11/2014, si intende affidare in economia ai sensi degli artt. 20 e 27 del D.lgs. 163/2006 e della Determina del D.S. dell’IPSAR “Le Streghe” di
Benevento, di cui al prot. n. 1451 C/26 del 25 febbraio 2015 - la realizzazione di uno stage di formazione
professionale della durata di 3 settimane in Francia, per il potenziamento delle competenze professionalie
l’acquisizione della relativa certificazione.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
2
Il servizio dovrà essere realizzato secondo le modalità e le specifiche definite nell’allegata lettera di invito.
Codesta impresa, ove interessata, è invitata a presentare la propria migliore offerta tecnica - economica per la
realizzazione dell’attività in oggetto entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 21 marzo 2015.
Si prega di voler comunicare il mancato interesse a partecipare all’indicata procedura anche via PEC :
[email protected] .
Le offerte tecnico – economiche, come previsto dal punto 7 della Lettera d’Invito, dovranno essere trasmesse
al seguente indirizzo:
I.P.S.A.R. “Le Streghe”
via S. Colomba, 52/A
82100 - Benevento (BN)
Benevento, 02/03/2015
Il Dirigente Scolastico
prof. Luigi Mottola
___________________________
Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.Lgs. n. 39/1993
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
3
LETTERA DI INVITO
Oggetto:
Procedura di affidamento in economia, mediante cottimo fiduciario e criterio di
aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi degli artt. 20 e 27 del
D.lgs. 163/2006 per la realizzazione del progetto PON
Obiettivo C: Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani
Azione C.5 - Tirocini e stage in Italia e nei Paesi Europei
Stage di 3 settimane in un paese estero per il potenziamento delle competenze professionali e
l’acquisizione della relativa certificazione.
Progetto
C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA-2013-75 “Française pour l'emploi”
CUP:
B89J13001260007
CIG:
6154728238
1) Premessa
Il PON FSE 2007/2013 “Competenze per lo Sviluppo”, in coerenza con la politica nazionale, pone in primo
piano la qualità delle risorse umane coinvolte nel sistema Istruzione.
A tale scopo il contributo del FSE sarà orientato ad iniziative finalizzate ad avere importanti effetti sul
miglioramento del servizio scolastico attraverso i seguenti obiettivi specifici:
-
Espandere e migliorare gli investimenti nel capitale umano promuovendo
a) l’attuazione di riforme di sistemi di istruzione e formazione in special modo per aumentare la
rispondenza delle persone alle esigenze di una società basata sulla conoscenza e sullo
apprendimento permanente;
b) una maggiore partecipazione all’istruzione e alla formazione permanente anche attraverso azioni
intese a ridurre l’abbandono scolastico e la segregazione di genere e ad aumentare l’accesso e la
qualità dell’istruzione iniziale.
-
Rafforzare la capacità istituzionale e l’efficienza delle pubbliche amministrazioni e dei servizi pubblici a
livello nazionale in una prospettiva di riforme; migliorare la regolamentazione e buona governance nel
settore dell’istruzione.
2) Contesto
VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto
di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.;
VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il Regolamento
recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della legge 15 marzo 1997, n.59;
VISTA la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e
compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione
amministrativa";
VISTO il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro
alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii. ;
VISTO l’art. 125 del D.lgs. 163/2006 “Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture”;
VISTO il Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici (D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207);
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
4
VISTO il Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44, concernente “Regolamento concernente le
Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”;
VISTO il regolamento del C.E. 1083/2006 recante disposizioni generali sui Fondi strutturali;
VISTO il regolamento del C.E. 1081/2006 relativo al FSE;
VISTO il regolamento del C.E. 1828/2006 che stabilisce modalità di applicazione del Reg. C.E. 1083/2006;
VISTE le Disposizioni ed istruzioni per l'attuazione del PON 2007/2013;
VISTA la circolare prot. AOODGAI/2674 del 05 marzo 2013 e la successiva prot. n. AOODGAI/ 3354 del
20 marzo 2013 relativa alle precisazioni procedurali e all’obbligo delle istituzioni scolastiche di
approvvigionarsi beni e servizi mediante le Convenzioni-Quadro CONSIP;
CONSIDERATA l’indisponibilità di convenzioni CONSIP aventi ad oggetto il servizio da acquistare e
come, in considerazione delle peculiarità del progetto, ai fini dell’attuazione del medesimo, sia
inderogabilmente necessario procedere unitariamente all'acquisizione di un insieme di servizi non facilmente
scorporabili e tale insieme di servizi non formi oggetto di una convenzione Consip;
VISTA la Delibera del Consiglio d’Istituto n. 16 del 11.11.2014, con la quale è stato approvato il POF per
l’anno scolastico 2014-2015;
VISTO il Regolamento d’Istituto per le Attività Negoziali, che disciplina le modalità di attuazione delle
procedure in economia, mediante cottimo fiduciario, ai sensi dell’art. 125 del D. Lgs. 163/2006 e delle
procedure comparative, ai sensi dell’art. 34 del D.I. 44/2001 approvato con delibera del Consiglio
d’Istituton.19 del 13.02.2014;
VISTA la Nota Ministeriale Prot. n. AOODGEFID 9863 del 19/11/2014, che rappresenta per le istituzioni
scolastiche attuatrici la formale autorizzazione all’avvio delle attività previste dal precedente Piano
Straordinario 2013/2014 – Bando 11547bis del 08/11/2013 (rif. C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA-2013-75);
VISTA la delibera del Collegio dei Docenti n. 38 del 10/12/2014 e la delibera n.26 del Consiglio di Istituto
del 09.12.2014;
VISTA la propria Determina a contrarre prot. n. 1451/C26 del 25.02.2015;
VISTA la necessità e l’urgenza ai sensi dell’art. 11, co. 9, del d. lgs. 163/2006 e ss.ii., di realizzare il
Progetto Obiettivo C: “Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani” Azione C.5 - “Tirocini e
stage in Italia e nei Paesi Europei ”;
TENUTO CONTO che la responsabilità organizzativa, gestionale e amministrativa appartiene
all’Istituzione Scolastica al fine di raggiungere le finalità e gli obiettivi propri del progetto stesso,
SI INVITA
codesta azienda a presentare la propria migliore offerta per la fornitura richiesta come dettagliatamente di
seguito esplicitata, con le caratteristiche e per la durata prevista dal presente invito.
Il progetto PON Obiettivo C: “Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani” Azione C.5 Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani” Azione C.5 - “Tirocini e stage in Italia e nei
Paesi Europei” è rivolto agli alunni delle classi quarte di lingua francese dell'IPSAR “Le Streghe” di
Benevento (BN).
3) Obiettivi e Finalità
Realizzazione di attività di formazione, certificazione, viaggio, vitto e alloggio previste dalla circolare
straordinaria prot. n. AOODGAI/11547 del 08/11/2013, con specifico riferimento a:
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
5
-
Acquisizione di competenze versatili adeguate al mondo del lavoro e conformi agli standard europei
-
Motivazione degli studenti allo studio attraverso un percorso laboratoriale e un approccio trasversale
-
Formazione del cittadino attraverso l’acquisizione, in un contesto europeo e multiculturale, di valori
sociali e civici essenziali quali la cittadinanza, l’uguaglianza, la tolleranza e il rispetto, per affrontare
la crescente diversità socio-culturale della realtà odierna e promuovere atteggiamenti di apertura e
disponibilità al dialogo.
4) Contenuti
La fornitura dovrà soddisfare per quantità e qualità tutto quanto previsto nel Capitolato Tecnico (Allegato n.
1) con la precisazione che qualora l’offerta dovesse essere mancante anche di una sola parte potrà essere
esclusa dalla valutazione qualora ritenuta dalla apposita Commissione pregiudizievole per
l’efficienza/efficacia del servizio.
5) Durata del servizio
L’arco temporale di espletamento del servizio decorre dalla data di sottoscrizione del contratto per i
successivi 150 giorni.
Il servizio di stage e formazione in oggetto alla presente dovrà essere fornito nell’assoluto rispetto dei
termini temporali indicati nel Capitolato Tecnico stante la inderogabilità della chiusura progetto al 15 luglio
2015.
6) Importo a base d’asta
Gli importi massimi autorizzati omnicomprensivi a base d’asta per la fornitura dei servizi di cui alla presente
lettera di invito sono articolati come di seguito:
LOTTO:Française pour l'emploi
Servizio
Importo
Area Formativa: n. 1 Tutor Aziendale ( 30 euro/ora x 120 ore )
€ 3.600,00
Supporto Aggiuntivo: n. 3 Tutor Aziendali x (30 euro/ora x 120 ore )
€ 10.800,00
Soggiorno per tre settimane (Vitto, viaggio, alloggio e trasferimenti stage per n. 15 allievi
€ 42.500,00
e n. 2 tutor accompagnatori
TOTALE A BASE DI GARA a lordo di IVA e spese area organizzativo-gestionale
€ 56.900,00
Gli importi sopra riportati sia come parziali che come totale si intendono MASSIMI AUTORIZZATI, IVA
INCLUSA, OMNICOMPRENSIVI di tasse nazionali ed internazionali e di qualunque altro onere anche se
qui non espressamente specificato.
7) Adempimenti relativi alla presentazione delle offerte e della documentazione richiesta per
l’ammissione alla procedura
L’offerta tecnica, l’offerta economica e la relativa documentazione, redatta in lingua italiana, dovrà essere
contenuta, a pena di esclusione, in un unico plico chiuso, controfirmato su tutti i lembi di chiusura, sigillato
con ceralacca e/o nastro adesivo e/o striscia incollata idonei a garantire la sicurezza contro eventuali
manomissioni;
il plico dovrà :
a) recare all’esterno la denominazione, l’indirizzo, il numero di telefono e di fax del proponente e la
dicitura “Procedura di affidamento in economia, mediante cottimo fiduciario, ai sensi degli artt.
20 e 27 del D.lgs. 163/2006 per la realizzazione del progetto C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA2013-75 “Française pour l'emploi” - “NON APRIRE”,
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
6
CUP:
B89J13001260007
CIG:
6154728238
b) pervenire a cura, rischio e spese del concorrente, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12:00
del giorno 21/03/2015 al seguente indirizzo:
I.P.S.A.R. “LE STREGHE”
Via S. Colomba, 52/A
82100 Benevento (BN)
Il plico potrà essere inviato mediante servizio postale, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o
mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzati, ovvero consegnato a mano da un
incaricato dell’impresa (soltanto in tale ultimo caso verrà rilasciata apposita ricevuta con ora e data della
consegna).
Nel caso di consegna a mano gli orari di ricevimento sono i seguenti: giornate non festive, dal lunedì al
sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00.
L’invio e/o la consegna del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia
responsabilità dell’Istituto Scolastico, ove per disguidi postali, chiusura degli uffici per cause di forza
maggiore o di altra natura, ovvero per qualsiasi motivo il plico non pervenga entro il previsto termine
perentorio di scadenza all’indirizzo di destinazione.
Il plico pervenuto oltre il suddetto termine perentorio di scadenza, anche per causa non imputabile
all’operatore economico, comporta l’esclusione dalla gara.
Farà fede esclusivamente il protocollo in entrata dell’Istituto Scolastico. Pertanto, l’Istituto Scolastico non
assume alcuna responsabilità in caso di mancato o ritardato recapito del plico.
Il plico dovrà contenere al proprio interno, tre buste separate, ciascuna delle quali chiusa, sigillata con
ceralacca e/o nastro adesivo e/o striscia incollata idonei a garantire la sicurezza contro eventuali
manomissioni e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, recante ciascuna l’intestazione del mittente e
l’indicazione del contenuto secondo le seguenti diciture:
Busta A) “Documentazione”
Nella busta A) dovrà essere inserita, pena l’esclusione, la seguente documentazione:
a) Domanda di partecipazione (redatta secondo l’allegato n. 2)“Istanza di partecipazione”;
b) Dichiarazione (con certificazione inerente quanto indicato nella stessa autocertificazione), resa ai sensi
del DPR 445/2000 (redatta secondo l’allegato n. 3)“Dichiarazioni”, successivamente verificabile,
sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente, con allegata fotocopia del documento di identità in
corso di validità, attestante:
1. l’indicazione della denominazione del soggetto che partecipa e natura e forma giuridica dello stesso;
2. il nominativo del legale rappresentante e l’idoneità dei suoi poteri per la sottoscrizione degli atti di
gara;
3. di non trovarsi in alcuna situazione di esclusione di cui all’art. 38 del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii.;
4. di osservare le norme tutte dettate in materia di sicurezza dei lavoratori, in particolare di rispettare tutti
gli obblighi in materia di sicurezza e condizioni nei luoghi di lavoro, come dettate dal D.lgs. 81/2008;
5. di assumere a proprio carico tutti gli oneri retributivi, assicurativi e previdenziali di legge e di
applicare nel trattamento economico dei propri lavoratori la retribuzione richiesta dalla legge e dai
CCNL applicabili;
6. di aver preso visione, di sottoscrivere per accettazione e di obbligarsi all’osservanza di tutte le
disposizioni, nessuna esclusa, previste dalla presente lettera di invito e di accettare, in particolare, le
penalità previste;
c) Dichiarazione, per le sole Agenzie di Viaggio, redatta secondo l'allegato n.4.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
7
d) Copia della lettera di invito e della relativa nota di trasmissione firmate in ogni pagina per accettazione
piena ed incondizionata delle relative statuizioni.
e) Copia del Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio per attività inerenti la presente procedura,
con dicitura antimafia di data non anteriore a mesi 3 rispetto alla data di scadenza del presente invito.
Il Certificato potrà essere reso attraverso una dichiarazione sostitutiva, successivamente verificata, resa
dal legale rappresentante ai sensi del DPR n. 445/2000, attestante: 1) numero e data di iscrizione al
Registro delle Imprese, 2) denominazione e forma giuridica, 3) indirizzo della sede legale, 4) oggetto
sociale, 5) durata, se stabilita, 6) nominativo/i del/i legale/i rappresentante/i, nonché di non trovarsi in
alcuna delle situazioni ostative di cui all’art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575.
In caso di soggetti non tenuti all’iscrizione al Registro delle Imprese, tale circostanza dovrà essere
espressamente attestata con dichiarazione sostitutiva di certificazione, nella quale dovranno comunque
essere forniti gli elementi 1) denominazione e forma giuridica, 2) indirizzo della sede legale, 3) oggetto
sociale, 4) durata, se stabilita, 5) nominativo/i del/i legale/i rappresentante/i, nonché di non trovarsi in
alcuna delle situazioni ostative di cui all’art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575., con l’indicazione
dell’Albo o diverso registro in cui l’operatore economico è eventualmente iscritto, nonché di non trovarsi
in alcuna delle situazioni ostative di cui all’art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575.
f) In caso di operatori economici non tenuti all’iscrizione alla CCIA o ad alcun albo o registro, è sufficiente
la presentazione della copia dell’atto costitutivo e/o dello statuto in cui sia espressamente previsto, tra i
fini istituzionali, lo svolgimento delle attività inerenti all’oggetto della presente procedura.
g) Comunicazione dati relativi al DURC allegato n.5;
h) Garanzia provvisoria ai sensi dell'art.75 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. a copertura della mancata
sottoscrizione del contratto per fatto dell’affidatario, costituita mediante fideiussione bancaria o
assicurativa pari al 2% (due per cento) dell’importo, al netto di IVA, previsto a base d’asta, da prestare in
una delle forme previste dall’art. 75. La fideiussione dovrà essere riferita alla gara in oggetto, prevedere
espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale di cui all’art.
1944, comma 2 del c.c., la rinuncia all’eccezione di cui all’art. 1957, comma 2, del codice civile,
l’operatività della garanzia medesima entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione
appaltante, nonché avere durata di almeno 180 (centottanta) giorni dalla data di presentazione dell’offerta.
La fideiussione deve essere incondizionata, e deve contenere l’impegno del garante a rinnovare la garanzia
nel caso in cui, al momento della sua scadenza, non sia ancora intervenuta l’aggiudicazione e deve, infine,
contenere l’impegno di un garante a rilasciare la garanzia definitiva con le modalità e nella misura prevista
dall'art. 113 del D. Lgs. 163/2006, qualora l'offerente risultasse aggiudicatario. Nel caso di
Raggruppamento Temporaneo d’Impresa o di Consorzio ordinario di concorrenti la fideiussione deve
essere intestata a tutte le imprese facenti parte del raggruppamento, oppure intestata all’impresa dichiarata
capogruppo con l’indicazione esplicita della copertura del rischio anche per tutte le altre imprese facenti
parte del raggruppamento o del consorzio. Il deposito cauzionale provvisorio sarà restituito agli offerenti
che non sono risultate aggiudicatarie, contestualmente all’esito della gara, comunque entro 30 giorni
dall’aggiudicazione definitiva.
i) Nell’ipotesi in cui il concorrente intenda avvalersi dell’istituto dell’avvalimento, a pena di esclusione,
dovrà rendere le dichiarazioni previste dall’articolo 49, comma 2, lett. a), b), c), d) ed e) del D. Lgs. n.
163/2006 a firma del proprio legale rappresentante e di quello dell’impresa ausiliaria. Inoltre, a pena di
esclusione, dovrà essere presentata la documentazione di cui all’art. 49, comma 2, lett f) ovvero lett. g) del
D .Lgs n.163/2006 e s.m.i. .
l) Dichiarazione sulla sicurezza di cui all'allegato n. 6 relativa alle aziende ospitanti gli alunni in stage.
m) PASSOE
Documento che attesta che l’operatore economico può essere verificato tramite AVCPASS.
La verifica del possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico
finanziario avverrà, ai sensi dell’articolo 6 -bis del D.L. n°163 del 12 Aprile 2006 introdotto dalla
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
8
legge n° 35 del 2012 e della Delibera AVCP n° 111 del 20.12.2012, attraverso l’utilizzo del sistema
AVCPASS.
A tal fine, tutti i soggetti interessati a partecipare alla procedura devono registrarsi al sistema accedendo
all’apposito link sul Portale AVCP (Servizi ad accesso riservato – AVCPASS) secondo le istruzioni ivi
contenute.
L’operatore economico, effettuata la registrazione al servizio AVCPASS e individuata la procedura di
affidamento cui intende partecipare (attraverso il CIG della procedura), ottiene dal sistema un PASSOE, da
inserire nella busta contenente la documentazione amministrativa. Inoltre, gli operatori economici, tramite
un’area dedicata, inseriscono a sistema i documenti relativi alla dimostrazione del possesso dei requisiti di
capacità economico finanziaria e tecnico professionale che sono nella loro esclusiva disponibilità e,
pertanto, non reperibili presso Enti certificatori.
Verranno esclusi dalla gara – fatto salvo quanto previsto dall’art. 46 del Codice Contratti - i concorrenti che
non produrranno alcuno degli atti, delle dichiarazioni o dei documenti richiesti nel presente bando ovvero li
producano, ma in modo incompleto o non conforme.
Sarà, dunque, possibile integrare le domande incomplete purché trattasi di elementi formali e non sostanziali,
non sarà possibile la sostituzione di un documento o integrare la documentazione in caso di documento
assente.
L’offerta andrà intesa come fissa e non soggetta ad alcuna modifica o rivalutazione per l’intero arco della
durata del contratto che verrà stipulato. Quindi per prezzo della fornitura si intenderà quello risultante all’atto
dell’aggiudicazione.
L’Istituto Scolastico si riserva di richiedere all’aggiudicatario, dopo la aggiudicazione provvisoria e prima
della stipula del contratto, prova del possesso dei requisiti dichiarati, nonché di effettuare nel periodo di
vigenza del contratto le verifiche sull’effettivo rispetto degli impegni assunti mediante apposita
dichiarazione.
Busta B) “Offerta Tecnica”
Nella busta B) dovrà essere inserita la seguente documentazione:
- n. 1 copia originale dell’offerta tecnica, debitamente timbrata e siglata in ogni pagina dal legale
rappresentante del concorrente e sottoscritta all’ultima pagina, pena l’esclusione, con firma per esteso e
leggibile;
- curricula vitae del gruppo di lavoro debitamente sottoscritti in originale e con relativi documenti di
riconoscimento in corso di validità;
- l’offerta tecnica (max 10 cartelle di formato A4, esclusi i curriculum vitae) dovrà descrivere
dettagliatamente i contenuti dell’attività offerta, la struttura del Gruppo di Lavoro con l’indicazione
dell’elenco delle risorse umane che saranno impegnate nello svolgimento delle attività e deve contenere
anche, ai sensi dell’art. 68 del Codice degli Appalti, le prescrizioni afferenti i livelli di qualità e di
sicurezza caratterizzanti i servizi richiesti.
Non sono ammesse offerte parziali e condizionate, né alcun riferimento all’offerta economica (pena
esclusione).
L’offerta tecnica vincolerà l’aggiudicatario per 180 giorni dal termine fissato per la presentazione delle
offerte.
Busta C) “Offerta Economica”
L’offerta economica, in regola con la legge sul bollo, dovrà contenere:
 il prezzo, chiaramente indicato in cifra e lettere, offerto per l’espletamento del servizio
(omnicomprensivo di tasse nazionali ed internazionali e di qualunque altro onere, IVA) ;
 l’indicazione espressa della validità dell’offerta stessa, non inferiore a 150 giorni e con l’espresso
impegno a mantenerla valida ed invariata fino alla data in cui l’Istituto Scolastico sarà addivenuto alla
stipula del contratto;
 i costi per la sicurezza aziendale ai sensi dell’art. 87, comma 4, del D.Lgs. 163/06;
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
9
 la dichiarazione di aver giudicato il prezzo a base d’asta e quello offerto pienamente remunerativi e tali
da consentire l’offerta presentata.
Tale documentazione deve essere timbrata e siglata in ogni pagina e sottoscritta dal rappresentante
legale del concorrente e corredata da fotocopia del documento di identità del sottoscrittore/i .
Nel caso di offerta presentata da un raggruppamento temporaneo d’impresa o da un consorzio ordinario di
concorrenti, la stessa deve essere sottoscritta dai titolari o legali rappresentanti di tutte le imprese
raggruppate o consorziate, deve specificare le parti della prestazione, con le relative quote percentuali, che
saranno eseguite dalle singole imprese.
8) Criteri di aggiudicazione
L’aggiudicazione della fornitura avverrà sulla base dell’offerta economicamente più vantaggiosa, secondo
quanto disciplinato dall’art. 83 del D.lgs. 163/2006, mediante l’assegnazione di un punteggio massimo di
100 punti secondo i parametri di seguito indicati:
REQUISITO
Qualità dell’offerta tecnica
Valutazione della modalità di trasferimento dalla sede
- Volo diretto 6 punti
- Volo con scalo 2 punti
- Compagnia aerea di linea 4 punti in aggiunta ai precedenti
N. gratuità per alunni in aggiunta ai 15 partecipanti previsti:
- Per n. 1 alunno 2 punto
- Per n. 2 alunni 4 punti
- Per n. 3 alunni 7 punti
Qualità dell’alloggio
- Hotel 4 stelle – Camere doppie alunni 10 punti
- Hotel 4 stelle – Camere triple alunni 8 punti
- Hotel 3 stelle – Camere doppie alunni 5 punti
- Hotel 3 stelle – Camere triple alunni 3 punti
- Disponibilità piscina e altre strutture ricreative 5 punti in aggiunta ai precedenti
Centralità dell’alloggio rispetto alla sede dello stage professionale e al centro cittadino
- A piedi entro 1 Km
8 punti
- entro 3 Km con metropolitana o bus 5 punti
- entro 5 Km con metropolitana o bus
3 punti
Rispondenza della proposta formativa rispetto alle esigenze progettuali
- Livello di qualificazione delle aziende prescelte per lo stage in base: alla
classificazione (stelle o altra classificazione internazionale), a certificazioni di
qualità, a ogni altro significativo elemento valutativo
max 15 punti
- Organizzazione – in orario non di stage - di micro-formazione su prodotti tipici e/o
di cucina internazionale con esperti del settore
5 punti
- Fornitura di divise / abiti da lavoro e dispositivi individuali di protezione 5 punti
Valutazione delle escursioni e visite proposte anche in aggiunta a quelle indicate nel
presente invito
max 10 punti
Presenza di una guida madrelingua qualificata per tutte le escursioni 5 punti
Valutazione delle coperture assicurative in funzione dei massimali ed estensioni
aggiuntive
max 5 punti
Offerta economica
TOTALE
PUNTEGGIO
MASSIMO
85
10
7
15
8
25
15
5
15
100
Si fa presente che gli elementi di valutazione dell’Offerta Tecnico/Economica sono individuati in via
puramente indicativa e non limitativa né esaustiva e, di conseguenza, la valutazione sarà effettuata ad
insindacabile giudizio della Commissione Tecnica in relazione alle proprie esigenze e a discrezione
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
10
soggettiva. Pertanto, l’Istituto - in sede di espletamento della procedura di gara - si riserva la facoltà
insindacabile di prendere in esame e valutare qualunque aspetto relativo alla qualità dell’offerta tecnica dei
prodotti e dei servizi richiesti oltre quelli predeterminati.
Il punteggio relativo all'offerta economica verrà calcolato applicando la seguente formula:
Pei= Pemax x Ri/Rmax
di cui:
Pei = punteggio del concorrente in esame
Pemax = punteggio massimo previsto dal bando
Ri = differenziale tra prezzo a base d’asta (pb) e prezzo offerto dal concorrente e prezzo offerto dal
concorrente (pi) = pb – pi
Rmax = differenziale tra prezzo a base d’asta (pb) e prezzo minimo offerto in gara (pm) = pb - pm.
La somma dei punteggi attribuiti a ciascun concorrente per ogni singola voce (qualità dell’offerta tecnica e
dell’offerta economica) determinerà la graduatoria finale. A parità di punteggio saranno valutati tutti i titoli
presentati dalle aziende offerenti assegnando il servizio a quella in grado di fornire le maggiori garanzie di
qualità nell’esecuzione del servizio stesso.
L’Istituto Scolastico si riserva di procedere all’aggiudicazione dello stesso anche in presenza di una sola
offerta ricevuta e ritenuta valida.
Specifica delle condizioni di assegnazione punteggio zero
Si elencano di seguito le condizioni di assegnazione punteggio zero all’offerta tecnica e/o economica:
 documentazione incompleta e/o non idonea alla valutazione tecnica;
 mancata quotazione anche di un solo servizio;
 offerte economiche superiori alla cifra assegnata al progetto;
 offerte economiche con la mancata indicazione del totale della fornitura, quando esso non sia
facilmente ed univocamente ricavabile da una semplice somma dei prezzi offerti per i singoli
servizi (non sono ammesse più opzioni, in tal caso la ditta verrà esclusa per mancanza di univocità
dell'offerta);
 mancato rispetto delle caratteristiche tecniche minime richieste nel capitolato tecnico anche per un
solo servizio.
Espletamento gara ed esito della valutazione
All’apertura delle buste provvederà una commissione all’uopo nominata come previsto dall’art. 84 D. Lgs.
163/06.
Le determine dirigenziali riportanti l’esito della gara saranno pubblicate all’albo di questa istituzione
scolastica, nonché all’albo on line sul sito dell’Istituto, all’indirizzo www.ipsarlestreghe.gov.it.
L’affissione/pubblicazione ha valore di notifica agli interessati.
Il servizio verrà aggiudicato da apposita Commissione alla Ditta che avrà totalizzato il maggior punteggio
ottenuto dalla somma di tutti i punti parziali sopraelencati.
A parità di punteggio si procederà per sorteggio.
Si precisa che la Commissione Tecnica d’Istituto provvederà alla valutazione comparativa delle domande
sulla base della documentazione inviata e dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
Non saranno ammesse varianti peggiorative e/o che presentino modifiche su aspetti sostanziali previsti nelle
richieste di offerta.
Resta inteso, infatti, che il soggetto offerente garantirà gli standard e le caratteristiche richieste nella presente
lettera di invito.
Ulteriori garanzie e prestazioni superiori rispetto a quelle previste saranno considerate integrative e verranno
valutate ferme restando le Condizioni minime indicate, secondo i criteri di aggiudicazione sopra descritti.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
11
La Commissione di gara il giorno 23/03/2015 alle ore 14:30, presso la sede dell’Istituto Professionale
Alberghiero “Le Streghe” di Benevento, procederà alla verifica dei plichi sigillati pervenuti nei termini
prescritti ed alla loro apertura.
Fasi della procedura di aggiudicazione:
I^) la Commissione di gara procederà, in seduta pubblica, all’esame della Documentazione amministrativa
contenuta nelle apposite buste sigillate e, quindi, a dichiarare l’ammissione ovvero l’esclusione dei
concorrenti;
II^) la Commissione di gara procederà poi, in seduta riservata, alla comparazione delle “Offerte tecniche” –
relative alla qualità del servizio - presentate dai concorrenti non esclusi dalla gara ed all’attribuzione dei
relativi punteggi;
III^) La Commissione di gara procederà, in seduta pubblica, alla comparazione della “Offerta economica”
presentata dai concorrenti non esclusi dalla gara ed alla formulazione della relativa graduatoria a partire dal
concorrente che avrà proposto l’offerta economicamente più vantaggiosa.
La Commissione si riserva il diritto di aggiornare la seduta al giorno o ai giorni successivo/i alla stessa ora.
La stazione appaltante successivamente alla pubblicazione del verbale di aggiudicazione procederà a
richiedere all’aggiudicatario provvisorio tutta la documentazione attestante il possesso sia dei requisiti di
capacità tecnico-amministrativa dichiarati, che dei requisiti generali previsti dall’articolo 38 del D. lgs.
163/2006.
I documenti dovranno essere redatti nelle forme di cui al DPR n° 445/2000 e ss.mm.ii. con allegato
documento di riconoscimento e sono sottoscritti dal legale rappresentante o da un suo procuratore (in tal caso
va trasmessa la relativa procura).
Nel caso che tale verifica non dia esito positivo la stazione appaltante procederà come previsto dalla vigente
normativa.
L’aggiudicazione definitiva verrà dichiarata con successiva apposita determinazione dirigenziale, previa
detta verifica del possesso dei prescritti requisiti.
Ai sensi dell’art. 81 co. 3 del Decreto legislativo n° 163 del 12/04/2006 non si procederà alla aggiudicazione
nel caso in cui alcuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto.
9) Condizioni contrattuali
L’affidatario del servizio si obbliga a garantire l’esecuzione del contratto in stretto rapporto con l’Istituto
Scolastico, secondo la tempistica prestabilita.
L’affidatario si impegna, altresì, ad osservare ogni ulteriore termine e modalità inerenti alla
regolamentazione degli obblighi tra le parti per l’adempimento della prestazione, nonché gli obblighi
derivanti dall’applicazione della normativa vigente.
Qualunque sia la sistemazione per l’alloggio e la sede delle aziende di stage, le strutture prescelte dovranno
possedere - quando previsto - le seguenti certificazioni:
 Certificazioni relative alla sicurezza (L.81/08 e successivi interventi normativi e L.242/96);
 Certificazioni richieste dalla normativa europea per la sicurezza elettrica;
 DPR n. 547 del 27/04/55 “Norme per la prevenzione degli infortuni”;
 Norme per la prevenzione degli incendi Legge 626/94;
o certificazioni equivalenti.
L'azienda, a tal fine, dovrà compilare e consegnare l'allegato 6.
L’affidatario qualora si verifichino rinunce da parte dei partecipanti alle attività progettuali (anche il giorno
stesso della partenza) si farà carico dei costi sostenuti per tutti quei servizi acquistati ma non concretamente
fruiti dagli effettivi partecipanti. Pertanto l’Istituto Scolastico non rimborserà tutte quelle spese sostenute per
il quale il relativo servizio, non è stato effettivamente fruito dai rispettivi partecipanti al progetto.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
12
10) Cauzione
A garanzia degli impegni contrattuali, l’aggiudicatario presta la cauzione pari al 10% dell’importo
contrattuale all’atto della sottoscrizione del contratto a mezzo assegno circolare non trasferibile o,
alternativamente, mediante polizza fideiussoria o assicurativa, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 113 del
D. lgs. 163/2006.
La cauzione dovrà essere valida per tutta la durata delle attività e sarà svincolata, previa verifica ed
accettazione da parte dell’Istituto Scolastico delle attività svolte. In caso di polizza fideiussoria, la firma
dell’agente che presta cauzione dovrà essere autenticata ai sensi delle disposizioni vigenti, o autocertificata ai
sensi delle disposizioni vigenti. Essa dovrà, inoltre, prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della
preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all’accettazione di cui all’art. 1957 - comma 2 del
codice civile, nonché l’operatività della medesima entro 15 gg, a semplice richiesta scritta della stazione
appaltante. Dovrà, inoltre, avere efficacia per tutta la durata del contratto e successivamente alla scadenza del
termine, sino alla completa ed esatta esecuzione da parte dell’affidatario di tutte le obbligazioni nascenti dal
contratto medesimo, nonché a seguito di attestazione di regolare esecuzione da parte della stazione
appaltante. La garanzia sarà, pertanto, svincolata sola a seguito della piena ed esatta esecuzione delle
prestazioni contrattuali.
La mancata costituzione della suddetta garanzia determina l’annullamento dell’aggiudicazione e la
decadenza dell’affidamento.
11)Divieto di cessione ed ipotesi di subappalto
L’aggiudicatario è tenuto ad eseguire in proprio il servizio. Pertanto, non sono previste ipotesi di cessione o
subappalto. E’ ammesso l'avvalimento ai sensi dell'art 49 D. Lgs. 163/2006.
12) Norme di comportamento
- Esclusione delle offerte anormalmente basse:
La stazione appaltante valuterà la congruità delle offerte ai sensi dell’art. 124 co. 8, dell’art.86 comma 3 e
art. 87 co. 1 e 2, del codice dei contratti.
Ai sensi dell’art.87 co.1 la stazione appaltante richiederà all'offerente le giustificazioni, eventualmente
necessarie in aggiunta a quelle già presentate a corredo dell'offerta, ritenute pertinenti in merito agli elementi
costitutivi dell'offerta medesima.
In assenza o in difetto di giustificazione tali offerte verranno escluse dalle procedure di aggiudicazione ad
insindacabile giudizio della stazione appaltante.
Le imprese partecipanti alla presente procedura sono tenute al rispetto delle “Norme per la tutela della
concorrenza e del mercato” di cui alla L. 287/1990 e si astengono dal porre in essere comportamenti
anticoncorrenziali.
Si intende per “comportamenti anticoncorrenziali” qualsiasi comportamento - o pratica di affari ingannevole, fraudolento o sleale, contrario alla libera concorrenza, in forza del quale l’impresa pone in
essere gli atti inerenti al procedimento concorsuale. In particolare, e sempre che il fatto non costituisca
autonomo reato, è vietato qualsiasi accordo illecito volto a falsare la concorrenza, quale:
 la promessa, l’offerta, la concessione diretta o indiretta ad una persona, per se stessa o per un terzo, di un
vantaggio nell’ambito della procedura per l’affidamento di un appalto;
 il silenzio sull’esistenza di un accordo illecito o di una concertazione fra imprese;
 l’accordo ai fini della concertazione dei prezzi o di altre condizioni dell’offerta;
 l’offerta o la concessione di vantaggi ad altri concorrenti affinché questi non concorrano alla gara e/o
procedura di affidamento di appalto o ritirino la propria offerta o che, comunque condizionino la libera
partecipazione alla gara/procedura medesima.
Qualunque impresa coinvolta in procedure per l’affidamento di appalti promossi dall’Istituto si astiene da
qualsiasi tentativo volto ad influenzare i dipendenti della stazione appaltante che rivestono funzioni di
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
13
rappresentanza, di amministrazione e/o direzione, o che esercitano, anche di fatto, poteri di gestione e di
controllo, ovvero le persone preposte alla direzione ed alla vigilanza dei suddetti soggetti.
A tutte le imprese concorrenti non è permesso accedere, in fase di procedura, agli uffici dell’Istituto ai fini
della richiesta di informazioni riservate; l’accesso agli atti sarà consentito solo in conformità della Legge n.
241/1990 e successive modifiche ed integrazioni.
Tutte le imprese hanno l’obbligo di segnalare all’Istituto qualsiasi tentativo effettuato da altro concorrente, o
interessato, atto a turbare il regolare svolgimento della procedura/gara di appalto e/o dell’esecuzione del
contratto; qualsiasi anomala richiesta o pretesa avanzata da dipendenti della stazione appaltante o da
chiunque possa influenzare le decisioni relative alla gara/procedura o dalla stipula del contratto ed alla sua
esecuzione.
La violazione delle norme contenute nel presente Regolamento, configura quale contestazione della
violazione e non accettazione delle giustificazioni eventualmente addotte, poste a tutela della concorrenza e
della correttezza nello svolgimento delle gare/procedure di appalto, comporta l’esclusione dalla gara, ovvero,
qualora la violazione sia riscontrata in un momento successivo, l’annullamento dell’aggiudicazione.
La violazione delle norme poste a tutela della corretta esecuzione del contratto comporterà la risoluzione del
contratto per colpa dell’impresa appaltatrice.
13) Pagamenti
Il pagamento del servizio avverrà:
 previa presentazione di regolare fattura o documento contabile equipollente e di un report finale delle
attività realizzate (per i servizi), esclusivamente nei 45 gg. successivi all' effettivo ricevimento dei fondi
specifici rimessi dal MIUR all'Istituzione Scolastica .
Si ricorda che l’art. 3 - comma 2 del D. M. 55/2013 prevede che il codice univoco assegnato dall’IPA sia
uno dei dati da riportare obbligatoriamente su ogni fattura elettronica emessa nei confronti delle pubbliche
amministrazioni. In assenza di tale dato la fattura viene rifiutata dal sistema di interscambio. Si comunica,
pertanto, che il codice univoco di questo istituto è il seguente: UF5FAQ.
I fornitori dovranno dotarsi di soluzioni a norma di legge per la fatturazione elettronica verso la PA e per la
conservazione in modalità elettronica.
Si sottolinea, inoltre, che ciascuna fattura dovrà riportare il CIG della procedura di acquisto, al fine di
renderla identificabile con maggiore facilità, il CIG attribuito è: 6154728238.
Nulla potrà essere preteso dalla Ditta fornitrice prima dell’avvenuto accredito delle somme sul conto corrente
della Scuola. In ogni caso il pagamento avverrà dopo la verifica in cui non risultino inadempienze su
“Equitalia” e dopo la verifica del D.U.R.C. valido per emissione del pagamento finale di appalto di servizi.
Pertanto, l’offerente aggiudicatario non potrà avvalersi da quanto previsto dal decreto legislativo 9 ottobre
2002, n°232, in attuazione della direttiva CEE 2000/35, relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle
transazioni commerciali, rinunciando sin d’ora alla richiesta di eventuali interessi legali e/o oneri di alcun
tipo per eventuali ritardi nel pagamento indipendenti dalla volontà di questa Istituzione Scolastica.
La verifica della regolare esecuzione del servizio, con esito positivo, e l’effettuato pagamento non esonerano
l'azienda dalle responsabilità sancite dalle leggi vigenti nel settore dei servizi pubblici nonché dal vigente
Codice Civile.
14) Penali e risarcimento danni
In caso di ritardato o parziale adempimento del contratto, l’Istituto Scolastico, in relazione alla gravità
dell’inadempimento, potrà irrogare una penale fino a un massimo del 15% dell’importo contrattuale (IVA
INCLUSA).
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
14
15) Risoluzione e recesso
In caso di ritardato o parziale adempimento del contratto, l’Istituto Scolastico potrà intimare all’affidatario, a
mezzo raccomandata A/R, di adempiere a quanto necessario per il rispetto delle specifiche norme contrattuali
entro il termine perentorio di 10 giorni.
L’ipotesi del protrarsi del ritardato o parziale adempimento del contratto, costituisce condizione risolutiva
espressa, ai sensi dell’art. 1456 cc, senza che l’inadempiente abbia nulla a pretendere e fatta salva
l’esecuzione in danno.
E’ fatto salvo, altresì, il risarcimento di ogni maggior danno subito dall’Istituto Scolastico.
In ogni caso, l’Istituto Scolastico si riserva il diritto di recedere in qualsiasi momento dal contratto, senza
necessità di fornire giustificazione alcuna, dandone comunicazione scritta con 15 gg. di preavviso rispetto
alla data di recesso.
16) Clausole di salvaguardia
L’Amministrazione si riserva il diritto, a suo giudizio e con atto motivato, di annullare (per vizi formali procedurali - sostanziali), revocare (per diversa valutazione di merito e/o diverso interesse generale da
tutelare), sospendere o reindire la presente gara in qualsiasi stadio della procedura, senza l’obbligo di
rifusione di spese e pagamento degli indennizzi ai concorrenti.
L'istituto si riserva, in ogni caso la facoltà insindacabile - ad esempio, per cause di forza maggiore e/o in
presenza di ricorsi - di non stipulare il contratto anche se sia in precedenza intervenuta l’aggiudicazione
definitiva.
L’Istituto si riserva la facoltà insindacabile di non procedere all’assegnazione del servizio se le offerte
pervenute non sono coerenti, conformi e/o funzionali al servizio richiesto o qualora decidesse per
qualsivoglia motivo di non usufruire più del servizio stesso.
L’aggiudicazione, che verrà effettuata anche in presenza di una sola offerta purché congrua, valida e
funzionale, diventerà impegnativa per l’amministrazione ad avvenuta esecutività del provvedimento che la
dispone – contratto -, mentre l’impresa concorrente è vincolata sin dal momento dell’inizio delle operazioni
di gara.
La presenza di un rappresentante legale della impresa alla seduta pubblica della Commissione serve da
notifica ai fini della decorrenza dei termini per l'eventuale impugnazione degli atti di gara.
A tal fine la Commissione registrerà i dati identificativi dei presenti che intervengono per le imprese
partecipanti. Potranno partecipare i legali rappresentanti dell’impresa o persona, munita di delega scritta da
produrre unitamente a copia fotostatica di un documento di identità del legale rappresentante.
L 'istituzione scolastica non è tenuta a corrispondere alcun compenso alle ditte per i preventivi e le offerte
presentati.
17) Riservatezza delle informazioni
L’Istituto si impegna a raccogliere e trattare i dati per finalità connesse allo svolgimento delle attività
istituzionali in particolare per tutti gli adempimenti relativi alla piena attuazione del rapporto. Il consenso al
trattamento dei dati viene richiesto ai sensi della vigente normativa ed in particolare della L. 196/03. La
controparte, dal canto suo, si obbliga a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei dati anagrafici e
fiscali dichiarati.
Ai sensi e per gli effetti del D.lgs. 196/2003 e ss.mm.ii. i dati, gli elementi, ed ogni altra informazione
acquisita in sede di offerta, saranno utilizzati dall’Istituto Scolastico esclusivamente ai fini del procedimento
di individuazione del soggetto aggiudicatario, garantendo l’assoluta riservatezza, anche in sede di
trattamento dati, con sistemi automatici e manuali.
Con l’invio dell’offerta i concorrenti esprimono il loro consenso al predetto trattamento.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
15
18) Obblighi dell’affidatario
Ai sensi dell’art. 3, comma 8 della Legge n. 136 del 13 agosto 2010, l’aggiudicatario assume tutti gli
obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla medesima legge, in particolare:
- l’obbligo di utilizzare un conto corrente bancario o postale acceso presso una banca o presso la
società Poste Italiane SpA e dedicato anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche
(comma1);
- l’obbligo di registrare sul conto corrente dedicato tutti i movimenti finanziari relativi all’incarico e,
salvo quanto previsto dal comma 3 del citato articolo, l’obbligo di effettuare detti movimenti
esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale (comma 1);
- l’obbligo di riportare, in relazione a ciascuna transazione effettuata con riferimento all’incarico, il
codice identificativo di gara CIG:6154728238 e il codice unico di progetto CUP:B89J13001260007;
- l’obbligo di comunicare all’Istituto Scolastico gli estremi identificativi del conto corrente dedicato,
entro 7 gg dalla sua accensione o, qualora già esistente, dalla data di accettazione dell’incarico
nonché, nello stesso termine, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di
esso, nonché di comunicare ogni eventuale modifica ai dati trasmessi (comma 7);
- l’obbligo di comunicare i dati necessari alla richiesta di certificazione regolarità contributiva
(DURC, INPS, INAIL) ai sensi del decreto legge 25/09/2002 n° 210 ( legge di conversione n° 266
del 22/11/2002) come da allegati al bando.
- ogni altro obbligo previsto dalla legge 136/2010, non specificato nel precedente elenco.
Ai sensi del medesimo art. 3, comma 9 bis della citata legge, il rapporto contrattuale si intenderà risolto
qualora l’aggiudicatario abbia eseguito una o più transazioni senza avvalersi del conto corrente all’uopo
indicato all’Istituto Scolastico.
Fatta salva l’applicazione di tale clausola risolutiva espressa, le transazioni effettuate in violazione degli
obblighi assunti con l’accettazione dell’incarico comporteranno, a carico dell’aggiudicatario, l’applicazione
delle sanzioni amministrative come previste e disciplinate dall’art. 6 della citata legge.
19) Definizione delle controversie
Eventuali controversie che dovessero insorgere durante lo svolgimento del servizio tra il prestatore e
l’Istituto Scolastico, saranno demandate al giudice ordinario. Il foro competente è quello di Benevento.
20) Rinvio
Per quanto non espressamente contemplato nella presente lettera di invio si fa espresso rinvio a quanto
previsto dalla vigente legislazione comunitaria e nazionale in materia di affidamento di contratti pubblici,
con particolare riferimento al D.lgs. 163/2006 ed il relativo regolamento di attuazione (Regolamento di
esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207).
21) Responsabile del procedimento
L’IPSAR “Le Streghe” di Benevento ha individuato, ai sensi della L. n. 241/1990 e ss.mm.ii., quale
responsabile del procedimento, il Dirigente scolastico, Prof. Luigi MOTTOLA.
Lo stesso potrà essere contattato per eventuali chiarimenti:
a mezzo telefono al n. 0824.363486 ;
a mezzo fax al n. 0824.363487;
a mezzo e-mail: [email protected]
a mezzo PEC : [email protected]
22) Norme finali
La partecipazione alla gara comporta la piena e incondizionata accettazione di tutte le disposizioni contenute
nella presente Lettera d’Invito.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
16
Per quanto altro non espressamente previsto dalla presente Lettera d’Invito e allegato Capitolato si farà
riferimento alla normativa vigente al momento della celebrazione della gara.
Fanno parte integrante della presente lettera d’invito:
 Capitolato tecnico - ALLEGATO 1
 Istanza di partecipazione - ALLEGATO 2
 Dichiarazione rilasciata ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 - ALLEGATO 3
 Dichiarazione ADV - ALLEGATO 4
 Modulo comunicazione dati per richiesta rilascio D.U.R.C. – ALLEGATO 5
 Modulo dichiarazione sulla sicurezza – ALLEGATO 6
Il Dirigente Scolastico
prof. Luigi Mottola
___________________________
Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.Lgs. n. 39/1993
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
17
Allegato 1
CAPITOLATO TECNICO
Oggetto della fornitura:
Si richiedono:
1. servizi relativi al trasporto, vitto e alloggio di tutti i partecipanti;
2. servizi relativi all’organizzazione di attività ricreative e culturali;
3. servizi relativi all’individuazione delle aziende sede di stage e dei relativi tutor aziendali presso le quali
gli alunni svolgeranno i tirocini e servizi relativi all'attuazione degli stessi : si precisa che n.3 tutor
dovranno seguire n.11 alunni impegnati nella “brigata di cucina” in almeno tre diverse aziende ristorative
e n.1 tutor dovrà seguire n.4 alunni impegnati nella brigata “sala e bar”
per il seguente progetto:
fornitura di prestazioni, servizi e oneri inerenti all’attuazione completa del progetto di stage linguistico
da realizzarsi in FRANCIA.
Sede dello stage: Orléans
Periodo: partenza dalla sede dell'Istituto domenica 14/06/2015 - rientro alla sede dell'Istituto domenica
05/07/2015 – durata 3 settimane
Numero di partecipanti: alunni 15 + 2 tutor accompagnatori con possibile turn over di uno o entrambi i
tutor + eventuale visita di controllo del DS o suo delegato.
Per esigenze di carattere didattico organizzativo, si richiede alla Ditta aggiudicataria di prevedere in sede di
formulazione dell'offerta:
- la possibilità che il numero definitivo degli alunni possa oscillare in + o in - di una unità;
- una gratuità per il solo viaggio per consentire il turn over di di uno o di entrambi i tutor
accompagnatore/i durante il soggiorno;
- una gratuità per il Dirigente Scolastico o suo delegato per un’eventuale visita di controllo (in
quest’ultimo caso oltre al viaggio anche il vitto e alloggio).
È richiesta la presenza di un referente dell’operatore di viaggio in loco responsabile della piena attuazione
del programma con reperibilità h 24. (Si dovranno indicare recapito e generalità in sede di offerta).
Si precisa che nel gruppo non sono presenti partecipanti che siano portatori di handicap per il quali sono
richiesti servizi di assistenza speciale di viaggio e/o alloggio.
Trasferimenti:
Tutti i mezzi impiegati in qualunque fase dello stage devono essere aderenti alle norme vigenti nei Paesi
dell’UE e i trasferimenti devono avvenire con pullman rispondenti alle indicazioni impartite con circolare del
M.P.I. n. 291 del 14-10-1992 e n. 623 del 02.10.1996 sui viaggi d’istruzione.
Il personale di servizio deve essere in possesso dei requisiti richiesti e di valida documentazione sulla
idoneità allo svolgimento del servizio.
Per i trasferimenti A/R dalla sede dell'Istituto Alberghiero per l'aeroporto, per i trasferimenti A/R
aeroporto/hotel e per tutte le escursioni in Francia e si richiede bus privato Gran Turismo.
In tutti i mezzi di trasporto i posti a sedere devono essere idonei al trasporto del gruppo e avere lo spazio
necessario per i bagagli fuori dalla cabina.
- Trasferimento in bus privato GT da Benevento (BN) all’aeroporto e dall’aeroporto per Benevento (BN)
comprensivo di tutti gli oneri.
- Viaggio in aereo A/R con voli di linea e/o delle più importanti Compagnie Aeree - CON VOLI IN
FASCIA ORARIA 9:00 - 17:30 - per tutti i partecipanti, nelle date indicate, con partenza dall’aeroporto
di Napoli/Roma e arrivo a un aeroporto (Parigi Charles De Gaule – CDG - o Parigi Orly), con voli
diretti, tasse aeroportuali nazionali e internazionali incluse; bagaglio in stiva da 20/25 kg + bagaglio a
mano nei limiti previsti. Assistenza in aeroporto alla partenza e all’arrivo nei due viaggi.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
18
-
Tutti i partecipanti devono viaggiare con lo stesso volo.
Trasferimenti da/per aeroporto/hotel in bus privato GT;
Mezzi pubblici: travel card settimanali gratuite per tutti i mezzi pubblici comprensive della zona di
residenza per tutti gli alunni e gli accompagnatori per l’intero periodo di permanenza;
Servizio di navetta per il trasporto degli alunni dall’albergo alle aziende di tirocinio.
Accoglienza:
Si dovrà prevedere :
- l’eventuale presenza in aeroporto di un assistente aeroportuale dell’agenzia o delegato, che consegnerà ai
partecipanti tutto il materiale necessario per il soggiorno (es. zainetti – etichette bagaglio - materiali didattici
– numeri di telefono utili in caso di emergenza – ecc.);
- la consegna ai partecipanti, con congruo anticipo, di un foglio notizie di Buon Viaggio contenente tutti i
consigli e le indicazioni da conoscere prima della partenza e durante il soggiorno;
- la consegna ai partecipanti di Travel card per l’uso gratuito di mezzi pubblici, per ogni partecipante, nella
sede di destinazione (metro, bus, ecc.);
- la fornitura di abiti da lavoro e DPI per ogni allievo.
Alloggi:
E’ categoricamente esclusa la sistemazione in famiglia.
Sistemazione in Hotel/Residence minimo tre stelle; la sistemazione deve avvenire in zona non periferica,
facilmente raggiungibile.
Tutti i corsisti e i tutor devono soggiornare nella stessa struttura:
a. con camere singole per i docenti (presenza di bagni privati);
b. con camere doppie o triple per gli allievi (presenza di bagni privati);
c. con servizi di riferimento presenti nella struttura di residenza – obbligo di servizio di lavanderia anche in
convenzione - (servizi sportivi, luoghi di intrattenimento, ecc.).
Le camere devono essere: 1) fornite di letti, di armadi e di almeno una scrivania; 2) idonee ad ospitare due o
tre persone con bagagli, in modo razionale; 3) provviste di finestre, e non abbaini sul tetto, e bagno.
Non si accettano stanze ubicate nei seminterrati e nelle soffitte e sprovviste di bagni privati.
Dev'essere garantito il servizio gratuito di lavanderia;
Si richiede la disponibilità di una saletta dove lavorare con gli alunni.
La struttura di residenza, deve avere spazi idonei dove gli alunni possano riunirsi ed essere dotata di servizio
Wi-Fi a banda larga compreso nell’offerta.
Inoltre almeno uno degli accompagnatori del gruppo deve avere la possibilità di utilizzare una postazione
multimediale con connessione ad internet nella propria camera o in una saletta apposita al fine di poter
sistematicamente aggiornare la piattaforma on line.
Vitto (per gli alunni non impegnati in attività di stage e per i docenti accompagnatori)
Per il vitto, si richiede:
- per i docenti tutor accompagnatori e tutti gli alunni servizio di pensione completa (full-board)
colazione/pranzo/cena;
- esclusivamente nei giorni (dal lun. al ven.) nei quali gli allievi sono applicati al servizio in qualità di
componenti la “brigata di cucina” e la “brigata di sala” va previsto servizio di mezza pensione (halfboard) colazione/cena (il pranzo sarà consumato presso l’azienda ospitante o dovrà essere corrisposto a
ciascun studente un voucher di adeguato valore da poter utilizzare in locale pubblico raggiungibile in
max 5 min. a piedi durante l’ora di pausa).
- fornitura di vitto per tutta la durata dello stage, ivi compresi i due giorni di trasferimento da e per l’Italia;
- prima colazione completa di tipo continentale da consumare presso la sede di residenza;
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
19
-
il menu del pranzo e della cena deve essere congruamente variato e deve prevedere almeno due portate e
acqua minerale inclusa;
- in presenza di alunni con particolari allergie o intolleranze si richiede di provvedere alla sostituzione del
piatto;
- per le escursioni di intere giornate si richiede il pranzo a sacco o voucher con l’obbligo di fornire una
cena completa al rientro;
- la cena deve essere prevista possibilmente dove si alloggia o nelle immediate vicinanze (non oltre 5 min.
a piedi). In alternativa deve essere corrisposto a ciascun studente e agli accompagnatori un voucher di
adeguato valore da poter utilizzare in locale pubblico;
- si richiede inoltre che alcune cene siano prenotate in locali tipici della zona.
Copertura assicurativa:
a) Copertura rientro anticipato per gravi motivi familiari o per mancata partenza di studenti.
b) Copertura per eventuale sostituzione di nominativo alunno/accompagnatore.
c) Garanzia bagaglio ed effetti personali: un’assicurazione in caso di danno o furto del bagaglio, che
integri il rimborso dato dai vettori aerei e che estenda la copertura anche in caso di ritardata
consegna del bagaglio stesso.
d) Responsabilità Civile per tutti i partecipanti che garantisca i danni involontariamente causati a terzi
nel corso del viaggio (RC professionale con massimale non inferiore ai limiti previsti dalla
normativa vigente) ai sensi delle prescrizioni e degli obblighi assicurativi di cui al d.lgs 111 del
17.03.1995 a ratifica della direttiva CEE 90/314 del 13.06.1990 concernente viaggi, vacanze e
circuiti “tutto compreso” nonché quelli della Convenzione Internazionale relativa al contratto di
viaggio firmata a Bruxelles il 23.04.1970 ratificata con legge n. 1084 del 27.12.1977 (PENA
ESCLUSIONE).
e) Tutela legale che assicuri l’assistenza legale e i relativi oneri per fatti avvenuti in viaggio.
f) Infortuni di viaggio che copra gli infortuni che dovessero verificarsi durante il viaggio.
g) Infortuni in volo che preveda un indennizzo per gli infortuni a bordo di aeromobili.
h) Assistenza e Consulenza medica 24 ore su 24 incluso week-end on site con medici professionisti
pronti a fornire una consulenza sullo stato di salute dell'assicurato.
i) Segnalazione di un medico specialista all’estero.
j) Rientro sanitario con accompagnatore a seguito di infortunio o malattia.
k) Viaggio di un familiare in caso di ricovero.
l) Interprete a disposizione per una migliore comunicazione con i medici dell'Istituto di Cura in caso di
ricovero.
m) Rimborso spese mediche che, in conseguenza di infortunio o malattia improvvisa, rimborsi tutte le
spese mediche, farmaceutiche o ospedaliere per cure urgenti non rinviabili.
Formazione professionale
Le attività di stage dovranno tenersi in strutture ricettive nel settore della ristorazione e dell’accoglienza
alberghiera.
Il percorso di stage si svolgerà per 3 settimane per n. 120 ore complessive (n. 8 ore al giorno dal lunedì al
venerdì organizzate come sopra detto).
Le aziende dovranno fornire testi e altro materiale didattico utile e tutti i dati e la documentazione necessaria
agli adempimenti previsti dal sistema informatico di gestione delle attività dei PON.
Le attività di stage dovranno essere tenute da qualificati tutor aziendali, specializzati nel percorso formativo
previsto; la presenza e le attività di formazione dei tutor aziendali devono essere registrate su piattaforma
PON puntualmente e giornalmente.
Le aziende presso cui sarà effettuato lo stage si impegnano a garantire che i tutor aziendali abbiano un
adeguato curriculum vitae nel campo della formazione il quale sarà preventivamente acquisito agli atti della
scuola.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
20
La Ditta aggiudicataria si impegna a comunicare l’anagrafica dei tutor aziendali con congruo anticipo
rispetto all’inizio delle attività, al fine di poter inserire i dati sulla piattaforma di gestione on line.
Alla fine del corso di studio l’azienda dovrà rilasciare ad ogni studente una attestazione della partecipazione
alle attività di stage (riportante l’esatta durata del corso, la frequenza, il livello ed i risultati conseguiti rilevati
con opportuni test).
In particolare si richiedono le seguenti tipologie di aziende:
ende operanti nel settore dell'accoglienza alberghiera e ristorativa che:
abbiano una documentata esperienza nell’accoglienza di studenti tirocinanti.
Le aziende dovranno, senza alcun compenso:
1. far partecipare i corsisti alle attività professionalizzanti, prevedendo 120 ore di attività per il progetto;
2. mettere a disposizione dei partecipanti 1 tutor aziendale per il tirocinio di 120 ore.
3. garantire la definizione di una dettagliata programmazione delle attività da far svolgere ai partecipanti,
anche tenendo conto degli obiettivi previsti in termini di competenze da acquisire.
4. garantire che le aziende sono a norma per quanto riguarda la sicurezza del personale in ambito lavorativo,
come da modello allegato n. 6.
In particolare, si ricorda che, conformemente alle disposizioni attuative FSE, il Tutor aziendale collaborerà di
volta in volta con i tutor scolastici per la pianificazione delle attività didattico-formative ed avrà i seguenti
compiti:
1. pianificare e facilitare i percorsi d'inserimento e di apprendimento in azienda;
2. garantire la qualità e l'efficacia del percorso di formazione co-progettato dalla Scuola e dall'Azienda;
3. gestire le relazioni con i soggetti esterni all'Azienda;
4. esaminare ed applicare le normative che disciplinano i processi produttivi, con riferimento alla
riservatezza, alla sicurezza e salute sui luoghi di vita e di lavoro, alla tutela e alla valorizzazione
dell'ambiente e del territorio;
5. verificare e valutare, insieme al tutor scolastico, le attività ed i progressi degli studenti e l'efficacia del
processo formativo;
6. partecipare ad eventuali incontri propedeutici per la realizzazione delle attività;
7. espletare le attività di somministrazione e tabulazione dei materiali di esercitazione, test di valutazione in
entrata, in itinere e finali;
8. compilare il registro didattico nelle parti di sua competenza;
9. inserire i dati di propria competenza nel Sistema Gestione dei Piani e Monitoraggio del Piano dell'Autorità
di Gestione dei PON;
10. predisporre la relazione finale sull'intervento svolto.
Il soggetto organizzatore – pena esclusione - e’ tenuto alla Dichiarazione di cui all’allegato 6.
Attività formativa
A tal fine si precisa che:
n. 11 alunni partecipanti – frequentanti il corso ad indirizzo enogastronomia -dovranno essere applicati al
servizio in qualità di componenti la “brigata di cucina”;
n. 4 alunni frequentanti il corso ad indirizzo “sala vendita” dovranno essere applicati al servizio in qualità di
componenti la “brigata di sala”.
Lo stage formativo e di orientamento curriculare non costituisce rapporto di lavoro; pertanto, non ha finalità
produttiva e in nessun caso e per nessun motivo può sostituirsi al lavoro del personale regolarmente in
servizio, ma persegue soltanto obiettivi curriculari didattico/formativi e di acquisizione di conoscenze, fissati
dal Consiglio di classe in relazione alle esigenze del mondo produttivo.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
21
Gli allievi effettueranno l’attività nei giorni e nelle ore proposte dal soggetto ospitante,
Trattandosi di percorso “esclusivamente” formativo nessun alunno in stage per nessun motivo può essere
“affiancato” al lavoro per un periodo continuativo superiore alle 4 ore e per un massimo di 8 ore giornaliere
con almeno 1 ore di riposo tra le prime 4 e le successive.
Durante lo svolgimento dello stage, l'attività di formazione ed orientamento è seguita e verificata da almeno
un tutor designato dal soggetto promotore in veste di responsabile didattico-organizzativo, e da almeno un
tutor aziendale, indicato dal soggetto ospitante.
Il soggetto promotore assicura i tirocinanti contro gli infortuni sul lavoro presso l'INAIL nonché, per la
responsabilità civile, presso compagnie assicurative.
In caso di incidente durante lo svolgimento del tirocinio, il soggetto ospitante si impegna a segnalare
l'evento, entro i tempi previsti dalla normativa vigente, agli istituti assicurativi ed al soggetto promotore.
Approfondimento storico-culturale attraverso la lettura del territorio:
Si dovrà prevedere un programma di attività ricreative quali visite a mostre, teatro, cinema, aziende locali al
fine di accrescere la conoscenza socio/culturale della destinazione, secondo quanto previsto dalla circolare
prot. AOODGAI/11547bis dell’ 8/11/2013.
Visite in loco:
- 4 escursioni con autobus GT per l’intera giornata (nei giorni di sabato e domenica) con bus privato GT
presso luoghi di sicuro interesse storico, culturale e turistico in località concordate con i docenti
accompagnatori;
dev’essere prevista almeno la visita a una primaria cantina della champagne e la visita guidata di
Parigi; altre mete possibili per visite guidate di una giornata sono Orleans e Tours;
- Escursioni di mezza giornata o visite brevi con ingressi ai luoghi da visitare, p.e. la visita di una cantina
di Chinon o del castello di Amboise.
Tutte le escursioni e le visite devono prevedere l’utilizzo di mezzi di trasporto e guide specializzate senza
ulteriore aggravio di spesa e con le condizioni di vitto e alloggio come sopra specificato.
Nota bene
In fase di offerta vanno specificate e documentate dettagliatamente in quanto oggetto di valutazione:
 le caratteristiche delle strutture utilizzate (tipologia, denominazione, indirizzo, recapiti telefonici,
referenze e possibilmente documentazione fotografica, ecc.):
- struttura per l’alloggio e per il vitto
- azienda che attua la formazione/stage
 il dettaglio relativo al viaggio (vettori aerei, autobus, ecc.)
 la struttura e l’organizzazione delle visite/escursioni con eventuali proposte in miglioramento
Benevento, 02/03/2015
Il dirigente scolastico
prof. Luigi Mottola
___________________________
Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.lgs. n. 39/1993
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------L’attività oggetto del presente Bando, rientra nel Piano Integrato di Istituto Annualità 2014/2015, ed è cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo
nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo”2007-2013 a titolarità del Ministero dell'Istruzione, della Università
e della Ricerca - Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV.
22
Allegato 2
PER GLI OPERATORI ECONOMICI
Oggetto: Programma Operativo Nazionale – FSE “Competenze per lo Sviluppo”
Progetto
C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA-2013-75 “Française pour l'emploi”
CUP:
B89J13001260007
CIG:
6154728238
ISTANZA DI PARTECIPAZIONE
Il/I sottoscritto/i:
- ___________________________________________________ nato a _____________________________
il ______________, residente nel Comune di _____________________________________ Provincia
______ Via _______________________________________ n. ____ nella qualità di ___________________
della società __________________________ con sede nel Comune di ____________________ Provincia
_______
Via
___________________________________
n.
______,
con
codice
fiscale
__________________________ e con partita I.V.A. ________________________ telefono ______________
fax _______________ e-mail _______________________________ detto più avanti anche offerente;
- ___________________________________________________ nato a _____________________________
il ______________, residente nel Comune di _____________________________________ Provincia
______ Via _______________________________________ n. ____ nella qualità di ___________________
della società __________________________ con sede nel Comune di ____________________ Provincia
_______
Via
___________________________________
n.
______,
con
codice
fiscale
__________________________ e con partita I.V.A. ________________________ telefono ______________
fax _______________ e-mail _______________________________ detto più avanti anche offerente;
CHIEDE/ONO
a) di essere ammesso/i come impresa singola alla selezione pubblica di soggetti per la fornitura del servizio
finalizzato alla realizzazione del progetto C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA-2013-75 “Française pour
l'emploi”.
OPPURE
b) di partecipare alla gara di cui all’oggetto in costituendo Raggruppamento Temporaneo d’Imprese, ai sensi
dell’art. 37 D.Lgs. n. 163/06, tra i seguenti soggetti:
- _____________________________________, con sede legale in ________________________________,
Via ________________________________ n. _______, codice fiscale n. ___________________________ e
partita IVA n. _________________________, tel. _______________ fax ______________, e-mail
______________________________________.
- _____________________________________, con sede legale in ________________________________,
Via ________________________________ n. _______, codice fiscale n. ___________________________ e
partita IVA n. _________________________, tel. _______________ fax ______________, e-mail
______________________________________.
indicare denominazione e ruolo all’interno del R.T.I.: mandante/mandataria);
OPPURE
c) di partecipare alla gara di cui all’oggetto in:
( ) consorzio fra società cooperative di produzione e lavoro di cui all’art. 34, comma 1, lett. b) del D. Lgs. n.
163/06;
( ) consorzio stabile di cui all’articolo 34, comma 1, lett. c) del D. Lgs. n. 163/06;
( ) consorzio ordinario di concorrenti di cui all’art. 34, comma 1, lett. e) del D. Lgs. n. 163/06 sia costituito
che costituendo.
23
A tal fine, ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n.445, consapevole delle sanzioni penali
previste dall'articolo 76 del medesimo DPR 445/2000, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci
ivi indicate,
DICHIARA/NO:
- (In caso di consorzi di cui all'articolo 34, comma 1, lettera b) e c) del D. Lgs. 163/2006), che il consorzio, ai
sensi di quanto stabilito dall’art. 37, comma 7 del D.Lgs. 163/2006 e art. 36 comma 5 del d.lgs. n. 163/2006
concorre con le seguenti imprese consorziate (specificare quali): ___________________________;
- (in caso di R.T.I. costituendi o di Consorzi ordinari di concorrenti di cui all’art. 34, comma 1, lettera e) del
D.Lgs 163/2006 e s.m.i) che in caso di aggiudicazione si impegna a costituire (entro e non oltre 30 giorni
dalla data di aggiudicazione) R.T.I./Consorzio conformandosi alla disciplina di cui all’art. 37 del D.Lgs.
163/2006 e s.m.i., conferendo mandato collettivo speciale con rappresentanza all’impresa qualificata
mandataria la quale stipulerà il contratto in nome e per conto delle mandanti/consorziate;
- (In caso di RTI, Consorzi ordinari costituiti) allega: 1) originale o copia autenticata da notaio del mandato
speciale con rappresentanza conferito all’operatore economico designato mandatario e della relativa procura
rilasciata al legale rappresentante del capogruppo; 2) copia autentica dell’atto costitutivo dello statuto o del
consorzio da cui risulti la responsabilità solidale delle imprese consorziate o riunite nei confronti della
stazione appaltante che potrà risultare anche da separata dichiarazione di contenuto equivalente;
DICHIARA/NO, altresì,:
 che l’impresa ha le seguenti posizioni presso gli enti previdenziali ed assicurativi:
tipo posizione
n. posizione (matricola)
tipo posizione
n. PAT (matricola)
provincia
n. posizione
INPS (sede di
................::::.................... )
INAIL (sede )
CODICE IMPRESA INAIL
CASSA EDILE
 che l’impresa è iscritta al registro della Camera di Commercio (C.C.I.A.A.), di _________________,
a) numero e data di iscrizione ____________________________;
b) denominazione e forma giuridica _________________________;
c) indirizzo della sede legale ________________________________________________________,
d) oggetto sociale ____________________________,
e) durata (se stabilita) _________________________,
f) nominativo/i del/i legale/i rappresentante/i ________________________________________________
nonché di non trovarsi in alcuna delle situazioni ostative di cui all’art. 67 del D.Lgs. 159/2011.
In caso di soggetti non tenuti all’iscrizione al Registro delle Imprese, tale circostanza dovrà essere
espressamente attestata con dichiarazione sostitutiva di certificazione, nella quale dovranno comunque essere
forniti gli elementi individuati ai precedenti punti b), c), d), e) e f), con l’indicazione dell’Albo o diverso
registro in cui l’operatore economico è eventualmente iscritto, nonché di non trovarsi in alcuna delle
situazioni ostative di cui all’art. 67 del D.Lgs. 159/2011.
In caso di operatori economici non tenuti all’iscrizione alla CCIA o ad alcun albo o registro, è sufficiente la
presentazione della copia dell’atto costitutivo e/o dello statuto in cui sia espressamente previsto, tra i fini
istituzionali, lo svolgimento delle attività inerenti all’oggetto della presente procedura.
Dichiara, infine, di aver giudicato il prezzo posto a base di gara e quello presentato nell’offerta tecnica
pienamente remunerativi e tali da consentire l’offerta presentata,
Per la ricezione di ogni eventuale comunicazione e/o di richieste di chiarimento e/o integrazione della
documentazione presentata inerente la gara in oggetto, eleggo domicilio nel Comune di
24
_______________________________________
prov.
di
________
via
______________________________________, tel. _____________, ed autorizzo l’inoltro delle
comunicazioni al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata _________________________________.
Autorizzo infine, l’Amministrazione al trattamento dei dati personali per usi esclusivamente connessi
all’espletamento della procedura di gara.
A tal fine allega la seguente documentazione:
1. Copia semplice del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio Industria e Artigianato;
2. Autodichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 (Allegato 3), debitamente compilata e sottoscritta dal
legale rappresentante ovvero da Procuratore speciale e prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata
di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore, attestante l’inesistenza delle cause di
esclusione di cui all’art. 38 del D.Lgs 163/06 e successive modificazioni e integrazioni di cui al Regolamento
di Attuazione del Codice dei Contratti Pubblici DPR 207/2010;
3. Offerta tecnica;
4. Offerta economica.
Luogo e Data _________________________
Firma
___________________________________
N.B.: La domanda di partecipazione deve essere compilata a stampatello ovvero dattiloscritta e sottoscritta dal legale rappresentante del
concorrente; nel caso di costituenda associazione temporanea o consorzio ordinario di concorrenti la domanda deve essere sottoscritta da tutti i
soggetti che costituiranno la predetta associazione o consorzio; alla domanda, in alternativa all’autenticazione della sottoscrizione, deve essere
allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un documento di identità, in corso di validità, del/dei sottoscrittore/i; la domanda può essere
sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura in originale o copia conforme
all’originale.
25
Allegato 3
PER GLI OPERATORI ECONOMICI
Oggetto: Programma Operativo Nazionale – FSE “Competenze per lo Sviluppo”
Progetto
C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA-2013-75 “Française pour l'emploi”
CUP:
B89J13001260007
CIG:
6154728238
DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000
Il sottoscritto ………………….…………..………..………, nato a ………………..………….……….il
…..……….., C.F. ………………………………., residente in ………………….…….……………..…..…,
tel ………….………….…. Fax ……………………, e-mail …………..………………………….. in qualità
di legale rappresentante/procuratore/titolare della società ....................................................................................
con sede nel Comune di ……................................................................................. (…........) via
.................................................................................
n.
……...............
,
con
codice
fiscale
.......................................................... e con partita IVA .............................................................
DICHIARA
ai sensi e per gli effetti dell’art. 76 D.P.R. n. 445/2000, consapevole della responsabilità e delle conseguenze
civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci e/o formazione od uso di atti falsi nonché in caso di
esibizione di atti contenenti dati non più corrispondenti a verità, e consapevole, altresì, che qualora emerga la
non veridicità del contenuto della presente dichiarazione, il sottoscritto decadrà dai benefici per i quali la
stessa è rilasciata :
1. di essere legale rappresentante ……………………………………………., e conseguentemente di avere
l’idoneità alla sottoscrizione degli atti delle presente gara;
2. di aver prodotto un fatturato medio degli ultimi 3 anni □ superiore a €. 103.600,00
□ inferiore a €. 103.600,00;
3. che l’Impresa non si trova in alcuna delle situazioni di esclusione dalla partecipazione alla gara di cui
all’art. 38 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., e, in particolare:
a) che non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, salvo il caso di cui
all’articolo 186-bis del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, o di altra procedura concorsuale, o altra
situazione equivalente secondo la legislazione del Paese di stabilimento, e che non sono in corso
procedimenti per la dichiarazione di una di tali situazioni;
b) che nei confronti (barrare o eliminare le opzioni che non si riferiscono alla propria situazione aziendale)
del titolare e del direttore tecnico, ove presente (se si tratta di impresa individuale);
del socio e del direttore tecnico, ove presente (se si tratta di società in nome collettivo);
dei soci accomandatari e del direttore tecnico, ove presente (se si tratta di società in accomandita
semplice);
degli amministratori muniti di potere di rappresentanza e del direttore tecnico, ove presente, o il socio
unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci (se si tratta di
altro tipo di società o consorzio)
non è pendente alcun procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’articolo 6
del D.Lgs. 159/11 o di una delle cause ostative previste dall’articolo 67 del D.Lgs. 159/11;
c) che nei confronti dei soggetti di cui al precedente punto b) non è stata pronunciata sentenza di condanna
passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile oppure sentenza di
applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art. 444 c.p.p. per reati gravi in danno dello Stato o della
Comunità che incidono sulla moralità professionale, e che non sia stata pronunciata sentenza passata in
giudicato per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio,
quali definiti dagli atti comunitari citati all’articolo 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18 (si rammenta che in
entrambi i casi occorre indicare anche le eventuali condanne per le quali il soggetto abbia beneficiato della
non menzione).
26
(Eventuale nel caso in cui nei confronti dei soggetti su richiamati siano state pronunciate sentenze di
condanna o emessi decreti penali di condanna divenuti irrevocabili oppure sentenze di applicazione della
pena su richiesta ai sensi dell’art. 444 c.p.p.)
Al fine di consentire all’Amministrazione di poter valutare l’incidenza dei reati sulla moralità professionale si
indicano, allegando ogni documentazione utile, tutti i provvedimenti di condanna passati in giudicato, riferiti
a qualsivoglia fattispecie di reato, fatti salvi esclusivamente i casi di estinzione del reato dichiarata dal giudice
dell’esecuzione, nonché di riabilitazione pronunciata dal Tribunale di sorveglianza si indicano, altresì, le
eventuali condanne per le quali si sia beneficiato della non menzione:............................................................. .
d) che l’Impresa non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dall’art. 17 della legge del 19 marzo
1990, n. 55;
e) che l’Impresa non ha commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e
a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell'Osservatorio dei
Contratti pubblici;
f) che l’Impresa non ha commesso grave negligenza o malafede nell'esecuzione delle prestazioni affidate
dall’Amministrazione o che non ha commesso un errore grave nell’esercizio della propria attività
professionale;
g) che l’Impresa non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al
pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;
h) che l’Impresa - nell'anno antecedente la data di pubblicazione del Bando di gara – non ha reso false
dichiarazioni in merito ai requisiti e alle condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara e per
l’affidamento dei subappalti, risultanti dai dati in possesso dell'Osservatorio dei Contratti pubblici;
i) che l’Impresa non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di
contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui sono stabiliti;
j) che, ai sensi delle disposizioni di cui alla Legge n. 68/1999 (compilare solo i campi relativi alla propria
situazione aziendale):
questa Impresa _____ (è/non è) in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili,
questa Impresa ha un numero di dipendenti pari a ______ unità;
questa Impresa _______ (ha/non ha) ottemperato alle norme di cui alla Legge n. 68/1999, avendo
inviato in data ________ all’ufficio competente il prospetto di cui all’art. 9 della medesima legge,
(eventuale, in caso di situazioni particolari) questa Impresa _________ (ha/non ha) ottemperato alle
norme di cui alla Legge n. 68/1999, _________ (avendo altresì proposto la convenzione, ovvero avendo
richiesto esonero parziale),
tale situazione di ottemperanza alla legge può essere certificata dal competente Ufficio Provinciale di
_______________________________________.
k) che nei confronti dell’Impresa non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’articolo 9, comma 2,
lettera c), del D.Lgs. 231/2001 o altra sanzione che comporta il divieto di contrattare con la Pubblica
Amministrazione compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 36-bis, comma 1, del decreto-legge 4
luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006 n. 248;
l) che pur in assenza di un procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui
all’articolo 6 del D.Lgs. 159/11 o di una delle cause ostative previste dall’articolo 67 del D.Lgs. 159/11 nei
confronti (barrare o eliminare le opzioni che non si riferiscono alla propria situazione aziendale)
del titolare e del direttore tecnico, ove presente (se si tratta di impresa individuale);
del socio e del direttore tecnico, ove presente (se si tratta di società in nome collettivo);
dei soci accomandatari e del direttore tecnico, ove presente (se si tratta di società in accomandita
semplice);
degli amministratori muniti di potere di rappresentanza e del direttore tecnico, ove presente, o del
socio unico persona fisica, ovvero del socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci
(se si tratta di altro tipo di società o consorzio)
tali soggetti non sono stati vittime dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e 629 del codice
penale aggravati ai sensi dell’articolo 7 del decreto legge 13 maggio 1991 n. 152, convertito con
modificazioni dalla legge 12 luglio 1991, n. 203;
Oppure
27
tali soggetti sono stati vittime dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e 629 del codice penale
aggravati ai sensi dell’articolo 7 del decreto legge 13 maggio 1991 n. 152, convertito con modificazioni
dalla legge 12 luglio 1991, n. 203 ma ne hanno denunciato i fatti all’Autorità giudiziaria;
m) con riferimento al comma 1, lett. m-quater dell’articolo 38 del D.Lgs. n. 163/2006, alternativamente:
ntrollo di cui all’articolo 2359 del c.c. rispetto ad alcun
soggetto, e di aver formulato l’offerta autonomamente;
ovvero
rispetto al concorrente, in situazione di controllo di cui all’art. 2359 del c.c. e di aver formulato
l’offerta autonomamente
ovvero
trovano rispetto al concorrente in una situazione di controllo e di aver formulato l’offerta
autonomamente.
4. di non partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo ovvero di non partecipare
singolarmente e quale componente di un raggruppamento temporaneo;
5. di non partecipare alla gara, nel caso di avvalimento prestato ad altro concorrente;
6. (eventuale) di essere in possesso dei requisiti di capacità tecnica ed economica dichiarati in sede di
indagine di mercato (o in alternativa) in sede di avviso per la costituzione dell’elenco;
7. di osservare tutte le norme dettate in materia di sicurezza dei lavoratori, in particolare di rispettare tutti gli
obblighi in materia di sicurezza e condizioni nei luoghi di lavoro ex D.Lgs 81/2008;
8. di assumere a proprio carico tutti gli oneri retributivi, assicurativi e previdenziali di legge e di applicare nel
trattamento economico dei propri lavoratori la retribuzione richiesta dalla legge e dai CCNL applicabili;
9. di aver preso visione, di sottoscrivere per accettazione e di obbligarsi all’osservanza di tutte le disposizioni,
nessuna esclusa, previste dalla lettera di invito e di accettare in particolare le penalità previste;
10. di non aver nulla a pretendere nei confronti dell’Amministrazione nella eventualità in cui, per qualsiasi
motivo, a suo insindacabile giudizio l’Amministrazione stessa proceda ad interrompere o annullare in
qualsiasi momento la procedura di gara, ovvero decida di non procedere all’affidamento del servizio o alla
stipulazione del contratto, anche dopo l’aggiudicazione definitiva;
11. che l’Impresa, ai sensi dell'art.3 della legge n.136/2010 e ss.mm.ii, si obbliga ad indicare, in caso di
aggiudicazione, un numero di conto corrente unico sul quale la stazione appaltante farà confluire tutte le
somme relative all'appalto di che trattasi, nonché di avvalersi di tale conto corrente per tutte le operazioni
relative all'appalto, compresi i pagamenti delle retribuzioni al personale da effettuarsi esclusivamente a mezzo
bonifico bancario, bonifico postale o assegno circolare non trasferibile, consapevole che il mancato rispetto
del suddetto obbligo comporterà la risoluzione per inadempimento contrattuale;
12. di essere a conoscenza che l’Amministrazione si riserva il diritto di procedere d’ufficio a verifiche, anche
a campione, in ordine alla veridicità delle dichiarazioni;
13. di essere consapevole che, qualora fosse accertata la non veridicità del contenuto della presente
dichiarazione, questa Impresa verrà esclusa dalla procedura ad evidenza pubblica per la quale è rilasciata, o,
se risultata aggiudicataria, decadrà dalla aggiudicazione medesima la quale verrà annullata e/o revocata, e
l’Amministrazione avrà la facoltà di escutere la cauzione provvisoria; inoltre, qualora la non veridicità del
contenuto della presente dichiarazione fosse accertata dopo la stipula del Contratto, questo potrà essere risolto
di diritto dall’Amministrazione ai sensi dell’art. 1456 cod. civ. .
Si allega fotocopia del documento di identità in corso di validità del legale rappresentante/ procuratore/
titolare.
…………………...….., lì ……………..….
Il Dichiarante
...............................................
N.B.: L’autodichiarazione deve essere compilata a stampatello ovvero dattiloscritta e sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente; nel
caso di costituenda associazione temporanea o consorzio ordinario di concorrenti la domanda deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che
costituiranno la predetta associazione o consorzio; alla domanda, in alternativa all’autenticazione della sottoscrizione, deve essere allegata, a pena
di esclusione, copia fotostatica di un documento di identità, in corso di validità, del/dei sottoscrittore/i; la domanda può essere sottoscritta anche da
un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura in originale o copia conforme all’originale.
28
Allegato 4
PER LE AGENZIE DI VIAGGIO
Oggetto: Programma Operativo Nazionale – FSE “Competenze per lo Sviluppo”
Progetto
C-5-FSEPAC_POR_CAMPANIA-2013-75 “Française pour l'emploi”
CUP:
B89J13001260007
CIG:
6154728238
DICHIARAZIONE
Il/La sottoscritto/a _________________________________ nato/a a ________________________ il
___/____/_____
e
residente
in
____________________________________________
via
_________________________________ n. _____ , in qualità di _________________________________
dell’agenzia ___________________________ con sede legale in _________________________________
via ______________________________________ n_________ tel. n. _______________________ fax. n.
_________________________ cell. n. _______________________ e-mail ___________________________,
partita IVA n. _______________________ certificato di qualità (sigla): ______________________________
DICHIARA
1) di essere in possesso dell’autorizzazione (indicare Ente) ___________________________________
all’esercizio delle attività professionali delle agenzie di viaggio e turismo, precisando i seguenti
estremi: iscrizione n. _________ in data ____/____/_____ presso CCIAA di _________________________,
titolare di licenza n.__________________________ rilasciata da________________________________, per
l’esercizio dell’Agenzia viaggi e Turismo: categoria (indicare se A e/o B)_______, denominata:
___________________________________________________________
Eventuali altri riferimenti previsti dalla Legge regionale in ordine alla iscrizione: _______________
________________________________________________________________________________
2) che il Rappresentante legale/titolare è:
Cognome ________________________________ e nome:_______________________________
Luogo__________________________________________data di nascita _____/_____/______
indirizzo:_______________________________________ telefono_________________________
3) che il Direttore tecnico è:
Cognome _______________________________ e nome:_______________________________
Luogo__________________________________________data di nascita _____/_____/______
indirizzo:_____________________________________ telefono___________________________
4) di rendersi responsabile in toto dell’osservanza delle norme di legge nell’organizzazione del viaggio
assumendosi la piena responsabilità in ordine ed eventuali omissioni o inadempienze;
29
5) di essere in possesso, in caso di viaggio effettuato con automezzo, di tutti i requisiti di sicurezza
contemplati dalle disposizioni vigenti in materia di circolazione di autoveicoli.
In questo caso dichiara inoltre:
- che, in tutti i casi in cui il viaggio preveda un percorso di durata inferiore alle 9 ore giornaliere, l’autista
effettuerà un riposo non inferiore ai 45 minuti ogni quattro ore e mezza di servizio;
6) di assicurare che la sistemazione alberghiera offerta presenti, sia per l’alloggio, sia per il vitto, i necessari
livelli di sicurezza, igienicità e di benessere per i partecipanti, nonché assicurare che l’alloggio non sarà
ubicato in località moralmente poco sicure o eccessivamente lontane dai luoghi da visitare;
7) di assicurare la conformità (per i viaggi all’Estero) alla regolamentazione dello Stato membro ospitante;
8) di possedere copertura RC verso i consumatori per il risarcimento dei danni di cui agli articoli 15
e 16 del D.lgs. 111/1995;
9) di rispettare le seguenti clausole:
a. L’Agenzia di viaggi (di seguito denominato ADV) si impegna a rispettare tutte le norme del decr. lgs.
111/’95 e le indicazioni delle CC. MM. n° 291 del 14/10/1992 e n° 623 del 2/10/1996, fornendo su richiesta
dell’IPSAR “Le Streghe” tutte le certificazione richieste nelle circolari stesse, in particolare quelle di cui
all’art. 9, commi 7, 8 e 10 della C.M. n° 291/92 anche mediante autocertificazione del rappresentante legale
dell’ADV.
b. L’affidamento dell’organizzazione del viaggio da parte dell’IPSAR “Le Streghe”, dovrà avvenire con una
lettera di impegno dell’IPSAR “Le Streghe” stesso e dovrà essere stipulato un contratto con l’ADV,
contenente tutti gli elementi relativi al viaggio, come previsto dall’art. 11 D.L.vo del 17/03/1995 n°111 di
attuazione della Direttiva 314/90/CEE ed in coerenza con le norme dettate D.I. n°44 del 01/02/2001
concernente le “istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle Istituzioni scolastiche”.
Detto contratto dovrà essere firmato sia dall’ADV che dall’IPSAR “Le Streghe” nelle persone legalmente
autorizzate. Soltanto la regolare stipula del contratto consente All’Istituzione Scolastica di poter accedere al
Fondo Nazionale di Garanzia per i casi di cui all’art.1 e secondo le procedure di cui all’art.5 del Regolamento
n.349 del 23 luglio 1999 (vedi appendice nota n.3).
c. Lo/gli albergo/ghi dovrà/anno essere della categoria richiesta e nelle ubicazioni richieste.
Lo stesso sarà indicato (nome, indirizzo, telefono/fax/mail) da parte dell’ADV, possibilmente in uno con la
presentazione dell’offerta o, al massimo, all’atto dell’affidamento del servizio.
d. L’IPSAR “Le Streghe” può riservarsi di far verificare, alla partenza del viaggio e avvalendosi delle autorità
competenti, l’idoneità dei mezzi utilizzati.
Sempre per i viaggi in pullman (effettuati in Italia) è richiesta la comunicazione della/e compagnia/e di
noleggio, allegando anche una dichiarazione nella quale la stessa si impegna a fornire, se richiesta, i dati
previsti dalla citata C.M. art. 9.8 (lettere a/l) e integrazioni; va comunque indicato il massimale assicurativo
degli automezzi della compagnia indicata.
e. L’ADV rilascerà all’IPSAR “Le Streghe”, prima della partenza, i documenti relativi al viaggio (voucher,
titoli di trasporto). Sui voucher saranno indicati: il nome dell’IPSAR “Le Streghe”, l’entità dei gruppi, i
servizi prenotati ed il fornitore, relativi al viaggio.
L’IPSAR “Le Streghe”, nelle persone dei responsabili accompagnatori, avrà cura di rilevare l’esatto numero
dei partecipanti, nonché l’utilizzo dei servizi previsti, con apposita dichiarazione sottoscritta sui relativi
documenti di viaggio (voucher, titoli di trasporto); in caso di trasporto ferroviario/marittimo, il responsabile
accompagnatore avrà cura di farvi annotare dal personale competente il numero esatto dei viaggiatori. Tali
adempimenti consentiranno all’IPSAR “Le Streghe” di poter, eventualmente, ottenere il rimborso, qualora il
numero dei partecipanti sia stato oggetto di variazioni in meno oppure non tutti i servizi siano stati utilizzati
per causa di forza maggiore. L’IPSAR “Le Streghe” dovrà informare l’ADV delle eventuali variazioni
relative al numero dei partecipanti nonché dei servizi di cui non si è usufruito.
f. Nessuna cauzione dev’essere richiesta all’Istituzione Scolastica o agli accompagnatori o agli studenti
da parte degli alberghi, dei ristoranti, dei vettori ecc., eventualmente sarà l’Agenzia di Viaggi a farsene
carico. Al momento dell’arrivo negli alberghi, l’IPSAR “Le Streghe” nelle persone dei responsabili
accompagnatori, avrà cura di verificare la rispondenza dei servizi e lo stato delle strutture. Eventuali
difformità o problematiche riscontrate saranno immediatamente contestate e fatte presenti. Nel caso vengano
30
denunciati danni imputabili all’Istituzione Scolastica (alunni), quest’ultima e l’ADV immediatamente ed in
contraddittorio riscontreranno gli stessi e ne verificheranno l’entità con i relativi fornitori.
g. Per quanto non specificatamente richiamato nel presente documento, si rinvia alla normativa vigente in
materia, già menzionata, con particolare riferimento al D.L. del 17/03/1995 n°111, relativo all’attuazione
della direttiva 314/90/CEE concernente i viaggi, le vacanze e i circuiti “tutto compreso”.
h. Nel presentare l’offerta l’ADV dovrà dichiarare di impegnarsi alla scrupolosa osservanza della lettera
d’invito, del presente capitolato e relativa appendice, sia per le norme generali, sia per le richieste specifiche
contenute nella descrizione dell’itinerario con particolare attenzione a quello che riguarda le località da
visitare, gli itinerari, i vettori da utilizzare e gli eventuali servizi aggiuntivi.
Luogo e data,..............................
IL RAPPRESENTANTE LEGALE ADV
__________________________________
31
ALLEGATO 5
Spett.le Dirigente Scolastico
dell’ IPSAR “Le Streghe”
di Benevento
MODULO COMUNICAZIONE DATI PER RICHIESTA RILASCIO D.U.R.C.
Dichiarazione sostitutiva ex art. 46 e 47 DPR 445/2000 e s.m.i.
Il/La sottoscritto/a ________________________________________________________________________
nato/a a _____________________________ il ___________ C.F. __________________________________
residente a ________________________________ via____________________________________________
ai sensi dell’art.4, comma 14-bis, D.L.n.70/2011 convertito con Legge n.106/2011ed ai sensi degli artt. 46 e
47 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 consapevole delle sanzioni penali previste per le ipotesi di falsità in atti e
dichiarazioni mendaci (art. 76 D.P.R. 445/2000), in qualità di
□ 1 Legale rappresentante della società *
Denominazione _________________________________________________________
□ 1 Titolare della ditta individuale *
Denominazione __________________________________________________________
C.F. * ____________________________________
P. IVA * ___________________________________________
Sede legale * cap __________ Comune ____________________________________________
via/piazza _________________________________________________ n. ______
tel. ______________ fax ______________ e-mail __________________________
Sede operativa * cap __________ Comune ____________________________________________
via/piazza _________________________________________________ n. ______
tel. ______________ fax ______________ e-mail __________________________
Indirizzo attività 2 cap __________ Comune ____________________________________________
via/piazza _________________________________________________ n. ______
tel. ______________ fax ______________ e-mail __________________________
Indirizzo E- MAIL ___________________________________________________
C.C.N.L. applicato * (barrare) : □ Edile Industria □ Edile Piccola Media Impresa
□ Edile Artigianato □ Edile Cooperazione □ Altro specificare……..
Durata del servizio 3 Dal ____ / ____ / ________ Al ____ / ____ / ________
DICHIARA
sotto la propria responsabilità che:
A. □l’organico dell’ultimo anno della ditta, distinto per qualifica, è il seguente:
n.
qualifica
___________ ___________________________________
___________ ___________________________________
___________ ___________________________________
___________ ___________________________________
□ la Ditta non ha dipendenti
B. la Ditta è iscritta/assicurata ai seguenti Enti previdenziali:
□ 1 INPS: matricola azienda * _____________________________________________________
sede competente * ______________________CAP_________VIA________________
32
□ 2 INPS: posiz. contrib. individuale (titolare/soci imprese artig./agric. indiv. o fam.) * ________________
sede competente * ________________________CAP_________VIA_______________
(nel caso di impresa artigiana senza dipendenti deve essere compilato solo il punto 2.)
□ INAIL: codice ditta * ______________________________________________________
sede competente * ____________________CAP_________VIA_______________
Posizioni assicurative territoriali * _____________________________
□ CASSA EDILE: codice impresa * ____________________________________________
codice cassa * ______________________________________________
C. Che esiste la correttezza degli adempimenti periodici relativi al versamento dei contributi dovuti a:
□ INPS versamento contributivo regolare alla data * ___________________
□ INAIL versamento contributivo regolare alla data * ___________________
□ CASSA EDILE versamento contributivo regolare alla data * ___________________
D. Che non sono in corso controversie amministrative / giudiziali per l’esistenza di debiti contributivi.
E. Che non esistono in atto inadempienze e rettifiche notificate, non contestate e non pagate.
ovvero
F. Che esistono in atto le seguenti contestazioni:
______________________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________________
ovvero
G. Che è stata conseguita procedura di sanatoria, positivamente definita con atto adottato da parte
dell’Ente interessato, i cui estremi sono:
Prot. documento n. __________________________ data __________________
Riferimento __________________________ data __________________
Codice identificativo pratica (C.I.P.) ________________________________________________
La presente autocertificazione viene rilasciata con specifico riferimento:
di cui al prot.n._________del__________ indetta da Codesto Istituto Scolastico;
della gara per la fornitura / servizio di_________________________________
di cui al prot.n._________del__________ indetta da Codesto Istituto Scolastico;
 all’Ordine n._________del__________;

alla stipula del contratto di____________________________prot.n._______del_______________;

alla liquidazione fattura n._______________del___________________
Inoltre si dichiara che:
eventuali variazioni alla situazione sopra riportata saranno tempestivamente comunicate a codesta
amministrazione.
_______________________, _________________
in fede
_________________________
* campo obbligatorio
1 barrare la voce di interesse
2 campo obbligatorio solo per aziende artigiane e commercianti
3 campo obbligatorio solo per appalto di servizi
Nel caso di Riunione Temporanea di Impresa o di Consorzio il predetto modulo dovrà essere
presentato da ciascuno dei soggetti che costituiranno la riunione temporanea/consorzio.
N.B.: Allegare fotocopia di un documento di identità, in corso di validità, del sottoscrittore della
dichiarazione.
33
ALLEGATO 6
DICHIARAZIONE SULLA SICUREZZA
DA RENDERE PER L’ACCOGLIENZA DI ALLIEVI IN STAGE O TIROCINIO
Il sottoscritto sig. ……………………………………………… , nato a …………………………….………….. il ……………. in
qualità di Responsabile/Legale rappresentante della Ditta aggiudicataria “……….......……………….……………….…..…..” partita
IVA n. ……………………….…….. con sede legale in via ……………………………………….. n. ……….. cap ….…….
……………………………………………………. (……),
consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall’art. 35 dalla
L.R. 18 del 2 luglio 1999 e dall’art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000
dichiara


che ai fini della tutela della sicurezza sarà presente il loco un referente dell’operatore di viaggio responsabile della piena
attuazione del programma con reperibilità 24h il quale provvederà ad accertare, anche in collaborazione con i tutor
scolastici, che le aziende ospitanti gli alunni in stage siano in possesso dei requisiti di sicurezza stabiliti dalla normativa
Italiana e/o del Paese estero di riferimento;
si impegna
a provvedere in tempo reale a individuare nuova e diversa azienda ospitante gli alunni in stage qualora dalle verifiche
effettuate in loco dal proprio referente e/o dai tutor scolastici emergessero rischi per la sicurezza degli alunni;
dichiara, altresì,





che le aziende ospitanti gli alunni in stage hanno provveduto alla stesura del piano di valutazione dei rischi come previsto
dall’art. 4, c. 2 del D. Lgs 626/’94 o in base alla normativa del paese ove si svolge l'attività;
si sono avvalse della facoltà di autocertificare l’avvenuta effettuazione della valutazione dei rischi e l’adempimento degli
obblighi ad essa collegati, come previsto dall’ art. 4, c. 11 del D. Lgs 626/94;
che le aziende ospitanti gli alunni in stage hanno assolto agli adempimenti relativi alla sicurezza ed alla salute sui luoghi di
lavoro previsti dal D. Lgs. 626/94 o in base alla normativa del paese ove si svolge l'attività, relativamente alla prevenzione
degli infortuni, all’igiene sul lavoro, all’utilizzo di macchine ed impianti, alla prevenzione degli incendi, alla gestione delle
emergenze, ecc. ;
che l’azienda interessata allo stage ha provveduto ad individuare i responsabili del servizio di prevenzione e protezione;
che le aziende ospitanti gli alunni in stage hanno provveduto ad individuare il medico competente che effettua la
sorveglianza sanitaria in azienda.
assicura


che le aziende ospitanti gli alunni in stage o il tutor aziendale forniranno al tirocinante una formazione/informazione
adeguata e sufficiente in materia di sicurezza e salute, con particolare riferimento alle mansioni individuate;
che ogni azienda ospitante provvederà a nominare un tutor interno che seguirà costantemente gli alunni in stage e curerà che
gli stessi non siano esposti a rischi, seguano le istruzioni impartite e le procedure stabilite ed utilizzino i necessari DPI;
Precisa inoltre che



il settore produttivo in cui operano le aziende è : ospitalità alberghiera, ristorazione e accoglienza turistica;
il ruolo professionale di riferimento individuato per l’allievo tirocinante è “operatore della ristorazione settore cucina, salabar e/o accoglienza turistica”
di cui si delinea, nella tabella sotto riportata, il dettaglio delle mansioni, gli eventuali fattori di rischio correlati e le misure
minime di protezione individuale necessarie per il loro svolgimento
Indicazioni relative alle mansioni
specifiche dell’allievo tirocinante

Brigata di cucina

Addetto sala bar

Accoglienza turistica
........................................... , …..…. 2015
Fattori di rischio (elenco non esaustivo)
(altri eventualmente evidenziati dal
piano di valutazione dei rischi)







Ustioni
Cadute accidentali e contusioni
Rischio elettrico e di incendio
Rischi infortunistici
Rischi da taglio
Microclima
Videoterminali
Mezzi di protezione individuale
(elenco non esaustivo)









Divisa
Guanti da forno
Scarpe sicurezza
Guanto in maglia inox
Guanti di gomma
Occhiali protettivi
Maschera a fogli di garza
Evitare esposizioni a correnti d’aria
Corretta postazione di lavoro
Il legale rappresentante
_____________________________
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
888 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content