close

Enter

Log in using OpenID

3 Valli Varesine

embedDownload
t
LG gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
TRITTICO REGIONE LOMBARDIA
TROFEO REGIO INSUBRICA
DK áxààxÅuÜx ECDG
1929
_â|ÇÉ@itÜxáx
Gara CICLISTICA Premondiale per professionisti
NEI MOMENTI CHE CONTANO
DÀ ENERGIA ALLA TRE VALLI
DK áxààxÅuÜx ECDG
1929
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
4
Con il patrocinio di:
Con il patrocinio di:
Città di Luino
Foto di copertina Archivio SC Binda
Presidente
Renzo Oldani
Direzione d’organizzazione
Raffaele Babini e Silvio Pezzotta
Addetto alla giuria
Mirco Monti e Alberto Maffi
Segreteria Tecnica
Alberto Maffi
Coordinatore squadre
Pier Gino
Ispettore di Percorso
Roberto Casnati
Infrastrutture e Logistica
Responsabili Partenza/Arrivo
Servizi Tecnici
Accrediti
Vetture Ufficiali
Attilio Bianchi
Gabriele Cantele e Franco Sensi
Giuliano Bizzi e Giulio Ruberti,
Claudio Bernasconi e Anna Pezzi
Responsabile Servizi Alberghieri
Cerimoniale
Interprete
Pier Gino
Anna Pezzi
Mirco Monti
Comunicazione
Sunrise Media
Ufficio Stampa
Diretta web su:
Luciano Casnati
Annalisa Gianoli
ciclismo-online.it
Diretta radiofonica su:
radiovillagenetwork.it
Servizi Amministrativi
Alberto Caleffi e
Marketing e Sponsor
Servizio Antidoping
Anna Pezzi
Maurizio De Bernardi
Responsabili squadra ecologica:
Alberto Caleffi
Giancarlo Bernasconi e Alberto Marocchi
GIURIA
Presidente
Bruno Valicic
UCI Commissari
Gianluca Crocetti e Valeria Laguzzi
Commissario moto
Antonio Di Cello,
Luciano Nicoletti e Daniele Gnata
Giudice d’arrivo
Paolo Galaverna
ASSISTENZA TECNICA
Vetture ufficiali
Autoviemme Varese
Vetture neutre
Shimano
Medico di Gara
Dr. Carlo Guardascione e Dr. Giulio Clerici
Servizio Sanitario
S.O.S. Seprio
Radio informazione
F.C.I.
Speaker
Alessandro Brambilla
Fotografi Ufficiali
Foto Studio Benati e Fotoline.org
Fotofinish
F.Cr.I.
Staffette Motociclistiche
Gruppo Motocilcisti SC Binda, Luciano Biganzoli,
Silvano Brena, Livio Chinetti, Luigi Colasurdo,
Roberto Colasurdo, Renzo Fantoni,
Alessandro Giani, Davide Magni, Biagio Sisti,
Fabrizio Sisti, FlavioTettamanti,
Roberto Veronese, Antonio Zardini,
Angelo Casola, Roberto Spinoni
Regolatore:
Carlo Parella
Cambio Ruote:
Shimano
DIRETTIVO S.C. ALFREDO BINDA
Presidente
Vice Presidente
Segreteria
Cassiere
Consiglieri
Attilio bianchi,
ASD
Renzo Oldani
Roberto Casnati
Anna Pezzi
Alberto Caleffi
Sergio Gianoli e
Pier Gino
DK áxààxÅuÜx ECDG
ORGANIZZAZIONE
1929
5
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Organigramma
VILLA RECALCATI
Sede della Provincia
La settecentesca Villa Recalcati, sede della
Provincia di Varese, si trova in una delle zone
più belle di Varese, precisamente in zona
Casbeno sui pendii che degradano verso il
Lago. Le fonti storiche non danno purtroppo
notizie precise circa il periodo in cui la villa
venne costruita e l’architetto che l’ha progettata. Tuttavia, da un attento esame dello stile
dell’edificio, si può dedurre che Villa Recalcati
fu costruita nel Seicento e ristrutturata nella
seconda metà del Settecento.
VARESE
Varese è adagiata su sette colli: il Colle di
Biumo Superiore ( 439 m), il Colle di Giubiano
(407 m), il Colle di San Pedrino (402 m), il
Colle di S. Albino (406 m), il Colle di
Montalbano (411 m), il Colle Campigli ( 453
m) e il Colle dei Miogni (492 m). È attraversata, a nord-ovest, dal fiume Olona, che nasce
alla Rasa di Velate in località Fornaci della
Riana, al Sacro Monte di Varese.
Ai suoi piedi, il Lago di Varese (328 m) con il
suo isolotto, l'Isolino Virginia.
IL LAGO DI VARESE E L'ISOLINO VIRGINIA
Attorno al 1200, si accedeva al borgo, cresciuto nell'ansa del torrente Vellone e protetto da
mura, attraverso sei porte: la porta Rezzano
(in fondo a Corso Marcobi, collegava con
Santa Maria del Monte), la porta Regondello
(nei pressi della Cavedra), la porta di San
Martino (vicino alla chiesa), la porta Milano
(in contrada Pozzovaghetto), la porta della
Motta e la porta Campagna.
Varese, che dipendeva dall'arcivescovo di
Milano, fu teatro delle dispute tra Milano e
Como, tra Milano e il Barbarossa, tra i
Torriani e i Visconti, subì le invasioni degli
svizzeri del cardinale di Sion, l'alternarsi di
francesi e spagnoli al governo di Milano, le
epidemie di peste (la prima del 1450 evitata con la chiusura delle porte del borgo), un
terremoto (1601), ma continuava a prosperare e il mercato della Motta (che già allora
si teneva il Lunedì) era uno dei più importanti della regione.
DK áxààxÅuÜx ECDG
PALAZZO ESTENSE
Sede di ritrovo e partenza della Tre Valli Varesine
Palazzo Estense fu fatto costruire nella seconda meta' del XVIII secolo da Francesco III
d'Este, duca di Modena e signore di Varese, su
disegno di Giuseppe Bianchi. Attualmente e'
sede dell'amministrazione civica e il bellissimo
salone estense, abituale sede del consiglio
comunale, ospita anche conferenze e concerti.
La facciata interna affaccia sui giardini estensi: un superbo parco all'italiana che Stendhal
"Versailles di Milano". Dalla sommita' si gode
uno splendido panorama sulla citta' di Varese.
1929
7
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Varese - Notizie sulla Città
Alfredo Lamperti
PASTICCERIA
G E L AT E R I A
Varese
Via Daverio 46
0332 312 784
TOP MOTO Srl
Concessionaria Ufficiale Yamaha
Via Sanvito Silvestro, 82 - 21100 Varese - Tel. 0332 499790 - Fax 0332 499707
[email protected] - www.top-moto.it
Nel 1755 giunse in visita a Varese Francesco III
d'Este, governatore della Lombardia, che fu ospite
dei Menafoglio a Biumo Superiore. Tanto gli piacque il soggiorno che chiese a Maria Teresa
d'Austria di concederglieli Varese in feudo.
Nonostante le proteste dei varesini che si appellarono al loro diritto di Comune Libero ottenuto nel
1538 da Carlo V, Varese passò in feudo a
Francesco III con l'unica garanzia che il privilegio
non sarebbe stato ereditario. La dimora di
Francesco III d'Este, Palazzo Estense è oggi sede
del Municipio.
Sorsero in quel periodo ville settecentesche in
città e sulle alture vicine, tutte attorniate da
splendidi giardini : Villa Menafoglio, Villa
Recalcati, Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno,
Villa Cicogna a Bisuschio, Villa Cagnola a
Gazzada.
Il 9 agosto 1865 giunse a Varese il primo treno
che la collegava a Milano. Le industrie si svilupparono; si crearono i primi collegamenti tranviari e ferroviari con Tradate, Saronno, Porto
Ceresio, il Lago Maggiore; si incentivò il turismo
Nonostante il crescente benessere economico
della popolazione, Varese si sviluppò in modo
ordinato, rispettando il verde e il suo ruolo di
"città giardino". Vennero costruite grandi ville
con parco, ma anche le abitazioni famigliari
erano attorniate da giardini.
Nel 1926 Varese divenne capoluogo di provincia,
sottraendo buona parte del suo territorio alla provincia di Como e Gallarate, Busto Arsizio,
Saronno e località limitrofe alla provincia di
Milano.
DA VEDERE:
- la Perinsigne Basilica di San Vittore, nel cuore
dell'antico borgo medievale, è da più di un millennio la chiesa dei varesini
- il Battistero, situato dietro la Basilica, è il monumento più antico di Varese
- Palazzo Estense e i suoi Giardini
-Villa Mirabello, sulla collinetta dei Giardini
Estensi, sede dei Musei Civici
- la chiesa di San Antonio, in piazza della Motta,
dove anticamente si teneva il mercato, fuori dalle
mura del borgo
- le antiche castellanze di Biumo, Belforte,
Giubiano, Bosto, Casbeno, Masnago
- il Sacro Monte
- il Campo dei Fiori
DK áxààxÅuÜx ECDG
con le funicolari per il Sacro Monte (1909) e il
Campo dei Fiori (1911); si realizzarono il Grande
Albergo del Campo dei Fiori, il Palace Hotel sul
Colle Campigli, l'ippodromo.
1929
9
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Attorno alla fine del '500, divenne ambita meta di
villeggiatura (e di pellegrinaggi a Santa Maria del
Monte) dapprima dei governatori spagnoli, poi
via via di altre eminenti personalità come il conte
di Savoia e Margherita d'Austria. Le vecchie fortificazioni (le castellanze) cominciarono la loro
trasformazione in residenze estive, attorniate da
splendidi giardini.
Roberto Maroni
Presidente della Regione Lombardia
DK áxààxÅuÜx ECDG
L
a Tre Valli Varesine è da sempre uno degli eventi sportivi più
importanti del calendario ciclistico internazionale, e un
momento sportivo estivo che dà prestigio a tutto il territorio
varesino.
Una rilevanza quest’anno ancora maggiore data la decisione di spostare la collocazione di questa gara al 18 settembre, a soli 10 giorni
dal Mondiale di ciclismo, facendo così diventare la Tre Valli
Varesine, che chiuderà il tradizionale Trittico Lombardo, una competizione premondiale.
Un motivo d’orgoglio ulteriore per questa corsa, per la società
‘Alfredo Binda’, per tutti noi varesini e lombardi e per un territorio,
il nostro, profondamente legato al ciclismo.
Uno sport di fatica e di sacrificio, che rappresenta una parte integrante della storia, della cultura e della tradizione lombarda e
soprattutto varesina.
Non a caso ho voluto proprio un grandissimo campione del nostro
ciclismo come ambasciatore della Regione Lombardia per lo sport in
occasione di Expo Milano 2015: Felice Gimondi, simbolo del nostro
territorio e di questo sport duro ma allo stesso tempo affascinante,
oltre che dei valori che esso incarna.
1929
11
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Regione Lombardia
Antonio Rossi
Assessore allo Sport e Giovani
della Regione Lombardia
L
a 94esima “3 Valli” sarà ricordata come un’edizione speciale.
Innanzitutto, per la sospirata e meritata riconquista di quel
ruolo di gara premondiale che le spetta e che si è guadagnata
sul campo, grazie a un album dei ricordi da fare invidia a classiche
più blasonate.
Inoltre, il suo tracciato tornerà a snodarsi per intero sulle strade
varesine, da Luino fino a Piazza Monte Grappa, accrescendo ancor
più quel senso di identità territoriale racchiuso anche nel suo nome.
L’arrivo in centro città è sempre un’idea vincente, perché portare lo
sport fra la gente è il modo migliore per promuoverlo e il ciclismo,
più di ogni altro, è uno sport popolare, nel senso che vive del suo
pubblico e con il suo pubblico, in un coinvolgimento reciproco e
assoluto.
Sono dunque doppiamente contento che Regione sia ancora una
volta al fianco della “3 Valli” e mi complimento con gli organizzatori, che spingono sempre sui pedali perché il grande ciclismo non
smetta mai di andare in scena sulle strade della Lombardia.
DK áxààxÅuÜx ECDG
1929
13
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Regione Lombardia
Dario Galli
Commissario Straordinario
della Provincia di Varese
DK áxààxÅuÜx ECDG
I
nesauribile Tre Valli, in strada da 94 anni e serbatoio infinito di
emozioni. Pare incredibile come, in quasi 100 anni di storia e di
competizione, questa bellissima gara continua a regalare sorprese. Nelle varie edizioni sono cambiati i tracciati, i punti di arrivo e di
partenza, le salite vengono di tanto in tanto “miscelate”, ma è l’essenza, ovvero la grande passione, a fare di questo appuntamento un
mix di tradizione e futuro di questo sport. E poi le nostre strade, i
nostri paesaggi a fare da splendido scenario, la gente ai bordi delle
strade, la carovana multicolore che apre e chiude il passaggio dei
corridori. E gli uomini che stanno in sella: i campioni che hanno firmato gli l’albo d’oro della Tre Valli, ma anche le sorprese, corridori
partiti a fari spenti e che, primi al traguardo, si sono scoperti atleti
dalla grandi potenzialità. Se al mondo esiste un università del ciclismo, credo che questa sia proprio la Tre Valli per come viene “disegnata” e soprattutto organizzata: senso della competizione, gusto
dell’estetica, conoscenza tecnica di questo sport e fiuto per lo spettacolo. Una gara in linea frutto di un’alchimia magica e con la varesinità come ingrediente segreto che nessun altro può avere o riuscire
a copiare. Avanti, si pedala, traguardo il secolo di vita.
1929
15
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Provincia di Varese
Attilio Fontana
Sindaco del Comune di Varese
A
ncora una volta la Tre Valle Varesine, appuntamento tradizionale dell'estate, torna sulle strade di Varese. Da più di
novant’anni è la “corsa madre” di questa terra di grandi
esponenti dello sport delle due ruote, una competizione d’eccellenza
nel calendario ciclistico, ambita dai campioni provenienti da tutto il
mondo. Quest'edizione sarà a settembre: una piccola novità in una
organizzazione consolidata e rodata.
A fare da cornice all’evento sportivo c’è la nostra terra, quella
città-giardino dalle bellezze paesaggistiche mozzafiato. Una
Varese non solo bella ma anche instancabile “madre” di campioni del ciclismo di oggi e di ieri. Anche per questo ci tengo a
ringraziare tutti gli organizzatori, che con impegno e professionalità, edizione dopo edizione, promuovono una corsa che rappresenta una vetrina per le bellezze del Varesotto e un motivo di
vanto per lo sport europeo. La Tre Valli insomma, gara tra le più
importanti del panorama nazionale e vanto della provincia e
dell’intera comunità, è pronta a farci rivivere le emozioni più
sincere di uno sport amato dal grande pubblico.
DK áxààxÅuÜx ECDG
1929
17
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Comune di Varese
Varese - Via Broggi 7
Telefono 0332 287500
www.albergobologna.it
Impresa di pulizie GLOBAL SERVICE
Vendita e noleggio di
MACCHINE ATTREZZATURE CARTE - SAPONI DISPENCER - RIPARAZIONE E ASSISTENZA
DI TUTTE LE PRINCIPALI MARCHE
VARESE - Via Uberti, 6 - Tel/fax: 0332 286810
www.magicaservizi.com
Dario Sgarbi
Assessore al Bilancio
del Comune di Luino
P
er noi luinesi è un motivo d'orgoglio poter condividere con la
Binda l'organizzazione della Tre Valli Varesine che per anni ha
visto Luino protagonista con partenze ed arrivi. Anche quest'anno per il 2014 siamo soddisfatti del fatto che lo start della partenza sia dato a Luino da piazza Chirola.
La manifestazione mostra da sempre un legame inscindibile con il
territorio, accompagnandosi con un percorso tecnico, attraverso
valli, paesi, città e laghi. La Tre Valli Varesine è anche espressione di
sinergia, di gioco di squadra, indispensabile nello sport, ma anche
nello sviluppo turistico, di quel "far sistema" che ha portato a risultati davvero vincenti.
Un ringraziamento per l’impegno e la competenza tecnica va al team
Binda e all'AVIS Gruppo Ciclistico di Luino che, poggiando sull’entusiasmo e la dedizione di moltissimi volontari, sono certo confermerà
ancora una volta quei contenuti spettacolari che hanno resa famosa
questa manifestazione che come sempre mette in evidenza la nostra
bella cittadina.
DK áxààxÅuÜx ECDG
Comune
di Luino
1929
19
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Comune di Luino
Renato Scapolan
Presidente della Camera
di Commercio di Varese
DK áxààxÅuÜx ECDG
U
na vera e propria “classica” che quest’anno recupera il suo
posto nel calendario internazionale: quello di una competizione che diventa ultima e decisiva per le scelte dei commissari tecnici delle varie nazionali prima dei Mondiali.
Ritorna dunque quella Tre Valli Varesine che è la “corsa madre”
della nostra terra, casa di grandi esponenti dello sport delle due
ruote: uno su tutti, il primo “campionissimo”, Alfredo Binda. Una
Tre Valli che all’indubbio fascino sportivo abbina il merito di valorizzare le bellezze varesine: permette infatti di far conoscere ai tanti
appassionati di ciclismo - sia a coloro che la seguono di prima persona, sia a quelli che ne ammirano lo spettacolo in televisione - tutti
quei luoghi ricchi di fascino naturalistico e architettonico che rendono unica la nostra terra.
Un plauso vada quindi, ancora una volta, alla “Società Ciclistica
Alfredo Binda” che con tanto impegno e tanta professionalità promuove questa importante competizione. Di anno in anno l’ha resa
un evento ad altissimo livello, grazie al quale gli amanti della bicicletta possono conoscere i nostri percorsi, tanto variegati quanto
belli sul piano sia ambientale che tecnico, nonché apprezzare l’ospitalità che i nostri “bikehotel” possono garantire loro grazie anche
alle progettualità messe in campo dalla Camera di Commercio insieme alle associazioni di categoria.
1929
21
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Camera di Commercio di Varese
Paola Della Chiesa
Direttore dell’Agenzia
del Turismo di Varese
DK áxààxÅuÜx ECDG
L
o sport accende il nostro territorio e porta Varese e la sua provincia ben oltre i confini geografici. Accade anche con la Tre
Valli, appuntamento tradizionale atteso da chi ama il ciclismo
e abita la nostra provincia, ma anche da appassionati di tutta Italia.
Questa gara è un “must” per chi pratica questo sport, perché può
misurare le proprie qualità e anche per noi che facciamo promozione del territorio. Il volano e il richiamo della Tre Valli sono, oltre che
forti, unici: in un solo giorno, infatti, le zone più belle e affascinanti della nostra provincia vengono illuminate dal passaggio della
corsa. E la il fascino di queste terre non lascia certo indifferenti: sono
convinta che anche i corridori, magari per qualche secondo, riescono a gustarsi scorci e paesaggi. E se la Varese vista dal vivo regala
splendide emozioni, quella che i telespettatori possono ammirare in
televisione appare incantevole. E non è fiction, non c’è trucco e non
c’è inganno, ma solo la realtà di luoghi ancora poco conosciuti, ma
che uno sport popolare come il ciclismo sta contribuendo a portare
alla ribalta nazionale e internazionale. Per questi motivi l’Agenzia
del Turismo in questi anni ha rafforzato la sinergia con gli organizzatori, condividendo l’ambizioso traguardo di far vedere al mondo
quanto la nostra provincia meriti di essere visitata, scoperta e vissuta. Un lavoro iniziato qualche anno fa e con risultati più che soddisfacenti, grazie al nostro impegno, ma soprattutto al nostro patrimonio ambientale, culturale e architettonico che ha dimostrato di
sapersi esaltare a ogni passaggio del gruppo o alla fuga del ciclista
che punta all’arrivo in solitario.
1929
23
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Agenzia del Turismo di Varese
Renato Di Rocco
Presidente Federazione
Ciclistica Italiana
DK áxààxÅuÜx ECDG
I
l Trittico lombardo è da alcuni anni il cantiere destinato all’allestimento e al varo della Nazionale azzurra che sarà schierata ai
mondiali.
Quest’anno si può ben dire che la strada per Ponferrada passa da
Varese. Infatti, la Tre Valli è l’ultima delle tre classiche in calendario.
A soli dieci giorni dall’appuntamento in Spagna sarà il test decisivo
per gli atleti che Davide Cassani tiene sotto osservazione da parecchio tempo.
Il finale del percorso è stato adattato alle caratteristiche di quello iridato in base ai suggerimenti del CT accolti di buon grado dai dirigenti della Società Ciclistica Alfredo Binda, che ringrazio per la
disponibilità mostrata.
La loro collaborazione consentirà di trarre dalla 94^ Tre Valli
Varesine le indicazioni utili per mettere a punto la migliore
Nazionale possibile, formata dai corridori che avranno dimostrato a
Varese di poter rappresentare nel modo più degno il ciclismo italiano al prossimo Campionato del Mondo.
Sarà perciò un’edizione da seguire con estremo interesse. Il presidente Oldani e il suo staff hanno raddoppiato l’impegno e preannunciano con giusto orgoglio emozioni e spettacolo nel centro di
Varese e su un percorso che nel 2008 si è vestito dell’iride.
Forza Azzurri, tutta l’Italia del pedale è al vostro fianco e vi sostiene!
1929
25
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Federazione Ciclistica Italiana
Massimo Nobili
Presidente Regione Insubrica
DK áxààxÅuÜx ECDG
F
orte e antico è il legame che unisce la terra insubre alla passione per la bicicletta. Sarà che in questa regione di laghi e montagne, se si amano le due ruote bisogna avere fiato e muscoli da
vendere, perché in sella non si sale per pedalare senza salite. Da
queste parti bisogna essere ‘passisti-scalatori’ e non temere la fatica.
Eppure il ciclismo è in Canton Ticino e nelle province di Varese,
Como, Lecco, Novara e Verbano Cusio Ossola tra gli sport più amati,
perché così in linea con la tempra e il carattere della sua gente, ostinata e laboriosa, che non fa le cose come vengono, ma cerca, piuttosto, di farle bene.
A riprova di ciò è il numero, davvero esteso, di ‘amatori’ che incontriamo sulle nostre strade in qualsiasi stagione dell’anno; di professionisti i cui nomi sono incisi nell’albo d’oro del ciclismo di tutti i
tempi, di giovani promesse e campioni affermati che nati e cresciuti, anche agonisticamente, in terra insubre oggi gareggiano nelle
principali competizioni mondiali.
E poi vi è la schiera dei tifosi e spettatori che quest’anno, come sempre, non mancheranno di seguire, appassionarsi e partecipare - a
diversi livelli, non da ultimi organizzativi - al Trofeo Regio Insubrica,
che si snoderà in uno scenario a noi caro e famigliare, ma ‘bello’ per
tutti e che verrà proposto a un pubblico internazionale attraverso le
immagini restituite dalle riprese televisive. Dunque un appuntamento di sport e turismo (binomio davvero efficace) imperdibile, che la
nostra Comunità di lavoro non può che sostenere e applaudire.
1929
27
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Regione Insubrica
DK áxààxÅuÜx ECDG
1929
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
28
Regolamento Speciale di Gara
ART- 1: ORGANIZZAZIONE
La 94 ^ Tre Valli Varesine è coorganizzata da: S.C. Binda A.S.D. P.zza Milite Ignoto , 4
- 21100 Varese Tel +39 0332 228177 Fax +39 0332 228177 mobile +39
3485154216( Sig. Renzo Oldani ) e-mail [email protected] e dal Comune
di Varese. Secondo i regolamenti dell’Unione Ciclistica Internazionale. Si disputa il 18
Settembre2014. La direzione di gara è affidata ai Sig.ri Raffaele Babini , Silvio Pezzotta
Il collegio dei Commissari è composto dai Sig. • Presidente Bruno Valcic • Componenti
Gianluca Crocetti - Valeria Laguzzi • Giudice Arrivo Paolo Galaverna • Comp. Moto
Antonio Di Cello - Luciano Nicoletti - Daniele Gnata
ART- 2: TIPO DI PROVA
La prova è riservata alla categoria uomini Elite con contratto ed è iscritta al calendario
UCI Europe Tour in classe 1 HC. In conformità alle norme UCI vengono assegnati i
punti per il ranking UCI Continental Men Elite con il seguente punteggio:
dal 1° al 15° punti 100-70-40-30-25-20-15-10-9-8-7-6-5-4-3.
ART- 3: PARTECIPAZIONE
In conformità al art. 2.1.2005 del regolamento UCI, alla prova sono ammesse le
seguenti Squadre: UCI PRO TEAM (max 70%), Squadre continentali professionali UCI,
Squadre continentali UCI del paese dell’organizzatore, Squadra Nazionale del paese
dell’organizzatore. Conformemente all'articolo 2.2.003 del regolamento UCI, le squadre sono composte da un minimo di 5 (cinque) a un max di 8 (otto) corridori. In ogni
caso l'organizzatore, al fine di salvaguardare l'immagine e la reputazione della propria
gara, si riserva il diritto di rifiutare, fino al momento della partenza, i corridori o i
Gruppi Sportivi che con i propri atti o dichiarazioni dimostrassero di venir meno ai
principi della lealtà sportiva, agli impegni assunti e previsti dal paragrafo 1.1.023 del
regolamento UCI. Inoltre nel caso che i corridori o il Gruppo Sportivo venissero meno,
nel caso della manifestazione, ai principi di cui al precedente capoverso, l'Ente
Organizzatore, in accordo con il Collegio di giuria, si riserva anche il diritto di escluderli dalla corsa in qualsiasi momento.
ART- 4: ISCRIZIONI
Vanno indirizzate a: S.c. Binda Tel e Fax +390332228177-Sig. Piero Pieroni
0039/0583974321, in conformità dell’articolo 1.2.048 - 1.2.049 utilizzando i bollettini d'iscrizione compilati e sottoscritti dai gruppi sportivi.
ART- 5: SEGRETERIA - QUARTIERTAPPA
La segreteria entra in funzione il giorno 15 Settembre dalle ore 14.00 contemporaneamente alla “Coppa Ugo Agostoni - Giro delle Brianze” ed al ” Gran Premio Banca di
Legnano - Coppa Bernocchi “ presso il Palazzo Leone Via Girardelli,10 Legnano (MI)
La conferma dei partenti e il ritiro dei numeri da parte dei responsabili delle squadre,
si terrà presso la segreteria dalle ore 15.00 alle ore 16.45.
La riunione dei Direttori Sportivi, organizzata secondo l'Art. 1.2.087 del regolamento
UCI in presenza del Collegio di Giuria, si terrà alle ore 17.00 negli uffici di Palazzo
Leone Via Girardelli 10 Legnano (Mi).
La segreteria di partenza di partenza si terrà il giorno 18 Settembre 2014 presso
Comune di Luino Piazza Crivelli Serbelloni 1.
La segreteria d’arrivo si terrà il giorno 18 Settembre presso Camera di Commercio di
Varese Piazza Montegrappa.
ART- 6: RITROVO DI PARTENZA
Il raduno dei corridori e la firma del foglio di partenza si tiene dalle ore 09.00del
18.09.2014 a Luino , presso Viale Dantechiusura foglio firma ore 11.00.
La partenza ufficiale avverrà in Viale Dante(Luino)(Km 0) alle ore 11.15
ART- 7: PERCORSO DI GARA
La gara si svolge secondo le allegate tabelle chilometrica generale, planimetria e altimetria generale e ultimi tre chilometri , ubicazione zona di partenza e zona di arrivo
ART- 8: RADIO CORSA
Le informazioni in corsa sono trasmesse sulla frequenza 149 850 MHz
ART- 9: ASSISTENZA TECNICA
Il servizio di assistenza tecnica in conformità con l’articolo 2.1.016 del regolamento
UCI è assicurato dal team Shimano con 3 vetture debitamente equipaggiate.
ART- 10: RIFORNIMENTO
È stabilito un posto di rifornimento fisso Località Varese dal Km 101.84 al Km 102.04
Il rifornimento è consentito da personale appiedato, all’interno delle zone previste, e
dalle vetture dei team in base alle normative UCI.
ART- 11: PREMI
I premi sono così assegnati ai primi 20 corridori classificati:
1°
€ 7’515 2° € 3’760
3° € 1’875
4°
€ 935
5°
€ 745
6°
€ 565 7°
€ 565
8°
€ 375
9°
€ 375
10°
€ 190
11°
€ 190 12° € 190
13° € 190
14°
€ 190
15°
€ 190
16°
€ 190 17° € 190
18° € 190
19°
€ 190
20°
€ 190
Il totale montepremi attribuito per la prova è di € 18’800
ART- 12: TEMPO MASSIMO
Sono classificati tutti i corridori arrivati entro un limite di tempo del 8% da quello del
vincitore. Il limite di tempo può essere aumentato, in caso di circostanze eccezionali dal
Collegio di Giuria in accordo con l’Organizzatore.
ART- 13: CERIMONIALE
Secondo l'art. 1.2.112 del regolamento UCI devono presentarsi alla cerimonia protocollare i seguenti corridori: i primi 3 classificati della prova. Essi devono presentarsi
entro 10 minuti dal loro arrivo. Il vincitore della gara deve obbligatoriamente presentarsi in sala stampa.
ART- 14: CONTROLLO MEDICO
Il regolamento antidoping dell’UCI e della legge Italiana si applicano integralmente. Il
controllo medico avrà luogo a Varese , presso Camera di Commercio di Varese Piazza
Montegrappa e sarà segnalato con appositi cartelli.
ART- 15: SANZIONI
Sono applicabili solamente le tabelle di penalità dell’UCI
ART- 16: DEVIAZIONE VEICOLI
La deviazione di tutti i mezzi al seguito è obbligatoria (Via Verdi m 400 dall’arrivo a destra).
ART- 17 RISPETTO DELL’AMBIENTE
La 94^ Tre valli Varesine è un evento armoniosamente integrato con l’ambiente per
promuovere una immagine più verde del ciclismo.
Per minimizzare il negativo impatto sull’ambiente e i danni che l’evento può causare al
territorio nel quale si svolge la corsa, l’organizzazione ha predisposto nella zona di
rifornimento fisso dei contenitori per la raccolta dei rifiuti che invitiamo le squadre ad
utilizzare. Inoltre l’ organizzazione provvederà con proprio personale specializzato al
termine della manifestazione al recupero di eventuali rifiuti abbandonati in corsa dagli
atleti. E’ vietato abbandonare rifiuti dai veicoli al seguito della corsa. Nell’area di partenza e di arrivo è prevista la raccolta differenziata dei rifiuti. Si ricorda inoltre a tutti
i sig. DS che i loro atleti, e loro stessi, devono rispettare le condizioni generali riguardanti l’ecologia e la salvaguardia dell’ambiente, evitando il lancio fuori strada di borracce e sacchetti, nel rispetto anche dell’ art. 2.2.025 UCI.
ART- 18: SERVIZIO MEDICO
Il servizio medico al seguito sarà svolto dal Dr. Carlo Guardascione che assumerà tutte le responsabilità connesse al servizio stesso, si avvarrà di personale abilitato a bordo di 2 ambulanze di cui una equipaggiata per interventi di rianimazione e da una auto medica. L’elenco dei centri ospedalieri interessati alla gara è
riportato nella guida tecnica.
ART- 19 ETICA SPORTIVA
I corridori, per il fatto di partecipare alla gara, devono essere consapevoli dei loro
doveri sportivi e delle sanzioni sancite per eventuali frodi od infrazioni.
ART- 20: VEICOLI SQUADRE
Ogni squadra non potrà avere in corsa più di una vettura. Possono seguire la
corsa solo le persone annunciate all’atto del ritiro dei contrassegni dal titolare del
rispettivo automezzo. Eventuali modifiche o aggiunte devono essere notificate al
Direttore di Corsa. I conducenti delle auto e delle moto accreditate devono rispettare le norme del regolamento UCI, ed in ogni caso le norme del codice della strada, devono altresì sottostare alle disposizioni del direttore di corsa e dei suoi collaboratori. Non possono seguire la corsa persone che non abbiano funzione riconosciute dagli organizzatori e inerenti ai vari servizi, né persone di minore età.
Tutti gli automezzi ammessi al seguito dovranno essere muniti di apparecchi
radio collegati sulla frequenza di radio corsa 149 850 MHz
ART- 21 RESPONSABILITA’
Nessuna responsabilità di alcuna natura fa capo alla società organizzatrice ed a coloro che con la stessa collaborano, per danni derivati da incidenti prima, durante e dopo
la corsa a spettatori e persone in genere, anche se estranee alla manifestazione stessa,
a dipendenza di azioni non messe in atto dall’organizzazione medesima.
ART- 22: DIREZIONE DI CORSA
La corsa si svolge sotto il controllo del Direttore di corsa Sig Raffaele Babini, che ha la
competenza di assumere in accordo con il presidente del collegio dei commissari
Sig.Bruno Valcic ogni decisione che ritenga necessaria per assicurare un regolare svolgimento della corsa e preservare la sicurezza dei partecipanti. Il presidente del collegio dei Commissari assume la direzione ed il controllo sportivo della corsa. Tuttavia
ogni decisione nello svolgimento della corsa che concerne la sicurezza di tutti i partecipanti è di esclusiva competenza del Direttore di Corsa.
ART- 23 : NORME DI RINVIO
Per quanto non contemplato nel presente regolamento vige il regolamento sportivo
dell’UCI, della Federazione Ciclistica Italiana e le disposizioni di legge dello Stato
Italiano, a cui appartiene la società organizzatrice. S.C Binda A.S.D.
ARTICLE 12 - DÉLAIS D’ARRIVÉE
Tous les coureurs arrivant dans un délai dépassant le 8% du temps du vainqueur n’est
plus retenu au classement. Le délai peut être augmenté en cas des circonstances exceptionnelles par le Collège des Commissaires, en consultation avec l’organisateur.
ARTICLE 13 - CÉRÉMONIE PROTOCOLAIRE
Selon l'art. 1.2.112 du Règlement UCI les coureurs suivants doivent se présenter à la
cérémonie protocolaire: les 3 premiers de l'épreuve
Ils doivent se présenter entre 10 minutes de l'arrivée.
Le vainqueur doit obligatoirement se présenter à la salle de presse.
ARTICLE 14 - ANTIDOPAGE
Le Règlement antidopage de l’UCI et de la législation italienne s’applique dans tout son
intégralité. Le contrôle antidopage aura lieu à Varese chez de Chambre de Commerce
de Varese, et sera signalé avec panneaux appropriés.
ARTICLE 15 - PÉNALITÉS
Le barème des pénalités UCI est la seule applicable.
ARTICLE 16 - DÉVIATION VOITURES
La déviation des voitures suiveuses est obligatoire ( 400 métrés à droite avant la ligne
d’arrivée en Via Verdi) .
ARTICLE 17 - RESPECT DE L’ENVIRONEMENT:
La 94éme Tre Valli Varesine est un événement bien intègrè avec l’environnement et
pour la promotion d’une image plus verte du cyclisme.
Pour réduire l’impacte sur l’environnement et les dommages que l’événement peux
provoquer sur le territoire de déroulement de la corse, l’organisation a prévu dans la
zone de ravitaillement fixe des container pour la récolte déchets, et on invite à l’utilisations de la part des équipes. Les personnels de l’organisation à la fin de la manifestation récupéreront les déchets abandonnés par les athlètes.
Il est interdit d’abandonner des déchets de la part de voitures à la suite de la course.
Dans la zone de départ et arrivée est prévus la récolte diffèrent des déchets. On rappelle aux DS et aux athlètes le respect des conditions générales de l’environnement et de
ne lancer pas bidons et musettes, dans le respect de l’ art. 2.2.025 UCI.
ARTICLE 18 - SERVICE MÉDICALE
Le service médicale à la suite de la course est assuré par le Dr. Carlo Guardascione qui
prendra tous les responsabilités liée au service avec du personnel apte à bord de deux
ambulances dont une équipée pour intervention de réanimation et une voiture médicale. La liste des hôpitaux est intégré dans la guide technique.
ARTICLE 19 - ETIQUE SPORTIFS
Les coureurs, du fait qu'ils participent à la course, doivent être conscients de leurs
devoirs sportifs et des sanctions qui sont infligées pour les fraudes et pour les infractions.
ARTICLE 20 - VOITURES DES ÉQUIPES
Chaque équipe ne pourra disposer en course que d’une seule voiture. Ne pourront en outre suivre que les personnes déclarées au moment de la remise des attestations par le titulaire de chacun des véhicules. Toute modification ou ajout
éventuels devront être signalés aux Directeurs d’Organisation. Les conducteurs
des véhicules et des motos accréditées devront respecter les normes du Règlement
UCI et en tout façon les normes du code de la route. Ils devront, en outre, se soumettre aux directives du Directeur de la Course et de ses collaborateurs. Ne sont
pas autorisées à suivre la course les personnes n’ayant aucune fonction reconnue
par les Organisateurs et relatifs aux divers services, de même que les mineurs
d’âge. La totalité des véhicules admis à la caravane devra être équipée de récepteur radio connecté sur la fréquence du radio tour 149 850 MHz.
ARTICLE 21 - RESPONSABILITÉ
Les Sociétés Organisatrices ne peuvent pas en aucun cas être tenues responsables
de quelque dommage que se soit dérivant d’accident survenus avant, pendant et
après la course à des spectateurs ou des personnes en général, même si étrangères à la manifestation et découlant d’actions ne pouvant être attribués aux
Organisateurs mêmes.
ARTICLE 22 - DIRECTION DE COURSE
L’épreuve se déroulera sous le contrôle du Directeur de l’Organisation Monsieur
Raffaele Babini. qui aura la compétence de prendre, en accord avec le Président du
Collège des Commissaires Monsieur Bruno Valcic, toutes décisions estimés nécessaires
pour assurer le déroulement régulier de l’épreuve et préserver la sécurité des participants. Le Président du Collège des Commissaires, avec la collaboration des autres
Commissaires, assurera la direction et le contrôle sportif de la course. Toutefois chaque
décision au cours de l’épreuve, au sujet de la sécurité de tous les participants à la course est de compétence exclusive du Directeur de l’Organisation.
ARTICLE 23 - RÈGLES DE RENVOI
Pour tous non contemplé dans le présente règlement sont applicables les Règlements
UCI, FCI et de l’Etat Italien auquel appartient la société organisatrice.
DK áxààxÅuÜx ECDG
ARTICLE 1 - ORGANISATION
La 94éme Tre Valli Varesine est coorganisée par: S.C. Binda P.zza Milite Ignoto , 4 Cap
21100 Varese Tel +39 0332 228177 Fax +39 0332 228177 mobile +39
3485154216 (Renzo Oldani) e-mail [email protected]
selon les règlements de l’Union Cycliste Internationale. Elle se dispute le 24 septembre
2014. La direction de l’organisation est confiée à M. Raffaele Babini et à M. Silvio
Pezzotta. Le collège des commissaires est composé par:  Presidente Bruno Valcic 
Componenti Gianluca Crocetti - Valeria Laguzzi  Giudice Arrivo Paolo Galaverna 
Comp. Moto Antonio Di Cello - Luciano Nicoletti - Daniele Gnata
ARTICLE 2 - TYPE D’ÉPREUVE
L’Epreuve est réservée aux athlètes de la catégorie Hommes Elite avec contrat et est
inscrite au calendrier UCI Europe Tour classe 1 HC . Conformément au Règlement UCI
seront attribués les points pour le ranking UCI Continental Men Elite avec le score suivants: Du 1er au 15éme points 100- 70-40-30-25-20-15-10-9-8-7-6-5-4-3.
ARTICLE 3 - PARTICIPATION
Conformément à l’article 2.1.005 du Règlement UCI, l’épreuve est ouverte aux
Equipes suivante:  UCI Pro Tour Teams (max 70%)  Equipes Continentales
Professionnelles UCI  Equipes Continentales UCI du pays de l’organisateur 
Equipes Nationale du pays de l’organisateur. Conformément à l’article 2.2.003 du
Règlement UCI, le nombre des coureurs par équipe est de minimum 5 et de maximum 8 coureurs. Dans tous les cas de figure au fin de sauvegarder le prestige et
la réputation de sa manifestation, les Sociétés Organisatrices se réservent le droit
de récuser, et ce jusqu’au moment du départ, les coureurs ou les Groupes Sportifs
qui par leurs actes ou leurs déclarations manqueraient aux principes du fair-play
sportif résultant des engagements pris et prévus au paragraphe 1.1.023 du
Règlement de l’UCI. En autre, dans le cas ou les coureurs ou les Groupes Sportifs
dérogeraient durant l’épreuve aux principes figurant au paragraphe ci-dessus, les
Sociétés Organisatrices, en accord avec le Collège des Commissaires, se réservent
le droit de les exclure immédiatement de la course.
ARTICLE 4 - INSCRIPTIONS
Doivent être adressée à: S.c. BINDA Tel e Fax +390332228177 Sig. Piero Pieroni
0039/0583974321 Conformément à l’article 1.2.048 - 1.2.049 avec les bulletins
d'engagement dûment remplis et signés par les groupes sportifs.
ARTICLE 5 - PERMANENCE
La Permanence entre en fonction le 15 septembre de 14.00 h à 16.45 h, en même
temps que le «Gran Premio Banca di Legnano Coppa Bernocchi et Coppa Ugo Agostoni
Giro delle Brianze » dans le « Palazzo Leone », situés Via Girardelli 10 Legnano (MI)
La confirmation des partants et le retrait des dossards par les responsables d’équipes se fait à la permanence des 15,00 heures aux 16.45. La réunion des
Directeurs Sportifs, organisée selon l’article 1.2.087 du Règlement UCI, en présence du Collège des Commissaires est fixée à 17,00 heures chez la salle de «
Palazzo Leone ». La permanence du départ se tien le jour 18.09.2014 chez le
bureaux de la Mairie Luino Piazza Crivelli Serbelloni 1. La permanence d'arrivée
aura lieu le jour 18.09.2014 chez le Camera di Commercio di Varese Piazza
Montegrappa.
ARTICLE 6 - RASSEMBLEMENT DE DÉPART
Le rassemblement de départ avec la signature des coureurs est fixé à 09,45 heures du
18.09.2014 à Luino Viale Dante. Fermeture des signatures à 11.00 heures. Départ à
11.15 heures.
ARTICLE 7 - PARCOURS DE COURSE
La course se déroule selon les tableaux annexes, Kilométrique général, planimétrie et
altimétrie générales et des trois derniers Kilomètres, zones de départ et d’arrivée
ARTICLE 8 - RADIO TOUR
Les informations en course sont émises sur la fréquence 149,850 Mhz.
ARTICLE 9 - Assistance Technique neutre
Le service d’assistance technique en conformité avec l'article 2.1.016 du Règlement
UCI est assuré par le Team Shimano avec trois voitures dûment équipées.
ARTICLE 10 - RAVITAILLEMENT
On a prévu une zone de ravitaillement fixe en localité Varese du Km 101.84 au Km
102.04. Le ravitaillement est permis seulement aux personnel à pied, dans la zone
prévu et des voitures des teams selon la norme UCI.
ARTICLE 11 - PRIX
Les prix suivante seront attribués au premier 20 coureurs classifiès:
1°
€ 7’515 2° € 3’760
3° € 1’875
4°
€ 935
5°
€ 745
6°
€ 565 7°
€ 565
8°
€ 375
9°
€ 375
10°
€ 190
11°
€ 190 12° € 190
13° € 190
14°
€ 190
15°
€ 190
16°
€ 190 17° € 190
18° € 190
19°
€ 190
20°
€ 190
Il totale montepremi attribuito per la prova è di € 18’800
1929
29
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Reglement particulier
Viaggiando per sport
[email protected]
ARTICLE 12. FINISHING TIME LIMIT
Any rider finishing in a time exceeding that of the winner by more than 8% shall
not be placed. The time limit may, in exceptional circumstances, be increased by
the Commissaires’ Panel in agreement with the Organizer.
ARTICLE 13. AWARDS CEREMONY
In accordance with the article 1.2.112 of the UCI rules, the first three classified
riders must attend the official awards ceremony. They must be present within ten
minutes after the arrival of the third rider, dressed in their racing attire.
The first classified rider shall attend the Press Conference at the offices of the
Varese Chamber of Commerce
ARTICLE 14.ANTIDOPING CONTROL
The UCI antidoping regulation and that of the Italian law will be applied in its
entirety.
The antidoping tests will be held at the Varese Chamber of Commerce Piazza
Montegrappa and it will be indicated by appropriate signs.
ARTICLE 15. PENALITIES
The UCI penalty scale is the only one applicable.
ARTICLE 16. DEVIATION VEHICLES
The deviation vehicles is mandatory (400m by the arrival on the right).
ARTICLE 17. RESPECT TO THE ENVIRONMENTS
The “94^ Tre Valli Varesine” loves the environment and promotes a green imagine of cycling. The organization, in order to minimize the negative impacts on the
environment and the territory, has set up a feed zone where the riders can pick
up water bottles and throw away empty ones and their stuff while racing.
Moreover the Organizer and his collaborators will collect the waste at the end of
the race. Finally, the departure and arrival areas, are organized for separate collection of waste.
Also remember to all Team Managers that their athletes must comply with the
general conditions concerning ecology and environmental protection, according
to the Art. 2.2 .025 of the UCI rules.
ARTICLE 18.MEDICAL ASSISTANCE
Medical assistance will be provided by doctor: Mr. Carlo Guardascione, who
assumes all the responsibilities related to the service. The health care service is
done by car and two ambulances. The list of hospitals involved in the event is
given in the technical guide.
ARTICLE 19. FAIR PLAY
Riders are required to maintain a responsible race behavior and to refrain from
promoting or supporting any demonstration susceptible to assume the character
of fraudulent agreements prejudicing other competitors. The riders are liable for
the enforcement of the UCI rules.
ARTICLE 20.GENERAL PROVISIONS
Each team cannot have more than one car in the race.
Only people on duty identified through identification badges are entitled to follow the race. Any modification or addition shall be duly notified to the
Organization Manager. Drivers of cars or motorbikes with regular accreditation
shall comply with the Rules of the Road and shall, furthermore, comply with the
provisions set forth by the Organization Manager and his collaborators. People
who are not recognized as having roles acknowledge by the organization bodies
or that are not services-related as well as who are under-aged are not allowed to
follow the race. All vehicles admitted to the following must be equipped with
radio equipment connected to the frequency of radio Tour 149,850 MHz
ARTICLE 21. RESPONSABILITY
The organizing shall not be liable in any way whatsoever for damages deriving
from accidents occurred prior, during or after the race to spectators and persons
in general, even if unrelated with the race, in consequence of actions not ascribable to the same organization and its collaborators.
ARTICLE 22.RACE DIRECTION
The race takes place under the control of the Race Direction Mr.Raffaele Babini,
who has the expertise to take in accord with the President of the Commissaires’
Panel Mr. Bruno Valcic every decision that he deems necessary to ensure the
smooth running of the race and preserve the safety of the participants. The
President of the Commissaires’ Panel takes over the management and control of
sporting competition. However, any decision in the conduct which concerns the
safety of all participants is the exclusive competence of the Race Direction.
ARTICLE 23
For all that is not regulated under these Regulations, the UCI, the FCI regulations
and the Italian state law will be applied.
DK áxààxÅuÜx ECDG
ARTICLE 1. ORGANIZATION
The “94th Tre Valli Varesine” is co-organized by “Sc Alfredo Binda” with headquarters
in Piazza Milite Ignoto 4 2100 Varese, Phone +39 0332 228177 Fax +39 0332 228177
Mobile +39 3485154216 (Mr Renzo Oldani), e-mail [email protected] ,
according to the regulations of the International Cycling Union. It is due to take place on
Thursday ,September 18. 2014 in accordance with the regulations of the International
Cycling Union. The Race Direction is assigned to the Organization Managers Mr. Raffaele
Babini and Mr. Silvio Pezzotta. The Commissaires’ Panel is composed by: President of the
Commissaires’ Panel: Mr. Bruno Valcic Members of the Commissaires’ Panel Mr.
Gianluca Crocetti, Mrs. Valeria Laguzzi Finish Line Commissaire: Mr. Paolo Galaverna
Motorcycle Commissaires: Mr. Antonio Di Cello,Mr Luciano Nicoletti, Mr.Daniele Gnata
ARTICLE 2. RACE TYPE
The race takes place on invitation and it is open to athletes of the Men Elite category
and it is entered in the UCI - Europe Tour calendar. The race is registered as a class 1.
Hc event. In conformity with the UCI rules, points are awarded as follows: From 1st to
15th points : 100 - 70 - 30 - 25 - 20 - 15 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3
ARTICLE 3. PARTECIPATION
In accordance with Art. 2.1.005 of the UCI Regulations, the race is open to the following teams: UCI ProTeams (max 70%), UCI Professional Continental Teams, UCI continental Teams of the country, National teams of the country of the Organizer. As per
article 2.2.003 of the UCI regulations, teams must consist of a minimum of 5 and a
maximum of 8 riders. The Organizer, in order to safeguard the image and the reputability of the race, reserves the right to refuse, up to the departure time, the riders or
Teams that by their acts or declarations, their would prove to neglect the principles of
ethical fair play and/or the requirements provided in par. 1.1.023 of the UCI regulations. Moreover, in the event the riders of the teams would fail, during the event, in
complying with the principles set out in the foregoing paragraph, the Organization
shall reserve the right to exclude them from the race at any time.
ARTICLE 4.REGISTRATION
The registration must be sent to: S.C. Binda, - tel/fax +39 0332228177, Mr. Piero
Pieroni, -tel. 0039 058397432, using the engagement bulletins, that must be completed
and countersigned in accordance with Articles 1.2.048 and 1.2.049 of the UCI rules.
ARTICLE 5. RACE HEADQUARTERS
The race headquarters shall be open starting on Tuesday, September 15th, 2014, from
2:00pm to 5:00pm, at the same time of “Gran Premio Banca di Legnano - Coppa Bernocchi”
and “ Coppa Ugo Agostoni - Giro della Brianza - Gran Premio Banca Popolare di Milano”,
and it is located at the following address: Palazzo Leone Via Girardelli, 10 Legnano (MI).
Team representatives are requested to confirm their starters and collect their race numbers
at the race headquarters from 3pm to 4:45pm on Tuesday, September 15th, 2014. The team
managers’ meeting, organized in accordance with article 1.2.087 of the UCI regulations, in
the presence of the Members of the Commissaires’ Panel and the Organizer is scheduled for
5:00pm on Tuesday, September 15th, 2014, at the offices of the Palazzo Leone. Race headquarters on the start site shall be open on September 18st, 2014, until the departure of the
race, at “offices of the City of Luino” Piazza Crivelli Serbelloni 1. Race headquarters on the
arrival are located at the offices of the Varese Chamber of Commerce.
ARTICLE 6. START MEETING POINT AND SIGNATURE CHECK
The meeting point is set at “Viale Dante” Luino, on Thursday September 18st,
2014from 09.45am. Riders shall be required to sign the starting sheet until 11:00am.
The start will take place in “Viale Dante” (Km 0) at 11:15 am.
ARTICLE 7. COURSE RACE
The race is held in accordance with the enclosure tables mileage general plan and overall altimetry, last 3 km, location of the area zone departure and arrival area zone.
ARTICLE 8. RADIO INFORMATION
Race news will be broadcasted on the 149,850 MHz frequency.
ARTICLE 9. NEUTRAL TECHNICAL SUPPORT
The technical support service, in accordance with article 2.3.016 of the UCI regulations, is ensured by “Team Shimano ” which provides 3 cars neutral assistance.
ARTICLE 10. FEED ZONE
A feed zone is programmed: from km 101.84 to km 102.04 Locality Varese.
The refreshment is permitted by personnel on foot, inside the designated areas, and
through the teams cars according to the UCI regulations.
ARTICLE 11. PRIZES
According to the UCI financial obligations, the following prizes are awarded:
1°
€ 7’515 2° € 3’760
3° € 1’875
4°
€ 935
5°
€ 745
6°
€ 565 7°
€ 565
8°
€ 375
9°
€ 375
10°
€ 190
11°
€ 190 12° € 190
13° € 190
14°
€ 190
15°
€ 190
16°
€ 190 17° € 190
18° € 190
19°
€ 190
20°
€ 190
Total amount for the race is € 18.800
1929
31
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Specific regulations
SESTERO onlus
Associazione di Promozione Sociale
Paolo Enrico
Presidente Comunità
Montana Valli del Verbano
Comunità Montana Piambello
D
Maria Sole De Medio
Presidente Comunità
Montana Piambello
a sempre la Tre Valli Varesine percorre il territorio a nord di Varese, unendo idealmente
valli che, viceversa, in alcune circostanze sono
divise da montagne di protagonismi, esaltando, in un
contesto agonistico di rilievo internazionale, di volta in
volta, i luoghi della nostra terra ed anche della nostra
storia sportiva, storia in cui la Tre Valli entra incontenibile. Quest’anno la novantatreesima edizione della
Tre Valli Varesine lascerà ancora un’impronta forte nel territorio delle Comunità
Montane; infatti il Gran Premio della Montagna sarà posto nuovamente sul passo
dell’Alpe Tedesco e renderà onore ad una salita classica, oggi cronoscalata dedicata a Ganna, e ad un territorio impregnato di ciclismo quale quello della
Comunità Montana del Piambello. Tanti veramente i campioni, e tra questi proprio il Ganna il cui cognome stesso si fonde con il territorio e tanti i dilettanti ed
appassioni che ogni giorno si cimentano sulle strade, le piste e le salite di queste
valli. Poi i corridori prenderanno la direzione di Luino, fulcro un po' altero del
nostro nord, nondimeno forse renderà questa cittadina, certificata Città, integrata e traguardo di tutti.
La Tre Valli Varesine è la competizione che rappresenta solidità, continuità,
immutabilità e sicurezza ma anche innovazione e rinnovamento, oggi caratteri di
sintesi del paesaggio Insubrico che si ferma e lascia che la dinamicità della corsa
abbia tutto il suo risalto. La Tre Valli Varesine ogni anno fa vincere il territorio e
anche quest’anno il suo punto più alto sarà il Piambello.
DK áxààxÅuÜx ECDG
I
l 18 settembre 2014 si rinnova la magia di
una corsa ciclistica che attraverso scenari
di particolare bellezza porterà un nutrito
gruppo di atleti di altissimo livello internazionale ad attraversare le nostre valli, partendo
da Luino sulle rive del lago Maggiore fino al centro di Varese. Una corsa ormai
giunta alla sua 94° edizione che oramai è diventata un classico , un appuntamento imperdibile nello scenario ciclistico italiano. La Comunità MontanaValli del
Verbano è orgogliosa di collaborare con la Società Ciclistica AlfredoBinda che
organizza quest' evento che mostrerà al grande pubblico italiano edeuropeo le
nostre magnifiche valli e la nostra splendida gente, che da sempreaccompagna gli
atleti con grande entusiasmo.
1929
33
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Comunità Montana Valli Verbano
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
34
1929
DK áxààxÅuÜx ECDG
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
DK áxààxÅuÜx ECDG
Altimetria Percorso
1929
35
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
36
1929
DK áxààxÅuÜx ECDG
Partenza
DK áxààxÅuÜx ECDG
1929
37
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Ultimi 3 km/Les 3 derniers km/Last 3 km
Giovedi 18 Settembre
Jeudi 18Septembre 2014
Thursday September 18,2014
09.00 - 12.00 Apertura segreteria di partenza Presso
Comune di Luino Piazza Crivelli Serbelloni 1.
Ouverture de la Permanence du départ dans les
bureaux de la Mairie Luino Piazza Crivelli Serbelloni 1.
Opening of the Race Headquarters of the start in the
offices of the City of Luino Piazza Crivelli Serbelloni 1.
09.45 – 11.00 Viale Dante Alighieri Luino
Presentazione Squadre e firma foglio di partenza
Présentation des équipes et signature feuille de départ
Teams presentation and signature of start sheet.
10.00 Riunione con moto Polizia Stradale, moto
Staffette, moto TV e Fotografi.
Réunion avec les motos de la Police, Escorte Motos,
Television et des photographes.
Police, Escort motorcycles, TV and photographers
motorcycles’ meeting.
11.15 Viale Dante Alighieri (Luino) partenza.
Viale Dante (Luino) dèpart.
Viale Dante (Luino) Start.
13.00-18.30 Apertura Sala Stampa presso gli uffici della
Camera di commercio Varese Piazza Montegrappa.
Ouverture de la salle de Presse dans les bureaux de
Chambre de Commerce de Varese.
Opening of Press Room at the offices of the Varese
Chamber of Commerce.
14.00 - 18.00 Apertura Segreteria di arrivo presso gli
uffici della Camera di commercio Varese Piazza
Montegrappa.
Ouverture de la Permanence d'arrivée dans les bureaux
de Chambre de Commerce de Varese.
Opening of the Race Headquarters on the arrival at the
offices of the Varese Chamber of Commerce.
16.15 ca Arrivo
Cerimonia Protocollare Arrivée, cérémonie protocolaire Finish and award ceremony
16.45 Conferenza stampa
Confèrence de presse
Press Conference
DK áxààxÅuÜx ECDG
La SC Binda e il Comune di Varese organizzano per
il giorno 18 Settembre 2014 una gara ciclistica
riservata alla categoria Elite C.c. denominata 94^
Tre Valli Varesine , iscritta nel calendario UCI
Europe Tour di classe 1 HC.
Il programma è il seguente:
La SC. Binda organise pour le 18 Septembre 2014
une course cycliste rèservèe à la catégorie Hommes
Elite avec contrat et est inscrite au calendrier UCI
Europe Tour classe 1 HC appellè 94^ Tre Valli
Varesine .
Le programme est le suivant:
On September 18 2014 Sc Binda organizes in
Varese a cycling competition denominated 94^
Valli Varesine reserved to category Men Elite and it
is entered in the UCI - Europe Tour calendar and
registered as Class 1 Hc.
The schedule of the event is as follows:
Lunedi 15 Settembre 2014 / Lundi 15 Septembre
2014 / Monday September 15,2014
14.00 - 17.00 Apertura della segreteria presso Palazzo
Leone Via Girardelli, 10 Legnano (Mi).
Accrediti per organizzazione, stampa e seguito ufficiale.
Ouverture de la Permanence dans les bureaux de
Palazzo Leone Via Girardelli, 10 Legnano (MI)
Accéeditation.
Opening of the Race Headquarters at the offices of the
Palazzo Leone Via Girardelli, 10 Legnano (MI).
Accreditation for organizer, press and officials.
15.00 - 16.45 Verifica Licenze per i gruppi sportivi e
distribuzione dei numeri dorsali.
Verification des licenses pour les èquipes et remise des
dossards. Team license check and distribution of identification numbers.
17.00 Riunione riservata ai Direttori Sportivi delle
Squadre Réunion avec les Directeurs Sportifs des équipes Team Managers’ meeting.
1929
39
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Programma/Programme/Schedule
Numerose anche le iniziative di solidarietà. Il
gruppo non ha mai fatto mancare il proprio senso
di solidarietà organizzando numerose manifestazioni ove il ricavato veniva devoluto a favore di
gruppi, associazioni che si occupano di persone
meno fortunate.
Cinque anni sono trascorsi dalla 89° Tre Valli
Varesine. Anche allora, nel 2009, come quest’anno, la gara partì da Luino con arrivo a Campione
d’Italia. Tre anni, dopo, era il 2012 si corse la 92°
edizione e le parti si invertirono. La località di partenza fu Campione d’Italia e l’arrivo a Luino.
Ancora vivi sono i ricordi di quel bellissimo 18
Agosto 2012. Una calda giornata estiva ed una
moltitudine di appassionati lungo il percorso.
Anche in occasione della 94° edizione le bellezze del
lungo lago Luinese hanno conquistato gli organizzatori della classicissima del “Trittico Lombardo”.
Il nuovo e bellissimo lungo lago di Luino farà da
magnifica cornice alla partenza.
Il percorso della gara unirà, snodandosi su percorsi classici della competizione , la nostra cittadina a
Varese, località d’arrivo.
Insubria terra di ciclismo, Tre valli Varesine, storica gara ciclistica,e, Città di Luino.
Un connubio che vuole contribuire al rilancio del
turismo sfruttando la visibilità dell’evento sportivo
per mostrare le bellezze del nostro territorio.
DK áxààxÅuÜx ECDG
U
n gruppo con fini ricreativi che alla pratica
ed alla promozione dell’attività ciclistica
associa iniziative di solidarietà.
Nato nel 2001, non può certo vantare il lustro di
una splendida ottantacinquenne come la Società
Ciclistica Alfredo Binda, ma le iniziative sportive e
di solidarietà realizzate in questi 13 anni trascorsi,
con alla guida in qualità di Presidente Franco
Minetti dal 2001 e dal 2012 Gianni Cazzaro, sono
state molteplici.
Tra le più importanti dal punto di vista del ciclismo agonistico ricordiamo la collaborazione con la
società Binda ed il Comitato Mondiali di ciclismo
Varese 2008 in occasione dei Mondiali tenutisi a
Varese nel settembre 2008 e la collaborazione
ormai ultradecennale alla Classicissima Tre Valli
Varesine giunta quest’anno alla 94° edizione.
Il piacere di pedalare in compagnia e di far conoscere
la Città di Luino è alla base inoltre dei Raid ciclistici.
Nove quelli organizzati sino ad oggi che hanno
visto le maglie con la scritta G.C. Avis Luino percorrere le strade della Costa Azzurra per giungere
sino a Sanary sur Mer, Città gemellata con Luino,
oltre a quelli organizzati in Sicilia e Sardegna per
celebrare lo Sbarco dei Mille e il 150° dell’Unità
d’Italia per citarne alcuni e gli ultimi,2013 e 2014,
che con partenza dal sponde del Tirreno hanno
portato i ciclisti Luinesi sino all’Adriatico.
1929
41
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Gruppo Ciclistico Avis
Grandi SUCCESSI MUSICALI,
tante RUBRICHE
e programmi dedicati a EVENTI, SPORT,
BAND, ASSOCIAZIONI,
PERSONAGGI del territorio varesino.
Con la viva voce dei nostri speaker
e dei protagonisti,
le dirette di Radio Village Network sono un'occasione
unica per ascoltare, approfondire
e divulgare RISULTATI SPORTIVI,
DIVERTIMENTO E CURIOSITÀ.
Radio Ufficiale
della Fiera di Varese,
del Rally dei Laghi 2014
Radio Village Network
la web Radio di Varese,
dove la qualità si sente!
Media partner
dell'Hockey Club Varese,
della Famiglia Bosina e
della Pallamano Cassano,
RVN è sempre sintonizzata
su Varese e provincia.
Collegati anche tu!
S.C. ALFREDO BINDA
SEDE
PIAZZA MILITE IGNOTO, 4 - VARESE - TEL./FAX 0332.228177
e-mail: [email protected]
www.trevallivaresine.com
INFORMAZIONI TECNICHE DI PERCORSO
Avertissement sur Parcours Technical information regarding the course
DIFFICOLTA’ STRADALI Curve impegnative in
discesa Varese dal Km 49.5 al Km 53.1
ROUTES DIFFICILES Courves difficiles en descente Varese du Km 49.5 au Km 53.1
DIFFICULT ROADS Challenging downhill turnin-
ga Varese from Km 49.5 to Km 53.1
ROTONDE Si segnala la presenza di diverse rotatorie lungo il percorso . Le stesse verranno segnalate con apposita segnaletica
GIRATOIRES On signale la présence de beaucoup
de giratoires le long du parcours. Ceux-ci serant
signaleés avec une des panneaux appropriés
ROUNDABOUT There are some roundabouts along
the route and they will be indicated by proper signs.
DOSSI Verranno segnalati con appositi cartelli
DOS D’ÂINES Ils seront signalés avec des panneaux appropriés
ROAD HUMPS They will be indicated by proper signs.
POSTO DI RIFORNIMENTO FISSO È stabilito un
posto di rifornimento fisso Località Varese dal Km
101.84 al Km 102.04
ZONE DE RAVITAILLEMENT FIXE On a prévu une
zone de ravitaillement fixe en localité Varese du
Km 101.84 au Km 102.04.
FEED ZONE A feed zone is programmed: from km
101.84 to km 102.04 Locality Varese
1929
94^ Tre Valli Varesine
Varese - Giovedì 18 settembre 2014
Gara Premondiale per Professionisti
Cartolina di Poste Italiane
Celebrativa della 94a edizione”Tre Valli Varesine” Gara
Internazionale di Ciclismo professionisti maschile.
Cartolina di Poste Italiane
Celebrativa degli 85 anni di Fondazione della Società Ciclistica
Alfredo Binda.
DK áxààxÅuÜx ECDG
OSPEDALI - HOPITAUX - HOSPITALS
• Ospedale L. Confalonieri
Via Forlanini 21016 Luino
Tel. +39 0332.539111
• Ospedale di Circolo PIA LUVINI
e Fondazione MACCHI
Via Luvini 21033 Cittiglio (VA)
Tel +39 0332607111
• Ospedale di Circolo Fondazione Macchi
Viale Borri 57 21100 Varese
Tel + 39 0332 806400 - Fax +39 0332 22
1929
43
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Informazioni tecniche
ONORANZE FUNEBRI SANT’AMBROGIO
Fornitore del Comune di Varese
Tel.0332229401
Azzate - via Piave 9
Varese - S. Ambrogio - via Mulini Grassi 10
ONORANZE FUNEBRI
C.S.F. CAMPO DEI FIORI
Tel.0332427852-229401
Malnate - via Binaghi 1
Varese - S. Ambrogio - via Mulini Grassi 10
ONORANZE FUNEBRI
AGENZIA MARIO ROVERA
Tel.0332743358
Gavirate - Via Calcinate 6
ONORANZE FUNEBRI MONTEROSA
Tel.0332473800-229401
Arcisate - via Matteotti 69
Induno Olona - via Porro 23
ONORANZE FUNEBRI AGENZIA DEL DOSSO
Tel.0332960016
Varano Borghi - via Manzoni 11
Ternate - Travedona
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
DK áxààxÅuÜx ECDG
Cronotabella/Itinèraire horarie
1929
45
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
46
1929
DK áxààxÅuÜx ECDG
Cronotabella/Itinèraire horarie
DK áxààxÅuÜx ECDG
Cronotabella/Itinèraire horarie
1929
COMO - Casnate:
info 031 396092
OLGIATE COMASCO: info 031 800261
VARESE Viale Borri: info 0332 810983
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
47
scere e si è potuto far conoscere. Dall’altra il treno,
come la bicicletta, è un mezzo di trasporto sostenibile
che rappresenta un’alternativa valida al mezzo privato. Attraverso lo sport, dunque, e in particolare il ciclismo, possiamo lanciare un messaggio alle nuove generazioni affinché abbiano rispetto dei luoghi dove vivono. La biciletta, come il treno, è un mezzo di trasporto amico del territorio. E Ferrovienord è in particolare
vicina alla Provincia di Varese perché, in un certo
qual modo, siamo cresciuti insieme ed è importante
mostrare al mondo tutto ciò che possiamo offrire. La
Tre Valli Varesine porterà le eccellenze del ciclismo
internazionale sulle strade della provincia di Varese,
partendo da Luino e scendendo poi fino a Varese,
attraversando un territorio che è grande vanto per
tutta la Lombardia, in termini sia naturalistici che
paesaggistici, culturali, artistici ed enogastronomici.
Un territorio che vogliamo continui a crescere e che si
mostri agli occhi del mondo in tutto il suo splendore.
DK áxààxÅuÜx ECDG
L
a Tre Valli Varesina è molto più che un evento
sportivo. E’ parte della storia della Lombardia e,
in particolare, della Provincia di Varese. Ecco
perché, per il secondo anno consecutivo, Ferrovienord
ha deciso di sostenere questa manifestazione che dal
1919 porta sulle strade del varesotto i grandi campioni del ciclismo di tutti i tempi.
La Tre Valli è da sempre una grande opportunità di
valorizzazione internazionale per il territorio della
Provincia di Varese che ha saputo ripagare il mondo
del ciclismo dando i natali a grandissimi personaggi
quali Luigi Ganna, Alfredo Binda, Claudio
Chiappucci, Ivan Basso e Stefano Garzelli, solo per
citarne alcuni. Su queste strade si sono formati e allenati e da qui hanno preso il volo.
Il legame tra il mondo della bicicletta e il mondo della
ferrovia è molto forte. Da una parte l’infrastruttura
ferroviaria ha contribuito e facilitato lo sviluppo economico e culturale di un territorio che è potuto cre-
1929
49
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Ferrovienord Milano
PRIMO
SECONDO
1951
DE SANTI
MARTINI
SPINA
1953
DE FILIPPIS
MARTINI
1919
BESTETTI
BIANCHI
1921
ZANAGA
GIRARDI
1920
1922
1923
1924
1925
1926
1927
1928
1929
1930
1931
1932
1933
1934
1935
ROSA
PIEMONTESI
BRUSATORI
FIORINI
BONVICINI
LORENZETTI
VISCONTI
MARANGONI
TIZZONI
ZENONE
GIACOBBE
CAMUSSO
BINDA
PIEMONTESI
BOVET
CANAVESI
CHIAPPINI
BARTALI
1941
1942
BIZZI
BIZZI
BERTONI
MASARATI
MOLLO
MAGNI
PRIMO
CANAVESI
BARTALI
BIZZI
PER EVENTI BELLICI
RICCI
RICCI
RICCI
SECONDO
COPPI
BARTALI
1950
BEVILACQUA
SEGHEZZI
LOGLI
1956
1957
1958
1959
1960
1961
1962
1963
1964
COPPI
NENCINI
DERyCKE
NICOLO
BRUNI
DE FILIPPIS
VANNITSEN
FEZZARDI
ZILIOLI
VIGNA
PELLEGRINI
MOSER
ALBANI
BALDINI
MOSER
VERUCCHI
BENEDETTI
AZZINI
HOEVANAERS
CRIBIORI
BAILETTI
1929
51
MARABELLI
1948
1949
1955
ALBANI
PASOTTI
BENENTE
BERGAMASCHI
LEONI
1954
MINARDI
RIGAMONTI
SUCCI
COPPI
1946
ANNO
BOVET
RICCI
SOSPESA
1947
FERRANDO
CINELLI
1943 - 1944
1945
ZANETTI
CATALANI
1938
1940
MAGNOTTI
MORELLI
DEL CANCIA
1939
BIANCHI
FERRARIO
1936
1937
VIGANò
1952
BENEDETTI
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
ANNO
DK áxààxÅuÜx ECDG
Albo d’Oro
DK áxààxÅuÜx ECDG
Pronostico giornalisti
T
orna anche quest’anno il pronostico giornalisti legato alla Tre Valli Varesine. Una competizione nella competizione che darà la possibilità a giornalisti e fotografi accreditati di poter
individuare i primi tre classificati nella corsa
varesina del 18 settembre. Colui che avrà totalizzato il punteggio migliore sarà premiato in sala
stampa al termine della manifestazione.
Gli appuntamenti
La nazionale di ciclismo, a Varese per prepararsi ai mondiali di Spagna 2014
1929
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
52
Aspettando la 94° tre valli varesine:
- cronoscalata Orino "Memorial Sandro Gianoli"
- presentazione trittico lombardo "39° piano del Palazzo Regione Lombardia"
- conferenza stampa a Varese "Villa Recalcati"
- elezione finaliste di "Miss Ciclismo" concorso nazionale miss ciclismo
- annullo filatelico "94a Tre Valli Varesine"
- cartolina commemorativa 85° compleanno S.C. Binda e 94a Tre Valli Varesine
Visita il sito www.trevallivaresine.com per scoprire tutti gli appuntamenti
Piazzetta Borghi, 1
Varano Borghi (Varese) - ITALY
tel. +39 0332.961515
[email protected]
www.hotelvillaborghi.it
PRIMO
MOTTA
MOTTA
MOTTA
MERCKX
BASSO
MOTTA
POLIDORI
SANTAMBROGIO
PAOLINI
CONTI
FABBRI
MOSER
SARONNI
MOSER
SARONNI
SARONNI
BRAUN
GAVAZZI
PAGANESSI
GAVAZZI
MANTOVANI
BONTEMPI
BALLERINI
SARONNI
SECONDO
DANCELLI
ZILIOLI
ZANCARANO
DANCELLI
ZANDEGù
MERCKX
CONTI
BASSO
BERGAMO
SANTAMBROGIO
SIMONETTI
DE VLAEMINCK
EDWARD
BATTAGLIN
GAVAZZI
GAVAZZI
PAGANESSI
TORELLI
CONTINI
BARONCHELLI
SARONNI
GAVAZZI
NILSSON
BONTEMPI
1989
1990
1991
1992
1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999
2000
2001
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
BUGNO
RICHARD
BONTEMPI
GHIROTTO
GHIROTTO
CHIAPPUCCI
CARUSO
GUIDI
CARUSO
REBELLIN
BARBERO
DONATI
CELESTINO
RATTI
DI LUCA
WEGMANN
GARZELLI
GARZELLI
MURRO
GINANNI
SANTAMBROGIO
MARTIN
REBELLIN
VEILLEUX
XXX
MOTTET
CHIAPPUCCI
RICHARD
WEGMULLER
CASAGRANDE
BOBRIK
LECCHI
TAFI
ANDRIOTTO
DI GRANDE
CASAGRANDE
REBELLIN
VALOTI
DI LUCA
FERRIGATO
DI LUCA
BERNUCCI
NOCENTINI
BERTOLINI
BERTAGNOLLI
MASCIARELLI
POZZOVIVO
POZZOVIVO
PALINI
XXX
DK áxààxÅuÜx ECDG
ANNO
1965
1966
1967
1968
1969
1970
1971
1972
1973
1974
1975
1976
1977
1978
1979
1980
1981
1982
1983
1984
1985
1986
1987
1988
1929
53
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Albo d’Oro
Media Partner:
itinerari e sedi di partenza e arrivo, spesse
volte è stata lontano dal capoluogo gratificando altre località della provincia come:
Angera, Sesto Calende, Luino, Casale Litta,
Cadrezzate, Cassinetta di Biandronno,
Gallarate, Ispra, Malnate e Besozzo prima
dell’arrivo a Campione d’Italia, città che
nelle ultime edizioni è stata più volte volte
sede di partenza o arrivo. Una gara che è
giunta ai vertici del ciclismo internazionale, che più volte è stata inserita nel Trittico
Regione Lombardia e che in molte occasioni, come quest’anno, è stata premondiale.
La Tre Valli Varesine ha nel suo albo
d’oro nomi prestigiosi, ad iniziare dai
due già citati plurivincitori, con quattro
successi a testa: Gianni Motta e Giuseppe
Saronni per continuare con: Bartali,
Coppi, Leoni, Magni, Defilippis, Zilioli,
Basso, Merckx, Moser, Bontempi,
Ballerini, Ghirotto, Chiappucci, Guidi,
Rebellin, Celestino e Di Luca per finire
con la doppietta del varesino Stefano
Garzelli, nel 2005 e 2006, e con gli ultimi italiani vincitori: Murro, Ginanni,
Santambrogio e Rebellin.
Annalisa Gianoli
DK áxààxÅuÜx ECDG
L
a vittoria dello scorso anno del croato Krjstian Durasek sull’erta di
Campione d’Italia è stata la seconda
affermazione straniera consecutiva nella
classica della Società Ciclistica Alfredo
Binda di un corridore straniero dopo il
successo di David Veilleux, nel 2012, a
Luino. Nelle novantatrè edizioni sin qui
disputate sono solo dieci le vittorie di corridori stranieri, mentre Giuseppe Saronni
e Gianni Motta si dividono la palma dei
plurivincitori con quattro successi a testa.
La prima edizione del "Circuito delle Tre
Valli Varesine" venne disputata il 22 giugno del 1919, cento i chilometri di corsa
percorsi dal vincitore Pietro Bestetti alla
media di 32,600. Dopo dieci anni nasce la
Società Ciclistica Alfredo Binda e, nel
1929, per la prima volta organizza la Tre
Valli Varesine. E' la prima edizione della
gara riservata ai professionisti, vincitore
risultò Ambrogio Morelli con il varesino
Augusto Zanzi al quarto posto. Sono passate tante "pedalate" da quei tempi, ma il
fascino per la corsa organizzata dalla
società biancorossa è rimasto sempre lo
stesso. Negli anni la Tre Valli ha cambiato
1929
55
LG t gÜx itÄÄ| itÜxá|Çx
Storia gara
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
5
File Size
2 245 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content