close

Enter

Log in using OpenID

Das Women`s Health 15-Minuten-Workout

embedDownload
11.1 Feromoni sessuali con registrazione
Mauro Boselli (Servizio Fitosanitario Regione Emilia-Romagna)
I feromoni sono considerati “prodotti fitosanitari”, soggetti quindi a autorizzazione europea, quando destinati a
“proteggere i vegetali o i prodotti vegetali da tutti gli organismi nocivi o a prevenire gli effetti di questi ultimi” (art.
2 del Reg. CE 1107/2009). Rientrano in questa definizione quelli impiegati con i metodi della confusione e dell’
autoconfusione sessuale (impedimento degli accoppiamenti) e quelli impiegati con il metodo attract & kill
(attratticida). L’iter per la revisione europea dei feromoni è iniziato nel 2005, i principi attivi notificati
appartengono al gruppo dei “Feromoni dei Lepidotteri a catena lineare” (Straight Chained Lepidopteran
Pheromones o SCLPs). I SCLPs sono stati iscritti nell’allegato I della Dir. CEE 91/414, ora trasferito nel Reg. CE
540/2011, per 10 anni fino al 31/8/2019, secondo una procedura semplificata e in attesa del parere dell’EFSA.
In Italia, i prodotti fitosanitari con feromoni devono ottenere la registrazione dal Ministero della Salute secondo
il Reg. CE 1107/2009. Per i formulati già autorizzati a livello nazionale (Tab. 1 e 2) è previsto che vengano
rivalutati entro il 31/8/2015, alla luce dei principi uniformi di cui all’allegato VI della Dir. CEE 91/414 e tenendo
conto della valutazione dell’EFSA.
CONFUSIONE SESSUALE CLASSICA O “DISORIENTAMENTO”
La tecnica consiste nel distribuire nell’ambiente grandi quantità di feromone in modo da impedire ai maschi la
localizzazione delle femmine e ostacolare così l’accoppiamento. La distribuzione si attua con appositi erogatori
(dispositivienser), con formulazioni spray (microcapsule) o tramite puffers (aereosol) (Fig. 1 e 2). La
confusione sessuale è applicabile per diverse specie di insetti tra cui: Carpocapsa (Cydia pomonella), Tignola
orientale del pesco (Cydia molesta), Anarsia (Anarsia lineatella), Tignoletta della vite (Lobesia botrana), Tignola
della vite (Eupoecilia ambiguella), Cidia del susino (Cydia funebrana), Rodilegno giallo (Zeuzera pyrina), Sesia del
ribes (Synanthedon tipuliformis) e Ricamatori (Adoxophyes orana, Pandemis spp.).
Condizioni per l’applicazione del metodo
Il metodo della confusione sessuale si può adottare in un frutteto solo se questo possiede determinate
caratteristiche e usando le opportune cautele:
o la superficie dei frutteti dipende dalla specie controllata e deve essere generalmente superiore ai due
ettari ed avere una forma geometrica regolare
o frutteti isolati e di maggiori dimensioni assicurano risultati sicuramente migliori
o la popolazione dell’insetto che si vuole combattere, derivante dall’infestazione dell’anno precedente, non
deve essere troppo elevata. Per quanto riguarda la carpocapsa se il danno alla raccolta, nell’anno
precedente, è stato superiore allo 0,3% è consigliabile eseguire un trattamento di abbattimento
mediante interventi specifici con insetticidi
o esecuzione di controlli periodici: nei frutteti sottoposti a confusione sessuale è consigliabile installare
alcune trappole a feromoni, in particolare nelle parti periferiche del frutteto e preferibilmente in
posizione elevata. Se le trappole catturano adulti, vuol dire che il sistema non sta funzionando, e
bisognerà apportare le opportune correzioni nelle strategie di difesa, applicando dei trattamenti di
soccorso. L’assenza di catture vuol dire che nel frutteto persistono le condizioni di “confusione” e il
sistema sta funzionando, anche se questo tipo di controllo da solo, non può escludere l’assenza d’attacchi
del fitofago e in determinate condizioni si potrebbero verificare degli accoppiamenti che daranno poi
origine a conseguenti ovideposizioni. Occorre quindi, per escludere in maniera sicura i danni sui frutti,
procedere ad un loro controllo periodico. Questi rilievi dovranno essere eseguiti su almeno un migliaio
di frutti presi nelle parti alte delle piante e nelle posizioni che si ritengono più soggette ad attacco da
parte dei parassiti
Tipologia di distribuzione
Erogatori (Dispositivienser)
Gli erogatori per la confusione sessuale attualmente commercializzati in Italia sono a forma di ampolla (Fig. 3),
tubicino (Fig. 4), puzzle (Fig. 5) o membrana (Fig. 6) e variano per i materiali plastici impiegati per la loro
realizzazione. Alcuni diffusori prodotti con bioplastiche (Fig. 7) possono essere lasciati a fine vita nel frutteto,
dove si degradano (Fig. 8).
il numero di diffusori necessari, per la superficie di un ettaro, può oscillare dai 300 ai 1.000 a seconda della
specie da controllare e del tipo di erogatore impiegato
per quanto riguarda l’applicazione dei diffusori questi devono essere posti con maggiore densità nelle file di
bordo, ed eventualmente anche lungo i filari dei frutteti vicini
i diffusori vanno posti nella parte alta della vegetazione
l’applicazione dei diffusori deve essere effettuata in anticipo sull’inizio dei voli dell’insetto da controllare,
seguendo le indicazioni dei modelli previsionali o in corrispondenza dell’inizio dei voli dei maschi, non
appena si rilevano le prime catture con le trappole a feromoni
la durata dei diffusori varia da tipo a tipo e può andare dai 120-140 giorni in relazione anche all’andamento
stagionale
Formulazioni “spray”(flowable)
Sono sospensioni di microcapsule contenenti il feromone che vengono distribuite con le attrezzature
convenzionali utilizzate per gli agrofarmaci con i quali sono miscibili:
le capsule aderiscono alla vegetazione e rilasciano nel tempo il feromone, producendo una “nebbia” che
maschera i richiami naturali
sono previste in genere più applicazioni per stagione ad intervalli di trattamento ogni 15 o 30 giorni
Puffers (formulati in aerosol)
Il feromone viene distribuito da apposite stazioni (puffers) installate nell’appezzamento e dotate di una
bomboletta spray. I puffers sono comandati da un meccanismo controllato elettronicamente che provoca
l’emissione del feromone sotto forma di aereosol ed in orari prestabiliti.
i puffers vengono installati in campo in numero di 2 o 3 per ettaro
il sistema risulta particolarmente consigliato quando si deve operare su ampie superfici, indicativamente a
partire da 5 ettari.
DISTRAZIONE SESSUALE O “ORIENTAMENTO”
La tecnica della distrazione (o orientamento), consiste nel creare nell’ambiente delle tracce feromoniche (false
tracce) che entrano in competizione con le femmine. In questo caso i maschi, al contrario di quanto avviene nella
confusione, sono in grado di percepire la scia odorosa, ma vengono distratti dalle false tracce (false trails
following) con il risultato di ostacolare l’incontro tra maschi e femmine. La distrazione sessuale è applicabile su
diverse specie di insetti tra cui C. pomonella, C. molesta, C. funebrana e A. lineatella.
La distribuzione del feromone si attua con un numero elevato (2.000 ai 3.000/ha) di erogatori biodegradabili,
innescati con basse dosi di feromone.
Le condizioni per l’applicazione del metodo sono quelle già indicate per la confusione classica, ma la tecnica può
risultare efficace anche su appezzamenti di dimensioni più ridotte, vicine all’ettaro.
la durata dei diffusori è di circa 40-60 giorni
i diffusori vanno reinstallati prima di ogni volo
METODO ATTRATTICIDA (Attract and kill)
Il metodo “attract and kill” consiste nell’applicazione localizzata sulla pianta (ad es. sulle branche) di una miscela
di feromone e insetticida, generalmente un piretroide. L’insetto attratto dalla scia odorosa, muore dopo essere
venuto a contatto con l’insetticida, riducendo così le possibilità di accoppiamento. Questo sistema risulta
interessante in quanto può essere applicato anche nei frutteti dove, per la ridotta superficie e la forma irregolare
degli appezzamenti, non è possibile applicare la strategia di lotta per confusione sessuale di tipo tradizionale. Il
metodo è registrato in Italia, ma al momento non ci sono prodotti in commercio.
Tab. 1. Prodotti registrati per la confusione sessuale - Caratteristiche tecniche
Prodotto
Ditta
distributrice
Formulazione
Dose
Durata
(giorni)
APPLICAZIONE SU DRUPACEE
Cydia molesta
Suterra
Microincapsulata
(Spray)
100‐215 ml/ha
45‐50 ml/ha
Due o tre
applicazioni per
stagione
(28‐30)
(14‐15)
Suterra
Erogatori
270
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
Erogatori
425
Erogatori
2000‐3000
CHECKMATE OFM-F
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate: 21,86%,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate: 1,47%,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 0,27%
CHECKMATE OFM-XL
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 250 mg
CIDETRAK OFM
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 250 mg
ECODIAN CIDIA (Z)‐8‐Dodecenyl
Certis
Sumitomo
Unica applicazione
stagionale
(150)
Due o tre
acetate: 9,3 mg, (E)‐8‐Dodecenyl acetate:
0,6 mg,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 0,1 mg
biodegradabili
dispositivi/ha
applicazioni per
stagione
(50‐55)
Unica applicazione
stagionale
Anarsia lineatella
CHECKMATE PTB-XL
(E)‐5‐Decenyl acetate,
(E)‐5‐Decen‐1‐ol : 200 mg
ECODIAN ANARSIA
(E)‐5‐Decenyl acetate: 8,8 mg,
(E)‐5‐Decen‐1‐ol: 1,68 mg
ISONET A
(E)‐5‐Decenyl acetate: 128,5 mg,
(E)‐5‐Decen‐1‐ol: 5,5 mg
Suterra
Erogatori
375
dispositivi/ha
Sumitomo
Erogatori
biodegradabili
2000‐3000
dispositivi/ha
Biogard
Erogatori
1000
dispositivi/ha
Due o tre
applicazioni per
stagione
(45‐50)
Unica applicazione
stagionale
(140‐150)
Cydia funebrana
ECODIAN CIDIA FUNEBRANA
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate: 10,14 mg,
Dodecyl acetate: 10,14 mg
Sumitomo
Erogatori
biodegradabili
2000‐3000
dispositivi/ha
Due o tre
applicazinioni per
stagione
(45‐50)
500‐900
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
Cydia molesta e Anarsia lineatella
RAK 5+6
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate, (E)‐8‐Dodecenyl
acetate: 430 mg
(E)‐5‐Decenyl acetate: 210 mg,
(E)‐5‐Decen‐1‐ol: 25 mg
Basf
Erogatori
Sumitomo
Erogatori
biodegradabili
Suterra
Erogatori
375
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
Biogard
Erogatori
800‐1000
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
(140‐150)
ECODIAN Com
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate: 9,7 mg,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate: 0,7 mg,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 0,1 mg,
(E)‐5‐Decenyl acetate: 8,8 mg,
(E)‐5‐Decen‐1‐ol: 1,62 mg
2000‐3000
dispositivi/ha
Due o tre
applicazioni per
stagione
(35‐50)
CHECKMATE SF-XL
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 250 mg
(E)‐5‐Decenyl acetate,
(E)‐5‐Decen‐1‐ol: 200 mg
ISOMATE A/OFM
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate: 164,8 mg,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate: 10,7 mg,
(Z)‐8‐Dodecen‐1‐ol: 1,3 mg
(E)‐5‐Decenyl acetate: 92,2 mg,
(E)‐5‐Decen‐1‐ol: 5,4 mg
Cydia molesta e Cydia funebrana
ISOMATE OFM Rosso FLEX
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 240 mg
RAK 5
(Z)-8-Dodecenyl acetate,
(E)-8-Dodecenyl acetate: 450 mg
Biogard
Erogatori
500‐600
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
(150‐180)
Basf
Erogatori
500‐750
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
APPLICAZIONE SU POMACEE
Cydia pomonella
CHECKMATE CM-F
Suterra
Microincapsulata
(spray)
180‐360 ml/ha
90‐100 ml/ha
CHECKMATE CM-XL
Suterra
Erogatori
300
dispositivi/ha
Due o tre
applicazioni per
stagione
(28‐30)
(14‐15)
Unica applicazione
stagionale
Certis
Erogatori
500
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
Sumitomo
Erogatori
2000‐3000
Due o tre
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 4,3%
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 270 mg
CIDETRAK CM
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 230 mg
ECODIAN CARPOCAPSA
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 13,2 mg
biodegradabili
dispositivi/ha
Exosect
Capannina
(auto
confusione)
25‐30 capannine
/ha
Biogard
Erogatori
800‐1000
dispositivi/ha
Biogard
Erogatori
500
dispositivi/ha
Basf
Erogatori
500‐900
dispositivi/ha
EXOSEX CM
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 2,5 mg
(polvere di cera), 10,0 mg (erogatore)
ISOMATE C Plus
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol, decan‐1‐ol,
Tetradecan‐1‐ol: 190 mg
ISOMATE C TT
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol,
Dodecan‐1‐ol, Tetradecan‐1‐ol: 380 mg
RAK 3
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 140 mg
PUFFER CM
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 18.5%
Bombole
Aereosol
Cydia pomonella e Cydia molesta
Suterra
2-3 unità/ha
ECODIANSTAR
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 12,5 mg
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate: 9,6 mg,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate: 0,6 mg,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 0,15 mg
Sumitomo
Erogatori
biodegradabili
2000‐3000
dispositivi/ha
Biogard
Erogatori
800‐1000
dispositivi/ha
ISOMATE C/OFM
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol: 134,0 mg,
Dodecan‐1‐ol: 20,0 mg, Tetradecan‐1‐ol:
4,0 mg
(Z)‐8‐Dodecenyl acetate: 29,8 mg,
(E)‐8‐Dodecenyl acetate: 1,9 mg,
Z‐8‐Dodecen‐1‐ol: 0,3 mg
applicazioni per
stagione
(60)
Due applicazioni
per stagione
(75‐90)
Unica applicazione
stagionale
(150‐180)
Unica applicazione
stagionale
(150‐180)
Unica applicazione
stagionale
Unica applicazione
stagionale
Due o tre
applicazioni per
stagione
(60)
Unica applicazione
stagionale
(140‐150)
C. pomonella
(80‐90)
C. molesta
Cydia pomonella e Ricamatori
ISOMATE C LR
(E,E)‐8‐10‐Dodecadien‐1‐ol,
Dodecan‐1‐ol, Tetradecan‐1‐ol,
(Z)‐9‐Tetradecenyl acetate,
(Z)‐11‐Tetradecenyl acetate: 240 mg
acetate
Biogard
Erogatori
1000
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
(140‐150)
Zeuzera pyrina e Synanthedon tipuliformis
ISONET Z
(E,Z)‐2,13‐Octadecadienyl acetate,
(E,Z)‐3,13‐Octadecadienyl acetate: 70 mg
Biogard
Erogatori
300
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
(150‐180)
APPLICAZIONE SU VITE
Lobesia botrana
ISONET L
(E,Z)‐7,9‐Dodecadienyl acetate: 172 mg
RAK 2 Max
(E,Z)-7,9-dodecadienilacetato 240,6 mg
n-dodecilacetato puro: 120,3 mg
Biogard
Erogatori
500
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
(150‐180)
Basf
Erogatori
500/ha
Unica applicazione
stagionale
Lobesia botrana e Eupoecilia ambiguella
ISONET LE
(E,Z)‐7,9‐Dodecadienyl acetate: 190 mg
(Z)‐9‐Dodecenyl acetate: 190 mg
ISONET L plus
(E,Z)‐7,9‐Dodecadienyl acetate: 165 mg
(Z)‐9‐Dodecenyl acetate: 15 mg
RAK 1+2
(E,Z)‐7,9‐Dodecadienyl acetate: 70 mg
(Z)‐9‐Dodecenyl acetate: 150 mg
Biogard
Erogatori
500
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
(150‐180)
Biogard
Erogatori
500
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale (150)
Basf
Erogatori
500‐700
dispositivi/ha
Unica applicazione
stagionale
Tab. 2- Simboli e indicazioni di pericolo per la salute e per l’ambiente dei formulati registrati per la
confusione sessuale
Formulato
Ditta
produttrice
o
distributrice
Pericolo
per la SALUTE
Simbolo e
Frasi di
indicazione di
rischio
pericolo
Pericolo
per l’AMBIENTE
Simbolo e
Frasi di
indicazione di
rischio
pericolo
CHECKMATE OFM‐F
N. c.
R52/53
CHECKMATE
OFM‐XL
N. c.
R52/53
CHECKMATE SF‐XL
Xi
CHECKMATE
PTB‐XL
Suterra
N
R51/53
Xi
R38
N
R51/53
CHECKMATE CM-F
Xi
R38
N
R51/53
CHECKMATE CM-XL
Xi
R38
N
R51/53
PUFFER CM
Xi
R10; R38
Xi
R38
Xi
R38
CIDETRAK OFM
Certis
CIDETRAK CM
ECODIAN CIDIA
-
ECODIAN ANARSIA
ECODIAN CIDIA
FUNEBRANA
ECODIAN
CARPOCAPSA
R52/53
R52/53
N. c.
N. c.
Sumitomo
N. c.
ECODIAN COMBI
N. c.
R52/53
ECODIAN STAR
N. c.
R52/53
EXOSEX CM
Exosect
-
ISONET A
Xi
ISOMATE A/OFM
Xi
R38
N
R51/53
ISOMATE C/OFM
Xi
R38
N
R51/53
ISOMATE OFM
Rosso FLEXI
Xi
R38
ISOMATE C Plus
Xi
R36/38
Xi
R36/38
ISOMATE C LR
Xi
R36/38
ISONET L
Xi
R38
ISONET LE
Xi
R38
N
R51/53
ISONET L plus
Xi
R38
N
R51/53
ISONET Z
Xi
R38
Xi
R38
ISOMATE C TT
RAK 1+ 2
Biogard
Basf
R52/53
N
R51/53
RAK 2 MAX
Xi
R38
RAK 3
Xi
R36/38
RAK 5
N. c.
RAK 5 + 6
Xi
R38
Xi
Irritante
N. c.
Non classificato
N
Prodotto fitosanitario pericoloso per l’ambiente
R36/38
Irritante per gli occhi e la pelle
R38
Irritante per la pelle
R43
Può provocare sensibilizzazione per contatto con la pelle
R51/53
Tossico per gli organismi acquatici, può provocare a lungo termine effetti negativi per l’ambiente acquatico
R52/R53
Nocivo per gli organismi acquatici, può provocare a lungo termine effetti negativi per l’ambiente acquatico
R53
Può provocare a lungo termine effetti negativi per l’ambiente acquatico
Fig.1. Bombola aereosol (Puffer) Ditta Suterra (foto
Boselli)
R43; R53
Fig. 2. Bombola aereosol (Puffer) Ditta Suterra (foto
Boselli)
Fig. 3. Erogatore a doppia ampolla - Ditta Basf (foto
Boselli)
Fig. 4. Erogatore a tubicino-doppio capillare - Ditta
Biogard (foto Boselli)
Fig. 5. Erogatore a forma di puzzle – Ditta Certis (foto
Boselli)
Fig. 6. Erogatore a membrana – Ditta Suterra (foto
Boselli)
Fig. 7. Erogatore biodegradabile Ecodian CP (foto
Sumitomo Chemical Italia)
Fig. 8. Erogatore Ecodian in degradazione dopo sei
mesi dall’installazione (foto B. Accinelli)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 131 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content