close

Enter

Log in using OpenID

#3EDV für alle, die nicht dran vorbei kommen#4

embedDownload
DISTRETTO SOCIO-SANITARIO RM G 6
ACCORDO DI PROGRAMMA TRA I COMUNI DI
ARTENA, CARPINETO ROMANO, COLLEFERRO, GAVIGNANO, GORGA, LABICO, MONTELANICO, SEGNI,
VALMONTONE- XVIIIª COMUNITA’ MONTANA “MONTI LEPINI”- AREA ROMANA e ASL RM G 6
PER LA GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO DEGLI INTERVENTI E DEI SERVIZI SOCIALI.
Comune capofila CARPINETO ROMANO
AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE
PER TITOLI E COLLOQUIO
PER
ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO SIA A TEMPO PIENO CHE A TEMPO PART
TIME DELLA DURATA DI DICIANNOVE MESI PER LA FIGURA DI “ASSISTENTE
SOCIALE” DEL SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE DISTRETTUALE DEL
DISTRETTO SOCIO-SANITARIO RM G6
IL RESPONSABILE AMMINISTRATIVO DELL’UFFICIO DI PIANO
In esecuzione della decisione del Comitato Istituzionale del Distretto Socio-Sanitario RM G6, n. 15
del 03.12.2012;
Visto il verbale dell’Ufficio di Piano del 17.12.2012.
Vista la Determina del Responsabile Amministrativo dell’Ufficio di Piano n° 55 del 17.12.2012.
RENDE NOTO
Che è indetto concorso pubblico, per Titoli e Colloquio, per assunzione a tempo determinato sia
pieno che part-time della durata di diciannove mesi di n° 5 “Assistente Sociale” del servizio sociale
professionale distrettuale del Distretto Socio-Sanitario RM G6.
Le modalità del concorso ed i criteri di valutazione delle prove, sono disciplinati dal presente bando
di concorso, dal D.P.R. n. 487/1994, come modificato dal D.P.R. 693/1996 e dal D. Lgs. 165/2001.
Art. 1:
Finalità dell’avviso
Il Comune Capofila del Distretto Socio-Sanitario RM G6, per l’attuazione del Piano di Zona
procede alla assunzione di n. 5 Assistenti Sociali di cui 4 con contratto a tempo determinato e pieno
n. 1 a tempo determinato e part-time non inferiore alle 12 ore settimanali della durata massima di
diciannove mesi con scadenza non oltre il 31/12/2014.
Verrà redatta una graduatoria a seguito di valutazione dei titoli. Successivamente, la Commissione
sottoporrà i primi venticinque candidati più gli eventuali ex aequo ad un colloquio di
valutazione nelle materie successivamente individuate.
La sede dell’incarico è presso una delle sedi dei soggetti sottoscrittori dell’Accordo di Programma
del Distretto Socio-Sanitario RM G6.
Il concorso si intende riferito ad aspiranti dell’uno e dell’altro sesso, sono garantite pari opportunità
tra uomo e donna per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro ai sensi e per gli effetti di cui al
D.L.gs 11.04.2006, n. 198 “ Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell’art. 6
della legge 28.11.2005, n. 246” e dell’art. 57 del D.L.gs n. 165/2001.
Art. 2:
Figure professionali richieste e compensi previsti
Assunzione per 5 Assistenti Sociali (requisito di accesso: Laurea Magistrale in Servizio Sociale o
Laurea Equipollente). Categoria di inquadramento per analogia al CC.N.EE.LL. (D1) giuridica ed
economica. Il trattamento economico, stabilito dal contratto di lavoro per la posizione economica
corrispondente alla categoria e profilo messo a concorso, è costituito dallo stipendio base annuo
lordo, in base a quanto previsto dal vigente C.C.N.L., oltre alla tredicesima mensilità, agli assegni
per il nucleo familiare, se spettanti, e gli eventuali altri emolumenti previsti dalle vigenti
disposizioni legislative e contrattuali, il tutto al lordo delle ritenute previdenziali, assistenziali ed
erariali. I suddetti compensi sono soggetti alle ritenute fiscali, previdenziali ed assicurative previste
dalla legge.
Art. 3:
Principali compiti dell’Assistente Sociale
I compiti connessi al profilo professionale sono essenzialmente e sinteticamente i seguenti:
• Collaborare alla redazione del Piano Di Zona (PDZ);
• Coordinare il processo di costruzione del piano attivando rapporti, relazioni e attività di
concertazione con tutti i soggetti istituzionali e del privato sociale;
• Partecipare alla Commissione Tecnica del Piano di Zona;
• Svolgere azioni di monitoraggio e verifica delle attività e dei progetti operativi inseriti nello
stesso Piano;
• Gestire tutte le fasi dell’intervento sociale per la prevenzione, il recupero di persone,
famiglie, gruppi e comunità in situazioni di bisogno e di disagio, anche promuovendo e
gestendo la collaborazione con organizzazioni di volontariato e del terzo settore;
Art. 4:
Requisiti generali di ammissione
I candidati che intendono partecipare alla selezione, dovranno possedere i seguenti requisiti
minimi specifici:
• Essere muniti di Laurea Magistrale in Servizio Sociale o Laurea Equipollente;
• Iscrizione all’albo degli Assistenti Sociali;
Per l’ammissione alla selezione è richiesto, altresì, il possesso da parte dei partecipanti dei seguenti
requisiti:
1. cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, unitamente ai
requisiti di cui all’art. 3 del D.P.C.M. n° 174 del 07.02.1994. Ai fini dell’accesso ai
posti della Pubblica Amministrazione i cittadini degli Stati Membri dell’Unione
Europea devono possedere i seguenti requisiti:
• godere dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o di provenienza;
• essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti
gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
• avere adeguata conoscenza della lingua italiana.
2. Possono accedere agli impieghi nella pubblica amministrazione anche coloro che
sono dalla legge equiparati ai cittadini dello Stato;
3. età non inferiore ai 18 anni;
4. idoneità psico-fisica all'impiego, fatta salva la tutela per i portatori di handicap di cui
alla legge 5 Febbraio 1992 n° 104. L'Amministrazione ha facoltà di sottoporre a
visita medica di controllo gli aventi diritto a nomina.
5. godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o provenienza;
6. immunità da condanne penali o da procedimenti penali in corso relativi ad uno o più
reati che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la P.A., salvo
l’intervenuta riabilitazione;
7. assenza di provvedimenti di esclusione dall’elettorato attivo o di provvedimenti di
licenziamento, destituzione o di dispensa dall’impiego presso una P.A. per
persistente insufficiente rendimento, ovvero di decadenza da un impiego statale per
aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, ai sensi dell’art.
127, primo comma, lett. D), del T.U. approvato con D.P.R. n. 3/1957;
8. Possesso del seguente titolo di studio: Laurea Magistrale in Servizio Sociale o
Laurea Equipollente e Iscrizione all’albo degli Assistenti Sociali;
9. La posizione nei riguardi degli obblighi militari (salvo quanto previsto dalle
disposizioni vigenti della L. 230/98);
I requisiti per ottenere l'ammissione al concorso e quelli che danno diritto alla preferenza o alla
precedenza agli effetti della nomina al posto, devono essere posseduti alla data di scadenza del
termine utile per la presentazione della domanda di ammissione al concorso fissato nel bando e al
momento dell’assunzione.
Non possono partecipare alla selezione ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, coloro che
siano esclusi dall’elettorato politico attivo e coloro che siano destituiti dall’impiego presso una
Pubblica Amministrazione.
Art. 5:
Domanda di partecipazione
Gli interessati dovranno presentare apposita domanda di ammissione, sottoscritta (pena l’esclusione
automatica), redatta in carta semplice secondo lo schema in allegato “A” al presente bando, o conforme allo
stesso, ed indirizzata al Comune di Carpineto Romano – P.zza della Vittoria, 1.
Le domande dovranno pervenire tassativamente al Comune di Carpineto Romano (RM) e potranno essere
presentate direttamente all’Ufficio Protocollo dell’Ente o a mezzo del servizio postale tramite raccomandata
R.R.,
ovvero
tramite
posta
elettronica
certificata
all’indirizzo:
[email protected] con esclusione di qualsiasi altro mezzo, entro il termine
perentorio di giorni trenta dalla data di pubblicazione dell'avviso di concorso nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica – 4° Serie Speciale.
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Per le domande inviate a mezzo del servizio postale, farà fede il timbro postale e la data dell’Ufficio
accettante; comunque le stesse dovranno pervenire all’Ente entro 10 giorni dalla data di scadenza del termine
di presentazione della domanda, pena la esclusione. Per quelle presentate direttamente all’Ufficio
protocollo, la data di arrivo è comprovata dal timbro dell’Ufficio Comunale stesso.
L’Amministrazione Comunale non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da
inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata e tardiva comunicazione di
cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici, o
comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per la mancata restituzione
dell’avviso di ricevimento della raccomandata.
La busta contenente la domanda dovrà essere chiusa e recare la seguente dicitura: “Richiesta di
partecipazione al concorso pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione di n. 5 Assistenti Sociali con
contratto a tempo pieno e part-time determinato”.
Nella domanda, il candidato, preso atto che i dati personali verranno trattati esclusivamente al fine
dell’espletamento del concorso, dovrà dichiarare, sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47
del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del citato D.P.R. in
caso di falsità di atti e dichiarazioni mendaci:
a) il cognome ed il nome;
b) la data e il luogo di nascita, il codice fiscale, la residenza, nonché il recapito cui vanno inviate le
comunicazioni, il recapito telefonico e l’impegno a comunicare tempestivamente per iscritto le eventuali
variazioni di indirizzo;
c) il possesso della cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea;
d) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione
dalle liste elettorali stesse;
e) le eventuali condanne riportate (anche se sia stata concessa amnistia – indulto – condono o perdono
giudiziale) ovvero l’assenza di condanne penali; eventuali condanne riportate e gli eventuali
procedimenti penali in corso, o l’inesistenza degli stessi;
f) il possesso del titolo di studio richiesto: Laurea Magistrale in Servizio Sociale o Equipollente e
Iscrizione all’albo degli Assistenti Sociali;
g) l’idoneità fisica al servizio;
h) gli eventuali servizi prestati presso pubbliche amministrazioni con indicazione dei periodi di lavoro, sia a
tempo determinato che indeterminato, nonché le cause di risoluzione di eventuali precedenti rapporti di
impiego presso le stesse;
i) il possesso di altri titoli che danno luogo a precedenza o preferenza a parità di punteggio in allegato “B”;
j) la posizione inerente gli obblighi militari (salvo quanto disposto dalle disposizioni vigenti della L.
230/98);
k) di non essere stato destituito dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
l) l’obbligo di accettare in caso di nomina, tutte le disposizioni che regolano lo stato giuridico dei
dipendenti del Distretto Sanitario RMG6;
m) ai sensi dell’art. 20 della legge 05/02/1992, n. 104 il candidato portatore di handicap, nella stessa
domanda di partecipazione, dovrà specificare, in relazione all'handicap proprio, debitamente
documentato, l’ausilio necessario in sede di prova concorsuale, nonché l'eventuale necessità di tempi
aggiuntivi;
n) l’accettazione, avendone presa conoscenza, delle norme e delle condizioni stabilite dal presente bando;
o) indicazione della lingua straniera per sostenere il colloquio nell’esame orale a scelta del candidato tra
l’inglese e il francese.
E’ fatta salva la facoltà di allegare alla domanda di partecipazione, in luogo delle sopraindicate dichiarazioni
sostitutive, i documenti in copia autentica, comprovanti il possesso dei sopraindicati titoli.
La domanda di partecipazione e la eventuale documentazione allegata, non sono soggetti all’imposta di
bollo.
Irregolarità sanabili.
In caso di domanda incompleta delle dichiarazioni prescritte, verrà assegnato un termine perentorio fissato
dall'Amministrazione per la regolarizzazione. Decorso infruttuosamente tale termine, il concorrente verrà
escluso dal concorso. Non costituisce motivo di esclusione l'omissione e/o incompletezza di una o più
dichiarazioni, qualora il possesso del requisito non dichiarato possa ritenersi implicito nella dichiarazione
afferente ad altro requisito o risulti dal contesto della domanda o comunque sia rilevabile d'ufficio.
Costituiscono in ogni caso motivo di esclusione:
la mancata indicazione del concorso cui si intende partecipare, quando tale elemento non sia altrimenti
ricavabile, in maniera chiara, dalla documentazione prodotta;
la mancata indicazione delle proprie generalità, quando tale elemento non sia altrimenti ricavabile, in
maniera chiara, dalla documentazione prodotta;
la mancata indicazione o certificazione del possesso dei titoli di studio richiesti;
la presentazione della domanda di partecipazione priva della sottoscrizione autografa;
la presentazione della domanda di partecipazione oltre i termini di scadenza stabiliti dal bando;
mancata allegazione alla domanda di una fotocopia (non autenticata) di un documento di identità in
corso di validità;
mancata allegazione del curriculum professionale redatto su carta semplice datato e sottoscritto;
L’Amministrazione si riserva inoltre la facoltà di procedere ad effettuare controlli, anche a campione, sulla
veridicità delle dichiarazioni rese. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle
dichiarazioni, il candidato, oltre a rispondere ai sensi delle normative vigenti per le dichiarazioni false e
mendaci rese, decade dai benefici eventualmente ottenuti sulla base delle dichiarazioni non veritiere.
Alla domanda di partecipazione i concorrenti devono allegare a pena di esclusione dal concorso il
curriculum professionale redatto su carta semplice datato e sottoscritto. Quest’ultimo dovrà contenere
tutte le indicazioni utili a valutare l’attività professionale di studio e di lavoro del concorrente, con
l’esatta precisazione dei periodi ai quali si riferiscono le attività medesime, le collaborazioni e le
pubblicazioni ed ogni altro riferimento che il concorrente ritenga di rappresentare, nel proprio
interesse, per la valutazione della sua attività.
I concorrenti potranno inoltre allegare ogni altro titolo che ritengano utile agli effetti della valutazione.
E’ ammessa l’autocertificazione nei casi, nei limiti e con le modalità previste dalla vigente normativa. D.P.R.
n.445/2000, in tal caso dovrà essere presentata copia fotostatica di un documento di riconoscimento.
Art. 6:
Documentazione da allegare alla domanda
Alla domanda di ammissione dovrà essere allegata:
• fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità;
• Titolo di studio in copia (facoltativo);
• ricevuta del versamento in c/c postale n. 51007003 di € 10,00 (dieci/00) intestato a “Tesoreria
Comune di Carpineto Romano” – causale: “Tassa per concorso pubblico, per titoli e colloquio, a
contratto a tempo pieno e part-time determinato per n°5 Assistenti Sociali”, comprovante l’avvenuto
versamento della tassa di ammissione al concorso pubblico;
• Eventuali documenti o titoli di preferenza;
• Curriculum professionale redatto su carta semplice datato e sottoscritto.
Art. 7:
Valutazione delle prove d’esame
La selezione è effettuata da una commissione i cui componenti sono individuati e nominati dal
Responsabile Amministrativo di Piano.
La Commissione, in seduta riservata, procede alla valutazione dei titoli previsti dal bando.
Successivamente, sottoporrà i primi venticinque più eventuali ex aequo candidati a un colloquio
di valutazione.
Nell’ambito del colloquio verrà accertata la conoscenza circa l’uso di attrezzature e applicazioni
informatiche e la conoscenza di una lingua straniera scelta da parte del candidato tra la lingua
inglese o francese.
Ai fini della formazione della graduatoria di merito si procederà ad attribuire il punteggio nel modo
seguente:
70 punti per TITOLI di cui:
a) titolo di studio, punti 20;
b) esperienze professionali - lavorative, punti 40;
c) titoli vari, punti 10;
30 punti per colloquio orale.
Valutazione dei titoli
a) Titolo di studio, punti 20 così assegnati:
Votazione Laurea
da 66 a 70
da 71 a 80
da 81 a 85
da 86 a 90
da 91 a 95
da 96 a 100
da 101 a 105
da 106 a 110 e lode
Titoli post-laurea (Master e corsi di specializzazione)
Punti
punti 2
punti 4
punti 6
punti 8
punti 12
punti 14
punti 16
punti 18
Punti 2
b) Esperienze professionali - lavorative nel settore di riferimento, nell’ambito degli Enti
Locali, delle ASL e delle Organizzazioni Non profit,
punteggio massimo 40 punti da attribuirsi come segue:
Attività svolte per Pubbliche Amministrazioni con la stessa qualifica di cui all’art.2 del presente
bando in servizi dei Piani di Zona: punti 3,5 per ciascun semestre di servizio, ovvero frazione di
esso purché superiore a 150 gg..
⇒ Attività svolte presso i soggetti di cui al punto 5 art.1 Legge 8.11.2000 n.328 con la stessa
qualifica di cui all’art.2 del presente bando in servizi dei Piani di Zona: punti 1,50 per ciascun
semestre di servizio, ovvero frazione di esso purché superiore a 150 gg.
⇒ Attività svolte per Pubbliche Amministrazioni con la stessa qualifica di cui all’art.2 del
presente bando: punti 1 per ciascun semestre di servizio, ovvero frazione di esso purché
superiore a 150 gg..
⇒ Attività svolte presso altri soggetti tra cui quelli di cui al punto 5 art.1 Legge 8.11.2000 n.
328 con la stessa qualifica di cui all’art.2 del presente bando: punti 0,25 per ciascun semestre di
servizio, ovvero frazione di esso purché superiore a 150 gg.
c) Titoli vari:
Punteggio massimo 10 punti da attribuirsi come segue:
Corsi di formazione e aggiornamento professionale attinenti le politiche sociali, della
durata non inferiore alle 18 ore, punti 1,5 per ognuno;
Partecipazione a convegni, seminari e giornate formative, attinenti al settore delle politiche
sociali, punti 0,50 punti per ogni corso;
Partecipazione a Congressi, seminari di studio, incontri, giornate formative, indagini e
studi di settore, su tematiche attinenti le politiche sociali, punti 1 per ogni intervento in
qualità di relatore/docente;
Pubblicazioni di articoli e saggi in materia di politiche sociali, ritenuti meritevoli di
valutazione dalla Commissione, punti 1 per ogni pubblicazione.
COLLOQUIO ORALE: PUNTEGGIO MASSIMO PUNTI 30.
Il colloquio individuale verterà sulle materie attinenti il corso di laurea nonché valutazione delle
competenze professionali riportate nel curriculum presentato, nonchè legislazione socioassistenziale nazionale e regionale, programmazione, organizzazione e gestione relativa ai servizi
socio-assistenziali di competenza regionale, distrettuale e sulla conoscenza di:
• una lingua straniera a scelta del candidato indicata nella domanda di partecipazione (inglese
o francese), ai sensi dell’art. 37 del D.lgs 165/01;
• nozioni di informatica e uso di apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse,
accertate attraverso la redazione di un atto amministrativo con un P.C. (ai sensi dell’art. 37
D.Lgs 165/01).
Nell’ambito del punteggio attribuibile alla prova orale, la commissione potrà attribuire un punteggio
da 0 a 1 Punti per la conoscenza della lingua straniera, mentre per la conoscenza delle nozioni di
informatica potrà attribuire un punteggio da 0 a 1 Punti.
Il candidato per superare la prova orale deve conseguire un punteggio di almeno 21/30.
Art. 8:
Calendario dei colloqui
La data, il luogo e l’orario per sostenere il colloquio orale sarà pubblicata dell’avviso all’Albo
Pretorio on-line del Comune di Carpineto Romano, quale comune capofila del Distretto Sanitario
RMG6, al seguente indirizzo www.carpinetoromano.it. Tale pubblicazione varrà quale notifica a
tutti gli effetti di legge a tutti coloro che avranno presentato domanda di partecipazione al presente
concorso.
Per essere ammessi a sostenere la prova orale i candidati dovranno essere muniti di idoneo
documento di riconoscimento.
La mancata presentazione nel luogo e nell’ora indicata equivarrà, indipendentemente dalla causa,
alla rinuncia al concorso.
I candidati che occuperanno i primi venticinque più eventuali posti ex aequo della graduatoria
per titoli saranno ammessi al colloquio orale di selezione per la formazione della graduatoria finale.
La pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune Capofila costituisce a tutti gli effetti comunicazione
agli interessati dell’esito della selezione.
ART. 9:
Nomina vincitore e graduatoria degli idonei
Si procederà prima all’assunzione dei 4 Assistenti Sociali a tempo determinato e pieno secondo
l’ordine della graduatoria degli idonei e solo successivamente all’assunzione dell’Assistente Sociale
a tempo determinato e part-time di n. 12 ore settimanali.
La nomina del vincitore e l’indicazione degli idonei sarà disposta con provvedimento del
Responsabile Amministrativo dell’Ufficio di Piano sulla base della graduatoria di merito formulata
dalla Commissione Giudicatrice secondo l’ordine dei punti della votazione complessiva riportata da
ciascun candidato. A parità di merito o titoli di preferenza, si osserveranno le disposizioni di cui
all’allegato “B”. La votazione complessiva è determinata sommando il voto conseguito con la
valutazione dei titoli con la votazione conseguita nel colloquio orale.
La graduatoria di merito – pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Carpineto Romano,
quale comune capofila del Distretto Sanitario RMG6, al seguente indirizzo
www.carpinetoromano.it rimane efficace per un termine di tre anni dalla data della
pubblicazione.
Dalla data di pubblicazione decorre il termine per le eventuali impugnative.
La graduatoria sarà pubblicata all’Albo Pretorio del Comune Capofila, nei trenta giorni successivi
alla data relativa all’ultima seduta della commissione è diviene immediatamente efficace. La
pubblicazione all’Albo costituisce a tutti gli effetti comunicazione agli interessati dell’esito della
selezione.
Art. 10:
Obblighi preliminari alla firma del contratto
Il/la vincitore/trice della selezione sarà invitato a firmare il contratto entro dieci giorni dalla
formalizzazione dell’accettazione del rapporto di lavoro.
Prima della firma del contratto, il/la vincitore/trice dovrà produrre, in originale o in copia
autenticata:
1) Certificato del titolo di studio richiesto, con indicazione della data di conseguimento e del voto;
2) La documentazione attestante il possesso dei requisiti generali di ammissione dichiarati nella
domanda.
Nel caso in cui la documentazione fatta pervenire dal concorrente o acquisita dall’Ufficio non
dimostri il possesso dei requisiti prescritti per l’incarico, dei titoli valutati o solo dichiarati all’atto
della domanda di ammissione alla selezione, il concorrente dichiarato vincitore decade dal diritto
all’incarico e viene escluso dalla graduatoria finale.
L’Amministrazione, prima di procedere alla stipula del contratto di lavoro individuale ai fini
dell’assunzione in servizio, inviterà i vincitori a presentare la documentazione prescritta dalle
disposizioni regolanti l’accesso al pubblico impiego, pena la decadenza dall’assunzione. Scaduto
inutilmente il termine assegnato, l’Amministrazione non darà luogo alla stipulazione del contratto
individuale di lavoro. Analogamente si procederà nel caso in cui, in sede di accertamento dei
requisiti prescritti, venga rilevata la mancanza di uno o più degli stessi.
L’Ente ha facoltà di accertare, a mezzo di un sanitario della competente struttura pubblica l’idoneità
fisica dei candidati in relazione alle mansioni proprie del profilo professionale di appartenenza.
I vincitori, che non assumano servizio senza giustificato motivo entro il termine stabilito, decadono
dalla nomina.
In caso di rinuncia al posto o di decadenza della nomina, l’Amministrazione ha facoltà di procedere
alla sostituzione del vincitore con il concorrente dichiarato idoneo che, per ordine di merito, segue
immediatamente nella graduatoria.
Art. 11:
Accesso agli atti della selezione
L’accesso alla documentazione attinente ai lavori della selezione è escluso fino alla conclusione
della relativa procedura, fatta salva la garanzia della visione degli atti la cui conoscenza sia
necessaria per curare o per difendere interessi giuridici.
Art. 12:
Responsabile del procedimento
Ai sensi della Legge n° 241/90 testo vigente, responsabile del procedimento è il Responsabile
Amministrativo dell’Ufficio di Piano - Segretario Comunale Dott. Pasquale LOFFREDO. Per
qualsiasi informazione gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio di Piano sito presso il Comune
di Carpineto Romano al numero telefonico 06/97180043 e n° fax: 06/97180035.
Art. 13:
Norma di rinvio e trattamento dati personali
Per quanto non espressamente previsto dal presente bando, si fa richiamo alle norme legislative,
regolamentari e contrattuali in materia.
L’Amministrazione si riserva, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di prorogare, modificare o
revocare il presente concorso per esigenze di servizio e/o impedimenti legislativi di qualsiasi tipo,
senza che i concorrenti possano sollevare obiezioni o vantare diritti o aspettative di sorta.
I dati acquisiti nell’ambito del procedimento per l’espletamento del presente concorso pubblico,
saranno trattati nel pieno rispetto del D.Lgs. 196/2003 sulla tutela del trattamento dei dati personali.
In ottemperanza a quanto previsto dall’art. 13 del predetto decreto, si specifica quanto segue:
a) il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione,
pena l’esclusione dal concorso;
b) il titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Carpineto Romano, in qualità di
comune capofila del Distretto Sanitario RMG6;
c) i dati raccolti verranno trattati per le finalità connesse all’espletamento del concorso, con le
modalità previste dalle disposizioni legislative in materia;
d) i dati trattati riguardano: notizie anagrafiche, dati relativi al servizio di leva, nonché ai
procedimenti penali conclusi o in corso; dati inerenti attività professionali precedentemente
svolte dal candidato, dati rilevanti ai fini della formazione della graduatoria finale, quali quelli
richiesti per l’attribuzione della riserva, del titolo di preferenza o di precedenza;
e) tutti i dati sono raccolti all’interno dell’Ente, sono registrati in modo lecito e secondo
correttezza, sono trattati da personale competente a ciò abilitato, con l’ausilio di eventuali
sistemi informatici;
f) le eventuali comunicazioni e diffusioni dei dati saranno effettuate in relazione agli obblighi
previsti dalla legge e da disposizioni contrattuali;
g) in relazione ai dati personali trattati, l’interessato potrà esercitare nei confronti dell’Ente i
diritti di cui all’art. 13 del D. Lgs. 196/2003
Gli interessati, per informazioni, potranno rivolgersi all'ufficio Servizi Sociali del Comune di
Carpineto Romano – P.zza della Vittoria,1 - Tel. 06/97180029.
Copia del bando e dello schema di domanda sono a disposizione dei concorrenti presso l’Ufficio
Amministrativo dell’Ufficio di Piano presso il Comune di Carpineto Romano e nel sito internet
del Comune di Carpineto Romano www.carpinetoromano.it.
Non saranno evase richieste di invio del Bando di concorso via fax o altro mezzo.
Carpineto Romano, li 17.12.2012
F.to IL RESPONSABILE AMMINISTRATIVO
DELL’UFFICIO DI PIANO
Dott. Pasquale Loffredo
F.to IL COORDINATORE
Dott. Antonio Gagliarducci
ALLEGATO “A”
SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DELLA DOMANDA
(da redigersi su carta semplice, possibilmente dattiloscritta o utilizzando il presente
modulo)
DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO, PER
TITOLI E PER COLLOQUIO ORALE, PER LA COPERTURA DI N. 5 POSTI DI
ASSISTENTE SOCIALE A TEMPO DETERMINATO E PIENO E PART-TIME.
Al Comune di Carpineto Romano
Ufficio piano di zona
Distretto RM G6
P.za della Vittoria, 1
00032 Carpineto Romano
Il/La sottoscritto/a (le donne coniugate devono indicare il cognome da nubile e il nome; attenzione:
in
caso
di
più
nomi
indicarli
tutti)
……………………………………………………………………..………
CHIEDE
di essere ammesso/a a partecipare al concorso pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione con
contratto a tempo pieno e part-time di Assistente sociale della rete dei servizi dell’ambito
territoriale di cui al relativo avviso di selezione.
A tal fine – ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 e consapevole delle sanzioni
penali previste dall’art. 76 del citato D.P.R. in caso di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci –
dichiara, sotto la propria responsabilità, quanto segue:
N.B.: Nella domanda il candidato dovrà indicare solo i punti relativi ai requisiti in suo possesso. Se
si utilizza questo modulo, i punti relativi ai requisiti □, in possesso del candidato, dovranno essere
barrati
1) di essere nato il ………………………………… a ……………………………………………
Prov.………………… codice fiscale ………………………………………………………….
Residente a ………………………………………… Prov. …… Via …………………………
……………………………… n…… CAP…………….. tel. N° ……………………………….. che
tutte le comunicazioni inerenti il presente concorso vengano recapitate al medesimo indirizzo
oppure
al
seguente
indirizzo
……………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………. nonché di impegnarsi a comunicare tempestivamente per iscritto
le eventuali variazioni di indirizzo.
2) □ di essere in possesso della cittadinanza italiana;
3) □ di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ………………………………………
□ di non essere iscritto per la seguente motivazione……………………………………………..
……………………………………………………………………………………………………….
4) □ di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso;
o, in alternativa,
□ di avere riportato le seguenti condanne penali e/o di avere i seguenti procedimenti penali in corso
(indicare le condanne riportate e/o i procedimenti penali in corso)
…………………………………………………………………………………………………………
……………………………
5) di essere in possesso del seguente titolo di studio:
o Diploma ___________________________________________;
o Laurea______________________ ______________________;
o Laurea Equipollente – specificare quale ____________________________(specificare
Decreto Ministeriale di Equipollenza);
conseguito
presso………………………………….………….,
con
sede
…………………..…………………….. in data ……………………., con la votazione di
…………………..;
o di essere iscritto all’albo professionale ………………………………………..dal
………………………., al numero …………………….; (se previsto ai sensi della
normativa vigente)
6) □ di essere fisicamente idoneo/a al regolare svolgimento delle mansioni proprie del posto
messo a concorso;
7) □ che la propria posizione nei riguardi degli obblighi di leva è la seguente:
□ Attesa di chiamata - □ Rinviato - □ Dispensato - □ Riformato - □ In servizio - □
congedato
8) □ di non essere stato destituito dall’impiego presso una pubblica Amministrazione;
9) □ di avere prestato i seguenti servizi alle dipendenze di pubbliche amministrazioni e che le
cause di risoluzione sono indicate a fianco:
Dal
Presso
Profilo
Cat Pos.Ec. Causa di risoluzione
Al
10) □ di essere portatore di handicap riconosciuto ai sensi della L. 104/1992 e di avere necessità del
seguente
ausilio
per
sostenere
le
prove
concorsuali:
___________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________;
11) □ di essere portatore di handicap riconosciuto ai sensi della L. 104/1992 e di avere necessità dei
seguenti
tempi
aggiuntivi
per
sostenere
le
prove
concorsuali:
___________________________________________________________________________
___________________________________________________________________________;
12) □ di accettare, in caso di nomina, avendone presa conoscenza, tutte le disposizioni che regolano
lo stato giuridico dei dipendenti di questo Distretto Sanitario RMG6;
13) □ di voler sostenere il colloquio della lingua straniera di ______________________________;
14) □ i documenti allegati sono conformi agli originali ai sensi dell’art. 19 del D.P.R. 445/2000.
Il/La sottoscritto/a esprime il proprio consenso affinché i dati personali forniti con la presente
richiesta possano essere trattati, nel rispetto della Legge n. 675/96, per le finalità di gestione della
presente procedura concorsuale e dell’eventuale rapporto di lavoro.
Si allega:
□ (obbligatorio) fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità;
□ (obbligatorio) ricevuta del versamento sul c/c postale n. 51007003 di €. 10,00 (dieci/00) intestato
a “ Tesoreria Comune di Carpineto Romano“ comprovante l’avvenuto versamento della tassa di
ammissione al concorso pubblico;
□ (obbligatorio) curriculum professionale, datato e sottoscritto;
□ fotocopia del Diploma di Laurea e iscrizione all’albo degli Assistenti Sociali (facoltativi);
□ elenco, in carta semplice, sottoscritto degli eventuali documenti allegati;
□ certificazione comprovante il possesso dei requisiti di cui all’art. 18, comma 2, della legge
68/1999, ovvero la situazione di handicap accertata ai sensi della legge 05/02/1992, n. 104
(eventuale).
Il/la sottoscritt.. chiede infine che le comunicazioni riguardanti la selezione di cui trattasi siano
inviate alla propria residenza, ovvero che siano inviate al seguente indirizzo:
..........................................................................................…………..................……………………
….( recapito telefonico …………….….......….. cell. …………………………… email……………………………………………) e nel contempo si impegna a comunicare per
iscritto le eventuali successive variazioni di indirizzo, riconoscendo che il Comune di Carpineto
Romano sarà esonerato da ogni responsabilità in caso di irreperibilità del/la destinatario
___________________________, li________
firma
_________________________________
(non autenticata)
(N.B. la sottoscrizione è obbligatoria, pena la nullità della domanda con conseguente
esclusione)
ALLEGATO “B”
BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA
COPERTURA DI N° 5 POSTI DI ASSISTENTE SOCIALE A TEMPO DETERMINATO E
PIENO E PART-TIME.
Le categorie di cittadini che nei pubblici concorsi hanno preferenza a parità di merito sono appresso
elencate. A parità di merito i titoli di preferenza sono:
1) gli insigniti di medaglia al valore militare;
2) i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;
3) i mutilati ed invalidi per fatto di guerra;
4) i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
5) gli orfani di guerra;
6) gli orfani dei caduti per fatto di guerra;
7) gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
8) i feriti in combattimento;
9) gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonché i capi
di famiglia numerosa;
10) i figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti;
11) i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra;
12) i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
13) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non
sposati dei caduti di guerra;
14) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non
sposati dei caduti per fatto di guerra;
15) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non
sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico o privato;
16) coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti;
17) coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno
nell'amministrazione che ha indetto il concorso;
18) i coniugati e i non coniugati con riguardo al numero dei figli a carico;
19) gli invalidi ed i mutilati civili;
20) militari volontari delle Forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o
rafferma.
A parità di merito e di titoli la preferenza è determinata:
a) dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
b) dall'aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche;
c) dalla minore età (cfr. art. 2 comma 9 della L. 191/1998)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
151 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content