close

Enter

Log in using OpenID

BDAP Seminario AACC

embedDownload
BDAP
Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche
dati al servizio della conoscenza
Seminario di presentazione alle
Amministrazioni Centrali dello Stato del
Portale della Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche
Roma, 5 febbraio 2014
BDAP
Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche
dati al servizio della conoscenza
Seminario di presentazione alle
Amministrazioni Centrali dello Stato del
Portale della Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche
Roma, 5 febbraio 2014
Avv. Lamberto Romani
I.G.I.C.S. – Dirigente Ufficio VI
QUADRO NORMATIVO
L’art. 13 della legge 196/2009 istituisce presso il Ministero
dell’Economia e delle Finanze la Banca Dati delle
Amministrazioni Pubbliche (BDAP) finalizzata ad assicurare
un efficace controllo e monitoraggio degli andamenti della
finanza pubblica, nonché ad acquisire gli elementi informativi
necessari per dare attuazione e stabilità al federalismo fiscale.
Altri riferimenti nella legge 196:
Art. 14: utilizzando i dati della BDAP, la RGS provvede tra l’altro
a consolidare le operazioni delle amministrazioni
pubbliche, effettuare verifiche ispettive sulla regolarità della
gestione amministrativo-contabile e, per gli enti territoriali,
rilevare eventuali scostamenti dagli obiettivi di finanza pubblica.
Art. 39: è prevista un’apposita sezione della banca dati
destinata a raccogliere tutte le informazioni necessarie al MEF
per supportare i Nuclei di analisi e valutazione della spesa.
PRINCIPALI FINALITÀ DELLA BDAP
Fornire
agli
attori
istituzionali
uno
strumento
unico,
omogeneo e razionalizzato di rilevazione, misurazione ed
analisi dei fenomeni della finanza pubblica, a supporto delle
decisioni strategiche ed al contempo uno strumento abilitante
per la costruzione delle regole e degli indicatori chiave necessari a
supportare le principali finalità e funzioni individuate:
Analisi e Valutazione della Spesa delle
Amministrazioni Centrali dello Stato
Controllo, Monitoraggio e
Consolidamento dei Conti Pubblici
Attuazione e Stabilità del
Federalismo Fiscale
PRINCIPALI CONFERENTI DATI
Amministrazioni
Centrali
MEF
Camere di
commercio
(InfoCamere)
Corte dei conti
ISTAT
Banca d’Italia
BDAP
SISTAN
Ministero
dell’Interno
INPS
Ministero
dello Sviluppo
economico
Altre AP
(Lista S13)
PRINCIPALI FRUITORI
Amministrazioni
Centrali
RGS
Banca d’Italia
Senato della
Repubblica
COPAFF
Camera dei
Deputati
BDAP
SOSE
Nuclei di Analisi
e Valutazione
della Spesa
ISTAT
Corte dei conti
Altri Organi e
Istituzioni
Riunioni
Riunioni
Tematiche
Tecniche
Analisi
Analisi Finale
SAL
IGICS
Content Manager
Istituzioni esterne
Analisi Preliminare
Sogei
Referenti
BI
Team di
Sviluppo
MACRO ORGANIZZAZIONE
BDAP
Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche
dati al servizio della conoscenza
Seminario di presentazione alle
Amministrazioni Centrali dello Stato del
Portale della Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche
Roma, 5 febbraio 2014
ing. Stefano Ferrari
Sogei S.p.A.
Responsabile Sistemi di Data Management
PROCESSI AMMINISTRATIVI
Ad oggi sono stati individuati tutti i processi amministrativi
che la BDAP deve supportare e attraverso l’attivazione di
specifici cicli realizzativi sono state soddisfatte le esigenze iniziali
derivanti dagli stessi.
FUNZIONALITA’
BDAP supporta i processi amministrativi attraverso funzionalità
REPORT
SPAZI ESPLORATIVI
CRUSCOTTI
ESPOSIZIONE
UTENTE
DATI
realizzate utilizzando differenti tecnologie:
DATI
Il perimetro dei dati della BDAP è così composto:
• dati di cui è Owner (creatore e/o responsabile) la RGS
• dati del DW RGS
• dati "esterni" alla RGS e al DW RGS
CARATTERISTICHE DEI DATI
Queste le caratteristiche dei dati della BDAP:
• Tutti i dati sono certificati dai propri Owner
• Il processo informatico di
acquisizione/trasformazione/integrazione è certificato
• Tutti i dati sono organizzati in un valido sistema di
metadati che ne migliora la comprensibilità e ne facilità l’utilizzo
da parte degli Utenti
PATRIMONIO INFORMATIVO
Il patrimonio informativo (l’insieme dei dati) della BDAP è stato
razionalizzato in contesti di analisi ognuno dei quali contiene un
insieme di misure e attributi dimensionali:
• Misura: proprietà numerica di un processo amministrativo che
descrive un aspetto quantitativo di interesse per l’analisi (es.
impegnato, pagato, importo,…)
• Attributo Dimensionale: informazione di carattere anagrafico che
rappresenta
una
dimensione
di
analisi
di
un
amministrativo (es. Ente Pubblico, Capitolo di Spesa,…)
processo
CONTESTI DI ANALISI
Questi ad oggi i contesti di analisi disponibili nella BDAP:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Bilancio Comunitario
Bilancio di cassa degli Enti del Settore Pubblico Allargato
Consistenza Beni Patrimoniali
Contabilità Economica Budget e Consuntivo
Conti Sospesi
Dati amministrativi e contabili Personale della PA
Fase di Consuntivo delle Entrate
Fase di Consuntivo delle Spese
Fase di Formazione delle Entrate
Fase di Formazione delle Spese
Fase di Gestione della Spesa
Fase di Gestione delle Entrate
Investimenti Pubblici
Oneri - Portata Finanziaria
Osservatorio Sanità
Patto di Stabilità
Pensioni
Rendicontazione di Tesoreria
Spese dei Funzionari Delegati
Verifiche Ispettive
ATTORI
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
AGENZIA DELLE ENTRATE
AMMINISTRAZIONI CENTRALI
AMMINISTRAZIONI LOCALI
ANCI (ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI)
AVCP (L'AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI,
SERVIZI E FORNITURE)
CAMERA DEI DEPUTATI E SENATO DELLA REPUBBLICA
CIPE (COMITATO ITERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA)
COPAFF (COMMISSIONE TECNICA PARITETICA PER L’ATTUAZIONE DEL
FEDERALISMO FISCALE)
CORTE DEI CONTI
CPCFP (CONFERENZA PERMANENTE PER IL COORDINAMENTO DELLA FINANZA
PUBBLICA)
DIPARTIMENTO DEL TESORO
DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE GENERALE, DEL PERSONALE E DEI
SERVIZI
DIPARTIMENTO DELLE FINANZE
ENTI NAZIONALI DI PREVIDENZA E ASSISTENZA SOCIALE
IFEL (ISTITUTO PER LA FINANZA E L'ECONOMIA LOCALE)
INFOCAMERE
ISTAT (ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA)
NUCLEI VALUTAZIONE SPESA
NB: Per alcuni Attori
RGS (RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO)
le relazioni non sono
SOSE (SOLUZIONI PER IL SISTEMA ECONOMICO)
ancora avviate
UPI (UNIONE DELLE PROVINCE D'ITALIA)
MODALITA’ DI FRUIZIONE
L’intero patrimonio informativo della BDAP può essere
fruito (utilizzato) dall’Utente attraverso tre differenti macro
soluzioni:
• PORTALE
Portale Web con elevato e diversificato livello di integrazione applicativa
• APPLICATIONS & SMART SOLUTIONS
Applicazioni e soluzioni che non rientrano, per diversi motivi (tecnologici
e/o funzionali), nel processo standard realizzativo tipico del DW; ad
esempio: Master Data Management e Open Data (BIR - Bilancio in Rete)
• HELP DESK & SUPPORTO SPECIALISTICO
Team di supporto Utente
PORTALE
Per garantire/offrire la migliore user experience il Portale della BDAP
consente
di
accedere
ad
ogni
singolo
elemento
di
business
intelligence tramite i seguenti (differenti) strumenti/canali:
• Menu BDAP
• Ricerca multi-percorso integrata tra:
• Navigazione per Temi
• Elementi Correlati
• Tag Cloud
• Elementi Preferiti
• Ultimi Elementi Visualizzati
• Ultimi Elementi Pubblicati
• Invia/Ricevi Elementi
• Navigazione Patrimonio Informativo
RICERCA
TEMI
CORRELATI
...
ACCESSO
ELEMENTI
Repository Standard di Sistema
Servizio di Navigazione del Patrimonio Informativo
Dimensional Fact Model Search
UTENTE
•
•
•
MENU
HELP DESK & SUPPORTO SPECIALISTICO
Per BDAP l’Utente dispone di due distinti team di supporto:
• HELP DESK: contattabile via e-mail; è in grado di supportare
l’Utente sull’utilizzo dei prodotti e delle soluzioni della
BDAP nonché sulla reperibilità delle informazioni di interesse
• SUPPORTO SPECIALISTICO: contattabile via e-mail e via
telefono; è in grado di supportare l’Utente nella definizione
di un processo di analisi completo in tutti i suoi aspetti
(tematici, funzionali e tecnici); è formato da professionisti
esperti di:
• aree tematiche della BDAP
• temi finanziari presenti in Ragioneria
• organizzazione delle basi informative
www.bdap.tesoro.it
CONTENT 1.2.3
REVISIONE PROGRAMMI DI SPESA
CONTENT 1.1.4
PAGAMENTI FUNZIONARI DELEGATI
FUNZIONI DISPONIBILI SUL SISTEMA GESTIONALE
SI.CO.GE., utilizzato da tutte le Amministrazioni Centrali, mette a
disposizione degli utenti una reportistica di tipo gestionale;
in particolare:
• per quanto riguarda gli stanziamenti di bilancio ed il loro utilizzo
tali report permettono una consultazione puntuale sui singoli
capitoli di spesa
• per i Funzionari Delegati tali report permettono elaborazioni
destinate alla tenuta contabile dei dati inseriti a sistema
• per i vertici dell’Amministrazione Centrale tali report permettono
interrogazioni da utilizzare per la verifica dell’operato del singolo
Funzionario Delegato o dei dati relativi ai capitoli di propria
pertinenza
CONTENT 1.2.3 REVISIONE PROGRAMMI DI SPESA
Contiene
prodotti
di
supporto
per
la
revisione
e
la
razionalizzazione dei Programmi di Spesa.
Il Content ha l’obiettivo di mettere a disposizione le informazioni
relative all’utilizzo degli Stanziamenti di Bilancio da parte delle
Amministrazioni Centrali e dei loro Organi Periferici, sia a livello di
dettaglio (singoli Capitoli e Piani Gestionali) sia a livelli più
aggregati (ad esempio di Classificazione Economica, di Centro di
Responsabilità o di Classificazione Gestionale della Spesa).
La disponibilità di tali prodotti e di adeguati strumenti permette, in
particolare ai Nuclei di Analisi e Valutazione della Spesa, istituiti
presso ciascun Ministero, di individuare e superare eventuali situazioni
di sovrapposizione o duplicazione dei Programmi di Spesa.
DL 95 / 2012
Il DL 95/2012, ed in particolare all’articolo 6 comma 7, prevede
che
tutte
le
Amministrazioni
Centrali
(incluse
le
loro
articolazioni periferiche) siano messe in condizione tramite
BDAP di monitorare la propria gestione.
FUNZIONI DISPONIBILI IN BDAP
Le
informazioni
Centrali
in
messe
BDAP
a
derivano
disposizione
da
una
delle
Amministrazioni
integrazione
di
dati
provenienti dai sistemi gestionali del Bilancio e delle Spese
del Sistema Informativo della Ragioneria Generale dello
Stato.
Stanziamenti Legge di Bilancio
Decreti di Variazione
Impegni
Titoli di Spesa
Disponibilità
Residui accertati
…
BDAP
CONTENT 1.1.4 PAGAMENTI FUNZIONARI DELEGATI
Consente l’approfondimento delle tematiche relative alla
Contabilità Ordinaria per le Amministrazioni Centrali.
In particolare si possono analizzare:
i pagamenti disposti dai Funzionari Delegati di Contabilità
Ordinaria a valere sulle aperture di credito a proprio favore
disposte dalle Amministrazioni tramite Ordini di Accreditamento
emessi sui Capitoli del Bilancio dello Stato.
FUNZIONI DISPONIBILI IN BDAP
BDAP dispone di funzioni di analisi dedicate alle Amministrazioni
Centrali che permettono di interrogare in modalità integrata le
informazioni della Spesa Secondaria dei Funzionari Delegati
relative a:
• Ordinativi Secondari
• Buoni di prelevamento in contanti
FUNZIONI DISPONIBILI IN BDAP
Le funzioni disponibili in BDAP in particolare permettono di
analizzare i dati:
• al massimo livello di dettaglio (singolo titolo)
• per aggregati
Consentono, inoltre, di filtrare ed analizzare le informazioni
per:
• Esercizio Finanziario
• Capitolo
• Codice Gestionale
• Classificazione Economica
• Funzionario Delegato
CARATTERISTICHE DELLE FUNZIONI
DISPONIBILI IN BDAP
La profondità storica della Contabilità Ordinaria in BDAP, ad oggi,
rispetta
puntualmente
quella
del
sistema
gestionale
sorgente
SI.CO.GE; nelle attività di sviluppo del Piano IT 2014 sono
programmate le attività di recupero dei dati storici disponibili.
Sono
state
predisposte
le
opportune
policy
di
sicurezza
che
consentono ad ogni Amministrazione la visualizzazione del solo
patrimonio informativo di propria competenza.
Le funzioni di analisi, ad oggi predisposte, soddisfano le esigenze delle
Amministrazioni Centrali, ma i contenuti informativi ed il potenziale di
analisi messi a disposizione dalla BDAP sul tema della Contabilità
Ordinaria sono molto più estesi.
CONTENUTI INFORMATIVI INTEGRATI
BILANCIO
SPESE
•
•
•
•
•
•
Amministrazioni
Capitoli
Piani di Gestione
Autorizzazioni
Stanziamenti LB
Decreti di
Variazione
•
Ordini di
Accreditamento
Codici Gestionali
CUP
Funzionari
Delegati
Tesorerie
Impegnato
Pagato
Residui
Disponibilità
•
•
•
•
•
•
•
•
BDAP
SICOGE
•
•
•
Ordinativi Secondari
Buoni su OA
Classificazioni
www.bdap.tesoro.it
REGISTRAZIONE
Queste le principali caratteristiche
del processo di registrazione:
• Facile, sicuro ed affidabile
• Team
dedicato
per
il
controllo
• Autorizzazione all’accesso
(trasmissione dell’elenco dei
nominativi
autorizzati
ad
accreditarsi da parte di un
Referente
Unico
per
per
ciascun Ministero)
Grazie per l’attenzione
www.bdap.tesoro.it
[email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
16
File Size
2 470 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content