close

Enter

Log in using OpenID

Corso PND “Metodo VT Modulo Specifico VT

embedDownload
Mercoledi 02 aprile 2014, N. 569, Anno XIII, Settimanale Online, Suppl. al n. 2/2014 di Rivista Italiana della Saldatura, Editore: Istituto Italiano Saldatura,
Direttore Responsabile: Sergio Scanavino, Redattore: Franco Ricciardi. Redazione: Cinzia Presti, Roberto Grandicelli, Luisa Marongiu, Alessandra Moisello;
Spedizione: Francesca Repetto, Stefano Bianchi, tel. 010.8341.389 / 392 / 424, fax 010.8341.399, email: [email protected]
ISO 5817 edizione 2014
Cinquecentootto (o dello
slivellamento angolare)
Venti di rinnovamento…..
-di Michele Murgia Redattore Capo
Rivista Italiana
della Saldatura
[email protected]
Il vento di rinnovamento che
sembra permeare ciclicamente
le Società umane non pare avere risparmiato, in tempi recenti, l’ISO TC 44 / SC 10
“Unification of requirements
in the field of metal welding”.
In particolare, i membri di questo Subcommittee - in occasione della revisione della norma
ISO 5817 “Welding - Fusion
welded joints in steel, nickel,
titanium and their alloys
(beam welding excluded) Quality levels of imperfections” e della pubblicazione
della sua terza edizione, nel
mese di Febbraio di quest’anno, hanno ritenuto opportuno
eliminare dal corpo della norma
i riferimenti all’imperfezione
classificata ISO 6520-1 508
(vulgo, lo slivellamento angolare).
Per il vero, tale imperfezione
torna ad essere citata nell’Annex C della norma (informativa,
peraltro), relativa a giunzioni
esercite in regime di fatica.
Ne consegue per numerose
altre norme, come ad esemSegue a pagina 3
Le attività di Formazione di IIS Progress
Corso PND “Metodo VT
Modulo Specifico VT Corrosione
e Verniciatura”, 1a Edizione 2014
-di Simone Rusca IIS Progress
[email protected]
Nei giorni 17 e 18 aprile 2014, IIS Progress srl ha programmato la prima edizione 2014 del Corso PND Metodo “Esame Visivo
(VT)” - Modulo Specifico
“VT Corrosione e Verniciatura”, valido per la Qualificazione e Certificazione al
Livello 2 in accordo a UNI
EN ISO 9712; questo corso, della durata di 12 ore,
rappresenta il terzo ed ultimo Modulo dell’iter formativo di qualificazione previsto per il Metodo Esame
Visivo (VT).
Le lezioni teoriche affronteranno temi utili a fornire
ai partecipanti i principali
elementi delle più importanti tipologie di corrosione, le nozioni riguardanti le
caratteristiche e le funzioni
delle pitture e gli aspetti
essenziali legati all’ispezione visiva di superfici pitturate; alle parti teoriche, se-
guiranno dimostrazioni ed
esercitazioni pratiche.
Coloro che avranno seguito anche i due precedenti
Moduli dell’iter standard
dell’Esame Visivo (ovvero
il Modulo BASE e il Modulo
Metodo VT) e che saranno
in possesso dei requisiti
previsti da UNI EN ISO 9712 potranno sostenere l’Esame finale di Qualificazione che si svolgerà il pomeriggio del secondo giorno,
al termine del corso.
Per iscriversi al corso, per
verificare i requisiti di accesso e, eventualmente,
per iscriversi all’esame, gli
interessati possono fare
riferimento a:
Valentina Tassistro
[email protected]
o a chi scrive,
Responsabile
dell’Area Formazione
Controlli e Ispezioni
[email protected]
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 2
USCITE 2014
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 3
Michele Murgia dalla 1 pagina / ISO 5817 Edizione 2014
Cinquecentootto (o dello slivellamento angolare)
pio la UNI EN ISO 15614-1 in materia di
qualificazione di processi di saldatura,
nelle quali la ISO 5817 sia richiamata
senza la specificazione del’anno (che vincolerebbe all’uso di una determinata revisione) che la terza edizione appena pubblicata viene richiamata automaticamente:
ad esempio, durante la realizzazione di
talloni con slivellamento angolare più o
meno consistente, l’Ispettore non è più
legittimato ipso iure a valutare questa imperfezione, che può rendere tra l’altro problematico il prelievo di provette per esami
distruttivi, inducendo magari i più sprovveduti a poco consigliabili operazioni di raddrizzamento a freddo del tallone stesso.
Al di là del contesto della qualificazione di
processi o saldatori, la questione si ripresenta evidentemente per attività di produzione, in cui eventuali norme di prodotto
e/o specifiche contrattuali richiamino la
ISO 5817 senza riferimenti datati.
Si potrà dire che l’Ispettore provvisto di
adeguati esperienza e buon senso affronterà la questione con criterio, valutando
sino a che punto l’imperfezione possa
davvero essere ritenuta accettabile o meno, caso per caso; tuttavia - chiedendo
venia per l’ovvietà - uno degli scopi primari di una norma dovrebbe essere fornire
strumenti oggettivi, che circoscrivano la
necessità valutazioni personali.
Senza tediare il lettore con dissertazioni
tecniche più o meno di dettaglio, riteniamo
inoltre che limitare la significatività (quindi
la pericolosità) dello slivellamento angolare all’ambito dell’esercizio in regime di fatica sia approccio fortemente discutibile,
che avrebbe come naturale conseguenza
- se adottato in modo sistematico e coerente - analoghe valutazioni per imperfezioni di profilo invece mantenute nel corpo
della norma (è il caso dello slivellamento
lineare, che per lamiere di piccolo spessore, in classe B, prevede invece valori
massimi nell’ordine di qualche decimo di
millimetro).
Il mondo andrà avanti comunque: ne siamo perfettamente consapevoli.
Tuttavia, sfuggono le ragioni che hanno
indotto ad adottare questa variazione.
[email protected]
La TELEVISIONE ITALIANA DELLA SALDATURA
Diventa anche TU protagonista!
www.iisweb.tv
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 4
Inaugurata a Mosca lo scorso 19 marzo
“Machines Italia” approda in Russia
Inaugurato mercoledì 19 marzo
2014, presso il Radisson Royal
di Mosca, il progetto Machines
Italia in Russia. Finanziato dal
Ministero dello Sviluppo economico che ne ha affidato l'organizzazione a Federmacchine,
la federazione dei costruttori
italiani di beni strumentali, il progetto Machines Italia in Russia è
un’iniziativa volta a promuovere
l’eccellenza tecnologica italiana
per supportare le imprese italiane della filiera della meccanica a
meglio presidiare il mercato russo attraverso partnership tecnologiche e commerciali con le
industrie locali, grazie al consolidamento di una rete di contatti
istituzionali e aziendali.
Il progetto prevede la realizzazione di azioni orizzontali congiunte tra tutte le federate aderenti (ACIMAC, ACIMALL, ACIMIT, AMAFOND, ASSOCOMAPLAST, ASSOMAC, UCIMA e
UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE) e di azioni verticali a
favore dei settori da queste rappresentati.
La principale azione orizzontale
si è celebrata mercoledì 19 marzo attraverso l’organizzazione –
per la quale FEDERMACCHINE
si è avvalsa della collaborazione
dell’Agenzia ICE di Mosca – di
un evento di presentazione e di
lancio del Progetto.
In presenza di alti rappresentanti
dei Ministeri dello Sviluppo economico russi e italiani, dei vertici
di Federmacchine e delle associazioni federate, delle associa-
zioni industriali russe, dei vertici
dei grandi gruppi industriali russi
e italiani, dei rappresentanti del
sistema Italia in Russia, della
stampa economica e tecnica,
delle università, dei centri di ricerca e delle banche, l’iniziativa
consiste in un evento di pubbliche relazioni e networking indirizzato ai partner istituzionali e
imprenditoriali che nei decenni
hanno dato fiducia alla meccanica italiana.
“Il progetto Machines Italia in
Russia, la cui realizzazione è
stata affidata in toto dal ministero dello Sviluppo economico a
Federmacchine, permetterà alle
controparti russe di meglio conoscere l’offerta italiana che integra perfettamente linee di produzione di ultima generazione con
know-how ingegneristico, organizzativo e gestionale, competenza, affidabilità e disponibilità
all’assistenza post-vendita” - ha
evidenziato Giancarlo Losma,
Presidente di Federmacchine.
Secondo Roberto Luongo, Direttore Generale dell’Agenzia ICE,
“Il mercato russo è sostanzialmente in ripresa, con una do-
manda che mantiene gli orientamenti di fondo già presenti prima
della crisi del 2009. Ritengo opportuno evidenziare che, nel
2013, il 41% delle esportazioni
italiane verso la Federazione
Russa sono state di macchine e
beni strumentali, a testimonianza dell’immutato interesse e del
costante riconoscimento da parte russa della qualità delle macchine italiane”.
Le principali azioni verticali che
le singole associazioni realizzeranno nel corso del 2014 sono
indirizzate alla organizzazione di
seminari tecnologici, B2B, visite
aziendali e incoming di selezionate delegazioni russe durante
le principali fiere dei rispettivi
settori.
Nel complesso e’ prevista l’organizzazione di circa 15 iniziative
specializzate, con la partecipazione di oltre 220 imprese italiane e circa 400 controparti russe
per un totale di oltre 1.500 incontri B2B.
Anche per queste attività le associazioni federate hanno chiesto all’Agenzia ICE di Mosca di
assisterle nella organizzazione
dei singoli eventi.
Info:
Federmacchine
Tel. +39 02 26 255 201
[email protected]
Agenzia ICE Mosca
Ekaterina Forlova
[email protected]
La TELEVISIONE ITALIANA DELLA SALDATURA
Diventa anche TU protagonista!
www.iisweb.tv
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 5
L’importante appuntamento a Genova il 27 maggio 2014
“Feel Weld ! / Sviluppi ed indirizzi per
Automazione, Robotica, Sensoristica ed
Intelligenza Artificiale applicati alla saldatura”
SPONSOR
DELLA MANIFESTAZIONE
(al 26 marzo 2014)
Info: ufficio [email protected]
Agenzia di Stampa Settimanale Online
“Saldatura Flash”
N.569, Anno XIII, 02 aprile 2014
Direzione, Redazione, Pubblicità:
Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova GE
Direttore Responsabile: Sergio SCANAVINO
Redattore: Franco RICCIARDI
In Redazione: Cinzia PRESTI, Stefano BIANCHI
Hanno collaborato a questo numero:
Ufficio Stampa IIS, Federrmacchine,
Michele Murgia (Capo Redattore Rivista Italiana della Saldatura),
Simone Rusca (IIS Progress), Alessandra Moisello (IIS Progress)
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 6
Agenzia
Agenziadi
diStampa
StampaSaldatura
SaldaturaFlash
Flash558,
569,questa
questaèèpagina
pagina12
11
7
Agenzia
Agenziadi
diStampa
StampaSaldatura
SaldaturaFlash
Flash558,
569,questa
questaèèpagina
pagina12
11
8
Agenzia
Agenziadi
diStampa
StampaSaldatura
SaldaturaFlash
Flash558,
569,questa
questaèèpagina
pagina12
11
9
558, questa è pagina 10
12
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569,
11
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 558,
569, questa è pagina 12
11
558, questa è pagina 12
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569,
11
558, questa è pagina 13
12
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569,
11
558, questa è pagina 14
12
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569,
11
558, questa è pagina 15
12
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569,
11
558, questa è pagina 16
12
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569,
11
558, questa è pagina 17
12
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569,
11
ATTENZIONE, sono rimaste disponibili soltanto 3 postazioni!
Chi è interessato ci contatti al più presto
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 18
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 19
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 20
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 21
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 569, questa è pagina 22
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
4
File Size
8 587 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content