close

Enter

Log in using OpenID

Brochure - Mangiaebevi

embedDownload
e
e
.it
Mangia&Bevi 2006-2013
MangiaeBevi “la guida per il palato” nasce nel 2006 come allegato al settimanale “Panorama” e successivamente ai mensili “GQ” e “Class”, sulla tiratura di Roma e Lazio.
Proprio per il target socio-economico dei periodici sopracitati, notoriamente medio-alto, la
guida ha attratto da subito i più importanti ristoranti della capitale, come pure i “roof garden”
degli hotel più esclusivi. Successivamente alla guida sono seguiti nel 2008 il portale web e
nel 2009 l’applicazione per iPhone, con l’ottenimento di importanti risultati: 30.000 utenti
unici sul sito e 40.000 download dell’app.
In 8 anni, dal 2006 al 2013, MangiaeBevi ha pubblicato 12 edizioni e ha avuto oltre 1.000
ristoranti inserzionisti.
e
MangiaeBevi 2014
MangiaeBevi
consente di:
A otto anni dalla sua fondazione MangiaeBevi inaugura
una nuova fase, che la conduce a pieno titolo nell’era digitale.
Si tratta di un nuovo e più completo progetto multimediale
e di comunicazione che si avvale di vari canali promozionali
tra loro integrati:
portale web • applicazioni mobile • rivista • dining card
MangiaeBevi ha da sempre una missione ben precisa: informare,
supportare e orientare l’utente nella ricerca di un ristorante o un
locale dove poter mangiare e bere, offrendogli servizi utili e innovativi oltre alla possibilità di usufruire di sconti e offerte speciali.
MangiaeBevi offre molteplici vantaggi anche al ristoratore, al
quale si pone come unico interlocutore, risolvendo buona parte
delle incombenze pubblicitarie e di comunicazione, che canalizza in un sistema integrato, aiutandolo a creare notorietà per il
proprio locale e, soprattutto, nuova clientela.
MangiaeBevi rappresenta una piattaforma completa e innovativa
che rivoluzionerà le abitudini degli utenti della ristorazione fuori
casa, su tutto il territorio nazionale. E non solo.
-cercare
un ristorante
vicino o secondo
vari parametri
-consultare
il menu
del ristorante
-usufruire
di sconti
e promozioni
-prenotare
un tavolo online
-accumulare
punti
da convertire
in buoni pasto
Dining Card
App iOS
e
App Android
Portale Web
.it
Rivista
e
.it
Il Portale Web
NUOVO DESIGN, NUOVE FUNZIONI
Completamente riprogettato e ridisegnato, con
uno splendido e accattivante “flat design”
e colori che richiamano il mondo della ristorazione e del food&wine in generale.
Funzionalità avanzate per una facile e veloce
ricerca delle notizie o dei ristoranti attraverso
l’utilizzo di vari parametri (località, tipo di cucina, fascia di prezzo, menu, servizi, ecc.), ma
soprattutto mediante la loro “online reputation”, ovvero la reputazione che essi godono
su Internet (commenti, recensioni,
ecc.).
MangiaeBevi, inoltre, si avvale di una
potente piattaforma tecnologica proprietaria che offre agli utenti servizi avanzati, come la
prenotazione online del tavolo in tempo reale, la possibilità di usufruire di offerte scontate
(promozioni e coupon) e di ricompensare i clienti grazie ad un innovativo programma di
mobile loyalty.
MANGIAEBEVI SUI SOCIAL NETWORKS
I Social Network hanno cambiato radicalmente il modo di apprendere, leggere e condividere
informazioni.
Sempre più utenti utilizzano uno o più di questi nuovi strumenti di comunicazione, veri e
propri palcoscenici dai quali parlare a pubblici differenti.
Ed è proprio per questo che MangiaeBevi è presente con una propria pagina ufficiale su tutti
i principali social networks, sulla quale offre visibilità ai ristoranti del proprio circuito.
e
.it
Home Page Portale
Pagine social MangiaeBevi
Ricerca nel sito
Login
Slider
Ricerca
avanzata
Città principali
Ultimi
ristoranti
inseriti
Ristoranti
in vetrina
Iscrizione
Newsletter
Banner
pubblicitario
Banner
pubblicitario
Offerte
in evidenza
Notizie
Videoricette
e
.it
Mini Sito Ristorante
Al ristorante inserzionista MangiaeBevi offre un “mini sito” talmente completo e funzionale
che risulta assai riduttivo definirlo “mini”: dati anagrafici e contatti, descrizione attività, menu,
carta dei vini, evidenziazione ad icone dei servizi, aggiunta ai preferiti, mappa con percorso,
collegamenti alle pagine social, recensioni degli utenti, offerte promozionali, prenotazione
online del tavolo in tempo reale, video presentazione e/o video ricetta e una fantastica
galleria fotografica professionale del ristorante e dei principali piatti.
Carosello
fotografie
Recensioni
degli utenti
Prenotazione
online
Anagrafica
ristorante
Aggiungi
ai preferiti
Prezzo
Descrizione
ristorante
Condivisione
social networks
Carte
Tags tipologie
locali e cucina
Icone
servizi
Pagine social
ristorante
Mappa con
calcolo percorso
Vedi locali
simili
e
Menu
Carta
dei vini
Recensioni
degli utenti
Mappa
con calcolo
percorso
Risultati
della ricerca
Notizie
(eventi)
.it
e
.it
Le applicazioni
TUTTO IN UN PALMO DI MANO
Come il portale, anche le applicazioni mobile sono state riprogettate e ridisegnate, sia per iOS 7 che per Android, in coerenza con il
concetto di “flat design” e dei colori adottatti dal sito.
Si tratta di applicazioni “local based”, ovvero che sfruttano la geolocalizzazione per ricercare locali e ristoranti nei paraggi del luogo in cui ci si trova.
Ricerca possibile anche attraverso l’utilizzo di vari parametri (località, tipo di cucina, fascia di
prezzo, menu, servizi, recensioni e valutazioni, ecc.). Ovviamente anche dalle applicazioni è
possibile effettuare prenotazioni online del tavolo in tempo reale e usufruire di offerte scontate (deal e coupon). Inoltre, all’interno delle app, è custodita un’innovativa “fidelity card” virtuale che consente all’utente di accumulare punti da convertire in coupon sconto o omaggio
per cenare e bere nei locali e ristoranti aderenti al circuito MangiaeBevi.
In programma c’è anche la realizzazione delle applicazioni per Windows Phone e per iPad.
Ricerca ristoranti
Prenotazione online
Mappa
News
e
.it
Percentuale
sconto
Descrizione
ristorante
Galleria fotografica
Recensioni
MangiaeBevi
Sito
internet
Pagine
Social
Recensioni
TripAdvisor
Consolle
Mappa
Prenota
Orari
Chiama
Preferiti
e
.it
MangiaeBevi Dining Card
La Dining Card è l’esclusiva carta-sconto e fidelity di MangiaeBevi che consente di risparmiare da un minimo del 10% ad un massimo del 50% nel circuito dei ristoranti affiliati al
MangiaeBevi Dining Club o, in alternativa, di usufruire della speciale promozione 2x1, ovvero
cena per due persone al costo di una sola persona. Infatti la carta è valida per una sola persona o per una coppia (uomo/donna).
Le percentuali di sconto, ovviamente, possono variare da locale a locale, come pure nei
diversi giorni della settimana (soprattutto venerdì e sabato).
I ristoranti possono praticare lo sconto secondo differenti modalità:
- sia sul cibo che sulle bevande
- solamente sul cibo, mantenendo le bevande a prezzo pieno
- su un menu predefinito
- senza restrizioni ma solo alla prima visita del cliente titolare della carta.
La MangiaeBevi Dining Card sarà distribuita a partire dal mese di marzo 2014, sia in versione
“carta di plastica” che in versione “digitale”, disponibile direttamente sugli smartphone nelle
applicazioni MangiaeBevi.
COME FUNZIONA?
Per usufruire degli sconti della Dining Card è sufficiente consultare l’elenco dei ristoranti che offrono le diverse
promozioni, effettuare la prenotazione online attraverso MangiaeBevi ed esibire la carta al momento della richiesta
del conto. Per ogni somma spesa attraverso la Dining Card vengono accumulati punti fedeltà, sempre riscontrabili
sugli smartphone nelle applicazioni di MangiaeBevi o sul portale www.mangiaebevi.it entrando nel proprio profilo.
Al raggiungimento di un punteggio prestabilito il credito potrà essere convertito in buoni omaggio da spendere nel
circuito dei ristoranti affiliati al MangiaeBevi Dining Club.
Dining Card
Dining Card
Digitale
e
.it
MangiaeBevi, la rivista
Come detto, dopo sette anni di pubblicazioni e tredici
fortunate edizioni, abbiamo deciso di rinnovare la
veste grafica e di rivedere la linea editoriale, portando
la periodicità da annuale a trimestrale e allargando un
pochino il formato, pur mantenendolo tascabile.
Novità anche per quanto riguarda la diffusione.
Dopo due anni in edicola per conto proprio
MangiaeBevi, grazie alla rinnovata partnership con
Mondadori, torna alla veicolazione abbinata al settimanale “Panorama”, non solo a Roma ma anche
a Milano e, a seguire, nelle principali città italiane
(Torino, Bologna, Firenze, Napoli, Palermo e Bari),
oltre che ad una distribuzione mirata negli hotel a 4
e 5 stelle.
Molto ricchi i contenuti, suddivisi in sei principali sezioni: notizie ed eventi, mangiare, bere, chef, ricette,
guida dei ristoranti.
Ovviamente la parte più corposa sarà quella dedicata alla presentazione dei ristoranti nel rispetto dell’identità
di MangiaeBevi, ma ampio spazio anche a chef, eventi, ricette e al bere, soprattutto vino.
Il tutto completato da un pratico indirizzario finale con schede, indirizzi e informazioni salienti
di ristoranti, pizzerie, trattorie, spaghetterie e wine bar, divisi per tipologia di locale e di cucina.
Caratteristiche di MangiaeBevi sono il pratico formato, la gradevole ed elegante veste grafica, la qualità della carta utilizzata e le notizie chiare e dettagliate che descrivono ogni singolo
esercizio.
L’alta tiratura e la distribuzione in omaggio con il settimanale “Panorama” costituiscono una
sicura garanzia per l’inserzionista, che potrà così raggiungere un vasto pubblico di target
elevato ad un costo-contatto molto conveniente.
MangiaeBevi, la guida per il palato!
.it
e
BERE
BERE
Tignanello
un ottimo sviluppo dei grappoli
e a un deciso recupero del ciclo
vegetativo. Negli ultimi giorni di
Luglio e nella prima metà di Agosto le condizioni climatiche sono
mutate, con temperature piuttosto basse e tre eventi piovosi che
hanno nuovamente rallentato il
processo di invaiatura.
L’andamento stagionale ha imposto un attento lavoro di selezione
delle uve, mirato a contenere la
produzione per pianta e soprattutto la sanità dei grappoli.
Le operazioni di raccolta sono
iniziate nel mese di Settembre,
mese in cui si sono alternate giornate calde, ventose e soleggiate
ad alcuni eventi piovosi, talvolta
il primo Sangiovese
ad essere affinato
in barrique
Il primo vino rosso
moderno assemblato
con varietà non tradizionali (quali il Cabernet), e
tra i primi vini rossi nel
Chianti a non usare uve
bianche. Tignanello è una
pietra miliare. E’ prodotto
con una selezione di Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc.
200 |
L’
autunno e il successivo
inverno sono stati caratterizzati, nel Chianti Classico, da
abbondanti piogge e temperature
rigide; specialmente nella parte
finale dell’anno si sono verificati
alcuni eventi nevosi che si sono
ripetuti frequentemente fino alla
prima metà di Marzo. Questo
andamento climatico ha favorito
un ottimo riposo vegetativo delle
anche alle precipitazioni primaverili. I mesi di Aprile, Maggio e
Giugno, cruciali per lo sviluppo e
la crescita delle piante, sono stati
caratterizzati da elevata piovosità
accompagnata da temperature
inferiori alla media, tanto da
provocare un generalizzato
ritardo nel ciclo della vite su tutte
le varietà coltivate. Il vero clima
estivo non è iniziato prima del
piante che, hanno germogliato
con un deciso ritardo rispetto
alla media delle annate, dovuto
mese di Luglio, che con le alte
temperature e il clima assolutamente asciutto, ha contribuito a
anche intensi, ma sempre seguiti
da forti venti settentrionali che
hanno rapidamente asciugato le
uve e il microclima dei vigneti.
Le notti fresche e le giornate ancora calde, hanno permesso alle
varietà l’evoluzione della maturazione fenolica. Sin dal ricevimento delle uve in cantina e dalle
prime fasi della vinificazione si
sono potute apprezzare la sanità
dei grappoli, la grande dotazione
di colore e profumi e una tipicità
varietale molto spinta, fattori
tutti questi che fanno presagire
ad una vendemmia di buon livello
qualitativo.
Vinificazione
La stagione particolarmente fresca e frequentemente piovosa ha
richiesto un importante lavoro di
selezione, sia durante la stagione
vegetativa che durante la raccol-
www.mangiaebevi.it
CHEF
tto sul
ESCLUSIVA: tu
low cost
nuovo Cracco
aprire un
Nel 2014 vorrei
ristorante slegato
e
da impegni di stell
dove si stia
e giudizi critici,
bene,
semplicemente
con più verità
vita
e legame con la
di ogni giorno
la cucina
o sempre inteso
imento, stacome un divert
ire.
proprio divert
volta mi voglio
la mia linea prêtVorrei creare
i. Anche
stilist
gli
à-porter, come
nomico
gastro
t
definirlo bistro
non è
ivo: di sicuro
sarebbe ridutt
o,
nel senso classic
un ristorante
a
vivere la cucin
dove si va per
H
e.
come un ritual
. Si resta a
mo dal luogo
D. | Partia
Milano?
ristrutturando
C.C. | Sì, stiamo
sui Navigli. Non
un’ex fabbrica
cosa
to di fare una
avrei mai pensa
innamorato
sono
mi
ma
simile,
www.mangiaebevi.it
, l’ispirazione del
il mercato, i giorni
dal
essere costretti
momento senza
ste e prezzi inemenù. Poche propo
o
contenuti: massim
vitabilmente più
meno
o. Una cucina
40 euro, diciam
molti spunti, una
cerebrale, con
e e fresca. Molto
mentalità giovan
ue,
ovunq
la squadra,
giovane anche
e in sala.
nel bar, in cucina
a trattenermi:
(Qui non riesco
nich e i Blue Note
ma Joe Bastia
nno a suonaThe Ramps verra
ne
de che non se
rispon
Mi
re?
il
no, non è quello
occupa lui, ma
o
a live a cui stann
genere di music
o solo la sera?
D. | Sarà apert
non
i un luogo dove
C. C. | Sì. Vorre
iare o bere, ma
si va solo per mang
completamente,
che si possa vivere
lgente. Un modo
rilassato e coinvo
a tavola, una verdiverso di stare
low
accettabile del
sione finalmente
e di qualità.
cost, anzi, bella
a dal vivo?
D. | Ci sarà music
deve essere
C. C. | Ogni parte
rsi con le altre:
autonoma e fonde
sere
il locale. Dev’es
il bar, la cucina
un
la musica sarà
tutto equilibrato,
.
to di completezza
ulteriore elemen
o
un vecchio edifici
subito del posto:
do.
ambiente stupen
industriale, un
da lì.
E’ partito tutto
o
organizzato quest
D. | Come sarà
ndo?
ambiente stupe
un
e sala ospiterà
C.C. | Una grand
tina
per una sessan
unico,
ne
tavolo
una
a parte ci sarà
di persone circa,
zona bar.
che ristorante,
D. | Più locale
dunque.
ori, gli
o così. I calciat
C.C. | Sì, diciam
é
o un locale, perch
attori, tutti apron
io? Ho sempre
non dovrei farlo
un diverticome
cucina
inteso la
io
mi voglio propr
mento, stavolta
linea
i creare la mia
divertire. Vorre
. Anche
come gli stilisti
prêt-à-porter,
o
t gastronomic
definirlo bistro
è un
non
ivo: di sicuro
sarebbe ridutt
dove
senso classico,
ristorante nel
un
la cucina come
si va per vivere
rituale.
si
concreti, cosa
D. | Per essere
mangerà?
na,
una cosa moder
C.C. | Faremo
il resto. Un posto
diversa da tutto
a,
esiste ancor
così in Italia non
di
visto qualcosa
al massimo ho
una
sarà
ci
Non
simile a New York.
emo
precisa: seguir
linea di cucina
www.m
angiaebevi.it
200 |
• NOTIZIE ED EVENTI
• MANGIARE
• BERE
• CHEF
• RICETTE
• GUIDA RISTORANTI
www.mangiaeb
evi.it
Tignanello
è prodotto con una
selezione di Sangiovese,
Cabernet Sauvignon e
Cabernet Franc.
Il primo vino rosso
assemblato con varietà
non tradizionali e tra i
primi vini rossi nel Chianti
a non usare uve bianche.
ta; le uve sono state vendemmiate
a mano e separatamente per
varietà, in funzione delle diverse
variabili legate alle condizioni del
terreno, alle differenze di altitudine delle parcelle e ai differenti
livelli di maturazione.
Il Cabernet Franc , la prima varietà a maturare è stato raccolto
tra il 25 e il 28 Settembre, mentre
i primi grappoli di Sangiovese
non sono stati raccolti prima del
o
organizzato quest
D. | Come sarà
ndo?
ambiente stupe
un
e sala ospiterà
C.C. | Una grand
tina
per una sessan
tavolone unico,
una
a parte ci sarà
di persone circa,
zona bar.
rante low
Aprirò un risto
cost. Piatti basic
ma realizzati
i di qualità
con ingredient
e solo
altissima. Anch
Ma che
una caprese.
fantastico
il pomodoro sia
a pure
e la mozzarell
che ristorante,
D. | Più locale
dunque.
ori, gli
o così. I calciat
C.C. | Sì, diciam
é
o un locale, perch
apron
tutti
attori,
io? Ho sempre
non dovrei farlo
icome un divert
inteso la cucina
io
mi voglio propr
mento, stavolta
linea
i creare la mia
divertire. Vorre
. Anche
come gli stilisti
prêt-à-porter,
o
t gastronomic
definirlo bistro
è un
ivo: di sicuro non
sarebbe ridutt
dove
senso classico,
nel
nte
ristora
un
la cucina come
vivere
per
va
si
sta
, quando è previ
D. | Per finire
rituale.
l’apertura?
si
entro 2014. Non
concreti, cosa
C.C. | Sicuramente
D. | Per essere
data precisa, però.
ho ancora una
mangerà?
na,
una cosa moder
C.C. | Faremo
o
il resto. Un posto
organizzato quest
D. | Come sarà
diversa da tutto
a,
ancor
ndo?
esiste
non
ambiente stupe
così in Italia
ospiterà un
qualcosa di
sala
e
visto
ho
grand
o
C.C. | Una
al massim
tina
Non ci sarà una
per una sessan
tavolone unico,
simile a New York.
una
emo
a parte ci sarà
precisa: seguir
di persone circa,
linea di cucina
, l’ispirazione del
zona bar.
il mercato, i giorni
dal
essere costretti
momento senza
a
resta
ste e prezzi inedal luogo. Si
D. | Partiamo
menù. Poche propo
o
massim
uti:
conten
Milano?
vitabilmente più
meno
ristrutturando
o. Una cucina
C.C. | Sì, stiamo
40 euro, diciam
una
Non
i,
li.
spunt
Navig
sui
molti
un’ex fabbrica
cerebrale, con
.
fare una cosa
fresca
di
e
e
to
pensa
giovan
avrei mai
mentalità
innamorato
simile, ma mi sono
si sono trasformati lentamente in vino, con attenzione alla
freschezza dei profumi, all’estrazione del colore,
alla gestione del
tannino volta alla
dolcezza e all’eleganza; tutto questo
richiede una
CLASSIFICAZIONE
Toscana IGT
UVAGGIO
80% Sangiovese, 15% Cabernet
Sauvignon, 5% Cabernet Franc
| 200
o
un vecchio edifici
subito del posto:
do.
ambiente stupen
industriale, un
da lì.
E’ partito tutto
pensando).
30 Settembre. Infine il Cabernet
Sauvignon è stato raccolto tra il 4
e il 12 Ottobre.
All’arrivo in cantina, le uve sono
state selezionate per eliminare gli
acini non completamente maturi,
dopodiché sono state diraspate e
pigiate delicatamente. Durante la
fermentazione e la macerazione
nei serbatoi tronconici, i mosti
| 200
.it
e
RICETTE
La carbonara
Una cottura perfetta,
Torta allo yogurt
e poi uno studio accurat
o per raggiungere il massim
Questo è il piatto di Arcang
o equilibrio possibile.
elo Dandini che ci offre
la prima di una serie di
ricette per mettere
un punto fermo sulle
ricette storiche e classich
e della cucina romana
.
Ingredienti per 4 perso
ne
400g “pasta “
4 tuorli d’uovo
80g di pecorino
40g di parmigiano
60g di guanciale
Facciamocene una ragione
: la ricetta della torta allo
yogurt sui libri non c’è.
sulla confezione della Cameo:
C’è un ideale di torta, ma
eterea, perfetta, l’equiva
è stampato
lente dell’idea di cavallin
mente, cosa ne sanno i
ità per Platone. E irrealizz
filosofi di torte allo yogurt.
abile ovviaPerò la resa non è contem
plata, è il mio muscolo meno
allenato.
Preparazione
In una ciotola capace
mettere i rossi d’uovo
e metà del pecorino e
amalgamare con poca
acqua di cottura (1 cucchia
io).
In una padella di ferro
tostare il guanciale che
avrete tagliato a
julienne tenendo conto
di lasciarlo con due parti
di grasso e una di
magro.
Mescolare a freddo in
una ciotola il grasso ottenut
o dal guanciale i
tuorli dell’uovo il pecorin
o ed il parmigiano.
Mantecare a freddo la
pasta cotta al chiodo.
Preparazione
Tolgo il burro dal frigo,
assunta la mancanza
di mattarelli e robot
da cucina uso la bruta
forza fisica per ridurre
in briciole sottili i
biscotti. Si rivelano di
indiscutibile utilità: cucchia
rella, buste di
plastica per non inonda
re la cucina, bicchieri
da whisky, bottiglie
vuote. Preso tutto, verso
il burro ormai liquefa
tto da Caronte sulle
bricioline e inizio a impasta
re.
Immergo i fogli di gelatin
a in acqua lasciandoli
ammorbidire. Con
la pellicola trasparente
fodero il fondo della tortiera
dove adagio il
miscuglio di biscotti, pigiand
o con un cucchiaio per
compattare la
base e renderla uniform
e.
Ripongo la tortiera in
frigo, prendo la panna
ben fredda che
monto utilizzando fruste
e ciotola, freddi anche
loro. Quando è
200 |
www.mangiaebevi.it
suoi ingredienti e che
comunichi il reale valore nutrizionale della
Campionato italiano
della pizza: Pizzeria
Salvo vs. Pepe in
oloo
lo degli
mani.
bevanda gassata.
Ma perché il Garante
si è sentito in dovere
Grani
Dopo periodi, epoche,
ere di parole sugli
ultrapizzaioli, ormai
metabolizzati come i
nuovi chef, tanto che
adesso è normale apo
prezzarli fianco a fianc
a,
nei congressi di cucin
i
quell
di
paio
eccone un
ivisti di recente a Ident
end
er i
tamen-
’aria
tivo di
ad orgaD-Gusto,
stamPossibili,
ogista di
di
un fantomatico corso
sushi, ecco, proprio in
aquel momento è arriv
to da un’amica l’invito
al ristorante giapponese
che non mi aspettavo,
oggetto: “Galateo del
tà Golose ma re-inseriti
le
nel contesto abituale,
loro pizzerie. Torna il
Campionato della pizza
di Dissapore con la sfida
do
che identifica il secon
finalista per la Campania, nientemeno.
.
Road
alle 17,30
no in scena i
met e le velFood on the
n formato
nte mini
minimo
sieme alla
ne: 8 euro).
sushi“.
raccontava: Coca-Cola
bibita con zuccheri, ma
sicura e nutriente (d’ora
in avanti dovrà preci-
La Coca-Cola non fa
bene e le gomme non
lavano i denti. Lo
dice l’antitrust
Una volta la chiamavano pubblicità ingannevole, perché forniva
informazioni a metà
e fuorvianti. Succede
ancora oggi e il Garante
della Concorrenza (che
a
vigila sulla correttezz
dei messaggi pubblicita
in corso
21 set19 alle 21,
stazioni di
di inter venire? Beh,
non poche erano le
informazioni ritenute
menzognere che il colosso internazionale ci
Per sushiettibili veri:
bon ton del sushi in
quattro e quattr’otto
E proprio l’altra matti
na, mentre col mio solio
to tempismo controllav
la posta della settimana
prima, sputando il caffè
sullo schermo del Mac
dopo l’email che mi
e
invitava a frequentar
ri), inter viene.
Sotto accusa, Coca-Cola e il suo modo
di comunicare come
salutare una bevanda
che di salutare ha ben
poco. Il Garante infatti
sare quanti zuccheri
sono contenuti in ogni
lattina, indicandone anche la dose giornaliera
a
consigliata); comprovat
sicurezza della caffeina
contenuta; Coca-Cola
bevanda idratante
perché contiene acqua
(????); ambiguità sul
diabete 2, facendo
passare il messaggio
che Coca-Cola non sia
e;
dannosa a chi ne soffr
allusioni a ingredienti
in comune tra Coca-Cola e frutta e verdura.
Il gigante della comunicazione e delle bibite
ottiene che Coca-Cola
rimuova dagli opuscoli
pubblicitari tutte “le
informazioni nutrizio-
www.mangiaebevi.it
gassate non è il solo
a essere stato preso
di mira dal temibile
Garante sopra citato.
Anche Perfetti Van
Melle Italia Srlus e Perfetti Van Melle Spa la
pagano cara: due multe
salate (una di 150 mila
euro e l’altra di 30 mila)
ai
per aver fatto credere
propri consumatori che
gli chef della montagna
e ci sarà la sfida finale
per decretare il migliore
.
giovane chef del 2013
E poi le degustazioni a
masticare le loro gomme e i loro confetti dopo
i pasti sia l’equivalente
tema con assaggi di cibo
e di vino guidati nelle
classroom.
del lavarsi i denti con
.
spazzolino e dentifricio
Scatti di Gusto e
Witaly vi regalano
Cooking for Art 2013
a Roma
Tre giorni di festa
del cibo dedicato alla
montagna, ai prodotti
dei territori, allo Chef
Emergente in programma dal 26 al 28
ottobre. Cooking for
Art ritorna alle Officine
Farneto di Roma con
un calendario denso
di appuntamenti e tre
aree. Il Crystal Garden
è l’area Gourmet in cui
si avvicendano gli chef
stellati, i JRE, i campio-
ni della cucina creativa
,
e tradizionale, il gelato
a.
la pizza e la pasticceri
Sul palco si esibiranno
nali fuorvianti, non
chiare e incomplete” sui
www.mangiaebevi.it
www.mangiaebevi.it
Roma. Guida al
salone della birra
artigianale EurHop
e alle 10 birre da
assaggiare
Roma sempre di più
capitale della birra
artigianale con EurHop.
È il Salone Internazionale della Birra
a
Artigianale che prova
bissare da venerdì a 18
a domenica 20 ottobre
il successo di Fermen-
tazioni spostando gli
appassionati brassicoli
da Officine Farneto al
Salone delle Fontane,
Ingredienti
Tortiera da 22 cm
200 gr di biscotti Oro
Saiwa,
75 gr di burro semi-fuso
400 gr yogurt bianco,
250 gr panna fresca,
5 cucchiai di zucchero
a velo,
di mass a
gr di diven
gelatinta
a. spett acolo
Il 8cibo
Decorazione: con This is Food a Roma
fa sold out
efrutta
frescalo
,
coper
tura al limone.
gie tra stadio
notizie • curiosità •
eventi
Analo
Olimpico e Officine
| 200
Farneto. Da una parte il
calcio con la Roma che
lto
guarda gli altri dall’a
in basso, dall’altra una
eventi gastronomici a
location protagonista degli
ali di tennis con numeri
Roma. Dopo gli Internazion
i.
event
degli
onista
of Roma rotag
all’Eur. Si ricostituisce
per questo EurHop il
team composto da Ma
che siete venuti a fà e
Publigiovane Editore
che nel 2011 si inventa,
rono Un mare di birra
crociera birraria tra
al
Roma e Barcellona. E,
solito, deus ex machina
è Manuele Colonna.Le
200 birre di circa 40
birrifici presenti sono
pronte all’assaggio. Il biglietto di ingresso costa
6 € (abbonamento a 15
€ per i 3 giorni) comprensivi di bicchiere,
taschina porta bicchiere
e Guida alle Birre in degustazione. Poi bisogna
cambiare i gettoni (1
gettone = 1 euro) secon
do un sistema ormai
e
gener
o
rodato in quest
di manifestazione. Sulla
guida sono ripor tati i
costi delle birre in degustazione che variano
o
da 2 a 4 euro per mezz
bicchiere e da 4 a 6 euro
o.
per un bicchiere inter
Il cibo diventa spettacolo di massa e fa
sold out con This is
Food a Roma
Analogie tra lo stadio
Olimpico e Officine
il
Farneto. Da una parte
calcio con la Roma che
guarda gli altri dall’alto
in basso, dall’altra una
location protagonista
degli eventi gastro-
nomici a Roma. Dopo
gli Internazionali di
tennis con la riapertura
della Sala della Scherma
adibita a ristorante temporaneo e i numeri di
Taste of Roma all’Auditorium, Roma chiarisce
| 2
e
.it
Publiredazionali
Pagina singola: dati reperibilità ristorante,
icone con i servizi offerti, descrizione ristorante, codice QR, 2/3 immagini fotografiche
Pagina doppia: dati reperibilità ristorante,
icone con i servizi offerti, descrizione ristorante, codice QR, 4/5 immagini fotografiche oppure 2/3 foto e intervista
Citazione
Nome del ristorante,
indirizzo e contatti
(telefono e sito web),
breve descrizione,
icone servizi
>>
e
.it
SCHEDA TECNICA
Nome:
MangiaeBevi Magazine
Anno di nascita: 2006
Periodicità:
trimestrale
Carattere:
guida al MANGIARE e BERE
Target:eterogeneo
Formato:
cm. 17x22
Foliazione min.: 132 pagine
Carta:
interni patinata opaca 100 gr.
copertina patinata opaca 250 gr.
Stampa:
roto offset
LA GUIDA PIÙ COMPLETA
PER MANGIARE E BERE
Pagina in gabbia Pagina al vivo
cm 15x20
cm 17x22
Doppia pagina
cm 34x22
DIFFUSIONE E DISTRIBUZIONE
Diffusione:
50.000 copie tiratura Roma
80.000 copie tiratura Milano
Distribuzione:
Veicolazione e cellophanatura
in allegato al settimanale
“Panorama”.
GRATUITA in un circuito
selezionato composto da
hotel 4/5 stelle, ristoranti
e luoghi d’interesse
Partecipazioni: FIERE ed EVENTI
del settore enogastronomico
e della ristorazione
DISTRIBUZIONE IN ALLEGATO
AL SETTIMANALE “PANORAMA”
e
www.mangiaebevi.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
2 561 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content