close

Enter

Log in using OpenID

01 Disciplinare Fluoroscopio per Blocco Operatorio 2014

embedDownload
Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro
Regione Campania
A.S.L. Napoli 1 Centro
TEL.081/2544432
FAX 081/2544854
Prot. nO Via Comunale del Principe 13/a - Cap 80145 Napoli
Dipartimento Amministrativo
U.O.C. Acquisizione Beni e Servizi
E-mail: [email protected]
l O{; .s O
2S-AbO~28t4
del _ _ _ _ __
La presente procedura è pubblicata sul portale Aziendale www.aslna1.napoILit
Le ditte interessate possono presentare offerta secondo le modalità indicate nel disciplinare di
gara.
Responsabile del procedimento: D.ssa Loredana Di Vico
LETIERA DI INVITO
OGGETTO: Procedura negoziale, giusta delibera W1188 del 17/07/2014, da espletarsi ai sensi del
combinato disposto dell' art. 125 comma 11 e dell'art.57 del D.Lgs 163/06 e con i termini di
urgenza ai sensi del comma 12 dell'art.70 del medesimo D.Lgs, per la fornitura di .. n° 1
Fluoroscopio per Blocco Operatorio - UOC Chirurgia della Mano del P.O. dei
Pellegrini":
Lotto C.I.G [ 5898771 BCF] importo presunto € 55.000,00
DESCRIZIONE ME RCEOLOGICA Mini Intensificatore d'Immagini (Fluoroscopio) OBIETTIVI CLINICI, DIAGNOSTICI, TERAPEUTICI E/O DI RISULTATO AmplificaziOne~derSegnale~pfovenieriteda l.lrioschermo aflùorescenza,investitOa8 ùnfàsCio di raggi X a bassissima potenza (riduzione dell'esposizione per paziente e operatore - D.Lgs 230/95). Apparecchiatura specifica e dedicata alla piccola traumatologia che consenta i controlli anche sotto gesso. Applicazioni apparato muscoloscheletrico: rimozione corpi estranei nel tessuto molle anche a bassa densità (vetro o plastica), rimozione di impianti superficiali o profondi (chiodi, viti, placche, etc.), biopsia del tessuto molle, intervento per distaccamento omero, riduzione di fratture omero, radio e ulna, applicazione percutanea di fissatori, fasciotomia decompressiva, trattamento delle dislocazioni, drenaggio ascessi dita, artrotomia mano, riduzione fratture metacarpali e falangi. PRESTAZIONI/FUNZIONI Apparecchiatura rientrante nella categoria. delle attività radiologiche complementari all'esercizio clinico (ai sensi del regolamento applicativo del Dlgs 230/95 non necessita di schermatura dell'ambiente né della presenza del tecnico di radiologia). CARATTERISTICHE TECNICHE
Sorgente Radiogena ad alta capacità e dispersione termica
•
Tubo radiogeno ad anodo fisso
Dimensioni del fuoco: almeno 0 45 micron
Timer di scopia
•
Esposimetro
1
Pagina di 5
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Determinazione dei parametri di esposizione manuale e automatica
Collimazione automatica con collimatore a lamelle e di doppio campo selezionabile da operatore
Sistema costituito da corpo unico (carrello) montato su ruote e dotato di braccio a C controbilanciato
Generatore ad alta frequenza a monoblocco compatto inserito all'interno del sistema
Nessuna ondulazione residua
Campo di estensione in scopia (da 40 a 75 KVe da 0.02 a 0.1 mA)
Zoom elettronico (almeno 2x) e geometrico (almeno 5x)
Amplificatore di brillanza ad alta risoluzione (almeno 6-4 ")
Risoluzione spaziale almeno 60 lp/cm
Risoluzione in contrasto almeno 0.4 cm
Controlli da campo sterile per l'utilizzo in sala operatoria (manuali e a distanza)
Facilità di manovrabilità e di spostamento
Monitor ad alta risoluzione ripetitore delle immagini con funzione touch screen
Sistema di acquisizione. Software di elaborazione ed archiviazione digitale delle immagini e stampa
Catena televisiva ad alta definizione con telecamera CCD
Pacchetti di Software per la post-elaborazione dell'immagine e la gestione dell'archivio
Garanzia 24 mesi
ACCESSORI
•
Drappi sterili
•
Stampante
Si invitano le Ditte interessate, a voler partecipare alla procedura negoziata in oggetto indicata. Le
condizioni e le norme che regolano la fornitura sono riportate nel presente invito e, pertanto, si
intenderanno tacitamente ed integralmente accettate con la sola partecipazione alla gara, espressa a
mezzo dell'invio dell'offerta.
MODALITA' PER LA PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA
Il plico dovrà essere indirizzato alla A.S.L. NAPOLI 1 CENTRO - Via Comunale del Principe 13/A 80145
Napoli, ed inviato a mezzo del servizio postale di Stato o di corriere autorizzato, sigillato e controfirmato
sui lembi di chiusura, presso il Protocollo Generale dell' ASL NAPOLI 1 CENTRO - Via Comunale del
Principe 13/A 80145 Napoli.
Su detto plico dovrà essere apposta, oltre al nominativo della ditta partecipante alla gara, anche la
seguente dicitura: "Offerta per n° 1 Fluoroscopio per Blocco Operatorio - UOC Chirurgia della Mano
del P.O. dei Pellegrini"
E' anche consentito consegnare "a mano" detta offerta che dovrà essere presentata direttamente all'Ufficio
deIProtocolloGeneraledellaA:S;L~; NAPOLl1CENTROall'indirizzoinnanzicitatoi~dal~Lunedì al Venerdì
dalle ore 10,00 alle 13,00.
Il plico conterrà, nel suo interno, tre distinte buste, di seguito precisate, anch'esse sigillate e firmate sui
lembi di chiusura:
1) Busta contenente la documentazione amministrativa
2) Busta contenente schede tecniche
3) Busta contenente offerta economica.
BUSTA N°1 "DOCUMENTI DI GARA" Porterà scritto sulla parte esterna, oltre al nominativo della Ditta, la dicitura "Documenti di gara" e conterrà i seguenti documenti: A.1 Allegato modello sostitutivo di certificazioni ( Allegato' A), compilato in ogni sua parte e
sottoscritto dal legale rappresentante della ditta;
A.2 Copia della presente lettera di invito, debitamente firmata in calce ed in ogni suo foglio, per
accettazione incondizionata delle clausole che regolano la fornitura;
A.3 Dichiarazione con la quale la ditta attesti che i prodotti proposti sono conformi alle, norme
vigenti o ad altre norme internazionali ufficialmente riconosciute;
2 Pagina di 5
A.4 Copia di un documento di riconoscimento appartenente alla persona che ha sottoscritto le
summenzionate dichiarazioni.
A.5 Scheda fornitore ( Allegato B)
A.6 Protocollo di legalità ( Allegato C)
A.7 2 dichiarazioni di istituti bancari attestanti la capacità finanziaria della ditta e che la stessa
sia in grado di assolvere gli impegni della gara in oggetto
La mancata presentazione anche di una sola delle dichiarazioni o di uno solo dei
documenti richiesti, comporterà l'esclusione dalla gara.
I partecipanti, in esecuzione della deliberazione n.111 del 20/12/12, come modificata dalle
adunanze del Consiglio dell'Autorità dell'OS/05/2013 devono registrarsi al sistema AVCPASS
accedendo all'apposito link sul portale AVCP (servizi ad accesso riservato AVCPASS), eseguita
la registrazione devono inserire nella busta A) contenente la documentazione amministrativa il
"PASSOE" rilasciato dal servizio AVCPASS.
La mancata presentazione del "PASSOE" non è causa di esclusione.
BUSTA N°2"PARTE TECNICA" Porterà scritto sulla parte esterna, oltre al nominativo della ditta, la dicitura "Parte Tecnica" e conterrà i seguenti documenti, pena l'esclusione: 8.2 Schede tecniche per i relativi prodotti secondo le normative vigenti.
redatte in lingua italiana e/o depliants illustrativi della casa produttrice o importatrice a livello
nazionale dei prodotti offerti.
Le apparecchiature dovranno risultare certificate ad uso clinico ed essere in possesso di tutte le
certificazioni previste dalla legislazione comunitaria vigente, ovvero CE, ISO. Tale documentazione
potrà essere resa dal legale rappresentante ai sensi del DPR n. 445/2000, corredato del documento
di riconoscimento.
La documentazione deve essere prodotta tassativamente in lingua italiana.
BUSTA N°3"PARTE ECONOMICA" Porterà scritto sulla parte esterna, oltre al nominativo della ditta, la dicitura "Parte Economica" e conterrà i seguenti documenti, pena l'esclusione: offerta resa legale ed in lingua italiana, sottoscritta con firma leggibile e per esteso dal Titolare o dal suo Procuratore munito di regolare mandato e, nel caso di società, dal Legale Rappresentante, con !'indicazione della data, luogo di nascita e qualifica dell'offerente sottoscrittore, contenente il prezzo unitario, per ogni singolo articolo e l'importo totale per la quantità ( in cifre e in lettere al netto di IVA) dell'intero lotto per il quale si partecipa N.B. I prezzi devono essere tassativamente espressi con solo due cifre decimali. In mancanza si procederà
d'ufficio alla riduzione a due cifre.
L'offerta così redatta, deve pervenire alla sede della ASL NAPOLI 1 CENTRO - PROTOCOLLO
GENERALE - Via Comunale del Principe 13/a 80145 Napoli, entro e non oltre il termine perentorio delle
ore 13.00 del giorno 18/09/2014.
Questi uffici procederanno in seduta pubblica, di cui verrà data comunicazione alle Ditte almeno due giorni
prima della data stabilita per la prima seduta di gara, alla disamina della parte documenti amministrativi.
Successivamente sarà esaminata la parte tecnica in seduta privata:
3 Pagina di 5
• nel caso la valutazione delle schede tecniche in seduta non pubblica imponga una ulteriore
seduta di gara, le Ditte saranno avvisate in via breve della data ed ora della seduta pubblica per la
lettura della relazione relativa alla disamina delle schede tecniche e per le ditte i cui prodotti sono
risultati conformi a quanto previsto nel capitolato di gara, si procederà all'apertura delle buste parte
economica e si procederà all'aggiudicazione.
• Qualora la valutazione delle schede tecniche avvenga in pari data e non imponga un'altra
seduta, si procederà in seduta pubblica, quindi, alla lettura della relazione tecnica.
Per le ditte i cui prodotti sono risultati conformi a quanto previsto, si procederà all'apertura delle
buste parte economica e di seguito all'aggiudicazione.
ART. 1 - Ammontare della fornitura.
Valore presunto dell'intera fornitura: € 55.000,00 oltre IVA come per legge.
ART 2 - Apertura delle buste
La commissione di gara preliminarmente procederà all'apertura della busta W1 (documentazione
amministrativa), al fine di verificare la validità della documentazione amministrativa, in particolare per la
rispondenza alle certificazioni richieste.
Per la ditta la cui documentazione risulterà perfetta, passerà alla successiva fase della gara, ovvero alla
valutazione delle schede tecniche, in seduta non pubblica.
ART. 3 - Aggiudicazione
Verificata per ciascuna ditta la "conformità tecnica" dell'intera fornitura offerta, rispetto alle caratteristiche
tecniche indicate, l'aggiudicazione dell'appalto sarà effettuata in favore della ditta che avrà presentato
l'offerta con il prezzo più basso (art. 82 del D.Lgs. n0163/06).
In caso di offerte anormalmente basse troveranno applicazione gli artt. 86, 87 e 88 del D. Lgs. n° 163/06).
Nell'ipotesi di offerte uguali verrà osservata la procedura di cui all'art. 77 del R. D. 827/24 (miglioramento
delle offerte, ovvero, qualora i soggetti candidati non siano presenti, o se presenti non vogliono migliorare
l'offerta, si procederà all'aggiudicazione mediante sorteggio).
Possono migliorare l'offerta illegale rappresentante o chi è munito di idonea procura e/o delega.
ART. 4 - Effetti dell'aggiudicazione
L'aggiudicazione deve intendersi immediatamente vincolante per la ditta aggiudicataria, l'aggiudicatario, se
presente, sarà tenuto a sottoscrivere il relativo verbale seduta stante.
L'gggiudiçazione InsedLJta pubblicas! intende provvisoria per la ASL in qUéll1to sLJbQrdinélta all'adozione del
provvedimento di aggiudicazione definitiva.
ART. 5 - Consegna
La consegna dei prodotti di cui alla presente lettera invito, dovrà essere effettuata dalla ditta aggiudicataria
presso il Blocco Operatorio - UOC Chirurgia della Mano del P.O. dei Pellegrini, salvo diverse
disposizioni da concordare in seguito. Sono a carico della ditta le spese di imballo, trasporto e
facchinaggio.
ART. 6 - Validità offerta e prezzi
L'offerta si intende assunta ai prezzi offerti, conteggiati a tutto rischio della ditta fornitrice e dovrà avere
una validità di almen0180 giorni dalla data di scadenza della gara.
La ditta fornitrice è obbligata a tenere fermi ed invariati i prezzi dei prodotti aggiudicati fino alla scadenza
contrattuale. Non saranno prese in considerazione richieste di adeguamento degli stessi per onerosità
sopravvenuta a qualsiasi causa dovuta.
ART. 7 -Inadempienze e penalità
Nessuna eccezione, azione, reclamo o contestazione darà diritto alla ditta di ritardare o di non effettuare la
fornitura. Nei casi di mancata consegna o di non rispondenza dei prodotti a quelle dichiarate in offerta, sarà
applicata una penale pari al 2% ( due percento) del corrispettivo della fornitura oggetto dell'inadempimento.
In ogni caso l'ASL si riserva la facoltà di risolvere (revocare)
4
Pagina di 5
applicata una penale pari al 2% ( due percento) del corrispettivo della fornitura oggetto dell'inadempimento. In ogni caso l'ASL si riserva la facoltà di risolvere (revocare) la fornitura nei casi di reiterati ed aggravati inadempimenti imputabili alla ditta comprovati da almeno tre documenti di contestazione ufficiale. ART. 8 - Fatturazione
La ditta aggiudicataria farà pervenire alla sede della ASL NAPOLI 1 CENTRO fatture conformi alle vigenti disposizioni in materia di IVA. La fattura deve recare: il riferimento della Delibera di aggiudicazione, gli estremi della lettera di ordinazione, bolla di consegna, luogo di consegna. ART. 09 - Spese contrattuali
Le eventuali spese di registrazione del contratto ed ogni altra spesa inerente la sua formalizzazione sono a
carico della ditta aggiudicataria. Il contratto verrà sottoposto a registrazione solo in caso d'uso, ai sensi
dell'art. 5 del D.P.R. n.634 del 26.10.1972
ART. 10 - Foro di competenza
Per qualunque controversia che dovesse insorgere tra l'A.S.L.NAPOLI 1 CENTRO e la Ditta aggiudicataria
della fornitura oggetto del presente capitolato sarà competente il Tribunale di Napoli, tranne per le
fattispecie previste dall'art. 244 del D.Lgs. n.163/06 nelle quali c'è la competenza esclusiva del giudice
amministrativo.
.
ART. 11 - Trattamento dati personali
Ai sensi del D. Lgs. N. 196/03 si informa che i dati forniti dalle imprese sono dalla ASL NAPOLI 1 CENTRO
trattati per le finalità connesse alla gara e per la stipula e gestione dei contratti, nei limiti stabiliti dalle
norme.
...
q
izione Beni e Servizi
dana Di Vico
LB
5 Pagina di 5
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
328 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content