close

Enter

Log in using OpenID

del 11 settembre 2014

embedDownload
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 405
Federazione Italiana Giuoco Calcio
Lega Nazionale Dilettanti
COMITATO REGIONALE TOSCANA
VIA GABRIELE D’ANNUNZIO, 138 – 50135 FIRENZE
TELEFONO: 055 6521400 – FAX: 055 6540782/055 617028
TELEX: 570523 COTOSC
Indirizzo Internet: www.figc-crt .org
e-mail: [email protected]
STAGIONE SPORTIVA 2014 – 2015
Comunicato Ufficiale N. 15 del 11/9/2014
1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C.
25 agosto 2014
24.204/LC/bb
ASD PIAZZA AL SERCHIO
Oggetto: rinuncia a partecipare per la stagione sportiva 2014/2015 al Campionato di Terza
Categoria per partecipare ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, con
istanza di autorizzazione alla conservazione dell’anzianità di affiliazione e del numero di
matricola.
Si comunica che il Presidente della F.I.G.C.,
-
Vista la rinuncia di codesta Società al campionato di Terza Categoria e la contestuale
richiesta di partecipare ai campionati del Settore per l’Attività Giovanile;
-
Visti i pareri in merito espressi dal Comitato Regionale Toscana e dalla Lega Nazionale
Dilettanti ;
-
Ritenuta la possibilità di concedere l’autorizzazione a continuare l’attività, con la
partecipazione ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, conservando
l’anzianità di affiliazione ed il numero di matricola;
premesso quanto sopra, ha accolto l’istanza e per gli effetti dispone:
di autorizzare la Società ASD PIAZZA AL SERCHIO a partecipare per la Stagione Sportiva
2014/2015 ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica;
di conservare l’anzianità di affiliazione (27.7.1965) e numero di matricola (37390);
di disporre lo svincolo dei calciatori tesserati per l’attività dilettantistica, se sussistono,con
decorrenza dalla data della presente comunicazione.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 406
25 agosto 2014
24.203/LC/bb
ASD ATLETICO TERRAROSSA
Oggetto: rinuncia a partecipare per la stagione sportiva 2014/2015 al Campionato di Seconda
Categoria per partecipare ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, con
istanza di autorizzazione alla conservazione dell’anzianità di affiliazione e del numero di
matricola.
Si comunica che il Presidente della F.I.G.C.,
-
Vista la rinuncia di codesta Società al campionato di Seconda Categoria e la contestuale
richiesta di partecipare ai campionati del Settore per l’Attività Giovanile;
-
Visti i pareri in merito espressi dal Comitato Regionale Toscana e dalla Lega Nazionale
Dilettanti ;
-
Ritenuta la possibilità di concedere l’autorizzazione a continuare l’attività, con la
partecipazione ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, conservando
l’anzianità di affiliazione ed il numero di matricola;
premesso quanto sopra, ha accolto l’istanza e per gli effetti dispone:
di autorizzare la Società ASD ATLETICO TERRAROSSA a partecipare per la Stagione Sportiva
2014/2015 ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica;
di conservare l’anzianità di affiliazione (01.07.2003) e numero di matricola (750672);
di disporre lo svincolo dei calciatori tesserati per l’attività dilettantistica, con decorrenza dalla
data della presente comunicazione.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
26 agosto 2014
24.209/LC/bb
G.S. PISTOIA NORD ASD
Oggetto: rinuncia a partecipare per la stagione sportiva 2014/2015 al Campionato di Terza
Categoria per partecipare ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, con
istanza di autorizzazione alla conservazione dell’anzianità di affiliazione e del numero di
matricola.
Si comunica che il Presidente della F.I.G.C.,
-
Vista la rinuncia di codesta Società al campionato di Terza Categoria e la contestuale
richiesta di partecipare ai campionati del Settore per l’Attività Giovanile;
-
Visti i pareri in merito espressi dal Comitato Regionale Toscana e dalla Lega Nazionale
Dilettanti ;
-
Ritenuta la possibilità di concedere l’autorizzazione a continuare l’attività, con la
partecipazione ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, conservando
l’anzianità di affiliazione ed il numero di matricola;
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 407
premesso quanto sopra, ha accolto l’istanza e per gli effetti dispone:
di autorizzare la Società G.S. PISTOIA NORD ASD a partecipare per la Stagione Sportiva
2014/2015 ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica;
di conservare l’anzianità di affiliazione (30.8.1994) e numero di matricola (750030);
di disporre lo svincolo dei calciatori tesserati per l’attività dilettantistica, con decorrenza dalla
data della presente comunicazione.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
26 agosto 2014
24.210/LC/bb
A.S.D. SERAVEZZA
Oggetto: rinuncia a partecipare per la stagione sportiva 2014/2015 al Campionato Regionale
di Calcio Femminile Serie C con richiesta di iscrizione al Campionato di Calcio Femminile
Serie D.
In relazione all’oggetto, preso atto della comunicazione della Lega Nazionale Dilettanti con la quale
si conferma che il Comitato Regionale Toscana ha accolto l’istanza della Società ASD
SERAVEZZA, già rinunciataria al campionato Regionale di Calcio Femminile Serie C, di
ammissione al Campionato di Calcio Femminile Serie D, per la Stagione sportiva 2014/2015, si
autorizza la conservazione dell’anzianità di affiliazione (4.9.2006) e del numero di matricola (917787)
nonché il mantenimento del vincolo delle calciatrici tesserate.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D.
Nessuna comunicazione
3. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE
3.1. Consiglio Direttivo
Nessuna comunicazione
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 408
3.2.Segreteria
3.2.1. CALENDARIO ED ELENCO CAMPI GARE CAMPIONATI DI
PROMOZIONE, PRIMA CATEGORIA E SECONDA CATEGORIA
Si ricorda che il suddetti calendari gare sono sottoposti alle disposizioni in appresso indicate:
a) che i calendari stessi fruiscono della "PROPRIETA' PRIVATA" concessa alla F.I.G.C. e pertanto
ne è vietata, ai sensi di Legge, la riproduzione anche parziale;
b) che questo Comitato, in base ad espressa delega conferitagli dalla F.I.G.C., potrà comunque
rilasciare a Società, Ditte o singoli Editori, autorizzazione (non in esclusiva) per la riproduzione.
Si allegano inoltre gli elenchi dei campi di gioco dei Campionati in epigrafe.
Nel contempo si invitano le Società a notificare immediatamente a questo Comitato eventuali
errori che si dovessero rilevare da detti elenchi.
3.2.2. ASSEGNAZIONE SOCIETA’ ALLE DELEGAZIONI PROVINCIALI
A seguito delle segnalazioni delle Società U.S.D. Follonica, A.S.D. Alabastri Volterra, A.S.D.
Chiesanuova 1975 e A.C.F. Prato Sport A.S.D. in merito alla partecipazione ai campionati giovanili
le Delegazioni Provinciali di Grosseto, Pisa e Prato hanno comunicato a questo Comitato Regionale
tali variazioni che di seguito riportiamo. Di conseguenza si pubblicano gli organici definitivi e completi
per la stagione sportiva 2014/2015 relativi alle Delegazioni di Grosseto, Pisa e Prato.
DELEGAZIONE PROVINCIALE DI GROSSETO
CATEGORIA GIOVANISSIMI PROVINCIALI
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
U.S.D.
S.S.D.
U.S.D.
F.C.D.
G.S.D.
U.S.D.
U.S.D.
A.S.D.
A.C.D.
G.S.D.
A,S,D,
ASD.P.
U.S.
U.S.D.
A.S.D.
POL.D.
A.S.D.
A.C.D.
ALBINIA
ARGENTARIO
AURORA PITIGLIANO
BRACCAGNI
CASTIGLIONESE
FOLLONICA
FOLLONICA sq. B
FONTEBLANDA
GIOVANILE AMIATA
INVICTA GR CALCIO GIOVANI
MASSA VALPIANA
NUOVA GROSSETO BARBANELLA
ORBETELLO A.S.D.
PAGANICO
POLISPORTIVA SCANSANO
PORTO ERCOLE
RIBOLLA
ROSELLE 2012
N. 1 girone formato da 18 squadre
(F.C. = fuori classifica)
F.C.
F.C.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 409
DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PISA
CATEGORIA GIOVANISSIMI PROVINCIALI
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
S.S.D.
A.S.D.
A.C.D.
A.S.D.
A.S.D.
POL.
A.S.D.
A.S.D.
POL.D.
A.S.D.
POL.
F.C.
G.S.
A.S.D.
A.S.D.
AQUILA SCINTILLA A R.L.
CALCIPIAGGE
CASCINE SPORTIVA
ERA CALCIO
FRECCIA AZZURRA
GARZELLA MARINESE U.S.D.
GIALLOROSSI SANMINIATO BC
IL ROMITO
LA CELLA
MADONNA DELL'ACQUA
MIGLIARINO A.S.D.
PONSACCO 1920 SSD ARL
PORTA A LUCCA
S.C. COLLINE PISANE
S.FREDIANO CALCIO
N. 1 girone formato da 15 squadre
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 410
CATEGORIA GIOVANISSIMI B
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
A.S.D.
G.S.D.
G.S.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
F.C.
G.S.
A.S.D.
A.S.D.
POL.
A.S.D.
ASD FC
C.S.
POL.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
POL.
A.S.D.
U.S.D.
F.C.
G.S.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
ASD.SS
A.P.D.
POL.D.
A.S.D.
ALABASTRI VOLTERRA
ARDENZA
ARMANDO PICCHI CALCIO SRL
BELLARIA CAPPUCCINI A.S.D
CALCIPIAGGE
CASCINA VALDERA
ERA CALCIO
FORCOLI 1921 VALDERA
FORNACETTE CASAROSA ASD
FRATRES PERIGNANO A.S.D.
FRECCIA AZZURRA
FUTURA FOOTBALL CLUB
GARZELLA MARINESE U.S.D.
GIALLOROSSI SANMINIATO BC
INTERPORTUALE PISANA
LIVORNO 9 S.D.
MIGLIARINO A.S.D.
NAVACCHIO ZAMBRA
ORLANDO CALCIO LIVORNO
OSPEDALIERI SEZ.CALCIO
P.CARLI SALVIANO A.S.D.
PISAOVEST AURORA SPORTING
POMARANCE
PONSACCO 1920 SSD ARL
PORTA A LUCCA
PROGETTO PECCIOLI
PRO LIVORNO 1919 SORGENTI sq.B
F.C.
S.C. COLLINE PISANE
S.FREDIANO CALCIO
SEXTUM BIENTINA
SPORT VALDARNO
STELLA ROSSA
VIRTUS CUOIOPELLI
N. 2 gironi: 1 girone formato da 17 squadre e 1 girone formato da 16 squadre
(F.C. = fuori classifica)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 411
DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PRATO
CATEGORIA GIOVANISSIMI PROVINCIALI
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
C.G.
ASD.GS
A.S.D.
S.S.D.
F.C.D.
G.S.
A.S.D.
A.S.D.
C.S.D.
A.C.F.
A.S.D.
ASD.C.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
SSC.D.
AGLIANA
C.F. 2001 CASALE FATTORIA
FORTIS JUVENTUS 1909 sq.B F.C.
GALCIANESE
LA QUERCE 2009
MEZZANA A.S.D.
PAPERINO SAN GIORGIO
PIETA 2004
POGGIO A CAIANO 1909
PRATO SPORT A.S.D.
S.LORENZO CAMPI GIOVANI
SAN GIUSTO LE BAGNESE
SAN GIUSTO
TAVOLA CALCIO 1924
VAIANESE IMPAVIDA VERNIO
VIRTUS COMEANA
N. 1 girone formato da 16 squadre
(F.C. = fuori classifica)
CATEGORIA GIOVANISSIMI B
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
ASD.GS C.F. 2001 CASALE FATTORIA
CHIESANUOVA 1975 A.S.D.
A.C.
COIANO SANTA LUCIA A.S.D.
SSDARL JOLLY MONTEMURLO
MALISETI TOBBIANESE ASD
G.S.
MEZZANA A.S.D.
A.S.D.
PAPERINO SAN GIORGIO
A.S.D.
PIETA 2004
C.S.D.
POGGIO A CAIANO 1909
POL.
PRATO NORD A.S.D.
A.S.D.
SAN GIUSTO
A.S.D.
TAVOLA CALCIO 1924
A.S.D.
VAIANESE IMPAVIDA VERNIO
A.S.D.
VIACCIA CALCIO
SSC.D. VIRTUS COMEANA
A.S.D.
ZENITH AUDAX
N. 1 girone formato da 16 squadre
Si precisa inoltre che le Società A.S.D. Aullese 1919 e A.S.D. Ricortola partecipanti al Campionato
Giovanissimi Provinciali organizzato dalla Delegazione di Massa Carrara devono considerarsi fuori
classifica.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 412
3.2.3. PRECISAZIONE
Con riferimento al C.U. n 12 del 4.9.14 relativamente al capitolo “richiesta di deroga campo di gioco”
si precisa che il:
G.S. SAN LORENZO CALCIO ASD per il Campionato di Terza Categoria giocherà presso il Campo
Sportivo Comunale di Vorno mentre per il campionato Femminile serie D presso il campo sportivo di
Montuolo.
3.2.4. CORRISPONDENZA FRA SOCIETA’ E COMITATO REGIONALE
Per evitare possibili disguidi e ritardi nell’espletamento delle pratiche interessanti l’Ufficio
Tesseramento di questo Comitato, si raccomanda a tutte le società dipendenti di trasmettere
tali pratiche in plico separato, evitando in modo assoluto di includere nelle stesse
corrispondenza o quant’altro relativo a pratiche o argomenti diversi da quelli del
tesseramento.
Inoltre si invitano le Società a non inserire nelle buste denaro contante,
bensì esclusivamente copia di bonifico bancario o assegno circolare non
trasferibile. In caso contrario questo Comitato Regionale declina ogni
responsabilità in merito.
3.2.5. COMUNICAZIONE ALLE SOCIETÀ
Si ricorda a tutte le società che, in occasione dell’iscrizione ai campionati di competenza per la
stagione sportiva 2014/2015, devono essere rispettati tutti gli adempimenti burocratici e finanziari
previsti dal regolamento amministrativo vigente.
3.2.6. TESSERE PERSONALI DIRIGENTI
Si informano le Società che le richieste per l’emissione delle Tessere Personali Dirigenti dovranno
essere inviate o depositate esclusivamente presso le Delegazioni Provinciali di competenza.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 413
3.2.7. STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CAMPIONATI DILETTANTI
MODALITA' DI ISCRIZIONE
CALCIO A CINQUE SERIE D
CALCIO A CINQUE JUNIORES
CALCIO A CINQUE FEMMINILE
CALCIO FEMMINILE PRIMAVERA/JUNIORES
MODALITA’ DI ISCRIZIONE DELLE SOCIETA’
Si comunica che a seguito della delibera del Consiglio Direttivo di questo Comitato Regionale,
seguendo le indicazioni della Lega Nazionale Dilettanti, le iscrizioni ai campionati sopra indicati
dovranno essere effettuate via telematica sul sito www.lnd.it (area società), attraverso la pagina
web di ogni società dove è stata predisposta un’apposita applicazione.
Tale procedura è utilizzabile dalla data di apertura delle iscrizioni stabilita da questo Comitato
Regionale per il 7 LUGLIO 2014.
Si ricorda che per accedere alla propria pagina web, ogni società dovrà utilizzare i propri codici
d’accesso.
Per procedere all’iscrizione on-line è necessario seguire il menu predisposto che prevede i seguenti
passaggi:
1) compilazione dei dati societari e dell’organigramma;
2) compilazione modulo di iscrizione con indicazione del campo di gioco e delle desiderate;
3) riepilogo dei costi: per ogni società apparirà la quota di iscrizione al relativo campionato e
l’ammontare del proprio saldo.
Al termine di tutte le operazioni, è necessario rendere definitivo il documento mediante l’utilizzo
dell’apposita funzione “rendi definitivo il documento” e apparirà la dizione “documento convalidato”.
Una volta eseguita tale operazione, la domanda di iscrizione non è più modificabile.
Si ritiene opportuno ricordare che le Società che si avvarranno della convenzione con le banche del
Credito Cooperativo non potranno usufruire della dilazione di pagamento tramite SDD bancario (ex
R.I.D.).
I MODULI COMPILATI ON-LINE DEVONO NECESSARIAMENTE ESSERE
STAMPATI, TIMBRATI E FIRMATI
IN TUTTE LE LORO PARTI
E INVIATI A QUESTO COMITATO REGIONALE
(firma del Presidente, dei Consiglieri, dei Dirigenti etc. / Disponibilità dell’impianto di gioco
da parte dell’Ente proprietario / Autocertificazione di onorabilità del Legale Rappresentante
e dei Delegati alla firma)
NEL MODELLO DELL’ORGANIGRAMMA (CENSIMENTO) DEVE ESSERE
NECESSARIAMENTE RIPORTATA LA DATA DELL’ASSEMBLEA CHE HA
NOMINATO IL CONSIGLIO DIRETTIVO IN CARICA
Si ricorda che la domanda di iscrizione è soggetta a ratifica da parte di questo Comitato Regionale
che avverrà all’arrivo del plico cartaceo dopo gli opportuni controlli.
L’iscrizione on-line dovrà essere effettuata entro i periodi sottoelencati:
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 414
CALCIO A CINQUE SERIE D: 7 LUGLIO-30 SETTEMBRE 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 10 ottobre 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
500,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
700,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
750,00
€.
2.340,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.015,00 con scadenza 07/11/2014.
Alle Società di nuova affiliazione sarà concesso successivamente
all’iscrizione un contributo economico pari al 50% della tassa di
iscrizione e un contributo in materiale sportivo di n. 5 palloni.
CALCIO A CINQUE JUNIORES: 7 LUGLIO-30 SETTEMBRE 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 10 ottobre 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
300,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
300,00
Acconto spese
€.
100,00
€.
700,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 415
CALCIO A CINQUE FEMMINILE: 7 LUGLIO-30 SETTEMBRE 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 10 ottobre 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
400,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
300,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
100,00
€.
1.190,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Alle Società di nuova affiliazione sarà concesso successivamente
all’iscrizione un contributo economico pari al 50% della tassa di
iscrizione e un contributo in materiale sportivo di n. 5 palloni.
CALCIO FEMMINILE PRIMAVERA/JUNIORES: 10 SETTEMBRE-19 SETTEMBRE 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 settembre 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
350,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
250,00
Acconto spese
€.
100,00
€.
700,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
MODALITA' DI PAGAMENTO
CAMPIONATI CALCIO A CINQUE SERIE D, CALCIO A CINQUE SERIE JUNIORES, CALCIO
A CINQUE FEMMINILE CON CONVENZIONE MICROCREDITO FTBCC:
L’importo complessivo richiesto più eventuale saldo passivo della stagione 2013/2014, sarà
corrisposto direttamente dall’Istituto di Credito erogante tramite BONIFICO BANCARIO su
B.C.C. IMPRUNETA CODICE IBAN: IT04R0859137900000000013449 intestato a questo Comitato
(allegare copia convenzione alla domanda di iscrizione). L’importo dell’iscrizione è indicato
nella relativa pagina riepilogativa degli oneri finanziari.
-
SENZA CONVENZIONE MICROCREDITO FTBCC:
L’importo complessivo richiesto per ogni singolo campionato più eventuale saldo passivo
della stagione 2013/2014, deve essere pagato mediante ASSEGNO CIRCOLARE intestato a
COMITATO REGIONALE TOSCANA L.N.D. o BONIFICO BANCARIO su B.C.C. PONTASSIEVE
Agenzia Firenze 1 CODICE IBAN: IT08Z0873602801000000600169 intestato a questo Comitato
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 416
(allegare copia bonifico alla domanda di iscrizione). È possibile richiedere l’opzione per la
dilazione del pagamento tramite modello SDD per i soli campionati in cui è consentita.
L’importo dell’iscrizione è indicato nelle relativa pagina riepilogativa degli oneri finanziari.
Per le Società che optano per il pagamento mediante l’opzione SDD, il relativo modello é
disponibile sul nostro sito dal 1 luglio p.v. alla sezione modulistica iscrizione campionati
2014/2015.
Tale modello dovrà essere attivato presso la propria Banca prima della presentazione della
domanda e allegato alla domanda di iscrizione debitamente controfirmato dal responsabile
della Banca stessa. Lo stesso dovrà essere corredato da fotocopia del documento di identità
del Legale Rappresentante della Società.
Non sarà assolutamente accettata altra alternativa forma di pagamento o dilazione.
Sulla propria pagina web ogni società può consultare e scaricare il manuale esplicativo delle
procedure.
CONVENZIONE PER ISCRIZIONE CAMPIONATI
FEDERAZIONE TOSCANA BANCHE DI CREDITO
COOPERATIVO–COMITATO REGIONALE TOSCANA
F.I.G.C. L.N.D.
Il Comitato Regionale Toscana, nell’ottica di fornire servizi alle Società affiliate che anima tutto il
proprio modus operandi, ha ritenuto opportuno continuare e sviluppare il percorso intrapreso lo
scorso anno insieme alle Banche del Credito Cooperativo per favorire le esigenze delle Società
nell’assolvere gli adempimenti inerenti all’iscrizione ai campionati, sottoscrivendo convenzione
direttamente con la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo. Ciò comporterà una
copertura capillare del territorio regionale attraverso i 27 Istituti di Credito associati aderenti e le oltre
300 relative filiali.
La convenzione si può riassumere per sommi capi come segue:
“la formula individuata è quella di un finanziamento pari alla quota di iscrizione al campionato di
appartenenza (differente a seconda della categoria e comunque non superiore a € 10.000,00) da
rimborsare ratealmente in un tempo massimo di dodici mesi dietro presentazione di lettera di
richiesta iscrizione presentata alla L.N.D. dalla Società richiedente. La Banca valuta il merito
creditizio della richiesta e può anche acquisire le garanzie ritenute opportune.
All’atto della concessione, la Società rilascia ordine di bonifico irrevocabile con il quale la Banca
procede al pagamento direttamente al Comitato Regionale Toscana L.N.D. della quota di iscrizione
al campionato.”
La convenzione stipulata con la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo per la
concessione di finanziamenti agevolati alle Società calcistiche dilettanti per l’iscrizione ai vari
campionati è consultabile in allegato al C.U. n. 68 del 22 maggio 2014.
Tale convenzione è operativa dal 15 giugno 2014
Le Società che intendono avvalersi della possibilità di pagamento mediante microcredito, al
momento dell’iscrizione, alla voce “Riepilogo Costi”, devono spuntare la voce “Pagamento
tramite MICROCREDITO” come da prospetto di seguito riprodotto.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 417
Modalità di pagamento
Pagamento tramite ASSEGNO CIRCOLARE intestato a: LEGA NAZIONALE
DILETTANTI COMITATO REGIONALE TOSCANA
Pagamento BONIFICO BANCARIO a favore: LEGA NAZIONALE DILETTANTI
COMITATO REGIONALE TOSCANA - IBAN:IT08Z0873602801000000600169
Pagamento tramite MICROCREDITO: Bonifico a LEGA NAZIONALE
DILETTANTI CR TOSCANA - IBAN:IT04R0859137900000000013449 BCC
IMPRUNETA
Pagamento tramite SDD a favore di: LEGA NAZIONALE DILETTANTI
COMITATO REGIONALE TOSCANA-esclusa iscrizione Eccellenza/Promozione
Stampa
Rendi definitivo il Documento
CONVENZIONE
PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI A TASSO ZERO
FEDERAZIONE TOSCANA BANCHE DI CREDITO
COOPERATIVO–COMITATO REGIONALE TOSCANA
F.I.G.C. L.N.D.
Il Comitato Regionale Toscana, nell’ottica di fornire servizi alle Società affiliate che anima tutto il
proprio modus operandi, ha ritenuto opportuno continuare e sviluppare il percorso intrapreso lo
scorso anno insieme alle Banche del Credito Cooperativo per proseguire nel programma di
prevenzione e tutela sanitaria messo in atto da molti anni, sottoscrivendo convenzione direttamente
con la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo per l’acquisto di defibrillatori.
La convenzione si può riassumere per sommi capi come segue:
“la formula individuata è quella di un finanziamento che non potrà superare la somma di € 1.000,00
da rimborsare ratealmente in un tempo massimo di ventiquattro mesi dietro presentazione di
domanda alla Banca da parte della Società interessata. La Banca valuta il merito creditizio della
richiesta e può anche acquisire le garanzie ritenute opportune.
Il finanziamento sarà concesso a tasso TAN zero.”
La convenzione stipulata con la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo per la
concessione di finanziamenti agevolati alle Società calcistiche dilettanti per l’acquisto di defibrillatori
è consultabile in allegato al C.U. n. 68 del 22 maggio 2014.
Tale convenzione è operativa dal 15 giugno 2014
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 418
Si riportano nel dettaglio gli Istituti di credito – con relativi referenti da
contattare per qualsiasi necessità – convenzionati con il Comitato Regionale
Toscana-L.N.D.
BCC
Referente
tel.
mail
Anghiari e Stia
Daniele Cavalli
0575 787653
[email protected]
Area Pratese
Giuseppe Bandecchi
055 8715433
[email protected]
Asciano
Giulio Manganelli
0577 714227
335 6759296
[email protected]
Chianti Fiorentino- Monteriggioni
David Macchioni
0577-982775
[email protected]
Cras Chianciano T.-Sovicille-Costa E.
Luca Pietrantoni
0577 397333
334 6048886
[email protected]
Credi Umbria
Rolando Aratri
0578 295251
335 1039185
[email protected]
Elba
Piero Paolini
0565 944072
[email protected]
Impruneta
Elia Danieli
055 2311247
[email protected]
Maremma
Roberta Vestri
0564 415648
333 4174226
[email protected]
Masiano
Marco Forniti
0573 984142
[email protected]
Mugello
Gianluca Bresci
055 8100374
3922446918
[email protected]
Pescia
Francesco Pellegrini
0572 459639
[email protected]
Pistoia
Cristiano Mazzei
0573 1983225
[email protected]
Pitigliano
Emilio Zacchei
0564 612111
[email protected]
Pontassieve
Ivan Giallombardo
346 0651906
[email protected]
VIBanca - S. Pietro in Vincio
Walter Vannacci
0573 913961
349 8286574
[email protected]
Scabanca
Rino Pampanini
346 4742884
[email protected]
Signa
Cristiano Campatelli
055 8791065
[email protected]
Valdarno
Alice Forzinni
055 9137231
[email protected]
Valdarno F.no-Cascia di Reggello
Riccardo Masini
345 2545832
[email protected]
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 419
Valdichiana
Fabietti Fabrizio
0578 0230737
[email protected]
Valdinievole- Bientina
Sergio Miele
0572 909109
[email protected]
Versilia Lunigiana e Garf.
Giuseppe Marsili
0584 737359
[email protected]
Vignole -Montagna P.se
Andrea Gai
0573 7070209
[email protected]
Elenco sportelli e comuni di competenza su www.ftbcc.it sezione "Le Banche aderenti alla Federazione
Toscana" o sui siti delle singole BCC.
3.2.8. TERMINI ISCRIZIONI CAMPIONATI PROVINCIALI S.G.S.
Si riportano di seguito le date di apertura e chiusura delle iscrizioni ai campionati provinciali
S.G.S.:
ESORDIENTI 2° ANNO A 11 - 1° ANNO E MISTI (PT-SI):
Iscrizione tramite procedura on line
Deposito documentazione c/o Delegazione provinciale
25 LUGLIO 2014 – 13 SETTEMBRE 2014
entro VENERDÌ 19 SETTEMBRE 2014
PULCINI (TUTTE LE DELEGAZIONI):
Iscrizione tramite procedura on line
Deposito documentazione c/o Delegazione provinciale
25 LUGLIO 2014 – 13 SETTEMBRE 2014
entro VENERDÌ 19 SETTEMBRE 2014
PICCOLI AMICI (TUTTE LE DELEGAZIONI):
Iscrizione tramite procedura on line
Deposito documentazione c/o Delegazione provinciale
25 LUGLIO 2014 – 13 SETTEMBRE 2014
entro VENERDÌ 19 SETTEMBRE 2014
Nel caso in cui le Società effettuino il pagamento tramite bonifico bancario la
documentazione cartacea comprensiva della copia della ricevuta contabile
dovrà essere depositata presso questo Comitato Regionale Toscana.
3.2.9. CAMPIONATI DILETTANTI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
DATE INIZIO CAMPIONATI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA CATEGORIA,
SECONDA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI – COPPA ITALIA ECCELLENZA E
PROMOZIONE, COPPA TOSCANA PRIMA E SECONDA CATEGORIA
CAMPIONATO DI ECCELLENZA
14 SETTEMBRE 2014
CAMPIONATO DI PROMOZIONE
21 SETTEMBRE 2014
CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA
21 SETTEMBRE 2014
CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA
21 SETTEMBRE 2014
COPPA ITALIA DI ECCELLENZA
31 AGOSTO 2014
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 420
3.2.10. TORNEO DELLE REGIONI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
Si riportano di seguito le date di svolgimento del Torneo delle Regioni stagione sportiva 2014/2015
assegnato al C.R. Lombardia stabilite dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti nella
riunione del 6 giugno u.s.:
data inizio
finali della manifestazione
30 maggio 2015
7 giugno 2015
3.2.11. ESTRATTI CONTO SOCIETÀ STAGIONE SPORTIVA 2013/2014
Si comunica a tutte le Società che l’estratto conto della Stagione Sportiva 2013/2014 è disponibile
sulla propria pagina web consultabile sul sito www.lnd.it attraverso le chiavi di accesso fornite da
questo Comitato Regionale dal giorno 7 luglio 2014.
Si ricorda che i saldi passivi devono essere obbligatoriamente reintegrati contestualmente
all’iscrizione ai Campionati di competenza della Stagione Sportiva 2014/2015.
I saldi attivi possono essere detratti dall’importo della quota di iscrizione.
3.2.12. TESSERA PLASTIFICATA CALCIATORI
Le tessere in epigrafe devono essere richieste attraverso la procedura telematica.
TESSERA PLASTIFICATA CALCIATORI–“CARTELLINI DL”
Le Società che intendono richiedere la Tessera personale di riconoscimento calciatore dovranno
adempiere alle procedure nell’apposito menù “Tesseramento DL
stampa cartellini DL”. Si fa
presente che tali pratiche dovranno essere inoltrate al C.R.T.
Riguardo ai calciatori già in possesso di tessere di riconoscimento ricordiamo quanto segue:
- TRASFERIMENTI
Nel caso in cui la Società che trasferisce un giocatore sia in possesso della tessera
plastificata, deve consegnarla alla Società cessionaria.
- GIOCATORI SVINCOLATI
Le Società che inseriranno i giocatori loro tesserati nella lista di svincolo dovranno consegnare agli
stessi "la tessera plastificata di riconoscimento". Al momento del nuovo tesseramento il giocatore
dovrà fornire tale documento alla nuova Società per la quale assume nuovo vincolo.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 421
3.2.13. COMUNICAZIONI DELL’UFFICIO TESSERAMENTO
SCADENZA TERMINI TRASFERIMENTI CALCIATORI “GIOVANI
DILETTANTI” E NON PROFESSIONISTI”
Ricordiamo alle Società che mercoledì 17 settembre alle ore 19 scadranno i
termini per la spedizione o il deposito delle liste di trasferimento in epigrafe.
PRATICHE TESSERAMENTO DILETTANTI E SGS
Si ricorda che le pratiche di tesseramento e trasferimento dilettanti e tesseramento
SGS dovranno pervenire a questo Comitato Regionale e alle Delegazioni provinciali
di appartenenza rispettivamente entro 2 mesi ed entro 3 mesi dall’istruzione della
pratica tramite la procedura on-line.
Decorso tali periodi il sistema informatico procederà automaticamente alla
cancellazione delle pratiche stesse.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 422
MODIFICHE ART. 40 QUATER E QUINQUIES N.O.I.F.
Si ritiene opportuno ricordare alle Società che dalla stagione sportiva 2013/2014 sono state
apportate alcune modifiche all’art 40 N.O.I.F.(C.U. pubblicate integralmente in allegato al C.U. n.7
del 1 agosto 2013) per quanto riguarda il tesseramento di calciatori/calciatrici stranieri per Società
dilettantistiche.
Si riporta di seguito, in breve, uno schema riepilogativo dell’art. 40 quater e quinquies N.O.I.F.:
N. 2 CALCIATORI PER SOCIETA’
TESSERABILI ENTRO IL 31/12/14
N. 1 CALCIATORE TESSERABILE
ENTRO IL 31/12/14 PER SOCIETA’
DELLA DIVISIONE NAZIONALE
CALCIO A CINQUE
CALCIATORI
EXTRACOMUNITARI
CHE HANNO GIOCATO PER
FEDERAZIONE ESTERA
ASSUMONO VINCOLO ANNUALE
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI NEL CORSO DELLA
STAGIONE SPORTIVA
**********
N. ILLIMITATO DI CALCIATORI
CALCIATORI COMUNITARI
CHE HANNO GIOCATO PER
FEDERAZIONE ESTERA
ASSUMONO VINCOLO ANNUALE
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI NEL CORSO DELLA
STAGIONE SPORTIVA
**********
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 423
CALCIATORI
EXTRACOMUNITARI
CHE NON HANNO MAI
GIOCATO PER
FEDERAZIONE ESTERA
CON PERMESSO DI SOGGIORNO
ILLIMITATO
CON PERMESSO DI
SOGGIORNO CON SCADENZA
ASSUMONO VINCOLO PLURIENNALE
ASSUMONO VINCOLO ANNUALE
PARIFICATI AGLI ITALIANI
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI NEL CORSO DELLA
STAGIONE SPORTIVA
NEL CASO DI PRIMO VINCOLO
PLURIENNALE IL CALCIATORE
PUÒ ESSERE SOGGETTO AL
PREMIO DI PREPARAZIONE
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 424
PROCEDURA TESSERAMENTO ONLINE
CALCIATORI DILETTANTI
Ricordiamo alle Società che i tesseramenti dei calciatori dilettanti avverranno solo
attraverso la procedura telematica.
Pertanto non saranno più posti in vendita presso gli uffici del Comitato Regionale e
delle Delegazioni provinciali le liste di Tesseramento e di Trasferimento.
Le Società potranno effettuare tesseramenti e trasferimenti accedendo alla propria
pagina web sul sito della L.N.D. (www.lnd.it) inviando per posta raccomandata o
depositando presso gli uffici del Comitato Regionale e delle Delegazioni provinciali la
relativa documentazione cartacea prodotta – per ogni pratica – al termine di tutte le
operazioni richieste dalla procedura online.
Per quanto attiene alle liste di trasferimento – sia definitivo che temporaneo – le
pratiche dovranno essere istruite e stampate dalla Società cedente; la Società
cessionaria, ricevuta la pratica dovrà spedirla – debitamente firmata e timbrata –
mediante posta raccomandata A.R. o depositarla presso gli uffici del Comitato
Regionale e delle Delegazioni provinciali.
In riferimento a quanto detto, rimandiamo all’estratto dell’aiuto online relativo alle
procedure di tesseramento pubblicato come allegato al presente C.U..
SVINCOLO PER ACCORDO ARTICOLO 108 DELLE N.O.I.F. – PROCEDURA ON LINE
Gli svincoli in epigrafe potranno essere effettuati esclusivamente tramite procedura on line,
operando nella propria pagina web sul sito www.lnd.it
Il percorso da seguire è il seguente: Tesseramento dilettanti
Tesseramento DL alla voce Svincolo
per accordo (art. 108).
Una volta completata la procedura, il documento dovrà essere spedito o depositato in triplice copia
presso questo Comitato comprensivo di data di stipulazione, firme e timbro della Società.
Ricordiamo inoltre che il documento dovrà pervenire a questo Comitato entro 20 giorni dalla stipula
dell’accordo e che il termine ultimo per l’invio o la consegna dello stesso è stabilito per il 30 giugno
2015.
TERMINI E MODALITÀ PER I TESSERAMENTI
Si comunica che nel sito di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) alla sezione
“modulistica” è consultabile il “Promemoria per le Società–Stagione sportiva 2014/2015”.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 425
SVINCOLI GIOVANI CALCIATORI CON VINCOLO ANNUALE ART. 109 N.O.I.F.
In base a quanto disposto con il C.U. N. 1 stagione sportiva 2014/15, in ordine alle richieste di
svincolo dei giovani calciatori con vincolo annuale art.109 N.O.I.F. per inattività prima dell’inizio del
campionato, ricevute le documentazioni a riguardo, si dispone lo svincolo dei sottosegnati
calciatori a far data dal 11 settembre 2014:
Cognome
ALFIERI
BELLOTTO
BONAVOLONTÀ
CIBECA
FABBRI
FIORELLI
FRANCINI
MUGNAINI
NICCOLI
PARDI
SANTARELLI
SOMMARIVA
Nome
VITTORIO REY
LORENZO
FRANCESCO
VITTORIO
ALESSIO
MARCO
PIETRO
NICOLA
LAPO
FABIO
FEDERICO
FILIPPO
data nascita
01/02/1999
18/10/1999
24/08/2003
06/09/2000
07/06/2004
03/01/2000
09/02/2000
25/11/2000
26/03/2005
25/10/2004
05/03/2005
05/09/1998
matricola
5.479.158
5.009.802
6.603.440
5.620.147
6.761.376
5.099.392
5.674.987
5.778.321
2.255.657
7.034.412
2.008.018
7.012.149
Società di appartenenza
SAN MARCO AVENZA
SAN MARCO AVENZA
CROCE VERDE VIAREGGIO
MARGINE COPERTA
SAN MARCO AVENZA
ATLETICO LUCCA S.C.
POGGIBONSI
LANCIOTTO CAMPI
PSB PISTOIA
LUCCHESE LIBERTAS 105 SRL
SANGIMIGNANOSPORT
TAVOLA CALCIO 1924
RICHIESTA DI ANNULLAMENTO TESSERA F.I.G.C. PICCOLI AMICI
Si dispone lo svincolo del sottosegnato calciatore a far data dal 11 settembre 2014:
Cognome
CASINI
Nome
LEONARDO
data nascita
30/01/2007
matricola
2.273.675
Società di appartenenza
PALAZZI MONTEVERDI
MATURITÀ AGONISTICA
A seguito deposito presso questo Comitato Regionale di idonea documentazione, ai sensi dell’art.
34/3 delle N.O.I.F., è stato rilasciato attestato di "maturità agonistica" ai seguenti tesserati:
NOME
SOCIETÀ
DATA DI NASCITA
DECORRENZA
BUGLIANI LORENZO
SORELLI TOMMASO
POVEROMO
AQUILA 1902 MONTEVARCHI
9/02/1999
2/02/1999
11/09/2014
9/09/2014
3.2.14. TORNEI ORGANIZZATI DALLE SOCIETÀ
In appresso si riporta l'elenco dei tornei approvati:
N.
TERMINE
SETTORE
6995
SOCIETÀ
FRECCIA AZZURRA
NOME DEL TORNEO E CATEGORIE
V° MEMORIAL R. BERNARDESCHI
ESORDIENTI
INIZIO
15/09/2014
26/09/2014
GIOVANILE
7000
FRECCIA AZZURRA
IV° MEMORIAL RODOLFO GORI
GIOVANISSIMI
12/09/2014
20/09/2014
GIOVANILE
7124
BELLARIA CAPPUCCINI
TORNEO VERDE-BLU
GIOVANISSIMI
13/09/2014
20/09/2014
GIOVANILE
7192
SETTIGNANESE
8° MEMORIAL FRANCESCHINI
ESORDIENTI
13/09/2014
25/09/2014
GIOVANILE
7229
RIFREDI 2000
TRIANGOLARE "FINE ESTATE"
GIOVANISSIMI
14/09/2014
14/09/2014
GIOVANILE
7238
FRECCIA AZZURRA
VI° MEMORIAL CIOLFI
GIOVANISSIMI
16/09/2014
26/09/2014
GIOVANILE
7242
GALLUZZO 2010
TORNEO PRECAMPIONATO
GIOVANISSIMI
13/09/2014
13/09/2014
GIOVANILE
7243
GALLUZZO 2010
TORNEO PRECAMPIONATO
ALLIEVI
13/09/2014
13/09/2014
GIOVANILE
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 426
3.3 MODIFICHE AL PROGRAMMA GARE DEL: 13 e 14 SETTEMBRE 2014
CAMPIONATO JUNIORES REGIONALE
Del 13 settembre
Variazione campo
Causa indisponibilità del campo principale, le sotto indicate gare, si effettueranno nel campo a fianco
indicato:
LUNIGIANA 1919 – REAL FORTE QUERCETA
GIALLO BLU FIGLINE – CASTIGLIONESE
STADIO LUNEZIA PONTREMOLI
CAMPO SPORTIVO MADONNINO
DI FIGLINE
PISTOIACALCIO – LASTRIGIANA
CAMPO COM. PISTOIA OVEST “B”
V.OMBRONE PT
ART. IND. LARCIANESE – GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO CAMPO IDILIO CEI
SUSSIDIARIO 2
Del 14 settembre
COPPA ITALIA DI PROMOZIONE E COPPA TOSCANA DI PRIMA E SECONDA
CATEGORIA
Le variazioni di data, di orario, di campo di giuoco e inversioni campo. Sono pubblicate in
altra parte del presente C.U (capitolo Calendario gare)
CALCIO FEMMINILE
ORGANICI SOCIETA’ FEMMINILI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
Riportiamo di seguito gli organici di cui all’epigrafe
CAMPIONATO SERIE C
A.C.F. 2003 LUCCA A.S.D.
PISA CALCIO FEMMINILE
A.C.F. AREZZO A.S.D.
A.S.D. RB VALDINIEVOLE
U.S.D. BAGNI DI LUCCA
G.S.
A.D.P. CASTIGLIONE DELLA PESCAIA
A.S.D. SIENA CALCIO FEMMINILE
A.S.D. CF LIVORNO SORGENTI
A.S.D. VIRTUS CHIANCIANO T. 1945
U.S.D. DON BOSCO FOSSONE
SAN MINIATO A.S.D.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 365
CAMPIONATO SERIE D
A.S.D. BARGA
U.S.D. RINASCITA DOCCIA
G.S.
G.S.
BELLARIA CAPPUCCINI A.S.D.
S. LORENZO CALCIO A.S.D.
A.S.D. CASENTINO CALCIO FEMMINILE
ASD.C. SAN GIUSTO LE BAGNESE
G.S.D. GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO
S.D.
POL.D. LA CELLA
A.S.D. SERAVEZZA
A.C.D. MARZOCCO SANGIOVANNESE
A.S.D. VIGOR RIGNANO
SCANDICCI CALCIO S.R.L.
PROMOZIONI E RETROCESSIONI
Stagione Sportiva 2014/15
Campionato Regionale di Serie C
PROMOZIONI: LA SQUADRA CLASSIFICATA AL 1° POSTO VIENE PROMOSSA AL
CAMPIONATO NAZIONALE FEMMINILE DI SERIE B s/s 2015/16.
RETROCESSIONI: LA SQUADRA CLASSIFICATA ALL’11° POSTO VIENE RETROCESSA
DIRETTAMENTE AL CAMPIONATO REGIONALE DI SERIE D s/s 2015/16.
Campionato Regionale di Serie D
PROMOZIONI: LA SQUADRA CLASSIFICATA AL 1° POSTO VIENE PROMOSSA AL
CAMPIONATO NAZIONALE FEMMINILE DI SERIE C s/s 2015/16.
ACCEDE AL CAMPIONATO DI SERIE C ANCHE LA 2° SQUADRA IN CLASSIFICA.
Sarà facoltà di questo comitato relativamente alla modalità di completamento degli organici della
stagione sportiva 2015/16 verificare la possibilità di ulteriori ripescaggi.
CALCIO FEMMINILE
Stagione Sportiva 2014/15
CAMPIONATO REGIONALE SERIE C
CAMPIONATO REGIONALE SERIE D
CAMPIONATO REGIONALE/INTERREGIONALE JUNIORES/PRIMAVERA
CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIME A 7
COPPA TOSCANA (14° TORNEO MAURO MORETTI)
5° COPPA TOSCANA JUNIORES
COPPA TOSCANA GIOVANILE (12° TORNEO RICCARDO BECHERONI)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 365
SUPERCOPPA:
Anche per la stagione sportiva 2014/15 viene istituita la Supercoppa che verrà disputata fra la squadra
vincente il campionato di serie c e le squadre vincenti la coppa toscana di ciascuna categoria (serie C
e serie D).
qualora la squadra vincente il campionato di serie c sia anche la vincente della coppa toscana di
serie C, avrà titolo a partecipare alla supercoppa la squadra finalista della coppa toscana di serie C.
CALCIO FEMMINILE PRIMAVERA/JUNIORES: 10 SETTEMBRE-19 SETTEMBRE 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 settembre 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
350,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
250,00
Acconto spese
€.
100,00
€.
700,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIME A 7
Modalità di iscrizione
L’iscrizione al Campionato Regionale Giovanissime a 7 dovrà essere effettuata mediante procedura
on-line accedendo alla propria area società sul sito www.lnd.it. Utilizzando i propri codici di accesso.
L’iscrizione on-line dovrà essere effettuata entro il periodo 10 settembre – 19 settembre 2014 e, ai
fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo in originale dovrà pervenire a questo Comitato entro
e non oltre il 29 settembre 2014. Non fa fede la data di spedizione.
CALCIO A CINQUE
SERIE C1
Si ricorda a tutte le società, che esiste l'obbligatorietà del Tecnico Abilitato per le prime
squadre. Le società che non avranno nel proprio organico, un Tecnico Abilitato o con
regolare deroga concessa dal Settore Tecnico, verranno segnalate alla Procura Federale.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 366
4. NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITÀ
GIOVANILE
CALENDARI GARE ALLIEVI E GIOVANISSIMI REGIONALI DI “MERITO”
ALLIEVI E GIOVANISSIMI REGIONALI GIRONI C e D
Stagione Sportiva 2014/2015
GIRONE A 16 SQUADRE (ALLIEVI E GIOVANISSIMI DI “MERITO”)
-
1a giornata di andata:
14a giornata di andata:
sosta (Natale)
15a giornata di andata:
domenica 21 settembre 2014
domenica 21 dicembre 2014
domenica 28 dicembre 2014
domenica 04 gennaio 2015
-
1a giornata di ritorno:
12a giornata di ritorno:
sosta (Pasqua)
13a giornata di ritorno:
15a giornata di ritorno:
domenica 11 gennaio
domenica 29 marzo
domenica 05 aprile
domenica 12 aprile
domenica 26 aprile
2015
2015
2015
2015
2015
GIRONE A 16 SQUADRE (ALLIEVI E GIOVANISSIMI)
-
1a giornata di andata:
14a giornata di andata:
sosta (Natale)
15a giornata di andata:
domenica 21 settembre 2014
domenica 21 dicembre 2014
domenica 28 dicembre 2014
domenica 04 gennaio 2015
-
1a giornata di ritorno:
12a giornata di ritorno:
sosta (Pasqua)
13a giornata di ritorno:
15a giornata di ritorno:
domenica 11 gennaio
domenica 29 marzo
domenica 05 aprile
domenica 12 aprile
domenica 26 aprile
2015
2015
2015
2015
2015
CALENDARIO GARE ALLIEVI FASCIA “B” A LIVELLO REGIONALE
Stagione Sportiva 2014/2015
GIRONE A 16 SQUADRE (ALLIEVI FASCIA “B”)
-
1a giornata di andata:
14a giornata di andata:
sosta (Natale)
15a giornata di andata:
sabato 20 - domenica 21 settembre 2014
sabato 20 - domenica 21 dicembre 2014
sabato 27- domenica 28 dicembre 2014
sabato 03 - domenica 04 gennaio 2015
-
1a giornata di ritorno:
11a giornata di ritorno:
sosta (Pasqua)
12a giornata di ritorno:
15a giornata di ritorno:
sabato 10 - domenica 11 gennaio
sabato 28 - domenica 29 marzo
sabato 04- domenica 05 aprile
sabato 11 - domenica 12 aprile
sabato 25 - domenica 26 aprile
2015
2015
2015
2015
2015
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 367
COMUNICAZIONE ALLE SOCIETA'
CAMPIONATI ALLIEVI REGIONALI E GIOVANISSIMI REGIONALI E
CAMPIONATO ALLIEVI FASCIA “B” A LIVELLO REGIONALE
Per le gare in calendario sabato 20 e domenica 21 settembre 2014 le eventuali richieste di
variazione potranno essere comunicate a questo Comitato Regionale entro e non oltre le ore
18.00 di lunedì 15 settembre p.v., a mezzo telefax (055 6540782 oppure 055 617028).
Con l'occasione si precisa che le richieste devono essere accompagnate dal nulla osta della
Società avversaria interessata, ad esclusione delle eventuali variazioni di campo, le quali
dovranno essere dettagliatamente motivate ed accompagnate dalla dichiarazione dell’ente
proprietario del campo che avvalli quanto dichiarato dalla Società che chiede la variazione
del campo di giuoco. Il mancato rispetto dei termini di cui sopra potrà comportare la non
ratifica delle richieste.
ORARI E CAMPI DI GIUOCO CAMPIONATI REGIONALI GIOVANILI
Si richiamano le Società partecipanti ai Campionati Regionali Giovanili Allievi e Giovanissimi a
rispettare gli orari ed i campi di giuoco comunicati in precedenza e secondo quanto pubblicato nei
Comunicati Ufficiali.
Nello specifico, si ricorda che dopo la pubblicazione del Comunicato Ufficiale, non potranno essere
accettate variazioni alle gare di alcun genere, salvo gravi e documentati motivi.
Anche in quest’ultimo caso il C.R. Toscana si riserva il diritto di ratificare le eventuali richieste.
Si ricorda che sarà disponibile, la procedura a mezzo internet all’indirizzo http:www.figccrt.org/calendari ticket/prove.php, mediante la quale saranno possibili variazioni al calendario gare
entro e non oltre il lunedì precedente la gara.
Tutte le Società partecipanti ai Campionati Regionali Giovanili, riceveranno con apposita
lettera, ID Utente e Password di accesso alla procedura.
Si ricorda inoltre alle Società che il calendario gare viene pubblicato settimanalmente in calce al
Comunicato Ufficiale di questo Comitato con le eventuali variazioni di orario e campo di giuoco.
CALENDARI ED ELENCHI CAMPI GARE CAMPIONATO ALLIEVI
REGIONALI GIRONI A/C/D, CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI
GIRONI A/C/D E CAMPIONATO ALLIEVI FASCIA “B” A LIVELLO
REGIONALE
Si ricorda che i suddetti calendari gare sono sottoposti alle disposizioni in appresso indicate:
a) che i calendari stessi fruiscono della "PROPRIETA' PRIVATA" concessa alla F.I.G.C. e pertanto
ne è vietata, ai sensi di Legge, la riproduzione anche parziale;
b) che questo Comitato, in base ad espressa delega conferitagli dalla F.I.G.C., potrà comunque
rilasciare a Società, Ditte o singoli Editori, autorizzazione (non in esclusiva) per la riproduzione.
Si allegano inoltre gli elenchi dei campi di gioco dei Campionati in epigrafe.
Nel contempo si invitano le Società a notificare immediatamente a questo Comitato eventuali
errori che si dovessero rilevare da detti elenchi.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 368
ISCRIZIONE CAMPIONATI GIOVANISSIMI E GIOVANISSIMI B
SOCIETA’ PROFESSIONISTICHE
In appresso si riporta l’elenco delle Società Professioniste che hanno fatto regolare domanda di
partecipazione ai Campionati Regionali Giovanissimi, Giovanissimi B per la stagione sportiva
2014/2015:
Sigla
U.S.
Denominazione
Giovanissimi
Giovanissimi B
CARRARESE CALCIO SRL
1
1
CITTA’ DI PONTEDERA SSD ARL
1
1
1
A.C.F. FIORENTINA SPA
2
1
U.S.
GROSSETO F.C. SRL
1
1
A.S.
LIVORNO CALCIO SRL
1
1
A.S.
LUCCHESE LIBERTAS 1905 SRL
1
2
A.C.
PISA 1909 SS RL
2
2
U.S.
PISTOIESE 1921 SRL
2
1
A.C.
PRATO SPA
2
2
A.C.
TUTTOCUOIO 1957 SAN MINIATO
1
EMPOLI F.B.C. S.P.A.
1
SPEZIA CALCIO SRL
Totali
15
13
DOMANDA DI COSTITUZIONE O RINNOVO DELLA SCUOLA CALCIO
Considerato che da questa stagione sportiva le domande di partecipazione all’attività ufficiale (nel
nostro caso Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti) vengono inoltrate on line è probabile che la scheda di
costituzione o rinnovo della scuola calcio non sia stata inoltrata, benché tale formalità è condizione
necessaria e indispensabile per poter partecipare ai tornei ufficiali delle categorie dell'attività di base.
E’ necessario quindi che tale documento venga acquisito prima dell’inizio dei tornei ufficiali. Il
modulo da utilizzare è allegato al C.U. n.1 Settore Giovanile e Scolastico e predisposto per essere
compilato dal computer. E’ stato, inoltre, predisposto da questo Comitato medesimo modulo, in una
versione personalizzata per le società di calcio della Toscana,che potrà essere scaricato ai seguenti
indirizzi internet:
•
•
Centro Tecnico di Tirrenia: www.tirrenialab.org (menù principale Modulistica Modulo scuola calcio)
Comitato Regionale Toscana LND – SGS: www.figc-crt.org (Modulistica Modulo scuola calcio)
Il Comitato regionale LND, come consuetudine, darà facoltà a tutte le società di inviare il modulo o di
integrare i dati già comunicati, presentando nuovamente, entro il 31 Ottobre 2014, l'apposita scheda
di censimento con i dati aggiornati.
Il modulo sarà inoltre consegnato in cartaceo durante le riunioni che si terranno in tutte le
Delegazioni Provinciali nel mese di settembre.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 369
REQUISITI E MODALITA’ DI RICONOSCIMENTO DELLE SCUOLE CALCIO SPECIALIZZATE,
SCUOLE CALCIO RICONOSCIUTE, CENTRI CALCISTICI DI BASE.
Anche nella corrente stagione sportiva, le Scuole di Calcio saranno suddivise, in base ai requisiti che
dimostreranno di avere, in tre diverse tipologie:
1. SCUOLE DI CALCIO QUALIFICATE
2. SCUOLE DI CALCIO
3. CENTRI CALCISTICI DI BASE
Per quanto attiene le Scuole Calcio ed i Centri Calcistici di Base, il loro riconoscimento avverrà
entro il 30 gennaio 2015, in base ai requisiti previsti per le due tipologie dal C.U. n.2 del SGS lettere
a, c ,d.
Successivamente, le Scuole di calcio che avranno ottemperato agli ulteriori requisiti previsti dal C.U.
n.2 del S.G.S. Nazionale, saranno proposte per il riconoscimento come “Qualificate”. I requisiti che
permetteranno il riconoscimento di una Scuola Calcio Qualificata, infatti, dovranno essere
necessariamente accertati in due momenti separati, anche temporalmente.
I requisiti previsti ai p.ti 1-2-3-4-5-7-8-9-10-11-12 lettera b) del C.U. n.2, saranno accertabili al
momento della presentazione, da parte delle Società, della schede di riconoscimento della scuola
calcio (entro il 31 ottobre 2014).
Quelli previsti ai p.ti 6-13 lettera b) del C.U. n.2 entro il termine del 31 marzo 2015.
A tal proposito si specifica che la Convenzione con un Istituto scolastico (p.to 13 comma a) dovrà
essere ratificata dal SGS Regionale.
Per la sua compilazione si dovrà seguire l’istruzioni dell’allegato N.4 del C.U N.2 e la
documentazione dovrà essere consegnata alle Delegazioni Provinciali entro il termine del 15
Dicembre 2014. Gli istruttori della Società impegnati nell’attività con la scuola dovranno
obbligatoriamente partecipare a due incontri organizzati dal Responsabile dell’attività scolastica
della Delegazione Provinciale di appartenenza.
Infine, le date e le sedi dei cinque incontri relativi al progetto di attività di informazione e di
aggiornamento (p.to 6) dovranno essere comunicate, con largo anticipo (orientativamente entro la
metà del mese di dicembre p.v.) alle Delegazioni Provinciali di appartenenza per la loro
pubblicazione sui rispettivi Comunicati Ufficiali.
Entro il 15 aprile 2015, il S.G.S. Regionale, in presenza di Scuole di calcio che abbiano ottemperato
a tutto quanto richiesto, provvederà alla proposta per il riconoscimento come “qualificate”.
E’ opportuno ricordare, che la revoca di riconoscimento delle varie tipologie di scuola calcio, potrà
avvenire in qualsiasi momento della stagione sportiva per:
• la non osservanza dei criteri educativi e didattico-metodologici dettati dal Settore Giovanile e
Scolastico e riportati sul C.U. n.2
• comportamento antisportivo all’interno ed all’esterno del terreno di giuoco.
REGOLAMENTI ATTIVITÀ DI BASE STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
In appresso si riportano i regolamenti relativi allo svolgimento dell’attività di base per le categorie
PICCOLI AMICI, PULCINI ed ESORDIENTI validi per la stagione sportiva 2014/2015.
Gli stessi saranno adottati in ambito regionale per tutte le attività indette ed organizzate dalle
Delegazioni Provinciali della F.I.G.C.
Visto l’esito positivo della sperimentazione effettata negli ultimi due anni, il progetto
dell’autoarbitraggio verrà riproposto anche per la prossima stagione sportiva e riguarderà le
Categorie PICCOLI AMICI , PULCINI 1° ANNO, 2° ANNO, 3° ANNO .
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 370
REGOLAMENTO TORNEO ESORDIENTI FAIR PLAY – ANNO 2002
Caratteristiche e organizzazione dell’attività
L’attività della categoria Esordienti ha carattere ludico-promozionale e di approfondimento tecnico e
formativo.
Sono previste due fasi: Torneo Autunnale e Torneo Primaverile. Il punteggio della prima fase,
ottenuto sommando i punti acquisiti per il rispetto dei principi di etica sportiva, disciplina, maggior
numero di giocatori utilizzati (punteggio meritocratico), oltre ai punti tecnici acquisiti sul campo,
servirà alla formazione dei gironi relativi alla seconda fase.
Le migliori classificate di ciascun girone del Torneo Autunnale (prima fase) saranno inserite nel
Torneo Primaverile (seconda fase), in appositi gironi per i quali saranno previste “Feste” a carattere
Provinciale e Regionale.
In caso di partecipazione al torneo di due o più squadre della stessa società, solo la migliore
classificata nella fase autunnale (anche in gironi diversi dove è previsto) avrà diritto ad essere
inserita, nella fase primaverile, nel girone/i che prevedono l’accesso alla festa provinciale.
Nel caso di identica posizione in classifica, si terrà conto del maggior punteggio complessivo
totalizzato (nel caso di gironi disomogenei verrà applicato il relativo coefficiente correttivo).
In caso di ulteriore parità si rimanda a quanto previsto dai criteri generali più avanti riportati
(Acquisizione punteggi e formazione delle classifiche)
Limiti di età
Il Torneo è riservato ai bambini e bambine nati nel 2002
Alle società che hanno un documentato numero limitato di tesserati, dovuto ad esempio a difficoltà di
ordine demografico è concessa, dietro richiesta di deroga scritta da inoltrare alla Delegazione
Provinciale di competenza, la possibilità di utilizzare fino ad un massimo di n.5 bambini/e nati nel
2003, secondo il seguente criterio:
fino ad un max di n. 16 tesserati anno 2002 : n. 5 deroghe
fino ad un max di n. 17 tesserati anno 2002 : n. 4 deroghe
fino ad un max di n. 18 tesserati anno 2002 : n. 3 deroghe
fino ad un max di n. 19 tesserati anno 2002 : n. 2 deroghe
fino ad un max di n. 20 tesserati anno 2002 : n. 1 deroga
Nessun punteggio meritocratico verrà riconosciuto senza richiesta di deroga.
Durata e partecipazione dei calciatori alla gara
La gara, disputata tra 11 giocatori per squadra, verrà suddivisa in 3 tempi di 20’ ciascuno.
Tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; le sostituzioni
con il sistema dei “cambi liberi”, utilizzando la procedura cosiddetta “volante”, potranno essere
effettuate solamente nel terzo tempo.
E’ assolutamente vietato che un giocatore partecipi nella stessa giornata solare a due gare di
Torneo, così come è opportuno che i/le ragazze non disputino più di una gara nelle giornate del
sabato e della domenica della stessa settimana. In caso di partecipazione di un giocatore a due gare
nello stesso fine settimana (Sabato e Domenica), benché sconsigliato, verrà riconosciuto il
punteggio meritocratico relativamente al primo incontro disputato.
In caso di infortunio il giocatore che esce dal terreno di gioco non potrà essere schierato nei tempi di
gara successivi; in caso contrario alla squadra non verrà riconosciuto il punteggio meritocratico
relativo alla sostituzione.
Il giocatore che subisca un’espulsione durante uno dei tre tempi di gara non potrà più prendere parte
alla partita; potrà invece essere ripristinata la parità numerica nei tempi di gioco successivi a quello
in cui si è verificata l’espulsione. Questo in virtù del principio che ogni tempo di gioco è considerato e
conteggiato separatamente rispetto agli altri, costituendo nella sostanza una gara a sé.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 371
Risultato della gara
Per quanto riguarda il risultato di ciascuna gara i risultati di ciascun tempo di gioco devono essere
conteggiati separatamente.
Pertanto, indipendentemente dal risultato acquisito nel primo tempo, il secondo tempo inizierà
nuovamente con il risultato di 0-0 (stessa cosa vale per il terzo) ed il risultato finale della gara sarà
determinato dal numero di mini-gare (tempi di gioco) vinte da ciascuna squadra (1 punto per ciascun
tempo vinto o pareggiato).
Nel ribadire, quindi, che il risultato della gara nasce dalla somma dei risultati dei tre tempi (e che,
pertanto, ogni tempo non costituisce gara a sé, ma mini-gara), si rimanda, per le diverse
combinazioni di risultato finale, all’apposita tabella esemplificativa riportata qui di seguito:
Pareggio in tutti e tre i tempi della gara:
risultato finale
Due tempi in pareggio ed un tempo vinto da una delle due squadre:
Un tempo in pareggio e due tempi vinti da una delle due squadre:
Vittoria della stessa squadra in tutti e tre i tempi:
Una vittoria a testa ed un pareggio nei tre tempi:
Due vittorie di una squadra ed una vittoria dell’altra nei tre tempi:
3-3
3-2
3-1
3-0
2-2
2-1
Pertanto, in base al risultato della gara (determinato nei modi sopra descritti), verranno
attribuiti i relativi punteggi tecnici per la formazione della classifica (3 punti per la vittoria, 1
punto per il pareggio)
Time out
E’ possibile ed opportuno nell’arco dell’intera gara utilizzare, da parte di ciascuna squadra, un timeout della durata di 1’
Saluti
E’ compito dei dirigenti e dei tecnici delle Società interessate fare in modo che, sia all’inizio che alla
fine di ogni confronto, i partecipanti salutino il pubblico e si salutino fra loro, stringendosi la mano.
Terzo tempo Fair play
E’ auspicabile che le Società, al termine della gara, organizzino un “tempo supplementare”
denominato “FAIR PLAY”, in cui le società e le famiglie mettono a disposizione dei/delle partecipanti
una merenda da condividere tra loro, allargando naturalmente l’invito anche a tecnici, dirigenti e
genitori delle squadre coinvolte.
In questo modo, riprendendo usi propri anche di altre discipline sportive, come ad esempio il rugby, il
Settore Giovanile e Scolastico intende sempre più diffondere il concetto della sana competizione
sportiva, che si esalta attraverso elevati valori d’ordine etico e sociale.
Sarà cura di ogni Delegazione Provinciale riportare, sul proprio comunicato ufficiale, l’elenco delle
società che hanno effettuato il “terzo tempo” con le caratteristiche indicate.
Acquisizione punteggi e formazione delle classifiche
Punti tecnici
• 3 punti per la vittoria
• 1 punto per il pareggio
Punti meritocratici
• 1 punto per la sostituzione regolare dal 12° fino al 14° giocatore
• 1 punto per la sostituzione regolare del 15° e 16° giocatore
• 1 punto per la sostituzione regolare del 17° e 18° giocatore
Penalità
• 2 punti per ogni settimana di squalifica a carico del dirigente
• 2 punti per ogni giornata di squalifica a carico dell’allenatore
• 1 punto per ogni giornata di squalifica del calciatore
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 372
Al termine della fase Autunnale (per determinare la composizione dei gironi relativi alla fase
Primaverile) e della fase Primaverile (per determinare le Società partecipanti alla Festa Provinciale),
a parità di punteggio in classifica si terrà conto nell’ordine:
a) maggior numero di mini-gare vinte;
b) maggior punteggio meritocratico;
c) minor punteggio di penalità;
d) maggior numero di bambine tesserate e regolarmente partecipanti all’attività (minimo cinque
gare);
e) sorteggio.
REGOLAMENTO ESORDIENTI PRIMO ANNO CALCIO A 9 – anno 2003
Il Torneo è riservato ai bambini e bambine nati nel 2003
Alle società che hanno un documentato numero limitato di tesserati, dovuto ad esempio a difficoltà di
ordine demografico è concessa, dietro richiesta di deroga scritta da inoltrare alla Delegazione
Provinciale di competenza, la possibilità di utilizzare fino ad un massimo di n.3 bambini/e nati nel
2004, secondo il seguente criterio:
fino ad un max di n. 13 tesserati anno 2003: n. 3 deroghe
fino ad un max di n. 14 tesserati anno 2003: n. 2 deroghe
fino ad un max di n. 15 tesserati anno 2003 : n. 1 deroga
Le Società dovranno presentare all’arbitro regolare distinta (in duplice copia fino ad un massimo di
18 giocatori) e documento attestante il tesseramento F.I.G.C.
L’arbitro, istruttore, allievo o juniores tesserato per la Società, dovrà essere a conoscenza del
regolamento illustrandolo ai giocatori prima della gara e inoltre indosserà indumenti adeguati
all’occasione, per dare una seria immagine all’incontro. Può svolgere funzione di arbitro anche un
tesserato della Società ospitata.
L’accesso al terreno di gioco è consentito ad un Tecnico per Società, e ad un massimo di 3 Dirigenti
per Società.
La Partita viene disputata in 3 tempi di 20 minuti ciascuno su campi di gioco di dimensioni Max
50x75 Min 45x65 ( identificabili da area di rigore ad area di rigore).
Tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; le sostituzioni
con il sistema dei “cambi liberi”, utilizzando la procedura cosiddetta “volante”, potranno essere
effettuate solamente nel terzo tempo.
Le porte devono avere le misure di m 4x2 o m 5x2 o m 6x2.
I palloni devono essere di dimensioni ridotte convenzionalmente identificabili con il n.4
L’area di rigore è evidenziata in lunghezza da due coni posti sulle righe laterali a 9 metri dalla linea
di fondo e in larghezza da due coni posti a 9 metri dai pali della porta.
Il punto del calcio di rigore viene fissato a 9 metri dalla linea di porta.
Per il calcio d’angolo il pallone dovrà essere posizionato sull’angolo dell’area di rigore del campo
regolamentare (a 11).
Vige la regola del fuorigioco entro 13 metri dalla linea di fondo campo.
Non vige la regola dell’espulsione per fallo effettuato dall’ultimo difensore.
Vige la regola del retropassaggio come da regolamento.
Le rimesse laterali con le mani saranno fatte ripetere dai giocatori della stessa squadra anche se
sbagliate.
Il rinvio dal fondo campo viene effettuato dal portiere con il pallone in mano e se calciato al volo non
oltre i tre metri dalla linea di fondo.
Tutte le punizioni vengono considerate indirette eccetto il calcio di rigore che può essere concesso
per un fallo evidente all’interno dell’area di rigore.
Si consiglia di effettuare il time out di 1’ per squadra.
Per quanto riguarda le scarpe di gioco è consigliato l’uso di quelle con la suola in gomma a tredici
tasselli.
L’arbitro potrà premiare i calciatori protagonisti di particolari gesti fair-play nei confronti di compagni
ed avversari, esibendo un cartellino verde, la green card. Al termine dell’incontro i tecnici dovranno
motivare ed avallare la “green card” nell’apposito spazio del referto gara.
E’ fatto obbligo ai giocatori delle due squadre salutare il pubblico all’inizio e alla fine della partita.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 373
E’ fatto obbligo del saluto dei giocatori e dirigenti delle due squadre, che sfilano su due file parallele
al centro del campo in senso opposto, sia all’inizio che al termine della partita.
Al termine della gara, i tecnici e i dirigenti delle due Società dovranno firmare per avallo il risultato
riportato sul rapporto arbitrale che la SOCIETA’ OSPITANTE dovrà far pervenire insieme alle distinte
contenenti i nominativi dei giocatori delle due squadre, alla Delegazione Provinciale di competenza
ENTRO E NON OLTRE LE 48 ORE dalla data dell’espletamento della partita.
Terzo tempo Fair play
E’ auspicabile che le Società, al termine della gara, organizzino un “tempo supplementare”
denominato “FAIR PLAY”, in cui le società e le famiglie mettono a disposizione dei/delle partecipanti
una merenda da condividere tra loro, allargando naturalmente l’invito anche a tecnici, dirigenti e
genitori delle squadre coinvolte.
In questo modo, riprendendo usi propri anche di altre discipline sportive, come ad esempio il rugby, il
Settore Giovanile e Scolastico intende sempre più diffondere il concetto della sana competizione
sportiva, che si esalta attraverso elevati valori d’ordine etico e sociale.
Sarà cura di ogni Delegazione Provinciale riportare, sul proprio comunicato ufficiale, l’elenco delle
società che hanno effettuato il “terzo tempo” con le caratteristiche indicate.
REGOLAMENTO GARA PULCINI TERZO ANNO CALCIO A 7 – anno 2004
Le Società dovranno presentare all’arbitro regolare distinta (in duplice copia fino ad un massimo di
14 giocatori) e documento attestante il tesseramento F.I.G.C.
L’accesso al terreno di gioco è consentito ad un Tecnico per Società, e ad un massimo di 3 Dirigenti
per Società.
La partita viene disputata in 3 tempi di 15 minuti ciascuno su campi di gioco di dimensioni Max
45x60 Min. 40X55.
Tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; le sostituzioni
con il sistema dei “cambi liberi”, utilizzando la procedura cosiddetta “volante”, potranno essere
effettuate solamente nel terzo tempo.
Le porte devono avere le misure di m 4x2.
I palloni devono essere di dimensioni ridotte convenzionalmente identificabili con il n.4
L’area di rigore è evidenziata da una linea immaginaria, definita in lunghezza da coni a 7 mt. dalla
linea di fondo e in larghezza da coni a 7 mt da ogni palo della porta.
Il punto del calcio di rigore viene fissato a 7 metri dalla linea di porta.
Non vige la regola del fuorigioco.
Non vige la regola dell’espulsione per fallo effettuato dall’ultimo difensore.
Il retropassaggio può essere preso con le mani dal portiere.
Le rimesse laterali con le mani saranno fatte ripetere dai giocatori della stessa squadra anche se
sbagliate.
Il rinvio dal fondo campo viene effettuato dal portiere con il pallone in mano e se calciato al volo non
oltre i tre metri dalla linea di fondo.
Tutte le punizioni vengono considerate indirette eccetto il calcio di rigore che può essere concesso
per un fallo evidente nei pressi della porta.
Qualora si raggiunga una differenza di cinque reti, la squadra in SVANTAGGIO può aggiungere un
giocatore fino a ridurre il passivo a 3 reti.
Si consiglia di effettuare il time out di 1’ per squadra.
Per quanto riguarda le scarpe di gioco è consigliato l’uso di quelle con la suola in gomma a tredici
tasselli.
Il tecnico o i tecnici tutor dell’autoarbitraggio potranno premiare i calciatori protagonisti di particolari
gesti fair-play nei confronti di compagni ed avversari, esibendo un cartellino verde, la green card. Al
termine dell’incontro i tecnici dovranno motivare ed avallare la “green card” nell’apposito spazio del
referto gara.
E’ fatto obbligo ai giocatori delle due squadre salutare il pubblico all’inizio e alla fine della partita.
E’ fatto obbligo del saluto dei giocatori e dirigenti delle due squadre, che sfilano su due file parallele
al centro del campo in senso opposto, sia all’inizio che al termine della partita.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 374
Al termine della gara, i tecnici e i dirigenti delle due Società dovranno firmare per avallo il risultato
riportato sul rapporto arbitrale che la SOCIETA’ OSPITANTE dovrà far pervenire insieme alle distinte
contenenti i nominativi dei giocatori delle due squadre, alla Delegazione Provinciale di competenza
ENTRO E NON OLTRE LE 48 ORE dalla data dell’espletamento della partita.
Terzo tempo Fair play
E’ auspicabile che le Società, al termine della gara, organizzino un “tempo supplementare”
denominato “FAIR PLAY”, in cui le società e le famiglie mettono a disposizione dei/delle partecipanti
una merenda da condividere tra loro, allargando naturalmente l’invito anche a tecnici, dirigenti e
genitori delle squadre coinvolte.
In questo modo, riprendendo usi propri anche di altre discipline sportive, come ad esempio il rugby, il
Settore Giovanile e Scolastico intende sempre più diffondere il concetto della sana competizione
sportiva, che si esalta attraverso elevati valori d’ordine etico e sociale.
Sarà cura di ogni Delegazione Provinciale riportare, sul proprio comunicato ufficiale, l’elenco delle
società che hanno effettuato il “terzo tempo” con le caratteristiche indicate.
REGOLAMENTO GARA PULCINI SECONDO ANNO CALCIO A 6 – anno 2005 / PULCINI MISTI
(anno 2004-2005-2006)
Le Società dovranno presentare all’arbitro regolare distinta (in duplice copia fino ad un massimo di
12 giocatori) e documento attestante il tesseramento F.I.G.C.
L’accesso al terreno di gioco è consentito ad un Tecnico per Società, e ad un massimo di 3 Dirigenti
per Società.
La partita viene disputata in 3 tempi di 15 minuti ciascuno su campi di gioco di dimensioni Max
30x50 Min. 25X40.
Tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; le sostituzioni
con il sistema dei “cambi liberi”, utilizzando la procedura cosiddetta “volante”, potranno essere
effettuate solamente nel terzo tempo.
Le porte devono avere le misure di m 4x2.
I palloni devono essere di dimensioni ridotte convenzionalmente identificabili con il n.4
L’area di rigore è evidenziata da una linea immaginaria, definita in lunghezza da coni a 7 mt. dalla
linea di fondo e in larghezza da coni a 7 mt da ogni palo della porta.
Il punto del calcio di rigore viene fissato a 7 metri dalla linea di porta.
Non vige la regola del fuorigioco.
Non vige la regola dell’espulsione per fallo effettuato dall’ultimo difensore.
Il retropassaggio può essere preso con le mani dal portiere.
Le rimesse laterali con le mani saranno fatte ripetere dai giocatori della stessa squadra anche se
sbagliate.
Il rinvio dal fondo campo viene effettuato dal portiere con il pallone in mano e se calciato al volo non
oltre i tre metri dalla linea di fondo.
Tutte le punizioni vengono considerate indirette eccetto il calcio di rigore che può essere concesso
per un fallo evidente nei pressi della porta.
Qualora si raggiunga una differenza di cinque reti, la squadra in SVANTAGGIO può aggiungere un
giocatore fino a ridurre il passivo a 3 reti.
Si consiglia di effettuare il time out di 1’ per squadra.
Per quanto riguarda le scarpe di gioco è consigliato l’uso di quelle con la suola in gomma a tredici
tasselli.
Il tecnico o i tecnici tutor dell’autoarbitraggio potranno premiare i calciatori protagonisti di particolari
gesti fair-play nei confronti di compagni ed avversari, esibendo un cartellino verde, la green card. Al
termine dell’incontro i tecnici dovranno motivare ed avallare la “green card” nell’apposito spazio del
referto gara.
E’ fatto obbligo ai giocatori delle due squadre salutare il pubblico all’inizio e alla fine della partita.
E’ fatto obbligo del saluto dei giocatori e dirigenti delle due squadre, che sfilano su due file parallele
al centro del campo in senso opposto, sia all’inizio che al termine della partita.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 375
Al termine della gara, i tecnici e i dirigenti delle due Società dovranno firmare per avallo il risultato
riportato sul rapporto arbitrale che la SOCIETA’ OSPITANTE dovrà far pervenire insieme alle distinte
contenenti i nominativi dei giocatori delle due squadre, alla Delegazione Provinciale di competenza
ENTRO E NON OLTRE LE 48 ORE dalla data dell’espletamento della partita.
Terzo tempo Fair play
E’ auspicabile che le Società, al termine della gara, organizzino un “tempo supplementare”
denominato “FAIR PLAY”, in cui le società e le famiglie mettono a disposizione dei/delle partecipanti
una merenda da condividere tra loro, allargando naturalmente l’invito anche a tecnici, dirigenti e
genitori delle squadre coinvolte.
In questo modo, riprendendo usi propri anche di altre discipline sportive, come ad esempio il rugby, il
Settore Giovanile e Scolastico intende sempre più diffondere il concetto della sana competizione
sportiva, che si esalta attraverso elevati valori d’ordine etico e sociale.
Sarà cura di ogni Delegazione Provinciale riportare, sul proprio comunicato ufficiale, l’elenco delle
società che hanno effettuato il “terzo tempo” con le caratteristiche indicate.
REGOLAMENTO GARA PULCINI PRIMO ANNO CALCIO A 5 – anno 2006
Le Società dovranno presentare all’arbitro regolare distinta (in duplice copia fino ad un massimo di
10 giocatori) e documento attestante il tesseramento F.I.G.C.
L’accesso al terreno di gioco è consentito ad un Tecnico per Società, e ad un massimo di 3 Dirigenti
per Società.
La Partita viene disputata in 3 tempi di 15 minuti ciascuno su campi di gioco di dimensioni Max
25x45 Min. 20X30.
Tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; le sostituzioni
con il sistema dei “cambi liberi”, utilizzando la procedura cosiddetta “volante”, potranno essere
effettuate solamente nel terzo tempo.
Le porte devono avere le misure di m 4x2.
I palloni devono essere di dimensioni ridotte convenzionalmente identificabili con il n.4
L’area di rigore è evidenziata da una linea immaginaria, definita in lunghezza da coni a 6 mt. dalla
linea di fondo e in larghezza da coni a 6 mt da ogni palo della porta.
Il punto del calcio di rigore viene fissato a 6 metri dalla linea di porta.
Non vige la regola del fuorigioco.
Non vige la regola dell’espulsione per fallo effettuato dall’ultimo difensore.
Il retropassaggio può essere preso con le mani dal portiere.
Le rimesse laterali con le mani saranno fatte ripetere dai giocatori della stessa squadra anche se
sbagliate.
Il rinvio dal fondo campo viene effettuato dal portiere con il pallone in mano e se calciato al volo non
oltre i tre metri dalla linea di fondo.
Tutte le punizioni vengono considerate indirette eccetto il calcio di rigore che può essere concesso
per un fallo evidente nei pressi della porta.
Qualora si raggiunga una differenza di cinque reti, la squadra in SVANTAGGIO può aggiungere un
giocatore fino a ridurre il passivo a 3 reti.
Si consiglia di effettuare il time out di 1’ per squadra.
Per quanto riguarda le scarpe di gioco è consigliato l’uso di quelle con la suola in gomma a tredici
tasselli.
Il tecnico o i tecnici tutor dell’autoarbitraggio potranno premiare i calciatori protagonisti di particolari
gesti fair-play nei confronti di compagni ed avversari, esibendo un cartellino verde, la green card. Al
termine dell’incontro i tecnici dovranno motivare ed avallare la “green card” nell’apposito spazio del
referto gara.
E’ fatto obbligo ai giocatori delle due squadre salutare il pubblico all’inizio e alla fine della partita.
E’ fatto obbligo del saluto dei giocatori e dirigenti delle due squadre, che sfilano su due file parallele
al centro del campo in senso opposto, sia all’inizio che al termine della partita.
Al termine della gara, i tecnici e i dirigenti delle due Società dovranno firmare per avallo il risultato
riportato sul rapporto arbitrale che la SOCIETA’ OSPITANTE dovrà far pervenire insieme alle distinte
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 376
contenenti i nominativi dei giocatori delle due squadre, alla Delegazione Provinciale di competenza
ENTRO E NON OLTRE LE 48 ORE dalla data dell’espletamento della partita.
Terzo tempo Fair play
E’ auspicabile che le Società, al termine della gara, organizzino un “tempo supplementare”
denominato “FAIR PLAY”, in cui le società e le famiglie mettono a disposizione dei/delle partecipanti
una merenda da condividere tra loro, allargando naturalmente l’invito anche a tecnici, dirigenti e
genitori delle squadre coinvolte.
In questo modo, riprendendo usi propri anche di altre discipline sportive, come ad esempio il rugby, il
Settore Giovanile e Scolastico intende sempre più diffondere il concetto della sana competizione
sportiva, che si esalta attraverso elevati valori d’ordine etico e sociale.
Sarà cura di ogni Delegazione Provinciale riportare, sul proprio comunicato ufficiale, l’elenco delle
società che hanno effettuato il “terzo tempo” con le caratteristiche indicate.
REGOLAMENTO GARA PICCOLI AMICI TERZO ANNO CALCIO A 5 - anno 2007
Le Società dovranno presentare all’arbitro regolare distinta (in duplice copia fino ad un massimo di
10 giocatori) e documento attestante il tesseramento F.I.G.C.
L’accesso al terreno di gioco è consentito ad un Tecnico per Società, e ad un massimo di 3 Dirigenti
per Società.
Prima della partita è obbligatorio l'effettuazione di uno o più giochi didattici (proposti dalla
Delegazione Provinciale competente), come previsto dal C.U. n. 1
La Partita viene disputata in 3 tempi di 10 minuti ciascuno su campi di gioco di dimensioni Max
25x35 Min. 20X30.
Tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; le sostituzioni
con il sistema dei “cambi liberi”, utilizzando la procedura cosiddetta “volante”, potranno essere
effettuate solamente nel terzo tempo.
Le porte devono avere le misure di m 4x2 o m 3x2
I palloni devono essere in gomma, doppio o triplo strato di peso contenuto identificabili
convenzionalmente con il n° 3
Il punto del calcio di rigore viene fissato a 5 metri dalla linea di porta.
Non vige la regola del fuorigioco.
Non vige la regola dell’espulsione per fallo effettuato dall’ultimo difensore.
Il retropassaggio può essere preso con le mani dal portiere.
Le rimesse laterali con le mani saranno fatte ripetere dai giocatori della stessa squadra anche se
sbagliate.
Il rinvio dal fondo campo viene effettuato dal portiere con il pallone in mano e se calciato al volo non
oltre i tre metri dalla linea di fondo.
Tutte le punizioni vengono considerate indirette eccetto il calcio di rigore che può essere concesso
per un fallo evidente nei pressi della porta.
Qualora si raggiunga una differenza di cinque reti, la squadra in SVANTAGGIO può aggiungere un
giocatore fino a ridurre il passivo a 3 reti.
Si consiglia di effettuare il time out di 1’ per squadra.
Per quanto riguarda le scarpe di gioco è consigliato l’uso di quelle con la suola in gomma a tredici
tasselli.
Il tecnico o i tecnici tutor dell’autoarbitraggio potranno premiare i calciatori protagonisti di particolari
gesti fair-play nei confronti di compagni ed avversari, esibendo un cartellino verde, la green card. Al
termine dell’incontro i tecnici dovranno motivare ed avallare la “green card” nell’apposito spazio del
referto gara.
E’ fatto obbligo ai giocatori delle due squadre salutare il pubblico all’inizio e alla fine della partita.
E’ fatto obbligo del saluto dei giocatori e dirigenti delle due squadre, che sfilano su due file parallele
al centro del campo in senso opposto, sia all’inizio che al termine della partita.
Al termine della gara, i tecnici e i dirigenti delle due Società dovranno firmare per avallo il risultato
riportato sul rapporto arbitrale che la SOCIETA’ OSPITANTE dovrà far pervenire insieme alle distinte
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 377
contenenti i nominativi dei giocatori delle due squadre, alla Delegazione Provinciale di competenza
ENTRO E NON OLTRE LE 48 ORE dalla data dell’espletamento della partita.
Terzo tempo Fair play
E’ auspicabile che le Società, al termine della gara, organizzino un “tempo supplementare”
denominato “FAIR PLAY”, in cui le società e le famiglie mettono a disposizione dei/delle partecipanti
una merenda da condividere tra loro, allargando naturalmente l’invito anche a tecnici, dirigenti e
genitori delle squadre coinvolte.
In questo modo, riprendendo usi propri anche di altre discipline sportive, come ad esempio il rugby, il
Settore Giovanile e Scolastico intende sempre più diffondere il concetto della sana competizione
sportiva, che si esalta attraverso elevati valori d’ordine etico e sociale.
Sarà cura di ogni Delegazione Provinciale riportare, sul proprio comunicato ufficiale, l’elenco delle
società che hanno effettuato il “terzo tempo” con le caratteristiche indicate.
STAGE DI AGGIORNAMENTO
In appresso si riporta il calendario degli stage tecnici di aggiornamento in programma presso gli
impianti sportivi delle Società di calcio interessate, organizzati dal Centro Tecnico di Tirrenia in
collaborazione con le Delegazioni Provinciali della F.I.G.C..
Tutti gli stage sono rivolti agli istruttori che operano in ambito di attività giovanile ed ai responsabili
tecnici delle scuole calcio.
Coloro che intendo partecipare a ciascuno stage possono facoltativamente dare conferma di
adesione al sito del Centro Tecnico di Tirrenia all’indirizzo internet: www.tirrenialab.org nella sezione
“calendario eventi del CRT-SGS”.
Si ricorda ai partecipanti agli stage che è consigliabile indossare la tuta sportiva.
Calendario degli stage in programma
Luogo
PAPERINO A.S.D.
S.C. COLLINE
PISANE A.S.D.
SAN GIULIANO
F.C. A.S.D.
Collaborazione
D.P.
Prato
Data
Orario
25/9/2014
18:00
Pisa
06/10/04
17:30
Pisa
03/10/04
17:30
Tema
Colpire per trasmettere nelle
categorie Pulcini ed Esordienti
Colpire per trasmettere nelle
categorie Pulcini ed Esordienti
Colpire per trasmettere nelle
categorie Pulcini ed Esordienti
Relatori
Enrico GABBRIELLI e Simone
BERTINI
Enrico GABBRIELLI, Sara
ATTANASIO ed Elio D’INNOCENTI
Enrico GABBRIELLI, Sara
ATTANASIO ed Elio D’INNOCENTI
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 378
5. Risultati Gare
Gare del 6, 7 e 8 settembre 2014
CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES
GIRONE A
CAMAIORE CALCIO A.S.D.
CASCINA VALDERA
CASTELNUOVO GARFAGNANA
SERAVEZZA
CUOIOPELLI
LUNIGIANA 1919
FOLGOR MARLIA
G.URBINO TACCOLA
FUCECCHIO A.S.D.
LAMMARI 1986
GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO
SAN MARCO AVENZA 1926
PORTA A PIAGGE A.S.D.
DON BOSCO FOSSONE
REAL FORTE QUERCETA SRL
ART.IND.LARCIANESE
* SOSPESA AL 9° DEL 1T PER IMPRATICABILITÀ DI CAMPO
1
1
3
2
2
*
5 1 -
1
1
0
3
3
2
1
GIRONE B
ANTIGNANO A R.L.
FORCOLI 1921 VALDERA
NUOVA GROSSETO BARBANELLA
PRO LIVORNO 1919 SORGENTI
SAN MINIATO BASSO CALCIO
SPORTING CECINA 1929
VALDARBIA CALCIO
VALENTINO MAZZOLA A.S.D.
ROSELLE 2012
ATLETICO PIOMBINO SSD ARL
S.C. CENAIA
BIG BLU GRACCIANO
CASTELBADIE A.S.D.
CALCIO CASTELFIORENTINO
VENTURINA CALCIO
ARMANDO PICCHI CALCIO SRL
0
1
2
2
0
2
3
1
-
0
0
4
1
2
2
0
1
AUDACE LEGNAIA
LANCIOTTO CAMPI V.S.D.
LASTRIGIANA
PONZANO
PORTA ROMANA A.S.D.
RINASCITA DOCCIA
SESTESE CALCIO SSD.AR.L.
SETTIGNANESE A.S.D.
POGGIO A CAIANO 1909
C.F. 2001 CASALE FATTORIA
MALISETI TOBBIANESE ASD
FIRENZE OVEST A.S.D.
PISTOIACALCIO
MEZZANA A.S.D.
VAIANESE IMPAVIDA VERNIO
CALENZANO A.S.D.
3
2
1
0
3
0
2
1
-
1
0
1
2
0
1
2
1
ANTELLA 99
ARNO LATERINA
BALDACCIO BRUNI
CASTIGLIONESE A.S.D.
GRASSINA
M.M. SUBBIANO CAPOLONA
PONTASSIEVE
RIGNANESE
NUOVA SOCIETA POL.CHIUSI
UNIONE POL.POLIZIANA ASD
GIALLO BLU FIGLINE
BIBBIENA
SOCI S.S.D.AR.L.
CORTONA CAMUCIA CALCIO
SINALUNGHESE A.S.D.
ORANGE DON BOSCO
2
1
0
1
2
2
1
1
-
0
1
2
3
0
0
0
3
GIRONE C
GIRONE D
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 379
COPPA ITALIA DI ECCELLENZA
1° TURNO–ANDATA
REAL FORTE QUERCETA SRL
LAMMARI 1986
3 -
2
MARINA LA PROTUALE A.S.D.
CAMAIORE CALCIO A.S.D.
CASTELNUOVO GARFAGNANA
ROSIGNANO SEI ROSE
PRO LIVORNO 1919 SORGENTI
FORCOLI 1921 VALDERA
VALDINIEVOLE MONTECATINI
ART.IND.LARCIANESE
SESTESE CALCIO SSD.AR.L.
CALCIO CASTELFIORENTINO
PORTA ROMANA A.S.D.
GIALLO BLU FIGLINE
BUCINESE A.S.D.
BALDACCIO BRUNI
NUOVA A.C. FOIANO
2
0
2
7
6
2
4
3
0
4
2
0
1
1
1
-
1
4
1
6*
7*
3
1
2
2
0
1
1
1
0
1
SAN MARCO AVENZA 1926
CASCINA VALDERA
CASTELBADIE A.S.D.
SAN MINIATO BASSO CALCIO
LAMPO 1919
INTERCOMUNALE MONSUMMANO
ZENITH AUDAX
CALENZANO A.S.D.
AUDAX RUFINA
FIRENZE OVEST A.S.D.
SOCI S.S.D.AR.L.
LUCIGNANO
CERTALDO
ALBINIA
BADESSE CALCIO
ARNO LATERINA
4
2
1
1
3
3
2
1
1
1
1
0
1
2
3
0
-
0
2
2
1
2
2
0
3
1
2
1
0
1
1
1
1
ATLETICO PODENZANA 2004
APUANIAROMAGNANO CALCIO
PIEVE FOSCIANA
PORCARI
SPORTING BOZZANO
PONTE A CAPPIANO F.C.
AQUILA SCINTILLA A R.L.
FRATRES PERIGNANO A.S.D.
ATLETICO ETRURIA
DONORATICO
FOLLONICA
1
1
2
0
1
1
1
1
1
1
3
-
2
1
2
3
2
1
0
1
1
0
0
1° TURNO–RITORNO
SERAVEZZA
PIETRASANTA CALCIO 1911
GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO
ATLETICO PIOMBINO SSD ARL
S.C. CENAIA
G. URBINO TACCOLA
CUOIOPELLI
QUARRATA OLIMPIA A.S.D.
LANCIOTTO CAMPI V.S.D.
SANGIMIGNANOSPORT SCOOPSD
RIGNANESE
CASTELNUOVESE
SANGIUSTINESE
SINALUNGHESE A.S.D.
CASTIGLIONESE A.S.D.
* DOPO I CALCI DI RIGORE
COPPA ITALIA DI PROMOZIONE
1° GARA TRIANGOLARI
LUNIGIANA 1919
PERIGNANO CALCIO
ALABASTRI VOLTERRA
S.MARIA A M. MONTECALVOLI
FUCECCHIO A.S.D.
PONTEBUGGIANESE SRL
SIGNA 1914 A.D.
PIAGGE
PONTASSIEVE
ANTELLA 99
BIBBIENA
MARCIANO
GAMBASSI
RIBOLLA
ASTA
RESCO REGGELLO
COPPA TOSCANA DI PRIMA CATEGORIA
1° GARA TRIANGOLARI
AULLESE 1919
UNIONE MONTIGNOSO 2005
DIAVOLI NERI GORFIGLIANO
COREGLIA A.S.D.
CGC CAPEZZANO PIANORE1959
CHIESINA UZZANESE A.S.D.
SEXTUM BIENTINA
SELVA CAPANNOLI CALCIO
CASTIGLIONCELLO
GUARDISTALLO MONTESCUDAIO
MONTEROTONDO
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 380
ALTA MAREMMA
CASTIGLIONESE
MANCIANO
FONTE BEL VERDE
PONTE D ARBIA A.S.D.
UNIONE POL.POLIZIANA ASD
CESA A.S.D.
SULPIZIA A.S.D.
BADIA AGNANO A.S.D.
BATTIFOLLE A.S.D.
OLIMPIA PALAZZOLO
CASOLESE
AUDACE GALLUZZO A.S.D.
MONTALE
SEANO 1948
VIACCIA CALCIO
RINASCITA DOCCIA
LA NUOVA POL.NOVOLI
SETTIGNANESE A.S.D.
S.GODENZO A.S.D.
LUCO A.S.D.
ROSELLE 2012
ALBERESE
ARGENTARIO
S.QUIRICO
VALDARBIA CALCIO
TORRITA A.S.D.
OLMOPONTE AREZZO
TERONTOLA A.S.D.
AMBRA
U.P. TALLA BIBBIENESE
IDEAL CLUB INCISA
STAGGIA
GREVIGIANA
CANDEGLIA PORTAALBORGO
MONTELUPO A.S.D.
JOLO CALCIO
MEZZANA A.S.D.
ATLETICA CASTELLO
CENTRO STORICO LEBOWSKI
VICCHIO A.S.D.
RONTESE
1
1
3
1
0
0
2
3
0
1
2
3
1
2
0
1
0
2
2
2
2
-
2
1
1
0
1
1
1
1
1
1
2
3
2
1
0
2
3
2
2
0
1
FILATTIERESE
BARBARASCO
DON BOSCO FOSSONE
REAL MONTIGNOSO
LUCCASETTE A.S.D.
SAN GIULIANO F.C.
S.FREDIANO CALCIO
ANTIGNANO A R.L.
LAIATICO
CASALE MARITTIMO
SALINE
RIOTORTO
AUDACE ISOLA D ELBA
SALIVOLI CALCIO
SAURORISPESCIA DILETTANT.
MAGLIANESE
ORBETELLO A.S.D.
CASTELL AZZARA
INTERCOMUNALE S.FIORA
NUOVA RADICOFANI
PIENZA
VIRTUS ASCIANO
PIANELLA
CASTELLINA SCALO
AMELINDO MORI
SANCASCIANESE CALCIO ASD
SAN GIUSTO LE BAGNESE
PONTE A ELSA 2005 A.S.D.
S.MARIA A.S.D.
VINCI A.S.D.
MALMANTILE
POGGIO A CAIANO 1909
VIRTUS
SACRO CUORE
A. FORNOLI A.S.D.
ACQUACALDAS.PIETRO A VICO
3
1
0
0
0
1
1
0
0
0
1
1
3
0
0
2
1
0
2
1
2
0
3
0
0
2
1
1
2
2
1
4
2
1
2
3
-
1
2
2
1
2
1
2
0
1
0
2
1
2
0
1
3
2
4
2
0
2
0
2
0
1
2
2
1
1
1
5
2
2
1
0
1
COPPA TOSCANA DI SECONDA CATEGORIA
1° GARA TRIANGOLARI
ATLETICO PONTREMOLI
MONTI
ATLETICO CARRARA DEIMARMI
TIRRENIA ACADEMY
FILETTOLE CALCIO
PAPPIANA A.P.D.
FRECCIA AZZURRA
TIRRENIA
ATLETICO FORCOLI 2012
VADA
POMARANCE
PALAZZI MONTEVERDI A.S.D.
MARCIANA MARINA
CAMPIGLIA
ETRUSCA VETULONIA
MONTIANO
PORTO ERCOLE
MARSILIANA AICS
CINIGIANO
AMIATA
TORRENIERI A.S.D.
LA SORBA CASCIANO
VALENTINO MAZZOLA A.S.D.
RADDA IN CHIANTI
SAMBUCA U. CASINI A.S.D.
GINESTRA FIORENTINA ASD
IMPRUNETA TAVARNUZZE
MONTAIONE
LIMITE E CAPRAIA A.S.D.
PONZANO
VIRTUS COMEANA
PIETA 2004
SILLICAGNANA
GALLICANO A.S.D.
FORNACI 1928
FOLGOR MARLIA
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 381
CASCINE SPORTIVA
FORNACETTE CASAROSA ASD
CAPANNE CALCIO 1989
AQUILA S.ANNA
UNIONE PONTIGIANA
CASALGUIDI 1923CALCIO SRL
VALDIBURE
AMICI MIEI
CASINI
LA BRIGLIA MISERICORDIA V
CLUB SPORTIVO FIRENZE P.D
ATLETICO CALCIO IMPRUNETA
FIRENZUOLA
AFFRICO A.S.D.
LONDA 1974
ISOLOTTO
VG RONDINELLA MARZOCCO
SAN POLO
FAELLESE A.S.D.
ATLETICO FIGLINE
MONTEMIGNAIO
RASSINA
CASTIGLION FIBOCCHI
TEGOLETO
MONTAGNANO 1966
BETTOLLE
FRATTA S.CATERINA
PALAZZO DEL PERO A.S.D.
SPORTING CLUB CALCI
BUTESE CALCIO
POL. GIOVANILE BIENTINA
TAU CALCIO ALTOPASCIO
GIOVANI VIA NOVA B.P.
MONTAGNA PISTOIESE
PISTOIACALCIO
SAN NICCOLÒ CALCIO
GRUPPO SPORTIVO QUERCETO
CALCIO CARTAGINE 1959
S.LORENZO CAMPI GIOVANI
CHIANTI NORD A.S.D.
SCARPERIA 1920 A.S.D.
VAGLIA 1970
MOLINENSE A.S.D.
RIFREDI 2000
BAGNO A RIPOLI
TRO.CE.DO
VAGGIO PIANDISCO 1932
VIRTUS LEONA
STRADA
ETRURIA CAPOLONA
INDOMITA QUARATA
VICIOMAGGIO
SPOIANO
CIRCOLO FRATTICIOLA
C.S. VITIANO
S.FIRMINA
1
3
1
0
3
3
0
0
1
2
3
0
2
1
1
2
1
5
4
1
4
0
3
1
1
2
4
2
-
2
1
1
2
0
0
1
0
2
0
1
1
1
0
1
1
1
1
1
0
3
2
0
2
0
0
0
0
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 382
6. GIUSTIZIA SPORTIVA
6.1. Decisioni del Giudice Sportivo Territoriale
Il Giudice Sportivo Territoriale per la Toscana Cleto Zanetti, assistito dal Rappresentante A.I.A.
Giovanni Martini e dai Sostituti Giudici Jacopo Piccioli e Federico Carpanesi, nella seduta del
10/09/2014 ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
6.1.1. CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES
GARE DEL
6/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’
FINO AL
26/10/2014
TRIPPI MORENO
(CASTIGLIONESE A.S.D.)
Allontanato per proteste, abbandonando il terreno di gioco, offendeva il
D.G..
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA
FINO AL
10/10/2014
PIERI LUCA
(FOLGOR MARLIA)
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA
FINO AL
26/11/2014
PAVIA LORENZO
(SERAVEZZA)
Espulso per condotta violenta, alla notifica poneva le mani sul D.G.
nonostante l'invito a desistere e ad abbandonare il campo. Tale gesto non
provocava alcuna conseguenza.
SQUALIFICA PER TRE GARE
AGNOLUCCI GIANMARCO
(M.M. SUBBIANO CAPOLONA)
Per condotta violenta verso un calciatore avversario.
SQUALIFICA PER DUE GARE
CHIAPPARA MATTEO
(ARMANDO PICCHI CALCIO SRL)
SQUALIFICA PER UNA GARA
D ACUNTO FEDERICO
BIANCONI MATTEO
TAMPUCCI GIULIO
LAGOMARSINI MARCO
(ATLETICO PIOMBINO SSD ARL)
(BIBBIENA)
(CALCIO CASTELFIORENTINO)
(DON BOSCO FOSSONE)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 383
ANTONETTI MICHELE
MAMMARELLA LUCA
ERMINI EDUARDO
SEPIACCI JACOPO
DAMIANI CIRO
NASO MICHAEL
BENVENUTI LAERTE
BRUNI SIMONE
GELSO ANGELO MARIA
(FOLGOR MARLIA)
(FORCOLI 1921 VALDERA)
(GIALLO BLU FIGLINE)
(MEZZANA A.S.D.)
(NUOVA GROSSETO BARBANELLA)
(NUOVA GROSSETO BARBANELLA)
(RIGNANESE)
(RINASCITA DOCCIA)
(ROSELLE 2012)
6.1.2. COPPA ITALIA ECCELLENZA
GARE DEL
6/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE II infr
ROSSI TOMMASO
SILEI STEFANO
BERTONCINI MIRKO
(GIALLO BLU FIGLINE)
(GIALLO BLU FIGLINE)
(S.C. CENAIA)
I AMMONIZIONE
PANELLI TOMMASO
FACENNA GABRIELE
RIVECCI MATTIA
ZONCU SIMONE
GARE DEL
(CASTELNUOVESE)
(PRO LIVORNO 1919 SORGENTI)
(PRO LIVORNO 1919 SORGENTI)
(PRO LIVORNO 1919 SORGENTI)
7/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’
FINO AL
26/10/2014
CENDERELLI GABRIELE
(PIETRASANTA CALCIO 1911)
Per aver offeso il D.G.. Sanzione aggravata in quanto dirigente preposto
all'assistenza degli ufficiali di gara.
A CARICO MASSAGGIATORI
SQUALIFICA
ROVAI ANGELO
FINO AL
(MARINA LA PORTUALE A.S.D.)
10/10/2014
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 384
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARE
CARIELLO GIACOMO
(QUARRATA OLIMPIA A.S.D.)
Espulso per essersi rivolto in maniera irriguardosa verso il D.G., alla
notifica lo offendeva.
SQUALIFICA PER DUE GARE
MORDAGA ALESSIO
PAPI YURI
(PIETRASANTA CALCIO 1911)
(PIETRASANTA CALCIO 1911)
SQUALIFICA PER UNA GARA
DUNAIEV DENYS
BRIZZI ANTONIO
TOSI FEDERICO
CASINI TOMMASO
CERRI GABRIELE
(GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO)
(PIETRASANTA CALCIO 1911)
(REAL FORTE QUERCETA SRL)
(SANGIUSTINESE)
(VALDINIEVOLE MONTECATINI)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE II infr
CAMPIGLI ANDREA
CITERA PIETRO
GHERARDINI LUCA
BIAGIONI LORENZO
DEL CARLO LORENZO
DEGLI ESPOSTI DARIO
MANFREDI GIANMARCO
LEO MARCO
OUSSOU WELLE
BACCINI DAVID
TOZZI ALESSANDRO
(ART.IND.LARCIANESE)
(ART.IND.LARCIANESE)
(ATLETICO PIOMBINO SSD ARL)
(CASTELNUOVO GARFAGNANA)
(CASTELNUOVO GARFAGNANA)
(CUOIOPELLI)
(PIETRASANTA CALCIO 1911)
(RIGNANESE)
(ROSIGNANO SEI ROSE)
(SANGIMIGNANOSPORT SCOOPSD)
(SERAVEZZA)
I AMMONIZIONE
BIZZARRI ALESSIO
FIORAVANTI DUCCIO
GALLIGANI ELIA
PANELLI MATTEO
ROCCHICCIOLI IACOPO
BARTOLO ROCCO
GIORNI DIEGO
PAVANI GABRIELE
MALQUORI GIACOMO
MENGONI MATTIA
FRIZ DANIELE
COLOMBANI LORENZO
MARIOTTI LUCA
STEFANINI ALESSANDRO
MARINO ANDREA
RANDI ALESSIO
SQUARCINI MARCO
CECCHINI GIACOMO
MAMMETTI GIACOMO
BIANCHINI ALESSIO
DI MAURO FRANCESCO
(ART.IND.LARCIANESE)
(ART.IND.LARCIANESE)
(ART.IND.LARCIANESE)
(ART.IND.LARCIANESE)
(ATLETICO PIOMBINO SSD ARL)
(BALDACCIO BRUNI)
(BALDACCIO BRUNI)
(BUCINESE A.S.D.)
(CALCIO CASTELFIORENTINO)
(CALCIO CASTELFIORENTINO)
(CASTELNUOVO GARFAGNANA)
(CUOIOPELLI)
(CUOIOPELLI)
(FORCOLI 1921 VALDERA)
(G.URBINO TACCOLA)
(G.URBINO TACCOLA)
(G.URBINO TACCOLA)
(GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO)
(GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO)
(LAMMARI 1986)
(LAMMARI 1986)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 385
GUEYE ELHADJI
LIVI ANDREA
FRANCINI MARCO
MORIANI RAFFAELE
TEDESCHI DAVIDE
LIBERALI CRISTIAN
ANTONACCI MICHELE
BARTALESI FILIPPO
CHIARELLI NICCOLO
OLIVIERI SIMONE
TINAGLI SIMONE
BACCIOSI MATTEO
BUGIANI ALESSIO
MARRANI MATTEO
MEUCCI LORENZO
ALLEN DANIEL
MAZZONE GABRIELE
REMEDI ALESSANDRO
GALLI COSIMO
MAZZONI GIOVANNI
ANGIOLINI GABRIELE
BORRI FEDERICO
CAPONI MATTEO
LALLETTI SAVIO
ANDREONI FRANCESCO
GIUDICI MATTEO
MATTEO GIACOMO
BONSI MATTEO
CECCARELLI MICHAEL
(LANCIOTTO CAMPI V.S.D.)
(LANCIOTTO CAMPI V.S.D.)
(MARINA LA PORTUALE A.S.D.)
(MARINA LA PORTUALE A.S.D.)
(MARINA LA PORTUALE A.S.D.)
(NUOVA A.C. FOIANO)
(PORTA ROMANA A.S.D.)
(PORTA ROMANA A.S.D.)
(PORTA ROMANA A.S.D.)
(PORTA ROMANA A.S.D.)
(PORTA ROMANA A.S.D.)
(QUARRATA OLIMPIA A.S.D.)
(QUARRATA OLIMPIA A.S.D.)
(QUARRATA OLIMPIA A.S.D.)
(QUARRATA OLIMPIA A.S.D.)
(REAL FORTE QUERCETA SRL)
(REAL FORTE QUERCETA SRL)
(REAL FORTE QUERCETA SRL)
(RIGNANESE)
(RIGNANESE)
(ROSIGNANO SEI ROSE)
(SANGIMIGNANOSPORT SCOOPSD)
(SANGIMIGNANOSPORT SCOOPSD)
(SANGIUSTINESE)
(SERAVEZZA)
(SERAVEZZA)
(SESTESE CALCIO SSD.AR.L.)
(SINALUNGHESE A.S.D.)
(VALDINIEVOLE MONTECATINI)
6.1.3. COPPA ITALIA PROMOZIONE
GARE DEL
6/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA
FINO AL
26/ 9/2014
RAMERINI ALBERTO
(GAMBASSI)
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA
PAMPALONE FRANCESCO
(CERTALDO)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 386
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
I AMMONIZIONE
MESSERI LORENZO
PALMIERO MIRKO
VIGNOLINI MARCO
CELLAI MARCO
VENTURINI EDOARDO
CODUTI NICASIO
ESPOSITO LAPO
VIVIANI CLAUDIO
BOCCINI SIMONE
MANENTI NICOLO
PAGANINI ANDREA
BARNESCHI MARCO
PERILLO DAVIDE
TAFI TOMMASO
BENASSI LORENZO
GARE DEL
(CERTALDO)
(CERTALDO)
(CERTALDO)
(GAMBASSI)
(GAMBASSI)
(INTERCOMUNALE MONSUMMANO)
(INTERCOMUNALE MONSUMMANO)
(INTERCOMUNALE MONSUMMANO)
(LUCIGNANO)
(LUNIGIANA 1919)
(LUNIGIANA 1919)
(MARCIANO)
(PONTEBUGGIANESE SRL)
(PONTEBUGGIANESE SRL)
(SAN MARCO AVENZA 1926)
7/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’
TORSOLI MASSIMO
FINO AL
(PIAGGE)
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA
FINO AL
26/ 9/2014
ALARI STEFANO
(FIRENZE OVEST A.S.D.)
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA
DI FRANCISCA TIMOTHY
BIANCIARDI LUDOVICO
CASTELLANI JACOPO
BRESCI SIMONE
(ANTELLA 99)
(BADESSE CALCIO)
(CASTELBADIE A.S.D.)
(PIAGGE)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
I AMMONIZIONE
BERTOLI JACOPO
GRANDOLI TOMMASO
LAZZARI MATTEO
MANFREDI DAVID
(ALABASTRI
(ALABASTRI
(ALABASTRI
(ALABASTRI
VOLTERRA)
VOLTERRA)
VOLTERRA)
VOLTERRA)
10/10/2014
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 387
MASINI MANUEL
BENCISTA DANIELE
HALITI GENTRIT
KOUKO BAHI JEAN DE DI
BENEDETTO DANIELE
BRANDI GIACOMO
CARBONI FRANCESCO
BACCANI FRANCESCO
CAMPISI GIUSEPPE
FUSCO ALESSANDRO
GORI TOMMASO
SEQUI ALESSANDRO
BIANCIARDI LUDOVICO
BICCHI MATTEO
FINI GABRIELE
MALENTACCA LORENZO
FREDIANI SAMUELE
GIANNONE GIANLUCA
PALAMARA MICHELE
CIORBA SIMONE
PILLERI LUCA
RIDOLFI MARCO
TADDEI ENRICO
BOLDRINI ROBERTO
CIATTINI DANIELE
MANZELLA ANDREA
SIRENO GIACOMO
BAUDONE MATTEO
PELLI ALESSANDRO
MEACCI FRANCESCO
ROVAI LORENZO
SUSINI RICCARDO
VANNINI MARCO
GIACALONE VITO
SUSINI MIRKO
SOCCI ALBERTO
CIRENGA JACOPO
GENNELLINI MARCELLO
RENZETTI NICODEMO
BERTOCCI LORENZO
DE LUCA SIMONE
(ALBINIA)
(ANTELLA 99)
(ANTELLA 99)
(ANTELLA 99)
(ARNO LATERINA)
(ARNO LATERINA)
(ARNO LATERINA)
(ASTA)
(ASTA)
(ASTA)
(AUDAX RUFINA)
(AUDAX RUFINA)
(BADESSE CALCIO)
(BIBBIENA)
(BIBBIENA)
(BIBBIENA)
(CASCINA VALDERA)
(CASCINA VALDERA)
(CASCINA VALDERA)
(CASTELBADIE A.S.D.)
(CASTELBADIE A.S.D.)
(FIRENZE OVEST A.S.D.)
(FUCECCHIO A.S.D.)
(LAMPO 1919)
(LAMPO 1919)
(PERIGNANO CALCIO)
(PERIGNANO CALCIO)
(PIAGGE)
(PIAGGE)
(PONTASSIEVE)
(RESCO REGGELLO)
(RESCO REGGELLO)
(RESCO REGGELLO)
(RIBOLLA)
(SAN MINIATO BASSO CALCIO)
(S. MARIA A M. MONTECALVOLI)
(SIGNA 1914 A.D.)
(SOCI S.S.D.AR.L.)
(SOCI S.S.D.AR.L.)
(ZENITH AUDAX)
(ZENITH AUDAX)
6.1.4. COPPA TOSCANA PRIMA CATEGORIA
GARE DEL
6/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
I AMMONIZIONE
MORETTI FRANCESCO
VALENTI MICHELE
CANESCHI ALESSANDRO
EZZAROUALI RASCHID
(BATTIFOLLE A.S.D.)
(BATTIFOLLE A.S.D.)
(CESA A.S.D.)
(CESA A.S.D.)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 388
LORENZINI MARX
PULCINELLI ALESSANDRO
SERAFINI NICOLA
SEVERI MATTEO
FERRINI STEFANO
GARE DEL
(CESA A.S.D.)
(CESA A.S.D.)
(OLMOPONTE AREZZO)
(OLMOPONTE AREZZO)
(U.P. TALLA BIBBIENESE)
7/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’
VANNI MAURO
FINO AL
(CGC CAPEZZANO PIANORE1959)
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA
FINO AL
26/ 9/2014
TICCIATI FABRIZIO
(SELVA CAPANNOLI CALCIO)
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
DEPIRRO FILIPPO
MORIANI VALERIO
RINALDI GIANPAOLO
(ARGENTARIO)
(ARGENTARIO)
(BADIA AGNANO A.S.D.)
SQUALIFICA PER UNA GARA
PRUSCINO VITTORIO
AGOSTINI LORENZO
DONATI GIULIO
CAPONI LEONARDO
BORGIA LUCA
BARTOLI LUCA
GORI TOMMASO
TARCHI ENRICO
PANTERA MICHELE
LEONARDI LORENZO
CAPANNI ROBERTO
(ATLETICO ETRURIA)
(CANDEGLIA PORTAALBORGO)
(CASOLESE)
(CASTIGLIONCELLO)
(COREGLIA A.S.D.)
(DONORATICO)
(FONTE BEL VERDE)
(IDEAL CLUB INCISA)
(UNIONE MONTIGNOSO 2005)
(UNIONE POL.POLIZIANA ASD)
(VICCHIO A.S.D.)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
I AMMONIZIONE
GIOCHI MATTEO
LA ROSA ALESSANDRO
MENNELLA DAVIDE
BIONDI JONATHAN
FALCIANI FABIO
(ALBERESE)
(ALBERESE)
(ALBERESE)
(ALTA MAREMMA)
(ALTA MAREMMA)
26/ 9/2014
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 389
POLI MARCO
FABBRO GIANMARCO
FANI SAMUELE
MESSANA MATTEO
ANGELONI FERNANDO
CIAMPI FRANCESCO
SACCHETTI NICOLA
RINDI MARCO
DEPIRRO FILIPPO
PAOLINI FEDERICO
DI NOIA LORENZO
LANNI MATTEO
ROSSI MATTIA
NESI NICCOLO
TONIUTTI ANDREA
VESCOVINI SIMONE
AZZI TIZIANO
BERTAGNA MATTEO
CROCCO ALESSANDRO
LUCCHINELLI FEDERICO
MICHELI FRANCESCO
PUPPI PAOLO
ERPICI ALAN
MARZIALI MARCO
GALARDI LUCA
SAPIO VINCENZO
SARANITI PETTINATO MATTEO
VIVARELLI GIACOMO
ARRICHIELLO CLAUDIO
MARMUGI EMANUELE
MAZZACCA ANDREA
BONELLI DAVIDE
GRECO MANFREDI
COPPINI NICCOLO
MESSINA DANIELE
BARBUTI ALESSANDRO
PELLEGRINI MANUEL
VANNI JACOPO
CIVITELLI MARCO
DELPAPA GABRIELE
DI VITA DANIELE
TONDI FRANCESCO
INGALA JONATHAN
LANDUCCI DAVIDE
PEDRI LORENZO
TERNI EMANUELE
TROMBI SIMONE
BIAGI FRANCESCO
LOCATELLI ANDREA
CECCOTTI LUCA
ILAZI BURHANEDIN
MERCANTI GUIDO
PALLA LEONARDO
RUFFINI EMILIANO
COGONI RICCARDO
MARIOTTINI MARCO
SANTUCCI ANTONIO
DE MEO SIMONE
STEFANINI LUCA
ZOPPI MATTIA
CIUCCHI UMBERTO
PARIVIR MATTIA
BELLANDI ALESSANDRO
(ALTA MAREMMA)
(AMBRA)
(AMBRA)
(AMBRA)
(APUANIAROMAGNANO CALCIO)
(APUANIAROMAGNANO CALCIO)
(APUANIAROMAGNANO CALCIO)
(AQUILA SCINTILLA A R.L.)
(ARGENTARIO)
(ARGENTARIO)
(ATLETICA CASTELLO)
(ATLETICA CASTELLO)
(ATLETICO ETRURIA)
(AUDACE GALLUZZO A.S.D.)
(AUDACE GALLUZZO A.S.D.)
(AUDACE GALLUZZO A.S.D.)
(AULLESE 1919)
(AULLESE 1919)
(AULLESE 1919)
(AULLESE 1919)
(AULLESE 1919)
(AULLESE 1919)
(BADIA AGNANO A.S.D.)
(BADIA AGNANO A.S.D.)
(CANDEGLIA PORTAALBORGO)
(CANDEGLIA PORTAALBORGO)
(CANDEGLIA PORTAALBORGO)
(CANDEGLIA PORTAALBORGO)
(CASOLESE)
(CASTIGLIONCELLO)
(CASTIGLIONCELLO)
(CASTIGLIONESE)
(CASTIGLIONESE)
(CENTRO STORICO LEBOWSKI)
(CENTRO STORICO LEBOWSKI)
(CGC CAPEZZANO PIANORE1959)
(CGC CAPEZZANO PIANORE1959)
(CGC CAPEZZANO PIANORE1959)
(CHIESINA UZZANESE A.S.D.)
(CHIESINA UZZANESE A.S.D.)
(CHIESINA UZZANESE A.S.D.)
(CHIESINA UZZANESE A.S.D.)
(DIAVOLI NERI GORFIGLIANO)
(DIAVOLI NERI GORFIGLIANO)
(DIAVOLI NERI GORFIGLIANO)
(DIAVOLI NERI GORFIGLIANO)
(DIAVOLI NERI GORFIGLIANO)
(DONORATICO)
(DONORATICO)
(FOLLONICA)
(FONTE BEL VERDE)
(FONTE BEL VERDE)
(FONTE BEL VERDE)
(FONTE BEL VERDE)
(FRATRES PERIGNANO A.S.D.)
(GREVIGIANA)
(GREVIGIANA)
(GUARDISTALLO MONTESCUDAIO)
(GUARDISTALLO MONTESCUDAIO)
(GUARDISTALLO MONTESCUDAIO)
(IDEAL CLUB INCISA)
(IDEAL CLUB INCISA)
(JOLO CALCIO)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 390
CAPUTO ANGELO ANTONIO
LO IACONO ANGELO
DODERO NICCOLO
MARTORANA TOMMASO
BARBERIO GIOVANNI
POGGI LORENZO
PRATESI ALESSANDRO
TAI GIACOMO
ALBORINO ALESSIO
GIUSTACORI MATTIA
LELLI GIACOMO
MARGIACCHI MARCO
PAOLONI GIUSEPPE
BIAGIONI TOMMASO
ASCALESE LORENZO
BERTI MANUEL
BOLOGNESI ALESSIO
MARTELLI LORENZO
MINUCCI MIRKO
BERNI ALESSIO
BULLARI LEONARD
MANCINI ALBERTO MARIA
VEZZI JOSHNA
MONTI LEONARDO
DINI CORRADO
GIUNTINI MICHELE
MARIGLIANI LORENZO
FANTOZZI FABRIZIO
PARLAGRECO ALBERTO
BINARELLI ALESSIO
LORENZETTI EDOARDO
MACHETTI ALESSANDRO
PADRINI STEFANO
JOVANI FATEMIR
MARRUCCI MIRKO
ABRANS MATTEO
DE LUCIA MATTEO
BALLINI PIETRO
CODINI SIMONE
GHADERI DANIEL
MENGONI GUIDO
MONETTI NICCOLO
COSIMI MATTEO
LUPI LORENZO
BENVENUTI PATRICH
CERI LORENZO
INNOCENTI GIACOMO
SADRAT IBRAHIM
FORTUNATI CESARE
MIGLIORINI LEONARDO
PASQUINI DUCCIO
ARENA MAURIZIO
SCARSELLI LORENZO
VITALI GIANMARCO
AIELLO GIANLUCA
DI GRAZIA SIMONE
MONI ALESSANDRO
PRATELLI MARCO
RIBECHINI MARCO
BALDI NICOLO
BARCHIELLI ALESSIO
BARTOLOZZI SIMONE
LOMBARDI FRANCESCO
(JOLO CALCIO)
(JOLO CALCIO)
(LA NUOVA POL.NOVOLI)
(LA NUOVA POL.NOVOLI)
(LUCO A.S.D.)
(LUCO A.S.D.)
(LUCO A.S.D.)
(LUCO A.S.D.)
(MANCIANO)
(MANCIANO)
(MANCIANO)
(MANCIANO)
(MANCIANO)
(MEZZANA A.S.D.)
(MONTALE)
(MONTALE)
(MONTALE)
(MONTALE)
(MONTALE)
(MONTELUPO A.S.D.)
(MONTELUPO A.S.D.)
(MONTELUPO A.S.D.)
(MONTEROTONDO)
(OLIMPIA PALAZZOLO)
(PIEVE FOSCIANA)
(PIEVE FOSCIANA)
(PIEVE FOSCIANA)
(PONTE A CAPPIANO F.C.)
(PONTE A CAPPIANO F.C.)
(PONTE D ARBIA A.S.D.)
(PONTE D ARBIA A.S.D.)
(PONTE D ARBIA A.S.D.)
(PONTE D ARBIA A.S.D.)
(PORCARI)
(PORCARI)
(RINASCITA DOCCIA)
(RINASCITA DOCCIA)
(RONTESE)
(RONTESE)
(RONTESE)
(RONTESE)
(RONTESE)
(ROSELLE 2012)
(ROSELLE 2012)
(S.GODENZO A.S.D.)
(S.GODENZO A.S.D.)
(S.GODENZO A.S.D.)
(S.GODENZO A.S.D.)
(S.QUIRICO)
(S.QUIRICO)
(S.QUIRICO)
(SEANO 1948)
(SEANO 1948)
(SEANO 1948)
(SELVA CAPANNOLI CALCIO)
(SELVA CAPANNOLI CALCIO)
(SELVA CAPANNOLI CALCIO)
(SELVA CAPANNOLI CALCIO)
(SELVA CAPANNOLI CALCIO)
(SETTIGNANESE A.S.D.)
(SETTIGNANESE A.S.D.)
(SETTIGNANESE A.S.D.)
(SETTIGNANESE A.S.D.)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 391
SANTINI GIULIO
CIARDELLI LUCA
TREMOLANTI NICO
COLUCCINI ANDREA
PETRACCI GIACOMO
TRAPANI FABIO
NDIAYE MBACKE
VOJDULLA ERVIN
TRANCUCCI JHONNY
CECCHETTI MATTEO
CECCHETTI TOMMASO
EL BASSRAOUI ESSAFI
KALYNYCH YURIY
CERAGIOLI GIACOMO
BORNEO RAFFAELE
SEVERINI ANDREA
ANDRIOLO FILIPPO
BENOCCI GIACOMO
PELLEGRINI GIACOMO
LUPO GIOVANNI
MONTAGNOLO FEDERICO
CORDONATI NICCOLO
PALI ANDREA
(SETTIGNANESE A.S.D.)
(SEXTUM BIENTINA)
(SEXTUM BIENTINA)
(SPORTING BOZZANO)
(SPORTING BOZZANO)
(SPORTING BOZZANO)
(STAGGIA)
(STAGGIA)
(TERONTOLA A.S.D.)
(TORRITA A.S.D.)
(TORRITA A.S.D.)
(TORRITA A.S.D.)
(TORRITA A.S.D.)
(UNIONE MONTIGNOSO 2005)
(UNIONE POL.POLIZIANA ASD)
(UNIONE POL.POLIZIANA ASD)
(VALDARBIA CALCIO)
(VALDARBIA CALCIO)
(VALDARBIA CALCIO)
(VIACCIA CALCIO)
(VIACCIA CALCIO)
(VICCHIO A.S.D.)
(VICCHIO A.S.D.)
6.1.5. COPPA TOSCANA SECONDA CATEGORIA
GARE DEL
6/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate
sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
I AMMONIZIONE
GUPI ANDREA
SANGERMANO ALESSANDRO
MARCHETTI MATTEO
FIACCHINI TOMMASO
RICCIARINI ANDREA
CALUSSI ANDREA
MARIOTTI JACOPO
BONCI GIACOMO
MICHELI SAMUELE
SEVERI MICHELE
BIDINI SAVERIO
FORNAINI LUCA
GROTTI MATTEO
MENCHERINI MICHELE
(BETTOLLE)
(BETTOLLE)
(CIRCOLO FRATTICIOLA)
(PALAZZO DEL PERO A.S.D.)
(PALAZZO DEL PERO A.S.D.)
(S.FIRMINA)
(S.FIRMINA)
(TEGOLETO)
(TEGOLETO)
(TEGOLETO)
(VICIOMAGGIO)
(VICIOMAGGIO)
(VICIOMAGGIO)
(VICIOMAGGIO)
le seguenti
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 392
GARE DEL
7/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA’
AMMENDA
Euro
60,00 SANCASCIANESE CALCIO ASD
Per aver indicato in distinta calciatore con dati anagrafici errati.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’
FINO AL
26/10/2014
PURI ROMEO
(STRADA)
A fine gara negava il saluto al D.G. e, rivolgendosi ai calciatori,
accusava, seppur indirettamente, l'arbitro per la sconfitta subita.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA
FINO AL
26/10/2014
TIMPANI ANDREA
(FRECCIA AZZURRA)
Entrava indebitamente in campo e rivolgeva al D.G. frasi irriguardose.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARE
GERI MATTEO
(GINESTRA FIORENTINA ASD)
Per condotta violenta verso un calciatore avversario.
CARRUCOLA GIANLUCA
(MARSILIANA AICS)
Offendeva il D.G. e quindi bestemmiava.
SQUALIFICA PER DUE GARE
KAPIDANI ERGYS
GUERRINI LUCA
AGELLI GIACOMO
MOSCATELLI MATTIA
(AQUILA S.ANNA)
(ATLETICO FORCOLI 2012)
(CASALE MARITTIMO)
(FILATTIERESE)
SQUALIFICA PER UNA GARA
FREDIANI CESARE
PAVI DEGLI INNOCEN CORSO
INFRANZO MARCO
LAMBARDI MATTEO
BENACCI SASCHA
ADAMI MATTEO
PIOLI GEREMIA
CUSUMANO ALESSIO
GRIDA FILIPPO
(ATLETICO CARRARA DEIMARMI)
(BAGNO A RIPOLI)
(C.S. VITIANO)
(C.S. VITIANO)
(CAMPIGLIA)
(FILETTOLE CALCIO)
(FORNACETTE CASAROSA ASD)
(GRUPPO SPORTIVO QUERCETO)
(LUCCASETTE A.S.D.)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 393
RINDI GIANMARCO
CARACCIOLO NIKOLAS
ONNIS DANIELE
TESTELLA RICCARDO
MALLOGGI MARCO
THIOUNE ALASSANE ALLA
DE STEFANO NICOLO
CHIRIACO DAMIANO
BAGNOLI PAOLO
(PIETA 2004)
(POMARANCE)
(SALINE)
(SAMBUCA U. CASINI A.S.D.)
(SAN GIULIANO F.C.)
(STRADA)
(TIRRENIA ACADEMY)
(VIRTUS)
(VIRTUS ASCIANO)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
I AMMONIZIONE
ANSALDI GIANNI
BERTOLOZZI MICHELE
CONFORTI GUIDO
LENCIONI ANDREA
PELAMATTI FILIPPO
PELLEGRINI DAMIANO
BONCIANI LORENZO
LOMBARDO GIACOMO
RICCI ANDREA
ROSI LORENZO
CACCAMO FEDERICO
ROMANI NICOLA
AUFIERO CARMINE
FERRI ANDREA
GIACOMELLI ENRICO
CORUCCI TOMMASO
MILANI KEVIN
BETTI LUCA
GENTILE MAURIZIO
MORRA CRISTIANO
PERNA LUIGI
BAUSI ALESSIO
DAMIANI GIACOMO
FOSSI IACOPO
LOTTI LORENZO
PARLAPIANO ANDREA
RICCI NICOLA
TORNIAI GIACOMO
TORTORIELLO ALEX
CHIARINI GIANNI
GIANNINI LUCA
PAOLI ALESSANDRO
SASSETTI ALESSANDRO
PINZUTI GIOELE
ZAMBONI FEDERICO
BARLETTI MARCO
FABBRINI MARCO
OLEANDRO ANDREA
TOURE THIERNO
BERTI LORENZO
REBURATI MIRKO
BARBANTI FABIO
CECCARELLI GABRIELE
SORGE MATTEO
ZANNOTTI FRANCESCO
PECCHIA ALESSIO
TAMBURINI MAX
(A. FORNOLI A.S.D.)
(A. FORNOLI A.S.D.)
(ACQUACALDAS.PIETRO A VICO)
(ACQUACALDAS.PIETRO A VICO)
(ACQUACALDAS.PIETRO A VICO)
(ACQUACALDAS.PIETRO A VICO)
(AFFRICO A.S.D.)
(AFFRICO A.S.D.)
(AMELINDO MORI)
(AMELINDO MORI)
(AMIATA)
(AMIATA)
(AMICI MIEI)
(AMICI MIEI)
(AMICI MIEI)
(ANTIGNANO A R.L.)
(ANTIGNANO A R.L.)
(AQUILA S.ANNA)
(AQUILA S.ANNA)
(AQUILA S.ANNA)
(AQUILA S.ANNA)
(ATLETICO CALCIO IMPRUNETA)
(ATLETICO CALCIO IMPRUNETA)
(ATLETICO CALCIO IMPRUNETA)
(ATLETICO CALCIO IMPRUNETA)
(ATLETICO CALCIO IMPRUNETA)
(ATLETICO CARRARA DEIMARMI)
(ATLETICO FIGLINE)
(ATLETICO FIGLINE)
(ATLETICO FORCOLI 2012)
(ATLETICO FORCOLI 2012)
(ATLETICO FORCOLI 2012)
(ATLETICO FORCOLI 2012)
(ATLETICO PONTREMOLI)
(AUDACE ISOLA D ELBA)
(BAGNO A RIPOLI)
(BAGNO A RIPOLI)
(BAGNO A RIPOLI)
(BAGNO A RIPOLI)
(BARBARASCO)
(BARBARASCO)
(BUTESE CALCIO)
(BUTESE CALCIO)
(CALCIO CARTAGINE 1959)
(CALCIO CARTAGINE 1959)
(CAMPIGLIA)
(CASALGUIDI 1923CALCIO SRL)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 394
ARMANI MARCO
BARSOTTI LUCA
BIAGIOTTI STEFANO
DI LUPO SIMONE
ROMAGNOLI DAVIDE
VESPASIANO MAURIZIO
BARTOLOMEO ANDREA
BIGLIAZZI IACOPO
DEI RICCARDO
BACCANI BERNARDO
PORRECA JAN
SANI LORENZO
DE VINCENTIIS FRANCESCO
GIULIACCI ALESSANDRO AUGU
TOFANI MATTEO
PICCINI MARIO
VERDINI DANIELE
CASSINI GIACOMO
CIOBANU CRISTIAN VALENT
GIANNERINI ANDREA
MENCHINI LUCA
BOLDORINI MATTEO
GALEOTTI FILIPPO
PANFILO THOMAS
SGARAGLI DIEGO
PECORINI TOMMASO
FERDANI EMANUELE
MALATESTA ANDREA
BARGAGNA SIMONE
GABBRIELLI ALESSIO
GERONI FABIO
MOROZZI MICHELE
MATTEUCCI GIACOMO
BERTELLI FILIPPO
PECORI ANDREA
CHIOCCHETTI FRANCESCO
FRANCHI MATTEO
ORSUCCI ANDREA
SALOTTI NICHOLAS
LARI LEONARDO
MAGGIORELLI ANDREA
NUMAKURA AYUMU
FREDIANI RICCARDO
GAGLIARDI LORENZO
PARVA MARIUS
PERONDI FABRIZIO
CECCONI LUCA
MEIER FILIPPO
MENICACCI LUCA
BARTOLONI MATTEO
FICOZZI CLAUDIO
GOZZI MARCO
BRUNI LORENZO
CHIARI GIANMARCO
DELLA SCALA LORENZO
BICCHIERAI MARCO
CHIARELLI ALESSANDRO
ANGELINI GABRIELE
CENTI PIERO
BECHERUCCI ALESSIO
FERRADINI LORENZO
STIVE ROBERTO
MUGNAI MATTEO
(CASCINE SPORTIVA)
(CASCINE SPORTIVA)
(CASCINE SPORTIVA)
(CASCINE SPORTIVA)
(CASCINE SPORTIVA)
(CASINI)
(CASTELLINA SCALO)
(CASTELLINA SCALO)
(CASTELLINA SCALO)
(CHIANTI NORD A.S.D.)
(CHIANTI NORD A.S.D.)
(CHIANTI NORD A.S.D.)
(CLUB SPORTIVO FIRENZE P.D)
(CLUB SPORTIVO FIRENZE P.D)
(CLUB SPORTIVO FIRENZE P.D)
(DON BOSCO FOSSONE)
(DON BOSCO FOSSONE)
(ETRURIA CAPOLONA)
(ETRURIA CAPOLONA)
(ETRURIA CAPOLONA)
(ETRURIA CAPOLONA)
(ETRUSCA VETULONIA)
(ETRUSCA VETULONIA)
(ETRUSCA VETULONIA)
(ETRUSCA VETULONIA)
(FAELLESE A.S.D.)
(FILATTIERESE)
(FILATTIERESE)
(FILETTOLE CALCIO)
(FIRENZUOLA)
(FIRENZUOLA)
(FIRENZUOLA)
(FOLGOR MARLIA)
(FORNACETTE CASAROSA ASD)
(FORNACETTE CASAROSA ASD)
(FORNACI 1928)
(GALLICANO A.S.D.)
(GALLICANO A.S.D.)
(GALLICANO A.S.D.)
(GINESTRA FIORENTINA ASD)
(GINESTRA FIORENTINA ASD)
(GINESTRA FIORENTINA ASD)
(GIOVANI VIA NOVA B.P.)
(GIOVANI VIA NOVA B.P.)
(GIOVANI VIA NOVA B.P.)
(GIOVANI VIA NOVA B.P.)
(GRUPPO SPORTIVO QUERCETO)
(GRUPPO SPORTIVO QUERCETO)
(GRUPPO SPORTIVO QUERCETO)
(IMPRUNETA TAVARNUZZE)
(IMPRUNETA TAVARNUZZE)
(IMPRUNETA TAVARNUZZE)
(ISOLOTTO)
(ISOLOTTO)
(ISOLOTTO)
(LA BRIGLIA MISERICORDIA V)
(LA BRIGLIA MISERICORDIA V)
(LA SORBA CASCIANO)
(LA SORBA CASCIANO)
(LIMITE E CAPRAIA A.S.D.)
(LIMITE E CAPRAIA A.S.D.)
(LIMITE E CAPRAIA A.S.D.)
(LONDA 1974)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 395
PARRINI ALESSIO
CONSANI TOMMASO
TOGNARELLI DANIELE
TUDORA PIRVU OVIDIU GEORGE
ANGORI SIMONE
ERCOLI MATTIA
VENTURINI ALESSANDRO
PERUZZI JACOPO
BATTANI ALBERTO
DEL SORBO ROBERTO
ZINI FEDERICO
CECCARELLI GREGORIO
PETRUCCI MORGAN
BENNATI NIKOLAS
CRAFA JACOPO
GENTILE VINCENZO
VAGLI EDOARDO
CECCARELLI TEO
FUSI FEDERICO
ALTERINI NICOLA
CANTONI LEONARDO
PELLEGRINI MARCO
BELLI SILVIO
LOMBARDI GUIDO
MASSAI EDOARDO
SCAPIGLIATI NICOLA
TETTAMANTI ANDREA
FERRIGATO LORENZO
MASILLO NICOLA
SCARANO FRANCESCO
BARGIONE LEONARDO
BERNINI LUDOVICO
CIMA DORIANO
ROGNINI NICOLA
BURRESI GIOVANNI
MACINAI MICHELE
NUTI MARIO
PAGLIANTINI SIMONE
MENCARELLI FEDERICO
PERUZZI SEBASTIANO
BALDI GIANMARCO
MARCHETTI MARCO
MASSARO CESARE
BARBAFINA SIMONE
CARDONE ROMANO
PALADINI TOMMASO
GRANDOLI ALESSANDRO
RICOTTI LEONARDO
BARTOLI MICHELE
DE LUCA DOMENICO
RAGIONIERI ELIA
BETTINI ANDREA
GIGLIOLI PAOLO
VOLPI STEFANO
LORENZINI LEONARDO
DEDISTI FRANCESCO
NATALE GIUSEPPE
ANDREUCCI ANDREA
BIGIARINI DANIELE
TIZZI MASSIMILIANO
BASTERI ANDREA
CHIONI RICCARDO
DEL MEDICO TOMMASO
(LONDA 1974)
(LUCCASETTE A.S.D.)
(LUCCASETTE A.S.D.)
(LUCCASETTE A.S.D.)
(MAGLIANESE)
(MAGLIANESE)
(MAGLIANESE)
(MALMANTILE)
(MARCIANA MARINA)
(MARCIANA MARINA)
(MARCIANA MARINA)
(MONTAGNA PISTOIESE)
(MONTAGNA PISTOIESE)
(MONTAGNANO 1966)
(MONTAGNANO 1966)
(MONTAGNANO 1966)
(MONTAGNANO 1966)
(MONTAIONE)
(MONTAIONE)
(MONTEMIGNAIO)
(MONTI)
(MONTI)
(NUOVA RADICOFANI)
(NUOVA RADICOFANI)
(NUOVA RADICOFANI)
(NUOVA RADICOFANI)
(NUOVA RADICOFANI)
(ORBETELLO A.S.D.)
(ORBETELLO A.S.D.)
(ORBETELLO A.S.D.)
(PALAZZI MONTEVERDI A.S.D.)
(PALAZZI MONTEVERDI A.S.D.)
(PAPPIANA A.P.D.)
(PAPPIANA A.P.D.)
(PIANELLA)
(PIANELLA)
(PIANELLA)
(PIANELLA)
(PIENZA)
(PIENZA)
(PIETA 2004)
(PIETA 2004)
(PISTOIACALCIO)
(POGGIO A CAIANO 1909)
(POGGIO A CAIANO 1909)
(POGGIO A CAIANO 1909)
(POMARANCE)
(POMARANCE)
(PONTE A ELSA 2005 A.S.D.)
(PONTE A ELSA 2005 A.S.D.)
(PONTE A ELSA 2005 A.S.D.)
(PONZANO)
(PONZANO)
(PONZANO)
(PORTO ERCOLE)
(RADDA IN CHIANTI)
(RADDA IN CHIANTI)
(RASSINA)
(RASSINA)
(RASSINA)
(REAL MONTIGNOSO)
(REAL MONTIGNOSO)
(REAL MONTIGNOSO)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 396
POGGI GABRIELE
BACHERINI ANDREA
BATISTONI MICHELE
GALGANI ALESSIO
SALVATI FRANCESCO
FRASSI CLAUDIO
GROSSI NICO
MATTEIS DENNY
TARANTINO MICHAEL
GIACOMELLI MARCO
PARRETTI ENRICO
BOTTINO GIUSEPPE
MERNISSI ZAHER REDA
PALANDRI SANDRO
TOFANARI ENRICO
BERTONCINI SIMONE
GIUSTI DAVIDE
NARDINI LORENZO
CROCETTI TOMMASO
CANESSA MAURO
TOGNONI MATTEO
CIUFEGNI NICOLA
BINIORIS STEFANO
DANIELE PASQUALE
TAMAGNO LORENZO
PASCOLI MATTEO
PUGGELLI MATTEO
CASTROGIOVANNI FILIPPO
SAVINO DONATO
BRACCINI SIMONE
CECCHI ANDREA
DI FRANCESCO LORENZO
DINI DUCCIO
GIOVANNACCI LORENZO
MATINI LAPO
BRIASCHI GIACOMO
BENTALHA FEDERICO
MONTENERO DARIO
GUAZZELLI DIEGO
PIAGENTINI SIMONE
SALOTTI SEVERIANO
TONINI DANIELE
GUIDUCCI ANDREA
LANDI MARCO
PERUZZI NICO
BUONASERA ANDREA
LUPERI FEDERICO
PURI EDOARDO
SHAKA ORNEL
D ALESSANDRO MATTEO
DI COCCO DAVIDE
GHEZZANI NICOLA
BRUNI LORENZO
COLETTI TOMMASO
GALLETTI EDOARDO
STETTLER TOMMASO
FAGNI LORENZO
STOBBIA FEDERICO
COLANTUONI MATTEO
FICCANTERRI FRANCESCO
FICCANTERRI MATTEO
GANETTI ERMANNO
NERI MARCO
(REAL MONTIGNOSO)
(RIFREDI 2000)
(RIFREDI 2000)
(RIOTORTO)
(RIOTORTO)
(S.FREDIANO CALCIO)
(S.FREDIANO CALCIO)
(S.FREDIANO CALCIO)
(S.FREDIANO CALCIO)
(S.LORENZO CAMPI GIOVANI)
(S.LORENZO CAMPI GIOVANI)
(S.MARIA A.S.D.)
(S.MARIA A.S.D.)
(S.MARIA A.S.D.)
(S.MARIA A.S.D.)
(SACRO CUORE)
(SACRO CUORE)
(SACRO CUORE)
(SALINE)
(SALIVOLI CALCIO)
(SALIVOLI CALCIO)
(SAMBUCA U. CASINI A.S.D.)
(SAN GIULIANO F.C.)
(SAN GIULIANO F.C.)
(SAN GIULIANO F.C.)
(SAN GIUSTO LE BAGNESE)
(SAN GIUSTO LE BAGNESE)
(SAN NICCOLÒ CALCIO)
(SAN NICCOLÒ CALCIO)
(SAN POLO)
(SANCASCIANESE CALCIO ASD)
(SANCASCIANESE CALCIO ASD)
(SANCASCIANESE CALCIO ASD)
(SANCASCIANESE CALCIO ASD)
(SANCASCIANESE CALCIO ASD)
(SAURORISPESCIA DILETTANT.)
(SCARPERIA 1920 A.S.D.)
(SCARPERIA 1920 A.S.D.)
(SILLICAGNANA)
(SILLICAGNANA)
(SILLICAGNANA)
(SILLICAGNANA)
(SPOIANO)
(SPOIANO)
(SPOIANO)
(SPORTING CLUB CALCI)
(SPORTING CLUB CALCI)
(STRADA)
(TAU CALCIO ALTOPASCIO)
(TIRRENIA)
(TIRRENIA)
(TIRRENIA)
(TIRRENIA ACADEMY)
(TIRRENIA ACADEMY)
(TRO.CE.DO)
(TRO.CE.DO)
(UNIONE PONTIGIANA)
(UNIONE PONTIGIANA)
(VADA)
(VADA)
(VADA)
(VADA)
(VADA)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 397
ZANETTI SIMONE
DEL FIO ANDREA
BERNI MANUELE
CIOMPI MASSIMO
MODI STEFANO
MEGNA GIANLUCA
GORI MATTEO
SCORTECCI MARCO
COCCIA NICOLO
RICCIO LORENZO
TIBONI IVAN
MAGAGNINI GIANMARCO
PELLEGRINOTTI DIEGO
GIOMMARELLI GIULIO
MORROCCHI RICCARDO
FUSI GIANMARCO
LAPIETRA ANDREA
NUTI NICCOLO
FOGGI MANUEL
LOTTI ANDREA
GARE DEL
(VADA)
(VAGGIO PIANDISCO 1932)
(VAGLIA 1970)
(VAGLIA 1970)
(VAGLIA 1970)
(VALDIBURE)
(VALENTINO MAZZOLA A.S.D.)
(VALENTINO MAZZOLA A.S.D.)
(VINCI A.S.D.)
(VINCI A.S.D.)
(VINCI A.S.D.)
(VIRTUS)
(VIRTUS)
(VIRTUS ASCIANO)
(VIRTUS ASCIANO)
(VIRTUS COMEANA)
(VIRTUS COMEANA)
(VIRTUS COMEANA)
(VIRTUS LEONA)
(VIRTUS LEONA)
8/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti
sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
I AMMONIZIONE
DINI NICO
KULLURI DESIAN
FABBRICIANI GABRIELE
(CASTIGLION FIBOCCHI)
(CASTIGLION FIBOCCHI)
(INDOMITA QUARATA)
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 398
6.2. Decisioni del Tribunale Federale Territoriale C.R. Toscana
Il Tribunale Federale così composto:
Dott. Carmine Compagnini
Presidente
Avv. Raffaello Niccolai
Vice Presidente
Dott. Giuseppe Compagnini
Componente
Con L’ assistenza alla segreteria dei sig.ri Renzo Coli e Tosi Fabrizio si è riunito il giorno 05 Settembre
2014 alle ore 16.00 e seguenti assumendo le seguenti decisioni
(Primo Collegio)
DEFERIMENTI PROCURA FEDERALE FIGC
31 / P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti dei Signori:
Coli Ivo, Presidente,
Calamari Dario, Dirigente,
Barbuti Moreno, Consigliere,
tutti tesserati per l’A.S.D. C.G.C. Capezzano Pianore, per rispondere il primo, dell’omissione
sul controllo del rispetto delle norme dettate per la disputa del Torneo “ Riviera della Versilia
Memorial Roberto Claguna”, incorrendo in tal modo nella violazione dell’art. 1, c.1, del C.G.S.,
in relazione al punto 21 della Guida al Regolamento dei Tornei Giovanili organizzati da
Società del S.G.S.; gli altri due per essere incorsi nella violazione del medesimo art. 1, per
aver consentito la disputa di gare ad eliminazione e l’effettuazione di calci di rigore, soluzioni
tecniche espressamente vietate dai Regolamenti federali.
In conseguenza del comportamento dei tesserati suddetti, viene deferita altresì la Società sia
titolo di responsabilità diretta che oggettiva, secondo quanto previsto dall’art. 1, commi 1 e 2,
del C.G.S..
Il Direttore di una Società di calcio appartenente al C.R. Ligure ha segnalato, al proprio Comitato, le
irregolarità verificatasi nel corso della disputa di un Torneo organizzato, nell’ambito della categoria
Pulcini nel corso della Stagione 2012/2013, dalla Società Capezzano Pianore, appartenente al C.R.
Toscana, nei giorni 1 e 2 giugno 2013.
Nello specifico precisava che in occasione della disputa di quel Torneo, ai fini della determinazione
del risultato finale delle gare, era stato concesso di battere i calci di rigore ed era stato concesso
l’utilizzo dei tempi supplementari, fasi tecniche non consentite nell’ambito delle gare della categoria
“pulcini”.
Il Comitato Ligure trasmetteva la segnalazione al C.R.T il quale, prontamente, informava la Procura
Federale che, peraltro, era stata edotta del fatto direttamente dall’autore stesso della segnalazione.
L’Ufficio inquirente, acquisito il Regolamento del Torneo unitamente agli esiti sportivi dello stesso,
pubblicati sul Net work; ascoltati i Dirigenti responsabili, ha disposto il deferimento trasmettendo il
fascicolo a questo Tribunale Federale Territoriale, il quale, accertata l’avvenuta notifica dell’atto di
contestazione agli interessati, ha disposto - previa rituale comunicazione - la discussione per la data
odierna.
Risultano presenti i Signori:
Coli Ivo, in proprio e quale Presidente della Società;
Calamari Dario, Dirigente,
Barbuti Moreno, Consigliere.
La Procura Federale è rappresentata dall’Avvocato Marco Stefanini, Sostituto Procuratore,
Prima dell’inizio del dibattimento i soggetti deferiti, tramite i loro rappresentanti, dichiarano di aver
raggiunto con la Procura Federale un’ipotesi di accordo ex art. 23 del C.G.S. che sottopongono alla
attenzione del Collegio.
- al Presidente Signor Ivo Coli, inibizione per mesi 2 (due) sulla sanzione base di mesi 3 (tre);
- al Dirigente Signor Calamari Dario, inibizione per mesi 3 (tre) sulla sanzione base di mesi 4
(quattro)…
- al Consigliere Signor Moreno Barbuti, inibizione per giorni 40 (quaranta) determinata sulla sanzione
base di giorni 60 (sessanta);
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 399
- alla Società A.S.D. C.G.C. Capezzano Pianore in conseguenza della responsabilità contestatale,
ammenda di € 300,00 (trecento) sulla sanzione predeterminata in € 400,00 (quattrocento).
Il Tribunale, riunito in Camera di Consiglio, esaminata la proposta, ritenuta corretta la qualificazione
dei fatti così come formulata dalle parti, rilevata la congruità delle sanzioni indicata, accoglie la
proposta di accordo.
Di conseguenza
ORDINA
l’applicazione delle sanzioni nella misura sopra determinata.
DISPONE
la chiusura del dibattimento
32 / P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti dei Signori:
-Gronchi Manuela, Presidente dell’A.S.D. San Miniato Basso Calcio all’epoca dei fatti
contestati, per rispondere della violazione dell’art.1, c.1, e 19, c.10, del C.G.S;
-Del Bravo Alessio, Dirigente Accompagnatore della medesima Società, per la violazione
dell’art.1, c.1, del C.G.S. in relazione all’art.61 delle N.O.I.F.;
-la Società A.S.D. San Miniato Basso Calcio, per la responsabilità prevista dall’art. 4, commi 1
e 2, conseguente alle violazioni contestate ai tesserati indicati.
Il deferimento enunciato ha per oggetto avvenimenti tra loro concatenati in maniera tale da
determinare il Collegio, agli effetti di una loro immediata percezione, a disporne preliminarmente, ed
in apertura di dibattimento, la descrizione in stretto ordine cronologico.
Con provvedimento pubblicato con il C.U. n. 21 del 23.10.2013, il G.S.T. di Pisa infliggeva, previa
specifica motivazione, la squalifica per cinque giornate al Calciatore Bianco Andrea, tesserato per
l’A.S.D. San Miniato Basso Calcio (d’ora in avanti indicata come San Miniato), sulla base di quanto
era emerso dall’esame del rapporto della gara S. Miniato Basso / Oltrera, disputata in data
20.10.2013.
Il provvedimento veniva impugnato dalla Società la quale affermava che il D.G. era incorso in un
errore di persona nell’identificare, riferendosi al Calciatore Bianco, l’autore delle infrazioni contestate
che avevano determinato il provvedimento del G.S.T.
Affermava che il calciatore non era stato oggetto di alcun provvedimento di espulsione, ma che era
stato sostituito nel corso della gara per decisione tecnica dell’allenatore.
Nella circostanza non riteneva di indicare chi fosse il responsabile della violazione comportamentale.
Questa Commissione, come di consueto, in fase istruttoria interpellava l’arbitro il quale, ammettendo
un proprio errore, indicava nel Calciatore Matteo Caponi il tesserato da sanzionare, per cui il
Collegio, con provvedimento assunto con il C.U. n. 29 del 21/11/2013, revocava il provvedimento
disciplinare inflitto al Bianchi e trasmetteva gli atti al competente G.S. Territoriale per i provvedimenti
conseguenziali.
Con C.U. n. 27 del 4.12.2013 il predetto Giudice, rilevando che il Caponi, il quale era stato indicato
dal D.G. nel supplemento inviato all’Organo di II grado quale effettivo colpevole della violazione,
rivestiva in quell’occasione la qualifica di capitano, modificava l’entità della sanzione che
determinava in sei giornate di gara. Analizzato l’insieme dei fatti succedutisi, disponeva altresì la
trasmissione del fascicolo alla Procura Federale al fine di accertare se, nel comportamento tenuto
fino a quel momento dai tesserati della Società San Miniato, si rinvenissero gli estremi della
violazione di norme federali.
Anche questo provvedimento veniva impugnato dalla Società di appartenenza del Calciatore la
quale indicava, per la prima volta, che l’addebito doveva ricadere sul Calciatore Lo Ciuro Raffaele.
Il D.G. della gara, interpellato da questo Giudice nella fase istruttoria dell’appello, modificava ancora
una volta il contenuto del rapporto, confermando quanto dichiarato dalla Società con l’ultimo
reclamo.
All’esito di tali ulteriori risultanze, la C.D.T. Toscana ha, con delibera pubblicata sul C.U. n. 35 del
18.12.2013 necessariamente riqualificato il calciatore sanzionato dal G.S., rimettendo a questi gli atti
per quanto di competenza, condividendone, comunque, la decisione di rimettere gli atti all’Ufficio
Inquirente per l’eventuale accertamento di responsabilità da parte di tesserati nella vicenda.
Il G.S.T. assumeva di conseguenza, in data 2.01.2014 (C.U. n. 32), un nuovo provvedimento
sanzionatorio, questa volta nei confronti del Calciatore Lo Ciuro, affermando altresì che la sanzione
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 400
irrogata teneva conto del fatto che “ lo stesso giocatore in quanto espulso, avrebbe dovuto scontare
la squalifica di una giornata senza la necessaria declaratoria del G.S.T. (art. 19 comma 10 C.G,S.) e
così non è stato”..
Detto provvedimento passava in giudicato.
La Procura Federale, esaminata la documentazione acquisita, ha rilevato nei comportamenti tenuti
dal Presidente della Società, nel corso del lungo e contorto procedimento disciplinare che ha
obbligato gli Organi della Disciplina sportiva ad una evitabilissima serie di decisioni, gli estremi della
violazione dell’art. 1 del C.G.S., sia per il comportamento processuale tenuto dalla Società nel corso
dei vari giudizi succedutisi, sia per l’indebita partecipazione del Calciatore Lo Ciuro alla gara
successiva a quella nella quale, come riconosciuto dalla Società, è stato espulso e che ha dato
luogo all’irrogazione delle sanzioni a carico del calciatore.
L’Ufficio ha inoltre contestato, per effetto di tale indebita partecipazione, al Dirigente
Accompagnatore Ufficiale, Alessio Del Bravo, la violazione dell’art. 61 delle N.O.I.F. per aver
sottoscritto - attestandone la regolarità per conto della Società - la lista della gara disputata in data
27.10.2013, alla quale ha partecipato, senza averne titolo, il calciatore Raffaele Lo Ciuro, in
conseguenza del provvedimento di espulsione cui era andato incontro nella gara del 20 ottobre
precedente.
Ricevuti gli atti del deferimento, accertatane la regolarità, il Giudicante ha, con rituale convocazione,
disposto, che la discussione avvenga in data odierna.
Dà atto, di conseguenza, che sono presenti:
-la Signora Manuela Gronchi, in proprio, e quale Presidente pro-tempore della Società San Miniato
Basso Calcio;
-il Signor Alessio Del Bravo, Dirigente della Società, rappresentati ed assistiti dal legale di fiducia il
quale ha depositato, nei termini, memoria a difesa.
--l’Avvocato Marco Stefanini, Sostituto, in nome e per conto della Procura Federale.
Prima dell’inizio del dibattimento i soggetti deferiti, tramite i loro rappresentanti, dichiarano di aver
raggiunto con la Procura Federale un’ipotesi di accordo ex art. 23 del C.G.S. che sottopongono alla
attenzione del Collegio:
- al Presidente Signora Gronchi Manuela, inibizione per mesi 4 (quattro) sulla sanzione base di
mesi 5 (cinque);…..
- al Dirigente Signor Alessio Del Bravo, inibizione per mesi 2 (due). sulla sanzione base di mesi
3(tre);
- alla Società A.S.D. S. Miniato Calcio in conseguenza della responsabilità contestatale, ammenda di
€ 200,00 (duecento) sulla sanzione predeterminata in € 300,00 (trecento).
Il Tribunale, riunito in Camera di Consiglio, esaminata la proposta, ritenuta corretta la qualificazione
dei fatti, così come formulata dalle parti, rilevata la congruità delle sanzioni indicata, accoglie la
proposta di accordo.
Di conseguenza
ORDINA
l’applicazione delle sanzioni come sopra determinate.
DISPONE
la chiusura del dibattimento.
35 / P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti del Signor Cerofolini Antonio, Presidente
della Società A.S. Lorese Calcio A.S.D., al quale viene contestata la violazione dell’art 1,
comma 1, del C.G.S..
Viene altresì deferita, in applicazione dell’art. 4, comma 1, del C.G.S. detta Società per quanto
contestato al suo Presidente.
La C.D.T.Toscana nell’esaminare, in data 7 marzo c.a,, il reclamo proposto dall’A.S.D. Lorese Calcio
A.S.D. avverso la decisione del G.S.T. competente che aveva inflitto a detta Società la punizione
sportiva della perdita della gara disputata in data 26.01.2014 contro la Società A.S.D. Union Team
Chimera Arezzo (per effetto del comportamento tenuto nel corso e subito dopo dai propri tesserati
con i calciatori della squadra avversaria e nei confronti dell’Arbitro), ha rilevato nel testo dell’atto di
impugnazione l’ipotesi di violazione di norme federali.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 401
Ha pertanto trasmesso gli atti del procedimento, per gli opportuni accertamenti, alla Procura
Federale la quale ha disposto il deferimento indicato in epigrafe.
Con detto atto viene contestato al Tesserato, Signor Antonio Cerofolini, Presidente e quindi
sottoscrittore del reclamo, l’uso di espressioni scorrette e ripetuti epiteti offensivi nei confronti
dell’Arbitro della gara avendo tra l’altro rilevato che questi viene tacciato dalla reclamante di
malafede avendo “ricostruito in maniera artificiosa e falsa” la dinamica di fatti a causa di
incompetenza e limitata lucidità.
Accertata l’avvenuta notifica alle parti degli atti necessari si dà atto che sono oggi presenti:
-il Signor Antonio Cerofolini, in proprio e quale legale rappresentante della Società Lorese, assistito
dai propri legali:
-la Procura Federale in persona dell’Avvocato Marco Stefanini, Sostituto Procuratore.
Prima dell’inizio del dibattimento i soggetti deferiti, tramite i loro rappresentanti, dichiarano di aver
raggiunto con la Procura Federale un’ipotesi di accordo ex art. 23 del C.G.S. che sottopongono alla
attenzione del Collegio.
- al Presidente Signor Cerofolini Antonio, inibizione per mesi 3 (tre) sulla sanzione base di mesi 4
(quattro);
- alla Società A.S. Lorese Calcio A.S.D. in conseguenza della responsabilità contestatale, ammenda
di € 300,00 (trecento) sulla sanzione predeterminata in € 400,00 (quattrocento).
La Commissione, riunita in Camera di Consiglio, esaminata la proposta, ritenuta corretta la
qualificazione dei fatti, così come formulata dalle parti, rilevata la congruità delle sanzioni indicata,
accoglie la proposta di accordo.
Di conseguenza
ORDINA
l’applicazione delle sanzioni come sopra determinate.
DISPONE
la chiusura del dibattimento
(secondo Collegio)
Il Tribunale Federale così composto:
Dott. Carmine Compagnini
Presidente
Avv. Gabriele Lenzi
Componente
Avv. Enzo François
Componente
Con l’assistenza alla segreteria dei sig.ri Renzo Coli e Tosi Fabrizio si è riunito il giorno 05
Settembre 2014 alle ore 17.00 e seguenti assumendo le seguenti decisioni
33 / P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti dei Signori:
-Chiavacci Fausto, Dirigente dell’A.S.D. Lorenzana Crespina, al quale viene contestata la
violazione dell’art. 1, c.1, del C.G.S., in relazione all’art. 91 delle N.O.I.F.;
-Norfini Yuri, Calciatore tesserato per la medesima Società, per la violazione dell’art. 1, c. 1,
del C.G.S. in relazione all’art. 40, n. 4, delle N.O.I.F.
-la Società A.S.D. Lorenzana Crespina a titolo di responsabilità oggettiva per quanto
contestato ai propri tesserati.
Questo Giudice, nell’esaminare – in data 29.11.2013 – il reclamo proposto dalla Società A.S.D.
Lorenzana Crespina, in riferimento all’esito della gara Lorenzana Crespina / Monterotondo disputata
nell’ambito del Campionato di I categoria in data 6.10.2013, ipotizzava la sussistenza di violazioni di
norme federali da parte dei tesserati coinvolti nella vicenda.
Disponeva pertanto il rinvio degli atti alla Procura Federale ai sensi di quanto disposto dal comma 9
dell’art. 32 del C.G.S..
L’Ufficio, acquisita la necessaria documentazione e dopo aver ricevuto le dichiarazioni di cinque
tesserati appartenenti alle due Società appositamente interpellati, ha disposto il presente
deferimento contestando:
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 402
-al Dirigente dell’A.S.D. Lorenzana Crespina, Signor Fausto Chiavacci, di aver omesso di segnalare,
pur essendone a conoscenza, alla Società Monterotondo Marittimo il fatto che il Calciatore Yuri
Norfini fosse tesserato al momento della gara, con vincolo definitivo, per la propria Società
(Lorenzana Crespina);
-al detto Calciatore di aver richiesto, nel corso della stagione 2013/2014, il tesseramento in favore
della Società Monterotondo pur in costanza di tesseramento a titolo definitivo per la Società
Lorenzana Crespina; di aver disputato, in data 6.10.2013, la gara Lorenzana Crespina /
Monterotondo in posizione di tesseramento irregolare per i motivi poco sopra indicati;
-alla Società A.S.D. Lorenzana Crespina, la responsabilità oggettiva, ex art. 4. C. 2 del C.G.S., a
seguito di quanto ascritto ai suddetti tesserati.
In apertura di dibattimento si rileva che nessuno dei deferiti è presente all’odierna riunione,
dovendosi dare atto in proposito che le raccomandate contenenti gli avvisi di convocazione per la
data odierna sono state restituite dal competente Ufficio postale con la dicitura “compiuta giacenza”
per cui la notifica relativa è da considerarsi come seguita.
La Procura Federale è rappresentata dall’Avvocato Marco Stefanini, Sostituto Procuratore.
Aprendo il dibattimento, il rappresentante della Procura Federale riafferma la fondatezza del
deferimento che trae la propria origine dalle decisioni del G.S.T. prima e della C.D.T. Toscana
successivamente, con le quali è stata accertata l’irregolare partecipazione alla gara del Calciatore
Norfini.
Tale fatto era assolutamente a conoscenza del Dirigente Accompagnatore, come appare evidente
dalle dichiarazioni rese dallo stesso in sede di audizione al Collaboratore dell’Ufficio.
Il Calciatore, da parte propria, non poteva non essere a conoscenza dell’essere tesserato a titolo
definitivo per la società A.S.D. Lorenzana Crispina avendo sottoscritto in tal senso la richiesta di
tesseramento, come risulta evidente dalla documentazione in atti.
L’atteggiamento di entrambi i tesserati è chiaramente omissivo ed appare posto in essere nell’attesa
di orientare successivamente il comportamento della Società a seconda dell’esito della gara, come
puntualmente verificatosi.
Chiede, a conclusione dell’intervento, che ai soggetti deferiti vengano inflitte le sanzioni seguenti:
-Chiavacci Fausto, Dirigente, inibizione per mesi 6 (sei);
-Norfini Yuri, Calciatore, squalifica per mesi 3 (tre) a;
-la Società Lorenzana Crespina, ammenda di € 1.500,00 (millecinquecento).
In assenza di qualsiasi atto a difesa il Collegio, riunito in Camera di consiglio, decide.
Con la decisione pubblicata con il C.U. n. 41 della stagione 2013/2014 la C.D.T.Toscana ha, a suo
tempo, accertato con provvedimento passato in giudicato, che il calciatore Norfini non aveva titolo a
partecipare alla gara disputata in data 6.10.2013 nelle file della Società Monterotondo perché
tesserato a titolo definitivo per la Società Lorenzana Crespina, come facilmente rilevabile dalla
scheda di censimento del Calciatore.
Dalle dichiarazioni rese dal Dirigente Chiavacci, che rivestiva la qualifica di Accompagnatore della
squadra, emerge che egli era a conoscenza dello status del Calciatore ma che, come
pretestuosamente dichiarato, non aveva il compito di seguire il tesseramento dei calciatori, ruolo
assegnato ad altro dirigente.
Ciò indica, che, nella migliore delle ipotesi, ci si trova davanti ad un atteggiamento negligente e
comunque omissivo rispetto ai comportamenti ai quali è tenuto ogni tesserato nell’ambito federale e
costituisce inoltre violazione dei principi generali dell’etica sportiva.
Sotto tale aspetto acquisisce valore particolare quanto dichiarato, al Collaboratore della Procura
Federale, dal Presidente della Società Monterotondo secondo il quale sarebbe stato corretto che, in
sede di consegna delle distinte di gara i Dirigenti della Società Lorenzana esaminata la lista
presentata dal Monterotondo avessero dichiarato che il Norfini era loro tesserato.
E’ ancora da precisare che il semplice esame, presso il competente Ufficio, nei confronti della
posizione di tesseramento del Dirigente Chiavacci indica che egli ha rivestito la qualifica di Dirigente
nell’ambito della Società A.S.D. Int.le Collesalvetti s.r.l,, fino alla data di dichiarazione di inattività di
detta Società (C.U. n. 4 del 13.7.2013), ovvero nello stesso periodo nel quale il Calciatore Norfini era
per questa tesserato.
Egli conosceva quindi alla perfezione lo status del calciatore al momento della gara.
Se questa è la posizione del Dirigente, quella del Calciatore richiede una sua ricostruzione storica.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 403
Il Norfini viene tesserato, a titolo definitivo, per la Società A.S.D. Int.le Collesalvetti s.r.l. a decorrere
dal 7.10.2009 e fino al 13.07.2012, data nella quale viene svincolato d’Ufficio – come già indicato –
per inattività della Società.
Richiede quindi il tesseramento, sempre a titolo definitivo, per l’A.S.D. Lorenzana Crespina, a
decorrere dal 29.8.2012.
Sempre ed ancora a titolo definitivo richiede ed ottiene, fino alla revoca per duplicazione in data
18.11.2013, il tesseramento per l’U.S.D. Monterotondo Marittimo.
Le dichiarazioni rese dal calciatore in istruttoria circa i contatti telefonici (???) con l’Ufficio
Tesseramento sono del tutto infondate e comunque prive di ogni possibile riscontro.
Inoltre appare priva di ogni logica l’affermazione di aver telefonato, in vista del tesseramento per il
Monterotondo nel 2013, al C.R.T. apprendendo in tal modo di essere svincolato, dato che dopo lo
svincolo per inattività della Società Collesalvetti (13.7.2012) egli ha richiesto il tesseramento per la
Lorenzana (29.08.2012) con vincolo a titolo definitivo.
Egli era quindi ben consapevole, al momento dei richiedere il tesseramento per la Società
Monterotondo, di essere tesserato, ed a titolo definitivo, per altra Società.
L’accertata colpevolezza dei tesserati determina la responsabilità ex lege della Società alla quale
deve altresì addebitarsi di non aver verificato presso l’Ufficio Tesseramento del C.R.T. quale fosse la
posizione del calciatore al momento dell’inoltro della richiesta di tesseramento.
Il deferimento è pertanto da accogliere.
P.Q.M.
il Tribunale Federale Territoriale della Toscana infligge ai soggetti deferiti le seguenti sanzioni:
-Chiavacci Fausto, Dirigente, inibizione per 8 (otto) mesi;
-Norfini Yuri, Calciatore, squalifica per 10 (dieci) mesi;
-Società Lorenzana Crespina, tenuto conto della categoria di appartenenza, ammenda di € 1.250,00
(milleduecentocinquanta).
34 / P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti del Signor Passerai Antonio, Presidente,
all’epoca dei fatti, della Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport, al quale viene contestata la
violazione degli artt. 1, comma 1, e 8, comma 9, del C.G.S., in relazione a quanto disposto
dall’art. 94, comma 13, delle N.O.I.F..
Il deferimento avviene inoltre nei confronti della Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport, per
quanto contestato al suo Presidente, in applicazione dell’art. 4, comma 1, del C.G.S..
Il reclamo, proposto con raccomandata a.r. del 4.09.2012, con il quale un calciatore dell’A.S.D. Pelli
Santacroce Sport ha contestato il mancato adempimento da parte di detta Società dell’accordo
economico fra essi stipulato, è stato accolto dalla Commissione Vertenze Economiche della F.I.G.C.
con decisione n. 17 del 21/11/2012.
Conseguenza dell’accoglimento è stata la condanna della Società a corrispondere al Calciatore
Capanni Gabriele la somma a suo tempo pattuita quale corrispettivo per le prestazioni relative alla
stagione calcistica 2011/2012.
La comunicazione del provvedimento effettuata dalla C.A.E. a mezzo raccomandata in data
21.11.2012 è stata restituita dal competente Ufficio postale in data 27.12.2012 inesitata per
compiuta giacenza per cui la notifica è stata data per eseguita.
Il C.R. Toscana peraltro, non avendo ricevuto il rilascio della copia della liberatoria controfirmata dal
calciatore conseguente alla decisione della C.V.E., ha provveduto a segnalare la violazione dell’art.
94 ter, c. 11, delle N.O.I.F. commessa dall’A.S.D. Pelli Santacroce Sport, alla Procura Federale la
quale, constatata la fondatezza della segnalazione, ha disposto il deferimento in esame.
Eseguite le prescritte convocazioni si dà atto che nessuno dei due soggetti deferiti è presente
nonostante siano state loro inviate, a mezzo lettera raccomandata, le rituali convocazioni.
La Procura Federale è rappresentata dall’Avvocato marco Stefanini, Sostituto, il quale, intervenendo,
ricorda che la violazione emerge su base di prova documentale costituita dalla decisione della
C.V.E. divenuta definitiva e dalla conseguente denuncia del fatto da parte del C.R.T..
Conclude chiedendo la irrogazione delle seguenti sanzioni.
-al Signor Antonio Passerai, all’epoca dei fatti Presidente della Società, l’inibizione per mesi 6 (sei);
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 404
-alla Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport, la penalizzazione di un punto in classifica nonché la
sanzione pecuniaria dell’ammenda nella misura di € 500,00 (cinquecento).
Chiuso il dibattimento, questa la decisione.
E’ indubbio, perché così emergente dalla documentazione depositata dalla Procura Federale con
l’atto di deferimento, che la Società, con essa quindi il tesserato che ne ha la rappresentanza legale,
ha commesso la violazione contestata per cui il deferimento è da accogliere.
Ciò affermato, il Collegio ritiene dover precisare che la Società ed il suo rappresentante non sono
nuovi alla violazione contestata come risulta da altre decisioni, recanti i nn. 24/P e 30/P assunte da
questa Commissione nei confronti dei medesimi soggetti qui deferiti pubblicate con il C.U. n.4 in data
17 luglio c.a..
Nell’emettere la propria decisione il Collegio rileva inoltre che la Società è stata dichiarata inattiva
per la stagione 2013/2014, come da C.U. n.7 del 1 agosto 2013, ma che tale condizione non
comporta la cancellazione della Società che rimane pur sempre affiliata per la FIGC.
Da ciò consegue che i suoi organi rappresentativi mantengono inalterato lo status di tesserato.
P.Q.M.
la C.D.T. Toscana, in accoglimento del deferimento infligge:
-al Signor Antonio Passerai, Presidente all’epoca dei fatti della Società, inibizione per mesi 6 (sei);
-alla Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport la penalizzazione di punti 1 (uno) in classifica, da
scontarsi alla ripresa dell’attività sportiva, oltre l’ammenda di € 700,00 (settecento).
01 / P – Stagione Sportiva 2014/2015.
Deferimento della Procura Federale nei confronti dei Signori:
-Regoli Leone, Calciatore;
-Fulceri Giacomo, Presidente;
-Murzi Luciano, Dirigente;
-Tronconi Fabrizio, Dirigente,
tutti tesserati per la Società Polisportiva Roccastrada A.S.D., a ciascuno dei quali viene
contestata, con diversa rilevanza, la violazione dell’art. 1, c.1, del C.G.S. il relazione all’art.10,
c. 2, del medesimo corpo di norme.
Per effetto della condotta ascritta a detti tesserati viene, altresì, deferita, in applicazione
dell’art. 4, c. 1 e 2, del C.G.S., la Società Polisportiva Roccastrada A.S.D..
In data 26 giugno u.s., la Procura Federale disponeva, con nota n. 7759/1660 p f 13-14, il
deferimento indicato in epigrafe notificandolo ai soggetti interessati e trasmettendo gli atti a questa
Commissione.
In data 2 luglio del corrente anno l’Ufficio proponente, rilevando un’inesattezza formale nell’indicare
il nome della Società (Roccasarda invece di Roccastrada), nonostante i destinatari degli atti fossero
stati raggiunti dalle singole notifiche, ha riproposto, ad ulteriore tutela dei tesserati, il deferimento
(nota n. 2/1060 p f 13-14) riferito, ovviamente, agli stessi soggetti ed avente identici contenuti.
Fissata l’udienza di discussione per la data odierna, previa rituale comunicazione alle parti
interessate, il Collegio constata che nessuno dei soggetti deferiti,
-Regoli Leone, Calciatore;
-Fulceri Giacomo, Presidente, in proprio e quale legale rappresentante della Società;
-Murzi Luciano, Dirigente;
-Tronconi Fabrizio, Dirigente,
è presente nonostante siano stati ritualmente convocati.
La Procura Federale è rappresentata dal Sostituto, Avvocato Marco Stefanini.
Fatto.
Il G.S.T. presso la Delegazione Provinciale di Grosseto, nell’esaminare la posizione del Calciatore
Leone Regoli in occasione della gara, disputata in data 4 maggio 2014, (C.U. n. 50/2014 di detta
Delegazione) rilevava che il calciatore risultava svincolato fin dal giorno 1 luglio 2013 e quindi privo a quel momento - del requisito del tesseramento per una società affiliata, come richiesto dalla
normativa federale al fine dello svolgimento dell’attività agonistica nell’ambito della F.I.G.C..
Detta circostanza determinava il Giudice ad inviare gli atti alla Procura Federale per quanto di
competenza.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 405
L’Ufficio, dall’esame degli atti delle gare del Campionato di 3^ categoria della Delegazione
Provinciale di Grosseto, ha rilevato che il Calciatore Regoli ha preso parte, nel periodo compreso tra
il 3 ottobre 2013 ed il 27 aprile 2014 a 18 gare del Campionato senza avervi titolo perché privo di
qualsiasi tesseramento.
Contestava a tal fine al Calciatore la irregolare partecipazione a dette gare ed ai Dirigenti ad esse
preposte la sottoscrizione delle relative liste, attestando in tal modo che il Regoli avesse titolo a
parteciparvi.
Ha quindi, inoltre, addebitato a ciascuno dei Dirigenti accompagnatori, succedutisi nel Campionato,
le seguenti violazioni:
-al Dirigente Fulceri, di aver sottoscritto tre distinte di gara;
-al Dirigente Murzi, la sottoscrizione di dodici distinte;
-al Dirigente Tronconi, una sola sottoscrizione.
L’Ufficio chiama ancora in causa la Società per effetto di quanto disposto dall’art. 4, commi 1 e 2, del
C.G.S.
A conclusione di tale iter, ha disposto il deferimento indicato in premessa.
Dibattimento
In apertura di dibattimento l’Avvocato Stefanini, in rappresentanza della Procura Federale, chiede la
conferma dell’atto di incolpazione interamente fondato su prova documentale.
L’esame della posizione “storica” di tesseramento del Calciatore è assolutamente chiara: in data
1.7.2013 egli è stato svincolato dalla Società Roccastrada per la quale era tesserato con decorrenza
15.09.2013.
Dopo tale data non ha richiesto alcun tesseramento partecipando, comunque a ben 18 gare come
risulta evidente dalle distinte delle gara del Campionato di categoria disputate dalla Società
Roccastrada nel corso della stagione 2013/2014.
Chiede che, confermato il proposto deferimento, vengano irrogate le seguenti sanzioni:
- Regoli Leone, Calciatore, la squalifica per 10 (dieci) gare;
- Fulceri Giacomo, Presidente, inibizione per mesi 2 (due);
- Murzi Luciano, Dirigente, inibizione per mesi 8 (otto);
- Tronconi Fabrizio, Dirigente, inibizione per mesi 1 (uno);
- alla Società Polisportiva Roccastrada A.S.D., ammenda pari a 1.300,00 (milletrecento) Euro e 10
(dieci) punti di penalizzazione da scontarsi nell’attuale stagione sportiva
Decisione.
Nessun atto a difesa è stato proposto per cui il Collegio decide.
Accertato senza ombra di dubbio, perché risultante dagli atti del C.R.T., che il Calciatore era
svincolato da qualsiasi tesseramento fin dal giorno 1 luglio 2013, non può non rilevarsi che egli fino
a quella data era tesserato proprio per la Società Roccastrada della quale, vista la lunga militanza
nelle sue fila, deve essere considerato “calciatore storico”.
Il Calciatore infatti viene tesserato in data 25.09.2002 (stagione 2002/2003) per la Società
Roccastrada ove rimane fino al 16.09.2005, data nella quale viene ceduto al Grosseto F.C. s.r.l..
In data 1.01.2005 viene di nuovo tesserato per la Società Roccastrada ove rimane fino al
30.09.2006, allorché viene tesserato per la Società Nuova Grosseto Barbanella.
Con decorrenza 14.11.2007 ritorna ad essere tesserato per la Società Roccastrada per la quale
rimane tesserato fino alla data di svincolo ovvero il 1.07.2013.
Per potere quindi partecipare alle gare della stagione calcistica 2013/2014 egli avrebbe dovuto
conseguire un nuovo tesseramento, circostanza non verificatasi come è evidente dall’indagine
espletata dalla Procura Federale la quale ha documentalmente (liste di gara acquisite) accertato che
il Calciatore nel corso della stagione 2013/2014 ha preso parte a ben 18 gare di campionato in
assenza di qualsivoglia tesseramento.
La violazione è avvenuta quindi non già per errore – che peraltro non costituirebbe agli effetti
disciplinari attenuante alcuna – ma per scelta deliberata come dimostra il fatto che lo svincolo è stato
posto in essere in applicazione dell’art. 108 delle N.O.I.F., ovvero attraverso un accordo
consensuale tra Calciatore e Società.
Ciò indica che la Società era assolutamente a conoscenza del fatto che il Regoli nel momento in cui
ne ha deciso il nuovo utilizzo non era tesserato.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 406
Agli effetti della determinazione della sanzione il Giudicante ritiene dover precisare che le gare alle
quali il Regoli ha partecipato in modo irregolare sono le 17 comprese tra il 6 ottobre 2013
(Campagnatico – Roccastrada) ed il giorno 27 aprile 2014 dovendo escludere dal novero di esse la
gara Braccagni – Roccastrada per non avervi il Calciatore partecipato, e il giorno 4 maggio 2014 (
Roccastrada – Torbiera Città di Capalbio) per essere stata questa oggetto di specifico
provvedimento disciplinare da parte del G.S.T. di Grosseto.
Il deferimento è pertanto fondato e da accogliere.
Pur non applicando un criterio strettamente aritmetico nel determinare l’entità delle sanzioni esse
vengono quantificate in misura proporzionale alla gravità ed alla reiterazione delle violazioni
commesse.
P.Q.M.
il Tribunale Federale Territoriale della Toscana, infligge le seguenti sanzioni:
-Regoli Leone, squalifica per 14 (quattordici) giornate di gara;
-Fulceri Giacomo, inibizione per mesi 2 (due);
-Murzi Luciano, per mesi 8 (otto);
-Tronconi Fabrizio, inibizione per mesi 1 (uno);
-Società Polisportiva Roccastrada A.S.D., ammenda di € 800,00 (ottocento), nonché la
penalizzazione di 10 punti in classifica da scontarsi nella stagione sportiva 2014/2015.
20 /1 / P – Stagione Sportiva 2014 / 2015.
Deferimento della Procura Federale nei confronti dei Signori:
-Longobardo Angelo, Calciatore, tesserato all’epoca dei fatti per l’A.S.D. Eurocalcio Firenze,
cui viene addebitata la violazione degli artt. 1, c. 1, e 10, c. 2, del C.G.S. nonché dell’art. 40, c.
4, delle N.O.I.F.;
-Amulfi Maurizio, Dirigente A.S.D. San Giusto Le Bagnese, cui vengono contestate le
medesime violazioni;
nonché delle Società:
-A.S.D. San Giusto le Bagnese;
-A.S.D. Euro Calcio Firenze,
a titolo di responsabilità oggettiva, ex art. 4, c. 2, del C.G.S., per quanto commesso dai sopra
indicati tesserati.
In data 5 settembre 2014 si riapre il dibattimento relativo al deferimento sopraindicato, sospeso nella
riunione del giorno 11 aprile 2014, (C.U. n. 59/2014) avendo il Collegio giudicante ravvisato la
necessità - a seguito della produzione in udienza di nuovi documenti, - di richiedere alla Procura
Federale un supplemento di indagine.
A seguito dell’espletamento di tale ulteriore istruttoria il Collegio ha disposto il proseguimento del
dibattimento per la data odierna in apertura del quale dà preliminarmente atto che, a seguito di
formale convocazione, sono presenti:
-A.S.D. San Giusto le Bagnese, in persona del Presidente Nutini Roberto, assistito dal legale di
fiducia;
-A.S.D. Euro Calcio Firenze, nella persona del Presidente, Signor Russo Luigi.
Sono assenti:
-il sig. Amulfi Maurizio, rappresentato dal medesimo difensore della Società;
-Longobardo Angelo malgrado sia stato ritualmente convocato.
Per la Procura Federale è presente l’Avvocato Marco Stefanini, Sostituto.
Il Presidente del Collegio, nel precisare che il riavvio del procedimento è conseguenza di quanto
comunicato dalla Procura Federale a seguito della richiesta di un supplemento di indagine (Cfr. C.U.
n.59/2014), accertato che i presenti sono edotti circa il contenuto di tale atto istruttorio, invita il
rappresentante della Procura Federale ad intervenire.
L’Avvocato Stefanini ad integrazione del precedente intervento, rileva che con l’ulteriore indagine
eseguita è stato accertato che la documentazione prodotta nella precedente riunione si è rilevata
falsa e che per tale fatto la Procura Federale procederà con autonomo provvedimento.
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 407
Tale accertamento costituisce ulteriore integrale conferma della fondatezza del deferimento
essendosi in tal modo accertato, ancora una volta, che il Calciatore Longobardo si è trovato in
posizione irregolare nelle gare indicate.
In conseguenza di ciò ritiene di modificare la richiesta formulata inizialmente in ordine
all’applicazione delle conseguenti sanzioni che così determina:
-al Calciatore Longobardo Angelo squalifica per 8 (otto) giornate di gara;
-al Dirigente Amulfi Maurizio, inibizione per mesi 3 (tre);
-A.S.D. San Giusto le Bagnese, ammenda di € 400,00 (quattrocento);
-A.S.D. Euro Calcio Firenze, ammenda di € 200,00 (duecento).
Segue l’intervento del Presidente dell’A.S.D. San Giusto le Bagnese il quale, richiamati i precedenti
sportivo-disciplinari del sodalizio, afferma che compito precipuo della Società è quella di educare i
ragazzi che tessera con l’intento di toglierli dalle tentazioni negative della strada. Esclude in maniera
categorica che sia stato commesso dalla Società il falso ipotizzato dalla Procura Federale.
Il rappresentante della Società Euro Calcio Firenze, confermando le dichiarazioni rese in occasione
del dibattito precedente, afferma a sua volta che nessun falso è stato commesso e che la Società ha
agito con l’unico scopo di conseguire l’acquisizione nel proprio organico del Calciatore.
Prende la Parola il difensore di fiducia della Società Le Bagnese e del Signor Amulfi il quale
contesta l’indagine che, afferma, si basa su elementi non ponderati come facilmente desumibile dal
fatto che il differente posizionamento del documento posto a base del provvedimento, nel momento
di sottoporlo a fotocopiatura, fornisce risultati diversi.
Deposita a tal fine una fotocopia di prova asseritamente effettuata unitamente ad altre.
Ritiene l’istruttoria insufficiente per non avere la Procura interpellato la Federazione, richiamando in
proposito la violazione del principio dell’affidamento.
Afferma che non è stato posto in essere alcun falso e che le argomentazioni della Procura Federale
in proposito costituiscono delle semplici suggestioni, per cui conclude chiedendo il proscioglimento
di tutti i deferiti.
Il Collegio, previa integrale conferma di quanto ha fatto oggetto di proprie considerazioni in
occasione del precedente dibattimento decide, osservando preliminarmente come la pur suggestiva
difesa del legale delle parti non possa trovare collocazione in questa sede.
Si rileva infatti, cosa del resto che è stata già oggetto di esame da parte del Collegio in occasione
della decisione di sospensione del procedimento (C.U. n. 59/2014), che la questione è incentrata
unicamente sull’accertamento di quale fosse la reale ed effettiva situazione di tesseramento del
Calciatore in riferimento al numero di gare esaminato.
L’ulteriore accertamento eseguito dalla Procura Federale, oggi esaminato, ha semplicemente
confermato – facendo in proposito salva l’assunzione di specifici ulteriori provvedimenti – l’assoluta
“inidoneità” della documentazione spontaneamente presentata all’udienza del giorno 11 aprile c.a.
dai rappresentanti delle Società deferite, al fine di sostenere la tesi della regolarità del tesseramento
del Calciatore Longobardo.
Tale “inidoneità” non è riferibile unicamente alla gara oggetto della denuncia da parte dell’A.C.
Atletico Calcio / Impruneta di cui si è detto ma, altresì, alle gare immediatamente precedenti ed alla
successiva e precisamente alle gare disputate nelle seguenti date: 6.10.2013, 13.10.2013,
3.11.2013, 17.11.2013 e 24.11.2013.
E’ ancora da rilevare che il medesimo Calciatore è stato inserito nelle liste delle gare disputate dalla
Società Le Bagnese - senza parteciparvi - in data 15.09; 22.09; 9.10; 20.10; 27.10; 10.11; 01.12;
8.12/2013.
Riesaminando la posizione del Calciatore risulta, in modo conclusivo dagli atti della Federazione,
che fino al 14.12.2013 egli era tesserato per la Società Euro Calcio Firenze.
La denuncia presentata dall’A.C. Atletico Impruneta indica che detto Calciatore è stato inserito una
prima volta nelle liste della gara San Giusto Le Bagnese / Atletico Impruneta in calendario per il
giorno 10.11.2013, non disputata.
Il Calciatore ha quindi preso parte alla gara di recupero, disputata in data 20.11 2013 partecipandovi
dall’inizio e fino al 30’ del II tempo, indossando la maglia recante il numero 11.
Il fatto così rilevato ha indotto il Giudicante ad esaminare anche le liste delle gare disputate dalla
Società dalla data di inizio del campionato (15/09), fino alla gara del giorno 8.12. 2013, precedente
alla data della cessione in prestito del Calciatore, tesserato a titolo definitivo, dalla Società Euro
Calcio Firenze alla Società San Giusto Le Bagnese (14/12/2013).
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 408
L’esito di tale ricerca, unitamente alla necessità di esaminare compiutamente la documentazione
prodotta in sede di trattazione, ha determinato la richiesta alla Procura Federale del supplemento di
indagine che ha ottenuto i risultati poco sopra evidenziati.
La violazione è quindi più che provata sia dalla documentazione che ha dato origine al deferimento,
trovando essa semplicemente conferma nel supplemento di indagine acquisito in questa sede, sia
da quella acquisita direttamente dalla C.D.T.T. sulla base degli atti ufficiali di gara.
Il deferimento è fondato e, conseguentemente, da accogliere.
P.Q.M.
la C.D.T. Toscana infligge le seguenti sanzioni:
-al Calciatore Longobardo Angelo squalifica per 6 (sei) giornate di gara;
-al Dirigente Amulfi Maurizio, inibizione per mesi 3 (tre);
-A.S.D. San Giusto le Bagnese, ammenda di € 400,00 (quattrocento);
-A.S.D. Euro Calcio Firenze, ammenda di € 200,00 (duecento).
Dispone l’immediata comunicazione dell’esito del presente procedimento alla Procura Federale
come da richiesta.
7. ALLEGATI
Si allega al presente C.U.:
•
Calendario gare ed elenco campi gioco del Campionato di Promozione Stagione sportiva
2014/2015
•
Calendario gare ed elenco campi gioco del Campionato di Prima Categoria Stagione sportiva
2014/2015
•
Calendario gare ed elenco campi gioco del Campionato di Seconda Categoria Stagione
sportiva 2014/2015
•
Calendario gare ed elenco campi gioco dei gironi A, C e D del Campionato Allievi Regionali
Stagione sportiva 2014/2015
•
Calendario gare ed elenco campi gioco del Campionato Allievi Fascia “B” a livello Regionale
Stagione sportiva 2014/2015
•
Calendario gare ed elenco campi gioco dei gironi A, C e D del Campionato Giovanissimi
Regionali Stagione sportiva 2014/2015
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 409
5. CALENDARIO GARE
DEL 13 SETTEMBRE 2014 (ORE 16):
CAMPIONATO JUNIORES REGIONALE
2^ GIORNATA DI ANDATA
(eventuali modifiche sono riportate in altra parte del presente C.U.)
DEL 14 SETTEMBRE 2014 (ORE 15.30):
CAMPIONATO REGIONALE DI ECCELLENZA
1^ GIORNATA DI ANDATA
(eventuali modifiche sono riportate in altra parte del presente C.U.)
COPPA ITALIA PROMOZIONE
SECONDA GARA - 1° TURNO TRIANGOLARI:
SAN MARCO AVENZA 1926
ARMANDO PICCHI CALCIO SRL
GEOTERMICA
PECCIOLESE ALTA VALDERA
LAMPO 1919
INTERCOMUNALE MONSUMMANO
ZENITH AUDAX
SAGGINALE
GRASSINA
MALISETI TOBBIANESE
PRATOVECCHIO
NUOVA SOCIETA POL. CHIUSI
BIG BLU GRACCIANO
ALBINIA
BADESSE CALCIO
M.M. SUBBIANO CAPOLONA
VALLICISA 2000 GS SUCCISA
PERIGNANO CALCIO
ALABASTRI VOLTERRA
SANTA M. A MONTE MONTECALVOLI
REAL CERRETESE
BAGNI DI LUCCA
LASTRIGIANA
ORE 15,00
PIAGGE
PONTASSIEVE
CAMPO VIA BIKYLA
ANTELLA 99
BIBBIENA
MARCIANO
GAMBASSI
SAN DONATO ACLI
AQUILA 1902 MONTEVARCHI
RESCO REGGELLO
13-SET
CAMPO MAGNOLFI CALENZANO
GRASSINA
ORE 20,45
STADIO SUBBIANO
13-SET
ORE 16,00
STADIO COM. SERRICCIOLO
13-SET
ORE 15,30
STADIO COM. STIA
IMPIANTO PIANIGIANI
TAVARNELLE VP
COPPA TOSCANA DI PRIMA CATEGORIA
SECONDA GARA - 1° TURNO TRIANGOLARI:
SERRICCIOLO
POVEROMO
PIANODICOREGLIA PESCAGLIA
VILLA BASILICA
VORNO
SANROMANESE VALDARNO
AQUILA SCINTILLA
BELVEDERE
SPORTING CECINA 1929
DONORATICO
PAGANICO
FONTEBLANDA
ARGENTARIO
S.QUIRICO
QUERCEGROSSA
OLIMPIC SANSOVINO
OLMOPONTE AREZZO
TERONTOLA
CORTONA CAMUCIA CALCIO
STIA
TERRANUOVA TRAIANA
BARBERINO V.ELSA
AUDACE LEGNAIA
CANDEGLIA PORTAALBORGO
C.F. 2001 CASALE FATTORIA
VAIANESE IMPAVIDA VERNIO
SAN GIUSTO
TAVOLA CALCIO
PELAGO
VICCHIO
RONTESE
AULLESE 1919
UNIONE MONTIGNOSO 2005
DIAVOLI NERI GORFIGLIANO
COREGLIA
CGC CAPEZZANO PIANORE1959
CHIESINA UZZANESE
STAFFOLI
SELVA CAPANNOLI CALCIO
CASTIGLIONCELLO
VENTURINA CALCIO
ALTA MAREMMA
CASTIGLIONESE
SORANO
MONTALCINO
PONTE D’ARBIA
UNIONE POL. POLIZIANA
ALBERORO 1977
ORANGE DON BOSCO
BADIA AGNANO
BATTIFOLLE
OLIMPIA PALAZZOLO
CASOLESE
AUDACE GALLUZZO
AGLIANESE
SEANO 1948
VIACCIA CALCIO
RINASCITA DOCCIA
LA NUOVA POL. NOVOLI
SETTIGNANESE
S.PIERO A SIEVE
GALLIANESE
COPPA TOSCANA DI SECONDA CATEGORIA
SECONDA GARA - 1° TURNO TRIANGOLARI:
FILATTIERESE
FIVIZZANESE
RICORTOLA
STIAVA
MONTUOLO NAVE
LA CELLA
COLLEVICA
PORTUALE GUASTICCE
FABBRICA
FORTE DI BIBBONA CALCIO
CASTELNUOVO VAL DI CECINA
MONTIERI
AUDACE ISOLA D’ELBA
S.VINCENZO
FILVILLA
MONTI
ATLETICO CARRARA DEI MARMI
TIRRENIA ACADEMY
FILETTOLE CALCIO
PAPPIANA
FRECCIA AZZURRA
TIRRENIA
ATLETICO FORCOLI
VADA
POMARANCE
PALAZZI MONTEVERDI
RIO MARINA
CAMPIGLIA
CAMPO COM.LE MARINA DI MASSA VIA CASOLA MASSA
CAMPO MASSIMO VIA LENIN
PAPPIANA S.GIULIANO T
13-SET
CAMPO ORSINI CASTELNUOVO VC
ORE 16,00
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 410
MONTORGIALI
S.ANDREA
TORBIERA CITTA DI CAPALBIO
AURORA PITIGLIANO
NEANIA CASTELDELPIANO
NUOVA RADICOFANI
VIRTUS CHIANCIANO
TRESSA
PIANELLA
CHIANTIGIANA
MERCATALE
MONTESPERTOLI
CASELLINA
CAMBIANO UNITED
S.MARIA
VINCI
COMEANA BISENZIO
POGGIO A CAIANO
RIVER PIEVE
BARGA
A.FORNOLI
ACQUACALDA S.PIETRO VICO
ORENTANO CALCIO
BUTESE CALCIO
CASTELDELBOSCO
MARGINONE
GIOVANI VIA NOVA
MONTAGNA PISTOIESE
ANTARES
SPEDALINO CALCIO
GALCIANESE
CALCIO CARTAGINE
S.LORENZO CAMPI GIOVANI
FIRENZE SUD S.C.
SCARPERIA
VAGLIA
ALLEANZA GIOVANILE
RIFREDI 2000
LUDUS 90 VALLE DELL’ARNO
TRO.CE.DO
VAGGIO PIAN DI SCO
VIRTUS LEONA
STRADA
FOLGOR CASTELLUCCIO 2008
INDOMITA QUARATA
PIEVE AL TOPPO
SPOIANO
CIRCOLO FRATTICCIOLA
VITIANO
S.FIRMINA
ETRUSCA VETULONIA
MONTIANO
PORTO ERCOLE
MARSILIANA
CINIGIANO
ATLETICO PIAZZE
TORRENIERI
LA SORBA CASCIANO
GEGGIANO
RADDA IN CHIANTI
SAMBUCA U. CASINI
GINESTRA FIORENTINA
IMPRUNETA TAVARNUZZE
MONTAIONE
CORTENUOVA
CERBAIA CALCIO
VIRTUS COMEANA
PRATO 2000
SILLICAGNANA
GALLICANO
CORSAGNA
LUCCA CALCIO
CASCINE SPORTIVA
RED DEVILS CASTELFRANCO
CAPANNE CALCIO
AQUILA S.ANNA
NIEVOLE
S.FELICE
VALDIBURE
AMICI MIEI
CASINI
CALCIO ALBACARRAIA
SETTIMELLO
ATLETICO CALCIO IMPRUNETA
S.BANTI BARBERINO
BORGHIGIANA FBC
LONDA 1974
SALES
RONDINELLA MARZOCCO
FLORIAGAFIR BELLARIVA
FULGOR CASTELFRANCO
CAVRIGLIA
POPPI
RASSINA
PERGINE
TEGOLETO
GUAZZINO
MONTECCHIO
AREZZO FOOTBALL ACADEMY
MONTERCHIESE
ORE 18,00
CAMPO SUSSIDIARIO
CASTELFIORENTINO
IMPIANTO LA VOLPAIA SESTO FIORENTINO
13-SET
ORE 16
CAMPO NOCCIOLINI PIEVE T
DEL 17 SETTEMBRE 2014 (ORE 15.30):
COPPA ITALIA ECCELLENZA
GARA DI RITORNO - 1° TURNO:
LAMMARI 1919
REAL FORTE QUERCETA
DEL 14 SETTEMBRE 2014 :
CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI
GIRONE B
Giornata 1A
CERTALDO
VENTURINA CALCIO
STADIO C.LE CERTALDO SUSSIDIARIO
CERTALDO
14/09/2014
10:45
LIVORNO NORD PONTINO ASD
SANGIMIGNANOSPORT SCOOPSD
LIVORNO/DELLA PACE VIA TURATI
LIVORNO
14/09/2014
11:00
MONTERIGGIONICHIANTIBANCA
ARMANDO PICCHI CALCIO SRL
UOPINI VIA CARPELLA
UOPINI
14/09/2014
11:00
NAVACCHIO ZAMBRA
PRO LIVORNO 1919 SORGENTI
COMUNALE SAN PROSPERO
SAN PROSPERO
14/09/2014
11:00
PONSACCO 1920 SSD ARL
NUOVA GROSSETO BARBANELLA
PONSACCO LOC. I POGGINI
PONSACCO
14/09/2014
10:45
ROSIGNANO SEI ROSE
CALCIO CASTELFIORENTINO
COMUNALE A. FALCHINI
ROSIGNANO SOLVAY
14/09/2014
10:30
SAN DONATO TAVARNELLE
POGGIBONSI S.R.L.
TAVARNELLE V.P."L.PIANIGIANI"
TAVARNELLE VAL DI PESA
14/09/2014
10:30
SAN MINIATO A.S.D.
SAURORISPESCIA DILETTANT.
SIENA LOC. S. MINIATO
SIENA LOC. S.MINIATO
14/09/2014
11:00
VALENTINO MAZZOLA A.S.D.
S.FREDIANO CALCIO
SIENA LOC. CERCHIAIA
SIENA
14/09/2014
11:00
C.U. N. 15 del 11/09/2014 –pag. 411
CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI
GIRONE B
Giornata 1A
ARMANDO PICCHI CALCIO SRL
MONTERIGGIONICHIANTIBANCA
LIVORNO BANDITELLA SUSS PICCHI
LIVORNO BANDITELLA
14/09/2014
10:30
CALCIO CASTELFIORENTINO
POGGIBONSESE CALCIO
CASTELFIORENTINO SUSS. STADIO
CASTELFIORENTINO
14/09/2014
11:00
FORCOLI 1921 VALDERA
SAN DONATO TAVARNELLE
CAPANNOLI STADIO COMUNALE
CAPANNOLI
14/09/2014
10:30
MONTELUPO A.S.D.
CERTALDO
MONTELUPO F.NO CASTELLANI (S.)
MONTELUPO FIORENTINO
14/09/2014
11:00
NUOVA GROSSETO BARBANELLA
S.MARIA A.S.D.
COMUNALE "B.PASSALACQUA"
GROSSETO
14/09/2014
11:00
POGGIBONSI S.R.L.
SPORTING CECINA 1929
IMPIANTI SPORTIVI MALTRAVERSO
MALTRAVERSO
14/09/2014
11:00
PRO LIVORNO 1919 SORGENTI
ANTIGNANO A R.L.
COM.LE MARIO MAGNOZZI PRINCIP.
LIVORNO
14/09/2014
10:45
SAURORISPESCIA DILETTANT.
BIG BLU GRACCIANO
GROSSETO VIA LAGO DI VARANO
GROSSETO
14/09/2014
10:30
DEL 17 SETTEMBRE 2014 :
CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI
GIRONE B
Giornata 2A
ARMANDO PICCHI CALCIO SRL
SAN MINIATO A.S.D.
LIVORNO BANDITELLA SUSS PICCHI
LIVORNO BANDITELLA
17/09/2014
16:00
CALCIO CASTELFIORENTINO
MONTERIGGIONICHIANTIBANCA
CASTELFIORENTINO SUSS. STADIO
CASTELFIORENTINO
17/09/2014
16:00
NUOVA GROSSETO BARBANELLA
ROSIGNANO SEI ROSE
COMUNALE "B.PASSALACQUA"
GROSSETO
17/09/2014
16:00
POGGIBONSI S.R.L.
LIVORNO NORD PONTINO ASD
IMPIANTI SPORTIVI MALTRAVERSO
MALTRAVERSO
17/09/2014
16:00
PRO LIVORNO 1919 SORGENTI
VALENTINO MAZZOLA A.S.D.
COM.LE MARIO MAGNOZZI PRINCIP.
LIVORNO
17/09/2014
15:30*
S.FREDIANO CALCIO
SAN DONATO TAVARNELLE
S.FREDIANO A SETTIMO "S PARRA"
SAN FREDIANO A SETTIMO
17/09/2014
17:00*
SANGIMIGNANOSPORT SCOOPSD
PONSACCO 1920 SSD ARL
S.GIMIGNANO C.LE BELVEDERE
SAN GIMIGNANO
17/09/2014
16:00
SAURORISPESCIA DILETTANT.
CERTALDO
GROSSETO VIA LAGO DI VARANO
GROSSETO
17/09/2014
16:00
VENTURINA CALCIO
NAVACCHIO ZAMBRA
COMUNALE VENTURINA SANTA LUCIA
VENTURINA
17/09/2014
16:00
* ACCORDO TRA SOCIETÀ
CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI
GIRONE B
Giornata 2A
ANTIGNANO A R.L.
MONTELUPO A.S.D.
VIA SERNESI-BANDITELLA-BUSONI
LIVORNO ANTIGNANO
17/09/2014
16:00
BIG BLU GRACCIANO
ARMANDO PICCHI CALCIO SRL
GRACCIANO COMUNALE A. GRASSI
GRACCIANO DI COLLE V.E.
17/09/2014
16:00
CERTALDO
SAURORISPESCIA DILETTANT.
STADIO C.LE CERTALDO SUSSIDIAR
CERTALDO
17/09/2014
17:00*
MONTERIGGIONICHIANTIBANCA
CALCIO CASTELFIORENTINO
UOPINI VIA CARPELLA
UOPINI
17/09/2014
18:00*
POGGIBONSESE CALCIO
NUOVA GROSSETO BARBANELLA
COMUNALE BERNINO 2
POGGIBONSI
17/09/2014
16:00
S.MARIA A.S.D.
POGGIBONSI S.R.L.
EMPOLI/BIAGIOLI LOC. S.MARIA
EMPOLI LOC. S.MARIA
17/09/2014
18:00*
SAN DONATO TAVARNELLE
PRO LIVORNO 1919 SORGENTI
TAVARNELLE V.P."L.PIANIGIANI"
TAVARNELLE VAL DI PESA
17/09/2014
16:00
SPORTING CECINA 1929
STELLA ROSSA
COMUNALE "L. ROSSETTI"
CECINA
17/09/2014
16:00
* ACCORDO TRA SOCIETÀ
Pubblicato in Firenze ed affisso all’albo del C.R. Toscana il 11/09/2014.
Il Segretario
(Dr. Sauro Falciani)
Il Presidente
(Dr. Fabio Bresci)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
421 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content