close

Enter

Log in using OpenID

Automated Clearing House

embedDownload
Automated Clearing House
General Overview
Automated Clearing House
General Overview
Versione : 1.0
Status : baseline
Data : gennaio 2007
1 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
DIFFUSIONE E RISERVATEZZA DEI CONTENUTI
La diffusione del presente documento è limitata a Iccrea Banca S.p.A. e ICBPI
S.p.A. . Le due aziende sono le uniche a poter autorizzare ulteriori diffusioni.
Ogni riproduzione parziale o totale da parte di altri soggetti senza esplicita
autorizzazione è pertanto vietata a norma delle leggi vigenti. Iccrea Banca S.p.A.
e ICBPI non si assumono alcuna responsabilità per l’uso del materiale
contenuto nel presente documento.
2 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
Contents
1 Introduzione ..................................................................................................................................5
1.1 Background............................................................................................................................5
1.2 Scopo.......................................................................................................................................5
1.3 Storia della modifiche .........................................................................................................5
1.4 Stato del documento ...........................................................................................................6
1.5 References .............................................................................................................................6
2 Descrizione generale ..................................................................................................................7
3 Architettura....................................................................................................................................8
4 Adesione ........................................................................................................................................9
5 I Flussi ..........................................................................................................................................10
5.1 Ciclo giornaliero .................................................................................................................10
5.2 Ciclo: fase A.........................................................................................................................11
5.3 Ciclo – fase B.......................................................................................................................12
5.4 Ciclo – fase C.......................................................................................................................13
5.5 Ciclo – fase finale di chiusura.........................................................................................14
6 Regolamento ...............................................................................................................................15
7 Validazione ..................................................................................................................................16
7.1 Files........................................................................................................................................16
7.2 Istruzioni di incasso e pagamento.................................................................................16
7.3 Storni .....................................................................................................................................16
8 Scadenziere .................................................................................................................................17
8.1 Cancellazione delle operazioni dallo scadenziere ....................................................17
9 SCT – SEPA Credit Transfer ...................................................................................................18
9.1 Caratteristiche.....................................................................................................................18
9.2 Descrizione del servizio....................................................................................................18
10 SDD – SEPA Direct Debit.......................................................................................................19
10.1 Caratteristiche...................................................................................................................19
10.2 Descrizione del servizio .................................................................................................19
11 Participant Web Station (PWS) ............................................................................................20
11.1 Monitoraggio transazioni ...............................................................................................20
11.2 Payment scheduling........................................................................................................20
11.3 Message Input ...................................................................................................................20
11.4 Corrective actions............................................................................................................20
11.5 Alerting................................................................................................................................20
11.6 Enquiries ............................................................................................................................21
11.7 Balances .............................................................................................................................21
11.8 Reconciliation ...................................................................................................................21
12 Varie ............................................................................................................................................22
12.1 Reports................................................................................................................................22
12.2 Help desk............................................................................................................................22
12.3 Pricing .................................................................................................................................22
13 Tempi realizzativi .....................................................................................................................23
14 Glossario....................................................................................................................................24
3 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
4 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
1 Introduzione
Il documento presenta una descrizione generale dell’ACH (Automated Clearing
House) offerta da ICBPI-Iccrea. Le informazioni contenute nel documento
rappresentano:
Un introduzione dell’ACH ICBPI-Iccrea Sepa Compliant e le sue funzionalità
Una descrizione dell’architettura e del sevizio
1.1 Background
Le ACH ad oggi sono per la quasi totalità ad uso domestico. Sono strutture altamente
efficienti ed automatizzate. Ognuna, però, adotta standard nazionali che impediscono
il colloquio al di fuori dei confini nazionali.
L’evoluzione impressa dall’introduzione dell’euro e dalle decisioni dell’EPC portano ad
una evoluzione del sistema dei pagamenti verso standard paneuropei.
1.2 Scopo
Lo scopo del documento è quello di fornire una cornice per consentire la
comprensione delle varie componenti dell’ACH ICBPI-Iccrea Sepa Compliant.
Fornisce una descrizione che identifica le principali caratteristiche, la terminologia e
gli elementi caratteristici.
Le specifiche dettagliate saranno descritte in un documento che verrà sviluppato
separatamente.
1.3 Storia della modifiche
Data
Autore
Versione
Status
5 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Change reference
Automated Clearing House
General Overview
1.4 Stato del documento
Il documento è una baseline che verrà discussa con le banche all’interno del
progetto ACH
Alla fine delle attività verrà pubblicato il testo completo con tutte le caratteristiche
relative al progetto sopradescritto
1.5 References
Numero del documento
Titolo
SEPA Credit Transfer Scheme Rulebook
SEPA Direct Debit Scheme Rulebook
6 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Ente
EPC
EPC
Automated Clearing House
General Overview
2 Descrizione generale
La finalità principale è quella di scambiare istruzioni di pagamento fra partecipanti,
attraverso l’utilizzo di credit transfer e di direct debit.
L’ACH ICBPI-Iccrea accetta pagamenti attraverso la ricezione di files secondo gli
standard previsti XML ISO 20022 (UNIFI). L’utilizzo di files invece dei singoli
messaggi consente una significativa economia di scala. Tratta operazioni di importo
contenuto e non urgenti.
Le principali caratteristiche sono rappresentate da un sistema centrale, da una PWS
(Participant Web Station) che consente all’aderente di effettuare inquiry sul sistema
centrale e da un network che connette tutti gli aderenti e le altre ACH.
Le funzioni della componente centrale sono inoltre quelle di:
monitorare i processi di clearing
calcolare le posizioni di regolamento
calcolare i costi del servizio per i partecipanti
fornire le informazioni di post settlement
di mantenere una coerente posizione di archiviazione dei dati
ACH ICBPI-ICCREA
BI – COMP / T 2
7 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
European ACH
European ACH
3 Architettura
VEDI ALLEGATO A – ICT Environment
8 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
4 Adesione
Ogni istituzione creditizia che gestisce pagamenti ed ha almeno una filiale che opera
in EU, può aderire alla ACH.
Il sistema è capace di raggiungere le banche all’interno dell’EU, utilizzando il
colloquio con le altre ACH europee.
La partecipazione al sistema è di due tipi: diretta ed indiretta.
“Aderente diretto”: può spedire e ricevere direttamente nei confronti dell’ACH. E’
destinatario di tutti i reports prodotti durante la giornata operativa. Ha sottoscritto
con l’ACH un contratto diretto di adesione. A sua volta l’aderente diretto può regolare
direttamente i propri saldi oppure utilizzare un’apposita “Banca di regolamento”.
“Aderente indiretto”: ha un rapporto con l’aderente diretto. E’ escluso dalla
finalità del documento.
Gli aderenti sono identificati dal codice BIC.
Una tabella conterrà tutti gli aderenti diretti ed indiretti. E’ consentito all’aderente
diretto poter scaricare, con una richiesta via Web station, il contenuto della tabella
aderenti.
9 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
5 I Flussi
L’ACH, in prima istanza, elabora i flussi che sono pervenuti attraverso il network, dai
partecipanti diretti. I files contengono delle istruzioni di pagamento secondo le regole
previste dal rulebook dell’EPC.
Alla fine del ciclo vengono prodotti dei saldi bilaterali per il sistema di settlement. Alla
ricezione delle risposte (positive o negative) vengono preparati dei file che vengono
inoltrati ai partecipanti diretti.
Le istruzioni che avrebbero dovuto pervenire per un ciclo ma non vi sono entrate,
automaticamente vengono trasferite al ciclo successivo.
5.1 Ciclo giornaliero
L’operatività avviene su più cicli giornalieri. E’ un parametro variabile e può essere
configurato a seconda delle esigenze.
Il ciclo prevede tre fasi.
10 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
5.2 Ciclo: fase A
La fase A consiste nell’invio da parte dell’aderente diretto di uno o più file (1)
contenenti le istruzioni di pagamento. Tale invio è legato ai cut-off previsti per il ciclo
in oggetto.
Il sistema centrale effettua la validazione sia dei files che delle singole istruzioni.
Dopo tale verifica viene prodotto un report con gli esiti di validazione (2).
Nel report vengono evidenziate le istruzioni che sono state accettate dall’ACH e
quelle che sono state rifiutate a seguito di anomalie riscontrate dai controlli attuati
nella fase delle verifiche.
L’elaborazione del file è in tempo reale come pure gli aggiornamenti delle posizioni
bilaterali relative al regolamento.
Gli eventuali files che, inoltrati per essere elaborati nel cut-off previsto, dovessero
arrivare successivamente, non vengono respinti.
Sarà cura dell’applicazione gestirlo, facendolo rientrare nel ciclo successivo.
11 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
5.3 Ciclo – fase B
Alla fine del ciclo elaborativo l’applicazione centrale predispone i messaggi/files da
inoltrare al sistema di regolamento (3).
Dopo un prefissato periodo di tempo la componente di regolamento conferma l’esito
delle operazioni inviando l’accettazione o il rifiuto delle stesse (4).
Opportuni meccanismi che metteranno in evidenza l’eventuale mancanza di fondi
verranno posti in atto al fine di segnalare alla banca gli interventi da effettuare per il
buon esito del regolamento.
Eventuali funzioni di rispedizione delle istruzioni di regolamento verranno approntati
al fine di gestire situazioni di emergenza.
12 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
5.4 Ciclo – fase C
Alla chiusura della fase di regolamento, il sistema centrale si predispone per la fase di
output.
I pagamenti regolati sono predisposti per essere trasmessi, con varie modalità,
all’aderente diretto ricevente (5).
Allo stesso tempo vengono rilasciate tutte le disposizioni dirette a banche riceventi
attestate su altre ACH (8).
I pagamenti che non sono stati accettati dal sistema di regolamento, vengono
predisposti per essere spediti alla banca aderente diretta che ne aveva curato l’inoltro
(6).
Il sistema centrale riceve inoltre copia dei bonifici proveniente da banche aderenti ad
altre strutture (7).
(Ne predispone copia da inoltrare al sistema di regolamento al fine di consentire a
quest’ultimo l’attribuzione sui conti di gestione dei relativi importi).
13 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
5.5 Ciclo – fase finale di chiusura
Al termine della giornata gli aderenti diretti ricevono un report (9) al fine di
riconciliare le posizioni ed effettuare una quadratura degli scambi effettuati nei vari
cicli.
Vi è inoltre la possibilità di effettuare verifiche per quanto attiene le istruzioni di
regolamento che sono state inoltrate nei vari cicli giornalieri.
I reports verranno forniti con diverse modalità, al fine di favorire eventuali
quadrature che la banca diretta deve effettuare nei confronti delle banche indirette.
14 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
6 Regolamento
L’ACH produce delle posizioni bilaterali gross che alla fine del ciclo operativo inoltrerà al BICOMP
di Banca d’Italia.
Dopo la conferma di BI-COMP vengono rilasciate tutte le istruzioni di pagamento relative a
quel ciclo.
Un apposito documento conterrà tutte le caratteristiche funzionali del nuovo BI-COMP.
15 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
7 Validazione
7.1 Files
Il modulo di validazione effettua un primo controllo sulle caratteristiche formali del
file.
Vengono eseguiti, inoltre, una serie di check che garantiscono la consistenza del file
e la congruenza dei contenuti.
Qualora i controlli dovessero evidenziare delle anomalie il file viene rifiutato alla
banca aderente diretta
7.2 Istruzioni di incasso e pagamento
L’ACH attua una serie di regole (formati, configurazione dei dati, ambienti,…) che
consentiranno l’accettazione o meno del pagamento.
Vengono controllati, per un periodo di tempo prefissato, gli identificativi dei singoli
pagamenti affinché non vi sia duplicazione nel periodo preso in considerazione.
L’esito di accettazione o rifiuto viene comunicato alla banca con un validation report.
7.3 Storni
Il sistema centrale è in grado di trattare anche gli storni in un periodo prefissato di
tempo.
Effettuerà un check con il pagamento originario per dare certezza, alla banca che
aveva originato l’operazione, che si tratta di uno storno effettuato correttamente da
parte della banca ricevente.
16 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
8 Scadenziere
L’ACH permette l’utilizzo di uno scadenziere al fine di consentire all’utente che ne fa
richiesta, di poter inoltrare le istruzioni di pagamento con alcuni giorni di anticipo
rispetto alla data di regolamento.
Lo scadenziere prevede, pertanto:
• la gestione delle operazioni relative alle giornate precedenti il regolamento
• la possibilità di una verifica delle stesse tramite PWS
8.1 Cancellazione delle operazioni dallo scadenziere
I pagamenti presenti nello scadenziere ed antecedenti la data di regolamento
possono essere soggetti a cancellazione.
Tali pagamenti non possono essere soggetti a modifiche parziali del contenuto dei
campi.
Le cancellazioni sono consentite:
• con l’invio di un file ad hoc
• con la PWS
Possono essere inoltrate istruzioni che portano alla cancellazione delle singole
istruzioni oppure di file completi.
Il sistema centrale fornisce un riscontro delle operazioni cancellate.
17 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
9 SCT – SEPA Credit Transfer
9.1 Caratteristiche
Il servizio SEPA Credit Transfer è sviluppato coerentemente, con il Rulebook dell’EPC
(European Payments Council).
Consente l’invio di tutti i bonifici sia all’interno della stessa comunità nazionale, sia
all’interno della Comunità Europea.
Una fase di progressiva migrazione dagli schemi nazionali agli schemi paneuropei
accompagnerà il percorso evolutivo.
9.2 Descrizione del servizio
Il servizio fornisce la ricezione, la validazione e la verifica della congruenza dei dati
con le regole di business previste dal Rulebook dell’EPC. A ciò si aggiungono altre
funzioni come il routing centralizzato, la storicizzazione dei dati oltre che l’invio di dati
a sistemi di regolamento e agli stessi aderenti al sistema.
Il sistema è aperto a future evoluzioni per quanto concerne eventuali “additional
service” che la comunità ICBPI-Iccrea decidesse di sviluppare.
Le banche aderenti dirette riconosciute dal BIC, gestite dal sistema centrale, possono
spedire direttamente le proprie istruzioni di pagamento oppure per conto di una o
piu’ banche indirette.
Finita la fase elaborativa dell’ACH e ricevuto l’esito delle istruzioni di regolamento, il
sistema invia alle banche aderenti dirette tutte le informazioni per l’accredito dei
bonifici e le informazioni che consentiranno la riconciliazione.
Informazioni statistiche castomizzate sono disponibili per l’aderente.
Inoltre vi è la possibilità di effettuare degli inquiry on-line che permettono
all’aderente di effettuare dei controlli che consentono di verificare lo status dei files e
le relative istruzioni di pagamento e di regolamento.
Vi sono poi una serie di possibilità che consentono all’aderente diretto di facilitare il
rapporto con l’aderente indiretto.
18 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
10 SDD – SEPA Direct Debit
10.1 Caratteristiche
Il servizio SEPA Direct Debit è sviluppato coerentemente, con il Rulebook dell’EPC
(European Payments Council).
Consente l’invio di tutti i messaggi che compongono un processo di incasso sia
all’interno della stessa comunità nazionale, sia all’interno della Comunità Europea.
Una fase di progressiva migrazione dagli schemi nazionali agli schemi paneuropei
accompagnerà il percorso evolutivo.
10.2 Descrizione del servizio
Il servizio fornisce la ricezione, la validazione e la verifica della congruenza dei dati
con le regole di business previste dal Rulebook dell’EPC. A ciò si aggiungono altre
funzioni come il routing centralizzato, la storicizzazione dei dati oltre che l’invio di dati
a sistemi di regolamento e agli stessi aderenti al sistema.
Il sistema è aperto a future evoluzioni per quanto concerne eventuali “additional
service” che la comunità ICBPI-Iccrea decidesse di sviluppare.
Le banche aderenti dirette riconosciute dal BIC, gestite dal sistema centrale, possono
spedire e ricevere direttamente le proprie istruzioni oppure per conto di una o piu’
banche indirette.
Finita la fase elaborativa dell’ACH e ricevuto l’esito delle istruzioni di regolamento, il
sistema invia alle banche aderenti dirette tutte le informazioni per
l’accredito/addebito delle istruzioni trattate e le informazioni che consentiranno la
riconciliazione.
Informazioni statistiche castomizzate sono disponibili per l’aderente.
Inoltre vi è la possibilità di effettuare degli inquiry on-line che permettono
all’aderente di effettuare dei controlli che consentono di verificare lo status dei files,
delle istruzioni e dei regolamenti
Vi sono poi una serie di possibilità che consentono all’aderente diretto di facilitare il
rapporto con l’aderente indiretto.
19 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
11 Participant Web Station (PWS)
L’aderente potrà essere dotato di una Web Station collegata al sistema centrale.
Consente l’inquiry anche sulle giornate precedenti purchè on-line.
In futuro verranno predisposte soluzioni che consentiranno di effettuare con modalità
diverse inquiry anche sullo storico.
L’aderente può utilizzarla durante la giornata per funzioni operative oppure di tipo
statistico. Le principali funzioni messe a disposizione da questa componente sono di
seguito indicate
11.1 Monitoraggio transazioni
• da regolare in giornata:
o saldo credito/debito momentaneo;
o previsionale del successivo ciclo di regolamento;
o saldo credito/debito definitivo della giornata di regolamento.
• non regolate:
o previsionale per giornata di regolamento;
o saldo credito/debito per giornata di regolamento.
• regolate:
o statistiche credito/debito per ciclo di regolamento;
o saldo credito/debito per giornata di regolamento.
11.2 Payment scheduling
• parametri decisionali che determinano il comportamento dell’applicazione in
caso di reject, cancelled al CL Cycles, CAPS over flow
11.3 Message Input
• Funzione per l’immissione tramite data entry guidato di un messaggio
11.4 Corrective actions
• Funzione per la correzione dei messaggi soggetti a rejection
11.5 Alerting
• Monitor di gestione per controllare la situazione legata ai CAPS e ai cut-off di
regolamento, nonché a situazioni di scarti
20 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
11.6 Enquiries
• Funzionalità complete di enquiries sui messaggi in transito spediti e ricevuti
11.7 Balances
• Funzione che rende disponibile la situazione aggiornata in tempo reale dello sbilancio
contabile sul regolamento infra-day
11.8 Reconciliation
• Funzione di visualizzazione dei report di riconciliazione forniti in automatico o a
richiesta.
21 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
12 Varie
12.1 Reports
Ulteriori reports, oltre a quelli previsti, saranno disponibili. Tali reports, a richiesta
della banca possono essere su base settimanale, mensile o annuale.
12.2 Help desk
L’help desk e’ in italiano e inglese. Fornirà assistenza a tutti gli aderenti diretti al
sistema. Sarà operativo per garantire la copertura delle elaborazioni giornaliere.
12.3 Pricing
Il pricing sarà correlato ai servizi base ed in funzione del numero di operazioni
effettuate dai singoli gruppi bancari. I servizi facoltativi verranno tariffati solo in caso
di utilizzo.
22 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
13 Tempi realizzativi
Sarà costituito un primo gruppo di lavoro per validare la General Overview e
successivamente le Interfaces Specifications che dovranno essere terminate entro
aprile.
Dopo la fase realizzativa, verrà costituito un secondo gruppo di test che avrà il
compito di predisporre i casi relativi e verificare l’andamento del test esterno.
23 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Automated Clearing House
General Overview
14 Glossario
Abbreviazione
Titolo
SEPA
SCT
BIC
GO
IS
ACH
EPC
EU
IBAN
IT
NCB
PEACH
ROC
SECA
SWIFT
TARGET
UNIFI
Single Euro Payment Area
SEPA Credit Transfer
Bank Identifier Code
General Overview
Interface Specification
Automated clearing house
European Payments Council
Europian Union
International Bank Account Number
Information technology
National central bank
Pan-European automated clearing house
Roll-out committee ( EPC)
Single Euro Cash Area
Society of Worldwide Interbank Financial Telecommunication
Trans European Automated Real-time Gross settlement Express Transfer system
ISO 20022 – UNIversal Financial Industry message standard
24 di 24
Tutti i diritti riservati. È vietata la diffusione all’esterno se non espressamente autorizzata.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
191 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content