close

Enter

Log in using OpenID

Aggiornamento professionale del personale della Polizia di

embedDownload
MOO. 4 P.S.C.
Data prot.: 29-11-2013
Protocollo: 19126
Classifica: 500.A/ACC.6
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
***
OGGETTO: Aggiornamento professionale del personale della Polizia di Stato
per l'anno 2014.
Al SIGG. QUESTORI DELLA REPUBBLICA
LORO SEDI
AL SIG. DIRIGENTE DELL'UFFICIO PRESIDENZIALE DELLA
POLIZIA DI STATO PRESSO LA SOVRINTENDENZA CENTRALE
DEI SERVIZI DI SICUREZZA DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA
ROMA
AL SIG. DIRIGENTE DELL'ISPETTORATO
DI PUBBLICA SICUREZZA PRESSO IL VATICANO
ROMA
AL SIG. DIRIGENTE DELL'ISPETTORATO
DI PUBBLICA SICUREZZA PRESSO IL SENATO DELLA REPUBBLICA
ROMA
AL SIG. DIRIGENTE DELL'ISPETTORATO
DI PUBBLICA SICUREZZA PRESSO LA CAMERA DEI DEPUTATI
ROMA
AL SIG. DIRIGENTE DELL'ISPETTORATO
DI PUBBLICA SICUREZZA PRESSO LA PRESIDENZA
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI PALAZZO CHIGI
ROMA
AL SIG. DIRIGENTE DELL'ISPETTORATO
DI PUBBLICA SICUREZZA "PALAZZO VIMINALE"
AL SIG. DIRIGENTE DELL'UFFICIO SPECIALE
DI PUBBLICA SICUREZZA PRESSO LA REGIONE SICILIANA
SEDE
PALERMO
Al SIGG. DIRIGENTI DEI COMPARTIMENTI DI POLIZIA STRADALE
LORO SEDI
Al SIGG. DIRIGENTI DELLE ZONE DI POLIZIA DI FRONTIERA
LORO SEDI
Al SIGG. DIRIGENTI DEI COMPARTIMENTI DI POLIZIA FERROVIARIA
LORO SEDI
AISIGG.DIRIGENTIDEICOMPARTIMENTIDIPOLIZIAPOSTALE
E DELLE TELECOMUNICAZIONI
LORO SEDI
Al SIGG. DIRIGENTI DEI REPARTI MOBILI
DELLA POLIZIA DI STATO
LORO SEDI
l
MDOULA1110
MOD. 4 P.S.C.
INTERNO J14
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
***
AI SIGG. DIRIGENTI DEI GABINETTI REGIONALI ED INTERREGIONALI
DI POLIZIA SCIENTIFICA
LORO SEDI
AI SIGG. DIRIGENTI DEI REPARTI VOLO
DELLA POLIZIA DI STATO
LORO SEDI
AL SIG. DIRETTORE DEL CENTRO DI COORDINAMENTO
PER I SERVIZI A CAVALLO DELLA POLIZIA DI STATO
LADISPOLI
AL SIG. DIRETTORE DEL CENTRO DI COORDINAMENTO
DEI SERVIZI CINOFILI DELLA POLIZIA DI STATO
NETTUNO
AL SIG. DIRETTORE DEL CENTRO NAUTICO E SOMMOZZATORI
DELLA POLIZIA DI STATO
LA SPEZIA
AL SIG. DIRETTORE DEL CENTRO ELETTRONICO NAZIONALE
DELLAPOLIZIADISTATO
NAPOLI
AI SIGG. DIRIGENTI DEI REPARTI PREVENZIONE CRIMINE
LORO SEDI
AI SIGG. DIRETTORI DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE,
DI PERFEZIONAMENTO E CENTRI DI ADDESTRAMENTO
DELLA POLIZIA DI STATO
LORO SEDI
AI SIGG. DIRIGENTI DEI SERVIZI
TECNICO- LOGISTICI E PATRIMONIALI
LORO SEDI
AL SIG. DIRETTORE DELL'UFFICIO PER l
SERVIZI TECNICO-GESTIONALI
ROMA
AI SIGG. DIRIGENTI DELLE ZONE TELECOMUNICAZIONI
LORO SEDI
AI SIGG. DIRETTORI DEGLI AUTOCENTRI
DELLA POLIZIA DI STATO
LORO SEDI
AL SIG. DIRETTORE DELLO STABILIMENTO E CENTRO
RACCOLTA ARMI
AI SIGG. DIRETTORI DEI CENTRI DI RACCOLTA REGIONALI ED
INTERREGIONALI V.E.C.A.
SENIGALLIA
LORO SEDI
2
MODUA1110
MOD. 4 P.S.C.
INlEiìNO J14
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
***
l. Premessa
Il vigente Accordo Nazionale Quadro sottoscritto nel2009, ai sensi dell'art. 22, commi 4
e 5 del D.P.R. 395/95, ha quantificato in dodici giornate lavorative per ciascun appartenente
alla Polizia di Stato il tempo da destinare all'addestramento ed all'aggiornamento
professionale, specificando che di queste, sei sono riservate ali' addestramento al tiro ed alle
tecniche operative e sei all'aggiornamento professionale.
L'Accordo ribadisce, inoltre, la competenza della Direzione Centrale per gli Istituti di
Istruzione in ordine all'individuazione dei programmi relativi alle materie di interesse
generale e dei criteri per l'approfondimento delle tematiche di settore.
Lo stesso Accordo, all'art. 20 comma 3, prevede che, delle sei giornate destinate
all'aggiornamento, tre siano dedicate alle tematiche a carattere generale e tre
all'approfondimento di specifiche !ematiche di settore.
2. Le tematiche di interesse generale
In proposito, viste le indicazioni formulate dagli Uffici e dalle Direzioni Centrali di
questo Dipartimento e sentita la "Commissione Paritetica Centrale per la Formazione ed
Aggiornamento Professionale", sono state individuate, per l'anno 2014, le seguenti tematiche
di interesse generale, che dovranno essere approfondite in tre giornate, preferibilmente
consecutive, riservate all'aggiornamento professionale, alle quali dovrà partecipare
contestualmente, secondo aliquote da stabilire in sede periferica, tutto il personale:
•
•
•
La violenza di genere (legge n.119 del 15.10.20 13 ), con particolare riferimento al
jemminicidio;
La legislazione sulle persone scomparse;
Il diritto dell'accesso agli atti da parte del personale della Polizia di Stato.
3. Le tematiche per l'aggiornamento di settore
Per quanto attiene alle !ematiche di settore, da trattare nell'ambito di ciascun Ufficio ribadita l'opportunità che esse vengano individuate dai Signori Questori, sentiti i Dirigenti
degli Uffici e Reparti della provincia, in relazione alle esigenze poste dalle attività di servizio,
ovvero in base a criteri di attualità rispetto al locale sviluppo di fenomeni di interesse
professionale od a sopravvenute variazioni normative - si suggeriscono alcuni argomenti,
individuati tenendo conto anche delle segnalazioni pervenute dagli Uffici e dalle Direzioni
Centrali di questo Dipartimento e dalle OO.SS., che sarebbe utile approfondire ove non si
ritenga di scegliere altri temi di più emergente rilievo nelle diverse realtà territoriali:
•
Preparazione tecnico-professionale per il personale da inviare in missioni internazionali
di lunga durata;
3
MODLA..An!O
MOD. 4 P.S.C.
INTEnNO J14
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
***
•
•
•
•
•
•
Amministrazione di reti informatiche;
Le mafie "etniche";
Il fenomeno del riciclaggio dei proventi illeciti e gli strumenti di contrasto;
Indagini elettroniche - nozioni di sopralluogo tecnico con particolare riferimento a
quello informatico;
Controllo del traffico ferroviario anche attraverso l 'utilizzo del PIC-WEB;
Aggiornamenti in materia di Autorizzazioni di polizia con particolare riguardo alle
normative relative agli Esercizi Pubblici (artt.86,87,88 T.U.L.P.S.).
4. Modalità di erogazione ed
addestrative
organizzazione delle
attività
formative
ed
Nell'attuazione dei programmi si terrà conto dei seguenti indirizzi generali:
- ogni argomento dovrà essere trattato in termini interdisciplinari, affinché l'operatore di
polizia possa affinare la capacità di riconoscere, nelle varie fattispecie concrete, sia le
norme che le corrette procedure da applicare;
- in considerazione della maggiore o minore incidenza, nelle varie realtà territoriali, di
specifici fenomeni criminali o di peculiari problematiche sociali, anche le !ematiche
individuate a livello nazionale dovranno essere opportunamente integrate e rapportate alle
locali esigenze operative;
- nella trattazione di tutti gli argomenti dovrà essere fatto costante riferimento ai principi
etici e deontologici, che devono caratterizzare i comportamenti degli appartenenti alla
Polizia di Stato.
Per quanto concerne le sei giornate per l'addestramento, tre saranno dedicate alle
esercitazioni di tiro, come da circolare n. 500 l AlAGC.6 di pro t. 794 7 del 19.06.2008 e le
successive integrazioni di cui alla circolare n. 500/AlAGC.6 di pro t. 9978, datata
08.09.2008, e tre alle tecniche operative; in riferimento a queste ultime, si raccomanda di
riporre particolare attenzione alle tecniche attinenti ai servizi di ordine pubblico ed ai posti
di controllo (protocolli operativi), nonché alle tecniche per ammanettare e di perquisizione.
In particolare, i Sigg. Questori, per la trattazione delle !ematiche attinenti all'ordine
pubblico, vorranno coinvolgere, quali docenti, i Funzionari ed i Sostituti Commissari che
abbiano frequentato gli specifici corsi presso il Centro di Formazione per la Tutela
dell'Ordine Pubblico di Nettuno.
Ulteriori iniziative di formazione ed aggiornamento del personale potranno essere
realizzate, qualora non comportino oneri economici per l'Amministrazione, anche attraverso
protocolli o convenzioni con Enti locali, Università ed altre Amministrazioni.
A tal proposito, il personale può essere autorizzato, nel limite delle sei giornate annue
disponibili, a partecipare, senza oneri a carico dell'Amministrazione, a seminari, convegni o
congressi su temi di interesse professionale relativi alle materie oggetto di aggiornamento.
4
MODULARIO
MOD. 4 P.S.C.
INTffiNO J14
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
***
5.
Aggiornamento del personale appartenente al ruolo dei sanitari ed ai ruoli
tecnici della Polizia di Stato
Le esigenze di aggiornamento su argomenti inerenti alle funzioni specifiche dei vari
profili dovranno essere soddisfatte, in sede locale, con iniziative che tengano conto della
dotazione organica effettiva di ciascun profilo e con il contributo dei Funzionari dei ruoli
tecnici e professionali degli Enti territorialmente competenti.
In particolare, si richiama l'attenzione dei Sigg. Questori affinché, in sede di
coordinamento delle attività in ambito provinciale, individuino argomenti od adottino
iniziative che possano garantire le esigenze di aggiornamento del suddetto personale.
I Sigg. Questori vorranno, altresì, valutare la possibilità di pervenire ad accordi con Enti
esterni, a titolo gratuito, per avviare il personale appartenente ai ruoli tecnici e professionali
a partecipare a seminari, convegni o congressi aventi ad oggetto !ematiche d'interesse per il
citato personale, eventualmente avvalendosi della collaborazione dei Servizi TecnicoLogistici e Patrimoniali e degli Uffici Sanitari territorialmente competenti, per
l'individuazione di ulteriori !ematiche e l'organizzazione di giornate di aggiornamento di
settore su argomenti di specifico interesse dei diversi profili.
6.
Individuazione dei docenti e degli istruttori
Il presupposto indispensabile e necessario perché l'aggiornamento incontri l'interesse del
personale e ne consenta una crescita professionale è la scelta dei docenti e degli istruttori.
Per la migliore efficacia delle attività e per ottimizzarne i risultati, i Sigg. Questori
vorranno individuare, per la trattazione delle !ematiche oggetto di aggiornamento, docenti ed
istruttori attentamente selezionati per competenza specifica e capacità didattica, anche
prescindendo dalla qualifica rivestita. In tale caso, qualora detto personale non presti
servizio presso la Questura, si rivolgeranno direttamente alla Direzione Centrale competente
per avvalersi di queste figure. Potrà, inoltre, essere fatto ricorso ad esperti esterni, qualora
ritenuto utile e possibile, ma senza oneri economici per l'Amministrazione.
I Sigg. Questori potranno avvalersi degli istruttori delle Scuole, di cui si rendesse
necessario l'impiego anche fuori provincia per esigenze di addestramento al tiro ed alle
tecniche operative o per altre specifiche attività formative, previ accordi diretti con i Sigg.
Direttori delle Scuole, compatibilmente con lo svolgimento dell'attività didattica in corso.
La Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione svolgerà una costante azione di
indirizzo, di supporto e di consulenza provvedendo inoltre a:
- rendere disponibili per le esigenze addestrative, nelle città sedi di Istituti di Istruzione, gli
impianti ed il corpo docente interno delle Scuole;
5
MOO. 4 P.S.C.
MODI.A.ARIO
IMERNO 314
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
***
La Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione svolgerà una costante azwne di
indirizzo, di supporto e di consulenza prowedendo inoltre a:
- rendere disponibili per le esigenze addestrative, nelle città sedi di Istituti di Istruzione, gli
impianti ed il corpo docente interno delle Scuole;
- produrre o diffondere sussidi didattici sui principali aspetti dei temi oggetto di trattazione
che sono elencati nella circolare, da distribuire sul territorio.
Infine, per i sussidi didattici, si fa presente che, sul portale "Doppia vela", è stata prevista
un'apposita sezione denominata "da consultare" dove vi sono i codici aggiornati, le
normative e le circolari, nonché la banca dati "Leggi d'Italia", all'interno della quale è
possibile effettuare ricerche su atti norrnativi di qualsiasi tipo.
7.
Corsi svolti dal personale
In ottemperanza alle disposizioni contenute nell'Accordo Nazionale Quadro (art. 20), la
Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione ha individuato tra i corsi di specializzazione,
qualificazione, abilitazione ed addestramento, quelli la cui frequenza assolve all'obbligo di
aggiornamento e/o addestramento professionale.
Al riguardo, indicazioni precise sono contenute nell'allegato "A", atteso che nei
programmi formativi dei citati percorsi formativi individuati sono incluse le attività ritenute
necessarie ai fini dell'assolvimento agli obblighi di aggiornamento ed addestramento
professionale.
Si fa riserva di far conoscere l'istituzione di ulteriori corsi od eventuali variazioni
apportate rispetto all'elenco contenuto nell'allegato "A".
8.
Trasmissione dei risultati delle attività svolte
I Presidenti delle Commissioni periferiche istituite ai sensi dell'art. 26 comma l lett. a)
del DPR 395 del 31/7/95, entro sei mesi dalla data della presente circolare, forniranno alla
Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione, sentite le Commissioni stesse, ogni elemento
utile a verificare lo stato di attuazione dell'aggiornamento professionale nella rispettiva
provmc1a.
Entro il 31 marzo 2015 i Presidenti delle Commissioni istituite ai sensi dell'art. 26
comma l lett. a) del DPR 395 del 31/7/95 faranno pervenire alla predetta Direzione Centrale
una relazione finale sull'attività svolta e sugli obiettivi raggiunti, tramite il servizio di posta
elettronica, all'indirizzo [email protected]
Sulla scorta delle relazioni succitate e degli ulteriori elementi che riterranno di acquisire
presso i singoli Uffici e Reparti, i Sigg. Questori invieranno, entro la stessa data, alla
Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione una elaborazione di sintesi che preciserà:
6
MODLI\..A1110
MOD. 4 P.S.C.
INlERNO 314
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
***
•
•
le !ematiche di settore esaminate;
la partecipazione percentuale del personale alle attività per provincia ed il numero
complessivo di giornate non fruite da recuperare nell'anno successivo. Tali dati
dovranno essere indicati secondo l'ordine riportato negli schemi degli allegati "B" e
"C, che sono disponibili per effettuare la compilazione in formato foglio di lavoro
"excel" modificabile, sul portale "Doppiavela" all'indirizzo:
http:/l doppiavela. poi iziadistato. it/Portale/Professione/F ormazione/Aggiornamento+professio
naie/;
•
•
•
•
9.
le cause d'ordine generale delle assenze residuali;
i livelli di apprezzamento e di interesse;
le difficoltà incontrate connesse ai sussidi didattici, alle strutture logistiche ed
all'organizzazione;
eventuali proposte e suggerimenti.
Disposizioni finali
Si richiama l'attenzione dei Sigg. Questori sulla necessità di inviare i dati con le modalità
e nei tempi dianzi indicati al fine di consentire alla Direzione Centrale per gli Istituti di
Istruzione un monitoraggio ed un'attenta analisi sull'aggiornamento professionale dell'anno
2014.
Confido nel consueto impegno e nella particolare sensibilità delle SS.LL. per una sempre
più incisiva e partecipe azione volta a favorire il processo di crescita culturale e
l'aggiornamento professionale degli appartenenti alla Polizia di Stato.
7
Alle11:ato A
Corsi di competenza della
·Centrale per gli '··· "i
icoRSI
Durotudd
OPERATORE ADDETTO Al SERVIZI DI SCORTA E SICUREZZA
5
JSlRUTTORE DELLE TECNICI ili DI BASE NEI SERVIZI DI SCORTA E SICUREZZA
4 settimane
ISTIWlTORE DI DIFESA PERSONALE
ADD•
AGG'
SI
SI
Tlto
1-' settimane
SI
Sola l1nl
SI
Sola'I1nl
SI
SI
ISTRUTTORE DI GUIDA
9 settimane
NO
SI
ISTIUJTTORE DJ TECNICHE OPERATI VE
12 settimane
SI
ISTRUTfORE DI TIRO
12 scttimnne
SI
SI
DIRETTORE DI TffiO
lscttimunn
RESPONSABILE DI UNITA' DIDATflCA
2 settimane
ESPERTO IN MANOVRE DI CORDA
l5ettlmnnc
Sola llto
SI
NO
NO
NO
SI
SI
NO
NO
NO
SI
NO
NO
NO
SI
SI
SI
ALPINISTA
2 settimane
SCI ALPINISTA
2 settimane
SCIATORE
2 settimane
FONDISTA
2 settlmnnc
AIUTO ISTRUTfORE DI ALPINISMO
2 scltlmunc
ISTRlfiTDRE DI ALPINISMO: MODULO GHIACCIO- MISTO
2 settimane
ISTRU1TORE DI ALPfNJSMO: MODULO ROCCIA
2 settlmnne
IS1RU·noH.E DJ ALPINISMO: MODULO SCI ALPINISMO
2 scttlmune
ATUTO ISTRUTTORE DI SCI ALPINO
2 5et1.lmnne
NO
NO
NO
ISTRUTIORE DI SCI ALPINO
2 settimnne
NO
SI
AIUTO ISTRUTfORE DI SCI DI FONDO (NORDICO)
2 settlmone
2 scttimonc
NO
NO
SI
ISTRUTTORE DJ SCI DI FONDO {NORDICO)
OPERATORE ADDETIO AL SERVIZIO DI SICUREZZA E SOCCORSO IN MONTAGNA
2 scttlmllnc
SI
OPERATORE ADDETIO Al SERVIZI DI SCORTA E SICUREZZA SULLE PISTE DA SCI
2
TECNICHE DI MOVIMENTO ED ORIENTAMENTO IN ZONE IMPERVIE
2 scttimnnc
DIRIGENTI E FUNZIONARI DELLE QUESTURE DA If\..fPIEGARE NEI SERVIZI DI D.P.
l scttlmnnn
NO
NO
NO
NO
OPERATORI (SOS. COMM:!SSAR! E lSPETIORl SUPS) DELLE QUESTURE DA ThAPIEGARE NEI SERVIZI DI O.P.
l settlmnnU
NO
SI
Duratn del Corso
ADD*
AGG*
SI
SI
CORSI DI AGGIORI'IA.'>IENTO
OPERATORE ADDETIO Al SERVIZI DI SCORTA E SICUREZZA
1 scttlmnnu
ISTRUTIORE DELLE TECNICHE DI BASE NEI SERVIZI DI SCORTA E SICUREZZA
2 settimane
JSTRUTIORE DI DIFESA PERSONALE
!lglomi
ISTRUTTORE DI GUIDA
!lgiomi
ISTRUTfORE DI TECNICHE OPERATIVE
!l giorni
ISTRUTTORE DI TIRO
8 giorni
ESPERTO IN MANOVRE DI CORDA
J giorni
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
Solo Tlru
SI
llol5llro
SI
Solo
Op.
NO
SI
SoLo Tre. Op.
SI
SoLo Tira
NO
NO
NO
NO
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
ALPINISTA
J giorni
SCI ALPINISTA
l giorni
SCIATORE
J giorni
FONDISTA
Jgiomi
AIUTO ISTRUTfORE DI ALPINISMO
l giorni
ISTRUTTORE DI ALPINISMO
J giorni
AIUTO r5TRUTl"ORE DI SCI ALPINO
J giorni
ISTRUTfORE DI SCI ALPINO
Jgloml
AIUTO ISTRU1TORE DI SCI DI FONDO (NORDICO)
J giorni
NO
NO
NO
NO
NO
NO
ISTRUTI"ORE DI SCI DI FONDO (NORDICO)
J giorni
NO
SI
OPERATORE ADDETIO AL SERVIZIO DI SICUREZZA E SOCCORSO IN MONTAGNA
J giorni
NO
SI
"' Ln voce ADD si riferisce alle 6 giornate destinate al tiro ed alle tecniche operative
"' La voce AGG si riferisce alle 3 giornate destinate alle tema ti che di settore
E.\S..-virio Cuni - Riva\AGOIORNAMENIU Ptofe:nionde\Taltello A]!q:;l!e olio cin:ohn AGO • Pmf.,•imu!e
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
Allegato A
Cor·si di competenza della
Direzione Centrale Polizia Criminale
CORSI SPECL\LISTICI
Durntn tlcl Cono
ADD*
AGG•
SI
OPERATORE ADDETIO AL SERVIZIO PER LA COOPERAZIONE fNfERNAZIONALE DI POLIZIA
!
OPERATORE A.DDElTO AL SERVIZIO DI PROTEZIONE DEl TESTIMONI E DEI COLLABORATORI DI GillSTIZIA
l settlmonu
NO
NO
FUNZIONARIO ADDETTO ALLA GESTIONE DELLA POPOLAZIONE PROTEIT A: ASPETn PSICOLOGICI
l scttlmnna
NO
SI
OPERATORE ADDETTO ALLA GESTIONE DELLA POPOLAZIONE PROTETIA: ASPETTI PSICOLOGICI
l scttimnnn
NO
SI
FUNZIONARIO ED OPERATORE REFERENTE TERRJTOIUALE DEL SERVIZIO CENTRi\LE DI PROTEZIONC
l
2 settlmune
NO
NO
SI
OPERATORE ADDETTO AL SERVIZIO ANALISI CR.Il'vUNALE
ANALISI CRIMINALE (BASICO)
4 scttlmnnc
NO
SI
ANALISI CRIMINALE (AVANZATO)
4sdtimune
FORMATORt S.O. l. OTI-N-SIS [FOfU..,tATORE DI TIITOR (FOCAL PDfNT) DELLA BANCA DATI S.D.I.J
2 settimonc
NO
NO
SI
SI
TtffOR (FOCAL POINT) DELLA BANCA DATI S.D.I.
2 'cttimane
NO
SI
OPERATORE ABILITATO ALL'ACCESSO DELLE INFOR.lviAZ!ONI DI POLIZIA NEGLI ARCfllVI DI::!." E 3n LIVELLO (/IAA.CR.O.)
-l giorni
NO
SI
LINGUA ARABO, FRANCESE, INGLESE, SPAGNOLO, TEDESCO {DAL LIVELLO ELElvlENTARE [Al] AL LIVELLO AVANZATO [c:!])
30 giorni
NO
SI
Our.Jlu del Cnrso
ADU *
AGG"'
OPERATORE ADDETfO AL SERVIZIO DI PROTEZIONE DEl TESTIMONI E DEI COLLABORATORI DI GIUSTIZIA
3 giorni
Jgiornl
TUTOR (FOCAL POINT) DELLA BANCA DATI S.D.I.
-lglnrnl
NO
NO
NO
SI
FUNZIONARIO ED OPERATORE REFEREN"ffi TERRITORIALE DEL SERVIZIO CENmALE DI PROTEZIONE
315 giorni
NO
SI
Duratn del Corso
ADD*
AGG*
RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (Decreto Legislativo BI del 9 aprile 2008)
13 giorni
9giorni
NO
NO
NO
SI
ADDETIO DEL SERVJZTO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (Decreto Legislativo BI dd9 aprile :!008)
SI
CORSI lH AGGIORNAMENTO
SE!o.HNARI MDNOTEMATIC! DI SETrDRE
l
SI
SI
SI
SI
Coo·si di competenza della
Direzione Centmle per 2li Affari Generali
CORSI SPECIALISTICI
SI
SI
FORlviATORE DJ TUTOR (FOCAL POINT) E DI AlvflvllNISTRATORI DEL PROGR.A.MlviA MIPG- WEB
6 $1'ltlmone
TUT OR (FOCAL POINT) DEL PROGRNvl1v!A APPLICATIVO fvUPG- WEB
2 'ettlmune
Nvfl\HN!SmATORE DI SISTEMA DEL PROGRAMMA APPLICATIVO MIPG - WEB
l settimana
NO
NO
Durntu del Corso
ADD*
AGG*
RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (Decreto Legislativo 81 dd 9 aprile 2008)
3/5 giorni
ADDETTO DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (Decreto Legislativo Rl del9 aprile :!OOH)
315 giorni
SI
SEMINARI MONOTEIIIIA TIC! DI SE'nORE
3/5 giorni
NO
NO
NO
Durntn del Corso
ADO•
AGG*
FUNZIONARIO ED OPERATORE DEL NUCLEO OPERATIVO CENTRALE DI SICUREZZA (BASICO SULLE TECNICHE
SPECIALI)
25 settimane
SI
SI
PARACADUTISTA
3 settimnne
2 settimane
NO
NO
SI
OPERATORE ADDETTO ALL'IMPIEGO DEGLI ESPLOSIVI (EORIEOD- PIONIERE)
(Al l) OPERATORE ADDETfO ALLE OPERAZIONI IN AMBIENTE CERN (FORZE SPECIALI)
l settimana
SI
MASCHERAMENTO, ORJENT A!v!ENTO ED JNFIL TRAZIONE PER TIRATORE SCELTO (FORZE SPECIALI)
2 settimane
NO
NO
OPERATORE SUBACQUEO DEl GRUPPI SPECIALI (NOCS)- RESPIRATORE ARO -ARA
15 settimane
NO
SI
DurnU. dd Cor.;o
ADD"
AGG*
C'OHSI DI AGGIORNAJ\IF.NTO
SI
SI
SI
Corsi di competenza della
Dir·ezione Centrale della Polizia di Prevenzione
CORSI SPECL\LISTICI
l'OHSIIll AGGIUJ{;"',\1\IENTO
SEMINARI MONOTElviATICI DI SETTORE
" Ln voce ADD si riferisce alle 6 giornate destinate al tiro ed alle tecniche operntÌ\'e
" La voce AGG si riferisce alle 3 giornate destinate alle tematiche di settore
l
3/5 giorni
l
NO
SI
SI
l
SI
l
Allegato A
Corsi di competenza della
Direzione Centrale per· la Polizia Stradale, Fermviaria,
delle Comnnicazioni e per i Repar·ti Speciali della Polizia di Stato
CORSI SPECL\LISTICI {Pnglnn 1 di J)
Dul"lltn del Cln.,;o
ADD*
AGG"
FUNZIONARIO ADDETTO AI SERVIZI DI POLIZIA STRADALE
4 Settimane
lO Settimane
NO
SI
SI
OPERATORE ADDETTO AI SERVIZI DI POLIZIA STRADALE
Solo 1b1>
SI
CORSO IN SANATDRIA PER GLI OPERATORI DELLA POLIZIA STRADALE IN SERVIZIO NELLA SPECIALITA' DA PIU' DI 3
ANNI IN lvfATERlA DI MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, STRATEGIE DEL SERVIZIO POLIZIA STRADALE,
DEONTOLOGIA PROFESSIONALE, TECNOLOGIE IN USO ALLA POLIZIA STRADALE CON RIFERIMENTO Ai RILIEVI DI
INCIDENTI STRADALI, AI CONTROLLI DI VELOCITA' ED ALLE CONDIZIONI PSICO- FISICHE
l scltlmnnn
6 Settimane
OPERATORE ADDETTO AI SERVIZI DI POLIZIA FERROVIARIA
CORSO IN SANATORIA PER GLI OPERATORI DELLA POLIZIA FERROVIARIA IN SERVIZIO NELLA SPECIALITA' DA PIU' DI
3 ANNI IN MATERIA DI TRASPORTO DI }..!ERCI PERICOLOSE, PROCEDURE Df INTERVENTO A SEGUITO DI INCIDENTI,
CONTROLLI DI POLIZIA Alvfl.AINJSTRATfVA
CORSO JN SANATORIA PER GLI OPERA TORI DELLA POLIZIA FERROVIARIA IN SERVIZIO NELLA SPECIALITA' DA Plll' DI
3 ANNI IN tv!ATEIUA DI PROCEDUH..E DI INTERVENTO E TECNICHE DI RILIEVO A SEGUITO DI INCIDENTE
FERROVIARIO ED ADE1vfPilv!ENTI CONSEGUENTI
NO
SI
SI
SI
Solo 'l'In>
l settimnnn
NO
SI
l settimana
NO
SI
SI
SI
OPERATORE ADDETTO Al SERVIZI DI POLIZIA POSTALE
6
CORSO IN SANATORIA PER GLI OPERATORI DELLA POLIZIA FERROVIARIA IN SERVIZIO NELLA SPECIALITA' DA Plll' DI
3 ANNI IN MATERIA Di TECNICHE INVESTIGATIVE PER IL CONTRASTO ALLA PEDOPORNOGRAFIA ON-LINE,
ALL'HOME BANKING, AL FURTO D'IDENTITA' ED AI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETfRONICO
l scttimnnn
NO
SI
CORSO IN SANA TORTA PER GLI OPERATORI DELLA POLIZIA FERROVIARlA IN SERVIZIO NELLA SPECIALIT A' DA Plll' DI
3 ANNI IN l'VIA TERIA DI COrviPUTER FORENSIC
1 scttlmnnn
NO
SI
4 settimane
NO
NO
SI
SI
NO
NO
SI
SI
ARTIFICIERE E.O.D. DI !"LIVELLO (Modulo propedcutko per
nl corso I.E.D.D.)
ARTIFICIERE f.E D.D.
ll settimane
ISlRtriTORE ARTIFICIERE I.E.D.D.
3
RESPONSABILE DEL NUCLEO ARTIFICIERI (FUNZIONARIO INCIDENr COMMANDER)
l settimnnn
Solo'llnl
SI
SI
CAVALIERE
24 sdtlmanc
INFER!vHER.E DI QUADRUPEDI
6 settlmunc
NO
SI
AIUTO ISTRlJITORE DI EQUITAZIONE ·
6 sdtimane
NO
NO
SI
!SlRlJITORE DI EQUITAZIONE
36 settimane
RESPONSABILE DI SQUADRA A CAVALLO
l scttimnnc
AIUTO MANISCALCO
16 settimnne
MANISCALCO
lO settlm11ne
CONDUTfORE CINOFILO PREVENZIONE GENEIW..E E ORDINE PUBBLICO
:ZG settimane
CONDlJITORE CINOFILO ANTIDROGA
26 settimane
CONDUTfORE CINOFILO RICERCA E SOCCORSO
26 scttlmune
CONDtriTORE CINOFILO ANTIESPLOSIVO
16 settimane
JNFEruvtiERE CINOFILO (CINIERE)
6 settimane
ISTRtrnoRE CINOFILO PREVENZIONE GENERALE E ORDINE PUBBLICO
4 settlmnne
liolollra
NO
NO
NO
SI
SI
SI
SI
NO
NO
NO
NO
NO
ISTRUTTORE CfNOFJI-0 ANTIDROGA
4 settimane
ISTIUJTfORE CINOFILO RICERCA E SOCCORSO
4 !'idtlmnnc
JSTRUTI"ORE CINOFILO ANTIESPLOSJVO
4 sdtim11ne
RESPONSABILE DI SQUADRA CINOFILA
2 settimane
COMANDANTE Dl UNITA' NAVALE PER LA NAVIGAZIONE D'AL TURA
10 settimnnc
COMANDANTE Dl UNITA' NAVALE PER LA NAVIGAZIONE COSTIERA
lO settimane
MOTORISTA NAVALE- EQUIPAGG "'10 FISSO DI NAVIGAZIONE (II)OO HP)
Il settimane
OPERATORE SUBACQUEO FINO A 60 METRI
26 settimane
OPERATORE SUBACQUEO FfNO A 20 MElRI ABILITATO AI LAVORI fN CARENA (OSSALC)
7 scttimnne
RESPONSABiLE DI SQUADRA NAUTICA
2 ,ettlmnne
CAPO MOTORIST A NAVALE
2 settimane
OPERATORE ADDETTO ALLA COMJ'ENSAZIONE DI BUSSOLA lvfAGNETICA
4 settimane
CONDUCENTE DI ACQUASCOOTER
l settimnnn
NO
NO
NO
NO
NO
NO
NO
FOTOGRAFO NAVALE SUBACQUEO
3 settimane
NO
" La voce ADD si riferisce nlle 6 giornate destinate al tiro ed alle tecniche operative
" La voce AGG si riferisce alle 3 giornate destinate alle tema ti che di settore
NO
NO
NO
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
Allegato A
Corsi di competenza della
Direzione Centrale per la Polizia Stradale, FeiTovial'ia,
delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato
CORSI SPECIAUSTJCI (Pagina 2 di J}
Durutn del Corso
ADD*
OPERATORE ADDETTO ALL'IlvlPlEGO DEL RADAR NAUTICO
2 settimane
NO
SI
TECNICO DI MANOVRA SU UvlPIANTO TPERBARICO
4 seUlmnnc
NO
SI
4gioml
NO
NO
SI
NO
NO
SI
SI
SI
OPERATORE ADO ETIO AI SERVIZI DJ SCORTA E SICUREZZA IN MlBIENTE ACQUEO
AGG*
SI
(Al 2) DIFESA E PROTEZIONE MffiiENT ALE IN lvfATERIA NBCR
t scttimnnn
(OP l. l) MEDICO ED INfEIUviiERE ADDETTO AL SETIORE CBRN (QLF OPERATIVA DI BASE)
l'dtlmnnc
(OP 1.2) OPERATORE ADDETTO ALLA DIFESA CBRN {QLF OPERATIVA DI BASE)
2 scttlmlmc
(OP l .3) DIRJGEWTE E FUNZIONARIO ADDETTO ALLA DIFESA CBRN (QLF OPERATIVA DI BASE)
2 settimane
(OP 2) CONSULENTE ESPERTO DI DIFESA CBRN {QLF OPERATIVA AVANZAT A)
2 scttimonc
(OP 3) ISTRUTTORE CBRN {QLF OPERATIVA AVANZATA)
2 scttlmnne
NO
NO
NO
(ST l) STAFF- PIANIFTCAZIONE (EMERGENZA NAZIONALE} DELLE OPERAZIONI ili AMBIENTE DI POSSIBILE RISCHIO CBRN
l
NO
SI
CAPOSQUADRA DI NUOVA ASSEGNAZIONE AL REPARTO MOBILE
2 settimane
SI
SI
OPERATORE DI NUOVA ASSEGNAZIONE AL REPARTO MOBILE
2 settimane
CONDUCENfE DI AUTOBLINDO V.T.C 65)4
4 settimane
CONDUCENfE DI IDRANTE
J settimane
OPERATORE DI IDRANTE
J settimane
OPERATORE DI AUTOBENNA OM FR 12
2 settimane
RESPONSABILE DI CONTINGENTE E CAPOSQUADRA NEI SERVIZIO DI D.P.
l settimana
CAPOCARRO DI AUTOBLINDO V.T.C 6614
J settimane
TIRATORE SCELTO
12 settimane
SoloG.L.40
SI
Salo G.!.. 40
SI
SI
SI
NO
NO
SI
NO
NO
SI
NO
NO
SI
SoloTirn
SI
SI
SI
SI
SI
BREVETTO DI PILOTA DJ AEREO
7 settimane
NO
SI
BREVETTO DI PILOTA Di ELICOTTERO
7 settimane
NO
SI
BREVETTO DI SPECIALISTA E. F.V. (EQUJPAGG +JO FISSO DI VOLO) DJ EL!COTrERO ED AEREO (MOTORIST A)
36 settimane
NO
SI
PILOTA DI AEREO BIMOTORE P 68 • OBSERVER
7gloml
NO
SI
PILOTA DI PRONTO INTERVENTO AEREO DI BASE (P.LA.B.) SU AEREO BIMOTORE P 68 OBSERVER
2 giorni
NO
SI
PILOTA CAPO EQUIPAOG "'"IO PRONTO INTERVENTO OPERATIVO (P.I.O.P.) SU AEREO BIMOTORE P 68 OBSERVER
3 giorni
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. DI PRONTO INTERVENTO AEREO DI BASE (P.I.A.B.) SU AEREO BIMOTORE P 611 OBSERVER
6gioml
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. PRONTO INTERVENTO OPERATIVO POLIZIA (P.I.O.P.) SU AEREO BIMOTORE P 611 OBSERVER
2 giorni
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. ADDETTO ALLA lviAM.JTENZIONE SU AEREO BIMOTORE P 68 · OBSERVER
Il giorni
NO
SI
2 scttimone
NO
SI
t seltfmana
NO
SI
PILOTA DI PRONTO INTERVENTO AEREO DI BASE (P.I.AB.) SU AEREO BIMOTORE P l HO
1 settimnnu
NO
SI
PILOTA CAPO EQUIPAGG "'IO PRONTO INTERVENTO OPERATIVO (P.I.O.P.) SU AEREO 8llv10TORE P l 80
l scttimann
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. DI PRONTO INTERVENTO AEREO DI BASE (P.I.A.B.) SU AEREO BIMOTORE P IliO
t settimunu
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. PRONTO INTERVENTO OPERATIVO POLIZIA (P.I.O.P.) SU AEREO BIMOTORE P !HO· TEV
l seltlmanu
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. ADDETTO ALLA lviANUTENZIONE SU AEREO BIMOTORE P l BO
2 scttlmnne
NO
SI
PILOTA DI ELICOTTERO MONOMOTORE AB 206
12 giorni
NO
SI
PILOTA DI PRONTO INTERVENTO AEREO DI BASE (P.LAB.) SU ELICO"ITERO MONOMOTORE AB 206
3 gluml
NO
SI
2 giorni
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. DI PRONTO INTERVENTO AEREO DJ BASE (P.LAB.) SU ELTCOITERO MONOMOTORE AB 206
J giorni
NO
SI
SPEC'IAL!STA E.F.V. PRONTO INTERVENTO OPERATIVO POLIZIA (P.J.O.P.) SU ELICOITEROMONOMOTORE AB 206
2 giorni
NO
SI
NO
SI
PILOTA DI AEREO BIMOTORE P l HO
PTLOTA (PRONTO ALL'IMPIEGO COME
PILOTA) DI AEREO BIMOTORE P l BO
PILOTA CAPOEQUIPAGG +ro PRONTO INTERVENTO OPERATIVO POLIZIA (PJ.O.P.) SU ELTCOITERO MONOMOTORE AB
206
SPECIALISTA E.F.V. ADDETTO AJ.LA MANUTENZIONE SU EL!COTfERO MONOMOTORE AB 206
6
PILOTA DI ELICOTTERO PLURll\10TORE A l 09
12giuml
NO
SI
PJLOTA DI PRONTO INTERVENTO AEREO DI BASE (P. I .AB.) SU ELICOTTERO PLURilviOTORE A 109
2 giorni
NO
SI
PILOTA CAPO EQUJPAGG •ra PRONTO INTERVENTO OPERATIVO (P.t.O.P.) SU ELICOTTERO PLURIMOTORE A !09
2 giorni
NO
SI
Ln voce ADD si riferisce nllc 6 giornate destinate al tiro ed alle tecniche operative
Ln voce AGG si riferisce alle 3 giornate destinate alle tcmatiche di settore
A
Corsi di competenza della
Direzione Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria,
delle Comunicazioni e per i Reparti Sneciali della Polizia di Stato
CORSI SPECIALISTICI (Pnginn 3 dl3}
Durntu
Corso
ADD•
AGG*
SPECIALISTA E.F. V. Dl PRONTO INTERVENTO AEREO DI BASE (P.LAB.) SU ELICOITERO PLURIMOTORE A IO !l
3 giorni
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. PRONTO INTERVENTO OPERATIVO POLIZIA (P.I.O.P.) SU ELICOITERD PLURIMOTORE A 109
Zgloml
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V ADDETIO ALLA MANUTENZIONE SU ELICOTIERO PLURIMOTORE A 109
2 settlmune
NO
SI
PILOTA DI ELICOTIERO PLURIMOTORE AB 212
4 scttimnne
NO
SI
PILOTA DI PRONTO TNTER VE}f[O AEREO DI BASE (P .l.AB.) SU ELICOTTERO PLURIMOTORE AB 212
2 giorni
NO
SI
PILOTA Ci\PO EQUIPAGG "'IO PRONTO INTERVENTO OPERATIVO (P.I.O.P.) SU ELJCOTI'ERO PLURIMOTORE AB 212
2 giorni
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. DI PRONTO INTERVENTO AEREO DI BASE (P.I.AB.) SU ELICOTIERO PLURIMOTORE AB 212
3 giorni
NO
SI
3 giorni
NO
SI
SPECIALISTA E. F. V. ADDETTO ALLA MANUTENZIONE SU ELICOTfERO PLURIMOTORE AB 212
9 settimane
NO
SI
PILOTA DI ELICOTIERO PLURIMOTORE AW 139 {TJPE RATING GROUND COURSE)
2 settimane
NO
SI
SPECIALISTA E.F.V. ADDETTO ALLA lvlANUTENZIONE SU ELICOTrERO A\V 139
9 settimane
NO
SI
2 giDrnl
NO
SI
SPECIALISTA E F. V. PRONTO INTERVENTO OPERATIVO POLIZIA (P.LO.P.) SU ELJCOTJ'ERO PLURllvtOTORE AB 212
ASSISTENTE AD OPERAZIONI SPECIALI DI POLIZIA
A VJATION ENGLISH (INGLESE TECNICO)
Il settimane
NO
SI
CARBURANTIST A
5 settimane
NO
SI
COLLAUDATORE DI PRODUZIONE PER PILOTA DI AEREO ED ELICOTTERO
8 settlmune
NO
SI
COLLAUDATORE DI PRODUZIONE PER SPECIALISTA E.F. V. DI AEREO ED ELICOTfERO
8 settlm11ne
NO
SI
3 giorni
NO
SI
5 settlmnne
NO
SI
HELODUNKER
ISTRUTTORE DI SPECIALITA' DI AEREO ED ELICOTrERO
2 giorni
NO
SI
l settlmnnn
NO
SI
28 giorni
NO
SI
OPERATORE DI SJSTEJvlA DI TELERJLEV NviENTO DA BORDO
l settim11n11
NO
SI
OPERATORE ED ISPETTORE CONTROLLI NON DISTRtJfriVI
6 settim11ne
NO
SI
PREVENZIONE INCIDENTI NEL SETJ'ORE SICUREZZA VOLO
'4 giDrnl
NO
SI
12 settlnmne
NO
SI
ISTRUTTORE DI VOLO STRillviENTALE
ISTRUTTORE (BASICO) NORlviA AER (EP) P·2005
tviEDOTOLOGIA DIDATTICA (MEDID)
RADJOTELEFONIA IN LINGUA INGLESE PER P ILOTA DI AEREO ED ELICOTfERO
SOCCORSO AEREO
4 giorni
NO
SI
SOPRA VVJVENZA IN lv1AR.E PER AERONAVIGANTI (S.MA)
4 giorni
NO
SI
12 giorni
NO
SI
UFFICIALE SICUREZZA VOLO
8 settimune
NO
SI
VOLO STRU1v!ENT ALE (IFR) PER PII.. OT A DI AEREO
4 settimane
NO
SI
VOLO STRUMENTALE (lFR) PER P ILO TA DI ELICOTTERO
4 settlmune
NO
SI
J giorni
NO
SI
OurnL'I del CDr.m
ADD"
AGG*
SEMINARI MONOTEMATICI DEI SETJ'ORI POLIZIA STRADALE, FERROVIARIA E POSTALE
3/5 giorni
NO
SI
(Al' i) DIRIGENTE. FUNZIONARIO, OPERATORE, MEDICO ED INFERMIERE QUALIFICATO NEL SETTORE CI3RN
U.E .. ADO "'ETTI AL CARICAMENTO E AL TRASPORTO AEREO
VOLO "VFR NOTTURNO" CON L'AUSILIO DI APPARATI NVG PER PILOTA DI AEREO ED ELICOTTERO
COnSllll AGGIORNAMENTO
l sellimnnn
NO
SI
EVACUAZIONE CABINA DI ELICOTTERO O DI AEREO SOMf>..fERSA
3 giorni
NO
SI
h.-1ANUTENZIONE BATfERIE :r-ncHEL ·CADMIO
3 giorni
NO
SI
f....lANUTENZlONÈ GALLEGGIANTI DI EMERGENZA
2 giorni
NO
SI
MANUTENZIONE GIUBETTI DI SAL VAT AGG "'IO SECMAR 20 Hl ODF MOD. 3
2 giorni
NO
SI
f....lANUTENZIONE MAGNETI SLTCK
3 giorni
NO
SI
NORlvlA TIVA AERONAUTICA
6 giorni
NO
SI
OPEKATOH.I FLJR.TV (BASICO) SU AEREO P ISO
2 giorni
NO
SI
NO
SI
OPERATIONAL RlSK f....lANAGEMENT (O.R.M.)
"' La voce ADD si riferisce alle 6 giornate destinate al tiro cd alle tecniche operative
" La voce AGG si riferisce alle 3 giornate destinate alle temuti che di settore
l
Allegato A
Corsi di competenza della
Direzione Centrale dell'Immigrazione e delle F1·ontiere
Dumtn del Carso
ADD•
AGG*
FUNZIONARIO ADDETTO AI SERVIZI DI POLIZIA DI FRONTIERA
4 Settlmune
23 settimane
NO
SI
SI
OPERATÒRE ADDETTO IN SERVIZI DI POLIZIA DI FRONTIERA
CORSI SPECIALISTICI
5alallr1>
SI
OPERATORE IN SERVIZIO PRESSO LE QUESTURE ED I CO!vllvUSSIARIATI CON FUNZIONI DI POLIZIA DI FRONTIERA
4 sctthmme
NO
SI
TUTOR (FOCAL POINT) DEL SERVIZIO DI POLIZIA DI FRONTIERA
2 settimane
4 settimane
NO
SI
SI
OPERATORE ADDETTO ALLA SICUREZZA AEROPORTUALE
Solo Tira
SI
OPERATORE ADDEno ALLA SICUREZZA PORTUALE
2 settimane
NO
SI
FUNZIONARIO RESPONSABILE DEI SERVIZI DI SCORTA Al CITTADINI STRANIERI DA RIMPATRIARE
lsettlmnnu
SI
Bgioml
NO
NO
2 settlmnne
NO
SI
Durntn tlel Cor.;o
ADD•
AGG•
4gloml
NO
SI
OPERA TOR.E ADDETTO ALLA SUPERVISJONE DEl CONTROLLI DI SICUREZZA DEI PASSEGGERI E DEl BAGAGLI AL SEGUITO
l scttimnnn
NO
SI
SEMINARI MONOTE!'viATJCI DI SETIORE
3/5 giorni
NO
SI
Durntu tlel Cor.;o
ADO•
AGG*
OPERATORE ADDETTO Al SERVIZI DI SCORTA Al CITI ADINI STRANIERI DA RIMPATRIARE
OPERATORE ADDETTO ALLA SUPERVISIONE DEl CONTROLLI DI SICUREZZA DEl PASSEGGERI E DEl BAGAGLI AL SEGUITO
CORSI
m ,\GGIORNAMENTO
OPERATORE ADDEITO Al SERVIZI DI SCORTA Al CITIAD IN! STRANIERI DA RIMPATRTARE
SI
Corsi di competenza della
Direzione Centrale Anticrimine
CORSI SPECIALISTICI
VIDEOFOTOSEGNALATOR.E E DA ITILOSCOPIST A (CORSO CONGIUNTO)
23
NO
SI
DATIILOSCOPISTA
17 settimnne
NO
SI
VIDEOFOTOSEGNAI..A TOR.E
17 5ettimnne
NO
NO
NO
SI
TIITOR (FOCAL POINT) DI AFIS
l settlmnnn
ADDETIO ALL'IDENTIFICAZIONE DI Vl1TIIviE DI DJSASTIU NATURALI (DISASTER VICTIM JDENTIFICATION)
J sdtimnne
ADDETTO ALLE INDAGINI GRAFICHE
4 setUmnne
ADDETIO ALLE INDAGINI BALISTICHE
SI
SI
SI
4 sctUmnne
NO
NO
SI
DECISORE. FORlvlATORE ED ESPERTO IN FALSO OOCillJENTALE E NELLE TECNOLOGIA DI DOCUMENTI ELE1TRONJCI
2 scttlmnne
NO
SI
OPERATORE NEL CONTRASTO DI REATI IN lvlATERIA DI INDAGINI PA7RIMONJALI. SEQUES7RI PREVENTIVI E
RICICLAGGIO DEl PROVENTI ILLECITI
2 seltlmnnc
NO
SI
SI
OPERATORE NEL CONTRASTO DEI REATI IN PREGIUDIZIO DI DONNE E MINORI
2 5eltlmnne
TECNICHE INVESTIGATIVE SUI "COLO CASE"
l scttlmnnn
OPERATORE NEL CONTRASTO DI REATI IN MATERIA DI GIOCHI E SCOtvflviESSE
l settlmnnn
OPERATORE NEL CONTRASTO DI REATI IN MATEJUA DI TRA TIA DEGLI ESSERI UlvlANI
l settimnnn
OPERATORE NEL CONTRASTO DI REATI IN MATERIA DI REATI MfBIENTALI (ECOMAFIA)
l scttimnnn
NO
NO
NO
NO
NO
OPERATORE NEL CONTRASTO DI REATI IN MATERIA DI TRAFFICO DI S11.1PEFACENT1
l settimnnn
NO
SI
OPERATORE NEL CONTRASTO DI REA TI IN tvlATERlA DI CRllvllNALITA' PREDATORIA
l scttlmnnn
NO
SI
OPERATORE DI SQUADRA VOLANTE, DI SALA OPERATIVA. DEL REPARTO PREVENZIONE CRIMINE E POLIZJOTIO DI
l QUARTIERE
4 settimane
SI
SI
TUTOR (FOCAL POINT) DELLE SALE OPERATIVE "113"
l settlmnnn
l settlmnnn
NO
NO
SI
RESPONSABILE E COORDINATORE DEGLI UFFICI DI PREVENZIONE GENERALE E SOCCORSO PUBBLICO
Durntu tlcl Corso
ADD"'
AGG"
ADDElTO ALL'IDENTIFICAZIONE Di VITIItvm DI DISAS11U NATURALI (DJSASTER VICTIM illENTIFICA TION)
l scttimnnn
l settimana
NO
NO
SI
ADDElTO ALLE INDAGINI GRAFICHE
ADDETIO ALLE INDAGINI BALISTICHE
l settlmnnn
NO
SI
DECISORE, FORtvlATORE ED ESPERTO IN FALSO DOCUMENrALE E NELLE TECNOLOGIA DI DOCUMENTI ELETffiONlCT
l settlm:mn
NO
SI
SEMINARI MONOTEMATICI DI SETIORE
3/Sginml
NO
SI
SI
SI
SI
SI
OPERATORE ADDE'nO AL SERVIZIO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO:
C'ORSI IJI
,. La voce ADD si riferisce alle 6 giornate destinate al tiro ed alle tecniche operative
,. Ln voce AGG si riferisce alle 3 giornate destinate olle tcmotiche di settore
SI
SI
Allegato A
Corsi di competenza della
Direzione Centrale di Sanità
CORSI SPECL\LISTICI
Durntn del Corso
ADO•
AGG*
3 settimnne
NO
SI
Dun1lu del Cor.m
ADO•
AGG*
OPERATORE CON FUNZIONI DI "PARI"
1 settimunu
NO
SI
SEMINARI MONOTEMATICI DI SETI'ORE
J /5 giorni
NO
SI
Durnln dd Corso
ADO•
AGG*
2 oottlmnnc
SI
2 •<ltlmnnc
NO
NO
NO
NO
l <ettlmnnn
NO
SI
l •otllmnon
NO
SI
4 giorni
NO
SI
4 giorni
NO
SI
l <ettlmnnn
NO
SI
2ginml
NO
SI_
NO
SI
NO
SI
OPERATORE CON FUNZIONI DI "PARI"
C'ORSI Ili
Corsi di competenza della
Direzione Centrale Servizi Tecnico Lol!istici e Gestione Patrimoniale
CORSI SPECL\LISTICI
;5ULLA•
\DELLE
lt' Modulo: ·
' fn · Home un d Smnll
12' Modulo: Working nt n,
1 Bu•incss or ISP
i Routing und .
13' Modulo: ;
i 'tthc '
,r,
14' Modulo:;
2 <eltlmnnc
•c=
O nPI l C. l>r.TI
CIOO lUI-i
2 •ottlmnoc
DEl SISTEMI'
' AJ)DETTO ALLA oRnnR,
H< 'MT M l H
in''" D!
,.; r'"
IN
1ro
Di
<nhl7 A
IPC.RH
;E,
lALLAuoo"
DJ
Mnmrn< 1
'A "!NTELL!C.PNTP"
'UIOIOIONUUI
nftu,\LAVORO
E uonùuno
"
COI.I.AimATORR
loPERATORE ADDETTO Al l
onn
SI
SI
SI
NO
SI_
2 scttlmune
NO
SI
l settlm11nn
NO
SI
l scttlmnne
NO
SI
l "ltlm•n•
NO
SI
Durntq del Cur.;o
ADD•
AGG•
OPERATORE ADDETTO ALLA GESTIONE ED ALLA tv1ANUTENZIONE DEL MATERIALE DI AIUviAMENTO
l sdtlm11nn
NO
SI
GESTIONE E CLASSTI'lC AZIONE DEI f'...IA TERIALI DEI MAGAZZINI VECA PER CONSEGNATARI E SUB CONSEGNAT ARI
l scttlmnnu
NO
SI
GESTIONE E CLASSIFICAZIONE DE! MATElUALI DEl 1.1ATER!ALI TLC PER CONSEGNATARI E SUB CONSEGNATARI
l settimane
NO
SI
SEMINARI MONOTEf'...lA TIC! DI SETTORE
3/5 giorni
NO
SI
Ourntn del Cor.;a
ADD*
AGG*
ADDETTO AT SERVIZI ANTrDROGA SOTIOCOPERTURA (Ul\'DERCOVER)
:Z scttlmnne
NO
SI
RESPONSABILE DELLE UNI TA' SPECIALIZZATE ANTIDROGA
l settlmnnn
NO
SI
Duratn del Cnrs11
ADD*
AGG*
3 l 5 glaml
NO
SI
PIJ
AJ.LA
'.01
?.' tv!ECCAN172A T A DEl MAGAZZTNT VECA PER CONSEGNAT ARI E SUB CONSEGNAT ARI
l"""
DEI 1vfATERIALI DEI rv!AGAZZINI VECA PER CONSEGNAT ARI E SUE CONSEGNA T ARI
l"""
'-''!' ,
> 1 IUNP
E CLASSIFICAZIONE DEI MATERIALI DEI MATERIALI TLC PER CONSEGNAT ARI E SUB CONSEGNAT ARI
'"'"""
, IN l 1ATr.RIA Oj
COitSI DI AGGIORi'\'AJ\1 ENTO
Corsi di competenza della
Direzione Centrale dei Servizi Antidrol!a
CORSI SI'ECIALISTICI
C'OitSI DI ,\GGJOitNAI\IENTO
SEMINARI MONDTEMATICT DI SETTORE
* La voce ADD si riferisce alle 6 giornate destinate al tiro cd alle tecniche operative
" La voce AGG si riferisce alle 3 giornate destinate alle tema ti che di settore
..
;
...-,...
Allegato B
QUESTURA DI
Riepilogo complessivo delle giornate destimitc all'aggiornamento èd addestramento professionale
espletate dal personale in foi"Lll negli Uffici e Reparti presenti nella Provincia **
Toll!le
Percentuale
.··,
o
A) /Personale lo forza nella Provincia*
B)
Personale che ha partecipato da l a 3 giornate
o
0,0%
C)
Personale che ha partecipato da 4 a 6 giornate
o
0,0°/.
D)
Personale che ba partecipato da 7 a 9 glorDBte
o
0,0%
E)
Personale che ha partecipato da lO a 12 giornate
o
0,0%
F)
Pel'":ionnle c:be
o
0,0%
nGo
ha partecipato aU' Agg. ProCe.islonnle
Totale (da Ba F)
•••LI_____o____
..
____o_,o_<v._.___...J
Si deve considerare tutto il personale del Ruolo Ordinario che espleta servizio dJ polizia (da Agente a
• Vice Questore Aggiunto), nonché H perSonale del corrispondenti Ruoli
e Professionali della Polizia
dl Stato.
•• D riepilogo è riferito al dato complessivo ddle U giornate risultanti dall'aggiornamento a carattere generale
.e di _,ettore (6
e dall'addestramento al
ed_ alle tecniche operative (6 giornate).
***
Nota Bebe: L3 somma dl B, C, D, E, F, deve corrispondere sJ totale genernle di cui alla lettera A.
. ·.:·"
..
l .• ·
.< ... ·Il"
.. _., ....
.....
l
"-.t-·· . ' .
·Allegato .C·
••
QUESWBADI
Riepilogo deUe. giornate di esercitazioni di "Tiro ·e Tecniche Operative "
espletate dal personale in forza negli Uffici e Reparti presenti nella Provincia
'l
Totale
Tiro
l
Totale
l
l
Tecniche
Percentuale
Tiro
Percentuale
Tecniche
Operative
A) Personale lo forza nella Provinehi *
o
B) Personale che ha partec:Jpato a l g!oruata
o
o
0,0%
0,0%
r ............ che ha parteclpi.to a :z giornate
o
o
0,0%
0,0%
D) PCTSOnale che ha· partecipato a 3 giornate
o
o
o,o•/o
0,0%
o
o
0,0%
O,O%
C)
E) Personale che non ba partecipato a nessuna giornata
o
Totale (da Ba E) .. ,..__ _
o_--:-'---o---L--,"'-o,-u_%__LI_ _o,_o·_Y._
_J
• Si deve COD!iderare lUtto il personale del Ruolo Ordin2rio che espleta servizio di polizia (do Agente a Vice Questore
Agglnolo), aooeh6 D personale del earrlspoodeotl Ruon Teonld e Professiowoli della Polizia di Stato.
••._ Nota
di B, C, D, E, devç cotrlspondarc al
di coi
·
·
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 712 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content