close

Enter

Log in using OpenID

contrada amabilina 976-9 1025 marsala (tp)

embedDownload
C O N T R A D A A M A B I L I N A 9 7 6 - 9 1025 M A R S A L A ( T P )
TELEFONO 0923736253/3299253280* E - M A I L
PSOBBRIO (/.HOTMAIL.COM
PAOLA
SOBBRIO
INFORMAZIONI PERSONALI
• Data di nascita; 13-01-1973
• Luogo di nascita:Messina
• Residenza: Marsala(tp)
. C.FSBBPLA73A53F158Q
ISTRUZIONE
Ottobre 1995 :Laurea in giurisprudenza presso l'Università degli studi di Messina con
il voto di 110/110 e lode e diritto di pubblicazione di parte della tesi dal titolo "La
cittadinanza Europea" ;
Novembre 1995: Conseguimento Borsa di studio Bonino Pulejo;
Novembre 1995 - Giugno 1997: Corso di preparazione al concorso di magistratura
tenuto a Roma dal giudice Galli;
Luglio 1998: Conseguimento titolo di Avvocato
Marzo 2000: Conseguimento borsa di studio per frequentare i l corso di dottorato di
ricerca "Normative dei paesi Cee relative al benessere e protezione animale'Tacoltà
di Medicina Veterinaria, Università degli Studi di Messina;
Giugno 2002: Conseguimento Master in "Mediazione familiare";
Maggio 2004 : Conseguimento titolo di Dottore di ricerca in "Normative dei paesi
della Cee sul benessere e la protezione animale"
Febbraio 2007: vincitrice concorso per Assegno di ricerca di durata quadriennale nel
settore scientifico- disciplinare IUS/03, Diritto Agrario, per la collaborazione ad attività di
ricerca scientifica per il programma dal titolo " Biotecnologie, tutela della salute e
principio di precauzione" Università degli studi di Messina.
ESPERIENZA PROFESSIONALE
Marzo 2000: Inizio collaborazione con la cattedra di Istituzioni di diritto privato, facoltà
di Giurisprudenza del Polo didattico di Trapani,Università degli studi di
Palermo.Svolgimento esami.esercitazioni e gruppi di studio presso la facoltà di
Giurisprudenza del Polo Didattico di Trapani e il corso di Laurea di biotecnologie presso
la Facoltà di Scienze MM.FF.NN;
Professore a contratto per la materia "Principi giuridici" presso la Facoltà di
Scienze MM.FF.NN Università degli studi di Palermo A/A 2004-2005 ;
Professore a contratto per la materia " Legislazione e bioetica delle biotecnologie"
presso la facoltà di Scienze MM.FF.NN A/A 2005-2006 -2006/2007- 2007/2008
Università degli Studi di Messina;
Docente della materia Bioetica Master Universitario di I livello in Management
infermieristico per le funzioni di coordinamento. Università degli studi di Messina dal
febbraio 2004;
Cultrice della materia ""Bioetica" presso la Facoltà di Medicina e chirurgia di Messina
dal 2004 al 2007;
Novembre 2003 : Componente della segreteria organizzativa della I I I Conferenza
nazionale per la scuola promossa dal Comitato nazionale di Bioetica ""Le sfide
dell"ingegneria genetica. Conoscere, prevenire, curare, modificare."
Giugno 2004, Tutor relativamente alle materie giuridiche presso il corso di laurea in
Economia e Finanza, facoltà di Economia di Palermo;
Giugno 2004, Tutor relativamente al corso di Economia Intemazionale, presso la facoltà
di Scienze Politiche di Palermo;
Dicembre 2004 : Svolgimento della professione
specializzato in Diritto di famiglia Palermo;
legale presso lo studio Mirto,
2005: Socia fondatrice Istituto italiano di Bioetica sezione Sicilia
Luglio 2005: Organizzazione Convegno "Da/ disagio dei singolo alla violenza in
/òw/g/;a"organizzato dallAIAF, il Consiglio dellOrdine degli Avvocati di Marsala, Asl
9Tp.
Giugno 2006-Giugno 2007: lame- Cnr di Mazara, incarico di prestazione. nelF ambito
del progetto "Valutazione contingente ed economica delle risorse ittiche del golfo di
Castellamare",
avente ad oggetto "'Valutazione contingente, finalizzata
alla
determinazione dei valori d'uso e di non uso della risorsa marina con l'elaborazione di
un questionario e 'stesura del progetto esecutivo " .
Febbraio 2011- Ottobre 2011: Incarico di collaborazione occasionale con l'Università
Cattolica del Sacro Cuore, Sede di Piacenza per la redazione di una relazione scritta sugli
Xenotrapianti nell'ambito del progetto "Xenome" commissionato dalla Commissione
Europea nell'ambito del Sesto Programma Quadro;
2012/2013: Cultore della materia "Filosofia del diritto" Università Cattolica del Sacro
cuore sede di Piacenza
Estate 2011 : Reviewer per la rivista JLME
Editor della rivista Relations beyond anthropocentrism. http://www.ledonline.it/relations/
PUBBLICAZIONI
"/ diritti degli animali . La prospettiva di ruolo della giurisprudenzà^'Umerdinum
(2002);
10
Informazione sul Convegno: "'La dignità degli ultimi giorni: aspetti etici' Bioetica, rivista
interdisciplinare anno X I , giugno 2003, n°2;
""Benessere animale e scelte del consumatore"PsXh della società italiana delle Scienze
Veterinarie, volume L V I I , Ischia (Na)25-27 Settembre 2003;
""Normativa vigente in materia di utilizzo commerciale delle pelli di cani e
gam'Xcoautrice) Atti della società italiana delle Scienze Veterinarie, volume L V I I , Ischia
(Na)25-27 Settembre 2003 ;
" // rapporto paziente-medico alla luce del parere del CNB sulle direttive anticipate di
trattamento"'m II paziente, il medico e Parte della cura, a cura di Marianna Gensabella
Fumari, Rubbettino Editore 2005.
'7 principi di precauzione, sostenibilità ' e responsabilità ' verso le generazioni future
nella legislazione .mila pesca dal 1877 ad oggi. " in La valutazione delle risorse
ambientali. Approcci multidisciplmari al Golfo di Castellamare, a cura di Vito Pipitene e
Antonio Cognata, Franco Angeli, Milano.
Diritto ali 'informazione, partecipazione democratica del consumatore e Ogm, in
Agricoltura - Istituzioni - Mercati, n. 3-2008, Franco Angeli Editore, Milano.
// ruolo del pubblico negli OGMe negli Xenotrapianti. Profili etico-giuridici. Istituto
Novecento, Messina, 2009:
/ diritti tra le specie: animali biotech. chimere, cloni, ibridi e xenotrapianti. Quale tutela
per l'uomo e gli animali ? in Trattato di Biodiritto. diretto da Stefano Rodotà e Paolo
Zatti, Giuffrè, vol.VL 2012.
Xenotransplantation and Human Rights, in Biotech Innovations & Fundamental Rights,
Bin Roberto; Lorenzon Sara; Lucchi Nicola (Eds.)lst Edition., 2012, X, 290 p. Springer.
Paola Sobbrio e Vito Pipitone, Fishery as collective resource. Review on Italian
legislation: Italian Unity - present. National Research Council of Italy, Department of
Earth and Environment. Marine Research at CNR, 2011.
La tutela del bene salute tra diritto individuale e interesse della
collettività:
xenotrapianti
e utilizzo
delle
cellule
staminali
embrionali.
Il
ruolo
dell'informazione, in I I bene salute, prospettive bioetiche. Rubbettino, 2011.
Paola Sobbrio e Mariachiara Tallacchini, The Role Of Society In Xenotransplantation:
Publics Or Citizens ?. Scicntific, ethical, social and legai aspects of xenotransplantation,
- C.R. Casabona, M.Jorqui Azofra, E. Cozzi (eds), Xenome publication, 2012.
P. Sobbrio, A. Ferrari, "Conferenza "La vita emotiva degli animali": un Report". Asinus
Novus: Rivista di Antispecismo e Filosofia, e-print online. Volume I , Numero V: Giugno
2012. ISSN 2240-7367
http://asinusnovus.\vordpress.cotri/2012/Q6/05/conferenza-la-vita-emotiva-degli-anirnaliun-report/
Alma Massaro e Paola Sobbrio ( co-authors)Traduzione del libro di Melatile Joy " Perché
amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche" ED. Sonda 2012, con postfazione. Il camismo in Europa.
The relatiomhip between humans and other animals in European animai
legislation. Relations. Beyond Anthropocentrism, \ 1, No 1 (2013).
welfare
Report per Xenome:
Paola Sobbrio e Mariachiara Tallacchini. The Roles of Publics in Xenotransplantation.
Febbraio 2011.
Paola Sobbrio e Mariachiara Tallacchini. Meta-analysis of public consultation methods.
Settembre 2011.
Paola Sobbrio, Existing clinical trials, May 2012.
Scritti sul web:
Relazione al convegno "Innovating Food, Innovating the Law. An interdisciplinary
approach to the challanges of the agrofood sector". Rinvenibile sul sito della Fondazione
Giannino
Bassetti
all'indirizzo:
http://www.fondazionebassetti.org/it/focus/2011/1 l/innovating_food_innovating_the.html
Sul sito www.orsidellaluna.org:
Direttiva sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici: Italia batte Europa
1 aO
I maiali ci seppelliranno?
L'emendamento Brambilla. Davvero si tratta di una svolta?
Sul sito wvvw.leal.it
La quarta R di cui non si parla
http://www.leal.it/documentazione/vivisezione-e-animali-quello-che-la-direttiva-nondice/
TITOLI
Luglio 1998: Conseguimento titolo di avvocato;
Maggio 2004 : Conseguimento titolo Dottore di ricerca
Febbraio 2007: Vincitrice concorso per Assegno di ricerca
LINGUE STRANIERE
Inglese parlato e scritto livello medio.
P A R T E C I P A Z I O N E A C O N V E G N I E CORSI D I F O R M A Z I O N E
Marzo 2007: Relatrice invitata al corso di formazione "La funzione di coordinamento :
bioetica e responsabilità professionale ", organizzato da Cnc Sicilia, Acireale;
Ottobre 2007: Relatrice invitata al corso di formazione: "Risk management e nursing
malpractice ", organizzato da Ipasvi Catania, Acireale;
Aprile 2009, Relatrice invitata alla Tavola Rotonda "La salute tra diritti e responsabilità:
aspetti giuridici''ne\Vambito della V I I conferenza nazionale di bioetica per la scuola
promossa dal Comitato nazionale per la bioetica. Il Bene Salute a trent'anni dall Istituzione
del servizio sanitario nazionale. Messina;
Giugno 2009: Intervento su "7/ ruolo degli esperti e del pubblico nella costruzione sociale
dello xenotrapianto"ndVambito del IV workshop nazionale STS Italia " Le costruzioni sociali
della tecnoscienza', Padova;
Settembre 2009: Relatrice al Xenome internai Meeting su "'Public and Xenotransplantation. A
meta- analysis." Prague September 2009;
Dicembre 2009: Relatrice invitata alla Tavola Rotonda "Bioetica e animai welfare: i diritti dei
viventi ", Festival della Scienza di Palermo.
Gennaio 2011: Relatrice al Convegno Innovazioni biotecnologiche e diritti della persona,
Ferrara. "Xenotrapianto e diritti della persona ".
Novembre 2011: Relatrice al Forum dellTnnovazione, Innovazione e diseguaglianze,
Rovigo. "Innovazione e disuguaglianza. Il caso delle xeno cellule e degli xeno tessuti "
Febbraio 2012: Università degli studi di Udine, Scuola Superiore degli Studi di Udine,
Seminario su invito. Animai welfare. La normativa europea.
Marzo 2012; Università degli Studi di Palermo, Dottorato Diritti umani. Evoluzione,
tutela e limiti. Seminario su invito , Diritti, etica e xenotrapianti.
12/13 Giugno 2012: Relatrice al Convegno " L a vita emotiva degli animali, Genova. / /
punto di vista normativo rispetto al benessere animale.
5 Novembre 2012: Seminario" Gli animali nell'innovazione tecnologica" lAM-CNR U.O.S di
Mazara del Vallo( TP).
6 dicembre 2012: Seminario" Le biotecnologie tra informazione e regolamentazione". Liceo
scientifico G. Peano, Cuneo.
Maggio 2013: Seminario ""Diritti umani,
Filosofia del diritto.
diritti animali"
Reggio Calabria corso di
Giugno 2013 : Può esistere l'antispecismo giuridico? Roma 1 giugno.
ATTESTAZIONE DI REGOLARITÀ PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI COLLABORAZIONE E
CONSULENZA PRESSO L'UNIVERSITÀ DI MESSINA
Il sottoscritto Prof. Augusto D'Amico in qualità di Direttore del Dipartimento SEAM, in relazione al
contratto del 16 gennaio 2014 affidato alla dott. Paola Sobbrio (docenza ai Master per le funzioni
di coordinamento nelle Professioni Sanitarie X Edizione),
dichiara
sotto la propria responsabilità, di aver preliminarmente accertato che:
>
in base alla dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal collaboratore (ai sensi dell'art.
15, c. 1, lett. c) del DIgs 33/2013), sull'eventuale titolarità di incarichi/cariche in enti di
diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione o allo svolgimento di
attività professionale, non sussistono situazioni, anche potenziali, di conflitto di interesse;^
dichiara inoltre che
>
l'oggetto della prestazione corrisponde alle competenze attribuite dall'ordinamento
all'amministrazione conferente, ad obiettivi e progetti specifici e determinati e risulta
coerente con le esigenze di funzionalità dell'amministrazione conferente;
>
è stata preliminarmente accertata l'impossibilità oggettiva di utilizzare le risorse umane
disponibili all'interno dell'Ateneo;
>
l'esigenza è di natura temporanea e richiede prestazioni altamente qualificate;
>
sono stati preventivamente determinati durata, luogo, oggetto e compenso della
collaborazione;
>
è stato accertato il rispetto degli ulteriori requisiti previsti dall'art.?, c.6 del D.L.165/2001 e
successive modificazioni.
'Art. 53 comma 14 D.LGS 165/2001 come modificato dall'art. 1 comma 42 della L . 190/2012
«14. Al fine della verifica dell'applicazione delle norme di cui all'articolo 1, commi 123 e 127, della legge 23 dicembre
1996, n. 662, e successive modificazioni e integrazioni, le amministrazioni pubbliche sono tenute a comunicare al
Dipartimento della funzione pubblica, in via telematica o su supporto magnetico, entro il 30 giugno di ciascun anno, i
compensi percepiti dai propri dipendenti anche per incarichi relativi a compiti e doveri d'ufficio; sono altresì tenute a
comunicare semestralmente l'elenco dei collaboratori estemi e dei soggetti cui sono stafi affidati incarichi di consulenza,
con l'indicazione della ragione dell'incarico e dell'ammontare dei compensi corrisposti. Le amministrazioni rendono
noti, mediante inserimento nelle proprie banche dati accessibili al pubblico per via telematica, gli elenchi dei propri
consulenti indicando l'oggetto, la durata e il compenso dell'incarico nonché l'attestazione dell'avvenuta verifica
dell'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto di interessi. Le informazioni relative a consulenze e
incarichi comunicate dalle amministrazioni al Dipartimento della funzione pubblica, nonché le informazioni
pubblicate dalle stesse nelle proprie banche dati accessibili al pubblico per via telematica ai sensi del presente
articolo, sono trasmesse e pubblicate in tabelle riassuntive rese liberamente scaricabili in un formato digitale
standard aperto che consenta di analizzare e rielaborare, anche a fini statistici, i dati informatici. Entro il 31
dicembre di ciascun anno il Dipartimento della funzione pubblica trasmette alla Corte dei conti l'elenco delle
amministrazioni che hanno omesso di trasmettere e pubblicare, in tutto o in parte, le informazioni di cui al terzo
periodo del presente comma in formato digitale standard aperto. Entro il 31 dicembre di ciascun anno il
Dipartimento della funzione pubblica trasmette alla Corte dei conti l'elenco delle amministrazioni che hanno omesso di
effettuare la comunicazione, avente ad oggetto l'elenco dei collaboratori estemi e dei soggetti cui sono stati affidati
incarichi di consulenza»
*'
1
Dichiarazione ai sensi dell'art. 15 del D.Lgs. 33/2013 in
dichiarazione sostitutiva di atto notorio
Il sottoscritto/a^OL^^^ftC^nato a t^^SCuV^ e residente in H A ^ V ^ O ^ in
veste di collaboratore
(contratto del
n.
)
Consapevole dì quanto previsto dall'art. 76 del D.P.R. 445/2000, in merito alle
conseguenze penali di dichiarazioni mendaci, di formazione o uso di atti falsi
DICHIARA
relativamente a quanto disposto dal D.Lgs. 33/2013 art. 15 c. 1, lettera c):
SEZIONE I - INCARICHI E CARICHE
X di non svolgere incarichi e/o avere titolarità di cariche in enti di diritto privato
regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione
ovvero
^
di svolgere i seguenti incarichi e/o avere le seguenti titolarità di cariche in enti di
^ diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione
(indicare titolo dell'incarico/carica,
compenso)
denominazione ente, durata
dell'incarico/carica,
SEZIONE II - ATTIVITÀ' PROFESSIONALE
X di non svolgere attività professionale
ovvero
• di svolgere la seguente attività professionale {indicare tipologia,
denominazione
ente/società/studio)
Il sottoscritto/a dichiara che non sussistono situazioni, anche potenziali, di conflitto di
interessi.
Esente da imposta di bollo ai sensi dell'art. 37, D.P.R. 445/2000
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 860 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content