close

Enter

Log in using OpenID

bolivia e cil bolivia e cile ia e cile

embedDownload
BOLIVIA E CILE
DESERTI DI SALE, VULCANI E LAGUNE
GIORNO 1
ITALIA - LIMA
Partenza con il volo per Lima, via Madrid, con arrivo il giorno
successivo.
GIORNO 2
LIMA - SANTA CRUZ
Arrivo al mattino nella capitale peruviana e proseguimento con
il volo per Santa Cruz, città dell’Oriente boliviano situata a 437
metri di altitudine, nel punto in cui le vallate andine digradano
verso le piane “Llanos de Chiquitos”. Arrivo, trasferimento e
sistemazione in hotel. Resto della giornata a disposizione.
Pernottamento.
GIORNO 3
SANTA CRUZ - SUCRE
Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Sucre,
capitale della Bolivia. Arrivo e trasferimento in hotel. Situata a
2790 metri di altitudine,
ne, ai piedi della cordigliera, Sucre
conserva il fascino del suo centro storico coloniale con i
sontuosi palazzi della nobiltà spagnola e le antiche chiese
barocche dagli interni decorati in oro, argento e alabastro. Nel
pomeriggio visita del centro storico
co con la Casa de la Libertad e
la cattedrale. Prima colazione e pernottamento.
GIORNO 4
SUCRE - IL MERCATO DI TARABUCO
Giornata dedicata alla visita del mercato di Tarabuco (65 km:
un’ora circa) che si tiene la domenica. Questo mercato, tra i più
pittoreschi
schi del Sud America, accoglie artigiani provenienti da
ogni parte della regione carichi delle loro vivaci mercanzie ma
anche con il consueto buonumore, immancabile, e per noi
sorprendente compagno, di una quotidianità difficile. Al
termine delle visite rientro
entro a Sucre. Mezza pensione che include
il pranzo in ristorante tipico.
GIORNO 5
SUCRE - POTOSI'
Percorso attraverso maestose vallate e sconfinati altopiani
dove i campi coltivati a grano, orzo e mais, disegnano
fantastiche scacchiere cromatiche (164 km:
km 3 ore circa). Arrivo
a Potosì, antico centro minerario della Bolivia situato a 3970
metri di altitudine ai piedi del Cerro Rico, e sistemazione in
hotel. Nel pomeriggio visita della città e della miniera
cooperativa. Fondata dagli Spagnoli nel 1545 in seguito
se
alla
scoperta dei giacimenti di argento, Potosì fu dichiarata nel 1553
città imperiale da Carlo V. Del suo passato conserva
testimonianze nelle dimore private, nelle eleganti chiese, nel
palazzo della Real Casa de la Moneda. Prima colazione e
pernottamento.
GIORNO 6
POTOSI' - PULACAYO - UYUNI
Al mattino visita del Museo Casa de la Moneda. Partenza in
direzione sud-ovest
ovest verso il paese di Uyuni (4 ore circa). Nel
corso del viaggio si incontreranno isolati villaggi costruiti in
mattoni di terra e paglia.
ia. Il paesaggio cambia continuamente,
alternando tratti pianeggianti dove pascolano centinaia di
camelidi andini a scoscese vallate sui cui versanti la natura si è
sbizzarrita ad inserire rocce e terre dalle mille tonalità. Nel
primo pomeriggio si giungeràà alla miniera di Pulacayo, una delle
più antiche della Bolivia. Proseguimento per Uyuni, piccolo
avamposto ai confini della “civiltà”. Sistemazione in un
modesto hotel. Prima colazione e pernottamento.
GIORNO 7
UYUNI - LA REGIONE DEL LIPEZ - OJO DE PERDIZ
PERDI
Inizia la spedizione verso le terre vergini e sconfinate del Sud
Lipez boliviano, una regione semiarida che si estende a perdita
d’occhio ad una altitudine compresa tra i 4.000 e i 4.500 metri
sul livello del mare, costellata da lagune, vulcani, deserti di
roccia e di sabbia, geyser e sconfinate steppe dove il mondo dei
pastori Aymara segue i suoi ritmi millenari. Lungo la traversata
potremo incontrare esemplari di fauna autoctona come lama,
vigogne, vizcachas (specie di roditori), struzzi e fenicotteri rosa.
r
Arrivo a Ojo de Perdiz e sistemazione in lodge. Pensione
completa con pranzo pic nic allestito dall’organizzazione.
GIORNO 8
OJO DE PERDIZ - ESCURSIONE ALLE LAGUNE VERDE E
COLORADA – SAN PEDRO DE QUEMEZ
Escursione in uno dei territori più bizzarri e paesaggisticamente
sorprendenti del nostro pianeta. Attraverso la zona vulcanica di
www.geoviaggiando.it - [email protected]
Sol de Mañana dove vi sono geyser attivi e pozze di fango grigio
ribollenti, proseguiamo in direzione sud verso la Laguna Verde
situata ai piedi del vulcano Licancabur, una gemma color
smeraldo incastonata nel paesaggio desertico. Lungo il percorso
si possono ammirare le “Dame del Deserto”, bizzarre sculture
naturali formate dal vento. Visita alla Riserva Naturale Eduardo
Avaroa dove ci attende uno scenario naturale di grande
grand
bellezza: la sorprendente Laguna Colorada con le acque color
rosso acceso, habitat di svariate specie di uccelli tra cui migliaia
di fenicotteri rosa. Nel pomeriggio arrivo al villaggio di San
Pedro de Quemez e sistemazione in lodge. Pensione completa
con
n pranzo pic nic allestito dall’organizzazione.
GIORNO 9
SAN PEDRO DE QUEMEZ - SALAR DE UYUNI - COLCHANI
Partenza per una delle più suggestive tappe del viaggio
attraverso il fantastico paesaggio del Salar de Uyuni, il più
grande lago salato del mondo con un’estensione superiore ai
12.000 chilometri quadrati, simile ad una immensa distesa di
ghiaccio. La grande traversata da nord a sud consente di
apprezzare la maestosità di uno degli ambienti più incredibili
che si possano immaginare. Nel cuore del Salar raggiungiamo
l’isola rocciosa di Lomo Pescado, simile alla più nota Isola
Incahuasi ma raramente visitata dai turisti e, per questo, ancora
più suggestiva. Proseguimento fino a raggiungere l’Isola
Incahuasi ricoperta da secolari cactus a candelabro, la cui
crescita non supera i pochi millimetri all’anno. L’ambiente
surreale, la tersa luce degli altopiani andini, il riverbero del sole
sui cristalli di sale e il silenzio assoluto fanno di questo scorcio
di mondo un posto unico. Proseguimento verso l’estremità
orientale del salar, effettuando una breve deviazione per
visitare un curioso fenomeno chiamato “Ojos de Agus”,
rappresentato da pozze d’acqua profonde anche alcuni metri
che si aprono all’improvviso sulla superficie bianca e compatta
del salar. Arrivo al villaggio di Colchani e sistemazione in hotel.
Pensione completa con pranzo pic nic allestito
dall’organizzazione.
GIORNO 10
COLCHANI – MUMMIE DI COLQUESA - TAHUA
In mattinata visita ai laboratori di sale di Colchani. Partenza per
l’estremità nord del salar verso il maestoso Vulcano Tunupa. Si
raggiunge il villaggio di Jirira che si inerpica, sfidando le leggi del
tempo e della gravità, lungo i pendii del vulcano. Nel
N
pomeriggio, proseguimento per Colquesa e breve camminata
per raggiungere le grotte di Tahua, nelle quali sono custodite
alcune mummie, la cui origine è tutt’ora un mistero. Arrivo a
Tahua e sistemazione in hotel. Pensione completa con pranzo
pic nic allestito dall’organizzazione.
GIORNO 11
TAHUA - SALAR DE COIPASA - PISIGA - FRONTIERA CON IL
CILE- COLCHANE
Perennemente accompagnati da paesaggi sconfinati, che
sembrano appartenere ad un immaginario mondo di fiabe,
viaggiamo diretti verso il confine che separa la Bolivia dal Cile.
Lungo il percorso sosta al piccolo villaggio di Coipasa, situato ai
bordi dell’omonimo salar, tre volte più piccolo del Salar de
Uyuni ma meno visitato di quest’ultimo. Proseguimento per
Pisiga, disbrigo delle formalità doganali
doganal e attraversamento della
frontiera. Arrivo al piccolo villaggio di Colchane e sistemazione
in una struttura molto modesta con camerate a più letti e
servizi in comune. Pensione completa con pranzo pic nic
allestito dall’organizzazione.
GIORNO 12
COLCHANE - PARCO DI ISLUGA - SURIRE - PUTRE
Visita del villaggio cerimoniale di Isluga, ai piedi del vulcano
omonimo. Dal cortile della bellissima chiesa lo sguardo spazia
sul panorama dei pascoli dominati dal vulcano con le sue
fumarole. Proseguimento per il Salar
Sala de Surire dove, con un po’
di fortuna, si potranno ammirare colonie di fenicotteri rosa e
branchi di vigogne. Possibilità di un bagno termale nel fango e
nelle calde acque sorgive a Polloquere. Proseguimento per il
villaggio di Guallatire dominato dall’imponente,
dall’i
omonimo
vulcano, passando per la Riserva Nazionale Las Vicuñas che
ospita gruppi di suri, gli struzzi dell’altopiano andino, e vigogne.
Arrivo in tarda serata a Putre e sistemazione in albergo.
Pensione completa con pranzo al sacco.
GIORNO 13
PUTRE - PARCO NAZIONALE LAUCA - LAGO CHUNGARA SAJAMA- LA PAZ
Partenza per la frontiera boliviana passando per il Parco
Nazionale di Lauca. Lungo il percorso visita al villaggio di
Parinacota con la sua chiesa del XVI secolo, dove i dipinti della
Via Cruciss eseguiti dagli indios per ordine dei colonizzatori
rappresentano i soldati romani con le armature e
l’equipaggiamento dei soldati spagnoli. Proseguimento fino al
Lago Chungara, uno dei più alti del mondo (4500 m). Gli enormi
vulcani che si specchiano nelle
le calme acque del lago e lo
spettacolo che si presenta davanti ai nostri occhi è grandioso.
Arrivo alla frontiera con la Bolivia, disbrigo delle formalità
doganali, cambio di veicolo e proseguimento fino al Parco
Nazionale Sajama. Nel pomeriggio proseguimento
proseguim
per La Paz.
Arrivo in serata e sistemazione in hotel. Mezza pensione che
include il pranzo al sacco.
GIORNO 14
LA PAZ
Mattinata dedicata alla visita di La Paz, la capitale più alta del
mondo. Visita del centro storico e coloniale della città, Plaza
Murillo, la moderna Alameda ed il pittoresco mercato di “Las
Brujas”. Pomeriggio a disposizione per passeggiate o visite
individuali, con possibilità di effettuare un’escursione
facoltativa a Tiahuanaco, l’affascinante complesso archeologico
che si adagia nei grandi spazi dell’altopiano con gli enormi
blocchi di granito finemente lavorati. Prima colazione e
pernottamento.
GIORNO 15
LA PAZ - LIMA - ITALIA
Prima colazione. Mattinata a disposizione per visite individuali,
passeggiate o acquisti. Nel pomeriggio
pomeriggi trasferimento in
aeroporto e partenza con il volo per Lima da cui si prosegue in
serata con il volo di rientro in Italia, via Madrid.
GIORNO 16
ITALIA
Arrivo nel pomeriggio.
www.geoviaggiando.it - [email protected]
PARTENZE DI GRUPPO
Quote individuali minimo 10 partecipanti con l'assistenza dell'accompagnatore dall’Italia
PARTENZE 2014
Dal 31 Luglio al 15 Agosto
In doppia
€ 5550,00
Supplemento singola
€ 595,00
Quote dei servizi a terre e tariffe aeree valide sino al 31/12/14
Assicurazione obbligatoria non inclusa
LA QUOTA COMPRENDE
● I passaggi aerei internazionali con voli di linea Lan da/per Roma (classe di prenotazione N: vedere paragrafo alla pagina
Informazioni Generali) e i voli interni (classe di prenotazione N), 23 kg di franchigia bagaglio ● TrasferimenJ con veKure, minibus o
bus a seconda del numero di partecipanti e veicoli fuoristrada (dal 5° al 10°giorno) ● Sistemazione negli alberghi indicaJ in
i apertura
al tour ● I pasJ deKagliaJ nel programma ● Visite ed escursioni come da programma ● Ingressi durante le visite guidate
guid
●
Assistenza di guide locali parlanti italiano (soggetta a riconferma) in Bolivia e guide parlanti italiano in Cile ● Assistenza di un
accompagnatore locale parlante italiano per i gruppi a partire da 7 partecipanti ● Assistenza di un accompagnatore dall’Italia
da
per i
gruppi a partire da 10 partecipanti.
LA QUOTA NON COMPRENDE
● Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 490 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco ● Bevande, mance e
quant’altro non espressamente indicato.
NOTA BENE
● A bordo dei fuoristrada è prevista la sistemazione di 3 passeggeri più l’autista.
Cambio applicato: 1 USD = 0,76 EUR
www.geoviaggiando.it - [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
692 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content