close

Enter

Log in using OpenID

2014•2015 - Consorzio Agrituristico Mantovano

embedDownload
Monzambano
Scala 1:150.000
2
2015
Fattorie sociali
Non perdiamo l’occasione di poter declinare il
tema dell’educazione alimentare a livello locale,
integrando le spiegazioni teoriche in classe con
una visita al mercato contadino. Preparata con
cura, questa diventa una visita stimolante per
allievi ed insegnanti. Qui è possibile vedere da
vicino quanto la campagna sa offrire a seconda
delle stagioni, porre domande agli agricoltori,
scoprire come si allevano gli animali e come
vengono coltivate frutta e verdura, intervistare
chi è lì per fare acquisti, fare confronti. Gli insegnanti possono organizzarsi autonomamente,
anche se è comunque consigliabile prendere
contatto con il Consorzio agrituristico e con il
referente del mercato contadino selezionato.
Oppure, per alcuni mercati, sono disponibili
proposte didattiche personalizzabili, gestite direttamente dal Consorzio agrituristico mantovano, in collaborazione con le fattorie didattiche.
Info: Consorzio agrituristico mantovano
Strada Chiesanuova, 8 -- 46100 Mantova
Tel. 0376 324889 Fax 0376 289820
[email protected]
www.agriturismomantova.it
Cascina Sguazzarina
Castel Goffredo
3
Giornate di animazione in
campagna per CRED e GREST,
visite in fattoria, attività
residenziali e settimane verdi
FATTORIE
SOCIALI
In campagna
opportunità e
risorse
Già da diversi anni, alcune fattorie didattiche
offrono una qualificata accoglienza e le straordinarie risorse che mette a disposizione la
campagna a tutte quelle categorie che faticano
a trovare una dimensione tranquilla in un mondo in cui la frenesia nega sempre più spesso la
riflessione e l’ascolto.
Le attività per anziani, disabili e percorsi di reinserimento graduale nella collettività trovano
una perfetta collocazione nelle strutture delle
aziende agricole che, grazie alla passione e
ad un continuo aggiornamento, si adoperano a
svolgere il ruolo di fattorie sociali.
Invitiamo perciò, non solo le scuole, ma anche
tutte le realtà che vivono a stretto contatto con
quegli aspetti dell’integrazione sociale che ben
si possono coniugare con la campagna a contattare le fattorie sociali della rete del Consorzio
agrituristico mantovano.
Alcune fattorie didattiche, che dispongono anche dei servizi di alloggio e ristoro, propongono
settimane in fattoria e vacanze verdi per bambini e ragazzi, per far vivere loro un’esperienza
a contatto diretto con gli animali, le piante, gli
spazi aperti, il mestiere dell’agricoltore e il mondo delle tradizioni rurali. Si potrà provare ad andare a cavallo, dare da mangiare agli animali,
accarezzarli, giocarci.
Per chi gestisce CRED e GREST, proporre una
giornata in fattoria didattica spezza la routine
quotidiana e fa fare ai ragazzi un tuffo nel mondo rurale, che spesso possono vedere solo da
lontano.
Info: Consorzio agrituristico mantovano
Strada Chiesanuova, 8 - 46100 Mantova
Tel. 0376 324889 - Fax 0376 289820
[email protected]
www.agriturismomantova.it
www.agriturismomantova.it
Ai Pendolini
ESTATE RAGAZZI
in campagna
Guida alle proposte per la scuola e la famiglia • a.s. 2014-2015 • 19ª edizione
1
in class
impareremo
insieme
Crescere in campagna
Appeenedimi
Fare educazione
alimentare
al MERCATO
CONTADINO
2014•2015
Mappa delle
ICHE
FATTORIE DIDATT
/2015
MANTOVANE 2014
Fattorie didattiche mantovane
LA E LA FAMIGLIA
PER LA SCUO
GUIDA ALLE PROPOSTE
Corte Strale
Roverbella
GRANA PADANO
DOP
4
Cascina Basalganella
Villa Cappella
11
All’inizio del secondo millennio furono i monaci cistercensi di Chiaravalle (vicino a Milano) a
mettere a punto la ricetta del Grana Padano DOP,
geniale espediente per la conservazione dell’eccedenza di latte.
Grana Padano è un formaggio a pasta dura, ottenuto da latte decremato per affioramento naturale, facilmente digeribile grazie alla lenta e lunga
stagionatura.
Il giusto equilibrio delle sue proprietà nutrizionali lo rende un formaggio insostituibile per una
alimentazione corretta. È un ingrediente versatile nei primi e secondi piatti, servito a scaglie o
grattugiato, aggiunge un delicato sapore ai cibi
che accompagna senza sovrastarne il gusto a
seconda della stagionatura scelta (Grana Padano
DOP, Grana Padano oltre 16 mesi, Grana Padano
RISERVA oltre 20 mesi).
Una crosta dorata custodisce la pasta granulare
di colore giallo paglierino. La forma è cilindrica,
dai 35 ai 45 cm. di diametro e il peso minimo di una
forma è di 24 Kg.
Grana Padano ha ottenuto la denominazione DOP
(Denominazione di Origine Protetta) dall’Unione
Europea nel 1996. La zona tipica di produzione
si estende lungo tutta la Pianura Padana e comprende 32 province dal Piemonte al Veneto, dalla
provincia di Trento a quella di Piacenza.
Il Galeotto
Bigarello
5
Acquanegra sul Chiese
Loghino Bosco 6
Curtatone
17
Arginino Piccolo
Corte Galvagnina
Ai piedi dell’Arcobaleno 15
9
Sermide
Corte Pagliare Verdieri
14
Corte Gardinala
Commessaggio
12
La tutela e la valorizzazione delle
eccellenze della nostra terra è uno
dei principi ispiratori dell’azione
della Camera di Commercio di Mantova. Ecco perché, anche quest’anno, abbiamo scelto di sostenere la
pubblicazione della 19° edizione
della “Guida alle fattorie didattiche
mantovane”, che per l’importanza
e la ricchezza di contenuti si colloca ai vertici nazionali. Grazie alla
dedizione e all’impegno del Consorzio agrituristico mantovano
“Verdi Terre d’acqua”, ogni anno si registra la partecipazione di
diverse decine di migliaia bambini delle scuole della provincia
mantovana e di quelle limitrofe.
Ma non solo ai bimbi si rivolgono le fattorie. Le Fattorie didattiche hanno aperto con successo le loro porte agli anziani e
ai diversamente abili, così da non trascurare anche l’aspetto
sociale.
Il rapporto con il territorio e con la natura, l’apprendimento
delle tecniche di realizzazione e coltivazione delle produzioni
tipiche, la conoscenza degli antichi mestieri e delle tradizioni
della nostra terra sono aspetti importanti e significativi, che
rendono i percorsi individuati negli agriturismi e nelle fattorie
un’esperienza didattica e formativa unica per tutti, specialmente le giovani generazioni.
Sermide
Bioriva
Riva di Suzzara
13
Corte Valle San Martino
C A L E N D A R I O
CHE TEMPO FA
OGGI?
Apriamo la finestra e
osserviamo il cielo:
possiamo annotare il
tempo atmosferico con
il suo simbolo a fianco
di ogni giorno
Soleggiato
Parzialmente
nuvoloso
Ventoso
Nuvoloso
Variabile/
temporali
Molto nuvoloso
Pioggia
Neve/gelate
SETTEMBRE 2014
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
8 Settembre
Natività di Maria
“In Setèmbar e in agòst bevi al
vin veç, e lasa stàr al mòst”
15 Settembre
Inizio anno scolastico
OTTOBRE 2014
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
15 Ottobre
Santa Teresa D’Avila
“Par Santa Teresa,
alòduli a distesa”
NOVEMBRE 2014
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
11 Novembre
San Martino
“A San Martìn vestì
grand e piculìn che
l’invèran l’è davsin”
DICEMBRE 2014
GENNAIO 2015
FEBBRAIO 2015
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
25 Dicembre
Santo Natale
“Par Nadal al dì al sa
slunga un pè ad gal”
22-31 Dicembre
Vacanze natalizie
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
17 Gennaio
Sant’Antonio Abate
“Par Sant’Antoni chisolèr, chi fa
mia la torta ac casca so’ al solèr”
1-6 Gennaio
Vacanze natalizie
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
3 Febbraio
San Biagio
“Al di ‘d San Bias as
benedis la gola e ‘l nas”
16-17 Febbraio
Vacanze di Carnevale
MARZO 2015
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
25 Marzo
Annunciazione
“Par la Madòna di famei
al poar garsùn al serca
ad cambiar in meì al növ
padron”
APRILE 2015
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
5 Aprile
Santa Pasqua
“Nadal a ca’ sóa, Carnval a ca’
di mat, Pasqua dóa s’inbat”
2-7 Aprile
Vacanze Pasquali
MAGGIO 2015
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
13 Maggio
Sant’Antonio da Padova
“Par Sant’Antoni Paduan,
festa pr’al gran”
GIUGNO 2015
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
M
G
V
S
D
L
M
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
………
24 Giugno
San Giovanni Battista
“Sa volì star san, ciapè
la sguasa ad san Gioan “
6 Giugno
Fine dell’anno scolastico
Fattorie didattiche un’esperienza
che si arricchisce e si consolida di
anno in anno.
Gli agriturismi mantovani furono tra
i primi a sperimentare questa modalità di accoglienza in campagna
che univa agricoltura e mondo della
scuola.
Agli inizi il connubio poteva sembrare azzardato ma è bastato poco per
capire che invece l’accostamento
tra questi due mondi era naturale.
Oggi le fattorie mantovane fanno scuola in materia di educazione alimentare e promozione della vita in campagna tra le
giovani leve: questo è frutto del lavoro di anni di intelligenti
imprenditori agricoli che hanno saputo diversificare l’attività
delle loro aziende.
Il loro bagaglio di conoscenze acquisito giorni dopo giorno sarà
importante anche in vista di Expo 2015.
Il territorio mantovano dovrà svolgere un ruolo da protagonista
in occasione di questo unico e irripetibile appuntamento: ha infatti tutte le carte in regola per presentarsi al grande pubblico
nazionale e internazionale. Varietà e qualità dei prodotti, tracciabilità nei metodi di produzione e un paesaggio rurale unico.
S C O L A S T I C O
Moglia
UNO STAFF SPORTIVO PER SPORTIVI
CURTATONE - Via L. Pilla - Località Quattroventi
DOMENICA SEMPRE APERTO
ASSICURAZIONI GENERALI S.P.A.
Ag. MANTOVA VIRGILIO
Rappresentante Dott. Pietro Toso
Via Cremona, 29/2 - Zona Belfiore
Mantova - Tel. 0376.380550 r.a.
Gianni Fava
Assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia
Borgofranco sul Po
Per informazioni: Rete delle Fattorie didattiche della provincia di Mantova presso Consorzio agrituristico mantovano Verdi terre d’acqua
Strada Chiesanuova,8 - 46100 Mantova - Tel. 0376.324889 - Fax 0376.289820 - [email protected] - www.agriturismomantova.it
Testi e coordinamento editoriale: Jessica Gatti. Si ringrazia Cascina Basalganella per l’immagine di copertina.
Finito di stampare: agosto 2014 da Arti Grafiche La Torre s.r.l. - Canneto sull’Oglio (MN) - [email protected]
Cesole di Marcaria
Carlo Zanetti
Presidente Camera di Commercio di Mantova
16
Corte Bancare
Borgoforte
Alessandro Pastacci
Presidente Provincia di Mantova
La Rovere
10
Cardinal Mendoza
8
ALIMENTAZIONE è il tema di EXPO2015: “Nutrire il pianeta,
Energia per la vita”. Dove nascono le materie prime alla base
del nostro cibo? Come si allevano gli animali? Quali sono i
bioritmi della natura? Come si coltivano legumi, cereali, frutta e verdura, e come questi si trasformano con esperienza e
autenticità in prodotti d’eccellenza? Miele, formaggi, salumi,
conserve …
L’azienda agricola è fulcro e origine del cibo, nonché attrice
protagonista della filiera che permette di avere sulla nostra
tavola alimenti vari, stagionali, semplici e completi. È luogo
di esperienza diretta sul campo e di motricità all’aria aperta.
Con la logica del “fare”, le fattorie didattiche hanno dimostrato
da tempo di essere uno dei primi settori di miglioramento e di
ampliamento di proposte per la scuola e, più in generale, in
ambito socio-educativo. Negli ultimi dieci anni, il loro numero
si è quintuplicato su tutto il territorio nazionale. Questo aumento, oltre alla straordinaria opportunità di apprendimento,
è dovuto anche alla serietà e all’impegno con cui le fattorie didattiche offrono il loro servizio, garantito dalle normative regionali che ne regolano l’iscrizione agli Albi e dalla responsabilità
presa di rispettare la Carta della Qualità. L’aspetto laboratoriale, che predilige un approccio pratico e attivo di acquisizione
del sapere, è una delle caratteristiche fondanti delle fattorie
didattiche. La possibilità dell’osservazione diretta di specie
animali e di quotidiani fenomeni naturali incanta non solo il
folto pubblico di studenti piccoli o piccolissimi che frequentano la didattica in campagna ma anche studenti più grandi e
soprattutto docenti che trovano sempre più utile trascorrere
una giornata “pratica” per consolidare le conoscenze trattate
in aula. Non solo: permettono alle famiglie di ritornare per un
attimo a frequentare un mondo che ancora sa stupire!
Molti sono i temi che si possono affrontare in fattoria: Educazione alimentare, Lettura del paesaggio , Educazione ambientale, Scienze e Energie rinnovabili, Agricoltura biologica,
Lingua e dialetto, Sviluppo della sensorialità, Stagionalità,
Biodiversità, Educazione alla diversità, Storia locale e tradizioni, Orientamento.
Consorzio agrituristico mantovano
“Verdi Terre d’acqua”
7
Crescere in campagna!
Ostiglia
Cesole di Marcaria
L’agricoltura è un patrimonio culturale. Da sempre. Pensare all’agricoltura come un sistema solamente mirato a produrre beni agroalimentari,
per quanto vero, è riduttivo.
Fare agricoltura significa mettere a
frutto le conoscenze, le tradizioni,
sapendo innovarsi e tutelando l’ambiente e il territorio. Significa anche
educare e trasmettere conoscenze
che possono essere applicate anche
al di fuori dell’agricoltura: pensiamo al valore del cibo, all’attenzione a non sprecare, a seguire la ciclicità delle stagioni.
Sono elementi, questi, che ritroviamo anche nel sistema degli
agriturismi e della fattorie didattiche, queste ultime illustrate in
un volume come sempre utile per i bambini, i ragazzi, le famiglie
e, in generale, ai cittadini che talvolta non conoscono o sottovalutano alcuni aspetti del meraviglioso mondo dell’agricoltura.
La Regione Lombardia per vocazione e dna sostiene un comparto che è il primo in assoluto per volume e valore a livello nazionale e fra i primi in chiave agroalimentare d’Europa, apprezzato
in tutto il mondo.
È con la volontà di sostenere le quasi 50mila imprese agricole
lombarde che anche quest’anno anticipiamo il 70% delle risorse
della Politica agricola comunitaria, arrivando al 90% del totale
nelle aree colpite dal terremoto del 2012.
Facciamo la nostra parte, consapevoli che c’è chi svolge un
lavoro privilegiato, bellissimo, ma altrettanto duro, ogni giorno.
Il tema di Expo 2015, ormai alle porte, è “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Ritengo che una delle sfide sia appunto quella
di nutrire il pianeta di più e meglio, nell’ottica della trasparenza,
della salubrità e della sicurezza alimentare.
Ma possiamo anche nutrire il pianeta sul piano della cultura, della conoscenza, per comunicare il valore del cibo, dell’ambiente,
del settore primario. Credo sia anche questo il compito di chi ha
scelto di diventare una fattoria didattica, cogliendo l’opportunità
offerta dalla multifunzione, recente frontiera dell’agricoltura.
Da mantovano che vive e apprezza il territorio che è una delle
perle della Lombardia per l’agricoltura, sono onorato di poter
lanciare un messaggio di speranza agli agricoltori e di impegno
personale e di tutta la struttura dell’assessorato che ho l’onore
di guidare, attraverso questa versione aggiornata della Guida
alle Fattorie Didattiche della provincia di Mantova.
Le Bine
Parco Oglio Sud
• Cereali che passione!
Laboratorio di cucina per la preparazione di
pane, pasta e biscotti. Dopo aver imparato a
riconoscere vari tipi di cereali, dalla spiga al
seme, i bimbi macineranno i semi con apposito
molinetto e proveranno a far i fiocchi con la
fioccatrice; lavoreranno la farina per ottenere
pane e biscotti da cuocere nel forno. La pasta
servirà per la creazione di disegni nel piatto.
Laboratorio sensoriale con degustazione di vari
tipi di semi, fioccati e prodotti da forno.
• Saponi e profumi. Breve storia del
bucato
I bambini potranno creare saponette di
varie forme e colori in cui imprigionare
piccoli oggetti. Alla fine le decoreranno con
immagini ritagliate o fiori secchi incollati e le
confezioneranno con nastri, pizzi, rafia, fiori e
piccoli oggetti. Studio e visione dei coloranti
naturali e della loro origine (terre, frutti ecc.).
Studio e riconoscimento dei profumi naturali
derivati da fiori e erbe (sul campo) o da olii
essenziali. Giochi all’aperto con il sapone. A
richiesta: estrazione di olio essenziale dalle
piante officinali, realizzazione di sacchettini
profumati con l’utilizzo di piante profumate.
• Un mondo a tutto tondo: indovina chi
esce dall’uovo
Alla scoperta del contenuto dell’uovo.
Come nascono i pulcini, come si effettua
la “speratura” delle uova. Osservazione e
classificazione delle uova di varie specie
di uccelli. Coloriamo le uova con i coloranti
naturali.
metodi, gli obiettivi e i tempi sono disponibili
sul sito www.lebine.it, o su richiesta, via mail
o telefono.
• I gruppi
Le attività vengono realizzate con il rapporto
di un operatore ogni circa 25 alunni.
• Panda Club
Le classi in visita potranno iscriversi al WWF.
Siamo un’area ed un’azienda un po’ strana:
azienda agricola, fattoria didattica ed oasi
WWF all’interno del Parco regionale Oglio
Sud.
Natura, favole, asini, api, gioco, scienza,
partecipazione diretta, biodiversità,
sostenibilità ambientale, sono le parole
chiave dei nostri progetti, impostati in
maniera diversa a seconda delle fasce di età,
privilegiando l’aspetto ludico e fantastico per
il nido e la scuola dell’infanzia ed il primo
ciclo della scuola primaria, arricchendosi di
stimoli e contenuti scientifici per il secondo
ciclo della scuola primaria e per la scuola
secondaria di primo grado. Le proposte
variano da mezza giornata a una giornata
intera fino a progetti residenziali (2 o più
giorni).
ATTIVITÀ DIDATTICHE
Tutti i percorsi sono impostati a seconda
dell’età dei partecipanti, utilizzando metodi
attivi che valorizzano il protagonismo, il
coinvolgimento e l’espressività di bambini
e ragazzi.
• Alla scoperta della fattoria (dai 3 ai
10 anni, durata: 1.30-2 ore) - Gli spazi,
l’organizzazione e gli animali della corte.
• L’azienda agricola (dagli 11 ai 18 anni,
durata: 2 ore) - Il lavoro, la vendita dei
prodotti aziendali, la multifunzionalità.
• L’agricoltura biologica (7-18 anni, durata:
2 ore) - Coltivazione, fertilità del terreno,
riconoscere un prodotto biologico.
• I prodotti biologici della terra
Laboratori di trasformazione (dal campo alla
tavola).
- Il frumento, durata: 4 ore (dai 4 ai 13 anni)
- Il mais, durata: 2 ore (dai 4 ai 10 anni)
- L’uva, durata: 2 ore (dai 4 ai 18 anni)
- La frutta antica, durata: 2 ore (dagli 8 ai
18 anni)
- L’orto, durata: 2 ore (possibilmente in più
uscite) (dai 5 ai 13 anni)
• Percorsi di educazione sensoriale e
al gusto
Il piacere di stare insieme, di scoprire antichi
sapori, la cultura del cibo.
- Le erbe dei prati, durata: 2 ore (dai 6 ai
18 anni)
- Laboratorio di cucina, durata: 4 ore (dai 7
ATTIVITÀ DIDATTICHE
• Visita alla fattoria degli animali: maiali,
conigli, vitelli, cavalli, polli, oche, anatre,
piccioni e caprette;
• Percorso sensoriale per vedere, annusare
e ascoltare il mondo degli animali e scoprire
cosa mangiano e come bevono.
- riconoscere le orme degli animali
- esperienza tattile con cereali
- olfattiera e piante aromatiche per
stimolare i sensi.
• Visita al parco botanico con oltre 100
piante diverse
- realizzazione del fogliario alla scoperta
della biodiversità
- raccolta e catalogazione di elementi e
curiosità dal terreno.
• La frutta di stagione: visita al brolo
(frutteto famigliare) e alle numerose varietà
di uva, mele, pere e frutti antichi
- laboratorio con degustazione.
• I lavori del contadino:
- Preparazione delle miscele per alimentare
gli animali della fattoria
- La fienagione, dall’erba al fieno con antichi
attrezzi
- L’orto: preparazione del terreno, semina,
• Referente per l’attività didattica:
Ferruccio e Luisa Bellini.
• Tariffe
Mezza giornata: € 6,00. Giornata completa da
un minimo di € 7,50 per gli alunni della scuola
dell’infanzia, fino ad un massimo di €11,50 per gli
studenti della scuola secondaria di primo grado.
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: per le scolaresche, dal 15 marzo al
30 giugno e dal 10 settembre al 30 ottobre.
• Come si arriva
in auto: a 30 km dall’uscita autostradale (A22)
di Mantova Nord, in direzione Ostiglia e a 45
km. da quella di Verona Sud (A4), in direzione
Modena.
In treno: a 2 km dalla stazione ferroviaria di
Ostiglia.
In autobus: a 1 km a piedi dalla fermata all’inizio
della via.
Attestata già in atti notarili del 1780, questa
corte fu chiamata “Arginino Piccolo” per la
presenza del piccolo argine che un tempo
conduceva alla proprietà e che la distingueva
da un altro fondo poco distante, chiamato per
l’appunto“Arginino Grande”.
Su una superficie di circa 25 ettari, in gran parte
ad orientamento colturale foraggero e frutticolo,
sono allevati nel loro habitat vari animali:
volatili e palmipedi nello stagno, pecore, maiali,
mucche, asini e cani nella fattoria e cavalli
nelle scuderie. Per incrementare la biodiversità,
distrutta dalle moderne colture intensive, sono
Via Arginino Piccolo, 9 - 46035 Ostiglia (MN)
Fax 0386.31475 - Cell. Luisa 338.4291100
luisa.bll@hotmail.it- www.agriturismomantova.it
ATTIVITÀ DIDATTICHE
• Che senso ha il cibo? (proposta per la
scuola secondaria di primo e secondo grado)
In una società in cui il rapporto tra l’uomo e il
cibo sta divenendo via via sempre più difficile,
in cui si è persa la percezione dell’origine degli
alimenti e delle loro vere sembianze naturali,
sono state ideate delle attività di laboratorio,
che consentano di recuperare con esso un
rapporto ludico, piacevole e sano. Condotte in
classe o presso l’azienda, esse s’ispireranno al
principio dell’“Imparare facendo”, con il quale
sarà possibile ampliare la conoscenza sul mondo
del cibo, determinando la nascita d’emozioni fino
ad ora sconosciute. Il tutto avverrà attraverso
tecniche di brain storming, laboratori sensoriali,
test di degustazione, visita alla fattoria biologica
Arginino Piccolo con interviste a persone
qualificate e prove manuali in campo.
• Fibre tessili (proposta per il secondo ciclo
della scuola primaria e per la scuola secondaria
di primo grado)
Per capire qual è l’origine dei tessuti che
s’indossano quotidianamente, i ragazzi si
addentreranno nella storia delle fibre tessili
e delle loro tecniche di trasformazione.
Scopriranno che la lana si ottiene dal manto
delle pecore e che si possono trasformare
in fibra e filare anche i fusti di alcune piante
come il lino e la canapa, oltre ad un particolare
filamento prodotto dai bachi, dal quale si
ottengono stoffe resistenti e preziose.
• La vita nella fattoria (proposta per il primo
ciclo della scuola primaria)
Visitando gli ambienti della fattoria, i ragazzi
conosceranno le persone e gli animali che vi
abitano, oltre ai numerosi processi produttivi
con cui sono trasformate le materie prime.
sorti gli impianti delle siepi e dei gelsi, l’orto
biologico e quello delle piante officinali, il
frutteto antico e l’arnia.
17. Arginino Piccolo di Luisa Bellini
• Referente per l’attività didattica:
Claudio Mezza, Gabriele Mezza, Roberta Doro
• Tariffe
da € 4.00 a € 9.00 in base al programma
concordato.
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: tutto l’anno, dalle 9.30 alle
16.00
• Come si arriva
L’azienda dista 8 km dalle uscite autostradali
di Pegognaga e Villanova, 18 km da Suzzara,
Carpi, Novellara, 30 km da Mantova, Modena
e Reggio Emilia ed è ben segnalata nei pressi
di Moglia.
Antica corte gonzaghesca completamente
ristrutturata con un importante attività
agricola di coltivazione dei terreni e di
allevamento di animali: sono presenti l’orto,
il vigneto, il frutteto ed il parco botanico. Si
producono e vendono salumi tipici mantovani,
mostarde, confetture e si offrono servizi di
ristoro agrituristico, degustazione di prodotti
aziendali, animazione didattica, giornate
per grest e campi estivi, visite al museo
contadino e al parco botanico.
Noleggio gratuito di biciclette.
Via Valle San Martino, 30/c - 46024 Moglia (MN)
Tel. 0376.557943- 598567 - Fax 0376.557943 - Cell. Claudio 339.6459804
[email protected] - www.agriturismomantova.it
13. Corte Valle San Martino della Famiglia Mezza
• Referente per l’attività didattica:
Guglielmina (Mimma) Vignoli
• Tariffe
Da € 4,00 a € 10,00 in base all’attività prescelta.
Attività e pranzo: € 19,00.
È possibile aderire all’iniziativa “Area Parchi”
della Regione Lombardia.
Info: in agriturismo o www.areaparchi.it
• Come si arriva
Da Mantova prendere la Sabbionetana fino a
Commessaggio; in paese, dopo la chiesa e la
piazza del comune voltare a sinistra e seguire
la freccia per Viadana. In via Grande l’azienda
è la prima corte sulla destra. Accessibile
ai bus turistici. La corte è ad 1,5 km dalla
fermata bus della linea 17 APAM MantovaViadana-Parma. Alla fermata, Mimma vi
accoglierà ed insieme si potrà raggiungere la
corte a piedi, con una piacevole passeggiata
attraverso i campi coltivati. Coordinate GPS:
N 45°01’55.01” E 10°33’38.87”
L’azienda agricola dal 1986 coltiva con metodo
biologico uve e produce vino dell’antica varietà
“Lambrusco Viadanese”. Produrre biologico
è una scelta di vita, di amore per l’ambiente,
dell’essere umano ed animale, a tutela della
biodiversità e del rispetto degli equilibri
biologici ed ecologici. Ai bambini e ai ragazzi
vogliamo trasmettere questi principi di vita.
via Grande, 2 - 46010 Commessaggio (MN) - Tel. Mimma: 0376.98526 - Cell. Mimma: 333.9898316
Tel. Amedea: 0376.98222 - Fax 0376.927349 - [email protected] - www.agriturismomantova.it
di Amedea Rosa e Guglielmina Vignoli
9. Corte Pagliare Verdieri
• Referente per l’attività didattica:
Francesco Cecere
L’azienda è dotata di assicurazione per
infortuni e R.C., di un piano per la sicurezza e
del certificato di prevenzione incendi.
• Tariffe
€ 6/persona per le attività di mezza giornata;
€ 10/persona per la giornata intera;
€ 45/50 ad alunno per le attività residenziali
(a seconda del numero e della permanenza).
Le visite a Le Bine rientrano nel Sistema
Parchi - www.areaparchi.it
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: tutto l’anno scolastico, anche
nell’ultimo mese di scuola! (Circ. M.P. I.
n°291/92).
• Come si arriva
Siamo fra Mantova e Cremona (e fra Brescia e
Parma) lungo il fiume Oglio. L’ingresso si trova
sulla strada fra Calvatone (CR) ed Acquanegra
s/C (MN). Ci troviamo all’interno dell’omonima
riserva naturale, gestita in collaborazione con il
WWF e il Parco Oglio Sud.
• Info sulle attività
Le schede dettagliate delle attività con i
Fattorie sociali
NOTE
I locali sono tutti accessibili ai disabili.
L’azienda organizza vacanze estive per ragazzini
(massimo 10 persone) e week-end per le
famiglie, che possono scegliere tra varie attività,
quali la visita naturalistica con i carri alle
golene del Po, alla Riserva del “Busatello”
o all’Isola Boschina; la trasformazione del
grano e panificazione; la lavorazione del salice
da vimini per la creazione di cestini; l’approccio
alla tessitura.
Sarà quindi possibile accennare al concetto di
“ecosistema”, ovvero di ambiente costituito
dalle relazioni tra luoghi diversi e persone che
vi operano nel rispetto della natura. Oltre a
questo, sarà affrontato il discorso sui rifiuti e
sarà possibile effettuare un giro nel tondino,
su cavalli da scuola, tenuti alla lunghina, da
operatori patentati FITEETREC.ANTE.
Inoltre:
• Vivere la natura (proposta per il secondo
ciclo della scuola primaria).
• Dal cavallo al trattore (proposta per il
secondo ciclo della scuola primaria).
• La storia di Gocciolina (proposta per la
scuola dell’infanzia).
• Dal seme al pane (proposta per la scuola
dell’infanzia).
• I nonni insegnano (proposta per il primo
ciclo della scuola primaria).
• Giochiamo con il bosco (proposta per il
secondo ciclo della scuola primaria).
• Viaggi d’istruzione di 3-4 giorni (proposta
per i ragazzi della classe V della scuola primaria
e della scuola secondaria di primo grado).
• Il bosco e l’economia
• Dal grano e dal fiore
• Seguendo il grande fiume
• In viaggio sui Lessini
raccolta e utilizzo in cucina
- Dal grano la farina bianca che, con
l’aggiunta di acqua, lievito e sale si possono
fare fare gustose focacce.
- Il mais: semina, raccolta, sfogliatura e
sgranatura per fare polenta, pop corn e
costruire un fiore.
- L’uva: vendemmia e pigiatura per ottenere
mosto, vino e sugolo; visita alla cantina.
- Dalla zucca ai tortelli, vari tipi di zucca in
mostra.
- Le uova: gli animali che le fanno e i loro
nidi; cuciniamo insieme una frittata.
• I giochi di un tempo in mostra:
esperienza di tiro con l’arco e la fionda
costruiti con materiali dell’azienda.
• Creare uno spaventapasseri, figura ricca
di storie e leggende.
• Nel museo contadino tanti oggetti
ed attrezzi antichi a comporre dei piccoli
ambienti per ricordare la nostra storia;
la cucina, la camera da letto, il telaio,
il falegname, il calzolaio, la semina
ed il Museo del “Salam Casalìn”
documentato con foto, video e schede
descrittive.
- Piccola biblioteca famigliare legata alle
tradizioni.
I locali d’accoglienza sono costituiti da un antica
stalla con adiacente portico sapientemente
ristrutturati, accessibili ai disabili e disponibili
per attività e merende al sacco.
CASALIN
DEL SALAM
MUSEO
ai 18 anni)
• Nel parco Oglio Sud (dai 7 ai 18 anni),
durata: 2-4 ore - Tra siepi, boschi, erbe,
stagni, animali.
• Dal paesaggio all’arte (dai 10 ai 18 anni),
durata: 4 ore - Lettura e trasformazione del
paesaggio nei secoli
Inoltre:
- Nidi e mangiatoie
- Facciamo musica con materiali
naturali
- Fiabe nel bosco
- Caccia al tesoro della natura
NOTE
Salone e porticato per le attività in caso
di pioggia. Giochi sull’aia. Animazione
per GREST. Animazione per gruppi di
anziani. Animazione per gruppi di famiglie.
Animazione per gruppi di disabili. Progetti di
più incontri in fattoria e in classe.
N.B.: venite in azienda con abbigliamento
comodo, vi divertirete di più. Richiedete
le schede dettagliate delle attività che vi
interessano, ve le spediremo via mail!
Parco Oglio Sud
ATTIVITÀ DIDATTICHE
- Il folletto Binetto
- L’alfabeto delle Bine
- Il taccuino dell’avventura: alla scoperta
della biodiversità
- Per non perdersi nel bosco
- Alla scoperta della biodiversità
- Qualità biologica del suolo e animali
dello stagno
- Catene alimentari
- Sono un asino
- Le api.
E inoltre: attività didattiche residenziali
(da 2 a 5 giorni).
Strada Bine, 1424 - 46011 Acquanegra sul Chiese (MN) - Tel. 348.3850901 - Fax 178.2255763
[email protected] - www.lebine.it - www.agriturismomantova.it - Facebook Le Bine - Twitter @cicciocecere - You Tube Le Bine
di Francesco Cecere
5. Agriturismo e Oasi WWF Le Bine
ATTIVITÀ DIDATTICHE
Si propongono una serie di percorsi didattici
rivolti ai bambini delle
scuole dell’infanzia primarie e secondarie
di primo e secondo grado. I bambini e gli
insegnanti verranno accolti con professionalità
e passione, testimoniando uno stile di
“fare agricoltura” che non si limita alla sola
produzione, ma comprende un insieme ricco di
saperi, tradizioni e cultura rurale.
• Dall’ape al miele e …
Con l’ausilio dell’arnia didattica e materiale
dimostrativo, i partecipanti potranno conoscere
la vita delle api ed assistere al processo
di smielatura. Per i più piccoli è previsto
il racconto di una fiaba e contemporanea
drammatizzazione. Per i più grandi: caccia al
tesoro sull’argomento o breve corso di assaggio
di vari tipi di miele. Laboratorio manuale per la
costruzione di una candela di cera.
• Il meraviglioso mondo degli insetti
Osservazione di insetti vivi in allevamento e in
teca, compreso il baco da seta. Riconoscimento
sul campo degli insetti utili e dannosi e loro
classificazione. Le case degli insetti. Come
imparare da un mondo sconosciuto ma anche
misterioso e affascinante.
• La favola a tavola
Come convincere i bambini a mangiare frutta e
verdura, giocando e divertendosi. Laboratorio di
cucina. È previsto il racconto di una fiaba e sua
drammatizzazione. A richiesta, breve corso di
degustazione degli alimenti utilizzati in cucina.
ATTIVITÀ DIDATTICHE
Il percorso di conoscenza degli animali e
dei vegetali presenti in fattoria è sempre
compreso in tutte le attività. Tutte le proposte
sono rivolte e adattate alle età dei bambini.
Percorsi studiati anche per bambini degli Asili
Nido con le loro famiglie.
• Dal seme al vaso
Un percorso di giochi sul ciclo vitale dei
vegetali e sulla stagionalità porterà i bambini
a decorare dei vasetti con i semi e a piantare
delle piantine.
• Il calendario della fattoria
Giochiamo con i mesi e le stagioni attraverso
le curiosità della fattoria e costruiamo un
calendario da portare a casa.
• Dal seme… al pane
Osservando una spiga e altri chicchi, con
una macina e qualche semplice strumento, i
bambini impasteranno ognuno il proprio panino
e dopo averlo cotto lo porteranno a casa.
• Scrittura di una volta
Scriviamo e disegniamo i nostri sogni segreti
utilizzando le piume.
• Cinque sensi per scoprire il mondo
Attraverso un laboratorio, i bambini
scopriranno il mondo della fattoria utilizzando i
sensi uno per volta. Costruiranno un erbario,
CRESCERE IN CAMPAGNA
NOVITÁ 2014
Museo della Cipolla
È stato inaugurato nel giugno 2014 per
valorizzare la specie tipica denominata
“Cipolla dorata di Sermide”.
Custodiamo le sementi ormai leggendarie
della cipolla bionda che abbiamo ripreso
a coltivare, allestendo un museo che
raccoglie testimonianze, oggetti ed
immagini storiche del nostro territorio.
Siamo anche Fattoria sociale: ospitiamo
persone in difficoltà per consentire il recupero
della serenità a contatto con la vita semplice
della campagna, costruendo programmi
personalizzati.
Sono possibili visite guidate all’Impianto
Idrovoro di Moglia di Sermide, all’Oasi
Digagnola, al Parco del Gruccione e
all’Osservatorio naturalistico “Teleferica”.
ATTIVITA’ DIDATTICHE
Le visite sono strutturabili con i referenti
scolastici e prevedono laboratori per illustrare
l’origine, la trasformazione e il prodotto
realizzato con degustazione delle preparazioni
eseguite.
I laboratori sono:
• Dall’uovo alla frittata, alle tagliatelle
• Dal grano al pane, ai biscotti
• Dall’uva al mosto, al sugolo
• Dal latte alla ricotta, allo yogurt
• Costruzione di strumenti sonori con
materiale vegetale
Laboratorio di educazione alimentare in
una delle Fattorie Didattiche mantovane
Ad Aprile 2014 Progetto Scuola ha proposto, in collaborazione con il MIUR, una serie di iniziative concorsuali
che hanno lo scopo di attivare le scuole sul tema
dell’alimentazione e della
sostenibilità e di favorire
gli scambi di esperienze sui
temi di Expo 2015 anche con le
scuole di altri paesi. I migliori
progetti delle scuole, selezionati attraverso i bandi, saranno
presentati in Padiglione Italia
nel periodo dell’Esposizione Universale.
Tra maggio e ottobre 2015 avranno luogo le visite didattiche e i
viaggi di istruzione ad Expo: dopo
• Laboratorio di fiori pressati (elementari
e medie).
• Laboratorio di costruzione di casette per
uccellini .
• Laboratorio di costruzione di spade,
archi, frecce e capanne con materiali di
recupero (elementari e medie).
Nel GAZEBO DELLE FATE Dipingiamo i
sassi (materna e primaria) e Confezioniamo
vestitini e accessori per le fate (materna
e primaria).
• Conosciamo gli insetti e le erbe
spontanee (medie).
• Scopriamo gli alberi e troviamo il nostro
albero secondo l’Oroscopo Celtico (medie,
adulti).
• Laboratorio di ri - picchettaggio delle
piantine da orto e da fiore da portare a casa
(elementari e medie).
• Dal latte al primo sale, alla ricotta (medie)
• Come gestire un orto biologico (medie
e adulti).
• Il tofu fatto in casa (adulti).
NOTE: In primavera ed estate, la domenica
pomeriggio dalle 16 alle 19 siamo sempre aperti
per visite all’orto, al giardino, agli animali con
giochi e laboratori per bambini e ragazzi. Spazi
attrezzati per pic-nic e grigliate; campo da
pallavolo; il viale di alberi dell’Oroscopo Celtico.
Feste di compleanno originali ed alternative,
a richiesta. Nelle vicinanze: impianti idrovori
di Moglia di Sermide AMR (1 km) e Revere,
visitabili su richiesta.
come indice di qualità ambientale; offrire
le basi per l’identificazione delle principali
forme animali e vegetali presenti; favorire
l’acquisizione di atteggiamenti che mirino al
rispetto, alla valorizzazione e alla salvaguardia
dell’ambiente.
• Conoscere il mondo delle api
Questa proposta è volta alla conoscenza della
vita di questi insetti, che i ragazzi potranno
vedere da vicino in un’arnia didattica. Sarà
possibile anche assistere alla smielatura, con
l’ausilio di uno smielatore didattico.
Periodo di disponibilità: in primavera,
orientativamente da marzo a maggio.
• Corsi di cucina per bambini
Una diversa modalità per l’educazione
alimentare, che mira a sensibilizzare i ragazzi
non solo agli aspetti nutrizionali del cibo,
ma vuole valorizzare i prodotti e i piatti della
tradizione, secondo stagione.
- Impariamo a conoscere e a cucinare la zucca
(da ottobre a dicembre)
- Il Carnevale e i suoi dolci (gennaio e febbraio)
- I cereali: pane e pasta (marzo e aprile).
Periodo di disponibilità delle attività
didattiche
Si tenga in considerazione che il periodo di
coltivazione del riso va da maggio a ottobre
e che per conoscere al meglio il mondo del
riso consigliamo di suddividere il percorso in
due momenti: il primo verso maggio, quando
la risaia è all’inizio del suo ciclo bilogico e
il secondo verso ottobre quando il riso sta
concludendo il proprio ciclo.
NOTE
Per chi si ferma a pranzo, sarà disponibile un
menù a base di risotto, salumi e prodotti tipici
della nostra zona e della cultura contadina.
È consigliato il pranzo per chi volesse vedere
concluso tutto il ciclo biologico del riso, dalla
risaia alla tavola. Prezzo: dai € 5,00.
Per info: www.progettoscuola.expo2015.org
l’attività progettuale e i concorsi d’idee, gli studenti potranno arricchire la loro esperienza con la visita al sito
espositivo, attraverso itinerari
ad hoc e confrontarsi con i coetanei di altre nazioni.
Conclusa l’Esposizione,
verrà restituita alla società un’eredità: i contenuti
prodotti sul tema saranno
raccolti e diffusi attraverso
tutte le piattaforme web
messe a disposizione da
Expo 2015.
ve generazioni di confrontarsi e formarsi
sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per
la Vita” e far sì che il patrimonio generato all’interno delle aule scolastiche di tutti
i Paesi sia condiviso con la collettività.
Tappe del progetto
Tramite il Progetto Scuola tutte le scuole potranno
compiere un vero e proprio percorso, che, partendo
dal lavoro in classe sul tema di Expo Milano 2015,
culminerà nella visita al sito espositivo e lascerà una
molteplicità di contenuti ed esperienze alle generazioni future.
• Laboratori sensoriali con fieno, prato, erba,
suoni della fattoria, fiori ed erbe aromatiche
(per tutti).
• Giochi con le corde: albering, nodi e
arrampicate (per tutti).
• Dall’orto in cucina: corso di cucina per
bambini e ragazzi con ortaggi e frutta di
stagione (materna, primaria, secondaria).
In azienda è presente il GAZEBO DELLE
FATE, spazio magico e tranquillo sotto
il glicine, dove si incontrano le fate, alla
scoperta del loro mondo!
ATTIVITÀ DIDATTICHE
I percorsi sono impostati in base all’età
dei partecipanti, privilegiando il gioco, la
fantasia e la manualità, con metodi attivi e
concordate con i docenti. Ambiti: sensoriali,
alimentari, ambientali, emozionali. I materiali
e la merenda sono forniti dall’azienda (escluso
il pranzo).
In caso di pioggia, dal 2015 sarà disponibile
una struttura coperta. Si consiglia sempre
abbigliamento comodo e cappello.
la fauna locale e gli insetti utili. Nella nostra
fattoria l’orto-giardino è visitabile e abitano
tanti animali simpatici: Gelsomina la somarina,
il Gallo con la permanente, le Anatre con gli
anatroccoli, Rapanello l’asinello, le Pavoncelle
e i Colombi, galline e pulcini, Gastone lo
scoiattolo fifone con Cipollina!
Vendita diretta di ortaggi con possibilità di
scelta direttamente nell’orto.
Il Progetto Scuola è la piattaforma di
riflessione e condivisione che Expo Milano 2015 dedica alle iniziative rivolte
a tutto il sistema formativo: dalle scuole dell’infanzia alle Università.
La visione e i valori della scuola sono determinanti per diffondere i contenuti e garantire
l’eredità della manifestazione; per questo docenti
e studenti sono invitati a partecipare alla prossima
Esposizione Universale attraverso specifici percorsi
formativi e didattici. La sfida di Expo Milano 2015 parte proprio da questo presupposto. Permettere alle nuo-
• Referente per l’attività didattica:
Elisa (Doralisa) Vallicelli
• Tariffe per le scuole
€ 5,00 per la mezza giornata, € 7,00 per la
giornata intera
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: tutto l’anno (per le attività
nell’orto, stagionale)
• Come si arriva
Da Ostiglia: dopo il ponte di Po, prendere a
sinistra e seguire le indicazioni per Sermide.
All’incrocio della centrale elettrica, svoltare a
destra. L’azienda è la seconda corte sulla destra.
Da Castelmassa (RO): attraversare il ponte di
Po di Castelmassa, alla rotonda girare a destra,
passare l’abitato di Moglia e alla centrale
elettrica, svoltare a sinistra.
Da Bondeno (FE): tenere le indicazioni per
Sermide. Passato il paese, attraversare la
frazione di Moglia. Alla centrale elettrica,
svoltare a sinistra.
L’azienda è facilmente raggiungibile in pullman.
Ampio parcheggio.
In BUS: siamo a 100 metri dalla fermata
autobus della linea Mantova – Ostiglia e
Felonica – Mantova.
La nostra piccola azienda è nata nel 2010, ed
ha orientamento orticolo e seminativo. Elisa
vende direttamente nello spaccio aziendale
ortaggi di stagione coltivati con metodi
naturali, rispettando il terreno, le rotazioni, la
stagionalità e la biodiversità, salvaguardando
Via C. Colombo, 8 – 46028 Sermide (MN)
Cell. 328.4912554 - [email protected] - www.agriturismomantova.it
• Referente per l’attività didattica:
Tarcisio Bettoni
• Tariffe
Per le scuole: da € 5,00 a € 8,00, escluso
l’eventuale ristoro.
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: autunno e primavera, da
concordare per altri periodi dell’anno.
• Come si arriva
da Mantova proseguire per Ostiglia con
direzione Sermide. A Moglia di Sermide
imboccare via S. Pellico e oltrepassato il
caseificio, proseguire lungo via Gardinala.
Giungendo in fattoria si potranno fare incontri
insoliti: la sterrata che conduce alla fattoria
fiancheggia un bosco di pioppi, rifugio di lepri
e fagiani. Lungo il fossato che irriga melonaie
e distese di cereali vivono le gallinelle
d’acqua, gli aironi, il germano reale.
L’aia della fattoria, il fienile, il parco di
latifoglie e una sala interna ospitano le
attività ludiche con coinvolgimento dei
bambini in favole e racconti e lavori didattici.
Il mini pony Fulmine e gli animali da cortile
catturano l’attenzione dei visitatori. Sugli
alberi nidificano gazze, picchi e piccoli rapaci.
15. Ai piedi dell’arcobaleno di Elisa Vallicelli
ATTIVITÀ DIDATTICHE
L’azienda propone una serie di percorsi didattici
sviluppati partendo dall’osservazione del riso
e dell’ambiente naturale che caratterizza e
ospita la risaia. L’offerta didattica è variegata
e verrà personalizzata in base alle richieste dei
docenti e all’età media del gruppo (dalla scuola
dell’infanzia alla scuola secondaria di 2° grado).
Ci sarà la possibilità di scegliere tra tre tipi di
percorsi in fattoria a seconda delle esigenze di
ogni gruppo:
• Percorso scientifico-naturalistico
La risaia è un agro-ecosistema di grande
valore naturalistico ed ecologico, permette
la vita a molteplici animali (uccelli, anfibi,
rettili, insetti e molluschi) e presenta un’ampia
biodiversità anche nella componente floristica.
Proprio sul concetto di biodiversità si articola
la possibilità di educazione ambientale
finalizzata alla conoscenza e alla comprensione
dell’importanza di questi ambienti. Sia
attraverso una visita guidata, sia tramite la
proiezione di una presentazione multimediale,
i ragazzi potranno conoscere e capire la
biodiversità e le caratteristiche naturali della
risaia. In particolare la sezione scientifico
naturalistica permetterà alle scuole di:
approfondire la conoscenza del territorio
come risorsa; approfondire le relazioni
ecologiche all’interno della risaia; comprendere
l’impatto dell’introduzione di specie alloctone;
comprendere l’importanza della biodiversità
Via Gardinala, 2 - Loc. Moglia - 46028 Sermide (MN)
Tel. 338.7668558 - 0386.969853 - [email protected]
www.cortegardinala.altervista.org - www.agriturismomantova.it
Fattorie sociali
moderni, che servono per il lavoro nei
campi. I ragazzi potranno in questo modo
rendersi conto di come avvengono i
lavori agricoli e verrà loro illustrato come
funzionano trattore, aratro, motofalciatrice,
rastrello, zappa, badile e quant’altro.
• Il museo contadino
La vecchia stalla restaurata ospita antichi
attrezzi e i macchinari usati in passato in
agricoltura. Al piano superiore l’abitazione
è arredata con gli oggetti di uso quotidiano
di un tempo per illustrare ai visitatori lo
stile di vita tipico delle nostre campagne
prima del massiccio avvento tecnologico.
Uno spuntino a base di prodotti del
territorio (salumi, pane fresco, bevande
ecc…) completerà la visita.
• Conosciamo da vicino i porcellini
I ragazzi hanno la possibilità di accarezzare
i maialini e vedere i “fratelli maggiori”
ormai pronti per diventare quei prelibati
prodotti che arricchiscono abitualmente
le nostre tavole; dopo aver imparato a
distinguere i cereali (mais, orzo, frumento,
ecc..) usati per l’alimentazione zootecnica,
si fa ritorno al forno dove il pane nel
frattempo si è cotto.
14. Corte Gardinala di Tarcisio Bettoni
ATTIVITÀ DIDATTICHE
• Il pane fatto da noi
Ciclo dal frumento al pane: tra le attività
proposte dalla nostra azienda, fare il pane
è forse quella che dà più soddisfazione ai
nostri piccoli ospiti. Nel corso della visita,
della durata di circa tre ore, i bambini
imparano infatti a conoscere il ciclo
che parte dal frumento fino ad arrivare
ad impastare il pane con le loro mani,
sviluppando così la manualità. Dopo la
lievitazione, si daranno varie forme al
pane, che verrà messo a cuocere nel forno
a legna sopra al vecchio porcile. È motivo
di orgoglio, poi, vedere il prodotto finito e
sentirne il profumo e il calore!
• L’agricoltura attraverso i suoi
strumenti
Passeggiando per la corte si possono
vedere molti attrezzi agricoli antichi e
nonni ma ormai sconosciuti ai più piccini.
L’agriturismo Cardinal Mendoza accoglie
alunni ed insegnanti delle scuole
dell’infanzia, primarie e secondarie di
primo grado per la realizzazione di attività
didattiche, all’occorrenza in ambienti
coperti ed attrezzati.
10. Cardinal Mendoza di Stefano e Alessio Alberini
ATTIVITÀ DIDATTICHE
Percorsi
• Percorso Storico della Pace: alla
scoperta di un territorio teatro di scontri
“mondiali” dal 1702 al 1945, ora laboratorio
di pace [scuola primaria e secondaria].
• Percorso Naturalistico: tra lanche e
boschi ripariali scopriremo i suoni, gli odori
ed i sapori del grande fiume, riconoscendo le
foglie delle piante che lo abitano, le tracce
di quanti lo vivono e le leggi non scritte che
lo governano [scuola materna, primaria e
secondaria].
• Dalla piantina alla tavola: visita
all’orto biologico, spiegazione delle
tecniche di coltura, dei trattamenti ammessi
e della raccolta diretta di quanto offre
l’orto stagionalmente [scuola primaria e
secondaria].
• Botanico: scopriamo e riconosciamo le
erbe e i fiori spontanei dei nostri campi, coi
quali realizzare graziosi quadretti
al recupero della tradizionale “piantata”,
tipologia d’allevamento della vite e un tempo
bosco diffuso, caratterizzante l’ambiente
rurale della nostra zona.
Laboratori
• La chimica… del cavolo!: ecologici
esperimenti di chimica organica, titolazioni
acido-base e reazioni con i prodotti dell’orto
[scuola secondaria 2° grado e 3° media].
• Il baco da seta: conosciamo ed impariamo
ad allevare questo insetto così importante
per l’economia e la vita dei nostri antenati
[scuola materna, primaria e secondaria 1°
grado].
• Dal chicco al pane: dalla semina sino
alla cottura del pane nel forno a legno della
corte, scopriamo il lungo viaggio del chicco
di grano sino ad impastare una pagnotta che
ogni bambino porterà con sé a casa [scuola
materna e primaria].
• Il viaggio del grappolo: nel vigneto
dell’Azienda agricola Allegretti (a fianco)
raccoglieremo i grappoli che porteremo in
cantina dove, conosceremo i passaggi che
portano il vino sino alla bottiglia, e pigiandoli
prepareremo il “sugul”.
NOTE
La fattoria dispone di servizi per disabili.
Possibilità di consumare il pasto preparato in
agriturismo. Organizziamo con piacere giornate
in campagna per GREST e CRED estivi.
PER LE FAMIGLIE CON BAMBINI:
Merendiamo in compagnia - La terza
domenica di settembre e la seconda domenica
di ottobre, a partire dalle ore 16.00, creiamo
e degustiamo le merende del passato.
Indispensabile prenotare entro il venerdì sera.
di cucina
• Faccia da macedonia (dai 3 ai 10 anni)
• Che quadro di panino (dai 3 ai 10 anni)
• Impariamo a mangiare (dai 10 ai 15 anni)
- Riconosciamo gli alimenti di base dei nostri
pasti e costruiamo una ricetta.
• Il Miele (dai 3 ai 15 anni) - Prezioso
alimento, dal lavoro delle api alla produzione
del miele e suoi usi nell’alimentazione.
La Tradizione
• Fà e disfà, l’è tot an laurar: Lavori
femminili e maschili
• Erbe Selvatiche: filosofia di vita dei nostri nonni
• Le raccolte: cereali, verdura (zucca ecc.),
frutta (lamponi, more ecc.)
Parco Oglio Sud
coloreranno con la natura e faranno
un quadro con le verdure che potranno gustare.
• Animali e vegetali, le curiosità della
natura e i suoi perché
Forme colori e curiosità nascosti nel mondo
della natura verranno scoperti dai bambini
attraverso percorsi e giochi. Vedranno da
dove provengono tanti cibi e come sono fatti in
natura. Potranno imparare a conoscere gli
animali osservandoli, toccandoli e dandogli
il cibo.
• Il grosso anatroccolo e l’utile diversità
Attraverso la lettura e drammatizzazione di
una fiaba, i bambini impareranno come le
diversità possono essere fonte di ricchezza.
Attraverso una caccia al tesoro troveranno
dei frutti e assieme faremo una macedonia.
Fattoria con sistemi di
coltivazione biologici
(reg.comunitario
2092/91)
Fattoria didattica
accreditata secondo la
Carta della qualità della
Regione Lombardia
Attività residenziali
Museo del Salam
Casalìn
CASALIN
DEL SALAM
MUSEO
Fattoria nel territorio del
Parco San Colombano
DOMENICA SEMPRE APERTO
Museo della Cipolla di
Sermide
Fattoria in Oasi WWF
Fattoria che lavora sul
progetto Ape Tilia
Fattoria del Panda
progetto APETILIA, filmato sulla vita delle api
e sul tartufo. Visita guidata nel Bosco dei tigli
di Corte Bancare come novelli CERCATORI DI
TESORI NASCOSTI E MISTERIOSI alla scoperta
del paesaggio con consegna della tavolozza
dello scrittore per fissare le emozioni che si
provano. Spiegazione di alcune sculture per
descrivere l’importanza dell’acqua e dell’aria
per il bosco e per l’uomo. Percorso sensoriale
fra i rumori del bosco, i profumi dell’erba, il
tocco delle piante e delle foglie, la scoperta
degli animali che lo abitano. Racconto della
storia dell’APETILIA, spiegazione dell’arnia
didattica e della ricerca del tartufo. Studio e
ricerca con definizione delle erbe del bosco.
Le osservazioni conclusive saranno raccolte in
un libro che verrà pubblicato in futuro. L’Unicef
e i diritti dei bambini. Assaggio del miele del
bosco dei tigli di Corte Bancare.
NOTE
Le attività sono rivolte a: scuola dell’infanzia,
scuola primaria, scuola secondaria, gruppi di
famiglie, associazioni e Onlus.
In caso di pioggia le attività si svolgeranno
all’interno del museo del TRU.MU con proiezioni
e vari laboratori interattivi.
Proposta per i gruppi adulti: percorso sensoriale
nel bosco con descrizione delle sue peculiarità,
descrizione relativa alla presenza e ricerca del
tartufo, delle api e del miele. Inoltre, visita
guidata alle installazioni delle opere dell’artista
GuFò.
CURTATONE - Via L. Pilla - Località Quattroventi
Fattoria che organizza
corsi di cucina per
bambini e ragazzi
Fattoria nel territorio del
Parco dell’Oglio Sud
Parco Oglio Sud
ATTIVITÀ DIDATTICHE
APETILIA - Le Api, Il Tartufo, L’Ambiente
Per la scuola dell’infanzia
Arrivo al Museo del Tartufo – il TRUMU- a
Bonizzo di Borgofranco sul Po, presentazione
del progetto APETILIA, filmato sulla vita delle
api e sul tartufo. Visita guidata nel Bosco
dei tigli di Corte Bancare alla scoperta del
mondo delle api, dell’acqua e dell’aria con
i suggerimenti del Maestro GuFò. Percorso
sensoriale fra i rumori del bosco, i profumi
dell’erba, il tocco delle piante e delle foglie, la
scoperta degli animali che lo abitano. Attività
“Dove si trova il tartufo e come si cerca con il
cane”. Racconto della storia dell’APETILIA con
presentazione dell’arnia didattica e attività di
disegno sul ciclo produttivo del miele. Accenno
alla convenzione Unicef sui diritti dei bambini.
Assaggio del miele del bosco dei tigli.
Per la scuola primaria
Arrivo al TRUMU di Bonizzo e presentazione del
progetto APETILIA, filmato sulla vita delle api e
sul tartufo. Visita guidata nel Bosco dei tigli di
Corte Bancare come novelli pittori alla scoperta
del paesaggio con consegna della tavolozza
per realizzare disegni dal vivo con il Maestro
GuFò. Spiegazione di alcune sculture per capire
l’importanza dell’acqua e dell’aria per il bosco e
per l’uomo. Percorso sensoriale fra i rumori del
bosco, i profumi dell’erba, il tocco delle piante
e delle foglie, la scoperta degli animali che lo
abitano, descrizione e disegno. Studio e ricerca
con definizione delle erbe del bosco. Racconto
della storia dell’APETILIA e degli animali e
uccelli che abitano il Bosco. Attività “Dove si
trova il tartufo e come si cerca con il cane”.
Presentazione dell’Arnia didattica. L’Unicef e
i diritti dei bambini. Assaggio del miele del
bosco dei tigli di Corte Bancare
Per la scuola secondaria
Arrivo al TRUMU di Bonizzo e presentazione del
ASSICURAZIONI GENERALI S.P.A.
Ag. MANTOVA VIRGILIO - Rappresentante Dott. Pietro Toso
Via Cremona, 29/2 - Zona Belfiore - Mantova - Tel. 0376.380550 r.a.
Fattoria sociale
Fattorie sociali
Fattoria nel territorio del
Parco del Mincio
• Referente per l’attività didattica:
Remo
• Tariffe
€ 5,00 mezza giornata
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: da marzo a settembre su
prenotazione
• Come si arriva
Siamo tra Mantova e Ferrara. Dall’uscita
dell’autostrada Mantova Sud prendere per
Ostiglia e proseguire per Sermide, superare
Bonizzo e dopo arriverete a Borgofranco
sul Po.
Corte Bancare si trova a Borgofranco sul
Po, citta’ nazionale del tartufo. L’azienda
si estende su 4 ettari e produciamo piccoli
frutti, orticole, miele, confetture e mostarde.
Circondata da piante di noci, noccioli, querce
e gelsi, Corte Bancare spicca per il suo bosco
di tigli composto da circa 1000 piante.
La casa padronale risale al 1700, altri
fabbricati presenti in azienda sono stati
realizzati agli inizi del ‘900.
L’energia elettrica che utilizziamo deriva
dall’autoproduzione: infatti nel 2009 abbiamo
scelto di installare pannelli fotovoltaici per
soddisfare il bisogno aziendale.
Via Bancare II, 20 – 46020 Borgofranco sul Po (MN)
Cell. Remo 338.4794658 - Tel. 0386.41622 - [email protected] - www.cortebancare.it - www.agriturismomantova.it
16. Corte Bancare di Laura Tampellini
• Referente per l’attività didattica:
Mirko Anselmi e Andrea Rigoletti
• Tariffe
da € 4,00 a € 9,00 a persona, in base alla
tipologia di laboratorio
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: tutto l’anno
• Come si arriva
Da Mantova, Guastalla e uscita A22
Pegognaga: raggiungere Suzzara. Alla rotonda
del supermercato In’s di Suzzara, tenere per
per Riva. Passato il cartello di inizio del paese
di Riva, dopo 300 metri circa svoltare a destra
in direzione della chiesa di Riva, e troverete
via Becagli.
A pochi passi dall’argine maestro del
Po, nella suggestiva cornice del Parco S.
Colombano, Bioriva Gabriele Fanetti accoglie
i propri ospiti in un tipico loghino del basso
mantovano dove il tempo pare essersi
fermato.
La giovane azienda si sviluppa su circa 12
ettari coltivati ad ortaggi, cereali, pioppeto e
bosco misto, certificata biologica dal 2012, e
vende i propri prodotti, freschi e trasformati
nello spaccio all’interno della corte.
Particolare attenzione da subito è stata posta
• Referenti per l’attività didattica:
Damiano e Tomaso Vanzini
• Tariffe
Da € 5,00 a € 12,00 (con pranzo).
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: tutto l’anno.
• Come si arriva
Dall’uscita dell’autostrada Mantova Nord,
o dalla città di Mantova tenere per Padova.
In località Stradella svoltare a destra per
Roncoferraro; dopo circa 2 km, in località Cadè,
svoltare a sinistra per via Galeotto e proseguire
per 1 km. Raggiungibile in autobus, spazio per
parcheggiare due bus. Ampio parcheggio.
Immersa nella tradizione, tra risaie e corsi
d’acqua, sorge la storica corte del ‘600, citata
in un editto di Maria Teresa d’Austria, nel quale
si concedeva l’uso dell’acqua della roggia
Tartagliona, per far girare la ruota del mulino e
attivare gli impianti per la lavorazione del riso.
Qui, sopravvissuti al tempo e alla tecnologia,
vecchi macchinari e macine a pietra mossi
ancora dall’acqua, trasformano prevalentemente
riso vialone nano, carnaroli, mais, farine di vario
tipo e granaglie per l’uso zootecnico. A causa del
cognome del suo antico proprietario Francesco
Galeotti o forse per le celle al piano superiore
che la rendono un possibile luogo di prigionia,
questa corte fu denominata “Galeotto”, già
prima che passasse sotto la gestione della
famiglia Vanzini a fine ‘800.
ATTIVITÀ DIDATTICHE
Educazione ambientale
• Magico Bosco cosa nascondi,
scopriamolo insieme (dai 3 ai 15 anni)
Percorso botanico-storico. Conosciamo
piante ed erbe che ci circondano. Il percorso
sensibilizza i bambini all’ambiente “BOSCO”
attraverso la cultura e filosofia di vita
contadina. Vedranno da vicino il bosco con
le sue piante, erbe e animali. Gli elementi
raccolti attraverso i sensi (annusare, toccare,
guardare) saranno oggetto dei nostri giochi.
• Lombrico-labirinto il compostiere (dai
5 ai 15 anni) - Importanza del lombrico e di
alcuni insetti suoi amici.
• Ciclo-riciclo-magia-fantasia (dai 5 ai
15 anni) - Con i materiali di riciclo vegetale
e non, creiamo personaggi e costruiamo una
fantastica storia.
• Il seme sorgente di vita (dai 5 ai 15 anni)
Origine, funzione e suoi usi in campagna e
cucina .
Educazione alimentare e al gusto
Percorsi e giochi-laboratorio per capire l’origine
e la stagionalità dei prodotti. La raccolta sarà la
base di partenza delle nostre ricette. Cucineremo
e insieme degusteremo i piatti realizzati.
• Il mio menu (dai 5 ai 10 anni) - Mini corso
• Referente per l’attività didattica:
Alessio Alberini
• Tariffe
Mezza giornata: € 5,00
Con merenda: € 8,00
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: tutto l’anno
• Come si arriva
- Uscita A22 Mantova Sud: direzione
Suzzara/Reggio Emilia. A Borgoforte
seguire le indicazioni.
- Uscita A22 Pegognaga: direzione
Mantova fino a Borgoforte.
La corte agricola, edificata ai primi del
Novecento, assiste per quasi un secolo
alle vicissitudini di tre generazioni:
osserva il lavoro nei campi, offre ricovero
alle mucche, al foraggio e alla legna per
la stufa, ma soprattutto è la casa delle
persone che vi abitano, proprietari e
salariati e delle loro numerose famiglie.
Poi, d’un tratto, più nulla: il progresso ha
fermato quel meccanismo sino ad allora
perfetto. Stefano ed Alessio hanno fatto
rivivere il vecchio casale ristrutturandolo
nel rispetto dell’architettura della Pianura
Padana, con lo scopo di riavvicinare
soprattutto i bambini ai lavori e alle
tradizioni di un tempo, così familiari ai loro
• Referente per l’attività didattica:
Maria Rosa Lazzarini
• Tariffe
Dai € 6,00 ai € 15,00 in funzione dell’attività
scelta.
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: da aprile a ottobre.
• Come si arriva
Dalla A22: uscita Mantova Nord, superare
Mantova in direzione S. Silvestro, Buscoldo,
Cesole, oppure dall’uscita Pegognaga,
proseguire per Suzzara, Borgoforte,
Scorzarolo, Cesole.
Dalla A1-uscita Cremona, proseguire verso
Mantova fino a Bozzolo. Proseguire per
S.Michele, Campitello, Cesole.
La Rovere è una piccola e armoniosa fattoria
immersa nel verde del parco Oglio Sud, in
prossimità della confluenza del fiume Oglio
in Po, a 15 Km da Mantova e 18 Km da
Sabbioneta. Si coltivano cereali e ortaggi per
alimentazione umana, barbabietole. L’orto,
frutteto, animali da cortile e le api forniscono
i prodotti che Mariarosa trasforma in piatti
eccellenti, impiegando con perizia erbe
spontanee e erbe selvatiche.
12. Bioriva Gabriele Fanetti
• Dal latte… il burro… il formaggio
(3-10 anni).
• L’orto e gli attrezzi (3-10 anni).
• Le attività del bosco e la costruzione di
capanne (5-13 anni)
• La carta e la terracotta (3-10 anni)
• La tessitura (10-13 anni)
• Avventura nel labirinto
• L’erbario
Via Becagli, 33 – 46029 Riva di Suzzara (MN)
Cell. Mirko 349.4303513 - Cell. Andrea 333.9330885
[email protected] - www.agriturismomantova.it
ATTIVITÀ DIDATTICHE
Tutte le attività, adattate all’età degli ospiti,
comprendono l’escursione con la barossa
per scoprire la campagna intorno alla fattoria.
• Il grano: dal chicco al pane
(3-10 anni). Partendo dalle spighe di grano,
fino alla cottura del pane nell’antico forno a
legna, utilizzando le macine preistoriche e i
tradizionali utensili del contadino.
• Il mais dalla pannocchia alla polenta
(3-10 anni). Alla riscoperta dell’alimento
base dell’antica alimentazione contadina: la
raccolta, la sfogliatura del mais, la sgranatura
e la macinazione con macine settecentesche
per arrivare alla polenta fumante. Con gli scarti
della sfogliatura, si realizza un presepe.
• La vendemmia: dall’uva al vino
(3-10 anni). La vendemmia nel vecchio vigneto,
la pigiatura a mano, la torchiatura, fino al
mosto.
allevati animali da cortile, mentre la campagna
circostante è coltivata a cereali, ortaggi, bosco e
vigneto nel rispetto degli equilibri della natura.
via Galeotto, 2 - Loc. Cadè - 46030 Bigarello (MN)
Tel. e Fax 0376.229165 - [email protected] - www.ilgaleotto.it - www.agriturismomantova.it
• Referenti per l’attività didattica:
Vanni Feroldi
• Tariffe
Mezza giornata � 5,00
Giornata intera � 10,00
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: primavera, estate e autunno.
• Note
Sono disponibili grandi spazi attrezzati, interni
ed esterni, per il pranzo al sacco e le varie
attività. Ampio parcheggio per pullman e auto.
• Come si arriva
Pochi chilometri a sud di Mantova, lungo la SP
56, tra Cesole e Borgoforte.
Distanze: Mantova 15’ - Cremona 60’- Parma 60’
- Verona 60’ - Brescia 75’ - Carpi 55’
Ultima di sei corti realizzate nel ‘600 in fregio
all’argine Tre Teste, elevato a protezione della
Bonifica dai duchi di Mantova, Corte Galvagnina,
ha mantenuto intatto nel tempo l’originale
modello di corte chiusa della bassa pianura
mantovana. Storia e leggenda, lavoro e vita
contadina, si mescolano regalando al luogo
un fascino particolare. Nell’azienda vengono
11. Il Galeotto di Tomaso Vanzini
ATTIVITÀ DIDATTICHE
Per imparare giocando, l’azienda propone
una serie di attività motorie e manuali,
affinchè i giovani ospiti possano imparare
a conoscere il mondo agricolo e animale
divertendosi. Ogni attività è adattata a
seconda dell’età dell’ospite.
• Scopriamo insieme il mondo animale:
dopo l’accoglienza in azienda, i bambini
visitano il mini-zoo, di circa 500 animali,
avendo la possibilità di toccarli e dar loro da
mangiare, in quanto ogni animale, ha ormai
perso la paura verso l’uomo.
La visita è supportata dalla presenza
dei responsabili dell’azienda che
provvedereanno a fornire ai ragazzi le
conoscenze di base.
• Giochiamo con le uova (caccia al
tesoro): dopo aver osservato “l’albero
delle uova”, i cui “frutti” sono le uova delle
30 specie di animali allevati in azienda, i
ragazzi, divisi in gruppi, effettueranno una
caccia al tesoro per trovare le uova nascoste
e individuarne la specie di provenienza. Per
i più piccoli, non ancora in grado di leggere,
saranno utilizzati dei puzzle, raffiguranti
gli animali dell’azienda, mentre i ragazzi
più grandi della scuola secondaria di primo
grado effettueranno l’esperienza di bussola,
metro e mappa.
• Costruiamo le casette delle cince:
i bambini costruiranno le casette per
questi piccoli uccellini utili all’agricoltura.
Dopo la costruzione, le casette saranno
posizionate in modo tale che i bambini, da
una postazione nascosta, potranno verificare
la buona riuscita della loro creazione
effettuando il bird-watching.
•Costruzioni di legno con effetto
sorpresa: ad ogni bambino verrà dato un kit
di montaggio in legno che si trasformerà in
Via Due Palme, 5 - 46030 Borgoforte (MN)
Tel. 0376.648512 - Cell. Stefano 335.5893557 - Fax 0376.478902
[email protected] - www.cardinalmendoza.it - www.agriturismomantova.it
• Referente per l’attività didattica:
Giuliano e Barbara Savazzi
• Tariffe
Mezza giornata (9.30-11-30) € 4
Giornata intera (9.30-15.30/16.00) € 7
• Numero partecipanti: max 50
• Come si arriva
Da Mantova seguire le segnaletiche per
San Silvestro (circa 5 km dal capoluogo) e,
dopo il mulino, percorrere tutta via Punte
che si collega con Via Cantalupa, dove sono
visibili i cartelli dell’agriturismo. È il terzo
sulla destra.
Poco distante dalla città, Loghino Bosco è
un luogo di pace e tranquillità incontrastata.
Circondata da campi coltivati a mais, viti,
ortaggi e alberi da frutto, l’agriturismo
ospita numerosi animali: alle specie più
comuni si aggiungono quelle esotiche tra le
quali compaiono emù, lama, daini e maialini
thailandesi. Dalla lavorazione delle materie
prime dell’azienda si ottengono gustose
mostarde, confetture, conserve, verdure
sott’olio e sott’aceto.
una pianta vera e propria.
Tra gli altri laboratori ricordiamo:
- costruiamo gli animaletti di legno
- costruiamo le carriole di legno (per la
scuola primaria)
- il trattore con il rimorchio (per la scuola
secondaria di I° grado)
- costruiamo gli omini di legno
Se le visite verranno effettuate durante
la maturazione delle pannocchie di mais,
sarà possibile realizzare le bambole di
pannocchie.
NOTE: gli ospiti possono disporre di
una sala al coperto o di un prato in parte
ombreggiato per consumare il pranzo al
sacco che, su richiesta, può comunque
essere fornito dall’agriturismo stesso.
L’azienda è diventata C.R.A.S. (Centro
di recupero di animali selvatici) con il
riconoscimento del Ministero dell’Ambiente,
poiché si occupa del salvataggio, ricovero
e reinserimento di animali selvatici. La
liberazione di questi animali avviene,
quando possibile, anche durante la giornata
di attività didattica. Fino ad ora sono stati
liberati più di duecento esemplari tra cui
poiane, gheppi e sparvieri.
• Referente per l’attività didattica:
Elena Garosi
• Tariffe
- € 5 ad alunno, mezza giornata, fino alle
ore 12; € 8 per alunno fino alle 14; € 10 per
alunno giornata intera.
- Gli ampi spazi della cascina sono molto
adatti per pranzi di fine anno scolastico e
feste di compleanno.
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: tutto l’anno, previo accordo con
l’azienda.
• Come si arriva
La cascina si trova a 25 Km da Mantova,
superato Rodigo prendere per Goito e girare
a sinistra per Villa Cappella e superare la
frazione. Se si arriva da altre direzioni le
indicazioni per Villa Cappella si trovano sulla
strada che collega Piubega a Ceresara.
La Cascina si trova nella tranquilla frazione
di Villa Cappella. È immersa nel verde ed è
circondata da ampi spazi. Nel prato e nel parco
alberato i bambini possono correre e divertirsi,
inoltre c’è una corte per giocare e un ampio
giardino con piscina. Abbiamo un salone per
fare le attività in caso di pioggia e un grande
porticato, quando c’è il sole. Ci sono molti
animali da vedere e accarezzare.
strada Contrargine sud, 28 - 46010 Cesole di Marcaria (MN)
Tel. 0376.968019 - Cell. Maria Rosa 349.6954282
[email protected] - www.la-rovere.com - www.agriturismolarovere.it - www.agriturismomantova.it
Parco Oglio Sud
NOTE
È possibile organizzare attività ricreative,
culturali, seminariali. Dispone di strutture
coperte in grado di ospitare eventi e svolgere
attività didattica in caso di maltempo.
Dispone di servizi per disabili, comodo
accesso ai bus turistici.
ATTIVITÀ DIDATTICHE
Valorizzazione della memoria del mondo
rurale e della maestria degli agricoltori, con
la riscoperta dei giochi dei nonni, stimolando
l’immaginazione e la creatività, con il
recupero delle tradizioni ludiche rurali e
l’utilizzo di materiali poveri.
• Dall’erba al latte
I ragazzi conosceranno dove vivono e come si
nutrono le “mucche” e i vitellini e potranno
assistere alla mungitura.
• Dall’acqua al riso
Dall’antica pila alle vicine risaie, alla
scoperta del paesaggio rurale e della storia
delle nostre campagne. In primavera, il cielo
azzurro di maggio si specchia nella risaia che
appare come un lago apparso per magia.
8. La Rovere di Maria Rosa Lazzarini
riso, nelle carte del Prefetto delle acque nel
1688, come proprietà del marchese Carlo
Canossa. La pila, non più in attività, ospita
una piccola esposizione di antichi attrezzi
della civiltà contadina. Le attuali attività
agricole dell’azienda Corte Strale si possono
suddividere in due grandi categorie: agricola,
con la coltivazione di riso Vialone Nano,
barbabietole e, in avvicendamento, cereali e
foraggio, e zootecnica, con l’allevamento di
bovini, il cui latte è destinato alla produzione
di Grana Padano. Corte Strale offre un
patrimonio architettonico storico quale
testimonianza del passato e l’esperienza, dal
vivo, della tecnica e gestione innovativa in un
moderno centro agricolo.
Via Argine Tre Teste, 9 - 46030 Cesole di Marcaria (MN)
Tel. 0376.969059 – 532992 - Cell. Vanni 339.2098562
[email protected] - www.cortegalvagnina.it - www.agriturismomantova.it
• Referente per l’attività didattica:
Giovanni Cena
• Tariffe
Visita mezza giornata: € 5,00
Visita con ristoro comprensivo di due panini
con salame mantovano e prosciutto cotto,
grana padano in scaglie, torta sbrisolona,
frutta fresca, acqua e bibite: € 12,00
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: da maggio a ottobre.
• Come si arriva
Il Fondo Strale si trova a 10 Km da Mantova
e a 20 Km da Peschiera, in comune di
Roverbella, nei pressi della stazione
ferroviaria omonima.
Aspetti della struttura
Un ampio viale rettilineo il cui inizio è
ornato con due tipici pilastri congiunge la
statale Mantova-Peschiera sino al corpo
centrale dell’azienda che è costituito da
diversi immobili, ristrutturati, tra cui la Villa
padronale con relativo parco secolare, le case
coloniche, la stalla con fienile ottocentesco
dalle architetture tradizionali dell’ambiente
rurale padano che attualmente è destinata
ad ospitare convegni, esposizioni ed eventi.
Corte Strale è riportata, con la sua pila del
7. Corte Galvagnina di Vanni Feroldi
ATTIVITÀ DIDATTICA RESIDENZIALE
Il nostro desiderio è di ospitare gli alunni
(scuola dell’infanzia, primaria e secondaria
di I° grado) e i loro insegnanti, non solo per
l’attività giornaliera ma anche per la serata
e la notte. Le attività didattiche da scegliere
sono numerose (vedi percorsi attività
didattica giornaliera) e ben strutturate anche
per la sera. La gita un giorno e una notte
in fattoria si svolge con l’arrivo al mattino
(accoglienza e prima attività), pranzo al sacco,
attività pomeridiana, merenda (con prodotti
dell’agriturismo), presa di possesso delle
camere, cena (con prodotti dall’agriturismo),
attività serale,buona notte. Il giorno
successivo c’è il risveglio con colazione (con
prodotti dall’agriturismo), attività del mattino,
pranzo (con prodotti dall’agriturismo). Saluti
e… partenza, alla prossima!
L’agriturismo svolge attività di ristorazione,
pernottamento, fattoria didattica e fattoria
sociale.
- Costruiamo gli spaventapasseri
- Attività teatrali
- Filastrocche, detti e canti popolari
- Orienteering (con mappa e bussola
all’avventura)
via Cantalupa 18 - Loc. San Silvestro - 46010 Curtatone
Tel. e fax 0376.47525 - Cell 331.3637395 oppure 331.3637383 - www.agriturismomantova.it
ATTIVITÀ DIDATTICA GIORNALIERA
Noi siamo la famiglia Pedretti (numerosa):
Giacomo, Simona, i piccoli Pietro, Marco e
Giulia, i nonni Giovanni e Carla,le zie Chiara,
Fernanda e Stefy. Da anni accogliamo
scolaresche (di ogni ordine e grado) e centri
ricreativi nella nostra struttura agrituristica,
proponendo attività di animazione didattica.
Percorsi:
Di scoperta
- Percorso botanico-sensoriale
- Le erbe spontanee ed officinali
- Gli animali della fattoria
- Osservazione degli animali selvatici
- Conosciamo il sistema solare
- Osservazione del cielo notturno
Di trasformazione
- Dal latte al burro
- Dalle pannocchie alla polenta
- Dalla spiga al pane
- Corsi di cucina
Di manualitá, di gioco e di fantasia
- Sgraniamo il mais e costruiamo le
bamboline con le brattee della pannocchia
- I vecchi mestieri
- La bügada
- Gli antichi giochi
6. Loghino Bosco di Maria Rosa Franzoni
• Referente per l’attività didattica:
Giacomo e Simona Pedretti
• Tariffe
- € 6,00 per alunno: mezza giornata
- € 9,00 per alunno: giornata intera
- € 54,00 per alunno: attività residenziale “Un
giorno e una notte in fattoria”
• Periodo di apertura: tutto l’anno
• Come si arriva
Dalla A4 uscire a Desenzano, seguire per
Castiglione delle Stiviere e poi per Castel
Goffredo. L’agriturismo si trova in località
S.Anna, situata sulla Strada Provinciale che
collega Castel Goffredo a Ceresara.
Strada e parcheggio accessibili ai pullman.
Legata alle sorti del vicino canale, VASO
OSONE, fino a quarant’ anni fa senza ponte,
questa cascina, il cui nome è attestato fin
dal ‘700 all’interno del Catasto Teresiano,
fu definita SGUAZZARINA, a causa delle
inondazioni che subiva, trovandosi nel
punto più basso della zona. Oltre alla casa
padronale con annessi portici e barchesse,
l’azienda si estende per 17 ettari circondati
da siepi e filari di piante autoctone e coltivati
con metodi a basso impatto ambientale. Si
produce mais, grano, soia, verdura e frutta.
Nel bosco (biodinamico) e nel pioppeto, si
allevano in ampi recinti oche, anatre, galline,
capre, pecore, maiali, vitelli, asini e bovini.
Strada Nuvolino, 4 - 46040 Monzambano (MN)
Tel. 338.9379250 Antonella - Tel. 333.2934453 Domenico
[email protected] - www.agriturismomantova.it
• Referente per l’attività didattica:
Antonella Carteri
• Tariffe
da € 7,00 a € 15,00 a seconda dei laboratori
scelti; corsi di cucina vegetariana € 30,00
a lezione, compresa la degustazione dei
prodotti aziendali.
• Periodo di disponibilità delle attività didattiche: febbraio/novembre
• Numero partecipanti: max 60
• Come si arriva
- dalla A4 uscire a Peschiera d/G, seguire per
Monzambano-Mantova.
- Da Mantova direzione Goito-Lago di Garda
verso Monzambano. Qui, dalla provinciale
Peschiera- Mantova, seguire per circa 1
Km Strada Nuvolino in direzione Castellaro
Lagusello.
L’azienda agricola è condotta con il metodo
biologico. Laboratorio aziendale per la
produzione di miele, nocciolata, mostarde,
confetture.
Via Bissona, 45 - Loc. Villa Cappella, 46040 Ceresara (MN)
Cell. 338.7352980 - [email protected] - www.agriturismomantova.it
46048 Roverbella (MN)
Cell. Giovanni 345.8184305 - [email protected] www.agriturismomantova.it
Strada Baldese, 12 - Loc. Sant’Anna - 46042 Castel Goffredo (MN)
Tel. 0376.781203 - Cell. Giacomo 334.2451459
[email protected] - www.agriturismomantova.it
Fattorie sociali
4. Cascina Basalganella di Graziella Salari e Elena Garosi
3. Corte Strale
2. Cascina Sguazzarina della Famiglia Pedretti
1. Ai Pendolini di Domenico Scagnelli
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
10 049 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content