close

Enter

Log in using OpenID

2.BANDO DI GARA - Comune di Ambivere

embedDownload
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL “CENTRO SOCIOCULTURALE” CON ANNESSO BOCCIODROMO, CAMPETTO POLIVALENTE E SERVIZIO DI
SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE SITO IN VIA C. BATTISTI 5 – AMBIVERE
CIG 5572266
E’ indetta procedura di selezione pubblica per la concessione della gestione del “CENTRO
SOCIO-CULTURALE” CON ANNESSO BOCCIODROMO CAMPETTO POLIVALENTE E SERVIZIO
DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE SITO IN VIA C. BATTISTI 5 AMBIVERE
(BG) secondo quanto riportato dal presente bando.
1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
Denominazione ufficiale: Comune di Ambivere
Indirizzo Postale: Via D. Alighieri n.2
Città: Ambivere (BG) CAP 24030 – Paese: Italia
Punti di contatto: Settore Tecnico
Telefono: +39 035 908024 int. 5; Fax: 035 4945905
Posta Elettronica: [email protected]
Posta Ceritificata: [email protected]
Indirizzo sito internet: http://www.comune.ambivere.bg.it/
2. OGGETTO DEL SERVIZIO
Gestione del “CENTRO SOCIO-CULTURALE” CON ANNESSO BOCCIODROMO, CAMPETTO
POLIVALENTE E SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE SITO IN VIA C.
BATTISTI 5 AMBIVERE (BG) e relative attrezzature mediate procedura aperta, con
aggiudicazione secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
L’appalto ha per oggetto la gestione e la manutenzione delle strutture e dei servizi del
complesso situato i via C. Battisti 5, costituito dalle seguenti strutture:
a) il locale bar , i locali annessi, i servizi igienici, l'area esterna antistante;
b) campo scoperto polivalente (basket e volley) ed area aperta adiacente
c) campo bocce coperto;
d) aree verdi circostanti;
e) palazzina comprendente la Sala Civica, le Salette Nord, la Sala Giovani, la Ludoteca;
Gli spazi sono meglio individuati nella planimetria allegata al presente capitolato (allegato A).
3. DURATA DEL CONTRATTO
La gestione del “Centro SocioCulturale Papa Giovanni XXIII - Capoluogo” con annesso
bocciodromo, campetto polivalente e servizio di somministrazione di alimenti e bevande, sito
in via C. Battisti 5 – Ambivere (BG), sarà affidata all’aggiudicatario per anni 9 (nove) con
inizio dalla data di sottoscrizione del contratto e scadenza automatica allo spirare del nono
anno senza bisogno di preavviso alcuno.
Il Concessionario alla scadenza del contratto è tenuto all’eventuale prosecuzione della
gestione agli stessi patti e condizioni e nei limiti delle prestazioni richieste dall’Ente sino alla
consegna del medesimo servizio al successivo affidatario, e comunque per un periodo non
superiore a 12 mesi.
Allo spirare di detto termine è facoltà del Comune consentire il rinnovo dell’affidamento della
concessione all’aggiudicatario alle stesse condizioni per un ugual periodo di anni 9 (nove),
1
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
dietro richiesta scritta fatta da parte dell’aggiudicatario, almeno sei mesi prima del termine di
scadenza della prima concessione da trasmettere al Comune mediante Raccomandata A.R. .
In caso di accettazione da parte dell’Amministrazione comunale della richiesta di rinnovo,
esso sarà fatto per un ugual periodo di anni 9 (nove) con decorrenza dal primo giorno
successivo a quello dello spirare della prima concessione. La mancata accettazione da parte
dell’Amministrazione comunale dovrà essere comunicata al concessionario entro 30 giorni
dalla ricezione della richiesta.
4. CANONE A BASE DI GARA E UTILE PER IL CONCESSIONARIO
Il canone annuo per la gestione dell’immobile posto a base di gara è fissato in Euro 9.000,00
oltre IVA di legge. Detto importo s’intende complessivamente remunerativo per l’utilizzo
dell’immobile dato in concessione.
La percentuale a base d’asta per la compartecipazione alle spese di gestione delle utenze
calcolate in millesimi delle parti comuni (Sala Civica e Salette) è pari al 30%. Detto
importo dovrà essere corrisposto in un’unica rata .
Saranno destinati al concessionario gli utili derivanti da: proventi bar; proventi derivanti dai
servizi di cucina, pizzeria, ristorazione (se attivati); attività organizzate dal concessionario;
pubblicità all’interno del locale bar-ristoro; entrate derivanti dalle tariffe per l’utilizzo delle
strutture sportive (campetti polivalenti, campo bocce) e dei locali situati nella palazzina
comprendente la Sala Civica, le Salette Nord, la Sala Giovani, la Ludoteca.
5. SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE
I soggetti ammessi a partecipare alla gara sono: persone fisiche, società, associazioni, consorzi
e cooperative.
I partecipanti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) di non trovarsi in alcuna delle clausole di esclusione di cui all’art. 38 del D.Lgs. 163/2006 e
s.m.i. e in ogni altra situazione che possa determinare l’esclusione della gara e/o l’incapacità a
contrattare con la Pubblica Amministrazione; (in caso di raggruppamento temporaneo o
consorzio detto requisito dovrà essere posseduto da ciascun soggetto);
b) di essere in regola con le disposizioni dettate dalla Legge n. 68 del 12/03/99 recante
"Norme per il diritto al lavoro dei disabili” (nel caso il concorrente fosse una società);
c) di essere in regola con gli adempimenti di cui al D.lgs. n. 81 del 09/04/2008 e s.m.i., in
materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro;
d) in caso di Cooperative Sociali, iscrizione allo specifico Albo Regionale delle Cooperative
Sociali e all’Albo delle Cooperative (nel caso il concorrente fosse una ditta/impresa);
e) assenza di contenziosi con il Comune;
f) di non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione, cessazione di attività o concordato
preventivo.
Per partecipare alla gara l’aspirante concessionario dovrà essere in possesso dei requisiti
morali e professionali di cui agli articoli 65 e 66 della Legge Regione Lombardia n. 6 del
02.02.2010 o presentare dichiarazione, già in sede di gara, di avvalimento per la gestione del
bar, di personale munito dei predetti requisiti; in ogni caso il concessionario potrà avvalersi
della facoltà di delega ai sensi dell’art. 69 comma 15 della L.R. n. 06/2010.
I requisiti professionali previsti dalla normativa (in alternativa fra loro) sono:
- aver frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione
o la somministrazione degli alimenti, istituito o riconosciuto o dalla regione o dalla Provincia;
2
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
- aver prestato la propria opera, per almeno due anni, anche non continuativi, nel
quinquennio precedente, presso imprese esercenti l’attività nel settore alimentare o nel
settore della somministrazione di alimenti e bevande, in qualità di dipendente qualificato,
addetto alla vendita o alla somministrazione o alla preparazione degli alimenti, in qualità di
socio lavoratore o, se trattasi di coniuge, parente o affine entro il terzo grado
dell’imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dall’iscrizione all’istituto
nazionale previdenza sociale (INPS);
- essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale,
o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purché nel corso di studi siano
previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli
alimenti.
Sia per le imprese individuali che in caso di società, associazioni od organismi collettivi, i
requisiti professionali devono essere posseduti dal titolare o rappresentante legale ovvero, in
alternativa, dall’eventuale persona preposta all’attività commerciale.
Sono altresì requisiti per partecipare alla selezione la presentazione di idonea
documentazione in originale o in copia autenticata, ai sensi del DPR n. 445/2000, attestante il
titolo di legale rappresentante del concorrente che presenta l’offerta nel caso di società.
L’Amministrazione si riserva comunque la facoltà di chiedere chiarimenti
specificativi/integrativi delle dichiarazioni rese, ai sensi degli articoli 46 e 47 del Decreto
Legislativo 12.4.2006 n. 163.
L'Amministrazione si riserva, inoltre, la facoltà di effettuare eventuali controlli, anche dopo
l’aggiudicazione della gara, sulla veridicità delle dichiarazioni rese dai concorrenti in relazione
al possesso dei requisiti di partecipazione richiesti e di disporre - qualora tali controlli
avessero risultato negativo - la revoca dell'aggiudicazione, ed il risarcimento dei danni
eventualmente patiti, ferme restando le ulteriori responsabilità previste dalla legge per
dichiarazioni mendaci e/o falsità in atti. Si ricorda inoltre che la falsa dichiarazione
costituisce, tra l'altro, causa di esclusione dalla partecipazione a successive gare per ogni tipo
di appalto.
Si dà atto che l’Amministrazione Comunale non è tenuta a corrispondere trattamenti
retributivi ai dipendenti dell’Impresa appaltatrice non sussistendo alcuna responsabilità di
tipo solidale.
6. CRITERI PER L’AGGIUDICAZIONE
Si procederà all’affidamento anche in presenza di una sola offerta. Gli offerenti hanno facoltà
di svincolarsi dalla propria offerta decorsi 180 giorni dalla stessa senza che sia intervenuta
l’aggiudicazione definitiva.
Resta salva la facoltà dell’Ente di valutare la congruità delle offerte così come è previsto all’art.
86 commi 2 e 3 del D.Lgs. n. 163/2006.
L’appalto sarà aggiudicato con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi
dell’art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006.
L’affidamento sarà effettuato anche sulla base di una proposta di gestione che costituirà
oggetto di valutazione da parte di una Commissione di gara che sarà presieduta e nominata
dal Responsabile del Settore, con apposita determinazione.
L’aggiudicazione avrà luogo a favore di chi avrà formulato la migliore offerta valida. Il metodo
di valutazione sarà articolato secondo un punteggio che terrà conto degli elementi di merito
elencati nella tabella che segue.
3
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
La sommatoria del punteggio da assegnare agli elementi di valutazione sarà
complessivamente pari a cento; il punteggio effettivo sarà attribuito da un’apposita
commissione nominata dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte.
Il verbale di gara ha valore provvisorio, essendo subordinata la stipula del contratto di
concessione al provvedimento di aggiudicazione definitiva da parte dell’Ente, previa verifica
dei requisiti di partecipazione da comprovare a cura dell’aggiudicatario.
In caso di mancata stipulazione del contratto per causa imputabile all’aggiudicatario l’Ente,
ferma restando ogni possibile richiesta di risarcimento del danno, procederà
all’aggiudicazione a favore del concorrente secondo classificato a condizione che questo sia
disponibile ad offrire lo stesso prezzo risultato originariamente come migliore.
La gara sarà aggiudicata con valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa
tenendo conto dei criteri e delle modalità di valutazione delle offerte sotto indicate:
• OFFERTA TECNICA: 60 PUNTI
a)
10 punti: curriculum professionale – esperienza lavorativa nel settore e organico
impiegato;
50 punti: proposta progettuale - programmazione di gestione ed attività, rapporto con
b)
il territorio, servizi ed attrezzature aggiuntive, orari;
Gli elementi di valutazione pertanto saranno descritti nella seguente tabella:
VOCI DI VALUTAZIONE
PUNTI
MERITO TECNICO MAX 10 PUNTI
Esperienza lavorativa nel settore
Esperienza idoneamente documentata nella conduzione di attività
a) nel settore della gestione esercizi pubblici e/o di ristorazione
destinati alla gestione impianti ricreativi-sportivi-culturali
nell’ultimo lustro. (un punto per ogni anno)
b)
Organico
Organico dedicato e qualificazione professionale degli operatori
impiegati nei servizi oggetto di concessione, intesa come numero
effettivo delle persone impiegate
Max 5
Max 5
PROPOSTA PROGETTUALE MAX 50 PUNTI
Programma di gestione e attività
c) Programma di gestione delle strutture (attività, manifestazioni,
tornei, ecc), corredato da relazione illustrativa. Le iniziative culturali,
ricreative, di socializzazione ed animazione saranno valutate anche
in relazione al coinvolgimento di diverse fasce d’età della
popolazione (bambini, giovani, adolescenti, famiglie ed anziani)
Rapporto con il territorio
d) Inteso come esplicitazione del complesso di sinergie e collaborazioni
che il concessionario intende realizzare con la rete di servizi
territoriali (scuole, biblioteche, comune, parrocchia ecc..), con le
risorse locali dell’associazionismo e con il volontariato.
Max 25
Max 15
4
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
Servizi e attrezzature aggiuntive
e) Elenco delle attrezzature ad integrazione di quelle in dotazione
all’impianto sportivo, all’area bocciodromo ed alle sale in
concessione. Servizi migliorativi finalizzati all’efficienza ed alla
funzionalità delle strutture.
Max 10
Per rendere omogenea l’assegnazione dei punteggi intermedi alle diverse offerte per i
contenuti dei punti dell’offerta tecnica sono inoltre previsti quattro giudizi da attribuire per la
valutazione a cui corrisponderà l’attribuzione dei punteggi intermedi come segue:
- Ottimo 100%
- Adeguato da 70% a 99%
- Parzialmente adeguato da 40% a 69%
- Scarso da 0% a 39%
• OFFERTA ECONOMICA: 40 PUNTI
Alle componenti dell’offerta economica è attribuito un punteggio massimo di 40 punti così
suddivisi:
1. massimo 20 punti attribuiti al canone d’uso dell’immobile. Il massimo punteggio sarà
attribuito all’impresa che avrà offerto il canone più alto (Iva esclusa) rispetto al canone posto
a base d’asta. Il punteggio per le altre imprese sarà valutato in modo proporzionale rispetto
all’offerta migliore secondo la seguente formula: - punteggio = (canone offerto x 20) / miglior
canone offerto
2. massimo 20 punti attribuiti in base alla disponibilità alla compartecipazione alle spese
di gestione delle utenze nelle parti Comuni (energia, gas, acqua,) definite su base annua. Il
massimo punteggio sarà attribuito all’impresa che avrà offerto il rialzo più alto (Iva esclusa)
rispetto alla percentuale di compartecipazione posta a base. Il punteggio per le altre imprese
sarà valutato in modo proporzionale rispetto all’offerta migliore secondo la seguente formula:
- punteggio = (rialzo offerto x 20) / miglior rialzo offerto.
Ai fini dell’attribuzione dei punteggi, l’offerta presentata, è ritenuta vincolante e obbliga il
concorrente alla sua realizzazione nei termini e modi concordati con l’Amministrazione
Comunale.
Resta salva la facoltà dell’Ente di valutare la congruità delle offerte così come è previsto all’art.
86 commi 2 e 3 del Dlgs. 163/2006.
Lingua: L’offerta e la documentazione dovranno essere redatte in lingia italiana, a pena di
esclusione.
7. PROCEDURA DI GARA E MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE
Denominaziopne ed indirizzo degli uffici comunali a cui richiedere informazioni e
documentazione di gara: Ufficio Tecnico – via D. Alighieri 2 – tel. 035908024 int. 5 – fax
0354945905
–
Email
[email protected]
–
sito
internet
:
ww.comune.ambivere.bg.it. Il presente Bando, il Capitolato speciale d’appalto e gli allegati
sono pubblicati sul sito internet del Comune di Ambivere.
Operazioni di gara
5
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
Il giorno e l’ora dell’espletamento della gara sarà comunicato ai partecipanti mediante
comunicazione sul sito internet del Comune di Ambivere www.comune.ambivere.bg.it.
Si invitano pertanto i partecipanti a voler controllare il sito del Comune.
In tale occasione sarà effettuata la verifica di ammissibilità alla gara dei concorrenti sotto il
profilo amministrativo. Successivamente si procederà all’apertura delle buste contenenti
“Offerta tecnica”, con conseguente valutazione della medesima ed attribuzione del relativo
punteggio, ed infine all’apertura delle buste contenenti le “Offerte economiche” con
attribuzione del relativo punteggio e di quello complessivo.
Si precisa che i lavori della Commissione di gara, in caso di presentazione di un elevato
numero di offerte, potranno proseguire nei giorni successivi a quelli fissati per le
operazioni della gara stessa, senza bisogno di ulteriori comunicazioni.
Soggetti ammessi all’apertura delle offerte
Sono ammessi ad assistere all’apertura delle offerte i legali rappresentanti dei soggetti
concorrenti, ovvero persone munite di specifica delega loro conferita dai suddetti legali
rappresentanti.
Documentazione richiesta per partecipare alla gara
1. DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA per l’ammissione alla gara:
- Domanda di partecipazione e dichiarazione (All.1), redatta preferibilmente
sull’apposito modulo allegato al presente bando, sottoscritta su ogni pagina dagli stessi
soggetti che firmano l’offerta.
- Fotocopia fronte/retro, non autenticata, di un valido documento di identità, od
equipollente ai sensi dell’art. 35 del Decreto Presidente della Repubblica 28.12.2000 n. 445,
di coloro che sottoscrivono l’offerta e le altre dichiarazioni.
- Dichiarazione di avvenuto sopralluogo.
- Cauzione provvisoria, ai sensi dell’art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006, di € 1.620,00 pari al
2% dell’importo a base di gara. Essa può essere costituita in contanti mediante deposito
presso la Tesoreria Comunale di Ambivere - Banca Intesa San Paolo – Filiale di Mapello –
Sportello di Ambivere – IBAN IT 60 G 03069 53190 1 00000300007.
Nel caso suddetto il concorrente dovrà, pena l’esclusione, produrre unitamente alla quietanza
di avvenuto deposito una dichiarazione recante l’impegno di un garante a rilasciare la garanzia
definitiva, qualora l’offerente risultasse aggiudicatario.
In alternativa la cauzione può essere costituita in una delle seguenti forme:
•
•
•
fidejussione bancaria prestata da istituti di credito o da banche autorizzati all’esercizio
dell’attivita bancaria ai sensi del D.Lgs. n. 385/1993, in regola con il disposto della L. n.
348/1982;
fidejussione assicurativa prestata da imprese autorizzate all’esercizio dell’attività
assicurativa nel ramo cauzioni dell’allegato al D.Lgs. n. 175/1995, in regola con il disposto
della L. n. 348/1982;
fidejussione rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell’elenco speciale di cui all’art.
107 del D.Lgs. n. 385/1993, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di
garanzia, a cio autorizzati dal Ministero del Tesoro, del Bilancio e della programmazione
economica.
6
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
La garanzia fidejussoria, a pena di esclusione, dovrà prevedere espressamente, ai sensi dei
commi 4, 5 ed 8 dell’art. 75 D.Lgs. n. 163/2006, la rinuncia al beneficio della preventiva
escussione del debitore principale, la rinuncia all’eccezione di cui all’art. 1957, comma 2, del
codice civile, nonchè l’operatività della garanzia medesima entro 15 (quindici) giorni, a
semplice richiesta scritta della stazione appaltante; avere validità di almeno 180 giorni dalla
data di presentazione dell’offerta e l’impegno del fideiussore a rilasciare la garanzia
fidejussoria definitiva per l’esecuzione del contratto, di cui all’art.113 del D.Lgs. n. 163/2006,
qualora l’offerente risultasse aggiudicatario. La garanzia stessa dovrà inoltre prevedere
espressamente, sempre a pena di esclusione, che in caso di controversia tra assicurazione e
beneficiario il Foro competente sarà esclusivamente quello di Bergamo.
-
Capitolato speciale di appalto sottoscritto per accettazione su ogni pagina dagli stessi
soggetti che firmano l’offerta.
La documentazione amministrativa, redatta in lingua italiana, dovra essere inserita, a pena di
esclusione, in apposita busta perfettamente integra, sigillata e controfirmata sui lembi di
chiusura, nella quale non devono essere inseriti altri documenti. All’esterno della busta deve
essere riportata la seguente dicitura “Busta A) – “Documentazione amministrativa”, oltre
al nominativo del soggetto offerente.
L’incompletezza della documentazione amministrativa richiesta per l’ammissione alla
gara o delle dichiarazioni, la mancanza di sottoscrizione delle dichiarazioni suddette e
del capitolato, così come l’assenza della fotocopia di un valido documento di identità
del sottoscrittore, comporterà l’esclusione dalla gara fatta salva l’applicazione dell’art.
46 del D.Lgs 12.4.2006 n. 163, ricorrendone i presupposti.
2. OFFERTA TECNICA, chiusa, a pena di esclusione, in apposita busta perfettamente
integra, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura, nella quale non dovranno essere
inseriti altri documenti. All’esterno della busta deve essere riportata la seguente
dicitura “Busta B) – “Offerta Tecnica” e devono essere inseriti i seguenti elaborati:
- Curriculum professionale:
a. Esperienza idoneamente documentata nella conduzione di attività nel settore della
gestione esercizi pubblici e/o di ristorazione e/o esercizi pubblici destinati
all’intrattenimento – gestione impianti ricreativi-sportivi-culturali;
b. Dichiarazione in merito all’organico dedicato e qualificazione professionale degli
operatori impiegati nei servizi oggetto di concessione, intesa come numero effettivo
delle persone impiegate;
- Proposta progettuale: chiaramente suddivisa in:
a. Programma di gestione delle strutture (attività, manifestazioni, tornei, ecc), corredato
da relazione illustrativa. Le iniziative culturali, ricreative, di socializzazione ed
animazione saranno valutate anche in relazione al coinvolgimento di diverse fasce
d’età della popolazione (bambini, giovani, adolescenti, famiglie ed anziani).
b. Rapporto con il territorio, inteso come esplicitazione del complesso di sinergie e
collaborazioni che il concessionario intende realizzare con la rete di servizi territoriali
7
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
(scuole, biblioteche, comune, parrocchia ecc..), con le risorse locali dell’associazionismo
e con il volontariato.
c. Elenco delle attrezzature ad integrazione di quelle in dotazione all’impianto sportivo,
all’area bocciodromo ed alle sale in concessione. Servizi migliorativi finalizzati
all’efficienza ed alla funzionalità delle strutture.
I documenti suindicati redatti in lingua italiana e contenuti, a pena di esclusione,
nell’apposita busta, dovranno essere sottoscritti, con firma leggibile e per esteso, dal
soggetto titolare o dal legale rappresentante in tutte le pagine.
3. OFFERTA ECONOMICA, redatta su carta semplice con apposizione di competente
marca da bollo ed in lingua italiana, (All. 2) con indicazione del canone annuale
offerto, così in cifre come in lettere, sottoscritta dal legale rappresentante della Ditta o
dal titolare con firma leggibile e per esteso. In caso di discordanza tra il canone unico
indicato in cifre e quello indicato in lettere, è ritenuto valido quello piu favorevole per
l'Amministrazione. L’offerta economica, a pena di esclusione, dovrà essere inserita,
senza altri documenti, in apposita busta perfettamente integra, sigillata e
controfirmata sui lembi di chiusura. All’esterno della busta deve essere riportata la
seguente dicitura: “Busta C) – “Offerta Economica”, oltre al nominativo del soggetto
offerente. Il fatto che l’offerta non sia contenuta nell’apposita busta interna sigillata e
controfirmata, riportante la dicitura suddetta, determina l’esclusione dalla gara.
N.B.: il mancato o insufficiente pagamento dell’imposta di bollo sara assoggettato alla
procedura di regolarizzazione ai sensi dell’art. 19 del Decreto Presidente della Repubblica
26.10.1972 n. 642 con ogni onere e aggravio di spese a carico del partecipante.
Sul plico perfettamente chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, a pena di
esclusione, contenente le buste sigillate con la “Documentazione amministrativa”, la “Offerta
tecnica” e la “Offerta economica”, dovrà essere indicata la ragione sociale-nominativo,
l’indirizzo, recapito telefonico e di fax del soggetto concorrente nonché chiaramente apposta
la seguente dicitura: “OFFERTA PER LA GARA PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE
DEL “CENTRO SOCIO-CULTURALE” CON ANNESSO BOCCIODROMO, CAMPETTO
POLIVALENTE E SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE SITO IN VIA
C. BATTISTI 5 - AMBIVERE”.
Resta inteso che il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove, per
qualsiasi motivo, il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile.
I plichi chiusi e sigillati, redatti in lingua italiana, costituiti dagli elementi suddetti e
confezionati come sopraindicato, dovranno pervenire, a pena di esclusione,
entro e non oltre le ore 13,00 del giorno 26 MAGGIO 2014
mediante raccomandata postale, ovvero mediante consegna a mano all’Ufficio Protocollo
dell’Ente, al seguente indirizzo:
COMUNE DI AMBIVERE - Via D. Alighieri n. 2 - 24030 AMBIVERE (BG)
Orari di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle ore 10,00 alle ore 13.00 - Mercoledì dalle ore
15.30 alle ore 18.00
8
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
Il termine stabilito per la presentazione delle offerte è perentorio.
8. VALIDITA’ DELLE OFFERTE
I partecipanti alla gara sono vincolati all’offerta per un periodo di 180 giorni, decorrenti dalla
data di scadenza del termine previsto per la presentazione delle offerte. L'Amministrazione si
riserva, in ogni caso, a proprio insindacabile giudizio con provvedimento motivato, la facoltà
di non procedere all’aggiudicazione, per irregolarità formali, opportunità, convenienza, o altre
cause ostative oggettive, senza che i partecipanti possano accampare diritti, pretese o
risarcimenti di sorta. L'aggiudicazione è quindi impegnativa per l’aggiudicatario, ma non
per l'Amministrazione, fino a quando non saranno perfezionate e formalizzate le
attività di riferimento nel novero dell’assetto ordinamentale vigente.
9. OBBLIGHI DELL’AGGIUDICATARIA
Dopo la comunicazione dell’ aggiudicazione provvisoria, l’aggiudicatario dovrà produrre la
necessaria documentazione di rito richiesta (comprovato possesso dei prescritti requisiti di
cui agli artt. 38 e 39 ,41, 42 del D.Lgs. 163/2006).
Avvenuta l’aggiudicazione definitiva, l’aggiudicatario dovrà produrre le polizze assicurative e
la fideiussione a garanzia della cauzione definitiva, nei modi previsti dal capitolato, assumere
il servizio nei termini indicati dall’Amministrazione e stipulare il contratto.
10. AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA
All'aggiudicazione definitiva si provvederà con determinazione del Responsabile del Settore.
11. STIPULAZIONE DEL CONTRATTO
Tutte le spese, imposte e tasse, nessuna eccettuata, inerenti e conseguenti alla gara ed alla
stipulazione, scritturazione, bolli e registrazione del contratto di affidamento del servizio
sono a carico dell’aggiudicatario.
12. PUBBLICAZIONE
Il presente bando viene pubblicato all’Albo on line e sul sito del Comune di Ambivere.
13. ALTRE INFORMAZIONI
Qualora nel termine fissato dal Comune il soggetto aggiudicatario non ottemperi alle richieste
dell’Amministrazione, all’assunzione del servizio nei termini indicati, o non si presenti alla
stipula del contratto nel giorno stabilito, si procederà alla revoca dell’aggiudicazione, fatto
salvo comunque il risarcimento dell’eventuale danno. Si avverte inoltre che, qualora si
dovessero verificare condizioni di fallimento o risoluzione del contratto per grave
inadempimento da parte del soggetto aggiudicatario, quest’Amministrazione si riserva la
facoltà di interpellare la seconda classificata al fine di stipulare un nuovo contratto per il
completamento dei servizi, alle medesime condizioni economiche già proposte in sede di
offerta.
Resta inteso che:
- il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, restando esclusa ogni
responsabilità dell’Amministrazione Comunale, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga
a destinazione in tempo utile;
- non si darà corso all’apertura della busta che non risulti pervenuta entro il termine stabilito,
o sulla quale non sia apposta l’indicazione del mittente e l’oggetto della gara;
9
COMUNE DI AMBIVERE
Provincia di Bergamo
- trascorso il termine fissato, non verrà riconosciuta valida alcuna altra offerta, anche se
sostitutiva o aggiuntiva di offerta precedente;
- non sarà ammessa alla gara l’offerta nel caso che manchi o risulti incompleto, non
rispondente o irregolare anche uno solo dei documenti o delle dichiarazioni richieste, fatta
salva l’applicazione dell’art. 46 del D.Lgs. 12.4.2006 n. 163, ricorrendone i presupposti;
- non sono ammesse, offerte condizionate o espresse in modo indeterminato o comunque
difformi dalle presenti prescrizioni;
- le offerte non in regola con la legge sul bollo saranno accettate o ritenute valide agli effetti
giuridici, ma saranno soggette a regolarizzazione fiscale.
Per quanto altro non specificato e contenuto nel presente bando si fa riferimento alle norme
vigenti in materia, in particolare al Decreto Legislativo 12.4.2006 n. 163 e al Capitolato
speciale d’appalto.
14. TUTELA DEI DATI PERSONALI:
Ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, si precisa che la raccolta dei dati
personali ha la finalità di consentire l'accertamento dell'idoneità dei concorrenti a partecipare
alla procedura concorsuale per l'appalto del servizio in oggetto. L'eventuale rifiuto di fornire i
dati richiesti costituirà motivo di esclusione dalla gara. I dati saranno trattati con liceità e
correttezza nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza; saranno
organizzati e conservati in archivi informatici e /o cartacei.
La comunicazione e la diffusione dei dati personali raccolti avverra solo sulla base di quanto
previsto da norme di Legge.
15.
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO:
Geom. Pozzoni Claudio – Via D. Alighieri n. 2 – Tel. 035/908024 - int. 5 – mail:
[email protected] – PEC: [email protected] .
Ambivere li 22/04/2014
Il Responsabile del Settore Tecnico
Geom. POZZONI Claudio
10
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
305 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content