close

Enter

Log in using OpenID

creazzo - ovestvicentino.net

embedDownload
PER LETTERE E COMUNICATI
[email protected]
EDIZIONE DI CREAZZO
Stampato in proprio
PER INFO E COSTI sulla PUBBLICITA’
[email protected]
n. 469 - Venerdì 12/09/2014 - Direttore Responsabile: Sandro Scalabrin - Redazione: Pierluigi Quagli - Grafica&Pubblicità: Gruppo Sedici - Montecchio Maggiore - tel. 0444491163 - Reg. Tribunale di Vicenza n. 1160 del 26/11/07
incomincia una nuova stagione
Cari lettori del “Punto” ben ritrovati!
Si riparte con lo spirito di sempre e con la volontà di offrire
spazio per l’informazione ma soprattutto per le idee e i pareri di
tutti (Cittadini, Associazioni, Amministratori).
Per chi vuole contattare la Redazione per inoltrare lettere, comunicazioni o suggerire argomenti ricordo il recapito:
[email protected]
Chi volesse aiutare il Punto, sostenendolo con una
donazione può farlo tramite bonifico bancario, con causale “PRO PUNTO DI CREAZZO” c/c bancario intestato a
Gruppo Sedici -Via Galvani 18- Montecchio Maggiore codice
IBAN: IT41 J057 2860 5300 6157 0004 505 - Popolare Vicentina, ag. Alte Ceccato. Grazie.
Dalla Redazione - Pierluigi Quagli
GRUPPO SCOUT CREAZZO I
BRANCO ROCCIA DELLA PACE
Ciao! Perché rimanere a casa il sabato pomeriggio a guadare
la TV?
Vieni a conoscere Akela, Bagheera, Kaa e Fratel Bigio!!! Insieme faremo un sacco di attività divertenti, giocheremo all’aperto e vivremo l’avventura per diventare veri Esploratori!!!
Le iscrizioni sono aperte per i bambini nati nel 2005 e verranno
effettuate nelle date:
- 14 Settembre alla “Festa delle associazioni” durante tutta la
giornata presso il polisportivo.
- 27 Settembre dalle 9.30 alle 12.30 nella nostra sede nella
nuova canonica di S.Ulderico.
Noi Capi saremo disponibili a spiegarvi in dettaglio i segreti di
questo grande gioco che è lo scoutismo! Dato che purtroppo i
posti sono limitati, il 27 alla fine delle iscrizioni estrarremo a
sorte i 10 nuovi lupi del branco (5 maschi e 5 femmine). Chi ha
già un fratello all’interno del gruppo può entrare di diritto senza
estrazione. Buona caccia.
Akela, Bagheera, Kaa e Fratel Bigio
LA GRANDE FESTA DELLA DONAZIONE
Il 28 settembre presso la tensostruttura di piazza Libertà a Camisano Vicentino L’Associazione di Volontariato Mondo di
Colori organizza la GRANDE FESTA DELLA DONAZIONE.
L’evento, patrocinato dal Comune di Camisano Vicentino e
in collaborazione con il Dipartimento Interaziendale di Nefrologia, Dialisi e Trapianto Renale dell’Ospedale San Bortolo, l’A.I.D.O. e la F.I.D.A.S. di Vicenza, è giunto ormai al suo
terzo appuntamento e rappresenta la principale manifestazione
dell’Associazione. Sono invitati a condividere la cultura della
DONAZIONE DI ORGANI oltre 500 persone, tra trapiantati e loro familiari, donatori e simpatizzanti dell’Associazione.
Mondo di Colori, nata nel 2012 dall’esperienza personale del
suo Socio Fondatore e attuale Presidente, Samuele Riello, si
adopera per aiutare concretamente tutti coloro che soffrono di
patologie renali con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare
al Dipartimento Interaziendale di Nefrologia, Dialisi e Trapianto Renale del S. Bortolo, per finanziare progetti di ricerca (nazionali e internazionali) e per contribuire all’acquisto di nuovi
macchinari per i dializzati.
La festa rappresenta anche un momento fondamentale per
l’Associazione poiché alla presenza dei medici, delle autorità locali e dei rappresentanti delle associazioni del territorio,
viene consegnato il contributo economico frutto delle attività
annuali e l’intero ricavato della festa.
Al pranzo sarà presente il dott. Stefano Chiaramonte, responsabile del centro trapianti, medico e uomo di eccezionale
sensibilità che sa prendersi cura dei suoi pazienti con amore
e dedizione, spronandoli e motivandoli. Il primo grande gesto
di amore è infatti proprio il suo: professionalità, tempo, cure e
attenzioni per tutti.
Alla giornata saranno invitati anche i rappresentanti delle associazioni locali A.I.D.O., F.I.D.A.S. e A.D.M.O. con i quali
si è avviata la macchina dell’incontro e della collaborazione
reciproca.
Il programma è denso di appuntamenti e di sorprese; la giornata
inizierà alle ore 9:30 con la santa messa nella chiesa di Piazza Umberto a Camisano, alle 11:00 gli ospiti saranno invitati
all’aperitivo di benvenuto e alle 12:30 inizierà il pranzo accompagnato da intrattenimenti. Alle 15:30 i saluti delle autorità e
il discorso dei medici del reparto, a seguire taglio della mongolfiera e partenza della sfilata di Vespa e Harley Davidson che
chiuderanno in allegria questa giornata di festa. Sono aperte
le iscrizioni. Per INFO contattateci al 329/4861557 o tramite
e-mail [email protected]
Francesca Vinci
VICENZA
Sede CGIL CREAZZO
Sede Lega SPI Vicenza Ovest
sindacato
Informazioni su:
pensionati
l Pensioni
italiani
l Assegni nucleo familiare
l Disoccupazione
LUNEDI 9.00 - 12.00
l Dichiarazione dei reddditi
Martedi 15.00 - 18.00
l I.C.I. - I.S.E.
mercoledi 9.00 - 12.00
15.00 - 18.00
E’ presente lo sportello Federconsumatori GIOVEDI
VENERDI 9.00 - 12.00
SPI
Creazzo - Viale Italia 215 – tel. 0444 522429 [email protected]
FESTA DELLO SPORT
E DELLE ASSOCIAZIONI
Il Comune di Creazzo in collaborazione con Pro Loco e Societa’ Sportive organizzano la Festa dello Sport e delle Associazioni di Creazzo. Programma delle giornate:
Sabato 13 settembre - “Noi come Voi” - Pomeriggio di
sport con i ragazzi disabili in collaborazione con CONI Vicenza
14.30 /18.00: TENNIS / Promozione sportiva per i ragazzi disabili / CIRCOLO TENNIS “CREAZZO UNION”
14.00/18.00: ATLETICA / Promozione sportiva per i ragazzi
disabili /ATLETICA UNION CREAZZO
14.30 /18.00: CALCIO / Promozione sportiva per i ragazzi disabili /A.C. UNION OLMO CREAZZO”
14.30 /18.00: CANOA / Promozione sportiva per i ragazzi disabili /Sul fiume Retrone presso imbarcadero/ CANOA CLUB
VICENZA”
14.00 /19.00: BOCCE / Gara sociale “GRUPPO BOCCIOFILO DI CREAZZO”
14.00 / 20.00: SKATEBOARD / Freeskate e Contest BLUNT
SKATESHOP STREETWEAR & SNOW
14.30 /18.00: TENNIS / Promozione sportiva Torneo per ragazzi e ragazze / CIRCOLO TENNIS “CREAZZO UNION”
14.30 /18.00: CALCIO / Promozione sportiva A.C. UNION
OLMO CREAZZO”
15.00 /18.30: BMX / 6° prova TIME TRIAL/ prove libere e
gare BMX /CRUISER / BMX CREAZZO
Domenica 14 settembre
8.00: BMX / 6° prova CIRCUITO ITALIANO / BMX CREAZZO
9.00: QUAD / Attività dimostrativa / CREAZZO IN QUAD
9.00: RUGBY / Allenamento dimostrativo presso il campo
grande da calcio. Partita dimostrativa tra ARIES RUGBY vs
VALCHIAMPO GRUPPO ASD RUGBY SOVIZZO
9.30 /18.00: PARKOUR / prove gratuite per neofiti / pedana di
salto con l’asta NEXT AREA PARKOUR
9.30 /12.00: VOLLEY / Attività dimostrativa / VOLLEY
UNION CREAZZO
10.00/12.00: GRUPPO SUBACQUEO TREMARI / Esercitazioni alla piscina Comunale, prove di immersione ed esercitazioni gratuite www.tremari.it ASSOCIAZIONE SUB TREMARI
10.00: MAJORETTES / Attività dimostrativa presso la Piastra
Basket MAJORETTES e BANDA di CREAZZO
11.00 /12.00: PRO LOCO CREAZZO / Ginnastica per la terza
Età, presso la pedana salto in alto
11.00/12.00: JAZZERCISE / Attività dimostrativa presso la
Tensostruttura. Aperta a tutti / GRUPPO JAZZERCISE CREAZZO
11.00: PATTINAGGIO ARTISTICO / Attività dimostrativa
ed Esibizione, con atleti agonisti federali. Presso la piastra da
Basket. PATTINAGGIO ARTISTICO PALLADIO ASD VICENZA
10.00: CANOA / Prove gratuite con la canoa sul fiume Retrone presso imbarcadero CANOA CLUB VICENZA
14.00 /17.30: SKATEBOARD Freeskate / Contest BLUNT
SKATESHOP STREETWEAR & SNOW
14.30 /17.30: GRUPPO SUBACQUEO TREMARI/ Esercitazioni e prove immersione alla piscina Comunale. www.tremari.
it - ASSOCIAZIONE SUB TREMARI
15.00/17.00: ACQUAFITNESS / Esercitazioni e dimostrazione di Acquagym, Acquabike, Zumba.
presso la piscina Comunale, / LEOSPORT
15.00 - 17.30: VOLLEY / Quadrangolare Open VOLLEY
UNION CREAZZO
15.00 /17.00: FOOTBALL AMERICANO. Allenamento a
porte aperte e prove gratuite presso il campo da calcio / HURRICANES VICENZA
15.00 /18.00: BASKET / Torneo di Basket. A.DIL. BASKET
CREAZZO - CENTRO MINIBASKET F.I.P.
15.00 /17.30: TIRO AL PIATTELLO LASER. Prove aperte a
tutti, presso pedana allestita dietro
campo da bocce. / F.I.D.C. CREAZZO
15.00 /15.15: WUSHU-KUNG FU/ Esibizione
15.30 /16.30: KARATE / Esibizione presso la tensostruttura coperta (tennis)
A.S.D. KARATE SHOTOKAN SHIZENTAI
16.00 /17.30: JAZZERCISE / Attività dimostrativa aperta anche ai bambini / presso la Pedana salto in alto. Aperta a tutti /
GRUPPO JAZZERCISE CREAZZO
16.30 /18.00: GINNASTICA RITMICA / presso la tensostruttura coperta - Esibizioni gruppo agonistico e prove gratuite
dell’attività
A.S.D. NASTRO ROSSO – VICENZA ORE 18.00 Sfilata
delle associazioni presso la pista di atletica. ORE 19.00 Momento conviviale aperto a tutti presso la tensotruttura Campo2
“RIDENDO E SCHERSANDO”
“Sabato 13 settembre ore 20.45, presso il palazzetto dello sport
di Altavilla Vicentina, Fidas Zona 4 e il Comitato Amici di
Via Rovigo organizza “Ridendo e schersando” con Jani & Alby
(serata di musica, cabaret e solidarietà). L’incasso sarà devoluto
alle fondazioni Baschirotto e San Bortolo. Prevendita presso
Livio Legumi viale Italia n°211 Creazzo”.
FIDAS VICENZA - GRUPPO CREAZZO
ENOTECA DA UGO
Enoteca da “Ugo”, viale Italia, sabato 13 settembre degustazione dei vini prodotti dalla dall’azienda agricola “Le Colture” di
Santo Stefano di Valdobbiadene. Si potranno degustare: Cruner, Gerardo, le Prime Gemme.
OLMO METTI IL CUORE IN PACE:
IL FUTURO ARRIVERa’ DALL’ALTO
La nuova amministrazione ha in cantiere una serie di priorità, piccole o grandi, che dovranno concludere l’operato svolto
dalla stessa nel precedente mandato. Bene. Ma sarebbe bello,
dico semplicemente bello, che il nostro comune superi quella barriera divisoria che lo divide in zona di seria A e zona di
serie B. La zona di Olmo (B) da anni è terra quasi abbandonata. Problemi e situazioni le danno quel “dignitoso” fascino di
decadenza, quel sottile velo di tristezza e nervosismo che sa di
rassegnazione. Chiedete a chi ci vive (abitanti e commercianti)
e forse capirete che le vittorie elettorali sono mutilate in questa
zona. In pratica si vince ma non si convince! Aspetteremo la
grande piazza e tutto ciò che ci sta attorno. E’ un biglietto da
visita importante per chi arriva a Creazzo. La regionale 11 di
Olmo sarà cosa superata dopo che avranno aperto la nuova tangenziale che farà scendere la gente direttamente dalla Rivella
portandola proprio in piazza. Olmo metti il cuore in pace: il
futuro arriverà dall’alto.
PierLuigi Baù
CREAZZO “COMUNE ANTITRANSGENICO”
Il Gruppo Movimento 5 Stelle di Creazzo al rientro dalla pausa estiva
propone, con una mozione datata 27 agosto, al Consiglio Comunale
in carica di esprimere la propria contrarietà su tutto il territorio comunale riguardante la sperimentazione, la coltivazione e l’allevamento
di organismi viventi, sia vegetali sia animali, ottenuti mediante manipolazione genetica. Il M5S Creazzo pertanto in merito agli alimenti
OGM chiede di emanare un’ordinanza di divieto di coltivazione; di
invitare le aziende fornitrici di pasti e derrate alle mense pubbliche,
scuole comprese, a dichiararne il non utilizzo, e soprattutto di avviare
una seria campagna di educazione alimentare informando i cittadini
sui rischi legati al consumo di prodotti ottenuti con OGM. Sarà ovviamente necessario informare attraverso incontri e comunicazioni
scritte i produttori e i rivenditori, se presenti, sui rischi di “contaminazione” nell’utilizzo e vendita di prodotti geneticamente modificati
nella catena produttiva le cui conseguenze non sono attualmente
prevedibili. Un decreto interministeriale del 12/7/2013 proibisce la
semina di mais biotech MON810 modificato geneticamente vietando di conseguenza l’uso alimentare di OGM transgenici e dei loro
derivati in quanto ne è stata “violata la composizione naturale”.
Riteniamo sia corretto il principio di precauzione come elemento
fondamentale della Commissione Europea sull’emissione deliberata
circa gli Organismi Geneticamente Modificati. Questo perché l’utilizzo in agricoltura, delle varietà “Ibride”, dette anche O.G.M., ad alto
rendimento ha causato una ristrutturazione del settore produttivo
agricolo causando gravi scompensi socio economici. In particolare a
carico dei piccoli imprenditori agricoli danneggiando il comparto del
“biologico”e creando una pericolosa dipendenza, per tutte le filiere
produttive, nei confronti di pochi detentori dei brevetti. Le imprese
multinazionali hanno esteso le proprie strutture di ricerca, produzione
e commercializzazione fino ad arrivare a un regime di “monopolio”
con relativo domino e controllo del comparto delle biotecnologie e
in quello della produzione delle sementi, che non essendo più “replicabili” vedono l’agricoltore costretto al riacquisto annuale. Il fenomeno è stato più volte sottolineato con preoccupazione dalla stessa
UE. Senza nulla togliere agli aspetti positivi delle biotecnologie e alla
ricerca scientifica si sta imponendo sempre più il “principio di “precauzione” che richiede di non immettere nell’ambiente o nella catene alimentare prodotti o processi fino a quando non sia dimostrata
la “sicurezza” nel breve e nel lungo termine. Il Movimento 5 Stelle è
particolarmente sensibile ad affrontare nel migliore dei modi questo
tema oltre che per precauzione per il divario tra paesi ricchi e quelli
poveri che l’introduzione su scala mondiale degli O.G.M. ha creato.
Ecco perché aggiunge nella mozione una domanda: quanti controlli
le autorità competenti hanno effettuato per verificare l’utilizzo improprio dei citati OGM nell’anno 2013? La presa di posizione da parte
del Consiglio Comunale, una volta deliberata, dovrà essere pubblicizzata apponendo nei cartelli segnaletici indicati “Creazzo” le parole
“Comune Antitransgenico”. Vi terremo aggiornati sulle risposte.
Gruppo Movimento 5 Stelle Creazzo
La vignetta di Marco legumi
ARCI NUOVA ASSOCIAZIONE
piazza del comune 14/b
Recapito telefonico: 0444.522030
[email protected] www.arcicreazzo.it
settembre e ottobre:
Dal LUNEDì al Venerdì 18-20. Sabato 16.30-18
Sono aperte le iscrizioni ai vari corsi che si
terranno prossimamente a Creazzo.
Informatica
Corsi combinati: Windows+Word+Internet;
Windows+Word+Excel; Windows+Word+Excel+Internet.
Corsi singoli: Internet Base / Corso di Linux / Photoshop /
Costruzione siti web / Apple iPad
Informatica per ragazzi
Corsi di informatica base per ragazzi delle Elementari e delle Medie.
sicurezza ed antincendio
Proponiamo due corsi che permettono alle aziende a rischio basso di mettersi a norma di legge, ma possono essere occasione per tutti di ampliareil
curriculum lavorativo. In fase di preiscrizione sarà verifi cata la coerenza
dell’attività lavorativa con la classe di rischio.
contabilità
LIVELLO 1: il corso sipropone di fornire un inquadramento giuridico di
base propedeutico ad una seconda parte.
LIVELLO 2: approfondimento degli argomenti trattati nel corso del primo livello con applicazione pratica di un apposito software.
TAliano per stranieri
I corsi di Italiano si terranno solo ed esclusivamente il sabato pomeriggio.
Le lezioni avranno inizio a febbraio 2015.
MEMORIA
Un corso pratico, utile e divertente. Avrai facili tecniche per ricordare
quello che decidi di ricordare e ti stupirai di potere ottenere tanti miglioramenti in così poco tempo.
LINGUE INTENSIVe
Inglese, Francese, Tedesco, Arabo, Russo, Spagnolo, Portoghese, Cinese, Giapponese.
Individuali o di gruppo: I corsi di lingue sono rivolti a tutti
coloro che intendono accostarsi ad una lingua straniera per la prima volta
o approfondire la conoscenza per svariati motivi.
Laboratorio linguistico: Si tratta di un pacchetto di 5 incontri -2 ore cadauno- in cui verranno affrontati di volta in volta vari
argomenti (con diversi supporti). Il dialogo tra insegnante e partecipanti
avverrà esclusivamente in lingua così da poter praticare e migliorarne l’uso. Il livello di apprendimento non è essenziale, in base alla conoscenza
può partecipare alla conversazione o trarne un beneficio dal punto di vista
dell’ascolto e della comprensione.
per lavoratori turnisti con disponibilità di lezioni di gruppo
o individuali. Orari flessibili, mattino o pomeriggio.
DIZIONE
BASE ED AVANZATO Indirizzato a coloro che intendono migliorare
il rapporto comunicatiovo con gli altri, sul piano sociale e lavorativo. Il
corso in 10 lezioni da 2 ore ciascuna.
cinema&serialità televisiva
Scopo del corso è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti per
analizzare un testo filmico, ma soprattutto per approfondire e indagare la
personale passione per la visione e la comunicazion e audiovisiva.
FOTOGRAFIA
Principi e tecniche per ottenere immagini creative con la macchina
fotografica sfruttando funzioni e impostazioni a seconda della situazione.
PITTURA
Per principianti: Laboratorio di tecniche grafiche. Come muovere I primi passi nel mondo del disegno (otto lezioni di 2 ore più uscita).
- laboratorio di acquerello “la magia del colore”. Corso di orientamento
alla tecnica (otto lezioni di 2 ore più uscita).
Per esperti: “il paesaggio urbano”. Laboratorio/studio di tecnica mista (3 lezioni di 2 ore più un uscita).
Corso di pittura con tecniche antiche corso pratico
dedicato a chi vuole approffondire o conoscere le tecniche e i materiali
usati dai più grandi pittori del passato: dalla preaprazione e imprimitura di
una tela o tavola alla preparazione dei colori (tempere, pigmenti ad olio,
mezzo fresco, ...)
OCCASIONE QUESTA, UNICA
Comizi elettorali aperti per sindaci e consiglieri comunali. Il
12 ottobre prossimo, 1573 amministratori chiamati a votare il
Presidente e 16 consiglieri della fu Provincia. Rimpianti? Non
da parte dei cittadini, che mai hanno tifato per le elezioni di
quell’ente; del resto vicentini si è, e vicentini si resta; elezioni
dirette o meno. Piuttosto la competizione fra gli addetti, sindaci, consiglieri comunali ed ex consiglieri provinciali è aperta. Si
auspica che le scelte non dovranno riguardare il colore politico
e le appartenenze, ma piuttosto interessare le persone, le competenze, i programmi. Intanto però, come vuole la politica, le
conventicole, di schieramento sono in pieno fervore. Insomma
un cantiere aperto. Con i comprensibili timori per i piccoli comuni preoccupati di non aver sufficiente visibilità e di restare
fagocitati dal nuovo organismo e con non minore agitazione
degli altri comuni per imporre la propria linea. Soprattutto in
una Provincia che conta ben 121 Comuni! Da non dimenticare
che da Asiago a Poiana Maggiore, da Recoaro a Camisano, da
Bassano a Crespadoro, non è una faccenda tanto trascurabile:
la presenza di situazioni tanto complesse e diversificate reclama
soluzioni non facilmente componibili. Giuste dunque le preoccupazioni. Ma questi nostri grandi Elettori, a parte la candidatura, personale o di schieramento, hanno un’idea di che cosa
sia o meglio cosa sarà l’ente che sta per nascere? Avrà funzioni
di sostegno per i Comuni, specie per i più piccoli e di partecipazione dal basso o sarà un’ulteriore forma di centralizzazione
da parte dei comuni più popolosi e soprattutto delle 13 città
per spartirsi il potere. Certo la configurazione del territorio vicentino se non bene compresa e risolta nella sua complessità
può portare confusioni, sovrapposizioni, conflittualità tali da
peggiorare la già difficile situazione. Da ogni dove si ripete che
questa è l’occasione delle occasioni. Ma come di grazia. Se i pic-
aiutiamo il punto di creazzo
ARCI NUOVA ASSOCIAZIONE:
“Porte Aperte”
Vieni a trovarci nella nostra sede
in piazza del comune 14/b
Sabato 27 settembre
e Sabato 4 ottobre
dalle ore 16 alle 18 potrai chiedere
informazioni direttamente
ai docenti dei nostri corsi
POLITICI E REALTA’
E’ stato approvato dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge delega chiamata “Riforma del terzo settore” che si propone, sottoforma di servizio alla Patria, di impiegare un congruo
numero di giovani in servizi di volontariato “a pagamento”. E’
un modo della politica che invece di adoperarsi per far partire l’economia incentivando le industrie e, conseguentemente
creare posti di lavoro, vuol salvare la faccia verso il mondo
giovanile creando oneri a carico dei cittadini.
Riporto frammenti di un articolo di Carlo Mercuri: “a nove
anni di distanza dalla sospensione del servizio militare obbligatorio e cinque anni dopo l’introduzione della mini naja del
ministro La Russa si torna a parlare di leva. Ma che centra la
proposta renziana di servizio civile con la leva degli alpini?
In realtà il discrimine tra le due forme di servizio alla Patria è
più sottile di quanto non sembri. Il sistema solidaristico gestito dall’ANA è una delle più potenti macchine organizzative
di Protezione Civile del nostro Paese Il Presidente Nazionale
dell’ANA Sebastiano Favero ha citato alcuni dati: “abbiamo
mobilitato ottomila uomini per il terremoto d’Abruzzo. In
accordo con il Sindaco di Fossa abbiamo ricostruito 33 case
e rifatto la Chiesa. In cambio abbiamo chiesto solo vitto ed
alloggio. Nel corso del 2013 i gruppi Alpini dell’ANA hanno fatto interventi a seguito di calamità stimabili in circa 70
milioni di euro tra ore di lavoro e varie operazioni. Il primo
ospedale da campo è nato 25 anni fa con l’ANA. Ora è a
BERGAMO. Ma l’ultimo intervento è stato in Giordania, a
supporto dei rifugiati che venivano dalla Siria”. ( Il Gruppo
Alpini di Creazzo composto da Alpini. Coro Ana e Marciatori Ana, nel 2013 ha accumulato 6300 ore di lavoro). Come
chiamare tutto ciò se non protezione civile? Eppure gli alpini
sono un Corpo militare e vanno fieri della loro militarità. L’idea del nostro Presidente di ritornare ad un servizio di leva
per avere una base di ragazzi su cui contare in caso di necessità
si è materializzata nel corso dell’ultimo raduno delle penne
nere a Pordenone formulando la proposta al premier Renzi ed
al ministro Pinotti. In luogo di ricevere solo benevoli sorrisi
di circostanza il nostro Presidente ha incassato inviti a formulare “proposte concrete” fatte le quali, il Presidente Renzi ha
risposto con una lettera dicendosi entusiasta, spiegando che
condivideva il programma ed esortando il nostro Presidente
Nazionale ad andare avanti. Che cosa prevede il programma
alpino? Prevede un minimo di inquadramento militare, poca
roba, nel nostro caso non dobbiamo formare combattenti dice
il nostro Presidente.
L’ipotesi è di fare un periodo di addestramento di cultura alpina per circa un mese e mezzo e successivamente passare alla
formazione vera e propria, con corsi di antincendio boschivo
e di conoscenza della montagna sia d’inverno che d’estate. Il
tutto potrebbe durare 6-8 mesi complessivamente e riguardare
5000 giovani all’anno.
Ci sono tante caserme dismesse che potrebbero essere utilizzate come punti base Il Presidente dell’ANA si schermisce: “
Nel DNA degli alpini non c’è il volontariato a pagamento.
Il servizio che i nostri ragazzi offrirebbero sarebbe un servizio
reso al Paese. Ci sarebbe bisogno solo di rimborso spese, del
vitto e dell’alloggio. Oltre naturalmente a vedere riconosciuti
i giusti crediti sul mercato del lavoro a questi ragazzi”. Non è
romanticismo ritornare alla leva anche se in forma diversa ma
un modo per impostare i giovani al servizio, all’obbedienza
alla amicizia, alla convivenza ed anche all’umiltà.
Gruppo Alpini Creazzo - Bepi Notarangelo
coli comuni piangono avendo i giorni contati per scomparire,
anche i grandi non hanno ragioni per ridere. La stretta finanziaria, l’efficienza dei servizi, le scelte territoriali, i trasporti, le
infrastrutture, non campano più sotto l’ombra di un solo campanile. Fra l’altro in questo “cantiere” della fu Provincia le competenze sono tutte da decifrare e le politiche ancora da definire.
Perché dividersi come si sta facendo (ancora destra / sinistra o
giù di lì) e non mettere invece a tema, con il coinvolgimento
dell’opinione pubblica, attraverso i mezzi di informazione, dei
grandi progetti: il futuro dei Comuni, tutti, a cominciare dalla
struttura politica (è proprio necessario che Laghi abbia ancora le stesse forme istituzionali poniamo di Schio?); i servizi, le
scelte territoriali, le infrastrutture (fisiche e digitali). Ma non
basta: le forme di cooperazione tra i Comuni, l’intermediazione
del livello comunale con la Regione e con lo Stato. E’ questo il
momento ed è questa l’unica sede in cui tutti i Comuni, piccoli
e grandi, possono, e peggio per loro se non lo fanno, rifondare
l’impianto istituzionale di base. Per la prima volta i soggetti interessati, protagonisti di una riforma che li interessa; non più
interventi dall’alto, non più tutele insomma. Finora abbiamo
sperimentato il decentramento (statal-regionale) di stampo ottocentesco; ora invece si può (si deve) parlare di autonomia,
perché costruita dal basso, a misura degli enti che dovranno
attuarla. E chissà che la creatività che da sempre contraddistingue i vicentini nell’economia, nell’arte, nell’avventura, abbia il
sopravvento anche nelle scelte politico-istituzionali; il primo
caso in Italia. La costruzione di un nuovo modo di con-vivere
sul terreno lasciato libero dalla Provincia. Certo che ci vogliono idee, o meglio, personaggi all’altezza del momento. Si faccia
avanti il migliore.
Giovanni Bertacche [email protected]
Il meglio del mare
a casa tua
Viale Verona 66 (Statale 11) - Tel. 0444 573480
36077 Altavilla Vicentina
Le ricette di Sapore di Mare
©
ORECCHIETTE ALLE CIME DI RAPA
AL SAPORE DI MARE
Ingredienti per 3 persone:
1kg di preparato “ORECCHIETTE ALLE CIME DI RAPA AL SAPORE DI MARE; 3 cucchiai di
olio extravergine d’oliva; 2 spicchi d’aglio; Sale e peperoncino q.b.
Preparazione
In una pentola o padella antiaderente imbiondire a fuoco vivo l’aglio nell’olio extravergine d’oliva. Togliere gli spicchi d’aglio, versare il preparato ancora congelato mescolando bene per qualche secondo e coprire con un coperchio. Continuare la cottura
a fuoco medio per 8-9 minuti mescolando di tanto in tanto e aggiustando di sale e
peperoncino. A fine cottura aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo e
servire caldo.
PROFILO DI UN ARTISTA DI
CREAZZO: GIOVANNI BERTI
Nato durante la guerra, iniziò giovanissimo, nel 1955 a lavorare, ma a quei tempi non era una novità. Il posto di lavoro
era a Tavernelle in una bottega di fabbro. Conobbe così, come
“bocia” il procedimento per domare il ferro usando forgia, morse, maglio, incudine e martello, pinze, tenaglie e scalpelli. Ha
carattere e il suo temperamento, la fantasia, il pensiero, lo porta
altrove. Aveva capito che poteva e doveva fare da solo certi lavori, che doveva e poteva fare altro, seguire il proprio istinto, la
propria tendenza. Aveva in definitiva capito che conformare e
modellare il duro metallo era il suo mestiere. Fu così che ancora
giovane, siamo nel 1963, decise di mettersi in proprio. Apre la
propria bottega in via Spino, a casa sua, dove ancora ha la sede.
Incomincia, oltre a lavorare per commesse, anche a dare spazio
alla propria ispirazione, provare a mettere in opera alcune proprie capacità creative, sente il bisogno di trasferirle su metallo,
prevalentemente ma non solo, il rame. Il primo prodotto è una
rappresentazione della Sacra Famiglia, su lastra di rame, che ancora custodisce con una certa gelosia. Da lì è partita la sua grande
passione, che ancora lo attrae, di notte a pensare, immaginare e
di giorno trasferire, concretizzare, materializzare quelle idee migliorando continuamente il proprio lavoro, affinando le proprie
capacità. Con il tempo anche questa sua espressione è diventata
un lavoro per commissione. Bravi si diventa ma artisti si nasce.
Se si trattasse di sola tecnica, naturale che con l’allenamento si
producono miglioramenti. Ma quando si trova una persona predisposta si incrementano ulteriormente le capacità. Non è necessario essere artisti con profilo accademico per diventare tali, è
invece necessaria, quella sì, una forte passione per trasferire la voglia di esprimere e anche di saper riconoscere quali materiali utilizzare. Ce ne sono diverse, anche qui da noi a Creazzo, persone
che hanno trovato una dimensione artistica traslando le proprie
emozioni, chi su tela, chi su pietra piuttosto che su legno o altro
ancora, inventando, provando e ideando. E Giovanni ha trovato
nei metalli la sua materia ideale. Tante sono le opere realizzate
nel corso degli anni, per abbellire negozi, ditte, per decorare abitazioni, caminetti, quadri, poi ancora oggetti vari come piante,
animali, foglie e fiori, immagini sacre e non, tutte opere di grande spessore, niente gli è impossibile, dalle sue mani può uscire
qualsiasi pezzo con la tecnica dello sbalzo e cesello, della bulinatura, scaldando, saldando, ombreggiando… Nella sua “bottega”
di allora, ora passata di mano ai propri figli ( ma non per questo
ha smesso di dedicarsi alle proprie capacità creative), e nella sua
casa di via Spino si possono vedere tanti di questi lavori su metalli vari. Nel 2012, gli è stato conferito il titolo di “Maestro d’opera
e di esperienza” con tanto di iscrizione all’albo. L’albo è riservato
agli artigiani pensionati, iscritti alla Confartigianato, che hanno
svolto per più di 25 anni la propria attività con perizia, passione e correttezza professionale. Si tratta sia di un riconoscimento
ufficiale che uno strumento per trasmettere i propri talenti alle
nuove generazioni. Un altro cittadino che porta in alto il nome
del nostro comune. Congratulazioni per la meritata onorificenza
ricevuta e un augurio per ancora tanto buon lavoro.
Un cittadino
100 ANNI PER ALDO GIOVANELLI, ROVIGNESE
D.O.C. ABITANTE DI CREAZZO DA 60 ANNI
Il nostro concittadino Aldo Giovanelli domenica 13 luglio
ha compiuto 100 anni. “I miei primi 100 anni!” ha detto, “Sì,
perché domani ricomincio da uno!”. Il Principe, come viene
scherzosamente soprannominato, ha sempre la battuta pronta a
dispetto della tragedia che ha segnato la sua vita strappandolo
dall’allora italianissima terra di origine, l’Istria, ma facendolo poi
innamorare di un fazzoletto di terra nella nostra Creazzo. Qui ha
costruito la sua casa, in cui ancora oggi abita e dove domenica
ha festeggiato la prestigiosa mèta. Per l’occasione erano presenti,
la sua famiglia con i pronipoti di nuova generazione Mattia e
Riccardo e i tanti amici di una vita con Don Giuseppe e Don
Francesco e il Sindaco Giacomin conoscente di vecchia data.
GITA RIVIERA ADRIATICA
Il Centro Diurno Anziani Parco A. Doria, ricorda agli interessati
che il saldo della gita di due giorni (27 e 28 sett. 2014) sulla riviera adriatica, dovrà essere effettuato entro il 15 settembre. Improrogabile! Tutti i pomeriggi dalle 14,30 alle 19,00 presso il centro.
Il Presidente Giuseppe Parlato
CHE COS’E’ LA PERMACULTURA?
L’Associazione San Rocco Community, in collaborazione con
Santorso in Transizione e Seminamore Vicenza è lieta di invitarVi
alla conferenza sul tema: CHE COS’E’ LA PERMACULTURA?
Martedì 16 settembre, ore 20.00 presso Scuola Media “Cipani” via
del Grumo, 8 - Santorso (VI) Ingresso libero con Marco Pianalto
docente dell’Accademia Italiana di Permacultura.
Tutti possono dare una mano attivamente con un un bonifico bancario, con causale “PRO PUNTO DI CREAZZO”.
c/c bancario intestato a GRUPPO SEDICI Viale Ceccato 73 - Montecchio M. codice IBAN: IT41 J057 2860 5300 6157 0004 505 - Popolare Vicentina, ag. Alte Ceccato
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
411 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content