close

Enter

Log in using OpenID

delibera del commissario straordinario n.19

embedDownload
f,${"'
bWd
Comune di Cqsqmqssimq
(Provincio diBori)
*{9&at
VERBATE DI DELIBERAZIONE
}/#tF
.iJ*y.af*}t,irai}d$rn{Àt
DEt COMMISSARIO STRAORDINARIO - COPIA
adottata con i poteri della GIUNTA coMUNALE (art.48 d.lgs. n.267/20OOl
n. 19 del28 Ottobre 2014
Rinnovo convenzione con i CAAF in attuazione delle disposizioni
normative contenute nel D.L. nr.109/98 così come modificato dal D.Lgs.
nr.130/2000 e s.m.i. e per il bonus energia ed il bonus gas. Atto di indirizzo.
oGGETTo:
L'anno DUEMILAqUATTORDICI e questo giorno VENTOTTO del mese di OTTOBRE nella Sede
Municipale del Comune di Casamassima (BA) è presente il dott. Alfonso MAGNATTA, nella sua
qualità di Commissario Straordinario nominato con decreto del Presidente della Repubblica, del
14.to.20t4.
Con l'assistenza del Segretario Generale dott. Pietro IORE ;
IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
con i poteri della Giunta comunale
Vista la proposta di deliberazione in oggetto e visti i pareri espressi ai sensi e per gli effetti di cui
aff'art. 49 del D.Lgs. 18 agosto 2OOO n.267 quali risultano dal documento allegato alla presente
deliberazione;
Ritenuta la stessa sufficientemente motivata e condividendo e facendo proprio senza riserve il
contenuto della medesima alla quale integralmente si rimanda anche per quanto riguarda i
riferimenti normativi;
presidenziale del 74.LO.20L4 di nomina del Commissario Straordinario per la
gestione prowisoria dell'Ente con ipoteri del Sindaco, della Giunta e del Consiglio;
Visto
il decreto
DELIBERA
Di approvare, senza emendamenti, la proposta di seguita riportata stabilendo che le premesse e
gli allegati sono parte integrante e sostanziale della deliberazione.
Di dichiarare la stessa, in relazione all'urgenza di prowedere agli adempimenti conseguenti,
immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4, del D.Lgs. 18 agosto 2OO0 n.267.
pRoposTA cRoN. N.6 DEL 23/10/2014 - SERVIZTO SOCIO-CULTURALE
SOGGETTO PROPONENTE: Servizio Socio-Culturale
ISTRUTTORE INCARICATO: Sig.a Angela
Villari
OGGETTO: Rinnovo convenzione con i CAAF in attuazione delle disposizioni normative
contenute nel D.L. nr.109/98 così come modificato dal D.Lgs. nr.130/2000 e s.m.i. e per il bonus
energia ed il bonus gas. Atto di indirizzo.
****++**r+**+**********************+******rt +++**i.{.***********:r.*********++++****+*****++**{.**+*+**
Premesso che:
. il D.Lgs. 31 marzo 1998 n. 109, così come modificato dal D. Lgs. nr. 130 del 3 maggio 2000, ha
definito criteri unificati di valutazione della situazione economica dei soggetti che richiedono
prestazioni owero servizi sociali o assistenziali in forma agevolata attraverso la presentazione
dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEEJ ai Comuni, ai Centri Autorizzati di
Assistenza Fiscale o direttamente all'AmminisÍazione Pubblica erogatrice alla quale è richiesta la
prestazione, owero all'INPS
. ai sensi dell'art. 3, comma 2 del DPCM 18 maggio 2001, i Comuni, gli Enti erogatori e le sedi INPS
presso i quali è presentata dichiarazione, assicurano l'assistenza necessaria anche attraverso i
propri URP o in convenzione coi CAF di cui all'art. 32 delD.Lgs.241/97;
. il Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha ridefinito il sistema tariffario della fornitura
di energia elettrica in favore dei clienti domestici in condizioni di disagio economico ed ha previsto
che il cittadino deve presentare la richiesta di accesso al beneficio al Comune di residenza;
. che lo stesso Decreto ha stabilito, ai fini dell'individuazione dei clienti in condizioni di effettivo
disagio economico, di utilizzare dell'lndicatore di Situazione Economica Equivalente, ISEE,
previsto dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 109 e successive modificazioni e integrazioni;
Dato atto che è stato creato il Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche
(SGAte) che consente online ai Comuni italiani di adempire agli obblighi legislativi in tema di
compensazione della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica e di gas naturale dai clienti
domestici disagiati e che tale sistema vede coinvolti i seguenti attori:
L'AEEG - Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas, istituita con la legge 14 novembre 1995, n.481
con funzioni di regolazione e di controllo dei settori dell'energia elettrica e del gas, stabilisce le
modalità appìicative del regime di compensazione definito dal Decreto del Ministero dello
Sviluppo Economico del 28/72/2007 e dal Decreto anticrisi n.185 del 29/11/2008, in virtù dei
quali si riconosce ai clienti domestici economicamente svantaggiati e, (per il solo Bonus elettrico]
in gravi condizione di salute, la possibilità di beneficiare di un regime di compensazione della
spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica e del gas.
L'llNleI - Associazione Nazionale dei Comuni Italiani da sempre impegnata nell'attività di supporto,
semplificazione e affiancamento alle polìtiche territoriali degli Enti Comunali, costituisce un Punto
di riferimento per i Comuni italiani e per i cittadini che trovano nei Comuni le risposte alle loro
necessità, l'accesso agevolato ai servizi educativi, sociali, assistenziali presenti sul territorio ma
anche il riconoscimento dei diritti o semplicemente l'ascolto. L'ANCI ha messo a disposizione
soluzioni tecnologiche innovative per adempiere a quanto disposto dalla legge, di modo che il
benefici economici delle famiglie possano essere compensati direttamente nella bolletta energetica
e in quella del gas, con un risparmio in termini economici e uno snellimento burocratico nell'ottica
di una sempre maggiore efficienza ed efficacia della pubblica amministrazione al servizio dei
cittadini.
I CLIENTI DOMESTICI - Sono i cittadini economicamente o fisicamente disagiati beneficiari del
regime di compensazione della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica e del gas.
I COMUNI - Sono gli enti deputati alla gestione degli iter burocratici necessari per l'appìicazione
del regime di compensazione della spesa energetica sostenuta dai clienti domestici disagiati. Il loro
compito è raccogliere, valutare e, (se soddisfano i criteri di ammissibilità], accogliere le domande
di Bonus dei clienti domestici rilasciando agli stessi un certificato che riconosce la titolarità a
godere del regime di compensazione.
.
.
GIi ENTI SOVRACOMUNALI - Sono le Comunità Montane, le Unioni di Comuni, i Consorzi e altre
Associazioni di Comuni che, nell'ambito del progetto SGAte, svolgono le medesime funzioni del
Comune.
I CAF - Centri di Assistenza Fiscale sono di supporto ai Comuni per la gestione delle istanze di
agevolazione presentate dai cittadini .
Verificato che:
i Comuni, ai sensi dell'art.3 comma secondo D.P.C.M. 18 maggio 2001 e dell'art. 18 comma quarto
D.M.2L dicembre 2000 n.452 e successive modificazioni ed integrazioni, al fine di fornire al
richiedente l'assistenza necessaria per la corretta compilazione della dichiarazione sostitutiva,
possono stabilire le collaborazioni necessarie, anche mediante apposite convenzioni, con Centri di
assistenza fiscale;
I Centri di Assistenza Fiscale svolgono funzione di supporto ai Comuni, r quali possono decidere di
awalersi del loro sostegno anche per la raccolta e gestione delle istanze di agevolazione presentate
dai cittadini in tema di bonus gas ed energia. Tale collaborazione è resa possibile dal protocollo
d'intesa siglato da ANCI e dalla Consulta nazionale dei CAF, che insieme hanno predisposto un
modello di Convenzione contenente tutte Ie indicazioni necessarie alla gestione del servizio per la
raccolta delle istanze di Bonus e stabilendo una tariffa prevista a livello nazionale di € 2,50 oltre
iva per ogni pratica trasmessa al sistema SGATE da parte del CAF territoriale autorizzato dal
.
Comune.
Dato atto che:
- ai sensi delle normative di cui sopra, il Comune di Casamassima, a causa della carenza di personale,
ha già proweduto, con deliberazioni di giunta n. 139 del 26 Settembre 2008, n.5 del 14.01.2009 e
n.7L del L9 /1L/2012 a stipulare apposite convenzioni coi CAAF per la raccolta delle istanze, nonché la
conseguente consegna all'utente del calcolo e dell'attestazione INPS relativa all'indicatore della
situazione economica equivalente così denominate: "convenzione per la richiesta di prestazioni sociali
agevolate ai sensi del d.lgs n.109/98 e successive modifiche ed integrazioni e della legge 431 /98 e per
"bonus tariffa sociale" per Ia fornitura di energia elettrica e gas sostenuta dai clienti domestici
disagiati, ai sensi del D.M.28.72.2007 e del D.L.29.1,7.2009 n.185 relativi aì sistema SGATE";
- le dette convenzioni sono tutte in scadenza al 31 dicembre 2074 per lo svolgimento dei seguenti
compiti:
.
istruttoria completa di pratiche relative al beneficio di cui agli artt., 65 e 66 L.448/98
e
presentazione telematica all'INPS quale ente erogatore del beneficio
.
istruttoria completa
.
istruttoria completa delle pratiche di cui al Bonus gas e/o energia
di
pratiche relatlve all'art.
7I L.43I/98 e presentazione telematica
all'INPS quale ente erogatore del beneficio
ed in particolare:
.
r
o
.
Distribuzione i moduli relativi alla formulazione della richiesta del bonus energia ai cittadini;
Assistenza al cittadino nella compilazione, e relativa sottoscrizione, del modulo di richiesta per
l'accesso alla compensazione
Verifica della correttezza del codice fiscale del dichiarante tramite il sistema predisposto
dall"Agenzia delle Entrate per le dichiarazioni trasmesse in modalità off line;
inserimento nella piattaforma SGATE [sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe
elettricheJ i dati di cui alle domande pervenute e verificare periodicamente lo stato di
avanzamento delle pratiche inserite
Rawisata l'opportuniè stante la invariata carenza di personale assegnato al servizio e l'incremento
ulteriore delle famiglie e della popolazione del comune di Casamassima che richiedono iservizi di che
trattasi, di procedere alla stipula di una nuova convenzione nei termini di cui alla bozza allegata al
presente prowedimento, con i CAAF territoriali che intenderanno aderire per proseguire il servizio
bonus gas ed energia e la compilazione e la trasmissione agli enti erogatori deìle domande per le
prestazioni sociali relative alla normativa sopra menzionata;
Specificato che, a tal fine, si predispone, a cura del responsabile del servizio socio culturale, apposito
awiso, allegato al presente prowedimento come parte integrante e sostanziale, per rendere pubblico
l'intento dell'amministrazione di rinnovare il rapporto convenzionale con tutti i CAAF territoriali che
intendano aderire agli stessi patti e condizioni già stabilite nel2012 senza alcun incremento di costi
specificando, altresì, i compensi dovuti per singola prestazione così come segue:
. € 9,29 a titolo di corrispettivo
.
.
fisso per ogni pratica al beneficio di cui agli artt., 65 e 66
L.448 /98 iva inclusa
€ 5,00 per ogni pratica relativa all'art. 71L.431, /98 iva inclusa;
€ 3,03 per ogni pratica trasmessa ed acquisita dalla piattaforma SGATE iva inclusa;
Considerato che occorre stanziare la relativa spesa annuale di €4000,00 all'intervento 1,10.04.03
cap. 12 dei bilanci pluriennali relativi agli esercizi 2075/2077per un totale complessivo di €12000,00
iva inclusa
Visti:
. Il D. Lgs. Del267 /00;
. Lo Statuto Comunale
. Il Regolamento di Contabilità
r La normativa citata in narrativa del presente
provvedimento
PROPONE
tutti espressi in narrativa:
Di procedere alla predisposizione, a cura del responsabile del servizio socio culturale, di apposito
Per i motivi
awiso, allegato al presente prowedimento come parte integrante e sostanziale, per rendere pubblico
l'intento dell'amministrazione di rinnovare il rapporto convenzionale con tutti i CAAF territoriali in
attuazione delle disposizioni normative contenute nel D.L. nr.109/98 così come modificato dal
D.Lgs. nr.130/2000 e s.m,i. e per il bonus energia ed il bonus gas specificando, altresì, i compensi
dovuti per singola prestazione, che restano invariati rispetto ai rapporti convenzionali in atto, nei
termini sottospecificati:
.
€ 7 ,68 oltre iva 210/o
=
agli artt., 65 e 66 L-448
€ 9,29 a titolo di corrispettivo fisso per ogni pratica al beneficìo di cui
/98 iva inclusa
= € 5,00 a titolo di corrispettivo per ogni pratica relativa all'art. 11
o
€ 4,73 oltre iva
o
L.437/98
€ 2,50 oltre iva 210/o = 3,03 iva inclusa a titolo di corrispettivo per ogni pratica trasmessa ed
acquisita dalla piattaforma SGATE e consegnata in formato cartaceo al Comune j
21,o/o
Di procedere alla stipula della convenzione tra questo Comune e i
CAAF che avranno manifestaÌo
predisposto
da ANCI e dalla Consulta nazionale dei CAF,
l'intento di aderire secondo lo schema allegato
contenente tutte le indicazioni necessarie alla gestione deì servizio per la raccolta delle istanze di
Bonus, ed opportunamente integrato in attuazione delle disposizioni normative contenute nel D. Lgs.
109/98 così come modificato dal D. Lgs. 130/00 per le prestazioni sociali di cui alle leggi 448/98 capo
VI artt.65 segg. e 437/98,per il periodol'gennaio 2015-3ldicembre 2017.
Di stabilire che il corrispettivo dovuto ai CAAF convenzionati resta invariato rispetto ai precedenti
rapporti convenzionali e, pertanto risulta definito così come segue:
.
€ 9,29 iva inclusa a titolo di corrispettivo fisso per ogni pratica al beneficio di cui agli artt., 65
66 L.448/98
. € 5,00 per ogni pratica relativa all'art. 11 L.431/98 iva inclusa;
. € 2,50 oltre iva 27o/o = 3,03 iva inclusa
o per ogni pratica trasmessa ed acquisita dalla piattaforma SGATE
;
e
Di dare atto che occorre autorizzare lo stanziamento della relativa spesa di €4000,00 per ciascun
anno di riferimento, sull'intervento 1.10,04.03 Cap.12 già ricompresa nei bilanci pluriennali relativi
agli esercizi 2015/2017per un totale complessivo di €12000,00 così come segue:
€.4000,00 esercizio 2015
€.4000,00 esercizio 2076',
€.4000.00 esercizio 2017
Di dare atto che, Responsabile del procedimento di gestione, ai sensi del comma 3 dell'art. 107 del D:
1.8 agosto 2000 n. 267, salva ogni altra competenza di legge e/o regolamentare, il Responsabile del
Servizio Socio Culturale e ad esso sono perciò attribuiti tutti i compiti di attuazione dell'obiettivo
programmatico definito con il presente atto;
lgs
Di dare atto che l'ufficio segreteria prowederà a trasmettere copia della delibera di approvazione
della presente proposta, esecutiva, al Responsabile del Servizio indicato, per l'adozione dei rispettivi
compiti di gestione e all'Ufficio ragioneria per le necessarie annotazioni sul bilancio.
*r.**f****+***:F*****{.********+*i.**r.{.rt,*,1.**{.r(:F*'F*:É********x****+*++****r*r+*+**+i(*xi!t(*,f,f*,1.***1.***t
i.**
PARERI OBBLIGATORI
Ai sensi dell'art. 49 del D.L.gs 18 agosto 2O0O n.267
REGOLARITA' TECNICA: Visto si esprime parere favorevole.
Lt,23/L0/2014
DEL SERVINO
REGOLARITA' CONTABILE: Visto si esprime parere favorevole.
Lì,
,..*
/ |
+/tcll..
i
lLt
IL
,r /114
RESPONSABILE DEL
DotLssa
FINANZIARIO
AWISO PUBBLICO PERLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
Comune di Casamassima adotta con Delibera di Giunta n. 201 del 14/12/2012 iI presente
awiso per la STIPULA DELLA CONVENZIONE CON I CAAF TERRITORIALI per la richiesta di
prestazioni sociali agevolate ai sensi del decreto legislativo n. lO9/9A e successive
modificazioni ed integrazioni e della legge 431/9A e per "bonus tariffa sociale" per Ia
fornitura di energia elettrica e gas sostenuta dai clienti domestici disagiati, ai sensi del decreto
interministeriale 28 dicembre 2007 e del D.L. 29'IL'2OO9 n.185 relativi al sistema SGATE
ll
PREMESSO
il D.Lgs.31 marzo 1998 n. 109, successive modificazioni ed integlazioni, ha definito criteri
unificati di valutazione deìla situazione economica dei soggetti che richiedono prestazioni
owero servizi sociali o assistenziali in forma agevolata;
che
i Comuni, ai sensi dell'art.3 comma secondo D.P.C.M. 18 maggio 2001 e dell'art. 18 comma
quarto D.M. 21 dicembre 2000 n.452 e successive modifiche ed integrazioni, al fine di fornire al
richiedente l'assistenza necessaria per la corretta compilazione della dichiarazione sostitutiva,
possono stabilire le collaborazioni necessarie, anche mediante apposite convenzioni, con
Centri di assistenza fiscale;
che
.
i Centri di assistenza fiscaìe per affidare a questi
ultimi la ricezione delle dichiarazioni sostitutive, la trasmissione telematica alla banca dati
dell'INPS dei dati acquisiti dalle dichiarazioni sostitutive, il rilascio all'utente dell'attestazione
riportante il contenuto delÌa dichiarazione e il calcolo dell'lSE (lndicatore della Situazione
che l'INPS ha stipulato una convenzione con
Economica) e dell'ISEE (lndicatore della Situazione Economica Equivalentel;
o
che, ai sensi dell'art.3, comma 2 del DPCM 18 maggio 2001, i Comuni, gli Enti erogatori e le
sedi INPS presso i quali è presentata dichiarazione, assicurano ì'assistenza necessaria anche
attraverso i propri URP o in convenzione coi CAAF di cui all'art. 32 delD.Lgs.24l/97,
n
il Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha stabilito, ai fini dell'individuazione
dei clienti in condizioni di effettivo disagio economico, di utilizzare dell'lndicatore di
Situazione Economica Equivalente, ISEE, previsto dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n.
che
109 e successive modificazioni e integrazioni;
.
che il Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha previsto che
presentare Ia richiesta di accesso al beneficio al Comune di residenza;
.
che questo Comune eroga servizi sociali agevolati per
apposita domanda correlata dell'attestazione ISEE;
il
cittadino
deve
i quali i richiedenti devono presentare
deìsi intende
con deliberazione del Commissario Prefettizio n.parità
nonché
agli
utenti,
d'accesso
territoriali
che
consenta
la
con
i
CAAF
confermare
collaborazione
istanze
alle
stesse
correlate
procedure omogenee di elaborazione di istruttorie amministrative
attraverso la stipula di apposita convenzione alle seguenti condizioni:
Visto
che
.
un corrispettivo fisso per ogni pratica ammessa al beneficio di cui agli artt 65 e
448/98 di €7,68 oltre iva 210lo = € 9,29;
"
un corrispettivo fisso per ogni pratica ammessa al beneficio relativo all'art. 77 d'ella L. 43t/98
di € 4,13 oltre iva 210/o =€ 5,00;
66
della L.
o
un corrispettivo fisso per i servizi relativi al bonus sociale di euro 2,50 + IYA 27o/o = € 3,03 per
ogni pratica trasmessa ed acquisita dalla piattaforma SGATE e consegnata in formato cartaceo
al Comune.
Tutto ciò premesso
COMUNICA QUANTO SEGUE:
CAAF interessati alla stipula della convenzione con il comune di Casamassima per i servizi
relativi alla compilazione della modulistica per le prestazioni sociali e il bonus gas/energia devono far
pervenire idonea istanza formulata dal leqale rappresentante del CAAF territoriale corredata dal
relativo documento di riconoscimento entro il
I
L'istanza dovrà pervenire corredata della seguente documentazione:
Lo statuto e I'atto costitutivo del CAAF richiedente;
la visura camerale della sede principale del CAAF;
Copia deì Conferimento di Incarico formale allo svolgimento delle attività del CMF richiedente
-.
sul territorio unitamente al documento di riconoscimento del Legale Rappresentante
Nazionale che ha conferito l'incarico.
Comune non assume aìcuna responsabilità in caso di domande non recapitate entro
stabilita owero incomplete nella documentazione richiesta.
Il
la
scadenza
ll
Comune, acquisite agli atti tutte le domande prowederà alla stipula della nuova convenzione di
durata triennale a decorrere dalla data di sottoscrizione della stessa presso l'Ufficio Contratti
Per tutto quanto non contemplato nel presente AWISO, si richiama la normativa vigente.
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTo è la dott.ssa Margherita Diana Responsabile del Servizio
Socio Culturale disponibile al n.080/6530176 per ogni ulteriore informazione il martedì dalle ore 9,00
alle ore 12,00.
IL
COMUNE DI CASAMASSIMA
(Prov. di BARI)
Convenzione per la richiesta di prestazioni sociali agevolate ai sensi del decreto legislativo n,
109/98 e successive modifiche ed integrazioni, per il Fondo nazionale per il sostegno all'accesso
alle atlitazioni in locazione - ex art.11 legge 431/98 e per il "bonus tariffa sociale" per la fornitura
di energia elettrica e gas sostenuta dai clienti domestici disagiati, ai sensi del decreto
interministeriale 2B dicembre 2007 e del D.L.29.11.2009 n.185 relativi al sistema SGATE.
---
il giorno-
in Casamassima e presso l'Ufficio di
per
parti
Ìe
forza di ìegge, a norma dell'art. 1372 deì
Segreteria. Con la seguente scrittura privata, avente
Codice Civile,
TRA
07 29, in seguito denominato COMUNE,
-IL COMUNE DI CASAMASSIMA, Codice Fiscale: 800L257
rappresentato dalla dottssa DIANA Margherita, nata a Bari il 27.72.1961, il quale interviene
esclusivamente nel nome, per conto e nell'interesse del Comune medesimo a norma dell'articoìo 107 3"
comma, lett.cJ del D.Lgs. nr. 267 /00, conl'assistenza del Segretario Generale Dr. Pietro LORE'
L'anno
del mese di
E
- Il CENTRO AUTORIZZATO di ASSISTENZA FISCALE
, p.iva...........iscrizione all'albo
no........................ con sede in ............... - CAP ........ - Via .......................... n......, in seguito denominato
con esso
semplicemente "CAF', rappresentato dalla società di servizio......-........
convenzionata, nella persona del legale rappresentante ............
PREMESSO
D.Lgs. 31 marzo 1998 n. 109, successive modificazioni ed integrazioni, ha definito criteri
unificati di valutazione della situazione economica ISEE dei soggetti che richiedono prestazioni
che
il
owero servizi sociali o assistenziali in forma agevolata;
che, ai sensi dell'art.4 comma terzo D.Lgs. 31 marzo 1998 n.109 e successive modifiche ed
integrazioni, la Dichiarazione Sostitutiva Unica va presentata ai Comuni o ai Centri di Assistenza
Fiscale previsti daì D.Lgs. 9 luglio 1997 nr. 241 e successive modifiche ed integrazioni, o
direttamente alÌ'Amministrazione pubblica alla quale è richiesta la prima prestazione o alla sede
IN PS competente per territorio;
che i Cornuni, ai sensi delì'art.3 comma secondo D.P.C.M. 18 maggio 2001 e dell'art. 18 comma
quarto D.M. 21. dicembre 2000 n.452 e successive modifiche ed integrazioni, al fine di fornire al
richiedente I'assistenza necessaria per la corretta compiìazione della dichiarazione sostitutiva,
possono stabilire le collaborazioni necessarie, anche mediante apposite convenzioni, con Centri di
assistenza fiscale;
che l'INPS ha stipulato una convenzione con i Centri di assistenza fiscale per affidare a questi
ultimi la ricezione delle dichiarazioni sostitutive, la trasmissione teìematica alla banca dati
dell'INPS dei dati acquisiti dalle dichiarazioni sostitutive, il rilascio all'utente dell'attestazione
riportante il contenuto della dichiarazione e il calcolo dell'lSE findicatore della Situazione
Economical e dell'ISEE (lndicatore della Situazione Economica Equivalente);
che, in base aÌl'art. L1 D.M. 31 maggio 7999 n.764, per lo svolgimento deìl'attività di assistenza
fiscale il CAF può awalersi di società di servizi il cui capitale sociale sia posseduto, a maggioranza
assoluta, dalle associazioni o dalle organizzazioni che hanno costituito i CAF o dalle organizzazioni
territoriali di quelle che hanno costituito i CAF.
che iì Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha ridefinito ii sistema tariffario della
fornitura di energia elettrica in favore dei clienti domestici in condizioni di disagio economico;
che il Decreto interministeriaìe deì 28 dicembre 2007 ha stabilito, ai fini dell'individuazione dei
clienti in condizioni di effettivo disagio economico, di utilizzare dell'lndicatore di Situazione
Economica Equivalente, ISEE, previsto dal decreto legislativo 3L marzo 1998, n. 109 e successive
modificazioni e integrazioni;
o
che il Decreto interministeriale del 2B dicembre 2007 ha previsto che
.
che l'ammÍnistrazione intende stabilire con i CAAF territoriali una forma di collaborazione che
consenta parità d'accesso agli utenti, nonché procedure omogenee di elaborazione di istruttorie
ammiì'ristrative correlate alle stesse istanze attraverso la stipula della presente convenziene;
che CAAF convenzionati hanno diritto, per ogni prestazione compiuta, ad un corrispettivo
definito in base alla complessità delle prestazioni compiute in attuazione della Convenzione a
.
il cittadino deve presentare
la richiesta di accesso al beneficio al Comune di residenza; che questo Comune eroga servizi
sociali agevolati per i quali i richiedenti devono presentare apposita domanda correlata
dell'attestazione ISEE;
i
stipularsi,
.
e che awengono nel
rispetto delle condizioni
ivi
indicate, quantificato
complessivamente in € 3.000,00 annuali IVA compresa
reg.serv. del
è stata impegnata la spesa
che con determinazione nr.quali
il
venivano
individuati
i
ai
affidare
servizio;
innanzi indicata e
CAF
Tutto ciò premesso, si conviene e si stipula quanto segue:
Art. 1
-
OGGETTO DELLA CONVENZIONE
aderente all'awiso pubblico n.costituito ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 78 delìa Legge 30 dicembre 1997 n. 413 e
successive modificazioni, i seguenti compiti:
1. assistenza in favore dei richiedenti nella compilazione della D.S.U. di cui al D.L. 130/2000, per la
convenzione con l'INPS in premessa nominata, ed elaborazione e presentazione in via telematica
delle istanze di cui agli artt. 65 e 66 della L.448/98 riguardanti l'assegno per il nucleo familiare
con almeno tre fìgli minori e l'assegno di maternità.
2. assistenza in favore dei richiedenti nella compilazione della domanda relativa al Fondo nazionale
peril sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione - exart.Ll legge 437/98;
3. assistenza in favore dei richiedenti e presentazione in via telematica nel sistema SGATE della
domanda relativa al "bonus tariffa sociale" per la fornitura di energia elettrica e gas sostenuta dai
clienti domestici disagiati, ai sensi del decreto interministeriale 28 dicembre 2007 e del D.L.
29.11.2009 n.185;
ll
Comune
del_,
di Casamassima affìda aÌ CAF
Art
Z
ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEL TERRITORIO
a)
II
c)
Il
CAF farà pervenire aì Comune l'elenco delle proprie sedi presenti sul territorio cittadino, con le
relative ubicazioni, nonchè igiorni e gli orari di apertura al pubblico;
bJ Il CAF utilizzerà il proprio marchio CAF per individuare le sedi e tutta la modulistica occorrente;
potrà espletare l'erogazione dei serwizi di cui all'art.1 della presente convenzione in proprio o
attraverso terze strutture societarie, previste dall'art. 11 del D.M. n. 164 del 31.05.1999, già regolarmente
convenzionate con il medesimo. Gli eventuali terzi non svolgeranno, nè in proprio nè attraverso altri,
alcun tipo di attività che possa arrecare danno o pregiudizio a quanto previsto dalla presente
CAF
convenzlone.
Art
2
OBBLIGHI DEL CAF
CAF si impegna predisporre almeno uno sportello con sede nel Comune di Casamassima per I'atrività di
raccolta e scambio di comunicazione e documentazione con gli utenti al fine di prestare l'assistenza
necessaria al corretto svolgimento dei servizi ricompresi nella presente convenzione.
Il
Relativamente al rilascio della certificazione ISE/ISEE il CAF si impegna ad effettuare i seguenti servizi:
aJ assistenza al soggetto dichiarante durante la compilazione della dichiarazione sostitutiva unica ai
fini del calcolo delì'lSE e deiÌ'lSEE, così come previsto daìla normativa citata nella presente
convenzione; nel caso in cui iÌ cittadino sia già Ín possesso della certificazione ISEE in corso di
validità e che non sia necessaria Ia modifica rispetto ai dati inseriti, il CAF non dovrà elaborare
b]
c]
una nuova dichiarazione procedendo comunque all'elaborazione della pratica da inoltrare in via
telematica;
trasmissione telematica della dichiarazione sostitutiva unica al sistema informativo dell'INPS;
rilascio alì'utente di copia dell'attestazione della certificazione relativa alla situazione economica
dichiarata, contenente il calcolo dell'lSE e dell'lSEE.
In particolare il
CAF, previo controllo della legittimità, completezza e correttezza formale dei dati
riportati, sulle dichiarazioni di cui aÌ D. Lgs. n. 130/2000 rese dai titolari delle prestazioni di cui agli artt.
65 e 66 della L. 448/98 riguardanti l'assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori e
l'assegno di maternità e dell'art 11L.437/98 Fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni
in ìocazione e dopo aver acquisito la fotocopia del documento di identità del richiedente, quale supporto
indispensabile per I'autocertificazione, sj impegna a:
a)
fornire ai cittadini richiedenti la modulistica necessaria , unitamente alla
bJ
accettare la domanda e la D.S.U. rilasciando l'attestazione ISE e prowedendo, contestualmente, al
calcolo dei benefici economici eventualmente spettanti ad awenuto confronto dei valori di cui agli
a$t.65 e 66 dellaL.448/1998 riparametrati ai sensi degli artt.3 e 4 del D.P.C.M.7 maggio 1999 n.
D.S.U.,
per ottenere le
prestazioni sociali richieste;
c]
dl
o
.
.
.
.
.
221 e successive modificazioni ed integrazioni con periodicità ffimestrale ricevendone
autorizzazione alla trasmissione dal Comune stesso entro 30 giorni;
trasmettere sul Web alla banca dati nazionale la D.S.U. come da convenzione già stipulata con
I'INPS ricevendone la reÌativa attestazione ed inoltrare altresì al Comune, in formato elettronico,
owero direttamente all'INPS per via telematica, tutti i dati previsti dall'art. 7 comma 2 del D.M. n.
306/99 nel rispetto dei diversi tracciati forniti dallo stesso Ente ed in ogni caso disponibiìi sul
sito www.inps.it, nonché l'elenco riassuntivo dei beneficiari comprensivo degli importi da
corrispondere a ciascuno;
accettare la domanda ai sensi dell'art. LL L. 437/98, Fondo nazionale per il sostegno
all'accesso alle abitazioni in locazione ed assistere l'utente nella compilazione della stessa
in ogni sua parte assumendo la responsabilità della completezza e della veridicità dei dati inseriti;
nello svolgimento delle attività attinenti la presente convenzione il CAF:
custodirà, a richiesta, per un periodo non inferiore ai tre anni negli appositi archivi da esso tenuti,
isupporti cartacei e magnetici previsti ai punti c), dJ ed eJ e terrà conto di tutte le attività
comunque propedeutiche, successive, complementari e/o necessarie all'effettuazione dei servizi
di cui al presente articolo;
curerà le attività di assistenza tecnica agli utenti che allo stesso, liberamente si rivolgeranno, per
Ia richiesta delle prestazioni sociali, nel rispetto delle normative in materia, attenendosi altresì
agli standard di qualità, alle specifìche tecniche, ai tempi operativi, con propri operatori
qualificati, tenendone confronti degli utenti comportamenti conformi al criterio di massima
coîrettezza, diligenza e trasparenza, assumendone ogni e qualsiasi responsabilità in ordine al
supporto tecnico fornito e liberandone contestualmente il Comune;
per le pratiche di cui agli artt. 65 e 66 L. 448/98 curerà, a richiesta degÌi interessati e senza
uìteriori oneri a carico delle Amministrazioni comunali, la gestione degli aggiornamenti relativi
alle dichiarazioni e certificazioni, prorwedendo, in caso di variazioni del diritto, alla
comunicazione delle variazioni medesime al Servizio Comunale;
dovrà rendere consapevoli gli interessati, come disposto dall'art 75 del D.P.R. 445/2000, delle
responsabilità civili e penali cui incorrerebbero in caso di dichiarazione mendace al monrento
dell'acquisizione della documentazione resa in autocertificazione ai sensi degli artt. 46 e 47 stesso
decreto;
dovrà mantenere la massima riservatezza su qualsiasi notizia, dato, documento e informazione di
cui venga a conoscenza essendo responsabile del trattamento dei dati personali che sono conferiti
dal richiedente oltre che della perfetta tenuta e custodia della documentazione, ai sensi della L. n.
67s
è
/96;
tenuto a rappresentare icittadini beneficiari di prestazioni erogate, in seguito ad elaborazione di
pratiche svolte dallo stesso CAF, ed oggetto di controlli voiti ad accertare la verldicità di quanto
dichiarato a qualunque titolo effettuati dagli enti erogatori presso l'Amministrazione Finanziaria
c0mpetenle.
Art. 4
OBBLIGHI DEL COMUNE
Il Comune si impegna a:
e rendere noto aìla cittadinanza l'elenco delle sedi presenti sul territorio cittadino, con le relative
ubicazioni, nonchè i giorni e gli orari di apertura al pubblico relativamente agli sportelli del CAF
convenzionato;
. diffondere una puntuale informazione ai cittadini circa il servizio gratuito oggetto della presente
convenzlone:
Art. 5
ULTERIORI ADEMPIMENTI PROCEDURA SGATE
ll CAF trasmette alla piattaforma SGATE (sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe energia
elettrica e gas) le relative istanze presentate dai cittadini.
I dati acquisiti per l'istanza relativa al disagio economico sono conservati dal CAF, in formato cartaceo o
elettronico, per 2 anni dalla data di trasmissione a SGATE, al fine di consentire Ie eventuali verifiche.
I dati acquisiti per l'istanza relativa al disagio fisico sono conservati dai CAF, in formato cartaceo o
elettronico, per L0 anni dalla data di trasmissione a SGATE, al fine di consentire le eventuali verifiche.
Nel momento in cui acquisisce Ia dichiarazione il CAF informerà gli interessati che la dichiarazione e i dati
documentali sono da esso acquisiti e trasmessi a SGATE per iÌ raggiungimento delle finalità previste dalla
legge e daìla presente convenzione.
Art.6
TUTELA DELLA PRIVACY
Il CAF dovrà mantenere Ia massima riservatezzasu qualsiasi notizia, dato, documento o informazione di
cui venga a conoscenza in adempimento dell'attività convenzionata.
Il CAF J responsabile del trattamento dei dati personali, che sono conferiti dal richiedente, della perfetta
tenuta e custodia delìa documentazione ai sensi del D Lgs. 1'96/2008
Art' 7
RESPONSABILITÀ DEGLI ADEMPIMENTI
La responsabilità dei dati trasmessi al Comune e all'INPS è ad esclusivo carico del CMF. In particolare il
assume ogni responsabilità circa la correttezza delle procedure adottate, dei criteri di calcolo
CAAF
utÍlizzati e delle risultanze contenute nella certificazione ISEE di cui al D.Lgs. n.730/2000, sollevando
l'Amministrazione nel caso di errori od omissioni nell' espletamento del servizio.
prowedimento che nega o revoca la
Quaìora icittadini interessati presentino ricorso al Comune contro Íl
prestazione agevolata, il Comune chiamerà in causa iì CAF quale terzo responsabile.
II CAF stipula apposita polizza assicurativa al fine di garantire adeguata copertura per gli eventuali danni,
ii
di cui si fa carico, provocati da errori materiali e inadempienze commessi dai propri operatori nella
predisposìzione delle pratiche oggetto di questa convenzione.
Art,8
CORRISPETTIVI
per i servizi relativi alla compilazione delìa modulistica per le prestazioni espletate ai sensi della presente
convenzione il comune corrisponderà al cAF, a titolo di corrispettivo fisso, i seguenti importi:
.
€ 9,29 iva inclusa per ogni pratica ammessa al beneficio di cui agìi artt, 65 e 66 L.448/98 previa
verifica telematica sulÌa piattaforma htt.p// servizi.inps.it dell'awenuta ammissione alla
corresponsione del beneficio;
. €
5,00 ìva inclusa per ogni pratica elaborata relativa all'art. 11 L.437/98 e correttamente
trasmessa entro Ia scadenza annualmente stabilita dal corrispondente bando pubblico elaborato
dal Comune;
o € 3,03 iva inclusa per ogni pratica trasmessa ed acquisita
con esito postivo dalla piattaforma
SGATE;
Il
CAF si impegna a mantenere
iÌìvariato il prezzo per tutta Ia durata della convenzione anche in caso in
cui venga concesso il rinnovo.
Art. 9
GRATUITÀ DELLE PRESTAZIONI PER GLI UTENTI
CAF non potrà richiedere al cittadino ulteriori compensi nè prestazioni di qualsiasi natura pena la
risoluzione immediata della presente convenzione, con tutte le eventuali responsabilità civili e penali.
IÌ
Art.10
PENATITÀ
II Comune applicherà una penale di € 2,00 per ogni certifìcazione e/o pratica trasnessa in ritardo
rispetto ai tempi previsti ed imputabile esclusivamente al CAF. Il Comune si riserva la facoltà di procedere
alla risoluzione automatica del contratto mediante semplice comunicazione con raccomandata a/r nel
caso di gravi e reiterate inadempienze da parte del CAF.
Art. 11
DURATA DELLA CONVENZIONE
La presente convenzione avrà durata biennale a decorrere daìla sottoscrizione della stessa. E'facoltà del
Comune procedere al rinnovo per un ulteriore periodo qualora ricorrano le condizioni di cui all'art.46
comma 2- L.724/94.
Art.12
Tracciabìlità dei flussi finanziari
II CAF
o
o
nella persona del legale rappresentante:
si assume l'obbligo della tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla L. 13 agosto 2010, n. 136, pena
la nullità assoluta della presente convenzione.
si obbliga a comunicare gli estremi identificativi del conto corrente dedicato di cui all'art. 3 della L.
L36/2010, nonché le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare sul predetto
conto correnre .
Qualora le transazioni relative alla presente convenzione siano eseguite senza awalersi di banche o della
società Poste Italiane SPA, la stessa si intende risolta di diritto, secondo quanto previsto dall'art.3, comma
8. delìa L. 736/2010.
Per tutto quanto non espressamente previsto, restano ferme le disposizioni di cui all'art.3 della
13 /08 /2070 n.736.
Art.13
CONTROVERSIE
L.
Per eventuali controversie che dovessero sorgere per effetto del presente atto, il CAF deve eleggere
cìomicilio speciale in Casamassima, in mancanza si intenderà presso la Segreteria Generale del Comune di
Casamassima. Pertanto foro competente sarà esclusivamente quello di Casamassima. Eventuale
controversie sono devolute alla competenza del Giudice Ordinario con espressa escìusione del giudizio
arbitrale.
per tutto quanto non previsto dalla presente convenzione, si applicano le disposizioni del Codice Civile.
ART.1,1
CLAUSOLE PARTICOIJIRI
La presente convenzione non vincola l'Amministrazione ad un rapporto di esclusività con il CAF
sottoscrittore, pertanto, il comune si riserva la facoltà di stipulare contemporaneamente con alri cAF
presenti sul territorio convenzioni aventi per oggetto lo stesso servizio, agli stessi patti e condizioni.
Per tutto quanto non previsto dalla presente convenziong si applicano le normative vigenti in materia.
ArL15
-
FISCALITA DELL'ATTO - SPESA
Sono a carico del C.A.F le spese relative al presente atto che, repertoriato nei modi di legge, verrà
sottoposto a registrazione soltanto in caso d'uso, trattandosi di scrittura privata non autenticata con
soggetti sottoposti alle normative LV.A.
Letto, confermato e sottoscritto:
PER IL C.6.F.
PER IL COMIJNE
,T
. It COMMISSARIO
SEGREIAR'O GENERALE
F.lo dotl. Alfonso MAGNATTA
F.to dott. Pietro LORE'
PUBBLICATA
Visto:
:r ii
oll'olbo On Line o portire dol
liit
?Cltr
L'ADDETIO ALL'ALBO PRFTOR'O ON I.'NE
lf. RESPONSAE||F DEL SERVIZIO
F.1o Sig.
F.to dotÎ.sso Cormelo FATIGUSO
ll
STRAORDINARIO
Vincenzo BELLOMO
soiloscritto visli gli otli d'ufficio,
ATTESTA
cHE la nresente deliberazione rimanà pubblicata al1'Albo On Line per
:] i;
dal
CHE è divenuta
lr I
ì l'l'14
ESECUTM il
al
Ir
ti0v. ?$ii
15
giomi consecutivt
@rt. 124 co. 1 D.Lgs 267 100)
r.i rri' ilfú
decorsi 10 giomi dalla data di inizio della pubblicazione, non essendo pervenute
richieste di invio al controllo (art. 134 co' 3 D Lgs 267100)
trperchédichiaratairnmecliatamenteeseguibile(art'I34co'4D'Lgs'267/00
D
Li,
_-J
1,
.,
lll',
IL
RESPONSABILE DEL SERVIZrc
F.
/o dott.ssa Carmela FATIGUSO
E' COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE DA SERI/IRE PER USO AMMINISTRATIVO
Tì
:j r: 1r I I i1l4
rL
RESPoNSABILE
î..
qEraERWzIo
i c+r4
dott.ssa
Carmèla-{AqcuSO
L
-3-
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
6 059 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content