close

Enter

Log in using OpenID

c-bo - 13 - Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

embedDownload
CAMPIONATO DI GIORNALISMO
MARTEDÌ 4 FEBBRAIO 2014
13
••
Vota i tuoi preferiti su http://ilrestodelcarlino.campionatodigiornalismo.it/
Scuola PANZINI
In difesa dei diritti del nostro ambiente
Gli studenti delle Panzini impegnati in un progetto sullo smaltimento delle apparecchiature elettroniche
LE ASSOCIAZIONI
Corticella,
il volontariato
è di casa
A SCUOLA, al termine del
progetto ‘Conoscere le strutture organizzative territoriali: dal Comune al Quartiere’, sono venuti nella nostra
classe a illustrare il loro lavoro i volontari della Croce del
Navile. Nata il 5 settembre
2012, è un’associazione socio-sanitaria che aiuta i disabili, ora anche con un’ambulanza. Oltre a questa conosciamo altre associazioni di
volontariato che nella nostra zona. Alla Casa della carità suore e volontari danno
un tetto a persone con problemi fisici e mentali. Nata
nel 1966, non ha mai smesso
di aiutare i suoi ospiti grazie
al volontariato. Il Caf, Centro ascolto famiglie, è da 20
anni sul territorio. Distribuisce alimenti e vestiti alle famiglie bisognose. L’Ant, Associazione nazionale tumori, nasce nel 1978 e assiste i
malati a domicilio.
Il Centro sociale Villa Torchi nasce nel 1997. Si occupa di intrattenere le persone
che lo frequentano con varie
attività. I soldi ricavati li dà
in beneficienza. Ausilio per
la spesa è un’associazione
che si occupa della consegna
gratuita degli acquisti a persone anziane o disabili che
opera anche alla Coop di
Corticella. Ca’ Bura Onlus
gestisce il Parco dei Giardini ed è fruibile da giovani,
anziani e disabili. Il Cerchio
verde Onlus è nato nel 1955.
I suoi volontari gestiscono e
si occupano della manutenzione delle zone di verde
pubblico. Organizzano inoltre incontri ed escursioni.
L’associazione Oasi dei saperi Onlus, fondata nel 1997,
ha dato vita a un laboratorio
ambientale cittadino, cura
l’Oasi di Sant’Anna, propone visite guidate e serate a tema. Collabora con la nostra
scuola.
III B
LA NOSTRA scuola è ubicata
nel quartiere Corticella dove esistono molte zone verdi e una riserva naturale. Siamo sempre stati
sensibilizzati al rispetto dell’ambiente attraverso svariati progetti
che si sono svolti in collaborazione con il Quartiere e con le associazioni di volontariato le cui finalità sono rivolte a noi ragazzi motivandoci alla salvaguardia del nostro territorio.
PER NOI ragazzi, gli argomenti
sull’ecologia e sull’inquinamento
hanno sempre assunto un ruolo
fondamentale e hanno da sempre
caratterizzato i nostri progetti. Ci
siamo occupati della raccolta differenziata, ma siamo attivi anche in
altri campi come la coltivazione
di un orto oppure la costruzione
di casette per uccelli nel nostro
giardino. La consapevolezza delle
conseguenze dell’inquinamento
ci ha spinto a cercare altre risoluzioni e ad impegnarci in iniziative diverse.
SORRIDENTI I giovani cronisti delle Panzini
Non a caso quest’anno abbiamo
partecipato al progetto per lo
smaltimento dei rifiuti di apparecchiature elettroniche che ha contribuito ad informarci ed educarci sulle problematiche legate a
questo tipo di smaltimento. Questo lavoro, che viene svolto da alcuni di noi, ci permetterà alla fine
di riutilizzare il materiale informatico recuperato e di risistema-
re i pc in disuso.
LA CURA verso il nostro territorio ci ha invogliato ad intraprendere attività con i rappresentanti
del nostro Quartiere. Gli incontri
che abbiamo avuto con i consiglieri ci hanno permesso di capire come si svolge il loro lavoro e come
si cerca di andare incontro alle esigenze e al benessere dei cittadini
e dell’ambiente.
Abbiamo chiesto al consigliere
P.L. informazioni riguardo alla
nuova Centrale Termica di Corticella: «Quali lavori si sono svolti
all’interno della centrale termica?
Quali sono i combustibili utilizzati per ridurre l’emissione dei gas
serra?» Risposta: «Il Btz è stato sostituito dal metano, combustibile
meno inquinante. Questo rinnovo della centrale ha portato un risparmio nella zona Pepp, l’area
comprendente la scuola, il poliambulatorio, il centro civico e il supermercato. Tramite la cogenerazione la centrale produrrà energia
per l’autoconsumo e per la vendita, quindi non ne dovrà più acquistare dall’Enel anzi ne ricaverà un
guadagno».
Questo lavoro potrebbe essere
svolto anche negli altri quartieri
per ridurre l’emissione dei gas serra. Noi nella nostra scuola ci stiamo provando, rispettando i diritti
dell’ambiente.
III C
CONSAPEVOLEZZA INCONTRO CON I CONSIGLIERI PER CONOSCERE MEGLIO IL QUARTIERE E NON SOLO
Democrazia è poter partecipare a ciò che ci circonda
SECONDO noi, democrazia è possibilità di partecipare alla realtà che ci circonda. Nella Grecia antica ogni
cittadino libero si sentiva parte della città e aveva il dovere di interessarsi attivamente alla vita sociale; quindi per loro era importante conoscere i meccanismi della democrazia per poterne correttamente usufruire.
Anche oggi è importante conoscere le modalità di funzionamento della democrazia e della politica, a partire
proprio da ciò che riguarda la realtà che ci circonda.
TRASPORTI
La stazione di Bologna-Corticella
A TAL PROPOSITO riteniamo che l’attività svolta
in collaborazione con i Consiglieri ci abbia consentito
di ricevere attendibili informazioni, non solo sul Quartiere come istituzione, ma anche su ciò che viene elabo-
rato in tale sede per il nostro territorio ed il miglioramento dei servizi utili ai cittadini nella dimensione
quotidiana, dal campo dell’istruzione a quello della viabilità.
Lo sapevate che si sta lavorando per ottenere un potenziamento dei collegamenti stradali pubblici attraverso
la rielettrificazione della rete? Per Corticella si parla di
una soluzione per via Bentini e dell’elettrificazione della linea 27, cose che contribuirebbero anche al miglioramento della salubrità dell’aria. Il progetto ci ha resi
partecipi di qualcosa che ci riguarda come cittadini
consapevoli e ‘consapevolezza’ è il primo passo che
può guidare le future generazioni alla scelta di uno stile di vita migliore.
III A
IN REDAZIONE
QUESTA pagina è stata realizzata dagli alunni delle classi III A, B e C della scuola media
Panzini.
Terza A: Aldulescu Eduard George, Bassi
Giorgia, Bertini Elisa, Bossolo Davide, Chiarini Sebastian, Esposito Martina, Francis Ersilia Raela, Garulli Matteo, Girotti Francesca, Grigoras Iustina Petronela, Hu Marco,
Lideo Leonardo, Magnoni Massimo, Ramos
Mark Lourence, Ranalli Giovanni, Rfifa Abdellah, Rimondi Anna, Roblez Cordova Jean
Rigoberto, Ruocco Cristian, Santarini Nico-
le, Specchio Rebecca, Tartari Valentina, Venturoli Vannelli Elisa, Voria Manuele.
Terza B: Albazzi Chiara, Boncagni Diana,
Byelov Denys, Cappelletti Giada, Carati Deborah, Carnevali Carlo, Cascone Dario, Cavallotti Valentino, Cioaca Georgeta, Cosentino Martina, Cumani Marianna, Forciniti Giuseppe, Gallieri Luigi, Golfita Radu Cristian,
Grazia Sofia, Longhi Lucia, Maccaferri Sofia,
Maldini Alessandro, Malossi Andrea, Orlandi Niccolò, Postiglione Alex, Querzè Sara,
Shahzadi Kanwal, Tosi Giacomo, Usman Hi-
na, Zhu Enhui.
Terza C: Acciaioli Martina, Anteghini Andrea, Anteghini Lorenzo, Borzatta Francesca, Buttacchio Pietro, Chen Mike, Contri Filippo, Di Mari Gian Marco, Draghetti Luca,
Formisano Alessandro, Frascogna Cristian,
Gamberini Ilaria, Goffe Mary, Mancinelli Micol, Martelli Giada, Mohammad Awais, Nulli
o Rinalducci Lorenzo, Palazzi Riccardo, Pellegrino Manuela, Rambaldi Maria, Stephens
Hannah, Toccafondi Davide, Valgimigli Luca,
Zambelli Ilaria, Zucchini Alice.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
362 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content