close

Enter

Log in using OpenID

19Dic - Basket Carugate

embedDownload
PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
16 dicembre 2014
FOTO V. CLEMENTE
RISULTATI GIOVANILI
U19 REG/F: Idea Sport Mi-Carugate 58-41
U17 REG./F: Carugate-Canneto 51-73
U15 EL./F: Brignano-Carugate 64-53
U13/F: Parre-“CaruEureka” 22-49
U14 PROV/M: Carugate-Cusano 74-58
ESO/M: Villasanta-Carugate 5-44
AQUILOTTI ‘04: Cernusco-Carugate 35-50
AQUILOTTI ‘05: Villasanta-Carugate 36-27
SCOIATTOLI: Urania Mi-Carugate 19-12
COSÌ SI PUÒ - La Castel riceve l’applauso dei suoi 3fosi dopo
la sconfi5a a testa alta con Torino. In mezzo coach Puopolo
che, insieme a Marta Castelli, guiderà la squadra anche a
Selargius, tappa cruciale. Poi toccherà a Paolo Gavazzi.
A2 Castel volta pagina per cercare la rimonta
10°
turno
CASTEL CARUGATE
PARZIALI:
19-24, 31-36, 45-48
CARUGATE: Casartelli
9, Cagner 2, Stabile 9, De
Gianni 3, Robustelli 1,
Giunzioni 19, L’Altrella
ne, Fran3ni 14, Colombo, Minervino. All.
Puopolo. TORINO: Pigne6 1, Riccardi 8,
O’Rourke 10, Rosso 3,
Quarta 11, Coen 23, Domizi 6, Salvini 2.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Giunzioni
5/10 dal campo, 9/12 t.
lib., 5 rimb., 3 rec., 3 ass.,
valut. 19; De Gianni 9
rimb., 4 stop., valut. 13;
Fran3ni 6/17 al 3ro; Casartelli 4/5 e 7 rimb.
Di squadra: 49% da 2
(Torino 47%), 17% da 3,
10 rimb. off. contro 11;
22 perse contro 15 rec.
CLASSIFICA:
1) Geas
18
1) Torino
18
3) Genova*
14
4) Sanga Milano
8
5) Broni*
8
6) Selargius
6
7) Carugate
4
8) Alghero
2
CHI SALE E CHI SCENDE
Giornata favorevole a
Milano nella lo5a per
il 4° posto che vale la
“Poule
Promo”: il
Sanga ba5e Broni e ribalta la differenza-canestri. Ma va bene
anche per Carugate,
perché altrimen3
Broni sarebbe diventata quasi irraggiungibile. Altro risultato
propizio è il k.o. di Selargius nel derby con
Alghero: così le cagliaritane restano a portata d’aggancio alla
vigilia dello scontro dire5o. Da notare che la
Castel è l’unica delle
duellan3 ad aver già
giocato contro tu5e le
“big” e quindi ha ora il
miglior calendario.
57 64
PIRAMIS TORINO
11°
turno
Inseguiva più il risca2o che il risultato, la Castel, in questa “sfida impossibile” alla corazzata Torino, prima in
classifica insieme al Geas. Ha o2enuto il primo obie2ivo,
far scordare la bru2a figura con Genova, e non è andata
lontana dal centrare la grande impresa, anche se le piemontesi hanno sempre comandato.
INIZIO GARIBALDINO - Torino
IL CAMBIO
scatena subito il suo infinito arsenale
offensivo, siglando 18 punti nei primi Alla vigilia della par6 minuti. Carugate però è brava a 3ta con Torino,
farla “sfogare” senza perdere fiducia coach Cesari ha ras(massimo -8) e tornare poi a ridosso segnato le dimiscon l’impa2o di Frantini dalla pan- sioni, sos3tuito “ad
china (nel primo tempo 11 dei suoi 14 interim” dai vice
punti) e con la solita Giunzioni, oltre Puopolo e Castelli. Il
a un ne2o miglioramento della di- dire5vo societario
fesa (De Gianni “stopper”), che con- ha quindi assegnato
cede solo 24 punti complessivi nei al GM Paolo Gavazzi
due periodi centrali.
anche il ruolo di alleSEMPRE A RUOTA - Anche natore, a par3re da
nella ripresa, ogni tentativo di fuga lunedì 22. Cesari
di Torino trova la risposta pronta però rimane come
della Castel, ora sopra2u2o con Stabile e una precisa Casartelli. Azione consulente per la
discussa, quanto cruciale, quella in prima squadra e recui il play ospite Montanaro s’infor- sponsabile di un protuna, Cagner va a canestro ma gli ge4o per il futuro
arbitri annullano e, a sorpresa, del se4ore giovanile.
danno rimessa a Torino che segna il
+5. Tenace, Carugate si riporta a un
possesso di distanza nel finale (7
punti di Giunzioni nell’ultimo
quarto), ma le piemontesi non sbagliano dalla lune2a. Sfuma il sogno
ma questa Castel è incoraggiante.
PINK
STARS
Cagner con la palla, Stabile per
terra, Giunzioni (ancora nel nostro
quinte4o ideale “Pink Basket”
della se5mana) che osserva: una
Castel che ha lo4ato.
sabato 20 dicembre, ore 16
S. SALV. SELARGIUS - CASTEL CARUGATE
È l’esame più importante per la
Castel. Un momento certo non facile, dopo 4 sconfi5e di fila e un cambio di guida tecnica. Ma non c’è
alterna3va a lasciarsi tu5o alle spalle
e piazzare il colpo che può riaprire la
stagione. Ci sono 4 pun3 da recuperare sulla zona-Poule Promozione in
4 giornate: difficile ma non impossibile, perché le sfide con le “big”
ormai sono finite e le avversarie dire5e sono ancora tu5e da affrontare: tra cui Broni e Milano in casa.
Ma prima è indispensabile fare il
colpo a Selargius. Campo difficile, avversarie altre5anto affamate di
pun3: tu5o vero ma la Castel è spalle
al muro e deve uscirne. All’andata arrivò una bella vi5oria sulle cagliaritane: che serva d’incoraggiamento.
LA FESTA DI NATALE HA SCALDATO I CUORI-CASTEL
Si è rinnovata con successo, sabato 13, la tradizione della festa di Natale del
Basket Carugate. Oltre 180 atlete e atle3 dal minibasket alla prima squadra
(foto sopra), allenatori, dirigen3, paren3 e amici a riempire campo e tribune
di Pessano. Diverten3 sfide, tra cui quella fra la “selezione genitori” e le ragazze dell’A2 (coinvolto anche il presidente dell’azienda Castel, Giacomo Salina), poi il classico finale con pane4one e brindisi.
Sopra, da sinistra: una posi3va Casartelli e la contesa iniziale con De Gianni, che ha rifilato 4 stoppate.
AQUILOTTI ‘04 - Impresa da ricordare
AQUILOTTI ‘05 - Buona resistenza
LIB. CERNUSCO - CASTEL CARUGATE 35-50 (20-18)
VILLASANTA - CASTEL CARUGATE 36-27 (13-13)
CARUGATE: Tommaso D. 12, Edoardo 3, Riccardo 5, Ma5eo 2,
Tommaso G. 3, Ma6a F. 8, Simone 3, Alessandro, Luca P. 4, Davide
M. 6, Lorenzo M. 4. All. Perego.
CARUGATE: Gabriele R. 2, Ma5eo, Daniele 8, Francesco, Paolo,
Emanuele, Ma5a 13, Fabio, Fabrizio 2, Chris3an 2, Stefano, Andrea. All. Ciocca.
Storica vi2oria per la Castel che si impone sul campo della
Libertas Cernusco, che non era mai riuscita a “sbancare” in
precedenza. Dopo aver chiuso un primo tempo molto
equilibrato so2o di due punti, la squadra di Perego è esplosa
negli restanti tre mini-periodi, realizzando un parziale di 1532 e mandando a bersaglio ben 10 dei propri 11 giocatori
grazie a tanta grinta e ad un eccellente gioco di squadra.
Esordio stagionale per gli Aquilo2i più giovani (gruppo
nato dall’unione dei due centri minibasket di Bussero e
Pessano): in perfe2o equilibrio il primo tempo, mentre il
secondo vede l’allungo degli avversari anche se la Castel
non si fa schiacciare.
Positiva prestazione di squadra, con spunti in particolare
da Ma2ia Mariani e Daniele Bronzi.
PINK BASKET
www.basketcarugate.it
anche su Facebook e Twitter
U13/F - Tripletta
U14 REG./M - Solidi
U15 EL./F - Comandano ma poi calano
PARRE - “CARU/EUREKA”
22-49 (6-28)
CASTEL CARUGATE CSC CUSANO 74-58 (36-36)
VISCONTI BRIGNANO – CASTEL CARUGATE 64-53 (25-28)
CARU/EUREKA: Tenderini 14, Viganò 10, Stollberg 5, Scaccabarozzi, Chiurlia, Galli 2, Barone 2,
Buggiarin 2, Con3 1, Tinor 8,
Mossi, Romeo 4. All. Borghi.
CARUGATE: Negri 4, Saglimbeni
25, Camerini 25, Cecchini 14, Pi4 4,
Di Sergio 2, Ugge6, Albani, Galli,
Oneta ne, Mariani ne. All. Puopolo.
Tris di vi2orie per le imba2ute
Under 13 miste Carugate-Eureka:
decisivo l’inizio prepotente delle
ragazze ospiti, che sca2ano sul
2-19 in loro favore a fine 1°
quarto. Meno bene il resto della
partita, in cui viene concesso
qualcosa di troppo alle
avversarie, ma il vantaggio
continua a crescere. Ancora un
impegno prima di Natale: sabato
20 il big match in casa del Geas.
La Castel chiude la prima fase
terza (7 vinte-2 perse) con un
successo su Cusano, grazie ad un
buon 2° tempo e all’impa2o della
coppia Saglimbeni-Camerini (25
punti a testa). Carugate parte
meglio, ma nel secondo quarto la
situazione si riequilibra e il
punteggio all’intervallo dice pari.
Nella ripresa però la Castel
migliora sensibilmente in difesa e
aumenta la confidenza col
canestro, scappando via grazie ai
tanti palloni recuperati.
CARUGATE: Zucche6 7, Ve5orato, Bosisio 9, Ga5o, Dieng 4, Toselli, Mariani
13, Polepole 1, Signorini 6, Di Liberto, Beccaria 13, Viganò. All. Borghi.
Giulia Beccaria (2000).
Le U15 Castel accarezzano l’impresa ma
cedono al termine di una partita condo2a per
quasi tu2o il tempo. La Castel parte benissimo
in difesa e guadagna subito un piccolo margine
(6-11 al primo riposo), ma le bergamasche
rimangono sempre a conta2o e poi nel quarto
periodo me2ono la freccia: con un 24-10 negli
ultimi 10’ le padrone di casa volano a vincere
con un divario troppo severo, maturato nei
secondi finali. Carugate rimane così ferma a 2
punti mentre il campionato va in pausa
natalizia (ripresa il 17 gennaio).
U17 REG./F - Non la miglior giornata
CASTEL CARUGATE - CANNETO 51-73 (24-27)
U19 REG./F - Da superare il momento-no
CARUGATE: Pon3llo 2, Gambaudi 6, Galbia3 1, Cerizza 7, Magli, Di Maio 10,
Pe5rone 4, Mo4a 16, Milani, Priori 3, Cereda 2 , Clemente. All. Castelli.
IDEA SPORT MI - CASTEL CARUGATE 58-41 (25-18)
Seconda sconfi2a stagionale per Carugate, che perde conta2o con le
prime della classifica dopo il ne2o -22 casalingo contro Canneto. Dopo un
buon 1° quarto per le biancoblu, la partita sfugge di mano nei due periodi
centrali (15-41 complessivo per le ospiti), con la Castel che comme2e
troppi errori su entrambi i lati del campo. Ora si a2ende il risca2o
domenica sul difficile campo della seconda in classifica Vimercate.
CARUGATE: Varisco 6, Maurina 12, Maros3ca, Cerizza 11, Sala, Di Maio 5, Pettrone, Gastaldi 7. All. Re Cecconi.
Periodo difficile per le rimaneggiate U19
della Castel, che incappano nella terza sconfi2a
consecutiva. L’Idea Sport è avversaria di tu2o
rispe2o e sa approfi2are dei guai di Carugate,
comandando sin dall’inizio grazie alla corsa e
al predominio so2o canestro. La squadra di Re
Cecconi lo2a per restare aggrappata, ma paga
le consuete difficoltà offensive (meno di 40
punti di media nelle ultime 3 gare) e, pur senza
break pesanti, si stacca di qualche punto in
ogni quarto. La speranza è di poter schierare
presto la torre ucraina Piantak, oltre
ovviamente a recuperare le assenti.
Sabrina Cerizza (‘98)
in doppia cifra per le U19.
IL PUNTO U19 - 9° TURNO
Nelle altre due par3te ne5e vi5orie per Melzo con Lodi e per Bresso su Rezzato. La
Castel ora è quarta a 5 giornate dalla fine della prima fase. CLASSIFICA (prime pos.):
Melzo 14; Idea Sport 12; Crema* 10; Carugate 8; Bresso* 6; Lodi 4; Rezzato 0.
PROSSIMA PARTITA: si torna in campo dopo le feste, il 12 gennaio in casa con Bresso,
importante per difendere il 4° posto.
ESO/M - Prima gioia
SCO - Difficile inizio
VILLASANTA - CASTEL
CARUGATE 5-44 (0-27)
URANIA MI - CASTEL CARUGATE
19-12 (13-4)
CARUGATE: Barazze5a 5, Bertuzzi S.
6, Di Sergio, Buggiarin 2, Ruggi 4, Fogazzi 3, Marelli 4, Kemp 2, Ieranò 2,
Ciantra, Muscarà 14, Colombo 2. All.
Perego.
CARUGATE: Alessandro T., Emanuele, Alessandro D., Francesco T.,
Gaia 6, Sofia, Simone D., Dario D.,
Leonardo 6, Adriana. All. Torri.
Tu2o facile per la Castel, che
trova a Villasanta la sua prima
vi2oria. Nel 1° tempo Carugate
tiene addiri2ura a secco le locali,
andando al riposo avanti 0-27, poi
sfru2a l’occasione per ruotar tu2i.
Sconfi2a sul campo dell’Urania
per la Castel, che perde al termine
di una partita dai molti errori, già
segnata nel primo tempo (13-4
per Milano). Bene Gaia e
Leonardo, autori di tu2i i punti.
PINK BASKET AUGURA BUONE FESTE E DÀ APPUNTAMENTO A GENNAIO
PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B2 ‘92 Cantù - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese ‘95 con Nord Varese Vedano - Vi4uone
Hanno scri4o su questo bolle5no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa è su: pink-basket.blogspot.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 056 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content