close

Enter

Log in using OpenID

Avv. Perna - citaz. DUrso Somma

embedDownload
ID Docum.: 663266
COMUNE DI MASCALUCIA
Provincia di Catania
CODICE FISCALE 80001190877
DELIBERAZIONE DI GIUNTA MUNICIPALE
N. 4 del
OGGETTO:
09/01/2014
OPPOSIZIONE ATTO DI CITAZIONE PROPOSTO DA D’URSO SOMMA GIUSEPPE INCARICO LEGALE
L’anno il giorno nove del mese di Gennaio alle ore 14:10 si è riunita la Giunta Municipale composta
da numero 4 componenti secondo il seguente prospetto:
Presenti
LEONARDI GIOVANNI
Sindaco
CANTARELLA FABIO
Vice Sindaco
PAPPALARDO GIUSEPPE
Assessore
X
MUSUMECI ORIETTA
Assessore
X
SANGIORGIO MICHELANGELO
Assessore
X
Assenti
X
X
Partecipa il Segretario Generale Dott.ssa AVV. BATTAGLIA INNOCENZA
Vista la proposta di Deliberazione di G.M n °281 del 19/12/2013 redatta dal Capo Area;
Note della Giunta
Ritenuto di dover provvedere in merito;
Dato atto che per la stessa sono stati espressi i pareri di cui all’art. 53 della legge 8.6.1990, n.142, recepito dalla L.R.
48/91, come modificato dall’art. 12 L.R. 30/2000 e in applicazione del D.L. n.174/2012, art.3, comma 1 lett. d), riguardanti
la regolarità tecnica , e di cui all’art. 153 c.5 del D.Lgs 267/2000.
Con voti unanimi favorevoli espressi nelle forme di legge
DELIBERA
Per le motivazioni di cui in premessa:
Approvare la proposta di deliberazione n. 281 del 19/12/2013 che fa parte integrante e sostanziale della
presente
X
Ai sensi dell’art. 12 comma 2 della L.R. 44/91, dichiarata immediatamente esecutiva
L’Assessore Anziano
f.to PAPPALARDO GIUSEPPE
Il Sindaco
f.to LEONARDI GIOVANNI
Il Segretario Generale
f.to AVV. BATTAGLIA INNOCENZA
ID Docum.: 663266
Premesso che:
 con delibera di G.M. n. 7 del 10/02/2009 è stato conferito all’Avv. Marco Perna l'incarico di
resistere nel ricorso, innanzi al TAR Catania, con il quale il Dott. Giuseppe D’Urso Somma, ha
proposto ricorso contro il Comune di Mascalucia per l’annullamento del provvedimento di
questo Ente – Area Pianificazione Territoriale e Servizi per l’Urbanistica - prot. n. 36717 del
07.11.2008, con il quale è stata nuovamente rigettata la richiesta di autorizzazione per la
realizzazione di una edicola funeraria nel cimitero di Mascalucia;
 con sentenza del TAR Catania Sez. 1 n°4083/2010 è stato rigettato il ricorso proposto dalla
controparte;
 con delibera di G.M. n. 7 del 02/02/2012 è stato affidato agli Avv.ti Prof. Agatino Cariola e Avv.
Marco Perna, l’incarico di resistere nel ricorso in appello, innanzi al CGA, proposto dal Sig.
D’Urso Somma Giuseppe, per la riforma della sentenza di primo grado;
 con nuovo atto di citazione, notificato a mezzo di raccomandata A.R. in data 21.11.203 ed
assunto al protocollo generale di questo Ente in data 25/11/2013 al n. 31448, il Dott. Giuseppe
D’Urso Somma, residente in Catania, Via S. Francesco la Rena, fondo 15, rappresentato e
difeso dall’Avv. Marco Tita, con studio in Catania, Via Pasubio n. 33, che lo rappresenta e
difende, ha citato questo Ente e l’Azienda Sanitaria provinciale di Catania, a comparire, innanzi
al Tribunale Civile di Catania, all'udienza del 25/03/20214 per ivi sentire accogliere le seguenti
conclusioni:
1) accertare e dichiarare il diritto dell’attore ad identificare, a mezzo di idonei esami
necroscopici, e segnatamente dell’esame del DNA, i cadaveri inumati all’interno del lotto
162, condannare gli Enti convenuti ad eseguire l’estumulazione o la esumazione dei detti
cadaveri inumati all’interno del lotto 162 del Cimitero del Comune di Mascalucia, ed ad
eseguire su di essi degli esami necroscopici, e segnatamente dell’esame del DNA, utili al
fine di consentire la identificazione dei detti cadaveri inumati all’interno del lotto 162 o, in
alternativa, l’esecuzione di altra attività allo scopo ritenuta maggiormente idonea;
2) in via subordinata, accertare e dichiarare il diritto dell’attore ad identificare, a mezzo di
idonei necroscopici, e segnatamente dell’esame del DNA, i cadaveri inumati all’interno del
lotto 162, comunque riconoscere e dichiarare il diritto di Giuseppe D’Urso Somma ad
eseguire l’estumulazione o la esumazione dei detti cadaveri inumati all’interno del lotto 162
del Cimitero del Comune di Mascalucia, ed ad eseguire su di essi degli esami necroscopici,
e segnatamente dell’esame del DNA, utili al fine di consentire utili al fine di consentire la
identificazione dei detti cadaveri inumati all’interno del lotto 162 o, in alternativa,
l’esecuzione di altra attività allo scopo ritenuta maggiormente idonea;
3) condannare gli enti convenuti al pagamento delle spese processuali;
Considerato che questa Amministrazione, al fine di far valere i propri diritti e salvaguardare gli
interessi dell'Ente è giunta nella determinazione di autorizzare un professionista a resistere all’atto
di citazione sopra citato, e che per tale difesa è necessario avvalersi dell'opera di un legale esperto
della materia e che gode della fiducia di questa Amm.ne e che la scelta può ricadere nell’Avv.
Marco Perna con studio in Catania Via E.A. Pantano n. 118 e che ha già curato i due giudizi
innanzi al Giudice Amministrativo;
Considerato inoltre, che al fine di dare copertura alla spesa relativa quantificata in € 2.000,00,
oltre IVA e CPA, è necessario assumere impegno, può trovare copertura finanziaria al titolo 1
funzione 01 servizio 08 intervento 03 con imputazione al cap. 3820 del bilancio esercizio 2013
esecutivo, e verrà compiutamente impegnata con apposita determina dirigenziale ai sensi
dell’art.163 del D. Lgs. 267/2000 in quanto trattasi di spesa necessaria e non frazionabile;
Vista la delibera di C.C. n. 86 del 28/11/2013 con la quale è stato approvato il bilancio per l’esercizio
finanziario 2013;
Vista la delibera di G.M. n. 66 del 02.12.2013 2012 con la quale è stato affidato il PEG ai rispettivi Capi
Area per l’anno 2013;
Visto lo Statuto dell'Ente che attribuisce alla Giunta la competenza per la costituzione in giudizio;
Visto il vigente Ord. Amm.vo degli EE.LL.;
ID Docum.: 663266
PROPONE
Per quanto esposto in premessa che qui si intende integralmente riportato e trascritto,
Affidare all’Avv. Marco Perna con studio in Catania Via E.A. Pantano n. 118, l’incarico di opporsi
all’atto di citazione, assunto al protocollo generale di questo Ente in data 25/11/2013 al n. 31448,
con il quale il Dott. Giuseppe D’Urso Somma, residente in Catania, Via S. Francesco la Rena,
fondo 15, rappresentato e difeso dall’Avv. Marco Tita, con studio in Catania, Via Pasubio n. 33, che
lo rappresenta e difende, ha citato questo Ente e l’Azienda Sanitaria provinciale di Catania,
comparire, innanzi al Tribunale Civile di Catania, all'udienza del 25/03/20214 per ivi sentire
accogliere le seguenti conclusioni:
1)
accertare e dichiarare il diritto dell’attore ad identificare, a mezzo di idonei esami
necroscopici, e segnatamente dell’esame del DNA, i cadaveri inumati all’interno del lotto
162, condannare gli Enti convenuti ad eseguire l’estumulazione o la esumazione dei detti
cadaveri inumati all’interno del lotto 162 del Cimitero del Comune di Mascalucia, ed ad
eseguire su di essi degli esami necroscopici, e segnatamente dell’esame del DNA, utili al
fine di consentire la identificazione dei detti cadaveri inumati all’interno del lotto 162 o, in
alternativa, l’esecuzione di altra attività allo scopo ritenuta maggiormente idonea;
2)
in via subordinata, accertare e dichiarare il diritto dell’attore ad identificare, a mezzo di
idonei necroscopici, e segnatamente dell’esame del DNA, i cadaveri inumati all’interno del
lotto 162, comunque riconoscere e dichiarare il diritto di Giuseppe D’Urso Somma ad
eseguire l’estumulazione o la esumazione dei detti cadaveri inumati all’interno del lotto 162
del Cimitero del Comune di Mascalucia, ed ad eseguire su di essi degli esami necroscopici,
e segnatamente dell’esame del DNA, utili al fine di consentire utili al fine di consentire la
identificazione dei detti cadaveri inumati all’interno del lotto 162 o, in alternativa,
l’esecuzione di altra attività allo scopo ritenuta maggiormente idonea;
3)
condannare gli enti convenuti al pagamento delle spese processuali;
Dare atto che l'incarico professionale in argomento è regolato dall'allegata convenzione di
prestazione d'opera intellettuale;
Dare atto, altresì, che la spesa relativa quantificata in € 2.537,60 incluso IVA 22% e CPA 4%, può
trovare copertura finanziaria al titolo 1 funzione 01 servizio 08 intervento 03 con imputazione al
cap. 3820 del bilancio esercizio 2013 esecutivo, e verrà compiutamente impegnata con apposita
determina dirigenziale ai sensi dell’art.163 del D. Lgs. 267/2000 in quanto trattasi di spesa
necessaria e non frazionabile;
Dare atto, infine, che la liquidazione a saldo dell'onorario complessivo avverrà con successivo
atto, dopo la definizione del giudizio, previa presentazione di regolare parcella e relativa fattura
posta in essere nel rispetto dell’art. 3 della Legge 13/08/2010 n. 136 concernente la tracciabilità dei
flussi finanziari.
PARERI DI REGOLARITA’ TECNICA
In ordine alla proposta di deliberazione sotto riportata, ai sensi dell’art. 53 della legge 8.6.1990, n.142, recepito
dalla L.R. 48/91, come modificato dall’art. 12 l.r. 30/2000 e in applicazione del D.L. n.174/2012, art.3, comma 1
lett. d), si esprimono i relativi pareri per come appresso:
IL RESPONSABILE
F.to
Il Responsabile. per quanto concerne la regolarità tecnica esprime parere: FAVOREVOLE
IL RESPONSABILE DELL’AREA
ID Docum.: 663266
f.to
PARERI DI REGOLARITA’ CONTABILE
Il Responsabile dell’Area Finanziaria per quanto concerne il parere di regolarità contabile di cui all’art . 153, c.5
del D.Lgs 267/2000 e in applicazione del D.L. n.174/2012, art.3, comma 1 lett. d), esprime parere: (vd. Allegato)
IL CAPO AREA
F.to Dott. Danilo Ambra
Il Sindaco/Assessore, visto il documento istruttorio che precede, munito dei pareri di legge, ne propone l’approvazione
all’Organo competente.
Il Sindaco/Assessore
f.to FABIO CANTARELLA
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
181 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content