close

Enter

Log in using OpenID

Bando - s3.amazonaws.com

embedDownload
.
.
IN
I
,­/
'f ' ROMA CAPITALE
PU~
GLi C A Z IO N E
DAL_3 )-- _-----------O~ ~ 10).....
h
A L J.2 _:_Q5_:.~ O ....
BANDO DI GARA D'APPALTO
SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE.
1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto : Roma Capitale Sovrintendenza
Capitolina ai BB.CC. Direzione Tecnico Territoriale U.O . Monumenti di Roma - Via
Luigi Petroselli, 45 - 00186 Roma te!. 06/67103537 06/67103856 fax 06/6791730
www.comune.roma.it - Responsabile Unico del Procedimento Arch . Eleonora Scetti .
Ulteriori informazioni sono disponibili presso i punti di contatto sopra indicati. Il
capitolato d'oneri, la lista delle lavorazioni e forniture previste per l'esecuzione
dei lavori (modello B) e la documentazione complementare sono disponibili pres­
so: Sovrintendenza BB.CC. - Ufficio Economato - Via del Portico d'Ottavia 29 - 00186 Roma
- tel. 06/67104271 - 06/671 04273 dove è possibile acquistarli previa esibizione della rice­
vuta di pagamento di € 30,00 . Le offerte vanno inviate a: Roma Capitale, Segretaria­
to - Direzione Generale - Ufficio Protocollo - Via delle Vergini n. 18 - 00187 Roma.
Le offerte dovranno essere redatte, collazionate e recapitate secondo le modalità tassa­
tivamente previste, a pena di esclusione, alle Sezioni 4 e 6 dei Disciplinare di gara .
SEZIONE II) OGGETTO DELL'APPALTO:
n.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: progettazione ed esecuzione. Museo
della Civiltà Romana - Piazza Giovanni Agnelli 15
0.1.5) Oggetto dell'appalto: procedura aperta per l'affidamento dell'appalto per la
progettazione esecutiva e per l'esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria
delle coperture, adeguamento alle normative per la prevenzione incendi, per gli impianti
elettrici e per il superamento delle barriere architettoniche
II.1.6) CPV 45453000 - 7 .
II.1.9.) Ammissibilità di varianti: NO .
II.2.1.) Quantitativo o entità totale: importo dell'appalto: €
2.157.930,74, IV A
esclusa, così ripartito: A) importo soggetto a ribasso d'asta € 2.072.380.24 di cui:
importo lavori soggetto a ribasso d 'asta ( comprensivo del costo stimato del persona­
le, al netto delle spese generali e dell'utile d'impresa): € 2.048.666,39; importo degli
oneri della progettazione esecutiva soggetto a ribasso d'asta € 23.713,85 (comprensivo
di C.N.P.A.I.A.); B) importo oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d'asta: €
85.550,50.
Il costo del personale, al netto delle spese generali e dell'utile d'impresa, ai sensi
dell'art. 82, comma 3-bis del D.Lgs. n. 16312006 è stato stimato in € 733.769,92 così
come si evince dalla documentazione progettuale posta a base di gara.
Il concorrente nell'offerta economica dovrà indicare anche il costo del personale, al
netto
delle
spese generali
e dell'utile
d'impresa,
che
intende
utilizzare
nell'esecuzione dell'appalto, in conformità alle indicazioni fornite nella sezione 6)
del disciplinare di gara.
Ai fini del perfezionamento dell'aggiudicazione, l'Amministrazione richiederà al
concorrente di dimostrare la sostenibilltà della propria offerta, in relazione a quanto
sopra indicato.
L'appalto è dato a corpo e a misura.
La tariffa prezzi adottata è quella approvata dalla Regione Lazio con Delibera­ zione della Giunta Regionale n. 412 del 06.08.2012 (Deliberazione G.c. n.
197/2013).
categoria prevalente: OG2 importo € 1.924.571,03 classifica IV;
categoria scorporabile: 083 importo € 209.645,86 classifica I;
Qualora il concorrente non sia in possesso della qualificazione nella categoria
scorporabile 083, potrà costituire un raggruppamento di tipo verticale ovvero
2
~
partecipare con la qualificazione nella categoria prevalente OG2, classifica IV per
l'intero importo dei lavori pari ad € 2.134.216.89.
I concorrenti possono beneficiare dell'incremento nei limiti ed alle condizioni in­
dicate all'art. 61, comma 2 del D.P.R. n. 207/2010. Per partecipare alla gara è richie­
sta, oltre alla qualificazione per prestazione di costruzione nellale categoriale e classifi­
calche sopraindicatale, anche la qualificazione per prestazione di progettazione e co­
struzione classifica IV, nonché il possesso dei requisiti progettuali indicati al punto
III.2 .3. del presente bando di gara. Qualora l'impresa concorrente sia sprovvista della
qualificazione per la prestazione di progettazione e costruzione per la classifica soprain­
dicata oppure, pur possedendola, non sia altresì in possesso dei predetti requisiti pro­ gettuali, potrà partecipare alla presente gara soltanto individuando o associando uno dei
soggetti di cui all'art . 90, comma 1, letto d), e), f), f - bis), g) e h) del D. Lgs . n.
163/2006. In tal caso il professionista associato o individuato deve essere in possesso
dei requisiti indicati al successivo punto III.2.3 .
Il.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione: il termine per la consegna del
progetto esecutivo è fissato in 45 giorni naturali e consecutivi; il termine di esecuzione
dei lavori è fissato in 480 giorni naturali e consecutivi, a partire dalla data di consegna
dei lavori e, comunque, secondo le prescrizioni contenute nello Schema di Contratto .
SEZIONE
III)
INFORMAZIONI
DI
CARATTERE
GIURIDICO,
ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO:
m.l.I) Cauzioni e garanzie richieste: le Imprese concorrenti dovranno produrre - a
pena di esclusione - un deposito cauzionale provvisorio pari al
2% dell'importo
dell'appalto di cui al precedente punto II.2.1), pari ad € 43 .158,61, da costituirsi se­
condo le modalità e condizioni tassativamente previste, a pena di esclusione, alla Sezio­
ne 3 del Disciplinare di gara. L 'importo della suddetta garanzia potrà essere ridotto
3
dei 50%, ai sensi di quanto disposto dall'art. 75, comma 7 dei
o. Lgs . n. 163/2006 se­
condo le modalità e condizioni previste alla Sezione 3, punto 3.4 . del citato Disciplina­
re di gara. L'aggiudicatario dovrà stipulare le polizze assicurative di cui ali' art . 125 del
D.P.R . n. 207/2010: la somma assicurata è pari a E 3.134.216,89, mentre il massimale
per l'assicurazione RCT è pari ad E 500.000,00.
m.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle
disposizioni applicabili in materia: l'appalto è finanziato con risorse derivanti da:
per € 2.391.453,66 OP06410110001 con PRESTITO FLESSmILE della CASSA
DEPOSITI E PRESTITI cod. 2006/640;
per € 265.717,08 OP0200180441 (imp. nn. 3020021953 e 3020021954) con
MUTUO della CASSA DEPOSITI E PRESTITI cod. 2002/16. Poiché l'appalto in
questione è finanziato con mutuo della cassa Depositi e Prestiti, in applicazione del
disposto dell'ultimo comma dell'art. 13 del D.L. 28 febbraio 1983 n. 55, così come
modificato ed integrato, in sede di conversione della legge n. 131 del 26 aprile 1983,
il calcolo del tempo contrattuale per la decorrenza degli interessi di ritardato paga­
mento non terrà conto dei giorni intercorrenti tra la spedizione della domanda di
somministrazione e la ricezione del relativo mandato di pagamento presso la com­
petente Sezione di Tesoreria Provinciale.
Le modalità di pagamento sono indicate all'art . 20 dello Schema di Contratto.
Ill.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori eco­
nomici aggiudicatario dell'appalto: possono concorrere alla gara i soggetti di cui
all'art. 34 del D. Lgs . n. 163/2006, costituiti da imprese singole o imprese riunite o con­
sorziate, ovvero da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi degli artt. 35,
36 e 37 del
o. Lgs . n. 163/2006, in possesso dei requisiti
specificati al successivo punto
III.2. del presente bando da comprovare secondo le modalità indicate nel Disciplinare di
4
gara. Per le imprese stabilite negli Stati aderenti all'Unione Europea e per quelle stabili­
te in altri Stati di cui all' art . 47 del D. Lgs . n. 163/2006, troverà applicazione quanto
specificato nel medesimo art . 47 commi l e 2. I concorrenti riuniti in raggruppa­
mento temporaneo devono indicare, ai sensi dell'art. 37, comma 13 del D. Lgs. n.
163/2006 le quote di partecipazione al raggruppamento medesimo secondo le mo­
dalità indicate alla SEZIONE 2, punti 2.1.5. e 2.1.6. del Disciplinare di gara.
III.2.) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE
m.2.1) Situazione personale degli operatori inclusi i requisiti relativi all'iscrizione
nell'albo professionale o nel registro commerciale:
A) Insussistenza delle condizioni di esclusione di cui all' art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006;
B) Requisito della regolarità contributiva che dovrà essere dimostrato utilizzando esclu­
sivamente il fac-simile allegato al Disciplinare di gara;
C) Insussistenza dell'imputabilità delle offerte ad un unico centro decisionale ai sensi
dell'art . 38, comma l, lettera m-quater) del D.Lgs. n. 163/2006;
D) Qualificazione relativa al possesso delle categorie e classifiche richieste, anche in
relazione all'eventuale qualificazione per la prestazione di progettazione ed esecuzione
di cui al precedente punto II.2.1, rilasciata da Società Organismo di Attestazione
(S .O.A.);
E) Certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie ISO
9001:2008 ed alla vigente normativa nazionale, ai sensi dell 'art. 40, comma 3, lett. a)
del D.Lgs. n. 163/2006. In caso di R.T.l. tale requisito dovrà essere posseduto e dimo­
strato ai sensi dell'art. 92, comma 8 del D.P.R. n. 207/2010;
F) Iscrizione - ai sensi dell'art. 7 del D.P.R. 7.12.95 n. 581 e s.m.i. - alla C.C.l .A.A. ­
Ufficio Registro delle Imprese - Sezione Ordinaria/Sezione Speciale della Provincia ove
5
ha sede legale l'Impresa, comprensivo delle informazioni indicate nella Sezione 5, pun­
to 5.10. del Disciplinare di gara;
G) Possesso delle altre condizioni di partecipazione richieste alla Sezione 5 del Disci­
plinare di gara.
Al fine di consentire ali' Amministrazione di effettuare le comunicazioni previste dall'art .
79 del D. Lgs. n. 16312006, come novellato dall'art. 2 del D.Lgs. n. 5312010, i concor­ renti dovranno compilare la dichiarazione prevista alla SEZIONE 5 del disciplinare di
gara. La mancata indicazione dell 'indirizzo di PEe (posta elettronica certificata) o del
fax comporta l'esonero della responsabilità della stazione appaltante per la mancata
tempestività o il mancato recapito delle "comunicazioni" .
E' condizione di partecipazione - a pena di esclusione - l'avvenuto versamento del
contributo a favore dell' Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi
e forniture per un importo pari a €
140,00, da dimostrare secondo le modalità indicate
alla Sezione 5, punto 9 del Disciplinare di gara. Codice identificativo gara (Cf G)
547467116E.
Codice unico di progetto (CUP) J8lB1300l050004.
01.2.3) Capacità tecnica
I soggetti di cui all'art. 90, comma I , lett. d), e), f), f - bis), g) e h) del D.Lgs. n.
163/2006 dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti :
I) iscrizione, ai sensi dell 'art. 90 , comma 7 del D .Lgs. n. 16312006 , negli appositi Albi
Professionali di appartenenza;
2) insussistenza delle condizioni di esclusione di cui all'art. 38 del D.Lgs. n. 16312006;
3) insussistenza dell 'imputabilità delle offerte ad un unico centro decisionale ai sensi
dell'art. 38 , comma I , lettera m-quater) del D.Lgs. n. 16312006;
6
4) rispetto dei limiti di partecipazione alle gare di
CUI
all'art . 253 del D.P .R. n.
207/2010 ;
5) avere eseguito negli ultimi lO anni, servizi di cui all'art. 252 del D .P.R. n. 207/2010 ,
relativi a prestazioni concernenti lavori che attengono alle seguenti categorie di opere,
come specificato nella tavola Z - 1 allegata al Decreto Ministeriale 31 ottobre 2013 n.
143 e precisamente:
Categoria
EDILIZIA, destinazione funzionale Cultura, Vita sociale, Sport, Culto, ID
opere E . ] 3 (per la progettazione di tutte le opere di manutenzione straordinaria di ca­
rattere edilizio), e Categoria IMPIANTI, destinazione funzionale Impianti elettrici e
Speciali a servizio delle costruzioni, ID opere IA.03 (per la progettazione dell'impianto
di illuminazione ed elettrico) corrispondenti rispettivamente alle classi Id e III c della
legge 14311 949 per un importo totale non inferiore ad €
1.588.768,47 per la categoria
EDILIZIA ID opere E. 13 e ad € 4 .214 .944,62 per la categoria IMPIANTI ID opere
IA.03
6) possesso dell 'ulteriore requisito di cui all'art. 254 del D .P .R. n. 207/2010 per le so­
cietà di ingegneria.
In caso di raggruppamento di progettisti, il requisito di cui al precedente punto 5 è cu­
mulabile e deve essere posseduto - stante la particolare complessità dell ' opera - da al­
meno un soggetto in misura non inferiore al 60% . La restante percentuale deve essere
posseduta cumulativamente dagli altri progettisti individuati o associati .
SEZIONE IV) PROCEDURA:
IV.l.I) Tipo di procedura: aperta.
IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: l'aggiudicazione sarà effettuata con il criterio del
prezzo più basso, espresso con il ribasso percentuale unico sull'importo soggetto a
ribasso d'asta, comprensivo degli oneri della progettazione esecutiva, al netto degli
7
oneri della sicurezza, ai sensi dell'art. 82, comma 3 del D . Lgs . n. 163/2006, mediante
offerta a prezzi unitari e con esclusione automatica delle offerte anomale, ai sensi
dell' art . 122, comma 9 del D. Lgs . n. 163/2006, individuate secondo le modalità e i cri­
teri previsti dall' art. 86, comma 1 del D . Lgs. 163/2006 e secondo quanto indicato nella
Sezione 1 del Disciplinare di gara. Si procederà all'aggiudicazione in presenza di alme­
no due offerte valide (ai sensi dell'art. 55, comma 4 del D . Lgs. 163/2006).
IV.3.3) Il capitolato d'oneri, la lista delle lavorazioni e forniture previste per
l'esecuzione dei lavori (modello B) e la documentazione complementare sono di­
sponibili presso : SovrintendenzaBB.CC. - Ufficio Economato - Via del Portico d'Ottavia 29
- 00186 Roma - te\. 06/67104271 - 06/67104273 dove è possibile acquistarli previa esibi­
zione della ricevuta di pagamento di € 30,00.
IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte: entro le ore 10,30 del gior­
IV.3.6) Lingua utilizzabile per la presentazione dell'offerta: l'offerta economica e la
documentazione richiesta per la partecipazione alla gara devono essere redatte in lingua
italiana.
IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offer­
ta: 180 giorni dalla scadenza fissata per la ricezione delle offerte.
L'Amministrazione si riserva comunque la facoltà di richiedere agli offerenti la protra­
zione della validità dell'offerta fino ad un massimo di 180 giorni qualora, per giustificati
motivi, la procedura di selezione, compresa la stipula del contratto, non possa conclu­
dersi entro il termine di validità dell'offerta medesima.
IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte.
Data ora e luogo: l'apertura dei plichi avrà luogo presso la Sala Commissioni della Di­
rezione Appalti e Contratti del Segretariato - Direzione Generale - Via delle Vergini ,
8
18 - Roma, il giorno )
3 - 05 -9J))6 alle ore ~ . Persone ammesse ad assi­
stere all'apertura della gara: senza alcuna limitazione.
SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI.
VI.3) Informazioni complementari: obbligo del sopralluogo di cui al punto 5.11.
del Disciplinare di gara. Il presente bando e il disciplinare di gara sono visionabili
all'indirizzo URL www.comune.roma.it (Pubblicità Legale: Albo Pretorio Pubblicazioni
Matrimonio Bandi esiti gara). La determinazione dirigenziale di indizione gara è la
n. 1145 del 04.12.2013 dell'ufficio indicato al punto 1.1). Qualora il concorrente
intenda partecipare ricorrendo all'istituto dell'avvalimento previsto dall'art. 49
del D. Lgs. n. 163/2006, dovrà, a pena di esclusione, presentare le dichiarazioni
nonché la documentazione ivi previste. Il contratto di avvalimento dovrà contene­
re gli elementi indicati all'art. 88 comma 1 del D.P.R. 207/2010. Si procederà al
sorteggio ai sensi dell'art. 48, comma 1 del D. Lgs. n. 163/2006. Le imprese sorteg­
giate in seduta pubblica ai sensi dell' art. 48, I capoverso del D. Lgs. n. 163/2006, do­
vranno produrre - a pena di esclusione - entro il termine perentorio di lO giorni dalla
richiesta da parte della Direzione Appalti e Contratti, la documentazione indicata alla
SEZIONE 7 del disciplinare di gara a comprova dei requisiti indicati al precedente pun­
to III.2.3. Qualora tale prova non sia fornita, ovvero non confermi le dichiarazioni pre­
sentate in gara, si procederà ai sensi del predetto art. 48. Con apposito avviso visionabi­
le all'indirizzo URL www.comune.roma.it (Pubblicità Legale: Albo Pretorio Pubblica­
zioni Matrimonio Bandi esiti gara) verrà resa nota la data della seduta pubblica di aper­
tura delle offerte economiche. In caso di aggiudicazione, il progettista incaricato do­
vrà, ai sensi dell'art. 111 del D. Lgs. n. 163/2006 e dell'art. 269 del D.P.R. n.
207/2010, prestare la polizza per la responsabilità civile professionale del progetti­
sta. Per presentare la propria offerta i concorrenti dovranno acquistare, secondo le mo­
9
dalità descritte al punto IV.3.3 del presente bando, il modello dei prezzi unitari (lista
delle lavorazioni e forniture previste per l'esecuzione dei lavori c.d. "modello B"),
da compilare secondo le modalità indicate alla Sezione 6 del Disciplinare di gara. La
stazione appaltante provvede alla corresponsione diretta al subappaltatore dell'importo
delle prestazioni eseguite dallo stesso, nei limiti del contratto di subappalto. Ai sensi
della Deliberazione della Giunta Capitolina n. 15 del 29 gennaio 2014 recante {{Ap­
provazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e del Programma
Triennale della Trasparenza e dell'Integrità per il triennio 2014-2015-2016" il man­
cato rispetto del protocollo di legalità o del patto di integrità stipulati danno luogo
all'esclusione dalla gara e/o alla risoluzione dei contratti. Ai sensi dell'art. 13 del D.
Lgs. n. 196/2003, i dati forniti dai concorrenti sono raccolti e trattati esclusiva­
mente per lo svolgimento della procedura di gara e dell'eventuale successiva sti­
pula e gestione del contratto. Ai sensi e per gli effetti dell'art. 241 del D. Lgs. n.
163/2006, come novellato dall'art. 5 del D. Lgs. n. 53/2010, il contratto non con­
terrà la clausola compromissoria. L'accesso agli atti è consentito secondo le moda­
lità indicate nella sezione 9 del disciplinare di gara.
n
Capitolato speciale
d'appalto, nonché gli atti e le normative di riferimento ivi richiamate, il Capitola­
to generale dei lavori pubblici, approvato con D.M. n. 145/2000, per le parti anco­
ra in vigore, costituiscono, ai sensi degli artt. 5, commi 7 e 9 e 253, comma 3 del D.
Lgs. 163/2006, parte integrante del contratto.
Ai sensi dell'art. 55 del D.P.R. n. 207/2010, il progetto posto a base di gara è stato
validato con Verbale prot. N. RIl28338 del 29.11.2013.
----1/
o=rJ
VALUTAZIONE PARCELLA PROGETTO ESECUTIVO SULLA BASE DELLE TABELLE ALLEGATE AL D.M. 143/2013,
con riferimento alla Tariffa precedente ai sensi dell'art. 1, comma 4
OGGETTO: CALCOLO CORRISPETTIVO PER SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA (PROGETTAZIONE ESECUTIVA) PER L'APPALTO INTEGRATO DI
PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI DI " manutenzione straordinaria delle coperture, adeguamento alle normative per la prevenzione incendi,
per gli impianti elettrici e per il superamento delle barriere architettoniche del Museo della Civiltà Romana"
CATEGORIA OPERA
DESTINAZIONE FUNZIONALE OPERA
IDENTIFICAZIONE DELLE OPERE
EDILIZIA E.13
cultura, vita sociale, sport, culto
PINACOTECA, MUSEO, GALLERIA D'ARTE ecc.
519.589,49
IMPIANTIIA.03
impianti elettrici e speciali a servizio delle
IMPIANTI ELETIRICIIN GENERE, IMPIANTI DI
1.404.981,54
costruzioni
ILLUMINAZIONE ECC.
IMPORTI (i)
TOTALE
1.924.571,03
CATEGORIA OPERE E GRADO COMPLESSITA'
CATEGORIA OPERA
E
I
EDILIZIA
IMPIANTI
TOTALE
1 valore opera
V
2 parametro valore (art. 3)
P
8,17%
6,47%
3 parametro complessità (tav. Z-l)
G
1,2
1,15
0,15
0,02
0,03
0,09
0,18
PRESTAZIONI E PARAMETRIINC. Q
519.589,49
4
Qb.111.01
b.lIl) PROGETTAZIONE ESECUTIVA
Rela zione generale e specialistiche, Elaborati
grafici, Calcoli esecutivi (art . 33, c. 1, lett.
0,07
5
Qb.III.05
Piano di manutenzione dell'opera (art. 33, comma
1, lett . e) del DPR 207/2010)
6 TOTALE INDICE Q
SOMMAQ
7 COMPENSO NETIO
V*P*G*SQ
8 SPESE
4.586,29
1.404.981,54
18.830,78
17%
max 24%
9 IMPORTO COMPLESSIVO
10 RIBASSO
20% -
preribasso medio adottato dall'Amministrazione
87,22
11 SOMMANO
3.980,90
4.683,41
87,22
22.801,78
4% su 11
912,07
13 IMPONIBILE
14 IVA
23.417,07
27 .397,97
ARROTONDAM ENTO
12 ONERI CONTRIBUTIVI
1.924.571,03
23.713,85
22% su 13
5.217,05
28.930,90
15 TOTALE
IL D
(1fè h
an ~,
Direzione Tecnico Tern~
.
'
Il Direttore .
'h. ~J,lrizi~ fin
>
,
ROMA CAPITALE
Sovrintendenza BB.CC
Direzione Tecnico Territoriale
U.O. Monumenti di Roma
DISCIPLINARE DI GARA
PR()CEDlJRA APERTA
APPALTO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVi\' E
I)EI~ L'IESE(~LJZIONE DEI LAVORI
II\fPORTO INF'ERI()RE A € 5.000.000,00
CRITERIO DI f\GGIUDICAZIONE:
ML~SSIMO RIBASSO
CON OFFERTA 1\ PREZZI UNITARI
ED ESCl"USlONE AUT()1\1ATICA OFFERTE ANOMALE
Procedura aperta per l'affidamento dell' appalto per la progettazione esecutiva e per
l'esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria delle coperture, adeguamento alle
normative per la prevenzione incendi, per gli impianti elettrici e per il superamento
delle barriere architettoniche del Museo della Civiltà Romana.
IL PRESENTE DISCIPLINARE CONCERNENTE I LAVORI INDICATI IN EPIGRAFE REGOLA
IL FUNZIONAMENTO DEI SOTTOINDICATIISTITUTI PREVISTI NEL RELATIVO BANDO.
_
~~:~RMAZIONI
RELATIVE ALL'APPALTO ED ALLA PROCEDURA DI
1.1. IMPORTO DELL'APPALTO: € 2.157.930,74 IV A esclusa così ripartito: A) importo soggetto a
ribasso d'asta € 2.072.380,24 di cui: importo lavori soggetto a ribasso d'asta (comprensivo del
costo stimato del personale, al netto delle spese generali e del! 'utile d'impresa): € 2.048.666,39;
importo degli oneri della progettazione esecutiva soggetto a ribasso d'asta € 23.713,85 (comprensivo
di C.N .P.A.I.A.); B) importo oneri della sicurezza non soggetto a ribasso d 'asta: € 85.550,50. II
costo del personale, al netto delle spese generali e dell'utile d'impresa, ai sensi dell' art. 82,
comma 3-bis del D.Lgs. n. 163/2006 è stato stimato in € 733.769,92, così come si evince dalla
documentazione progettuale a base di gara. L'appalto è dato a corpo e a misura.
1.2. PRINCIPI DI AGGIUDICAZIONE: l'aggiudicazione sarà effettuata con il criterio del prezzo più
basso, espresso con il ribasso percentuale unico sull'importo soggetto a ribasso d'asta
comprensivo degli oneri della progettazione esecutiva, al netto degli oneri della sicurezza, ai sensi
dell'art. 82, comma 3 del D. Lgs. n. 163/2006, mediante offerta a prezzi unitari e con esclusione
automatica delle offerte anomale. 11 predetto ribasso percentuale non dovrà riportare più di tre cifre
decimali . In caso di discordanza tra i valori espressi in cifre e i valori espressi in lettere sarà preso in
considerazione il valore espresso in lettere. Si procederà alla determinazione della soglia di presunta
anomalia delle offerte, individuata secondo le modalità indicate dall'art. 86, comma I del D. Lgs. n.
163/2006. Nel caso di offerte uguali, si procederà all'aggiudicazione ai sensi dell 'art. 77 del R.D. n.
827 del 23 maggio 1924 . Si procederà all 'aggiudicazione in presenza di almeno 2 (due) offerte
valide. Resta fermo il disposto di cui all'art. 86, comma 3 del D. Lgs . n. 163/2006 in merito alla
facoltà dell'Amministrazione di valutare la congruità di ogni altra offerta che , in base ad elementi
specifici, appaia anormalmente bassa, anche in relazione al disposto di cui all 'art. 82, comma 3-bis
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 1 di 13
del D. Igs. 163/2006.
1.3. ESPERIMENTO DI GARA:
Nel giorno, nell 'ora e nel luogo indicati al punto IV.3.8) del bando di gara, la Commissione di gara
procederà all 'apertura dei plichi che risulteranno pervenuti dai concorrenti entro i termini di cui al
punto IV.3.4) del bando medesimo. Si procederà all' esame della documentazione presentata da
ciascun concorrente per la partecipazione alla gara. I concorrenti i cui documenti risulteranno
irregolari o incompleti, o comunque non comprovanti i requisiti di partecipazione, non saranno
ammessi a concorrere. Si procederà al sorteggio ai sensi dell'art. 48, comma 1 del D. Lgs. n.
163/2006. Il possesso dei requisiti progettuali dichiarati, verrà sottoposto a verifica secondo la
procedura di cui all'art. 48, comma 1 del D. Lgs. n. 163/2006. A seguito di tale verifica, effettuata
attraverso l'esame della documentazione indicata nella Sezione 7 del Disciplinare di gara, in altra
seduta di gara - della quale verrà resa nota la data con avviso visionabile all'indirizzo URL
www.comune.roma.it (Pubblicità Legale : Albo Pretorio Pubblicazioni Matrimonio Bandi esiti gara)
- si procederà all'apertura delle buste contenenti le offerte economiche dei concorrenti ammessi a
partecipare, e se ne darà la relativa lettura, eccezion fatta per quelle offerte presentate elo redatte
difformemente dalle modalità previste dal bando di gara e dal presente disciplinare e quindi si
procederà all 'aggiudicazione secondo la procedura indicata dagli artt. 87 e 88 del D. Lgs . n. 163/2006
e dagli artt. 119 e 121 del D.P.R. n. 207/2010. Restano comunque salve le superiori determinazioni
dell ' Amministrazione.
~g~b~~I~~ PER
_
2.1.
2.1.1.
2.1.2.
2.1.3.
2.1.4.
2.1.5.
LA PARTECIPAZIONE IN FORMA ASSOCIATA E
REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
A pena di esclusione dalla gara, in caso di raggruppamenti in forma associata o consortile, di cui
all'art. 34 del D. Lgs . n. 163/2006, costituiti ai sensi degli artt. 36 e 37 del D. Lgs. n. 163/2006, i
requisiti di partecipazione devono essere posseduti e dichiarati come segue:
I requisiti di cui al punto 111.2.1. lett. A) del bando di gara devono essere posseduti e dichiarati
dai soggetti, indicati alla successiva Sezione 5 punto 5.2. del presente disciplinare di gara, di
ciascuna delle imprese costituenti il raggruppamento o il Consorzio. La dichiarazione di che
trattasi dovrà, inoltre , essere resa anche dall' impresa consorziata per la quale il Consorzio
concorre;
Il requisito di cui al punto 111.2.1. lett. D) del bando di gara deve essere posseduto, in caso di
associazione di tipo orizzontale, in conformità all 'art. 92 del D.P .R. n. 207/2010 .
Per quanto concerne, in particolare, la qualificazione per prestazione di progettazione e
costruzione, tale qualificazione dovrà essere posseduta per la classifica indicata al punto
II .2.1.) del bando di gara;
I requisiti di cui ai punti III.2.1. lettere B), C), E), F) e G) del bando di gara devono essere
posseduti e dichiarati da ciascun soggetto facente parte del raggruppamento. Il requisito di cui al
punto 111.2.1. lettera B) dovrà essere posseduto e dichiarato anche dall' impresa consorziata per la
quale il Consorzio concorre. In caso di R.T.I. il requisito di cui al punto 111.2.1. lett. E) dovrà
essere posseduto e dimostrato ai sensi dell'art. 92, comma 8 del D.P.R. n. 207/2010;
I Consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c) del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m. sono tenuti
ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è
fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma, alla medesima gara;
I raggruppamenti temporanei di imprese e i consorzi devono presentare l'atto rogato od
autenticato dal notaio, in originale o copia autenticata, di mandato collettivo speciale con
conferimento della rappresentanza irrevocabile in favore del soggetto mandatario qualificato
Capogruppo. L'atto dovrà indicare il tipo di raggruppamento (orizzontale, verticale o misto) ,
l'eventuale presenza di impresa cooptata - che dovrà espressamente impegnarsi ad effettuare
lavori nella misura massima consentita dall 'art. 92, comma 5 del D.P .R. n. 207/2010 -le quote di
partecipazione al raggruppamento medesimo, le quali devono corrispondere alle
qualificazioni possedute ed attestate dalla S.O.A..
In caso di progettista associato, quest'ultimo non potrà che rivestire il ruolo di mandante.
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 2 di 13
I raggruppamenti temporanei ai sensi dell'art. 90, comma l, lettera g) del D . Lgs. n. 16312006
devono indicare, ai sensi dell'art. 90, comma 7 del medesimo D. Lgs . n. 16312006 e ai sensi
dell'art. 253 , comma 5 del D .P .R. n. 20712010, il nominativo di un professionista abilitato da
meno di cinque anni all'esercizio della professione secondo le norme dello stato membro
dell'Unione Europea di residenza.
2.1.6. I raggruppamenti temporanei di imprese, non formalmente costituiti, devono presentare una
dichiarazione, sottoscritta dai legali rappresentanti di tutti i soggetti che costituiscono il
raggruppamento, con la quale si impegnano irrevocabilmente, in caso di aggiudicazione, a
conferire mandato collettivo con rappresentanza ad una di esse già individuata nella dichiarazione
e qualificata come Capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto delle mandanti.
La dichiarazione dovrà indicare il tipo di raggruppamento (orizzontale, verticale o misto),
l'eventuale presenza di impresa cooptata - che dovrà espressamente impegnarsi ad effettuare
lavori nella misura massima consentita dall 'art. 92, comma 5 del D.P.R . n. 207/2010 - le quote di
partecipazione al raggruppamento medesimo, le quali devono corrispondere alle
qualificazioni possedute ed attestate dalla S.O.A..
In caso di progettista associato, quest'ultimo non potrà che rivestire il ruolo di mandante.
I raggruppamenti temporanei ai sensi dell'art. 90, comma l , lettera g) del D . Lgs . n. 163/2006
devono indicare, ai sensi dell 'a rt. 90, comma 7 del medesimo D . Lgs . n. 16312006 e ai sen si
dell'art. 253, comma 5 del D.P .R . n. 207120 lO, il nominativo di un professionista abilitato da
meno di cinque anni all'esercizio della professione secondo le norme dello stato membro
dell'Unione Europea di residenza.
2.1.7.
J raggruppamenti temporanei di imprese e i Consorzi, dovranno altresì presentare tutte le
dichiarazioni di cui al successivo punto S.3. del presente "Disciplinare di gara", nonché la
documentazione indicata ai successivi punti .
2.1.8.
In caso di raggruppamento di progettisti il requisito di cui al punto ID.2.3.S) del bando di
gara è cumulabile e deve essere posseduto - stante la particolare complessità dell 'opera ­
da almeno uno dei soggetti individuati o associati in misura non inferiore al 60%. La
restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dagli altri progettisti
individuati o associati .
2.2.
SOTTOSCRIZIONE DEI DOCUMENTI DI GARA E DELL'OFFERTA:
A pena di esclusione dalla gara, in caso di soggetti di cui all'articolo 37, comma 8 del D. Lgs. n.
16312006, non ancora costituiti, la domanda di partecipazione di cui al successivo punto S.1. e
l'offerta economica presentata secondo le modalità indicate alla successiva Sezione 6 dovranno
essere sottoscritti dai legali rappresentanti dei soggetti che costituiranno il raggruppamento o il
consorzio nonché dall'eventuale progettista associato.
In caso di soggetti già formalmente costituiti detta documentazione potrà essere sottoscritta anche
solo dal legale rappresentante dell ' impresa mandataria.
LA COSTITUZIONE DEL DEPOSITO
A pena di esclusione dalla gara, il deposito cauzionale di cui al punto 111.1.1 del bando di gara dovrà
rispettare quanto segue :
3.1.
- dovrà essere prestato esclusivamente in uno dei seguenti modi :
a)
solo qualora l'importo sia inferiore a € 1.000,00 in contanti previo versamento presso
la Tesoreria di Roma Capitale;
qualora l'importo sia pari o superiore a € 1.000,00, con assegno circolare non
trasferibile intestato alla Tesoreria di Roma Capitale, previo versamento presso la
Tesoreria di Roma Capitale o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del
giorno del deposito presso la Tesoreria Provinciale o presso le aziende autorizzate;
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 3 di 13
3.2.
3.3.
3.4.
di detto deposito dovrà essere inserita nella documentazione di gara, in originale, la
relativa quietanza;
b)
mediante fideiussione bancaria di pari importo;
c)
mediante polizza assicurativa di pari importo;
d)
mediante garanzia fidejussoria di pari importo rilasciata dagli intermediari iscritti
nell'albo di cui all 'art. 106 del decreto legislativo IO settembre 1993, n. 385, che
svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie e che sono sottoposti
a revisione contabile da parte di una società di revis ione iscritta nell 'albo previsto
dall 'articolo 161 del decr eto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58;
- se il deposito cauzionale viene prestato nelle forme di cui alle lettere b), c) e d):
dovrà espressamente prevedere, ai sensi dell 'art. 75 , comma 4 del D. Lgs. n. 16312006, la rinuncia al
beneficio della preventiva escussione del debitore principale di cui all 'art. 1944, comma 2 del codice
civile, la rinuncia all'eccezione di cui all'art. 1957, comma 2, del codice civile, nonché l'operatività
della garanzia medesima entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante.
Nel caso di riunione di concorrenti ai sensi dell'art. 37 del D. Lgs. 16312006, il deposito
cauzionale provvisorio, prestato nelle forme sopraindicate, dovrà essere presentato in
conformità al disposto dell'art. 128 del D.P.R. n. 207/2010.
Nel caso di raggruppamenti di cui all'art. 37, comma 8 del D. Lgs. 16312006, il suddetto deposito
cauzionale provvisorio dovrà espressamente essere intestato a tutte le imprese facenti parte del
raggruppamento medesimo.
La sottoscrizione del garante dovrà essere autenticata da Notaio, il quale dovrà parimenti
attestare i poteri di firma del garante medesimo.
La garanzia, ai sensi dell 'art. 75, comma 5 del D. Lgs. n. 163/2006, deve avere validità per almeno
180 giorni dalla data di presentazione dell 'offerta
Il garante si impegna a rinnovare la garanzia medesima ai sensi della suddetta normati va, per
l'ulteriore termine di validità dell 'offerta indicata al punto IV.3.7. del bando di gara.
Il deposito cauzionale provvisorio dovrà essere corredato dall ' impegno di un fidejussore a rilasciare il
deposito cauzionale definitivo per l'esecuzione del contratto qualora l'offerente risultasse
aggiudicatario.
Ai sensi di quanto disposto dall 'art. 75, comma 7 del D. Lgs. n. 163/2006 , nel caso in cui l'importo
della garanzia sia ridotto , il concorrente dovrà presentare la certificazione di qualità conforme alle
norme europee, in originale ovvero in copia fotostatica, riportante l'attestazione "conforme
all ' originale" sottoscritta dal legale rappresentante e corredata da copia fotostatica del documento di
identità del medesimo in corso di validità.
In caso di costituendo Raggruppamento Temporaneo di Imprese ovvero di Raggruppamento
Temporaneo di Imprese già formalmente costituito, la suddetta certificazione dovrà essere
posseduta e presentata da ciascun soggetto costituente il raggruppamento.
Qualora il documento di cui al successivo punto 5.4. attesti il possesso del requisito della qualità
non è necessario allegare la predetta certificazione.
A pena di esclusione dalla gara, il plico generale dovrà:
4.1.
- contenere una busta, sigillata con le modalità previste al successivo punto 4.3. , riportante
all 'esterno la dicitura "BUSTA A - DOCUMENTAZIONE" contenente i documenti e le
dichiarazioni richieste alla successiva Sezione 5;
4.2.
- contenere una busta, sigillata con le modalità pre viste al successivo punto 4.3. , riportante
all 'esterno la dicitura "BUSTA B - OFFERTA ECONOMICA", contenente l'offerta, redatta
con le modalità indicate alla successiva Sezione 6;
4.3.
- risultare debitamente sigillato con ceralacca sui lembi di chiusura, ovvero con nastro
adesivo applicato e controfirmato sui lembi di chiusura, e dovrà riportare al suo esterno la
denominazione del concorrente, oltre all'oggetto della gara, la data e l'ora del relativo
esperimento, quale indicata al punto IV.3.8. del bando di gara;
4.4.
- pervenire mediante servizio postale, a mezzo di agenzia di recapito o a mano, a Roma
Capitale, Segretariato - Direzione Generale - Ufficio Protocollo - Via delle Vergini, 18 ­
Disciplinare di gara - procedura aperta soltosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 4 di 13
4.S.
00187 - Roma, secondo il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.30
(sabato escluso); il martedì e il giovedì sarà possibile anche dalle ore 15.00 alle ore 17.00;
- pervenire entro il termine indicato al punto IV.3.4. del bando di gara.
L'invio del plico avverrà ad esclusivo rischio del mittente.
***
N.D. Per le modalità di presentazione del plico generale si rinvia alle informazioni, da seguire
scrupolosamente, contenute nella guida alla compilazione del modulo "MOD-SG-Ol" allegato al
presente disciplinare di gara.
A pena di esclusione dalla gara, nella" BUSTA A - DOCUMENTAZIONE" il concorrente dovrà
racchiudere le dichiarazioni e la documentazione di seguito indicata attestanti il possesso dei requisiti e
delle condizioni di partecipazione alla gara indicati alla Sezione III del bando di gara:
S.1.
Domanda di partecipazione alla gara, redatta dal titolare o dal legale rappresentante su carta
intestata della società, riportante l'indicazione del codice fiscale e della partita I.V.A. della
medesima, nonché un elenco riepilogativo della docum entazione presentata;
S.2.
Dichiarazione del titolare o delli legaleli rappresentanteli de II' impresa di non trovarsi in alcuna
delle cause di esclusione previste dall'art. 38, comma I, lettere a), b), c), d), e), f) g), h), i), I),
m), m-bis), m-ter) , m-quater) del D. Lgs . n. 163/2006, nonché l'indicazione di eventuali
condanne per le quali il dichiarante abbia beneficiato della non menzione; gli altri
soggetti - socioli e direttoreli tecnicoli - indicati nel suddetto art. 38, dovranno parimenti
dichiarare l'insussistenza delle cause di esclusione di cui al citato articolo - potendo limitare
tale dichiarazione alle sole ipotesi di cui al comma I , lett. b), c) e m-ter) di detto articolo ­
nonché l'indicazione di eventuali condanne per le quali il dichiarante abbia beneficiato
della non menzione;
S.3.
Dichiarazione del legale rappresentante elo titolare dell'impresa - redatta in lingua italiana, e
accompagnata da una fotocopia leggibile del documento di identità del sottoscrittore, in corso
di validità, che ne consenta l'identificazione - attestante quanto segue:
a) di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile
con alcun soggetto e di aver formulato l'offerta autonomamente;
ovvero:
a. I) di non essere a conoscenza della partecipazione alla procedura di gara di soggetti che si
trovano in una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver
formulato l'offerta autonomamente ;
ovvero:
a.2) di essere a conoscenza della partecipazione alla procedura di gara dei seguenti soggetti
(indicarn e la denominazione e ragione sociale) che si trovano, in situazione di controllo di
cui all'articolo 2359 del codice civile , e di aver formulato l'offerta autonomamente;
b) l'accettazione di tutti gli obblighi, le soggezioni e gli oneri indicati nei documenti di gara,
dei quali dichiara di aver preso esatta e completa conoscenza;
c) che in caso di aggiudicazione si impegna a stipulare le polizze di assicurazione previste
dall'art. 125 del D.P.R. n. 20712010 per le somme e per i massimali stabiliti al punto
111.1.1. del bando di gara;
d) di aver esaminato (specificare se direttamente ovvero con delega a personale dipendente)
tutti gli elaborati progettuali predisposti dall' Amministrazione - compreso il computo
metrico estimativo - ritenendoli adeguati per una ponderata formulazione dell 'offerta e di
essersi recato sul luogo di esecuzione dei lavori prendendo conoscenza delle condizioni
locali e della viabilità di accesso, verificando altresì le capacità e le disponibilità,
compatibili con i tempi di esecuzione previsti, delle cave eventualmente necessarie e delle
discariche autorizzate;
e) di aver tenuto conto di tutti gli oneri - compresi quelli afferenti la raccolta, trasporto e
smalti mento dei rifiuti elo residui di lavorazione - ed obblighi relativi alle disposizioni in
materia di sicurezza, di assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza e assistenza,
nonché di tutte le circostanze generali e particolari suscettibili di influire sulla
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 5 di 13
f)
g)
h)
i)
j)
k)
determinazione dei prezzi, sulle condizioni contrattuali e sull' esecuzione dei lavori e di
aver giudicato i lavori stessi realizzabili, ed i prezzi nel loro complesso remunerativi e tali
da consentire il ribasso offerto;
di aver tenuto conto, nel formulare la propria offerta, di eventuali maggiorazioni per
lievitazione dei prezzi che dovessero intervenire durante l'esecuzione dei lavori,
rinunciando fin d'ora a qualsias i azione o eccezione in merito;
di aver effettuato una verifica in merito alla disponibilità della mano d 'opera necessaria
per l'esecuzione dei lavori, nonché della disponibilità delle attrezzature adeguate
all ' entità e alla tipologia e categoria dei lavori in relazione ai tempi pre visti per
l'esecuzione degli stessi ;
l'indicazione delle lavorazioni e delle relative categorie indicate nel bando di gara che, in
quanto non in possesso della relativa qualificazione, deve subappaltare ad impresa in
possesso della suddetta idonea qualificazione, nonché di quelle lavorazioni e delle relative
categorie che si intendono subappaltare;
l'indicazione, nel caso di Consorzi di cui all 'art. 34, comma I, lett. b) e c) del D. Lgs. n.
163/2006 e s.m., dei Consorziati per i quali il Consorzio concorre;
di essere consapevole che l'indicazione delle voci e quantità riportate nella " lista delle
categorie di lavorazioni e forniture previste per l'esecuzione dei lavori" non ha effetto
sull'importo complessivo dell 'offerta che , seppure determinato attraverso l'applicazione
dei prezzi unitari offerti alle quantità delle varie lavorazioni, resta fisso ed invariabile;
che il progettista individuato o associato è .....
o ' o o ' o o ' o o o o o " o"
;
In caso di progettista individuato interno al proprio staff di progettazione il concorrente
dovrà altresì effettuare la dichiarazione di cui al/a successiva lettera I
I) di essere in possesso dei requisiti indicati al punto III.2.3.5) del bando di gara e
precisamente:
di avere eseguito negli ultimi IO anni, servizi di cui all'art. 252 del D.P .R. n. 207/20 IO,
relativi a prestazioni concernenti lavori che attengono alle seguenti categorie di opere,
com e specificato nella tavola Z - l allegata al Decreto Ministeriale 3 l ottobre 2013 n. 143
e precisamente:
Categoria EDILIZIA, destinazione funzionale Cultura, Vita sociale, Sport, Culto, ID
opere E.13 (per la progettazione di tutte le opere di manutenzione straordinaria di carattere
edilizio), e Categoria IMPIANTI, destinazione funzionale Impianti elettrici e Speciali a
servizio delle costruzioni, ID opere IA.03 (per la progettazione dell 'impianto di
illuminazione ed elett rico) corrispondenti rispettivamente alle classi Id e III c della legge
143/1 949 per un importo totale non inferiore ad € 1.558 .768 ,47 per la categoria
EDILIZIA ID opere E.13 e ad € 4.214.944,62 per la categoria IMPIANTI ID opere IA.03 .
m) che la sede di redazione del progetto esecutivo ai sensi deJJ'art. 24, comma 3 del
D.P.R. n. 207/2010 è
_
Dichiarazione per le comunicazioni di cui all 'art. 79 del D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 come modificato
dal D. Lgs . 20 marzo 20 lO, n. 53 , da effettuare utilizzando esclusivamente il fac-simile allegato al
presente disciplinare di gara. In caso di R.T.I. la dichiarazione di cui sopra dovrà essere rilasciata dalla
sola impresa mandataria. N.B. La mancata indicazione dell'indirizzo di PEe (posta elettronica
certificata) o del fax comporta l'esonero della responsabilità della stazione appaltante per la
mancata tempestività o il mancato recapito delle "comunicazioni".
Ai sensi della Deliberazione della Giunta Capitolina n. 15 del 29 gennaio 2014 recante " Approvazione del
Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e del Programma Triennale della Trasparenza e
dell ' Integrità per il triennio 2014-2015-2016" dichiarazione del/i titolareli o del/i legal eli rappresentante/i
o di altrale personale munitale di specifici poteri di firma, di non aver concluso contratti di lavoro
subordinato o autonomo e comunque di non aver attribuito incarichi ad ex dipendenti che hanno esercitato
poteri autoritativi o negoziali per conto delle pubbliche amministrazioni nei loro confronti per il triennio
successivo alla cessazione del rapporto .
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 6 di 13
N.B. Ai soli fini informativi l'impresa dichiarerà di essere in regola con il disposto di cui all'articolo 46
del D . Lgs. n. 198/2006 relativo alla situazione del personale maschile e femminile in organico.
Le suddette dichiarazioni, ad eccezione di quella indicata al precedente punto 5.2., possono essere rese
anche da un Procuratore del Legale Rappres entante ed in tal caso deve essere allegata - a pena di
esclusione - la relativa procura.
5.4.
5.5.
5.6.
5.7.
5.8.
5.9.
Originale dell 'attestazione di qualificazione - in corso di validità - rilasciata da Società
Organismo di Attestazione (S .O .A .) regolarmente autorizzata;
Deposito cauzionale provvisorio per l'importo indicato al punto 111.1.1 del bando di gara e
secondo le modalità indicate alla precedente Sezione 3 ;
Autocertificazione del concorrente attestante il possesso del requisito della regolarità
contributiva da rendere in conformità al modello allegato al presente disciplinare di gara;
Certificazione - in corso di validità - attestante il possesso del Sistema di qualità conforme alle
norme europee della ser ie ISO 9001 :2008 ed alla vigente normativa nazionale. Tale
certificazione dovrà essere rilasciata da soggetti accreditati ai sensi delle norme europee.
Qualora il documento di cui al precedente punto 5.4. attesti il possesso del requisito della
qualità non è necessario allegare la predetta certificazione. In caso di R.T.I. tale requisito
dovrà essere posseduto e dimostrato ai sensi dell'art. 92, comma 8 del D.P.R. n. 207/2010;
I Consorzi dovranno altresì presentare l'atto costitutivo del Consorzio medesimo;
Dimostrazione dell' assolvimento degli obblighi di contribuzione a favore dell' Autorità
per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.
Per eseguire il pagamento, si rinvia alle nuove indicazioni fomite dall ' Autorità di vigilanza sui
contratti pubblici di lavori, servizi e forniture nella deliberazione del 15 febbraio 20 IO e nel
relativo Avviso del 31 marzo 20 IO .
Il versamento del contributo deve essere effettuato secondo una delle seguenti modalità:
I) versamento online mediante carta di credito dei circuiti Visa, MasterCard, Diners,
American Express . Per eseguire il pagamento sarà necessario collegarsi al " Servizio
riscossione" e seguire le istruzioni a video oppure l'emanando manuale del servizio. A riprova
dell'avvenuto pagamento, il partecipante dovrà allegare la relativa ricevuta;
2) in contanti, muniti del modello di pagamento rilasciato dal Servizio di riscossione, presso
tutti i punti vendita della rete dei tabaccai lottisti abilitati al pagamento di bollette e bollettini .
All 'indirizzo http://www.lottomaticaservizi.it è disponibile la funzione "Cerca il punto vendita
più vicino a te"; a partire dal IOmaggio 20 l O sarà attivata la voce "contributo AVCP" tra le
categorie di servizio previste dalla ricerca. A riprova dell 'avvenuto pagamento dovrà essere
allegato ai documenti di gara lo scontrino in originale rilasciato dal punto vend ita .
3) Per i soli operatori economici esteri, sarà possibile effettuare il pagamento anche
tramite bonifico bancario internazionale, sul conto corrente bancario n. 4806788, aperto presso
il Monte dei Paschi di Siena (IBAN : IT 77 O 01030 03200 0000 04806788), (BIC:
PASCITMMROM) intestato all'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi
e forniture . La causale del versamento deve riportare esclusivamente il codice
identificativo ai fini fiscali utilizzato nel Paese di residenza o di sede del partecipante e il
codice CIG che identifica la procedura alla quale si intende partecipare. A riprova
dell 'avvenuto pagamento dovrà essere all egato ai documenti di gara la ricevuta in originale
dell' avvenuto bonifico bancario .
5.10.
Dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla c.c.I.A.A. - Registro delle imprese,
di data non anteriore a 6 mesi rispetto a quella indicata al punto IV.3.4 del bando, sottoscritta
dal titolare o dal legale rappresentante dell'impresa concorrente ed accompagnata da copia
fotostatica del documento di identità del dichiarante in corso di validità, attestante i seguenti
dati :
I) l'iscrizione presso l'Ufficio del Registro medesimo;
2) la denom inazione dell 'Impresa;
3) l'indicazione del titolare e/o legaleli rappresentanteli, del/dei Direttore/i Tecnicoli e, in caso
di società di persone, l'indicazione dei soci dell 'Impresa;
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 7 di 13
4) che nel registro delle imprese non risulta iscritta, per la relativa posizione anagrafica, alcuna
dichiarazione di procedura concorsuale ai sensi della normativa vigente in materia;
5) l'inesistenza di una delle cause di decadenza, di divieto, e di sospensione di cui all'art. 67
del D. Lgs . n. 159/20 Il.
5.11.
attestazione di avvenuto sopralluogo e di presa visione di tutti gli elaborati progettuaJi,
sia descrittivi che grafici. In caso di Associazione Temporanea di imprese detta attestazione
dovrà essere presentata dalla sola impresa Capogruppo.
AI sopralluogo potranno prendere parte solo il legale rappresentante dell 'Impresa concorrente
e il direttore tecnico munito di apposita delega o altro tecnico munito di apposita delega.
L'incontro con il tecnico preposto per il sopralluogo avverrà, per il periodo di pubblicazione
del bando di gara e previa prenotazione telefonica allo 06/67104405 - 06/67103537 il martedì
dalle IO alle 12. All 'atto del sopralluogo, il soggetto come sopra individuato, dovrà presentarsi
con la documentazione idonea attestante la qualifica di rappresentante, documento di identità e
fotocopia del documento di identità. All'esito del sopraJluogo il tecnico della stazione
appaltante rilascerà una attestazione di avvenuto sopralluogo in originale controfirmato dal
rappresentante dell 'impresa. Tale attestazione sarà allegata alla documentazione
amministrativa presentata dall 'impresa in sede di partecipazione alla gara a pena dì
esclusione della stessa.
I documenti richiesti ai precedenti punti sub 5.4. e 5.7 . possono essere presentati in originale o in copia
fotostatica riportante l'attestazione " conforme all'originale" sottoscritta dal legale rappresentante e corredata
da copia del documento di identità del medesimo in corso di validità.
5.12.
Qualora l'impresa individui o associ, quale progettista, uno dei soggetti di cui all 'art. 90,
comma l , lett . d), e), f), f - bis) , g) e h) del D. Lgs. n. 163/2006, questi dovrà presentare, a
pena di esclusione, le seguenti dichiarazioni :
l) di essere iscritto, ai sensi dell'art. 90, comma 7 del D. Lgs . n. 163/2006, negli appositi Albi
Professionali di appartenenza;
2) di non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione previste dall 'art. 38, comma l , lettere a),
b), c), d), e), f) g), h), i), l), m), m-bis), m-ter), m-quater) del D. Lgs. n. 163/2006;
3) di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile con
alcun soggetto e di aver formulato l'offerta autonomamente;
ovvero:
3a) di non essere a conoscenza della partecipazione alla procedura di gara di soggetti che si
trovano in una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver
formulato l'offerta autonomamente;
ovvero:
3b) di essere a conoscenza della partecipazione alla procedura di gara dei seguenti soggetti
(indicarne la denominazione e ragione sociale) che si trovano, in situazione di controllo di
cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente;
4) di rispettare i limiti di partecipazione alle gare di cui all 'art. 253 del D.P .R. n. 207/2010;
5) di avere eseguito negli ultimi lO anni, servizi di cui all'art. 252 del D.P.R. n. 207/2010,
relativi a prestazioni concernenti lavori che attengono alle seguenti categorie di opere, come
specificato nella tavola Z - l allegata al Decreto Ministeriale 31 ottobre 2013 n. 143 e
precisamente:
Categoria EDILIZIA, destinazione funzionale Cultura, Vita sociale, Sport, Culto, ID opere
E.13 (per la progettazione di tutte le opere di manutenzione straordinaria di carattere edilizio),
e Categoria IMPIANTI, destinazione funzionale Impianti elettrici e Speciali a servizio delle
costruzioni, ID opere IA .03 (per la progettazione dell 'impianto di illuminazione ed elettrico)
corrispondenti rispetti vamente alle classi Id e III c della legge 143/1949 per un importo
totale non inferiore ad € 1.558 .768 ,47 per la categoria EDILIZIA ID opere E.13 e ad €
4 .2]4 .944 ,62 per la categoria IMPIANTI ID opere lA03 .
Le società di ingegneria devono indicare il possesso dei requisiti di cui all 'art. 254 del D.P.R.
n. 207/20 IO.
Disciplinare di gara - procedura aperta soltosoglia appalto per la progeltazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 8 di 13
Tutte le dichiarazioni devono essere rese ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 ed
indicare espressamente che il soggetto sottoscrittore è consapevole delle sanzioni penali richiamate
dall'articolo 76 di detto D.P.R. n. 445/2000, per le ipotesi di falsità e di dichiarazioni mendaci.
Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003 , i dati forniti dai concorrenti sono raccolti e trattati
esclusivamente per lo svolgimento della procedura di gara e dell'eventuale successiva stipula e gestione del
contratto.
I! conferimento di tali dati, compresi quelli "giudiziari", ai sensi dell'art. 4, comma I, lettera e) del D. Lgs. n.
196/2003, ha natura obbligatoria, connessa all'adempimento di obblighi di legge, regolamenti e normative
comunitarie in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.
I! trattamento dei dati avverrà con l'ausilio di supporti cartacei, informatici e telematici, secondo i principi
indicati all'art. II, comma I del citato Decreto Legislativo.
I dati forniti potranno/saranno comunicati ad altre strutture interne all' Amministrazione capitolina, per le
attività di verifica e controllo previste dalle normative vigenti.
Il Titolare del trattamento dei dati personali è il Sindaco di Roma Capitale.
Responsabile del trattamento dei dati personali è il Direttore della Direzione Appalti e Contratti del
Segretariato - Direzione Generale nonché i Dirigenti apicali delle strutture comunali che partecipano alle
diverse fasi del procedimento di gara.
In relazione al trattamento dei dati raccolti, il soggetto interessato potrà esercitare i diritti previsti dagli artt. 7,
8,9 e IO del suddetto D. Lgs. n. 196/2003.
MODALITA' DI REDAZIONE DELL'OFFERTA ECONOMICA
A pena di esclusione dalla gara, nella busta "B - OFFERTA ECONOMICA" di cui al precedente
punto 4.2. il concorrente dovrà racchiudere la propria offerta da formulare rispettando quanto segue:
6.1. dovrà essere redatta in lingua italiana su carta da bollo di € 16,00;
6.2. dovrà essere firmata in modo chiaro e leggibile dal titolare dell' impresa concorrente, se trattasi di
Impresa individuale, o dal rappresentante legale se trattasi di Enti o Società.
6.3. dovrà comprendere:
a)
l'oggetto, la data e l'ora della gara;
b)
l'esatta denominazione del concorrente offerente (cognome, nome ovvero denominazione e
ragione sociale) completa dell'indicazione del domicilio e/o della sede legale e dei relativi
recapiti (telefono, fax, ecc.);
c)
l'accettazione di tutti gli obblighi, le soggezioni e gli oneri indicati nei documenti di gara, dei
quali deve indicare di aver preso esatta e completa conoscenza;
d)
l'indicazione, in cifre ed in lettere, del ribasso percentuale unico sull'importo soggetto a
ribasso d'asta, comprensivo degli oneri della progettazione esecutiva, al netto degli oneri
per la sicurezza.
6.4.
dovrà compilare, ai sensi dell'art. 119 del D.P.R. n. 207/2010 , la lista delle categorie di
lavorazione e forniture previste per l'esecuzione dei lavori (c.d. modello B) secondo le
modalità di seguito indicate:
la lista è composta di sette colonne. Nella prima colonna è riportato il numero di riferimento
dell'elenco delle descrizioni delle varie lavorazioni e forniture previste nel progetto, nella
seconda colonna la descrizione sintetica delle varie lavorazioni e forniture, nella terza colonna
le unità di misura, nella quarta colonna il quantitativo previsto per ogni voce.
I! concorrente dovrà riportare, nella quinta e sesta colonna, i prezzi unitari che offre per ogni
lavorazione e forniture, espressi in cifre nella quinta colonna ed in lettere nella sesta colonna e
nella settima colonna i prodotti dei quantitativi risultanti nella quarta colonna per i prezzi
indicati nella sesta.
In calce all'ultima pagina della lista è indicato il prezzo globale offerto - al netto degli oneri
della sicurezza - rappresentato dalla somma dei prodotti riportati nella settima colonna ed il
conseguente ribasso percentuale rispetto al prezzo posto a base d'asta.
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 9 di 13
Il prezzo complessivo ed il ribasso percentuale sono indicati in cifre ed in lettere. In caso di
discordanza prevale il ribasso in lettere.
Nel caso di discordanza dei prezzi unitari offerti prevale il prezzo indicato in lettere.
La predetta lista deve , a pena di esclusione, essere sottoscritta su ciascun foglio dal Legale
rappresentante del concorrente e non può presentare correzioni che non siano dallo stesso
espressamente confermate e sottoscritte.
La percentuale di ribasso sul prezzo posto a base di gara è determinato secondo la seguente
operazione: r > (Pg-Po)/Pg dove "r" indica la percentuale di ribasso, "Pg" l'importo a base di
gara al netto degli oneri per l'attuazione dei piani per la sicurezza, "Po" il prezzo globale
offerto.
Nella formulazione della propria offerta il concorrente dovrà rispettare le condizioni sottoindicate:
6.5.
Il ribasso percentuale offerto non dovrà riportare più di tre cifre decimali. In caso di cifre
decimali superiori, il ribasso sarà automaticamente arrotondato alla terza cifra decimale;
6.6.
Non sono ammesse correzioni che non siano accettate e controfirmate dal soggetto che
sottoscrive l'offerta;
6.7.
L'offerta presentata secondo le modalità precisate nel bando e nel presente Disciplinare di
gara, deve essere sempre inferiore all ' importo soggetto a ribasso d'asta, comprensivo degli
oneri della progettazione esecutiva, al netto degli oneri della sicurezza; non saranno prese in
considerazione offerte in aumento;
6.8.
Le offerte non in regola con la legge sul bollo saranno accettate e ritenute valide agli effetti
giuridici, ma i concorrenti saranno segnalati agli Organi competenti alla regolarizzazione
fiscale.
N:B.: il concorrente dovrà indicare il costo del personale, al netto delle spese
generali e dell 'utile d 'impresa, utilizzato per l'esecuzione dell 'appalto.
CONTROLLO SUL POSSESSO DEI REQUISITI AI SENSI DELL'ART. 48
DEL D. LGS. 163/2006
Ai sensi e per gli effetti dell'art. 48, comma 1 del D. Lgs. n. 163/2006, i concorrenti, entro il termine
perentorio di lO giorni dalla data della richiesta della Direzione Appalti e Contratti , dovranno comprovare, a
pena di esclusione, il possesso dei requisiti dichiarati ai punti Ill.2.3. numeri 1) e 5) del bando di gara,
producendo la documentazione di seguito indicata, in originale owero in copia conforme all'originale:
1) "curricula " da presentare in conf ormità ali 'allegato N) del D.P.R. n. 207/2010;
2) Dichiarazione relativa all 'iscrizione, ai sensi dell 'art. 90, comma 7, del D. L.gs. n. 163/2006, negli
appositi Albi professionali di appartenenza;
3) l'elenco dei principali servizi di cui all 'art. 252 del D.P.R. 207/2010 svolti per enti pubblici e privati
nel periodo indicato nel bando di gara, con la specificazione degli importi dei lavori delle singole
classi e categorie, predisposto in conformità all 'allegato O) del D.P.R. n. 207/2010; nel caso di
affidamento dell 'incarico in associazione con altri, dovranno essere indicati gli importi delle singole
classi e categorie delle opere per le quali il progettista associato o individuato risulta direttamente
responsabile;
4) documentazione, rilasciata da enti pubblici e privati, attestante l'avvenuto affidamento dei suddetti
servizi e quanto altro dichiarato dal progettista in merito agli stessi, con L'indicazione delle date di
riferimento delle prestazioni, nonché, ove possibile, l 'attestazione del buon esito dei servizi svolti.
Sono valutabili anche i servizi svolti per committenti privati documentati attraverso certificati di
buona e regolare esecuzione, certificati di collaudo inerenti il lavoro per il quale è stata svolta la
prestazione, ovvero tramite copia del contratto e delle fatture relative alla prestazione medesima.
5) ogni altra documentazione ritenuta utile ai fini della comprova dei requisiti.
Tutte le dichiarazioni devono essere rese ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 D.
445 ed indicare espressamente che il soggetto sottoscrittore è consapevole delle sanzioni penali
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettaz ione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 10 di 13
richiamate dall'articolo 76 di detto D.P.R. n. 445/2000, per le ipotesi di falsità e di dichiarazioni
mendaci,
1IIIil~II!IIIIIIIII~IIII!I!II!I!1 111,---SlJ_BA~PP_AL_TO
_
E' consentito il subappalto o l'affidamento in cottimo alle condizioni e con le modalità eli cui agli art . 37,
comma II e 118 del D. Lgs . n. 163/2006.
li!l~i! i! lillllll!III!IIIIII:
ACCESSO AGLI ATTI
Ferme restando le disposizioni contenute nella Legge n. 241/1990 e s.m . e negli artt. 13 e 79 del D. Lgs . n.
163/2006 e s.m ., il diritto di accesso agli atti può essere esercitato, nei modi e nelle forme indicate nella
predetta normativa, nei giorni e negli orari specificati presso gli Uffici di seguito riportati .
Per l'accesso alla documentazione e alle offerte economiche presentate dai concorrenti e per i verbali di gara
delle relative sedute pubbliche:
Segretariato - Direzione Generale - Direzione Appalti e Contratti, con sede in Roma, Via delle Vergini, n.18
c.a .p. 00187, telefono +39 .06.6710 6029-2305-2122-2956; fax +39.06.67108083; nei seguenti giorni : dal
lunedì al venerdì nei seguenti orari : dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ; il lunedì e il giovedì anche dalle ore 15.00
alle ore 17.00.
Per l'accesso relativo alla ulteriore documentazione, compresa quella afferente le offerte tecniche :
Sovrintendenza BB.CC. U'O. Monumenti di Roma, Via Petroselli n. 45 - te/. 06/6 7103537 - 06/6 7J03856fax
06/679 J730 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00
***
Per quanto non previsto nel presente Disciplinare si fa espresso riferimento al bando di gara, allo Schema di
Contratto, nonché agli atti ed alle normative di riferimento ivi richiamati, al Capitolato Generale dei lavori
pubblici approvato con D.M. n. 145/2000 - per le parti ancora in vigore - e al Regolamento per
l'Amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato, ove vigente. Per ogni eventuale
controversia o contestazione legale è competente il Foro di Roma.
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 11 di 13
FAC-SIMILE
(da compilare su carta intestata dell' Azienda)
AUTOCERTIFICAZIONE
Spettabile Conunittente
in qualità di legale
Il sottoscritto
C.F.
Rappresentante dell'impresa
sede
legale
_
c.a.p.
P.I.
C.F.
con specifico riferimento alla gara di appalto per
lavori di'
- - -- - -- -- - -- -- - - - -- - - - - -- - - - - _
_ _ __ _ _ __ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ __ _ _ __ _ _ __ _ _ __ cod .
_
indetta da (indicare il Committente)
autocertì"firea quanto segue
POSIZIONE I.N.P.S
•
Imprese con lavoratori dipendenti
Lav. Dip. W . _ __ (media degli ultimi sei mesi)
Matricola
Sede
Dichiara di essere in regola, ancorchè autorizzato alla dilazione, con il versamento della contribuzione dovuta a tutto
il
Imprese individuali
P.l.
ColI. Fam .
Dichiara di essere in regola con il versamento della contribuzione dovuta a tutto il
• Imprese artigiane in forma societaria
P.A.
P.A.
Dichiara di essere in regola con il versamento della contribuzione dovuta a tutto il
POSIZIONE I.N.A.I.L.
Cod. Cliente
Pat.
Den. retribuz. anno prec . (mod . lO SM) Euro
Retrib. Presunte anno in corso Euro
per la posizione di cm sopra.
Pagamento rateale: O SI O NO Mod. F24: importo a debito versato il
Dichiara di essere in regola con il versamento della contribuzione dovuta a tutto il
POSIZIONE CASSA EDILEIEDILCASSA
N. di iscrizione
presso la cassa edile/edilcassa di 2
N. lavoratori iscritti
Dichiara di essere in regola con il versamento della contribuzione dovuta a tutto il
Dichiara, altresì , che nell 'ultuno biennio non è stata oggetto di verbali di accertamento da parte delle Autontà preposte
(INAIL - INPS - DPL - ASL - G.d.F.) e che non ha in corso verifiche da parte delle Autorità prima descritte'.
_ _ _ _ _ __ _ _ _ _li
Timbro e firma del dichiarante"
•
Indicare l'oggetto della gara
Indicare tutte le casse edili presso le quali è iscritta
J In caso affermativo specificare l'esito o l'Autorità che ha in corso accertamenti
4 Allegare la fotocopia del documento di identità
t
2
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettaz ione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 12 di 13
fac-simile
Con riferimento alla gara
avente ad oggetto:
Il sottoscritto
in qualità di legale
rappresentante dell'impresa
Dichiara ai sensi dell'art. 79 del D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 quanto segue:
Impresa Partecipante
Denominazione
Codice Fiscale
Partita Iva
PEC (Posta elettronica
certificata)
Sede Legale
Indirizzo
Cap
Provincia
Telefono
Fax
Posta elettronica
Domicilio eletto laddove diverso dalla sede legale
Indirizzo
Cap
Provincia
Cap
Provincia
Telefono
Fax
Posta elettronica
I Città
I Città
I
I
I Nazione
I
I Nazione
I
Indicare con una X ove si intende ricevere le comunicazioni ufficiali ex 79 del D. Lgs . n. 163/2006 così come
novellato dall'art. 2 del D. Lgs. 20 marzo 2010, n. 53 .
~_ _I PEC (posta elettronica certificata)
Fax (barrare la casella fax comporta l'automatica autorizzazione, da parte del concorrente, all'utilizzo di
tale mezzo per l'inoltro di tutte le comunicazioni ai sensi dell'articolo 79 del D. Lgs. n. 163/2006 così come
novellato dall'art. 2 del D. Lgs. 20 marzo 2010 , n. 53).
I Sede legale
I Domicilio eletto
N.B. nel caso in cui non venga fornita indicazione diversa, tutte le comunicazioni verranno inviate all'indirizzo PEC (posta
elettronica certificata); qualora non sia disponibile l'indirizzo PEC (posta elettronica certificata) verranno inviate alla sede
legale dell'impresa.
La mancata indicazione dell'indirizzo di PEe (posta elettronica certificata) o del fax comporta "esonero della
responsabilità della stazione appaltante per la mancata tempestività o il mancato recapito delle "comunicazioni".
Timbro e Firma
Disciplinare di gara - procedura aperta sottosoglia appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori massimo ribasso con
prezzi unitari
pagina 13 di 13
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
788 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content