close

Enter

Log in using OpenID

Curriculum Vitae del Prof. Elio Toppano

embedDownload
Curriculum Vitae del Prof. Elio Toppano
1. Istruzione e formazione
Elio Toppano si è laureato in Ingegneria Elettronica presso l'Università di Trieste nell'anno
accademico 1980-81 discutendo una tesi di laurea dal titolo "Crittografia e teoria
dell'informazione" (relatore prof. G. Longo; voto di laurea 108/110).
Ha partecipato attivamente alle seguenti scuole internazionali:
- "International Summer School" organizzata a Udine, presso il CISM (Centro
Internazionale di Scienze Meccaniche) su: Secure Digital Communications (1982).
- "CERN School of Computing" organizzata ad Aiguablava, Catalogna, Spagna su:
Computing in the LEP era and beyond (1984)
- "NATO Summer School" organizzata presso l'Ecole d'etè de physique theorique di Les
Houches, Francia su : Digital Signal Processing (1985).
- "NATO Summer School" organizzata presso l'Università di Dundee, Scozia su: Remote
sensing applications in Meteorology and Climatology (1986).
- "3rd Advance Course in Artificial Intelligence (ACAI'89)" organizzato presso
l'Università di Neuchatel, Svizzera (1989).
2. Esperienza lavorativa e professionale
-
-
-
-
Dal 1981 al 1984, ha prestato servizio, in qualità di insegnante supplente, presso
l'Istituto Tecnico Commerciale C. Deganutti e presso l'Istituto Tecnico Industriale A.
Malignani di Udine.
A decorrere dall’8 febbraio 1984, risultato vincitore di pubblico concorso di ricercatore
per il gruppo di discipline n. 103 (Calcolatori Elettronici), ha prestato servizio prima
presso la Facoltà di Ingegneria e poi (dall’01.11.2005) presso la Facoltà di Scienze
MM.FF.NN. dell'Università di Udine.
Dal 16 febbraio 1987 è stato immesso nella fascia dei ricercatori confermati. Dal
1.03.2001 il dr. Elio Toppano è inquadrato nel settore scientifico disciplinare INGINF/05 “Sistemi di elaborazione delle informazioni”.
A decorrere dal 1 novembre 2006, è professore di II fascia per il ssd ING/INF/05 presso
la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell’Università di Udine.
3. Attività Scientifica
Periodo: 1984-1987
Afferisce presso l’Istituto di Fisica della Facoltà di Ingegneria dove svolge attività di
ricerca nell’ambito dei seguenti due settori: i) acquisizione dati e controllo in sistemi di
ricerca, ii) elaborazione numerica dei segnali e modellizzazione di sistemi fisici naturali
mediante processi stocastici.
Periodo: 1987- 2013
Afferisce presso il Dipartimento di Matematica e Informatica dove svolge attività di ricerca
nel settore della Intelligenza Artificiale, della Progettazione Ipermediale e della Ingegneria
Ontologica occupandosi principalmente dei seguenti argomenti: rappresentazione e
ragionamento su sistemi fisici artificiali mediante modelli eterogenei, sistemi multimodello
per la diagnosi e la progettazione ingegneristica, metamodelli di artefatti comunicativi
(ipermedia), ontologie e sistemi di apprendimento e istruzione su web.
Il filo conduttore che lega i due periodi è la modellizzazione di sistemi fisici o artificiali
con metodologie sia di tipo tradizionale - quantitativo (per quanto riguarda la
modellizzazione statistica dei dati e i processi stocastici) sia di tipo qualitativo (per quanto
riguarda la modellizzazione concettuale delle conoscenze relative agli artefatti
ingegneristici e agli ipermedia).
Attività scientifiche collaterali
Strettamente connesse alla ricerca sono state: l' attività condotta come revisore di articoli
per conto di riviste scientifiche internazionali, e l'attività seminariale e di supporto tecnico
scientifico svolta per aziende e istituti di ricerca (ISMES, TECNOMARE, MARS,
IRRSAE Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna).
Il dr. Toppano è stato membro della AIIA (Associazione Italiana di Intelligenza
Artificiale), AAAI (American Association of Artificial Intelligence) e IAAIED
(International Association of Artificial Intelligence in Education). Ha fatto parte della task
force di MONET (la Rete Europea di Eccellenza sul “Model Based Reasoning” e su
“Qualitative Reasoning”) che si occupa della applicazione del Ragionamento basato su
Modelli Qualitativi nei sistemi intelligenti per l’educazione e l’addestramento. In tale veste
ha partecipato alla organizzazione del workshop su “Model-Based Educational Systems
and Qualitative Reasoning: the next generation” tenutosi a San Sebastian (Spagna) in
occasione del congresso ITS del 2002.
4. Attività Didattica
Nel periodo 1984-1990, il dr. Toppano ha collaborato allo svolgimento dei corsi di
Elettronica Applicata e Tecnologie Elettroniche (per quanto riguarda le parti concernenti le
Tecniche Digitali e i Sistemi a Microprocessore per l’Elettronica e i Sensori e le Tecniche
di Acquisizione Dati per le Tecnologie) e , dall’87 in poi ai corsi di Calcolatori Elettronici,
Elaborazione Automatica dell’Informazione, Sistemi di elaborazione dell’Informazione, e
Fondamenti di Informatica per i Corsi di Laurea in Ingegneria delle Tecnologie Industriali
ad Indirizzo Economico Organizzativo, Ingegneria Civile, Meccanica e Gestionale.
Nel periodo 1990-2006 ha ricoperto, presso la Facoltà di Ingegneria della Università di
Udine, diversi insegnamenti a supplenza:
- “Sistemi di elaborazione delle informazioni” (Corso di Laurea in Ingegneria
Gestionale);
- “Fondamenti di Informatica” (Corso di Laurea in Ingegneria Civile e Corso di Laurea
in Ingegneria Meccanica) ;
- “Sistemi Operativi” (Corso di Diploma Universitario in Ingegneria Elettronica);
- “Fondamenti di Informatica II” (Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale
dell’Informazione
Nel periodo 2002-2013 ha tenuto, presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN., i corsi di:
- “Sistemi Multimediali ” e “Laboratorio avanzato di Sistemi Multimediali ” (per il
Corso di Laurea in Tecnologie Web e Multimediali);
- “Reti di calcolatori” e “Laboratorio avanzato di reti di calcolatori” (per il Corso di
Laurea in Tecnologie Web e Multimediali e il Corso di Laurea in Informatica);
- “Design del suono” (per la Laurea Specialistica)
- Tecnologie Web e laboratorio (per il Corso di laurea in Tecnologie Web e
Multimediali)
- Progettazione di Sistemi Multimediali (per la magistrale di CMTI)
L’attività didattica istituzionale ha compreso: i) l’assistenza agli studenti nella preparazione
di progetti e tesine finalizzate al superamento dell’esame di profitto; iv) la partecipazione
alle commissioni di esame, v) la collaborazione con gli studenti nelle ricerche attinenti alle
tesi di laurea di cui è stato relatore o correlatore. Il dr. Elio Toppano è stato membro, per
diversi anni, della Commissione per le attività di Tirocinio per il Diploma Universitario di
Elettronica. In tale veste ha mantenuto i rapporti con le Aziende coinvolte nella attività di
tirocinio e seguito gli studenti negli stage aziendali. Ha fatto parte della Commissione
CAWO per la progettazione del portale per l’orientamento degli studenti.
Nell’ambito del Master in “Open Distance Learning” attivato dalla Facoltà di Scienze della
Formazione di Udine per l’a.a. 2002/03 e riproposto per l’a.a. 2003/2004 e 2004/2005 il
dr. Toppano ha tenuto diverse lezioni dedicate ad argomenti quali “Learning Objects,
Metadati e Ontologie”, “Elaborazione dell’audio”, e “Modellizzazione di ipermedia
mediante il linguaggio SMIL 2.0”.
Presso la Scuola Superiore dell’Università di Udine ha tenuto nell’a.a. 2007 un ciclo di
lezioni dedicate alla modellizzazione e alla progettazione e costruzione di ontologie.
Ha inoltre tenuto vari corsi di formazione per insegnanti di educazione tecnica (in seno ad
ICARO, e ad ARION programma Socrates).
5. Attività organizzativa
In qualità di membro del Consiglio Direttivo del Master su “Open Distance Learning”
organizzato dalla Facoltà di Scienze della Formazione di Udine per l’a.a. 2002/03 e
2003/2004 il dr. Toppano ha partecipato alla organizzazione e alla gestione del corso stesso
(vedasi decreto rettorale del 15.10.2002).
Come responsabile dell’Università di Udine del Progetto PLS (Progetto Lauree
Scientifiche) per l’Area Matematica (biennio 2008-2009) ha progettato e coordinato
l’attività di seminari e laboratori erogati presso diversi Istituti Superiori della regione FVG.
Dal a.a. 2010-2011 è membro aggiunto della Commissione per gli Esami di Stato di
Ingegneria della Informazione. In tale veste collabora con l’Ordine degli Ingegneri della
Provincia di Udine nella organizzazione e nella preparazione delle prove d’esame (dedicate
ai laureati in Informatica) per l’abilitazione alla professione di ingegnere.
Elenco delle Pubblicazioni (Prof. Elio Toppano)
A) Acquisizione dati e controllo in sistemi di ricerca
1. D. Cauz, M. Ceschia, R. Garfagnini, L. Santi, E. Toppano, F. Waldner, 1984. The data
acquisition system of the Micrometeorological Project (MICMET). Atti LXX Congresso
Nazionale della Società Italiana di Fisica, Genova.
2. R. Armenteros et al. 1985. Study of antinucleon annihilation at Lear with OBELIX, a
large acceptance and hight resolution detector, based on the open axial field spectrometer.
CERN/PSCC/85-76, PSCC/I, 29 October, (1985).
3. D. Cauz, M. Ceschia, A. Lavenia, F. Mosetti, E. Toppano, 1985. Sviluppo di un
moderno microbarografo per lo studio delle microoscillazioni della pressione atmosferica.
Atti LXXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Fisica, Trieste.
4. D.Cauz, M. Ceschia, R. Garfagnini, E. Toppano, 1986. MICMET: the
Micrometeorological Project in the Region of Friuli Venezia Giulia. Nuovo Cim., 9C, 3,
761-787.
5. D. Cauz, M. Ceschia, R. Garfagnini, E. Toppano, 1987. Rete di monitoraggio
micrometeorologica nel Friuli- Venezia Giulia. Bollettino Geofisico, Anno X, n.2, 123-145.
B) Elaborazione numerica dei segnali e modellizzazione di sistemi fisici naturali
mediante processi stocastici
1. D. Cauz, M. Ceschia, R. Garfagnini, E. Toppano, 1986. Progetto MICMET: primi studi
di correlazione del vento nella pianura friulana. Atti LXXII Congresso Nazionale della
Società Italiana di Fisica, Padova.
2. M. Ceschia, R. Garfagnini, E. Toppano, 1986. Progetto Micrometeorologia nel FriuliVenezia Giulia: primi studi della temperatura e dell'irragiamento solare globale in stazioni
urbane e non urbane. Atti del Convegno Nazionale su "Energia e ambiente costruito",
Udine, Ottobre.
3. M. Ceschia, R. Garfagnini, A. Lavenia, E. Toppano, 1986. An analysis by ARMA
Stochastic Processes of the Daily Averaged Temperatures Collected During 1984 in
Udine and Lignano Sabbiadoro. Nuovo Cim., 9C, 4, 859-884.
4. M. Ceschia, R. Garfagnini, E. Toppano, 1987. A comparison by stochastic models
between present-day and last century temperatures in Udine. Nuovo Cim., 10C, 5, 517529.
5. M. Ceschia, E. Toppano, D. Cauz, 1987. Climatic clusters in the region of Friuli
Venezia Giulia. Proc. Int. Conf. on Agrometeorology, Cesena, Italy.
C) Rappresentazione e ragionamento su sistemi fisici artificiali mediante modelli
eterogenei
1. G.Brajnik, L.Chittaro, G.Guida, C.Tasso, E.Toppano, 1989. The use of many diverse
models of an artifact in the design of cognitive aids" Proc. 2nd European Meeting on
Cognitive Science Approaches to Process Control, Siena, Italy, October 24-27, 69-79.
2. G.Brajnik, L.Chittaro, C.Costantini, G.Guida, C.Tasso, E.Toppano, 1989. Un approccio
alla rappresentazione di sistemi fisici basato sull'utilizzo di modelli eterogenei. Atti Primo
Congresso della Associazione Italiana per l'Intelligenza Artificiale, Trento, Italia,
Novembre 8-10, 221-232, (1989).
3. G. Brajnik, L.Chittaro, C.Tasso, E.Toppano, 1990. Epistemology, organization and use
of functional knowledge for reasoning about physical systems. Proc. 10th Int. Workshop
Expert Systems and their Applications: General Conf. Second Generation Expert Systems,
Avignon, France, 53-66.
4. Brajnik G., Chittaro L., Guida G., Tasso C., and Toppano E. 1991. Representation and
use of teleological knowledge in the multi-modeling approach. In E.Ardizzone, S.Gaglio,
F.Sorbello (Eds.) Trends in Artificial Intelligence, Springer Verlag, Berlin, 167-176.
5. Brajnik G., Chittaro L., Guida G., Tasso C., and Toppano E. 1991. Representation and
use of teleological knowledge in the multi-modeling approach. Workshop Notes from the
9th Conference on Artificial Intelligence on Model Based Reasoning (AAAI-91), July 14,
Anaheim, CA.
6. G. Brajnik, L. Chittaro, G. Guida, C. Tasso, E. Toppano, 1991. Functional Knowledge: a
bridge between behavior and teleology in the Multi-Modeling Approach. Proc. SPQR
Workshop on qualitative reasoning about physical systems, Genova, Italia.
7. L. Chittaro, C. Tasso, E. Toppano, 1993. Putting functional knowledge on firmer ground.
Proc. AAAI-93 Workshop on Reasoning about Function, Washington, D.C.
8 L. Chittaro, C. Tasso, E. Toppano, 1994. Putting functional knowledge on firmer ground.
Applied Artificial Intelligence, vol.8, n.2, pp. 239-258.
9. E. Toppano, L. Chittaro, C. Tasso, 1994. Dimensions of Abstraction and Approximation
in the Multimodeling Approach. In Jaakkola H., Kangassalo H. Ohsuga S. e Wangler B.
(Eds.). Information Modelling and Knowledge Bases VI (Cap. IV), IOS Press, Amsterdam,
pp.75-89.
10. E. Toppano, 1995. Automated model selection using a preference based approach. In
Tanaka Y., Kangassalo H., Jaakkola H, Yamamoto A. (Eds.), Information Modelling and
Knowledge Bases VII, Frontiers in Artificial Intelligence and Applications, IOS Press,
Amsterdam, pp. 120-138.
11. E. Toppano, 1996. TAMS: a model selection subsystem for intelligent decision aid in
the operational control of complex process plants. Rapporto interno UDMI/07/97/RR.
12 E. Toppano, 1996. Rational model selection in large engineering knowledge bases.
Applied Artificial Intelligence, vol.10, n.3, pp.191-224.
13. E. Toppano, 1999. Ragionare sui sistemi tecnici mediante rappresentazioni
multiprospettiche. Techne Now, Edizione a cura di IRRSAE Sicilia e Emilia Romagna,
Bologna, pp. 143-163.
D) Sistemi multimodello per la diagnosi
1. L.Chittaro, C.Costantini, G.Guida, C.Tasso, E.Toppano, 1989. Diagnosis based on
cooperation of multiple knowledge sources. Proc. 9th Int. Workshop Expert Systems and
their Applications: Specialized Conf. Second Generation Expert Systems, Avignon, France,
19-33. Presentato anche all'International Workshop on Model Based Diagnosis, IBM
France, Scientific Center, Parigi, 25-27 Luglio.
2. Chittaro L., Guida G., Tasso C., and Toppano E. 1992. Developing diagnostic
applications using multiple models: the role of interpretative knowledge. In G.Guida,
A.Stefanini (Eds.) Industrial Applications of Knowledge-based Diagnosis, Elsevier,
Amsterdam, 219-263.
3. L. Chittaro, C. Tasso, E. Toppano, 1993. Exploiting functional Knowledge for ModelBased Diagnosis. In working papers of DX-93, 4th International Workshop on Principles of
Diagnosis, September, University College of Wales, Aberystwyth.
4 Chittaro L., Guida G., Tasso C., and Toppano E. 1993. Functional and teleological
knowledge in the Multi-Modeling approach for reasoning about physical systems: a case
study in diagnosis. IEEE Trans. on Systems, Man, and Cybernetics, vol.23, n.6, pp.17181751.
E) Sistemi multimodello per la progettazione
1. Beltrame A., E. Toppano, 1995. Prototype-based conceptual design: the SECS system.
In Application of AI in Engineering X., R.A. Adey, G.Rzevski, and C. Tasso (Eds.), Comp.
Mechanics Pub., Boston, pp. 502-512.
2. E. Toppano, 1996. Multistrategy modeling: a case study in design. In H. Kangassalo, J.F.
Nilsson, H. Jaakkola, S. Ohsuga (Eds.), Information Modelling and Knowledge Bases VIII,
Frontiers in Artificial Intelligence and Applications, IOS Press, Amsterdam, pp. 31-46.
3. E. Toppano, 1998. Model transmutations for conceptual design of technical systems. In
Development of Knowledge-Based Systems for Engineering, (Edited by C.Tasso, E. R. De
Arantes e Oliveira), CISM Courses and Lectures No. 333, SpringerWienNewYork, pp.
201-218.
4. E. Toppano, 1998. Producing design of physical systems through model transmutations.
In Applications of Artificial Intelligence in Engineering XIII, R.A. Adey, G. Rzevski and P.
Nolan (Eds.), Computational Mechanics Publications, pp. 41-44 (abstract) associated paper
in CD-ROM.
5 E. Toppano, 1999. Using graph transformations to support multilevel reasoning in
engineering design. In Machine Graphics & Vision. International Journal, Vol.8, No. 3,
pp. 395-425.
6 E. Toppano, 2002. MMforTED: a cognitive tool fostering the acquisition of conceptual
knowledge about design products. Artificial Intelligence in Design ’02. Edited by John S.
Gero. Kluwer Academic Publishers, pp.189-214.
F) Sistemi di supporto all’apprendimento e alla istruzione su web
1. E. Toppano, T. Novello, 1999. Sistemi intelligenti di supporto all'insegnamento della
educazione tecnica. Atti Workshop W2: Intelligenza Artificiale e Didattica, Congresso
AI*IA-99.
2. E.Toppano, 2001. A representational framework for supporting multiple perspectives in
technical education. In Artificial Intelligence in Education. AI-ED in the wired and wireless
future, IOS Press, pp. 604-607.
3. E. Toppano, (2001). Adaptation through Interaction Modelling in Educational
Hypermedia. Proc. AH' 2002, the 2nd International Conference on Adaptive Hypermedia
and Adaptive Web-based Systems, Malaga, Spagna, Maggio 29-31, 2002.
4. E. Toppano, 2002. Sistemi tutoriali intelligenti, ambienti interattivi ed agenti pedagogici
su web. In [email protected]: newsletter per la formazione in rete N. 16 Dicembre 2002, Erickson.
5. E. Toppano, 2002. MMforTED: A cognitive tool fostering the acquisition of conceptual
knowledge about artefacts. ITS2002 International Workshop: Model based Educational
Systems and Qualitative Reasoning- The next generation, San Sebastian, Spain, pp. 96-105.
6. P.L. Montessoro, D. Pierattoni, E. Toppano, (2002). MTEACH: a simple framework for
didactic and context-based hypermedia. SSGRR-2002W, International Conference on
Infrastructure for e-Business, e-education, e-Science and e-Medicine on the Internet,
Scuola Superiore G. Reiss Romoli, Gennaio 2002, L'Aquila, Italy, CD-ROM.
7. P.G. Rossi, E. Toppano, 2003. Open Distance Learning and Knowledge building in
computer conference debate. Second International GIREP Seminar on “Quality
development in teacher education and training”, Editrice Forum, Udine.
8. E.Toppano (2007). Il ruolo della conoscenza contestuale e della attività di risoluzione
semantica nella negoziazione di significati in rete. Atti del Congresso: Progettare elearning - elearningDesign, EUM Editrice, Macerata, pp. 300-311, ISBN 978-88-6056073-5.
G) Ingegneria Ontologica
1. E.Toppano, V.Roberto, R.Giuffrida and G.B.Buora 2008. Ontology Engineering: Reuse
and Integration. Int. Journal of Metadata, Semantics and Ontologies, Vol.3, No.3,
Inderscience Publishers, pp.233-247, DOI: 10.1504/IJMSO.2008.023571; ISSN: 17442621
2. E.Toppano, V.Roberto. 2009. A Semiotic Framework for Ontology Development. Proc.
I-KNOW, 09 and I-SEMANTICS'09, 2-4 September, Graz, Austria, 2009, pp. 738-743,
ISBN 978-3-85125-060-2
3. E.Toppano. 2009. Ontologies for technical education. New Trends in Science and
Technology Education, 21-23 April, Modena, pp. 49-50 (Comunicazione su invito).
4. E.Toppano (2010). A communication-based Model of Ontology Design and (Re)Use.
Proc. ISWSA 2010, Amman, Jordan, pp. 38-44. ACM ISBN ISWA 2010 978-1-45030475-7
5. E.Toppano (2010). The role of Ontologies in Technical Education. In L. Menabue e
G. Santoro (a cura di), New Trends in Science and Technology Education. Selected
Papers. Vol II. pp.69-79, CLUEB, Bologna, 2010, ISBN 978-88-491-3392-9.
6. L.Anticoli, E.Toppano (2011). The role of Culture in Collaborative Ontology Design.
Proc. International Conference on Intelligent Semantic Web-Services and Applications
(ISWSA 2011), Amman, Jordan, ACM International Conference Proceedings Series,
ACM ISBN: 978-1-4503-0474-0/04/2011, ACM Press.
7. L.Anticoli, E.Toppano (2011). How culture may influence ontology co-design: a
qualitative study. International Journal on Information Technology and Web
Engineering (IJITWE), Vol. 6, Issue 2, pp. 1-17.
8. L.Anticoli, E.Toppano (2012). How culture may influence ontology co-design: a
qualitative study. In Ghazi I. Alkatib (Ed.), Network and Communication Technology
Innovations for Web and IT Advancement, pp. 1-18, ISBN13:9781466621572
H) Progettazione di Ipermedia
1. E.Toppano, V.Roberto. 2009. Semiotic Design and Analysis of Hypermedia. Proc.
20th ACM Conference on Hypertext and Hypermedia, HT2009, Torino, pp.367-368.
2. V.Roberto, E.Toppano. 2009. Semiotic Design of a Hypermedia for Cultural
Heritage. In. Proc. 15th International Conference on Image Analysis and Processing ICIAP 2009, P.Foggia, C.Sansone, M.Vento (Eds.), Springer, Vietri sul Mare, 8-11
September, pp. 425-433.
3. E. Toppano, R. Ranon. 2012. Audiovisual Syncresis: an Educational Experience.
Proc. 19th Colloquium on Music Informatics, Sonic Synesthesia, (CIM), Trieste,
November 21-24, pp.190-191.
4. E. Toppano, V. Roberto. (2013). Semiotic-based Conceptual Modeling of
Hypermedia. Articolo accettato per la 17 th International Conference on Image Analysis
and processing (ICIAP), Napoli, 11-13 settembre 2013.
Libri ( formazione e insegnamento universitario)
1. E. Toppano, 1999. Un metamodello per le conoscenze di Educazione Tecnica. Techne
Now, Edizione a cura di IRRSAE Sicilia e Emilia Romagna, Bologna, pp. 228-247.
2. E. Toppano, 2000. Conoscenze, capacità, abilità e competenze: una possibile definizione
dal punto di vista dell' Intelligenza Artificiale. In Innovazione Educativa, Anno XX, No. 6,
pp. 16-18.
3. E. Toppano, 2000. Un metamodello organizzatore del curriculo in Educazione
Tecnologica. Progetto ICARO. La ricerca sul pensiero tecnologico come motore della
formazione per tutti e per tutta la vita, Edizione a cura di IRRSAE Sicilia, Palermo, pp.
87-107.
4. E. Toppano, 2002. Apprendimento situato e progettazione modulare. In: Progetto
ICARO. Riflessioni e attività per lo sviluppo del pensiero tecnologico dai tre ai quattordici
anni. A cura di Maria Famiglietti e Giorgio Vescovi. IRRSAE FVG, Trieste, pp. 73-90.
5. M. Famiglietti, G. Marucci, F. Riotta, G. C. Sacchi, E. Toppano. 2004 Tecnologia e
Informatica dai tre anni all’età adulta. Esemplificazioni operative e didattiche.
Presentazione di F. Frabboni. Tecnodid Editrice, Napoli.
6.E.Toppano (2007). Gli artefatti mediante rappresentazioni multiprospettiche. In M.
Famiglietti (a cura di) (2007). TECNOLOGIA. Ricerca sul curriculo e innovazione
didattica. Tenodid Editrice, Napoli, pp. 22-39, ISBN 978-88-86100-28-1.
7. G. Brajnik, E. Toppano. 2007. Creare siti web multimediali. Fondamenti per l’analisi
e la progettazione. Pearson, Addison Wesley, 2007.ISBN 978-88-7192-330-7.
8. P.G.Rossi, E.Toppano. 2009. Progettare nella società della conoscenza. Carocci,
Roma. ISBN 978-88-430-5018-5
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
155 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content