close

Enter

Log in using OpenID

(Microsoft PowerPoint - Lazzarin2 [modalit\340 compatibilit\340])

embedDownload
LOTTA
INTEGRATA
NEL
FLOROVIVAISMO
Fondazione Minoprio
06.VI.2014
MEZZI INTEGRATI A DISPOSIZIONE
PRODOTTI DI DERIVAZIONE NATURALE
PRODOTTI CHIMICI CONSENTITI IN BIOLOGICO
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
ESTRATTI VEGETALI
MACRORGANISMI (INSETTI AUSILIARI)
PRODOTTI DI DERIVAZIONE NATURALE
PIRETRINE PURE
SPINOSAD
è un agente di contenimento degli insetti dannosi di derivazione naturale.
Appartiene alla famiglia degli spinosoidi, sostanze derivate da tossine prodotte
da batterio Saccharopolispora spinosa. Agisce sul sistema nervoso degli insetti
(lepidotteri, coleotteri, ditteri, imenotteri, isotteri, sifonatteri e tisanotteri) in
maniera diversa da altri insetticidi senza presentare quindi resistenza
crociata con altre modalità d'azione.
AZADIRACTINA
Agisce sui fitoparassiti principalmente per ingestione (ma anche per contatto)
esplicando attività traslaminare e sistemica se assorbito per via radicale.
Manifesta la sua attività come regolatore di crescita, alterando lo sviluppo
degli insetti negli stadi pre immaginali; inibisce la formazione dell'Ecdisone
(ormone coinvolto nel controllo della muta). Possiede inoltre azione
fagodeterrente e repellente.
PRODOTTI CHIMICI CONSENTITI IN BIO
OLIO MINERALE
SALI DI POTASSIO DEGLI ACIDI GRASSI :
SAPONI MOLLI Agiscono esclusivamente per contatto e,
limitatamente sui parassiti colpiti, provoca la disgregazione o il
danneggiamento delle pareti cellulari e quindi la loro morte.
Svolge inoltre un'azione dilavante nei confronti dei residui
organici dei parassiti (melata).
BICARBONATO DI POTASSIO
FOTO CERTIS
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Includono batteri, funghi, nematodi che hanno un’azione
insetticida e fungicida.
Non sono patogeni per l’uomo.
Sono indispensabili per i programmi di difesa anti resistenza.
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
L’unità di misura dei microrganismi antagonisti sono le Unità
Formanti Colonia x grammo di prodotto.
UFC 10 X /gr
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Trichoderma spp.
A questo genere appartengono diverse specie: T. harzianum, T viridae, T.
lignorum, ecc... Funghi della rizosfera, in grado di instaurare una associazione
mutualistica con la radice, ed essendo iperparassiti, contrastano direttamente la
flora patogena. Producono sostanze che stimolano l’autodifesa delle piante, sono
inoltre poco esigenti nei confronti delle risorse nutritive. Riesce a controllare
la maggior parte dei funghi patogeni radicali. Predilige pH inferiori a 6,5.
Font e w eb
Font e w eb
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Pseudomonas spp.
Sono batteri, in grado di contrastare molte delle malattie radicali,
attraverso la produzione di sostanze antibiotiche, enzimi litici,
competizione per l’utilizzo del ferro. Colonizzano rapidamente le
radici, producono sostanze ormono simili e fissano l’azoto.
Font e w eb
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Bacillus
subtilis
Questo batterio è attivo nei confronti delle batteriosi, le
principali malattie radicali, in particolare la sclerotinia e, a
livello fogliare, la botrite.
Produce sostanze in grado di inibire la germinazione delle spore,
oltre che a ridurre la crescita del micelio fungino, e delle cellule
batteriche.
Bacillus
amyloliquefaciens
Il batterio compete, con i patogeni, per lo spazio ed gli elementi
nutritivi, oltre che attraverso la produzione di sostanze in grado
di limitare o bloccare lo sviluppo dei patogeni.
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Baccillus thuringensis var kurstaki
Batterio che produce dei cristalli proteici (protossine) che
manifestano un'attività insetticida solo dopo essere state ingerite
dalle larve degli insetti sensibili. Pertanto è attivo sulle larve e
non danneggia le uova e gli adulti.
Font e w eb
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Baccillus thuringensis var israeliensis
Batterio che produce dei cristalli proteici (protossine) che manifestano
un'attività insetticida solo dopo essere state ingerite dalle larve di ditteri.
Pertanto è attivo sulle larve e non danneggia le uova e gli adulti.
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Beauveria spp.
Si tratta di un genere presente in natura, particolarmente attivo
contro gli aleurodidi, i tripidi, gli afidi e il ragnetto rosso delle
colture orticole e ornamentali. Agisce per contatto. I conidi
aderiscono alla cuticola degli insetti e degli acari, germinano e
penetrano diffondendo il micete all'interno dell'ospite. La morte è
dovuta all'azione meccanica di penetrazione del micelio e
conseguente perdita di acqua e nutrimenti combinata alla
secrezione di enzimi idrolitici.
Font e w eb
Font e w eb
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Metarhizium anisopliae
E’ un bioinsetticida privo di residui chimici e con un basso
potenziale di resistenza. Il fungo, è presente in natura e può
controllare centinaia di specie di insetti, sia terricoli che
aerei. E’ attivo soprattutto sulle fasi giovanili degli insetti. E’
particolarmente attivo nei confronti di: tripidi, larve di
lepidotteri, larve di coleotteri, ragnetto rosso, sciaridi.
Font e w eb
Font e w eb
Font e w eb
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Lecanicillium lecanii
Le spore aderendo all’insetto, si sviluppano, infettandolo ed
uccidendolo. Particolarmente attivo nei confronti di afidi e
aleuroridi. Caratteristica di questo fungo, è quella di ridurre la
fertilità degli insetti bersaglio. Questo è provocato da alcuni
metaboliti prodotti dal fungo.
Font e w eb
Font e w eb
MICRORGANISMI ANTAGONISTI
Steinernema kraussei
Attivo in particolare contro
gli sciaridi, ed altri ditteri
terricoli.
Heterorhabditis megidis
Attivo in particolare contro le larve
di oziorrinco.
Phasmarhabditis hermaphrodita
Attivo contro le limacce
ESEMPI APPLICATIVI
ESEMPI APPLICATIVI
ESEMPI APPLICATIVI
Invaso settimana 50, piante
trattate con. Trichoderma spp. E
Streptomyces spp.
ESEMPI APPLICATIVI
ESEMPI APPLICATIVI
Pre-trattamento
24 ore dopo
BEAUVERIA+
METHARIZIUM
36 ore dopo
BEAUVERIA+METHARIZIUM
96 ore dopo
BEAUVERIA+METHARIZIUM
ESEMPI APPLICATIVI
ESEMPI APPLICATIVI
ESEMPI APPLICATIVI
•Trichoderma spp settimana 27
(foto settimana 44)
•Trichoderma spp. Settimana 30 (META ’ LUGLIO)
Foto settimana 44
ESEMPI APPLICATIVI
ESEMPI APPLICATIVI
ESEMPI APPLICATIVI
Trattato con Pellet e
bagno radicale con Bacillus
subtilis.
Non
trattato
ESEMPI APPLICATIVI
Non
trattato
Trattato con Pellet e
bagno radicale con Bacillus
subtilis
ESEMPI APPLICATIVI
Non trattato
Trattato con Pellet e
bagno radicale con Bacillus
subtilis.
ESTRATTI VEGETALI
In questa categoria si trovano diverse tipologie di prodotti, che
possono avere diverse azioni sulla pianta e patogeni.
Possono essere classificati come:
Concimi
Prodotti speciali
ESTRATTI VEGETALI
Dot t .ssa Pavarin
Giovanna
Venet o Agricolt ura
ESTRATTI VEGETALI
Dot t .ssa Pavarin
Giovanna
Venet o Agricolt ura
Dot t .ssa Pavarin
Giovanna
Venet o Agricolt ura
EQUISETUM ARVENSE
effetto «brachizzante» (riduce la lunghezza degli internodi) e si utilizza per:
aumentare l’effetto dei brachizzanti in condizioni climatiche sfavorevoli,
aumenta la resistenza alle alte temperature,
aumenta la resistenza alle basse temperature,
aumenta la fotosintesi clorofilliana,
stimola l’assimilazione del calcio, potassio, magnesio e ferro,
cicatrizza molto rapidamente tagli, ferite, e attacchi da patogeni fungini.
PROPOLI
Il propoli è un catalizzatore organico e dato regolarmente via radicale o
fogliare, stimola tutti i processi metabolici della pianta, aumentando tutte
le sue difese e la qualità dei vegetali coltivati, riferito in modo molto
particolare alla colorazione dei fiori, alla quantità e regolarità di
fioritura, nonché una spiccata longevità delle piante dopo la
commercializzazione.
ESTRATTI VEGETALI
Possiede ottime proprietà di vasodilatazione e consente dopo
una fertirrigazione di assimilare tutte le sostanze nutritive
presenti, e aumenta in maniera molto marcata la massa
radicale e aerea dei vegetali (interventi tramite irrigazione
localizzata).
APPLICAZIONI: EQUISETO, PROPOLI
AGLIO
Controllo vegetativo dei seminati di orticole
Controllo di alternaria e batteriosi su brassicacee
Coadiuvanti per il controllo della peronospora su basilico
Controllo sclerotinia e della vegetazione su gerbera mezza coltura
Controllo sclerotinia in campo su radicchio e batteriosi
Controllo batteriosi su ciclamino
Eriofide rugginoso del pomodoro
APPLICAZIONI: EQUISETO, PROPOLI
AGLIO
Controllo ramularia su viola
Controllo patologie tappeti erbosi
Controllo della crescita su tappeti erbosi
Applicazioni negli orti familiari
Crisantemo da reciso
Miglioramento efficacia degli insetticidi contro i tripidi
Seminati di floricole
Integrazione del chimico e degli antagonisti fungini, in test di
coltivazione integrata
EQUISETO + PROPOLI
EQUISETO + PROPOLI
EQUISETO + PROPOLI
EQUISETO + PROPOLI
EQUISETO + PROPOLI
ZÜté|x ÑxÜ
ÄËtààxÇé|ÉÇx4
Fondazione Minoprio
06.VI.2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
4 323 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content