close

Enter

Log in using OpenID

clicca qui - Aicq Triveneta

embedDownload
1
2
PRESENTAZIONE
AICQ TRIVENETA
AICQ Triveneta, federata di AICQ per il territorio del Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino
Alto Adige, si propone di diffondere la cultura della Qualità, nonché i metodi per pianificare,
costruire, controllare e certificare la Qualità, i Sistemi di Gestione Ambientale e Sicurezza ed i
modelli di governance per l’eccellenza e il Total Quality Management.
AICQ Triveneta persegue i propri obiettivi prevalentemente attraverso le attività di:
Formazione, informazione e aggiornamento continuo
Promozione di scambi di esperienze e di pubblicazioni tecnico-scientifiche
Organizzazione di manifestazioni culturali (convegni, seminari, tavole rotonde, giornate di
studio).
Sul sito internet di AICQ Triveneta (www.aicqtv.net), si possono trovare tutte le informazioni
relative ai corsi, ai seminari e alle iniziative dell’Associazione.
ATTIVITA’
Aicq Triveneta è presente nel territorio anche attraverso l’importante contribuito dei gruppi di
lavoro
sulle
varie
tematiche
inerenti
al
mondo
della
qualità.
I Gruppi di Lavoro nascono proprio dal desiderio delle persone di condividere, aggiornarsi in un
contesto aperto e libero, dove ognuno possa contribuire al lavoro e crescere personalmente e
professionalmente; essi favoriscono il libero pensiero, la curiosità, la divulgazione e la
diffusione di temi vari e sono momento di condivisione di problematiche e di possibili soluzioni.
I gruppi di Lavoro attivi in AICQ Triveneta sono:
-
Gdl
Gdl
Gdl
Gdl
Gdl
Gdl
Gdl
settore Alimentare
settore Turismo
Software e Servizi IT
Risorse Umane e Qualità del Lavoro
laboratori
Pubblica Amministrazione
settore Sanità
Inoltre presso AICQ Triveneta ha sede il Comitato “Risorse Umane e Qualità del Lavoro” di
Aicq, il neo Comitato laboratori di prova e taratura, sono presenti il Sottocomitato “Qualità del
Software” e il Nucleo AICQ Triveneta del Settore Alimentare, particolarmente attivi e che
danno origine annualmente ad una pubblicazione ciascuno. Dal 2010 è stato costituito il nuovo
Nucleo AICQ Triveneta del Settore Turismo e dal 2011 ha sede il settore Sanità.
3
AICQ TRIVENETA E’ SOCIO FONDATORE DI AICQ NAZIONALE
AICQ , Federazione Nazionale coordina le attività delle federate, cura le attività a carattere
nazionale e internazionale e rappresenta l'Italia nella EOQ. Assemblea, Consiglio, Giunta
esecutiva, Presidente e Vice Presidenti ne costituiscono il vertice.
A livello nazionale, le principali attività di studio si concentrano nei Comitati e nei Settori,
coinvolgono in particolar modo i soci AICQ e sono rivolte ad approfondire tematiche della
qualità trasversali rispetto a tutti i settori merceologici.
Settori
Alimentare, Autoveicoli, Costruzioni Civili, Education, Elettronico ed Elettrotecnico, Servizi per
i Trasporti, Trasporto su Rotaia, Turismo, Sanità
Comitati
Ambiente ed Energia, Benchmarking/TQM, Metodi Statistici, Metodologie di Assicurazione della
Qualità, Normativa e Certificazione dei Sistemi Gestione Qualità, Qualità del Software e dei
Servizi ICT, Responsabilità Sociale, Risorse Umane e Qualità del Lavoro, Salute e Sicurezza nei
luoghi di lavoro, Laboratori di Prova e Taratura.
Settori/Comitati costituendi
Compliance - Legalità & 231, Pubblica Amministrazione, Reti di Impresa
La formazione è per AICQ una vera e propria missione che si concretizza in un intenso
programma di corsi tenuti da esperti del mondo sia aziendale sia accademico. L’obiettivo
formativo è quello di rispondere al meglio alle specifiche esigenze delle varie realtà economicoimprenditoriali del Paese, assicurando comunque sempre un’omogeneità di metodologie e di
risultati.
Le principali tipologie corsi sono:
1. a struttura modulare gestiti dalle Associazioni Federate. Tali corsi fanno capo a un piano
di percorsi formativi per Valutatori, recentemente aggiornato per rispettare le moderne
necessità formative di partecipanti e organizzazioni, nei seguenti settori di
specializzazione:
- Sistemi di Gestione Qualità
- Sistemi di Gestione Ambiente
- Sistemi di Gestione Salute e Sicurezza sul Lavoro
- Sistemi di Gestione Sicurezza Informazioni
- Sistemi di Gestione Energia
- Mystery Auditing
2. specifici a carattere nazionale gestiti da DCQ - società di servizi dell’Associazione
Nazionale - che affrontano il tema della valutazione secondo il modello EFQM.
Programmati in varie sedi del territorio nazionale, sono corsi brevi finalizzati a una
rapida introduzione al Modello per l’Eccellenza. La missione di EFQM - European
Foundation Quality Management - è proprio quella di sostenere le organizzazioni lungo il
loro percorso verso l’Eccellenza, offrendo in particolare un Modello per l’Eccellenza e
degli strumenti e metodologie atti a garantirne la più efficace applicazione.
Per concludere, si precisa che AICQ è National Partner Organization di EFQM, ovvero
l’organizzazione d riferimento per l’Italia di EFQM sia per la divulgazione e la formazione
sul modello EFQM, sia per la certificazione del primo e secondo livello di eccellenza
rilasciato da EFQM.
Il catalogo completo specifico per i Corsi EFQM è disponibile su
richiesta a [email protected]
4
PIANIFICAZIONE ANNUALE DEI CORSI - 2014
dicembre
novembre
ottobre
settembre
agosto
luglio
giugno
maggio
aprile
durat
a in
gg
marzo
Corso
febbraio
Cod
gennaio
Legenda: laddove segnalato S= seminario C=corso
SISTEMI DI GESTIONE
INTEGRATI
GI01
Valutatore Interno di Sistema
integrato di Gestione
3
GI03
Auditor di terza parte per
sistema di gestione - Modulo A
(16 ore)
2
28-29
18-20
4-5
9-10
25-26
QUALITA'
QU01
Progettare e Sviluppare un
Sistema di Gestione Qualità
2
15-16
9-10
QU02
Auditor Interno di Sistemi di
Gestione Qualità
3
28-30
2-4
QU03
Auditor di terza parte Sistemi di
gestione per la Qualità Modulo B (24 ore)
3
QU06
Gestire informaticamente la
documentazione richiesta in un
Sistema di Gestione per la
Qualità
1
26-28
2-3
10-12
7-8
14-16
12-14
19
11-13
19
17
SICUREZZA E SALUTE DEI
LAVORATORI
SL07
Auditor di terze parti Sistemi di
Gestione per la Sicurezza Modulo B (24 ore)
3
SL08
Auditor Interno di Sistemi di
Gestione per la Sicurezza
3
11-13
21-23
11-13
14-16
10-12
19-21
ALIMENTARE
AL01
Valutatore interno di Sistemi di
gestione qualità per la sicurezza
alimentare con
approfondimenti sulla norma
UNI EN ISO 22000: 2005
3
AL05
Auditor di sistemi di Gestione
qualità - Settore alimentare Modulo B (24 ore)
3
12-14
15-17
5
dicembre
novembre
ottobre
settembre
agosto
luglio
giugno
maggio
aprile
marzo
durat
a in
gg
febbraio
Corso
gennaio
Cod
AMBIENTALE
AM01
Le basi per un Sistema di
Gestione Ambientale ed il
Regolamento EMAS
2
5-6
AM02
Valutatori interni di Sistemi di
Gestione Ambientale
3
18-20
AM05
Auditor di terza parte Sistema
di gestione ambientale Modulo B (24 ore)
3
25-26
25-26
1-3
29-31
EFQM
CIS02
Introduzione all’eccellenza con
il Modello EFQM
1
CFS02
Corso per Assessor R4E
3
4
6
10
17-19
3-5
RISORSE UMANE
RU01
RU02
RU03
Costruire e gestire le
competenze
I sistemi di valutazione della
prestazione e i sistemi
premianti nelle aziende
Il Teambuilding e le sue
strategie. Facilitare e gestire i
gruppi di lavoro nell'ottica dello
sviluppo organizzativo
S
S
13
18
1/2
S: ½
S
C
S
C
C: 2
17
8-9
25
15-16
S: ½
S
C
S
C
C: 2
21
4-5
31
20-21
CORPORATE SOCIAL
RESPONSBAILITY
RS04
La Corporate Social
Responsibility: la nuova cultura
di impresa (ISO 26000)
1
Su richiesta
GESTIONE ENERGIA
GE01
INTERNAL AUDITOR EN
16001:2009
3
GE VSGE
Auditor – Lead Auditor sistemi
di gestione per l’Energia
3
6
dicembre
novembre
ottobre
settembre
agosto
luglio
giugno
maggio
aprile
marzo
durat
a in
gg
febbraio
Corso
gennaio
Cod
STRUMENTI PER IL
MIGLIORAMENTO
SM01
S: ½
S
S
C
C: 1
25
16
3
Project Management
SM02
Misure e indicatori secondo
l'ISO 9000
1
Su Richiesta
SM04
Corso avanzato di Project
Management
4
Su Richiesta
SM12
Le analisi di Bilancio
½
SM13
Il controllo di Gestione
½
SM14
Il Budget aziendale
½
SM15
Migliorare l'efficienza/efficacia
dei processi attraverso il
controllo di gestione – Parte 1
½
SM16
Migliorare l'efficienza/efficacia
dei processi attraverso il
controllo di gestione – Parte 2
½
SM17
Gestire la Produzione e
massimizzarne la performance
nello scenario attuale
SM18
SM19
SM20
30
17
20
25
22
20
26
31
1
6
S:½
S
C
S
C
C: 2
20
11-12
18
3-4
S:½
S
C
S
C
C: 2
20
21-22
17
29-30
S:½
S
C
S
C
C: 2
21
7-8
11
12-13
Lean Six Sigma
Six Sigma
APQP, PPAP: sviluppare il
prodotto e il processo
produttivo prevenendo i difetti
qualitativi e l’insoddisfazione
del Cliente
S:½
Su richiesta
C: 2
AUTOMOTIVE
7
S: ½
S
C
S
C
C: 2
30
9-10
10
8-9
dicembre
novembre
ottobre
settembre
agosto
luglio
giugno
maggio
aprile
APQP, PPAP, ISOTS 16949: la
Qualità nel mondo Automotive
marzo
AU03
durat
a in
gg
febbraio
Corso
gennaio
Cod
ACCREDITAMENTO
LABORATORI
LB01
LB02
LB03
LB04
La norma UNI CEI EN ISO /IEC
17025: 2005 per i laboratori di
prova
2
Valutatore interno di Sistemi di
Gestione, secondo la norma
UNI EN ISO 19011:2012, nei
laboratori di prova e medici
accreditati UNI CEI EN ISO/IEC
17025:2005 e/o UNI EN ISO
15189:2012
2
La stima dell'incertezza di
misura nei laboratori chimici
1
La stima dell'incertezza di
misura nei laboratori
microbiologici
1
9-10
13-14
9-10
Milano
8-9
17-18
23-24
Milano
10
4
10
13
Milano
30
7
29
Milano
SOFTWARE
SI07
La norma ISO 9001:2008 nel
settore del Software
(introduzione)
1
Su richiesta
SI08
VALUTATORE INTERNO DI
SISTEMI GESTIONE QUALITA'
ISO 9001:2008 NEL SETTORE
DEL SOFTWARE
3
Su richiesta
SI09
Auditor di terza parte Sistemi di
gestione per la Qualità nel
settore Software- Modulo B (24
ore)
3
Su richiesta
SI16
La norma ISO/IEC 20000-1:2011
(introduzione)
1
Su richiesta
SI17
Valutatore Interno secondo la
norma ISO/IEC 20000-1:2011
3
Su richiesta
SI18
La Gestione della Continuità
Operativa secondo le norme BS
25999 – ISO/IEC 27031 –
ISO/IEC 24762 (introduzione)
1
Su richiesta
SI19
LA NUOVA DISCIPLINA DEL
TRATTAMENTO DEI DATI
PERSONALI
1
8
dicembre
novembre
ottobre
settembre
1
agosto
SI22
Business Continuity
Management Systems:
introduzione alla
implementazione della ISO
22301:2012
luglio
1
giugno
SI 21
Sistema di Gestione dei Servizi
IT : introduzione alla
implementazione alla ISO/IEC
20000-1:2011
maggio
1
aprile
SI 20
Sistema di Gestione per la
Sicurezza delle Informazioni :
introduzione alla
implementazione della nuova
ISO/IEC 27001:2013
marzo
durat
a in
gg
febbraio
Corso
gennaio
Cod
7
7
28
MODELLI ORGANIZZATIVI
MO01
MA
Corso Auditor/ Esperti 231 e
Membri di ODV – Modulo A
3
Su richiesta
MO01
MB
Corso Auditor /Esperti 231 e
Membri di ODV – Modulo B
2
Su richiesta
MO02
Adeguare i modelli
organizzativi, di gestione e di
controllo alle esigenze del
D.Lgs. 231/2001
3
Su richiesta
MO03
IL D. LGS 231/01: la
responsabilità amministrativa
delle società e il modello
organizzativo
1
Su richiesta
APPROFONDIMENTI TECNICI
AT01
La gestione delle misure e delle
apparecchiature in azienda
2
6-7
18-19
AT02
Linee guida per la taratura e la
verifica in azienda delle
apparecchiature per
misurazione
2
17-18
26-27
9
TARIFFE DEI CORSI
Giornate
Corso
½
1
2
3
4
5
Corsi Standard Aicq
Triveneta
Soci
Non Soci
150
180
200
280
400
580
550
680
800
1100
-
Corsi Accreditati
AICQ-Sicev
Soci
Non Soci
690
800
1090
1350
Corsi Accreditati
EFQM
Soci
Non Soci
400
500
1100
1300
1250
1400
-
I prezzi sono da intendersi al netto di Iva ed ogni altro onere.
In caso di esenzione IVA comunicare preventivamente all’amministrazione AICQ il regime
agevolato per la formazione.
Per Progetti Formativi su commessa richiedere preventivo ad hoc a
specificando il numero dei partecipanti.
[email protected]
10
MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Tramite il sito www.aicqtv.net scaricando il modulo di iscrizione ai corsi o seguendo la
procedura di iscrizione on line oppure con la scheda contenuta nel presente catalogo, compilata
in tutte le sue parti e inviata a mezzo fax al numero 041/5084981 oppure via e-mail
all’indirizzo [email protected] allegando copia del bonifico dell’accredito bancario.
Precisazioni:
-
-
L’iscrizione deve essere comunicata almeno 10 giorni prima dell’inizio del corso.
In caso di mancata partecipazione al corso per il quale è stata effettuata regolare
iscrizione non disdetta entro 7 giorni dalla data di inizio, verrà trattenuto il 30% della
quota di iscrizione.
AICQ si riserva la facoltà di annullare o modificare il programma dandone tempestiva
comunicazione agli iscritti
La conferma dell’attivazione del corso ed eventuali variazioni verranno comunicate
telefonicamente o via e-mail.
Nel caso le adesioni superassero il numero massimo stabilito, si darà precedenza
secondo l’ordine cronologico di arrivo.
Per le condizioni generali di adesione e trattamento dati privacy vd pg 17
Pagamento corsi
Il pagamento dovrà essere effettuato al momento dell’iscrizione al corso:
-
A mezzo bonifico bancario intestati a AICQ Triveneta c/o Banca Prossima – IBAN: IT 20
C033 5901 6001 0000 0069 984
Sede dei corsi
Tutti i nostri corsi sono tenuti presso la sede di AICQ Triveneta a Spinea in Via E. De Filippo
80/1, 30038, o in altre sedi nel Triveneto specificate nell’edizione del corso.
Accreditamento dei corsi
Tutti i corsi per Valutatori (Auditor) di Sistema di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza sono
riconosciuti da AICQ SICEV, organismo autonomo e federata di scopo di AICQ che persegue,
attraverso un sistema di certificazione delle competenze, l'obiettivo di standardizzare ad un
livello adeguato le competenze dei Valutatori di Sistemi di Gestione (SICEV) e di
altre Figure Professionali (SICEP) . Gli iscritti ai registri AICQ SICEV compaiono anche nel
Registro EOQ (European Organization for Quality) delle figure professionali. Per ulteriori
informazioni circa gli schemi di certificazione delle figure professionali consultare il sito
www.aicqsicev.it o contattare la segreteria di AICQ Sicev allo 0266713425 o a mezzo mail
all’indirizzo [email protected]
11
MODULO ISCRIZIONE
(da compilare in stampatello e da restituire via fax al n° 041/5084981 o mail
a [email protected])
Date di erogazione
Codice corso:
Titolo corso
DATI PARTECIPANTE
 Sì
Socio AICQ
Cognome:
 No
Nome:
Tel:
email:
Fax:
Settore di attività
LA FATTURA ANDRÀ INTESTATA A
Ragione sociale o cognome e nome:
Via:
N.:
CAP
Città:
Provincia:
Tel:
email:
Fax:
Cod. fiscale
Partita IVA
Settore di attività aziendale
Cognome e nome persona di riferimento per invio fattura
via mail
Tel:
e-mail:
LA FATTURA ANDRÀ INVIATA A (compilare solo se diverso da intestazione)
Ragione sociale o cognome e nome:
Via:
N.:
CAP
Città:
Data
Provincia:
Timbro e firma per accettazione:
Condizioni generali iscrizioni, conferme, annullamenti *
Privacy/ Trattamento dati personali **
□ Accetto
□ Accetto
□ Non Accetto
□ Non Accetto
12
Condizioni generali iscrizioni, conferme, annullamenti *
1. La quota di partecipazione dà diritto al materiale didattico, all’attestato di partecipazione e di
superamento esame (laddove previsto). Eventuali ulteriori agevolazioni verranno comunicate in sede di
conferma avvio corso
2. Il modulo di iscrizione ai corsi dovrà essere compilato e consegnato o inviato via fax almeno una
settimana prima dell’inizio del corso (chiusura delle iscrizioni), insieme alla copia della ricevuta di
pagamento della quota. Iscrizioni successive a tale data saranno accettate solo se vi sia disponibilità di
posti.
3. Eventuali rinunce devono essere comunicate per iscritto almeno 10 giorni prima della data di inizio del
corso. Oltre questo termine, e nel caso in cui la rinuncia pervenga almeno tre giorni prima della data di
inizio corso, verrà trattenuto il 20 % della quota di iscrizione. La rinuncia pervenuta nei tre giorni
antecedenti la data di inizio corso prevede il pagamento della quota intera.
4. I Corsi sono svolti attraverso presentazioni in aula, con proiezione di slides e riferimenti a casi pratici.
5. La conferma dello svolgimento e la sede di ciascun Corso verranno comunicati una settimana prima
dell’inizio del corso ai singoli interessati.
6. I Corsi si terranno, in funzione del numero di partecipanti, presso la sede dell’Associazione o in
strutture appositamente attrezzate per corsi, convegni e congressi.
7. Il corso può essere annullato per cause di forza maggiore e se, al momento della chiusura delle
iscrizioni, non si è raggiunto il numero minimo di prenotazioni. In tal caso somme eventualmente versate
a titolo di iscrizione verranno restituite.
8. Come riconoscimento della partecipazione al Corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.
9. Per i Corsi per i quali è previsto un esame finale, in caso di superamento, verrà rilasciato un attestato
specifico.
Privacy/ Trattamento dati personali **
Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs.196/03 La informiamo che i dati personali comunicati saranno raccolti e
conservati a cura di AICQ Triveneta ed utilizzati per l’invio di materiale di comunicazione, promozionale e
amministrativo in attuazione della presente attività e relativi servizi specificando che
1. il conferimento dei dati è obbligatorio per beneficiare dei servizi di cui sopra e l’eventuale diniego
di consenso comporta l’impossibilità di erogare il servizio richiesto;
2. i dati personali verranno trattati per gli scopi connessi ai fini istituzionali di AICQ Triveneta oppure
dipendenti da obblighi di legge, ivi compresa l’adozione di misure di sicurezza;
3. i dati personali potranno essere altresì trattati anche per finalità di informazione sulle attività
promozionali e di formazione promosse da AICQ Triveneta, anche a mezzo e-mail, fax o posta;
4. i dati personali conferiti potranno essere utilizzati da soggetti terzi titolari autonomi del
trattamento per l’invio di materiale commerciale, promozionale o amministrativo-contabile;
5. i dati personali verranno trattati manualmente e con strumenti automatizzati, conservati per la
durata prevista dal D. Lgs. 196/2003 e alla fine distrutti;
6. il sottoscrivente gode dei diritti assicurati dall’art. 7 del D. Lgs. 196/2003 che potranno essere
esercitati secondi l’art.8 dello stesso decreto mediante apposita richiesta al titolare o al
responsabile del trattamento
Modalità di pagamento:
 pagamento anticipato mediante Accredito su conto corrente bancario intestato a AICQ Triveneta c/o
Banca Prossima IBAN: IT 2 C033 5901 6001 0000 0069 984
Il pagamento dovrà avvenire prima dell'inizio del corso. È indispensabile iscriversi al corso mediante il
presente modulo o tramite iscrizione on line. Seguirà da parte della segreteria conferma dell’iscrizione
tramite fax/e-mail.
Informazioni e iscrizioni:
AICQ Triveneta – Segreteria Organizzativa
via E. De Filippo, 80 30038 Spinea (VE)
Tel 041 5084954 Fax 041 5084981
e.mail [email protected]
Sito Internet: http://www.aicqtv.net
13
PROGETTI FORMATIVI SU COMMESSA
AICQ offre servizi di formazione aziendale, progettata e realizzata sulle esigenze della singola
azienda, di gruppi di azienda o enti pubblici per rispondere al bisogno di una formazione
contestualizza.
Questi progetti formativi verranno concepiti e realizzati in funzione delle specifiche esigenze
delle aziende interessate allo sviluppo funzionale e professionale delle proprie strutture
organizzative e dei propri organici.
La formazione aziendale su commessa implica una progettazione basata su specifici fabbisogni
espressi dalla committenza; gli interventi perseguono obiettivi concreti e mirati ai risultati.
Il valore aggiunto di un percorso formativo progettato su misura dell’organizzazione non si
realizza nel semplice apprendimento di concetti nuovi ma nell’opportunità per il cliente di
ottenere risultati concreti e durevoli.
La formazione aziendale è certamente un’accorta strategia di business per trasformare i reali
bisogni in concreti obiettivi di miglioramento organizzativo.
Avvalendosi della propria consolidata esperienza, AICQ Triveneta è in grado di garantire
l’adeguata rilevanza dei contenuti e la qualità e competenza dei docenti.
Un intervento formativo realizzato su commessa offre diversi vantaggi:Consente l’opportunità
di analizzare la specifica situazione aziendale;
-
Promuove l’interazione tra i partecipanti;
Favorisce l’abbattimento dei costi legati alle attività formative;
Facilita la verifica dei risultati, il controllo del miglioramento delle prestazioni e il
cambiamento degli atteggiamenti organizzativi.
AICQ è disponibile a realizzare questi progetti formativi presso la propria sede o presso
l’azienda committente.
Per qualsiasi informazione si prega di contattare la segreteria al numero 0415084954 oppure
via mail all’indirizzo [email protected]
14
ATTESTATI E DOCENTI
Attestato
Per tutti i corsi verrà rilasciato un attestato di partecipazione e/o di superamento
esame (quando previsto).
Docenti Qualificati AICQ
Amadio Paolo
Benedini Italo
Cotterle Ennio
Dettin Piero
Di Bernardo Carlo
D’Orsi Roberto
Galasso Francesca
Gallo Giorgio
Iesurum Mario
Lazzarini Camilla
Licit Loris
Mazzaro Vincenzo
Pradella Massimo
Ramella Adriana
Rampazzo Attilio
Toniolo Mauro
Tramontin Silvia
Vanin Sandro
Zanchetta Sandra
Zanobini Sandra
15
PRESENTAZIONE DEI CORSI
MODULO ISCRIZIONE ........................................................................................... 12
QUALITA’ - CODICE QU .......................................................................... 18
SICUREZZA SUL LAVORO - CODICE SL ............................................. 19
AMBIENTE CODICE - AM ......................................................................... 20
EFQM ECCELLENZA - CODICE EF ......................................................... 21
RISORSE UMANE - CODICE RU............................................................. 22
RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA - CODICE RS............. 23
STRUMENTI DI MIGLIORAMENTO - CODICE SM .......................... 24
LABORATORI - CODICE LB ..................................................................... 29
SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI - CODICE SI ........................ 31
APPROFONDIMENTI TECNICI............................................................... 34
EDILIZIA - CODICE ED ............................................................................. 35
COMUNICAZIONE - CODICE CO ........................................................... 36
GESTIONE ENERGETICA - CODICE GE .............................................. 37
MODELLI ORGANIZZATIVI - CODICE MO ........................................ 38
16
GESTIONE INTEGRATA - CODICE GI
GI01: VALUTATORE INTERNO DI SISTEMA INTEGRATO DI GESTIONE
Descrizione: Le Organizzazioni aziendali sono sempre più interessate allo sviluppo e
certificazione di sistemi di gestione integrati per la qualità, l’ambiente e la sicurezza, tesi al
miglioramento delle performance aziendali. Un Sistema di Gestione Aziendale per la Qualità,
l’Ambiente e la Sicurezza in accordo alle norme UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001, e
BSI/OHSAS 18001, consente di valutare le prestazioni aziendali in modo completo ed efficace;
sono richieste però specifiche competenze e precise metodologie di approccio per valutare
correttamente l’efficacia del sistema adottato. Solo con adeguate competenze che
comprendono la specifica conoscenza delle normative internazionali, le aziende possono
garantire il continuo miglioramento dei propri processi e delle prestazioni intervenendo con
risorse adeguate per una azienda proiettata al futuro ed all’innovazione. Alle figure preposte
agli audit (verifiche ispettive) interni necessitano criteri e metodi di verifica tali da permettere
una completa raccolta dati necessaria alla valutazione.
Destinatari: Titolari di azienda, responsabili di processo, addetti alla qualità, all’ambiente e
alla sicurezza, consulenti, che, per esigenze professionali, devono affrontare le differenti
tematiche correlate alla realizzazione, gestione, valutazione e certificazione di Sistemi integrati
di Gestione della Qualità, Ambiente e della Sicurezza.
Durata: 3 giorni.
____________________________________________________________________
GI 03 AUDITOR DI TERZA PARTE DI SISTEMI DI GESTIONE (MODULO A - 16 ORE)
Descrizione: Il corso è organizzato e gestito dalla Associazione Italiana Cultura Qualità (AICQ)
per rispondere alla richiesta di formazione e addestramento sulle metodologie di esecuzione
degli audit di certificazione di Sistemi di Gestione, svolti secondo le norme UNI CEI EN ISO/IEC
17021:2011 «Valutazione della conformità - Requisiti per gli organismi che forniscono audit e
certificazione di sistemi di gestione» e UNI EN ISO 19011:2012 «Linea guida per gli audit dei
sistemi di gestione». Il corso è tenuto da docenti universitari, dipendenti di azienda e auditor
professionisti iscritti al registro AICQ-SICEV ed è propedeutico alla partecipazione ai Corsi di
auditor di terza parte nelle diverse discipline e settori e quindi per l’ammissione agli esami di
Auditor di Sistemi di gestione.
Il Modulo A è dedicato alla presentazione del contesto generale all’interno del quale si applica
la certificazione
e all’illustrazione, con esercitazioni, delle modalità di programmazione
pianificazione ed esecuzione degli audit e di gestione e qualificazione degli auditor secondo le
norme UNI CEI EN ISO/IEC 17021 e UNI EN ISO 19011.
Questo modulo è comune a tutti i percorsi di formazione per auditor di terza parte in ambito di
certificazione; nel caso in cui un allievo sia a conoscenza dei principi e dell’applicazione degli
audit, comprovata da attestati di superamento esami per auditor di terza parte e conoscenza
delle guide e norme applicabili, compresi gli aggiornamenti, è possibile accedere direttamente
al modulo B.
Destinatari: Il corso è di estremo interesse: per le persone che si propongono di accedere
all’iter di certificazione dei VSGQ; per tutte le persone o organizzazioni che intendono
implementare un Sistema di gestione o che intendono utilizzare lo strumento degli Audit come
mezzo di verifica dell’efficacia del proprio Sistema di gestione o per la selezione, valutazione e
sorveglianza dei propri fornitori.
Durata: 2 giorni.
17
QUALITA’ - CODICE QU
QU01: PROGETTARE E SVILUPPARE UN SISTEMA DI GESTIONE QUALITA’
Descrizione: Le norme della famiglia ISO 9000 costituiscono un importante traguardo del
progetto finalizzato ad avvicinare la normativa sulla Qualità ai reali problemi delle aziende, ad
aumentare il valore aggiunto ed a superare le carenze evidenziate nella certificazione,
passando da un’interpretazione formalistica e riduttiva ad un approccio volto ad ottenere
benefici concreti dall'applicazione di un Sistema di Gestione per la Qualità.
Destinatari: Titolari di azienda, manager, responsabili di funzioni aziendali, quadri, consulenti,
ecc., che, per esigenze professionali, devono affrontare le differenti tematiche correlate alla
realizzazione, gestione, valutazione e certificazione di Sistemi di Gestione per la Qualità
Durata: 2 giorni.
____________________________________________________________________
QU02: AUDITOR INTERNI SISTEMI DI GESTIONE QUALITÀ
Descrizione: La norma ISO 9001 richiede che l'organizzazione metta in atto un sistema di
audit interni del Sistema di Gestione per la Qualità e che essi siano condotti da personale
competente. La pianificazione, l’organizzazione e l’esecuzione degli audit interni sono attività
complesse, che richiedono un’adeguata preparazione sui principi e sulle tecniche specifiche
dell'attività di audit.
Destinatari: Il corso è destinato principalmente a coloro che hanno la responsabilità di
organizzare o di eseguire audit interni e/o presso fornitori.
Durata: 3 giorni
QU 03: AUDITOR DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ (MODULO B - 24 ore)
Descrizione: Il corso è organizzato e gestito dalla Associazione Italiana Cultura Qualità (AICQ)
per rispondere alla richiesta di formazione e addestramento sulle metodologie di esecuzione
degli audit di certificazione di Sistemi di Gestione per la Qualità conformi alla norma UNI EN
ISO 9001, svolti secondo le norme UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2011 «Valutazione della
conformità - Requisiti per gli organismi che forniscono audit e certificazione di sistemi di
gestione» e UNI EN ISO 19011:2012 «Linea guida per gli audit dei sistemi di gestione». Il
corso è tenuto da docenti universitari, dipendenti di azienda e auditor professionisti iscritti al
registro AICQ-SICEV per l’ammissione agli esami di Auditor dei Sistemi di gestione per la
Qualità (VSGQ). Il corso segue le regole definite dalla Organizzazione Europea per la Qualità
(E.O.Q.), in modo da potere accedere ad eventuali futuri riconoscimenti a livello europeo della
figura del V.S.G.Q. (EOQ – Quality Auditor)
Il Modulo B di cui alla presente scheda oltre a prevedere un ripasso dei concetti generali dei
SGQ e delle norme della famiglia ISO 9000, prevede un riesame della norma UNI EN ISO
9001:2008 in ottica del valutatore ed esercitazioni per l’applicazione pratica nella disciplina,
delle modalità di pianificazione, esecuzione e presentazione dei risultati degli audit. Le
esercitazioni sono basate sullo studio di casi da parte dei partecipanti organizzati in gruppo di
lavoro. I casi consistono nell’analisi della descrizione di porzioni di un Audit che includono sia
deficienze nell’impostazione e realizzazione del sistema qualità aziendale, sia carenze di
18
comportamento da parte dei Valutatori. Le non conformità, le opportunità di miglioramento e i
contenuti del rapporto finale di Audit saranno discussi collegialmente sotto la guida dei docenti.
Verrà inoltre simulata la presentazione finale dei risultati da parte di ogni gruppo di lavoro.
Destinatari:Il corso è di estremo interesse: per le persone che si propongono di accedere
all’iter di certificazione dei VSGQ; per tutte le persone o organizzazioni che intendono
instaurare un Sistema Qualità o che intendono utilizzare lo strumento degli Audit come mezzo
di verifica dell’efficacia del proprio Sistema Qualità o per la selezione, valutazione e
sorveglianza dei propri fornitori.
Durata: 3 giorni.
____________________________________________________________________
QU 06: Gestire informaticamente la documentazione richiesta in un Sistema di
Gestione per la Qualità
Descrizione: Il tema della documentazione dei Sistemi di Gestione per la Qualità è
particolarmente critico per chi se ne occupa quotidianamente, destreggiandosi tra i requisiti
normativi da un lato e le esigenze di semplicità ed efficienza della propria organizzazione
dall'altro. L'adozione di metodi e strumenti informatici facilmente disponibili ed utilizzabili può
aiutare le organizzazioni a superare l'approccio burocratico, trasformando documenti e
registrazioni in strumenti efficaci per la gestione dei processi.
Destinatari: Responsabili Qualità, operatori della Qualità, consulenti dell’area Qualità.
Durata: 1 giorno.
____________________________________________________________________
SICUREZZA SUL LAVORO - CODICE SL
SL07: AUDITOR DI SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA E SALUTE DEI
LAVORATORI (MODULO B - 24 ORE)
Descrizione: Il corso è organizzato e gestito dalla Associazione Italiana Cultura Qualità (AICQ)
per rispondere alla richiesta di formazione ed addestramento sulle metodologie di esecuzione
degli audit di certificazione Sistemi di Gestione per la Sicurezza e Salute dei Lavoratori
realizzati in conformità alla norma OHSAS 18001, svolti secondo le norme UNI CEI EN ISO/IEC
17021:2011 «Valutazione della conformità - Requisiti per gli organismi che forniscono audit e
certificazione di sistemi di gestione» e UNI EN ISO 19011:2012 «Linea guida per gli audit dei
sistemi di gestione», applicata alla valutazione e sorveglianza di.
Per accedere al corso è necessario aver partecipato al Modulo A di 16 ore (si veda scheda GI
03), dedicato alla presentazione del contesto generale all’interno del quale si applica la
certificazione; nel caso in cui un allievo sia a conoscenza dei principi e dell’applicazione degli
audit, comprovata da attestati di superamento esami per auditor di terza parte e conoscenza
delle guide e norme applicabili, compresi gli aggiornamenti, è possibile accedere direttamente
al modulo B.Il corso risponde completamente ai requisiti richiesti dalla AICQ-SICEV per
l'ammissione agli esami di Auditor dei Sistemi di Gestione per la sicurezza e salute dei
lavoratori (VSGS). Il corso segue le regole definite dalla Organizzazione Europea per la Qualità
(E.O.Q.), in modo da potere accedere ad eventuali futuri riconoscimenti a livello europeo della
figura del V.S.G.S.
Durata: 3 giorni.
19
___________________________________________________________________
SL08: CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR INTERNI DEL SISTEMA DI GESTIONE
PER LA SICUREZZA
Descrizione: Vengono trattati i punti della norma BS OHSAS 18001, La norma ISO 19011
come riferimento per le competenze dell’Auditor e dei requisiti di un Audit della Sicurezza,
fornendo la preparazione specifica per organizzare ed eseguire Audit interni e dando spazio
anche alla trattazione dell’attività di follow - up come importante conclusione delle attività di
Audit. Durante il corso si tengono numerose esercitazioni ed al termine un esame per valutare
il livello di apprendimento raggiunto. I destinatari del corso sono le persone coinvolte nella
Gestione del SGSSL, gli auditor interni da qualificare secondo i requisiti della norma UNI
19011.
Qualunque processo o attività che si prefigga di raggiungere certi obiettivi richiede che si
verifichi se ci si discosta o meno dal raggiungimento dei risultati prefissati. Non si sottrae a
questa esigenza un SGSSL, che attraverso riscontri effettuati con le attività di Audit rende
possibile questa verifica e mette a disposizione dell’azienda gli elementi necessari per la
definizione delle azioni correttive da intraprendere al fine di riadeguarsi a quanto pianificato.
L’Audit è lo strumento che, una volta attuato il SGSSL, consente di valutarne l’efficacia.
Durante lo svolgimento del corso vengono trattati i punti della norma BS OHSAS 18001, la
norma UNI EN ISO 19011:2012 come riferimento per le competenze dell’Auditor e dei requisiti
di un’Audit di Sistema della Sicurezza, fornendo la preparazione specifica per organizzare ed
eseguire Audit interni.
Durante il corso si tengono numerose esercitazioni ed al termine un esame per valutare il
livello di apprendimento raggiunto.
Destinatari Le persone dell’Azienda coinvolte nella gestione del Sistema di Gestione della
Sicurezza e Salute sul Lavoro (SGSSL), gli Auditor interni da qualificare secondo i requisiti della
norma UNI EN ISO 19011:2012 “Linea guida per gli audit dei Sistemi di Gestione”.
Durata: 3 giorni.
AMBIENTE CODICE - AM
AM01: LE BASI PER UN SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE: LE NORME ISO 14000 E
IL REGOLAMENTO EMAS
Descrizione: Per l’interesse sempre crescente in campo ambientale, un numero sempre più
numeroso di organizzazioni sia nel settore industriale che nei settori dei servizi, del turismo,
dell' agricoltura, della finanza e molte amministrazioni pubbliche, si stanno dotando di sistemi
di gestione ambientale; nel contempo si sviluppano nuove forme di gestione territoriali
sinergiche, in aree industriali, naturali e turistiche. AICQTV, propone ai propri associati un
corso per lo sviluppo e implementazione di un sistema di gestione ambientale conforme alla
norma ISO 14001,
con elementi di raffronto al Regolamento EMAS, sia ai fini della
Certificazione, e/o della Registrazione Europea, sia ai fini interni di migliore e più appropriata
gestione delle problematiche ambientali aziendali.
Destinatari: Il corso si rivolge a coloro i quali appartengono ad organizzazioni che intendono
adottare, implementare, o semplicemente valutare l’opportunità di creare un Sistema di
Gestione Ambientale
Durata: 2 giorni
20
AM02: VALUTATORI INTERNI DI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE
Descrizione: Qualunque processo o attività che si prefigga di raggiungere certi obiettivi
richiede che si verifichi se ci si discosta o meno dal raggiungimento dei risultati prefissati. Non
si sottrae a questa esigenza un SGA, che attraverso riscontri effettuati con le attività di Audit
rende possibile questa verifica e mette a disposizione dell’azienda gli elementi necessari per la
definizione delle azioni correttive da intraprendere al fine di riadeguarsi a quanto pianificato.
L’Audit è lo strumento che, una volta attuato il SGA, consente di valutarne l’efficacia. Durante
lo svolgimento del corso vengono trattati i punti della UNI EN ISO 14001:2004, la norma UNI
EN ISO 19011:2012 come riferimento per le competenze dell’Auditor e dei requisiti di un’Audit
di Sistema Ambientale, fornendo la preparazione specifica per organizzare ed eseguire Audit
interni.
Durante il corso si tengono numerose esercitazioni ed al termine un esame per valutare il
livello di apprendimento raggiunto.
Destinatari: Le persone dell’Azienda coinvolte nella gestione del Sistema di Gestione
Ambientale, gli Auditor interni da qualificare secondo i requisiti della norma UNI EN ISO
19011:2012 “Linea guida per gli audit dei Sistemi di Gestione”.
Durata: 3 giorni.
____________________________________________________________________
AM05: AUDITOR DI SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE (MODULO B - 24 ORE)
Descrizione:
Durata: 3 giorni
EFQM ECCELLENZA - CODICE EF
CIS02 : Introduzione all’Eccellenza con il
Modello EFQM
Descrizione: Il corso consente di acquisire gli elementi essenziali per la comprensione del
modello, tramite uno studio degli otto principi fondamentali dell’Eccellenza.
Partendo da un’analisi degli Otto Principi, il corso fornisce approfondimenti su alcuni aspetti
indispensabili all’impostazione di un cambiamento culturale (ad esempio definizione e gestione
degli stakeholder, oppure miglioramento continuo), cercando di allineare le conoscenze di base
e di generare un linguaggio comune.
Destinatari: Responsabili
autovalutazione
Qualità,
Alta
direzione,
Manager
coinvolti
in
attività
di
Durata: 1 giorno
____________________________________________________________________
CFS02 - Corso per Assessor R4E Recognised for Excellence
Descrizione: Il corso è finalizzato al conseguimento della qualifica EFQM di “Assessor”
(valutatore del 2° Livello d’Eccellenza EFQM), qualifica con validità europea. Il corso prevede
una verifica da parte di AICQ di requisiti di ingresso dei partecipanti, sulla base della loro
21
esperienza Professionale, della conoscenza dei metodi e strumenti della qualità e di una
approfondita conoscenza del modello EFQM. AICQ si riserva di limitare il numero di
partecipanti, oltre che sulla base della verifica dei requisiti di ingresso, in funzione del numero
di organizzazioni che richiedono il 2° Livello d’Eccellenza.
Destinatari:Il corso si rivolge a manager e responsabili di vari livelli che desiderano acquisire
la qualifica di Assessor EFQM
Durata: 3 giorni
____________________________________________________________________
RISORSE UMANE - CODICE RU
RU01: COSTRUIRE E GESTIRE LE COMPETENZE - seminario
Descrizione: Le organizzazioni oggi si trovano ad operare in un contesto socio economico in
continua evoluzione che richiede un adeguamento in termini di gestione delle risorse e di
organizzazione. In questo contesto le competenze, vale a dire l’insieme di capacità,
conoscenze, esperienze che la persona possiede, diventano l’aspetto fondamentale su cui
incentrare la gestione del personale e la definizione di ciò che è atteso dal lavoratore.
Il percorso ideale da implementare è un processo attraverso il quale l’azienda individua,
gestisce e sviluppa le competenze in coerenza con i valori, gli obiettivi, la strategia e la visione
aziendale. Inoltre, il sistema delle competenze diventa lo strumento principale per la
progettazione di un sistema integrato per la gestione delle Risorse Umane, che comprende la
pianificazione e la valutazione delle formazione, la diffusione delle competenze e il percorso di
carriera coerente con la strategia, i valori e gli obiettivi di business. Il seminario permette di
conoscere e approfondire le metodologie per la costruzione di un efficace sistema di
competenze.
Destinatari: Responsabili del Personale,
Responsabili dello sviluppo organizzativo
Responsabili
dello
Sviluppo
Risorse
Umane,
Durata:
S= seminario introduttivo: ½ giornata
____________________________________________________________________
RU02: I SISTEMI DI VALUTAZIONE DELLA PRESTAZIONE E I SISTEMI PREMIANTI
NELLE AZIENDE
Descrizione: Gestire risorse umane significa fondamentalmente “integrare” fra loro uomini e
organizzazione, riuscire cioè ad ottenere il massimo della rispondenza possibile tra il sistema
degli ”obiettivi” da raggiungere, da una parte, ed il sistema dei “comportamenti” dall’altra. I
sistemi di gestione e valutazione delle risorse umane rappresentano una leva potente per
intervenire in maniera attiva e consapevole nell’indirizzare lo sviluppo dei collaboratori tramite
una conoscenza approfondita sul loro modo di vivere e “percepire” l’azienda, sui risultati
esplicitati oggi e su quelli evidenziabili in futuro. La valutazione delle prestazioni designa una
procedura organica e sistematica di espressione dei giudizi nei confronti del personale e nasce
da un’esigenza di informazione e di conoscenza delle qualità professionali.
Destinatari:
Responsabili del Personale, Responsabili dello Sviluppo Risorse Umane,
Responsabili dello sviluppo organizzativo
22
Durata:
S= seminario introduttivo: ½ giornata
C= corso approfondimento: 2 giorni.
_____________________________________________________________
RU03: IL TEAMBUILDING E LE SUE STRATEGIE. FACILITARE E GESTIRE I GRUPPI DI
LAVORO NELL’OTTICA DELLO SVILUPPO ORGANIZZATIVO
Descrizione: Il gruppo, anche nei contesti aziendali, si rivela opportuno “luogo” di forte
interazione, di singolare valorizzazione delle potenzialità delle Risorse Umane, ambiente di
collaborazione e motivazione. La stessa organizzazione sente il bisogno di diventare luogo di
formazione umana, oltre che tecnica, fino a configurarsi sempre più e gradualmente come
Learning Organization, come organizzazione che apprende. In questo contesto il
coinvolgimento dei collaboratori diventa sempre più una strategia che mira non soltanto alla
produttività, ma anche alla qualità delle relazioni interne attraverso rapporti di collaborazione,
di comunicazioni aperte, di soluzioni di problemi e di presa di decisione di gruppo. Nascono così
i team, che possono essere caratterizzati da una serie multiforme di tipologie di gruppo di
lavoro come già avviene in molte aziende: i gruppi di discussione, di progettazione, i circoli per
il controllo della qualità, i gruppi di miglioramento, di produttività, di coinvolgimento, di idee
ecc. Lavorare “insieme” e non solo “a fianco”, è però un processo partecipativo che richiede
metodi, tecniche e capacità ben definite che non si improvvisano, ma che si possono imparare.
Destinatari: Responsabili del Personale, Responsabili dello
Responsabili dello sviluppo organizzativo, Consulenti di Direzione
Sviluppo
Risorse
Umane,
Durata:
S= seminario introduttivo: ½ giornata
C= corso approfondimento: 2 giorni.
RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA - CODICE RS
RS04: LA CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY: LA NUOVA CULTURA DI IMPRESA
(ISO 26000)
Descrizione: Per Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI) si intende l'integrazione di
comportamenti di natura etica all'interno della visione strategica d'impresa. La RSI è dunque
una manifestazione della volontà delle grandi, medie e piccole imprese di gestire efficacemente
le problematiche d'impatto sociale ed etico al loro interno e nei propri ambiti di attività. La
norma ISO 26000 è uno standard di indirizzo e fornisce suggerimenti e raccomandazioni sulla
Responsabilità Sociale. Questo corso ha lo scopo di presentare i contenuti specifici della norma
ISO 26000 e di introdurre il partecipante alle buone pratiche di Responsabilità Sociale,
facendogli conoscere i principali strumenti della RSI (standard etici, codice etico, certificazione
etica, bilancio sociale) con la stessa sequenza logica e operativa che dovrebbe essere adottata
da una impresa o da un’organizzazione.
Destinatari:
Professionisti e dipendenti di aziende, enti, organizzazioni non profit che intendono ampliare le
loro competenze con la conoscenza dei concetti fondamentali sulla responsabilità sociale
d’impresa (CSR), anche nella previsione di una loro futura introduzione nella propria realtà
organizzativa.
Durata: 1 giorno
23
RS05: STAKEHOLDER GENERATION: STRUMENTI DI CSR PER L'IMPRESA CHE
GUARDA OLTRE SE STESSA
Descrizione: Gli strumenti di Responsabilità Sociale (CSR) garantiscono agli stakeholder la
sostenibilità del business di un’organizzazione di qualsiasi natura e dimensione, nel rispetto di
ambiente, dipendenti, clienti, fornitori, finanziatori e dei soggetti che hanno un rapporto diretto
o indiretto con le sue attività.
Il più recente pensiero vede un percorso integrato che rafforza il rapporto con gli stakeholder:
percorsi organizzativi in partnership per definire i temi che sono realmente rilevanti secondo gli
interessi condivisi, al di là degli interessi propri esclusivi dell’impresa/organizzazione ne
prendono parte e la guidano verso le soluzioni più sostenibili.
Gli strumenti gestionali della CSR agìscono attraverso strategie e politiche organizzative, ruoli
e responsabilità, procedure, indicatori e sistemi di monitoraggio in grado di garantire il
controllo e la misurazione performativa.
Destinatari:
Consulenti, Manager e CSR manager, Dirigenti, Reponsabili sistemi di gestione tra cui
qualità/ambiente/sicurezza/Modelli Organizzativi 231, Responsabili Comunicazione
Durata: 1 giorno
STRUMENTI DI MIGLIORAMENTO - CODICE SM
SM01: PROJECT MANAGEMENT - SEMINARIO
Descrizione: Una conoscenza base di come gestire un progetto e portarlo alla sua conclusione
con successo è ormai una competenza molto richiesta nelle Organizzazioni moderne. Non
necessariamente si è chiamati a gestire in prima persona un progetto, ma più semplicemente
si è inseriti in un team di progetto, oppure si è responsabili di una struttura aziendale nella
quale si conducono anche progetti. Tutte queste persone devono conoscere la problematica e
la terminologia utilizzata per poter collaborare in maniera ottimale con chi il progetto lo
conduce.
Destinatari: Personale che collabora, a vario titolo, a progetti, ma anche Responsabili di Unità
Organizzative, Managers, Titolari di Aziende
Durata:
S= seminario introduttivo: ½ giornata
C= corso approfondimento: 1 giorno
SM02: MISURE E INDICATORI SECONDO LE ISO 9000
Descrizione: Rivisitare il proprio Sistema di gestione secondo un’ottica per processi ed ad
abbandonare la tradizionale interpretazione dell’organizzazione per funzioni non basta, bisogna
cambiare anche la misurazione delle prestazioni: individuare gli indicatori collegati ai processi.
Monitorare costantemente le prestazioni, verificare i risultati ottenuti rispetto agli obiettivi
stabiliti diventa facile una volta individuati i processi e i relativi indicatori. La misura delle
prestazioni dei processi deve consentire di individuare i dati che dovranno essere raccolti e
analizzati, di indirizzare le scelte, e di guidare i processi di miglioramento.
Destinatari: Il corso è indirizzato a tutti coloro che sono interessati a misurare le prestazioni
di una organizzazione.
24
Durata: 1 giorno
_____________________________________________________________
SM04: CORSO AVANZATO DI PROJECT MANAGEEMNT
Descrizione:
Il corso si basa sullo standard ANSI pubblicato dal Project Management Institute (PMI), il più
utilizzato in tutto il mondo in progetti di qualsiasi tipo. Il corso esamina sia tutte le competenze
richieste ad un Project Manager che i principali processi necessari a gestire i vari aspetti di un
progetto, abbinati alle competenze necessarie. Il corso abbina una necessaria parte teorica,
indispensabile per costruire una metodologia di lavoro basata sullo standard PMI, ad una parte
di esercitazioni pratiche da svolgere come lavoro di gruppo.
Destinatari: Responsabili di progetto
Durata: 4 giorni
SM12: Le analisi di Bilancio
Descrizione:
Ogni azienda si presenta sul mercato con il proprio bilancio di esercizio, documento
obbligatorio per legge che sintetizza i risultati delle attività delle società secondo principi
codificati. Comprendere le informazioni in esso contenute è molto importate per ogni società:
per poter parlare con gli istituti bancari cui si chiedono finanziamenti, con i clienti cui
concedere credito e fidi o con i fornitori che possono richiederlo per uguali motivi.
Destinatari:
Responsabile Amministrativi, impiegati amministrativi, Controller, e junior controller.
Durata: ½ giornata
-------------------------------------------------------------------------------------------------------SM13: Il controllo di Gestione
Descrizione
L’attuale scenario economico, fortemente competitivo, impone a tutte le aziende di prendere
decisioni strategiche di business in maniera tempestiva e mirata. Per rispondere a questa
esigenza e` necessario che ogni impresa sia costantemente consapevole e aggiornata
sull’andamento del proprio business, in termini di ricavi/vendite per prodotto, clienti, area
geografica, costi di prodotto, di commessa, costi diretti indiretti, di struttura, nonché in termini
di margini aziendali, per prodotto, linea di business, ecc. Tutte queste informazioni di dettaglio
sono ottenibili dai sistemi informativi aziendali mediante un processo di raccolta, analisi e
diffusione di informazioni utili per dirigere un’impresa, il cd. Controllo di Gestione.
Destinatari:
Responsabile Amministrativi, impiegati amministrativi, Controller, e junior controller.
Durata: ½ giornata
25
SM14: Il Budget aziendale
Descrizione
Nello svolgimento della propria attività, per poter restare sul mercato, ogni azienda deve
essere in grado di capire quali risultati sta raggiungendo, mediante i dati forniti dal controllo di
gestione, e quali, invece, vorrebbe o dovrebbe perseguire. Per far questo, è necessario che il
management, partendo dai dati consuntivi, si dia degli obiettivi di risultato, anno dopo anno,
che siano coerenti con lo scenario economico e con la struttura aziendale esistente,
raggiungibili, condivisi e monitorati periodicamente.
Destinatari:
Responsabile Amministrativi, impiegati amministrativi, Controller, e junior controller.
Durata: ½ giornata
SM15 Migliorare l'efficienza/efficacia dei processi attraverso il controllo di gestione –
Parte 1
Descrizione: L’approccio per processi consente di raggiungere gli obiettivi che contano:
soddisfare i clienti, avere personale motivato, accrescere la marginalità. La qualità insegna che
le decisioni devono basarsi su dati oggettivi. Le informazioni possedute in azienda allora vanno
gestite e coordinate per aiutare l’imprenditore ed il suo staff a capire cosa succede dentro e
fuori l’azienda e per prendere le decisioni giuste. Un corretto sistema di misura, infatti,
presuppone uno stretto collegamento tra gli obiettivi strategici, le azioni e il controllo dei
traguardi raggiunti.
Destinatari: Responsabili dei sistemi di gestione, responsabili di processo e personale addetto
al controllo di gestione di aziende pubbliche e private; Consulenti di direzione.
Durata: ½ giornata
---------------------------------------------------------------------------------------------------SM16: Migliorare l'efficienza/efficacia dei processi attraverso il controllo di gestione
– Parte 2
Descrizione: L’approccio per processi consente di raggiungere gli obiettivi che contano:
soddisfare i clienti, avere personale motivato, accrescere la marginalità. La qualità insegna che
le decisioni devono basarsi su dati oggettivi. Le informazioni possedute in azienda allora vanno
gestite e coordinate per aiutare l’imprenditore ed il suo staff a capire cosa succede dentro e
fuori l’azienda e per prendere le decisioni giuste. Un corretto sistema di misura, infatti,
presuppone uno stretto collegamento tra gli obiettivi strategici, le azioni e il controllo dei
traguardi raggiunti
Destinatari: Responsabili dei sistemi di gestione, responsabili di processo e personale addetto
al controllo di gestione di aziende pubbliche e private; Consulenti di direzione.
Durata:
½ giornata
26
SM17: Gestire la Produzione e massimizzarne la performance nello scenario attuale
Descrizione:
Lo scenario attuale di mercato è in rapido mutamento. La competitività del prodotto segue
nuove logiche, legate all’alto tasso di innovazione richiesto, che tendenzialmente ne riduce il
ciclo vita; sul fronte dei processi produttivi, parallelamente, si rende necessario affrontare la
sfida di concorrenti sempre più efficienti. Alla luce di queste premesse, occorre ripensare i
cardini dello Sviluppo Prodotto e del Processo Produttivo; la chiave sta nel ‘centrare’ il prodotto
sul valore percepito dal Cliente, nel rispetto del piano dei costi, e nel realizzarlo attraverso un
Processo Produttivo che si concentri su ciò che il Cliente del prodotto valorizza e paga,
eliminando ogni altro spreco. Queste sono le considerazioni che preparano la strada alla Lean
Production, e riguardo le quali occorre dare rapide risposte.
Destinatari:
Responsabili o tecnici di produzione; responsabili o tecnici di industrializzazione e processo;
figure responsabili o addette al Miglioramento Continuo in ambito Operations; responsabili o
tecnici della Qualità; progettisti
Durata:
Seminario: ½ giornata
Corso: 2 giorni
SM18: LEAN Six Sigma
Descrizione:
La Lean Six Sigma è una metodologia che unisce sinergicamente la potenza della Lean
Manufacturing, di origine giapponese, e del Six Sigma, di origine americana, consentendo di
ottenere risultati combinati di grado ancora più elevato in termini di miglioramento delle
performance dei processi. Questo Seminario fornisce una panoramica coerente dei benefici, dei
concetti e del processo che sta alla base di un’applicazione efficace.
Destinatari:
Rappresentanti del Senior Management Aziendale che siano interessati ad avere un quadro
della Lean Six Sigma per valutare una sua implementazione nella propria realtà, o allo scopo di
supportarla fattivamente durante l’esecuzione dei progetti. Tutte le persone interessate a
saperne di più sulla Lean Six Sigma, e in particolare le figure aziendali nella posizione di
gestire, modificare ed interagire con i processi aziendali (specialmente quello produttivo), quali
Responsabili Qualità aziendali, Responsabili di produzione, Tecnici e Ingegneri di processo.
Durata:
Seminario: ½ giornata
Corso: 2 giorni
SM19: Six Sigma
Descrizione:
Il Six Sigma è una metodologia di origine americana che consente di ottenere risultati elevati
in termini di miglioramento delle performance Qualità dei processi, agendo sulla variabilità dei
processi. Questo Seminario fornisce una panoramica coerente dei benefici, dei concetti e del
processo che sta alla base di un’applicazione efficace.
Destinatari:
Rappresentanti del Senior Management Aziendale che siano interessati ad avere un quadro del
Six Sigma per valutare una sua implementazione nella propria realtà, o allo scopo di
27
supportarla fattivamente durante l’esecuzione dei progetti. Tutte le persone interessate a
saperne di più sul Six Sigma, e in particolare le figure aziendali nella posizione di gestire,
modificare ed interagire con i processi aziendali (specialmente quello produttivo), quali
Responsabili Qualità aziendali, Responsabili di produzione, Tecnici e Ingegneri di processo.
Durata:
Seminario: ½ giornata
Corso: 2 giorni
SM20 APQP, PPAP: sviluppare il prodotto e il processo produttivo prevenendo i difetti
qualitativi e l’insoddisfazione del Cliente
Descrizione:
La Qualità assume un ruolo importantissimo nel processo di sviluppo, sia del prodotto, sia del
processo produttivo. Il rigore concettuale che porta a intersecarli e confrontarli, non può che
essere considerato un passo virtuoso. L’utilizzo di metodologie atte a massimizzare
l’applicazione della conoscenza tecnica e dell’esperienza, e un ‘design’ qualitativamente
robusto, conducono a sicuri vantaggi in termini di minimizzazione dei rischi qualitativi di
prodotto, e quindi di soddisfazione del Cliente. Nella terminologia corrente, si parla di APQP e
PPAP. Le metodologie e i concetti derivano dal mondo Automotive, dove la pressione in tal
senso, storicamente alta, ha comportato un’adozione anticipata dei concetti rispetto ad altri
settori, che più recentemente ne hanno sentito l’esigenza.
Destinatari:
Responsabili Qualità aziendali, Responsabili del Sistema Qualità aziendale, Quality Engineers,
Supplier Quality Engineers, Tecnici progettisti, Tecnici di processo
Durata:
Seminario: ½ giornata
Corso: 2 giorni
AUTOMOTIVE - CODICE AU
AU03: APQP, PPAP, ISOTS16949: la Qualità nel mondo Automotive
Descrizione:
La Qualità nel mondo Automotive ha delle specificità che vanno oltre l’approccio ISO 9001.Molti
sono i requisiti ulteriori che le Case Automobilistiche impongono ai propri Fornitori, tra i quali
occorre destreggiarsi, e che bisogna padroneggiare per poter soddisfare i
Clienti. La
conoscenza della Specifica Tecnica ISO TS 16949, propria del mondo Automotive, non risulta
sufficiente, se non si acquisisce un’approfondita dimestichezza con i principi, le regole e la
documentazione che ne stanno alla base e ne formano l’ossatura
Destinatari: Rappresentanti del Senior Management Aziendale che siano interessati ad
avere un quadro della Qualità Automotive per valutarne le implicazioni nella propria realtà, o
allo scopo di supportarne fattivamente l’implementazione. Tutte le persone interessate a
saperne di più sulla Qualità Automotive, e in particolare le figure aziendali legate alla Qualità
Responsabili Qualità aziendali, Responsabili del Sistema Qualità aziendale, Quality Engineers,
Supplier Quality Engineers, Tecnici
Durata:
Seminario: ½ giornata
Corso: 2 giorni
28
____________________________________________________________________
AL 05: AUDITOR DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ SETTORE ALIMENTARE
(MODULO B - 24 ore)
Descrizione: Il corso è rivolto a tutte le figure delle organizzazioni pubbliche e private che
operano nell’ambito dei controlli e che utilizzano gli audit come strumento per valutare la
conformità alla norma UNI EN ISO 9001 e l’efficacia del sistema di gestione applicato.
Il corso si caratterizza per l’alternanza tra la trattazione magistrale e le esercitazioni,
dedicando in ogni giornata, dei momenti alle esercitazioni individuali o a gruppi. Tale
metodologia vede l’esercitazione come uno strumento utile per fissare gli elementi basilari
affrontati durante la spiegazione teorica.
Il corso completo è strutturato su 2 moduli :
- modulo A di 2 giorni obbligatorio per accedere al modulo successivo (si veda scheda corso
GI03)
- modulo B di 3 giorni affronta la disciplina dei sistemi di gestione per la qualità nel settore
alimentare
In tal modo il corso offre la possibilità a chi ha già frequentato un corso per valutatori di
sistemi di gestione, di partecipare solo al modulo B, cioè a quello specialistico)
Destinatari: Titolari di aziende del settore agroalimentare, responsabili di sistema di gestione
per la sicurezza igienica degli alimenti, responsabili sistema qualità, responsabili controllo
qualità, altro personale.
Durata: 3 giorni.
____________________________________________________________
LABORATORI - CODICE LB
LB 01: LA NORMA UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 PER I LABORATORI DI PROVA
Descrizione: La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 viene adottata dai laboratori di prova
per conseguire l’accreditamento da parte dell’organismo nazionale ACCREDIA.
Il corso fornisce le nozioni di base per l’implementazione del Sistema di gestione nei laboratori
di prova in conformità ai requisiti della norma e ai requisiti aggiuntivi di ACCREDIA.
Destinatari: Titolari e personale di laboratori di prova, responsabili del sistema di gestione,
tecnici di laboratorio, personale e professionisti che devono affrontare le differenti tematiche
correlate alla realizzazione, gestione, valutazione e accreditamento del Sistema di gestione.
Durata: 2 giorni.
LB 02: VALUTATORE INTERNO DI SISTEMI DI GESTIONE, SECONDO LA NORMA UNI
EN ISO 19011:2012, NEI LABORATORI DI PROVA E MEDICI ACCREDITATI UNI CEI EN
ISO/IEC 17025:2005 e/o UNI EN ISO 15189:2012.
29
Descrizione: Le norme UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 e UNI EN ISO 15189:2012 vengono
adottate dai laboratori di prova e dai laboratori medici per conseguire l’accreditamento da
parte dell’organismo nazionale ACCREDIA.
Il corso fornisce le nozioni di base per eseguire gli audit interni in un laboratorio di prova
seguendo la linea guida contenuta nella norma UNI EN ISO 19011:2012 e avendo come criteri
di audit non solo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 e la UNI EN ISO 15189:2012, ma
anche i principali documenti gestionali e tecnici di riferimento di ACCREDIA.
Destinatari: Titolari e personale di laboratori di prova o medici, responsabili del sistema di
gestione, responsabili di settore, tecnici di laboratorio, personale e professionisti che devono
eseguire gli audit in una struttura accreditata.
Durata: 2 giorni.
_____________________________________________________________
LB 03: LA STIMA DELL’INCERTEZZA DI MISURA NEI LABORATORI CHIMICI
Descrizione: La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 richiede che i laboratori accreditati
dichiarino l’incertezza di misura associata al risultato. La stima dell’incertezza di misura da
parte dei laboratori fornisce un’indicazione del grado di fiducia che l’utente finale può riporre
nei risultati di misurazione. Il corso fornisce i concetti fondamentali e gli strumenti di base
necessari per la stima dell’incertezza di misura per le prove chimiche.
Destinatari: Responsabili di laboratorio, responsabili del sistema di gestione, tecnici di
laboratorio, personale che, per esigenze professionali come l’esecuzione di audit, la
predisposizione di rapporti di prova, il controllo qualità ecc, devono saper determinare
l’incertezza di misura di una prova o valutarne la conformità
Durata: 1 giorno
_____________________________________________________________
LB 04: LA STIMA DELL’INCERTEZZA DI MISURA NEI LABORATORI MICROBIOLOGICI
Descrizione: La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 richiede che i laboratori accreditati
dichiarino, al fine di fornire una maggiore fiducia nella significatività e validità del processo di
misurazione, l’incertezza di misura associata al risultato. Il corso fornisce i concetti
fondamentali e gli strumenti di base necessari per la stima dell’incertezza di misura per le
prove microbiologiche.
Destinatari: Titolari e personale di laboratori di prova, responsabili del sistema di gestione e
di settore, tecnici di laboratorio, personale e professionisti che devono affrontare le differenti
tematiche correlate alla realizzazione, gestione, valutazione e accreditamento del Sistema di
gestione
Durata: 1 giorno.
30
SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI - CODICE SI
SI 07: LA NORMA ISO 9001:2008 NEL SETTORE DEL SOFTWARE (INTRODUZIONE)
Descrizione: Gli argomenti proposti sono da sempre al centro dell’attenzione del settore ICT
e negli ultimi anni hanno raggiunto la maturità divenendo tra l’altro standard ISO.
Destinatari: Il corso è rivolto a tutti coloro che lavorano in Organizzazioni pubbliche o private
del settore ICT e che sono interessati alle problematiche di gestione della Qualità in
organizzazioni informatiche. Può interessare in particolare a Manager ed utenti di Sistemi
Informativi e chiunque altro interessato alla problematica di qualità di
progettazione/sviluppo/manutenzione del software.
Durata: 1 giorno
SI08: VALUTATORE INTERNO DI SISTEMI GESTIONE QUALITà ISO 9001:2008 NEL
SETTORE DEL SOFTWARE
Descrizione: Fornire ai partecipanti le basi per gestire in modo efficace il SGQ in accordo alla
nuova ISO 9001:2008 in aziende informatiche, con particolare riguardo agli aspetti di audit.
Durante il corso vengono introdotte le tecniche e gli strumenti per gestire audit efficaci nei
SGQ secondo la ISO 19011.
Destinatari: Specialisti informatici che devono svolgere attività di Audit di prima parte in
organizzazioni dove è implementato un Sistema di Gestione per la Qualità, Responsabili,
consulenti od addetti alla realizzazione ed al mantenimento di Sistemi di Gestione per la
Qualità di aziende informatiche
Durata: 3 giorni
_____________________________________________________________
SI09: Auditor di terza parte Sistemi di gestione per la Qualità nel settore SoftwareModulo B (24 ore)
Descrizione: Il corso viene organizzato per rispondere all’esigenza di formazione ed
addestramento sulle metodologie di esecuzione delle verifiche ispettive in aziende informatiche
ed in particolare in ambienti di sviluppo, test e manutenzione software secondo le norme UNI
EN ISO 19011, applicate alla valutazione e sorveglianza di Sistemi di Gestione per la Qualità
realizzati in conformità alle norme UNI EN ISO 9000 ed avendo come riferimento le norme e
guide specifiche di settore (ISO 90003). Il corso risponde completamente ai requisiti richiesti
31
per l’ammissione agli esami di Valutatore Sistemi di Gestione Qualità AICQ-SICEV, ed è rivolto
sia alle persone che si propongono di svolgere attività di valutatori di terza parte, sia a coloro
che, all’interno dell’azienda d’appartenenza, svolgono attività di audit al fine di verificare
l’efficacia del Sistema di Gestione per la Qualità aziendale e/o per la selezione, valutazione e
sorveglianza dei fornitori.
Destinatari: Specialisti informatici che devono svolgere attività di Audit di prima, seconda o
terza parte in organizzazioni informatiche. Responsabili, consulenti od addetti alla realizzazione
ed al mantenimento di Sistemi di Gestione per la Qualità di aziende informatiche.
Durata: 3 giorni (24 ore)
SI16: LA NORMA ISO/IEC 20000-1:2011 (INTRODUZIONE)
Descrizione: Il corso si propone di fornire una conoscenza dei requisiti dello standard
ISO/IEC 20000-1:2011 e della applicazione ai fini di una possibile certificazione
dell’organizzazione.
Destinatari:Il corso è rivolto a tutti coloro che lavorano in Organizzazioni pubbliche o private
del settore ICT e che sono interessati alle problematiche di gestione dei Servizi. Può
interessare in particolare a Manager ed utenti di Sistemi Informativi e chiunque altro
interessato alla problematica dell’IT Service Management.
Durata: 1 giorno
SI17: VALUTATORE INTERNO SECONDO LA NORMA ISO/IEC 20000-1:2011
Descrizione: Far comprendere lo standard ISO/IEC 20000-1:2011; terminologia e principi di
requisiti della norma, il PDCA, e le relazioni con altri Sistemi di Gestione, passi necessari per la
certificazione del Sistema di Gestione; Fornire ai partecipanti le basi per gestire in modo
efficace il SMS in accordo alla nuova norma ISO/IEC 20000-1:2011, con particolare riguardo
agli aspetti di audit. Durante il corso vengono introdotte le tecniche e gli strumenti per gestire
audit efficaci nei SGSI secondo la ISO 19011 applicata alla ISO/IEC 20000-1:2011. Il corso
prevede l’alternanza di lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche per l’acquisizione delle
tecniche di audit e la verifica delle conoscenze acquisite.
Destinatari: Specialisti informatici, Responsabili, Consulenti che devono svolgere attività di
Audit di prima parte in organizzazioni dove è implementato un Sistema di Gestione dei Servizi
IT (IT Service Management).
Durata: 3 giorni
SI18: LA GESTIONE DELLA CONTINUITÀ OPERATIVA SECONDO LE NORME BS 25999
– ISO/IEC 27031 – ISO/IEC 24762 (INTRODUZIONE)
Descrizione: Il corso si propone di fornire una conoscenza base dei vari standard relativi alla
Continuità Operativa ed in particolare BS 25999 – ISO/IEC 27031 – ISO/IEC 24762
32
Destinatari: Il corso è rivolto a tutti coloro che lavorano in Organizzazioni pubbliche o private
del settore ICT e che sono interessati alle problematiche della gestione della Continuità
Operativa. Può interessare in particolare a Manager ed utenti di Sistemi Informativi e chiunque
altro interessato alla problematica del Disaster Recovery e della Business Continuity.
Durata: 1 giorno
SI19: LA NUOVA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Descrizione:
La normativa sulla privacy è stata notevolmente modificata a seguito della conversione in
legge di alcuni Decreti governativi. Gli aspetti più salienti e conosciuti sono la limitazione del
concetto di dato personale alle informazioni relative alle persone fisiche e l’eliminazione
dell’obbligo di aggiornamento del Documento Programmatico sulla Sicurezza.
Sarebbe tuttavia sbagliato ritenere che le semplificazioni introdotte possano portare ad una
diminuzione dell’attenzione verso gli adempimenti previsti dalla normativa: al contrario la
focalizzazione normativa rende necessario che l’azienda conosca con la massima precisione gli
obblighi esistenti e definisca le modalità per il loro più corretto adempimento. Il Corso ha
quindi l’obiettivo di fornire un quadro complessivo della normativa e di evidenziare le aree di
criticità, fornendo un quadro generale delle più corrette modalità di adeguamento.
Destinatari:
Titolari e responsabili del trattamento; Responsabili dell’area gestione del personale;
Responsabili dell’area sistemi informatici, Responsabili dei servizi qualità, privacy e 231.
Durata: 1 giorno
SI20: Sistema di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni : introduzione alla
implementazione della nuova ISO/IEC 27001:2013
Descrizione:
Un’organizzazione, sia essa privata o pubblica, detiene una grande quantità di informazioni
inerenti i processi propri e/o della propria clientela/utenza, informazioni talvolta cruciali per la
sopravvivenza stessa dell’organizzazione.
Inoltre, alcune leggi e direttive cogenti comportano
una serie di ripercussioni in caso di mancata applicazione di misure adeguate per la protezione
delle informazioni e per il loro uso consentito. Una corretta identificazione dei beni
dell’organizzazione (assets) ed un’attenta valutazione dei rischi ad essi collegati permettono di
comprendere i potenziali impatti che la perdita di riservatezza, integrità e disponibilità delle
informazioni potrebbero avere sull’organizzazione e sui suoi clienti/utenti.
Destinatari:
Manager PA e di direzione, manager addetti alla sicurezza delle informazioni dell’azienda,
manager di sistemi informativi, capi progetto, responsabili della privacy, consulenti della
privacy
Durata: 1 giorno
SI21: Sistema di Gestione dei Servizi IT : introduzione alla implementazione alla
ISO/IEC 20000-1:2011
33
Descrizione:
Tutte le organizzazioni si pongono degli obiettivi di miglioramento: dall’accrescere le quote
di mercato, al ridurre i costi; dal gestire in modo più efficace i rischi all’aumentare il livello di
soddisfazione dei clienti. La norma internazionale ISO/IEC 20000 è lo standard di
riferimento per la gestione del servizio IT. La norma definisce il modello per la gestione delle
attività e dei processi IT, in considerazione di requisiti contrattuali, legali e del cliente.
Destinatari:
Manager PA e di direzione, manager di sistemi informativi, capi progetto
Durata: 1 giorno
SI22: Business Continuity Management Systems: introduzione alla implementazione
della ISO 22301:2012
Descrizione:
Al giorno d’oggi può un’Organizzazione, sia essa pubblica che privata, permettersi di fermarsi?
La risposta è no perché la continuità operativa è diventata oramai un’esigenza imprescindibile.
Il corso analizza in che modo sviluppare progetti affinché un’azienda abbia le capacità
strategiche, tattiche e operative per rispondere agli incidenti e alle possibili interruzioni delle
attività di business e continuare ad operare ad un livello adeguato e quali sono i requisiti da
soddisfare per conseguire la certificazione ISO 22301?
Destinatari:
Manager PA e di direzione, manager addetti alla sicurezza e alla continuità operativa
dell’azienda, manager di sistemi informativi, capi progetto, RSPP
Durata: 1 giorno
APPROFONDIMENTI TECNICI
AT01 La gestione delle misure e delle apparecchiature in azienda
Descrizione:Un'efficace gestione del sistema di misurazione garantisce che le apparecchiature
per misurazione e i processi di misurazione siano idonei per l'utilizzo previsto: un tale sistema
gioca un ruolo importante per conseguire gli obiettivi per la qualità del prodotto. Il corso si
propone di individuare gli strumenti gestionali per ridurre il rischio che le apparecchiature per
misurazione e i processi di misurazione possano produrre risultati non corretti che influenzino
la qualità del prodotto dell'organizzazione.
Destinatari: Addetti al controllo qualità e responsabile qualità in azienda, addetti alla gestione
delle apparecchiature per prova, misurazione e collaudo, operatori e tecnici di laboratorio
metrologico e/o di prova. In generale, il corso è utile per coloro che necessitino di formazione
metrologica di base per gestire correttamente le apparecchiature, le misure ed i processi di
misurazione
Durata: 2 giorni
34
AT02 Linee guida per la taratura e la verifica in azienda delle apparecchiature per
misurazione
Descrizione: La riferibilità dei risultati delle misurazioni effettuate nelle attività di collaudo e
l'adeguatezza delle apparecchiature utilizzate sono aspetti fondamentali per potere garantire la
conformità dei prodotti e dei processi alle specifiche. Pertanto, è necessario tarare
periodicamente le apparecchiature in modo tale da conoscerne le caratteristiche metrologiche e
da riferirle ai campioni del Sistema Internazionale. Il corso si propone di fornire ai partecipanti
gli elementi di base per eseguire internamente la taratura delle più usuali tipologie di
apparecchiature per misurazione rispettando, nel contempo, i criteri di economia e di
correttezza metrologica.
Destinatari:Tecnici ed operatori in area assicurazione qualità, controllo qualità, collaudo e
metrologia in laboratori metrologici, di prova ed aziende manifatturiere
Durata: 2 giorni
EDILIZIA - CODICE ED
ED01: COSTRUIRE BENE NEL CANTIERE DI COSTRUZIONE EDILE: ASPETTI DA
TENERE SOTTO CONTROLLO E REGISTRAZIONI A SUPPORTO DELLA QUALITA’ DEL
PROCESSO
Descrizione: Il corso si propone i seguenti obiettivi: - La qualità nel settore delle costruzioni
edili: la particolarità del settore, il processo realizzativo, gli aspetti influenti sul risultato; Come garantire la qualità del risultato: - Valutazione e analisi progetti, definizione requisiti
tecnici e temporali, pianificazione della commessa, monitoraggio della commessa; - Gestione
operativa del cantiere: documentazione, organizzazione, controllo fornitori e subappaltatori,
monitoraggio delle opere e dell’avanzamento dei lavori, risorse umane, rapporti con enti terzi;
- Gestione della sicurezza nel cantiere temporaneo e mobile: documentazione, organizzazione,
rapporti con enti di controllo; - Quanto e cosa è necessario e conveniente registrare in
cantiere: esempi pratici di modulistica per il cantiere edile (giornale dei lavori interno, piano
dei controlli, schede di controllo, fascicolo tecnico, giornale dei prelievi,….); - Requisiti di
qualifica di fornitori e di controllo in corso d’opera legge: norme e leggi da conoscere per
costruire a regola d’arte.
Destinatari: responsabili di commessa e di cantiere
Durata: 2 giorni
____________________________________________________________________
ED02: I REQUISITI COGENTI PREVISTI DAL DM. 14/01/2008 “NORME TECNICHE PER
LE COSTRUZIONI”
Descrizione: Il corso si propone i seguenti obiettivi: - Il DM 14/01/2008, cap. 11 Materiali e
prodotti ad uso strutturale; - Campo di applicabilità, entrata in vigore, responsabilità; - Prescrizioni di qualifica per fornitori di: calcestruzzo, ferro d’armatura, elementi prefabbricati
in ca e cap, strutture in legno, opere in carpenteria metallica, murature portanti; dispositivi
sismici. - Controlli in corso d’opera: ruoli, responsabilità, metodi, documentazione di
registrazione prevista
Destinatari: responsabili di commessa e di cantiere
35
Durata: 1 giorno
_____________________________________________________________
COMUNICAZIONE - CODICE CO
CO01: COMUNICAZIONE STRATEGICA: LA PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA
PER LO SVILUPPO DI RELAZIONI EFFICACI
Descrizione: Le abilità relazionali costituiscono oggi la piattaforma imprescindibile per
costruire un approccio efficace a qualunque tipo di intervento in azienda: senza le cosiddette
soft skills, ogni input di contenuto rischia di avere un impatto inferiore agli obiettivi e agli sforzi
impiegati. E’ allora fondamentale poter fornire non solo una prestazione basata sulla
conoscenza (sapere) e sulla competenza tecnica (saper fare), ma anche di instaurare
un’efficace relazione interpersonale (saper essere). Il corso, con una forte impronta interattiva,
permette ai partecipanti di conoscere e sviluppare le principali soft skills relazionali,
apprendere i basic della comunicazione e acquisire i primi fondamentali strumenti di PNL –
Programmazione Neuro Linguistica, con la possibilità di addestrarsi ad una applicazione diretta
nella propria vita lavorativa e personale.
Destinatari: Management e middle-management aziendale, Consulenti Organizzazione e
Qualità
Durata: 3 giorni
CO02: TITOLO COMUNICARE BENE PER VENDERE MEGLIO TECNICHE DI PNL E ARTE
DELLA PERSUASIONE
Descrizione: Alla maggior parte degli addetti alle vendite piacerebbe conoscere il segreto più
strepitoso della vendita e della negoziazione. Semplicissimo: è necessario condurre la vendita
o la negoziazione nel modo in cui vuole il cliente o la controparte! Ogni cliente ha delle precise
caratteristiche personali, e qualunque decisione relativa agli acquisti avviene a livello
cerebrale. Perciò, conoscendo la struttura cerebrale dei clienti potremo inviare gli stimoli giusti
per risvegliare il loro interesse, adeguandoci al loro stile personale e generando così empatia
nel processo di vendita e di negoziazione. Questa conoscenza è possibile, codificata dalla
Programmazione Neuro Linguistica in precisi pattern, modelli e tecniche di comportamento.
Destinatari : responsabili o addetti alle vendite, negozianti, agenti e professionisti
Durata: 3 giorni
_____________________________________________________________
CO03: PUBLIC SPEAKER DALLA TESTA AI PIEDI
Descrizione:
L’esperienza di tutte le persone che hanno frequentato corsi sulla
comunicazione o di public speaking attesta che nemmeno l’apprendimento delle tecniche di
36
persuasione più attuali ed evolute, né tantomeno l’esperienza di anni di conferenze e
presentazioni, bastano per rendere qualcuno un efficace comunicatore. Il percorso
formativo: “Public Speaker dalla testa ai piedi” non è stato progettato per insegnare come si
parla in pubblico, bensì come essere convincenti davanti ad un pubblico. C’è analogia fra una
presentazione di lavoro e un discorso, tuttavia convincere un gruppo di persone presenta un
differente panorama di problemi e opportunità rispetto al più generico “fare un discorso”.
Questo format mira a sbloccare le risorse e le energie individuali (testa) e a fornire strumenti
avanzati di eleganza e stile nella comunicazione (piedi), per ottenere, in breve tempo,
migliori consensi e favori sia davanti a qualsiasi tipo uditorio che alle telecamere.
Destinatari : Il corso è rivolto a tutti coloro che sono chiamati a comunicare in modo
naturale, efficace, coinvolgente e persuasivo di fronte ad una, più persone od un intero
pubblico
Durata: 3 giorni
____________________________________________________________________
CO04:TEAM BUILDING NON “FARE GIOCO DI SQUADRA” MA ESSERE UNA SQUADRA
Descrizione: Essere un buon team builder non è solo una questione di tecniche: è un
atteggiamento mentale, un modo di porsi nei confronti degli altri, degli obiettivi e dei mezzi per
raggiungerli; ha a che vedere con la percezione di sé. Solo moltiplicando l’intelligenza
individuale le organizzazioni possono essere competitive e l’unico modo per moltiplicare
l’intelligenza è formare le persone a lavorare in squadra, a integrare conoscenze e
competenze, a esprimere e ascoltare emozioni, sentimenti, pensieri. Obiettivo specifico del
corso: “Team building: non fare gioco di squadra ma ESSERE una squadra!” è fornire ai
collaboratori gli strumenti e le tecniche più adeguate per gestire e migliorare i loro
comportamenti e le dinamiche relazionali all’interno del gruppo, con il fine di svilupparne gli
elementi peculiari che ne determinano il consolidamento e il buon funzionamento. Fra di essi
saranno evidenziati: ruolo e leadership, senso di appartenenza e di aggregazione, condivisione
dei valori, orientamento al risultato.
Destinatari: team di lavoro, gli staff, classi, gruppi e squadre
Durata: 3 giorni
_____________________________________________________________
GESTIONE ENERGETICA - CODICE GE
GE01: INTERNAL AUDITOR EN 16001:2009
Descrizione: L’energia è un fattore indispensabile per lo sviluppo economico e sociale
dell’umanità e ne condiziona sempre più lo stile di vita. Con la crescita della popolazione
mondiale e di nuove realtà economiche, commerciali e di consumo, si prevede che la sua
domanda, entro il 2050, crescerà almeno del doppio rispetto a quella di oggi. Le fonti
tradizionali di energia, quali i combustibili fossili, si stanno “rapidamente” esaurendo; il loro
prezzo in continua crescita, costituisce un peso ormai insostenibile per i bilanci di molte
imprese ed un vero e proprio freno al loro sviluppo. Alla luce di queste considerazioni, per
consentire una crescita economica solida e continua nel tempo, nel rispetto dell’ambiente e
della società, si rende necessario comprendere appieno le opportunità offerte dal mercato
dell’energia (elettrica e gas metano), dalle tecnologie per la produzione di energia da fonte
rinnovabile e dalle soluzioni per l’efficienza energetica.
Destinatari: dipendenti pubblici e privati che debbano tenere sotto controllo i consumi
energetici aziendali, nonché liberi professionisti interessati a svolgere attività nel settore.
37
Durata: 3 giorni
GE- VSGE: Auditor/Lead Auditor Sistemi di Gestione per l’Energia
Descrizione: Il corso è organizzato e gestito per rispondere alla richiesta di formazione ed
addestramento sulle metodologie di esecuzione delle verifiche ispettive secondo le norme UNI
EN ISO 19011 e UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2011, applicate alla valutazione e sorveglianza di
Sistemi di Gestione per l’ Energia realizzati in conformità alle norma UNI CEI EN 50001:2011
Il corso è strutturato in due moduli (M1 e M2) rispettivamente di 2 giorni e di 3 giorni per
consentire la partecipazione diretta al solo secondo modulo a persone esperte che hanno già
frequentato e superato l’esame finale di un corso per valutatori sistemi di gestione di 40 ore,
relativo alla qualità (corso AICQ auditor SGQ o software) o ad altri settori (corso AICQ Lead
auditor sicurezza informazioni, corso AICQ Auditor sistemi di gestione ambientale, corso
auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza).
OBIETTIVI
Obiettivo del corso è quello di preparare i partecipanti a svolgere Audit secondo le indicazioni
fissate dalle norme UNI EN ISO 19011:2012 e UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2011 avendo come
riferimento la norma UNI CEI EN 50001:2011. Perciò il corso è strutturato per:
fornire ai partecipanti le conoscenze di base sulla gestione degli Audit secondo le norme
UNI EN ISO 19011:2012 e UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2011, impegnando gli allievi nella
pratica soluzione di casi di studio, così da fare familiarizzare i partecipanti con le modalità
di pianificazione, di conduzione degli audit e di presentazione dei risultati alla direzione del
valutando;
fornire richiami sulle regole di comportamento del valutatore ed elementi su come
migliorare le tecniche di comunicazione con i principali interlocutori.
Durata: Modulo A: 2 giorni
Modulo B: 3 giorni
MODELLI ORGANIZZATIVI - CODICE MO
MO01 Auditor/Esperti 231 e Membri di ODV
Descrizione e obiettivi:
Il corso ha come obiettivo la formazione e l’addestramento di Auditor/Esperti 231 e Membri di
ODV in grado di progettare un Modello di Organizzazione di Gestione (MOG) e di verificarne la
conformità e l’efficacia così come individuato dal Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231
(inerente la disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società
e delle associazioni anche prive di personalità giuridica). Un MOG conforme ed efficace,
ricordiamo, esime l’Organizzazione dalle responsabilità derivanti da reati contestati ai loro
rappresentanti e dirigenti ed è, quindi, di fondamentale importanza per una azienda.
Il Corso si suddivide in due moduli:
MO01 –MA Auditor/Esperti 231 e Membri di ODV – Modulo A: a chi supera l’esame
intermedio sarà riconosciuta una qualifica di “Esperto 231”.
38
MO01 –MB Auditor/Esperti 231 e Membri di ODV – Modulo B: a chi supera l’esame finale
sarà rilasciato un attestato di “Auditor di Modelli di Organizzazione e di Gestione” (MOG),
riconosciuto da AICQ SICEV.
Durata: MO01 -MA Modulo A: 3 giorni
MO01- MB Modulo B: 2 giorni
____________________________________________________________________
MO02: ADEGUARE I MODELLI ORGANIZZATIVI, DI GESTIONE E DI CONTROLLO ALLE
ESIGENZE DEL D.LGS. 231/2001
Descrizione: il D.Lgs. 231/01 ha attribuito rilevanza giuridica ai modelli organizzativi, di
gestione e di controllo, obbligando le Società italiane e altri enti ad un attento riesame dei
meccanismi formali e sostanziali che regolamentano le attività colpite dal Decreto stesso.
Il Decreto consente ai soggetti interessati dalla norma, in occasione dell’accertamento della
commissione di un reato compreso tra quelli previsti, di esimersi da una responsabilità diretta
amministrativa/penale nel caso dimostri la sua assoluta estraneità ai fatti criminosi, con
conseguente attribuzione di responsabilità esclusivamente in capo al soggetto persona fisica
che ha commesso l’illecito. La suddetta estraneità dell’ente ai fatti criminosi va comprovata
attraverso la dimostrazione della funzionalità di un complesso di norme organizzative e di
condotta - il cosiddetto “Modello di Organizzazione Gestione e Controllo”- idonee a prevenire la
commissione degli illeciti.
Destinatari: aziende, manager, consulenti e tecnici e liberi professionisti
Durata: 3 giorni
____________________________________________________________________
MO03: IL D. LGS 231/01: LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E
IL MODELLO ORGANIZZATIVO
Descrizione: Il D.Lgs. 231/2001 ha introdotto il nuovo concetto di responsabilità “penale”
della persona giuridica. Esso si applica ad una serie in continua espansione di reati, tra cui
quelli derivanti da violazioni alle norme in materia di sicurezza sul lavoro e in materia
ambientale. Il regime sanzionatorio è molto pesante, il legislatore ha tuttavia previsto la
possibilità della clausola esimente da responsabilità per l’Azienda, nel caso di applicazione di
idonei “modelli organizzativi e gestionali” (MOG), atti a prevenire la commissione dei reati
previsti.
Destinatari: aziende, manager, consulenti e tecnici e liberi professionisti
Durata: 1 giorno
____________________________________________________________________
39
PLANNING FORMATIVO 2014
40
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 024 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content