close

Enter

Log in using OpenID

brochure - Noteinviaggio

embedDownload
24 / 31 marzo ‘15
Con Riccardo Muti in Oman
Riccardo Muti, Anne-Sophie Mutter
e l’Orchestra Cherubini
in tournée all’Opera Reale di Muscat:
una magnifica occasione per un viaggio
in una terra dal fascino senza tempo
martedì 24 marzo
italia / muscat
Volo dall’Italia
Serata
Arrivo all’aeroporto internazionale di Muscat
Incontro con assistente locale ed espletamento delle pratiche necessarie per l’ottenimento del visto.
E’ previsto il “Servizio Cortesia” per velocizzare e facilitare le procedure burocratiche.
Trasferimento e sistemazione c/o hotel Al Falaj (4*) - http://omanhotels.com/alfalaj/
L’hotel Al Falaj si trova in posizione centrale, a poca distanza dalle maggiori attrazioni di Muscat così
come dalla spiaggia. Camere ampie e ottimo livello di servizi. Piscina all’aperto a disposizione degli
Ospiti.
Mattina
mercoledì 25 marzo
muscat / nakhl / rustaq / nizwa
Partenza in pullman verso Nakhl e Rustak
Le fortezze e i castelli sono una delle principali attrazioni dell’Oman, magnifiche e imponenti strutture che punteggiano alture e speroni rocciosi in tutto il paese. Si calcola che ne esistano più di mille
e ognuno di essi presenta una particolarità o una speciale suggestione. A circa 100 km da Muscat di
trova il Forte di Nakhl, costruito in cima a un altopiano roccioso a strapiombo su una pianura verdeggiante di palme da dattero (il nome “Nakhl” deriva proprio da “nakheel”, ossia “palme da datteri”).
Dopo la visita al forte, sosta presso le sorgenti calde di Thowarah. Successivamente, attraversando
numerosi “wadi” (valli scavate dallo scorrere dei
torrenti) si proseguirà verso la vicina città di Rustaq (50 km). Importante centro amministrativo
della regione, Rustaq fu capitale dell’Oman all’epoca dell’Imam Nasri Bin Murshid. Vi si può ammirare uno dei castelli più importanti del paese,
le cui origini risalgono al VII secolo d.c.
Pranzo incluso
1
Pomeriggio
Proseguimento per Nizwa (100 km)
Considerata il cuore della regione di Ad Dakhiliyah, la città
di Nizwa è posta ai piedi del versante meridionale del Jebel
Akhdar (“La Montagna Verde”), quasi incastonata fra pareti
montagnose che sembrano proteggerla. Nizwa possiede
corsi d’acqua, frutteti e interminabili palmeti che fioriscono grazie a un clima ottimale. Antica capitale del regno, ha
mantenuto il sapore e la ricchezza degli edifici costruiti in
tipico stile omanita. La città fortificata si erge maestosa nel
cuore di un’oasi verdeggiante, punto di incontro tra le piste
carovaniere che arrivavano da nord e da sud. La sua vocazione commerciale è ancora oggi testimoniata dal magnifico suq che si snoda tra le mura della città.
Arrivo e sistemazione c/o hotel Golden Tulip Nizwa (4*) - www.goldentulipnizwa.com
L’hotel Golden Tulip Nizwa Hotel offre una bellissima vista sui Monti Hajar. Le camere sono ampie e
arredate in stile classico. Centro fitness e piscina all’aperto a disposizione degli Ospiti.
Cena inclusa in hotel
Mattina
giovedì 26 marzo
nizwa / bahla / jabrin / nizwa
Partenza in pullman verso Bahla (40 km)
Bahla è una cittadina deliziosa che ha mantenuto le sue caratteristiche tradizionali. Nell’antichità
Bahla era un centro famoso per la magia e per la folta presenza di maghi, e un segno tangibile di
questa tradizione è visibile ancora oggi nel vecchio suq, dove i venditori legano il loro bestiame ad
un vecchio albero. La leggenda racconta che questo albero era utilizzato da spiriti malvagi e gli abitanti di Bahla, per paura che fosse portato via, decisero di legarlo con grosse catene; da qui l’usanza
di legarci oggi gli animali. Spiriti a parte, Bahla è famosa sin dall’antichità per l’abilità dei suoi artigiani vasai. Inoltre qui si trova un famoso forte, protetto dall’UNESCO. Al momento tuttavia il forte è in
restauro ed è quindi possibile ammirarlo solo dall’esterno.
E a pochi chilometri da Bahla si trova un altro sito molto importante, il Castello di Jabrin. Fu costruito
intorno al 1670 come roccaforte difensiva e residenza dell’Imam. Le stanze e i soffitti sono finemente decorati con incisioni e decorazioni floreali dipinte, e le
baconate sono estremamente elaborate. La costruzione è
dotata di un “falaj”, cioè di un sistema tradizionale per la canalizzazione dell’acqua.
Pranzo incluso
Pomeriggio
Rientro a Nizwa in hotel
Cena inclusa in hotel
Mattina
venerdì 27 marzo
nizwa / ibra / wahiba sands
Partenza in pullman per Ibra (160 km)
Una prima tappa nella cittadina di Ibra, dove il mercoledì di tiene un coloratisismo mercato unicamente riservato alle donne.
Prosecuzione in direzione
sud, verso il deserto. Il cuore dell’Oman è costituito dal
vasto deserto di Sharqiyah,
conosciuto tra i locali come
“Wahiba Sands”, dal nome
2
della tribù beduina che lo popola. Si estende per circa 200 km da nord a sud e per circa 100 km
da ovest a est. Al suo interno si trovano grandi dune di sabbia (alcune raggiungono i 100 metri di
altezza), aree semi-aride di boscaglia, spiagge incontaminate che dividono il deserto dall’Oceano
Indiano.
Pranzo incluso
Pomeriggio
Giunti sul limitare del deserto si lascerà il pullman per salire
a bordo di alcuni fuoristrada 4x4, gli unici mezzi che consentono di muoversi in sicurezza in quest’area. Arrivo presso
il campo tendato Desert NIghts Camp in tempo per godere
di uno spettacolare tramonto sulle dune.
Il campo tendato Desert NIghts Camp - http://omanhotels.
com/desertnightscamp/ - è una struttura di grandissima
suggestione, composta da trenta bungalow che offrono
servizi di eccellente qualità. E’ prevista la sistemazione in suite deluxe
Cena e pernottamento presso il campo tendato
Mattina
sabato 28 marzo
wahiba sands / wadi bani khalid / sur
Consigliamo una sveglia il mattino molto presto per ammirare i fantastici colori delle dune all’alba.
Partenza in fuoristrada 4x4 lungo la strada tortuosa che conduce al Wadi Bani Khalid. I wadi sono
delle valli scavati nella roccia dai torrenti, costellati da oasi e piscine naturali, e sono una delle caratteristiche più affascinanti del territorio omanita. Dopo aver lasciato
i fuoristrada passeggiata fino alle piscine naturali di Wadi Bani Khalid,
percorrendo i “falaj” (piccoli canali di irrigazione) fiancheggiati da alberi
di mango e altre coltivazioni. I contadini della zona sono riusciti, nononstante l’asperità del territorio, a coltivare la terra ai piedi delle colline
usando le sorgenti d’acqua naturali. Sarà possibile fare un bagno rinfrescante.
Si visiteranno Jalan Bani Bu Hassan e Jalan Bani Bu Ali, due piccoli villaggi abitati da beduini di tribù rivali. Tale rivalità si manifesta nell’elevato numero di forti e torri di
avvistamento, ed è un vero spettacolo ammirare il deserto dall’alto di una di queste fortificazioni. A
Jalan Bani Bu Hassan si ammirerà (dall’esterno) l’originale moschea con 52 cupole.
Pranzo incluso
Pomeriggio
Si lasceranno i fuoristrada e si proseguirà in pullman verso la costa, fino a raggiungere Sur (90 km)
Annoverata tra le più antiche città del paese, Sur ha rivestito storicamente un ruolo di grande rilevanza. Nell’ambito del commercio marittimo tra l’Oceano Indiano, il Mar Arabico e il Mare dell’Oman, Sur
ha rappresentato un’importante trait d’union commerciale e culturale tra la penisola araba e l’India, il
Sud-est asiatico e l’Africa. Il porto marittimo di Sur è considerato uno dei più antichi del paese e venne frequentato da barche a vela
durante i secoli XVIII e XIX, epoca in cui 150 navi vi attraccavano ogni giorno. È uno dei centri
tradizionali di costruzione dei
“dhow”, le tipiche imbarcazioni
del sultanato.
3
Sistemazione c/o hotel Sur Plaza (4*) - http://omanhotels.com/surplaza/
Cena inclusa in hotel
Mattina
domenica 29 marzo
sur / bimah sinkhole / muscat
Dopo una breve sosta a Sur, si partirà in pullman in direzione di Muscat (200 km)
A circa 70 km da Sur, sosta a Bimah Sinkhole, per
ammirare lo spettacolare cratere di arenaria sul cui
fondo l’acqua assume una colorazione blu-verde.
Pranzo incluso
Pomeriggio
Arrivo a Muscat e sistemazione c/o hotel Crowne
Plaza Muscat (4*) - www.ihg.com/crowneplaza/
Affacciato sul Golfo di Oman, il Crowne Plaza Muscat vanta una baia privata e 2 piscine all’aperto. Camere ampie e ottimo standard di servizi. Prevista sistemazione in camere vista mare
Tempo libero a disposizione per il riposo
Trasferimento alla Royal Opera House per il concerto
Ore 19.30
ROYAL OPERA HOUSE
Riccardo Muti & Anne-Sophie Mutter Riccardo Muti, direttore
Anne-Sophie Mutter, violino
Orchestra Luigi Cherubini
Gioachino Rossini
Ouverture da Guillaume Tell
Ludwig van Beethoven Concerto per violino in re maggiore op.61
Pyotr Ilyich Tchaikovsky Sinfonia n.5 in mi minore op.64
La Royal Opera House di Muscat è stata inaugurata nel 2011, dopo circa
4 anni di costruzione. La bellissima struttura visibile dalla Sultan Qaboos, la strada principale che attraversa Muscat, segna un passo da gigante per le credenziali culturali dell’Oman. Un gioiello di architettura e un
grande regalo che il sultano Qaboos bin Said - amante dell’arte e della
musica - ha voluto donare alla città e a tutto l’Oman. Classificato come
“teatro d’opera”, è in realtà un grande istituto culturale che si prefigge di
promuovere in Oman le migliori compagini artistiche mondiali, educando il pubblico omanita ad
apprezzare musica e danza. L’esterno dell’edificio è
un bellissimo esempio di architettura islamica moderna, e ogni angolo del palazzo si distingue per
la cura con la quale è stato concepito e realizzato,
con marmi preziosi e legno intarsiato. Opere d’arte moderne arricchiscono ulteriormente l’atmosfera, davvero di grande impatto per il visitatore.
La Royal Opera House offre una stagione ricchis-
4
-sima di appuntamenti di musica classica, jazz e balletto, tutti di grande qualità artistica poichè sono proprio i
migliori interpreti internazionali ad essere invitati su questo palcoscenico. Questo concerto di Riccardo Muti alla
guida dell’Orchestra Cherubini è naturalmente uno dei più attesi della stagione.
Al termine
Mattina
Cena inclusa presso ristorante selezionato
lunedì 30 marzo
muscat / partenza per l’italia
Visita guidata di Muscat
Muscat è la capitale del Sultanato dell’Oman. Si trova ai piedi della catena dell’Hajar, uno dei principali rilievi della regione, e si affaccia sul Golfo dell’Oman. Dal punto di vista architettonico ha una
tipica struttura araba, con case basse bianche o color sabbia, sulle quali svettano i minareti e le cupole
delle moschee. I resti archeologici documentano
l’esistenza di un villaggio di pescatori in quest’area
già nel quinto millennio a.c. e fanno quindi di Muscat una delle città più antiche del Medio Oriente.
Convertita all’Islam nel VII secolo, ricoprì un via via
crescente ruolo commerciale. Nel 1507 fu occupata
dai portoghesi, che vi restarono fino al 1650 quando il sultano Bin Sayf la liberò, fondando un impero
esteso da Zanzibar al Pakistan. Il trasferimeto della capitale a Zanzibar
segnò il declino di Muscat, che risorse a nuovo splendore con la salita
al potere dell’attuale sultano Qaboos Bin Said. Durante la visita si potranno ammirare - tra l’altro - il magnifico Palazzo Al Aalam (dall’esterno) e la Grande Moschea del Sultano Qaboos.
Pranzo libero
Pomeriggio
Tempo libero a disposizione
Si potrà per esempio fare una passeggiata sul lungomare (corniche)
per arrivare magari all’animato porto di Muttrah dove si trova il suq
più fornito dell’intera penisola araba: abiti tradizionali, gioielli, spezie,
tappeti, khanjar (i tradizionali pugnali scolpiti in argento e avorio)
Ore 18.00
“Late check-out” da hotel e trasferimento al ristorante
Serata
Cena inclusa presso ristorante selezionato
Trasferimento in aeroporto e volo di rientro per l’Italia
martedì 31 marzo
arrivo in italia
Arrivo in Italia
Variazioni:
il programma potrebbe subire variazioni in relazione ad eventuali cambiamenti da parte del teatro
o dei luoghi di visita. Gli hotel potrebbero essere sostituiti da hotel di categoria pari o superiore a
quelli indicati
VISTO E PASSAPORTO
Per i cittadini italiani - oltre al passaporto valido - è necessario il visto consolare, che si può ottenere
all’arrivo in Oman. Per l’ottenimento del visto è necessario il passaporto con validità residua di minimo 6 mesi dal giorno di arrivo nel paese.
QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE
in camera doppia 2.250,00 euro
supp. camera singola 550,00 euro
Le quote comprendono:
- 6 pernottamenti (5 notti in hotel e 1 notte in campo tendato) con trattamento di mezza pensione;
- visite guidate indicate e trasferimenti con assistenza di guida parlante italiano;
- poltrona di 1a categoria per il concerto;
- accompagnatore dall’Italia per minimo 10 partecipanti;
- pasti (ad eccezione del pranzo del 30 marzo);
- visto di entrata in Oman con servizio cortesia all’arrivo;
- late check-out da hotel il 30 marzo;
- trasferimento in arrivo e partenza a Muscat;
- assicurazione medico-bagaglio
Le quote non comprendono:
- voli dall’Italia - vedi nota VOLI - e trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto;
- bevande ai pasti;
- mance, extra e tutto quanto non indicato alla voce “le quote comprendono”
VOLI: al momento della prenotazione saranno fornite le migliori soluzioni di volo dall’Italia
ESTENSIONE SOGGIORNO
Al termine del tour è possibile prevedere estensione del soggiorno in Oman, a Muscat oppure in
altre regioni del paese.
Prolungamento soggiorno a Muscat:
notte supplementare c/o hotel Crowne Plaza : euro 310,00 per camera doppia o doppia uso singola
Tour nella regione del Dhofar (4 giorni / 3 notti):
Scendendo all’estremità meridionale del paese si scopre un Oman completamente diverso, affacciato sull’Oceano Indiano: un vero angolo di Tropici con splendide baie sabbiose, acque cristalline,
palmeti verdeggianti. Nel Dhofar ci sono ben 4 siti iscritti nelle liste Unesco, raccolti sotto il nome
di “Frankincense Trail”, ossia “La Via dell’Incenso”. Il pernottamento è previsto nella città di Salalah, la
capitale della regione affacciata sul mare, dove è possibile prolungare il soggiorno per godere del
mare e delle strutture dei resort più esclusivi. - itinerario e quotazioni su richiesta
Tour nella penisola di Musandam (3 giorni / 2 notti):
Si vola nel nord del Paese nella penisola di Musandam, separata dal resto del territorio dell’Oman e
situata all’interno dell’area geografica degli Emirati
Arabi Uniti. La regione è famosa per le sue ricchezze naturali e per i suoi panorami mozzafiato, tra cui
i famosi fiordi che le conferiscono il soprannome di
“Norvegia Arabica”! - itinerario e quotazioni su richiesta
informazioni e prenotazioni
NOTEINVIAGGIO di Alderan srl - via Giuseppe Sacconi, 4/B – 00196 Roma
tel (+39) 06.3220657/9 – fax (+39) 06.3224378 - www.noteinviaggio.it - [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 518 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content