close

Enter

Log in using OpenID

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA

embedDownload
COMUNE di CASALEONE
Provincia di Verona
AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA’
PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO
AMMINISTRATIVO-CONTABILE– CAT. D, POSIZ. ECON. D1 A TEMPO PIENO E INDETERMINATO
da assegnare
al SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO
PROT. N. 8348 DEL 06/10/2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
in esecuzione della determinazione n. 315 del 06/10/2014
RENDE NOTO
che l'Amministrazione Comunale di Casaleone intende procedere alla copertura di n. 1
"ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO-CONTABILE" CAT. D, POSIZIONE
ECONOMICA D1 – A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO – presso il SETTORE
ECONOMICO-FINANZIARIO (Servizi Ragioneria, Tributi, Personale, Attività economiche),
tramite l'istituto della mobilità volontaria tra amministrazioni, previsto dall'art. 30 del D.Lgs.
165/2001 e successive modificazioni ed integrazioni, con conferimento, successivamente al
perfezionamento della cessione del contratto di lavoro, dell'incarico di Responsabile di
Settore.
1) REQUISITI PER L'AMMISSIONE
Alla procedura di mobilità possono partecipare i dipendenti di ruolo delle Amministrazioni
Pubbliche, in possesso dei seguenti requisiti:
1)
Istruttore direttivo con inquadramento nella categoria D/1, con contratto di lavoro a
tempo indeterminato e pieno, non in periodo di prova, presso il servizio finanziario di una
delle Pubbliche Amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del Decreto Legislativo 30
marzo 2001 n. 165, sottoposta al patto di stabilità interno ed a vincoli in materia di
assunzioni a tempo indeterminato e di spesa di personale;
2)
diploma di laurea in Economia e Commercio, Giurisprudenza o Scienze Politiche od
equipollenti (vecchio ordinamento) o diploma di laurea specialistica o magistrale (nuovo
ordinamento) equiparata ai sensi della vigente normativa, in caso di assunzione dopo la
sottoscrizione del C.c.n.l. 31.03.1999 Comparto Regioni ed Autonomie locali personale non
dirigente - revisione del sistema di classificazione professionale (G.U. Serie Generale n. 81
del 24.04.1999);
ovvero
2bis) diploma di scuola media superiore idoneo all’accesso agli studi universitari, in caso di
assunzione precedente alla sottoscrizione del C.c.n.l. 31.03.1999 Comparto Regioni ed
Autonomie locali personale non dirigente - revisione del sistema di classificazione
professionale (G.U. Serie Generale n. 81 del 24.04.1999);
3) assenza di procedimenti penali e/o disciplinari di grado superiore al rimprovero scritto, non
soggetto ad impugnazione o tentativo di conciliazione, conclusi con provvedimento
definitivo di esito sfavorevole;
4) idoneità al servizio continuativo ed incondizionato all’impiego, con assenza di condizioni
psicofisiche pregiudizievoli allo svolgimento dei compiti d’istituto;
5) disponibilità di massima dell'amministrazione di provenienza a concedere l'assenso al
trasferimento.
I requisiti prescritti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di scadenza del
termine per la presentazione delle domande di ammissione alla procedura di mobilità e
mantenuti al momento del trasferimento per mobilità.
Le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda di ammissione hanno valore di
dichiarazioni sostitutive di certificazione, ai sensi degli artt. 43 e 46 del DPR 28 dicembre
2000 n. 445 e successive modifiche ed integrazioni, e/o di dichiarazioni sostitutive dell’atto di
notorietà, ai sensi degli artt. 38 e 47 del predetto decreto.
La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà potrà riguardare altresì la conoscenza del fatto
che la copia di un titolo prodotta all'Amministrazione è conforme all’originale in proprio
possesso.
L’Amministrazione si riserva di effettuare i controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese
dai candidati e sull’eventuale esibizione di atti falsi ai sensi del decreto 445/2000 ss.mm.ii.
(art. 71).
Il candidato dovrà sottoscrivere per accettazione copia dell'informativa sul trattamento dei
dati personali comunicati per le finalità del procedimento ed indicare il recapito corretto cui
inviare le comunicazioni.
2) TRATTAMENTO ECONOMICO
Ai posti messi a selezione sono attribuiti il trattamento giuridico ed economico previsti dal
vigente C.C.N.L. del Comparto Regioni ed Autonomie Locali che comprende:
• stipendi annui lordi: importi previsti dal C.C.N.L, per la categoria di appartenenza;
• tredicesime mensilità;
• altre integrazioni ed indennità accessorie nella misura prevista dalle vigenti disposizioni di
legge, C.C.N.L., Regolamenti e/o accordi sindacali;
• quote di aggiunta di famiglia ed eventuali assegni integrativi se ed in quanto spettanti.
Detti emolumenti sono soggetti alle ritenute erariali, previdenziali ed assistenziali, nella
misura di legge.
I dipendenti trasferiti conservano la posizione economica goduta presso gli Enti di
appartenenza, compresa l’anzianità di servizio maturata sino al giorno del trasferimento.
L'Amministrazione Comunale intende comunque riconoscere il trattamento economico
accessorio per l'assegnazione, con decreto del Sindaco, dell'incarico di posizione
organizzativa per il ruolo di Responsabile del Settore Economico-Finanziario, comprensivo
dei servizi di ragioneria, tributi, personale ed attività economiche.
3) DOMANDA DI AMMISSIONE E TERMINI DI PRESENTAZIONE
La domanda di ammissione, redatta in carta semplice secondo lo schema allegato A) al
presente avviso e sottoscritta dall’interessato a pena di esclusione, dovrà essere indirizzata
all’Ufficio Personale del Comune di Casaleone, Via Vittorio Veneto 61, 37052 Casaleone
(VR) e dovrà pervenire a pena di esclusione entro le ore 13.00 del giorno MERCOLEDI’ 5
NOVEMBRE 2014.
La domanda potrà pervenire al Comune in una delle seguenti modalità:
a) presentata direttamente all'Ufficio Protocollo del Comune, in Via Vittorio Veneto 61 dal lunedì al venerdì ore 09.30/13.00; sabato dalle 9.00 alle 11.00; mercoledì
pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00. La domanda dovrà pervenire in busta chiusa
recante all’esterno la dicitura “Domanda partecipazione selezione di mobilità per n. 1
posto di Istruttore Direttivo Amministrativo-Contabile D1”;
b) spedita a mezzo del servizio postale tramite lettera raccomandata A.R.;
c) spedita tramite posta elettronica certificata, recante nell’oggetto la dicitura “Domanda
partecipazione selezione di mobilità per n. 1 posto di Istruttore Direttivo
Amministrativo-Contabile
D1”,
al
seguente
indirizzo:
[email protected]; in tal caso il concorrente dovrà
inviare l’istanza da indirizzo di posta elettronica certificata ex artt. 6, 48 e 65 del D.
Lgs. n. 82/2005 ss.mm.ii..
Non saranno prese in considerazione e-mail spedite da indirizzi non certificati o pervenute ad
indirizzi di posta elettronica dell’Ente differenti rispetto a quello sopra indicato.
La domanda deve pervenire al Comune,
entro le ore 13.00 del giorno 05/11/2014
Non saranno prese in considerazione le domande, i titoli ed i documenti presentati oltre
il termine perentorio di cui sopra né quelle già presentate all'Ente precedentemente
all'indizione della presente procedura.
Come termine di presentazione vale nel primo caso il timbro dell’Ufficio Protocollo, mentre
nel secondo caso (lettera b) fa fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante. In questo secondo
caso la domanda spedita entro il termine indicato dovrà comunque pervenire
inderogabilmente entro e non oltre i 5 giorni successivi alla data di scadenza dell’avviso, a
pena di esclusione.
L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per disguidi postali od imputabili a
fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per mancata restituzione dell’avviso di
ricevimento in caso di spedizione per raccomandata né per il caso di dispersione di
comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato oppure
da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda.
Alla domanda di ammissione devono essere allegati a pena di esclusione:
-
dettagliato curriculum vitae, datato e sottoscritto, dal quale risultino il profilo
posseduto, gli uffici presso cui è stato prestato servizio e le mansioni svolte, i requisiti
di preparazione, esperienza, attitudini e capacità professionali, nonché ogni altra
informazione che si ritenga utile fornire al fine della valutazione, redatto secondo il
formato europeo (modello allegato B)
-
copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità.
La domanda di ammissione alla selezione ed il curriculum devono essere sottoscritti dal
candidato.
Ai fini del presente bando, non saranno prese in considerazione le domande di mobilità già
presentate a questo Ente, per cui gli eventuali aspiranti, per manifestare il loro interesse,
dovranno presentare nuovamente domanda con le modalità di cui al presente avviso.
Non saranno considerate validamente pervenute le domande di mobilità esterna prive di
sottoscrizione e/o mancanti della copia del documento di identità.
L’Amministrazione Comunale, discrezionalmente, per il tramite del Responsabile
competente, può riaprire i termini per la presentazione delle domande, qualora il numero delle
stesse venga ritenuto insufficiente per assicurare un esito soddisfacente della selezione.
4)
MODALITA’ DI SELEZIONE
La selezione dei candidati avverrà sulla base:
dell’esperienza e della professionalità maturata, rilevata dai titoli dichiarati e dal
curriculum professionale.
della valutazione delle competenze, esperita mediante una prova orale/colloquio.
Ai fini dell’accertamento dei requisiti di ammissibilità, tutte le istanze pervenute entro il
termine indicato nel presente avviso saranno preliminarmente esaminate dall’ufficio
Personale, il quale in sede di istruttoria potrà chiedere chiarimenti e/o integrazioni se
necessarie.
Qualora i candidati non provvedessero al puntuale riscontro, nei tempi assegnati dall’ufficio,
alla richiesta di chiarimenti e/o integrazioni alle istanze presentate, saranno esclusi dalle
procedure di mobilità.
La procedura di valutazione sarà svolta da una Commissione nominata con provvedimento del
Responsabile dell’Ufficio Personale, dopo la data di scadenza per le presentazione delle
domande di partecipazione alla pubblica selezione, ai sensi dell’art. 35 comma 3 lett. e) e
35bis del D. Lgs. n. 165/2001 ss.mm.ii., del Regolamento comunale sull’organizzazione degli
uffici e servizi, art. 19 e dell’art. 7 del Regolamento comunale per le modalità dei concorsi e
per i criteri di valutazione dei titoli e delle prove.
La Presidenza della Commissione spetta in ogni caso, ai sensi dell’art. 107 comma 3 lett. a)
del D. Lgs. n. 267/2000, al Responsabile del Servizio Personale.
Il punteggio attribuibile ai titoli ed alle prove, è di complessivi punti 40, suddiviso in:
- max 10 punti per i titoli;
- max 30 punti per la prova orale/colloquio.
TITOLI
Saranno valutati esclusivamente i titoli espressamente dichiarati e/o compiutamente descritti
nel curriculum.
La valutazione dei titoli, max punti 10, verrà effettuata dalla Commissione esaminatrice prima
delle prove, tenendo conto delle seguenti 4 categorie:
I. Titolo di studio
II Titoli di servizio
III Curriculum
IV Titoli vari e culturali
punti 4
punti 4
punti 1
punti 1
I punti, distinti per singole categorie, saranno attribuiti secondo quanto di seguito indicato:
I categoria - titoli di studio:
Il titolo di studio richiesto per l’ammissione al concorso è valutato in relazione alla
votazione conseguita, fino ad un max di punti 4, secondo la graduazione sottoriportata:
DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA
SUPERIORE
Titoli espressi
In sessantesimi
da
36
40
46
55
a
39
45
54
60
Titoli
espressi con
giudizio
complessivo
Espressi in
centesimi
da
60
76
91
96
TITOLI DI LAUREA
a
75
90
95
100
sufficiente
buono
distinto
ottimo
Espressi in
centodecimi
da
66
71
86
101
a
70
85
100
110
e lode
Espressi in
centesimi
da
60
76
91
96
a
75
90
95
100
Valutazione
1
2
3
4
nessun particolare punteggio è attribuito in questa categoria ai titoli di studio superiori a
quello richiesto per l’ammissione, che saranno valutati fra i titoli vari. In caso di
possesso di diploma di laurea, la valutazione sarà effettuata sul medesimo titolo di
studio, con priorità, in caso di più diplomi di laurea, a quello conseguito in Economia e
Commercio o equipollente.
II categoria – titoli di servizio:
i complessivi 4 punti disponibili per titoli di servizio sono così attribuiti:
a) servizio prestato nella stessa area del posto a concorso:
(per ogni trimestre compiuto)
a.1 - stessa categoria o superiore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .punti: 0,25
a.2 - in categoria inferiore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .punti: 0,15
b) servizio prestato in area diversa da quella del posto a concorso:
(per ogni trimestre compiuto)
b.1 - stessa categoria o superiore . . . . . . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .punti: 0,20
b.2 - in categoria inferiore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . punti: 0,10
c) servizio militare:
in applicazione dell’art. 2050 del D.Lgs. 15.03.2010, n. 66, i periodi di effettivo
servizio militare di leva, di richiamo alle armi, di ferma volontaria e di rafferma,
prestati presso le forze armate e l’arma dei carabinieri, saranno valutati come segue:
– servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio
specifico (precedente lett. a.1);
– servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o
carabiniere semplice, come servizio non specifico (precedente lett. b.1).
i servizi con orario ridotto sono valutati con gli stessi criteri, in proporzione;
i servizi prestati in più periodi sono sommati prima dell’attribuzione del punteggio;
nessuna valutazione è data ai servizi prestati alle dipendenze di privati.
III categoria – curriculum
Il punteggio massimo è di punti 1.
Nel curriculum formativo e professionale sono valutate le attività professionali e di studio,
formalmente documentate, non riferibili ai titoli già valutati nelle precedenti categorie, idonee
ad evidenziare, ulteriormente, il livello di qualificazione professionale acquisito nell’arco
dell’intera carriera e rispetto al posto da ricoprire, ivi compresi i tirocini non valutabili in
relazione a norme specifiche. Sono, altresì, valutate in questa categoria, ai sensi dell’art.
2051, comma 1 e 3, primo periodo, del D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66, le qualifiche
professionali e le specializzazioni acquisite durante il servizio militare, aventi una diretta
corrispondenza con il profilo della qualifica cui si riferisce il concorso. In tale categoria
rientrano le attività di partecipazione a congressi, convegni, seminari, anche come docente o
relatore, nonché gli incarichi di insegnamento conferiti da enti pubblici.
Saranno valutate nell’ambito del curriculum professionale, ove documentate, la titolarità
dell’incarico di posizione organizzativa del Servizio Finanziario presso un Ente Locale e
l’abilitazione professionale.
Ad ogni attività documentata sarà attribuito un punteggio motivato secondo le valutazioni
della Commissione esaminatrice riportate nel verbale di seduta.
IV categoria – titoli vari e culturali (punteggio max 1)
Sono valutati in questa categoria, a discrezione della Commissione, tutti gli altri titoli non
classificabili nelle categorie precedenti.
Saranno, altresì, valutati in questa categoria:
- le qualifiche professionali e le specializzazioni acquisite durante il servizio militare,
non aventi corrispondenza con il profilo della qualifica cui si riferisce il concorso (art.
2051, comma 1 e 3, secondo periodo, del D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66);
- le prestazioni disimpegnate dagli ufficiali di complemento di 1a nomina e le qualifiche
professionali acquisite (art. 2051, comma 2, del D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66).
Ad ogni titolo sarà attribuito un punteggio motivato secondo le valutazioni insindacabili della
Commissione esaminatrice riportate nel verbale di seduta.
PROVA ORALE/COLLOQUIO
La prova orale è diretta a valutare la professionalità del candidato, le capacità e le attitudini
personali nonché adeguate conoscenze teoriche/pratiche sulle materie attinenti al profilo
richiesto nelle seguenti materie:
-
D. Lgs. 18.08.2000 n. 267 ss.mm.ii. (T.u.e.l.);
D. Lgs. 23.06.2011 n. 118 recante “Disposizioni in materia di armonizzazione dei
sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro
organismi a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”
-
Disciplina del Patto di Stabilità
-
Normative sui pagamenti nelle Pubbliche Amministrazioni
-
Disciplina dei Tributi Comunali
-
D. Lgs. 30.03.2001 n. 165;
-
Contratti Collettivi Nazionali di lavoro del comparto Regioni-Autonomie Locali
-
Legge n. 241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni;
-
D.P.R. n. 445/2000 ss.mm.ii.;
-
D.P.R. n. 160/2010 e discipline vigenti in materia di Sportello Unico per le Attività
Produttive.
-
Altre normative in materia di Commercio, Pubblici Esercizi, pubblico spettacolo
Al termine del colloquio sarà accertata la conoscenza dei più comuni programmi informatici
(ambiente windows, programmi word ed excel).
Il concorrente che non si presenterà nel giorno stabilito per il colloquio sarà considerato
rinunciatario e verrà escluso dalla selezione.
La Commissione ha a disposizione per la valutazione del colloquio, sino ad un massimo di
punti 30. Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione
della prova di almeno 21/30.
LA SELEZIONE SI SVOLGERA’
IL GIORNO MARTEDI’ 11 NOVEMBRE 2014, ALLE ORE 10.30
L’elenco dei candidati ammessi a sostenere le prove di cui sopra, l’esatto calendario delle
prove ed il luogo di svolgimento, verranno pubblicati sul sito internet del Comune di
Casaleone all’indirizzo www.comune.casaleone.vr.it.
Con la pubblicazione dei suddetti avvisi all’Albo pretorio on line e sul sito internet
dell’Ente, i candidati sono formalmente convocati per la partecipazione. La mancata
presentazione sarà considerata rinuncia. Al colloquio i candidati dovranno presentarsi
muniti di un valido documento di riconoscimento.
5) GRADUATORIA
La Commissione di valutazione formulerà la graduatoria finale secondo le modalità e i criteri
sopraindicati.
La graduatoria di merito dei candidati è formata secondo il punteggio ottenuto dalla somma
dei punti conseguiti per i titoli (massimo 10 punti) e nella prova orale/colloquio (massimo 30
punti, con un punteggio minimo di 21/30 richiesto per il superamento della prova
orale/colloquio).
A parità di punteggio precede il candidato che ha ottenuto un punteggio superiore nel
colloquio e nel caso di ulteriore parità di merito e di titoli è data preferenza, nell’ordine, ai
sensi dell’art. 5 comma 5 del D.P.R. 9.05.1994 n. 487 “Regolamento recante norme
sull’accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalita’ di svolgimento dei
concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi”:
a) al numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato
o meno;
b) all'aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche;
c) alla minore età (ex art. 3 co. 7 L. 15.05.1997 n. 127 modificato dall’art. 2 della L.
16.06.1998 n. 191)
La graduatoria è valida esclusivamente con riferimento al posto per il quale la procedura di
mobilità è stata bandita ed è utilizzata esclusivamente nel limite dei posti messi a selezione. In
caso di diniego da parte dell'Amministrazione di provenienza o di rinuncia al trasferimento da
parte del vincitore, il Comune di Casaleone si riserva la facoltà di procedere allo scorrimento
della graduatoria stessa.
La graduatoria è efficace per 3 anni dall'approvazione ai sensi dell'art. 91 comma 4 del D.
Lgs. n. 267/2000 e del D. Lgs. n. 165/2001
La graduatoria, approvata con provvedimento dell’Ufficio competente, sarà pubblicata per 15
(quindici) giorni consecutivi all’Albo Pretorio del Comune.
I termini per eventuali impugnazioni decorrono dalla data di pubblicazione sopra indicata.
Il Funzionario responsabile, prima dell’adozione dell'atto di trasferimento del vincitore nei
ruoli dell'Amministrazione, procederà all’accertamento del possesso di tutti i requisiti
prescritti dal presente avviso.
Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni in questione il
candidato, oltre a rispondere ai sensi dell’art. 76 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445, decade
dall’inserimento dalla graduatoria.
Il presente avviso non fa sorgere a favore dei partecipanti alcun diritto di trasferimento presso
il Comune di Casaleone, che si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non dare seguito alla
procedura.
6) ASSUNZIONE IN SERVIZIO
Il candidato risultato primo nella graduatoria, dovrà presentare, entro 15 giorni dall'esito della
selezione od entro il termine stabilito dall’Amministrazione Comunale, il nulla - osta al
trasferimento da parte dell'Ente di provenienza, con data da concordarsi con le
Amministrazioni interessate. Il Comune di Casaleone si riserva di non procedere
all'assunzione qualora la decorrenza del trasferimento risulti incompatibile con le esigenze
organizzative e/o con le effettive disponibilità di bilancio.
Qualora l’Ente di provenienza non consenta di dare attuazione alla mobilità entro il termine
sopra richiamato, questa Amministrazione procederà allo scorrimento della graduatoria.
L'effettiva attivazione del passaggio diretto del personale risultato idoneo a seguito della
selezione e della cessione del contratto di lavoro è in ogni caso subordinata all'esito negativo
della procedura di acquisizione del personale in mobilità d'ufficio od in disponibilità ai sensi
dell'art. 34-bis del D. Lgs. n. 165/2001.
I candidati idonei stipuleranno il contratto individuale di lavoro ai sensi dell’art. 14 del
C.c.n.l. 06.07.1995 e del D. Lgs. n. 165/2001. L’assunzione avverrà con inquadramento nella
categoria giuridica prevista dal presente avviso ed economica già posseduta presso l’Ente di
provenienza, con conservazione dell’anzianità di servizio e delle progressioni orizzontali già
acquisite.
7) TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I dati personali acquisiti nell’ambito del procedimento per l’espletamento della presente
procedura pubblica saranno trattati, anche con modalità informatiche (ivi compresa la
pubblicazione all’Albo Pretorio e sul sito internet degli esiti della selezione), nel pieno
rispetto della Legge 30 giugno 2003 n. 196, esclusivamente per le finalità di gestione della
selezione de qua e dell’eventuale procedimento di passaggio diretto.
Il conferimento dei dati è obbligatorio ed il rifiuto di fornire gli stessi comporta l’impossibilità
di partecipare alla selezione.
Le informazioni sono comunicate al personale dell’Amministrazione coinvolto nel
procedimento ed ai membri della Commissione, anche ai fini dell'eventuale dichiarazione di
incompatibilità e conflitto di interessi con i concorrenti.
Il candidato, unitamente alla domanda di partecipazione, presenterà copia dell'informativa sul
trattamento dei dati personali sottoscritta per accettazione.
Il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Casaleone.
In ogni momento l’interessato può esercitare i suoi diritti nei confronti del titolare del
trattamento, a sensi dell’art. 7 del citato decreto legislativo n. 196/2003.
8) NORME FINALI. RINVIO
L'Amministrazione si riserva qualsiasi decisione in merito all'accoglimento delle domande
presentate.
Il presente avviso non vincola in alcun modo il Comune di Casaleone al perfezionamento
della procedura.
L’Amministrazione Comunale si riserva infatti sin d’ora di valutare le domande, di
modificare, sospendere, prorogare o, eventualmente, revocare, la procedura di mobilità per
motivi di pubblico interesse (quali, fra l’altro, motivi di carattere economico finanziario e/o
conseguenze dell’introduzione di diverse e/o ulteriori limitazioni in materia di assunzioni e di
spese di personale imposte da disposizioni legislative sopravvenute, ovvero dal mutare delle
esigenze organizzative dell’Ente).
Il presente avviso viene affisso all’Albo Pretorio on line del Comune di Casaleone per trenta
giorni consecutivi, inviato a tutti i Comuni della Provincia di Verona ed all’Amministrazione
Provinciale, pubblicato sul sito internet dell’Ente all’indirizzo www.comune.casaleone.vr.it.
Il presente avviso è conforme alle disposizioni dell’art. 35, comma 3, lett. c), e 57 del D. Lgs.
n. 165/2001 e del D. Lgs. n. 198/2006 “Codice delle pari opportunità”, in particolare degli
articoli 27 e 31, comma 1, che garantiscono pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso
al lavoro, nonché della Direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento
della Funzione Pubblica del 23.05.2007 “Misure per attuare parità e pari opportunità tra
uomini e donne nelle Amministrazioni Pubbliche” (in particolare Capo IV “Politiche di
reclutamento e gestione del personale”, comma 2 lett. b).
Per quanto non espressamente previsto nel presente avviso si fa riferimento alle disposizioni
generali in materia di mobilità tra Pubbliche Amministrazioni, ai vigenti C.c.n.l. del
Comparto Regioni ed Autonomie Locali, alle disposizioni del Regolamento comunale
sull’organizzazione degli uffici e dei servizi.
La partecipazione alla selezione comporta l’accettazione senza riserve di tutte le prescrizioni e
precisazioni contenute nel presente avviso.
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Personale del Comune di
Casaleone al n. 0442/328721 o 0442/328717, o all’indirizzo di posta elettronica:
[email protected]
Il responsabile del procedimento è il dott. Simone Renon, Responsabile del Servizio
Economico-Finanziario del Comune di Casaleone.
Casaleone, lì 06/10/2014
Il Responsabile di Settore Affari Generali - Segreteria
F.TO Dr.ssa Chiara Mazzocco
Il Responsabile del Settore Economico Finanziario
F.TO Dr. Simone Renon
Allegato A)
Al COMUNE DI CASALEONE (VR)
Ufficio Personale
Via Vittorio Veneto 61
37052 Casaleone (VR)
OGGETTO:
AVVISO DI MOBILITA' ESTERNA "ISTRUTTORE DIRETTIVO
AMMINISTRATIVO-CONTABILE" CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA D1 – A
TEMPO PIENO ED INDETERMINATO – presso il SETTORE ECONOMICOFINANZIARIO .
Il/La sottoscritto/a ____________________________________________________________
residente a __________________________ In via ___________________________ n. _____
C.F. ____________________________________ tel .________________________________
CHIEDE
di essere ammesso/a alla presente procedura di mobilità, e a tal fine
DICHIARA
sotto la propria personale responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445 del
28/12/2000, e consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del citato D.P.R. per le
ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci, il possesso dei requisiti prescritti
dall'avviso ed in particolare:
1) data di nascita _________________ luogo di nascita ______________________________
residente a ______________________________ in via ________________________, n. ___
stato civile __________________ con n. figli __________
2) Di essere in possesso della cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione Europea o di
Paesi Terzi in possesso dei requisiti di cui all'art. 38 del D. lgs. n. 165/2001 ss.mm.ii., con
adeguata conoscenza della lingua italiana scritta e parlata (solo per i cittadini appartenenti
all’Unione Europea);
3)
Di
essere
iscritto
nelle
liste
elettorali
del
Comune
di
………………………………………………………………………………. (
)
ovvero:
di
non
essere iscritto
nelle liste elettorali
per il
seguente motivo
…………………………………………………………………………….……………………
……………………………………………;
4) Di godere dei diritti civili e politici ( in caso di mancato godimento indicarne i motivi);
5) di essere in servizio presso la seguente pubblica amministrazione - servizio finanziario (di
cui all’art. 1, comma 2 del D.Lgs. n. 165/2001, sottoposta a vincoli in materia di assunzione a
tempo
indeterminato
e
di
spesa
del
personale)
_______________________________________________, con rapporto di lavoro a tempo
pieno ed indeterminato dal ________________________, e di essere inquadrato attualmente
nella categoria posizione economica ________________ profilo professionale
____________________________
6) di avere superato il periodo di prova nell'Amministrazione di provenienza;
7) di essere in possesso del diploma di laurea in Economia e Commercio, Giurisprudenza o
Scienze Politiche od equipollenti (vecchio ordinamento) o diploma di laurea specialistica o
magistrale (nuovo ordinamento) equiparata ai sensi della vigente normativa, in caso di
assunzione dopo la sottoscrizione del C.c.n.l. 31.03.1999 comparto Regioni ed autonomie
locali personale non dirigente - revisione del sistema di classificazione professionale (G.U.
Serie Generale n. 81 del 24.4.1999) ed, in particolare:
___________________________________________________ con votazione __________;
ovvero
7bis) di essere in possesso del diploma di scuola media superiore idoneo all’accesso agli studi
universitari, in caso di assunzione precedente alla sottoscrizione del C.c.n.l. 31.03.1999
comparto Regioni ed autonomie locali personale non dirigente - revisione del sistema di
classificazione professionale (G.U. Serie Generale n. 81 del 24.4.1999) ed, in particolare:
___________________________________________________ con votazione __________;
8) di aver prestato servizio presso le seguenti Pubbliche Amministrazioni:
_____________________________________________ dal _____________ al ___________
_____________________________________________ dal _____________ al ___________
_____________________________________________ dal _____________ al ___________
9) di non avere a proprio carico procedimenti penali e/o disciplinari di grado superiore al
rimprovero scritto, non soggetto ad impugnazione o tentativo di conciliazione, conclusi con
provvedimento definitivo di esito sfavorevole;
10) di essere idoneo al servizio continuativo ed incondizionato all’impiego, con assenza di
condizioni psicofisiche pregiudizievoli allo svolgimento dei compiti d’istituto;
11) di essere in possesso della disponibilità di massima dell’amministrazione di provenienza a
concedere l’assenso al trasferimento (allegato);
12) di accettare senza riserve le condizioni del presente avviso di mobilità;
13) di indicare come segue il recapito presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta
qualsiasi comunicazione relativa alla selezione:
Cognome e Nome
_________________________________________________________________
Indirizzo completo
_________________________________________________________________
Tel. ______________________________________________________________
eventuale fax
__________________________________________________________________
eventuale pec
__________________________________________________________________
In fede
Firma
Allegati:
- Curriculum vitae e professionale debitamente sottoscritto;
- Documento di riconoscimento in corso di validità;
- Nulla osta di massima al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di provenienza.
CURRICULUM PROFESSIONALE IN FORMATO EUROPEO (Allegato B)
FORMATO EUROPEO
PER IL CURRICULUM
VITAE
INFORMAZIONI PERSONALI
Nome
Indirizzo
[COGNOME, Nome, e, se pertinente, altri nomi ]
[ Numero civico, strada o piazza, codice postale, città, paese ]
Telefono
Fax
E-mail
Nazionalità
Data di nascita
[ Giorno, mese, anno ]
ESPERIENZA LAVORATIVA
• Date (da – a)
[ Iniziare con le informazioni più recenti ed elencare separatamente ciascun impiego pertinente
ricoperto. ]
• Nome e indirizzo del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
• Principali mansioni e responsabilità
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
• Date (da – a)
• Nome e tipo di istituto di istruzione
o formazione
• Principali materie / abilità
professionali oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
• Livello nella classificazione
nazionale (se pertinente)
[ Iniziare con le informazioni più recenti ed elencare separatamente ciascun corso pertinente
frequentato con successo. ]
CAPACITÀ E COMPETENZE
PERSONALI
Acquisite nel corso della vita e della
carriera ma non necessariamente
riconosciute da certificati e diplomi
ufficiali.
MADRELINGUA
[ Indicare la madrelingua ]
ALTRE LINGUA
• Capacità di lettura
• Capacità di scrittura
• Capacità di espressione orale
CAPACITÀ E COMPETENZE
[ Indicare la lingua ]
[ Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ]
[ Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ]
[ Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ]
[ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ]
RELAZIONALI
Vivere e lavorare con altre persone, in
ambiente multiculturale, occupando posti
in cui la comunicazione è importante e in
situazioni in cui è essenziale lavorare in
squadra (ad es. cultura e sport), ecc.
CAPACITÀ E COMPETENZE
[ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ]
ORGANIZZATIVE
Ad es. coordinamento e amministrazione
di persone, progetti, bilanci; sul posto di
lavoro, in attività di volontariato (ad es.
cultura e sport), a casa, ecc.
CAPACITÀ E COMPETENZE
[ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ]
TECNICHE
Con computer, attrezzature specifiche,
macchinari, ecc.
CAPACITÀ E COMPETENZE
[ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ]
ARTISTICHE
Musica, scrittura, disegno ecc.
ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE
[ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ]
Competenze non precedentemente
indicate.
PATENTE O PATENTI
ULTERIORI INFORMAZIONI
ALLEGATI
[ Inserire qui ogni altra informazione pertinente, ad esempio persone di riferimento, referenze
ecc. ]
[ Se del caso, enumerare gli allegati al CV. ]
Data ____________
Firma _______________________________
Allegato C)
COMUNE di CASALEONE
- Provincia di Verona Via Vittorio Veneto, 61
Tel. 0442-328.711 - Fax 0442-328.740
- P.IVA 00659900237-
Informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ss.mm.ii.
Si informa, ai sensi dell'articolo 13 del D. Lgs. n.196/2003 e s.m.i. ("Codice in materia di protezione
dei dati personali"), che i dati personali raccolti, anche attraverso l’accesso a banche dati di altri Enti,
sono trattati per le finalità istituzionali del Comune di Casaleone connesse alla procedura di cui
trattasi, nel rispetto delle misure di sicurezza (art. 33 e ss.), delle finalità di rilevante interesse
pubblico, nonché del regolamento comunale per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari e delle
circolari interpretative del Garante per la protezione dei dati personali.
Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e
trasparenza.
Il trattamento sarà effettuato con modalità manuali ed informatizzate sulla base dei dati in possesso
dell’Amministrazione e con impegno da parte Sua di comunicare tempestivamente eventuali
correzioni, integrazioni e/o aggiornamenti.
I dati potranno essere comunicati ad altre Pubbliche Amministrazioni, compresi gestori di pubblici
servizi, soggetti privati incaricati di pubbliche funzioni, nell’ambito del territorio nazionale, per i
necessari adempimenti di legge, anche mediante la messa a disposizione o consultazione dei
documenti contenenti i dati personali a Lei relativi. I dati verranno altresì comunicati agli Istituti di
Credito di cui il Comune di Casaleone si avvale per l’incasso delle somme dovute per il contratto di
vendita e per i procedimenti ad esso connessi.
Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini dell’efficace espletamento delle finalità istituzionali del
Comune e l'eventuale rifiuto a fornirli comporta la mancata o parziale esecuzione del contratto/la
mancata prosecuzione del rapporto. In caso di dichiarazione in via sostitutiva di dati non veritieri il
Comune si riserva di procedere, previo contraddittorio con il dichiarante, alle opportune segnalazioni
alle autorità preposte.
Il titolare del trattamento è: IL COMUNE DI CASALEONE – sede in Via Vittorio Veneto n. 61
In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi
dell'art.7 del D. Lgs.196/2003, che per qui di seguito riproduciamo integralmente:
“7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti. (Decreto Legislativo n. 196/2003 ss.mm.ii.)
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo
riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi
dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o
che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di
responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di
legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati
sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche
per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato
il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente
sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo
scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di
vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale”.
L’interessato potrà far valere i propri diritti come espressi dagli artt. 7, 8, 9 e 10 del D. Lgs. n.
196/2003 e s.m.i. rivolgendosi al titolare del trattamento-Comune di Casaleone.
Data 06/10/2014
Per accettazione ______________________________
F.to IL SINDACO
Andrea Gennari
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
141 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content