close

Enter

Log in using OpenID

convegno 5 giugno 2014 ULTIMA VERSIONE

embedDownload
La giornata odierna vuole dare visibilità e forza a un
percorso attivato in questi mesi, teso a dare una
significazione il più compiuta possibile al termine
sussidiarietà, attraverso la costruzione/ricostruzione
di una rete formale/informale territoriale,dove i
diversi soggetti, attraverso un processo partecipativo
di consapevolezza delle proprie identità, dei propri
bisogni e delle proprie risorse, possano promuovere
risposte più efficaci ai bisogni di salute mentale,
attraverso azioni condivise, chiare e misurabili.
Si é quindi avviato un processo di formazione non
unilaterale ma intrecciato, dove esperti del sistema
psichiatrico e psicosociale (operatori), utilizzatori dei
servizi (utenti e familiari) e cittadini a diverso titolo
interessati (associazionismo, volontariato, privato
sociale) si sono incontrati per parlare alla pari delle
questioni sul tappeto e, utilizzando di volta in volta
me to do log ie
d iverse( que stio n ari,g ru pp i
di
discussione), hanno prodotto i documenti che
verranno presentati negli interventi di oggi.
Questo non significa unanimità di intenti, priorità e
impegni, situazione spesso auspicata ma di fatto
impraticabile.
Significa
invece
ascolto
e
riconoscimento reciproco, interscambio sistematico,
partecipato e paritario,
di dati, informazioni,
esperienze, opinioni, idee, proposte, al fine di creare
un modello di lavoro psicosociale fortemente
condiviso. I temi emergenti nel corso della giornata
confluiranno in un documento complessivo di rilettura
della realtà e di proposta da presentare all’OCSM
(Organismo di Coordinamento Salute Mentale) .
Si pensa anche alla pubblicazione e alla diffusione di
un testo che raccolga alcuni dei contenuti più
innovativi emersi, non solo da questo progetto, ma da
questi anni di sperimentazione e innovazione nel
nostro territorio.
Violante Ambroli,
Ambroli Associazione NEP , Gruppo Supporto
tra Pari
Daniela Argentati,
Argentati Comune di Como, Servizi sociali
peranziani, disabili e nuclei familiari in difficoltà
Vilma Bargna,
Bargna Consorzio SOL-CO
Roberto Bernasconi , Responsabile Caritas Diocesana
Borzatta, Consorzio SOL-CO
Michele Borzatta
Valerio Canzian,
Canzian Presidente URASAM
Cassina, CGIL Como
Lucia Cassina
Claudio Cetti,
Cetti Direttore DSM di Como
Cipollini, Presidente Coordinamento Eugenio,
Raoul Cipollini
Como (Asvap 6, Asvap 8, La Mongolfiera Como)
Mariagrazia Curioni,
Curioni educatrice DSM di Como
Laura Fagetti,
Fagetti CSV (Centro Servizi Volontariato)
Barbara Iorio,
Iorio Coordinatore Area Disabili, Comune di Como
Settore Politiche Sociali e Tempi per la Città
Ornella Kauffmann,
Kauffmann DSM di Como
Lazzari, Coordinatore infermieristico CPS Como e
Franca Lazzari
Ossuccio
U.P.S.M.F. (Ufficio Promozione Salute Mentale e
Formazione) dell’OCSM Organismo Coordinamento
Salute Mentale, Ambito Provinciale
COMUNE DI COMO, Assessorato alle Politiche
Sociali e Tempi per la Città
“Formazione dell’associazionismo tra
strumento di aiuto e sviluppo della
propria identità : verso la
psico--sociale”
rifondazione del lavoro psico
Antonio Mastroeni,
Mastroeni DSM di Como
Maria Grazia Pariset,
Pariset Coordinatore Assistenti Sociali AO
Sant'Anna
Anna Peregalli,
Peregalli Associazione NEP, Gruppo Supporto tra pari
Katia Romelli,
Romelli Associazione “Buon Vicinato"
Sannino, Dirigente Medico Responsabile UOC
Anna Sannino
Miglioramento qualità, rischio clinico, educazione alla salute,
ASL di Como
Giorgio Scorza, DSM di Como
giovedì 5 giugno 2014,
dalle ore 8.30 alle ore 17.30,
Biblioteca del Comune di Como,
Piazzetta Venosto Lucati, 1
PROGRAMMA DELLA GIORNATA
11,00 pausa
8.00 Accoglienza dei partecipanti
11,15 Percorsi condivisi
9.00 Apertura dei lavori
Barbara Iorio, Ornella Kauffmann
“La salute mentale partecipativa: un
11.45 I “testimoni privilegiati” della salute
percorso e un obiettivo”
Giorgio Scorza
9.30 TAVOLA ROTONDA
Le istituzioni a confronto
mentale si esprimono: presentazione di
documenti
Segreteria Scientifica
Giorgio Scorza
Anna Sannino
Ornella Kauffmann
Barbara Iorio
Antonino Mastroeni
Gli utenti
Violante Ambrosoli, Anna Peregalli
12.15 I Famigliari
Valerio Canzian, Raoul Cipollini
Moderatore:: Claudio Cetti
12,45 pausa pranzo
Partecipano::
Segreteria organizzativa:
Segreteria DSM - Pinuccia Corti
14.00 Gli Operatori sociali (Ente Locale e DSM)
A.S. Daniela Argentati, A.S. M.Grazia Pariset
MODALITA’ ISCRIZIONI
Alberto Tersalvi, Direttore Sanitario ASL
Provincia di Como, Presidente OCSM
Giuseppe Brazzoli, Direttore Sanitario Azienda
Ospedaliera Ospedale Sant’Anna
14,30 Gli Operatori del DSM
Franca Lazzari, Mariagrazia Curioni
Mario Lucini, Sindaco di Como
15.00 L’associazionismo e il volontariato
Lucia Cassina, Laura Fagetti, Katia Romelli
Bruno Magatti, Assessore Politiche Sociali
Comune di Como
15.30 La Cooperazione sociale
Vilma Bargna, Michele Borzatta
Luca Gaffuri, Consigliere Regionale
16.00 Utente esperto, familiare esperto,
Dario Bianchi, Consigliere Regionale
Carlo Fraticelli, Coordinatore Psichiatria Adulti
OCSM di Como
Nadia Fteita, Referente Neuropsichiatria
Infantile - DSM di Como
10.45 Metodologia del Progetto “La salute
mentale partecipata”
Anna Sannino
volontario esperto: quali intrecci per una
formazione partecipata ?
Antonino Mastroeni, Roberto Bernasconi
16.30 DIBATTITO
Conclusioni: e ora... dove andiamo?
Claudio Cetti
Si prega di inviare l'iscrizione via mail [email protected]
telefono 0315859597
entro il 31 maggio 2014
NON SONO PREVISTI ECM
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
442 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content