close

Enter

Log in using OpenID

07/06/2014 - Il Nuovo Torrazzo

embedDownload
SABATO 7 GIUGNO 2014
ANNO 89 - N. 24
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
Grande festa
È finita la scuola!
Manziana
Primarie in festa
Ufficio Migrantes
Diocesi di Crema
Veglia di Pentecoste
Cattedrale
di Crema
ltra retata, altri tangentisti finiti in galera, persone
insospettabili. Sono di tutti gli schieramenti politici: destra e sinistra. Un magna magna a larghe intese.
Pecunia non olet (il denaro non puzza) diceva Cicerone
oltre duemila anni fa. Prima l’Expo, poi il Mose di
Venezia. E la prossima volta? Non se ne può più! C’è
tutta una classe dirigente a caccia di denari che bisogna “rottamare”. E chi si mette finalmente a fare una
politica onesta? E dove sono i nostri cattolici? Non vogliono più impegnarsi neanche loro?
L’altro giorno è stato approvato dalla Camera il “divorzio breve” (ora dovrà passare al Senato): 6 mesi di
tempo per sciogliere consensualmente il matrimonio,
12 mesi per lo scioglimento giudiziario. Dei figli non
si parla nemmeno. Solo trenta deputati hanno votato
contro, il 5 per cento della Camera.
Ed ecco un’altra legge che indebolisce la famiglia,
che facilita la fuga dalle responsabilità. E dove sono i
cattolici? Ho letto dichiarazioni di alcuni di essi passati dalla dottrina sociale alla firma del “divorzio breve”
che mi hanno lasciato di stucco. Qualcuno l’ha fatto
“per disciplina di partito”!?
Chi in Italia promuove e difende oggi la famiglia? In
particolare chi difende i figli, sballottati da ogni parte
con infiniti dolori? Più neanche i cattolici?
Il presidente del Consiglio, il cattolico Renzi, non
ha fatto un cenno. Non ha espresso neanche un dubbio. E qual è la sua politica per la famiglia?
Altro punto. Da metà giugno sarà possibile accedere alla fecondazione eterologa anche in centri italiani,
sia pubblici che privati. Il divieto sancito dalla Legge
40, confermata alla grande da un referendum popolare, cadrà a metà mese, il giorno in cui sulla Gazzetta
Ufficiale, verrà pubblicata la sentenza del 9 aprile della
Corte Costituzionale che ha ritenuto incostituzionale
il divieto di fecondazione eterologa.
C’è qualcuno che sta già scaldando i motori per partire come una Ferrari. Il motivo? Far felici le coppie
sterili? Quindi per un forte senso di umanità? No, il
motivo è molto più prosaico: è il businnes, sono i soldi, è il grande affare. Che tristezza!
E dove sono i cattolici della politica? Bisogna ripartire da capo, con forze nuove. Perché ai credenti laici
tocca “animare cristianamente l’ordine temporale”,
come insegna il Concilio Vaticano II. E quelli impegnati in politica papa Francesco li invita a “fare uso
abitualmente del Compendio della Dottrina Sociale
della Chiesa, strumento completo e prezioso”.
Riapre la
Ecco il Trofeo Ritratti
di mons. Carlo Ghidelli
Buona Stampa Dossena ‘14
Consulta delle Aggregazioni Laicali
Ufficio Migrantes
Diocesi di Crema
Dalla cultura dello scarto
alla cultura dell’incontro
A
pagina 7
A pagina 35
LO SPIRITO DÀ VITA
Ripartire
Presso il Centro S. Luigi
via Bottesini, 4 - Crema
Zoom
Nel nostro giornale
biglietto di sconto (50%)
Presentazione del libro
Mercoledì 11 giugno ore 21
Sala Rossa Episcopio piazza Duomo, 27 Crema
mons. Maria
Cambiaghi
Carlo Ghidelli
card.
Carlo Maria
Martini
card.
Anastasio A.
Ballestrero
mons. Carlo
Manziana
don Angelo
Aschedamini
don Natale
Ginelli
don Antonio
Margaritti
don Antonio
Piloni
Ritratti
don Lino
Zambonelli
don Franco
Mandonico
LOGO STANDARD
Colori
font : Euphemia UCAS
CMYK:
font aperto
font tracciato
0 50 100 0
50 0 100 0
CENTRO
EDITORIALE
CREMASCO
100 0 0 0
0 0 0 50
sen. Franco
Patrini
LOGO VERSIONE LUNGA
Colori
font : Euphemia UCAS
CMYK:
font aperto
font tracciato
CENTRO
EDITORIALE
CREMASCO
0 50 100 0
Francesco: invocazione per la pace
50 0 100 0
100 0 0 0
0 0 0 50
LOGO STANDARD
Scala di grigi
font : Euphemia UCAS
CMYK:
standard
versione lunga
0 0 0 40
Domenica 8 giugno, dalle ore 15
Oratorio S. Maria della Croce
SABATO
7 GIUGNO
0 0 0 50
0 0 0 70
0 0 0 50
LOGO BIANCO E NERO SU FONDI TINTA PIATTA
Nero
Nero
Sono invitate tutte le comunità cattoliche
presenti sul territorio
C
A pagina 12 il programma completo
TRADIZIONALE CONCERTO
PER LA FESTA PATRONALE DI
S. PANTALEONE
Diretta audio sulla frequenza FM 87.800
e video su www.livestream.com/antenna5crema
Cattedrale - Domenica 8 giugno, ore 21
Polifonica “F. Cavalli” della Cattedrale
Gruppo Strumentale “G. Bottesini”
Celebrazione
Eucaristica
– Ingresso
libero
nella festa di S. Pantaleone
MARTEDÌ 10 GIUGNO
ORE 21
inaugurazione ufficiale
della Cattedrale
a conclusione dei lavori
di restauro
A pagina 3
–
Tinte scure
Tinte chiare
Bianco
Tinte scure
Tinte chiare
LOGO SU FONDI NON UNIFORMI (DOVE POSSIBILE EVITARE)
ORE 21
Presiede il vescovo Oscar
Bianco
LOGO COLORI SU FONDI TINTA PIATTA
“Non lasciateci soli. Conto sulle vostre preghiere!”
i sarà anche il patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I, all’Invocazione
per la pace, che papa Francesco ha organizzato
domani, 8 giugno, a “casa sua” in Vaticano con
Abu Mazen (presidente della Palestina) e a Shimon Peres (presidente dello Stato di Israele).
Come è noto, nel recente pellegrinaggio in
Terra Santa papa Francesco ha incoraggiato il
cammino dei popoli che la abitano verso la pace,
dono di Dio e impegno degli uomini. In Giordania, in Palestina e in Israele il Papa ha mostrato una grande compassione verso coloro che da
troppo tempo convivono con la guerra. Da questo sentimento è nato l’invito rivolto ad Abu Mazen e a Shimon Peres di ritrovarsi insieme nella
casa del Papa a pregare per la pace.
L’invito è stato prontamente accolto e questo è
già qualcosa di straordinario: l’incontro si terrà,
appunto domani, domenica 8 giugno, in Vaticano. Tutto ciò rivela la consapevolezza che il raggiungimento della pace non è affidato soltanto a
strategie politiche o a mediazioni diplomatiche.
Per la pace serve qualcosa di più! Che un
uomo di Governo ne sia consapevole è un segno di umiltà e
Preghiamo tutti
con il Santo Padre
Domani, Solennità di Pentecoste, i presidenti di Israele, Shimon Peres, e della
Palestina, Mahmoud Abbas, si recheranno in Vaticano per un incontro di preghiera per la pace insieme al Santo Padre, che
li ha invitati nel corso della sua recente
visita in Terra Santa. “Ho invitato il
Presidente di Israele e il Presidente della
Palestina – ha ricordato il Papa mercoledì
scorso – ambedue uomini di pace e artefici di pace, a venire in Vaticano a pregare
insieme con me per la pace. E per favore, chiedo a voi di non lasciarci soli: voi
pregate, pregate tanto perché il Signore ci
dia la pace, ci dia la pace in quella Terra
benedetta! Conto sulle vostre preghiere”.
Raccogliendo l’invito di Papa Francesco la Presidenza della Conferenza
Episcopale Italiana chiede che in tutte le
chiese domenica 8 giugno, celebrando la
Pentecoste, si preghi per la pace in Medio
Oriente e per il buon esito dell’incontro di
preghiera convocato in Vaticano.
di saggezza. È un segno di fede, che in altri contesti sarebbe stata soffocata da un malinteso senso
di laicità. In questo senso, l’iniziativa proposta
dal Papa e accettata dai due leader politici lancia un messaggio al mondo occidentale. Pregare
pubblicamente per la pace non è un attentato alla
distinzione tra la sfera civile e quella religiosa!
Ma c’è un altro messaggio. È innegabile
che nell’Europa dei secoli passati le diversità
religiose siano state occasioni per originare
contrapposizioni, sofferenze e guerre. Questo,
però, non è il volto autentico della religione. La
realizzazione della pace dipende, innanzitutto,
dal riconoscimento di essere, in Dio, un’unica
famiglia umana. La pace nasce e si consolida
dalla verità non solo che abbiamo tutti lo stesso
sangue e facciamo parte del genere umano, ma
anche che abbiamo un unico Padre nel cielo e
siamo tutti suoi figli, creati a sua immagine e
somiglianza. Le religioni, insegnando questo,
sono vie alla pace.
La preghiera, elevata anche da coloro che
hanno la responsabilità dei popoli, testimonia
l’innata vocazione dell’umanità alla pace. In
ogni persona il desiderio di pace è aspirazione
essenziale e coincide con il desiderio di una vita
umana piena, felice e ben realizzata. L’uomo è
fatto per la pace che è dono di Dio: a Lui va
chiesta. Questo umanesimo aperto alla Trascendenza precede e sorregge ogni necessario
impegno politico.
2
SABATO 7 GIUGNO 2014
In primo piano
SABATO 7 GIUGNO 2014
San Pantaleone: inaugurazione del duomo
3
PRESENTE IL CARD. PAUL POUPARD, I VESCOVI LOMBARDI E D’ORIGINE CREMASCA
L’ALTARE DI SAN PANTALEONE
di DON GIUSEPPE DEGLI AGOSTI
I
fedeli che entrano nel duomo di Crema, riaperto al culto dal 12 aprile 2014, devono primariamente orientare la loro preghiera all’Eucaristia,
ora custodita nel nuovo tabernacolo all’altare
del Crocifisso. In secondo luogo la preghiera si
indirizzerà alla Madonna Assunta, titolare della
Cattedrale, mistero che si presenta illustrato nel
grande quadro posto nell’abside. In terzo luogo la
preghiera, soprattutto dei Cremaschi, si indirizzerà verso l’altare di San Pantaleone, patrono della
città e della diocesi di Crema. Nella tradizione
degli storici cremaschi, il Santo sarebbe apparso
su Crema, liberando il territorio dalla pestilenza il 10 giugno 1361 e, dal luglio successivo, la
Comunità Cremasca lo scelse come patrono
principale. Nei secoli precedenti infatti erano stati
altri i Santi protettori, come San Sebastiano, San
Vittore.
Per onorare quindi San Pantaleone nella Festa
del prossimo 10 giugno 2014, offro alcuni elementi descrittivi dell’altare del Santo, che si trova
al termine della navata laterale destra del duomo.
A chi s’avvicina all’altare viene immedia-
Nelle foto,
l’interno della
cattedrale, alcuni
particolari e la statua
di San Pantaleone
Comitato per le celebrazioni di apertura della Cattedrale di Crema
di GIORGIO ZUCCHELLI
S
iamo finalmente arrivati all’inaugurazione ufficiale della cattedrale restaurata. Avverrà martedì prossimo, 10 giugno, in occasione della solennità
del patrono san Pantaleone.
“Vivremo una Celebrazione Eucaristica – scrive il vescovo Oscar – nella quale ringrazieremo il
Signore per la Cattedrale rinnovata, spazio privilegiato per i cristiani, ma anche punto di riferimento
per tutti i cittadini cremaschi. Sarà un momento
in cui prendere coscienza della bellezza ritrovata
dal nostro duomo attraverso la laboriosa collaborazione di molte persone, che con il loro impegno
professionale hanno profuso generosamente, e con
entusiasmo, le loro migliori energie, contribuendo
così nell’opera di restauro. In quell’occasione, vogliamo anche ringraziare di vero cuore quanti hanno sostenuto economicamente la realizzazione dei
molteplici progetti.”
In cattedrale prenderanno posto innanzitutto i
vescovi, i sacerdoti, le autorità politiche (in particolare i sindaci di Crema e del territorio) e militari,
i maggiori offerenti, i rappresentanti delle Sovintendenze interessate, le maestranze delle ditte che
hanno collaborato ai restauri.
Quando tutti costoro saranno entrati in cattedrale, le porte verranno aperte anche per i fedeli che
occuperanno gli spazi rimasti. D’altra parte l’apertura per tutti è gia avvenuta il 12 aprile scorso.
Presiederà l’Eucarestia il card. Paul Poupard,
presidente emerito del Pontificio Consiglio della
Cultura e del Pontificio Consiglio per il Dialogo
Inter-Religioso; cittadino onorario di Crema, legato con particolari vincoli di amicizia alla nostra
diocesi. Concelebreranno alcuni vescovi lombardi,
nonché quelli di origine cremasca.
La cerimonia prevede, alle ore 20.15, il ricevimento in palazzo municipale nel quale il card. Poupard e il vescovo Oscar incontreranno le autorità
civili e militari e i sindaci del territorio Cremasco.
Alle ore 21.00 in cattedrale la solenne Celebrazione Eucaristica.
Precedentemente,
domenica1 8 04/06/14
giugno, alle11:13
ore
moc torrazzo.pdf
C
M
Y
CM
MY
CY
CMY
K
DIOCESI DI CREMA
Centro Culturale
“Gabriele Lucchi”
DIOCESI DI CREMA
Comune
di Crema
Capitolo
della Cattedrale
TRADIZIONALE
CONCERTO PER LA
FESTA PATRONALE DI
S. PANTALEONE
Cattedrale di Crema
Domenica 8 giugno 2014, ore 21
Polifonica “F. Cavalli” della Cattedrale
Gruppo Strumentale “G. Bottesini”
Organista:
Luca
Tommaseo
Organo e Direzione:
Alberto Dossena
Musiche di:
A. Lotti, A Bruckner,
J. Busto, A. Scarlatti,
J. S. Bach, G. Gazzaniga,
W. A. Mozart, G. F. Haendel
Diretta audio sulla frequenza FM 87.800
e video su www.livestream.com/antenna5crema
– Ingresso libero –
21, in cattedrale la Polifonica “F. Cavalli” terrà il
concerto ufficiale dell’inaugurazione con musiche
di Antonio Lotti (1667-1740), Anton Bruckner
(1824-1896), Javier Busto (1949), Alessandro
Scarlatti (1660-1725), Johann Sebastian Bach
(1685-1750), Giuseppe Gazzaniga (1743-1818),
Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), Georg
Friedrich Haendel (1685-1759). Gruppo strumentale “G. Bottesini”; organista, Luca Tommaseo;
direttore Alberto Dossena.
tamante incontro la statua di San Pantaleone,
opera scultorea, lignea attribuita a Vincenzo
Civerchio (1470-1544), il maggiore pittore della
tradizione cremasca. La statua ha seguito le
diverse collocazioni logistiche dell’altare e della
cappella del Patrono: dalla primitiva collocazione
nello spazio sotto il campanile del duomo, al
passaggio nella cripta nell’anno 1513; pochi anni
dopo si costruì un altare sulla parete settentrionale della Cattedrale, dove nel restauro degli
anni ’50 fu ritrovato un affresco con l’immagine
dello stesso Santo; con la riforma settecentesca
la statua apparve troppo ammalorata per essere
esposta alla devozione dei fedeli, quindi fu messa
in disparte. Acquistata come pezzo d’antiquariato dal canonico Masperi-Battaini, fu trattenuta
nella sua casa, finché passò in eredità alla nipote,
abitante a Ripalta Nuova. Solo alla fine dell’800
il Capitolo della Cattedrale potè riaverla e riportarla alla sua primitiva collocazione. Si operò un
primo restauro nel 1884, poi un altro intervento
negli anni ’30, e un ultimo negli anni recenti.
Oggi vi ritroviamo ancora l’equilibrio compositivo di stile rinascimentale, solo le varie coloriture
e dorature hanno dato alla statua una brillantezza
e una solennità che rivela più la volontà di offrire
una icona devozionale, che una fedeltà a elementi
storico-agiografici. Nella mano destra la palma
del martirio – questo è avvenuto a Nicomedia il
27 luglio 305 – nella mano sinistra il libro vuole
significare il testo di medicina dei medici greci,
Ippocrate e Galeno, oggetto della formazione e
professione di San Pantaleone, medico.
Sulla parete arcuata d’ingresso all’altare è
collocata la grande tela di Carlo Urbino (1500
ca-1585). Non è nata in questa forma nella
mente del nostro pittore, ma è il risultato di una
operazione artigianale di adattamento, operato
dal pittore Mauro Picenardi. Dopo il restauro
settecentesco del duomo, 1776-1780, si volle
onorare la Cappella di San Pantaleone collocando sulla parete d’ingresso ricurva il ciclo pittorico
del Martirio di san Pantaleone. Originariamente
dovevano essere tre tele rettangolari e l’opera del
Picenardi le ridusse a una sola a forma d’arco.
L’opera si presenta troppo occupata da figure e
i colori prevalenti, rosso, azzurro, verde, bianco
rappresentano un coagulo troppo intenso. Sono
illustrati i vari momenti del martirio del Santo,
fino alla decapitazione. Il pittore Urbino doveva
aver raccolto le informazioni dalla tradizione
orale, che a Crema durava dal 1361, anno in cui
il Santo era stato proclamato Patrono di Crema
e territorio. Ma verosimilmente doveva aver
conosciuto la biografia del Santo attraverso la
pubblicazione fatta da fra’ Agostino da Crema,
nel 1493, relativa al martirio e alla reliquia del
braccio di San Pantaleone.
Sulla parete sinistra dell’altare un’altra tela, del
pittore Mauro Picenardi (1735-1809), raffigura
San Pantaleone, con i Santi Vittoriano e Bellino. La
pittura si svolge secondo uno schema piramidale,
nel quale San Pantaleone occupa il vertice, in
posizione preminente, poggiando su nubi soffici,
mentre volge al cielo lo sguardo, come guidato
dalla mano destra; nella mano sinistra, trattiene
un libro con i testi dei suoi maestri di medicina.
La pittura di fine ’700 era debitrice, anche a Crema e nel Picenardi, di un orientamento veneziano che risolveva in stilemi di leggerezza di colori,
di linee che si perdevano nel colore.
L’ultimo restauro ha collocato nel piccolo spazio del tabernacolo le reliquie di San Pantaleone:
in evidenza è quella del cranio in un reliquiario
rifatto all’inizio dell’800, si tratta di un volto di
personaggio anziano, mentre San Pantaleone
dovette subire il martirio all’età di 30-35 anni.
La reliquia del braccio dovrà solo in seguito
esservi collocata: il reliquiario, in questo caso, è
di fattura raffinata, in stile con richiami all’equilibrio formale del Rinascimento. Infine il piccolo
reliquiario di una porzione del sangue del Santo,
arrivato come dono a Crema solo nei primi anni
di questo secolo.
“Di ciò che non conosciamo, non c’è amore”:
Questo motto antico vuole giustificare la stesura
delle presenti note e rispondere a un nuovo
desiderio di conoscere e amare la rinnovata
cattedrale e in particolare la figura di San Pantaleone, medico e martire, il patrono di Crema e
del territorio.
4
Opinioni e commenti
Suor Cristina
cavalca l’onda
Un Padre Nostro salverà The
Voice of Italy? Alla fine è andata come doveva o come poteva,
cantava il più noto (?) Ligabue.
La finale del seguitissimo talent
show in onda su Rai Due se l’è
aggiudicata suor Cristina Scuccia, la 25enne religiosa di Comiso
che già nelle previsioni era la vincitrice assoluta.
La giovane orsolina si è garantita così il diritto a un contratto
discografico con la Universal, aggiudicandosi il televoto con il 62%
delle preferenze. Più che azzeccata la scelta del brano inedito cantato per la serata conclusiva: una
hit radiofonica di successo assicurato, scritta da Giovanni Pellino
in arte Neffa. Come un vestito cucito addosso, aderente più di una
tonaca, la ballatissima “Lungo la
riva” è insieme epilogo e destino:
“Ora lascio le luci della città, la
mia vita al volo comincerà, non è
lontano il mare già lo so, in qualche modo ci arriverò”. Sarà in
grado suor Cristina di raggiungere
la riva? Avrà la bravura di gestire
quel dono che, dice, “Dio me l’ha
dato e io l’ho usato per dire che
Dio non mi ha tolto nulla”? Ce lo
auguriamo, di tutto cuore.
Mentre attendiamo il prossimo
prete trapezista o il seminarista
mangiatore di fuoco, questa sera
consoliamoci con “Sister act”:
mamma Rai, di sicuro, sa come
cavalcare l’onda.
Spese in duomo
Caro Direttore,
vorrei unirmi al pensiero esposto dalla sig.ra Luciana Inzoli,
lettera pubblicata sul n. 22 del 24
maggio con cui sono pienamente
d’accordo. Non viene messa in discussione l’opera di restauro della
struttura del Duomo necessaria,
ma ciò che riguarda puramente
l’estetica.
Nella sua risposta Lei quantifica il costo dell’ambone e cattedra
in duecento mila euro, una picco-
SABATO 7 GIUGNO 2014
La penna ai lettori
✍
Istituto Nelson Mandela: chiediamo una sezione in più
Noi rappresentanti dei genitori nel Consiglio di Istituto
dell’Ist. Comprensivo Crema 3 Nelson Mandela, a nome di tutti
i genitori degli allievi delle scuole dell’Istituto, e in particolare
a nome delle famiglie – italiane e straniere – degli allievi delle
Scuole Primaria e Infanzia di Curtatone e Montanara, riteniamo doveroso rappresentare ancora una volta la gravità della situazione delle Scuole di Curtatone e Montanara, con particolare riguardo all’elevata presenza di allievi stranieri che, in tutte
le classi, supera abbondantemente il limite del 30% indicato dal
M.I.U.R. (nota 08/01/2010).
Innanzitutto vogliamo sottolineare che la nostra iniziativa
non è animata da alcun intento discriminatorio o razzista, né
dalla volontà di escludere o allontanare in alcun modo i bambini stranieri. Non a caso abbiamo scelto di intitolare il nostro
Istituto Comprensivo a Nelson Mandela.
Al contrario, vogliamo far sentire la nostra voce proprio perché riteniamo sacrosanto per tutti i bambini il diritto allo studio
e a una scuola più che adeguata a istruirli e a educarli. È chiaro
tuttavia che una percentuale di stranieri superiore al 30% rende
difficile in qualsiasi classe e per qualsiasi insegnante raggiungere gli obiettivi didattici minimi e occuparsi efficacemente
dell’integrazione degli allievi stranieri.
Pertanto, questa situazione nelle Scuole di Curtatone e Montanara oggi non è più in alcun modo accettabile e, come genitori, siamo pronti a fare tutto quel che è nelle nostre facoltà e nei
nostri diritti per superare le anomalie presenti.
Come ci ha illustrato il Dirigente nell’ultimo Consiglio di
Istituto, le diverse Scuole dell’Infanzia di Crema presentano
richieste di iscrizione in esubero rispetto alle disponibilità di
posti.
L’Infanzia di Curtatone e Montanara dispone già di aule che
potrebbero accogliere una nuova sezione senza spese né interventi ulteriori. In tal modo si permetterebbe a tutti i bambini in
lista d’attesa di accedere alla Scuola dell’Infanzia e, contemporaneamente, diminuirebbe la percentuale di bambini stranieri
presenti.
Diversamente, i bambini inseriti nelle liste d’attesa si vedrebbero negata la possibilità di frequentare la Scuola dell’Infanzia,
un’occasione di crescita davvero importante e, anche se non
obbligatoria, senza dubbio ormai imprescindibile anche per la
preparazione prescolare che fornisce.
Tra l’altro Curtatone e Montanara, decentrata ma non troppo, è facilmente raggiungibile da tutte le zone di Crema, è adiacente a una strada (via Indipendenza) che attraversa da una par-
te all’altra la città, in una posizione che rende agevole la sosta
temporanea di auto senza intralcio del traffico.
Quanto alla Scuola Primaria, i dati forniti dalla Direzione didattica dell’Istituto indicano che attualmente (a.s. 2013/2014)
le cinque classi sono costituite da: 1a Classe: 23 alunni, 10 italiani e 13 stranieri (56,5%); 2a Classe: 24 alunni, 10 italiani e 14
stranieri (58,3%); 3a Classe: 20 alunni, 10 italiani e 10 stranieri
(50%); 4a Classe: 14 alunni, 5 italiani e 9 stranieri (64,3%); 5a
Classe: 22 alunni, 18 italiani e 7 stranieri (31,8%). Per l’anno
scolastico 2014/2015 le richieste di iscrizione alla Scuola Primaria sono 28, di cui 13 italiani e 15 stranieri, cioè il 53,6%.
Alla luce di ciò, valutiamo con soddisfazione l’indicazione di
istituire una seconda sezione per la classe prima, in modo, tra
l’altro, da poter accogliere gli 8 bambini residenti in città che
non risultano ancora iscritti in alcuna scuola.
Conseguentemente si verranno a creare due classi numericamente ridotte, con la possibilità di attuare percorsi di integrazione realmente efficaci, con vantaggio per tutti gli allievi delle
classi, italiani e stranieri.
Dal punto di vista dell’attuabilità concreta della seconda sezione, si consideri altresì che la Primaria di Curtatone e Montanara dispone degli spazi necessari sia a livello di aule sia per
quanto riguarda gli esterni.
Inoltre, su questa Scuola Primaria sono in corso interventi di arricchimento sia strutturali (interventi migliorativi e di
adeguamento alle norme antisismiche) sia a livello della disponibilità di laboratori (informatica, scienze, lingue e musica)
che rappresenteranno sicuramente un incentivo alle iscrizioni
future.
Con la creazione di un’altra sezione alla Primaria e di un’altra sezione all’Infanzia, pertanto, a partire dal prossimo anno
scolastico si potrà cominciare a “invertire la tendenza” puntando, se non alla immediata regolarizzazione del numero di
stranieri, sicuramente a un progressivo riequilibrio per il verosimile accesso di allievi italiani che il potenziamento della
scuola attirerà.
Pertanto, a nome di tutti i genitori e – riteniamo – nell’interesse di tutti gli allievi delle Scuole Primarie e dell’Infanzia della città di Crema, chiediamo che venga consolidata la decisione
di istituire un’altra sezione di classe prima alla Scuola Primaria
e sosteniamo decisamente la richiesta di istituire una quarta sezione alla Scuola dell’Infanzia Curtatone e Montanara.
I genitori del Consiglio di Istituto
la parte se rapportati ai quattro
milioni complessivi, ma una cifra
considerevole se valutata a sé che
considero spesa per il superfluo.
Mi rifaccio alle parole del Santo Padre Papa Francesco: “Vorrei
una chiesa povera per i poveri”
dove l’ascolto della parola di Dio
sia al centro di tutto.
Lettera firmata
Le cause della crisi
Caro Direttore,
dopo le elezioni europee, con
i ben noti risultati, tutti sentono
il bisogno di dire la loro; tutti
imputano la crisi in atto a vari
fattori, tutti hanno soluzioni.
Ho letto nel supplemento
n. 22 de Il nuovo Torrazzo del
31 maggio, una intervista a più
voci degli artigiani della Libera
Associazione. Ho notato che,
giustamente, se la prendono con
il fisco vorace, la burocrazia elefantiaca, i ritardi della pubblica
amministrazione.
E poi con i lavoratori che vogliono lavorare e magari essere
retribuiti, con i sindacati che
spingono all’indietro. Nessuno
ha citato altre criticità del sistema Paese come la corruzione dilagante, le infiltrazioni della criminalità organizzata, l’evasione
fiscale e contributiva, il lavoro
nero. Per gli artigiani intervistati
tutto ciò non è importante?
Gianni Fioroni
Slot al bocciodromo
Non le parrebbe degno di approfondire il fatto che nel Bocciodromo di Crema vi siano installate ben tre “slot machines o
videopoker?”
Non è il Bocciodromo “comunale” una struttura delegata
a far concorrere Crema al titolo
di “Città dello sport 2014?”
Non le apparirebbe la loro
collocazione nella struttura
comunale una contraddizione
all’impegno della nostra amministrazione per ridurre il fenomeno del gioco alle “slot”, rovina di tante famiglie?
Lettera firmata
SABATO 7 GIUGNO 2014
Al via le
iniziative per
il centenario
di TINO MORUZZI
U
n’eloquente ricorrenza che ancora oggi
unisce città e campagna si è affacciata
– direi sommessamente – il 17 del mese di
maggio alla nostra attenzione turbata,
purtroppo, da assillanti inquietudini:
nel medesimo giorno di 90 anni fa,
infatti, veniva inaugurato in piazza
Trento e Trieste il Monumento ai Caduti Cremaschi della Grande Guerra,
un’opera d’arte donata alla città dal
Generale Conte Fortunato Marazzi
nel 1924, dedicata a perenne memoria del supremo sacrificio di tanta gioventù cremasca e, per fraterna estensione unitaria, italiana, che consentì
a tutti, posteri compresi, di vivere con
speranza e giusto orgoglio gli ampi
orizzonti di tempi migliori vittoriosamente conseguiti.
IL PERCHÉ DI UN DONO
Allora si era a sei anni dalla fine
della Prima Guerra Mondiale, una
guerra tirata allo spasimo della Nazione, condotta con determinazione
e conclusa con lo sfinimento e il crollo di quella logorata multinazionale
del potere che era diventata la Casa
imperiale della Monarchia austriaca – onore e rispetto però per la sua
gioventù combattente – i cui effetti,
passati i primi tempi dello stordimento
e dell’esaltazione per la vittoria definitiva conseguita contro un nemico storico
e straniero – Finis Austriae si titolò l’epilogo – generarono nella popolazione
italiana l’urgente bisogno di manifestare
in qualsiasi modo la commossa riconoscenza. Commilitoni, famiglie, comunità, in una parola tutta la Nazione, si
chinò verso coloro che non tornarono
più per adempire, con venerata pietas, al
dovere di raccoglierli nei toccanti Sacrari,
fioriti, dolenti ma fieramente virili, negli
anni Venti del Novecento a contorno dei
luoghi che furono investiti dagli epici tormenti di grandi battaglie. Dal rimpianto
e dal comune sentire, derivò una nuova
espressione d’arte che investì tutte le comunità urbane e rurali, anche le più riposte, e il
suo impulso diede corso ad interpretazioni
di moderna monumentalità compositiva,
scultorea e urbanisticamente rievocativa a
un tempo, che a ragione può essere collocata nella scia suggestiva e celebrativa di un
secondo Risorgimento.
A Crema, la manifestazione di un personale amore perenne nasce dall’esigenza di
un padre per la perdita del giovane figlio che
vuole fermamente sentire ancora presente, e
ricorrenza storica
In primo piano
5
IL NOVANTESIMO ANNIVERSARIO
DELL’INAUGURAZIONE
AL MONUMENTO AI CADUTI
CREMASCHI DI PIAZZA TRENTO
E TRIESTE A CREMA.
CONSOLIDAMENTO
E RESTAURO DEI MONUMENTI
DELLA “GRANDE GUERRA”
Nelle immagini: le fotografie dei “gloriosi caduti”
in guerra del Comune di Crema;
1924, inaugurazione del monumento
ai Caduti alla presenza del Principe Ereditorio
e una fotografia di Ottaviano Marazzi, caduto
l’8 gennaio 1917 a Castagnevizza, all’età di 23 anni
La Prima Guerra Mondiale
di una famiglia che si stringe intorno al vuoto di affetti per
colmarlo con la testimonianza di duratura riconoscente memoria. L’impulso si estende rapidamente fino a coinvolgere
l’insieme della popolazione, la quale, per gli stessi comuni
motivi di dolore e di rimpianto per i figli perduti, si scopre
partecipe di una collettiva percezione che, nata privata, diventa subito di tutti. L’8 gennaio 1917, il Tenente del 2° Reggimento Fanteria Ottaviano Marazzi, all’età 23 anni, muore
in azione a Castagnevizza (Medaglia d’Argento V.M.). Il
padre Fortunato, Tenente Generale della 12° Divisione di
Fanteria che l’8 agosto1916 “incoronava Gorizia di rose e
di Vittoria”, chiede di donare al Comune di Crema – emotivamente coinvolta, l’amministrazione prontamente accetta
– un monumento/opera d’arte di grande firma, da collocare
nella centralità di piazza Trento e Trieste, in perpetuo colloquio visivo con la propria residenza e con le generazioni
future, che dedica, attraverso questa interpretazione di rinascita evocativa, alla vita del figlio Ottaviano e alla rinascita
di tutti i Caduti Cremaschi.
L’AUTORE E L’INTERPRETAZIONE
Arturo Dazzi (Carrara 1881 - Pisa 1966), autore della statua e della composizione monumentale, è uno scultore già
allora di meritata fama nazionale, le cui raffigurazioni di
eleganza classico-verista si adattano fedelmente all’epos
del comune sentire del primo dopoguerra, trasfondendo
nelle sue opere – ora in marmo, ora in bronzo, ora composite, come da noi – tutta la narrazione eroica dello
sforzo immane di uomini possenti, capaci di aggredire
la storia e di sottometterla con volontà vittoriosa anche
se risarcita dal terribile olocausto di vite umane. Così
recita il Destino ignudo del monumento di Crema, che
nel suo antico, quasi imperturbabile olimpico vigore, adempie all’algido dovere di infliggere ai mortali
l’angosciante lutto di tempi feroci, scagliando la sua
freccia verso la casa ove coglie implacabile la vita di
un giovane, così come tante altre case in altri paesi e
città, vengono percosse dallo stesso Fato che, altrettanto fulmineo, rapisce nella gloria dell’ultimo slancio vitale le anime di tanta altra gioventù. Si vede,
infatti, nel plinto e nella loro bianca trasfigurazione,
la rocciosa volontà di uomini determinati, incrollabili, armati, chiusi nelle loro uniformi, che reggono
a sfida beffarda il Destino, quasi riecheggiando gli
ardori di fede degli antichi guerrieri delle libertà
comunali in una evocazione che noi cremaschi avvertiamo connaturata. Un monumento solenne nel
suo essenziale rigore espresso dalla razionale modernità di linee e di proporzione urbana.
LA PIAZZA E L’INAUGURAZIONE
Se da un lato la vicinanza della piazza all’abitazione del
donatore favorisce il colloquio privato artistico-affettivo
abilmente interpretato dal Dazzi, dall’altro, bisogna rico-
noscere che la stessa piazza si presenta solenne e compiuta
nelle sue secolari architetture, con una proporzione spaziale
equilibrata e regolare al punto che il fulcro centrale del monumento, attorno al quale si trovano a ruotare i secoli di una
garbata urbanità, viene accolto quale sigillo di compiutezza
dell’insieme artistico, storico e architettonico elevato a opera d’arte di eccellente pregio metropolitano. L’inaugurazione e la donazione alla città avviene il 17 maggio 1924, alla
presenza del Principe Ereditario, delle Autorità e con grande
concorso di folla.
LA FINE DELLA RICORRENZA
La commemorazione si somma, come noto, alla ricorrenza Centenaria della Grande Guerra che si ritiene stimoli
un po’ tutti – Autorità, Associazioni, famiglie e cremaschi
di città e campagna – nel partecipare concretamente al
coinvolgente Evento nazionale. Non si è lontani dal vero
nell’immaginare che i prossimi anni saranno interessati da
un succedersi di celebrazioni commemorative alle quali la
nostra città, per l’importante apporto dato alla Vittoria, potrebbe partecipare con appropriate rievocazioni. L’esempio
si potrebbe dire che viene dall’alto: la Regione Lombardia,
infatti, in sintonia con le iniziative nazionali, ha promulgato
una recente legge di appoggio ideale, organizzativo e finanziario allo scopo di favorire le celebrazioni e di concorrere
concretamente, in pratica un volano morale ed economico,
alle iniziative di rilancio dell’interesse e della ricerca sul
gigantesco fenomeno della Grande Guerra e della divulgazione del valore del Sacrificio nella nostra modernità. Con
essa, tra le tante finalità, vengono stimolate proposte per la
conservazione, consolidamento e restauro dell’ingentissimo
patrimonio d’arte monumentale patriottica, quale testimonianza ancora viva di un recente passato, il quale, anche se
storicizzato, lascia pur sempre un retaggio di intima sentita partecipazione. Si può annunciare che un esempio, in
tal senso fortuitamente anticipatore, viene ora dalla nostra
Città, ove un’encomiabile iniziativa privata – dopo aver raccolto le autorizzazioni della Soprintendenza e del Comune
– darà corso tra breve alle operazioni di consolidamento e
restauro del Monumento ai Caduti di Piazza Trento e Trieste. L’intervento, spontaneo, può legittimamente inquadrarsi nelle iniziative che la nostra comunità vorrà organizzare
nei prossimi anni per l’Evento secolare. Con l’occasione si
rivolge cordiale invito alle Autorità, Associazioni e cittadini
affinché vogliano sostenere l’iniziativa in corso e che quelle
che verranno proposte: in esse si sentiranno indubbiamente
coinvolte e affettivamente legate tante storie famigliari, fino
ad arrivare alla famiglia più grande che è la Nazione.
Nel percorso commemorativo verrà preso in esame anche il piazzale delle Rimembranze, la Colonna Votiva e la
Fontana, il loro significato, la testimonianza della pubblica Riconoscenza perenne e la improrogabile necessità che
tale attestazione ritorni a essere fulgidamente evocativa ed
efficientemente rinnovata così come l’hanno voluta i nostri
nonni, bisnonni, trisavoli.
Dall’Italia e dal mondo
6
SABATO 7 GIUGNO 2014
Garanzia giovani: la scossa?
di LUIGI CRIMELLA
aranzia giovani”: due belle
“G
parole, oltretutto molto
rassicuranti. Ma “garanzia” di
che cosa? Forse il cittadino comune se lo chiede, in un momento
in cui i giovani non hanno quasi
più nessuna “garanzia”. Ebbene,
“Garanzia giovani” è il terminale
italiano di un progetto europeo
in grande stile, rivolto a tutti i
paesi, specie a quelli dove più
alto è il livello di disoccupazione
tra i giovani di età dai 15 ai 29
anni. I destinatari diretti di questo
progetto sono i cosiddetti “neet”,
acronimo di derivazione inglese
che identifica coloro che non studiano, non lavorano e non sono
impegnati in nessun percorso
formativo (Neet = Not in Education, Employment or Training).
L’Italia è quanto mai coinvolta in
questa “Youth Guarantee” visti i
suoi dati statistici: 13,6% di disoccupazione generale, 46% disoccupazione giovanile tra i 15 e i 24
anni, 21,7% disoccupati al Sud,
60,9% giovani del Sud che cercano lavoro. Il progetto “Garanzia
giovani” è la risposta europea a
questo stato di cose e rappresenta
una delle colonne portanti della
cosiddetta “Strategia europea
2020”, l’“anno-obiettivo” entro il
quale l’Unione vuole raggiungere
importanti traguardi sociali ed
economici. E non stiamo parlando di “noccioline”. Basti dire che
il finanziamento a noi riservato
da parte della Ue è una cifra che
possiamo definire tranquillamente mostruosa: 1,5 miliardi di euro
(1.500 milioni!). Se ne occupa a
livello centrale il Ministero del
Lavoro e delle politiche sociali,
mentre le singole regioni sono
chiamate a organizzarsi per
offrire ai giovani i servizi previsti,
coinvolgendo i “Centri per l’impiego” (Cpi) e anche le “Agenzie
per il lavoro” (Apl). Lo scopo è
in 4 mesi di arrivare a ottenere
un lavoro, o un tirocinio, o uno
stage retribuito. Questo insieme
di servizi si chiama “politiche
attive”, nel senso che c’è gente
che si attiva – appunto – per far
arrivare il giovane disoccupato a
quel posto di lavoro che da solo
non avrebbe forse mai potuto raggiungere. Due + quattro mesi per
arrivare ad avere un “posto”. Ma
è un sogno, o una promettente
realtà? Anzitutto è bene richiamare il quadro generale: in Italia i
disoccupati sono circa 3,5 milioni
(quanto l’intera città di Roma,
per avere un’idea delle proporzioni). In Europa i senza lavoro sono
25,5 milioni. Le cifre sono drammatiche, numeri senza precedenti
se non tornando alla “grande
crisi” del 1929. È qui che si colloca lo sforzo europeo di “Youth
Guarantee”: sfornati svariati
miliardi di euro tramite il Fondo
Sociale Europeo, lo strumento
deve svilupparsi con il coinvolgimento di esponenti politici
nazionali e regionali, associazioni
imprenditoriali e artigiane, reti
di agenzie del lavoro pubbliche e
private. I giovani che ne vengono
a conoscenza, si iscrivono su
www.garanziagiovani.gov.it, oppure sui corrispondenti siti della
propria regione di appartenenza.
Cosa offre “Garanzia giovani”?
Di usufruire, su chiamata entro
60 giorni, dei colloqui iniziali e
quindi delle opportunità di orientamento, inserimento lavorativo,
apprendistato, tirocinio, servizio
civile, sostegno all’autoimprenditorialità, formazione mirata,
mobilità professionale in Italia
o all’estero. Il “posto” andrebbe
centrato entro 4 mesi (almeno in
teoria). In pratica, i primi risultati
positivi vengono – ad esempio –
dalla Lombardia dove su 10mila
iscritti alla “Dote Unica Lavoro”
(Dul) già attiva, 6949 hanno
trovato un’occasione di impiego
(di cui il 23% a tempo indeterminato). Su scala nazionale, le
iscrizioni sono state oltre 70mila.
In Toscana sono già stati fatti oltre 700 colloqui, con 476 “patti di
attivazione”. In Lazio partiranno
a breve le convocazioni dei 9mila
iscritti. La Campania vanta il
record di iscrizioni (quasi 15mila)
e presto inizieranno i colloqui. Le
altre regioni si stanno attivando.
Non è la “bacchetta magica”
ma bisogna provarci. Quale
valutazione fare di questo servizio? “Indubbiamente positiva
– dichiara al Sir mons. Fabiano
Longoni, direttore dell’Ufficio nazionale di pastorale sociale e del
lavoro –. Dobbiamo riconoscere
e sostenere lo sforzo dell’Unione
europea per offrire ai tantissimi
giovani disoccupati delle concrete
opportunità di ingresso al lavoro.
Occorre che, per l’Italia, le Regioni e le altre realtà coinvolte, dai
Centri per l’impiego alle Agenzie
per il lavoro, si attivino con uno
sforzo particolare, così da fare
di questo impegno una vera occasione per creare occupazione.
Naturalmente, ci vuole un sano
realismo senza attendersi colpi
di bacchetta magica. Ma almeno
bisogna provarci”. Un ultimo accenno alla suddivisione dei fondi
tra le regioni italiane. La cifra
più alta va alla Campania (191,6
milioni), seguono Sicilia (178,8),
Lombardia (178,4) e le altre a
seguire, basandosi sul numero
dei disoccupati presenti nelle
stesse. Una curiosità è che chi si
iscrive sul portale nazionale può
iscriversi a più regioni: così molti
giovani del Sud si sono iscritti alle
regioni del Nord, dove sanno che
ci sono più possibilità lavorative. Ciò potrebbe comportare
una “congestione” dei servizi al
Nord, lasciando vuoti e fondi non
utilizzati al Sud. È probabile che
il Governo debba mettere mano
al regolamento, per sistemare
alcune questioni pratiche. Ma lo
strumento c’è. Da qui in avanti
occorre usarlo.
LA SCOSSA DEL BCE
Dopo il jolly di Draghi tocca ai governi
di NICOLA SALVAGNIN
A
prima vista, viene in mente l’immagine
del paziente che rischia l’arresto cardiaco, con il medico che gli applica le piastre
sul petto per dargli una scossa risolutiva: o si
rianima, o l’abbiamo perduto. Il medico sarebbe Mario Draghi, il paziente è l’Eurozona – i cui tassi di crescita stanno lentamente
diventando di decrescita –; la scossa è data
dall’abbassamento del costo del denaro al
minimo storico. La Bce ha infatti tagliato il
tasso di sconto allo 0,15%, insomma è gratis;
in più alle banche addirittura costerà lasciare
depositi di liquidità in seno alla Bce: un modo
per stimolarle ad utilizzarla. Ma non è tutto:
con adeguati strumenti, Draghi inonderà di
moneta l’eurozona, e obbligherà le banche a
mettere in circolazione più risorse possibili. È
tutto? Per ora sì, ma il governatore della Bce
ha detto chiaramente che si riserva di fare altro ancora per rianimare le economie dell’eurozona, per non rischiare insomma di cadere
nella deflazione.
Ne abbiamo già parlato: si può star male
per febbre alta (inflazione, il terrore della
Germania che ha condizionato le politiche
comunitarie fino ad ora), ma pure per ipotermia (deflazione). Anzi, questa è subdola e difficile da debellare: il Giappone ne ha sofferto
per più di vent’anni. Se i consumi calano,
parte la catena di Sant’Antonio: le aziende
non investono, non assumono, cala il reddito
disponibile, quindi diminuiscono ancor più i
consumi… via via impoverendoci.
estendere il limitato bonus a pensionati e laMa la, anzi le mosse di Draghi – quelle voratori indipendenti. Insomma, a perimetro
attuali e quelle future se questa potente scos- invariato, un governo riesce a disporre di posa non dovesse dare esiti positivi – non sono chi miliardi di euro, su un bilancio annuale di
comunque risolutive se non accompagnate da 800 miliardi di euro. Quindi bisognerà variare
altri fattori su cui la Bce può poco o nulla. I il perimetro, cambiare la spesa pubblica, possoldi gratis stimolano sì gli investimenti, ma sibilmente ridurla, possibilmente qualificarla.
questi si fanno per soddiPerché è una zavorra che
sfare una richiesta di merci sta portando a fondo.
cato, non perché siano più
D’altro canto, la loro
convenienti.
Insomma,
parte la devono fare pure
devono ripartire i consule banche, altro settore nemi, e su questo fronte le
gli ultimi anni gestito con
responsabilità dei governi
l’allegria di uno Stato e la
sono assai maggiori di
spregiudicatezza di un caquelle della Bce.
sinò. La Banca d’Italia da
Se le politiche interne
un paio d’anni ha stretto la
svuotano le tasche dei
cinghia attorno a gestioni
cittadini (ad esempio, per
discutibili o incapaci; la
finanziare una spesa pubBce ha preteso criteri pablica abnorme e di bassa
trimoniali molto più severi
qualità o un welfare non
e stringenti. Insomma qui
Il governatore Draghi
più sostenibile), hai vole cose stanno davvero
glia di approfittare dei
cambiando, al contrario di
tassi zero che fioccheranno d’ora in poi sugli quanto sta accadendo al sistema-Italia, che
acquisti a rate di auto o arredamenti. E con dal 2011 in poi ha subìto molti salassi ma nesquesto discorso atterriamo in territorio italia- suna vera operazione chirurgica. Ora tocca
no, lo Stato dell’Eurozona più in difficoltà ad a Renzi&Co approfittare del jolly distribuito
agganciare la ripresa economica.
dalla Bce: se sapranno giocarselo, potranno
S’è vista l’enorme difficoltà che ha avuto intestarsi il merito di aver cambiato l’Italia
il Governo Renzi a lasciare qualche decina facendola uscire dalla peggior crisi dal Dopodi euro in più nelle buste paga dei lavoratori guerra.
dipendenti. A fatica ha trovato le risorse per
Altrimenti faranno rapidamente la fine di
quest’anno (e i prossimi?), ma non riesce a un Letta qualunque.
NESSUN CASO AL “GEMELLI” L’EUTANASIA NON C’ENTRA
medicina, l’esattezza terminologica è essenziale. Più che in altri
Idincampi,
perché in gioco ci sono le vite dei pazienti, le loro aspettative
guarigione. L’alternativa, e l’abisso esistenziale che ne consegue,
tra speranza e rassegnazione. Parole da maneggiare con cura, e non
da utilizzare come sterile esercizio linguistico o, peggio, come arma
contundente, “cavallo di Troia” per tesi ideologicamente precostituite
a tavolino e fatte passare come opinione della maggioranza. Se poi in
questione c’è quella fase estremamente delicata, e piena di sfumature
da persona a persona, come il “fine vita”, le conseguenze rischiano di
essere disastrose. È accaduto, in questi giorni, con un articolo apparso su un quotidiano nazionale il cui titolo - a caratteri cubitali - suonava così: “I miei pazienti sono lasciati liberi di morire”. L’intervista era
al professor Mario Sabatelli, responsabile del Centro Sla del Policlinico Gemelli. Per cercare di fare chiarezza e restituire i fatti alla loro
verità il Sir ha intervistato in esclusiva Massimo Antonelli, direttore
del Centro di rianimazione e terapia intensiva del Policlinico Gemelli
e direttore del Centro di Ateneo per la vita. Che difende l’integrità professionale e umana del collega cominciando dalla differenza,
sostanziale, tra due termini: eutanasia e “desistenza terapeutica”. E
ricorda la “filosofia” del Gemelli, che Giovanni Paolo II amava definire il “Vaticano terzo”: mai abbandonare, neppure per un momento
e in nessuna fase della malattia, i propri pazienti.
Professor Antonelli, al Gemelli ci sono “pazienti lasciati liberi
di morire”?
“Assolutamente no: noi non abbandoniamo mai i malati, neanche
nella delicatissima fase terminale della vita, in cui accompagniamo
i pazienti, valutando la loro singola situazione caso per caso, anche
con le cure palliative, quando non rispondono più ad alcuna sollecitazione terapeutica. A testimoniarlo, del resto, è lo stesso collega che
è stato intervistato, che si dedica con passione e dedizione ai suoi pazienti: quello che più gli preme è la cura della sofferenza e il rispetto
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI
della dignità del malato”.
Linea Bio
Via crema
50% e 65%
FISCALI
DEL 58
M. Michela Nicolais
- Serramenti certificati in alluminio ed
IL TUO “CLIMA” IDEALE,
TUTTO L’ANNO.
Soluzioni per l’imballaggio
Cosa c’è, secondo lei, dietro articoli di stampa così distorti?
“In questo caso, c’è un fraintendimento riguardo al termine eutanasia. Si abusa, cioè, in modo sciatto e inappropriato del termine
eutanasia confondendola con un concetto che è precisamente in linea
con il Codice deontologico dei medici e con i principi fondamentali
della Chiesa cattolica: la desistenza terapeutica”.
Rispettare questa “differenza” è essenziale, sia per il medico sia
per il malato...
“Indipendentemente dal malato che mi trovo di fronte, se il paziente è in condizioni di terminalità e i supporti vitali sono di fatto cure
sproporzionate, ho il dovere umano e morale di rispettare la dignità
del malato e di operare una desistenza terapeutica, dando cure appropriate come quelle palliative. Questo non significa sospendere i
trattamenti essenziali: nelle situazioni più delicate, ad esempio, quando il malato soffre di patologie in forma avanzata come la Sla, che è
irreversibile e che peggiora con il tempo, e dove anche la ventilazione
può non essere più sufficiente, ma anzi complicare ulteriormente la
situazione del malato, non ha alcun senso continuare un trattamento a cui il malato non risponde. Si tratta, però, di casi estremi, che
riguardano una ristrettissima minoranza, e che al Gemelli vengono
trattati all’interno di un’alleanza terapeutica
che coinvolge
Via crema
58 il medico,
il paziente, la sua famiglia, tramite un’équipe multidisciplinare che
Bagnolo
Cremasco (CR)
accompagna il malato in ogni stadio della
malattia”.
“Mai l’abbandono”, dunque?
tel 0373.234483
“Il trattamento medico è sempre individuale, perché ogni paziente è diverso da un altro: quello, però, www.legisnc.it
che sicuramente un paziente
non chiede mai, in qualunque situazione si trovi, è di essere lasciato
[email protected]
solo. La gestione di situazioni terapeutiche
estreme va considerata
con attenzione e responsabilità, ma non c’è mai la sospensione della
cura, bensì la volontà di continuare in modo palliativo a rispettare la
sofferenza e la dignità del malato”.
La nuova gamma di climatizzatori Riello AARIA
soddisfa tutte le esigenze
di raffrescamento e riscaldamento
Bagnolo Cremasco (CR)
tel 0373.234483
alluminio/legno
www.legisnc.it
[email protected]
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili o fisse, antoni ciechi
APPROFITTA DEGLI
50 65
- Lavorazione ferro e acciaio inoxINCENTIVI
per edilizia, architettura
FISCALIe arredo
Via- crema
50%
E 65%
Tapparelle,58
cancelletti, inferriate,DEL
chiusure
di sicurezza
Bagnolo -Cremasco
Lavorazione ferro e(CR)
acciaio inox per edilizia, architettura e arredo
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FISCALI DEL 50% e 65%
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure di sicurezza
tel 0373.234483
Prodotti
personalizzati
e di qualità
- Serramenti
certificati
in alluminio ed alluminio/legno
www.legisnc.it
Prodotti
personalizzati
di qualità
-100%
Persiane in
alluminio
lamelle orientabili
oe
fisse,
antoni ciechi
made
inconBAGNOLO
CREMASCO!!!
100% made in BAGNOLO CREMASCO!!!
[email protected]
- Lavorazione ferro e acciaio inox per edilizia, architettura e arredo
Via crema 58
FISCALI
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI
DEL(CR) % e
%
Bagnolo
Cremasco
tel 0373.234483
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
www.legisnc.it
- Persiane in alluminio con lamelle
orientabili o fisse, antoni ciechi
[email protected]
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure di sicurezza
Monouso per feste - eventi
PIATTI - BICCHIERI
POSATE - TOVAGLIOLI

vaschette take-away con coperchio

vaschette per fornomicroonde

film-pellicola

buste sottovuoto
ZONA INDUSTRIALE SCANNABUE
Via Bellisario, 13/15 - Palazzo Pignano (CR)
Tel. 0373 982978 - Fax 0373 938380
www.gopack.it - e-mail: [email protected]
Vi
Ba
te
w
in
- Serramenti certificati
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FIS
Prodotti personalizzati e di qualità
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FISCALI
DEL
%
e
%
100% made in
BAGNOLO
CREMASCO!!!
- Serramenti certificati in alluminio ed
in alluminio e
50
65
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
alluminio/legno
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili
o fisse,
antoni
ciechi
- Persiane
in alluminio
con
lamelle
orientabili
o fisse, antoni
ciechi
- Lavorazione ferro e acciaio inox per edilizia,
architettura
e arredo
I climatizzatori Riello AARIA rappresentano la soluzione ideale
per il mantenimento del clima di tutti gli spazi di vita e lavoro,
Tapparelle,
cancelletti,
inferriate,
sia in estate che in- inverno,
con alte prestazioni
e
contenimento dei consumi, in linea con quanto stabilito
a livello europeo in tema di efficienza energetica.
www.riello.it
- Persiane in alluminio con lamelle or
- Lavorazione ferro e acciaio inox per
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, ch
Prodotti personalizza
100% made in BAGNOLO
- Lavorazione
ferro
chiusure
di sicurezza
e acciaio inox per edilizia,
Prodotti personalizzati e
di qualità
architettura e arredo
100% made in BAGNOLO CREMASCO!!!
AGENZIA E SERVIZIO TECNICO AUTORIZZATO
Teporservice
per Crema
e Cremona
S.r.l.
AZIENDA CERTIFICATA
Cert.
n° 386/5
Cert.
n° ICIM-CFA
000406-00
CREMA (zona PIP - S. Maria) via Raffaello Sanzio ☎ 0373 203311
CREMONA via S. Ambrogio 44 ☎ 0372 569570
www.teporservice.com
[email protected]
- Tapparelle, cancelletti, inferriate,
Fissate un appuntamento per venire a trovarci nella nostra officina
chiusure di sicurezza
Via
58 - per
Bagnolo
Cremasco
(CR)
FissateCrema
un appuntamento
venire a trovarci
nella nostra officina
Tel. 0373.234483
www.legisnc.it
[email protected]
Fissate un appuntamento per venire a t
Fissate un appuntamento per venire a trovarci nella nostra officina
sabato 7 giugno 2014
CONSIGLIO
UN ATTO POLITICO,
IN OTTEMPERANZA
A DISPOSIZIONI
DI LEGGE: MA NELLA
MAGGIORANZA RC
HA CONFERMATO
VOTO CONTRARIO.
PASSATO ANCHE
L’AFFIDAMENTO
DELLO “SPORT
VILLAGE” AL PRIVATO
FINO AL 2040,
IN CAMBIO
DI INVESTIMENTI
PER 2 MILIONI
“Partecipate”, tutte
in Cremasca Servizi
di ANGELO MARAZZI
T
ra le priorità qualificanti il programma del sindaco Stefania Bonaldi
c’è la razionalizzazione-semplificazione della galassia “partecipate”.
Obiettivo che è, ora, anche imposto da precise disposizioni normative in
materia. Per conseguire il quale il sindaco – che detiene la delega alla
governance esterna: società partecipate, appunto – ha presentato il 19 dicembre scorso uno specifico piano, predisposto con la consulenza dello
studio legale Lanzalone & Partners, che prevede un percorso articolato in
tre fasi. La prima delle quali è stata portata in approvazione nella riunione
di consiglio di ieri pomeriggio.
La complessità della materia ha richiesto tempo per definire le procedure attuative per arrivare alla concentrazione di tutte le partecipazioni
del Comune di Crema – il 25,68% del capitale sociale di Scrp, il 17% di
Reindustria, lo 0,044% Padania Acque Spa e le 50 azioni di Banca Popolare Etica – in un’unica società: la Cremasca Servizi Srl, già totalmente
partecipata dall’ente cittadino. Ciò previo adeguamento statutario della
stessa, che diviene in grado di diventare “stazione appaltante”.
E anche nella circostanza l’importante atto politico-amministrativo,
pur dovuto in ottemperanza a disposizioni di legge, non ha avuto il voto
favorevole dei 2 consiglieri di Rifondazione Comunista; i quali hanno
confermato il voto contrario espresso a dicembre, ribadendo la loro non
condivisione della scelta, che per altro non ritengono l’unica possibile.
Atteggiamento che ha dato alle minoranze di centrodestra – Beretta di
FI, Zanibelli di Ndc e Agazzi di Sic – l’occasione per evidenziare le difficoltà di coesione all’interno della maggioranza. Pur ritenendo la delibera
un mero documento formale, privo di contenuti sostanziali, e nonostante
alcune riserve soprattutto in ordine alle modifiche allo statuto, hanno tuttavia accordato voto favorevole “per senso di responsabilità”. Per cui l’atto è
stato approvato con 20 voti a favore – 12 della maggioranza, 2 M5S, 2 FI,
Ncd, Arpini e Agazzi – contrari i 2 rifondatori e astenuto il leghista Torazzi.
Da parte sua il sindaco Stefania Bonaldi, non ha nascosto la soddisfazione di conseguire una tappa importante del percorso di “dimagrimento” del numero di società, Cda, collegi revisori, servizi gestiti, “nella
prospettiva di ridurre il forte indebitamento societario”, con successiva
ricollocazione di alcuni asset e disporre di nuove risorse per gli investimenti territoriali. A seguire, ha ribadito, si procederà a valorizzare o a
ricollocare tutte le partecipazioni. Tra cui anche la Scs Servizi Locali,
che gestisce illuminazione pubblica per Crema e Cremasco, i parchimetri
della città, la piscina e lo Sport village di via Indipendenza-Picco; oltre a
detenere una partecipazione nella Scca, che gestisce il teleriscaldamento.
Questa ricollocazione e valorizzazione di servizi, e relativi patrimoni
– ha fatto osservare – è il cuore delle operazioni che andranno gestite dal
Comune di Crema e da quelli del territorio tramite Cremasca Servizi, ma
anche Scrp.
E il succesivo punto all’ordine del giorno ha segnato proprio l’avvio
della fase 2: “sfilando” a Scs SL il servizio “sport village”, affidandone
la gestione a un soggetto privato, mediante convenzione direttamente in
capo al Comune. Con estensione della stessa sul piano temporale, per cui
la scadenza al 2024 è prolungata al 2040 – aspetto sul quale le minoranze
si sono incuneate per provocare Rc e Sel in ordine a quella che si profila
come una “privatizzazione”, seppur temporanea – e un ampliamento sul
piano degli investimenti. Il privato si impegna impegna infatti a finanziare
con ulteriori 600 mila euro – in aggiunta oltre agli 1,4 milioni già spesi –
un intervento di manutenzione straordinaria, sostituendo le coperture dei
campi coperti, a realizzare un nuovo campo da tennis doppio con tribune
e ad ampliare gli spogliatoi, nonché ad asfaltare e illuminare un tratto di
via del Fante e a realizzare – nell’area dove è stato rimosso il campo di
calciotto – un parcheggio in ghiaietto, compatibile con la zona di rispetto
di un eventuale prolungamento della gronda Nord (?!?) previsto nel Pgt.
Rilevando con soddisfazione – non senza pungente ironia verso Rc e
Sel – il cambio d’opinione da parte del centrosinistra nei confronti del privato, ormai indispensabile per sostenere investimenti di pubblica utilità,
Beretta, Agazzi e Arpini hanno votato a favore insieme a maggioranza e
M5S; mentre la Zanibelli e Torazzi si sono astenuti.
La riunione di consiglio di ieri
RIAPRE LA LIBRERIA “LA BUONA STAMPA”
Al Centro diocesano San Luigi, in via Bottesini
di GIORGIO ZUCCHELLI
F
inalmente dopo ben tre mesi abbondanti
di pratiche burocratiche, la LIBRERIA
LA BUONA STAMPA riapre i battenti.
Come è noto, con la vendita dell’immobile
di via Mazzini da parte della Fondazione San
Pantaleone, la libreria si è trasferita presso il
San Luigi, con lo stesso ingresso del Centro
Giovanile in via Bottesini 4.
La libreria riapre con alcune novità. La
più interessante è che si presenterà come un
centro di vendita di libri di carattere esclusivamente religioso, nel senso più vasto del termine. Anzi l’intenzione è quella di potenziare
l’offerta di questi libri, sia specialistici, sia divulgativi, sia per ragazzi.
La libreria svilupperà anche il servizio di
informazione online, in modo che sarà possibile conoscere in tempo reale tutte le novità
che verranno via via presentate.
Ma la Buona Stampa vuol diventare anche un centro culturale e non mancherà di
organizzare eventi, legati alla presentazioni
di libri (con la presenza possibilmente degli
autori) e di varie iniziative editoriali.
La prima di questa iniziative è già in programma per mercoledì sera alle ore 21 in Sala
Rossa dell’episcopio dove l’autore mons.
Carlo Ghidelli, vescovo emerito di Lanciano
Ortona, presenterà il suo volume dal titolo
RITRATTI. Si tratta di una sorta di testo
“autobiografico” nel quale il vescovo cremasco presenta le persone che ha incrociato
nella sua vita: da mons. Manziana, di cui è
stato sergretario, a mons. Cambiaghi, al card.
Ballestrero. Numerosi i ritratti di sacerdoti:
don Angelo Aschedamini, don Natale Ginelli, don Antonio Margaritti, don Antonio
Piloni, don Lino Zambonelli, don Franco
Mandonico. Un ritratto anche per il senatore
DOMANI A CREMA NUOVA
Gran festa per i 25 anni
del “Gruppo Arca”
Foto di gruppo per ragazzi, genitori e volontari del Gruppo Arca
7
di GIAMBA LONGARI
I
l Gruppo Arca di Crema Nuova, una delle realtà di volontariato più conosciute e apprezzate,
taglia il traguardo dei 25 anni.
La grande festa è programmata
per domani, domenica 8 giugno,
presso l’oratorio del Sacro Cuore,
“quartier generale” per ragazzi,
genitori e la squadra dei magnifici
volontari.
L’Arca, una realtà onlus, è nato
come gruppo di volontariato a
Crema Nuova. L’idea, 25 anni fa,
fu di alcuni giovani che decisero di
unire le forze e le capacità, spinti
da un forte spirito di solidarietà e
amicizia, per uno scopo veramente significativo: offrire parte del
proprio tempo libero – ma anche
del proprio cuore, amano ripetere – a ragazzi portatori di handicap. È stato questo l’inizio di un
cammino importante: il Gruppo
Arca è diventato un punto di riferimento fondamentale per alcune
persone con disabilità e anche per
le loro famiglie.
Da quel giorno di 25 anni fa,
ogni domenica, da settembre a
giugno, il Gruppo Arca offre la
possibilità a ragazzi diversamente abili di trascorrere insieme
Franco Patrini e un ricordo del proprio ministero episcopale.
Molti si domanderanno perché una diocesi fa tanti sforzi per mantenere attiva una
libreria, visto che tanti altri centri vendita,
anche prestigiosi, hanno chiuso o chiudono
i battenti.
La risposta è semplice. Una diocesi non ha
scopi commerciali o finanziari, ma si pone un
unico obiettivo: quello di evangelizzare, anche tramite i libri. Ecco dunque l’importanza
di tenere attiva una libreria, anche con fatica.
Essa si pone in sinergia con gli altri mezzi di
comunicazione della diocesi, in particolare
con il settimanale Il Nuovo Torrazzo e con
Radio Antenna5, per un progetto di diffusione
del Vangelo con gli strumenti più moderni.
ai volontari un po’ di tempo, in
un’atmosfera di allegria, attraverso diverse attività ricreative quali
feste, pranzi, cene, gite, momenti
di condivisione presso alcune parrocchie, socializzazione nei luoghi della città... Il tutto, sempre,
in un clima di serenità e amicizia
che dona gioia e consente di superare ogni barriera e difficoltà.
Il 25° anniversario d’attività,
come detto, sarà celebrato domani. La festa avrà inizio con
il pranzo all’oratorio del Sacro
Cuore a Crema Nuova, con i ragazzi, le loro famiglie e i volontari
che si sono susseguiti in tutti questi anni. Alle ore 15.30, poi, tutti
sono invitati al divertente spettacolo dei Pellyzoma dal titolo Che
Dio ce la mandi buona. A seguire,
un rinfresco e la santa Messa celebrata da don Angelo e don Gabriele Frassi.
Le porte del Gruppo Arca
sono sempre aperte. Chi desidera
fare qualcosa per gli altri e vivere
un’esperienza nuova, nella quale
raccogliere emozioni, può intervenire alla festa di domani, oppure contattare il numero telefonico
320.0515804, l’indirizzo e-mail
[email protected] o Facebook alla pagina Gruppo Arca.
Una panoramica della nuova sede della
Libreria Buona Stampa, presso il San Luigi
Spesso ci si chiede – nei consigli pastorali –
quali possono essere i mezzi migliori per una
nuova evangelizzazione, per raggiungere tutte le case. Si fatica a trovare iniziative efficaci.
Senza escludere null’altro, dobbiamo essere
consapevoli che mezzi efficaci esistono già e
sono appunto i mass media della diocesi che
possono arrivare veramente nelle case di tutti.
Bisogna dunque potenziarli e favorirli.
Del resto padre Alberiore, beatificato nel
2003 da san Giovanni Paolo II, ha fondato un
ordine religioso con scopo esclusivo l’evangelizzazione tramite la stampa: sono i Paolini
che tutti conosciamo e che fanno tanto bene.
“NONNI SU INTERNET”: tutti diplomati
T
utti brillantemente diplomati i 21 partecipanti al corso “Nonni su
Internet”, promosso dalla Federazione pensionati Cisl di Crema
presso l’IIS Galilei in via Matilde di Canossa. L’iniziativa, patrocinata
dalla Fondazione Mondo Digitale, ha impegnato i baldi studenti over
60 in 8 incontri di 2 ore ciascuno, con “modello di apprendimento intergenerazionale per cui ogni ‘nonno’ ha avuto come tutor uno
studente di 1a A Meccanica”. E ieri mattina, concluso positivamente
il percorso, hanno ricevuto – non senza l’emozione di ogni neo diplomato – l’attestato del proficuo apprendimento. Unitamente alle
congratulazioni da parte ella responsabile del corso prof. Donatella
Tacca, degli insegnanti Laura Petrolo, Michele Forte, Olga Scotti e
degli studenti-tutor, che hanno attuato il progetto.
Questi i neo “digitalizzati”: Giuseppe Bertozzi, Franco Bettinelli,
Maurizio Bonaventura, Josita Brambilla, Giuseppe Brazzoli, Giorgio Cagni, Luciano Capetti, Vittorio Carraro, Umberto Cremonesi,
Daniele Gramignoli, Graziella Lunghi, Loredana Manclossi, Carlo
Martinenghi, Tito Mondany, Gian Carlo Rampinelli, Pierangela
Riboldi, Antonio Sacco, Gian Franco Sanbusiti, Santina Scorsetti,
Gian Paolo Soldati e Giacomo Tedesco.
La Città
8
SABATO 7 GIUGNO 2014
CONFCOMMERCIO
- DENTIERE -
Crema città
dei bambini
DOMANI, DALLE 9 ALLE 19,
AL MERCATO DI VIA VERDI
di ANGELO MARAZZI
T
erzo e ultimo appuntamento della primavera 2014, organizzato dalla Confcommercio provinciale in città, insieme alle
Botteghe del centro Crema e agli ambulanti
del mercato di via Verdi, con l’obiettivo di
partire da questa realtà radicata nel tessuto
sociale del territorio per animare tutto il centro storico.
Protagonisti d’eccezione, in questa occasione, gli alunni delle classi
terze-quarte-quinte
delle
scuole primarie di via Braguti e di via Curtatone e
Montanara, che dopo aver
seguito con grande interesse
le testimonianze di vita di
alcuni ambulanti – il presidente del gruppo locale Lino
Guerini Rocco e il vice Luigi
Servegnini – si cimenteranno domani in questa attività,
stando dietro appositi banchi allestiti sotto
i portici delle ex magistrali invia Bartolino
Terni, per vendere giocattoli, libri, vestiti
e oggetti vari in buono stato, raccolti nelle
scorse settimane proprio per questo “Mercato dei piccoli”. Il cui ricavato andrà interamente alle due scuole per l’acquisto di
materiale didattico.
L’iniziativa – che si svolgerà in contemporanea con l’apertura straordinaria, dalle
7 alle 19, del Mercato di via Verdi e il Mercatino dell’antiquariato con il fascino degli
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
CIÒ IL CICLO

di Soldati Loredana
Luigi Severgnini, Lino Guerini Rocco, Morena Saltini, Paolo Regina,
Maria Geraci e Loredana Mariani alla presentazione dell’iniziativa
oggetti senza tempo – è stata presentata nella sede di Crema della Confcommercio dal
presidente provinciale Paolo Regina, insieme a quelli di categoria Severgnini e Guerini Rocco, e alle collaboratrici del dirigente
dell’Istituto comprensivo Crema 3 Maria
Geraci per la primaria Braguti e Loredana
Mariani per quella di via Curtatone; oltre
all’assessore al Commercio Morena Saltini,
sul cui suggerimento è stata elaborata.
“Siamo orgogliosi di questa iniziativa – ha
sottolineato il presidente Regina – che dà il segno di un
commercio attento alla città
e ai suoi cittadini.”
“L’idea – gli ha fatto eco
l’assessore Saltini – è nata da
un confronto con i rappresentanti della categoria su
come valorizzare l’ambulantato. E s’è pensato di coinvolgere una realtà, quella dei
bambini, che meno conoscono il mercato svolgendosi in momenti in cui
in genere sono impegnati a scuola.”
E il suo auspicio che l’iniziativa si possa
allargare ha trovato concordi le responsabili
delle due scuole, che hanno attestato come
sia stata positiva la collaborazione con gli
ambulanti, da cui gli alunni hanno nello
specifico appreso il vissuto. Restando “particolarmente colpiti – ha sottolineato la Geraci – della passione per questo loro lavoro, le
alzate mattutine, la fatica richiesta”, anche
se le modalità sono rapidamente evolute an-
GLI AMBULANTI
CON GLI ALUNNI
DELLE PRIMARIE
BRAGUTI
E CURTATONE
che in questo ambito. E impegnandosi nella
raccolta del materiale ed entusiasti di turnare domani – assistiti da insegnanti e genitori
– nella gestione delle rispettive bancarelle.
Essendo poi – in particolare la primaria
di via Curtatone – una scuola multietnica,
ha sottolineato la Mariani, gli alunni si sono
confrontati con gli ambulanti anche su questo aspetto che si riscontra anche sul mercato. Incontrando venditori di diverse etnie,
che si sono espressi anche nelle rispettive
lingue.
“Il mercato di domenica – ha osservato
– su idea di Arcangelo Zacchetti diventerà
qualcosa di tutti, in un rapporto di condivisione e inclusione.”
Gli incontri con i piccoli alunni hanno
“commosso” presidente e vice degli ambulanti. Con Lino Guerini Rocco a definire l’esperienza “propedeutica più per noi che per
loro”. Insieme a Luigi Servergnini e ad altri
colleghi, scoprendo “cosa significa entrare
nel loro mondo” – ha riferito, ringraziando
le responsabili delle due scuole per l’opportunità concessa – si son trovati, contagiati
dall’assoluta spontaneità, a raccontare storie vissute, seguite con grande interesse dai
bambini.
“Questo sarà un punto di partenza”, ha
affermato convinto Guerini Rocco. “A qualsiasi evento la loro presenza sarà fondamentale. E noi ambulanti ci stiamo prodigando
per allestire al meglio il loro spazio e ci metteremo a disposizione nella giornata perché
l’iniziativa li veda protagonisti.”

RA
NUOVA APERTU
NE
O
I
Z
A
R
U
G
U
A
N
I
NO
G
U
I
G
7
O
T
A
B
SA
· Vendita e riparazioni bici
· Abbigliamento e attrezzatura sportiva
· Ricambi di qualsiasi marca
via Della Chiesa, 7 CREMA (Frazione Ombriano)
Tel. 320 3815633
RISTORANTE GOMEDO
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
Festa della Repubblica improntata a valorizzare la Costituzione
L
a celebrazione della 68a Festa della Repubblica è stata improntata quest’anno dal
sindaco Stefania Bonaldi e dall’apposito Comitato alla valorizzazione della Costituzione,
consegnata ai giovani diciottenni della città in
aula degli Ostaggi, che è sala consiliare, ovvero
il luogo della rappresentanza democratica.
La giornata è iniziata, secondo il consueto
programma, in piazzale Rimembranze, con la
deposizione della corona d’alloro alla colonna
commemorativa da parte del sindaco in fascia
tricolore, affiancato dai massimi rappresentanti locali delle istituzioni – i parlamentari
Cinzia Fontana e Franco Bordo, il consigliere
regionale Agostino Alloni, l’assessore provinciale Paola Orini, i componenti la Giunta municipale e alcuni sindaci del territorio – delle
forze dell’ordine e delle associazioni combattentistiche e d’arma.
Reso omaggio ai Caduti anche con l’esecuzione dell’Inno degli Italiani da parte della
Banda della città, il corteo – composto anche
da tanti cittadini – ha poi sfilato per piazza
Garibaldi e via Mazzini, accompagnato dalle
musiche del corpo bandistico “Giuseppe Verdi” di Ombriano, raggiungendo la Cattedrale,
dove mons. Pierluigi Ferrari ha celebrato la
santa messa. Evidenziando, nell’omelia, il senso di questa festa: un invito al dialogo e all’u-
PRO LOCO: “Crema
“Crema in fiore” alla grande
U
na splendida giornata
ha coronato l’ottima
riuscita dell’edizione 2014
di Crema in fiore, la manifestazione che da diversi
anni regala ai Giardini di
Porta Serio, tutto il profumo della primavera.
La Pro Loco Crema,
anche quest’anno, ha dato
il meglio di sé: all’appuntamento hanno aderito con
stand e diverse proposte
molti florovivaisti, hobbisti, pittori, scuole di Crema, gli agricoltori di Campagna Amica Coldiretti, la Croce Verde
di Crema.
Frequentatissimo l’angolo dei bambini con Egidia e Pina mentre
sul Trenino dei Bambini curato dal Comitato Carnevale Cremasco,
sono saliti volentieri anche tanti ragazzi e adulti che hanno apprezzato la visuale di Crema da un’altra prospettiva. Il trenino infatti collegava i Giardini di Porta Serio a piazza Duomo. Gli intermezzi musicali sono stati curati dalla banda di Ombriano-Crema mentre la visita
guidata al Duomo è stata a cura dell’associazione Guide Turistiche
“Il Ghirlo”. Nel corso della giornata si è anche svolta la premiazione
dei concorsi di Pittura e “La più bella vetrina di Primavera”.
Crema in fiore si è quindi confermata manifestazione capace di
attirare nella nostra città, dal territorio limitrofo, ma non solo, centinaia di visitatori.
Proposte, queste, utilissime per la nostra Crema!
Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it.
M. Zanotti
nità, a essere di sostegno ai giovani, facendo
riscoprire i valori per cui in tanti hanno sacrificato la vita.
All’uscita, applaudita l’esecuzione di alcuni
brani della banda, i convenuti hanno raggiunto
il famedio per la commemorazione ufficiale.
Culminata poi nella consegna, in sala degli
Ostaggi, a 34 diciottenni della Costituzione:
“una bussola, che serve a conoscere il nostro
Paese”, l’ha definita il sindaco. Il quale ha centrato il suo discorso proprio sulla valenza del
testo, attraverso cui scoprire come “i padri costituenti, in uno scenario di divisione come può
essere l’attuale, seppero ‘scolpire’ il nostro stare
insieme con regole necessarie alla convivenza”.
Nel pomeriggio, al museo civico, è stata
inaugurata la mostra D-Day/museo in miniatura di Giordano Formenti. E alla sera, la Banda
di Ombriano in formazione d’orchestra, diretta da Eva Patrini, ha offerto un bel concerto a
CremArena.
Aemme
“C.R.E.ma che bello!” 2014
A
nche per l’imminente estate 2014, dopo la chiusura delle
scuole, le famiglie della nostra città potranno contare sulle
attività ricreative ed educative messe in campo da associazioni,
cooperative, scuole e parrocchie, che le aiuteranno nella gestione quotidiana dei figli durante il periodo delle vacanze.
“Sappiamo bene che l’interruzione per le vacanze scolastica – osserva l’assessore al Welfare, dottoressa Angela Beretta
– richiede un supporto e un sostegno concreto. E intendiamo
farlo sia attraverso servizi messi a disposizione direttamente
dall’amministrazione comunale, sia attraverso un’informazione accurata e aggiornata su tutte le iniziative offerte dai vari
soggetti che hanno a cuore i nostri bambini.”
“Come amministrazione comunale – aggiunge l’assessore –
con molta soddisfazione annunciamo che la Colonia Seriana
quest’anno dispone di una piscina rinnovata e sicura. Abbiamo
mantenuto l’impegno che ci eravamo presi!”
Come tutti gli anni la Colonia sarà aperta dal 30 giugno all’8
agosto, dal lunedì al venerdì, con tre moduli di frequenza: tempo normale, dalle 8.30 alle 17, costo, pasti inclusi, 62,50 euro
per i residenti, 80 euro per non residenti; part-time, dalle 8.30
alle 13.30, costo, pasti inclusi, 47 euro per i residenti, 60 euro
per i non; prolungato, dalle 7.30 alle 18 (con uscita a partire
dalle 17.15), costo, pasti inclusi, 70 euro per i residenti e 90 per
i non. Sono previste riduzioni, per i residenti, del 5% per iscrizione di almeno due settimane e del 10% per almeno quattro; e
del 50% dal secondo figlio che usufruisce del servizio.
Le iscrizioni si apriranno il 16 giugno prossimo e per tutto il
periodo, entro il giovedì antecedente la settimana di frequenza.
Le possibilità di scelta sono indubbiamente molteplici e
ognuno potrà, dunque, trovare la soluzione più adatta.
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
La Città
SABATO 7 GIUGNO 2014
RADIO A5
TORNA “I MANIFESTI DI CREMA”
“Una piccola
Mantova”
Torna “Operazione
vacanze 2014”
14 APPUNTAMENTI: DACIA
MARAINI, STELLA ,GUCCINI E...
di MARA ZANOTTI
“I
C
i risiamo. Radio Antenna 5 torna protagonista dell’estate dei
cremaschi con il gioco che è divenuto un appuntamento fisso, di
quelli che gli ascoltatori e tutto il territorio attendono con l’arrivo del
primo sole. ‘Operazione Vacanze’ è pronta ai blocchi di partenza per
regalare divertimento e premi con una formula collaudata e vincente.
Lo dimostrano i numeri: oltre 600 cartoline che nell’arco dei mesi
vacanzieri per antonomasia arrivano mediamente ogni anno alla redazione dell’emittente radiofonica diocesana.
La formula è sempre la stessa: basta scrivere una cartolina a Radio
Antenna 5 via Goldaniga 2/a 26013 Crema; i vostri saluti saranno letti e contraccambiati nelle quotidiane edizioni del Gazzettino Cremasco, in onda alle 12.30 e alle 18.30 sugli 87.800 FM; tutte le postcard
pervenute con regolare affrancatura e timbro postale parteciperanno
all’estrazione di premi settimanali (a partire dal mese di luglio) e alla
grande estrazione conclusiva di ottobre.
Come tradizione insegna la cartolina, volendo, ve la offre la Radio.
Le potscard ufficiali dell’edizione 2014 del gioco riprendono una litografia del maestro Federico Boriani risalente al 1992 facente parte
della collezione ‘Vecchia Crema’ e raffigurante il Torrazzo. Grazie
al sostegno di Tabaccheria Smoke Line 13 di via Griffini, Tipografia
Trezzi e Volvo Peugeot f.lli Vailati, le cartoline sono state stampate
in 12 mila copie. Le troverete a partire dai prossimi giorni presso gli
sponsor, la biblioteca civica di Crema, il centro culturale Sant’Agostino di Crema, la Pro Loco cittadina, gli uffici di Radio Antenna 5 e de
Il Nuovo Torrazzo, la Libreria Buona Stampa presso centro San Luigi
e in distribuzione martedì sera in occasione dell’inaugurazione del
restauro della cattedrale. Per partecipare, però, può bastare anche una
cartolina del vostro paese di residenza o della località di villeggiatura
che avete scelto per questa estate.
Dal 5 luglio al 20 settembre dieci le estrazioni settimanali (il sabato) di premi in programma (5,12,19,26 luglio; 2,23,30 agosto;
6,13,20 settembre). Quindi, con gli inizi del mese di ottobre, grande
festa conclusiva con la consegna del primo premio per ognuna delle
due sezioni nelle quali saranno suddivise le postcard che arriveranno
in redazione. Questa è la novità dell’edizione 2014. Da un lato tutte le cartoline spedite dal Cremasco concorreranno all’assegnazione
del quadro del maestro Boriani che ha ispirato la postcard ufficiale;
dall’altro tutte le missive giunte dal Resto del Mondo (Italia ed estero)
saranno in lizza per il super premio offerto da altri due sponsor.
Tanti, ogni settimana, però i doni che saranno messi in palio da:
Venturelli elettronica ed elettrodomestici di Capergnanica, Bertolotti
Illuminazione Crema, Zoogreen Crema, Casa del Detersivo Crema,
Enoteca Nonsolovino Crema, Superbicimarket Crema, Fiorista Scarpelli Bianca Sergnano, Estetica Catuscia Crema, Eredi Vanoli Abbigliamento Crema, Enrico IV Abbigliamento Crema, Torrefazione Ligure Crema, Super Alimentare Regazzetti Crema, Bar Fiori Crema,
Scs Gestioni Srl, Gelateria Rosa Crema, Pasticceria Treccia d’Oro
Crema e Raviolificio Salvi Crema.
Ora tocca a voi. Armatevi di cartolina, francobollo e penna e iniziate a scrivere. A breve i saluti in diretta durante il Gazzettino di RA5 e
dal 5 luglio via alla prima estrazione.
Tib
cremaschi verranno ad ascoltare persone
intelligenti”: sono state spese anche queste parole per la presentazione de I Manifesti di
Crema, rassegna culturale estiva che torna anche
quest’anno dopo l’ottimo successo di pubblico
dello scorso anno. “Al di là di ogni polemica,
crediamo molto in questa manifestazione che
qualifica la nostra città, con l’idea di avvicinarla
a una piccola Mantova – ha esordito il sindaco
Stefania Bonaldi –; la rassegna
ha funzionato molto bene richiamando pubblico da Crema
e da fuori. Del resto negli ultimi
anni tanti trascorrono l’estate
in città e questi appuntamenti
sono un’opportunità per vivere
ore piacevoli, in compagnia di
relatori di alto livello. Abbiamo
coinvolto anche la Pro Loco,
che ringraziamo, e che ci dà
una mano per potenziare la
trasparenza nella raccolta degli sponsor, aspetto
per altro garantito anche lo scorso anno. La rassegna infatti è totalmente coperta dagli sponsor.
Il costo collettivo è di 29.600 euro, il Comune
contribuisce con 8.000 euro per la copertura
dei servizi tecnici. La proposta culturale, che
si affianca alle molte manifestazioni che vivacizzeranno l’estate dei cremaschi, è frutto di
incontri e intese con l’associazione Le Muse
che ha recepito anche le sensibilità dell’amministrazione, rappresentata anche da tante donne...
Quindi un programma significativo, di grande
Il tavolo della conferenza stampa di mercoledì pomeriggio
qualità che crediamo sarà apprezzato anche
quest’anno”. Gli appuntamenti saranno tutti a
ingresso libero e si terranno, nella gran parte,
presso i chiostri del Museo Civico di Crema e
del Cremasco, location ideale in quanto, come
ha sottolineato Giovanni Bassi, “si presta con la
sala Pietro da Cemmo, nelle eventuali serate di
maltempo, il bar, un parcheggio nelle vicinanze
e altri servizi, ad accogliere il vasto pubblico che
attendiamo”.
Bassi si è quindi soffermato sugli appuntamenti e gli argomenti scelti: si
parlerà di letteratura, cronaca e
giornalismo, cucina (finalmente anche per vegani!), musica
con personalità del calibro di
Dacia Maraini, Gian Antonio
Stella, Piero Mieli, Francesco
Guccini e altri.
Ma vediamo, nei dettagli
tutti gli appuntamenti, molti
dei quali alle ore 21, de I manifesti di Crema 2014, seconda
edizione (da un’idea di Anna Miranda Maini,
Stefano Magagnoli, Giovanni Bassi):
* Domenica 8 giugno ore 21, Narrate Uomini la Vostra Storia, Parole come macigni, Gianrico
Carofiglio, scrittore, Paolo Tomelleri, clarinetto
e sax, Fabrizio Bernasconi, pianoforte;
* Mercoledì 18 giugno, I’m Not a Penguin, Imparare l’inglese in ore 2!, Peter Sloan, scrittore;
* Giovedì 19 giugno ore 18.30, Sì, Eccellente
questo Cuoco, Manifesto della cucina a tre stelle, Davide Oldani, cuoco, Camilla Baresani, scrittrice;
* Domenica 6 luglio, Auditorium di San Ber-
SARANNO TUTTI
INGRESSI LIBERI:
SPESE
COPERTE DAGLI
SPONSOR
nardino, Gli Dei Minori Wolfgang Amadeus Mozart. In collaborazione con il Centro Culturale
Diocesano Gabriele Lucchi;
* Giovedì 10 luglio Le parole che non dico Dacia Maraini, scrittrice;
* Venerdì 11 luglio ore 18.30, Il Mio Miglior
Amico, Manifesto del bicchiere indimenticabile Gelasio Gaetani D’Aragona, enologo, intervistato
da Camilla Baresani, scrittrice;
* Giovedì 24 luglio I Piedi per Terra, Un giorno
in Italia con Gian Antonio Stella, giornalista;
* Venerdì 25 luglio Eravamo tutti cavalieri con
Andrea Vitali, scrittore e Sulutumana, gruppo
musicale;
* Sabato 26 luglio in piazza Duomo Manifesto dello swing, Paolo Tomelleri e la sua Big Band
e con 18 musicisti in piazza;
* Domenica 3 agosto dalle ore 16 alle ore
23, Il Manifesto della W, Mozart, tutte le Sonate per
pianoforte, Maratona pianistica, in collaborazione
con il Conservatorio Rossini di Pesaro;
* Sabato 9 agosto I Piedi per Terra, Un giorno in
Italia, Stefano Zurlo, giornalista
* Giovedì 4 settembre ore 18.30 Così muore
la Carne, Manifesto della cucina vegana Pietro Leemann, cuoco e Camilla Baresani, scrittrice
* Mercoledì 24 settembre Ascesa e Declino,
La carta stampata va in paradiso con Paolo Mieli,
giornalista, Stefano Allegri, presidente Giovani
Confindustria;
* Sabato 8 novembre Evento speciale Vento di Scirocco, l’autore si racconta con Francesco
Guccini, musicista e scrittore.
Personalmente riteniamo che, anche grazie a
questo programma, sarà una gran bella estate!
Fiera di S. Pantaleone: per quest’anno è sospesa
L
a Fiera di San Pantaleone
– appuntamento ormai tradizionale nella ricorrenza della
festa patronale della città e dell’intero circondario – per quest’anno
è stata “sospesa”.
L’omonimo Comitato promotore, che aveva già avviato la complessa organizzazione e cominciato a raccogliere alcuni espositori
che mostravano un certo gradimento per la nuova location – individuata al parco Bonaldi – s’è
però bloccato sulla necessità di
innestare nuovo vigore alla manifestazione. Che per la sua natura
e finalità non può mancare del
coinvolgimento diretto da parte di
tutte le associazioni economiche
di categoria del territorio.
Peculiarità emersa infatti anche
Proprio in questa prospettiva il Comitato ha
dunque deciso – seppur
con rammarico – di sospendere questa edizione,
che sarebbe stata la 19a.
Impegnandosi a organizzare nel mese corrente uno
spettacolo – probabilmente
un concerto – per onorare
comunque il Santo patroL’ingresso alla Fiera dello scorso anno no cui la fiera di Crema è
legata. E forse un momennella location all’ex Olivetti
to espositivo a settembre,
in un incontro con i rappresentan- prodromico alla “nuova” grande
ti delle stesse, i quali hanno evi- Fiera di S. Pantaleone del prosdenziato la volontà di procedere a simo anno collegata all’Expo,
un’approfondita riflessione com- protagoniste tutte le associazioni
plessiva sul modulo stesso della e l’amministrazione comunale di
rassegna, per un rilancio in gran- Crema.
de stile in vista dell’Expo 2015.
A.M.
libera
associazione
artigiani
“Artigianato Servizi srl unipersonale” della
9
· CREMA SEDE:
Via G. di Vittorio, 36 - ☎ 0373 207.1
· PANDINO:
Via Beccaria, 26 - ☎ 0373 91618
· RIVOLTA D’ADDA: Via C. Battisti, 22 - ☎ 0363 78742
INTERNET: http://www.liberartigiani.it
E-mail: [email protected]
Progetto Terre e Libertà:
un’estate... da volontari
I
n occasione dell’assemblea
dei soci, convocata per domani alle 18, l’IPSIA Acli di Crema
organizza – presso la sede in
piazza Manziana 17, a S. Carlo
– un aperitivo di presentazione
dei campi estivi di Terre e Libertà in Albania, Bosnia Erzegovina, Kosovo e Moldova, per le
ore 19 circa.
Terre e Libertà è un progetto
di volontariato internazionale
per giovani dai 16 ai 30 anni. Le
iscrizioni per i campi in Europa
sono aperte fino al 16 giugno: il
progetto prevede la permanenza
per 15 giorni in 10 diverse località per fare campi di animazione giovanile. Maggiori informazioni su www.terreliberta.org
a
s
e
r
p
m
i
a
u
t
a
L
i
o
n
n
co
o
r
u
t
u
f
nel
La Città
SABATO 7 GIUGNO 2014
CROCE VERDE DI CREMA
LIONS CREMA HOST: raccolto nel 2012-13
più di un quintale di occhiali usati
Volontariato
in Togo con SIL
RICCARDI
VUOLE ANDARE
A SINISTRA
IN ALTO
I
POSSIBILI ESPERIENZE APERTE A
PERSONALE MEDICO E PARAMEDICO
L
a collaborazione instaurata dalla Croce
Verde di Crema con il gruppo di Solidarietà Internazionale Lombardia sta conseguendo positivi risultati.
A confermarlo la scorsa settimana è stato
lo stesso presidente del Sil, Raffaele Ferri,
nell’assemblea pubblica organizzata presso
la sede della Croce Verde, in via Da Monte
2. Il quale ha evidenziato
l’efficacia di questa sinergia con la realtà cremasca,
avviata con un percorso
di aiuto alla popolazione
del Togo intrapreso con
la raccolta e l’invio di medicinali e la donazione di
un’ambulanza. Che potrà
continuare, ha informato,
con la presenza sul luogo di volontari del soccorso, di personale
medico e paramedico delle varie associazioni del soccorso, interessati a conoscere
ed eventualmente a vivere un periodo di volontariato in questo paese dell’Africa.
Parlando della sua esperienza di volontariato in Togo, Raffaele ha descritto una
popolazione che vive in un’indigenza dignitosa, una povertà cronica che pare quasi rassegnata. E ha presentato i vari progetti che
Volontari della Croce Verde di Crema
con l’ambulanza donata a un centro medico in Togo
sono in atto: il Centro Medico delle suore
della Divina provvidenza, con i reparti di
medicina generale, pediatria,ostetricia, HIV
e il Centro sociale “Misericordia” di Kouvè,
che è un importante punto di riferimento per
tutta la vita sociale e culturale della zona.
“Il progetto – ha riferito – si sviluppa
progressivamente, di anno in anno, principalmente con la partecipazione dei collaboratori
del luogo. Ma considerato lo stato di povertà della popolazione, il nostro
aiuto si rende indispensabile, poiché purtroppo
in questo paese i malati
devono pagarsi le cure
mediche.”
Anche la prevenzione è
importante basta pensare di quanto sia basilare insegnare e far comprendere il semplice gesto di lavarsi le mani.
Alcuni studenti di medicina facenti parte
del consiglio del gruppo di Solidarietà Internazionale Lombardia, ritornati più volte
in Togo, hanno quindi raccontato le proprie
esperienze, le difficoltà incontrate nell’inserirsi in questa realtà totalmente diversa
dalla nostra, con molti problemi e grandi
bisogni, ma anche la soddisfazione e l’importanza di sentirsi utili e i rapporti umani
che si sono creati in questa convivenza.
Il progetto di collaborazione continua e
si vuole predisporre tutto il necessario affinché possano partire alcuni volontari che,
dopo un periodo vissuto sul posto e dopo
aver conosciuto questa nuova realtà, sapranno valutare le esigenze e le operazioni
più adatte ai bisogni del Paese.
In tale contesto è auspicabile l’aiuto,
anche economico, delle associazioni di beneficenza per l’acquisto di generi di prima
necessità, in particolare per l’infanzia, medicinali specifici (antibiotici), presidi medico-chirurgici atti a limitare la trasmissione
di malattie infettive.
Senza dimenticare che il modo più immediato e semplice per offrire un aiuto concreto è quello di aderire al Programma di
“Sostegno a distanza”, che permette a decine di bambini/e, di ragazzi/e, di avere oltre
che il sostegno scolastico e materiale, anche
gli interventi sanitari garantiti.
Costa meno di un caffè al giorno, e puoi
veramente cambiare la vita di un ragazzo e
della sua comunità.
Puoi informarti su WWW.silombardia.org;
[email protected]
IN COLLABORAZIONE
CON IL GRUPPO
SOLIDARIETÀ
INTERNAZIONALE
LOMBARDIA
medico chirurgo - specialista in neurologia
Malattie neurodegenerative dell’anziano: Parkinson, Alzhemier
Riceve su appuntamento al n. 0373 84975 - Cell. 339 7478573
Bassi Mauro
Riceve per appuntamento 347 0195768
[email protected]
VISITE ED ECOGRAFIE OSTETRICO-GINECOLOGICHE
DOTT. ALDA PILONI
Medico Chirurgo
Dermatologo
Specialista in clinica dermosifilopatica
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
Dott. Gianfranco Beghi
Specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio
Direttore U.O. Riabilitazione Pneumologica e U. O. Riabilitazione Generale Geriatrica
VISITE PNEUMOLOGICHE ED ALLERGOLOGICHE PER ADULTI E BAMBINI
Per appuntamento telefonare al n. 0373 976129
Dr. Walter Fontanella
Specialista in Otorinolaringoiatria
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
STUDIO PODOLOGICO
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
ANTONIA
CARLINO
Medico Chirurgo
Qilongdao Medical SPA
Specialista in Ostetricia e Ginecologia
via Suor Maria Crocifissa di Rosa, 8/B - CREMA
Direttore sanitario
80343
Dott. Donesana Paolo Mario
Largo della Pace, 2 - 26013 Crema (CR)
Medical SPA
Dott.ssa
Medicina Estetica
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica / Intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi orientali energetici
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini Biorivitalizzazione cutanea con Laser Co2 frazionato
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Specialista in Oftalmologia
Dietetica ed educazione alimentare
ALCAT Test per intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
64166 DEL 08/10/2004
Protocolli per disassuefazione dal fumo,
controllo della fame, ansia, insonnia
Medicina antalgica (mesoterapia, omeotossicologia)
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi: shiatsu, thai, filipino hilot, bamboo,
stone, con compresse di erbe ed olii essenziali
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
Open day informativo
20-21-22-23 gennaio 2012
in occasione del Capodanno Cinese
Anno del Drago
Protocolli di agopuntura e auricoloterapia
per la disassuefazione dal FUMO,
CONTROLLO FAME, ANSIA, INSONNIA
Chiara Caravaggi
Dott. BONARA
DANIELE
MEDICO CHIRURGO
SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA
SPECIALISTA IN MEDICINA INTERNA
PSICOTERAPEUTA
Riceve per appuntamento in via Urbino 32,
CREMA • Tel. 0373 / 82202
(si eseguono visite a domicilio)
PRONTO SOCCORSO
Dott.Donesana Paolo Mario
www.qilongdao.it
- VIA CIVERCHI 22
Crema - Via Desti n. 7
☎ 0373 259432 - 338 5028139
www.qilongdao.it
Per appuntamenti: 347.0474378 - 327.0442606
0373.630564
Medicina Estetica
Direttore sanitario
CREMA
Per appuntamenti 331-8662592
Largo della Pace,2 - 26013 Crema (CR)
per app: 347.0474378 - 327.0442606 - 0373.630564(segr.tel.)
CENTROMEDICO
IN OSTETRICIA-GINECOLOGIA
- Diete ipocaloriche personalizzate per patologie, allergie e intolleranze
- Consulenze ed educazione alimentare
- Alimentazione per lo sportivo e in gravidanza
Riceve a Crema e Castelleone - Per appuntamento tel. 320 0553951
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
Arancio Francesco
SPECIALISTA
Dott. Fugazza Damiano - DIETISTA
Dirigente 1° Livello Ospedale di Lodi
w Visite ostetrico-ginecologiche
w Ecografie 3D e 4D
Dott.
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
medico chirurgo - specialista in OSTETRICIA-GINECOLOGIA
347-2411659
CremaininVia
ViaCiverchi,
Civerchi,20
20
347-2411659 a a
Crema
tel. 0373
n vista dell’ormai imminente rinnovo del cda della Fondazione benefattori cremaschi, il sindaco di Crema Stefania Bonaldi ha provveduto martedì a diffondere il bando per la presentazione delle candidature da parte di consiglieri comunali, ordini professionali, associazioni
sindacali e di categoria con sede in Crema, gruppi di cittadini. Ogni
proponente può presentare fino a due candidati e sono ammesse anche
le autocandidature. Tutte devono essere accompagnate dalla dichiarazione di accettazione dell’interessato, dal curriculum sottoscritto dal
candidato con tutte le informazioni che consentano di vagliare adeguatamente la competenza professionale, l’esperienza generale e specifica
e le cariche ricoperte in enti, aziende, società a partecipazione comunale e in genere nelle pubbliche amministrazioni; oltre alle dichiarazioni
di legge in ordine a non aver riportato condanne penali né di avere
in corso procedimenti penali... Gli stessi soggetti proponenti possono
presentare anche le candidature per il rinnovo contestuale del Collegio
dei revisori dei conti, che devono essere in possesso dei requisiti di legge ed essere iscritti al registro dei revisori legali o all’ordine dei dottori
commercialisti e degli esperti contabili.
Le domande – sia per i 5 componenti il Cda, sia per i 3 del Collegio
dei revisori – vanno indirizzate al sindaco e fatte pervenire alla segreteria generale del Comune in piazza Duomo 25, entro le ore 12 del 30
giugno prossimo o trasmesse anche tramite posta elettronica certificata
all’indirizzo [email protected]
D.ssa Giovanna Stellato
Specialista
& Ginecologia
Specialista Ostetricia
Ostetricia &
Ginecologia
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
[email protected]
ALBERTO SOLIANI
Dott.ssa
I
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - via Civerchio 2
Specialista in Chirurgia Generale - Master Universitario di II livello in Chirurgia Plastica Estetica
Visita Chirurgia Generale - Visita Senologica
Asportazione ambulatoriale lesioni cutanee (nei e cisti)
TRESCORE CREMASCO c/o Poliambulatorio sant’Agata, via Alzeni, 39 - Tel. 0373 273054
CREMA c/o Poliambulatorio Medicina Domani (ex ancelle) via Medaglie d’Oro - Tel. 0373 84975
Dr
COMUNE: bando presentazione candidature
per nuovo Cda e Collegio revisori della Fbc
Spazio salute
Dott. Tommaso Riccardi
Medico Chirurgo Dr.
l 1° giugno è ricorsa la 44a giornata proclamata dal Lions clubs International a onore di Helen Keller, cieca e non vedente fin da tenera età. Per lei, ancor oggi, i Lions di tutto il mondo sono chiamati
i “Cavalieri della luce”. È dagli anni venti dello scorso secolo, infatti,
che i Lions portano avanti l’impegno preso nei confronti di Helen per
raggiungere il prima possibile il giorno in cui non esisterà più la cecità
prevenibile; non ci saranno più bambini sordi e ciechi senza istruzione
e privi di aiuto. L’impegno dei Lions per raggiungere questi ambiziosi
obbiettivi si concretizza non solo con la donazione a persone bisognose
di “cani guida” appositamente addestrati, ma anche attraverso la “raccolta occhiali” per i bambini di Africa e America del Sud.
Destinare occhiali usati significa prevenire, collaborare alla lotta
contro la cecità causata dalle infezioni per malnutrizione, dalle cattive
condizioni igieniche, dai parassiti...
Il Lions Club Crema Host nel 2013 e nel 2014 si è distinto, tra le altre
iniziative, per aver raccolto più di un quintale di occhiali usati, grazie
alla collaborazione dei cittadini e dei negozianti locali. Ciò è stato
possibile anche grazie alla collaborazione dei Volontari dell’associazione Diabetici del territorio cremasco onlus, che tengono costantemente
aperta una banca occhiali usati; nonché alla raccolta effettuata da tutti
Lions della zona lo scorso 13 aprile durante il Lions Day.
Autorizzazione n° 41/2000 Prot. n. 41/II°/AL/an
10
Musica per il tuo sorriso
ODONTOIATRICO
Aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00
388 4222117
Il TEAM di PROFESSIONISTI del tuo
territorio SEMPRE AL TUO FIANCO
· Dott. Barbati Sante
Crema Tel. 0373 86709
· Dott. Carlino Enrico
Cremona Tel. 0372 24450
· Dott. Carlino Massimo
Cremona Tel. 0372 460125
· Dott. De Micheli Federica
Cremona Tel. 0372 30212
· Dott. Della Nave Cesare
Casalmorano Tel. 0374 374056
· Dott. Duchi Lorenzo
Cremona Tel. 0372 410290
· Dott. Fiorentini Anna
Crema Tel. 0373 257766
· Dott. Flora Francesco
Cremona Tel. 0372 451611
· Dott. Furlani Paolo
Cremona Tel. 0372 411234
· Dott. Ghilardi Lanfranco
Cremona Tel. 0372 412786
· Dott. Grassi Gianluca
Cremona Tel. 0372 452788
· Dott. Guerrini Ermanno
Cremona Tel. 0372 457721
· Dott. Pelagatti Saverio
Cremona Tel. 0372 22407
· Dott. Pini Mauro
Cremona Tel. 0372 412167
· Dott. Sanella Massimo
Crema Tel. 0373 31994
· Dott. Sangalli Michele
Dovera Tel. 0373 94584
· Dott. Santarsiero Angelo
Soresina Tel. 0374 342666
· Dott. Serventi Ferruccio
Cremona Tel. 0372 457355
· Dott. Tartari Elisabetta
Cremona Tel. 0372 457745
www.associazionedentistidelcremonese.it
sabato 7 giugno 2014
PASTORALE GIOVANILE E ORATORI
MCL: GIOVEDÌ
Il pellegrinaggio
a Caravaggio
Giovani insieme,
un bel progetto
S
di GIAMBA LONGARI
L
a diocesi di Crema, attraverso
l’Ufficio per la Pastorale giovanile e degli Oratori, ha aderito al
progetto Giovani insieme promosso
dalle Chiese di Lombardia con il
cofinanziamento della Regione.
Tale progetto permetterà a 350
giovani, compresi tra i 20 e i 30
anni e in possesso di diploma
di scuola secondaria di secondo
grado, di operare nelle diocesi del
territorio per accogliere, animare
e organizzare le attività educative
negli oratori.
La Giunta regionale lombarda
ha stanziato un milione e trecentomila euro, ai quali vanno aggiunti
i 716.000 euro destinati dalla
Regione Ecclesiastica Lombarda
attraverso le parrocchie che aderiranno. I 350 giovani coinvolti nel
progetto andrebbero in altrettanti
oratori dove, nel complesso, sono
presenti oltre 100.000 ragazzi.
Il fine dell’iniziativa è quello di
potenziare la capacità aggregativa delle strutture oratoriane,
sostenendo le attività già in corso
attraverso l’inserimento di nuove
figure educative. Cofinanziando
il progetto, dunque, la Regione
Lombardia valorizza e sostiene
quella funzione di primissimo
piano per l’aggregazione giovanile
svolta dalle parrocchie che, da
sempre, mettono gratuitamente a
disposizione spazi per momenti
educativi, ricreativi, sportivi,
culturali e di condivisione.
Per la nostra diocesi, il progetto
prevede il coinvolgimento di 6
giovani della fascia 20-30 anni,
possibilmente disoccupati, a servizio degli oratori per un periodo
che va dal 1° settembre 2014 al 31
agosto 2015. L’impegno richiesto
ammonta a 48 settimane di lavoro,
cui vanno aggiunte le quattro settimane di ferie: l’impegno orario va
dalle 10 alle 15 ore per settimana.
La variabilità delle ore è legata
alla possibilità di gestire le 5 ore
per ogni settimana accumulandole o spostandole in determinati
periodi dell’anno quando, per
evidenti ragioni programmatiche,
è necessario un impegno maggiore
(si pensi ad esempio ai campiscuola o alle attività estive del Grest).
Le restanti 10 ore, invece, non
sono cumulabili e sono da esaurire
in ogni settimana lavorativa. Per
ogni mese di lavoro sono previste
obbligatoriamente 2 ore di formazione (cumulabili) e 1 ora di
supervisione educativa.
L’Ufficio per la Pastorale giovanile e degli Oratori informa che i
ragazzi percepiranno un importo
netto pari a 400 euro circa per
ogni mensilità (ferie incluse), per
un importo totale annuo di 4.800
euro. Dal punto di vista contrattuale i ragazzi verranno inquadrati
come “lavoro accessorio” e il
pagamento della prestazione verrà
quindi regolarizzato tramite voucher elettronico. Va rilevato che
questa tipologia contrattuale non
incide sui redditi dei ragazzi (restano infatti a carico dei genitori,
non aumentano le tasse universitarie e non prevedono dichiarazione
dei redditi) e comprende sia la
copertura previdenziale sia quella
assicurativa. All’importo netto
sarà quindi da aggiungere una
quota che verrà direttamente trattenuta dall’INPS che, al lordo di tali
importi, si attesta a 540 euro per
ogni mensilità diventando di circa
6.480 euro sull’intero progetto.
In una o più soluzioni (a seconda
delle erogazioni regionali), la diocesi provvederà a rimborsare per
una quota pari a circa il 60% del
costo complessivo dell’operatore.
La raccolta delle candidature
da parte dei giovani e richieste
dalle parrocchie continuerà per
tutto il mese di giugno, presso la
sede dell’Ufficio per la Pastorale
giovanile e degli Oratori al Centro
San Luigi di via Bottesini a Crema
(informazioni più dettagliate sono
disponibili online sul sito Internet
www.upgcrema.it). A luglio, invece, si procederà alla selezione dei
6 candidati della nostra diocesi,
che saranno destinati all’oratorio
di una parrocchia: il giovane, poi,
sottoscriverà un ulteriore documento (lettera d’incarico) dove si
impegna a svolgere il servizio e la
formazione, attenendosi alle indicazioni del parroco e del referente
supervisore del progetto.
La selezione delle parrocchie e
dei giovani verrà svolta dall’Ufficio per la Pastorale giovanile e
degli Oratori.
Il progetto Giovani insieme è
un’opportunità importante, da
prendere in considerazione.
Fabrizio, Luca e Alba, tre giovani cremaschi impegnati nei loro
oratori e nelle realtà diocesane di Caritas, Pastorale giovanile
e Missioni. In alto, la locandina del progetto
Ufficio pellegrinaggi della diocesi di Cre- ammirare l’Arcivescovado, sede della Chiesa
ma, con l’assistenza tecnica della Sporting ortodossa di Cipro, il Museo Bizantino e la
B & B Travel Service, organizza dal 28 agosto cattedrale di San Giovanni. Dopo il pranzo,
al 1° settembre un viaggio a Cipro, con volo si proseguirà per il villaggio di Bellapais per la
di linea Milano Malpensa-Larnaca, servizio visita all’omonima abbazia. Il 31 agosto, dopo
di bus gran turismo e sistemazione in hotel di la colazione a Limassol, un’intera giornata di
prima categoria. Il pelleescursione a Famagosta,
grinaggio nella patria di
nella parte turca dell’isosan Barnaba e del primo
la di Cipro: da segnalare
viaggio apostolico di san
il monastero di San BarPaolo, sarà presieduto
nabas, le mura veneziane
dal vescovo monsignor
che abbracciano la città
Oscar Cantoni.
vecchia e la moschea
Il programma del priLala mustafa pasha. A semo giorno prevede, dopo
guire la visita di Salamiil volo, il trasferimento
na, ricca di scavi archeoa Limassol per la sistelogici. In serata, il rientro
mazione in albergo, la
in hotel a Limassol.
cena e il pernottamento.
Infine, il 1° settembre,
L’intera giornata del 29
l’escursione mattutina a
Uno scorcio di Famagosta Paphos, sulla cui spiagagosto sarà dedicata alla
visita di questa città, porgia la leggenda vuole che
to principale di Cipro, e ai villaggi che la cir- sia nata la dea Aphrodite. Tra scenaria naturali
condano, molti dei quali rimasti intatti come di estrema bellezza, la visita al monastero di
un tempo. Molte le attrattive sui Monti Trodos Agios Neofytos e alla chiesa Panagia Crysopolitisdove sono custoditi tanti preziosi gioielli di arte sa, all’interno della quale si venera la colonna
bizantina: accanto a cascate e paesaggi mozza- della flagellazione di San Paolo. Nel pomerigfiato, si visiteranno numerose e antiche chiese. gio, il trasferimento a Larnaca per il volo di
Dopo la cena e il pernottamento a Limas- rientro in Italia.
sol, il 30 agosto i pellegrini cremaschi si spoLa quota di partecipazione a persona è di
steranno a Nicosia, la capitale di Cipro. Al 1.290 euro, calcolata per trenta posti. Le iscrimattino la visita alla parte nord, dove spiccano zioni, già aperte, si ricevono entro il 26 giugno
la cattedrale di Santa Sofia e altri monumenti. versando un anticipo di 300 euro. InformazioDalla vecchia città e dal centro storico di Laiki ni e adesioni in Curia a Crema, dal lunedì al
Yitonia si passerà alla parte sud dove si possono venerdì dalle ore 9 alle 12.30.
AZIONE CATTOLICA
Pallavicina, Messa
per il cardinale Cè
Scopri com’è INVISIBILE sentire meglio
• L’unico apparecchio acustico
che SCOMPARE nel condotto uditivo
• Ideale per chi è alla ricerca
di buon udito ed invisibilità
· Informazioni
· Mutuabili ASL
Da noi e consigli sull’udito
· Controllo gratuito specialistico
i:
trovera · Prova gratuita per un mese · Servizio Assistenza tutti i giorni
CREMA - via Mazzini, 82 - Tel. 0373 / 257055
SERGNANO (CR) - via Giana, 3 - Tel. 0373 / 41700
Il patriarca Marco Cè
L’
Azione Cattolica di Crema, nella ricorrenza del
30° giorno della morte di Sua
Eminenza il cardinale Marco
Cè, invita i propri associati e
quanti vorranno unirsi nella
preghiera di ringraziamento
a partecipare alla santa Messa che si terrà giovedì 12 giugno, alle ore 20.30, presso il
Santuario della Beata Vergine
della Pallavicina, a Izano, paese natale del patriarca.
NOVITÀ PER L’UDITO !
Non perdere
i momenti che contano
Ricci Group
Vip Crema
i terrà giovedì 12 giugno il
tradizionale pellegrinaggio
al santuario di Caravaggio del
Movimento Cristiano Lavoratori. La tappa di quest’anno
avrà la peculiarità di festeggiare due ricorrenze: la 20a
edizione del pellegrinaggio e il
60° di ordinazione sacerdotale
dello storico (per oltre un trentennio) assistente ecclesiastico
don Emilio Redondi.
Il programma prevede alle
ore 15.30 la recita del Rosario,
quindi alle 16 la santa Messa concelebrata dal vescovo
monsignor Oscar Cantoni e
dall’assistente ecclesiastico in
carica don Angelo Frassi, insieme agli assistenti ecclesiastici dei Circoli MCL del territorio. Alle ore 17 il rinfresco
comunitario presso il salone
del Centro di spiritualità annesso al santuario.
È previsto anche un servizio
di pullman.
L’
VEDERE E SENTIRE BENE RICCI
Qualità
della vita
DIOCESI E REGIONE
UNITE AL FINE
DI POTENZIARE
LE ATTIVITÀ
NELLE STRUTTURE
PARROCCHIALI:
SEI I POSTI
RISERVATI A CREMA
DAL 25 AGOSTO AL 1° SETTEMBRE
Pellegrinaggio a Cipro con la diocesi di Crema
R
lenti a contatto apparecchi acustici
11
MANTIENI IL TUO UDITO IN FORMA
PROVA
GRATUITA
SENZA IMPEGNO DI ACQUISTO
20% di SCONTO
PAGAMENTI PERSONALIZZATI
CASTELLEONE (CR) - via Garibaldi, 29 - Tel. 0374 / 350969 CARAVAGGIO (BG) - P.zza Locatelli, 14 - Tel. 0363 / 350322
TRESCORE CR. (CR) - via Carioni, 15 - Tel. 0373 / 274473
12
La Chiesa
Don Redondi,
60° di Messa
SABATO 7 GIUGNO 2014
MIGRANTES DIOCESANA
Festa dei popoli
tutta da vivere
Giusy Gusmaroli
della Migrantes
Diocesana
con il capitano
della squadra
di cricket
Chetan Kumar
e il musicista rap
Khadim Sek
SI TERRÀ DOMANI A SANTA MARIA
D
on Emilio Redondi
festeggia il bellissimo
traguardo dei 60 anni di
Consacrazione sacerdotale.
Celebrerà la santa Messa
“di diamante” sabato 14
giugno, alle ore 17, nella
chiesa vescovile di sant’Antonio abate in via XX Settenbre a Crema, della quale
è rettore dal 1991. A seguire, un rinfresco nel cortile
del “conventino” vicino
alla stessa chiesa.
Nato a Offanengo il 1°
gennaio 1930 e ordinato
sacerdote il 12 giugno 1954,
don Emilio Redondi è stato
vicario a Santa Maria della
Croce e a San Pietro, parroco a Ricengo e Pianengo,
cappellano a Vergonzana e
degli operai dell’Everest
dell’Everest di
Crema. Per oltre un trentennio è stato assistente ecclesiastico dell’M
dell’ CL.
A don Emilio, gli auguri
più belli e sinceri!
N
el bel cortile dell’oratorio di Santa
Maria della Croce, dietro la basilica,
domani, domenica 8 giugno, solennità di
Pentecoste, si terrà la Festa dei popoli, organizzata dalla Migrantes diocesana e dal
Gruppo missionario parrocchiale di Santa
Maria, protagonisti di una bella collaborazione! Il momento di preghiera, che solitamene era inserito all’interno della “giornata”, da quest’anno è collocato nella Veglia di
Pentecoste, preparata dalla Migrantes insieme alla Consulta delle aggregazioni laicali
e presieduta dal vescovo Oscar. La Veglia si
terrà questa sera, alle ore 21, in Cattedrale
a Crema.
Domani, la Festa dei popoli inizierà alle
15, con la gioiosa e vivace musica del Coro
degli africani della comunità francofona che
vive a Parma. Si tratta di un Coro che spazia
dal gospel alla musica di animazione fino
alle danze tipiche delle genti e delle culture
d’Africa. Tutti saremo coinvolti dal ritmo e
sarà inevitabile unirci nei balli popolari.
Sarà davvero una festa coloratissima,
multietnica e multiculturale: sono state invitate, infatti, anche per l’organizzazione, le
diverse comunità delle differenti nazionalità
presenti a Crema e sul territorio cremasco: la
comunità musulmana, le famiglie indiane, il
gruppo dei latino-americani, le diverse etnie
BOLZONE
di GIAMBA LONGARI
La grande festa in onore
di sant’Antonio di Padova
La chiesetta di sant’Antonio a Bolzone
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
dei Paesi africani, la gente rumena, albanese, ucraina; se arriveranno in tempo dalla
Bosnia – dove molti sono andati a portare
aiuto e assistenza dopo l’alluvione – persino
delle famiglie bosniache che vivono a Vailate
e Agnadello. Così ci assicura il signor Doldi,
del grupo Olimpia, che ci ha dato una mano.
Sono attesi anche tanti cremaschi, la gente di Santa Maria, dei quartieri cittadini e di
fuori città; soprattutto famiglie e giovani.
Ci piacerebbe, infatti, che fosse soprattutto la festa dei giovani e per questo abbiamo invitato la cosiddetta “generazione di
mezzo” o “seconda generazione”, giovani
nati in Paesi lontani, ma cresciuti a Crema.
Li abbiamo voluti come protagonisti e li
aspettiamo come ospiti, con i loro amici: a
esibirsi come musicista rap verrà, nel tardo
pomeriggio, Khadim Sek, un giovane di 21
anni, nato in Senegal ma cresciuto a Crema
fin dalla prima infanzia. Un diploma di grafico pubblicitario conseguito due anni fa allo
Sraffa, un diploma professionale di macellaio
e da sempre una grande passione: la musica.
“Un uomo senza sogni non è tale, se vuoi
saper chi sono ascolta ciò che dico sulla strumentale...” così attacca una sua canzone rap.
E poi conosceremo altri giovani con la
passione per lo sport, per un gioco di squadra molto amato ma poco conosciuto e poco
T
orna a Bolzone il tradizionale
appuntamento con la festa in
onore di sant’Antonio di Padova,
uno degli eventi annuali più
attesi e sentiti nel Cremasco. Tre
i momenti organizzati presso la
chiesetta bolzonese, che sorge nel
cuore della campagna: la Messa
di preparazione, la solennità di
venerdì 13 giugno e il ricordo di
tutti i defunti.
“La festa di sant’Antonio di
Padova – scrivono il parroco e
i sacerdoti dell’Unità pastorale
don Franco Crotti, don Giovanni Rossetti, don Primo Pavesi,
don Emilio Luppo e don Natale
Severgnini – è un’occasione per
ripensare la nostra vita cristiana in
merito alla sua fedeltà al Vangelo
o meno”.
Tra le tante virtù di sant’Antonio con la quali ogni credente e
ogni persona si può confrontare, i
sacerdoti ne indicano tre: l’umiltà,
la povertà e la preghiera costante.
“L’umiltà comporta l’atteggiamento di essere disponibili alla
volontà di Dio... Antonio era
sempre pronto a mettersi in discussione e a intraprendere strade
nuove, suggerite dalla Parola di
praticato in Italia. Dalle ore 17 alle 18.30
sarà infatti possibile assistere – per la prima
volta a Crema – a una partita di cricket giocata dalla squadra dei Kings XI di Orzinuovi, formata da giovani indiani del Cremasco
e del circondario, capitanati da Chetan Kumar, detto John, soprannome che ricorda un
campione di cricket e dunque da parte degli
amici indiani e compagni di gioco un riconoscimento del suo valore sul campo. John
è arrivato quattro anni fa dal Punjab, una
zona a nord dell’India, verso il confine con il
Pakistan: ha conseguito la licenza media ai
corsi Eda, parla un italiano fluente e corretto, vive con la famiglia a Campagnola ed è
conosciuto a Crema come barista simpatico
e cordiale.
La squadra di cui è capitano è spesso vincente nei tornei dell’alta Italia (non esiste
ancora un campionato italiano di cricket);
domani i Kings XI giocheranno la mattina
a Brescia, ma dalle 16 i ragazzi, e i loro fans,
saranno sul “campo” di Santa Maria (preparato da loro secondo le regole ) per una
“partitella” sicuramente curiosa e avvincente: giocheranno 7 contro 7, bianchi contro
blu…
Kadhim, il musicista rap arriverà più tardi
(è anche un pugile professionista della Box
Rally Auto Crema e verrà direttamente da
Dio e dagli avvenimenti della
vita: è un richiamo forte per noi
che rischiamo di far diventare la
tradizione più importante della
volontà di Dio”.
L’altra virtù è la povertà, il distacco da se stessi e dalle cose per
non perdere l’essenziale: l’amore
del Padre e la comunione con Lui.
“La prima povertà – rilevano i sacerdoti – è il distacco da noi stessi
per servire Dio nei fratelli”.
Infine, il richiamo alla preghiera
costante: “Un cristiano senza preghiera è come una lampada senza
olio, un inutile soprammobile”.
Il programma della festa presso
la chiesetta di Bolzone prenderà
il via giovedì 12 giugno, alle ore
20.30, con la santa Messa di
preparazione. Venerdì 13 giugno,
sempre alle 20.30, la Messa
solenne celebrata da don Emilio
Luppo, seguita dalla processione
con la statua del Santo. Dopo la
funzione, il momento d’intrattenimento con la distribuzione
del Pane del Santo, la musica e la
degustazione di torte. Lunedì 16
giugno, alle 20.30, la Messa di
suffragio per tutti i defunti.
Tutti sono invitati per venerare
sant’Antonio non tanto esteriormente, ma con fede e devozione.
un incontro che disputerà nel primo pomeriggio nel Milanese ): Style french, Ci sarà,
Contro la massa sono alcuni titoli delle canzoni di questo giovane cantautore senegalesecremasco, abituato a esibirsi in molti locali
del territorio e autore di un recente demo
Everyday hip hop che l’ha fatto conoscere a
un pubblico più vasto.
Dunque, aspettiamo molti giovani, ma anche famiglie. Dalle ore 17.30 sarà possibile
gustare i molti piatti tipici preparati dalle diverse comunità etniche: sono previsti 7 stand
con specialità gastronomiche e dolci preparati dalle donne arabe, latino-americane,
ucraine, rumene, africane, indiane, bosniache, italiane... Dal cous cous al Salva con
le tighe, dai piatti messicani agli spaghetti...
gli amici di Santa Maria saranno infatti impegnati ai fornelli per preparare anche piatti
della cucina italiana.
Come ogni anno, le donne del Gruppo
Arcoiris hanno preparato un “omaggio” per
le donne presenti e allestiranno una bancarella con vendita, a offerta libera, dei loro
lavori di ricamo e cucito.
Musica, sport, danze, cibi, incontri, per un
pomeriggio di festa: ingresso libero e aperto
a tutti.
Vi aspettiamo!
Commissione diocesana Migrantes
Vita consacrata cremasca:
un bel pellegrinaggio
L
unedi 2 giugno un folto gruppo di consacrati e consacrate
della nostra diocesi, insieme a due amici dello Sri Lanka, ha
vissuto un pellegrinaggio a Sotto il Monte e in città alta a Bergamo, con la guida di fra’ Giuseppe Fornoni e di padre Ricardo Castillo. Sotto il Monte, oltre che il paese natale, fu la residenza estiva del papa san Giovanni XXIII, che vi soggiornava circa quattro
settimane ogni anno, dal 1925 al 1958. I molti ricordi e lo spirito
del Santo sono ancor oggi presenti: i consacrati e le consacrate,
pertanto, raccomandano a tutti questo pellegrinaggio.
“COME IL PADRE HA MANDATO ME, ANCH’IO MANDO VOI”
Prima lettura: AT 2,1-11
Salmo: 103
Seconda lettura: 1COR 12,3-7.12-13
Vangelo: GV 20,19-23
La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo
dove si trovavano i discepoli per timore dei
Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse
loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro
le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al
vedere il Signore.
Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi!
Come il Padre ha mandato me, anche io
mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro:
«Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui
perdonerete i peccati, saranno perdonati; a
coloro a cui non perdonerete, non saranno
perdonati».
I
l brano evangelico inizia con un’indicazione temporale riguardante la sera del
primo giorno della settimana, la domenica, giorno della risurrezione di Gesù,
che segnò per i Suoi discepoli l’origine di
una nuova esistenza, caratterizzata dal
dono dello Spirito. Mentre essi erano riuniti, a porte chiuse, per paura dei Giudei,
Gesù, nella nuova condizione di Risorto,
venne in mezzo a loro portando la pace.
Si tratta di una pace diversa rispetto a
quella che solitamente si può
sperimentare nel mondo perché non è una conquista della
volontà umana, ma è dono
del Signore Risorto. Gesù
venne all’improvviso in mezzo ai discepoli e scelse di mostrare le mani e il fianco come
modalità per farsi riconoscere.
Furono proprio i segni della Crocifissione, ancora visibili, a svelare l’identità di Gesù
e la Sua vittoria sulla morte. Superando
la concentrazione su se stessi e volgendo
lo sguardo al Crocifisso Risorto, i discepoli passarono dalla paura alla gioia
come Gesù, nella sua vita terrena, aveva
preannunciato: “…Voi ora siete nel dolore, ma vi vedrò di nuovo e il vostro cuore
si rallegrerà, e nessuno potrà togliervi la
vostra gioia” (Gv 16, 20-23).
Dopo essersi fatto riconoscere, il Signore diede ai discepoli il mandato missionario, sottolineando lo stretto legame
tra la missione che Egli stesso aveva ricevuto dal Padre e quella che stava per
affidare ai discepoli. Questi
non solo dovevano continuare l’opera evangelizzatrice del
Maestro e assumerla come
modello, ma erano anche
chiamati a radicarsi in Lui per
trovare l’impulso necessario a
un’efficace attività ministeriale. La missione di Gesù non
è, infatti, un evento concluso
nel passato, ma assume un carattere permanente e l’attività
dei discepoli deve essere la trasparenza
della Sua opera di salvezza nel mondo.
Gesù poi soffiò sui discepoli e donò
loro lo Spirito Santo. Si tratta di un gesto
che esprime il realizzarsi di una nuova
creazione ed è presente anche nell’Antico Testamento. Ricordiamo il racconto di
Genesi (2, 7) in cui Dio “plasmò l’uomo
con la polvere del suolo e soffiò nelle sue
Domenica di Pentecoste (Anno A) Domenica 8 giugno 2014
MONTE CREMASCO
Madonna delle Assi,
è festa al santuario
narici un alito di vita e l’uomo divenne
un essere vivente”; non possiamo dimenticare la visione di Ezechiele nella quale
lo Spirito di Dio, che viene dai quattro
venti e soffia sui morti, dona loro la vita
(Ez 37, 9-10).
In questo episodio evangelico, il Signore dona ai discepoli lo Spirito Santo,
che li rigenera in vista della missione, e
dà loro il potere di perdonare i peccati.
Queste azioni del Risorto richiamano la
testimonianza del Battista al Giordano
che proclamò Gesù “l’Agnello di Dio
che toglie il peccato del mondo” (Gv 1,
29) e lo presentò come “colui che battezza in Spirito Santo” (Gv 1, 33).
Solo la forza dello Spirito può liberare
l’uomo dal male e ricrearlo a vita nuova.
Lo Spirito però non toglie lo spazio della
libertà umana, infatti, la misericordia divina può essere accolta, ma pure rifiutata, come del resto era avvenuto anche per
il messaggio predicato da Gesù e sempre
accade nella missione della Chiesa nella
storia di ogni tempo.
A.P.
M
onte Cremasco vive l’annuale festa al santuario
della Madonna delle Assi. Da
lunedì a ieri s’è tenuta la Novena di Pentecoste, con la Messa
serale preceduta dal Rosario.
Oggi, sabato 7 giugno, alle ore
18 la Messa prefestiva. Domani, domenica di Pentecoste,
le Messe al santuario saranno
alle ore 11.15 e 18. Infine, tre le
Messe di lunedì 9 giugno: alle
ore 10 (presieduta dal Vescovo),
16 e 19. Al santuario funziona
anche un servizio di cucina.
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

CREMA
sabato 7 giugno 2014
CREMA: maltratta la moglie, 44enne in cella
Delitto di via Dogali
Ergastolo confermato
D
ai domiciliari al carcere per reiterati maltrattamenti in famiglia.
Protagonista B.A., 44enne residente nel Cremasco, trasferito a
Cà del Ferro dagli agenti di Polizia di Crema dietro indicazione della
magistratura. L’uomo avrebbe nuovamente minacciato la moglie.
Rientrato a casa, una sera della scorsa settimana, in evidente stato
di ebbrezza alcolica, il 44enne avrebbe infranto una vetrinetta rivolgendosi poi con fare minaccioso nei confronti della moglie. La malcapitata è stata immediatamente allontanata da casa e trasferita in una
struttura protetta per sottrarla alla violenza del marito.
L’uomo era stato arrestato per altri fatti di violenza, si trovava a
casa agli arresti domiciliari a seguito di una recente condanna inflittagli dal Tribunale di Cremona. Non appena appreso dell’evento, suffragato da forti elementi probatori, gli uomini della Polizia di Stato di
Crema hanno riferito del fatto al magistrato di sorveglianza di Mantova, competente sul detenuto.
Il giudice ha disposto l’immediata revoca degli arresti domiciliari e
la traduzione in carcere dell’uomo, rintracciato presso la propria abitazione in Crema, e accompagnato poche ore dopo dagli agenti a Cà
del Ferro. In una cella del penitenziario di Cremona attenderà il suo
prossimo processo per i reiterati maltrattamenti in famiglia.
IERI ALLE 18.30 LA SENTENZA DELLA CORTE D’APPELLO
L
a Corte d’Assise d’Appello di Brescia ha
deciso: il dottor Maurizio Iori deve restare
in carcere a vita. Secondo i sei giudici popolari, il presidente della Corte dott. Enrico Fischetti e il magistrato relatore dott. Massimo Vacchiano,
sarebbe stato proprio il medico cremasco a uccidere l’ex
compagnia Claudia Ornesi
e la loro figlioletta Livia, di
soli 2 anni.
La donna e la piccola vennero trovate cadaveri nella
mattinata del 21 luglio 2011
nell’appartamento di via
Dogali, a Crema, nel quale
vivevano. A provocarne il
decesso un mix di gas e tranquillanti.
Le indagini presero immediato avvio e fra
i primi a essere ascoltati vi fu proprio l’ex
primario di oculistica del Maggiore di Crema. Una serie di indizi portarono la Procura
cittadina a chiedere l’arresto del medico il
14 ottobre dello stesso anno.
In Corte d’Assise, a Cremona, prese il via,
alcune settimane più tardi, il processo che portò alla condanna: ergastolo e isolamento diurno per due anni. Maurizio
Iori venne riconosciuto colpevole del duplice omicidio.
Depositate le motivazioni, il ricorso presentato in
Appello presso il Tribunale
di Brescia. Tre udienze nelle
quali hanno preso la parola i
nuovi difensori del medico, i
bresciani Frigo e Bontempi,
ma anche il pubblico ministero e i legali di parte che
tutelano gli interessi della
famiglia Ornesi.
Da un lato l’accusa
pronta a ribadire la convinzione della colpevolezza del medico che non avrebbe voluto
garantire il riconoscimento sociale richiesto
dalla ex compagna per la loro figlia.
Dall’altra la difesa che ha parlato di un
ANCHE SECONDO
I GIUDICI DI BRESCIA
IL DOTTOR IORI
È RESPONSABILE
DELLA MORTE
DI FIGLIA
ED EX COMPAGNA
processo indiziario senza un vero movente
e senza, neppure, la cosiddetta ‘prova provata’.
Nella mattinata di ieri il dottor Iori ha
voluto rilasciare una dichiarazione spontanea (stando a quanto comunicato alla Corte,
avrebbe voluto farlo anche a Cremona, ndr).
Il medico ha spiegato il suo dolore, dal giorno in cui Claudia Ornesi e Livia vennero
trovate prive di vita nel loro appartamento,
proclamandosi innocente. Iori ha aggiunto
che le perizie arrivate dopo la sentenza di
primo grado lo confermerebbero.
Parole che non sono servite a ribaltare il giudizio della Corte d’Assise che è stato confermato. Ergastolo per il duplice omicidio.
Il medico ha ascoltato la lettura della sentenza senza lasciarsi andare ad alcuna reazione. In lacrime e in preda alla disperazione la
madre, presente in aula.
Una volta depositate le motivazioni della
conferma della condanna gli avvocati potranno riservarsi di ricorrere in Cassazione. Nel
frattempo il dottore tornerà in carcere.
CREMA
Cremosano
Record
di velocità
“Il sovrappasso cede”
Falso allarme
P
aura ma fortunatamente nulla di più mercoledì mattina
lungo la tangenziale di Crema.
In transito lungo il cavalcavia
puntellato di via Macallè un
uomo ha segnalato una presunta criticità allertando il 113. Immediatamente la strada è stata
chiusa al traffico per consentire
verifiche da parte degli ingegneri
della provincia. Nessun rischio
di cedimento.
Il manufatto è chiuso da
mesi per il timore di un ‘collasso’ strutturale. La Provincia di
Cremona ha già predisposto il
suo completo rifacimento, nel
frattempo ha disposto il puntellamento della struttura, chiusa
al traffico veicolare, in modo da
rendere anche possibile l’utilizzo
MERCOLEDÌ
TANGENZIALE
CHIUSA AL TRAFFICO
PER CONSENTIRE
LE VERIFICHE.
NESSUN PERICOLO
della tangenziale che corre sotto
al sovrappasso che porta alla frazione cittadina di San Michele.
Mercoledì mattina un passante ha notato qualcosa che a
suo dire poteva lasciar presagire
qualche ulteriore criticità. Ha
avvertito la Polizia che ha im-
BAGNOLO CR.: trova 7.381 euro e li rende
S
traordinario gesto di onestà giovedì nel parcheggio dell’Interspar
La Girandola di Bagnolo Cremasco. Una pensionata residente
a Vaiano Cremasco, G.V., ha rinvenuto una borsa contenente oltre
7.000 euro e l’ha consegnata ai Carabinieri in modo che questi potessero risalire al proprietario che l’aveva smarrita. Operazione riuscita.
La donna, intorno alle 13.30, ha visto la tracolla abbandonata e
ha immediatamente allertato i militari consegnandola alla locale stazione dell’Arma. All’interno della borsa 7.381 euro in contanti, un
telefono cellulare e documenti personali che hanno consentito ai Cc
di risalire alla proprietario, una barista di Torlino Vimercati che aveva
perso la tracolla con l’incasso del proprio esercizio commerciale. La
57enne, come ricompensa per la straordinaria lealtà della vaianese, ha
consegnato alla pensionata 500 euro.
PANDINO: fermati prima di colpire e liberati
F
ermati prima di colpire. Quattro nomadi, di cui uno minorenne,
sono stati denunciati per possesso ingiustificato di arnesi atti allo
scasso. I quattro sono stati bloccati lungo la Bergamina, in territorio
di Pandino, nella notte tra venerdì e sabato. Nel bagagliaio dell’auto
sulla quale stavano viaggiando avevano due zaini con flessibili, piedi
di porco, guanti, torce e altri arnesi.
I militari dell’Arma hanno controllato la Volkswagen Golf sulla
quale viaggiavano i quattro. Un’auto intestata a un torinese. Probabilmente un prestanome. A bordo i Cc hanno rinvenuto il kit del bravo
scassinatore. Chiare le intenzioni con le quali i quattro, non residenti
e neppure domiciliati nel territorio, siano scesi nel Cremasco. Una
scelta risultata fatale. Denuncia, sequestro dell’auto e degli arnesi.
Il problema è che non essendovi la flagranza con il deferimento a
carico la banda è stata rimessa in libertà. Si tratta di pregiudicati che
verosimilmente torneranno a farsi vivi con le medesime intenzioni.
CREMA: 85enne rapinata in centro città
A
ggredita e rapinata dell’orologio nel cuore di Crema, in piazzale
Rimembranze. È accaduto ieri a una pensionata classe 1929. La
donna è stata sorpresa alle spalle da un individuo che le ha bloccato
il braccio strappandole l’orologio e fuggendo. La malcapitata non ha
potuto fare altro che chiamare i Carabinieri. Fortunatamente la donna
non ha riportato lesioni. Qualche ecchimosi sul braccio immobilizzato e nulla più, oltre al grande spavento.
A
Il sovrappasso puntellato lungo
la tangenziale di Crema
mediatamente messo in moto
la macchina per rispondere all’emergenza.
La tangenziale è stata chiusa
precauzionalmente al traffico
e i pompieri si sono portati sul
posto, insieme agli ingegneri
dell’amministrazione
provinciale, per le verifiche del caso.
La situazione è stata giudicata
del tutto normale e l’allarme è
rientrato. Dopo due ore di stop
auto e mezzi commerciali hanno
ripreso a circolare regolarmente
lungo la tangenziale cittadina.
13
100 all’ora all’ingresso
di Cremosano e per un
cremasco 51enne è scattato il
ritiro di patente. L’episodio
si è verificato nelle scorse
sere. L’uomo era al volante
della propria potente Audi
Sport Utility Wagon. Fermato nell’ambito dei controlli estivi straordinari posti
in essere dalla Polizia Locale
del paese è stato anche pesantemente multato.
527 euro la sanzione per
essere sfrecciato al doppio
della velocità consentita
all’ingresso del paese, lungo
la provinciale Crema-Vailate. Un vero e proprio record
di velocità... non consentita.
Oltre alla multa, ritiro di patente e decurtazione punti.
FURTI IN CASA: rubate quattro auto
A
bitazioni visitate dai ladri nella notte tra mercoledì e giovedì e
il bilancio dei raid è pesante. Quattro vetture sono state rubate
oltre a monili in oro e hi fi. Le azioni criminose si sono verificate nella
stessa notte a Offanengo e a Romanengo.
Nel primo caso i ladri hanno forzato la basculante del garage di una
villetta in cui vive la famiglia di un’impiegata 48enne del luogo che
ha formalizzato denuncia. Una volta all’interno i soliti ignoti si sono
concentrati su preziosi, contanti e sulle auto posteggiate nel box, una
Volkswagen Golf e una Mercedes Classe B, prelevandole.
A Romanengo i topi d’appartamento si sono invece creati un varco
forzando una porta d’ingresso secondaria. Entrati nella dimora di un
commerciante 41enne e della sua famiglia hanno rubato un televisore
e le chiavi delle due auto parcheggiate fuori dal cancello trafugandole.
Si tratta di una Smart e di una Honda Civic.
LABORATORIO
MULTIMARCA
SPECIALIZZATO
PROFUMI - ARTICOLI REGALO
I solarairche
ri m
delle miglio
i...
perscontat
a prezzi su
PIANENGO - Via A. Moro, 1
Tel. 0373 74858 • Fax 0373 751049
[email protected]
PRODOTTI E ACCESSORI
PER CAPELLI E
BENESSERE CORPO
CREMOSANO - Via Crema, 31
Tel. 0373 273666 • Fax 0373 291567
[email protected]
Orari di apertura: dal lunedì al sabato 9 -12.30 e 15 -19.30 - CHIUSO LA DOMENICA
DISPONIAMO DI UN
MODERNISSIMO
LABORATORIO
ATTREZZATO IN GRADO
DI GESTIRE TUTTE
LE PROBLEMATICHE
DEL TUO COMPUTER
CON ONESTÀ
E TRASPARENZA
www.mbstore.it
per la
riparazione
del tuo
notebook
o PC
CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13
(nel cortile dietro il ristorante “El Dorado”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 630506
14
Necrologi
Con tanta tristezza Giulia si unisce al
dolore della famiglia per la scomparsa
del loro caro
Luciano Stranata
Crema, 5 giugno 2014
Achille e Mariangela si uniscono con
affetto al dolore di Alberto, Leonardo
e Silvia per la perdita della carissima
cugina
SABATO 7 GIUGNO 2014
Massimiliano e Renata si stringono con
affetto a Walter, Marina, Benedetta e Filippo per la perdita dell'indimenticabile
e amata
Idrusa
Trescore Cremasco, 30 maggio 2014
E’ mancata all’affetto dei suoi cari
Bianca
Crema, 5 giugno 2014
di anni 90
di anni 73
La Presidente, l'Assistente don Francesco Vailati, il Consiglio, i soci e tutti
i simpatizzanti dell'Unitalsi di Crema
sono vicini ai figli Daniela, Paolo, Marco e familiari per la scompasa della
carissima
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
1998
6 giugno
2014
Franco Agostino
11 giugno
Ne danno il triste annuncio i figli Pierina, Claudio e Anna, i generi, i nipoti,
i pronipoti, la cognata, il cognato e
parenti tutti.
Un particolare ringraziamento a tutti i
medici, infermieri, personale e volontari della Casa di Riposo O.P. Vezzoli di
Romanengo (CR) per le cure prestate.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano chi, con fiori, preghiere e scritti
hanno partecipato al loro dolore.
Camisano, 4 giugno 2014
Ne danno il triste annuncio la moglie
Giancarla, le figlie Desirèe con Stefano,
Fabiana con Claudio, la nipote Laura,
le sorelle, i fratelli, le cognate, i cognati
e parenti tutti.
Un particolare ringraziamento al reparto Cure Palliative dell’Ospedale Maggiore di Crema e alla dottoressa Riggi
per l’assistenza prestata.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano chi, con fiori, preghiere e scritti
hanno partecipato al loro dolore.
Capralba, 5 giugno 2014
Con te Elda recitiamo la nostra preghiera della sorella e del barelliere:
O Signore, che ti sei degnato di accordarci la grazia / di partecipare ai tuoi
santi Misteri / e di poterti offrire in
comune questa preghiera, / degnati di
esaudire in questo giorno / le orazioni
dei tuoi servi / concedi a noi purezza
di spirito, / ardore di carità / generosità
di impegno, / per un migliore adempimento del nostro servizio / a vantaggio
spirituale e fisico / dei nostri fratelli
infermi. / Donaci sguardo di Fede /
per sapere riconoscere in loro / il volto
sofferente di Gesù. / Rendici umili, pazienti, disponibili. / Fa' che sappiamo
essere / con sincero affetto, / comprensivi, tolleranti, premurosi / con i fratelli
e sorelle / che condividono il nostro
impegno. / La Comunione del Corpo e
del Sangue di Cristo ci unisca nella carità. / La Vergine Immacolata ci guidi e
ci sostenga / al nostro servizio. / Amen
Crema, 6 giugno 2014
Agnese Poli
in Bonelli
Ne danno il triste annuncio il marito
Mario, i figli Gianfranco e Fiorenzo,
la cognata Luisa con Giorgio, i nipoti
Gino, Riccardo, Cristina e Roberto, la
cognata Gabriella e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 7 giugno alle ore 9 partendo
dalla casa in via Griffini n. 5 per la
chiesa parrocchiale di San Pietro, indi
proseguirà per il cimitero Maggiore di
Crema.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico degli ospedali Maggiore di Crema
e Maggiore di Cremona per le premurose cure prestate.
Crema, 5 giugno 2014
Partecipano al lutto:
- Fausto Baroni e famiglia
- Antonio Agazzi
Ester Barbassa partecipa al lutto della
famiglia Bonelli con fraterno cordoglio
per la scomparsa della signora
Marmi
e graniti
per edilizia
Ne danno il triste annuncio il fratello
Attilio, la sorella Piera, i cari nipoti, i
pronipoti, l'affezionata Marlene e tutti i
parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare alla dott.ssa Cristiana Taverna per
le premurose cure prestate.
Crema, 6 giugno 2014
"Ti rialzerà, ti solleverà su ali
d'aquila ti reggerà sulla brezza
dell'alba ti farà brillar come
il sole, così nelle Sue mani
vivrai".
Lucia
Monaci
Emma Marazzi
Rosolo Vailati
Nell'anniversario della morte la moglie
Vittoria e i familiari lo ricordano con
una s. messa mercoledì 11 giugno alle
ore 18 nella chiesa di S. Antonio Abate
in Crema.
il marito Ugo, i figli con le rispettive famiglie e i nipoti la ricordano con tanto
amore.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata
martedì 10 giugno, alle ore 18.15 nella chiesa parrocchiale di Campagnola
Cremasca.
È passato un anno da quando ci hai lasciato e ogni giorno il tuo bel ricordo è
vivo in tutti noi.
Una s. messa in memoria di Lucia sarà
celebrata nella chiesa parrocchiale di
San Bernardino giovedì 12 giugno alle
ore 20.30.
2014
"Beato l'uomo che teme il
Signore e cammina nelle sue
vie".
Nel ventiduesimo anniversario della
scomparsa del caro
Nell'ottavo anniversario mamma, papà,
Daniele e Luca ti ricordano
1992
31 maggio
Maurizio Giuseppe
Vailati
È mancata all'affetto dei suoi cari
di anni 86
2014
È mancata all'affetto dei suoi cari
di anni 71
Emilia Beccalli
12 giugno
È mancato all’affetto dei suoi cari
Emo
Conti
Ne danno il triste annuncio la mamma
Domenica, il papà Mario, la sorella
Casilde con il marito Nicola, i nipoti
Mauro, Andrea e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Un particolare ringraziamento al sindaco, all'amministrazione comunale
e a tutti i dipendenti del Comune di
Montodine. Grazie di cuore ai ragazzi,
ai volontari dell'orto sociale, all'assistente sociale Paola e all'assessore Attilia Rosa per la loro vicinanza in questo
triste momento. Grazie a tutti i coscritti
della classe 1971 per la loro partecipazione al nostro dolore.
Montodine, 1 giugno 2014
2013
2014
la moglie e i parenti tutti lo ricordano
con affetto e grande nostalgia.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
martedì 10 giugno alle ore 20.30 nella
chiesa parrocchiale di S. Antonio Abate
in Salvirola.
Ciao amore, oggi è il nostro 28° anno
di matrimonio; eri una cosa meravigliosa: come amare la vita, a che serve
vivere per amore se poi perdi tutto ciò a
cui hai voluto bene.
Sei sempre nel mio cuore. Nessuno ti
farà uscire, non ti voglio perdere, sarai
mio per sempre.
Ciao amore ti amo tanto.
La tua Titti.
Bacioni
Nel secondo anniversario della scomparsa della cara
5 maggio 2014
Mario Angelo Denti
di anni 43
2014
Nell'anniversario della scomparsa della
cara
Crema, 6 giugno 2014
2007
6 giugno
"Tu sai tutto di noi... conosci
le nostre paure ma soprattutto i nostri sogni e le nostre
speranze. Oggi come allora ti
sentiamo più che mai vicina.
Un forte abbraccio".
Nel sedicesimo anniversario della
scomparsa, gli zii Pierbattista e Maruzza con Maria Luisa e Chiara ricordano
con profonda nostalgia e amore il carissimo nipote e cugino
È mancato all'affetto dei suoi cari
Cristian
Benedetti
1999
Presidente emerito della sottosezione
di Crema
Santina
Valcarenghi
ved. Drera
Ne danno il triste annuncio il marito
Antonio, i figli Ramon e Simone, le
nuore, i nipoti Michela, Andrea e Arianna, i fratelli, le sorelle, i cognati, le cognate, i nipoti e parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Credera, 2 giugno 2014
Elda
a cui era legata da profonda amicizia e
affetto.
Crema, 3 giugno 2014
Elda
È mancata all'affetto dei suoi cari
Caterina Loretti
in Alzani
Marinella Premoli si unisce al dolore
della famiglia Zambiasi per la perdita
della carissima
ed arte
funeraria
CREMA
V. De Chirico, 8
(Zona P.I.P.)
☎ (0373) 20 43 39
il marito Renato la ricorda con immenso amore.
Un ufficio funebre verrà celebrato mercoledì 11 giugno alle ore 20.30 nella
chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
Giovedì 12 giugno alle ore 18 sarà
celebrata una s. messa nella chiesa
parrocchiale del Sacro Cuore di Crema
Nuova.
1973
"... spero di lasciare tanto
amore per loro".
Marisa Negri
in Groppelli
Marco
Rovida
2014
Nel 41° anniversario della scomparsa
della cara
Sandra
Ferrari
Se il vuoto che sentiamo è misura
dell'amore che ci hai donato, sì mamma, ci hai lasciato un amore immenso.
Albi ed Elena
Crema, 5 giugno 2014
10 giugno
Antonia
Cardisperi
la mamma, i fratelli e i nipoti la ricordano con tanto affetto.
Una s. messa sarà celebrata martedì 10
giugno alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di Ombriano.
Agnese
Crema, 5 giugno 2014
Il Presidente, il Consiglio e la Segreteria della Federazione Italiana Tabaccai, porge le più sentite condoglianze
all'amico e vicepresidente Fiorenzo Bonelli e famiglia per la perdita della cara
mamma e moglie
Agnese
Crema, 5 giugno 2014
Il sindacato Totoricevitori Sportivi si
unisce al dolore di Fiorenzo Bonelli e
famiglia per la perdita dell'amata
Agnese
Crema, 5 giugno 2014
2010
10 giugno
2014
2008
4 giugno
2014
A quattro anni dalla scomparsa del caro
ORARIO UFFICI:
dal lunedì al venerdì
ore 8.30-12.30
e 14-18
sabato chiuso
martedì 10 giugno
gli uffici
resteranno chiusi
per il patrono S. Pantaleone
Guglielmo Patrini
la moglie, i figli, la nuora, i generi, i
nipoti e i parenti tutti lo ricordano con
l'amore di sempre.
Sabbioni, 10 giugno 2014
Donata
Riboli Ceruti
In occasione dell'anniversario ti ricordiamo nella s. messa di domani, domenica 8 giugno alle ore 18 nella chiesa
parrocchiale di San Bernardino.
sabato 7 giugno 2014
15
BAGNOLO –VAIANO – CHIEVE – MONTE
Atletica regina
di Scuola & Sport
di LUCA GUERINI
I
Giochi della Gioventù di atletica
leggera hanno concluso il progetto Scuola & Sport 2014 al Centro
sportivo bagnolese. La manifestazione si è svolta nella mattinata di
sabato 31 maggio: si trattava della
seconda edizione.
Dopo un temporale notturno,
un tiepido sole ha accompagnato
le appassionanti gare, con oltre
260 ragazzi in pista. Praticando
la disciplina “regina”, l’atletica
leggera, hanno vissuto un’esperienza improntata sullo sport “sano”,
sull’agonismo e sul rispetto delle
regole. L’evento – patrocinato dai
Comuni di Bagnolo Cremasco,
Vaiano Cremasco, Chieve e Monte
Cremasco – è stato organizzato
dalle associazioni Polisportiva
Vaianese, Bagnolo Sport e dall’assessorato allo Sport del Comune
di Chieve, con la collaborazione
tecnica dell’Atletica Estrada, la
società di atletica leggera attiva
a Bagnolo, nel Cremasco e nella
Bassa Bergamasca.
La giornata di gare di sabato
scorso è stata la conclusione del
corso di avviamento all’atletica
leggera rivolto ai ragazzi delle
quarte e quinte elementari, parte
del progetto Scuola & Sport avviato
nei plessi scolastici dei quattro
paesi, coordinati dalla signora
Nespoli. L’iniziativa è stata gestita
magistralmente da Anna Marchesi,
istruttrice della “Estrada”, che
durante l’anno è stata presente
nelle diverse classi per introdurre le
linee teoriche e pratiche di tutte le
discipline. La novità di quest’anno
è stato il coinvolgimento delle classi
prima media vaianesi, seguite dal
prof. Gobbo.
Con la collaborazione di 35
volontari delle varie associazioni,
dei genitori e degli insegnanti dei
centri coinvolti, l’appuntamento s’è
aperto con la coloratissima sfilata
degli alunni sulla pista di atletica,
seguita dall’esecuzione dell’Inno di
Mameli e dal saluto delle autorità
presenti, con il sindaco di casa,
Doriano Aiolfi, che ha dato il via
alle competizioni.
Le gare hanno visto i ragazzi e le
ragazze delle classi quinte, quarte
della scula primaria e prima media
confrontarsi nel salto in lungo e nella velocità (50 m-60 m), divisa fra
turni di qualificazione, semifinale e
finale e nel lancio del vortex.
Dopo le premiazioni di queste
prime prove, a cura delle autorità
e dei rappresentanti delle associazioni, da programma le classi si
sono scambiate di specialità per la
seconda tranche di competizioni.
Terminata questa seconda fase
con la rispettiva premiazione, gli
alunni hanno disputato la staffetta
mista 8x50 metri, dove si sono dati
battaglia fino al traguardo, incitati
dai compagni e dalle maestre,
spronati a sostenere i colori della
propria classe.
Davvero bella l’atmosfera
venutasi a creare. Successo dei rappresentanti di Chieve nella prova
delle classi quarte e di Vaiano Cremasco nelle classi quinte. Spazio,
quindi, alla gara di resistenza, sulla
distanza di 300 metri per le quarte
e quinte e 500 metri per la prima
media: il pubblico e i giovani atleti
hanno potuto applaudire le volate e
i duelli dei compagni sul rettilineo
finale dalla tribuna.
I Giochi si sono conclusi con le
premiazioni delle staffette e dei
300 e 500 metri, oltre che con il
meritato tributo all’organizzatrice
Marchesi, tutti premiati sul podio
fra gli applausi di amici e genitori.
Di seguito, i risultati delle
staffette e delle classi prima media
di Vaiano, all’esordio nell’iniziativa.
LE STAFFETTE
Staffetta 8x50 Mista Classe 4a:
1) 4a Chieve; 2) 4a A Vaiano; 3) 4a
Monte. Staffetta 8x50 Mista Classe 5a: 1) 5a B Vaiano; 2) 5a Vaiano;
3) 5a Monte.
Risultati, 1a media femminile
Vaiano. 60: 1) Alchieri Martina; 2)
Fortini Ivonne; 3) Essebbaa Siham
(Monte). 500: 1) Alchieri Martina; 2) Fortini Ivonne; 3) Riccardi
Serena. Lungo: 1) Alchieri Martina
2,86; 2) Riccardi Serena 2,74; 3)
Fortini Ivonne 2,68. Vortex: 1)
Fortini Ivonne 33.20; 2) Cochior
Maria 22,60 (Monte); 3) Bonademi
Miriam 20,80.
Risultati 1a media maschile
Vaiano. 60: 1) Assandri Lorenzo;
2) Barbati Andrea; 3) Vailati Riccardo. 500: 1) Assandri Lorenzo;
2) Barbati Andrea; Zanisi Nicolas.
Lungo: 1) Vailati Riccardo 3,42;
2) Barbati Andrea 3,11; 3) Zanisi
Nicolas 3,07. Vortex: 1) Barbati
Andrea 37,20; 2) Garbelli Daniele
31,80; 3) Vailati Riccardo 30,6.
SABATO SCORSO, A CHIUSURA
DELL’ANNUALE PROGETTO SPORTIVO,
I “GIOCHI DELLA GIOVENTÙ” ORGANIZZATI
DA SCUOLA, ASSOCIAZIONI E COMUNI
In alto, il gruppo dei partecipanti al completo. A fianco, il salto
in lungo, un podio al femminile e la partenza di una gara di corsa
BAGNOLO CREMASCO
Palazzo Pignano: inaugurata
la mostra sulla Grande Guerra Torna la “Festa dei popoli”
L
P
artecipata inaugurazione, sbato scorso 31 maggio, per la mostra
sulla Prima Guerra Mondiale, dal titolo Palazzo Pignano nella Grande Guerra,
Guerra organizzata presso il Centro Sportivo di Scannabue.
L’allestimento, promosso dall’assessorato alla Cultura retto da
Francesca Sangiovanni – affiancata dal sindaco Rosolino Bertoni
al taglio del nastro – in occasione del centenario dallo scoppio della Grande Guerra e curato dall’archivista dott.ssa Anna Benetollo, è
consistito in 16 grandi pannelli ricchi di fotografie, didascalie, lettere e
documenti davvero significativi, per ripercorrere le principali fasi del
conflitto, nonché immergere lo spettatore nell’atmosfera tragica e surreale che caratterizzò il conflitto armato. Altrettanto significative si
sono rivelate le immagini gentilmente concesse dai responsabili degli
“Archivi Farabola” di Vaiano Cremasco, una realtà nata a Milano nel
lontano 1896 e tuttora tra gli archivi storici più vasti d’Europa.
Dopo il saluto iniziale del primo cittadino e una breve presentazione dell’iniziativa da parte dell’assessore Sangiovanni, la parola è
passata alla dott.ssa Benetollo, che ha spiegato l’origine e il significato
della mostra alla presenza di un pubblico interessato e sensibile agli
argomenti trattati, tra cui i presidenti delle tre locali Associazioni Reduci e Combattenti.
A rendere la giornata ancor più rilevante, la presenza di due ospiti
d’eccezione: i nipoti del grande generale Armando Diaz, quali hanno partecipato con grande commozione e tra gli applausi dei presenti
sono intervenuti per condividere i propri ricordi e alcuni interessanti
aneddoti. L’inaugurazione si è conclusa con l’intervento di GianLuigi Mandotti, presidente dell’Associazione Reduci e Combattenti di
Scannabue, che ha consegnato ai sig.ri Diaz e alla Benetollo un piccolo omaggio in ricordo della bella giornata.
LG
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
a Pia Fondazione Crespi e Antonietti onlus e la Parrocchia
organizzano la Festa dei popoli, in
collaborazione con il festival di
Chiuduno Lo spirito del Pianeta. L’invito è per domani, domenica 8 giugno, alle ore 21.15 presso il Centro
diurno per anziani in via Antonietti
Crespi, 28 a Bagnolo.
Lo spettacolo che sarà proposto
quest’anno prevede la partecipazione del gruppo “Dunum”, proveniente dalla Repubblica di Mongolia, un quartetto d’archi composto
da musicisti di grande esperienza,
con collaborazioni in svariate formazioni musicali del loro Paese d’origine. I “Dunum” eseguiranno
musiche e danze tradizionali della
Mongolia: al centro il Morin khuur,
originale strumento musicale mongolo (nella foto), una sorta di
violino che celebra il cavallo e il suggestivo canto khoomii, in un
dialogo capace di evocare gloriosi tempi passati e al contempo
la forza e la poesia della natura nella steppa sconfinata. Una
ballerina eseguirà alcune danze tradizionali dello Stato asiatico,
affascinanti e poetiche, anch’esse fortemente evocative della natura, da sempre molto amata dai nomadi della steppa.
La Mongolia – è il secondo Stato più grande del mondo privo
di accesso al mare – è a tutti gli effetti una vetrina su un passato
remoto, dove il nomadismo con tutte le sue declinazioni antropologico, culturali e spirituali è dominante, così come la natura selvaggia e imponente. Nonostante un’apertura ai fenomeni
culturali globali che permeano trasversalmente ogni angolo del
pianeta, in questo Paese dell’Asia centrale sono ancora fortissimi i legami con la storia, la cultura e le tradizioni, presenti come
linfa vitale nei processi creativi e nel vivere quotidiano.
Lo spettacolo dei “Dunum” è un’occasione unica nel Cremasco per poter conoscere questo popolo e la sua secolare tradizione musicale e culturale. Informazioni al numero 328.5613655,
contatti e-mail: [email protected]
LG
sabato 7 giugno 2014
15
SPINO D’ADDA
2 e 4 zampe
in festa al Parco
S
uccesso superiore alle aspettative, e con presenza in crescita
rispetto allo scorso anno, per
‘Parco a 2 e 4 zampe’. La speciale
festa del 2 Giugno vissuta al parco
Rosselli di Spino d’Adda ha calamitato l’attenzione del paese e non
solo; ottimo riscontro all’impegno
per l’organizzazione che ha coinvolto il Comune con l’assessore
Francesca Dordoni, la Protezione
Civile e i tanti dipendenti che hanno collaborato (Claudio Gazzola,
Angela Fondrini, Gianni Mariani
in particolare), dell’associazione
UnaRivolta con Silvia Tozzi e
Claudio Speziali.
Pensata soprattutto per i
bambini e per i loro ‘fedeli amici’,
la manifestazione ha dato spazio
anche ad associazioni e commercianti locali nella logica di una
grande festa da costruire e vivere
tutti insieme.
I cani di Spino d’Adda hanno
sfilato davanti a una giuria composta da Lucia Bertini, presidente di
UnaRivolta, Alberto Borraccino,
titolare del negozio di toelettatura
Animal Point di Spino, e del veterinario (in via Vittoria, a Spino)
Ferdinando Bolzoni. Ben 58 cani
in gara (28 maschi, 30 femmine)
che si sono sfidati per vincere i
titoli Miss Dog, Mister Dog, Più
Simpatico e Miglior Coppia.
I premi sono andati a Cristiano
con Sirio (premio consegnato
dall’assessore Francesca Dordoni,
che ha organizzato l’iniziativa) per
Mister Dog, a Debri con Mia per
Miss Dog (premiata dal sindaco
Paolo Riccaboni), a Windi con
Jasmine come Miglior Coppia
(premiati dal vicesindaco Luciano
Sinigaglia) e a Brik, il cane di Luigi Passarella, premiato dalla presidente della giuria Lucia Bertini.
Dordoni e Riccaboni hanno
consegnato i riconoscimenti
indossando la maglietta appositamente realizzata da UnaRivolta
per raccogliere fondi per sistemare
l’area cani di Spino d’Adda. Tutto
il ricavato sarà infatti devoluto
dall’associazione all’amministrazione a tale scopo.
La festa è stata anche l’occasione per ascoltare il concerto degli
Angar-C, tribute band ufficiale dei
Nomadi, riconosciuta dal gruppo
di Novellara, composta da Daniele
Ravarini alla voce, Alberto Carenzi alla batteria, Guido Cherubini
al basso elettrico e ai cori, Matteo
Invernizzi a tastiere, voce e cori,
Alberto Mocchi alla chitarra
elettrica e Luca Grazioli a chitarra
elettrica solista, e per assistere
all’esibizione delle ragazze e delle
bambine della Dance School di
Paola Chiappa, una tradizione per
gli spinesi che accorrono sempre
numerosi, e degli atleti grandi e
piccoli del Qwan Ki Do.
Emanuela Regazzi di Think
Dog ha organizzato il Bambility,
una divertente agility per bambini,
che mira allo sviluppo delle capacità sociali ed emotive attraverso
l’interazione diretta del bambino
con il cane.
Sempre per i più piccoli trenino,
gonfiabili e zucchero filato, oltre
che i giochi de Il Golosone, con
l’animazione di Sergio Ferrari, che
ha presentato anche la sfilata dei
cani, e di Angelica Giannasi, che
hanno fatto divertire i bimbi con
palloncini e panna montata e hanno distribuito loro il gelato offerto
dal bar Simpaty di Spino d’Adda.
Tra gli stand, gettonati, quello
gestito dalla Protezione Civile, che
era al parco già alle sei del mattino, i gustosi panini di Christian
Mazzola e il gelato de Il Riccio e
del Bar Welko di Cristina Pizzala,
posizionato lungo via Rosselli,
dove erano presenti una cinquantina di bancarelle di hobbysti.
C’erano poi i vespisti di Vespino, associazione affiliata alla Pro
Loco cui fa capo Daniele Chiappa,
con quattro coloratissimi mezzi in
mostra per pubblicizzare il raduno
spinese del prossimo 22 giugno.
All’appello hanno risposto “presente” anche Mondogatto Onlus
di Lodi, UnaRivolta e Legambiente Alto Cremasco, i cagnolini
dell’Allevamento Ca’dei Titini di
Emanuele Dordoni, i toelettattori
Valeria e Alberto di Animal Point
di Spino d’Adda e La Solidarietà
con la sua iniziativa Aggiungi un
posto a tavola e l’Aperonda.
Lo spazio espositivo ha ospitato
i quadri di Pierangelo Zanaboni,
non solo bravo ma anche molto
amato dagli spinesi, e le fotografie
di Elisa Losco che documentano
lo stato attuale dell’ex manicomio
di Mombello (dal titolo Realtà
trasformata). Non resta che dare a
tutti appuntamento al prossimo
anno con ‘Parco a 2 e 4’ zampe,
e all’ormai prossimo ‘Motorday’,
perché le iniziative dell’estate
spinese sono solo cominciate...
Nelle foto i momenti
relativi alle premiazioni
del concorso cinofilo
nell’ambito del 2 Giugno
vissuto al Parco Rosselli
di Spino d’Adda
SPINO D’ADDA: UNA SCUOLA DA FORUM
La primaria in legno protagonista a Milano
“I
l legno protagonista nella riqualificazione del nostro
patrimonio scolastico”. In legno sarà la nuova scuola
elementare, “grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale e FederlegnoArredo impegnate nella progettazione della primaria”, obiettivo principale nel campo
delle opere pubbliche.
Il Comune di Spino d’Adda è stato presente al terzo forum Legno Arredo presso il MiCo - Milano Congressi. Il
sindaco Paolo Riccaboni e l’assessore ai Lavori pubblici e
all’Innovazione Luca Rossini hanno partecipato, assieme
all’sssessore ai Lavori pubblici e Arredo urbano del Comune
di Milano Carmela Rozza e a Marco Luchetti, responsabile
Assolegno, al seminario su: Il legno protagonista nella riqualificazione del nostro patrimonio scolastico. Nella circostanza
si è parlato dei contenuti degli accordi sin ora siglati tra
FederlegnoArredo e pubblica amministrazione (Comuni di
Milano e Spino d’Adda), dei programmi degli enti locali
coinvolti, dei principali dati relativi alle opere a struttura di
legno di prossima realizzazione in ambito scolastico e della
partnership tra Spino d’Adda e FederlegnoArredo relativa
all’affido della progettazione della nuova scuola primaria,
da realizzarsi. Tra gli ospiti del forum Legno Arredo, anche
grandi architetti quali Daniel Libeskind, Wu Chen, Adam
D. Ti-hany.
Per il sindaco Paolo Riccaboni, “senza scuola non c è
futuro”, e così “l’amministrazione ha deciso di investire
sulla realizzazione di una nuova scuola primaria. La nuova
scuola di Spino d’Adda sarà in legno, biocompatibile, antincendio, antisismica, più rispettosa dell’ambiente, più bella e
realizzata in tempi più brevi. Ogni metro cubo di legno utilizzato è in grado di immagazzinare 0,9 tonnellate di CO2,
un risultato che si ottiene anche quando è impiegato per costruire un edificio. Il legno è un materiale isolante al punto
da garantire, nell’edilizia scolastica, un risparmio sul piano
energetico di circa il 40 per cento rispetto alle strutture tradizionali. Si tratterà di un edificio modulare, realizzato su
una superficie di 2.300 metri quadrati e 20 aule per un costo
di circa 3 milioni di euro”.
Il primo cittadino sottolinea con convinzione che “la
scuola sarà in dialogo ideale con le rogge e i campi circo-
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
Il sindaco Paolo Riccaboni, al centro, presenta l’iniziativa
volta alla realizzazione di una scuola ‘verde’
stanti, che sono la cifra caratteristica di Spino d’Adda. Un
campo diventerà un Campus scolastico, una scuola senza
pareti, con aule con vista sul prato circostante, a superare la
dicotomia dentro/fuori. Lo spazio verde sarà simbolo della sostenibilità come obiettivo da perseguire, come valore
culturale da condividere e come elemento di aggregazione.
L’intento specifico è il rafforzamento di un luogo posto tra
la città e la campagna, compreso tra densità e rarefazione”.
La compagine amministrativa spinese è convinta che “affidarsi a Federlegno comporta il vantaggio immediato di godere di tempi brevi e di costi di realizzazione contenuti. La
progettazione avverrà con la collaborazione dell’eccellenza
italiana”.
Tempi di realizzazione? “La scuola si può realizzare
nell’arco di 4-8 mesi”.
el
16
Necrologi
SABATO 7 GIUGNO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
2013
12 giugno
2014
1989
"Nessuno muore sulla terra...
finché vive nel cuore di chi
resta".
Nel primo anniversario della scomparsa del caro
Domenico Vergine
Enrico Allocchio
la moglie, i figli e i familiari tutti lo
ricordano con grande amore.
Un ufficio funebre di suffragio sarà
celebrato giovedì 12 giugno alle ore
18 nella chiesa parrocchiale di Ombriano.
Nel decimo anniversario della sua
scomparsa la moglie Mariarosa, i figli Carlo con Jasmine, Francesco con
Betty ed Edoardo, Paolo con Silvia,
Francesco e Sofia ricordano con tanta
nostalgia e tanto amore il loro caro
Nella clessidra della vita il tempo
scorre veloce senza cancellare dai nostri cuori i tanti ricordi vissuti con te
e per te e tu sempre generoso pronto
a ricambiare ogni gesto, ogni favore:
tutto ciò che l'amore suggeriva purchè
l'armonia regnasse fra noi e intorno a
noi. Per tutto questo ti diciamo ancora
grazie! Ma per essere ancora più vicino
ti facciamo dono di una s. messa oggi,
sabato 7 giugno alle ore 18 nella chiesa
parrocchiale di S. Bernardino.
Un abbraccio.
Una s. messa sarà celebrata lunedì 9
giugno alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Giacomo.
2014
"Buon compleanno Simone...
buon compleanno a te nostro
tesoro, che da lassù ci trasmetti forza... il nostro amore
per te cresce sempre di più...
non smettiamo mai di sentirti
vivo in mezzo a noi.
È il tuo quarto compleanno
compiuto in cielo al fianco del
Buon Gesù e della Madonnina... ed è grande festa con
Angeli e Santi... ed è festa anche nel nostro cuore, perché
è questo che tu vuoi da noi...
l'amore... un amore profondo
che continui a donarci.
Simone per sempre nel nostro
cuore".
A quindici anni dalla scomparsa del
caro
2010
4 giugno
2014
Davide Carasi
la mamma, il papà e le sorelle Manuela
e Francesca lo ricordano con amore e
nostalgia a quanti gli vollero bene.
Crema, 6 giugno 2014
il marito, i figli, il genero, i nipoti e i
parenti tutti la ricordano con profondo
affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
domani, domenica 8 giugno, alle ore 11
nella chiesa parrocchiale di Ricengo.
"Ogni giorno c'è per te un
pensiero e una preghiera".
Nel quattordicesimo anniversario della
scomparsa della cara
2013
5 giugno
"Il tuo ricordo è sempre vivo
nei nostri cuori".
Benito Mizzotti
la moglie, il figlio, la nuora, i nipotini e
i parenti lo ricordano con tanto amore.
Una s. messa sarà celebrata lunedì 9
giugno alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Offanengo.
A un anno dalla scomparsa del caro
A tre anni dalla scomparsa del caro
2014
il marito, i figli, le nuore, i cari nipoti e
i parenti tutti la ricordano con immutato
affetto.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata domani, domenica 8 giugno, alle ore
18 nella chiesa parrocchiale di Chieve.
8 giugno
2014
A quattro anni dalla scomparsa del caro
Vittorio Gritti
4 giugno
A quindici anni dalla scomparsa della
cara mamma
Vimalde Vezzani
"Resterai sempre nel cuore di
quanti ti hanno voluto bene".
A un anno dalla scomparsa del caro
Con immenso, immutato affetto le figlie
Daniela e Francesca con Maurizio, gli
affezionatissimi nipoti Angelo e Giorgia
la ricordano a tutti quanti l'hanno avuta
cara.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata domani, domenica 8 giugno alle
ore 10.30 nella chiesa parrocchiale del
Sacro Cuore di Crema Nuova.
Crema, 7 giugno 2014
1999
2010
2014
Nel sedicesimo anniversario della
scomparsa, i tuoi cari ti ricordano sempre con grande affetto.
Insieme a te, saranno ricordati i genitori
Angela Balestreri
ved. Baldacci
2014
Simone Benelli
la famiglia lo ricorda con grande affetto.
Una s. messa verrà celebrata domani,
domenica 8 giugno, alle ore 10 nella
chiesa parrocchiale di Bolzone.
2014
Gemma Sangiovanni
in Patrini
In ricordo del caro
16 giugno 1998 - 16 giugno 2014
7 giugno
Da cinque anni ci sorride dal Cielo la
nostra amata
2012
La mamma, il papà, i fratelli Angelo con
Giada e la tua dolce nipotina Elisabetta,
Gabriele, la sorella Sara, la cara Ilenia,
gli amici e i parenti tutti ti ricordano con
infinito amore.
Una s. messa sarà celebrata venerdì 13
giugno alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di S. Antonio Abate a Salvirola.
2009
"...perché gli occhi dell'uom
cercan morendo il Sole; e tutti
l'ultimo sospiro mandano i
petti alla fuggente luce".
(Ugo Foscolo)
Nel quarto anniversario della scomparsa del caro
Santo Filipponi
dott. Rino Zuffetti
14 giugno
Luigia Scorsetti
i figli, madre Fiorangela, Riccardo e
Vincenzo con le rispettive famiglie la
ricordano con l'amore di sempre, unitamente al caro papà
Pietro Rovescalli
il fratello, le sorelle, i cognati, i nipoti
e i pronipoti lo ricordano con grande
affetto. Accomunano nel ricordo il caro
papà
Elvidio Zanchetta
Pierangelo Samanni
Piera con Diego e Claudio lo ricordano
con una s. messa domani, domenica 8
giugno alle ore 10 nella chiesa parrocchiale di Casaletto Ceredano.
Nel ventesimo anniversario della morte
di
la sua famiglia lo ricorda con immutato
affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
oggi, sabato 7 giugno, alle ore 18.30
nella chiesa parrocchiale di San Benedetto.
Osvaldo Bonizzi
la moglie Maria, i nipoti e i pronipoti lo
ricordano con immenso affetto.
Una s. messa in memoria verrà celebrata martedì 10 giugno alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di
Gesù a Crema Nuova.
Nel primo anniversario della scomparsa del caro papà
Antonio Gritti
Tolstoi Cerioli
a 35 anni dalla sua scomparsa.
Crema, 4 giugno 2014
Santo
la cara mamma
Via Rossignoli, 22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
[email protected]
Santo Tomella
lo ricordiamo con immenso affetto.
La moglie e i figli
Una s. messa sarà celebrata anche in
onore della figlia
Francesco Ragazzi
e nel secondo anniversario della scomparsa della cara mamma
Barbara Coti Zelati
Tiziana
sabato 14 giugno alle ore 18 nella parrocchia di Capergnanica.
i vostri cari vi ricordano con immutato
affetto.
Una s. messa sarà celebrata domenica
15 giugno alle ore 9 nella chiesa parrocchiale di Castelnuovo.
Giovanna Nichetti
e il cognato
Renato Pavesi
Una s. messa in suffragio sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di Ripalta
Guerina, mercoledì 11 giugno alle ore
20.30.
Maria
e il caro zio
Cesare Raina
Un ufficio funebre di suffragio sarà celebrato venerdì 13 giugno alle ore 20.30
nella chiesa parrocchiale di Izano.
Realizziamo
modelli
unici
per fusioni
artistiche
in bronzo
a
d
n
Age
SABATO 7 GIUGNO 2014
CONCESSIONARIA
UNICA
CONCESSIONARIA
UFFICIALE DEL CREMASCO
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
.
SABATO 7
CREMA-CREMASCO
CREMA
MOSTRA
Presso il Teatro San Domenico mostra dell’artista Luca Bray dal titolo
Un mar de suenos. Esposizione visitabile fino al 27 luglio da martedì a sabato ore 16-19, domenica anche dalle 10 alle 12.
PIANENGO
MOSTRA PITTURA
All’ex scuola elementare, mostra di Federico Boriani (scomparso nel
luglio 2011) Paesaggi dell’anima. Esposizione visitabile fino al 15 giugno.
SCANNABUE
FESTA SPORT
Ancora oggi e domani al Campo sportivo 9a Festa dello sport 2014. Questa
sera musica con il gruppo Colorado, domani, domenica 8 l’intrattenimento
sarà affidato a Gianni Della Frera. Tutte le sere piatti della cucina cremasca.
ORE 16
RICENGO
INAUGURAZIONE
Presso la Biblioteca comunale inaugurazione della mostra Contorni e
forme. Quadri in legno traforato e sculture di carta in origami/makigami.
Opere di Adirano Cisarri e Fabio Cisarri. Esposizione visitabile oggi fino
alle ore 22 e domani ore 10-12 e 15-20.
ORE 17
CREMA
TEATRO SAN DOMENICO CREMA
SOLIDARIETÀ
Oggi e domani i volontari Auser saranno presenti nelle piazze di Crema
e del Cremasco proponendo l’acquisto di pasta biologica prodotta da Libera Terra. Il ricavato sarà devoluto a favore di anziani soli, disabili e persone
in difficoltà. Domani, domenica 8 alle ore 11 nella sala consiliare di Romanengo incontro pubblico Mettiamoci in gioco.
INAUGURAZIONE
Alla Pro loco di piazza Duomo 22 inaugurazione della mostra di Wlady Sacchi I fiori e la tridimensionalità. Esposizione visitabile fino al 22 giugno dalle ore 10 alle 12 e dalle 15,30 alle 18,30 (lunedì mattino chiuso).
ORE 17
CREMA
FESTA DEL CALCIO
ORE 21
CREMA
SPETTACOLO
Allo stadio Voltini appuntamento con la festa del calcio cremasco. Baloo dream team (la nazionale del calcio cremasco) contro la Giana. I migliori calciatori del territorio sfidano la squadra neopromossa in Lega Pro.
Informazioni in segreteria
della Fondazione S. Domenico
via Matteotti, 39 - tel. 0373.85418
CREMA IN SCENA - DANZA
- Sabato 7 giugno ore 21 “Il dedalo della vita” messo
in scena dalla scuola circense “La piuma” di Crema.
- Domenica 8 e lunedì 9 ore 21 “Cafè Guerbois” proposto da “Il mosaico dance & arts school” di Sergnano.
- Martedì 10 giugno ore 21 “Cartoon show” del gruppo
“Dance school” di Spino d’Adda.
- Giovedì 12 giugno ore 21 “Dancing in the dark”
dell’Us. Acli S. Luigi Crema.
- Venerdì 13 giugno ore 21 “La storia è qui...” interpretato da Modern jazz U.S. Acli di Trescore Cremasco.
Biglietti posto unico € 9
ORE 10,30
OFFANENGO
CONCERTO
Presso la fontana “La pensierosa” concerto del gruppo bandistico
S. Lorenzo. In caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata.
ORE 14
CASTELLEONE
BOSCO DIDATTICO
ORE 15
OFFANENGO
CENTRO EDEN
ORE 15
S. MARIA DELLA CROCE FESTA POPOLI
Fino alle 18 apertura del Bosco didattico e dell’ecomuseo di cascina Stella. Presenti le guardie ecologiche volontarie e il personale della Provincia.
Al centro sociale anziani Eden, ballo con Cavallini.
All’oratorio 6a festa dei popoli. Musica e balli dei popoli africani animati
dal Coro di Parma, alle ore 16 esibizione di Kadim Seck (giovane musicista rap senegalese), alle 17 partitella di crichet con la squadra dei Kings
XI Orzinuovi, composta da giovani indiani cremaschi e alle 17,30 cibi dal
mondo. L’invito a partecipare è rivolto a tutti, giovani, famiglie...
Per la rassegna “Sacre Scene” organizzato dal Centro G. Lucchi, presso
la chiesa parrocchiale di S. Benedetto, spettacolo Parabole di un clown (... e
Dio nei cieli ride) proposto dalla compagnia “Teatro Mimo” in collaborazione con “Desidera Festival” di Bergamo. Ingresso libero.
ORE 15
L’Avis organizza una grande ciclopasseggiata By bike 2014. Partenza da
via Monte di Pietà 7. Al termine merenda anche vegana e premiazioni.
CREMA
ORE 21
ORE 15
OMBRIANO
CREMA
CONCERTO FINE ANNO
Al Sant’Agostino concerto fine anno scolastico del Consorzio Concorde.
DOMENICA 8
ORE 7
CREMA
CREMA
ITINERARIO CICLISTICO
ORARIO CONTINUATO
8.30 - 19.30 dal lunedì al sabato
CREMA - VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
PESANTEZZA ALLE GAMBE?
ITO
GRATnUtamento
su appu
VENERDì 13 GIUGNO DALLE ORE 9.30 ALLE ORE 13.30
CON L’AIUTO DI UN CONSULENTE,
PUOI SCOPRIRE COME RIDARE BENESSERE.
i
t
a
c
i
n
u
Com
Incontro preghiera
Domenica 22 giugno, giornata di preghiera, nella ricorrenza
del 33° anniversario dell’apparizione della Regina della Pace a
Medjugorje. Incontro all’oratorio
di S. Bartolomeo alle ore 17. Introduzione alla preghiera e s. Rosario
meditato. Nella chiesa parrocchiale
s. Messa e adorazione eucaristica.
Alle ore 20 pranzo in un noto ristorante di Bagnolo. Per adesioni
al pranzo, quota € 20 rivolgersi
a Canzio 0373.234117, Angela
339.6514543, Franco 0373.68155.
MOV. CRISTIANO LAVORATORI
Pellegrinaggio a Caravaggio
Il circolo Mcl organizza per
giovedì 12 giugno un pellegrinaggio in pullman a Caravaggio. Alle
ore 15,30 recita del Rosario, alle 16
s. Messa concelebrata dal nostro
vescovo mons. Oscar Cantoni con
i consulenti ecclesiastici dei circoli
Mcl. Alle 17 rinfresco comunitario
e alle ore 18 partenza per rientro.
FESTA DELL’ANFFAS
Sottoscrizione a premi
In occasione della 19a festa
dell’Anffas, organizzata dagli amici dell’Arci di S. Maria della Croce,
sono stati estratti i seguenti numeri vincenti: 1.235, 1.983, 2.616,
2.176, 2.167, 2.001, 1.971.
CENTRO DIURNO
Iniziative varie
Appuntamenti di maggio al
Centro Diurno volontariato 2000
di via Zurla 1, tel. 0373.257637:
✔ lunedì 9 ginnastica con cassetta;
✔ martedì 10 gara di briscola con
ricchi premi; ; ✔ mercoledì 11 tombola; ✔ giovedì 12 ginnastica con
cassetta; ✔ venerdì 13 pomeriggio
in musica con “Paolo”.
C.T.G. S. BERNARDINO
Assemblea e iniziative
Il gruppo Ctg S. Bernardino informa che venerdì 13 giugno
alle ore 21 presso la sede di via XI
Febbraio 11/a si terrà l’assemblea
associativa. Al termine piccolo rinfresco. Si ricorda che sono
aperte le iscrizioni per: 1) Gita
turistico culturale al Parco Grotta, Cascate del Varone, Museo
delle palafitte e Limone del Garda
per domenica 22 giugno; quota di
partecipazione € 42. 2) Gita turistico culturale in Friuli, dal 9 al 14
agosto. Quota di partecipazione €
706, supplemento camera singola
€ 130, iscrizione fino ad esaurimento posti. 3) Sabato 19 luglio
trasferta all’Arena di Verona per
assistere alla rappresentazione lirica “Un ballo in maschera”, quota
di partecipazione € 60. Iscrizioni e
informazioni presso la sede Ctg di
via XI Febbraio 11/a mercoledì ore
21/23 tel. 392.2168885, Gabriella
392.2168885, Gianni 0373.81647,
Fulvia
0373.82469,
Teresa
0373.85025, Adina 335.6143128.
UNITALSI - CREMA
Pellegrinaggi aperti a tutti
L’Unitalsi di Crema organizza pellegrinaggi aperti a tutti,
anche agli ammalati, ai diversamente abili e alle persone anziane.
Auto Futura
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31 - tel. 0373 648164
ORE 15,30
Programmi: Caravaggio domenica
15 giugno; Lourdes in treno dal 7
al 13 agosto e in aereo dall’8 al 12
agosto; Fatima dal 10 al 14 ottobre, in aereo. Per il pellegrinaggio
a Lourdes sono disponibili anche
altri periodi, come pure per Loreto.
Iscrizioni aperte in sede a Crema,
via Forte 2, il martedì dalle 10,30
alle 12 e il giovedì dalle 17,30 alle
19 oppure telefonando a Giuseppina Manfredi 347.9099383 e
0373.791282 - e-mail: giuseppina.
[email protected]
ORARI UFFICIO CIMITERI
Variazione orario apertura
L’ufficio cimiteriale dal 3
giugno al 30 agosto osserverà i seguenti orari: da lunedì al sabato ore
8,30-12,30.
CENTRO TURISTICO ACLI
Gite e viaggi
Il Centro Turistico Acli
(CTA), con sede in piazza Manziana 17 tel. 0373.250064 propone: Provenza 13-15 giugno € 380;
Francia insolita 29 luglio 3 agosto €
780; Germania dal 10 al 17 agosto
€ 1.150; Ungheria speciale dal 20 al
24 agosto € 650; Germania-Baviera
28-30 agosto € 380... Soggiorni
estivi in montagna e al mare. Super
offerta Ischia da € 420 - 15 giorni
con viaggio in bus+pranzi lungo il
percorso+hotel 4 stelle in pensione
completa. Novità 2014 anche pacchetto volo a aprire da € 95 in più.
Tessera socio € 13 all’iscrizione.
CREMA NUOVA
SPETTACOLO
Per festeggiare i 25 anni del gruppo Arca, al cinema oratorio la compagnia dei Pellyzoma presenta la commedia Che Dio ce la mandi buona. Ingresso a offerta libera. A seguire piccolo rinfresco. Alle ore 18 s. Messa.
ORE 18
CASALETTO CEREDANO
MUSICA
ORE 18
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CASALETTO VAPRIO
CONCERTO
ORE 21
CREMA
CONCERTO
ORE 21
ZAPPELLO
COMMEDIA
ORE 21
CREMA
Nel campo di calcetto dell’oratorio S. Giovanni, musica con i giovani
suonatori della neonata Junior Band del Corpo bandistico di Casaletto.
Alla casetta di Franco e Liliana in via Mirandola, Il tempo che ci vuole, uno
scambio di parole e pensieri con... Tiziano Guerini, Agostino Cisarri, Marco Ermentini, Gio Bressanelli, Emanuele Mandelli e con la partecipazione
delle Donne del gruppo spontaneo di canto popolare. Consigliato portarsi
qualcosa da stendere sul prato e qualcosa da mangiare da condividere.
Nella chiesa di San Giorgio Martire, il Coro Mapendo presenta Virtù e
Ali, viaggi e amicizie per niente virtuali. Un concerto pieno di speranza.
In Cattedrale tradizionale Concerto per la festa patronale di S. Pantaleone.
Musica proposta dalla polifonica “F. Cavalli” della Cattedrale e dal gruppo
strumentale “G. Bottesini”. Organista: Luca Tommaseo; organo e direzione: Alberto Dossena. Ingresso libero. Diretta audio Radio Antenna 5 Fm
87.800, video su: www.livestream.com/antenna5crema.
Prende il via il “Giugno ripaltese”, rassegna d’arte, musica, spettacolo e
sport. Apre la rassegna Un òm pien de pregiudisi proposto dal teatro comico
dialettale “La Carabèla” di Spino d’Adda. Appuntamento presso l’oratorio. Ingresso libero. In contemporanea e nel contesto di tutti gli eventi serali
del “Giugno ripaltese” collettiva di pittori Ripaltarte.
“I MANIFESTI”
Per “I Manifesti di Crema” seconda edizione, presso i chiostri del S.
Agostino Narrate Uomini la Vostra Storia. Parole come macigni. G. Carofiglio scrittore, P. Tomelleri clarinetto e sax e F. Bernasconi pianoforte.
LUNEDÌ 9
ORE 21
CREMA
MUSICA
All’Rsa di via Zurla (ex Casa Albergo) Musica, musica, musica proposto
dagli allievi della scuola di musica C. Monteverdi.
BASKET SOLIDARIETÀ
CITTÀ DEI BAMBINI
Con partenza dal parcheggio della Croce Rossa, 2° itinerario ciclistico
organizzato dall’associazione Slossel. L’iniziativa verrà riproposta il 14
settembre. In caso di maltempo l’iniziativa sarà rimandata.
GRUPPO REGINA DELLA PACE
BIKE AVIS
Nella palestra di via Pandino trofeo Loretta Vailati Facchini a.m. e alle ore
18 1a Ed. La solidarietà va in canestro torneo triangolare di basket a scopo
benefico memorial Giorgio Stanghellini e Sergio Callegari. Prevendita biglietti edicola in piazza Duomo. Posto unico € 5.
Oggi fino alle ore 19, Crema la Città dei Bambini, la scuola, il mercatino, la
solidarietà. In zona mercato coperto giornata con Mercatino dei piccoli (il ricavato sarà devoluto alla scuola), Il mercato di via Verdi con gli ambulanti di
Crema e Il mercatino dell’Antiquariato e il fascino degli oggetti senza tempo.
ORE 7
Auto Futura
MARTEDÌ 10
ORE 15,30
CREMA
FESTA S. PANTALEONE
In piazza Duomo, fino alle ore 20,30 in occasione della Festa di S. Pantaleone annullo filatelico e cartoline ricordo a cura de “Il Timbrofilo Curioso”
e Poste Italiane. Alle ore 21 inaugurazione ufficiale della Cattedrale nella
solennità del patrono della diocesi San Pantaleone alla presenza del card.
Paul Poupard, cittadino onorario di Crema. Nell’occasione saranno presenti alcuni vescovi lombardi, le autorità civili e militari e i benefattori.
MERCOLEDÌ 11
ORE 21
CREMA
PRESENTAZIONE LIBRO
ORE 21
CREMA
CONCERTO
Nella Sala Rossa dell’Episcopio in piazza Duomo 27, presentazione del libro Ritratti di Carlo Ghidelli.
Al teatro S. Domenico concerto di fine anno dell’Istituto musicale
L. Folcioni. Ingresso libero.
GIOVEDÌ 12
ORE 20,30
SERGNANO
SAGGIO
ORE 21
CREMA
EVENTI
ORE 21
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CREMA
MUSICA A PALAZZO
Alla scuola media saggio strumentale.
Presso i Giardini pubblici di Porta Serio per “Coni event point” appuntamento per tutti gli appassionati, davanti al maxi schermo che verrà installato, per seguire in compagnia le partite dei Mondiali di Calcio. Dal 14
giugno corsi gratuiti di running, yoga, beach volley, zumba...
L’ass. Slossel invita all’incontro sul tema Edifici ad Energia Zero. Al termine musica dal vivo. Appuntamento al bar di via Bramante.
Per l’iniziativa“Musica a Palazzo” promossa dal Tci in collaborazione
con l’Associazione Olimpia, presso il cortile dell’Hospice di via Stazione 27,
concerto di fisarmonica del maestro Marco Valenti. Partecipazione gratuita.
VENERDÌ 13
ORE 19,30
MONTE CR.
ORE 20,30
BOLZONE
MANIFESTAZIONE
Prende inizio questa sera la manifestazione Amici di Diego. Presso l’area
feste, vicino al centro sportivo, musica e ottimo servizio ristorante. L’iniziativa proseguirà domani, domenica 15 e lunedì 16.
FESTA S. ANTONIO
Dopo la s. Messa celebrata ieri sera in preparazione, questa sera Messa
solenne nella chiesetta del Santo. Processione con la statua Votiva. Dopo la
funzione religiosa distribuzione del pane del Santo, intrattenimento musicale, sorteggio di ricchi premi e degustazione di torte casalinghe.
via Goldaniga 2/a
26013 Crema
tel. 0373.256350
[email protected]
Martedì 10 giugno
il nostro ufficio
sarà chiuso
in occasione della
festività di S. Pantaleone
Associazione Gruppi di Alcolisti in Trattamento
Alcool-Parliamone insieme 800 010886
via Bottesini 4
c/o Centro S. Luigi CREMA
Libreria Editrice
Buona Stampa Srl
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA

0373 257312 -  0373 80530
Orari: lun. 15,30-18,30
dal mart. al ven. 9-12
sabato 9-12 e 15,30-18,30
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
Distribuzione
numeri e attività
di sportello
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
ATTIVITÀ DEGLI SPORTELLI CUP
• Ore 7: PRELIEVI ingresso 1 - distrib. numeri fino alle ore 9.30.
AMBULATORI TAO (ingresso 2) - distrib. numeri fino alle ore 8.30
• Ore 7.30: ACCETTAZIONI ESAMI DI
LABORATORIO
• Ore 8.00: RITIRO REFERTI, ACCETTAZIONE
AMMINISTRATIVA DELLE PRENOTAZIONI
TELEF., REGISTRAZIONE PRESTAZIONI
ESEGUITE, ATTIVITÀ DI CASSA
• Ore 9.15: PRENOTAZIONI DIRETTE
PER PRESTAZIONI AMBULATORIALI
E DI LABORATORIO
• Ore 16.45: FINE DELL’EROGAZIONE DEI NUMERI
• IL SABATO: non vengono effettuati i prelievi. La consegna del materiale biologico avviene dalle ore 7.30 alle ore 9.30. Le restanti attività inizieranno alle ore 7.15 con la distribuzione dei numeri e termineranno alle ore 12.30
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA
prefisso): dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
OSPEDALE VIA KENNEDY ☎ 0373 2061 (centralino)
Feriale: ore 11.30-13.30 e 17-19.30 • Festivo: 11-13 e 16.30-19.30
CAMERA ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 19
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì: mattino chiuso; pomeriggio apertura
sala studio ore 14.30/18.30 senza servizi bibliotecari; sala ragazzi chiuso. Dal martedì al venerdì 9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30.
Sala ragazzi da lunedì a venerdì 14.30-18. Sabato 9-12.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì
10-12 e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
(ORARIO IN VIGORE DA LUN. 31/3) Lun. chiuso. Mart.:
14/17.30, mattino chiuso. Merc. e giov.10-12 e 14-17.30. Ven. 10-12 e
14.30-17.30. Sab. 10-12 e 15.30-18.30. Dom. e festivi 10-12 e 15.30-17.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940
Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189
Stadio Voltini, viale De Gasperi 67 ☎ 0373.202956
Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria) ☎ 0373.257728
via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT
Piazza Duomo, 22 - Crema - ☎ 0373.81020: lunedì 15-18; dal martedì al
sabato 9-12.30 e 15-18; domenica e festivi 10-12.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 6/6 fino 13/6:
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
– Farmacia XX Settembre
via XX Settembre 60 - CREMA
tel. 0373 256246
– Madignano
– Trescore Cremasco
Domenica 8 giugno: TAMOIL viale Europa; TAMOIL via Milano
Dalle ore 8.30 di venerdì 13/6 fino 20/6:
CREMA: via Verdi - piazza Giovanni
XXIII - piazza Garibaldi - Ospedale
Maggiore - piazza Mons. Manziana Stazione - via Kennedy. S. M. DELLA
CROCE: via Bramante. OMBRIANO:
v.le Europa 129; piazza Benvenuti 13.
SABBIONI: via Cappuccini. S. BERNARDINO: via Brescia.
– Farmacia Comunale
Crema Nuova
via Cappellazzi 1/c - CREMA
tel. 0373 202860
– Casaletto di Sopra
– Monte Cremasco
EDICOLE
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
DUOMO (S. BERNARDINO)
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9-12
Tutte le sere ore 21-24
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana, Marzale
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità,
Ospedale, Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo,
Ombriano, SS. Trinità, Cattedrale
S. Carlo, Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce, Marzale
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
INFORMAZIONE AI CITTADINI
Si ricorda alla cittadinanza che
MARTEDÌ 10 GIUGNO
ricorrenza di S. Pantaleone, Patrono di Crema
Servizi e Uffici della sede ospedaliera
di Crema osserveranno
gli ORARI FESTIVI
Rubrica dell’Associazione Bridge e Burraco Crema di via Cesare Battisti,1 - Crema
www.bridgeburracocrema.it
BRIDGE
Il Circolo del Bridge e del Burraco ha organizzato due importanti tornei, uno di burraco ed uno di bridge,
che si svolgeranno rispettivamente nei giorni 8 e 15 di giugno.
Il torneo di burraco di domenica 8 giugno sarà a favore del Centro Aiuto alla Vita. Come è noto questa
Associazione benefica si propone la finalità di aiutare e tutelare la nuova vita nascente accogliendo e
proteggendo le mamme in difficoltà ed assistendo i neonati. Il torneo inizierà alle ore 15 e si svolgerà alla
Cascina Torre di Sopra, una storica cascina stupendamente ristrutturata situata a metà strada fra Crema
e Pianengo, esattamente in via Bergamo 23.
Il torneo di bridge di domenica 15 giugno è dedicato alla memoria del Dottor Mario Paesetti, Socio Fondatore e primo presidente del Bridge Crema. Il torneo inizierà alle ore 15.30 e si svolgerà nei bellissimi
chiostri dell’ex convento di Sant’Agostino, ora sede del Museo Civico di Crema. Un ringraziamento sentito al figlio, che da anni sponsorizza la realizzazione del torneo in memoria del padre. Per informazioni
e per prenotazioni contattare il numero telefonico 320 422 6006 o l’indirizzo email [email protected]
Purtroppo un altro amico ci ha lasciato. È morto prematuramente Luciano Stranata, una persona gentile e disponibile che ha accompagnato per anni la vita del Circolo ricoprendo l’incarico di consigliere. Lo rimpiangiamo con tanta
tristezza e abbracciamo la moglie Lella e i suoi familiari.
Domenica 8 giugno - ore 15
Torneo
di Burraco
a favore del
CENTRO DI AIUTO ALLA VITA
sede di gara
Cascina Torre di Sopra
via Bergamo, 23 Crema
Strada per Pianengo
Quota di partecipazione: euro 15
Tel. 320 4226006 - [email protected]
Domenica 15 giugno - ore 15.30
Torneo di Bridge
Memorial
Mario Paesetti
sede di gara
Chiostri di Sant’Agostino - Museo civico
via Dante Alighieri
(largo Terni de’ Gregori) CREMA
Quota di partecipazione: euro 15
Al termine verrà servito l’aperitivo
È gradita la prenotazione
320 4226006 - [email protected]
PREVISIONI METEO
EVOLUZIONE GENERALE
Oggi la rimonta di un promontorio di alta pressione di
origine sub-tropicale garantisce tempo stabile su tutta la regione. Nei prossimi giorni tale promontorio si consoliderà
ulteriormente con avvezione di aria assai più calda rispetto i
giorni scorsi, pertanto il tempo risulterà stabile e particolarmente caldo, specie all’inizio della prossima settimana. L’
unica insidia sarà legata a una lievissima instabilità convettiva presente sulla zona alpina durante le ore pomeridiane.
SABATO 7 GIUGNO
Al mattino sereno ovunque, nel pomeriggio debole sviluppo di nuvolosità cumuliforme sui rilievi alpini orientali.
Precipitazioni: generalmente assenti; nel pomeriggio-sera
non del tutto escluso qualche locale rovescio sui settori alpini orientali specie al confine con il Trentino. In pianura
minime tra 15 e 17°C, massime tra 28 e 30°C.
DOMENICA 8 GIUGNO
Al mattino sereno ovunque; nel pomeriggio possibile sviluppo di qualche addensamento cumuliforme limitatamen-
te ai rilievi alpini orientali. Precipitazioni: generalmente
assenti seppur non del tutto escluso qualche locale rovescio
tra il pomeriggio e la sera sui rilievi alpini orientali. Temperature: minime e massime in lieve aumento. Minime in
pianura attorno a 17 °C, massime attorno a 31 °C
LUNEDÌ 9 GIUGNO
Al mattino sereno su tutti i settori; nel pomeriggio possibile
sviluppo di nubi cumuliformi su fascia alpina. Precipitazioni assenti seppur non del tutto escluso qualche locale rovescio pomeridiano sulle Alpi.
TENDENZA PER MARTEDÌ E MERCOLEDÌ
Martedì tempo stabile, ben soleggiato e particolarmente
caldo, anche afoso in pianura, con qualche possibile rovescio pomeridiano solo sulle zone alpine. Temperature
in ulteriore lieve aumento con massime di 31/33°C. Venti
deboli a regime di brezza. Mercoledì ancora tempo stabile e
caldo afoso in pianura, con qualche isolato rovescio pomeridiano possibile sui rilievi alpini. Temperature in ulteriore
lieve aumento in pianura.
IL S
ERV
CINEMA
IZI
F
DIF A LA O
FER
ENZ
A
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
Castelleone
Treviglio fino all’11 giugno
Cineteatro ☎ 0374 350882
• Chiusura estiva
Crema fino all’11 giugno
Porta Nova ☎ 0373 218411
• X-Men: giorni di un futuro passato • Maleficent • Edge of tomorrow
• Tutta colpa del vulcano • 3 days to
kill • Gool
• Cinemimosa lun. (9 giugno) ore
21.40: Maleficent
• Cineforum mar. (10 giugno) ore
21: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
• Over 60 merc. (11 giugno) ore
15.30: Tutta colpa del vulcano
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
AL NÒST DIALÈT
Ariston ☎ 0363 419503
• Tutta colpa del vulcano • 3 days to
kill • Maleficent • Edge of tomorrow
Lodi
- Senza domani • Le meraviglie • XFanfulla ☎ 0371 / 30740
Men: giorni di un futuro passato •
• Le meraviglie • Nebraska (11 e 12 Godzilla • Gool • The Beatles - A hard
giugno)
day’s night • Original Movie Passion:
Fading Gigolo (Gigolò per caso) - v.o.
Moderno ☎ 0371 / 420017
• Maleficent • Tutta colpa del vulcano inglese con sottotitoli in italiano (mar.
10/6 ore 21) • Mister Morgan (merc.
11/6 - ore 21.15)
Pieve Fissiraga (Lodi)
Cinelandia ☎ 0371 237012
Spino d’Adda
• Gool • 3 Days to kill • Maleficent
(2 e 3D) • Z-Men - Giorni di un fu- Vittoria ☎ 0373 980106
turo passato • Edge of tomorrow • • Chiusura estiva
Godzilla
A un mese dalla scomparsa del patriarca Marco Cè,
pubblichiamo una foto ricordo della consueta passeggiata sul sentiero per Soraga
insieme a don Franco e al fedele segretario don Valerio nel luglio 2010
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
L’Approdo
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 7 GIUGNO 2014
L’urasiù da Crèma: “Ta ringràsie Signùr perchè ta m’ét dàt i Puéti”
Vi è mai capitato di pensare a un’amica e subito dopo incontrarla? O di aver voglia di una poesia e, di lì
a poco, averla? A noi è successo nel redigere questa pagina del “nòst dialèt” dedicata a Marì Schiavini,
quando, come un’angelica telepatia, ci siamo ritrovati tra le mani l’ultimo armonioso libro della Poetessa, da
ieri splendida 93enne. In tiratura limitata e fuori commercio, ideata come bomboniera d’amore per il recente
matrimonio del nipote Raffaele con Chiara, la raccolta ha la struttura portante della favola vera di famiglia,
il più bel “filo immateriale ma tutt’altro che fragile” che lega amorevolmente sentimenti e sogni di tutto il
clan artistico Schiavini/Trezzi, già dall’acquerello in copertina dipinto attorno al 1910 dalla bisnonna Elisa.
Niente è lasciato al caso in questo libricino “d’oro”.
Poesie d’amore - Marì Schiavini
Sa l’è l’amor?
“Mama, sa l’è l’amor?”
ga dumandae curiuza
quand ma so sentida a rià
‘n da ‘l cor la prima scòsa.
E le la m’à rispòst:
“Se ta pianzet per ‘na ròba da nagot,
se ta rédet da per te cumè ‘n pasòt,
se töt anturne a te ta dà fastìde,
se ta spéndet di sòlt adré a le móde,
se s-ciòpa ‘l cor quand suna ‘l campanèl,
se töc i vis ta par ch’i sìes quèl,
se ta ‘l vèdet ‘n da ‘l funt da la minèstra,
se ta sögötet a cor a la finèstra,
se ‘n ceza a pregà ta pódet mia
o se ‘nvece ta diéntet püsé pia,
se prima da durmì l’è ‘l tò penser,
se apena dèrvet i òc l’è amò l’istès,
se quan che ‘l tarda a vègn ta par da mor,
se quan che ‘l ria ‘l fa ‘n valser al tò cor,
sta pör sücüra:
l’è töt quèst ché l’amor”
Ancor di questi giorni, immersi nel geniale mondo della pittura del Maestro Federico Boriani, visitandone
la bellissima mostra nella sede delle vecchie Scuole a Pianengo, ecco la Musa dialettale che nella deliziosa
penna di Marì Schiavini rende omaggio all’Artista.
Daànti ai quadre da Federico Boriani
An campanil
a prutéc ‘na cezulìna
an fasulèt da tèra
‘na casìna
‘na fila da alberèle
an rìa al fiöm
albe ruzàde
velàde da ‘na löm.
E tramunt dór
stradèle a bizabóghe
‘n di teré
calde amò da sùl.
Aria bagnàda.
Legér al cor
cumè ‘l leàs da ‘n vul
da le bösche lüsénte
da la gnàda.
Oh, dal cemént d’ancó
“mondi lontani!”
Miracól da ‘n penèl,
tèra cremasca
filmàda con amor
da Federico Boriani
Giorni preziosi trascorsi dai Cüntastòrie fra l’arte della pittura, quella della poesia e quella della nostalgia.
Nostalgia per un’epoca cremasca vivificata dalle memorabili serate di poesia dialettale condotte da Marì
Schiavini nelle Biblioteche o a Radio Video CR 93.
Serate che spesso terminavano a notte fonda presso l’ospitante Gelateria Bandirali ai Morti. Là, nella
saletta in basso, fra tavoli lunghi e pianoforte, in una conviviale di versi poetici, chiacchiere festanti e note
strimpellate dal mai dimenticato Vanni Groppelli. E qualche volta a casa di Vanni dove ci aspettava la signora
Gianna con “la nonna”.
“l’è töt quèst ché l’amor” …Buon Compleanno Poetessa Marì… e grazie
...dai tò “Cüntastòrie”
CRONACA D’ORO
INVITO A PRANZO
Per il Centro di Aiuto alla Vita Rosa e Gigi per il
loro 50° anniversario di nozze € 200
Giornata Seminario parrocchia Izano € 700, parrocchia Salvirola € 400
IN RESTAURO
IL DUOMO
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Guardia Medica...........................................800.567.866
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Ospedale Maggiore (centralino).......................... 0373 2801
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 894212
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
OFFERTE
per il
RESTAURO
del DUOMO
Penne al limone
Ingredienti per 4 persone:
– 350 gr di pasta
– 1 limone non trattato
– 50 gr di mandorle pelate
– formaggio grattuggiato
– olio extravergine d’oliva
Presso gli uffici amministrativi della Curia
Vescovile piazza Duomo, 25 - Crema
●
Versamento in c/c bancario intestato a:
Chiesa Cattedrale S. Maria Assunta Comitato raccolta
fondi per il restauro della Cattedrale
c/o Curia Vescovile piazza Duomo, 25 Crema presso:
Banco Popolare via XX Settembre 18 Crema,
Codice IBAN: IT13U 05034 56841
000000000317
Banca Cremasca credito cooperativo
soc. coop.
piazza Garibaldi 29 Crema,
Codice IBAN:
IT66 C 07076 56841 000000024746
Ricetta dei nostri lettori
ADORAZIONE COMUNITARIA
della signora
Giulietta
Preparazione
Lavate bene il limone. Togliete con un coltellino ben affilato la parte
gialla e fatela bollire per circa 1 minuto. Scolatela e asciugatela bene
con carta da cucina. Nel mixer frullate le mandorle, la scorza del
limone, un pizzico di sale, abbondante formaggio e 5/6 cucchiai di
olio. Nel frattempo cuocete la pasta. Allungate il pesto ottenuto con
un mestolo di acqua di cottura. Scolate la pasta e amalgamatela al
condimento.
Domenica ore 12:
l’arrosto che hai cucinato
ti è riuscito meglio delle altre volte?
Fotografalo e invaiaci
foto e ricett e
n
per la pubblicazio
IL NOSTRO GIORNALE LASCIA LO SPAZIO DELLA RICETTA AI NOSTRI LETTORI
Invitiamo quindi tutti i lettori a consegnare le loro ricette presso i nostri uffici
in via Goldaniga 2/a - Crema
Vi ringrazieremo con un omaggio
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Varietà speciali n.q.;
Fino (peso specifico da 79) n.q.; Buono mercantile (peso specifico da 75 a
78) n.q.; Mercantile (peso specifico fino a 74) n.q. Frumenti nazionali duri
(produzione Nord Italia): Fino (peso specifico da 80 e oltre) n.q.; Buono mercantile (peso specifico 77/79) n.q.; Mercantile (p.s. 74/76) n.q. Cruscami
franco domicilio acquirente: Farinaccio alla rinfusa 160-162; Tritello alla rinfusa 159-161; Crusca alla rinfusa 143-145; Crusca in sacchi n.q; Cruschello
alla rinfusa 152-154. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità): Comune 185-187; Semivitreo n.q. Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64 n.q.;
peso specifico da 55 a 60 n.q. Orzo estero pesante (da commerciante-franco acquirente) n.q. Semi di soia nazionale n.q. Semi da prato selezionati (da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano gigante)
8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70; Lolium
italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da incrocio (50-60 kg) 3,00-4,30; Frisona (50-60 kg) 1,80-2,20. Maschi da ristallo
biracchi (peso vivo): Frisona (180-250 kg) 1,30-1,50. Bovini da macello (prezzo
indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori di 24 mesi) P2 (50%) - O3
(55%) 2,20-2,45; Cat. E - Manze scottone (fino a 24 mesi) P3 (47%) - O3
(50%) 2,20-2,70; Cat. E - Manze scottone (sup. a 24 mesi) P2 (45%) - O3
(48%) 2,05-2,40; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio O3 (54%) - R3
(57%) 3,35-3,85; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%) - O2/O3
(46%) 2,15-2,40; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3 (43%)
1,65-1,85; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%) 1,00-
1,20; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 0,95-1,10; Cat. D
- Vacche frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,69-0,80; Cat. D - Vacche frisona
di 3° qualità (peso vivo) 0,39-0,49; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1°
qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,35-3,60; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 3,00-3,20; Cat. A - Vitelloni frisona di
1° qualità O2 (51%) - O3 (52%) 2,90-3,10; Cat. A - Vitelloni frisona di 2°
qualità P1 (49%) - P3 (50%) 2,30-2,65.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno
maggengo 2014 105-115; Loietto 2014 105-115; Fieno di 2a qualità 2014 90100; Fieno di erba medica 2014 115-130; Paglia 115-125.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela):
15 kg 4,27; 25 kg 3,20; 30 kg 2,90; 40 kg 2,46; 50 kg 2,09; 65 kg 1,87; 80 kg
1,68; 100 kg n.q. Magri da macelleria: 90-115 kg n.q. Grassi da macello (muniti
di marchio di tutela): 130-145 kg 1,420; 145-160 kg 1,450; 160-180 kg 1,510;
oltre 180 kg 1,475.
CASEARI: Burro: pastorizzato 3,05; zangolato di creme fresche n.q.; crema di latte centrifugata e pastorizzata (reg. Cee n. 1547/87) n.q. Provolone
Valpadana: dolce 5,55-5,70; piccante 5,75-6,00 Grana: stagionatura tra 60-90
giorni fuori sale n.q. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 6,85-7,05; stagionatura tra 12-15 mesi 7,50-7,65; stagionatura oltre 15 mesi 7,85-8,40.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa:
forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,80-6,70; da ripa 2,70-3,20
Tronchi di pioppo: trancia 21 cm 10-12,50; per cartiera 10 cm 5,00-6,00.
■ Martedì 10 giugno, al mattino, incontro dei
preti giovani.
SOLENNE CELEBRAZIONE S. PANTALEONE
RITIRO SPIRITUALE PER CATECHISTI
■ Nella solennità del Patrono della diocesi San
Pantaleone, martedì 10 giugno alle ore 21,
inaugurazione ufficiale della Cattedrale con la presidenza del card. Paul Poupard, cittadino onorario
di Crema. Saranno presenti i vescovi lombardi, le
autorità civili e militari, gli operatori dei restauri e i
benefattori.
(ns. servizio pag 3)
VEGLIA DI PENTECOSTE IN CATTEDRALE
■ Sabato 14 giugno alle ore 7,30 al Santuario
della Pallavicina Rosario e Messa per le vocazioni; animano la preghiera la comunità del Seminario.
■ Nella chiesa di S. Giovanni (tranne il sabato mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18.
■ Lunedì 9 giugno alle ore 17,30 Rosario e vespri
per la Vita.
●
I MERCATI DI CREMONA
Iniziative Ecclesiali
INCONTRO PRETI GIOVANI
■ Oggi, sabato 7 giugno dalle ore 16,30 alle 18,30
presso il Seminario vescovile di Vergonzana ritiro spirituale per catechisti.
■ Oggi, sabato 7 giugno alle ore 21 in Cattedrale
Veglia di Pentecoste Lo Spirito dà vita. Dalla cultura
dello scarto alla cultura dell’incontro. Veglia presieduta dal vescovo Oscar.
FESTA DEI POPOLI A S. MARIA DELLA CROCE
■ Domenica 8 giugno alle ore 15 all’oratorio 6°
Festa dei popoli con musica e balli dei popoli africani
animati dal coro di Parma. Alle ore 16 esibizione di
kadim seck, alle 17 partita di crichet e alle 17,30 cibi
dal mondo.
APERINCONTRO CON LE GIOVANI COPPIE
■ Domenica 8 giugno Aperincontro con le giovani
coppie a cura dell’Ufficio pastorale per la famiglia.
INCONTRI PRESBITERALI ZONALI
■ Martedì 10 giugno, nelle singole zone, incontri
presbiterali zonali.
Municipio di Crema
ROSARIO E MESSA PER LE VOCAZIONI
AI DEVOTI DI PADRE PIO DA PIETRELCINA
■ Ritrovo giovedì 12 giugno alle ore 15 nella
chiesa parrocchiale dei Sabbioni per l’adorazione,
il s. Rosario e la s. Messa. A coloro che non potranno partecipare, auguri per una serena estate. A tutti
arrivederci.
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO
■ Il Rinnovamento nello Spirito invita a condividere un’esperienza gioiosa di preghiera ogni
sabato pomeriggio alle 16 all’oratorio della SS.
Trinità.
GRUPPO REGINA DELLA PACE
■ Ogni lunedì dalle ore 21 nella chiesa di San
Bartolomeo dei Morti, incontro di preghiera con
il s. Rosario e la celebrazione della s. Messa.
L’URP INFORMA...
Consulenza materie giuridiche-notarili
e Milano o consultate il sito Internet: www.autoguidovie.it/provinciacremona/
■ Presso l’Urp un notaio della città di Crema nei
giorni di giovedì 12, 19 e 26 giugno sarà gratuitamente a disposizione di ogni cittadino per consultazioni in materia notarile.
Sportello dei diritti
Autoguidovie: servizio non scolastico
■ Da lunedì 9 giugno sarà in vigore l’orario
non scolastico. Per gli orari in vigore è possibile
contattare il numero verde, gli Infopoint di Crema
■ Lo Sportello è un servizio di orientamento
legale attivo su appuntamento: il mercoledì dalle ore 15 alle 17,30 - 4/5 utenti - presso l’Orientagiovani, in via Civerchio 9, Palazzo Benzoni
(Biblioteca Comunale) piano terra. Informazioni: [email protected] telefono
0373/893324 – 893325.
c
e
a
a
n
a
f
Str d do
A cura del FRANCO
AGOSTINO
TEATRO FESTIVAL,
laboratorio
di comunicazione
‘VIVO, VEDO, SCRIVO’
XVI edizione
Crema, 7 giugno 2014
Anno VII n. 22 - Giugno 2014
I
à
t
l
a
e
r
a
l
o
d
n
a
u
Q
sa superare la
l buio all’interno del teatro
San Domenico e il buio
della notte dei sogni in piazza Garibaldi. In mezzo, l’intera gamma di colori accesi
e gioiosi come i costumi indossati dai bambini, come le
magliette rosse degli membri
dello staff, come i sorrisi e
le risate, la musica e i balli
all’aria aperta.
La XVI edizione del Franco Agostino Teatro Festival
ha raggiunto il suo apice
negli scorsi giorni 21-24
maggio. Ha aperto il sipario
la Rassegna Concorso per
le scuole medie e superiori,
tenutasi nel teatro cittadino.
Poi è stata la volta dell’emozionante concerto-spettacolo, l’effervescente Festa
di Piazza e il magico - è la
parola giusta! - spettacolo
conclusivo. Un sogno? No, è
stato tutto realtà! O forse…
un sogno divenuto realtà! E
se non ci credete, guardate
le foto che proponiamo in
questo numero di Strada Facendo; lasciamo che siano
esse a raccontarvi una storia.
Intanto noi del giornale vi
salutiamo, cari lettori. Appuntamento alla prossima
edizione del Fatf, sempre su
queste pagine!
Anna Ferrari
fantasia
La XVI edizione si è conclusa: migliaia di ragazzi in teatro, migliaia di genitori e bambini per le strade, migliaia di cremaschi allo spettacolo dei Folli
GRAZIE CREMA!
GLORIA AGELOTTI*
razie Crema per avere
dato una casa ai sogni
dei nostri bambini!
Tanta compartecipazione
da parte di tutti ha fatto sì che
fosse davvero un’edizione
da SOGNO. Dopo quindici
giorni devo ancora smaltire
la suggestione: ho ancora negli occhi i sorrisi dei bambini
al Campo di Marte, le bande
che guidavano i quattro cortei colorati a scoprire parti
bellissime, ma spesso ignorate, della nostra città. Poi
l’arrivo delle parate colorate
in una piazza Garibaldi che
ci ha sorpreso: era già festosamente stipata di gente! E lì
tutti insieme per apprezzare a
naso insù lo spettacolo incredibile della Compagnia dei
Folli, Sogno, degna conclusione della XVI edizione.
Due settimane per smaltire l’adrenalina, per riflettere
sull’edizione appena conclusa e per ringraziare tutti
i bambini, gli insegnanti e
DI
G
gli operatori per l’impegno,
le istituzioni per la vicinanza, i tantissimi amici che ci
hanno sostenuto e tutti voi
per la partecipazione. Per
dire grazie al Presidente On.
Giorgio Napolitano che, a
riconoscimento del nostro
lavoro, ha fatto incidere dalla
Zecca di Stato una targa per
le giornate di festa del 21-24
maggio… e gustarne ancora
l’orgoglio!
Questa edizione è stata
molto intensa di entusiasmi
e di condivisione di progetti
con tanti amici che sono arrivati da numerose parti d’Europa per vivere con noi la festa finale: dalla Francia, dalla
Germania, dalla Svizzera,
dalla Svezia e forse si sono
portati a casa un pezzettino
del nostro sogno, come suggerito dal regista della festa
Nicola Cazzalini.
Il 21 e 22 maggio quindici compagnie provenienti da
diverse parti d’Italia e dalla
Francia hanno calcato il pal-
co del nostro bellissimo teatro davanti a una giuria popolare composta da centinaia
di ragazzi delle scuole del
territorio e da una di esperti
mai così internazionale come
quest’anno. Abbiamo visto
spettacoli diversi tra loro,
ma personalmente tutti mi
hanno dato forti emozioni e
li considero tutti vincitori per
la grande sfida di esibirsi su
un palco importante e davanti a una platea così affollata.
Per questo mi complimento
con tutti gli attori, con gli
operatori e gli insegnanti per
l’impegno e la passione che
hanno profuso. Come ormai
da tradizione, lo spettacolo
vincitore sarà ospitato al Piccolo Teatro di Milano, premio ambitissimo di cui siamo
molto fieri.
Venerdì 23 maggio, sul
palco del San Domenico, si
è esibita l’orchestra “Franco
Agostino” che si ricongiunge
solo una volta all’anno per
questo appuntamento e riuni-
Per aver dato una casa
ai sogni dei nostri bambini
sce realtà diverse unite dalla
passione per la musica; 137
bambini e ragazzi che hanno suonato, cantato, recitato
e ballato sulle musiche dei
Beatles.
Poi la Festa! Non trovo le
parole che rendano quella
commozione, trepidazione,
gioia che si rinnova ogni volta in me.
Crema è stata gioiosamente invasa da migliaia bambini
e ragazzi che hanno parlato e
condiviso momenti di teatro,
danza e musica.
Mi sorge spontanea la domanda: Crema come polo europeo del teatro dei ragazzi;
questa meraviglia si sta avverando? Chissà! Noi ce la stiamo mettendo davvero tutta!
Un abbraccio gigante a tutti i bambini che ci hanno fatto sognare e dato un briciolo
di speranza: si può fare!
Buona estate a tutti.
*Presidente
del Franco Agostino
Teatro Festival
Ci vediamo su www.teatrofestival.it e ne parliamo su Facebook: Franco Agostino Teatro Festtival
Il Presidente Napolitano
ci è sempre vicino con affetto
C
ome ormai accade da qualche anno a questa parte, il Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, non
ha voluto far mancare il suo
sostegno al Fatf. Stavolta ha
deciso di dedicarci una targa,
fatta realizzare appositamente
dalla Zecca di Stato. Un altissimo riconoscimento al valore
pedagogico e sociale del Fatf,
un affettuoso ringraziamento
a tutti i protagonisti del Festival: bambini, famiglie, operatori e organizzatori. Siamo onorati di questo nuovo attestato
di fiducia, abbiamo fatto del nostro meglio per meritarlo.
Un sincero, GRANDE RINGRAZIAMENTO al direttore, alla redazione e agli operatori tecnici de “Il Nuovo
Torrazzo” che anche per la XVI edizione sono stati felici di
accompagnarci in questa nostra avventura, diventandone il
coloratissimo e allegro megafono. Un investimento sui bambini: in tempo di crisi è segno di lungimiranza.
Coordinatrice: Elisa Zaninelli.
CHI SIAMO
Reporter: Anna Ferrari, Cecilia Panzetti,
Marco Brambillaschi, Michele Maestroni, Naomi Zappaterra,
Valentina Cipriani. Fotografia: Valentina Zanzi.
Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it
2 www.teatrofestival.it
Verso il crepuscolo il parco si è animato dei bambini che hanno preso parte ai laboratori
attori felici di dare spettacolo per le loro famiglie
Lieve e sospeso: campo di Marte è un’esplosione di colori
M
ille sorprese e sfrenata fantasia: queste
sono le parole d’ordine per descrivere
“Lieve e sospeso”, lo spettacolo che ha fatto da
apertura alla Festa di piazza sabato 24 maggio al
Campo di Marte.
Un’esplosione di colori in una sinfonia di emozioni, di cui i bambini delle scuole elementari e
materne di tutto il Cremasco sono stati gli artefici.
Il momento del crepuscolo, con le sue magiche
tinte ambrate, ha contribuito a immergere il pubblico in un’atmosfera incantata e sognante e ha
trascinato i numerosi spettatori in quella dimensione, gioiosa e semplice, di cui solo i bambini
sono sovrani. Sotto un cielo sempre più stellato
quattro parate hanno preso percorsi differenti per
dirigersi alla meta finale, piazza Garibaldi, dove
la festa è poi proseguita con lo spettacolo “Sogno”: magnifiche incursioni teatrali, spettacolari
giochi col fuoco hanno stupito i nostri bambini
che in grida di gioia potenti come un boato sono
riusciti a tingere di mille sfumature, per una sera,
il volto della nostra città.
Naomi Zappaterra
Il volo e la magia dei Folli incantano migliaia di persone
Il gelato Faft, una sfida a colpi di selfie
I
P
iazza Garibaldi, nella notte tiepida di un sabato che è stato luminoso e pieno di sole, allegria, rumore.
C’è tanta gente, in ogni angolo: bambini ormai stanchi, genitori meravigliati, passanti. Gli occhi di tutti
si levano a guardare lo spettacolo che la Compagnia dei Folli ha preparato per noi, questa volta in esclusiva:
se l’anno scorso c’era Fuoco, quest’anno c’è Sogno.
Così Crema rivive ancora una volta la magia delle loro grandi maschere e costumi, della loro arte, dell’atmosfera che sanno creare. Una ragazza si libra, leggiadra, scivolando su e giù per il nastro a forse venti
metri da terra; i fuochi si accendono, gli artisti sembrano danzare sui trampoli e la musica è sempre più alta,
intensa, coinvolgente. Si susseguono le scene, di grande effetto nella notte. Alla fine, due figure viola e bianca
vengono sollevate dalla gru più in alto dell’arco della piazza, e sembrano due fate, o forse due draghi. Finisce
tutto troppo in fretta, sotto lo sguardo incantato dei bambini e i nostri occhi grandi di magia.
Valentina Cipriani
nsieme alla XVI edizione del Franco
Agostino, conclusasi in pompa magna
con la Festa di piazza prima e lo spettacolo “Sogno” poi, termina anche il concorso
ideato dal FAFT stesso in collaborazione
con la Gelateria Bandirali di Crema, da
poco entrata nel mondo del Festival come
sponsor, “Un Gelato FAFTastico”: la gara
consisteva nello scattarsi, o farsi scattare,
una foto (nel gergo americano “selfie”) in
compagnia della mitica coppetta di gelato
rappresentate il logo del Franco Agostino,
ideata apposta per commemorare la nascita del rapporto tra la gelateria e il festival.
La foto poi veniva caricata sul proprio profilo Facebook accompagnata
dall’hashtag (un’etichetta da social network) “#gelatoFAFTastico”: quella che
avrebbe riscosso più successo (“mi piace”) sarebbe stata poi proclamata vincitrice, e l’autore avrebbe vinto ben 5 kg dello
squisito gelato Bandirali!
Avete partecipato in tanti, e le foto sono
una più bella dell’altra, ma la super-vaschetta se l’aggiudica... (rullo di tamburi)... Benedetta Groppelli che, con la foto
dei suoi due bambini che si contendono la
fantomatica coppetta, è riuscita a riscuotere ben 178 “mi piace”! Complimenti a Benedetta e ai suoi pargoli: adesso vi aspetta
una montagna di gelato da Bandirali!
Michele Maestroni
RITIRO ORO
CREMA
ENEL
KWh prodotti
DETRAZIONI
FISCALI
ENEL
=
DETRAZIONI
FISCALI
inverter
CREMA
impianto
fotovoltaico
KWh prodotti
3 kW
=
€ 7.000
iva e installazione
inverter
incluse
impianto
IMPIANTO
CHIAVI IN MANO
DETRAZIONI FISCALI 50%
RECUPERO
100% BOLLETTA
iva
e installazione incluse
NUOVO CAT ASSISTENZA TECNICA
CALDAIE E PROVE FUMI
Promozione per NUOVI CLIENTI
PRIMA PROVA FUMI
€
3 kW € 7.000
75,00 IVA INCLUSA
IMPIANTO CHIAVI IN MANO
www.elettroecology.com
DETRAZIONI FISCALI
ABILITATI ALLA REGISTRAZIONE
CURIT REGIONE LOMBARDIA
Tel. 0373 257640
CREMA: via Everest 24/26
Elettroecology
Group
S.r.l. - Via Diaz 18, 26013 Crema (CR)
RECUPERO
100%
BOLLETA
www.elettroecology.com
[email protected]
tel.email:
0373 257640
Elettroecology Group S.r.l. - via Diaz, 18 26013 Crema (CR)
impianto
CREMA
Piazza Marconi, 36
Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
Tel. 0373 86856 - [email protected]
3 kW € 7.000
email: [email protected]
CALDAIA ECOBLU 25 CPR
€
Per info:
1.130,00 *
ZOOM
sugli avvenimenti
451
SCELTA DI STILE
SCELTA DI STILE
FOR MEN
FOR MEN
ABBIGLIAMENTO MASCHILE
ABBIGLIAMENTO MASCHILE
CREMA GALLERIA V. EMANUELE, 5
CREMA GALLERIA V. EMANUELE, 5
(PIAZZA ALDO MORO)
(PIAZZA ALDO MORO)
Il Nuovo Torrazzo 7 GIUGNO 2014
Notti magiche al Trofeo Dossena
Dopo il successo del galà, ora parla il campo
U
na piazza del Duomo gremita, de-
manifestazione è di-
campo e con questo,
le ultime due a poche ore dalla serata di
cine di giovani tifosi in maglia ros-
ventata dopo trentot-
per fortuna, inizierà,
presentazione.
sonera che si accalcavano in attesa del
to anni patrimonio in-
come è giusto che sia,
Non senza una forte apprensione, ma
giovane faraone dalla irsuta cresta, dello
dissolubile della città
la parte più bella, cer-
con la consueta tempestività, siamo riu-
“zio” Bergomi, grande artefice delle notti
di Crema.
tamente impegnativa,
sciti a porre rimedio, prima con la Cre-
dell’ottantadue e di tutti gli altri prestigiosi
Certo
abbiamo
ma si spera anche più
monese, e in volata, con Udinese e Sara-
personaggi e ospiti: questo lo scenario del
dovuto stringerci un
“tranquilla” della no-
jevo, mantenendo se non migliorando in
12 maggio, serata di presentazione della
po’, stare un poco
stra manifestazione.
questo modo il livello tecnico e qualitati-
XXXVIII edizione del Trofeo Dossena.
più
ma
Mai come quest’an-
Siamo felici di essere riusciti ancora
dimostrando in que-
no infatti il nostro
Venite numerosi allo stadio, sarebbe
una volta a regalare alla città un momen-
sto modo che pur di
comitato si è trovato
per tutti noi un segno che il nostro lavoro
to speciale, un momento da ricordare,
esserci eravamo di-
a dover far fronte a
è stato gradito, una pacca sulla spalla che
siamo felici di averlo fatto nel cuore della
sposti a fare qualche
situazioni impreviste,
ci ricarica dopo tante tribolazioni.
città, nella sala che la rappresenta, vo-
sacrificio, e di questo vi ringrazio.
lendo dare un segno tangibile che questa
scomodi,
Finalmente tra poco si scenderà in
come le rinunce di ben tre squadre, Sassuolo, Vasco De Gama, Étoile Lusitana,
vo che ci contraddistingue.
A presto
Angelo Sacchi, presidente
La presentazione
Una serata “mondiale”!
km. Emissioni CO2 da 120 a 158 g/km.
Mokka Ego 1.6 115 CV 4x2 16.900 €, IPT escl. Foto a titolo di esempio. Opel Mokka 4x4: premiato dai lettori nella categoria “Fuoristrada e SUV fino a 25.000 euro”. “4x4
MokkaEgo1.6115CV4x216.900€,IPTescl.Offertavalidafinoal31/01/2014.Fotoatitolodiesempio.OpelMokka4x4:premiatodailettorinellacategoria“FuoristradaeSUVfinoa25.000euro”
dell’anno di Auto Bild Allrad” (edizione tedesca del 05/2013). Dato “pieno GPL”: fonte Min. Svil. Economico,
prezzi medi 12/2013. Consumi ciclo combinato 2da
4,5 a 6,7 l/100
“4x4dell’annodiAutoBildAllrad”(edizionetedescadel05/2013).Dato“pienoGPL”:fonteMin.Svil.Economico,prezzimedi12/2013.
Consumiciclocombinatoda4,5a6,7l/100km.EmissioniCO
da120a158g/km.
opel.it
Nuovo Opel Mokka 2014 a
16.900 € con clima, radio USB, Bluetooth, cerchi in lega 18”, Cruise Control, Board Computer.
Le stelle del Dossena
Concessionaria
per Crema e Lodi
Opel
MAZZOLA
Completo di tutto a
16.900 €
Scoprilo anche
GPL Tech
Un pieno con 29 €
•4x2
•Clima
•Cerchiinlega18”
•RadioUSBeBluetooth
•CruiseControleBoardComputer
MOKKA 2014
via Piacenza, 61 - CREMA
Tel. (0373) 257947 - 254077
Fax (0373) 85205
E-mail: [email protected]
www.opelmazzolacrema.it
NON CONFONDERTI.
Opel Mokka è il SUV 4x4 dell’anno in Germania.
Nuovo Opel Mokka 2014 a
16.900 € con clima, radio USB, Bluetooth, cerchi in lega 18”, Cruise Control, Board Computer.
Opel. Idee brillanti, auto migliori
II SABATO 7 GIUGNO 2014
Le squadre 2014
Programma 38a edizione
Qualificazioni - 1° turno
VENERDÌ 13 giugno 2014
ore 21.00 Sarajevo - Inter
ore 21.00 Udinese - Torino
ore 21.00 Atalanta - Cremonese
ore 21.00 Milan - HB Koge
CREMA
MEZZAGO
SONCINO
LODI
Qualificazioni - 2° turno
CREMONA
OFFANENGO
SAN PAOLO
SERGNANO
ZOOM
ZOOM
Atalanta
SABATO 14 giugno 2014
ore 21.00 Sarajevo - Cremonese
ore 21.00 Udinese - Milan
ore 21.00 Atalanta - Inter
ore 21.00 Torino - HB Koge
Cremonese
Milan
Sarajevo
Qualificazioni - 3° turno
SEMIFINALI - Stadio Voltini - Crema
MARTEDÌ 17 giugno 2014 - ore 20.00
Vincente girone A
contro
seconda classificata girone B
In alto da sin.: Miori, Messina, Grassi, Lunetta, Savi, Deri,
Merelli, Zanoni, Parigi, Kecskes, Bangal, Caldara, Mercuri.
Al centro da sin.: Pacchiani (accom.), Rascaroli, Olausson,
Finardi (accom.), Biffi (prep. port.), Medolago (prep. atl.), Bonacina (allenatore), Grandi (allenatore in seconda), Caputo
(rec. inf.), Speziale (medico), Pirovano (mass.), Ronzoni, Pilenga.
In basso da sin.: Cavagna, Forgacs, Ungaro, Pugliese, Varano, Pasini, Abbadati, Morelli, Barba, Tulissi, Marchini.
In piedi da sin.: Bettoncelli (prep. atletico), Bianchi (allenatore portieri), Rongoni, Rossi, Pennicchi, Drago, Zieleniecki,
Battaiola, Gremizzi, Carletti, Maggi, Bonetti, Cabrini, Montorfano (allenatore).
In ginocchio da sin.: Tripsa, Petrovcic, Boscehtti, Bressanelli, Nardi, Georgantopoulos, Lanzi, Ottolini, Tosi, Ionascu,
Grachi, Haohache.
HB Koge
Vincente girone B
contro
seconda classificata girone A
Inter
STADIO VOLTINI - CREMA (CR) ORE 21.00
e
l
i
m
i
s
facelle
o le st
t
t
o
s
e
Estat
ASCOna
R
R
U
H
C
erso
Mathias Markussen, Ahmad Jamal El-Sayed, Mikkel Wolff, Daniel Michael Rodriguez Arrocha, Mads Delord Lind Jensen, Michael Broni Jørgensen, Sadik Krdzic, Jacob Laursen Pind, Oliver
Jørgensen, Anders Hedemann Jansen, Luca Brancaccia, Hakar
Amang, Malte Sjørslev, Victor Garcia Gomez Frøkov, Tobias Troles Øster, Jonas Skovengaard, Justin Kwabena Shaibu, Gustav
Frederik Reinhold Gjøgg, Frederik Eslund Hansen, Carit Falch
(club manager), Lars Feist (allenatore), Jimmy Brinksby (prep. atletico), Morten Madsen (vice all.), Marino Santi (team manager).
Nu
ov
ag
est
ion
e
In alto da sin.: Puscas, Di Stefano, Nchama Oyono, Costa, Ivusic,
Smug, Maniero, Longo, Colombi, Pinton. Seconda fila da sin.:
Acampora, Mira, Capello, Balduzzi (dirigente accompagnatore),
Lazzarin (preparatore atletico), Aggio (collaboratore tecnico), Cerrone (allenatore), Facchetti (allenatore in 2a), Orlandoni (preparatore
portieri), De Martino (dirigente accompagnatore), Eguelfi, Crosato, Gangai (magazziniere). Terza fila da sin: Sciacca, Dalla Riva,
Ventre, Bigotto, Carli (fisioterapista), Santamaria (medico), Viganò
(fisiot.), Palazzi, Camara Gaston Dabo, Donkor. Quarta fila da sin:
Paramatti, Yao Guy, Gaiola, Tassi, Baldini, Knudzen.
Tende da Sole e Zanzariere
p
€ 22 a
a soli
RESTAURANTE
CHURRASCARIA
RISTORANTE TIPICO BRASILIANO
CON CARNE ALLA GRIGLIA
Tutta la tradizione della
Churrascaria brasiliana
vissuta e gustata in ambienti
di grande design.
Rodizio brasiliano di carni
selezionate, in un ampio
buffet di antipasti e dolci
tipici di nostra produzione.
SCONTO 30%
o motore e anemometro
in omaggio
da 30 anni al vostro servizio
con QUALITÀ e PROFESSIONALITÀ
MADE IN ITALY
In occasione dei
MONDIALI DI CALCIO 2014
le partite verranno trasmesse
su grande schermo
Via Castelleone, 20 - Cremona Tel. 0372 801936 - 380 1292196
www.ristoranteportoalegre.it - [email protected]
Chiama per un preventivo gratuito e personalizzato
Massima convenienza
MADIGNANO - Via E. Mattei - Tel 0373·65674
Fax 0373·658839 - [email protected] -
In alto da sin.: Pinato, Saporetti, Iotti, Cernigoi, Viola, Andrenacci, Ferrari, La Ferrara, Benedicic, Barisic, Simic, Aniekan. Seconda fila da sin.: Piccinocchi, Bende Bendè, Pedone, Anelli,
Rondanini, Tamas, De Santis, Vido, Maldini, Felicioli. Terza fila
da sin.: Modic, Pecciarini, Falsanisi (fisioterapista), Abate (prep.
portieri), Nava (all.), Inzaghi (all.), Fiorin (all.), Matteucci (all.),
Freschi (medico), Marotta (fisioterapista), Yaffa. Seduti da sin.:
Calabria, Claveria, Mastalli, Di Molfetta, Pacifico, Medhoun,
Compaore, Vido, Lo, Gori.
In piedi da sin.: Zuki´c Almin, Osmanovi´c Adnan, Burovi´c
ˇ c Almir. In mezzo da sin.: Hurti´c
Amar, Pendek Ismet, Cati´
ˇ
Almir, Corbo
Adnan, Hasanˇci´c Admir, Slobodan Klaˇcar,
Avdi´c Armin, Kapi´c Rifet, Radovac Samir, Suji´c Amar, Plakalo Emir, Mihojevi´c Marko, Edvin Rastoder, Meši´c Mirnes,
Irfan Handži´c (between Rastodera i Meši´ca), Eldin Jarovi´c,
Ismar Hadžiosmanovi´c. Seduti da sin.: Anduši´c Nemanja,
Aganspahi´c Almir, Kaduši´c Advan, Vazda Anes, Tahiti Edis,
Bašovi´c Eldar, Heri´c Elvedin, Handži´c Faris.
Trofeo Poletti
FINALE - GIOVEDÌ 19 GIUGNO
50
%
di sconto
Portieri: Meret Alex, Vicario Guglielmo. Difensori: Berra
Filippo, Bonilla Joan, Boskovic Aleksandar, Codromaz Roberto,
Riccardi Davide, Syku Tom. Centrocampisti: Bertoia Marco,
Bezzo Luca, Borsetta Andrea, Hoxha Enes, Pontisso Simone,
Puto Daniel, Saitta Marco, Tellan Mattia. Attaccanti: Moras
Marco, Perfetto Filippo, Rovini Emanuele, Vutov Antonio.
Allenatore: Mattiussi Luca. Preparatore atletico: Bastiancig Daniele. Preparatore portieri: Marcon Sergio. Fisioterapisti: Iuliano Pasquale, Gorizzizzo Eros.
Torino
MARTEDÌ 17 giugno 2014 - ore 22.00
Il Nuovo Torrazzo ti regala il
III
Udinese
www.doppiovetro.it
S
C
O
N
T
I
Il “Trofeo Dossena” giunge all’edizione numero trentotto e di conseguenza il “Trofeo Poletti” nel 2014 compie ventotto anni. Pronte a scendere
in campo otto squadre di Pulcini del territorio che sono state suddivise in
due gironi. Nel girone A ci sono Offanenghese, Albacrema, A.C. Crema,
Sergnanese, mentre nel girone B figurano Castelnuovo, Accademia Pergolettese, Standard e San Luigi Pizzighettone.
Si tratta di alcune delle più note squadre del territorio che vantano baby calciatori di tutto rispetto a partire appunto dalle categorie dei più piccoli.
Inutile stare a descrivere l’emozione e l’adrenalina di questi baby calciatori che
potranno calcare il terreno dello stadio Voltini.
I gironi eliminatori si disputeranno mercoledì 11 e giovedì 12 giugno con inizio
alle ore 18, mentre i gironi finali si disputeranno venerdì 13 e giovedì 19 giugno, sempre alle ore 18, prima delle gare del Trofeo Dossena.
Si giocheranno due partite in contemporanea dividendo il campo trasversalmente e piazzando quattro porte di dimensioni ridotte.
Anche questo dunque, un appuntamento imperdibile... calcio a 360 gradi! Per
cercare i campioni di domani.
Federica Daverio
Programma 28a edizione
mercoledì 11 giugno 2014, CREMA - Stadio Comunale G. Voltini
ore 18.00
Offanenghese
Sergnanese
-
Albacrema
A.C. Crema
ore 18.30
A.C. Crema
Albacrema
-
Offanenghese
Sergnanese
ore 19.00
Sergnanese
A.C. Crema
-
Offanenghese
Albacrema
giovedì 12 giugno 2014, CREMA - Stadio Comunale G. Voltini
ore 18.00
Accademia Pergolettese
Castelnuovo
-
S. Luigi Pizzighettone
Standard
ore 18.30
S. Luigi Pizzighettone
Standard
-
Castelnuovo
Accademia Pergolettese
ore 19.00
Castelnuovo
Standard
-
Accademia Pergolettese
S. Luigi Pizzighettone
dalle ORE 18 - Stadio Voltini, Crema
venerdì 13 giugno 2014
Finali 5° - 8°posto
giovedì 19 giugno 2014
Finali 1° - 4°posto
Al termine delle partite seguiranno le premiazioni sul campo
Assistenza Tecnica a cura del C.O. Trofeo Angelo Dossena - www.trofeodossena.it
Bambino Paolo, Barbero Andrea, Bianchetti Nicola, Bottasso
Samuele, Casucci Francesco, Cavaglià Francesco, Cimmarusti Mattia, Cochis Davide, Dalmasso Alessandro, Debeljuh
Gabriel, Di Savino Matteo, Ferrero Alex, Lenoci Donato,
Leone Andrea, Magnone Giacomo, Mantovani Valerio, Mascolo Alfonso, Mazzafera Fabio, Osminin Oleksandr, Perrone
Paolo, Petra Luca, Procopio Matteo, Thiao Ousseynou.
“È
“È ilil momento
momento
giusto
per
iniziare
“È
il
momento
giusto per
iniziare
creare
un
giusto a
per
iniziare
a creare
un
grande
tesoro!”
a
creare
un
grande tesoro!”
grande tesoro!”
Grafica della
Grafica
comunicazione:
Grafica
della comunicazione:
della comunicazione:foto: Caterina
foto: Caterina
Fattori
foto: Caterina
Fattori Fattori
DOMENICA 15 giugno 2014
CASALE CR.
ore 21.00 Sarajevo - Atalanta
ore 18.00 Udinese - HB Koge
AGNADELLO
QUINZANO D’OGLIO ore 18.00 Milan - Torino
ore 21.00 Inter - Cremonese
VIGNATE
SABATO 7 GIUGNO 2014
Olivia e nonno Michele.
Olivia e nonno Michele.
Olivia e nonno Michele.
RISPARMIO FISCALE
RISPARMIO
CON
FONDOFISCALE
PENSIONE
CON
FONDOFISCALE
PENSIONE
RISPARMIO
CON FONDO PENSIONE
1.962
1.962
1.962
PARI AL
PARI AL
%
38
38%
38%
del contributo versato*
PARI
AL
del contributo versato*
Fondo
Pensione
Aureo
Fondo
Pensione
Aureo
Il
futuro non è un
gioco da ragazzi.
Fondo
Pensione
Aureo
Il futuro non è un gioco da ragazzi.
del contributo versato*
Il futuro non è un gioco da ragazzi.
*Contributo al Fondo Pensione pari al massimo deducibile: € 5.164 Reddito Complessivo Annuo Lordo: € 45.000
*Contributo al Fondo Pensione pari al massimo deducibile: € 5.164 Reddito Complessivo Annuo Lordo: € 45.000
Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari. Il Fondo Pensione Aureo è un prodotto istituito da BCC Risparmio&Previdenza SGR.p.A. Prima dell’adesione
leggere la Nota Informativa ed il Regolamento disponibili presso le sedi delle BCC collocatrici e sul sito internet www.bccrisparmioeprevidenza.it. Pertempo identifica l’offerta integrata di
*Contributo
al Fondo Pensione
alpensionistiche
massimo deducibile:
€ 5.164
Reddito
Complessivo
Annuo
Lordo:
€ 45.000
Messaggio
promozionale
riguardantepari
forme
complementari.
Il Fondo
Pensione
un
prodotto
istituito
da BCC Risparmio&Previdenza SGR.p.A. Prima dell’adesione
prodotti di previdenza
complementare
ed
assicurativi
del Credito
Cooperativo proposta
dalle
BCC eAureo
CasseèRurali.
leggere la Nota Informativa ed il Regolamento disponibili presso le sedi delle BCC collocatrici e sul sito internet www.bccrisparmioeprevidenza.it. Pertempo identifica l’offerta integrata di
prodotti
di previdenza
complementare
assicurativi
del Credito
Cooperativo proposta
BCC eAureo
CasseèRurali.
Messaggio
promozionale
riguardante ed
forme
pensionistiche
complementari.
Il Fondo dalle
Pensione
un prodotto istituito da BCC Risparmio&Previdenza SGR.p.A. Prima dell’adesione
leggere la Nota Informativa ed il Regolamento disponibili presso le sedi delle BCC collocatrici e sul sito internet www.bccrisparmioeprevidenza.it. Pertempo identifica l’offerta integrata di
prodotti di previdenza complementare ed assicurativi del Credito Cooperativo proposta dalle BCC e Casse Rurali.
Dalle tue parti
dalla tua parte
IV SABATO 7 GIUGNO 2014
ZOOM
ARREDAMENTI MAIANDI
TAVOLINO SAGOMATO
EPOCA E STILE DI RIFERIMENTO:
Sapore d ’antico
ROLO, 1850/1900
SCONTI
dal 40% al 70%
UGGERI PUBBLICITA’
e in più detrazione
fiscale del 50%
CREDENZA PIEMONTESE
EPOCA E STILE DI RIFERIMENTO:
SECONDA METÀ XVIII SECOLO
SCUOLA PIEMONTESE
STIPO TOSCANO
EPOCA E STILE DI RIFERIMENTO:
INIZI XVI SECOLO, ITALIA CENTRALE
CORTE DE’ CORTESI (CR) | Strada Provinciale n. 21 | Tel. 0372 95162 | www.arredamentimaiandi.it
Vailati
F.LLI SRL
CREMA - Via Milano, 53 - Tel. 0373 / 230110 - Fax 0373 / 31785 - E.Mail: [email protected] - Web: www.vailatifratelli.peugeot.it
www.teatrofestival.it
3
Teatro San Domenico gremito per due giorni in occasione della rassegna concorso
con compagnie da tutta Italia e una giuria internazionale
In palcoscenico e in platea protagonisti i ragazzi e il loro entusiasmo
Gli attori dell’istituto Sraffa
che hanno presentato lo spettacolo
“Uguali ma diversi”
I
l 21 e 22 maggio si è svolta la
XVI edizione della Rassegna
Concorso. I gruppi partecipanti hanno dimostrato un’ottima
padronanza delle lingue e delle
arti. È stata evidente la voglia di
partecipare dei numerosi gruppi,
specialmente scolastici che, in
questi tempi di tagli alla scuola,
hanno voluto valorizzare il percorso pedagogico del teatro.
I vincitori del primo giorno
sono: il gruppo Akropazzi di
Novara con Oltre, l’Istituto com-
prensivo A. Manzoni di Reggio
Emilia con Uniti per la pace e il
gruppo teatrale Gli insensati di
Oleggio con No Sense.
I vincitori del secondo giorno
sono: il Gruppo Teatrale Gost di
Bollate con Moby Dick, ex aequo Circolo Madness di Savona
con Dilemma, Istituto Galvani
di Milano con In equilibrio e il
Liceo Gandini-Verri di Lodi con
Questo matrimonio non s’ha da
fare.
Marco Brambillaschi
Gli “Akropazzi” che hanno
vinto nella sezione
medie inferiori.
A destra i presentatori:
Beppe Sinatra,
Anastasia e Giovanni
con Mauro Bandirali.
Il gruppo del Liceo Gandini-Verri
di Lodi che ha vinto con
lo spettacolo “Questo matrimonio
s’ha da fare”. Tutti i cinque
spettacoli vincitori rappresenteranno
la loro performance
al Piccolo Teatro di Milano
Una volta all’anno si rinnova
la magia dell’orchestra del Fatf
I
I
l concerto è un evento, studiato appositamente, per realizzare i sogni dei ragazzi di esibirsi su un palcoscenico. Infatti quest’occasione è
rara, specialmente per gli inesperti e grazie, a
questo evento, si dà la possibilità a tutti i musicisti d’esibirsi, di imparare a suonare con nuove
persone e di rendere armonici gruppi con preparazione differente. Nel corso dei 5 anni di questo progetto s’è costituita una continuità, che si
spera continui, ma la cosa sorprendente è che i
ragazzi che partecipano hanno iniziato a instaurare un rapporto d’amicizia tra loro. Per questo
si può affermare che non è solo un risultato artistico, ma anche a livello umano dove i piccoli
e grandi musicisti, pur incontrandosi per la prima volta, il giorno del concerto, riescono a dare
il massimo, riuscendo quest’anno a unire circa
130 persone di 10 gruppi provenienti da tutta la
Lombardia, in unico grande concerto. Per merito anche della collaborazione di Silva, Alexander e Bontempo. Tutto questo ce lo confessa
Irene Alzani, dopo il grande successo di “I have
a drem” che s’è svolto la sera del 23 maggio al
teatro S. Domenico.
Cecilia Panzetti
Paviceramica
E a Vespolate la festa ricomincia
con gli amici della Dimimitri
l Festival del Franco Agostino da qualche anno non si limita alla città
di Crema, ma è stato esportato anche in altre città, in Italia e non solo.
Proprio oggi si svolge la quarta edizione della festa di piazza di Vespolate, un piccolo comune vicino a Novara, grazie agli amici dell’associazione
culturale DimiDimitri. Seguendo il successo degli anni passati, coinvolge
i più piccoli per intraprendere un percorso di avvicinamento alle arti e alla
comunicazione teatrale. Questa esperienza è cominciata a Novara, dove per
i primi due anni la festa di piazza si è svolta in un parco della città. Poi grazie all’accoglienza positiva dell’amministrazione comunale di Vespolate,
città dove già si svolgono dei laboratori di teatro per bambini e per ragazzi,
è stata messa a disposizione l’intera cittadina per poter fare la festa. “La
scelta è caduta su questo Comune perché vogliamo rendere il più possibile
aperta la territorialità del festival,” afferma il registra dell’evento Beppe
Sinatra “ovvero estenderlo il più possibile anche al territorio intorno alla
città di Novara.” Oggi piazze, strade, cortili e parchi del Comune saranno
animati dalle performance di centinaia di bambini e ragazzi trasportati dai
sogni, provenienti dalle scuole d’infanzia ed elementari del territorio circostante, che durante l’anno hanno preparato la base musicale e la scenografia.
La festa si apre con il ritrovo nella piazza principale, dopodiché la banda
musicale aprirà come tutti gli anni la parata che porterà al parco dove ci sarà
la merenda, le esibizioni finali e i giocolieri. Per questa edizione si punta ad
avere una affluenza più numerosa rispetto agli anni passati visto il successo
che la manifestazione sta avendo, e il gran numero di gruppi partecipanti
alla rassegna teatrale di Novara.
Laura Barbazza
PARQUET prefinito in 6 finiture e colori
Dimensione
larghezza 180/190 mm
lunghezza 1.700/1.900 mm
€ 50 al mq
iva esclusa
Doga del legno: 15 mm di spessore
con legno nobile da 4 mm
anticata e spazzolata
Paviceramica
SS. 415 Paullese km18 (via Parma, 8) - SPINO D’ADDA (CR)
Tel. 0373 965312 Fax 0373 966697
Dal lunedì al sabato 8.30-12 e 14-18.30. Sabato 15-18.00
Visita il nostro sito internet: www.paviceramica.it
In prom
ozione
fino
a sette
mbre
2014
Finitura 100%
made in Italy
26
In piano piano
SABATO 7 GIUGNO 2014
DON FEDERICO SCRIVE DALL’URUGUAY
Il quotidiano
tra alti e bassi
RIFLESSIONI SULLA MISSIONE
TRA FEDE E MOMENTI DI CRISI
Don Federico Bragonzi
durante la processione
di sant’Isidro a Gonzàlez
e, in basso, una delle chiese
della sua missione in Uruguay
di DON FEDERICO BRAGONZI
C
arissime/i, maggio ci ha portato l’inverno. È cominciato il freddo e l’umidità è sempre alta e fastidiosa. Quando
c’è sereno, le prime ore del giorno sono
avvolte da una nebbia densa da Pianura
Padana, che a me piace, e poi esce un sole
pulito e debole, insufficiente a scaldare.
Ci si difende con il caminetto o la stufa
a gas… chi vive “a la buena de Dios” fa
quello che può o sopporta, perché “non
fa ancora così freddo”!
La scorsa settimana a Gonzàlez abbiamo celebrato sant’Isidro (Isidoro) lavoratore, patrono degli agricoltori e protettore
degli animali, delle semine e della terra.
Vi scrivevo di questa festa lo scorso anno
e, devo dirvi, che la convinzione che sia
un avvenimento che parla al cuore e alla
cultura di questa popolazione si conferma. Eravamo preoccupati perché a Juan
Soler, la comunità vicina, nello stesso
giorno avevano organizzato un grande
“beneficio” a favore di due persone che
avevano perso molto a causa di un incendio. L’intenzione era buona, ma la data
inopportuna, anzi offensiva per molti
perché toglieva importanza a sant’Isidro.
Il tema è che a Juan Soler offrivano tutto
e il doppio di quello che potevamo offrire noi in quanto a festa, organizzazione,
cibo, musica…
Concorrenza sleale che avrebbe attira-
to il grosso della popolazione lasciandoci
all’asciutto. Invece no. La partecipazione
alla celebrazione con il vescovo Arturo è
stata buona, la processione sentita, con
una trentina di “gauchos” a cavallo e, alla
sera, il salone parrocchiale era pieno di
gente che ballava e si divertiva. Siamo stati contenti. Il dato nuovo e positivo è che
l’organizzazione dei giochi e delle gare
campestri, dove i “gauchos” esprimono
tutta la loro abilità con i cavalli, è stata
assunta da un gruppo di giovani convinti
e responsabili. È stato bello vederli, insieme alle loro compagne, vestiti di festa,
con stivali di cuoio, cinturone con fregi
d’argento, basco alla Che Guevara correre e sfidarsi tra gli appluasi del pubblico.
Hanno proprio la cultura “gaucha” nel
sangue e credo anche un posticino per
sant’Isidro e per Dio nel loro cuore.
Il fatto doloroso del mese di maggio è
stato l’abbandono di un giovane prete, di
quattro anni di ordinazione. Uno scossone tremendo e ci stiamo interrogando
su come sia potuto accadere. Sembra che
non si tratti di una causa sentimentale.
Gli è entrata la desolazione nel cuore per
cui non riesce più a trovare il senso e la
gioia del suo servizio. Forse l’isolamento,
le poche soddisfazioni pastorali, il peso
delle responsabilità… è un mistero, ma la
sua decisione sembra irrevocabile. In dieci anni è il quarto prete che lascia e potete
immaginare cosa significhi per le persone
che frequentano, per il presbiterio e per
il vescovo Arturo che ha fatto di tutto e
che conosce il giovane fin dal seminario,
perché è stato suo alunno quando era rettore.
Quando si è in pochi il colpo è ancora
più duro. La diocesi di San Josè de Mayo
è un po’ più grande di quella di Crema
quanto a popolazione (135 mila persone), ma è molto estesa (10 mila chilometri quadrati). E il presbiterio è piccolo: oltre al vescovo Arturo ci sono 8 preti locali
(di cui uno anziano, ritirato nella Casa
del clero nazionale), 3 incardinati (due
argentini e un cileno), 6 religiosi (di cui
due italiani), io come fidei donum e due
diaconi permanenti.
Vi dicevo in un’altra occasione che
stando in Uruguay ho dovuto rivedere le
mie convinzioni riguardo allo scambio
tra Chiese. Ritenevo che la cooperazione fosse necessaria quasi esclusivamente
per un arricchimento reciproco, per aprire l’orizzonte della missione e vivere la
comunione. Ne sono ancora convinto,
ma credo che bisogna ripensare nuovamente la categoria dell’aiuto, che è stata
prevalente in anni passati, e chiederci
come viviamo la sollecitudine per le altre
chiese. Ci sono situazioni di “povertà”
OGGI IL CSI È IN PIAZZA SAN PIETRO
DA PAPA FRANCESCO
PER FESTEGGIARE IL 70° DI FONDAZIONE
(anche nelle diocesi italiane, certamente)
che interpellano. La chiesa in Uruguay è
molto dignitosa. Non chiede niente, accoglie con gratitudine chi viene ad aiutare, rispetta la decisione di chi ritorna o si
ritira, ma dal di dentro si vede la fatica
di lavorare con pochi agenti di pastorale. Nel nostro caso, in questo momento
il problema non è solo di numeri. C’è da
gestire anche la battuta d’arresto, il disorientamento silenzioso che provoca la decisione di un prete di lasciare il ministero. Nell’Uruguay laico, che difende ogni
espressione di libertà e rispetta ogni scelta, la fede dei credenti è messa a dura prova da tante situazioni e questi fatti lasciano il segno. Me lo confermava un gruppo
di giovani coppie in un incontro di preparazione al Battesimo. Avevano vissuto
tutto il percorso di catechesi fino a essere
attivi nella pastorale giovanile. Quando
il loro prete, coinvolgente e carismatico,
aveva deciso di sposarsi, la delusione fu
totale e quasi tutti abbandonarono la frequenza alla Chiesa. Pur comprendendo e
giustificando la scelta del loro educatore,
non sentivano più affidabile la Chiesa
come guida del loro cammino.
State bene e godetevi la primavera.
La prossima volta vi dirò qualcosa della
situazione politica dell’Uruguay che sta
vivendo le tappe elettorali verso un nuovo
governo.
Un abbraccio!
VOLLEY: STANDARD AI REGIONALI
Settimana prossima il resoconto della giornata di festa
Gran finale allo stadio Voltini
di RAMON ORINI
B
ella partecipazione di amici
e tifosi a incorniciare le finalissime di calcio del Csi. Più
di cinquecento gli spettatori che
venerdì 30 maggio e domenica 1
giugno hanno incitato dalle tribune del Voltini i giocatori delle
squadre in campo. A conquistare il titolo assoluto nell’Eccellenza la new entry Fma Lodi. Polisportiva Fiesco e Calcio Spino
trionfano rispettivamente nella
promozione e nella Coppa.
ECCELLENZA
S. CARLO - LODI 0-1
Partita equilibrata sin dall’inizio. I ragazzi di Lodi agguantano
la vittoria contro la Fidelis San
Carlo soltanto negli ultimi minuti del secondo tempo dei supplementari, quando le squadre
già pensavano ai calci di rigore.
A segnare con un potente tiro in
diagonale è il n° 9 Mattia Ferrari.
Premiati come migliori giocatori
Erio Lupatini (Lodi) e Claudio
Brazzoli (Fidelis). Arbitro Ferreri, Coti e Pedrini gli assistenti.
FIDELIS SAN CARLO: Chiodo,
Bosio, Margheritti, Brazzoli,
Riboldi, Verdelli, Bellari Bressanelli, De Angelis, Mazzarrisi,
Dastim, Genevini, Pigola, Bettinelli, Raimondi, Paratico, Sharf,
Bogliolo, Schiavini, Felli.
In alto: FMA Lodi, campioni dell’Eccellenza
In basso: i ragazzi della Polisportiva Fiesco
al limite dell’area e tiro nell’angolino alla destra del portiere e
con una punizione dal vertice
dell’area. Il 3-0 è siglato da un
rigore sul finire della seconda
frazione di gioco. Migliori giocatori Bernocchi per il Fiesco
e Oldani per il Salvirola. Terna
arbitrale: Pavesi, Brunetti, Lena.
POLISPORTIVA FIESCO: Anello,
Bernocchi, Bozzetti, Barbieri, Uggè, Guindani, Locatelli,
Montano, Visigalli, Stabile, Rosani, Frugoni, Calatrò, Piacentini, Pola, Fogazzi, Berlonghi,
Ubertini, Cominetti, Agosti.
ASD SALVIROLA: Oldani, Lanzi,
Morstabilini, Pezzotti, Pedrini, Bonizzoni, Vecchi, Sperlari,
Maraffino, Hichem, Marani,
Castelli, Miriadi, Caramatti, Fabio Guerinirocco, Ceruti, Maleri, Nicolaci, Maraffino.
COPPA PAULLI
SPINO-SALVIROLA 0-2
FMA LODI: Lunghi, Savini,
Dragoni, Lupatini, Denti, Salvoni, Badache, Isonzo, Ferrari,
Alfieri, Bergamaschi, Aloi, Russo, Costa, Codega, Mozzillo,
Quintini.
PROMOZIONE
FIESCO-SALVIROLA 3-0
I ragazzi di Fiesco ipotecano il
titolo della Promozione già dal
primo tempo con uno scambio
I ragazzi del Calcio Spino
sbloccano il risultato già dopo 5
minuti di gioco grazie a un calcio di rigore. Il raddoppio arriva
nel secondo tempo, sfruttando
un contropiede.
Odoni dello Spino si aggiudica la menzione come miglior
giocatore della propria squadra,
mentre per il Salvirola il riconoscimento va a Sperlari. Abitri
Salvi, Ostelli, Miffoleri.
E
sordio col botto per l’Us Standard ai campionati regionali dell’Open Femminile. Le pallavoliste allenate da
Luca Guerra, dopo aver chiuso al terzo posto del campionato cremasco-lodigiano, hanno vinto i primi due match
della prima fase, battendo per 3-1 il Volley Casale e per 3-0
l’Oratorio San Giuseppe Casaloldo di Mantova. Prossimo
apuntamento il 15 giugno contro la Libertas San Bassano,
prima classificata del campionato Csi di Crema. Passeranno alla fase 2 le prime squadre classificate di ognuno dei
cinque gironi e le tre migliori seconde. Le finalissime sono
in programma il 28 e 29 giugno a Boario Terme.
Grande attesa per le pallavoliste cremasche che si presentano come una delle squadre da battere: l’anno scorso, infatti, la corazzata Standard riuscì a classificarsi al secondo
posto.
Nella foto: Jessica Cremonesi, Codebue Cristina, Monica Piovan, Laura Merico, Silvia Stringhi, Beatrice Chesi,
Miriam Confuorto, Paola Calzi, Sara Bettinelli, Nicoletta
Della Giovanna, Stefania Cervieri.
Ram
CALCIO A 5: SUPER VIDEOTON E FIDELIS
F
idelis San Carlo e Videoton Crema protagoniste indiscusse del calcio a 5 cremasco. Le due squadre si sono
scontrate in entrambe finalissime di stagione. Il Videoton ha
conquistato il titolo assoluto in Eccellenza, vincendo per 3-1,
mentre la Fidelis ha avuto la meglio in Coppa per 3-2.
L’As Castiglion Ninfa Cafè ha invece conquistato la vittoria
in Promozione, battendo 8-4 il Team Asterhisto.
28
Il Cremasco
SABATO 7 GIUGNO 2014
OFFANENGO
MONTE CREMASCO
Coim, storia di un’azienda,
storia di operai e di persone
Consiglio: esordio
per Lupo Stanghellini
P
PRESENTATO IL LIBRO CURATO ED EDITO
DAL CENTRO “GALMOZZI” DI CREMA
U
na sala polifunzionale dell’oratorio occupata da oltre 200 persone ha accolto, mercoledì 4 giugno alle ore 21, la presentazione del
volume di Romano Dasti e Marco Roccatagliata La Coim tra Offanengo e il Mondo (storia di una
multinazionale della chimica), della collana “Fabbrica Paese” curato ed edito dal Centro Ricerca
“Alfredo Galmozzi” di Crema.
Dopo la proiezione di un primo filmato – allegato alla pubblicazione vi è infatti anche un
CD – dove si sono ascoltate le parole di uno dei
co-fondatori e attuale presidente Mario Buzzella e dell’ex sindaco Gabriele Patrini, Felice
Lopopolo, fino a pochi giorni fa presidente del
Centro “Galmozzi”, è intervenuto sul palco per
esporre le caratteristiche della pubblicazione.
Offanengo, negli anni Cinquanta del Novecento, era considerata area agricola depressa,
luogo quindi “ideale” dove far nascere, con le
giuste condizioni e prospettive lavorative, una
fabbrica quale la Coim.
“Scriverne la storia ha significato scrivere la
storia di un’amicizia, quella tra i fondatori Mario Buzzella e Cesare Zocchi, ma soprattutto la
storia degli operai, perché la storia di un’azienda è soprattutto storia di persone. La strategia
vincente della Coim – ha preseguito Lopopolo
– si è basata su tre fattori: il fiuto del mercato
e delle sue esigenze, l’autofinanziamento e la
grande attenzione del capitale umano. Affermava infatti Zocchi che il ruolo più importante
di un imprenditore è sapere scegliere i propri
collaboratori. La Coim è un esempio raro e
particolare dei ‘sentire’ dei lavoratori, che si
sono riconosciuti in una comunità, in una appartenenza che li ha fatti sentire importanti, realizzati e rispettati”. La stesura del libro, durata
Un momento della presentazione del libro
due anni, si è articolata tra ricerca, anche presso gli archivi comunali (per le delibere del Consiglio che hanno accompagnato la nascita e lo
sviluppo dell’azienda) e piena collaborazione
con il dott. Buzzella, che si è reso disponibile.
Sono stati coinvolti anche gli studenti di 3a
E dell’istituto superiore di 1° grado “Dante” di
Offanengo del Comprensivo “Falcone e Borsellino”, i quali, sotto la coordinazione della prof.
ssa Ghisletti, hanno curato le interviste ai dipendenti, che hanno narrato come si lavorava e
come si lavora in Coim.
Alla serata di presentazione sono quindi intervenuti gli autori. Marco Roccatagliata, dottore in Storia presso l’Università Statale di Milano, ha chiarito come la nascita dell’azienda
offanenghese si innesti perfettamente nella storia del boom economico e nel processo di industrializzazione dell’Italia degli anni ’50 e ’60 (la
Coim nacque nel 1962), mentre Romano Dasti,
insegnante di storia e filosofia nonché autore di
numerosi studi sulla storia del Novecento, ha
illustrato la filosofia che soggiace al volume, la
sua articolazione e i contenuti.
Il libro si sofferma inizialmente sulle figure
del sindaco Franco Patrini e dei fondatori Buzzella e Zocchi, per poi descrivere l’industrializzazione di Offanengo, dai primi passi alla svolta degli anni ’70. Attenzione alle condizioni di
lavoro, alla sicurezza, ai sindacati, alla sicurezza ambientale e alla crescita di un’azienda che
ha sempre riservato particolare attenzione nelle
assunzioni proprio agli offanenghesi, a tutti
i livelli, da quelli dirigenziali a quelli tecnici e
professionali.
Narrato anche il tragico incidente del 16
luglio 1991, quando Giorgio Ghiozzi perse la
vita, il giorno successivo, all’età di 36 anni, lasciando due figli in tenerissima età.
La Coim, azienda forte e ormai presente
in diverse aree del mondo, ha così segnato –
e continua a farlo – la storia del paese con la
volontà di proseguire un cammino intrapreso
cinquant’anni fa, che ha contribuito in maniera
fondamentale alla crescita del paese. “La Coim
ha applicato la chimica organizzata, che è prima di tutto attrazione di molecole che si legano, interagiscono e si trasformano. Da queste
connessioni ha origine la vita”, dichiara Buzzella nel libro. Parole metaforiche, che sintetizzano il senso e i risultati raggiunti dall’azienda
offanenghese.
Il volume sarà disponibile presso l’azienda e
la Biblioteca comunale a partire dalla fine della
prossima settimana.
M.Z.
Pianengo: la bella magia dei bimbi della scuola dell’infanzia
Il nuovo sindaco muccese
Giuseppe Lupo Stanghellini
ri; non dovrebbero mancare,
inoltre, il presidente di Padania Acque, l’arch. Ercole Barbati e il vicepresidente Alessandro Lanfranchi.
La “Casa dell’acqua”, realizzata vicino al municipio in
sinergia con la società, sarà
poi a disposizione dei cittadini
con acqua gassata e naturale a
costo zero per sei mesi. Poi un
prezzo bassissimo, utile alla
manutenzione dell’impianto.
Come gli altri Comuni del
territorio, anche Monte Cremasco, dunque, non si è fatto
scappare la possibilità di realizzare l’opera, che ha ricadute sul bilancio delle famiglie
e sull’ambiente. Basti pensare
ai costi di smaltimento della
plastica e all’inquinamento
legato al trasporto. Bene così.
LG
Pandino: guardia medica
S
pontaneo, caloroso, prolungato, l’applauso scattato all’indirizzo dei
piccini della scuola dell’infanzia di Pianengo al termine dello spettacolo di fine anno interpretato nell’accogliente cortile della Materna.
Le maestre hanno saputo coinvolgere tutti gli iscritti, che con grande
entusiasmo si sono calati nel ruolo loro assegnato infiammando il folto
pubblico composto da mamme, papà, nonni, parenti e amici.
Solo una magia,
magia il filo conduttore del “viaggio nel mondo della fantasia dove tutto è possibile e assume un aspetto magico”. I piccini, avevano anticipato le insegnanti, “attraverso le performance che vi mostreranno, metteranno in atto le competenze acquisite nel corso dell’anno
scolastico. Il loro essere bambini lascerà il posto a personaggi fantastici
e immaginari”. Proprio così. Le tre nidiate che si sono alternate sul
“palco” sono state davvero brave a coinvolgere tutti e, a più riprese, sono
scattate ovazioni. L’obiettivo comune era quello di “divertire, offrire
un’occasione per fuggire momentaneamente dalla realtà, condividendo
insieme un fantastico viaggio nel mondo della fantasia. Ma, attenzione:
è solo una magia!”.
magia Obiettivo pienamente raggiunto, come rimarcato dagli adulti, che hanno poi partecipato, assieme agli “attori” in erba e loro
insegnanti, al ricco e gradito buffet organizzato in oratorio.
Le maestre hanno ringraziato per la collaborazione il dirigente scolastico Giuseppe Noci, la vice Paola, il sindaco Ivan Cernuschi (ha porta-
rime “uscite” ufficiali per
il nuovo sindaco del paese
Giuseppe Lupo Stanghellini.
Giovedì sera ha presieduto il
suo primo Consiglio comunale, che ha di fatto dato il via
alla nuova azione amministrazione. Una seduta tranquilla
e molto rapida per quanto riguarda i tempi di svolgimento,
con la minoranza che s’è astenuta sull’adozione delle linee
programmatiche,
illustrate
dal primo cittadino stesso.
L’augurio è che lo stesso clima regni in futuro, per il bene
del paese: almeno all’esordio
niente spazio per vecchie polemiche e rancori.
Il primo cittadino ha “svelato” assessorati e deleghe dei
diversi settori. La Giunta è
composta lui stesso, dal vicesindaco Salvatore Guzzardo,
già vice di Achille Zanini, e
dall’assssore esterno all’Istruzione Stefania Crespiatico. A
Lupo Stanghellini rimangono i settori Bilancio e Lavori
pubblici. Alla Cultura lavorerà Rosa Gabriella Vanazzi,
all’Assisenza Sabrina Moretti.
La seconda occasione pubblica, dopo la descritta riunione consiliare, per il nuovo sindaco sarà domani domenica
8 giugno. L’amministrazione
comunale inaugurerà la “Casa
dell’acqua” alle ore 11.30.
Interverranno i bambini della locale scuola, per fare festa
insieme all’amministrazione
per questo nuovo progetto andato a compimento.
Oltre a Lupo Stanghellini
si vedranno senz’altro anche
i nuovi consiglieri e assesso-
I
to i saluti a nome dell’amministrazione comunale ed elogiato chi tanto
si è adoperato per la riuscita dello spettacolo), gli specialisti dell’attività
di biodanza e del percorso di educazione musicale. Un grazie è stato riservato ai rappresentanti dei genitori per le varie iniziative portate
avanti nel corso dell’anno, alle collaboratrici, alle cuoche e al personale
della mensa. Ma un grazie particolare “va ai bambini, che con il loro
entusiasmo e il loro grande impegno hanno consentito la realizzazione
di questo spettacolo”, davvero entusiasmante.
El
l trasferimento della Guardia Medica da Pandino a Crema va di
traverso ai pubblici amministratori. Il sindaco di Spino d’Adda,
Paolo Riccaboni ha preso carta e penna e invitato l’Asl di Cremona e la direzione del Distretto Socio Sanitario di Crema a rivedere la posizione assunta. Il primo cittadino spinese ha espresso
la volontà di promuovere una raccolta di firme per evitare il trasferimento e invitato i colleghi sindaci a intervenire, “perché si
tratta di un servizio essenziale che può coprire una zona di 40mila
abitanti per i quali spostarsi a Crema sarebbe un disagio”.
Riccaboni si è rivolto ai colleghi di Agnadello, Rivolta d’Adda,
Dovera, Pieranica, Monte Cremasco, Torlino Vimercati, Palazzo Pignano, già appartenenti al distretto servito da Pandino, con
l’aggiunta di Vailate e Trescore Cremasco, che usufruirebbero a
suo dire più facilmente della guardia medica pandinese”.
La neo sindaco di Pandino, Maria Luise Polig ha chiesto un
incontro coi vertici Asl di Cremona, ritenendo inaccettabile il
trasferimento di cui, per il candidato sindaco del centrodestra
Francesco Vanazzi, sarebbe stata a conoscenza l’amministrazione
Dolini, che però non si sarebbe mossa per impedire la decisione.
PIERANICA: “Freedom,
“Freedom, la libertà di volare” CREMASCO: spaghetti antimafia dell’Auser CASALETTO VAPRIO: gita sociale a Colorno
O
M
ercoledì 4 giugno, a partire dalle ore 9.30, presso la scuola
primaria di Pieranica si è svolta la festa a chiusura dell’anno
didattico. Sono intervenuti il dirigente scolastico, il sindaco il suo
vice, il parroco e un folto gruppo di genitori.
Il titolo della giornata aperta era Freedom, la libertà di volare, in collaborazione con la Polizia Provinciale di Cremona che da tre anni
propone il progetto Nikita: i guardiani della natura, che si occupa di
sensibilizzare gli alunni alla conoscenza del nostro territorio e alla
salvaguardia delle specie selvatiche che vi abitano.
I bambini, attraverso canti, filastrocche, riflessioni, articoli tratti
dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo del 1948 e cartelloni, hanno trattato il tema della libertà sotto diverse sfaccettature: libertà di parola, di pensiero, di credo religioso, di rispetto verso
gli esseri umani e quindi anche verso la natura.
L’agente istruttore Bertesago ha raccontato la storia di Nikita,
un falco pellegrino salvato dalle sevizie del padrone a causa delle
quali ora non può più volare, ma che è diventato il simbolo di
questo progetto.
ggi, sabato 7, e domani, 8 giugno,
l’AUSER torna in piazza
in tutta Italia con l’evento Fatti di un’altra pasta
per sostenere le proprie
attività a favore di anziani soli, disabili e persone
in difficoltà.
I volontari saranno
presenti anche in una
ventina di piazze del
Cremasco con la pasta
biologica prodotta da
“Libera Terra”. Nell’ambito della manifestazione, che quest’anno è stata inserita anche nel calendario della
campagna di sensibilizzazione Carovana Antimafie, verranno
distribuiti centinaia di pacchi di spaghetti biologici, una pasta
“buona due volte” perché racchiude in sé i valori della solidarietà e della legalità. Ecco l’elenco delle piazze cremasche:
7 giugno: Casale-Vidolasco; Crema (p.zza Garibaldi e Ipercoop); Ricengo; Salvirola.
8 giugno: Casale-Vidolasco; Camisano; Capralba; Casaletto
di Sopra; Casaletto Vaprio; Credera; Rubbiano; Rovereto; Crema (Ipercoop); Dovera; Postino; Roncadello; Madignano; Pandino; Bottaiano; Quintano; Romanengo; Salvirola.
A Izano, invece, lunedì 2 giugno si è svolta un’anticipazione
della giornata della pasta AUSER con il grande successo della
festa alla cascina comunale “San Rocco” (nella foto, i volontari):
un’iniziativa di raccolta fondi e un’occasione per socializzare,
sempre all’insegna della solidarietà.
A
nche quest’anno si è svolta la tradizionale gita sociale – lo scorso
28 maggio – dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci
presieduta da Giovanna Ginelli, che ha visto la partecipazione di un
buon numero di iscritti (nella foto). Meta del viaggio, la bella città di
Colorno (Parma) con la visita al palazzo ducale, oggi noto come Reggia di Colorno, costruito agli inizi del XVIII secolo dal duca Francesco Farnese sui resti di una rocca trecentesca. Molto apprezzata
anche la visita del parco risalente al 1480 e che oggi è possibile ammirare grazie al restauro storico effettuato dalla Provincia di Parma.
La giornata è proseguita con il pranzo sociale presso un agriturismo della zona ricavato all’interno di un’antica grancia benedettina.
Si è potuto godere della frescura del grande giardino che circonda il
complesso e visitare l’antica chiesa fondata dai monaci, ancora oggi
consacrata e decorata con affreschi quattrocenteschi. L’intera giornata è stata caratterizzata da un clima di allegria e serenità e anche
le condizioni climatiche favorevoli hanno contribuito alla buona riuscita della gita. Con questa iniziativa, arrivederci all’anno venturo!
LG
Il Cremasco 29
SABATO 7 GIUGNO 2014
MOSCAZZANO
MOSCAZZANO: estate, tempo di iniziative
Gianluca Savoldi:
“Non deluderemo”
P
INTERVISTA AL NUOVO SINDACO
di GIAMBA LONGARI
S
i riunirà alle ore 21 di giovedì 12 giugno il
rinnovato Consiglio comunale di Moscazzano, per l’insediamento del nuovo sindaco Gianluca Savoldi. Le elezioni del 25 maggio hanno
provocato un autentico ribaltone, premiando
la lista Moscazzano Cambia: s’è voltata pagina e,
passata la giusta euforia, ora è tempo di lavorare. Ne parliamo con il neo sindaco.
Come e quando è nata la vostra lista?
“La nostra lista civica è nata pochi mesi fa,
quando ho capito come si sarebbe delineata la
sfida elettorale, forse con una lista unica: ci saremmo trovati di fronte all’ennesima riedizione
di Insieme per Moscazzano. Ho colto dal basso le
prime sensazioni ed esigenze di cambiamento.
Da lì sono seguite le prime riunioni e, su tutto,
è emerso l’impegno di chi ha lavorato tanto sacrificando il suo tempo: si è creata una squadra,
non solo una lista. Ora ci aspetta un gran lavoro, ma non deluderemo le aspettative”.
Ti aspettavi una vittoria così importante?
“Mi aspettavo consensi, ma non così ampi:
sfiorare il 65% dei voti a Moscazzano è un evento di portata storica, che non si vedeva dal secondo Dopoguerra. I cittadini hanno premiato
le nostre capacità e anche l’umiltà di mettersi al
servizio della comunità”.
Da dove deriva secondo te questa forte volontà di voltare pagina?
“La vittoria della lista civica Moscazzano Cambia – continua Savoldi – è un segnale forte. La
volontà di cambiare deriva anche dalla gestione
di piccoli, ma fondamentali aspetti della vita
quotidiana. Il nostro programma si è basato anche sulla raccolta di segnalazioni dei cittadini in
merito alla manutenzione degli spazi pubblici,
dalle strade al verde, alla gestione della piazzola ecologica e dell’edificio delle ex scuole con
le associazioni in esso ospitate. Pure la scuola
materna è e sarà un argomento caldo che ci accompagnerà in questo mandato. Il passaggio di
consegne con l’ex sindaco Giuseppe Brambini è
ufficialmente avvenuto: si è sempre dimostrato
disponibile con me, informandomi su tutti gli
aspetti burocratici legati alla mia candidatura e
questo l’ho apprezzato molto. Auspico di poter
proseguire con lui un dialogo positivo, partendo
dai suoi dieci anni di esperienza”.
Ora inizia il lavoro... Siete pronti?
“Ci siamo già rimboccati le maniche: tocca
a noi dare, ascoltare e rispondere, costruire ed
essere credibili in un percorso lungo cinque anni
che richiede impegno e competenze, umiltà e tenacia. I festeggiamenti sono durati poco: oggi,
andiamo avanti con entusiasmo e maggiormente motivati perché Moscazzano se lo merita”.
Quali i punti forti del vostro programma
che cercherete certamente di concretizzare?
“Fin dal primo giorno è iniziato da parte nostra un lavoro di monitoraggio di ciò che esiste
e di ciò che è necessario fare. Stiamo individuando le situazioni dove è possibile intervenire subito e con costi limitati. Anche il rapporto
con i Comuni vicini ha avuto un buon avvio:
Moscazzano dovrà tornare a essere un punto di
riferimento per la zona a sud di Crema”.
A chi i ruoli di vicesindaco e assessore?
“Moscazzano – anticipa Savoldi – da questa tornata elettorale avrà due assessori a costo
zero. Uno in meno rispetto all’amministrazione
precedente. Vicesindaco sarà una donna, Francesca Gipponi: ha 56 anni ed è la responsabile
dell’Ufficio qualità e accreditamento dell’Ospedale Maggiore di Crema. Il suo assessorato va
dal welfare alle risorse economiche: si occuperà, infatti, di politiche sociali e diritti, ma anche
di Bilancio e tributi. Entra in Giunta anche il
36enne Giambattista Severgnini, reduce da cinque anni di Consiglio comunale: sarà assessore
alle politiche ambientali e territoriali. Come sindaco gestirò, invece, la governance interna (risorse umane) ed esterna (partecipate e rapporti
con il territorio) e anche la cultura, l’istruzione
e la comunicazione”.
Cosa ti aspetti dall’opposizione?
“Saluto e ringrazio i tre consiglieri eletti che
andranno a comporre il gruppo di minoranza
e auguro a loro un buon lavoro. Quasi tutti i
componenti della lista avversaria mi hanno contattato, qualcuno è già stato nel mio ufficio e ha
offerto la sua collaborazione per continuare a
occuparsi di eventi e manifestazioni: la porta
per loro è sempre aperta. Nel rispetto dei ruoli, chiedo quindi un confronto costruttivo per il
bene della nostra comunità e se, come mi disse
un ex amministratore a pochi giorni dalle elezioni, avrò una maggioranza allargata, ben venga! Gli elettori hanno affidato a me e alla mia
squadra un compito importante e prezioso, non
dobbiamo deluderli”.
Ripalta Cremasca: Parati, “Grazie agli elettori”
Trescore
Urban Center U
di GIAMBA LONGARI
U
rban Center è un nuovo
servizio in tema di urbanistica, e non solo. La volontà dell’amministrazione
Barbati è quella di mettere
a disposizione dei cittadini
uno sportello per promuovere il territorio e divulgare gli
strumenti urbanistici a livello locale e territoriale.
Uno spazio, virtuale e reale, per favorire il dialogo e
il confronto sul futuro del
paese, dove incanalare idee
e opinioni dei cittadini sui
diversi settori di amministrazione: urbanistico, sociale e
ambientale.
Si cercherà così di capire
come Trescore sta mutando
e valorizzando le proprie
peculiarità e caratteristiche.
La Giunta ha dato l’incarico
di eseguire il “Center” alla
“Cogeme onlus” di Rovato,
spendendo 1.220 euro.
na lettera per dire “grazie” ai cittadini elettori:
l’hanno scritta i componenti dello schieramento In Comune Lista Civica del candidato sindaco Paolo Parati (nella foto), che alle elezioni del 25 maggio
ha ottenuto 920 voti contro i 1.126 del vincitore Aries Bonazza. Un risultato che investe il gruppo del
ruolo – importante, se ben svolto – di opposizione,
ma anche un risultato da leggere con una luce positiva: la lista, che ha lavorato con poco tempo e che s’è
confrontata con la decisiva alleanza tra la maggioranza uscente e la Lega Nord, è infatti andata oltre
le aspettative ottenendo un ampio consenso tra la
popolazione ripaltese.
“Desideriamo esprimere il nostro più sincero ringraziamento e la nostra gratitudine – scrivono Paolo
Parati e i suoi collaboratori – per la fiducia e la preferenza ricevuta a tutte le elettrici ed elettori di Ripalta
Cremasca. Eravamo consapevoli della sfida ad armi
impari che andavamo ad affrontare, per cui il risultato che abbiamo ottenuto, con appena un mese di
lavoro, ci ha inorgoglito e gratificato e ci consente di
valutare positivamente la nostra esperienza”.
I ripaltesi, aggiungono gli esponenti di In Comune
Lista Civica,
Civica hanno dimostrato “di saper apprezzare
le persone che si sono candidate e il nostro programma, concreto e innovativo, per cui confermiamo che
la nostra iniziativa, tramite i suoi rappresentanti, andrà avanti nel tempo”.
rendono il via questo fine settimana le iniziative estive da tempo
programmate dall’amministrazione comunale di Moscazzano,
grazie in particolare all’impegno del Gruppo Giovani con la collaborazione dell’oratorio “San Luigi” e del locale Gruppo Cacciatori.
Il primo appuntamento è per domani, domenica 8 giugno: in oratorio va in scena la quarta edizione di No stop volley, torneo di pallavolo a 5 over 15 in cui si gioca da mattina a sera, dalle 9 alle 23
(funziona un servizio bar e griglia). Sport protagonista anche sabato
14 e domenica 15 giugno, sempre in oratorio, con la 28 ore di calcio a
5: le partite sono in programma continuativamente il sabato dalle ore
12 alle 23, cui seguirà a mezzanotte la proiezione su maxi schermo di
Italia-Inghileterra, gara d’esordio degli azzurri di Prandelli ai Mondiali brasialiani. La domenica, invece, si giocherà dalle 8 alle 23: la
mattina sarà servita la colazione, mentre dalle ore 18 sarà presente un
“happy hour” con concerto dal vivo del gruppo “The Harp”.
L’estate moscazzanese proseguirà il 10-11-12 luglio con la sesta
edizione dell’Anguria’s Festival, il 13 luglio con la cena-grigliata lungo
via Roma in favore della Fondazione Scuola Materna, dal 19 al 23
luglio con la tradizionale festa alla Madonna dei Prati e il 26 luglio in
Cascina Bertesago con l’evento organizzato in occasione dei 20 anni
del “TeatroInsieme Cenerentola”. Ma di tutto questo avremo modo
di parlare più avanti.
Giamba
CREDERA: Auser, domani “Pasta antimafia”
I
volontari dell’attiva sezione AUSER di Credera-Rubbiano saranno
nelle piazze delle frazioni comunali domani, domenica 8 giugno,
dalle ore 8 alle 12 con l’iniziativa della “pasta antimafia”.
Questa pasta, spiega la presidente dell’AUSER, Margherita Chiarelli, “è doppiamente buona perché ogni singola confezione consente da
una parte alla nostra associazione di aiutare gli anziani e, dall’altra,
perché è frutto della collaborazione con i giovani della Cooperativa
‘Placido Rizzotto Libera Terra’ che operano sulle terre confiscate alla
mafia nella zona dell’Alto Belice Corleonese. Una pasta, prodotta
con metodo biologico, che è dunque diventata per l’AUSER un simbolo di grande valore etico: infatti, unisce il sapore buono della solidarietà con l’impegno per la legalità e la giustizia”.
Quella della “pasta antimafia” è una delle tante iniziative portate
avanti dell’Auser crederese che, in collaborazione con l’amministrazione comunale, in questi primi mesi del 2014 ha già svolto 704 servizi sociali mettendo a disposizione della comunità, soprattutto delle
persone più bisognose, 828 ore e percorrendo 5.676 chilometri per
raggiungere luoghi di cura.
Giamba
QUINTANO: amministrazione, si riparte
L
a lista civica Quintano Unita ha vinto di nuovo le elezioni e governerà per altri cinque anni col sindaco Emi Zecchini. Tra i vanti
dell’amministrazione in carica, l’aver realizzato l’intero programma
elettorale nel precedente mandato. Il nuovo programma è pronto da
tempo per rendere il paese ancor più bello e vivibile.
Tra gli interventi ipotizzati dalla squadra di governo, l’implementazione della videosorveglianza, in questi giorni divenuta priorità urgente. Un’opera quanto mai necessaria, specie al cimitero, visti anche
i furti di tutti i fiori finti dai loculi del camposanto. Il parcheggio è
già videosorvegliato, quindi si pensa a un ingresso furtivo dal retro.
L’episodio, al di là del valore economico dei fiori prelevati, è triste,
anche perché non è la prima volta che accade. “Forse è una bravata,
comunque molto grave in questo luogo caro alla gente. Il prima possibile metteremo mano al progetto di ampliamento delle telecamere”,
il commento di Zecchini.
LG
Paolo Parati – che siederà in Consiglio comunale
insieme a Luciana Bettoni, Corrado Barbieri e Alessandro Mugnaga – promette: “Saremo un’opposizione di controllo ma anche di proposta, disponibile
a collaborare su progetti e iniziative che possano
migliorare Ripalta Cremasca. Nessuna confusione di ruoli, nel rispetto del voto dei cittadini, ma
nemmeno pregiudiziali verso coloro che sapranno
coinvolgerci in azioni e scelte concrete nell’interesse
generale del nostro Comune”.
La lettera agli elettori termina con la piena disponibilità della lista a fare la propria parte “con impegno e responsabilità”, cercando “di non deludere la
fiducia di chi ci ha voluto consapevolmente scegliere
per dare forza al cambiamento. Ringraziamo tutti,
chi ci ha votato per il prezioso sostegno, ma anche
chi non l’ha fatto, perché il suo ‘non voto’ sarà di
stimolo per il futuro”.
CHIEVE - MONTE - BAGNOLO - VAIANO
I
mplementazione del servizi di vigilanza e pattugliamento per i
quattro Comuni dell’asta della “Paullese” – Chieve, Monte Cremasco, Bagnolo Cremasco e Vaiano Cremasco – durante l’estate.
Quattro mesi (dal 1° giugno a fine settembre) durante i quali la Polizia Locale garantirà una sorveglianza del territorio ancor più stretta,
migliorando anche la circolazione stradale e supportando associazioni e Comuni durante particolari manifestazioni, sagre e iniziative.
Estate sicura il nome dell’operazione che unisce i quattro paesi, che
insieme contano oltre 12.000 residenti. Sette gli agenti impegnati sul
territorio, con coordinamento di Augusto Sponchioni, responsabile
della PL di Monte Cremasco.
Le spese per il coordinatore amministrativo e per il coordinatore
tecnico saranno ripartite tra i quattro Enti. Durante il servizio serale gli agenti potranno allestire pattugliamenti lungo la Paullese, la
Crema-Lodi e le altre provinciali nei tratti di rispettiva competenza.
LG
30
Il Cremasco
SABATO 7 GIUGNO 2014
PIERANICA
MONTODINE
Primo Consiglio
della nuova era
Fino al 10 giugno,
giorni di festa e sport
H
RAIMONDI: “STOP ALLE POLEMICHE
STERILI”. BENZONI E TRIPEPI LASCIANO
di LUCA GUERINI
D
opo le polemiche dei giorni precedenti
– con gli sconfitti alle urne capeggiati da
Antonio Benzoni che hanno motivato in parte
l’insuccesso di quattro voti per “l’errore” involontario di due cittadini in sede di voto – ieri
sera, venerdì 6 giugno, s’è riunito il primo Consiglio comunale dell’era Raimondi.
“Abbiamo portato avanti una battaglia di
cambiamento e di rinnovamento con assemblee e incontri pubblici con la gente e conosciuto una parte dei problemi in cui versa il
nostro paese. Assieme a tali difficoltà è emersa
la volontà, da parte dei cittadinii, di costruire
un paese diverso, più moderno, più partecipato, in cui il senso di comunità torni a essere la
colonna portante della vita di Pieranica”, ha
scritto la lista Pieranica Futura nel suo ultimo
volantino.
Adesso l’impegno del nuovo sindaco Valter
Raimondi e della sua squadra sarà volto “a portare avanti e rappresentare le richieste che sono
emerse ed emergeranno in futuro. Il servizio
alla comunità, l’impegno costante, la volontà di
ascolto saranno le linee guida della nostra azio-
Cremosano
Iniziative
A
ssessorato alla Cultura
e Biblioteca comunale
promuovono il primo concorso poetico Rosetta Marinelli Ragazzi. La premiazione avverrà il 13 luglio, in
una giornata caratterizzata
anche da un’esposizione
di pittura, oltre che dalla
presentazione pubblica dei
componimenti, che devono essere rigorosamente in
lingua italiana.
Il concorso prevede
un’unica sezione denominata Poesia inedita: si attendono testi a tema libero
non eccedenti i 60 versi
totali (scritti al computer
e recanti il nome e cognome dell’autore). L’opera
dovrà essere presentata in
7 copie, di cui solo una firmata con allegata la scheda
d’adesione. La spedizione
delle opere e della scheda
d’iscrizione dovrà avvenire
a mano o a mezzo posta,
in busta chiusa, presso gli
uffici comunali (Protocollo di piazza Garibaldi 3,
26010 Cremosano), oppure
mediante Pec al seguente
indirizzo: [email protected]
it. Regolamento completo
sul sito web comunale. Le
iscrizioni dovranno tassativamente pervenire presso il
Comune entro le ore 12.30
di lunedì 30 giugno.
Adesioni aperte anche
al torneo di calcio che
l’“Equipe 74” organizza
in collaborazione con la
Parrocchia. Si tratta della
nona edizione di una manifestazione sempre molto
apprezzata, dedicata alla
memoria di due giovani
prematuramente scomparsi: Christian Marazzi e
Corinne Garzetti.
Le squadre scenderanno
in campo il 28 e 29 giugno nel campetto del centro parrocchiale, davanti,
come sempre, a un folto
pubblico.
Per le iscrizioni contattare i numeri: 333.5211010
oppure 334.6895961.
LG
ne politica. A tale scopo, saremo a disposizione
di tutti quelli che vorranno porci suggerimenti,
proposte e segnalazioni per migliorare l’organizzazione del paese”. Di qui l’invito ai residenti a partecipare alla seduta consigliare.
La promessa è quella di mettere il massimo
impegno per porre in essere i punti del programma proposti durante la campagna elettorale, “considerando tuttavia fondamentale per la
loro realizzazione l’apporto dei cittadini pieranichesi che dovranno essere di sostegno e pungolo alla nostra azione politica in Consiglio”.
La prima riunione ha impegnato l’assise nella convalida degli eletti e nell’illustrazione delle
linee programmatiche. Non prima, però, della
surroga di Antonio Benzoni e Alex Tripepi, già
dimessisi dalla carica di consiglieri: soprattutto
da parte dell’ex primo cittadino, tale scelta è un
po’ una mortificazione della fiducia che numerosi cittadini gli hanno accordato il 25 maggio
scorso.
Da parte sua, Raimondi ha annunciato i
nomi della Giunta, tenendo per sè la gestione dei settori Territorio e urbanistica e Lavori
pubblici. Vicesindaco, è stato annunciato, è
Cinzia Riboli, con delega alla Scuola. A Giu-
seppe Mazzini – che a poche settimane dalle
elezioni aveva abbandonato la maggioranza per
diverbi con il sindaco Benzoni – spetta, invece,
l’assessorato ai Servizi sociali, particolarmente
delicato in questo momento, con sempre minori entrate per i Comuni e richieste-emergenze
da parte della gente. A Valerio Campani, ex
storico capogruppo di Pieranica Futura ai tempi
della minoranza, il compito di seguire il settore
Sport, ad Andrea De Maestri l’affaire Bilancio;
a Matteo Bonetti, infine, la delega all’Ambiente.
“Vogliamo ringraziare sentitamente gli elettori che ci hanno accordato la loro fiducia – ha
concluso il sindaco nell’informativa distribuita
alla popolazione – e tutti coloro che con il loro
impegno e il loro sacrificio hanno contribuito
alla nostra elezione, coscienti che senza il loro
fondamentale apporto oggi non avremmo potuto realizzare questa impresa”.
Infine, l’invito a tutti ad “abbassare i toni e
alzare le ambizioni, lasciando perdere sterili
polemiche che non devono distrarci dall’impegno quotidiano che stiamo dando alla popolazione. Ora è il momento di metterci al lavoro
per dare a questo paese un avvenire migliore”.
Allora… buon lavoro!
VAIANO CREMASCO
Marco Corti: “Opposizione
costruttiva e collaborativa”
“I
l voto di domenica 25
maggio ha premiato nuovamente la lista Calzi. Voglio
complimentarmi con il sindaco
per il risultato raggiunto. Certo,
chi governa, a mio avviso, parte
con un vantaggio notevole, ma
la riconferma non era scontata”.
L’analisi è di Marco Corti, candidato sindaco di Unità Democratica Popolare.
“Da parte nostra – precisa
Corti – c’è il grande rammarico
di non esser riusciti a far emergere la novità della lista di UDP
e, forse, a far emergere le nostre
idee, che restano valide per Vaiano e che porteremo avanti anche
stando all’opposizione nei prossimi cinque anni. Non siamo
riusciti a mostrare pienamente
Valter Raimondi, il neo sindaco
eletto per “Pieranica Futura”
il vero rinnovamento che è stato
fatto; non si può farne una colpa
all’elettore di non aver capito.
La colpa è nostra nel non averlo
spiegato nel modo corretto”.
“Cercheremo di fare un’opposizione costruttiva e collaborativa, se anche dall’altra parte
troveremo una maggioranza diversa da quella che ha governato
negli ultimi cinque anni. Spero
che il rispetto e il dialogo siano
maggiori. Noi ci impegneremo
in questo e spero sinceramente,
per il bene della comunità, che
anche il gruppo di Calzi rifletta
su questo aspetto”.
Quanto ai motivi della sconfitta, per Corti, come peraltro
evidenziato da diversi cittadini,
“è innegabile che oggi le opposi-
zioni a Vaiano, sommate, raccolgono la stragrande maggioranza
dei consensi; è però altrettanto
innegabile che non erano presenti le condizioni per una lista
unitaria. Specie se si considera
la campagna elettorare di Vaiano Democratica, esclusivamente
incentrata nell’attacco a UDP”,
commenta il giovane capogruppo lanciando frecciatine ad Alchieri, Ladina e soci.
“La forza principale di opposizione restiamo comunque noi
– prosegue –. Con ciò non critico l’atteggiamento di Alchieri
e della sua lista: ognuno ha la
libertà di operare come meglio
crede. Io continuo a credere che
il nostro progetto resta valido e
proseguirà nel tempo. Abbiamo
davanti cinque anni per costruire un gruppo ancora più aperto
e più forte. Per il bene del paese
inizieremo a lavorare fin da subito per questo. Ora faremo opposizione, senza preconcetti e in
modo costruttivo. Mi congratulo
e ringrazio tutti i miei candidati
per il lavoro svolto, in particolare Stefano Schiavini e Angela
Grossi, che lavoreranno insieme
a me in Consiglio comunale”.
Luca Guerini
Offanengo: scuole, bella festa a chiusura d’anno
C
he due-giorni! Gli offanenghesi si ricorderanno il 31 maggio e il 1° giugno 2014 come
un weekend importante. In piazza sen. Patrini
è stato infatti allestito anche quest’anno il palco
per le esibizione di bambini e ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Falcone e Borsellino”, sede di
Offanengo: i remigini dell’asilo nido, i bambini
della scuola dell’infanzia, ma anche i ragazzi
della scuola superiore di 1° grado, passando doverosamente per le primarie, hanno vivacizzato
due serate intense, dove hanno mostrato il lavoro
svolto durante l’anno scolastico.
Danza, musica, creatività, sono stati momenti significativi sia per gli alunni che per le insegnanti e, naturalmente, genitori e parenti non si
sono fatti attendere.
La festa di fine anno scolastico, organizzata
dal Comune di Offanengo in stretta collaborazione con l’Istituto Comprensivo e i volontari
dell’A
AGE e del “Gruppo Fiore”, ha lasciato il
segno anche stavolta. In piazza, oltre agli spettacoli, ripresi e immortalati da decine di iPhone,
si sono potuti gustare i piatti serviti dall’attivissima cucina. Sulle panche, centinaia di persone
sono state servite dai ragazzi delle secondarie,
dalla classe prima alla terza, o, almeno, dai più
volenterosi.
Durante le serate sono intervenuti sia il dirigente scolastico Flavio Arpini, che ha sottolineato come tale evento faccia sentire “nostra”
a preso il via ieri sera a Montodine, negli spazi di Palazzo
Benvenuti, la Festa dello Sport, appuntamento ormai tradizionale che ogni anno coinvolge le realtà sportive del paese, l’oratorio e l’amministrazione comunale in un evento in grado di
attirare ragazzi e adulti e di richiamare anche parecchie persone
dai paesi del circondario.
Il sipario sull’attesa manifestazione – che serve per valorizzare la presenza delle società e, allo stesso tempo, per sostenerle
– s’è alzato ieri con le esibizioni di Zumba-Fitnees e con due
concerti-tributo dedicati ai Nomadi e ai Doors.
Il programma di oggi, sabato 7 giugno, prevede alle ore 21.45
l’esibizione di danza del ventre, mentre l’intrattenimento musicale è affidato, a partire dalle ore 20.45, al ballo liscio con Alex
Carminati.
Intensa s’annuncia la giornata di domani, domenica 8 giugno.
La mattinata, partendo dalle ore 8.30 con il raduno nel piazzale dell’oratorio, è caratterizzata dalla biciclettata Voler bene
all’Italia, organizzata dalla locale sezione dell’AVIS e dalle Commissioni Patrimonio Storico-Artistico e Ambiente del Comune:
previsto un giro in bici lungo sentieri suggestivi della campagna
cremasca, con un percorso che si snoda lungo il fiume Serio e
tappe ai santuari del Marzale e della Pallavicina. Al rientro a
Montodine, è programmato il pranzo insieme all’interno della
Festa dello Sport.
Sempre domani, nel pomeriggio si terranno anche la gara di
pesca per i bambini dai 4 ai 12 anni e il 5° raduno del Bastardino
montodinese: due appuntamenti promossi rispettivamente dalla
Società di Pesca Sportiva “Serio” e dal Gruppo Cacciatori. In
serata, il ballo liscio con l’Orchestra Filadelfia.
La Festa dello Sport proseguirà la sera di lunedì 9 giugno con
l’orchestra “Pierino e i Tobaris” e l’esibizione di hip-pop del
gruppo di danza di Brigitte Bianchi. Infine, martedì 10 giugno,
la serata con la musica di Alida e, dalle ore 22, le premiazioni
degli sportivi montodinesi.
Da segnalare che ogni sera sarà in funzione un servizio di bar
e cucina con pizze, fritture e gustose specialità della gastronomia locale.
Giamba
OFFANENGO: “Il corpo intelligente”
È
stata scelta una location esterna per la festa conclusiva del progetto Il corpo intelligente che, anche quest’anno, ha coinvolto tutte
le classi delle scuole primarie facenti capo all’Istituto Comprensivo
“Falcone e Borsellino” – il più grande della Provincia di Cremona –
che, per le scuole primarie, comprende i Comuni di Offanengo (dove
l’Istituto ha la sua sede principale), Romanengo, Salvirola, Ricengo,
Madignano e Izano.
Martedì, presso il campo sportivo di Offanengo, una bella mattina
di sole ha accolto le classi quarte e quinte, mentre le classi dalla prima
alla terza si erano esibite nei giorni precedenti. In campo, centinaia di
ragazzi che si sono “sfidati” in prove sportive, coordinate dagli istruttori che hanno affiancato gli insegnanti di Motoria, durante l’anno.
L’incontro, partecipato anche dalle famiglie, è stato introdotto dalla vicepreside prof.ssa Antonella Caravaggi e ha fatto comprendere
quanto lo sport, il movimento e una sana competizione siano risorse
per una crescita… intelligente!
M.Z.
CASALETTO VAPRIO: coro “Mapendo”
A
tteso concerto del coro “Mapendo”, legato da profondo affetto
al missionario padre Alex Pizzi, domani, domenica 8 giugno,
alle ore 21 nella chiesa parrocchiale di San Giorgio a Casaletto Vaprio. “Il ricordo del nostro caro amico padre Sandro accompagna
quotidianamente i membri del coro nella vita e nell’impegno musicale che mettono a disposizione della comunità. L’amore che ci ha insegnato coi gesti e coi sorrisi, possa essere la luce che guida le nostre
scelte”, scrive la direttrice del coro Elena Zaniboni, con i piccoli cantori. “Virtù e Ali” il titolo del concerto, che racconta viaggi e amicizie
per niente “virtuali”.
Un’esibizione piena di speranza, assolutamente da non perdere.
In prima fila ci sarà l’associazione ricenghese “Padre Sandro Pizzi”.
LG
la scuola, sia il neo sindaco Giovanni Rossoni,
che ha ringraziato la Giunta precedente per la
promozione dell’iniziativa. L’assessore uscente
all’Istruzione Edoarda Benelli si è detta soddisfatta della bella riuscita, perché eventi simili
valorizzano i concetti di partecipazione e di comunità per il paese.
Al termine delle due giorni, domenica sera,
tradizionale lancio del “tocco” per tutti i ragazzi
delle classi quinte che l’anno prossimo approderanno alle scuole secondarie di 1° grado.
Il ricavato della manifestazione andrà in progetti e materiale scolastico. Un motivo in più
perché questa bella esperienza prosegua anche
nei prossimi anni.
M.Z.
VAIANO: corso di computer gratuito
I
l Comune di Vaiano Cremasco, in collaborazione con la Scuola
2F, organizza in questo mese di giugno un corso di computer completamente gratuito. Il corso prevece un’alfabetizazione di 4 ore sui
seguenti argomenti: interfaccia di Windows, videoscritura, ritocco
fotografico, memorie di massa, presentazioni multimediali, Internet.
L’iniziativa è rivolta principalmente a persone al di sopra dei 40
anni. Per prenotazioni, telefonare al Comune Vaiano, numero di telefono 0373.278015 (alla risposta digitare 211), oppure presso l’ufficio Protocollo, entro il 14 giugno.
Intanto dal Comune fanno sapere che sono aperte le iscrizioni anche ai seguenti servizi scolastici 2014-2015: scuolabus, Piedibus, mensa, pre e post scuola, post straordinario del mercoledì (informazioni e
moduli sul sito web comunale). In questo caso, il termine di presentazione delle domande è fissato per il 28 giugno prossimo.
LG
30
Il Cremasco
SABATO 7 GIUGNO 2014
FIESCO/TRIGOLO
CASTELLEONE
60 anni con l’Avis
Che traguardo
CONSEGNATE BENEMERENZE NEL
CORSO DI UNA SPECIALE ASSEMBLEA
di BRUNO TIBERI
I
l 60° di fondazione della locale sezione
Avis si è chiuso, nella sua serie di eventi,
con una mattinata a teatro per l’assemblea
ordinaria e la consegna delle benemerenze. Una domenica, quella del 25 maggio,
aperta dalla Messa, dalla deposizione della corona di alloro ai caduti
e dalla visita alla ‘Stele del
donatore’ inaugurata alcune settimane or sono presso
il camposanto del paese. In
corteo gli avisini del borgo,
e quelli delle associazioni
consorelle della provincia
di Cremona, hanno quindi
raggiunto il teatro Giovanni
Paolo II per l’assemblea annuale caratterizzata anche
dagli interventi del presidente dell’Avis
provinciale Umberto Bodini e dal vicepresidente regionale Angelo Losi.
La mattinata si è chiuso con la consegna
delle benemerenze ai volontari che hanno
raggiunto importanti traguardi donaziona-
li, su tutti Giovanni Battista Della Corna
(150 donazioni) e il presidente di sezione
Rosolino Valesi (120 donazioni). Oltre
a loro hanno ricevuto i premi: Maurizio
Meli, Angelo Papa; Angelo Cimaschi,
Gianluigi Cimaschi, Giuseppe Doneda,
Stefano Ferrari, Angelo Merisio, Giovanni Pisati, Luca Papa, Angelo Remedio,
Luciano Stefanoni, Mauro
Zucchi; Giorgio Agosti, Tiziana Aradori, Sergio Bertolasi, Maria Grazia Bernocchi, Maria Teresa Ghilardi,
Andrea Lanzi, Giancarlo
Mosconi, Guido Pizzocchero, Luca Visconti; Marco
Agosti, Giancarlo Bassini,
Marino Curci, Giancarlo
Iacchetti, Andrea Lanzi,
Matteo Romagnoli, Michele Ubertini, Pierpaolo Vho; Jody Bertagni, Simone Freri, Chiara Fiori, Oana
Irom, Sara Marchetti, Stefano Martelli,
Maurizio Martinelli, Alberto Motta, Liviu Purdea, Miriam Re, Claudio Sabaini,
Luigi Sangiuolo, Ermes Soresinetti; Enri-
ANCHE
LO SPORT
HA RESO
OMAGGIO
AI DONATORI
Consigli comunali
Prime sedute
P
Il lancio di palloncini della Liberi e Forti
a evidenziare l’impegno dell’Avis Castelleone
co Agosti, Gianluca Anni, Luigi Bertuzzi, Tommaso Clerici, Stefano Franzosi,
Marco Gallarini, Salvatore Goletta, Giorgio Locatelli, Claudio Mantegazza, Luca
Marchetti, Carlo Martelli, Lorenzo Mazzoleni, Giovanni Mayer, Daniele Merlo,
Salvatore Montano, Alan Parmigiani, Michela Paulli, Cinzia Riva, Camilla Seresini, Thakchu Sherpa, Temenezhuka Todorova, Paolo Zanenga.
La settimana successiva, primo giugno,
kermesse pomeridiana offerta alla Colonia
Giulio Riboli e lungo viale Santuario in
omaggio alla locale sezione di donatori.
Protagoniste giovanissime atlete del rugby,
la pallavolo e la ginnastica con un centinaio di atleti della Liberi e Forti a presentare
le proprie coreografie con tanto di palloncini rosso sangue lasciati liberi nel cielo in
una chiusura davvero emozionante presso
il campo sportivo situato all’interno della
‘Riboli’.
Una bella appendice in chiave sportiva
a evidenziare l’impegno di un’associazione di volontari da sempre impegnata nello
sport locale.
CASTELLEONE
Promossi i nuovi talenti
della banda ‘Verdi’
S
i è svolto con successo in piazza del Comune sabato scorso
il saggio di fine corso degli allievi
della scuola musica della Banda
Verdi di Castelleone diretta dal
maestro Michele Lombardi. Davanti al municipio e a una folta
platea si sono esibiti i giovani musicisti in un percorso di crescita
che passa anche attraverso l’esecuzione di brani in pubblico. E così
passando dalla classica ai Beatles,
gli allievi hanno saputo esaltarsi ed
esaltare il lavoro svolto al fianco
dei validi insegnanti calamitando
l’attenzione del pubblico che oltre
a prendere posto tra le file di sedie
si è fatto rapire, durante la passeggiata pomeridiana sotto i portici,
dalle sette note fermandosi ad applaudire lo show.
LA SCUOLA MUSICA
HA CHIUSO
LA STAGIONE
CON UN BEL SAGGIO
Quest’anno la scuola ha registrato un’ulteriore crescita nell’organico e nei numeri. Sono stati
90, tra corsi propedeutico e di
strumento, gli aspiranti musicisti
che hanno detto sì alla proposta
della GV Band. Bambini e ragazzi, dalla materna alle superiori, ma
anche adulti. Per il prossimo anno
l’obiettivo è mantenere questa affluenza e l’alto profilo qualitativo.
Le iscrizioni sono già aperte per
Genitori e allievi in partenza per una gita didattica
durante l’anno scolastico
informazioni Michele Lombardi
333.4828693 o Michele Gianluppi
339.1385957.
A esibirsi sabato sono stati:
Propedeutico (Insegnante Anna
Crespiatico) Aramini Gianfranco,
Barnabò Marta, Bianco Riccardo,
Cantoni Irene, Carissimi Nicola,
Cattaneo Amedeo, Cattaneo Camilla, Cavalli Gianluca, Demuru
Giada, Magnetti Marco, Nicolae
Elisa, Orlando Chiara, Ostuni Benedetta, Paioli Leonardo, Segalini
Sofia, Sudati Emanuele, Tacchi-
CASTELLEONE: Protezione Civile ha una casa
nardi Jacopo, Trabattoni Luca, Zanenga Mariam; Canto Moderno
(Insegnante Luca Scontrino): Allaich Allacevich Ginevra, Barozzi
Yuki, Buoni Camilla, Caruso Irene, Confortini Marta A., Caravaggio Asya; Chitarra e Basso Elettrico (Insegnanti Fernando Tovo,
Filippo Guerini): Allaich Allacevich Virginia, Armanni Christian,
Barbisotti Agata, Beccalli Valentina, Bellani Barbara, Bergami Elisa, Borra Fabio, Cantoni Giorgio,
Caravaggio Asya, Cattaneo Alber-
Vailate: Palladini team
S
L
’idea di fare della stazione ferroviaria dismessa la sede delle associazioni castelleonesi è arrivata, nei giorni scorsi, a
uno step importante. È stata infatti inaugurata e benedetta la
sede del gruppo di Protezione Civile ‘Castrum Leonis’ che già
la stava da alcune settimane utilizzando, soprattutto per la sistemazione e la messa a punto. Situata al primo piano dell’edificio
che si affaccia su via Stazione è andata a occupare parte di quelli che erano gli appartamenti dei ferrovieri.
Dopo il taglio del nastro e la benedizione visita ai locali per
gli interessati accompagnati dalla presidente Carla Feraboli.
Quindi l’aperitivo di congedo.
L’immobile potrà divenire casa anche per altre associazioni.
In questo modo si concretizzerà anche l’ipotesi di un presidio
che possa indirettamente fungere da dissuasore verso vandalismi e furti che spesso hanno colpito in passato la sala d’attesa
della stazione, ancora situata al pian terreno dell’immobile, e le
biciclette parcheggiate nei paraggi.
Tib
velata in settimana dal primo cittadino Paolo Palladini
(nella foto) la nuova Giunta del Comune di Vailate. Per la
Sicurezza e il Controllo del territorio è stato scelto Roberto
Sessini che ricoprirà anche il ruolo di vicesindaco, mentre
l’ex sindaco Pierangelo Cofferati si occuperà di Pianificazione urbanistica, Controllo di gestione e Pubbliche relazioni. Conferma
per Paola Dodaro agli assessorati di
Cultura, Sport, Servizi scolastici e Volontariato. Per rispettare il vincolo di
un minimo di due donne in giunta, Palladini è ricorso alla nomina esterna di
Nicola Marcella Margherita alla quale
sono stati affidati Politiche sociali e
Servizi alla persona. Il primo cittadino, recentemente eletto, terrà per se le
deleghe a Ecologia e Tutela e valorizzazione dell’ambiente.
“Nella designazione degli incarichi sono state prese in
considerazione tutte le competenze e le pregresse esperienze al fine di dare il massimo contributo al funzionamento e
all’efficienza dell’amministrazione”, ha commentato il sindaco che a tutti i suoi nuovi assessori ha chiesto “la massima
collaborazione, con un rapporto aperto e trasparente verso
tutti. Sono persone capaci e che conoscono il loro lavoro e
per questo voglio responsabilizzarli da subito, ciascuno nel
suo ambito di competenza”.
Ramon Orini
rime sedute consiliari del nuovo mandato nei Comuni di
Fiesco e Trigolo. Lunedì e martedì, rispettivamente, i sindaci confermati alla guida dei due paesi, Giuseppe Piacentini
da una parte e Christian Sacchetti dall’altra, hanno convocato le rispettive adunanze per
giuramento e per i primi adempimenti formali.
Alle 21 di lunedì 9 sarà la lista
unica Vivere Fiesco a occupare
tutte le poltrone del Consiglio.
Oltre a Piacentini sono stati
eletti: Matteo Bernocchi, Selene Bignami, Roberto Cembali,
Luigi Cordini, Marino Fava,
Piacentini
Paolo Frosi, Enzo Marcarini,
Chiara Marcarini, Santino Marcarini e Davide Pigola. Oltre al
giuramento de primo cittadino,
la seduta sarà caratterizzata
dalla nomina dei membri della
Giunta e da revoche e nomine
dei rappresentanti del Comune
presso enti, aziende e istituzioni
del territorio.
Analogo cliché la sera successiva, sempre alle 21, a Trigolo dove Sacchetti presiederà
la prima assise del suo secondo mandato. Tra i banchi della
Sacchetti
maggioranza troverà i compagni
di viaggio di Insieme per Cambiare Paola Biaggi, Paolo Zuppelli, Mariella Marcarini, Silvio
Amici, Cristina Noci, Monica Spinella, Daniele Giupponi
e i rappresentanti della minoranza Tradizione e Rinnovamento
Giovanni Biondi (candidato sindaco), Massimo Stafforini e
Roberta Ghezzi.
to, Confortini Micaela, Corbani
Dante, Galli Filippo, Macalli Miriam, Nichetti Samuele, Pedullá
Benedetta, Rizzi Viviana; Clarinetto e Sax (Insegnante Carlo Vallone): Borra Davide, Cattaneo Umberto, Doldi Matteo, Pizzocchero
Luca, Scolari Manuel; Flauto Traverso (Insegnante Elisa Pedercini):
Dell’Orco Carlo, Grandi Elettra,
Robati Matilde, Viensti Silvia;
Clarinetto e Sax Improvvisazione
Jazz (Insegnante Mauro Slaviero):
Bertoni Massimo, Gavardi Angelo, Trabattoni Massimo; Batteria
e Percussioni (Insegnanti Alessandro Lampis e Michele Gianluppi):
Clerici Francesco, Ferrari Luca,
Meazza Irene, Kalb Matteo, Pellizzari Eleonora, Riva Matteo, Rizzi
Cristian, Romani Federico, Stellari
Giorgio, Tessadori Claudio, Viganò Carlo A., Zuliani Fabio; Tastiere (Insegnante Michele Lombardi): Bellani Francesco, Maccagni
Giancarlo, Marchetti Emma, Nichetti Sara, Rimbu Alexandru,
Zuliani Fabio; Ottoni (Insegnante
Enrico Fornasari): Gandelli Gabriele, Martelli Michele, Sangalli
Gabriele, Steffanoni Flavio, Zaninelli Jacopo; Violino (Insegnantre
Lucy Manfredi): El Allam Ghita,
Tressoldi Lucia, Turcu Giulia.
Tib
Castelleone
Farmacia
A
sl e Ordine dei Farmacisti hanno espresso parere favorevole: Castelleone
avrà la terza farmacia.
Nelle scorse settimane la
Giunta aveva avviato l’iter
per l’istituzione del terzo
presidio sul territorio comunale, dal momento che
la popolazione residente
negli anni è cresciuta fino a
sfiorare le diecimila unità. Il
parametro di legge prevede
infatti che vi sia una farmacia ogni 3.300 abitanti.
Il presidio, la cui dislocazione è ancora da definire, servirà la zona nord del
paese, compresa tra la linea
ferroviaria e l’ex strada statale Paullese. Sarà compito
dell’amministrazione comunale decidere se gestirlo direttamente in house oppure
assegnare la conduzione a
un privato.
CASTELLEONE: l’Africa a Santa Maria
’agriturismo Santa Maria si tinge dei colori dell’AfriL
ca. Oggi pomeriggio, sabato 7 giugno, l’Adia (Associazione donne immigrate africane) organizza un evento
volto a permettere a tutti di conoscere maggiormente la
cultura del continente nero. Costumi, abiti, cibo, danze,
tutto quello che rappresenta al meglio Mauritania, Senegal, Costa d’Avorio e Nigeria, sarà proposto sino alle 21
nell’ambito di una kermesse che si preannuncia coinvolgente.
Il ricavato sarà utilizzato dall’Adia per dare una mano
alle mamme africane in Italia desiderose di garantire una
buona istruzione ai propri figli.
Tib
AGNADELLO: Giunta rosa per Calderara
iunta in rosa per l’amministrazione Calderara. Ben
G
tre dei quattro nuovi assessori del Comune di Agnadello sono infatti donne. Deborah Zanotti è stata scelta per
guidare l’assessorato Cultura, mentre Maura Cesana avrà
l’incarico per le Politiche sociali e i Servizi alla persona;
ad Alice Resmini, invece, i Rapporti con il personale del
Comune. Di Bilancio si occuperà Andrea Ercoli, laureando in giurisprudenza classe 1989, che coprirà anche la
carica di vicesindaco. Il primo cittadino Giovanni Calderara ha deciso di tenere per se le deleghe all’Urbanistica e
Opere pubbliche.
Ulteriori incarichi, come per esempio quelli ai Servizi
scolastici e allo Sport, sono stati affidati ai consiglieri di
maggioranza nel corso della prima seduta dell’assise comunale che si è tenuta ieri sera al centro sociale.
Il Cremasco 31
SABATO 7 GIUGNO 2014
Camisano:
l’ex sindaco
Scaini precisa
MONTE CREMASCO
“Amici di Diego”,
festa e solidarietà
I
l sindaco uscente Ornella Scaini non ha
gradito alcune affermazioni del nuovo primo
cittadino, Adelio Valerani, dopo l’esito delle
urne. “Non tutto ciò che
ha detto può passare inosservato – afferma –. Non
voglio essere polemica,
anzi, ha vinto le elezioni
e ne prendiamo atto. Ma
alcune precisazioni sono
necessarie”.
In primo luogo Valerani, nel sottolineare il proprio “ritorno” in Comune
con la fascia tricolore, ha
manifestato soddisfazione
perché il sindaco “torna a
tempo pieno”, lasciando
pensare che la Scaini non
lo fosse.“Infatti – precisa
l’intersessata – ma io non
mi sono affatto risparmiata in questi cinque anni.
Sono sempre stata a disposizione dei cittadini e
della comunità con impegno e dedizione, anche in
senso ampio, cioè avendo
cura dell’aspetto legato al
territorio, ai rapporti con
i centri vicini e le istituzioni. Credo di non essere
mancata in niente”.
Valerani aveva poi fatto riferimento al simbolo
della lista Scaini, tra le
poche legate a un partito a
livello territoriale. “Non
sono cose che lo riguardano – ribatte l’ex sindaco
camisanese, che per questo mandato sarà a capo
della minoranza consiliare –. Il suo gruppo ha
fatto le sue scelte, la gente
lo ha premiato. Buon per
lui. Spiace che butti al
vento affermazioni gratuite sul lavoro degli altri”.
Scaini, piuttosto, è soddisfatta dell’esperienza
vissuta, certamente molto
impegnativa.
“Abbiamo lasciato nelle mani dei successori un
Comune con un Bilancio
sano, con 100.000 euro a
disposizione per rispettare il Patto di Stabilità.
Sino all’ultimo non abbiamo fatto mancare la
nostra attenzione e ci siamo attivati, ad esempio,
per la palestra comunale,
ottenendo un contributo
a fondo perduto di 40.000
euro. Il tutto – conclude
Scaini – nel rispetto della
sicurezza, per sistemare
problematiche segnalate
dagli ispettori regionali”.
Luca Guerini
U.S. CAPRALBESE
36a “Festa dello Sport”
nel 50° di fondazione
di RAMON ORINI
I
mmancabile, come ogni
anno nel mese di giugno, la
tradizionale Festa dello Sport,
organizzata presso l’Oratorio
“San Pio X” dalla locale US
Capralbese.
“Quest’anno – promette il
presidente Luca Fontanini –
sarà ancora più bella perché
coincide con i festeggiamenti
per il cinquantesimo”.
L’edizione 2014 è iniziata
sabato scorso con l’esibizione
della sezione ginnastica Summer Gym Cup e proseguita il
2 giugno con la Giornata del
Calcio, che ha visto disputarsi un quadrangolare aperto a
ogni atleta che ha indossato
la maglia neroazzurra, e con
una serata, quella di mercoledì
4, dedicata all’Atletica. Oggi,
sabato 7 giugno, invece, l’appuntamento è presso il Consorzio Agrario per le prove con
trattori a tecnologia satellitare
che inizieranno alle ore 9.15 e
termineranno alle 19.
Questi saranno intervallati
da tre esibizioni Free Style di
Vanni Oldera e il suo team che
inforcheranno moto, quad e
motorino “Ciao”.
Mercoledì 11 protaginista
ancora l’atletica: grande serata
all’insegna dello sport con le
premiazioni del campionato
provinciale su pista organizzato dal CSI Lodi, a cui come
ogni anno gli atleti della Capralbese hanno partecipato in
diverse categorie.
Rombo di motori venerdì 13
con le Auto sportive, d’epoca,
tunning e tutti i tipi di moto.
Domenica 15 il Torneo qu-
DAL 13 GIUGNO SI TERRÀ LA 26A EDIZIONE
T
orna, come ogni anno, la festa degli “Amici di
Diego” onlus (nella foto, una delle tante iniziative
dell’associazione). La manifestazione è giunta al 26°
anniversario, “un record quasi incredibile!”, commentano gli organizzatori dell’associazione.
Tutto è stato ed è possibile grazie alla tenacia e
all’importantissimo lavoro del volontariato muccese.
“È particolarmente significativo questo generoso
apporto in tempi di fragilità individuale e di frammentazioni delle comunità. Tale ruolo di servizio diventa ancor più apprezzabile perchè svolto attraverso
un’iniziativa a favore della ricerca e cura della leucemia infantile”.
La raccolta fondi, infatti, sarà devoluta al Comitato
Maria Letizia Verga presso l’ospedale San Gerardo
di Monza, dove medici preparati e competenti hanno raggiunto risultati straordinari, con molti bambini guariti (o che guariranno) dalla malattia di cui fu
vittima l’indimenticabile Diego. Questo impegno per
tornare a dare la vita e il sorriso a tanti giovani volti è
meraviglioso e merita tanta solidarietà.
Nasce sotto questo auspicio l’invito di Rosa Gabriella Vanazzi, presidente del Comitato organizzatore, a partecipare numerosi alla prossima festa. “Va
doverosamente rivolta in anticipo la gratitudine per
l’aiuto alla comunità locale e agli amici di parecchi
paesi vicini che da sempre supportano l’iniziativa”.
Questo il programma dell’evento che prenderà il
via venerdì 13 giugno, cui tutta la comunità è invitata, così come i residenti dei paesi limitrofi. L’ap-
puntamento è presso l’area feste adiacente al centro
sportivo di Monte Cremasco.
❒ Venerdi 13 giugno – ore 19.30 apertura festa,
servizio ristorante, serata con musica;
❒ Sabato 14 giugno – ore 19.30 apertura festa, servizio ristorante, serata con musica;
❒ Domenica 15 giugno – ore 9.30 il Corpo bandistico “Il Trillo” di Crema allieterà la mattinata; ore
10.30 s. Messa all’area feste celebrata da don Roberto. Interverrannbo i sigg. Verga e dr. M. Jankovic
dell’ospedale “S. Gerardo” di Monza, tema: Guarigione”; ore 12.30 Pranzo con musica dal vivo; ore
14.30-16 Giochi e merenda offerti dal Comitato
“Amici di Diego” ai bambini-ragazzi delle scuole infanzia e primaria che esporranno i loro disegni; ore
19.30 servizio ristorante, serata con musica;
❒ Lunedì 16 giugno – ore 19.30 servizio ristorante,
serata con musica.
RICENGO
“Contorni e forme”,
mostra in biblioteca
C
on il titolo Contorni e forme, la Biblioteca comunale ricenghese
propone la mostra di quadri in legno traforato e sculture di carta
in origami e makigami presso la stessa sala di lettura del paese. L’inaugurazione con aperitivo sarà proprio oggi, 7 giugno, alle ore 16,
con apertura speciale sino alle ore 22. La mostra sarà aperta anche
domani, domenca 8 giugno, dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 20.
I quadri in legno traforato di Adriano Cisarri mostrano un’ottima
padronanza della tecnica di traforo fine, che permette di trasformare
foto e quadri in qualcosa di unico; il gioco tra il pieno e il vuoto crea
contorni ed effetti davvero imprevisti e imprevedibili.
I modelli origami di vari autori e tecniche piegati da Fabio Cisarri
saranno oltre 40, realizzati con varie tecniche, dalla piega tradizionale (dry folding) a esemplari sempre più complessi piegati in wet
folding (inumidendo, quindi, la carta prima e durante la creazione) e
semi wet folding. Per ogni origami sono stati utilizzati carta di riso,
carta hanji (fiori pressati), carta alluminio, carta regalo e la comune
carta per fotocopiatrice. “Con questa mostra spero di far conoscere
l’origami e condividere, perché no, qualche ‘piega’ in compagnia”,
afferma l’autore delle belle creazioni. All’inaugurazione interverrà
anche il neo sindaco Ernestino Sassi, già referente dell’Ente nella
passata amministrazione Romanenghi.
Luca Guerini
Ferramenta
Luca Guerini
Casale: Torneo
“Bertolotti”
S
ul campo di Casale si è tenuto il 2° Memorial Cristian
Bertolotti,, torneo di calcio a 11
tra gli arbitri delle sezioni AIA
di Brescia, Crema, Lodi e Mantova, ideato per commemorare il collega prematuramente
scomparso. La prima gara ha
visto fronteggiarsi le formazioni cremasca e lodigiana, con
quest’ultima impostasi per 5 a 3
ai rigori. Ai tiri dal dischetto si
è conclusa anche la seconda semifinale tra Brescia e Mantova,
vinta dai virgliani. Nella finale
per il 3° e 4° posto, Brescia si è
imposta sui padroni di casa con
un pesante 5 a 0. La finalissima,
invece, ha visto di fronte Lodi e
Mantova ed è rimasta in bilico
fino alla fine perché i mantovani hanno saputo recuperare il
doppio svantaggio nei tempi regolamenti. Sul 2 a 2 si è andati
ai supplementari, dove Lodi ha
trovato il guizzo vincente del
definitivo 3 a 2.
drangolare di Primavera Volley Under 12 a cui quest’anno
verrà affiancata una partita con
le vecchie glorie dell’US.
Gran finale giovedì 19 giugno con la Tombolata delle
ore 20.30, il cui ricavato sarà
devoluto alla scuola materna
del paese. Ogni venerdì, sabato e domenica non mancheranno, ovviamente, le serate
danzanti e l’apprezzata cucina casalinga. Dal 30 giugno
al 19 luglio, poi, il 16° Torneo
Estivo Notturno, organizzato in
collaborazione con l’Oratorio
“San Pio X”. Un evento di rilievo, con una partecipazione
di squadre di alto livello, che
i patrocini della Cassa Rurale
Adda e Cremasco e del Comune di Capralba contribuiscono
a rendere unico.
“La Nostra Cassa Rurale
è da sempre vicina all’US Capralbese – le parole del presidente Giorgio Merico – per
il costante impegno a favore
dei giovani che vogliono avvicinarsi allo sport e ai suoi valori, tanto più oggi in mondo
sempre più globalizzato che ha
bisogno di momenti di socialità come quelli testimoniati in
questi cinque decenni”.
SERGNANO: ecco la squadra di Bernardi
I
l battesimo ufficiale della nuova legislatura è in programma giovedì
alle 21. Il riconfermato sindaco Gianluigi Bernardi giurerà fedeltà
alla Costituzione, illustrerà le linee programmatiche e comunicherà i
nomi dei più stretti collaboratori, cui ha già assegnato deleghe specifiche. L’esecutivo è composto da Giovanna Ferretti, Domenica Coti
Zelati, Lodovico Landena e Dario Fortini. Bernardi si occuperà di
Personale, Assistena e Polizia Locale; Coti Zelati (vicesindaco) di Urbanistica, Viabilità, Edilizia e Ambiente; Ferretti di Cultura; Fortini
di Istruzione, Sport e Tempo libero; Landena del Bilancio.
PIANENGO: Festa dell’Oratorio e Grest
H
a preso il via ieri sera la Festa dell’Oratorio, appuntamento che si
rinnova da anni nel mese di giugno grazie all’intraprendenza di
un gruppo di volontari motivato. L’evento si concluderà lunedì sera.
Bar, pizzeria e cucina tipica con i caratteristici tortelli, musica, giochi
e altro ancora gli ingredienti di una festa che ha sempre coinvolto un
po’ tutto il paese ma anche gente dei paesi limitrofi. È consigliata la
prenotazione (370.3151678). Restando in oratorio, l’altra sera è stato
presentato il Grest, che prenderà ufficialmente il via il 23 giugno per
concludersi il 24 luglio. Parecchie le attività in calendario che avremo
modo di illustrare nelle prossime settimane.
VOLTINI
di G. Dossena
dal 1923
Via IV Novembre, 33
CREMA
Tel. 0373 25.62.36
Fax 25.63.93
0373 277007
Vasto assortimento
di formaggi
e gastronomia
VENERDÌ MERLUZZO FRITTO
SI ACCETTANO TICKET
sapori
i
i
r
p
o
c
s
i
R
a ter ra...
r
t
s
o
n
a
l
l
de
g he
on le ti
il salva c
i
cremasch
D.O.P
i tortelli
a Padano
n
ra
G
e
il
b
a
c
l’imman
salame
il prelibato
d izione
... una tra
nua
che conti
32
Il Cremasco
SABATO 7 GIUGNO 2014
SALVIROLA
IZANO: compleanno nel pallone
“Prima di tutto
Bilancio e cimitero”
IL NEOELETTO SINDACO MARANI
PRONTO PER L’INSEDIAMENTO
di BRUNO TIBERI
N
icola Marani, sindaco da una decina
di giorni con un passato amministrativo importante, ha le idee chiare. Bilancio e
cimitero i primi nodi da sciogliere dopo l’insediamento.
“La seduta consigliare del giuramento
– spiega il primo cittadino
eletto con il 57% circa delle
preferenze – è programmata
per venerdì 13 giugno. Da
quel momento in poi si dovrà
iniziare a lavorare sodo per
capire quali saranno i contributi dallo Stato e, di conseguenza, per definire il Bilancio di previsione per l’anno
in corso nonché la nuova
Iuc, l’imposta che i cittadini
saranno chiamati a versare. Al contempo,
nei primi sei mesi, ci muoveremo sul fronte
delle opere pubbliche come da programma.
La priorità a nostro avviso deve essere data
al cimitero cremonese che lamenta una carenza di loculi. Nell’occasione verrà anche
sistemata la strada d’accesso, particolarmente ammalorata”.
Ad affiancare Marani in Giunta vi sarà
il sindaco uscente Roberto Pini, assessore
esterno al quale il primo cittadino ha affidato il comparto Lavori Pubblici, e il vicesindaco Monica Valdameri, che si dovrà occupare del Bilancio. “Il resto delle deleghe,
al momento, sono in capo a
me –aggiunge Marani – ma
a breve definiremo il quadro
degli incarichi da assegnare ai
consiglieri, in modo che tutti
possano contribuire e dare
una mano”.
Per quel che riguarda la
vittoria conseguita alle elezioni, il primo cittadino esprime
soddisfazione: “la risposta
ottenuta dalla nostra lista,
Salvirola Unita, è stata buona. Ringraziamo l’elettorato per la fiducia accordataci e
promettiamo a tutti i salvirolesi, senza distinzione alcuna, massimo impegno per ben
amministrare. Siamo pronti a lavorare per
dare risposte alle esigenze della comunità”.
CONSIGLIO
VENERDÌ 13.
IN GIUNTA
ANCHE PINI,
EX SINDACO
RIUSCITA
LA SEDICESIMA
EDIZIONE DELLA
MANIFESTAZIONE
ORGANIZZATA
DA LO SCRICCIOLO
divertirsi e mettersi alla prova.
Un’occasione colta da numerosi centri di tutta la provincia e
delle province limitrofe.
La classifica a squadre ha
premiato la Fondazione Sospiro che nella finalissima ha avu-
ROMANENGO: Festa insieme, che successo
IZANO: servo scala e giochi nelle scuole
L
Anche LiberaMente, la seconda coalizione
in campo, è pronta a lavorare, partendo dai
ringraziamenti ai “cittadini di Salvirola che
hanno condiviso la nostra proposta di cambiamento e l’hanno sostenuta con il voto,
grazie a chi ha collaborato, a chi ci ha messo
la faccia e a chi ci ha dato fiducia” scrive in
sintesi il candidato Marco Facchini aggiungendo: “LiberaMente continuerà a svolgere il
proprio ruolo per cercare di dare il proprio
contributo nel realizzare una comunità capace di migliorare la qualità della vita di
tutti. Cercheremo di avviare da subito un
nuovo clima di collaborazione a partire dalle buone proposte contenute nel programma di Salvirola Unita così come da quelle
del nostro, che non sono affatto solo parole.
Salvirola potrà certamente trovarsi unita, soprattutto se saremo in grado di dare spessore
al valore di una comunità dove nessuno si
senta escluso e dove il contributo di tutti sia
sempre il ben accetto senza che nessuno si
arroghi il diritto di misurarlo”.
Maggioranza e minoranza sembrano davvero in piena sintonia. Quindi, ora, tutti al
lavoro.
Fantasiadi 2014
Lo sport è per tutti
stata una grande festa, e
non poteva essere altrimenti, a chiudere lo scorso
fine settimana l’edizione 2014
delle Fantasiadi. Le olimpiadi
organizzate dalla cooperativa
sociale Lo Scricciolo di Fiesco,
con la collaborazione del CSI
di Cremona, per chi è capace
di trasformare la competizione in un gioco, semplicemente
con un sorriso in grado di aprire il cuore.
Per due settimana i giovanissimi atleti dei centri di assistenza ai diversamente abili
si sono dati appuntamento, al
fianco dei propri educatori,
presso i campi di gara di Fiesco. Un modo per socializzare,
nche a Izano si festeggiano i 70 anni del Centro Sportivo Italiano
(Csi) che oggi, sabato 7 giugno, incontrerà in piazza San Pietro
a Roma papa Francesco. Per l’occasione, l’assessorato allo Sport del
Comune e la Polisportiva Oratorio propongono per venerdì 13 giugno
la partita di calcio ‘giovani contro meno giovani’, aperta ad ‘atleti’ dai
17 ai 99 anni: l’appuntamento è per le ore 20 presso l’oratorio izanese,
dove sarà attivo anche un servizio bar con panini e salamelle. Gli organizzatori attendono numerosi ‘calciatori’ per vivere insieme lo sport
che è anche un valido strumento di relazione e di confronto.
Il nuovo sindaco di Salvirola Nicola Marani
FIESCO
È
A
Nella foto di repertorio
i 40 metri piani alle Fantasiadi
to ragione, nell’ordine, di: Siwan Orzinuovi, Anffas Crema,
Centro Primavera Camisano,
Lo Scricciolo Fiesco, Coop Lae
Cremona, CDD Graffignana,
Il Calabrone Soresina, Cremoan Solidale, Il Sole Montodine, Villa Igea Lodi, L’Oasi
Quinzano d’Oglio, L’Amicizia
Casalpusterlengo, L’Orizzonte
Pessina Cremonese.
Premiati anche i migliori
atleti per categoria. Tiri a canestro: Fondazione Sospiro
(7/10); Calci di rigore: Anffas
Crema (10/10); Lancio del
peso: Gerardo La Forgia Siwan (39,80 metri); 40 metri
piani: William Rizza Fondazione Sospiro (5”94); Gimkana: Giulia Pagin Graffignana
(80 punti); Staffetta: Coop Lae
Cremona (20”75); Cyclette:
Rocco Petrillo Fondazione Sospiro (7,860 km).
Premi speciali ‘Sport per
tutti’ promossi dal CSI di Cremona: per Pietro Curti de L’Amicizia nei 40 metri piani “per
aver fatto della partenza il proprio asso nella manica”; Maddalena Calenzani del Gruppo
Sole, definita ‘Ercole’, unico
atleta in carrozzina; quattro
moschettieri di Villa Igea per
lo spirito olimpico con cui da
sempre affrontano le gare.
Oltre a tutti i partecipanti, ai volontari e allo staff, gli
organizzatori hanno voluto
ringraziare le allieve dell’istituto Luca Pacioli di Crema che
nelle finali hanno collaborato
come arbitro.
Tib
i è conclusa mercoledì 4 giugno, con l’appendice Raccontare
per vivere ospitata dal teatro Galilei e curata dal centro ricerche Alfredo Galmozzi con la collaborazione delle scuole, la dodicesima edizione della ‘Festa… insieme’ organizzata dalla Rsa
Vezzoli; due settimane di iniziative ed eventi per aprire le porte
della casa di riposo al territorio e per consentire agli ospiti di
divertirsi, socializzare e trascorrere giornate coinvolgenti.
Il programma è stato ricco. Spaziando dalla musica al teatro, dai giochi ai pranzi animati, i nonnini sono letteralmente
ringiovaniti. Merito del calore con il quale tutte le figure della
Rsa si sono adoprati per la buona riuscita della kermesse: dagli
operatori, ai volontari, al presidente, dalle associazioni di volontariato all’Avulss, dai consiglieri ai parenti, dal direttore della
struttura al parroco, con il coordinamento preciso del servizio
animazione. Una squadra affiatata che ha centrato ancora una
volta il bersaglio.
Appuntamento al prossimo anno.
Tib
ADDA: centrale idroelettrica, c’è timore
T
ecnici Edison sono stati visti aggirarsi nei pressi dell’area, in territorio comunale di Bertonico, interessata dal progetto che la stessa
azienda ha presentato per la realizzazione di una centrale idroelettrica
sul fiume Adda. Un mega impianto per il quale i Comuni maggiormente interessati Castiglione d’Adda, Turano Lodigiano, Gombito,
Ripalta Arpina, Montodine e Moscazzano, oltre alle autorità di bacino e agli enti Parco, hanno espresso la loro contrarietà incaricando
la Regione di farsi portavoce presso il Ministero sui cui tavoli giace
ancora lo studio.
La notizia del tentato sopralluogo da parte di Edison potrebbe avere
una duplice lettura: la società prosegue a ritmo spedito convinta della
realizzazione dell’impianto, oppure sta effettuando accertamenti a seguito delle indicazioni di criticità evidenziate dai ‘contras’.
I Comuni hanno grandi timori, infatti. Una centrale idroelettrica in
quel punto dell’Adda ridurrebbe a un rigagnolo l’ansa che bagna Gombito con grave danno per l’ecosistema e per il sistema turistico-fluviale.
Inoltre vi è la preoccupazione che in caso di piena le zone a ridosso
dell’alveo del fiume possano essere sommerse da un’esondazione.
Il territorio attende risposte dal Ministero. La guardia resta alta.
CASTELLEONE: Festa dell’Anziano
‘D
iamo spazi più belli agli anziani del Centro Diurno Integrato’.
Con questo slogan, che suona come un invito, la Fondazione
Brunenghi lancia la trentunesima edizione della Festa dell’Anziano.
Due fine settimana consecutivi, dal 13 al 15 e dal 20 al 22 giugno, in
compagnia di eventi, musica, gastronomia per rendere effervescente il
clima alla Rsa di via Beccadello e al contempo raccogliere fondi per
centrare l’obiettivo.
Il gruppo promotore della kermesse negli scorsi anni è riuscito a garantire importanti contributi con i quali è stato ristrutturato il soggiorno al piano terra della casa di riposo e sono stati acquistati i relativi
arredi. Ora l’attenzione si sposta sul C.D.I. Chiunque volesse tendere
una mano lo può fare facendo decollare la festa, partecipandovi, opTib
pure con una donazione in denaro per l’iniziativa.
MADIGNANO: Ongaro presenta la squadra
P
rimo Consiglio comunale da sindaco con giuramento e presentazione della squadra, mercoledì sera, per Guido Ongaro. Il primo
cittadino eletto dai madignanesi quale successore di Virginio Venturelli ha scelto assessori e consiglieri con delega che dovranno affiancarlo nel difficile compito di amministrare il paese.
Vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici e Ambiente sarà Ernesto
Marchesi, l’uomo con il quale Ongaro ha costruito il progetto ‘Fare
per Madignano’ rivelatosi vincente. Di Cultura, Politiche giovanili e
Servizi bibliotecari si dovrà occupare Pietro Cantoni, il secondo assessore in Giunta.
La squadra è completata dai consiglieri con delega. Salvatore Urzì,
assessore uscente, avrà in capo Scuola, Diritto allo studio e Politiche
energetiche. Serafina Guerini Rocco si occuperà di Welfare e Servizi
sociali. A Diego Vailati Canta spettano invece gli ambiti Sport e Sicurezza.
ROMANENGO: la parrocchia ringrazia
Madignano: è sport camp!
L
S
’annata scolastica è al termine, ma presso i plessi di Izano le novità non mancano. Alla scuola primaria, infatti, l’amministrazione
comunale ha fatto installare un nuovo servo scala all’ingresso: “La
sostituzione – fanno sapere dal Comune – si è resa necessaria in quanto quello vecchio s’era guastato e pertanto, al fine di salvaguardare
l’accesso di persone con disabilità alla struttura scolastica, s’è deciso
di acquistare un servo scala più moderno ed efficace”.
Intervento anche alla scuola dell’infanzia, dove è stato posato un
nuovo gioco: l’acquisto è stato possibile grazie alla bella collaborazione tra il Comune e la locale sezione Avis che hanno unito le forze.
“Ringrazio di cuore – afferma il sindaco Luca Giambelli – il presidente dell’Avis Luca Giumelli per la sensibilità dimostrata. A perenne
testimonianza del bel gesto, verrà posta una targa in cui verrà sottolineato che, in tempi di crisi come quelli attuali, la sinergia tra pubblico
e terzo settore è fondamentale per raggiungere obiettivi che vanno a
beneficio di tutta la comunità”.
a carica dei 99. Sono gli iscritti all’edizione 2014 di Sport Camp al
via lunedì presso le strutture del Centro Sportivo di via Alighieri
e del vicino oratorio Don Bosco. Tennis, pallavolo e calcio le discipline delle quali i piccoli (classi dal 2000 al 2008) potranno carpire i
segreti grazie alle indicazioni tecniche di una decina di istruttori affiancati da numerosi assistenti facenti parte dello staff organizzativo.
“La novità – spiegano i promotori – è senza dubbio rappresentata
dall’Arsenal Soccer School. Gli organizzatori hanno concordato con
i responsabili della prestigiosa società, la contemporanea presenza di
ben 4 istruttori per garantire gruppi di bambini il più possibile omogenei per età anagrafica e numero componenti (in tutto sono 62 gli
iscritti alla speciale scuola calcio). Uno sforzo economico importante
della Polisportiva per offrire un allenatore specifico a loro dedicato e
per meglio seguirli sotto l’aspetto educativo e sportivo durante ogni
giornata. Grazie alla disponibilità del parroco don Remo Tedoldi gli
allenatori saranno ospitati a Madignano presso l’oratorio dove bambini e ragazzi avranno anche la possibilità di incontrarli e conoscerli
meglio durante le serate.
Durante la settimana avremo inoltre il piacere di ospitare al camp,
per un giorno, l’allenatore inglese James Parker, ‘mister’ professionista della società inglese dell’Arsenal (formazione Arsenal FC in the
community and emirates training course) in visita ai camp italiani
proprio in questi giorni”.
Quindici gli iscritti al tennis camp, curato direttamente dai tennisti
della Polisportiva Madignanese. Ventidue i mini atleti che seguiranno
invece il corso di volley tenuto dai tecnici della Pallavolo Madizano.
Fischio d’inizio lunedì mattina. Calata del sipario sabato 14.
Tib
S
i impegnano per amore del paese e della parrocchia. Sono i numerosi volontari che gravitano attorno all’oratorio ai quali il parroco
don Cesare Rossi vuole rivolgere un sentito ringraziamento. Lo farà
domenica 8 giugno, in occasione della Pentecoste, con una Messa solenne celebrata alle 10.30 e animata dalla corale parrocchiale, seguita
da un gustoso e ricco pranzo comunitario in oratorio al quale sono
stati invitati: volontari, catechisti, educatori, consigli parrocchiali e
tutti coloro i quali nel corso dell’ultimo anno si sono dati da fare per
promuovere e sostenere iniziative e attività.
Tib
ROMANENGO: coreografie al mercato
M
ercoledì 28 maggio le classi I A e I B della scuola primaria di
Romanengo, accompagnate dalle maestre Magda, Michela e
Micol, si sono recate tra le bancarelle del mercato per intrattenere i
venditori ambulanti e i clienti con alcune coreografie ideate e dirette
da Piero Lombardi. Successivamente gli alunni si sono recati nella
piazza principale del paese per proseguire l’animazione. I bambini si
sono divertiti molto e il pubblico ha mostrato di aver gradito le esibizioni con molti applausi.
Il Cremasco 33
SABATO 7 GIUGNO 2014
di LUCA GUERINI
G
ran folla, domenica scorsa
1° giugno, alla seconda edizione, della Sagra dei Doss allestita nel piazzale del parcheggio
delle Poste tra le cascine “Ladina” e “Spoldi”.
Favorita dal bel tempo, la sagra – ripristinata da un gruppo
di giovani rilanciando una tradizione antica legata alla chiesetta di Sant’Antonino, un tempo
anche luogo di ospitalità per i
pellegrini – ha avuto inizio con
una Messa al fresco degli alberi
cascina “Ladina”. Nell’omelia
don Angelo Pedrini ha ricordato
il fervore e la religiosità popolare e contadina attorno a questo
luogo di culto sorto nel 1500
sulla riva dell’antico lago “Gerundo”, un rialzo geomorfologico i cui “dossi” sono ciò che
rimane della sponda del bacino
d’un tempo.
Sonia Poli, Massimo Vertola, Luigi Bonizzi, Gianfranco e
Luigi Bombelli sono solo alcuni
dei numerosi volontari ai quali
si deve il ritorno di questa bella
festa tipica della Vaiano rurale
del passato, coincidente con la
ricorrenza del Corpus Domini.
VAIANO CREMASCO
Sagra dei Doss, rinasce
un’antica tradizione
Obiettivo del ritrovo, vivere una giornata di svago in un
bell’ambiente a ridosso dei prati per raccogliere fondi per le
iniziative dell’oratorio “Don
Bosco”. Ristoro, relax, gazebi dell’associazionismo locale,
pranzo per gli ospiti, assalto al
banchetto delle torte (ne sono
state preparate e vendute più di
40!) tenuto dalle “fedelissime”
Giannina, Nicolina, Teresa,
Loredana, gli ingredienti della
bella sagra.
Nel pomeriggio, spazio dedicato agli amanti degli animali,
con i cani in primo piano. Prima
con una dimostrazione al pubblico della scuola cinofila “Madonna della strada” di Pontevico (Bs), poi con una simpatica
sfilata di bambini e genitori con
i loro amici a quattro zampe.
“Davvero un bello spettacolo
vedere il legame tra i bambini e
i cani e constatare la crescita del
rispetto verso gli animali da parte delle giovani generazioni”, ha
commentato il pubblico.
Bravi Mary Guerini, Claudia
e Andrea Pet e la veterinaria Elena Ziglioli, a cui si deve questa
iniziativa cinofila a Vaiano denominata Doss Dog Sympathy.
I promotori della Sagra dei
Doss ringraziano i commercianti del paese che hanno offerto i
prodotti, l’associazione “Donatori di sangue”, l’Oratorio,
la Protezione Civile e l’amministrazione comunale per aver
concesso il patrocinio.
Sergnano: mini centro estivo in compagnia di Daffy e Dodo
L
a mongolfiera di Daffy e Dodo. Alla scoperta
delle stagioni con i topini di Boscodirovo.
Boscodirovo Il
Comune di Sergnano, in collaborazione con
“Gli amici di Winny” di Stefania Tiraboschi,
organizza anche quest’anno il mini centro
ricreativo estivo, un’attività che si svilupperà
dal 1° al 25 luglio presso la scuola primaria
del paese.
Il centro estivo ha come intento quello di
“ospitare all’interno di una struttura attrezzata un gruppo di bambini tra i 3 e 6 anni, dando
loro la possibilità di esprimere le loro potenzialità tramite un progetto educativo mirato e
laboratori sperimentali, ma allo stesso tempo
creare dei momenti di gioco e svago avendo
un ampio spazio all’aperto”.
Il programma educativo consiste nelle avventure di questa famiglia di topolini, che si
avventurano nel loro Boscodirovo nelle varie
stagioni dell’anno. Attraverso questo progetto
“il bambino può identificarsi con situazioni e
personaggi riconoscendo in essi caratteristiche
affini alle proprie oppure proiettare delle emozioni e delle sensazioni della propria personalità; attuare un approccio educativo composto
da differenti linguaggi e tecniche esplorative
in modo da creare un canale comunicativo
aperto e libero; definire una padronanza di
conoscenze specifiche con sperimentazioni
diverse e il gioco”.
Con il mini centro si vuole anche realizzare un Grande Gioco di Ruolo dove i bambini
contribuiscono a creare delle storie e dei giochi e gli educatori rappresentano dei registi
proponendosi anch’essi in ruoli funzionali
allo sviluppo delle attività”. La giornata inizia alle 7.30 per concludersi alle 17. È ancora
possibile iscriversi presso l’Ufficio Servizi alla
Persona del Comune di Sergnano. La responsabile del servizio è Maide Lotti.
El
“INSIEME PER LO SPORT”
Insieme per lo sport, organizzato da amministrazione comunale con le società sportive del
paese, sta per andare in archivio. Le iniziative
in calendario stanno coinvolgendo il paese dal
18 maggio scorso. Stasera, 7 giugno, al centro
sportivo sono in calendario le finali del torneo
Pulcini (organizzato dall’ASD Sergnanese) nati
nel 2003 e 2004. Domani sera toccherà ancora
ai Pulcini nati del 2004 e 2005. Sabato prossimo, 14 giugno, come ormai da tradizione,
sul terreno del “Comunale” di Sergnano, si disputerà invece una gara del prestigioso Trofeo
Dossena. E con questa partita andrà in archivio
l’edizione 2014 di Insieme per lo sport.
PALAZZO PIGNANO: 4° “Memorial
“Memorial La Pieve”
T
utto è pronto per il quarto torneo “La Pieve”, memorial dedicato ad Andrea Tonelli, appuntamento calcistico che scatterà
lunedì 9 giugno per concludersi il 6 luglio con le gare finali. Una
“maratona” di calcio a 7 su erba che vedrà al via sedici squadre
all’ombra della bella Pieve. Le iscrizioni sono ormai chiuse, ora si
attende il fischio d’inizio. Per i vincitori è in palio una cena offerta
dal ristorante “Ad Convivium”.
CHIEVE: saggio di musica alla scuola primaria
G
iovedì 29 maggio, presso il salone dell’oratorio di Chieve, si è
tenuto il Saggio musicale dei bambini delle classi 3a, 4a e 5a della
locale scuola primaria. Il saggio ha concluso l’attività di Laboratorio
Musicale con esperto che gli alunni delle tre classi hanno svolto nel corso del secondo quadrimestre. Nel primo quadrimestre a effettuare
l’attività con l’esperto erano state le classi 1a e 2a.
Questo progetto, che da anni viene portato avanti nelle scuole
dell’infanzia e primarie dell’Istituto Comprensivo di Bagnolo di cui
fa parte la primaria di Chieve, è possibile grazie al finanziamento
dell’amministrazione comunale, cui va il ringraziamento per essere
sempre attenta alle esigenze della scuola e che, attraverso il Piano del
diritto allo studio, ha contribuito ad ampliare l’offerta formativa per
tutti i bambini del paese.
Ma veniamo al saggio. I bambini, guidati dal bravissimo maestro
Andres Caicedo, della “Monteverdi” di Crema, e accompagnati dalle loro insegnanti di musica, hanno mostrato al numeroso pubblico
presente il risultato del lavoro svolto a scuola nelle ore di laboratorio. Ogni classe ha presentato un brano strumentale è si è cimentato,
come una vera piccola orchestra, in musiche vivaci e accattivanti che
hanno davvero sorpreso il pubblico di mamme e papà presenti. La
classe 3a ha esordito con il brano Si parte!, costruito dal M° Andres
proprio per avviare questi bambini all’uso degli strumenti nella realizzazione di musica d’insieme; di seguito si sono esibiti i bambini
di classe 4a con il brano Swing’ Safari di Bert Kaempfret; la classe 5a
ha presentato invece il coinvolgente brano tradizionale irlandese Robinson’s Jig. Tutti i bambini, ciascuno secondo le proprie potenzialità
e le abilità acquisite, hanno dimostrato competenza, partecipazione
e grande entusiasmo. E i presenti hanno apprezzato il lavoro svolto
chiedendo a gran voce anche un bis che è stato concesso dai ragazzi
della classe 5a.
La bellissima serata ha chiuso anche quest’anno scolastico in musica, come ormai da tradizione per la scuola di Chieve. Arrivederci a
tutti al prossimo anno e… buone vacanze!
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
Friendly
Varie
A MIO MARITO “l’amore
è come un fiume, a volte è in secca, altre volte trabocca”... ma 50
rose rosse... Grazie tua moglie.
3.6.2014. Per JONATHAN
di Ombriano. I 18 anni non sono
solo un traguardo, ma anche la
partenza di una vita fatta di prove ed esperienze che ti formeranno come uomo. Sappiamo
che sarà un cammino lungo ma
ti saremo sempre vicini... intanto goditeli e festeggia!!! Buon
compleanno! Mamma, papà e
Fabiana.
Il 31 maggio hanno tagliato
il traguardo dei 50 anni di matrimonio. Sono loro, i nostri amici
AUGUSTO con APOLLONIA
FORNER e MARIO con MARIA BISSA di Offanengo che
“si amano ancora di un amore
che ringiovanisce mentre i corpi invecchiano”... ma loro no!
Auguri vivissimi da tutti i vostri
amici.
Collezionista compra, scambia modellini di auto in scala 1:43
in metallo (anche obsolete), modellini di treni in H:0 e vari kit di
montaggio. ☎ 339 4145719
VENDO SCIVOLO della
Chicco a 5 gradini a € 50; VENDO BICI DA BAMBINA rosa,
ruote 16’’ praticamente nuova, da
vedere € 75. ☎ 392 6472374
VENDO VENTILATORE a
soffitto con pale bianche a € 20 e
a pianta bianco a € 30; ASPIRATORE di 30 cm per automobili a € 20; FUMETTI Tex
gigante anno 1967, Tex Gigante
anno 1973 a € 20 cad. ☎ 338
5249601
VENDO GIUBBETTO
in pelle seminuovo a € 50; due
CAMICIE della Napapijri tg. S
e L a € 100 totali. ☎ 0373 72393
VENDO BICI da uomo
ruota 28 sportiva a € 80 e MOUTAIN-BIKE a € 40. ☎ 333
4759205
CAPERGNANICA: NOZZE DI DIAMANTE!
I coniugi Carla Valdameri e Antonio Marchesetti domani,
domenica 8 giugno, nella santa Messa della comunità di Capergnanica delle ore 11, circondati dai familiari, dai parenti e dagli
amici, ringrazieranno il Signore per i sessant’anni del loro matrimonio. Auguri vivissimi per questo importante traguardo!
VENDO ENCICLOPEDIA
DELLA CUCINA di tutte le regioni, mai usata a € 60. ☎ 347
6877771
SCAMBIO FIGURINE
PEPPA PIG pelosine. ☎ 0373
85983
REGALO CAGNOLINI
meticci, piccola taglia. ☎ 0373
66400 - 389 4981462
VENDO 4 SEDIE, in vera
pelle, color cuoio, molto belle a
€ 100 totali trattabili. ☎ 0373
83923 (ore pasti)
Ragazzo appassionato di
biciclette CERCA VECCHIA
BICI DA CORSA degli anni 30,
40, 50. ☎ 338 4284285
CERCO gratuitamente
PICCOLO CARRELLO tenda.
☎ 0363 82119
CERCO FIGURINA
N . 20 di “Tutti nel pallone Rio
2”. ☎ 0373 982375
CAPERGNANICA: CAVALIERE DELLA REPUBBLICA!
OFFANENGO - MALEO: IL S. BATTESIMO DI RICCARDO!
Grande festa, domani, domenica 8 giugno, per un’occasione
davvero importante: il S. Battesimo del nostro piccolo Riccardo
Cabrini.
A lui un augurio speciale per
una vita ricca di soddisfazioni e
tanta felicità dalla sorellina Nora,
dalla mamma Greta, dal papà
Ivan, dai nonni, dagli zii e dai cugini.
CAPERGNANICA: NOZZE D’ORO!
... Cinquant’anni di vita insieme sono tanti, ma se condivisi con
il Vero Amore, come il vostro, è solo un piacere viverli...
Cari genitori Rosa e Franco, vi auguriamo ancora tantissimi
anni da vivere insieme serenamente.
Marita con Mosé, Annalina con Antonio
e l’amatissimo Manuel.
I fratelli Agostina, Santuzza e Dario con le rispettive famiglie
salutano il nuovo Cavaliere della Repubblica Remo Moretti, felici di questa nomina che ci riempie di orgoglio!
PIERANICA: NOZZE D’ORO!
I coniugi Natalina e Cesare hanno
raggiunto il traguardo dei 50 anni
di matrimonio.
Tantissimi auguri dalle figlie, dai
generi e dai nipoti
Alessia, Sara, Filippo, Michela.
Buon anniversario!
34
Domande & Offerte
Azienda per la lavorazione della lamiera e carpenteria leggera
SABATO 7 GIUGNO 2014
TRASLOCHI
CERCA UN SALDATORE
ASSEMBLATORE CON ESPERIENZA
sgombero cantine e solai gratis.
Smaltimenti, tinteggiature,
giardinaggio, opere edili.
Velocità, precisione, prezzi modici
PRIVATO VENDE/AFFITTA
CREMA via Civerchi
VENDO OPEL
Tel. 0373 65195 Fax 0373 65196 E-mail: [email protected]
MONOLOCALE in particolare contesto. (Solo a referenziati)
Riscaldamento autonomo e senza spese condominiali
C.E. “G” 379.64 kwh/m3a C.I. 19035 - 000251/11
☎ 335 8382744
☎ 327 3897080
ZAFIRA
COSMO 1800
benzina 46.000 km,
Nov. 2006
€ 7.500. ☎ 388 1195416
Crema
zona via Piacenza
VILLA RECENTE
su lotto di 500 mq
Pronta da abitare
350 mila €
Valutiamo
permuta - ritiro
Vostro immobile
C.E. G - IPE 276,25
☎ 0373.200588
ore ufficio
(Castelleone - CR - via per Ripalta Arpina, 14 - tel. 0374 3551)
www.marsilli.it
Nell’ambito di un piano di sviluppo dell’area commerciale cerca un/una
Comune di Crema
direzione San Bernardino
TRADUTTRICE E INTERPRETE
VILLA SINGOLA
MADRELINGUA CINESE (MANDARINO) per due famiglie
Il candidato ideale è una persona di lingua madre cinese (mandarino) che possiede una ottima padronanza della lingua italiana (meglio se acquisita attraverso un percorso di studi in
Italia) ed una ottima conoscenza della lingua inglese, sia scritta che parlata. Dovrà operare
nell’ambito della Segreteria Commerciale fornendo il proprio supporto sia come interprete
che come traduttrice dal cinese all’inglese e/o all’italiano e viceversa. È gradito un percorso
scolastico di livello medio superiore o universitario, una buona conoscenza dei software per
l’office automation di maggior diffusione (MS Word, posta elettronica, ecc.) oltre a possedere buone doti di organizzazione del lavoro e di autonomia. La selezione è finalizzata ad un
inserimento stabile, mediante contratto a tempo indeterminato ed è aperta sia a giovani
di entrambi i sessi che a persone maggiormente qualificate. Eventuali competenze in aree
tecnico-industriali saranno valutate positivamente. L’inquadramento e la retribuzione saranno commisurati all’esperienza acquisita ed alle effettive competenze. La sede di lavoro è a
Castelleone (CR).
Gli interessati possono inviare il loro curriculum per posta elettronica all’indirizzo
[email protected] specificando nell’oggetto
“Selezione madrelingua cinese”. Si garantisce la massima riservatezza.
Novità
Ville singole e a schiera ai Sabbioni
via Toffetti - via Caprotti vendesi
Classe energetica A (ipe di prog. 24.00 kwh/mq.a),
Completamente personalizzabili
distinte e indipendenti
con giardino diviso.
Grandi spazi
VENDO
al prezzo già ribassato di
160
mila €
non più trattabili.
Valuto ritiro
Vostri immobili
C.E. G - IPE 407,05
☎ 0373.200588
CERCASI TECNICO
con esperienza impianti lavorazione lamiera-coils
per preparazione preventivi, offerte commerciali.
Si richiede conoscenza dei sistemi cad 2 e 3D per stesura lay-out
Inviare C.V.: [email protected]
COMUNE DI QUINTANO
PROVINCIA DI CREMONA
Si rende noto che con D.C.C. n. 7 del 09/04/2014 è stato adottato il
PIANO ATTUATIVO
IN VARIANTE AL P.G.T. (ATR 0.06)
Chiunque può prendere visione degli atti presso la segreteria comunale.
Quintano 3.6.2014
Il sindaco, Emi Zecchini
ITALCASA CREMA
Via IV Novembre, 56 - Tel.
CI TROVI ANCHE SU FACEBOOK ALLA PAGINA ITALCASA CREMA
CREMA QUARTIERE
Splendida casa storica completamente
recuperata, con portico, luminosa
veranda, giardino all’inglese con alberi
da frutto, boxes. Trattativa riservata
CENTRALISSIMA
Mansarda travi a vista, contesto molto
riservato, 4 vani + doppi servizi.
€ 184.000
C.E. “G” - I.P.E. 177,4 Kw/mq
C.E. “F” - I.P.E. 148,46 Kwh/mq
ADIACENTE IL CENTRO
S. BERNARDINO
C.E. “G” - I.P.E. 198,97 Kw/mq
e cortile. € 150.000. ACE ESENTE
CREMA VICINANZE
A DUE PEDALATE DAL CENTRO
CREMA LIMITROFI
PORTA OMBRIANO
C.E. “B” - I.P.E. 56,6 Kwh/mq
C.E. “G” - I.P.E. 446,36 Kwh/mq
Porzione di fabbricato inizi ’900, da
Termoautonomo, libero subito
trilocale dal taglio classico con cucina ristrutturare, composto da parte commerciale al piano terra e abitazione/i con
abitabile, 2 camere matrimoniali,
terrazza al piano primo + portico
box e cantina. € 139.000
Ideale per attività familiare negozio
In palazzina signorile appartamento
di panetteria + laboratorio e grande 3 vani + servizi, terrazzino, cantina e box.
cantina/deposito. € 298.000. Trattativa
Recente costruzione € 135.000
riservata, informazioni in studio.
C.E. “G” - I.P.E. 181,4 Kwh/mq
C.E. “G” - I.P.E. 187,68 Kw/mq
Ultimo piano appartamento da riattare,
Bella ed elegante villa di recente
ingresso, cucina, sala, 2 camere,
costruzione con giardino privato di 700 bagno, 2 balconi, cantina e posto auto.
mq. € 390.000 Informazioni in studio
Affarissimo. € 54.000
NUOVA COSTRUZIONE
In Classe A+ quadrilocale con terrazza
di 22 mq. Ottimo livello di capitolato!
€ 225.000 + 1 o 2 box.
OMBRIANO 2 KM
Al piano terra in signorile palazzina
Bilocale con ingresso indipendente e
giardino privato. Graziosissimo, libero
subito, completo di box a € 105.000
arco case
ore ufficio
0373·83566
visitaci su: www.italcasacrema.it
C.E. “A+” - I.P.E. 14 Kwh/mq
C.E. “F” - I.P.E. 160,77 Kwh/mq
snc
Via Griffini, 26 - CREMA (Cr)
tel. 0373 25.77.78 - fax 0373 81171 e-mail: [email protected]
CREMA, SPLENDIDO ATTICO
di 250 mq con finiture di primissima scelta e soffitto in
legno travi a vista. Ingresso con pavimentazione e colonne
in marmo, soggiorno con camino, sala da pranzo, cucina
abitabile, tre bagni, tre camere, guardaroba, lavanderia,
loggia, terrazza. Ascensore privato al piano. Aria condizionata, allarme, vasca e doccia idromassaggio. Box di 70
mq, un posto auto coperto di 20 mq, due cantine.
CL G (262,83 kwh/mqa). Rif. 1361
Ultime disponibilità:
Cantiere in Crema viale De Gasperi, 51 - appartamenti e ville vendesi
Classe energetica A (ipe 24.00 kwh/mq.a), completamente personalizzabili
PER CONOSCERE TUTTI I NOSTRI IMMOBILI IN AFFITTO E IN VENDITA
VISITA IL SITO:
www.alecremacase.it
TEL. 0373/81314
COMUNE DI CASALETTO VAPRIO
PROVINCIA DI CREMONA
AVVISO DI DEPOSITO DI VARIANTE PARZIALE N. 1
AL VIGENTE P.G.T. - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO
Il Responsabile dell’Area Tecnica
- Dato atto che il Comune di Casaletto Vaprio è dotato, ai sensi della L.R. 11/03/2005
n° 12 “Legge per il governo del territorio” e s.m.i., di Piano di Governo del Territorio,
approvato in via definitiva con Deliberazione C.C. n. 50 del 15.12.2009, divenuto
efficace con la pubblicazione sul BURL n. 49 in data 09.12.2010 ;
- Dato atto che con deliberazione G.C. n. 79 del 28.11.2012, è stato disposto l’avvio
del procedimento avente ad oggetto una variante del “Piano di Governo del Territorio” – P.G.T.” unitamente alla verifica di assoggettabilità alla V.A.S. (Valutazione
Ambientale Strategica) del Comune di Casaletto Vaprio, ai sensi dell’art. 13 della
L.R. 11/03/2005 n° 12 e s.m.i.;
- Vista la Legge Regionale n. 12/2005 e s.m.i. ed i relativi criteri attuativi;
- Vista la Deliberazione del Consiglio Comunale n. 12 del 09.04.2014 relativa alla
variante n. 1 al vigente P.G.T. ai sensi della L.R. 12/2005 e s.m..i.;
rende noto
Che, per trenta giorni consecutivi a partire dalla data odierna, la deliberazione del
Consiglio Comunale n. 12 del 09.04.2014 , esecutiva ai sensi di legge, di adozione
degli atti del Piano di Governo del Territorio (P.G.T.), ai sensi della L.R. 12/2005 e
s.m.i. ed i relativi elaborati ad essa allegati, sono posti in libera visione al pubblico
presso la Segreteria Comunale, sita in Casaletto Vaprio P.zza Maggiore n. 7 nei seguenti orari dal lunedì al Sabato dalle ore 9.30 alle ore 12,00, nonché sul sito Internet del Comune www.comune.casalettovaprio.cr.it. A norma dell’art. 13 comma 4
della L.R. 11 marzo 2005 durante il periodo di pubblicazione chiunque ha facoltà
di prendere visione degli atti depositati e nei successivi trenta giorni può presentare osservazioni (in duplice copia), secondo le disposizioni di Legge presso l’ufficio
Protocollo del Comune di Casaletto Vaprio. Il presente avviso resterà pubblicato
all’Albo Pretorio Comunale, sul B.U.RL., sul settimanale “Nuovo Torrazzo” e sul sito
Internet del Comune www.comune.casalettovaprio.cr.it.
Casaletto Vaprio 4.6.2014
IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA Lameri Geom. Anna
È AP
ERTA
Servizio
a pag 7
CREMA, CASA INDIPENDENTE
IN CENTRO STORICO
CREMA, CENTRALISSIMO
CREDERA, PIAZZA EUROPA
CL F (172,28 kwh/mqa).
CL G (247,80 kwh/mqa). Richiesta € 75.000
Rif. 1342
Vendiamo appartamento di 130 mq composto Bilocale al primo piano con bellissima vista
sulla piazza. 50 mq suddivisi in soggiorno con
da quattro ampi locali con doppi servizi,
parete cucina e camino, disimpegno, bagno e
ripostiglio, balcone, 2 cantine e box grande. cantina. Aria condizionata, soffitto travi a vista.
Termoautonomo. Primo piano con ascensore. Spese condominiali solo luce e pulizia scale.
Richiesta € 290.000. Rif. VQ09
PALAZZO PIGNANO, VILLA SINGOLA
inserita in tranquillo contesto residenziale di
abitazioni unifamiliari, vendiamo villa singola in
CAPERGNANICA
VILLA SINGOLA
Valore storico dei primi del ’600, completamente ottime condizioni, disposta su due livelli, oltre
al piano interrato. Giardino piantumato su lotto
ristrutturata con finiture di grande pregio.
da 500 mq composta da soggiorno, cucina Villa singola su area di 1500 mq. Piano
Tre livelli per un totale di 270 mq oltre al portico,
abitabile,
uno studio, tre camere, cabina arma- terra: ampio locale verandato, taverna,
cortile interno, box e veranda.
dio, balcone, portico, due bagni, box doppio
Climatizzatore e allarme.
bagno, lavanderia, locale di sgombero e
con dispensa. CL G (229,85 kwh/mqa).
CL G (256,07 kwh/mqa). Rif. 4032
CREMA, VILLA LIBERTY
Richiesta € 280.000. Rif. 2155
OMBRIANO, ZONA RESIDENZIALE
Bellissimo quadrilocale all’ultimo piano, tripla
composta di tre appartamenti di ampia superfiesposizione e composto da soggiorno, cucina
cie: al piano terra due locali più servizi per 83 mq, abitabile, due camere matrimoniali, studio, doppi
al piano primo tre locali più doppi servizi per 145 servizi, due disimpegni, balconata lungo i tre lati
liberi per 45 mq, cantina e box. Tutto parquet,
mq, al piano secondo e terzo cinque locali più
tre servizi per 225 mq, oltre a terrazzo di 12 mq camino in soggiorno, riscaldamento a pavimento, ottime finiture e materiali, balconata tutta
portico, box e giardino privato. Completamente
intorno al perimetro con fioriere piantumate.
ristrutturata nel 2002 con materiali di pregio.
CL D (104,98 kwh/mqa). Richiesta € 270.000.
Rif. 1356
CL G (198,96 kwh/mqa e 234,41 kwh/mqa). Rif. 2162
Tribunale di Cremona - Estratto avviso di vendita - 4° esperimento
Esec. Immob. n. 177/2010 RGE Trib. Crema (reg. incarichi n. 6/13)
G.E. dott. Benedetto Sieff
Professionista delegato: avv. Anita Brunazzi, con studio in Crema – via Borgo
S. Pietro, 4 – Vendita senza incanto: 24.7.2014 alle ore 16.00 presso lo
studio del delegato. Lotto unico: In Comune di Dovera – Frazione Postino (CR) – via P. De Ponti n. 5 – In complesso residenziale plurifamiliare di
tipo condominiale: appartamento al piano terra rialzato di tre locali oltre i
servizi; autorimessa privata al p.s. di due posti auto; porzione di giardinetto
in proprietà esclusiva nonché proporzionale quota di comproprietà ex art.
1117 c.c. Dati catastali e confini come in atti. Immobile in classe energetica
F; indice prestazione energetica climatizzazione invernale 145,17 Kwh/mqa.
L’unità immobiliare è libera da persone e parzialmente occupata da cose abbandonate. Custode giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta s.r.l
– via Vittorio Veneto, 4 – Ripalta Cremasca (CR) (tel. 0373/80250) – e-mail:
[email protected] Prezzo base € 45.562,50. Offerte
da presentare in bollo e in busta chiusa presso lo studio del professionista
delegato alla vendita ( da lunedì a venerdì – sabato e festivi esclusi) entro le
ore 12.00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno
circolare non trasferibile per cauzione, pari al 10% del prezzo offerto, intestato a: Proc. Esec. Immob.177/2010 RGE Trib. Crema. Vendita con incanto: 24.9.2014 alle ore 16.00 nello studio dell’Avvocato delegato. Prezzo
base € 45.562,50 con offerte in aumento non inferiori ad € 2.000,00. La
domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta chiusa, dovrà essere presentata come sopra indicato per la v.s.i., con unito assegno
circolare non trasferibile per cauzione di € 4.556,25, intestato come sopra.
Maggiori informazioni presso: professionista delegato avv. Anita Brunazzi
(tel. 0373/81407); custode giudiziario, anche per visionare l’immobile; Cancelleria Esec. Immob. Tribunale, anche relative alle generalità del debitore
ex art. 570 c.p.c.. Relazione di perizia e avviso di vendita con le modalità di
partecipazione alla vendita consultabili in Cancelleria e pubblicati sui siti
Internet www.astagiudiziaria.com e www.astegiudiziarie.it.
avv. Anita Brunazzi
locali accessori. Piano primo: abitazione
di circa 140 mq composta da tre camere,
soggiorno, cucina abitabile, disimpegno,
bagno e due balconi. Doppio box, cantina
e giardino piantumato. Possibilità ulteriore
volumetria. Richiesta € 380.000.
CL G (372,36 kwh/mqa).
Rif. 2156
TRIBUNALE DI CREMONA (EX CREMA)
Esec. Civ. n. 180/2010 - Reg. Incarichi 57/2012 - G.E. dott. Borella
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA - VI Esperimento
Professionista delegato: avv. Cristiano Duva, con studio in Crema – Piazza Trento
e Trieste n. 7. Vendita senza incanto: 30 luglio 2014 alle ore 17,00, presso lo
studio del delegato. Nel Comune di Crema – via Indipendenza n. 51 – appartamento al piano quarto composto da ingresso, cucina, soggiorno, disimpegno,
due camere, bagno, due balconi e piccolo ripostiglio con annesso vano cantina
al piano terra. Attualmente l’immobile risulta essere occupato dal debitore esecutato e dalla sua famiglia. Classe energetica: “F”; Indice di prestazione energetica
(IPE): 154,40 KWh/m²a. PREZZO BASE euro 16.611,32 con offerte in aumento
di euro 2.000,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio
del delegato, dal 28 luglio 2014 al 29 luglio 2014, dalle ore 9,30 alle ore 12,00
esclusi il sabato e i festivi, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10%
del prezzo offerto, intestato alla “Procedura Esecutiva Immobiliare n. 180/2010
R.G.E. – Tribunale di Cremona (Ex Crema)”. Vendita all’incanto: 3 ottobre 2014
alle ore 16,00, sempre nello studio dell’avv. Cristiano Duva al PREZZO DI BASE
di euro 16.611,32 con offerte in aumento di euro 2.000,00. La domanda di
partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta chiusa, dovrà essere depositata
presso lo studio del delegato, dall’1 ottobre 2014 al 2 ottobre 2014, dalle ore
9,30 alle ore 12,00 esclusi il sabato e i festivi, con allegato assegno circolare per
cauzione di euro 1.661,13, intestato come sopra. In ogni caso sul sito web www.
astagiudiziaria.com, e sul sito web www.astegiudiziarie.it, gestito dalla società
Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. - la quale garantirà la contemporanea pubblicità
della vendita anche sul sito www.giustizia.brescia.it - sono pubblicate la relazione
di stima dell’immobile per cui è la presente procedura di vendita. La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di
quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, negli atti del fascicolo processuale, nonché nell’avviso affisso, in forma integrale, all’Albo del Tribunale
di Cremona. Sono a carico dell’aggiudicatario le spese, i diritti e le competenze
successive alla vendita, ai sensi dell’art. 179 bis, disp. att. cod. proc. civ. e dell’art. 7
D.M. 25 maggio 1999, n. 313.
Crema, 28 maggio 2014
(avv. Cristiano Duva)
Libreria Editrice Buona Stampa Srl
via Bottesini 4 - Centro S. Luigi CREMA
Orari: lun. 15,30-18,30; dal mart. al ven. 9-12; sabato 9-12 e 15,30-18,30
sabato 7 giugno 2014
LICEO CLASSICO A. RACCHETTI
UNA SCUOLA
DALLE MOLTE
ECCELLENZE,
CON OLTRE
1.150 ISCRITTI
E CHE PRENDERÀ
IL NOME DI
“RACCHETTIDA VINCI”. LA
SODDISFAZIONE
DELLA DIRIGENZA
Borse di studio
agli eccellenti
di MARA ZANOTTI
“D
ate l’impudenza e la stupida arroganza della maggior parte degli uomini, chiunque possiede dei meriti farà bene a metterli in
mostra se non vorrà lasciare che cadano in un completo oblio”: con le
parole di Arthur Schopenhauer è stata aperta sabato 31 maggio alle ore
9.30 la cerimonia di assegnazione delle borse di studio e di riconoscimenti
vari alle eccellenze del liceo classico A. Racchetti. Il dirigente scolastico
Celestino Cremonesi, in apertura ha annunciato che dal prossimo anno
il liceo Racchetti prenderà il nome di Racchetti-Da Vinci, comprendendo
diversi indirizzi scolastici: “Grazie a tutti gli intervenuti, e ai ragazzi che
hanno scelto il liceo classico e il Racchetti, per il loro impegno scolastico.
La nostra è una grande scuola, con oltre 1.150 studenti e con un altissimo
successo scolastico e formativo. In un recente convegno a Firenze il presidente dell’Invalsi ha ribadito come, in una scuola come la nostra dove
il livello del programma scolastico è molto alto, sia necessario ‘contenere’ il numero dei progetti. La nostra attenzione si concentra dunque sui
contenuti e, per l’alternanza scuola-lavoro, ci siamo rivolti a enti quali il
museo e la biblioteca (ricordiamo anche l’eccellente collaborazione con
il FAI Crema ndr) dove la cultura è protagonista”. Prima della consegna
delle borse di studio sono intervenute le autorità istituzionali presenti. Il
sindaco Stefania Bonaldi, anch’ella ex-studente del classico Racchetti, ha
speso parole di apprezzamento per la scuola che “In un periodo di appiattimento, investe ancora nelle competenze e nel talento, indispensabili per
l’inserimento in un mondo globalizzato. Siate persone del nostro tempo
e create, in questa scuola, le basi per il vostro successo”. Prima di fare intervenire l’assessore all’Istruzione della Provincia Paola Orini il dirigente
ha sollecitato la Provincia affinché intervenga per risolvere un problema
tecnico indispensabile per permettere l’utilizzo dei fondi (100.000 euro
al Racchetti e 100.000 euro al Da Vinci) del progetto Generazione Web.
L’assessore Orini pur recependo la segnalazione, ha ricordato che il suo
assessorato (Istruzione e Lavoro) è particolarmente attento all’incontro
tra mondo della scuole e ambito professionale, aspetto questo indispensabile per il futuro dei ragazzi.
Dopo un piacevole intermezzo musicale si è proceduto all’assegnazione delle prestigiose borse di studio: per la valorizzazione delle eccellenze
il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca ha assegnato due borse
di studio a Greta Colombani, eccellente classicista attualmente a Siracusa e l’ottimo Roberto Cambiasi ((500 euro ciascuno); l’associazione ex
alunni del Racchetti, realtà introdotta dalla prof. Elisabetta Cantoni, ha
premiato la migliore studentessa del 4° anno del liceo classico Beatrice
Nicoletti (500 euro). Prima della consegna ai migliori studenti del 1° e del
3° anno del liceo classico l’avvocato Mario Calmieri ha raccomandato
ai ragazzi “che saranno la nuova classe dirigente” che l’eccellenza deve
convivere con le responsabilità. A Benedetta Balestracci e Benedetta Bolzoni (250.00 ciascuna) sono state consegnate le borse di studio intitolate
al preside Ugo Calmieri che credette fin da subito nel locale liceo classico
valorizzandolo in modo memorabile.
È intervenuta quindi Nucci Cavaliere per la consegna della borsa di
studio intitolata all’indimenticabile, brava e dolcissima Ester Guercilena;
rappresentando anche l’Associazione Italiana Studi Cultura Classica la
prof. Cavaliere ha premiato Mitra Martini, studente di 4°, particolarmente meritevole e dotata di predisposizione per la matematica (250,00 euro).
Sono stati consegnati un lettore DVD a Maddalena Pedrinazzi ed Edoardo
Vattaioni entrambi di classe II, come riconoscimento speciale mentre alcuni libri sono stati donati a Lucia Sala studentessa del liceo socio-psicopedagogico vincitrice di una borsa di studio del titolo Il ruolo e la funzione
dell’avvocato oggi. Dopo i ringraziamenti a tutti, insegnanti, ragazzi, ma
anche staff operativo del Racchetti è stato salutato anche il prof. Bruno
Gini che, dopo l’infausta riforma scolastica, non insegnerà più all’indirizzo socio-psico-pedagogico che ha “perso” lo studio della musica. Si è
quindi proceduto alla consegna dei diplomi dell’anno scolastico 2012/13
per concludere l’appuntamento, sempre molto ‘sentito’ dai partecipanti,
con un apprezzato rinfresco.
35
I ragazzi del liceo A. Racchetti
che hanno ricevuto le borse
di studio, affiancati
dagli insegnanti, dal preside
e dai rappresentanti
delle istituzioni
Pia Casa Provvidenza, quanti progetti a fine anno!
L
unedì 26 maggio, alla presenza del sindaco dott.ssa Stefania Bonaldi, del Comandante Capo Luciano Bisighini, dell’agente di polizia locale Pietro Bianco e della
dirigenza della Fondazione C. Manziana, si
è concluso il corso Camminare e Pedalare in
sicurezza, avviato lo scorso novembre in collaborazione con la Polizia Locale di Crema.
Il sindaco, dopo aver sottolineato l’importanza dell’avvicinare i ragazzi all’Educazione Stradale per renderli utenti consapevoli
della strada, ha consegnato personalmente
agli alunni delle classi III, IV e V della scuola primaria Pia Casa Provvidenza gli attestati di fine corso.
Gli alunni e gli insegnanti colgono l’occasione per rinnovare i propri ringraziamenti
all’agente Bianco Pietro per la collaborazione prestata durante l’anno e ringraziano la
dott.ssa Bonaldi per la disponibilità e l’entusiasmo con i quali ha trasmesso l’importanza dell’osservanza delle regole, intese
non come elemento costrittivo, bensì come
norme che ci consentono di vivere all’interno di una comunità civile, fondata sul
rispetto dell’altro.
SCUOLA IN FESTA
Domenica 25 maggio, nel pomeriggio,
alunni, genitori, insegnanti e un gruppo di
ex-alunni si sono ritrovati nel cortile della
Pia Casa Della Provvidenza dove, con la
celebrazione eucaristica presieduta da don
Simone Valerani, ex-alunno, hanno ricordato i compagni e gli insegnanti che già hanno
raggiunto la Casa del Padre. Gli alunni di
classe V hanno accompagnato alcuni canti
suonando il flauto, guidati dal maestro Simone Bolzoni alla tastiera.
Dopo un breve spazio per le testimonianze di alcuni ex-alunni, un’abbondante
merenda è stata offerta a grandi e piccoli,
dando soprattutto a questi ultimi l’energia
per godersi il più possibile, con il gioco, i
grandi spazi erbosi che circondano l’edificio
scolastico.
Un grande grazie è rivolto ai genitori che,
in modi diversi, hanno generosamente contribuito a rendere festoso questo momento
insieme; agli ex-alunni che tornando anche
dopo anni, hanno dimostrato che il periodo
trascorso in questa scuola ha lasciato un positivo ricordo nel loro percorso di vita; agli
insegnanti che hanno offerto un’occasione
per riconoscere nella scuola un luogo di crescita nell’amicizia e nella collaborazione.
IPERTESTO
È tradizione presso la scuola primaria
Pia Casa Provvidenza, al termine del percorso scolastico, approfondire una tematica
avvalendosi degli strumenti tecnologici per
imparare a farne un uso non solo ludico.
Quest’anno la classe quinta ha scelto una
persona legata alla Scuola e al territorio: il
Vescovo Mons. Carlo Manziana. Ripercorrendo a flash la sua lunga vita, attraverso
un ipertesto in Power Point, l’hanno contestualizzato nel tempo e nello spazio, per
scoprire che ogni persona non è un’isola, ma
è in relazione a fatti e a luoghi in cui le è
stato dato di vivere. Aiutati da Laura Vailati – insegnante d’informatica – e dall’insegnante prevalente Dosolina Fusar Imperatore hanno conosciuto il Vescovo Carlo, al
quale è intitolata la Fondazione Diocesana
che gestisce le Scuole Cattoliche Paritarie
della Diocesi, potendo così intuire le motivazioni che hanno supportato tale scelta: il
suo amore ai giovani e alla loro educazione
umana e cristiana – pagate a caro prezzo durante la seconda guerra mondiale – e la de-
Fondazione Manziana: Primarie in festa!
I bambini del Buon Pastore
con in mano i loro diplomi
dizione alla Chiesa di Crema che, con cuore
di padre, ha guidato per tanti anni.
Un ringraziamento alle insegnanti che,
con pazienza e competenza, hanno appassionato i ragazzi nell’elaborazione del testo,
a don Giorgio Zucchelli, al Preside, alla
Vice-preside e a quanti, venerdì 30, hanno
partecipato alla presentazione del lavoro
che, in prossimità della ricorrenza del ritorno alla Casa del Padre del Vescovo Carlo, ha
voluto essere il ringraziamento di questi ragazzi per quanto di bello, di buono e di vero
è stato loro donato dalla Sua esperienza e
dalla loro presenza nella Scuola Cattolica.
SPORTIVAMENTE: terminata l’edizione 2014
I ragazzi del “Pacioli”, primi classificati
O
F
esta di fine anno dei bambini della Fondazione Manziana che hanno lavorato sul tema Giramondo. Mercoledì 4 giugno, presso il Palabertoni di Crema, le
primarie Pia Casa
Provvidenza, Canossa e Ancelle, hanno presentato lo spettacolo di fine anno legato al tema della
multiculturalità e alla ricchezza culturale.
Sono state proposte danze, canti e
brevi recitazioni riguardanti i continenti parallelamente alle attività
laboratoriali preparate con gli operatori del Franco Agostino Teatro Festival
in
occasione
dello
spettacolo Sogno.
Una coreografia di colori ha reso ancora più imponente il rit-
mo incalzante delle danze tribali: in scena un viaggio fantastico
dall’Africa all’Oceania, dall’Asia all’America fino ad arrivare in Europa.
Una grande festa multicolore che ha lasciato ampio spazio, in
particolare, alle danze curate dai bambini delle classi quinte che,
durante l’anno scolastico, hanno seguito un laboratorio musicale
che ha studiato il ritmo musicale con l’utilizzo di oggetti di uso
quotidiano, strumenti vari e il corpo stesso.
Un ringraziamento particolare è rivolto a tutti coloro che hanno realizzato lo spettacolo e che
hanno reso possibile lo svolgersi della festa. Un augurio a tutti
di buone vacanze da parte della Fondazione Manziana!
rganizzata da SCRP, Crema, SCS Servizi Locali si è conclusa, nei giorni scorsi l’edizione 2014 di Sportivamente, la manifestazione sportiva all’insegna del fair play che ha visto ancora
la partecipazione di 500 ragazzi degli Istituti Superiori. Presso il
Centro Natatorio “Bellini”, il Bocciodromo, al Tennis club, nella
Palestra di roccia, i ragazzi degli istituti superiori di Crema hanno
gareggiato con entusiasmo all’insegna di un “sano” agonismo.
Presente il Presidente SCRP Pietro Moro che ha ringraziato alunni, professori e le maestranze degli Impianti sportivi.
Questa la questa la classifica generale delle gare indicate a seguire: 1° Istituto L. Pacioli, 2° Istituto G. Galilei, 3° Istituto L .
Da Vinci, 4° Istituto B. Munari, 5° Istituto Marazzi, 6° Istituto P.
Sraffa, 7° Istituto Stanga, 8° Istituto Racchetti, che si sono ‘sfidati’
a calcetto, tennis, badminton, beach volley, arrampicata, bocce,
campestre, nuoto.
M. Zanotti
36
La Scuola
SABATO 7 GIUGNO 2014
IIS GALILEI
CR.FORMA
Risultati
fantastici
Learning Week: ragazzi
a Londra per imparare
BORSE DI STUDIO
E PREMI AI MIGLIORI
M
attinata all’insegna delle eccellenze quella
che il Galilei ha vissuto sabato 31 maggio
in sala Alessandrini con il tradizionale appuntamento PremiAgalilei, interamente dedicato agli
studenti che con il loro impegno, dedizione e forza di volontà hanno raggiunto risultati di rilievo
non solo dietro i banchi scolastici.
La cerimonia di premiazione si è aperta con
la proiezione di un’intervista doppia in stile Iene,
in cui sono stati protagonisti
Simone Bombari, medaglia d’oro ai Giochi Italiani di Fisica e
aspirante membro del team azzurro a quelli internazionali, e
Luca Cacopardo, atleta di livello nazionale ed europeo nonché
uno dei due soli ragazzi italiani
a essere ammesso al prestigioso
Mit - Massachussetts Institute
of Technology di Boston. L’intervista ha messo in luce gli
aspetti caratteriali più belli di questi due giovani
che ai coetanei consigliano di mettersi in gioco e
di impegnarsi al massimo per raggiungere i propri obiettivi.
“Al mio arrivo ho trovato una scuola attiva
Nell’immagine i nove ragazzi che, sabato scorso in occasione
della cerimonia PremiAgalilei, hanno ricevuto il riconoscimento
per aver ottenuto 100/100 alla maturità del 2013
con percorsi concreti di crescita e dialogo con il
territorio – ha spiegato la nuova preside Laura
Parazzi – aspetto che oggi è davvero più importante considerato il contesto sociale ed economico. L’obiettivo impostato già da tempo è, infatti,
quello di dare agli studenti le competenze e non
solo le conoscenze per progettare il loro futuro”.
Presenti in rappresentanza delle istituzioni l’assessore Fabio Bergamaschi che ha ringraziato
gli studenti non solo per il loro
talento, ma soprattutto per il loro
impegno; Vincenzo Cappelli,
presidente del consiglio comunale nonché ex preside del Galilei e
il consigliere regionale Federico
Lena che ha auspicato che i giovani meritevoli possano trovare
sempre più spazio nella nostra
società e diventare fondamentali
per il futuro del territorio.
Premiati anche i quattro studenti vincitori dell’edizione 2014 della Startup
weekend Milano con il progetto Keep my stuff.
Rosario Emanuel Diliberti, Enrico Fasoli, Ravinder Pal Singh e Michele Guerini Rocco, guidati
dal professore Cesare Bornaghi hanno elaborato
OLTRE 345
I RAGAZZI CHE,
A VARIO
TITOLO, SONO
STATI PREMIATI
P
er il quarto anno si è svolto anche quest’anno, durante il mese
di maggio, alla Cascina Gallotta di
Sopra, in gestione all’Istituto Agrario Stanga di Crema, il progetto
L’Asino Felice, che ha proposto
alle scuole dell’Infanzia, Primarie
e Secondarie di 1° grado di tutto
il territorio percorsi didattici alla
scoperta della fattoria e della cultura agreste. Le adesioni registrate
quest’anno sono state ancora una
volta molto alte: 800 allievi e un
centinaio di insegnanti hanno vissuto bellissime giornate nella fattoria didattica. I percorsi didattici
organizzati dallo Stanga sono stati:
La storia dall’aratro al pane, Dal mais
alla polenta, Orticoltura, Conosciamo
piante e fiori della campagna cremasca,
Conosciamo gli animali domestici
della fattoria (caprette, pecore, pesci, uccelli, anatre, oche, polli e il
mitico asino Felice che ha dato il
nome ai percorsi didattici). Fra le
proposte anche il laboratorio, davvero ben riuscito, della cagliatura e
realizzazione del formaggio fresco.
Apprezzatissimo anche il lavoro di
Andrea, l’amico panettiere che ha
insegnato a impastare il pane e a realizzare simpatiche forme. Fra gli
altri laboratori si sono svolti anche
Alla scoperta dell’orto, Per conoscere le
una telecamera 3D da impiegare nel campo della
videosorveglianza: questa è, infatti, in grado di
riconoscere, attraverso l’analisi delle immagini,
quello che sta succedendo nell’inquadratura e,
nel caso di azioni sospette, di dare l’allarme alle
forze dell’ordine. Con questa startup il quartetto,
unica squadra di studenti premiata, ha grandi
possibilità di entrare in un mercato, quello delle
nuove tecnologie, attualmente fermo e stagnante.
Applausi anche per Nicola Fossati, finalistia alla
fase nazionale delle Olimpiadi di informatica.
La scuola ha anche premiato con un attestato i
ragazzi e le ragazze che hanno raggiunto la votazione di 100 all’esame di maturità 2013 e con
borsa di studio i due 100 e lode.
Carrellata di menzioni speciali anche per le
migliori medie, per i – tanti – risultati sportivi, per le certificazioni di lingua inglese (PET,
FIRST e CAE), per gli alunni che hanno frequentato i corsi in preparazione al test del
Politecnico e Bicocca, per gli scambi internazionali, per le Olim piadi di informatica, matematica, fisica e i giochi di chimica e biologia,
per i progetti Talent Scout e Intraprendere,
Alunno Sicuro, Applichiamoci, Fatf, e il premio letteraro “Uno di noi”.
ISTITUTO AGRARIO “STANGA”
E a maggio, tutti in
fattoria dall’asino Felice!
Bambini di una scuola dell’Infanzia mentre giocano sull’aia
verdure coltivate (patate, pomodori,
prezzemolo, basilico, sedano, melanzane, cipolle, aglio porro, zucchine etc...). I bambini dopo avere
visitato e conosciuto l’orto hanno
messo a dimora una piantina di
pomodoro che hanno portato a
casa... Piccoli orti crescono! Dopo
il pranzo al sacco svoltosi all’interno della cascina spazio sull’aia per
tutti: giochi all’aperto e un bel tuffo
“nella piscina del mais”. Una bella
esperienza organizzata anche con
il coinvolgimento di un centinaio
di studenti dello Stanga affiancati
dagli insegnanti Basilio Monaci,
Italo Buzzi, Chiara Ogliari, Ilaria
Andreoni e Stefano Soavi, oltre
ad Alice e a Carmelo Aramini, il
cuoco della compagnia. Gli alunni che hanno vissuto un mese di
maggio alla scoperta della natura,
della fattoria e di un vivere “sano”
all’aperto sono stati: scuola primaria Credera, scuola primaria S.
Maria della Croce, Scuola dell’Infanzia Casaletto Ceredano, Scuola
Primaria Pandino, Scuola Primaria “Canossa” Castelleone, Scuola primaria Castelnuovo, Scuola
dell’Infanzia di Castelleone, Scuola dell’Infanzia Casaletto Vaprio,
Scuola dell’Infanzia Cremosano,
Scuola Primaria Montodine, Scuola dell’Infanzia Offanengo, Scuola
infanzia Regina Elena Offanengo,
Scuola dell’Infanzia Canossa Castelleone.
Un progetto sempre molto apprezzato. Arrivederci al prossimo
anno!
Mara Zanotti
Crema 2: fine dell’anno in poesia con Lina e Franco
“I
poeti sono seminatori di stelle”. In questo modo hanno esordito Lina Casalini
e Franco Maestri nel loro incontro con gli
alunni delle classi quinte della Scuola Primaria di Ombriano, Istituto Comprensivo Crema 2. Ogni anno scolastico dovrebbe iniziare
e terminare con un momento di poesia, per
dare respiro a una creatura quasi vivente qual
è un anno di scuola. Il 2013/14 si sta chiudendo così, con feste, musica, borse di studio
“M° Stefano Bacecchi”, calorosi saluti, sorrisi e pianti, ricordi nostalgici e salti nel futuro, danze, canti e poesia. Federico Garcia
Lorca, Pablo Neruda, Emily Dickinson sono
stati i tre anelli principali di un discorso sulla
vita che Casalini e Maestri hanno colorato di
pathos e intriso di ethos. Punto di partenza
Francesco d’Assisi e il suo Cantico, inno di
un innamorato di Dio e del mondo alla bellezza dell’universo e alla globalizzazione della fratellanza.
I bambini hanno abbandonato per un’ora
il mondo di Facebook e di Twitter, si sono
spogliati del virtuale e hanno conosciuto per
immersione la realtà vera dell’esistenza vista
attraverso il microscopio della poesia. “Fammi un quadro del sole, posso appenderlo in
camera mia e fingere di scaldarmi mentre gli
Da sinistra Franco Maestri, Lina Casalini
e Pietro Bacecchi con gli alunni
altri lo chiamano giorno. Disegna per me un
pettirosso su un ramo, così sognerò di sentirlo cantare” (E. Dickinson).
Sognerò: i poeti sono dispensatori di sogni,
ma non come utopisti visionari, magari come
artigiani della verità. “Api d’oro cercavano il
miele. Dove starà il miele? È nell’azzurro di
un fiorellino, sopra un bocciolo di rosmarino” (F. Garcia Lorca). I poeti sono anche in
grado di metterci in contatto con la natura
utilizzando la semplicità del linguaggio come
password per accedere alla comunione con
gli animali e con le cose. “Toglimi il pane
se vuoi, toglimi l’aria, ma non togliermi il
tuo sorriso. Negami il pane, l’aria, la luce, la
primavera, ma il tuo sorriso mai, perché io
ne morirei” (P. Neruda). I poeti sanno volare
alto sopra la quotidianità, ma non sanno rinunciare al calore e all’umanità di un sorriso,
forse perché la vita sta proprio nelle piccole
cose che la rendono grande. Non ci sarebbe
stato modo migliore per chiudere l’anno scolastico dando ulteriore spessore agli insegnamenti di mesi e compiendo un viaggio in paesi lontani sul vascello dei libri. Nella poesia
c’è tutto e il contrario di tutto, ci sono la vita
e la morte, il tempo e l’eternità, l’amore e il
dolore, il pensiero e le emozioni. Ci viene in
aiuto ancora Garcia Lorca: “La chitarra fa
piangere i sogni. Il singhiozzo delle anime
perdute sfugge dalla sua bocca rotonda. E
come la tarantola tesse una grande stella per
sorprendere i sospiri che tremano nella sua
nera cisterna di legno”.
È proprio vero allora che i poeti sono seminatori di sogni e soprattutto alla fine di
un anno abbiamo bisogno di loro per inseguire e ritrovare la nostra anima.
Prof. Pietro Bacecchi
Dirigente Scolastico Istituto
Comprensivo Crema 2
E
ntri al “Cr.Forma” di Crema e ti si apre un mondo. O meglio, più
mondi. Non solo perché si tratta di una scuola dall’ampia offerta
formativa, ma perché, forse, un po’ di mondo alcuni ragazzi dell’ex Cfp
se lo sono portato in classe dopo l’esperienza vissuta a Londra. Sono
i 25 studenti del settore meccanico (nella foto) che hanno vissuto una
settimana didattica in Inghilterra, “unica e indimenticabile”.
Per dar vita al progetto l’azienda speciale della Provincia di Cremona
ha trovato positivo riscontro in un finanziamento regionale. La direzione generale Culture, identità e autonomie della Regione ha emanato
il bando denominato Nuova Learning Week. Tra le cinque aree di intervento previste, l’ente di formazione cittadino ha ottenuto “doti” speciali
per la trans-nazionalità (confronto tra modelli). La proposta progettuale
sull’area d’intervento del “Cr. Forma” s’intitola New Vocational Horizons:
Skills and Knowledge in the U.K. Il progetto, come prevede il bando, è una
settimana di studio (40 ore di lezione), apprendimento, acquisizione di
esperienze e sviluppo di relazioni in modalità intensiva.
Nello specifico i Meccanici dal 19 al 24 maggio scorsi a Londra –
accompagnati dalla prof.ssa-tutor Chiara Capetti, dal codocente Mario
Rebasti e dalla direttrice Anna Acerbi – hanno vissuto: 25 ore presso il
College of North West London (il Cfp inglese, ndr), potendo confrontare il modello lombardo della formazione professionale con quello inglese mediante attività laboratoriali, in aula con tecnologia, autotronica e
visita didattica al patrimonio scientifico europeo racchiuso nel Science
Museum di Londra; 15 ore presso la Oxford House College dove hanno
approfondito e messo a confronto tematiche quali la green economy, il
sistema scolastico, l’UE, la ricerca attiva al lavoro.
Una sei giorni molto impegnativa, ma anche stimolante e arricchente. “Abbiamo capito come funziona fuori dall’Italia, come il nostro settore e la società sono organizzati. Un’esperienza non certo scontata,
che la scuola ha saputo offrirci”, commenta Simone. “Un viaggio imparagonabile a una gita scolastica”, gli fa eco Amin. “Abbiamo visto una
realtà differente dalla nostra. Appena scesi dall’aereo respiri un’altra
aria, un’altra lingua”, dice invece Davide. “Grazie ai nostri accompagnatori e agli amici inglesi, poi, non sono mancate le visite alle bellezze
della città, dove abbiamo trovato gentilezza e un’atmosfera nuova, con
persone più aperte e gentili che in Italia”, sottolinea da parte sua Giuseppe. “Sanno quello che vogliono gli inglesi, ci ha impressionato la
tecnologia delle macchine e l’organizzazione dei corsi”, la riflessione
finale. I ragazzi sono tornati da Londra con un bagaglio umano e professionale davvero “pesante”. “Da sempre il mio desiderio era quello di
mandare all’estero gli studenti – afferma la direttrice –. Più si esce dal
nostro Paese più s’impara. Obiettivo del progetto è quello di favorire il
confronto tra modelli educativi, formativi e professionali dei due Stati
UE e rafforzare la cittadinanza europea dei nostri studenti. Traguardi
pienamente raggiunti. I questionari di soddisfazione, le relazioni degli
studenti e l’e-book in fase di realizzazione ne sono l’evidente testimonianza assieme alla richiesta di una decina di studenti di frequentare un
semestre presso il College of North West London”, spiega soddisfatta
la Acerbi. I diversi attori che hanno contribuito alla riuscita del progetto, oltre alla direttrice e agli insegnati sono stati il CTS di Crema, nella
figura di Fabrizio Tiriticco per l’organizzazione logistica; la CNWL di
Londra nella persona di Tim Bury – che ha compreso l’importanza e
la valenza del progetto e ha realizzato le attività presso il suo College
in modo appassionato –; l’Oxford House College londinese con Chris
Eaton e Mike Whyte che hanno reso interessanti e stimolanti le lezioni pomeridiane di economia, gestione d’impresa e storia. Altra grande
gratificazione l’e-mail del prof. John Ryan che dall’Inghilterra s’è complimentato per l’educazione e la competenza dei ragazzi. Congratulazioni alle quali ci uniamo anche noi. Lunga vita alle Learning Week.
Luca Guerini
IIS G. GALILEI: si “SALVA” chi può
N
uova Learning Week all’IIS Galilei di Crema, che per il quinto anno consecutivo, vede approvati dalla Regione Lombardia
i propri progetti di “settimane intensive”. Interessante la proposta
di quest’anno, conclusasi la scorsa settimana, destinata alle ultime
due quinte del curriculum di Tecnologie Alimentari (convertito dalla riforma in Chimica e Biotecnologie). Un progetto brillantemente
intitolato Salva un cremasco gioco di parole accattivante a sottolineare
l’identità culturale dello storico formaggio, che gli studenti hanno
avuto l’opportunità di produrre, analizzare, gustare e studiare nei
suoi aspetti morfologici e sensoriali. Un percorso di pregio ideato
dall’ex dirigente scolastico Vincenzo Cappelli e realizzato da un team
di docenti dell’Istituto, affiancati da esperti del settore altamente qualificati. Tante le esperienze, definite dai ragazzi “entusiasmanti e fortemente coinvolgenti”, che li hanno portati ad approfondire l’aspetto
tecnologico presso il CRA di Lodi e a lavorare a fianco di ricercatori
dell’Università degli Studi di Milano.
Ma non solo. Gli studenti hanno seguito il processo di analisi
sensoriale del Salva, sviluppato nuove capacità di lettura e valutazione delle etichette alimentari e toccato con mano la versatilità di
questo prodotto. Il percorso è finalizzato alla realizzazione di una
pubblicazione, in cui confluirà l’intero lavoro della settimana, unito
a contributi paratestuali, tabelle, grafici e saggi di approfondimento
interamente prodotti dagli studenti. “È stata un’esperienza formativa, qualificante, riconosciuta a livello di curriculum; ha arricchito la
nostra cultura e ci ha permesso di applicare ciò che studiamo a livello
teorico a scuola. Ha avuto una dinamicità che la lezione frontale in
classe non permette. Importante anche la socializzazione promossa
tra noi alunni di classi diverse, abbiamo imparato cosa significa lavorare in team sfruttando le capacità di ciascuno”, così hanno commentato gli studenti, estremamente soddisfatti. In un momento come
quello degli ultimi giorni di scuola, caratterizzato da interrogazioni
last minute e corse ai recuperi… si SALVA chi può!
GGPP
37
SABATO 7 GIUGNO 2014
Sacre Scene:
ultimo
spettacolo
L
’Associazione Amici di Cecilia Maria Cremonesi con
la collaborazione di Centro Culturale Gabriele Lucchi - Festival
Sacre Scene e deSidera Festival
Bergamo presenta oggi, sabato
7 giugno alle ore 21 presso la
chiesa di San Benedetto lo spettacolo Parabole di un clown (…e
Dio nei cieli ride!) di Bruno Nataloni e Umberto Zanoletti con
Bruno Nataloni, musiche scritte
ed eseguite dal vivo da Mauro
Ghilardini, Francesco Maffeis
e Jurij Roncan, regia Umberto
Zanoletti.
Lo spettacolo ha vinto il bando
2011 I teatri del sacro.
In viaggio con una vecchia 500
color carta da zucchero.
A bordo un nonno, un tempo
clown in un circo, e Stefano suo
nipote, alle prese con la crisi dei
suoi quarant’anni. Tra Bologna e
la Sardegna, seguendo un itinerario non dettato dalla fretta, o
dalla prudenza, bensì seguendo
le tappe di un cammino di fede,
passando dai luoghi dove il nonno ha ricevuto i sacramenti. Un
viaggio anche nel tempo: dal presente fino ad arrivare al giorno in
cui è diventato cristiano ricevendo il battesimo.
Le vicende che il nonno racconta lungo il percorso spesso
scaturiscono da una vita che ha
le caratteristiche di una caduta
misurata di un clown. Specchiandosi però nelle pagine del Vangelo di Luca, diventano occasioni
inaspettate non solo per riflettere ma anche per commuoversi o
sorridere. L’umorismo, nella sua
essenza, è l’arte dello spiazzare,
del capovolgere valori e mettere
in discussione certezze. In questo senso Gesù di Nazaret, così
come ce lo presentano i quattro
Vangeli, è Maestro sublime anche di quest’arte. Le sue risposte
ai Dottori della Legge e agli stessi Apostoli sono spesso ricche di
paradossi e piene di ironia. Lo
spettacolo Parabole di un clown
(…e Dio nei cieli ride) nasce dal
desiderio di partire da questa feconda tradizione per attualizzarla. Ridere quindi col Vangelo e
mai del Vangelo. Ingresso libero.
M. Zanotti
Nella nostra città
la grande musica funziona
Musica a
Palazzo,
1°concerto
A
lla presenza del vescovo, S.E.Mons. Oscar Cantoni, sabato 31 maggio alle ore 21 nella chiesa di San Bernardinoauditorium “B. Manenti” si è tenuta la tradizionale rassegna
della corali cremasche, giunta quest’anno alle sua ventisettesima edizione. Solo otto i cori intervenuti alla manifestazione, a
testimonianza di un importante momento di condivisione e di
crescita che negli ultimi anni anche nel nostro territorio sta venendo meno, riflesso di una società in crisi. In tal senso sono
da ammirare i coristi che ancora manifestano passione per la
nobile arte del canto, quale momento di formazione e di crescita comunitaria, come è stato più volte ribadito nel corso della serata, anche dal Vescovo. Significativo in tal senso il nome
di una nuova formazione corale, quella di Monte Cremasco
diretta da Marco Marasco (organo Michele Gallini), che ha
scelto il nome di “CrescerCantando”. Il gruppo “Armonia” di
Credera-Moscazzano, diretto da Luca Tommaseo, ha aperto la
manifestazione regalando momenti di serenità con due brani
di Frisina e di Gen Rosso. Di sole nove voci “CrescerCantando”, con un doppio omaggio alla raffinata tradizione inglese di
Purcell e di Rutter. “Akatistos” di Sergnano è stato diretto da
Francesco Darilli (organo Nicola Dolci) in due originali motivi
di Grunholzer e di Mokrianez. Le voci bianche di “Vocalise”,
dirette da Mauro Bolzoni, hanno interpretato due celebri brani
di Frank e di Basseur.
Poi il coro “Pregarcantando” di Crema, diretto da don Giacomo Carniti, ha impegnato le voci nelle complesse costruzioni armoniche elaborate da van Berchem e da Viadana. Dolci e
cullanti i pezzi di Abt e di Grancini cantati dal coro “San Francesco” dei Sabbioni, diretto da Francesco Perolini (organo Davide Pandini). La Corale “P. Marinelli” ha affascinato il buon
numero di spettatori intervenuti con le armonie di brani firmati
da Dipiazza e da Victoria. La carrellata di cori si è chiusa con
“Santa Maria in Silvis” di Pianengo che, sotto la direzione di
Davide Maggi (organo Mauro Bolzoni), ha reso un bell’omaggio a San Francesco con il noto canto di Ortolani, seguito dal
solenne Gloria di Broer.
Come sempre a cori riuniti il brano conclusivo, eseguito dopo
la consegna della pergamena ricordo a ogni coro da parte del
Vescovo. Quest’anno Gerusalemme nuova, appositamente composto da don Carniti in occasione della riapertura delle Cattedrale dopo i restauri, un inno della dedicazione della chiesa
nella liturgia delle ore, composizione elegante e dalla bella
melodia, diretta da Marco Marasco (organo Davide Pandini) e
ripetuta per il bis.
Luisa Guerini Rocco
Munari: concerto-vernice
C
onnubio fra le arti: questo l’esperimento nato dall’idea della
cantante cremasca Giovanna Caravaggio, che ha coinvolto nel progetto gli allievi del Liceo artistico “Munari” in una
performance poliedrica tenutasi giovedì 29 maggio alle ore 21
nella sala “Pietro da Cemmo”, davanti a un pubblico numeroso
e soprattutto curioso di vedere verso quale direzione si incamminassero gli artisti.
Il trio “Air de Giorobà”, formato dallo stesso mezzosoprano
Giovanna Caravaggio e dai soprani Barbara Lavarian e Roberta
Salvati, ha proposto brani d’opera e arie, intervallate da qualche
Orari negozio:
9-13 17-20.30
Qualità/prezzo la nostra forza
Puntualità e precisione nel servizio a domicilio a larCreema
e nel Cremasco esclusivamente a cura del tito
CHIUSO IL LUNEDÌ POMERIGGIO
D
Le corali cremasche cantano insieme
pagina pianistica, mentre gli studenti del Liceo hanno lavorato
in estemporanea a pitture, sculture e bassorilievi che potessero
trarre dalla musica la propria ispirazione. Questa in realtà ha
trovato una diretta corrispondenza solo nell’aspetto scenografico, in quanto gli alunni dei corsi di scenografia e design, ben coordinati dai loro insegnanti, hanno predisposto scene e oggetti
di sfondo che hanno meglio introdotto nel carattere e nel clima
di ciò che veniva portato in scena.
Così è stato tutto un tripudio di colori ed effetti dinamici nei
terzetti d’apertura e chiusura di serata, tratti dal capolavoro Il
flauto magico di Mozart e dal ritmo e dall’energia anche frenetica
della Carmen di Bizet.
Di quest’ultima la Caravaggio ha messo in risalto il carattere
imperioso e ricco di fascino, emerso dalla sua forte personalità nella celebre Habanera. La cantante cremasca è apparsa in
forma pure nei duetti della dolcissima Barcarola da I racconti di
Hoffmann di Offenbach con la Salvati e in quello con la Lavarian per la parentesi eterea e rarefatta rappresentata dal Duetto
dei fiori da Lakmé di Delibes. Ormai affiatate da tempo, le tre
cantanti hanno mostrato sicurezza e i rispettivi stili vocali anche
nei brani solistici che si sono alternati, in un continuo mutare
di scene e di costumi. Momenti ora drammatici, ora leggeri e
ancora sognanti hanno percorso la sala durante la lunga serata,
rendendo in pochi minuti l’atmosfera e il carattere dell’opera e
del suo autore. Il lirismo di Bellini, oltre a Cilea, Puccini, Giordano per sottolineare l’intensità della musica verista nei diversi
suoi accenti, riverberati pure in alcune pagine pianistiche, che
hanno visto alternati anche nell’accompagnamento delle voci
i maestri Massimiliano Bullo e Andrea Benelli al pianoforte.
L’intramontabile modernità e la passione dell’intermezzo da
Manon Lescaut, la sospensione serena e cullante prima della tragedia rappresentata in Cavalleria rusticana, acrobazie virtuosistiche, languori spagnoli e la spensieratezza brasiliana del “Tico
tico” hanno percorso la tastiera.
Le voci femminili hanno interpretato pure pagine non propriamente classiche con la malinconia di Summertime, un’aria
di Tosti e l’omaggio cremasco che la Caravaggio con sensibilità
ha tributato cantando l’aria Luna sul mare di Ennio Gerelli su
testo di Luigi Soldati. Brillante finale con O sole mio e un’aria
operettistica, prima di ammirare le opere compiute dagli artisti
in erba in tale concerto-vernice.
Luisa Guerini Rocco
Collezione
SMART
DISENIA
®
Lambrusco DOC di Sorbara secco/amabile bott. 0,75 lt € 4,95 SCONTO 20% € 3,95
Barbera d’Alba DOC
Pinot bianco del Veneto
Ortrugo DOC colli piacentini
Spumante Millesimato
€ 3,65 SCONTO 20% € 2,90
bott. 0,75 lt € 4,90 SCONTO 20% € 3,90
bott. 0,75 lt € 4,90 SCONTO 20% € 3,90
bott. 0,75 lt € 3,70 SCONTO 20% € 2,95
bott. 0,75 lt € 5,90 SCONTO 20% € 4,70
Mara Zanotti
Concessionario ufficiale
PROMOZIONE PER IL MESE DI GIUGNO
Lambrusco Rosato dell’Emilia
opo il ritorno, lo scorso anno
su iniziativa del Comune di
Crema, assessorato alla Cultura,
della rassegna dedicata alla musica
nei palazzi gentilizi cremaschi (una
volta si chiamava Musica in corte,
ora il suo nome è Musica a Palazzo), è ripresa sabato scorso questa
bella rassegna, con il primo dei 4
appuntamenti. Promotori l’associazione Olimpia, e il Touring Club
Italiano che curerà anche l’accoglienza grazie ai suoi solerti volontari, patrocinio del comune di Crema, e, per il primo appuntamento,
del comune di Ripalta Guerina. La
serata di mercoledì 3, nella bella
cornice del cortile di Villa Toscanini a Ripalta Guerina, ha accolto
il primo concerto introdotto dal
presidente del Consiglio Comunale
Vincenzo Cappelli che ha narrato
la storia della villa. Durante la serata è anche intervenuta la presidente
del Touring Club Italiano, sezione
di Crema, Laura Ermentini, che ha
illustrato la rassegna. Quindi spazio
agli interpreti, le chitarre di Miriam
Guerini, Matteo Della Torre, Marco Della Torre, Sara Bressanelli e
Manuel Draghetti e Mauro Giuliani che hanno coinvolto il pubblico (un centinaio i presenti) con
brani quali When the Guitar sings e
Hey Folks di Bergeron Guy, Por una
cabeza e Cueca di Carlos Gardel.
Applauditi anche i brani a quattro
mani per pianoforte (l’Ouvertoure da Don Giovanni di Mozart e la
Marcia Nuziale di Mendelssohn).
Interpreti il giovanissimo e ormai
celebre Gabriele Duranti, il suo insegnante e pianista Enrico Tansini,
nonché i bravi Michele Gallini e
Noemi Zappaterra. Infine la serata
ha potuto arricchirsi dei canti del
coro Marinelli diretto dal M° Marco Marasco che ha fatto spaziare i
coristi da brani di Beethoven (Inno
alla notte) a canzoni popolari, senza
dimenticare la Prima Guerra Mondiale (Il testamento del Capitano e Tapum). Una gustosa risottata offerta
dal ristorante Villa Toscanini ha salutato tutti gli intervenuti: prossimo
appuntamento giovedì 12 giugno
via Stazione, 27, cortile Hospice
con le fisarmoniche del M° Marco
Valenti. Galleria fotografica sul sito
www.ilnuovotorrazzo.it.
ESPOSIZIONE
ARREDAMENTI BAGNO
®
bott. 0,75 lt
... continua fino alla fine del mese la promozione sulle bottiglie già imbottigliate
proposta nei mesi scorsi. Nel prezzo è compresa la consegna a domicilio
CASA DEL VINO di Tonghini Claudia e Massimo
Corso XX Settembre 61-63 - CREMONA Tel. 0372 458665 - Cell. 340 9701835
SANITARIO
ERIALE IGIENICO
COMMERCIO MAT E CONDIZIONAMENTO
RISCALDAMENTO
OFFANENGO Via Brescia  0373 789181 - � 0373 244768
www.termosipe.it - E-mail: [email protected]
Collezione
MY TIME 01
38 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
7
domenica 8 lunedì 9
martedì 10 mercoledì 11 giovedì 12 venerdì 13
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
8.25 Quark Atlante. Docum
9.05 Road Italy. Reportage
6.45 Unomattina estate. Contenitore
6.45 Unomattina estate. Contenitore
9.05 Road Italy. Rb
11.25 Don Matteo. Tel
10.55 Relazione annuale Autorità
10.00 Con i tuoi occhi, Docum
11.30 Linea Verde orizzonti estate. Rb
per le Garanzie sulla Privacy
14.05 Legàmi. Telenovela
10.30 A sua immagine. Rb religiosa
12.30 Market, sfide al mercato. Rb
10.45 Santa Messa e recita del Regina Coeli 15.00 Un salto nella felicità. Film dramm 12.25 Don Matteo. Tel
14.00 Legàmi. Telenovela
16.35 Estate diretta. Contenitore
14.05 Legàmi. Telenovela
12.20 Linea verde estate. Rb
14.55 Linea Blu. Rb
15.00 Bacio al cioccolato. Film dramm
14.00 Penso che un sogno così... Speciale 16.50 Rai Parlamento. Rb
17.15 A sua immagine. Rb religiosa
18.50 Reazione a catena. Gioco
16.35 Estate diretta. Contenitore
16.35 Quark Atlante. Docum
17.45 Passaggio a Nord-Ovest. Docum 17.05 Laleggenda del bandito... Film
20.30 Techetechetè. Varietà
18.50 Reazione a catena. Gioco
18.50 Reazione a catena. Gioco
21.15 L'uomo che sognava con le aquile. 20.30 Techetechetè. Varietà
19.10 Auto F1. GP del Canada
20.35 Techetechetè. Varietà
21.15 Lo spettacolo dello sport–I 100
Film comm
22.20 Calcio: gara amichevole
21.15 Una storia qualunque. Film dramm
23.25 Porta a porta. Talk show
anni del CONI. Galà
Fluminense-Italia
23.45 L'ultima legione. Film avv
1.35 Sottovoce. Rb
23.25 Premio David di Donatello. Evento
0.55 Milleeunlibro. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina estate. Contenitore
11.25 Don Matteo. Tel
14.05 Legàmi. Telenovela
15.00 Amare con umorismo.
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
9.30 Rai Parlamento. Rb
8.15 Cronache animali. Rb
8.55 Desperate Housewives. Tel
10.00 La nave dei sogni: Birmania. Film
9.15 Inside the world. Docum
9.35 Le sorelle McLeod. Tel
11.20 Telefilm vari
10.00 Culto Evangelico di Pentecoste
10.00 Tg2 Insieme. Rb
13.25 Dribbling. Rb sportiva
11.10 La nave dei sogni: Galapagos. Film 11.20 Telefilm vari
14.00 Marie Brand e il ritorno al passato. 12.10 La nostra amica Robbie. Tel
13.50 Medicina 33. Rb
Film giallo
13.45 Sereno variabile. Rb
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.35 Telefilm vari
14.30 Telefilm vari
15.30 The good wife. Tel
17.10 Sereno variabile. Rb
18.05 59° Regata delle Antiche
16.55 Guardia Costiera. Tel
18.05 Auto F1. GP del Canada (qual)
Repubbliche Marinare. Da Genova 18.45 Il commissario Rex. Tel
21.05 Source Code. Film fantasc
18.50 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
22.40 Luther. Tel
21.05 Hawaii Five-0. Tel
21.10 Mia moglie per finta. Film comm
23.45 Rai Player. Magazine
22.40 Strike Back. Tel
23.35 Tezz. Film azione
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
8.00 Mamma ti ricordo. Film comm
10.15 Cuore fedele. Film dramm
11.30 Rubriche varie
12.55 La signora del West. Tel
13.45 Kilimangiaro Album. Docum
15.00 C'eravamo tanto amati. Film
16.55 Aldo Fabrizi 1958. Repertorio
17.20 Tv Talk. Talk show
20.15 Superstoria 2014. Docum
21.05 Ulisse–Il piacere della scoperta.
TV
16.35 Estate diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.30 Techetechetè–Passione rotonda.
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina estate. Contenitore
11.25 Don Matteo. Tel
14.05 Legàmi. Telenovela
15.00 Segreto a Praga. Film dramm
16.35 Estate diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.15 Cerimonia d'apertura dei
Campionati Mondiali di calcio.
23.20 Porta a porta. Talk show
1.30 Sottovoce. Rb
22.00 Calcio. Brasile-Croazia
0.05 Notti mondiali. Rb sportiva
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
8.55 Desperate Housewives. Tel
9.35 Le sorelle McLeod. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.20 Telefilm vari
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.30 The good wife. Tel
16.55 Guardia Costiera. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
22.55 IK1–Turisti in pericolo. Serie Tv
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
8.55 Desperate Housewives. Tel
9.35 Le sorelle McLeod. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.20 Telefilm vari
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.30 The good wife. Tel
16.55 Guardia Costiera. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 L'immortale. Film noir
23.30 Under the Dome. Tel
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
8.55 Desperate Housewives. Tel
9.35 Le sorelle McLeod. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.20 Telefilm vari
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.30 The good wife. Tel
16.55 Guardia Costiera. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Elementary. Tel
22.45 Due uomini e mezzo. Sitcom
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
8.55 Desperate Housewives. Tel
9.35 Le sorelle McLeod. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.20 Telefilm vari
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.30 The good wife. Tel
16.55 Guardia Costiera. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Pasíon prohibida
0.35 Hawaii Five-0. Tel
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.10 Bellezze in bicicletta. Film comm
11.50 È arrivata la bufera. Repertorio
12.25 Fuori Tg / Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.55 Storia di fifa e di coltello. Film
17.30 Geo magazine 2014. Docum
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Operazione San Gennaro. Film
23.05 La tredicesima ora. Documenti
Film comm
Speciale
Da San Paolo del Brasile
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina estate. Contenitore
9.35 Unomattina dolce casa. Rb
10.30 Unomattina sapore di sole. Rb
11.25 Don Matteo. Tel
14.05 Legàmi. Telenovela
15.00 Luci d'estate. Film dramm
16.35 Estate diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.35 Calcio Campionati Mondiali.
Spagna-Olanda
23.05 Notti mondiali. Rb sportiva
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50
7.45 La dama e l'avventuriero. Film
9.20 I cavalieri del Nord-Ovest. Film
11.00 Rubriche varie
12.55 La signora del West. Tel
13.40 Kilimangiaro Album. Docum
14.30 In 1/2 ora. Rb
15.05 I miserabili. Film dramm
17.40 Miniritratti. Fred Buscaglione
18.10 Squadra Speciale Vienna. Tel
20.20 Colpo di scena. Paolo Poli
21.05 Mr Selfridge. Serie Tv
23.20 Glob–Diversamente italiani. Show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Non ne parliamo. Varietà
10.15 Ricordati di Napoli. Film comm
12.25 Fuori Tg / Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.45 Il ragazzo dal kimono d'oro 3. Film
17.15 Geo magazine 2014. Docum
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Bad Company. Film Pol
23.10 Correva l'anno. Docum
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Non ne parliamo. Varietà
10.15 Vortice. Film dramm
12.25 Fuori Tg / Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.45 Il ragazzo dal kimono d'oro 3. Film
17.40 Geo magazine 2014. Docum
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Ballarò. Talk show
23.20 Nemico Pubblico Live
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Non ne parliamo. Varietà
10.15 Amore tzigano. Film sentim
12.25 Fuori Tg / Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.45 Il giorno prima. Film dramm
17.30 Geo magazine 2014. Docum
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
23.15 Doc 3. Docum
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Non ne parliamo. Varietà
10.15 Ricordati di Napoli. Film comm
12.25 Fuori Tg / Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.45 Corsari. Film avv
17.45 Geo magazine 2014. Docum
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Pane, amore e fantasia. Film comm
22.50 Quel gran pezzo dell'Italia. Docum
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Le frontiere dello spirito. Rb relig
10.05 Ciak Junior. Cortometraggio
10.40 La vita dei mammiferi. Docum
12.00 Melaverde. Rb
13.40 L'arca di Noè. Rb
14.00 Una ragazza e il suo sogno.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Il segreto di Noémie. Film comm
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
17.00 Amore sui tetti. Film comm
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Extreme Makeover Home Edition.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Trigger. Film sentim
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
17.00 Una famiglia in eredità. Film
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Furore, il vento della speranza.
23.30 A proposito di Steve. Film comm
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Unna & Nuuk e il tamburino... Film
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
17.00 The Chateau Meroux. Film comm
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Il tempo del coraggio
e dell'amore. Serie Tv
23.30 Matrix. Talk show
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 I segreti della lettera. Film dramm 8.45 Il viaggio di Paul. Film dramm
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show 14.45 Uomini e donne e poi. Talk show
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
17.00 Inga Lindstrom: il cuore di mio
17.00 Un'estate a Città del Capo.
padre. Film dramm
Film comm
18.50 Il segreto. Telenovela
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 The Perfect Man. Film comm
21.10 Segreti e delitti. Inchieste
23.30 Matrix. Talk show
23.30 Hit the road man. Magazine
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.45 Motociclismo. Camp. Mondiale
8.30 Fuori giri. Rb sportiva
9.55 Vecchi bastardi. Real Tv
8.50 Urban Wild. Real Tv
10.30 Glee. Tel
10.00 Motociclismo. Camp. Mondiale
14.05 Lol–Il tempo dell'amore. Film comm 11.10 Fuori giri. Rb sportiva
16.05 Summertime–Sole, cuore, amore.
11.30 Vecchi bastardi. Real Tv
Film comm
13.40 Motociclismo. Camp. Mondiale
17.55 Vecchi bastardi. Real Tv
15.10 Inferno di fuoco. Film thriller
19.00 Cartoni animati
17.40 Urban Wild. Real Tv
19.30 Space Jam. Film fantasy
19.00 Radioitalialive–Il concerto.
21.10 Space Warriors. Film comm
Musicale
23.05 Chiambretti Supermarket. Show
23.40 Confessione reporter. Reportage
1.10 Lost & Found. Film comm
1.10 Chiambretti Supermarket. Show
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.55 Xena, principessa guerriera. Tel
8.50 A-Team. Tel
10.00 Deadly 60. Docum
11.05 Maneaters. Squali. Docum
13.00 Sport Mediaset. Rb
14.00 Cartoni animati
14.55 Nikita. Tel
16.40 The OC. Tel
19.20 Person of interest. Tel
21.10 Arrow. Tel
23.50 Brazil. Rb sportiva
1.15 Chiambretti Supermarket. Show
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.55 Xena, principessa guerriera. Tel
8.50 A-Team. Tel
10.00 Deadly 60. Docum
11.05 Maneaters. Squali. Docum
13.00 Sport Mediaset. Rb
14.00 Cartoni animati
14.55 Nikita. Tel
16.40 The OC. Tel
19.20 Person of interest. Tel
21.10 The tomorrow people. Tel
23.05 Chiambretti Supermarket. Show
0.20 Thor–Il martello degli dei. Film
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.55 Xena, principessa guerriera. Tel
7.55 Xena, principessa guerriera. Tel
8.50 A-Team. Tel
8.50 A-Team. Tel
10.00 Deadly 60. Docum
10.00 Deadly 60. Docum
11.05 Maneaters. Squali. Docum
11.05 Maneaters. Squali. Docum
13.00 Sport Mediaset. Rb
13.00 Sport Mediaset. Rb
14.00 Cartoni animati
14.00 Cartoni animati
14.55 Nikita. Tel
14.55 Nikita. Tel
16.40 The OC. Tel
16.40 The OC. Tel
19.20 Person of interest. Tel
19.20 Person of interest. Tel
21.10 Tiki Taka–Il calcio è il nostro
21.10 Wild–Oltrenatura. Reportage
gioco. Talk show sportivo
23.35 Chiambretti Sueprmarket. Show
23.35 Chiambretti Supermarket. Show
0.45 Sport Mediaset. Rb
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.55 Xena, principessa guerriera. Tel
8.50 A-Team. Tel
10.00 Deadly 60. Docum
11.05 Maneaters. Squali. Docum
13.00 Sport Mediaset. Rb
14.00 Cartoni animati
14.55 Nikita. Tel
16.40 The OC. Tel
19.20 Person of interest. Tel
21.10 Stardust. Film fantasy
23.50 Chiambretti Supermarket. Show
1.05 Sport Mediaset. Rb
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.15 Magazine Champions League. Rb
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Nuove scene da un matrimonio. Rb
16.10 Ieri e oggi in Tv. Varietà
17.00 Poirot: dopo le esequie. Film giallo
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.30 The Mentalist. Tel
24.00 The Vanishing–Scomparsa. Film
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.25 Documentari vari
10.00 Santa Messa
10.50 Pianeta mare. Rb
13.00 Ricette di famiglia. Rb
13.55 Donnavventura. Reportage
14.45 La vedova allegra. Film comm
17.05 Giugno '44–Sbarchermo in
Normandia. Film guerra
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta de'amore. Soap
21.15 Beverly Hills Cop II. Film pol
23.35 American Gangster. Film
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.30 My Life-Segreti e passioni. Soap
16.50 Il comandante Florent. Tel
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Il segreto. Telenovela
21.15 Alive–Storie di sopravvissuti
0.30 Un sogno troppo grande. Film
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Zorro. Tel
17.10 Sfida nella valle dei Comanche.
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 My Life–Segreti e passioni. Soap
17.00 Non più di uno. Film comm
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Il segreto. Telenovela
21.15 Cliffhanger. Film avv
23.40 Dentro la notizia. Rb
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.15 Hunter. Tel
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Zorro. Tel
17.05 Mister Miliardo. Film avv
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Stanno tutti bene. Film dramm
23.30 In amore niente regole. Film comm
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.15 Hunter. Tel
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Zorro. Tel
16.05 Vento selvaggio. Film avv
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Il profumo delmosto selvatico.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
16.00 Borghi d'Italia. Docum
16.30 Luoghi di culto. Docum
17.00 Vade retro. Rb
17.35 Nel cuore della domenica
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Quo Vadis?. Serie Tv
22.40 Effetto notte
23.10 Nel cuore della domenica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
13.20 Borghi d'Italia. Docum
13.45 Padre Pio–Il testamento di un santo
14.40 Alla soglia del cuore
15.20 La canzone di noi: gara
18.00 Santo Rosario
18.30 I passi del silenzio
19.50 Gocce di miele
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 I santi nell'arte. Rb
21.00 Passaparto per l'Oriente. Film
22.30 La canzone di noi: gara
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
16.00 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Zorro alla corte di Spagna.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Nel cuore dei giorni
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.50 Gocce di miele
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Domani è un altro giorno.
22.45 Happy Days. Tel
23.40 Adorazione Eucaristica
22.50 Happy Days. Tel
24.00 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Buonasera con Papa Francesco
22.30 Padre Pio, il testamento di un santo
23.20 Happy Days. Tel
24.00 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento.
11.15 Quel che passa il convento. Rb
14.40 Alla soglia del cuore
Rb di cucina
16.10 Nel cuore dei giorni
15.20 Happy Days. Tel
17.30 La canzone di noi
16.10 Nel cuore dei giorni
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
19.55 Storie da Lourdes
18.50 Il tempo vola?
20.00 Santo Rosario
19.55 Storie da Lourdes
20.30 Nel cuore dei giorni
20.00 Santo Rosario
21.20 Fregoli. Miniserie Tv
20.30 Nel cuore dei giorni
22.10 Buonasera con Papa Francesco
21.20 La canzone di noi: gara
23.30 Vade retro. Rb
23.20 Effetto notte
24.00 Adorazione Eucaristica
0.10 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.30 Terre del Garda
7.00 Viaggi nell'arte
7.30 La chiesa nella città. (R)
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm vari
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Goodlife. Rb
19.00 Transport. Rb
19.30 Guerrino consiglia. Rb
20.45 Dungeons & Dragons 2–Wrath of
the Dragon God. Film fantasy
23.00 Vie verdi. Rb
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.15 Sanford & Son. Tel
6.45 Occasioni da shopping
13.00 Salutesanità. Rb
13.30 Il mito Ferrari. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.30 Vie verdi. Rb
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Il tesoro del Santo. Film comm
0.45 I nonni di Rocky
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Viaggi nell'arte
2.00 Ora musica!. Videoclip
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra Lombardia.
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Sanford & Son. Tel
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Dudino il supermaggiolino. Film
23.00 Goodlife. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Sanford & Son. Tel
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
23.00 Crackers. Film comm
1.00 Occasioni da shopping
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Sanford & Son. Tel
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza. Rb sportiva
23.00 Goodlife. Rb
Documenti
23.45 Un giorno in Pretura
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 Supercinema. Rb
10.00 Meleverde. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Dallas. Soap
14.40 Something New. Film dramm
16.40 Impatto dal cielo. Film azione
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Amici–Il meglio. Talent show
0.20 Speciale Tg5. Rb
1.20 Rassegna stampa
1.30 Striscia la notizia. (R)
2.05 Le due facce dell'amore. Serie Tv
Film comm
16.00 Le ali della vita 2. Film dramm
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Il segreto. Telenovela
23.30 X-Style. Rb
0.50 Rassegna stampa
Real Tv
Film avv
Talk show
23.00 Supercross USA. Rb sportiva
Film western
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Beverly Hills Cop III. Film pol
23.30 Gunny. Film guerra
Film dramm
Serie Tv
23.00 Donne, regole e tanti guai. Film
Film sentim
23.35 Mr Brooks. Film thriller
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Sanford & Son. Tel
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
22.00 Telefilm
23.00 Affari con le ruote. Rb
V
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche
EducAzione
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
SANITARIA
CRIOABLAZIONE, METODICA DI PRIMA SCELTA
Fibrillazione atriale
L
a fibrillazione atriale (FA o AF) è un’aritmia cardiaca
(tachiaritmia) che origina dagli atri del cuore. Nella
FA gli impulsi elettrici che danno luogo alla contrazione degli atri si attivano in maniera totalmente caotica
e frammentaria dando origine a contrazioni del cuore
disorganizzate, frammentarie e insufficienti ai fini della
propulsione del sangue. Inoltre il battito cardiaco diviene
completamente irregolare. La FA può essere parossitica
(gli episodi terminano autonomamente), oppure persitente (in questa categoria devono essere inclusi gli episodi che durano più di 7 giorni, o che vengono interrotti da
un intervento esterno).
Alcuni tipi di fibrillazione atriale sono innocui, altri
invece possono avere gravi implicazioni.
La fibrillazione atriale è anche un importante fattore
di rischio per lo stroke (Ictus).
Per quanto riguarda il trattamento, a seconda del tipo
di FA, vi sono diverse possibili strategie: farmacologiche
o tramite cardioversione.
A queste soluzioni oggi se ne aggiunge una nuova:
la crioablazione.
Infatti, per la maggior sicurezza del paziente, una
delle possibili risposte è rappresentata dall’uso della
crioenergia nell’ablazione delle vene polmonari. Si tratta della crioablazione delle vene polmonari, che viene
effettuata “bucando” il cuore da parte a parte per raggiungere così le quattro vene polmonari in atrio sinistro,
dove risiede l’origine dell’aritmia. A questo punto si può
praticare una deconnessione tra la vena e l’atrio attraverso una guaina e sfruttando sonde con cripalloni (ovvero
palloncini che possono essere portati a temperature ben
sotto lo zero).
Questa procedura consentirà di interrompere – attraverso il freddo, anziché l’aumento della temperatura – la
formazione di stimoli impropri.
L’evoluzione tecnologica, infatti, ha fatto notevoli
passi in avanti, mettendo a disposizione del cardiologo-
elettrofisiologo nuovi cateteri, i “criopalloni” che, grazie
alla loro particolare conformazione, si attaccano alla parete della vena polmonare a seguito della formazione
di cristalli di ghiaccio e che, non potendosi più muovere
sulla superficie dell’endocardio, garantiscono una stabilità efficace.
Il criopallone è un catetere a doppio lume alla cui
estremità è presente un palloncino che viene gonfiato
da azoto liquido. Quando si osserva un calo progressivo
della temperatura nel corso dei primi 60 secondi con un
successivo raggiungimento dei -40° e oltre, in un tempo massimo di 5 minuti, si ha la conferma dell’efficacia
della crioablazione e dell’avvenuta deconnessione della
vena polmonare.
L’introduzione di questo tipo di catetere avviene attraverso la vena femorale destra, dopo aver eseguito una
puntura tran-settale con un ago, mentre il paziente, pur
rimanendo cosciente, viene sedato.
L’uso del criopallone ha permesso sia di ridurre i tempi di applicazione della metodica (che prima si avvaleva
del riscaldamento anziché del raffreddamento del pallone-sonda), che di evitare la possibilità di lesioni circonferenziali a livello dell’ostio delle vene polmonari – che
in questo modo non sono gravate dal rischio di stenosi
delle vene polmonari – oppure la creazione di fistole
atrio-esofageo o, ancora, l’evenienza di eventi trombo
embolici.
I risultati che si stanno ottenendo risultano incoraggianti e l’85% dei pazienti così trattati, in un controllo a
sei mesi, risulta libero da sintomi.
Anche il rapporto costo-efficacia, in confronto alla radio frequenza, risulta migliore.
Tutto questo fa pensare che la crioablazione possa diventare metodica di prima scelta.
Nell’Unità Operativa di Cardiologia dell’Ospedale di
Crema, nel mese di febbraio, si è iniziata ad applicare
questa innovativa metodica con successo.
* Medico dell’Unità Operativa
di Cardiologia
consulenza personalizzata IRIDOLOGIA, FLORITERAPIA
Prenota il tuo appuntamento
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
8.30-12.30 E 15.00-19.30. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
ARTE CONTEMPORANEA
FINO AL 6/07
Marialisa Leone espone a Lodi
la mostra Negli occhi fino all’Oceano
LA SEDUZIONE
DEI COLORI DELLA
NATURA
SI CONIUGA
CON LE CITAZIONI
CULTURALI CHE
L’ARTISTA COLTIVA
Opera di Marialisa
Leone in mostra
di SILVIA MERICO
È
stata inaugurata ieri presso
lo spazio espositivo Bipielle
Arte di Lodi la mostra personale di Marialisa Leone (a cura
di Claudio Cerritelli). Le opere
esposte sono il frutto dell’attività
degli ultimi due anni, segnati in
particolar modo dall’esperienza creativa ed espositiva vissuta
a Los Angeles (Galleria Louis
Lazzara, North Hollywood, dicembre 2013). Questo viaggio
ha influito in modo chiaro anche
sulla sua più recente produzione
pittorica, che come rileva Cerritelli si manifesta come “desiderio
intramontabile di comunicare
emozioni nell’atto del suo infinito rivelarsi”. Sono esposte opere
su carta indiana a mano, tra cui
un Libro lungo 18 metri, un lungo pieghevole che riporta un racconto visivo fatto di segni e carte
colorate: “Sono appunti presi
con gli occhi – spiega l’artista –
percorrendo il lunghissimo Sunset Boulevard a Los Angeles”. E
ancora in mostra numerose tele,
alcune di importanti dimensioni
dove l’inclinazione immaginativa consueta – debitrice delle
molteplici lingue della pittura
contemporanea, dall’astrattismo
lirico alle spinte gestuali dell’informale – incontra un nuovo
respiro a contatto con la luce
dell’Oceano e nuove dimensioni
negli spazi dilatati dei viali californiani. In catalogo Cerritelli
scrive: “Nella visione dell’artista
confluiscono memorie del vissuto e presagi di esistenze non
ancora rivelate, tracce fisiche di
percorsi quotidiani e reperti di
spazi in bilico tra le misure della ragione e l’emozione di nuove
sensazioni. La seduzione per i
colori della natura si coniuga con
le citazioni culturali che l’artista
coltiva da sempre, attraverso il
PRODOTTI A LUNGA CONSERVAZIONE SENZA SCADENZA?
Sprechi alimentari, la proposta della UE
LUNEDÌ 16 GIUGNO
ORARIO:
Città Solidale
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
dott. PIETRO MARIA G. AGRICOLA *
39
filtro poetico di un’arte che non
rinuncia alle parvenze del racconto e allo spirito fantasticante
della scrittura visiva.”
L’excursus artistico proposto a
Lodi contiene anche una “stanza” dedicata alla collaborazione
dell’artista con il poeta scrittore
Tonino Guerra, il quale di lei diceva: “Le macchie di Marialisa
sono come ricordi di un viaggio
non fatto. Cose vaghe che si alzano dai fogli per farti creare, a
te che li guardi, un paesaggio dei
tuoi pensieri”.
Marialisa Leone, Negli occhi
fino all’Oceano. Sunset Boulevard,
Spazio espositivo Bipielle Arte di
Lodi, via Polenghi Lombardo,
fino al 6 luglio, orari: da martedì a venerdì 16 - 19, sabato e
domenica 10 - 13 / 16 - 19. Per
informazioni: www.bipiellearte.
it - tel. 0371.580351 (negli orari
di apertura) - [email protected]
S
ì alla lotta agli sprechi, ma non a spese della qualità
dei prodotti, quanto dichiara Massimiliano Dona,
segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori commentando la proposta, al vaglio dell’Unione
Europea, sull’abolizione delle date di scadenza sui prodotti a lunga conservazione.
“Ogni anno finisce nella spazzatura un terzo di tutto
il cibo prodotto – afferma Dona –. Gli sprechi domestici spesso dipendono dalla scarsa abilità nel fare la spesa
(preparare la lista è sempre un’ottima abitudine da seguire) e dagli errori nella conservazione degli alimenti,
ma la strada della deregulation delle date di scadenza
di alimenti come la pasta, il riso, il caffè, i biscotti e i
formaggi duri non è la strada migliore per tutelare gli
interessi dei consumatori”.
“È bene ricordare – spiega Agostino Macrì, esperto di sicurezza alimentare dell’UNC – la differenza tra
la dicitura da consumarsi entro… e quella da consumarsi
preferibilmente entro…: l’avverbio preferibilmente cambia di molto le cose in quanto indica che, dopo quella data, questi alimenti potrebbero essere consumati
senza particolari preoccupazioni per la salute; quel
che si potrebbe modificare sono le proprietà organolettiche (sapore, odore e consistenza). Inoltre, oltre il
periodo di scadenza, alcuni micronutrienti (vitamine e
antiossidanti) potrebbero degradarsi e far perdere qualche proprietà nutritiva all’alimento. Infine – aggiunge
Macrì – potrebbe crearsi un mercato parallelo, per cui
eventuali eccedenze di produzione o fondi di magazzino potrebbero essere immesse nei circuiti commerciali
a prezzi favorevoli per i rivenditori che, a questo punto,
verrebbero a trovarsi unici arbitri della gestione degli
alimenti. Teoricamente un panettone o un torrone
invenduti durante le feste natalizie, potrebbero essere
rimessi in vendita nel Natale successivo”.
OCCHIO ALLE GOMME
“Gli pneumatici sono essenziali per la sicurezza di
marcia, ma non basta controllare battistrada e pressione: è fondamentale imparare a leggere attentamente la
carta di circolazione che riporta tutte le informazioni
necessarie per mettersi al riparo da sanzioni”, dichiara
Raffaele Caracciolo, esperto di automotive dell’UNC,
ricordando che dal 16 maggio al 14 ottobre non è
consentita la circolazione con pneumatici invernali
marcati M+S con codice di velocità inferiore a quanto
indicato in carta di circolazione.
“In caso di irregolarità – prosegue l’esperto – si
Beatles for
Etiopia
S
abato 14 giugno si svolgerà presso CremArena
“Fabrizio de Andrè” con
il patrocinio del Comune
di Crema: With the Beatles
For Etiopia e oltre. Il Beatles
Day inizierà alle ore 18 in
sala Agello con una mostra
memorabilia Curata dal
Magical Mystery Club di
Bergamo, nella stessa sala
ci sarà anche la collezione
dei Picture disc di Lorenzo
Gallini, dei bellissimi scatti
di Paul McCartney di Stefanino Benni, oltre a una serie
di foto eseguite da Beppe
Brocchetta nei Luoghi Beatlesiani di Liverpool.
Nella sala Agello inoltre l’associazione Etiopia e
Oltre esporrà delle foto che
testimoniano la sua straordinaria attività. Alle ore 19 inizieranno i concerti. Si alterneranno sul palco gran parte
dei musicisti più importanti
di Crema con l’aggiunta di
ospiti beatlesiani. Anche le
classi di musica d’assieme
dell’Istituto Folcioni e della
scuola Monteverdì si cimenteranno nel repertorio dei
Fab Four. La serata sarà presentata da Beppe Brocchetta figura di spicco dei Fans
Italiani dei Beatles, grande
esperto e autore di libri. Ci
sarà la possibilità di fare un
aperitivo e di cenare. Ci sarà
una raccolta firme per l’intitolazione di una piazza A
John Lennon, promossa da
“gli Amici della piazza dei
Sabbioni” e Sussurandom.
Darà supporto logistico l’associazione Panigada. Sarà
allestito uno spazio bimbi
in collaborazione l’asilo di
Ombriano. Entrata libera,
tutto il ricavato sarà devoluto a Etiopia e Oltre.
rischiano non solo significative sanzioni pecuniarie
(da 419 a 1.682 euro), ma anche il ritiro della carta di
circolazione e l’invio in revisione del veicolo. È bene
dunque affidarsi a un gommista di fiducia, ma anche
dare un’occhiata al codice che si trova sul fianco della gomma che dà le informazioni fondamentali sullo
pneumatico (larghezza, altezza, cerchio, indice di carico, codice velocità, tipo)”.
“Inoltre – conclude Caracciolo – tenete sempre sotto
controllo il DOT, cioè la data di nascita del pneumatico; è riportato sul fianco del veicolo ed è un numero a
4 cifre (dal 2000, prima era di 3); le seconde due cifre
indicano l’anno (10=2010) mentre le prime due cifre
indicano la settimana di produzione. Uno pneumatico
invecchia e dopo i 4-5 anni va cambiato anche se il battistrada è ancora entro lo spessore di legge (1,6 mm)”.
TROPPO DENTRIFRICIO
NON FA BENE AI DENTI
Nei messaggi pubblicitari si continua a sollecitare
il consumatore con immagini di quantità esagerate di
pasta dentifricia sugli spazzolini, ovvero con un’esortazione indiretta all’eccessivo consumo di dentifricio che
va esclusivamente a vantaggio dei produttori.
Invece il “filo” di dentifricio non deve essere più
lungo di mezzo centimetro per due buoni motivi: il
dentifricio in più sarebbe inutile per una scorretta pulizia dei denti, che è dovuta principalmente all’azione
meccanica dello spazzolino; inoltre, la pasta dentifricia
è composta anche da sostanze abrasive che servono a
pulire meglio i denti e ad asportare i residui di cibo, ma
possono intaccare lo smalto favorendo l’insorgenza della carie, anziché prevenirla.
Esaminate al microscopio, queste sostanze abrasive
risultano diverse da dentifricio a dentifricio per composizione, concentrazione, forma e dimensioni: in alcuni
prodotti sono relativamente più grandi e in forma di cristalli spigolosi e taglienti, mentre in altri i cristalli sono
più piccoli e arrotondati, quindi assai meno nocivi per
lo smalto. Ma nelle etichette, molto prodighe di certificazioni mediche sulla bontà del dentifricio, non c’è alcun cenno sul potere abrasivo della pasta, che potrebbe
essere indicato secondo una scala sperimentale, come
si usa per gli “indici di protezione” degli antisolari. Per
lo stesso motivo, non è opportuno usare spazzolini con
setole troppo dure, che ugualmente possono provocare
abrasioni allo smalto dei denti.
(www.consumatori.it)
CONCERTO 2 GIUGNO
Banda Giuseppe Verdi,
eccellenza cittadina
Un momento del concerto del 2 giugno
C
remArena gremita di pubblico per il concerto, per la festa della Repubblica, che si è svolto lunedì 2 giugno in
occasione delle manifestazioni organizzate dal Comune di
Crema in collaborazione con il Comitato per la Promozione
dei Princìpi della Costituzione.
Presente tra il pubblico il sindaco Stefania Bonaldi, che ha
ringraziato la Banda per aver partecipato alle manifestazioni
(nella mattinata infatti il Corpo Bandistico ha accompagnato
il corteo celebrativo tra le vie della città), orgogliosa di poter
fare affidamento su “un’eccellenza della città” e ha rinnovato
l’appuntamento per le celebrazioni del prossimo anno.
Il concerto ha aperto un mese ricco di appuntamenti musicali in compagnia del Corpo Bandistico G. Verdi. Domenica 15 giugno, presso la Sala della Musica dell’ex Istituto
Musicale Folcioni, si terrà il saggio degli allievi della Scuola
di Musica e il concerto di fine anno della Junior Band. L’appuntamento, dal titolo Notateci!! Giovani Musicisti Crescono, è
per le ore 17.30 e si avrà l’occasione di ascoltare le giovani
promesse della Banda.
L’appuntamento con il Corpo Bandistico invece è per venerdì 20 giugno alle ore 21.
Il concerto dal titolo Note in Piazza si svolgerà di fronte alla
parrocchia di Ombriano per celebrare la riapertura della chiesa in seguito ai lavori di restauro. Per l’occasione la Banda
allestirà una mostra fotografica in cui sarà ripercorsa la storia
del gruppo.
40
La Cultura
SABATO 7 GIUGNO 2014
CENTRO RICERCA A. GALMOZZI
DENTIERA ROTTA!!!
Eletto nuovo
direttivo
NOMINATO PRESIDENTE
DEL CENTRO, ROMANO DASTI
di MARA ZANOTTI
S
i è svolto venerdì 30 maggio il rinnovo del
consiglio direttivo del Centro Ricerca Alfredo Galmozzi. Dopo una lunga presidenza
‘firmata’ Felice Lopopolo, nuovo presidente del
Centro che si occupa di ricerca per costruire la
storia del Novecento Cremasco, e per conservare preziose fonti, è stato nominato Romano
Dasti: una laurea in Filosofia, insegnante, autore di diversi libri e saggi, rimarrà in carica
per i prossimi tre anni. “Felice Lopopolo – ha
dichiarato Romando Dasti giovedì pomeriggio
durante l’incontro con la stampa – ha dedicato
moltissimo tempo e lavoro al Centro; veniva da
un’area sindacale e politica diversa dalla mia, io
ho radici cattoliche, tuttavia il lavoro del Centro
Ricerca Alfredo Galmozzi si è sempre distinto per un linguaggio trasversale che lo ha reso
un organismo della città in grado di dialogare
e confrontarsi con tutte le culture presenti. Per
questo è stata sempre perseguita e raggiunta
un’opera di inclusione, collaborazione e coinvolgimento con le amministrazioni comunali,
di diverso ‘colore’, che si sono susseguite”.
Gli altri membri del consiglio direttivo per il
triennio 2014-2017 eletti dall’assemblea del 30
L
e allieve del corso “Emozioni in danza” dell’U.S.
ACLI (nella foto) conquistano
il teatro San Domenico per
una notte. Posti esauriti ed
emozione alle stelle, lo scorso
1 giugno per lo spettacolo di
fine anno. Una serata a lungo
attesa, animata dalla simpatia
delle piccole ballerine che per
la prima volta affrontano il palcoscenico e dall’eleganza delle
ragazze che da anni danzano per passione. Le coreografie studiate durante l’anno con l’insegnante Chiara Demicheli hanno
saputo creare atmosfere suggestive: ancora una volta la magia
della danza si svela, trasformando il linguaggio del corpo in uno
spettacolo fatto di ritmo, colori e figure ricche di plasticità e dinamismo. Durante la serata non mancano le sorprese, come la
partecipazione del Cremona Ballet, diretto da Giada Orio, e l’esibizione di Martina Pilenga, ballerina professionista diplomata
all’Accademia Kataklò. La serata culmina nel ricordo di Nelson
Mandela, cui è dedicato il finale dell’esibizione. I prossimi appuntamenti della rassegna Cremainscena Danza con inizio alle
ore 21 presso il teatro San Domenico (ingresso posto unico 9
euro (tel 0373.85418) saranno: oggi sabato 7 giugno alle ore 21
Il Dedalo della vita proposto dalla Scuola Circense La piuma di
Crema; 8/6 Cafè Guerbois, allestita da Il Mosaico Dance & Arts
School di Sergnano; 10/6 Cartoon Show proposto da Dance School di Spino D’Adda; 11/6 Concerto di fine anno eseguito da Civico
Istituto Musicale Folcioni; 12/6 Dancing in the dark allestito fa US
ACLI S. Luigi Gonzaga di Ombriano-Crema; 13/6 La storia è qui
modern-Jazz us acli di Trescore Cremasco.
M. Zanotti
incontro di venerdì 30 maggio, promosso dall’associazione Ex Alunni del Liceo Classico
Racchetti, ha avuto come relatore
il prof. don Roberto Vignolo, ordinario di Esegesi e Teologia Biblica presso la Facoltà Teologica
dell’Italia Settentrionale e presso
l’Istituto Teologico dei Seminari di
Crema-Cremona-Lodi-Vigevano;
autore di innumerevoli pubblicazioni in ambito Teologico, Filosofico, Biblico, Esegetico, ha curato
la versione teatrale di alcuni Libri
della Bibbia (Giobbe, Cantico dei
Cantici, Qohelet e Giona) per la regia
e interpretazione di Carlo Rivolta.
Il tema della conferenza: Giona, un profeta per un tempo del risentimento costituisce l’argomento
dell’ultimo libro del prof. Vignolo,
un commento esegetico al libro di
Giona che fa parte della raccolta
dei libri Profetici della Bibbia.
Il relatore, citando il celebre testo di Antoine de Saint-Exupéry,
ha definito il libro di Giona il
“Piccolo Principe” del Canone Biblico, un gioiello della Letteratura
universale che oggi, tempo di passioni tristi, come il narcisismo e il
risentimento, possiamo apprezzare
particolarmente. Il risentimento è
una ferita trasversale a tutta la sto-
Pulitura, lucidatura
rimessa a nuovo protesi mobili
Per tutti un utile OMAGGIO telefonando allo
0373•83385
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
Il gruppo del Consiglio Direttivo del Centro Ricerca A. Galmozzi
maggio sono Nino Antonaccio, Rosella Bonizzi, Piero Cattaneo, Lidia Gallanti, Gilberto Polloni, Aldo Scotti, Antonietta Valvassori, Annamaria Zambelli; designati dagli enti fondatori:
Antonio Agazzi, Provincia di Cremona, Paolo
Valdameri, Comune di Crema, Anna Maria
Piantelli, Coop Lombardia, Graziella Della
Giovanna, Fond. Paolo Zanini, Francesca Marazzi, famiglia Galmozzi, Pino Bertozzi, CISl,
Rita Brambini, Giuliano Mino Grossi, UIL.
Il Centro Ricerca A. Galmozzi è impegnato
in innumerevoli attività di ricerca e promozione
della storia locale del Novecento: collabora con
le scuole, cura diverse pubblicazioni, organizza eventi celebrativi, si occupa del recupero e
del riordino e inventariazione di molti archivi,
un’attività che si esprime grazie all’impegno
dei volontari e con il contributo indispensabile
dell’Associazione Popolare Crema per il Territorio e di altri sostenitori individuati per i singoli
progetti. Il Centro ha inoltre avuto la mirabile
intuizione di dare un’opportunità professionale,
quindi retribuita, ad alcuni giovani che si occupano in particolare del settore audiovisivi, montaggio e sito internet.
Ricordiamo alcune iniziative che anche il
nuovo direttivo intente far proseguire: Racconta-
CREMAINSCENA: danza e musica
L’
RIPARAZIONE
IMMEDIATA
re per vivere, si è appena chiusa la quinta annualità e si sta valutando il progetto nel libro omonimo curato da G. Polloni. Premio Anna Adelmi.
Cadenza biennale. Coinvolgimento delle scuole
intorno al tema della donna. Prossima edizione: 2014-2015; Celebrazione 25 aprile, in questi
anni il Centro se ne è fatto in gran parte carico,
per conto dell’Amministrazione comunale di
Crema ora si è formato un comitato comunale
ad hoc. Tra i progetti: Agello/velocità (per l’80°
anniversario del record di velocità), ottobre; Ad
ovest di Itaca (in vista dell’Expo), primaveraestate 2015. Attività editoriale prevista per il
2014: un volume di saggi su Crema ed il Cremasco nel Ventennio fascista (dicembre), per il
2015: la storia del Partito Comunista a Crema
(il collaborazione con la Fondazione Zanini), la
storia dell’asilo Montessori, la Seconda Guerra
Mondiale e la resistenza nel Cremasco, prosecuzione collana “fabbriche-paese”, anniversario Prima Guerra Mondiale, attività di riordino
dell’Archivio Racchetti (in collaborazione con
la ex scuola media Vailati) e implementazione
dell’archivio del Centro e della sua biblioteca.
Una realtà dunque che si è affermata ed è stata
riconosciuta essenziale per la conoscenza della
nostra storia.
Lucia Bolzoni in concerto
S
abato prossimo 14 giugno
presso la chiesa di San
Bernardino, Auditorium B.
Manenti si terrà il concerto
della pianista Lucia Bolzoni cremasca di origine e figlia d’arte che ha iniziato i
suoi studi presso l’istituto
musicale L. Folcioni sotto
la guida del M° Piergiorgio
Frati diplomandosi al conservatorio G. Verdi di Milano. Docente per 35 anni
presso le scuole superiori ha
tenuto concerti in varie citLucia Bolzoni durante
tà d’Italia esibendosi anche
un concerto a Finale Ligure
come solista con le orchestre
del Teatro Angelicum e dei
Pomeriggi Musicali di Milano nonché in festival internazionali. Alcuni suoi concerti sono stati trasmessi dalle emittenti radiofoniche della RAI. Il programma della pianista solista
prevede: F. Chopin Grande valzer brillante Op. 34, n° 1, Barceuse
Op. 57 n° 1, Fantasia Op. 49, S. Rachmaninoff Preludio Op.32
n° 12, Preludio Op.-23, n° 5. Nella seconda parte del concerto
si potranno ascoltare: C. Debussy Deux Arabesques, M. Ravel
Jeux d’eau, F. Liszt Un sospiro (studio da concerto), Da Années de
Pèlarinage: Gondoliera, Tarantella. Appuntamento musicale di
prestigio, ingresso libero.
Mara Zanotti
ASSOCIAZIONE EX-ALUNNI “RACCHETTI”
Giona, un profeta per
il tempo del risentimento
ria e geografia del mondo; è l’eredità del XX° secolo, il secolo che si
chiude con l’evento dell’11 settembre 2001, una tragedia rispetto alla
quale la storia di un profeta risentito come Giona, può davvero molto
illuminare. Il risentimento, infatti,
è un nodo che passa attraverso tutte le forme di relazione, incominciando da quelle parentali. Già i
Padri del Deserto avevano definito
il risentimento come “ricordo delle
offese”, sollecitando a essere vigilanti sui pensieri di contenuto nefasto, che bisogna evitare di ospitare
nel cuore. Edgard Morin ha invece definito il risentimento come
“memoria infetta” che provoca
esasperazione, ossessione, così da
uccidere tutti gli altri sentimenti.
Don Vignolo ed E. Cantoni
Chi si sente vittima, dice Marc
Ferro, non ha la forza di reagire,
non ha il coraggio o non ne trova
la convenienza e, quindi, il senso
del torto subito si associa all’impotenza. Il risentimento, dice il Padre
della Chiesa Giovanni Climaco, è
la punta dell’ira. Il risentimento,
ha continuato il prof. Vignolo, ha
la proprietà di covare sotto la cenere come la brace. Il Libro del profeta Giona, può essere letto nella
chiave del risentimento. Giona
viene mandato da Dio alla città di
Ninive, capitale dell’Assiria, perché i suoi abitanti si pentano delle
proprie nefandezze e si convertano. Ma Giona è indispettito che
Dio si voglia prendere cura di una
città che non appartiene al suo popolo e fugge lontano dal Signore.
Di fronte al provocatorio appello
all’assunzione di responsabilità,
Giona reagisce nell’ottica del risentimento e della deresponsabilizzazione: egli è deluso che Dio
mostri benevolenza verso i nemici
di Israele; ritiene che Dio ce l’abbia
con lui e si allontana, imbarcandosi su una nave che farà naufragio
ma dal quale, per intervento di
Dio, si salverà. Concludendo il
prof. Vignolo ha sottolineato che,
come la volpe nel Piccolo Principe,
anche Giona ha bisogno di “creare
dei legami”, e di apprendere l’arte
del congedo. Molti gli applausi, al
termine della relazione, testimonianza del grande consenso delle
numerose persone presenti.
Elisabetta Cantoni
Installazione e riparazione
di zanzariere,
tende da sole, tende da interno,
veneziane, tapparelle
e porte a soffietto.
Via Garibaldi, 7 - Tel. 0373 238146 - Cell. 335 6262490
26010 CAPERGNANICA (CR)
Spaccio carni
SANTA RITA Srl
Macellazione e vendita di carni,
salumi, polleria e formaggi
al pubblico, ristoranti e asili
GRIGLIATA
DA € 5,00
1 salamella,
1 spiedino
1 braciola,
2 pz. puntine
OFFERTE
PER GRIGLIATE
DA 3 A 7 EURO
1 salamella, 1 spiedino,
1 fetta petto pollo, 1 wüsterl
TUTTO A € 3,50
Qualsiasi parte è possibile tagliarla a pezzi senza costi aggiuntivi (meglio ordinarli prima telefonicamente)
SI ACCETTANO TICKET: PELLEGRINI, QUI!, GEMEAZ, SODEXO, RISTOMAT, PASS, DAY
Dovera - Via Barni, 18/1 - Tel. 0373 94089
Orari spaccio: dal martedì al sabato 8.00 - 12.00 e 14.30- 18.15
www.cascinasantarita.it
e-mail: [email protected]
41
SABATO 7 GIUGNO 2014
BASKET DNC/DNB
di TOMMASO GIPPONI
E
ntra nella storia del basket cremasco l’Erogasmet Crema, che con la vittoria 55-60 in gara
3 di finale sabato scorso a Lissone è ufficialmente
promossa in Divisione Nazionale B, la quarta serie nazionale, là dove nessuna squadra del nostro territorio era
mai giunta. È stata la vittoria di tutti. In primis del gruppo,
che da febbraio in poi ha trovato una coesione di intenti che
sarà difficilmente ripetibile, e che gli ha permesso di superare
qualsiasi difficoltà.
In secondo luogo di coach Galli, che al quarto anno sulla
panchina biancorossa ha centrato il traguardo massimo e che
ora lascerà questa squadra per cercare nuove sfide. Una vittoria
anche della società, che dopo aver perso la serie B all’ultimissimo
atto lo scorso anno ha deciso di puntare ancora su questo gruppo,
puntellandolo dove serviva invece che rivoluzionare. Scelta che col
senno di poi ha del tutto pagato. È anche il successo di tutto un
movimento cestistico cremasco che è in grande ascesa, e non solo
per i risultati sportivi. Il pubblico è sempre più appassionato alla
pallacanestro e questa è la notizia più importante per il futuro.
La serie finale con Lissone è stata seguitissima dai tifosi cremaschi, anche nelle due trasferte. E c’era davvero tanto biancorosso
sugli spalti dell’impianto brianzolo sabato scorso per la bella, la
gara secca che assegnava la promozione. Almeno 200 persone arrivate da Crema che non hanno voluto perdersi l’evento. E che si
sono fatte sentire, col calore di sempre, dal primo all’ultimo minuto, trascinando la squadra alla vittoria. Come in ogni favola a
lieto fine, gara 3 è stata la più bella di tutta la serie. Non la più
spettacolare certo, visto il basso punteggio, ma sicuramente la più
combattuta. Fino agli ultimi due minuti almeno il punteggio era
in bilico, con le due squadre che si sorpassavano continuamente.
Hanno vinto le difese, con gli staff tecnici che hanno lavorato bene
durante la serie a limitare gli attacchi ad alto potenziale.
Crema ha piazzato l’allungo decisivo nel finale, coi canestri di
Denti, Degli Agosti e soprattutto di Mattia Cardellini, vero mvp
tecnico della partita, a coronamento di un biennio dove ha avuto
una crescita esponenziale. E quando Lissone ha provato la disperata rimonta nel finale, e Crema doveva essere fredda, dalla lunetta
la mano di Andrea Galiazzo, il grande acquisto della scorsa estate,
non ha tremato, mandando a segno tutti i liberi della vittoria. Alla
fine è stato tripudio biancorosso, in campo e sugli spalti, in una
festa che è andata avanti tutta la notte, e poi anche nei giorni successivi (con un evento ben riuscito mercoledì al PalaCremonesi, e
con la squadra attesa per oggi alle 11 in Comune per il saluto delle
autorità).
Festa per tutti, e soprattutto per capitan Paolo Denti, che ha giocato la sua ultima partita in maglia biancorossa. Si sapeva da un
po’ che il lungo di Ripalta Cremasca avrebbe lasciato la squadra,
e l’ha fatto da campione vero, non solo cestisticamente parlando.
Negli ultimi tempi infatti Denti si è preso sulle spalle completamente la gestione dello spogliatoio a livello emotivo e motivazionale, è stato una guida per tutti. Di difficoltà ce ne sono state
tantissime in questi playoff, con Crema che è partita quasi sempre
da sfavorita.
Questo quindi ha contato, e tanto. A fine partita, nell’euforia generale di spumante, molto bello è stato il gesto del presidente Donarini che ha portato Paolo a prendersi il lungo e meritato applauso
del pubblico, che l’ha ringraziato per questo triennio culminato col
successo più grande. Un gesto l’ha fatto anche il capitano, che da
prassi avrebbe dovuto tagliare la retina. Ha voluto che a farlo fosse
il suo “vice”, Francesco Degli Agosti, che con tutta probabilità la
“fascia” l’avrà l’anno prossimo. Per il play di Trescore quindi un
ritorno in una categoria che in passato l’ha già visto grande protagonista, a garantire esperienza a un gruppo che sarà fortemente
rinnovato. Chiaro, è ancora prestissimo per parlare di rosa.
In primis infatti bisognerà sciogliere il nodo allenatore (già presi
alcuni contatti) e da lì in poi partirà il mercato. Qualche elemento
verrà sicuramente confermato ma ci dovranno essere rinforzi.
La Dnb non è certo uno scherzo e merita di essere affrontata con
la possibilità di fare bene. Sarà un’esperienza nuova ed esaltante
per tutti, visto che si giocherà su alcuni parquet storici del basket
italiano, come Treviso, Udine o Rimini. Per qualche giorno ancora
comunque la festa può continuare.
Gara 3: Cocoon Lissone-Erogasmet Crema 55-60 (13-14; 3331; 42-42)
Erogasmet Crema: Denti 11 (5/11, 0/2), Galiazzo 15 (2/4,
0/9), Rambaldi 2 (1/3, 0/2), Anzivino 3 (0/2, 1/2), Cardellini 15
(3/4, 2/5), Tagliaferri, Persico 4 (2/2), Fontana ne, Degli Agosti 4
(2/4, 0/1), Colnago 6 (0/2, 2/5). All. Galli.
PALLANUOTO
D
opo tanta fatica e tante
delusioni, per il Crema Supermercati Punto Sma è arrivato
il successo a spese del quotato
Novara. Risultato ineccepibile
con una serie di gol già nel primo tempo di Marchesi, Pinardi
e Giancristofaro. Si prosegue nel
secondo tempo con Marazzi e
Bocca e i piemontesi finalmente
in gol. Terza frazione, ma la musica è la stessa con Bocca, Madonini e Giusti a segno. Nel quarto
periodo la squadra diretta da mister Parietti controlla la situazione e dopo la sfuriata dei novaresi
riprende a macinare gioco con
Giancristofaro che firma una
doppietta. Dopo i visibili miglioramenti intravisti già la scorsa
settimana, ora la squadra è rodata per le ultime gare del torneo
che, se non ribalteranno la situazione generale del Crema, saranno motivo di indicazioni utili per
la prossima stagione. Oltre i già
segnalati marcatori, sono scesi in
acqua Pini, Napolitano, Riboni,
Comassi, Romani Cremaschi e
Redaelli.
Supermercati Punto SmaNovara 10-3(3-0/2-1/3-1/2-1)
ALLENATORI
Mai così in alto...
Erogasmet immensa!
Volley: Zoo Green promossa in serie D
di GIULIO BARONI
M
ercoledì sera è stato collocato anche l’ultimo tassello che ha contribuito a rendere
davvero trionfale la stagione 2013/2014 per la
pallavolo cremasca.
Alla fine di “gara3” dei playout regionali,
infatti, le portacolori della Zoo Green Capergnanica hanno strappato il lasciapassare per
disputare il prossimo campionato di serie D.
La compagine cremasca ha centrato lo straordinario obiettivo grazie al successo per 3-0
ottenuto in casa della Arcy Volley Abbiategrasso, quint’ultima del girone A della serie D,
coronando così un cammino lungo e tortuoso,
non privo anche di difficoltà, ma sempre condotto con grande determinazione e tanta voglia di ben figurare.
Dopo il primo, convincente successo ottenuto in casa dell’Abbiategrasso, il team di
Capergnanica domenica sera non era riuscito a
sfruttare il “match ball” casalingo cedendo alle
milanesi al quinto set.
Una sconfitta amara e piena di rimpianti, visto che nel tie break decisivo le locali avevano
acquisito un vantaggio consistente di 5 punti,
determinata sicuramente dalla tensione generata dall’importanza della posta in gioco che ha
frenato non poco il rendimento di Michielon e
compagne.
Ma mercoledì sera la compagine di coach Bonizzoni ha messo da parte paure e tensioni, scacciando i fantasmi della gara di ritorno con una
prestazione pressoché perfetta che ha consentito
di cogliere la meritata vittoria e di coronare il
sogno della promozione in serie D. I parziali
a favore della Zoo Green sono stati di 25-21,
25-17 e 25-20 e ben testimoniano la superiorità
dimostrata dalle cremasche nei confronti di un
avversario di categoria superiore.
Queste le protagoniste che hanno tagliato il
traguardo della promozione: Bonizzoni, Politi,
Bettoni, Labbadini, D’Alessandro, Rossi, Michielon, Odelli, Groppelli, Zaghi, Porter, Borghetti e Ferrari.
CALCIO D: Pergolettese, a giorni l’allenatore
D
opo il grande successo della
serata con Cristian Panucci,
ex calciatore di Milan e Roma
e attualmente vice di Fabio
Capello alla Nazionale russa,
l’associazione sportiva Allenatori Calcio Cremaschi torna a
organizzare un nuovo evento di
calcio parlato.
Lunedì alle ore 21, presso il
salone del centro giovanile San
Luigi di via Bottesini, avrà luogo
una serata che vedrà nei panni di
ospiti e relatori Roberto Samaden, responsabile del settore giovanile dell’Inter e Stefano Bellinzaghi, allenatore della squadra
Giovanissimi nazionali dello
stesso club neroazzurro. I temi
che verranno trattati sono: la
gestione delle risorse umane nel
settore giovanile, i rapporti con
gli allenatori, la parte tecnica, la
gestione del gruppo, il talento nel
gruppo, il ragazzo e la palla.
All’iniziativa, a ingresso libero, sono invitati tutti gli allenatori, dirigenti e responsabili dei
settori giovanili delle società di
calcio cremasche e tutti gli appassionati di questa disciplina.
dr
RARI NANTES
S
abato 24 maggio una rappresentativa dei Master della
Rari Nantes Crema ha partecipato a Cremona al I Meeting
Nazionale su invito degli amici
Master della Canottieri Baldesio.
Astrid Pennazzi, Zaniboni Barbara, Davide Gastaldin, Dario
Longhi, Stefano Lupo Pasini e
Andrea Tacchini hanno tenuto
alto l’onore del nuoto cremasco
nelle gare disputate nella nuovissima vasca esterna riscaldata da
50 m della Canottieri. Ottimi i
rilevamenti cronometrici segnati.
Nei 50 dorso bravo Andrea
Tacchini quinto con il tempo di
51.17. Andrea abbassava i suoi
tempi anche nei 50 stile dove
chiudeva in 34.96
Ottimo, come sempre, Dario
Longhi, che conquistava l’oro
nei 50 dorso con 33.65 e riduceva il tempo della sua migliore
prestazione anche nei 50 sl in vasca lunga con il tempo di 28.89.
Importante miglioramento
cronometrico anche per Davide Gastaldin che abbatteva per
la prima volta in vasca da 50 il
muro dei 30 e chiudeva i 50 stile
con il tempo di 29.44. Davide si
prendeva anche la soddisfazione
di vincere una medaglia d’argento nei 50 dorso con il tempo di
37.75.
Brava anche Astrid Pennazzi,
ottava nei 50 rana con il tempo
di 56.58. Astrid inoltre alle prese
con i 50 sl concludeva la gara in
54.62 e si piazzava subito dietro
a Barbara Zaniboni che fissava il
cronometro a 51.80.
Stefano Lupo Pasini nonostante la non perfetta forma fisica si metteva in luce nei 50 rana
con un buon 46.55 e terminava
undicesimo.
Grande prova anche di Fabio
Pola che, in continuo e costante
miglioramento, ritoccava il suo
personal best chiudendo a 35.31.
A chiudere il pomeriggio,
come fuori programma, la staffetta maschile 4x100 mista dove
i Master capitanati da Davide
Gastaldin frazionista impavido
della vasca a delfino dimostravano doti di tenacia e carattere.
I risultati ottenuti costituiscono un ottimo biglietto da visita
dello stato di salute della squadra
per la prossima impresa della
Rari Nantes Crema che sarà la
traversata dello Stretto di Messina.
I prossimi alleamenti della
Rari Nantes Crema subiranno,
in vista degli impegni di fondo
in mare aperto, una radicale
trasformazione rispetto alla
programmazione in vasca chiusa, con una predominanza del
lavoro aerobico e di soglia anaerobica, sotto stretto controllo
metodologico e medico dell’allenatore Paolo Basso Ricci.
CALCIO: Capergnanica, tutti i vincitori
S
S
ono ridotte al lumicino le speranze che la società gialloblù
effettui la domanda di ripescaggio per disputare la C unica
nella stagione 2014/15. La Pergolettese infatti, vista la penuria di
imprenditori e sponsor cremaschi disposti a investire, molto probabilmente si preparerà ad affrontare un mediocre campionato di
serie D, categoria in cui è da poco retrocessa, senza le pretese di
campionato al vertice.
Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore: in pole position, come già scritto nelle settimane precedenti, sembra quello dell’ex gialloblù Paolino Curti. Fogliazza sta già effettuando
alcuni colloqui e prenderà la decisione nei prossimi giorni. Di
giocatori della passata stagione ne rimarranno ben pochi (nel
frattempo Iovine si è accasato al Renate ndr). Verranno scelti calciatori che abitano in zona, mentre per quanto riguarda il
discorso under verranno effettuati scambi con club blasonati di
serie A e B.
Nel frattempo, dal 9 al 13 giugno, si svolgerà il primo turno
del Camp estivo Gagà. Boom d’iscrizioni: saranno in 90! F.D.
ono state ben 26 le squadre che hanno partecipato al ‘2° Torneo Oratorio
San Giovanni Bosco’, competizione di calcio giovanile
organizzata dalla Polisportiva Capergnanica.
È stato un torneo ben riuscito e soprattutto vissuto
in un clima di festa e di partecipazione. Sul campetto
dell’oratorio, perfettamente
messo a nuovo da alcuni volontari, hanno giocato i Piccoli Amici (2008), i Primi Calci (2006-07), i
Pulcini (2005-06) e gli Esordienti (2002). La categoria dei più piccoli, i
Piccoli Amici 2008, è stata vinta dal Capergnanica che ha terminato un
mini girone all’italiana davanti allo Sporting TLC, all’Albacrema, e alla
Luisiana. Nella categoria dei Primi Calci 2006-07 c’è stato il bis del
Capergnanica che ha battuto per 2 a 0 in finale la Madignanese. A seguire si sono piazzate Montodinese, Frassati, Montanaso, Standard, Uso
Romanengo e Oratorio Sabbioni. L’Offanenghese si è aggiudicata per
4 a 0 la finale della categoria Pulcini 2005-06 contro la Standard. Al
terzo posto l’Academy Fanfulla che ha superato il Capergnanica dopo
una finale molto equilibrata. A seguire Castelleone, Montodinese, Castelnuovo, Frassati. Infine, nella categoria Esordienti 2002 (nella foto) è
stata l’Albacrema a prevalere vincendo in finale per 3 a 0 sul Caravaggio.
Terzo posto all’Orceana Calcio dopo una partita combattuta e vinta per
4 a 3 contro il Pizzighettone. Quinto il Capergnanica, sesto il Palazzo
Pignano. Ottima l’organizzazione della Polisportiva guidata dal presidente Maurizio Spagnoli, dal direttore tecnico Domenico Marchesetti e
dal direttore del torneo Daniele Frassi.
dr
42 Sport
SABATO 7 GIUGNO 2014
CALCIO ECCELLENZA
CALCIO PROMOZIONE
La Luisiana
guarda già avanti
Q
ualche novità per la prossima stagione non mancherà, ma è presto per avere
un quadro preciso.
La Luisiana, reduce da una
stagione straordinaria, ricca
di soddisfazioni, al momento
è in vacanza. Mister Luciano
Ferla, infatti, ha salutato tutti
i ragazzi la scorsa settimana
augurando loro buone vacanze, “nella speranza di rivederli tutti, o quasi, alla ripresa
dell’attività, in programma
subito dopo Ferragosto”.
I nerazzurri, nell’anno del
50° anniverasio di fondazione, hanno conquistato l’accesso ai playoff, un traguardo
davvero insperato la scorsa
estate: “Pensavamo a una salvezza tranquilla”, hanno infatti più volto affermato in
casa pandinese.
Il gruppo, unito, sempre
compatto, sul campo raramente è andato in soggezione,
riuscendo così a conseguire
risultati importanti.
“In questa fase stiamo ragionando per modificare
qualcosa in proiezione futura”, riflette il presidente Domenico Garbelli. Per puntare
all’Eccellenza? “Giochiamo
in Promozione – ribatte prontamente il primo dirigente del
sodalizio pandinese –. L’idea
è quella di confermare un po’
tutti i protagonisti dalla stagione appena archiavata, ma
non dipende solo da noi. Tra
una settimana, comunque,
avremo qualche elemento in
più per poi agire”.
Il direttore sportivo Gianni
Ferla, che resterà in contatto
con il riconfermato mister Ferla (i due hanno los tesso cognome
ma non sono parenti, ndr), saprà
rimpiazzare qualche elemento intenzionato a smettere,
vedi Simone Bolzoni, reduce
da una stagione sfortunata, e
il capitano Paolo Favalli, che
“speriamo continui l’attività
ancora un anno almeno”.
Se la prima squadra è già in
ferie, quelle giovanili stanno
terminando l’attività partecipando ad alcuni tornei.
Anche nel corso del 201314 il vivaio ha dato “grosse
soddisfazioni. Siamo contentissimi dei risultati ottenuti
dalle varie nidiate. Giostreremo ancora a livello regionale
con la Juniores; con gli Allievi
siamo approdati alla finale
provinciale. Adesso stiamo
pensando al torneo in memoria di don Gino Alberti, poi
ci sarà il ‘rompete le righe’
per tutti”, spiega il presidente
Garbelli.
El
ASD ORATORIO SABBIONI
Scuola calcio “Enzo Scaini”
Aldo Nicolini nuovo
mister del Crema 1908
A
ldo Nicolini è il nuovo allenatore dell’AC Crema.
Succede a Maurizio Lucchetti, chiamato al capezzale dei nerobianchi lo scorso inverno per l’obiettivo salvezza, centrato ai playout.
Nato a Villa Carcina (Bs), il neo condottiero, laureato
all’Università Cattolica di Brescia, ha iniziato ad allenare nel ’95 con il settore giovanile dell’AC Lumezzane e
del Brescia Calcio. Preparatore a livello professionistico
nella Cremonese, negli ultimi quattro anni ha allenato
un anno in Eccellenza e tre anni in serie D.
“È stata scelta una figura che risponde ai criteri etici,
professionali e tecnici richiesti. Esprimo soddisfazione
per il lavoro svolto dai dirigenti della società nell’interpretare la volontà del consiglio di amministrazione”,
riflette il presidente dell’AC Crema Enrico Zucchi, che
ringrazia “il precedente allenatore Lucchetti per il lavoro svolto”. Il primo dirigente nerobianco sottolinea che
“l’intero staff ha ben interpretato le linee guida della società. La scelta del mister è un momento molto delicato
nella rivisitazione generale della società e ha comportato significativi momenti di riflessione che hanno tenuto
conto della programmazione triennale del sodalizio”.
Per Zucchi questo “è il momento per spronare i dirigenti a continuare nella definizione sia della rosa della
prima squadra e che dell’organigramma del settore giovanile e delle strutture in cui svolgere l’attività”.
Il nuovo allenatore ha ringraziato “la società per
averlo scelto: “Sono molto orgoglioso di far parte della
nuova squadra. Fin dai primi incontri ho avvertito sensazioni positive nelle persone incontrate, ho condiviso
e ammirato il programma della società e i progetti seri,
concreti, misurati e, soprattutto, credibili. Sono più che
sicuro di trovarmi in sintonia con tutti gli interlocutori
Enrico Zucchi con Aldo Nicolini
dell’AC Crema 1908”. Il direttore generale Massimiliano Gnatta è certo che “Aldo Nicolini incarni le caratteristiche che chiediamo al nostro allenatore. È un professionista di grande credibilità, un uomo della società in
grado di interpretare in toto le volontà dell’AC Crema
1908”.
Il consulente esterno Area Tecnica, Corrado Verdelli,
rimarca che “la figura del nuovo allenatore rispecchia le
caratteristiche che la società sta cercando. Inoltre, conosco e apprezzo Nicolini, che ha lavorato con me come
preparatore atletico a livelli di serie C”.
Mauro Ferri è stato confermato preparatore dei portieri; probabilmente dello staff farà parte anche Alessandro Bianchessi, giocatore del Crema per oltre 10
stagioni. L’ex presidente Walter Fornaroli fungerà da dirigente accompagnatore. Presto, assicura Gnatta, verrà
definito anche il quadro riguardante il settore giovanile.
PRIMA CATEGORIA
Trattative: coach,
prime indiscrezioni
N
L’oratorio dei Sabbioni, sede della Scuola calcio
N
el 2013 Roberto Morelli, nipote del calciatore
Enzo Scaini, ha espresso
il desiderio di fondare una
scuola calcio che portasse il
nome dello zio. Il progetto
partirà a settembre, in sinergia con l’ASD Oratorio
Sabbioni.
Scaini, nato a Varno, in
provincia di Udine, il 13
settembre 1955, ha iniziato
la propria carriera calcistica
(nel ruolo di centrocampista
offensivo) all’Esperia, prima di passare alle giovanili
del Torino. Ha vestito anche
la maglia del Clodiasottomarina e del Conegliano in
serie D, del Sant’Angelo in
serie C, per due stagioni in
nel Monza in B, per passare
poi a Campobasso, Verona,
Perugia e Vicenza.
In tutti questi anni è stato compagno di squadra
di giocatori del calibro di
Del Neri, Bigon, Anquelli,
Tricella, Oddi, incrociando pure Roberto Baggio.
Il 21 gennaio 1983, a soli
27 anni, improvvisamente
venne a mancare.
Dalla stagione 20142015, per ricordarlo, l’ASD
Oratorio Sabbioni, in collaborazione con il già citato Morelli (allenatore dei
settori giovanili di società
come Pergocrema, Fanfulla e Rivoltana) ed Emerico
Pellegrini, laureando in
Scienze motorie, avvieranno la scuola calcio presso il
campo della parrocchia dei
Sabbioni con i ragazzi delle
annate 2006-2007 e 20082009. Per informazioni è
possibile contattare sin d’ora Daniele Soccini al numero 347.7999197
Nel frattempo prosegue
sul campo dell’oratorio il
secondo Memorial Paolo
Sport, organizzato dalla società giallorossa e riservato
a tre categorie.
Dopo i Primi calci 2005
(sette le squadre al via) e i
baby calciatori della categoria Mignon 2006-2007, in
campo a maggio, dal 14 giugno sarà la volta dei Pulcini
2003-2004.
Quattro le società partecipanti: Oratorio Sabbioni
A, Excelsior Vaiano, Frassati e Oratorio Sabbioni B,
raggruppate in un girone
unico all’italiana. Le squadre s’incontreranno con
match di sola andata. Al
termine degli incontri sarà
redatta la classifica.
Questo il programma delle partite:
➥ 14 giugno, ore 18.30
Or. Sabbioni A-Excelsior
➥ ore 19.30 Frassati-Or.
Sabbioni B;
➥ 15 giugno, ore 18.30
Excelsior-Or. Sabbioni B
➥ 19.30 Or. Sabbioni AFrassati;
➥ 21 giugno: ore 18.30
Or. Sabbioni A-Or. Sabbioni B (gran derby!);
➥ 19.30 Excelsior-Frassati.
Non resta che augurare
buon divertimento a tutti!
LG
on è ancora cominciata l’estate, ma qualcosa si muove
di già per quanto riguarda il mercato delle categorie dilettantistiche. Amichevoli e tornei sono il
classico luogo dove diverse trattative prendono forma e ufficialità.
Tra le certezze della nuova stagione di Prima categoria, c’è un
nuovo mister per l’Excelsior Vaiano, dopo l’addio di coach Massimiliano Gnatta, che da tempo,
festeggiato il trionfo in Seconda,
ha salutato giocatori e società (ha
accettato l’incarico di direttore generale dell’ambizioso progetto del
Crema 1908 in Eccellenza, ndr).
Al suo posto in gialloblu, piazza
ambita quanto “calda”, il direttore sportivo Salvatore Magrini
ha provato a mettere Dario Fusar
Imperatore, quest’anno alla società Oratorio Sabbioni. Il tecnico,
nome di scuro valore, ha rinunciato alla nuova esperienza in Prima
rimanendo ai Sabbioni per prose-
El
guire il proprio lavoro. Di qui è
partito il toto-mister per i vaianesi.
Staremo a vedere.
Capitolo allenatore sulla cresta
dell’onda anche in quel di Salvirola. La squadra ha ottimamente
figurato nella stagione appena lasciata alle spalle, quella del trionfo
dell’Offanenghese, conquinstando
sul campo 43 punti, ovvero il sesto posto assoluto, a un soffio dai
playoff. Nonostante ciò sulla panca salvirolese potrebbe arrivare, al
posto di mister Patrini, una nuova
guida. I bene informati facevano il
nome di mister Mussa per il dopo
Patrini, ma dalla società nulla era
trapelato ufficialmente. Ora gli intenditori della categoria parlano di
ingaggio di Giovanni Dossena, ex
allenatore dello stesso Salvirola,
con cui approdò proprio in Prima,
e del Castelleone.
Il ruolo di direttore generale
sarà di Luciano Abbà, con direttore sportivo Matteo Tacchini. L’obiettivo è confermare quanti più
atleti possibile della rosa che bene
ha fatto nell’ultimo campionato,
ma giocatori del calibro di Bertolotti e Grossi sono sempre molto
ambiti dalle varie società, anche di
categoria superiore.
LG
Volley B2:
Alkim news!
I
dirigenti della Golden
Alkim Banca Cremasca
non stanno perdendo tempo
e sono più che mai impegnati a sistemare tutti tasselli del
complesso puzzle societariodirigenziale e tecnico per essere pronti ad affrontare nel
migliore dei modi la prossima avventura nel campionato nazionale.
In prima battuta hanno
voluto garantirsi la continuità della conduzione tecnica
della squadra, confermando
al timone della compagine
biancorossa coach Vittorio
Verderio che sarà nuovamente coadiuvato dal vice
Giancarlo Gandolfi. A completare lo staff tecnico, Marco Bolzoni, con funzioni di
scout man, Andrea La Terza,
preparatore atletico, e il fisioterapista Walter Fusar Poli.
Ma nei giorni scorsi non
sono mancate le attese notizie riguardanti la composizione della “rosa” che dovrà difendere i colori della
società biancorossa nella
prossima avventura in serie
B. Guida e faro della truppa
cremasca sarà ancora la capitana Valentina Bonizzoni,
intenzionata a chiudere la
carriera con un altro anno
“da leone” sui campi della
serie nazionale.
La maglia della Golden la
vestirà ancora anche l’altra
centrale Luisa Fusar Imperatore, così come la conferma è
giunta anche per la palleggiatrice Federica Mazzini. Il reparto delle schiacciatrici può
contare già su due certezze:
Martina Ginelli, premiata
come miglior realizzatrice
nella recente “final four” che
ha assegnato lo scudetto lombardo, ed Eleonora Bergomi.
In queste ore i dirigenti
stanno definendo le posizioni delle altre componenti la
rosa della stagione appena
archiviata.
Alla luce della prima conferma in blocco di cui si è
avuto notizia in settimana,
l’intenzione della società è
quella di puntare sull’affidabilità di uno “zoccolo duro”
affiatato ed esperto, all’interno del quale inserire qualche
“punta” in grado di portare
il necessario valore aggiunto.
Altro aspetto non trascurabile è quello riguardante
il poule dei partner che dovranno garantire le necessarie risorse per dare corpo ai
progetti e alle ambizioni della
società: i due sponsor principali, Alkim e Banca Cremasca, avrebbero di fatto già annunciato la loro disponibilità
a continuare l’abbinamento,
così come altre aziende.
Giulio Baroni
CALCIO 2A CATEGORIA
Romanengo in festa
per la promozione
L
a Prima categoria è un diritto acquisito. Il Romanengo,
inarrestabile da gennaio, ha fatto shopping anche a Castenedolo (1-3) nel terzo turno playoff e
ha già incominciato a fare festa.
La squadra di Franco Ogliari
ha convinto appieno anche in
suolo bresciano e merita il salto
di categoria. In questi mesi ha
espresso un ottimo calcio e agli
avversari ha lasciato soltanto poche briciole.
I quattro gol della sfida di
domenica sono arrivati nella
seconda parte di contesa, anche
se non sono mancate emozioni
neppure nella prima frazione,
dove il boccino l’ha conservato
più lungo la formazione di casa
nostra. Al 9’ l’estremo difensore locale si è lasciato sfuggire
la palla, ma non c’era nessuno
pronto per spingerla in rete. Al
quarto d’ora Polesel ha rischiato la capitolazione: Renica ha
sbagliato la mira da ottima posizione. Scampato il pericolo, c’è
stata l’immediata reazione e Parolini, prima del riposo è andato
due volte vicino alla segnatura.
Appuntamento rinviato al 66’,
quando l’ha messa alle spalle del
portiere locale con un bel colpo
di testa in tuffo.
La Castenedolese ha spinto
sull’acceleratore alla ricerca del
pari, che ha mancato d’un pelo
verso la mezz’ora quando Renica ha scheggiato la traversa.
La gioia del Romanengo dopo la vittoria agli spareggi
All’84’ il Romanengo ha nuovamente lasciato il segno con una
gran diagonale di Sangiovanni
imbeccato da Mussi.
Il tempo di gioire per il doppio vantaggio ed ecco l’assegnazione di un calcio di rigore
ai bresciani per fallo di Polesel,
trafitto dal dischetto da Vianelli.
Ma non era ancora finita. Nei
minuti conclusivi l’undici di
Ogliari non solo ha chiuso ogni
varco all’avversario, ma su azione di rimessa ha trovato il terzo
gol con Grasselli: correva il 92’ e
la festa poteva incominciare!
Manca solo la comunicazione
ufficiale per il ripescaggio, dato
per certo da tutti. La “Prima” è
davvero meritata per il Romanengo, compagine che ha convinto proprio tutti nel girone di
ritorno e che ha giganteggiato
nei playoff.
ROMANENGO: Polesel, Mariani (Gandolfi); Vecchi, Martone,
Stringo, Viscontini, Zuccotti
(Roccatagliata), Sangiovanni,
Parolini, Mussi, Grasselli
El
Sport 43
SABATO 7 GIUGNO 2014
PODISMO: Festa dell’Anziano a Castelleone
P
er venerdì 13 giugno la Fondazione Brunenghi e l’Anonima
Podisti Castelleone hanno organizzato la Festa dell’Anziano, gara
podistica con percorsi di km 5 e 10. Il ritrovo sarà presso l’Istituto
Brunenghi di via Beccatello e la partenza sarà dalle 19.30 alle 20. I
primi 300, iscritti con riconoscimento (4 euro e non tesserati 4.50
euro) riceveranno prodotti dolciari Sorini. Senza riconoscimento (2
euro e non tesserati 2.50) Info: Fiorenzo Labadini 0374.58688.
DANZA: Emozione Danza fa il pieno!
E
mozione Danza raccoglie ori con le
sue coppie; anche Sara Andolfi di Bagnolo Cremasco e Giovanni Locatelli di
Spino d’Adda, hanno conquistato il titolo
di Campioni Regionali per le Danze Standard classe C nella categoria 16-18 anni
e, dopo tre tappe d’oro, anche la Coppa
Italia settore nord. Grande soddisfazione
per questa coppia che balla da solo un
anno e mezzo e che lo scorso luglio aveva
conquistato un sesto posto anche ai Campionati Italiani. Elena Pariscenti e Mirko
Gandelli, anche loro competitori a livello internazionale, porteranno le loro coppie ai Campionati Italiani. In bocca al lupo!
CALCIO: Sonnambul 2014, grande successo
S
i è conclusa con grande successo la diciasettesima edizione della Sonnambul Cup 2014, tradizionale manifestazione di calcetto (5+1) di 24 ore consecutive, fiore all’occhiello della Polisportiva
Frassati. Al via 16 squadre (suddivise in quattro gironi) che si sono
date battaglia sul campo di calcetto dell’oratorio di San Bernardino:
una dura prova per gli atleti che hanno giocato tra le 19.30 del 31
maggio e le 22.30 del 1 giugno ma che è stata accompagnata dal
meteo favorevole. Questa dunque la classifica finale: 1) Nova Casa
(Coppa + 600 euro) 2) Du Pub (Coppa + 300 euro) 3) Oratorio San
Bernardino (Coppa + 100 euro) 4) No Look (Coppa + 50 euro).
Questi i premi singoli: miglior giocatore Fabio Soldati (Nova Casa),
miglior portiere Majcon Sangiovanni (Du Pub) e miglior cannoniere
Andrea Dragoni (Oratorio San Bernardino) con 8 reti. Le premiazioni sono state effettuate dal vice presidente della Frassati Sergio
Stringo, dal consigliere Luciano Bastici, dal mister della prima squadra Roberto Pasquini e dal dirigente Luca Plizzari.
Per la cronaca la finale per il terzo e quarto posto tra Oratorio San
Bernardino e No Look si è conclusa 5 a 4, mentre la finalissima per
il primo e secondo posto tra Nova Casa e Du Pub si è conclusa 3 a 2.
TENNIS: Madignano, molto bene l’A.s.d. Team
L
’ A.s.d. Tennis Team, che opera presso la Polisportiva Madignanese capitanata dagli insegnanti Claudia Marotta
e Luca Azzali, ha riscosso un grandissimo successo aggiudicandosi il gradino
più alto del podio nelle categorie under
12, under 14 e under 18 (già vincitrice
lo scorso anno) e il secondo posto nella
categoria under 16 aggiudicandosi il pass
per il Master finale Junior Fun Cup 2014
che si svolgerà dal 4 al 7 settembre a Portorose in Slovenia. Complimenti ragazzi! Adesso tocca agli adulti,
impegnati nel campionato Fun Cup over 18, tentare la qualificazione al Master di Ottobre. Squadra under 12: Giorgia Dagheti,
Edoardo Tosi, Matteo Spinelli, Stefano Calzi, Denis Avanti. Squadra under 14: Elisa Carrisi, Marta Bianchi, Martina Basso Ricci.
Squadra under 16: Oscar Frosi, Christian Rozza, Matteo Galloni,
Matteo Cremonesi, Fabio Santoro, Andrea Zoli. Squadra under 18:
Davide Dionisi, Stefano Pappone, Pietro Pappone, Luca Samanni.
BOWLING: Esposito e Nichetti secondi!
O
ttimo risultato per il doppio esordiente composto da Riccardo Nichetti e Gennaro Esposito Faraone del
Club Bowling Pegaso che alla finale regionale di doppio maschile di bowling a
Lissone si sono piazzati al secondo posto su 42 coppie. Esposito gioca nel club
bowling Pegaso da circa 4 anni Nichetti
da un anno. Dopo un gara serratissima dove hanno sfoderato le loro
doti di gioco migliori hanno ottenuto questo prestigioso risultato per
la soddisfazione del delegato Palmiro Falchi.
GOLF: tantissime gare presso il Podere
I
l Golf Crema Resort ha organizzato il ‘Trofeo Gioielleria Torelli
by Chimento’, gara a 18 buche Stableford. Nella Prima categoria
i cremaschi hanno fatto incetta di premi, con il primo Lordo di Antonio Maioli e il primo Netto di Gabriele Massaia. Nella Seconda
categoria il vincitore è stato invece Giorgio Olmo del Golf Club Pevero. Nella Terza categoria, successo dagli alfieri lodigiani del Terre
del Po di Cornovecchio. I premi speciali sono andati a Angela Fusar
Poli del Golf Club Crema come prima lady, a Marco Lori (Crema)
come primo senior. La ‘Mummy Cup’, competizione a 9 buche Stableford, è stata invece vinta da Ionut Draghiceanu. Nella ‘Coppa
Italian Major’, il primo lordo è stato appannaggio del varesino De
Maria del Golf Idea Verde, il primo Netto del lecchese Gerosa mentre ad Anna Luisa Mainino del Golf Club Crema è andato il premio
per la migliore classificata tra le ladies. È poi proseguita la Championship to Santo Domingo, con Ricci-Cattaneo prima coppia netto
e Martinenghi-Rebasti primo lordo. Nella Green Pass Card Trophy
primo Lordo Stefano Siano del Golf Club Il Torrazzo; primo Netto
del comasco Belotti, mentre nella Seconda categoria Maurizio Lori
del Golf Club Crema. Nella ‘Martin Argenti Golf Challenge’, è arrivato il successo del padrone di casa Nicola Coletto, primo Lordo,
mentre il primo Netto è andato a Maurizio Laudadio del Golf Club
Salsomaggiore. Successo di Emilio Sagrada nella Seconda categoria
e di Giorgio Ferrari nella Terza. A Cristina Marchesi è andato il
premio come prima lady.
dr
CICLISMO
TENNIS: seconda vittoria
Ottimi risultati
per i cremaschi
D
avvero tantissimi ottimi risultati per i ciclisti cremaschi delle categorie giovanili, impegnati su diversi
fronti e in diverse giornate. Partiamo dai giovanissimi,
con gran parte dei nostri che erano di scena a Romanengo per il 4° Trofeo Comune di Romanengo Avis Aido, 1°
Memorial ‘Teresio Donati’, organizzato dall’Imbalplast
Soncino che si è aggiudicata anche le classifiche di squadra a punti e per il maggior numero di partenti. Cremaschi quasi tutti i piazzamenti migliori, a cominciare dal
successo nella G1 di Stefano Ganini (UC Cremasca),
con gli Imbalplast Daniel Zanoni e Gabriele Fornoni
rispettivamente secondo e quinto. Lorenzo Mussi della Cremasca è stato il migliore dei nostri nella G2 con
un secondo posto, seguito dal compagno di colori Gabriele Durelli al quinto posto. Nella G3 primo successo
Imbalplast, con Mirko Coloberti e l’altro arancio blu
Marco Dadda quarto. Nella G4 il secondo, con Manuel
Mosconi andato a imporsi in bella azione solitaria davanti a Michele Casagrande (Cremasca) e agli altri due
soncinesi Luca Pollini e Simone Barbieri. Nella G5 ottimo secondo posto di Lidia Rebecchi della Madignaese,
seconda davanti a Matteo Bertesago dell’Imbalplast e
agli altri due biancorossi Ervis Shehi e Riccardo Tomasoni. Infine una combattuta G6, vinta dall’ex Cremasca ora alla Romanese Devlyn Chiappa davanti al trio
Imbalplast Andrea Morandi (Sc Imbalplast), Gabriele
Coloberti (id.) e Andrea Pianta (Sc Imbalplast).
Domani per tutti l’appuntamento è a Costa S. Abramo. I piccoli cremaschi della Corbellini invece sono stati
invece protagonisti a Montanaso Lombardo. Nella G1
vittoria di Federico Ogliari, di Credera, col montodinese
Simone Fusar Bassini quarto. Nella G3 altro successo,
stavolta del pandinese Fabio Faletti davanti al compaesano Stefano Franceschini, con Paolo Bianchessi
quarto. Nella G4 brillante secondo posto per Esoardo
BALOO DREAM TEAM
A
ppuntamento
imperdibile
oggi, sabato 7 giugno, alle ore
17 allo stadio Voltini di Crema dove
si svolgerà l’inedita sfida di calcio
fra il Baloo Dream Team (la Nazionale del calcio cremasco) e la Giana
Erminio, neopromossa tra i professionisti della Lega Pro.
Si tratta di un appuntamento
affascinante organizzato da Fabio
Faciocchi e Vincenzo Clemente,
reso possibile grazie alle preziose
collaborazioni con Cesare Fogliazza della Pergolettese, con la società
Giana, con il delegato allo Sport
del Comune di Crema Walter Della Frera, con il CSI Crema e con la
Corce Verde.
Non solo calcio però al Voltini
visto che per l’occasione è stata
confermata la presenza dei ballerini dell’Accademia di Danza con la
speciale partecipazione di Denny
Lodi. Durante la manifestazione
verranno assegnati i premi: Miglior giocatore categoria Amatori,
Miglior giocatrice categoria Femminile, Miglior Giovane, Miglior
Portiere, Attaccante, Miglior Allenatore e l’ambitissimo Baloo d’Or.
Gli amanti del calcio sono invitati a
partecipare numerosi!
F.D.
S
Ogliari, mentre nella G5 le gemelle Eleonora e Michelle
Di Gennaro sono state quarta e quinta. Infine la G6,
risolta con la zampata del ripaltese Mattia Chiodo col
compagno Mattia Vanelli al terzo posto. Per loro domani gara a Bertonico, sempre nel lodigiano. A livello di
corse nel cremasco invece segnaliamo per gli esordienti
la disputa domattina del 2° Trofeo Cicli Francesconi
curato dall’UC Cremasca con partenza alle 9.30. Tante
sono state anche le gare nelle categorie superiori, anche
in specialità diverse. Sabato ai regionali a squadre per
allievi a Treviolo, con l’UC Cremasca quarta e giù dal
podio per meno di mezzo secondo, con in gara Baffi,
Vezzoli e Sanvito. Sempre tra gli allievi, in una corsa a
Sabbioneta, per la Polisportiva Madignanese ottimo terzo posto per Andrea Manini, mentre tra gli esordienti
secondo anno doppio piazzamento per Anselmo Francesconi dell’UC Cremasca, ottavo domenica a Rescaldina e secondo a Comonte di Seriate lunedì.
Passando agli juniores, brillante secondo posto per
il Cremasco James Felix Meo (ora in maglia CC Cremonese) a Osimo nelle marche, in una corsa dura con
ben 180 partenti. La Madignanese invece era di scena a
Corbetta, con bel quarto posto di Nicola Forlani. Gli
junior cremaschi sabato erano invece di scena a Madignano per il 1° Trofeo Pista di Crema, un’inedita Crono
squadre sviluppatasi lungo la Paullese tra Madignano e
Santa Maria dei Sabbioni, con perfetta organizzazione
della Polisportiva Madignanese aiutata dall’UC Cremasca, che assegnava le maglie di campioni regionali della specialità. Ha vinto il quartetto venetto della Contri
Autozai davanti alla Trevigliese (che schiera il cremasco Stefano Moro). Onorevole la partecipazione della
Madignanese (con Pedrini, Forlani, Fogliazza e Timis),
giunta ventesima davanti al CC Cremonese.
Tommaso Gipponi
econda e fondamentale vittoria per il Tc Crema nel campionato nazionale a squadre di
serie B maschile. L’équipe di
casa nostra ha vinto per 6 a 0
sui campi di via Del Fante contro il Tc Anzio, conquistando il
quarto posto che le consentirà di
disputare i playout da una posizione privilegiata.
Nei quattro singolari, Nicola
Remedi ha vinto contro Piccari
col punteggio di 7-5, 6-1. Lo
stesso ha fatto Alessandro Pagani che ha regolato in rimonta Tosti in tre set per 6-7, 7-6,
6-2. Altrettanto ha fatto Filippo
Mora contro Evangelisti (4-6,
6-4, 7-5), mentre il quarto punto
per Crema è stato conquistato
da Alessandro Coppini, che ha
avuto partita vinta per il ritiro
dell’avversario. Sul punteggio
di 4 a 0 per il Tc Crema e con il
confronto ormai aggiudicato, il
Tc Anzio ha rinunciato a disputare i due doppi.
I tennisti del Tc Crema saranno in campo ancora domani,
sempre sulla terra rossa di casa,
contro il Tc Foligno, per un confronto sulla carta proibitivo.
A seguire inizieranno playout
e playoff, che andranno in scena
il 15, 22 e 29 giugno. Le quarte
classificate, come il Tc Crema, si
giocheranno la permanenza in
serie B contro la vincente di uno
spareggio tra una quinta e una
sesta. Le settime classificate retrocederanno infine direttamente in C. “Avremo il vantaggio
di giocarci la salvezza in casa
– spiega il maestro cremasco Armando Zanotti – aspettando la
vincente del primo turno dei playout. Domani contro Foligno,
invece, ci aspetta un confronto
assai proibitivo”.
dr
Atletica: Giada Vailati argento agli “Studenteschi”
G
rande soddisfazione per la nostra Giada Vailati,
che si è classificata al secondo posto nella gara
del salto in lungo alla finale nazionale dei giochi
sportivi studenteschi de L’Aquila, con la misura di
mt.5.41. Giada, nell’occasione, ha difeso i colori
dell’Istituto Industriale G. Galilei di Crema e si è
confermata in ottima forma dopo aver vinto la finale
regionale disputatasi a Milano la scorsa settimana,
che le ha permesso di accedere alla finale nazionale. Non ancora stanca dei risultati ottenuti, Giada
si è aggiudicata anche il Meeting della Repubblica,
disputatosi a Nova Milanese il 1° giugno, grazie a
un balzo di mt. 5,33. In questa manifestazione bene
anche Mattia Peveri che si è migliorato nei mt. 300,
fermando i cronometri a 41”74. Soddisfazioni anche
dal fronte velocità grazie a Sofia Borgosano vincitrice nei mt. 100 piani allieve con un ottimo 12”43 nel
Meeting Città di Chiari, manifestazione di livello
nazionale. Nella nostra provincia sabato scorso erano invece in programma i campionati provinciali di
prove multiple per il settore giovanile. Rachele Merisio si è imposta nel triathlon ragazze ottenendo i
seguenti risultati: mt 1,25 nel salto in alto, 23,43 nel
lancio del vortex e 10”42 nei mt. 60 ostacoli che le
sono valsi 1.875 punti. Alle sue spalle troviamo al
3° posto Martina Edallo con 1.833 punti, al 6° posto
Sara Mascheroni (1.686), al 10° Sofia Benini (1.462)
e al 14° Chiara Righini (1.354). Tra i ragazzi Sergio
Falcone ha conquistato il bronzo con mt. 1,28 in alto,
mt. 35,06 nel vortex e 10”86 negli ostacoli per un
totale di 1.615 punti. Nel pentathlon cadetti è sfuggita la vittoria per soli 8 punti a Francesco Righini
giunto al 2° posto con 1742 punti grazie ai seguenti
risultati: mt. 1,53 in alto, mt. 5,12 in lungo, 18”20
nei mt. 100 hs, 3’41”30 nei 1000 e mt. 19,06 nel lancio del giavellotto. Tra gli esordienti ricordiamo il
5° posto di Andrea Zuccotti seguito al 16° posto da
Giuseppe Carusillo, al 18° da Francesco Monfrini ed
al 19° da Davide Giossi mentre in campo femminile
Marta Cattaneo ha concluso all’8° posto seguita da
Marta Nidasio 12a e da Elisabetta Righini 16a.
Sempre sabato ricordiamo, nelle gare di contorno
riservate al settore assoluto, la vittoria di Marcello
Spinelli nel lungo juniores con mt. 6,30 seguito al 3°
posto da Alex Foolchand con 5,44; il 2° posto di Itzà
Vailati nei mt. 1.500 allieve con 5’23”30 suo nuovo
record personale e il 2° posto di Giulia Falcone nei
mt. 400. con 1’10”32.
Silvia Panzetti
BOCCE: Mcl Grandi, Memorial Augusto Cabini
D
opo il grande successo del ‘Memorial don Natale Ginelli’, gara
nazionale, la società Mcl Achille Grandi di via De Marchi ha
mandato in scena il ‘Memorial Augusto Cabini’, competizione a
carattere regionale, che ha visto impegnate per una settimana 96 formazioni. Ad imporsi sul loto di pretendenti sono stati i categoria A1
Marco Luraghi, ex difensore del Pergo degli anni Novanta, e Diego
Paleari.
La classifica finale della manifestazione è stata stilata dall’arbitro
regionale Arturo Casazza – che ha diretto con l’ausilio dei giudici
di corsia Barbati e Morena – ed è risultata la seguente: 1) LuraghiPaleari (Mp Filtri Rinascita, Modena), 2) Franchi-Benzoni (Piero
Zeni, Lodi), 3) Pianta-Coti Zelati (Mcl Offanenghese), 4) Gritti-Giana (Pieranica), 5) Capetti-Fusar Imperatore (Mcl Capergnanica), 6)
Lorenzini-Rossetti (Primo Maggio, Milano), 7) Costantini-Bertaletti
(Metanopoli, Milano), 8) Dossena-Scarpelli (Sergnanese).
TROFEO AIDO-15° MEMORIAL ALDOVINI
Doppietta della Vis Trescore nella quarta edizione del ‘Trofeo
Aido’ e ‘15° Memorial Aldovini’, gara di caratura regionale, divisa
per categoria fino alla terza partita, promossa dalla bocciofila Tranquillo di Soresina. La finalissima è stata infatti monopolizzata dagli
atleti di categoria A della Vis Trescore e ha visto il successo di Pierantonio Comizzoli per 12 a 5 su Alberto Pedrignani.
La classifica finale della manifestazione è stata stilata dall’arbitro
regionale Giuseppe Mosconi, che ha diretto con l’ausilio dei giudici
di corsia Battista Filini e Giancarlo Tosi – ed è risultata la seguente: 1) Pierantonio Comizzoli (Vis Trescore), 2) Alberto Pedrignani
(Vis Trescore), 3) Giulio Pagliari (Cral Asl, Cremona), 4) Maurizio
Ziglioli (Dopolavoro Ferroviario, Cremona), 5) Giuseppe Domaneschi (Canottieri Flora, Cremona), 6) Laura Ghizzoni (Canottieri
Baldesio, Cremona), 7) Filippo Celardo (Brescia Bocce). Alla gara
hanno partecipato 172 individualisti.
dr
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136
Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2014: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
44
SABATO 7 GIUGNO 2014
Scopri tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato per te.
Scopri tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato per te.
Nuova Golf Sportsvan.
Nuova
Golf
Sportsvan.
Allargate il vostro
concetto
Allargatediil Golf.
vostro
concetto di Golf.
www.volkswagen.it
www.volkswagen.it
Tutto il piacere di guidare una Golf, tutto lo spazio e la versatilità di una Sportsvan.
È arrivata la nuova Golf Sportsvan. L’unica auto che unisce la qualità e le doti dinamiche di una Golf
a un innovativo concetto di spazio e versatilità. La nuova Golf Sportsvan è la prima della sua categoria a proporre
il sensore Blind Spot, il rilevatore dell’angolo cieco, con sistema di assistenza all’uscita dal parcheggio.
È
la nuova
Golf Sportsvan.
L’unicasono
autoEuro
che unisce
la qualità
e le doti dinamiche di una Golf
E arrivata
i suoi motori,
prestazionali
ed efficienti,
6 su tutta
la gamma.
a un innovativo concetto di spazio e versatilità. La nuova Golf Sportsvan è la prima della sua categoria a proporre
il sensore Blind Spot, il rilevatore dell’angolo cieco, con sistema di assistenza all’uscita dal parcheggio.
E i suoi motori, prestazionali ed efficienti, sono Euro 6 su tutta la gamma.
Tutto il piacere di guidare una Golf, tutto lo spazio e la versatilità di una Sportsvan.
Nuova Golf Sportsvan da 17.900 euro.
Sabato 7 e domenica 8.
Nuova Golf Sportsvan da 17.900 euro.
Sabato 7 e domenica 8.
Insegna Organizzato
Indirizzo/Tel
Sito
Frase libera
Indirizzo/Tel
Sito
Frase libera
Insegna Organizzato
Prezzo riferito a Golf Sportsvan 1.2 TSI BMT 63 kW/85 CV da € 17.900 (IPT escl.). Listino € 19.200 meno € 1.300 (IVA incl.) grazie al contributo Volkswagen.
Offerta valida per contratti entro 30.06.2014. La vettura raffigurata è puramente indicativa.
Valori massimi: consumo di carburante ciclo comb. 5,5 l/100 km - CO2 127 g/km.
Prezzo riferito a Golf Sportsvan 1.2 TSI BMT 63 kW/85 CV da € 17.900 (IPT escl.). Listino € 19.200 meno € 1.300 (IVA incl.) grazie al contributo Volkswagen.
Offerta valida per contratti entro 30.06.2014. La vettura raffigurata è puramente indicativa.
Valori massimi: consumo di carburante ciclo comb. 5,5 l/100 km - CO2 127 g/km.
00593-14_275x396_GOLF_SV_PA@.indd 1
29/05/2014 17:40:18
00593-14_275x396_GOLF_SV_PA@.indd 1
29/05/2014 17:40:18
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
10 486 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content