close

Enter

Log in using OpenID

22-06-2014 - Eurosia Fabris Barban

embedDownload
Sabato 21
DOMENICA
22 giugno
Corpus
Domini
19.00 S. Messa Angelo (a) Cerin Giuseppe (a) Catelan e Maria
Giacomino Ghiotto Primo Dal Lago e Maria
Genoveffa (a) Tardivo e Domenico Giacon
Fam. Battistin, Mognon e Mercanzin
Rachilde Gobbo
8.30 S. MESSA Rino Palazzi e Rosina
Giuseppe e Pietro Facco
Antonio (a) Boarina e Defunti
10.30 S. MESSA
50° Don Angelo Mattiello
e 25° Don Giuseppe Mattiello
19.00 S. MESSA Maria Pia (a) Manetti
Lunedì
23
7.30
Daniela (a) Missagia
S. Messa (diretta Radio Oreb)
Martedì 24
19.00 S. Messa
Mercoledì 25
8.30 S. Messa
Giovedì 26
19.00 S. Messa Rita Zandonà e Domenico
Venerdì 27
8.30 S. Messa Antonio, Marcellina, Natalina e Danilo
Sabato 28
19.00 S. Messa Giacomino (30°) Ghiotto
DOMENICA
8.30 S. MESSA Giampietro Zordan e Severina
29 giugno
SS. Pietro
e Paolo
10.30 S. MESSA per la Comunità
Lunedì 30
7.30
Martedì 1
19.00 S. Messa
Mercoledì 2
8.30 S. Messa
19.00 S. MESSA
S. Messa (diretta Radio Oreb)
19.00 S. Messa Pierina (a) Massignan
Venerdì 4
8.30 S. Messa
Sabato 5
19.00 S. Messa
XIV T.Ord.
Parrocchia “Presentazione del Signore
Domenica del CORPUS DOMINI
22 giugno 2014
“La mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda”
SS. MESSE: 0re 8.30 - 10.30
Dal Vangelo secondo Giovanni
-
19.00
Gv 6,51-58
In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Io sono il
pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di
questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò
è la mia carne per la vita del mondo».
Allora i Giudei si misero a discutere aspramente
fra loro: «Come può costui darci la sua carne
da mangiare?». Gesù disse loro: «In verità, in
verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non
bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne
e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo
giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda.
Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui.
Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre,
così anche colui che mangia me vivrà per me. Questo è il pane disceso
dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri e morirono.
Chi mangia questo pane vivrà in eterno».
Parola del Signore
La parte più importante della Messa
Giovedì 3
Domenica
6 luglio
MAROLA
Giorgio
> segue Adorazione Eucaristica (1° Venerdì)
8.30 S. MESSA Don Pietro (a) Braceschi Don Daniele Parlato
10.30 S. MESSA Animazione ragazzi campeggio (elementari)
19.00 S. MESSA
SAGRA DI MAROLA: si è conclusa e nonostante un po’ di pioggia, possiamo dire
che i risultati sono stati buoni. Un particolare grazie ai numerosi volontari per il loro
impegno e anche perché hanno testimoniato il valore del volontariato.
Un catechista chiese un giorno a un gruppo di giovani in preparazione per la Cresima: "Qual è la parte più importante della Messa?". La maggioranza rispose: "La Consacrazione". Ma uno disse: "La parte più importante è il rito di congedo".
Il catechista stupito chiese: "Perché dici questo?" Ed egli rispose: "La Messa serve
a nutrirci con la Parola, il Corpo e il Sangue del Signore.
Però la Messa inizia quando termina, quando usciamo nelle strade per andare a fare
e dire quello che hanno detto i discepoli di Emmaus: Abbiamo riconosciuto il Signore
nella frazione del pane, ed è vivo e vive per sempre e per noi".
P. Félix Jiménez
UNITA’ PASTORALE: Marola -Lerino -Torri
tel. 0444-580008
d. Dario cell. 3337855472
d. Lorenzo 3408194067 d. Emilio 3497748183
d. Eliseo 0444-387203
d. Gustavo 324.9076079
Domenica SS. PIETRO E PAOLO 29/6/2014
Domenica 22 10.30 S. MESSA con giubilei dei sacerdoti Mattiello
Lunedì
23
Giovedì 26
7.30 S. Messa (Radio Oreb)
20.45 Riunione genitori campi elementari e medie
Domenica 29 10.30 S. MESSA
Lunedì
30
Venerdì 4
Domenica 6
(Santi Pietro e Paolo)
7.30 S. Messa (Radio Oreb)
8.30 S. Messa segue Adorazione Eucaristica
10.30 S. MESSA con ragazzi campeggio di Stoccaredo
Domenica 22 giugno
E’ FESTA
Marola celebra due
Giubilei Sacerdotali:
*don Angelo Mattiello, da
50 anni Sacerdote salesiano
*don Giuseppe Mattiello,
Sacerdote diocesano da 25 anni.
ore 10.30: Concelebrazione
ore 12: Pranzo, per familiari,
amici e parrocchiani
CONTRIBUIAMO ai Lavori nel nostro Campanile
Proseguono i lavori al campanile ed i tecnici hanno constatato
nel castello delle campane, come anche nella cuspide, delle
lesioni, con rischi alla pubblica incolumità.
* Possiamo dire:“Grazie Signore!” siamo stati fortunati !
Ci è già stato stanziato un contributo di 40.000,oo €. e per raggiungere il saldo mancano circa 20.000,oo €.
>>>Confidiamo su libere e spontanee offerte, dato che
la tradizionale generosità dei parrocchiani è nota.
Ogni offerta, piccola o grande, è sempre ben accetta e puoi
donarla depositando una busta nell’apposito contenitore al
centro della Chiesa. Ci è pervenuta una donazione in onore
di Beata Mamma Rosa per un’altra campana.
Tu sei Pietro, a te darò le chiavi del regno dei cieli
Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 16,13-19)
In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa
di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi
dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni
dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o
qualcuno dei profeti».
Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te
lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei
Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli
inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei
cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò
che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli». Parola del Signore
Il CONSIGLIO PASTORALE è un gruppo di fedeli che cerca di attuare
la missione della Chiesa, comunità di fede, di culto, e di carità.
Esso è lo strumento privilegiato per manifestare e vivere la comunione
e la corresponsabilità.
>Punto nella formazione del Nuovo Consiglio:
Stiamo completando i contatti con Chi è stato scelto-indicato, per conoscere la disponibilità degli interessati ed anche per cogliere da loro proposte riguardo il “nuovo” Consiglio Pastorale
PENSIERI di Papa Francesco
«Ora possiamo porci alcune domande in merito al rapporto
tra l’Eucaristia che celebriamo e la nostra vita, come Chiesa e
come singoli cristiani. Come viviamo l’Eucaristia?
È solo un momento di festa, è un’occasione per ritrovarsi o
per sentirsi a posto, oppure è qualcosa di più? ».
(Papa Francesco )
Domenica 29 giugno celebriamo la “Festa del Papa”.
Le Offerte, chiamate “obolo di San Pietro”, danno una mano al nostro
papa Francesco nell’ esercitare la carità a favore delle Popolazioni in
difficoltà.
> Non è secondaria la preghiera per il Papa !
DON DARIO SARÀ IN VACANZA DAL 24 GIUGNO AL 4 LUGLIO
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
815 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content