close

Enter

Log in using OpenID

bando comune di colli sul velino

embedDownload
COMUNE DI COLLI SUL VELINO
(Provincia di Rieti)
BANDO DI GARA
OGGETTO: BANDO DI GARA PER L’AFFIDAMENTO DEL
CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI
TESORERIA DEL COMUNE DI COLLI SUL VELINO – PERIODO
2014/2019. C.I.G.: Z6410D8AEE
IL RESPONSABILE DELL'AREA FINANZIARIA
- In esecuzione della Determinazione n. 50
del 19.09.2014
RENDE NOTO
1. ENTE :
Comune di COLLI SUL VELINO (Prov. di Rieti) Via Cesare Battisti, n.32 – 02010 – Colli sul
Velino (RI);
PARTITA IVA 00108930579
Telefono 0746/ 0746 636101 – Fax 0746/ 0746 644156
Indirizzo e-mail dell’Ente : [email protected]
Indirizzo e-mail ufficio ragioneria: [email protected]
Sito internet: http://www.collisulvelino.org
2. OGGETTO DEL CONTRATTO:
Il Servizio oggetto dell’appalto è quello della gestione del servizio di Tesoreria Comunale così
come disciplinato dal “Titolo V” del T.U.E.L. 18 agosto 2000, n. 267 e successive modifiche ed
integrazioni e dallo schema di convenzione approvato con delibera consiliare n.21 del 05.08.2014
CIG n. Z6410D8AEE.
La presente concessione è definita e regolata dallo schema di convenzione approvato con delibera
consiliare n. 21 del 05.08.2014 e dalla determinazione a contrarre n. 47 del 02.09.2014 adottata dal
Responsabile dell’Area finanziaria, nonché dalle condizioni del presente bando.
3. LUOGO DI ESECUZIONE
Il servizio dovrà essere prestato presso il Comune di Colli sul Velino (RI).
4. DURATA DEL CONTRATTO
Il contratto avrà la durata di anni 5 (cinque) con decorrenza dal 1° novembre 2014, per il periodo
2014/2019 rinnovabile alla scadenza per un uguale periodo, previa adozione di formale
provvedimento, se consentito dalla normativa vigente.
5. IMPORTO DELL’AFFIDAMENTO
L’onere finanziario a carico del Comune di Colli sul Velino non dovrà superare l’importo massimo,
IVA inclusa, di € 3.000,00 (tremila/00) annuo.
6. VALORE DEL CONTRATTO
Il valore del contratto è indeterminabile. Ai fini della determinazione delle garanzie da prestare, ecc.
si attribuisce un valore presunto di € 5.000,00 euro (euro cinquemila/zero centesimi).
7. GARANZIE
I concorrenti dovranno produrre, all'atto della presentazione dell'offerta, una garanzia provvisoria
pari al 2% (duepercento) del valore del contratto, sotto forma di cauzione o fideiussione.
L'importo di cui al comma 1 è ridotto del 50% per i concorrenti in possesso della Certificazione del
sistema di qualità UNI CEI ISO 9000 ovvero della dichiarazione della presenza di elementi
significativi e tra loro correlati di tale sistema rilasciata da Organismi accreditati ai sensi delle
norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000.
Per fruire della riduzione della cauzione l'offerente deve segnalare in sede di offerta il possesso del
requisito e documentarlo mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà di cui al d.P.R. n.
445/2000.
La cauzione può essere costituita, a scelta dell'offerente, in contanti o titoli del debito pubblico
garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito da effettuare presso la tesoreria comunale.
La fideiussione, a scelta dell'offerente, può essere bancaria o assicurativa ovvero rilasciata da
intermediari finanziari iscritti nell'elenco di cui all'articolo 107 del d.Lgs. n. 385/1993, che svolgono
in via esclusiva o prevalente attività di rilascio garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero
dell'economia e delle finanze.
La fideiussione deve prevedere espressamente:
 la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;
 la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile;
 l'operatività entro il termine di 15 giorni, a semplice richiesta scritta
dell'amministrazione.
La garanzia provvisoria deve avere una durata di 180 giorni decorrenti dalla data di scadenza del
termine per la presentazione dell'offerta. Essa copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto
dell'affidatario ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto
medesimo.
L'offerta, a pena di esclusione, deve inoltre essere corredata dall'impegno di un fideiussore a
rilasciare garanzia per l'esecuzione del contratto nel caso in cui l'offerente risultasse aggiudicatario.
La garanzia provvisoria sarà svincolata entro 30 giorni dall'aggiudicazione della gara
contestualmente all'atto con cui viene comunicata l'aggiudicazione ai non aggiudicatari.
8. PROCEDURA E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE
Il servizio di tesoreria verrà affidato, mediante procedura ad evidenza pubblica secondo il criterio
del’offerta economicamente più vantaggiosa di cui all’art.83 del D.Lgs n. 163/2006. Alle offerte
presentate verrà assegnato un punteggio secondo i criteri e i parametri individuati nell'art. 18.
Risulterà aggiudicatario il soggetto che avrà riportato il punteggio complessivo più elevato. Si
procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida purché la stessa sia
ritenuta congrua.
In caso di offerte uguali si procederà al sorteggio.
Qualora, a seguito di accertamenti eseguiti successivamente alla gara, risultasse che l’aggiudicatario
non fosse in possesso dei requisiti previsti e dichiarati, il Comune di Colli sul Velino revocherà
l’affidamento riservandosi la facoltà di aggiudicare il servizio utilizzando la graduatoria e salvo
richiesta di risarcimento dei danni. L’affidamento del servizio sarà formalizzato con la
sottoscrizione della convenzione e l’aggiudicatario si impegna ad espletare il servizio sotto riserva
di legge nel caso in cui la convenzione non venga sottoscritta in tempo utile.
In caso di offerte uguali si procederà al sorteggio ai sensi dell’art. 77, comma 2, del R.D. 827/1924.
9. SOGGETTI LEGITTIMATI A PARTECIPARE ALLA GARA
Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti abilitati a svolgere il servizio di Tesoreria ai sensi
dell’art. 208 del D.Lgs n. 267/2000 e s.m.i. in possesso dei seguenti requisiti:
- essere iscritti alla camera di commercio o in altri registri o schedari per il settore di attività
coincidente con quello oggetto di gara.
- essere in regola con la normativa sul diritto al lavoro dei disabili (art. 17 legge 68/1999)
- essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e
assistenziali a favore dei dipendenti secondo la legislazione italiana;
- non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione dagli appalti di cui all’art. 38 del D.Lgs
163/2006
- non trovarsi in ogni caso, in nessuna ipotesi di incapacità a contrattare con la Pubblica
amministrazione ai sensi delle norme vigenti
- di non essere nelle condizioni previste dal D.Lgs. 8 agosto 1994, n. 490, in materia di
comunicazioni e certificazioni, previste dalla normativa antimafia;
- che, nel redigere, l'offerta, l'istituto ha tenuto conto degli obblighi connessi alle disposizioni
in materia di sicurezza e protezione dei lavoratori, nonchè alle condizioni del lavoro.
- che nessuno dei soggetti dotati di potere di rappresentanza, si trova in alcuna delle
condizioni che comportano l’impossibilità di assunzione di appalti, come previsto dalla
legge 575/1965 e s.m.i;
- non trovarsi nelle condizioni di cui all’art. 9, c.2 lett.”c” del D.Lgs 08/06/2001 n. 231
- essere in regola con gli obblighi al pagamento delle imposte e tasse secondo la legislazione
italiana
- aver preso visione di tutte le clausole e condizioni stabilite nello schema di convenzione
approvato con delibera consiliare n. 21 del 05.08.2014 e di accettarle, incondizionatamente
ed integralmente, senza alcuna riserva
- di non concorrere con altra offerta a questa gara, con imprese nei confronti delle quali
esistono rapporti di collegamento o controllo ai sensi dell’art.2359 del c.c.;
- di impegnarsi a impiegare, in caso di aggiudicazione, personale in possesso di specifiche
professionalità per l’espletamento del servizio oggetto della gara, avendo già svolto tale
attività per almeno un anno.
10. RAGGRUPPAMENTO DI IMPRESE
Possono partecipare alla gara anche imprese appositamente e temporaneamente raggruppate ai sensi
dell’art. 37 del D.Lgs 163/2006. In tal caso tutti i partecipanti devono possedere i requisiti prescritti
di cui al precedente punto 7).. L’offerta dovrà essere sottoscritta da tutti i componenti del
raggruppamento e dovrà specificare espressamente la parte di servizio che sarà eseguita da ogni
singolo Istituto/Impresa. Dovrà inoltre essere specificato l’impegno a conferire, in caso di
aggiudicazione, mandato speciale con rappresentanza ad una delle imprese parte del gruppo. Ai
sensi della comma 9, dell’art. 37, D.Lgs 163/2006, è vietata qualsiasi modifica alla composizione
dei raggruppamenti temporanei e dei consorzi ordinari, successiva alla presentazione dell’offerta. E’
fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o
consorzio di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbiano
partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio di concorrenti, a pena di esclusione
di tutte le offerte presentate.
11. VISIONE ED ACQUISIZIONE DEL BANDO DI GARA
Il bando di gara con i relativi allegati e lo schema di convenzione, sono consultabili sul sito
internet: http://www.collisulvelino.org o possono essere ritirati presso l’Ufficio finanziario del
Comune di Colli sul Velino tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Non si
effettua servizio FAX.
12.MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Per partecipare alla gara i soggetti concorrenti dovranno inviare al Comune di Colli sul Velino,
ufficio protocollo, Via Cesare Battisti, 32 - 02010 Colli sul Velino (RI)un plico chiuso,
debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura contenente la documentazione di gara e
l’offerta che dovrà recare all’esterno, a pena di esclusione, l’indicazione del mittente e la seguente
dicitura: “OFFERTA PER LA GARA, DIRETTA A CONFERIRE IL SERVIZIO DI
TESORERIA COMUNALE; PERIODO 01.11.2014 AL 31.10.2019”.
Per il sigillo si intende una qualsiasi impronta o segno atto ad assicurare la chiusura e, nello stesso
tempo, confermare l’autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente, al fine di evitare
manomissioni di sorta della busta contente l’offerta, sia impronta espressa su materiale plastico
come ceralacca o piombo, sia striscia incollata con timbri e firme.
13. TERMINE DI RICEVIMENTO DELLE OFFERTE
Le offerte dovranno pervenire entro le ore 13,00 del giorno 09.10.2014.Tale termine è perentorio.
Il mancato rispetto dello stesso comporta l’automatica esclusione dalla gara. L’esclusione dalla gara
verrà disposta anche nel caso in cui il plico, pervenuto dopo la scadenza prevista, sia stato inviato
prima della stessa. Non farà fede, pertanto, il timbro di spedizione postale bensì quello apposto
dall’addetto all’ufficio Protocollo al momento del ricevimento delle offerte.
Il recapito del plico contenente la documentazione e l’offerta è ad esclusivo rischio del Mittente.
14. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE.
I soggetti che intendono partecipare alla gara dovranno far pervenire il plico di cui al precedente
punto 10) a mezzo del servizio postale, con raccomandata A/R, corriere privato o recapito a mano,
dovrà pervenire tassativamente e senza possibilità di alcuna proroga, pena l’esclusione, entro e non
oltre il termine perentorio del giorno 09.10.2014 alle ore 13.00 al seguente indirizzo: UFFICIO
PROTOCOLLO DEL COMUNE DI COLLI SUL VELINO – Via Cesare Battisti, n. 32 – 02010
Colli sul Velino (RI)
Il recapito del plico contenente la documentazione e l’offerta, integro, rimane ad esclusivo rischio
del mittente, resta esclusa ogni responsabilità dell’Amministrazione comunale ove per qualsiasi
motivo lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile.
Farà fede dell’arrivo il timbro di accettazione apposto sul plico dall’ufficio protocollo dell’Ente.
All’interno del plico dovranno essere racchiuse a pena di esclusione dalla gara:
La busta n.1 - documentazione amministrativa dovrà:
 recare l’indicazione del mittente e l’oggetto dell’appalto;
 essere sigillata e controfirmata nei lembi di chiusura


recare la dicitura: “BUSTA N.1 – DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA PER
SERVIZIO TESORERIA COMUNE DI COLLI SUL VELINO PERIODO 01.11.2014 31.10.2019”;
contenere i seguenti documenti:
 Istanza di partecipazione alla gara, conforme allo schema allegato “A” al
presente bando, sottoscritta dal legale rappresentante. L’istanza di partecipazione
non deve essere autenticata ma deve essere sottoscritta ed accompagnata, pena
l’esclusione, da fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di
validità del sottoscrittore. Qualora la dichiarazione sia sottoscritta da procuratore,
andranno indicati gli estremi della procura e dovrà essere dichiarato il potere
conferitogli di rappresentanza e/o firma di documentazione /offerte per appalti
pubblici; in alternativa potrà essere allegata copia conforme all’originale della
procura stessa
 In caso di raggruppamento temporaneo ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs n.
163/2006, la dichiarazione di cui all’allegato “A” dovrà essere sottoscritta da
tutti i soggetti associati e contenere la volontà dei medesimi di costituire il R.T.I.
e da cui risulti, altresì, l’impegno che in caso di aggiudicazione provvederanno a
conferire mandato speciale con rappresentanza ad una di esse designata quale
capogruppo. La dichiarazione dovrà inoltre specificare le parti del servizio che
saranno espletate dai soggetti associati.
 Copia dello schema di convenzione, debitamente sottoscritta, per
incondizionata accettazione, in ogni pagina, da parte del Rappresentante Legale
dell'Istituto Bancario.
 Deposito cauzionale, costituito mediante polizza fidejussoria di importo pari ad
Euro 100,00,a garanzia della serietà dell'offerta secondo le modalità previste dal
punto 7) del presente bando.
La busta n. 2




La busta n. 3




- offerta tecnica dovrà:
Recare l’indicazione del mittente
Essere sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura
Recare la seguente dicitura:” BUSTA N.2 – OFFERTA TECNICA PER SERVIZIO
TESORERIA COMUNE DI COLLI SUL VELINO PERIODO 01.11.2014 31.10.2019”
Contenere la dichiarazione d’offerta tecnica. L’offerta dovrà essere redatta secondo
lo schema di cui all’allegato “B”, debitamente compilata in ogni sua parte, resa
legale con l’applicazione del bollo e sottoscritta, con firma leggibile e per esteso, dal
legale rappresentante, o da persona all’uopo delegata, in calce ed in ogni pagina.
Qualora la dichiarazione sia sottoscritta dal procuratore, andranno indicati gli estremi
della procura e dovrà essere dichiarato il potere conferitogli di rappresentanza e/o
firma di documentazione/offerte per appalti pubblici; in alternativa potrà essere
allegata copia conforme all’originale della procura stessa.
- offerta economica dovrà:
Recare l’indicazione del mittente
Essere sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura
Recare la seguente dicitura: “BUSTA N.3 – OFFERTA ECONOMICA PER
SERVIZIO TESORERIA COMUNE DI COLLI SUL VELINO PERIODO
01.11.2014 - 31.10.2019”
Contenere la dichiarazione d’offerta economica. L’offerta dovrà essere redatta
secondo lo schema di cui all’allegato “C”, debitamente compilata in ogni sua parte,
resa legale con l’applicazione del bollo e sottoscritta, con firma leggibile e per
esteso, dal legale rappresentante, o da persona all’uopo delegata, in calce ed in ogni
pagina. Qualora la dichiarazione sia sottoscritta dal procuratore, andranno indicati gli
estremi della procura e dovrà essere dichiarato il potere conferitogli di
rappresentanza e/o firma di documentazione/offerte per appalti pubblici; in
alternativa potrà essere allegata copia conforme all’originale della procura stessa.
Non sono ammesse offerte condizionate e quelle espresse in modo indeterminato o con riferimento
ad offerta relativa ad altro appalto.
La mancata presentazione dei documenti richiesti o la non conformità alle specifiche tecniche
richieste nell’appalto comporterà l’esclusione dalla gara.
Non si darà corso all’apertura del plico che non risulti pervenuto entro i termini stabiliti.
Non sono ammesse offerte che rechino correzioni ed abrasioni o cancellature. Qualsiasi eventuale
correzione di tali dichiarazioni deve essere approvata con apposita postilla firmata dallo stesso
soggetto che sottoscrive l’offerta stessa. Nel caso di raggruppamento temporaneo di impresa
l’offerta deve essere sottoscritta dai legali rappresentanti o procuratori muniti dei poteri necessari di
tutte le imprese raggruppate. I valori numerici dovranno essere espressi sia in cifre che in lettere, in
caso di discordanza tra i due si terrà conto del dato più vantaggioso per il Comune di Colli sul
Velino.
Lingua utilizzata: Italiano.
15. CAUSE DI ESCLUSIONE DALLA PROCEDURA DI GARA
Costituiscono causa di immediata esclusione dalla procedura concorsuale per l’affidamento del
servizio in oggetto le conseguenti omissioni, manchevolezze e ritardi nell’osservanza del bando di
gara ed in particolare:
- offerte pervenute oltre il termine inderogabile sopra detto; non saranno ammessi reclami per
quelle non pervenute o pervenute in ritardo a causa di disguidi postali o altri disguidi. Farà
fede la data riportata nel timbro di acquisizione al protocollo del Comune di Colli sul
Velino.
- plico non debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura
- manchino o risultino incompleti o irregolari le dichiarazioni o i documenti richiesti
- mancata sottoscrizione dell’istanza di ammissione e contestuale dichiarazione sostitutiva
- mancanza dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara desumibile da quanto
dichiarato nella dichiarazione sostitutiva
- presentazione di offerte in contrasto con le clausole contenute nel bando di gara
Resta nella facoltà della Commissione di gara richiedere la regolarizzazione di vizi elusivamente
formali.
Tali disposizioni si coordinano automaticamente con le normative vigenti in tema di soccorso
istruttorio, di cui al d.lgs. 163 del 2006, ed in particolare, con l’art. 39 del d.l. n. 90 del 2014,
convertito in L. n. 114 del 2014 che ha integrato l’art. 38 e 46 del d.lgs. n. 163 del 2006.
16. APERTURA OFFERTE
PRIMA SEDUTA PUBBLICA PRESSO LA SEDE DEL COMUNE DI COLLI SUL VELINO
ALLE ORE 10,00 DEL GIORNO 10.10.2014.In caso di prosecuzioni di eventuali sedute
pubbliche successive alla prima, le relative date verranno pubblicate di volta in volta sul sito
internet istituzionale del Comune. Eventuali variazioni alla presente disposizione saranno
pubblicate sul sito internet istituzionale del comune.
17. AGGIUDICAZIONE – CRITERI E MODALITÀ
La gara verrà aggiudicata secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi
dell’art. 83 del D.Lgs 163/2006, all’Istituto o Impresa che avrà totalizzato il punteggio complessivo
più alto risultante dalla somma dei punteggi attribuiti a ciascun elemento di valutazione.
Nel caso in cui risultasse parità di migliore offerta tra due e più partecipanti si procederà
immediatamente all’aggiudicazione mediante sorteggio ai sensi dell’art. 77 c. 2 del R.D. n.
827/1924.
Fatte salve le eventuali responsabilità penali, dichiarazioni non veritiere comporteranno
l’automatica esclusione dalla gara, se rilevate in tale sede, ovvero la decadenza dall’aggiudicazione
o l’automatica risoluzione del contratto, se rilevate successivamente all’espletamento della gara.
La gara verrà esperita e conclusa anche in presenza di una sola offerta e si potrà procedere
all’aggiudicazione purché la stessa sia ritenuta congrua.
L’Ente si riserva la facoltà di non procedere all’aggiudicazione qualora ritenga, a suo insindacabile
giudizio, che nessuna delle offerte presentate sia rispondente alle proprie esigenze. L’Ente si riserva
il diritto di indire nuovamente, sospendere o annullare la gara, nonché prolungarne i termini di
scadenza. La seduta di gara è pubblica, possono essere presenti allo svolgimento delle procedure
tutti gli interessati, titolari o rappresentanti di tutte le imprese offerenti, muniti di specifica delega.
La Commissione si riserva la facoltà di accertare l’identità dei presenti tramite richiesta di
esibizione di documento di identità. Eventuali contestazioni o controversie che dovessero sorgere
durante la gara saranno risolte con decisione della Commissione.
Il Presidente della Commissione di gara si riserva la facoltà insindacabile di non dar luogo alla gara
stessa nel giorno e/o ora previsti, fissando comunque una nuova data od orario che saranno
pubblicati sul sito internet del comune di Colli sul Velino, senza che i concorrenti possano
avanzare alcuna pretesa al riguardo.
In caso di rinvio di seduta o nel caso di più sedute i documenti delle ditte saranno conservati in
modo tale da non permettere aggiunte, sottrazioni o contraffazioni, a cura di uno dei componenti
della Commissione o del Segretario della stessa.
Ai sensi del D.Lgs n. 196/2003 si precisa che la raccolta dei dati personali ha finalità di consentire
l’accertamento dell’idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura concorsuale per l’appalto
del servizio in oggetto. Il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Colli sul Velino
18. CRITERI DI VALUTAZIONI DELLE OFFERTE:
L’asta sarà indetta con le modalità di cui all’art. 73 lettera c) e art. 76 del R.D. 23.05.1924 n. 827 e
sarà aggiudicata mediante procedura aperta, ai sensi del codice dei contratti pubblici relativi a
lavori, servizi e forniture, art. 55 e nel rispetto di quanto stabilito nel presente bando.
Ai sensi dell’art. 83, comma 1 del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture si
procederà all’aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, valutabile
in base agli elementi di seguito indicati attribuendo un punteggio massimo di 100 punti così
ripartiti:
18. CRITERI DI VALUTAZIONI DELLE OFFERTE:
Ai sensi dell’art. 83, comma 1 del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture si
procederà all’aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, valutabile
in base agli elementi di seguito indicati attribuendo un punteggio massimo di 100 punti così
ripartiti:
ELEMENTI TECNICO- ECONOMICI
PUNTEGGIO MASSIMO ATTRIBUIBILE: 100
ELEMENTI TECNICI. MAX:40
1)SISTEMA DI QUALITÀ DEL SERVIZIO Punteggio massimo attribuibile: Punti 3
DI TESORERIA Certificazione di qualità
rilasciata da ente certificatore appositamente
per il servizio di tesoreria comunale(ISO 9001).
Verrà attribuito il punteggio massimo di punti 3 all'Istituto che dovesse possedere il Sistema di
qualità Iso 9001. Verrà attribuito il punteggio 0 all’ Istituto che non dovesse possedere tale Sistema
di qualità.
2) INDICAZIONE DEL NUMERO DI ENTI Punteggio massimo attribuibile: Punti 5
GESTITI
IN
TESORERIA
DALL'ISTITUTO, alla data del 31.08.2014
Verrà attribuito un punteggio tra 0 e 5 a seconda degli enti gestiti dall'Istituto. Il massimo punteggio
verrà attribuito all'istituto che gestisce il servizio di Tesoreria per più Enti. Verrà attribuito il
punteggio 0 all’ Istituto che non gestisse alcun servizio di Tesoreria. Alle altre offerte sarà attribuito
un punteggio proporzionale mediante applicazione della seguente formula :
(NEx/NEmax) x 3
Dove NEx = Numero enti da valutare; NEmax = Numero enti maggiore;
3)ATTIVAZIONE DI SERVIZI HOME Punteggio massimo attribuibile: Punti 10
BANKING, con funzioni informative per
l'accesso diretto in tempo reale agli archivi del
conto di Tesoreria e con la possibilità di
inquiring on-line per la visualizzazione in tempo
reale di documenti e dati (movimenti giornalieri
di entrante, di spese, di situazioni di cassa, ecc.).
Verrà attribuito un punteggio tra 0 e 10 punti a seconda della previsione dell' offerta dei servizi di
Home Banking. Verrà attribuito il punteggio 0 all’offerta che non dovesse prevedere alcuna
attivazione.
Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale mediante applicazione della seguente
formula :
(HBx/HBmax) x 10
Dove HBx = Servizi di home banking da valutare; HBmax = Servizi di home banking massimo;
4)PROCEDURE
TELEMATICI
E
DISPOSITIVI Punteggio massimo attribuibile: Punti 10
Verrà attribuito un punteggio tra 0 e 10 punti a seconda delle procedure e servizi telematici
presentanti nell' offerta. Verrà attribuito il punteggio 0 all’offerta che non dovesse prevedere alcuna
attivazione. Verrà attribuito il punteggio massimo di 10 all'offerta che dovesse prevedere il maggior
numero di procedure e dispositivi telematici.
Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale mediante applicazione della seguente
formula :
(PDx/PDmax) x 10
Dove PDx = Procedure e dispositivi telematici da valutare; PDmax = Procedure e dispositivi
telematici maggiori;
5) INSTALLAZIONE PRESSO L'ENTE DI Punteggio massimo attribuibile: Punti 5
POSTAZIONI
DEL
SISTEMA
DI
PAGAMENTO
MEDIANTE
CARTA
PAGOBANCOMAT(POS), senza oneri a carico
dell'Ente sia per l'installazione, la gestione e la
manutenzione.
Verrà attribuito il punteggio massimo di punti 5 all' offerta che dovesse prevedere l'apertura di
postazioni di sistema di pagamento mediante carta PagoBancomat(Pos),senza oneri a carico
dell'Ente sia per l'installazione, la gestione e la manutenzione.
Verrà attribuito il punteggio 0 all’offerta che non dovesse prevedere l'installazioni di postazioni.
6) EVENTUALI SERVIZI MIGLIORATIVI Punteggio massimo attribuibile: Punti 7
OFFERTI, tra i quali la disponibilità ad
effettuare condizioni di favore per i dipendenti
del Comune e cittadini
Trattandosi di elemento di natura qualitativa ciascun commissario attribuirà un coefficiente
all’elemento considerato sulla base della seguente scala di giudizio:
Ottimo……………………….1,00
Distinto…………………...….0,80
Buono………………………..0,60
Sufficiente……………….…..0,40
Scarso………………………..0,20
Nullo…………………………0,00
Il punteggio all’elemento considerato sarà ottenuto applicando al punteggio massimo previsto il
coefficiente previsto per il giudizio attribuito discrezionalmente dalla commissione, dato dalla
media del coefficiente attribuito da ciascun commissario.
2. ELEMENTI ECONOMICI. MAX: 60
1) TASSO DI INTERESSE PASSIVO DA
APPLICARSI ALLE ANTICIPAZIONI
ORDINARIE DI TESORERIA:
(AUMENTO O DIMINUZIONE) DEL TASSO
MEDIO EURIBOR 3 MESI (365)
(il concorrente dovrà indicare lo spread in
aumento/diminuzione con un massimo di tre
decimali sia in cifre sia in lettere).
Interesse debitore, cioè l'interesse che l'ente
conferisce al tesoriere, in caso di disposta
anticipazione di tesoreria: punteggio massimo
10, da attribuire nel seguente modo:
interesse debitore offerto pari al TUR, aumentato
di 2,000 o più punti
interesse debitore offerto pari al TUR, aumentato
da 1,500 a 1,999 punti
interesse debitore offerto pari al TUR, aumentato
Punteggio massimo attribuibile: Punti 10
Punti
0
1
2
da 1,000 a 1,499 punti
interesse debitore offerto pari al TUR, aumentato
da 0,500 a 0,999 punti
interesse debitore offerto pari al TUR, aumentato
da 0,300 a 0,499 punti
interesse debitore offerto pari al TUR, aumentato
da 0,100 a 0,299 punti
interesse debitore offerto pari al TUR, aumentato
da 0,000 a 0,099 punti
interesse debitore offerto inferiore al TUR
3
4
6
8
10
2) TASSO DI INTERESSE ATTIVO SU Punteggio massimo attribuibile: Punti 3
DEPOSITI ESONERATI DAL CIRCUITO
DELLA TESORERIA UNICA:
PUNTI PERCENTUALI IN AUMENTO
DEL TASSO MEDIO EURIBOR 3 MESI
(365 GG.)
(il concorrente dovrà indicare lo spread in
aumento/diminuzione con un massimo di tre
decimali sia in cifre sia in lettere).
Verrà attribuito il punteggio massimo di punti 3 all' offerta che dovesse prevedere il tasso
maggiore. Verrà attribuito il punteggio 0 all’offerta che dovesse prevedere un interesse creditore
offerto inferiore al TUR . Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale mediante
applicazione della seguente formula :
(Tx/Tmax) x 3
Dove Tx = tasso da valutare; Tmax = tasso più alto;
3) SPESE DI TENUTA DEL CONTO DI Punteggio massimo attribuibile: Punti 15
TESORERIA:
Verrà attribuito il massimo punteggio di 15 in caso di accollo da parte del Tesoriere delle spese di
tenuta del conto di Tesoreria. Le spese dovranno essere indicate in misura forfettaria annuale.
Saranno attribuiti 8 punti all’offerta più bassa. Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio
proporzionale mediante applicazione della seguente formula :
(Ox/Omax) x 8
Dove Ox = offerta da valutare; Omax = offerta più bassa;
4) DISPONIBILITA' A SOSTENERE LE Punteggio massimo attribuibile: Punti 5
SPESE VIVE (stampati, postali, bolli, spese
telegrafiche) E DI SERVIZIO (invio estratti
conto, spese per l'effettuazione di ogni
operazione ed eventuale altre da indicare)
Verrà attribuito il massimo punteggio di 5 punti a chi si impegna ad effettuare il servizio senza
rimborso di spese (esclusa imposta di bollo).
Punti 0 a chi dichiari di effettuare il servizio con rimborso spese.
5)
NESSUN
ADDEBITO
DELLA Punteggio massimo attribuibile: Punti 10
COMMISSIONE
BANCARIA
SUI
PAGAMENTI DEI MANDATI A CARICO
DEI BENEFICIARI(escluse le retribuzioni
dei dipendenti e dei collaboratori Co.co.co.
dell'Ente e le indennità degli amministratori)
CHE SCELGANO COME MODALITA' DI
RISCOSSIONE L'ACCREDITO IN C/C
BANCARIO
A
LORO
INTESTATO
PRESSO ISTITUTI DI CREDITO DIVERSI
DAL TESORIERE.
Resta inteso che il pagamento di diversi mandati,
se assoggettabili a commissione, nei confronti
dello stesso beneficiario da eseguirsi nella stessa
giornata, viene effettuato con l'addebito di una
commissione.
Verrà attribuito il punteggio massimo di punti 10 per nessun addebito. Verranno attribuiti 5 punti
all'offerta che dovesse prevedere l'addebito della commissione ricompreso tra un minimo di €. 1,00
e un massimo di €. 5,00. Verrà attribuito punteggio a 0 all'offerta che dovesse prevedere l'addebito
della commissione superiore a €. 5,00 nel massimo.
6) ADDEBITO DELLA COMMISSIONE Punteggio massimo attribuibile: Punti 10
BANCARIA A CARICO DEGLI UTENTI
(escluse quelle relative ai servizi comunali)
PER LA RISCOSSIONE DELLE ENTRATE
PATRIMONIALI
Verrà attribuito il punteggio massimo di punti 10 alla offerta che non dovesse prevedere alcun
addebito per la commissione. Verrà attribuito il punteggio 0 all’offerta che dovesse prevedere un
addebito per la commissione.
7) CONTRIBUZIONI ECONOMICHE E/O Punteggio massimo attribuibile: Punti 7
SPONSORIZZAZIONI.
Erogazione
di
contribuzioni economiche e/o sponsorizzazioni
per ogni anno di durata della convenzione,
destinato a favorire una migliore qualità dei
servizi prestati dal Comune ed a sostenere lo
sviluppo
dei
programmi
in
campo
sociale,assistenziale,
sportivo,
culturale,
educativo e turistico ai sensi dell'art. 109 del tuel
D. Lgs. n. 267/2000 (importo al netto Iva)
Verrà attribuito il punteggio massimo di punti 7 all' offerta che dovesse prevedere l'importo
maggiore di erogazioni di contribuzioni economiche e/o sponsorizzazioni per ogni anno di durata
della convenzione. Verrà attribuito il punteggio 0 all’offerta che non dovesse prevedere l'erogazione
di contribuzioni economiche e/o sponsorizzazione. Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio
proporzionale mediante applicazione della seguente formula :
(ESx/ESmax) x 7
Dove ESx = Erogazione di contribuzioni e/o sponsorizzazioni da valutare; ESmax = Erogazione di
contribuzioni e/o sponsorizzazioni massimo;
19. SUBAPPALTO
E’ vietato il subappalto anche parziale del servizio, pena la risoluzione del contratto.
20. OBBLIGHI DELL’AGGIUDICATARIO – CONTRATTO
L’Amministrazione provvederà a comunicare all’aggiudicatario con congruo preavviso la data per
la sottoscrizione della convenzione.
La stipulazione del contratto avrà luogo entro 60 giorni dalla data in cui è divenuta efficace
l’aggiudicazione e, comunque, non prima di 35 giorni dalla comunicazione ai controinteressati del
provvedimento di aggiudicazione.
Faranno parte del contratto la convenzione, l’offerta economica, la garanzia fidejussoria.
Tutte le spese connesse, le imposte e le tasse conseguenti alla stipulazione e registrazione del
contratto di tesoreria saranno a carico dell’aggiudicatario senza diritto di rivalsa.
Prima di procedere alla stipula del contratto verrà data comunicazione scritta di quanto dovrà
essere prodotto a tal fine, compresi gli eventuali certificati indicati nell’istanza di ammissione di cui
all’allegato “A” del presente bando di gara. Al momento della sottoscrizione l’aggiudicatario dovrà
necessariamente produrre idonea certificazione sull’abilitazione a trasmettere i flussi SIOPE.
L’Amministrazione procederà alla revoca dell’avvenuta aggiudicazione qualora dovesse riscontrare,
in sede di controllo delle dichiarazioni fornite in sede di gara, la non veridicità di quanto
autocertificato dall’aggiudicatario.
Nel caso in cui la ditta aggiudicataria non ottemperi alle richieste dell’Amministrazione del tempo
indicato,ovvero non si presenti,senza motivazione alcuna, alla stipulazione del contratto nel giorno
all’uopo stabilito, l’Amministrazione avrà la facoltà di ritenere come non avvenuta
l’aggiudicazione.
Il servizio dovrà essere attivato entro e non oltre il 1° Novembre 2014.
La ditta aggiudicataria è tenuta ad assumere il servizio anche nelle more di stipulazione del
contratto.
21. VALIDITÀ DELL’OFFERTA
L’offerta avrà la validità di 120 giorni dalla data di scadenza del bando.
22. ACCESSO AGLI ATTI: DIFFERIMENTO ED ESCLUSIONE (ART. 13, D.LGS. N. 163/2006)
Il diritto di accesso agli atti delle procedure di affidamento e di esecuzione del contratto è
disciplinato dalla legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modificazioni.
Il diritto di accesso è differito ed i relativi atti possono essere comunicati a terzi o essere resi noti:
 fino alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte, relativamente all’elenco dei
soggetti che hanno presentato le offerte.
 Fino all’approvazione dell’aggiudicazione, relativamente alle offerte presentate.
Il diritto di accesso è escluso relativamente a:
 Informazioni fornite dagli offerenti nell’ambito delle offerte o a giustificazione delle
medesime che costituiscano, secondo motivata e comprovata dichiarazione dell’offerente,
segreti tecnici o commerciali;
 Pareri legali acquisiti per la soluzione delle liti, potenziali o in atto, relative al contratto;
 Relazioni riservate
L’esclusione di cui al comma 2, lettera a) non si applica nei confronti del concorrente che richieda
l’accesso agli atti in vista della difesa dei propri interessi relativamente alla procedura di
affidamento del contratto nell’ambito del quale viene formulata la richiesta di accesso.
23. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Rag. Elettra Locci - Responsabile del servizio finanziario. Per tutte le informazioni relative
all’appalto e per ogni altra notizia connessa è possibile rivolgersi all’Ufficio Ragioneria del
Comune di Colli sul Velino, nelle ore di apertura degli uffici – Tel. 0746 636101.
24. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Si provvederà al trattamento dei dati strettamente necessari per le operazioni e gli adempimenti
connessi ai procedimenti e/o provvedimenti relativi all’espletamento della procedura di gara di cui
al presente bando.
Il trattamento dei dati forniti dai concorrenti è finalizzato all’espletamento di funzioni istituzionali
da parte del Comune di Colli sul Velino ai sensi dell’art. 18 del d.lgs. n. 196/2003; quindi per le
procedure che qui interessano, non saranno trattati dati sensibili.
I dati forniti, nel rispetto dei principi costituzionali di trasparenza e del buon andamento, saranno
utilizzati osservando le modalità e le procedure strettamente necessari per condurre l’istruttoria
finalizzata all’emanazione del provvedimento finale a cui i concorrenti sono interessati.
Il trattamento, la cui definizione è rilevabile dall’art. 4, comma 1 del dlgs. N. 196/2003, è realizzato
con l’ausilio di strumenti informatici ed è svolto da personale comunale.
Il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Colli sul Velino.
25. INFORMAZIONI ED AVVERTENZE
Per quant’altro non sia specificatamente contenuto nelle presenti norme, si fa riferimento alle
disposizioni vigenti in materia di appalti di servizi al momento della gara. La partecipazione alla
gara, da parte degli Istituti di credito concorrenti, comporta la piena ed incondizionata accettazione
di tutte le disposizioni contenute nel presente bando di gara e nello schema di convenzione
approvato con delibera consiliare n. n. 21 in data 05.08.2014.
26. PUBBLICAZIONE DEL BANDO
Il presente bando sarà pubblicato integralmente all’Albo Pretorio dell’Ente, sul sito internet del
Comune stesso: http://www.collisulvelino.org ove saranno visionabili, altresì, lo schema di
convenzione, lo schema di istanza e dichiarazione allegato “A”, il modulo di offerta tecnica
allegato “B”, il modulo di offerta economica allegato “C”.
Colli sul Velino, lì 19.10.2014
IL RESPONSABILE DELL’AREA FINANZIARIA
f.to RAG. ELETTRA LOCCI
Allegato “A” al bando di gara approvato con Determina del Responsabile dell'Area Finanziaria n.
50 del 19.09.2014
Marca
da bollo
€ 16.00
(da inserire nella busta n. 1 DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA)
DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA
AL COMUNE DI COLLI SUL VELINO
Via Cesare Battisti, n. 32
02010, Colli sul Velino (RI)
Oggetto: Istanza di partecipazione alla gara per l’affidamento del servizio di tesoreria comunale per
il periodo 2014/2019
Il sottoscritto ______________________________ nato a ________________________________
il _____________________ residente a _____________________ in via ____________________
n. _____ in qualita’ di ____________________________(eventualmente)giusta procura
generale/speciale n. _____ rep. ______ del _____________ autorizzato a rappresentare legalmente
l’Istituto sottoindicato.
RIVOLGE ISTANZA
Di partecipare alla gara per l’affidamento del servizio di Tesoreria comunale per il periodo
2014/2019.
Presa conoscenza che in caso di dichiarazioni mendaci e falsità negli atti, si applicheranno le
sanzioni penali di cui all’art.76 del vigente Testo Unico delle disposizioni legislative e
regolamentari in materia di documentazione amministrativa e decadrà dai benefici
eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non
veritiera
DICHIARA
1. che la denominazione dell’istituto è ________________________________________ Partita
IVA
_____________________
sede
a
___________________
in
via
_______________________
n.____tel._______________fax
_____________
e.mail
__________________________________;
2. che il nominativo della persona delegata a rappresentare ed impegnare legalmente l’Istituto
(indicare nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza) è il Sig.
________________________
3. di essere soggetto abilitato a svolgere l’attività di tesoreria Comunale e di essere in possesso dei
requisiti di cui all’art.208 del D.Lgs.267/2000 per lo svolgimento del servizio di tesoreria
(specificare quali requisiti e la normativa di riferimento) ______________________________
____________________________________________________________________________
___
4. di avere regolare iscrizione nel registro _______________________ ( specificare l’iscrizione
negli appositi albi e CCIA);
5. di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (art. 17 legge
68/1999);
6.
di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e
assistenziali dei dipendenti secondo la legislazione italiana;
7. di non trovarsi in alcune delle cause di esclusione degli appalti di cui all'art.
DLgs.163/2006;
38 del
8. di non trovarsi in ogni caso in nessuna ipotesi di incapacità a contrarre con la Pubblica
Amministrazione ai sensi delle norme vigenti;
9. di non essere nelle condizioni previste dal D.Lgs. 8 agosto 1994, n. 490, in materia di
comunicazioni e certificazioni, previste dalla normativa antimafia;
10. che, nel redigere, l'offerta, l'istituto ha tenuto conto degli obblighi connessi alle disposizioni in
materia di sicurezza e protezione dei lavoratori, nonché alle condizioni del lavoro.
11. che nessuno dei soggetti dotati di potere di rappresentanza, si trova in alcuna delle condizioni
che comportano l’impossibilità di assunzione di appalti, come previsto dalla legge 575/1965 e
s.m.i;
12. non trovarsi nelle condizioni di cui all’art.9 c.2 lett.c) DLgs. 08.06.2001 n.231;
13. essere in regola con gli obblighi al pagamento delle imposte e tasse secondo la legislazione
italiana;
14. aver preso visione di tutte le clausole e condizioni stabilite nello schema di convenzione
approvato con delibera consiliare n. 21 del 04.08.2014 e di accettarle, incondizionatamente ed
integralmente, senza alcuna riserva;
15. di non concorrere con altra offerta a questa gara, con imprese nei confronti delle quali esistono
rapporti di collegamento o controllo ai sensi dell’art.2359 del c.c.;
16. di impegnarsi a impiegare, in caso di aggiudicazione, personale in possesso di specifiche
professionalità per l’espletamento del servizio oggetto della gara, avendo già svolto tale attività
per almeno un anno.
Si prende atto che, ai sensi del D.P.R.445/2000, non è richiesta autenticazione della sottoscrizione,
ma il legale rappresentante-sottoscrittore deve allegare, a pena di esclusione, semplice copia
fotostatica di un proprio documento di identità.
_________________________ li ______________________
(su carta intestata del concorrente)
Allegato “B” al bando di gara approvato con Determina del Responsabile del Settore Finanziario n.
50 del 19.09.2014
Marca da
bollo €
16.00
(da inserire nella busta n. 2 OFFERTA TECNICA)
OFFERTA TECNICA
AL COMUNE DI COLLI SUL VELINO
Via Cesare Battisti, n. 32
02010, Colli sul Velino (RI)
OGGETTO: Affidamento del servizio di tesoreria del Comune di Colli sul Velino per il periodo
01/11/2014 – 31/10/2019 – OFFERTA TECNICA
Il sottoscritto .........................................................................................................................................................
nato il .............................................. a ..................................................................................................................
in qualità di ...........................................................................................................................................................
dell’impresa ..........................................................................................................................................................
con espresso riferimento alla ditta/società che rappresenta ed alla gara in oggetto
OFFRE
Per l’esecuzione del servizio di Tesoreria del Comune di Colli sul Velino i seguenti elementi:
ELEMENTI TECNICI
SISTEMA DI QUALITÀ DEL
SERVIZIO
DI
TESORERIA
Certificazione di qualità rilasciata da
ente certificatore appositamente per il
servizio di tesoreria comunale(ISO
9001)
INDICAZIONE DEL NUMERO
DI
ENTI
GESTITI
IN
TESORERIA DALL'ISTITUTO,
alla data del 31.08.2014.
MAX: 40
3
5
Verrà attribuito il punteggio
massimo di punti 3 all'Istituto
che dovesse possedere il
Sistema di qualità Iso 9001.
Verrà attribuito il punteggio 0
all’ Istituto che non dovesse
possedere tale Sistema di
qualità.
Verrà attribuito un punteggio
tra 0 e 5 a seconda degli enti
gestiti dall'Istituto. Il
massimo punteggio verrà
attribuito all'istituto che
gestisce il servizio di
Tesoreria per più Enti. Verrà
attribuito il punteggio 0 all’
Istituto che non gestisse alcun
servizio di Tesoreria. Alle
altre offerte sarà attribuito un
punteggio proporzionale
mediante applicazione della
seguente formula :
(NEx/NEmax) x 3
Dove NEx = Numero enti da
Sistema di qualità ISO 9001
____________________
Numero Enti
_________
(allegare elenco)
L’indicazione sarà oggetto di
successiva verifica nelle forme
previste.
valutare; NEmax = Numero
enti maggiore;
ATTIVAZIONE DI SERVIZI
HOME BANKING, con funzioni
informative per l'accesso diretto in
tempo reale agli archivi del conto di
Tesoreria e con la possibilità di
inquiring
on-line
per
la
visualizzazione in tempo reale di
documenti e dati (movimenti
giornalieri di entrante, di spese, di
situazioni di cassa, ecc.).
PROCEDURE E
TELEMATICI
10
DISPOSITIVI
INSTALLAZIONE
PRESSO
L'ENTE DI POSTAZIONI DEL
SISTEMA
DI
PAGAMENTO
MEDIANTE
CARTA
PAGOBANCOMAT(POS), senza
oneri a carico dell'Ente sia per
l'installazione, la gestione e la
manutenzione.
EVENTUALI
SERVIZI
MIGLIORATIVI OFFERTI, tra i
quali la disponibilità ad effettuare
condizioni di favore per i dipendenti
del Comune e cittadini
10
5
7
Verrà attribuito un punteggio
tra 0 e 10 punti a seconda
della previsione dell' offerta
dei servizi di Home Banking.
Verrà attribuito il punteggio 0
all’offerta che non dovesse
prevedere alcuna attivazione.
Alle altre offerte sarà
attribuito un punteggio
proporzionale mediante
applicazione della seguente
formula :
(HBx/HBmax) x 10
Dove HBx = Servizi di home
banking da valutare; HBmax
= Servizi di home banking
massimo;
Verrà attribuito un punteggio
tra 0 e 10 punti a seconda
delle procedure e servizi
telematici presentanti nell'
offerta. Verrà attribuito il
punteggio 0 all’offerta che
non dovesse prevedere alcuna
attivazione. Verrà attribuito il
punteggio massimo di 10
all'offerta che dovesse
prevedere il maggior numero
di procedure e dispositivi
telematici.
Alle altre offerte sarà
attribuito un punteggio
proporzionale mediante
applicazione della seguente
formula :
(PDx/PDmax) x 10
Dove PDx = Procedure e
dispositivi telematici da
valutare; PDmax = Procedure
e dispositivi telematici
maggiori;
Verrà attribuito il punteggio
massimo di punti 5 all' offerta
che dovesse prevedere
l'apertura di postazioni di
sistema di pagamento
mediante carta
PagoBancomat(Pos),senza
oneri a carico dell'Ente sia
per l'installazione, la gestione
e la manutenzione.
Verrà attribuito il punteggio 0
all’offerta che non dovesse
prevedere l'installazioni di
postazioni.
Trattandosi di elemento di
natura qualitativa ciascun
commissario attribuirà un
coefficiente all’elemento
considerato sulla base della
seguente scala di giudizio:
Ottimo………………….1,00
Servizi di Home banking
_____________________
_____________________
_____________________
_____________________
_____________________
_____________________
_____________________
______(eventualmente
allegare elenco e/o descrizione
al presente modulo di offerta)
Procedure e dispositivi
telematici
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_______________________(ev
entualmente allegare elenco e/o
descrizione al presente modulo
di offerta)
Installazione postazioni POS:
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
__________
Eventuali servizi migliorativi
offerti
_________________________
_________________________
_________________________
_________________________
Distinto……………...….0,80
Buono…………………..0,60
Sufficiente………….…..0,40
Scarso…………………..0,20
Nullo……………………0,00
Il punteggio all’elemento
considerato sarà ottenuto
applicando al punteggio
massimo previsto il
coefficiente previsto per il
giudizio attribuito
discrezionalmente dalla
commissione, dato dalla
media del coefficiente
attribuito da ciascun
commissario.
_________________________
______________________(eve
ntualmente allegare elenco e/o
descrizione al presente modulo
di offerta)
LUOGO …………………………………………………. DATA…………………
FIRMA ..............................................................
N.B. in caso di Raggruppamento o Consorzio non costituiti, la presente offerta dovrà essere sottoscritta, pena l’esclusione, da tutti i
legali rappresentanti delle Società.
Allegato “C” al bando di gara approvato con Determina del Responsabile dell’Area Finanziaria n.
50 del 19.09.2014.
Marca da
bollo €
16.00
(da inserire nella busta n. 3 OFFERTA ECONOMICA)
OFFERTA ECONOMICA
AL COMUNE DI COLLI SUL VELINO
via Limiti Nord, 17
02045 Colli sul Velino (RI)
OGGETTO: Affidamento del servizio di tesoreria del Comune di Colli sul Velino per il periodo
01/11/2014 – 31/10/2019 – OFFERTA ECONOMICA
Il sottoscritto .........................................................................................................................................................
nato il .............................................. a ..................................................................................................................
in qualità di ...........................................................................................................................................................
dell’impresa ..........................................................................................................................................................
con espresso riferimento alla ditta/società che rappresenta ed alla gara in oggetto
OFFRE
Per l’esecuzione del servizio di Tesoreria del Comune di Colli sul Velino i seguenti elementi:
DESCRIZIONE
PUNTEGGIO
MASSIMO
ELEMENTI
ECONOMICI
RELATIVI AL SERVIZIO
TASSO DI INTERESSE PASSIVO
DA
APPLICARSI
ALLE
ANTICIPAZIONI
ORDINARIE
DI TESORERIA:
(AUMENTO O SOTTRAZIONE)
DEL TASSO MEDIO EURIBOR 3
MESI (365)
60
il concorrente dovrà indicare lo spread in
aumento/diminuzione con un massimo di tre
decimali sia in cifre sia in lettere
10
CRITERIO
ATTRIBUZIONE
DEL PUNTEGGIO
Interesse debitore,
cioè l'interesse che
l'ente conferisce al
tesoriere, in caso di
disposta
anticipazione di
tesoreria:
punteggio
massimo 10, da
attribuire nel
seguente modo:
interesse debitore
offerto pari al TUR,
aumentato di 2,000
o più punti
interesse debitore
offerto pari al TUR,
aumentato da 1,500
a 1,999 punti
Punti
OFFERTA
( in cifre e lettere)
Spread in
Aumento
Spread in
Diminuzione
+ ________
in cifra
- _________
in cifra
0
1
__________
in lettere
__________
in lettere
TASSO DI INTERESSE ATTIVO
SU DEPOSITI ESONERATI DAL
CIRCUITO DELLA TESORERIA
UNICA:
PUNTI
PERCENTUALI
IN
AUMENTO DEL TASSO MEDIO
EURIBOR 3 MESI (365 GG.)
3
(il concorrente dovrà indicare lo spread
in aumento/diminuzione con un massimo
di tre decimali sia in cifre sia in lettere).
SPESE DI TENUTA DEL CONTO
DI TESORERIA:
DISPONIBILITA' A SOSTENERE
LE SPESE VIVE (stampati, postali,
bolli, spese telegrafiche) E DI
SERVIZIO (invio estratti conto,
spese per l'effettuazione di ogni
operazione ed eventuale altre da
indicare)
NESSUN
ADDEBITO
DELLA
15
5
interesse debitore
2
offerto pari al TUR,
aumentato da 1,000
a 1,499 punti
interesse debitore
3
offerto pari al TUR,
aumentato da 0,500
a 0,999 punti
interesse debitore
4
offerto pari al TUR,
aumentato da 0,300
a 0,499 punti
interesse debitore
6
offerto pari al TUR,
aumentato da 0,100
a 0,299 punti
interesse debitore
8
offerto pari al TUR,
aumentato da 0,000
a 0,099 punti
interesse debitore
10
offerto inferiore al
TUR
Verrà attribuito il punteggio
massimo di punti 3 all' offerta
che dovesse prevedere il
tasso
maggiore. Verrà attribuito il
punteggio 0 all’offerta che
dovesse prevedere un
interesse creditore offerto
inferiore al TUR . Alle altre
offerte sarà attribuito un
punteggio proporzionale
mediante applicazione della
seguente formula :
(Tx/Tmax) x 3
Dove Tx = tasso da valutare;
Tmax = tasso più alto;
Verrà attribuito il massimo
punteggio di 15 in caso di
accollo da parte del Tesoriere
delle spese di tenuta del conto
di Tesoreria. Le spese
dovranno essere indicate in
misura forfettaria annuale.
Saranno attribuiti 8 punti
all’offerta più bassa. Alle
altre offerte sarà attribuito un
punteggio proporzionale
mediante applicazione della
seguente formula :
(Ox/Omax) x 8
Dove Ox = offerta da
valutare; Omax = offerta più
bassa;
Verrà attribuito il massimo
punteggio di 5 punti a chi si
impegna ad effettuare il
servizio senza rimborso di
spese (esclusa imposta di
bollo).
Punti 0 a chi dichiari di
effettuare il servizio con
rimborso spese.
Verrà attribuito il punteggio
Spread in
Aumento
Spread in
Diminuzione
+ ________
in cifra
- _________
in cifra
__________
in lettere
___________
in lettere

Gratuita
Oppure
Importo __________________
In cifre
_________________________
in lettere

Gratuita
Oppure
Importi _______________
In cifre
________________
in lettere
Addebito Commissione
COMMISSIONE BANCARIA SUI
PAGAMENTI DEI MANDATI A
CARICO
DEI
BENEFICIARI(escluse
le
retribuzioni dei dipendenti e dei
collaboratori Co.co.co. dell'Ente e
le indennità degli amministratori)
CHE
SCELGANO
COME
MODALITA' DI RISCOSSIONE
L'ACCREDITO
IN
C/C
BANCARIO
A
LORO
INTESTATO PRESSO ISTITUTI
DI CREDITO DIVERSI DAL
TESORIERE.
Resta inteso che il pagamento di
diversi mandati, se assoggettabili a
commissione, nei confronti dello
stesso beneficiario da eseguirsi nella
stessa giornata, viene effettuato con
l'addebito di una commissione.
ADDEBITO
DELLA
COMMISSIONE BANCARIA A
CARICO DEGLI UTENTI (escluse
quelle relative ai servizi comunali)
PER LA RISCOSSIONE DELLE
ENTRATE PATRIMONIALI
10
massimo di punti 10 per
nessun addebito. Verranno
attribuiti 5 punti all'offerta
che dovesse prevedere
l'addebito della commissione
ricompreso tra un minimo di
€. 1,00 e un massimo di €.
5,00. Verrà attribuito
punteggio a 0 all'offerta che
dovesse prevedere l'addebito
della commissione superiore
a €. 5,00 nel massimo.
Bancaria
Nessun addebito

Oppure
Importi _______________
In cifre
________________
in lettere
10
Verrà attribuito il punteggio
massimo di punti 10 alla
offerta che non dovesse
prevedere alcun addebito per
la commissione. Verrà
attribuito il punteggio 0
all’offerta che dovesse
prevedere un addebito per la
commissione.
Addebito Commissione
Bancaria
Nessun addebito

Oppure
Importi _______________
In cifre
________________
in lettere
CONTRIBUZIONI
ECONOMICHE
E/O
SPONSORIZZAZIONI. Erogazione
di contribuzioni economiche e/o
sponsorizzazioni per ogni anno di
durata della convenzione, destinato a
favorire una migliore qualità dei
servizi prestati dal Comune ed a
sostenere lo sviluppo dei programmi
in
campo
sociale,assistenziale,
sportivo, culturale, educativo e
turistico ai sensi dell'art. 109 del tuel
D. Lgs. n. 267/2000 (importo al netto
Iva)
7
Verrà attribuito il punteggio
massimo di punti 7 all' offerta
che dovesse prevedere
l'importo maggiore di
erogazioni di contribuzioni
economiche e/o
sponsorizzazioni per ogni
anno di durata della
convenzione. Verrà attribuito
il punteggio 0 all’offerta che
non dovesse prevedere
l'erogazione di contribuzioni
economiche e/o
sponsorizzazione. Alle altre
offerte sarà attribuito un
punteggio proporzionale
mediante applicazione della
seguente formula :
(ESx/ESmax) x 7
Dove ESx = Erogazione di
contribuzioni e/o
sponsorizzazioni da valutare;
ESmax = Erogazione di
contribuzioni e/o
Contribuzioni economiche e/o
sponsorizzazioni
Importo
_______________
In cifra
Importo
________________
In lettera
sponsorizzazioni massimo;
LUOGO …………………………………………………. DATA…………………
FIRMA ..............................................................
N.B. in caso di Raggruppamento o Consorzio non costituiti, la presente offerta dovrà essere sottoscritta, pena
l’esclusione, da tutti i legali rappresentanti delle Società.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
520 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content