close

Enter

Log in using OpenID

2073-1-8567_THB_DimmaktorREG_6252_IT_01_ABB

embedDownload
2073-1-8567│18.07.2014
Manuale tecnico
Attuatore dimmer 4x, REG
DA-M-0.4.1
[email protected] ®
Indice
1
Informazioni sulle istruzioni ____________________________________________________________ 3
2
Sicurezza __________________________________________________________________________ 4
2.1
Simboli utilizzati _______________________________________________________________________ 4
2.2
Uso conforme alle prescrizioni ___________________________________________________________ 5
2.3
Uso non conforme alle prescrizioni ________________________________________________________ 5
2.4
Target / quafica del personale ____________________________________________________________ 5
2.5
Avvertenze di sicurezza_________________________________________________________________ 6
3
Informazioni sulla tutela dell'ambiente ___________________________________________________ 7
4
Descrizione del prodotto ______________________________________________________________ 8
5
6
7
4.1
Fornitura ____________________________________________________________________________ 8
4.2
Panoramica dei tipi ____________________________________________________________________ 8
4.3
Panoramica delle funzioni _______________________________________________________________ 9
4.4
Panoramica dell'apparecchio attuatore dimmer 4x REG ________________________________________ 9
Dati tecnici ________________________________________________________________________ 10
5.1
Panoramica _________________________________________________________________________ 10
5.2
Tipi di carico ________________________________________________________________________ 10
5.3
Dimensioni __________________________________________________________________________ 11
5.4
Collegamento _______________________________________________________________________ 12
Montaggio ________________________________________________________________________ 15
6.1
Informazioni relative alla progettazione ____________________________________________________ 15
6.2
Avvertenze di sicurezza per il montaggio __________________________________________________ 15
6.3
Montaggio / installazione _______________________________________________________________ 15
Messa in funzione __________________________________________________________________ 16
7.1
Assegnazione degli apparecchi e definizione dei canali _______________________________________ 17
7.2
Possibili impostazioni per canale_________________________________________________________ 22
7.3
Collegamenti ________________________________________________________________________ 24
8
Possibilità di aggiornamento __________________________________________________________ 26
9
Uso _____________________________________________________________________________ 27
9.1
10
Segnalazioni di stato (stato del canale) ____________________________________________________ 27
Manutenzione _____________________________________________________________________ 28
10.1
Pulizia _____________________________________________________________________________ 28
Manuale tecnico 2073-1-8567
│2
[email protected] ®
1
Informazioni sulle istruzioni
Informazioni sulle istruzioni
Leggere attentamente l'intero contenuto del manuale e rispettare le indicazioni in esso
contenute. In questo modo si garantiscono un funzionamento affidabile e una lunga durata dell'apparecchio.
Conservare il manuale con cura.
In caso di cessione dell'apparecchio, allegare il presente manuale.
Busch-Jaeger non risponde dei danni causati dall'inosservanza delle istruzioni contenute nel presente manuale.
Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento sull'apparecchio, vi invitiamo a mettervi in contatto con Busch-Jaeger o a visitarci sul nostro sito
www.BUSCH-JAEGER.com
www.abb.com/freeathome
Manuale tecnico 2073-1-8567
│3
[email protected] ®
2
Sicurezza
Sicurezza
L'apparecchio è costruito secondo le regole tecniche attualmente valide e garantisce
un funzionamento sicuro. È stato controllato e ha lasciato lo stabilimento in perfette
condizioni dal punto di vista della sicurezza.
Malgrado ciò il suo utilizzo può comportare dei pericoli. Per evitare tali pericoli leggere
e osservare le avvertenze di sicurezza.
Busch-Jaeger non risponde dei danni causati dall'inosservanza delle avvertenze di sicurezza.
2.1
Simboli utilizzati
I simboli seguenti indicano pericoli particolari che l'utilizzo dell'apparecchio può comportare o forniscono indicazioni utili.
Avvertimento
Questo simbolo, in combinazione con la parola chiave "Avvertimento", indica una situazione pericolosa che può provocare morte o
gravi lesioni.
Attenzione – Danni materiali
Questo simbolo indica una situazione potenzialmente pericolosa. La
mancata osservanza può provocare danni, anche irreparabili, al
prodotto.
Nota …
Questo simbolo indica informazioni o rimandi ad argomenti utili di
approfondimento. Non si tratta di una parola chiave per una situazione pericolosa.
Questo simbolo indica informazioni sulla tutela dell'ambiente.
Nel presente manuale i simboli seguenti vengono utilizzati per indicare pericoli particolari:
Questo simbolo indica una situazione pericolosa causata da energia
elettrica. L'inosservanza di un'indicazione corredata di questo simbolo può comportare lesioni gravi o mortali.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│4
[email protected] ®
2.2
Sicurezza
Uso conforme alle prescrizioni
Questo apparecchio è un attuatore dimmer universale a 4 elementi per il montaggio
in serie (REG). È utilizzato per il controllo e la regolazione di diversi tipi di carico.
L'apparecchio è concepito per i seguenti utilizzi:
»
»
funzionamento conforme ai dati tecnici e ai tipi di carico indicati,
installazione in ambienti interni asciutti e su guide DIN conformi alla norma
DIN EN 60715,
» con le possibilità di collegamento di cui è dotato l'apparecchio.
Rientra nell'uso conforme alle prescrizioni anche l'osservanza di tutte le indicazioni
contenute nel presente manuale.
2.3
Uso non conforme alle prescrizioni
Qualsiasi utilizzo non menzionato nel capitolo 2.2 è da considerarsi non conforme
alle prescrizioni e può causare danni alle persone e danni materiali.
Busch-Jaeger non risponde dei danni provocati da un utilizzo dell'apparecchio non
conforme alle prescrizioni. In questo caso il rischio spetta unicamente all'utilizzatore/al gestore.
L'apparecchio non è concepito per i seguenti utilizzi:
»
»
»
2.4
modifiche costruttive effettuate in proprio,
riparazioni,
all'aperto o in prossimità di servizi igienici,
Target / quafica del personale
L'installazione, la messa in servizio e la manutenzione dell'apparecchio possono essere effettuate soltanto da elettricisti addestrati in possesso delle qualifiche necessarie.
L'elettricista deve aver letto e compreso il manuale e deve attenersi alle istruzioni in
esso contenute.
L'elettricista deve osservare le norme nazionali vigenti nel proprio paese relative
all'installazione, al controllo funzionale, alla riparazione e alla manutenzione di prodotti elettrici.
L'elettricista deve conoscere e sapere applicare correttamente le "Cinque regole di
sicurezza" (DIN VDE 0105, EN 50110):
1. Scollegare;
2. Proteggere dal reinserimento;
3. Verificare l'assenza di tensione;
4. Collegare a terra e cortocircuitare;
5. Coprire o compartimentare parti attigue sotto tensione.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│5
[email protected] ®
2.5
Sicurezza
Avvertenze di sicurezza
Avvertimento
Tensione elettrica! Pericolo di morte e di incendio per tensione elettrica da 230 V.
Il contatto diretto o indiretto con parti attraversate da corrente elettrica provoca pericolosi flussi di corrente attraverso il corpo. Le
conseguenze possono essere folgorazione, ustioni o morte.
» Gli interventi sulla rete da 230 V devono essere eseguiti esclusivamente da elettricisti qualificati.
» Prima del montaggio o dello smontaggio staccare la tensione di
rete!
» Non utilizzare mai un apparecchio con cavi di rete danneggiati.
» Non aprire coperture fissate a vite sulla scatola dell'apparecchio.
» Utilizzare l'apparecchio solo se è in condizioni perfette.
» Non effettuare modifiche o riparazioni sull'apparecchio, su sue
parti e sugli accessori.
» Tenere l'apparecchio lontano dall'acqua e da ambienti umidi.
Attenzione – Danni materiali
Danni all'apparecchio dovuti ad agenti esterni.
L'umidità ed eventuali tracce di sporco sull'apparecchio possono
provocare danni irreparabili all'apparecchio.
» Per questo motivo durante il trasporto, l'immagazzinamento e il
funzionamento è necessario proteggere l'apparecchio dall'umidità,
dallo sporco e dal danneggiamento.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│6
[email protected] ®
3
Informazioni sulla tutela
dell'ambiente
Informazioni sulla tutela dell'ambiente
Tutti i materiali di imballaggio e gli apparecchi possiedono contrassegni ed i marchi di qualità per lo smaltimento regolamentare.
I prodotti rispondono ai requisti di legge, in particolare alla normativa sugli apparecchi elettrici ed elettronici e alla direttiva REACH (Direttiva europea
2002/96/CE WEEE e 2002/95/CE RoHS), (Direttiva europea REACH e norma
per l'attuazione della direttiva (CE) n° 1907/2006).
L'apparecchio contiene preziose materie prime riutilizzabili. Gli
apparecchi elettrici ed elettronici non devono essere smaltiti tra i
rifiuti domestici.
» Smaltire i materiali di imballaggio e gli apparecchi elettrici e i loro
componenti sempre presso i centri di raccolta autorizzati o rivolgendovi alle imprese di smaltimento autorizzate.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│7
[email protected] ®
4
Descrizione del prodotto
Descrizione del prodotto
1
Fig. 1: Panoramica del prodotto
[1] Apparecchio per il montaggio in serie (REG)
L'attuatore dimmer universale a 4 elementi è progettato per il controllo e la regolazione dei carichi indicati al capitolo "Tipi di carico":
A un canale possono essere collegati più carichi. Per utilizzare le funzioni è necessario parametrizzare gli apparecchi.
Si tratta di un apparecchio per il montaggio in serie da installare su guide DIN
conformi alla norma DIN EN 60715.
4.1
Fornitura
La fornitura comprende solo l'apparecchio per il montaggio in serie [1].
4.2
Panoramica dei tipi
Cod. art.
Nome del prodotto
Modello
Canali di
ingresso
Canali di
commutazione
Carico di
commutazione
DA-M-0.4.1
Attuatore dimmer
4x
Montaggio in
serie
Ø0
4
4 x 315W/VA
Tab.1: Panoramica dei tipi
Manuale tecnico 2073-1-8567
│8
[email protected] ®
4.3
Descrizione del prodotto
Panoramica delle funzioni
La tabella seguente offre una panoramica delle funzioni e applicazioni offerte
dall'apparecchio:
Simbolo dell'interfaccia utente
Informazioni
Nome: attuatore dimmer
Tipo: attuatore
Viene approntato da: attuatore dimmer REG
Funzione: regola i carichi collegati
Tab. 2: Panoramica delle funzioni
4.4
Panoramica dell'apparecchio attuatore dimmer 4x REG
1
2
3 4
5
6
7
Fig. 2 Panoramica dell'apparecchio attuatore dimmer 4x REG
[1] Morsetti a vite L1 / N
[2] Etichetta identificativa
[3] Morsetti a vite dei canali
[4] LED di stato dei canali
[5] Identificazione dell'apparecchio durante la messa in servizio
[6] Morsetto di allacciamento bus -/+
[7] Denominazione del modello
Manuale tecnico 2073-1-8567
│9
[email protected] ®
5
Dati tecnici
5.1
Panoramica
Dati tecnici
Parametri
Valore
Alimentazione elettrica
24 VDC (tramite linea bus)
Utenti bus
1 (12 mA)
Collegamento
Morsetto di allacciamento bus: 0,4-0,8 mm
Tipo di cavo
J-Y(St)Y, 2x2x0,8 mm
Spelatura
6-7 mm
Carico nominale
1 x 40 - 1260 W/VA;
2 x 20 - 630 W/VA;
4 x 10 - 315 W/VA;
LEDi + CFL:
tipic. 1 x 8 - 160 W/VA
tipic. 2 x 4 - 120 W/VA
tipic. 4 x 2 - 80 W/VA
Allacciamento alla rete
230V ~, 50/60 Hz;
Morsetti a vite: 1-6 mm2
Tipo di protezione
IP20
Temperatura ambiente
- 5 °C ... + 45 °C
Temperatura di immagazzinamento
- 20 °C ... + 70 °C
Tab. 3: Dati tecnici
5.2
Tipi di carico
Nota …
L'apparecchio è ottimizzato per la regolazione di retrofit a LED (LEDi).
Elenco di riferimento completo: www.abb.com/freeathome
230 V
CFL
LEDi 230 V
Tab. 4: Tipi di carichi
Manuale tecnico 2073-1-8567
│10
[email protected] ®
5.3
Dati tecnici
Dimensioni
Nota …
Tutte le misure in mm.
Passo: 8 TE
64
144
A
L
N
L
B
L
C
L
D
L
90
- +
Fig. 3: Dimensioni
Manuale tecnico 2073-1-8567
│11
[email protected] ®
5.4
Collegamento
5.4.1
Avvertenze di sicurezza
Dati tecnici
Attenzione – Danni materiali
Danni all'apparecchio!
Se per il collegamento in parallelo si utilizzano fasi diverse, il dimmer viene danneggiato irreparabilmente.
» In caso di collegamento in parallelo di più canali (vedere * nello
schema di collegamento), questi devono essere collegati alla
stessa fase.
» Non è consentito il funzionamento con collegamento a reti di trasformatori di separazione con potenza assorbita ≤ 10 kVA.
» Non mettere in funzione i dimmer senza carico.
Nota …
» Nel funzionamento con più interruttori differenziali monofase può
verificarsi una dispersione della tensione tra le fasi. Ciò può compromettere il funzionamento dell'apparecchio. Si raccomanda pertanto un dispositivo di protezione.
» L'attuatore dimmer universale è progettato per il funzionamento a
più fasi e in questo modo operativo supera il campo di validità della norma EN 60669-2-1.
» Ciascun trasformatore convenzionale in funzione deve essere
protetto sul primario secondo le istruzioni del costruttore.
» Nei trasformatori tradizionali considerare perdite del trasformatore
~20%.
» Rispettare le istruzioni del produttore delle lampade per quanto
riguarda il collegamento in parallelo della lampada. Osservare anche le indicazioni riportate nel capitolo "Messa in servizio".
» L'associazione dei canali non comporta la moltiplicazione del carico del canale (max 160 W/VA per LEDi/CFL).
» Potenza di regolazione luce >1000 W solo ad uso professionale a
norma EN 61000-3-2.
» Attenzione! Verificare la correttezza delle polarità.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│12
[email protected] ®
5.4.2
Dati tecnici
Opzioni di collegamento
» Il collegamento elettrico è realizzato tramite morsetti a vite.
» I codici dei morsetti sono riportati sulla scatola.
» Il collegamento a [email protected] viene realizzato tramite il morsetto bus compreso nella fornitura.
» Come interruttore automatico di linea si deve utilizzare un LS10.
3 x 10 A )*
L1
L2
L3
N
1
A
B
C
D
-
Bus
10 A
2
+
L1
N
A
B
C
D
-
+
Bus
10 A
3
L1
N
A
B
C
D
-
+
Bus
Fig. 4: Opzioni di collegamento
[1] Funzionamento a più fasi
[2] Funzionamento a una fase, attuatore dimmer a più canali
[3] Funzionamento a 1 canale (tutte le uscite collegate in parallelo)
Manuale tecnico 2073-1-8567
│13
[email protected] ®
5.4.3
Dati tecnici
Riduzione della potenza allacciata
1
Fig. 5: Potenza allacciata in funzione della temperatura ambiente
[1]
Curva di derating
Nota …
» L'attuatore dimmer si riscalda durante il funzionamento, poiché
una parte della potenza allacciata viene dissipata sotto forma di
calore.
» Le potenze nominali indicate sono dimensionate per l'installazione
dell'attuatore dimmer in una parete in pietra senza intercapedini.
Se l'attuatore dimmer è installato in una parete di calcestruzzo poroso, legno o cartongesso, la potenza allacciata massima deve
essere ridotta del 20%.
» La potenza allacciata deve essere ridotta anche quando più attuatori dimmer vengono interconnessi oppure se altre sorgenti termiche conducono a un ulteriore riscaldamento. In ambienti molto riscaldati, la potenza massima allacciata deve essere ridotta in base alla curva di derating [1].
» Potenza allacciata massima ammessa secondo la curva di derating [1]: 100% = temperatura di esercizio -5 °C … 45 °C
(% = potenza nominale; °C = temperatura ambiente).
» Con una potenza allacciata superiore a 25 W/VA, in caso di collegamento di LEDi è necessario, ai sensi della norma IEC 61000-32, adottare provvedimenti adeguati per aumentare la potenza allacciata al massimo a 80 W/VA (ad es. utilizzando filtri di armoniche).
Manuale tecnico 2073-1-8567
│14
[email protected] ®
6
Montaggio
6.1
Informazioni relative alla progettazione
Montaggio
Nota …
Per le informazioni relative alla progettazione e alle applicazioni
rimandiamo al nostro manuale generale per [email protected] Si può
scaricare dal sito www.abb.com/freeathome.
6.2
Avvertenze di sicurezza per il montaggio
Attenzione – Pericolo di morte per tensione elettrica
Il contatto diretto o indiretto con parti attraversate da corrente
elettrica provoca pericolosi flussi di corrente attraverso il corpo.
Le conseguenze possono essere folgorazione, ustioni o morte.
I lavori su impianti elettrici eseguiti in modo improprio mettono in
pericolo la vita propria e dell'utilizzatore. Inoltre, possono causare
incendi e notevoli danni materiali.
» Procedete con l'installazione degli apparecchi solo se disponete
delle necessarie competenze ed esperienze in campo elettrico
(vedi il capitolo 2.4)
» Utilizzare il dispositivo di protezione individuale adeguato.
» Utilizzare solo attrezzi e strumenti di misura adatti.
» Controllare il tipo di rete di alimentazione (sistema- TN, IT, TT)
per garantire le condizioni di allacciamento del caso (classica
messa a terra del neutro, collegamento a massa, provvedimenti
supplementari necessari ecc.).
» Verificare la correttezza delle polarità!
6.3
Montaggio / installazione
»
»
Agganciare l'apparecchio in alto nella guida DIN ruotandolo quindi verso il
basso.
Mettere in opera il collegamento elettrico come indicato al capitolo 5.4.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│15
[email protected] ®
7
Messa in funzione
Messa in funzione
Per la messa in funzione viene utilizzata l'interfaccia utente su base web del System Access Point. Il System Access Point stabilisce il collegamento tra gli utenti
[email protected] e lo smartphone, il tablet o il PC. Consente di identificare e programmare gli utenti durante la messa in funzione.
Gli apparecchi collegati fisicamente al bus [email protected] eseguono automaticamente il login al System Access Point. Trasmettono informazioni sul loro tipo e
sulle funzioni supportate (vedi Tab. 2, capitolo 4.3).
Con la prima messa in funzione viene assegnato un nome generico (ad es. attuatore dimmer1, …) a tutti gli apparecchi. L'utente deve modificare tale nome assegnando un nome coerente con l'impianto (a titolo esemplificativo: "Luce delle scale" per un attuatore nella zona delle scale).
Identificazione del carico
L'attuatore dimmer universale al momento della messa in servizio gli attuatori
dimmer esegue un test del carico automatico. Se si verifica un problema con esso, il modo operativo può essere modificato sull'apparecchio per ogni singolo canale. Al termine di un black-out di rete l'attuatore dimmer ritorna alle impostazioni
parametrizzate.
Attenzione – Danni materiali
Danni all'apparecchio!
» Prima del reinserimento tramite interruttore automatico di linea è
necessario attendere 30 s.
Nota …
In caso di messa in servizio senza carico i canali/gruppi non vengono rilevati.
» Non mettere in funzione gli attuatori dimmer senza carico.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│16
[email protected] ®
Messa in funzione
Formazione gruppo
Attenzione – Danni materiali
Danni all'apparecchio!
Se per il collegamento in parallelo si utilizzano fasi diverse, l'attuatore dimmer viene danneggiato irreparabilmente.
» In caso di collegamento in parallelo di più canali, questi devono
essere collegati alla stessa fase.
» Non è consentito il funzionamento con collegamento a reti di trasformatori di separazione con potenza assorbita ≤ 10 kVA.
» Non è consentito collegare carichi induttivi (L-) e capacitivi (C-)
allo stesso canale.
Se durante la prima messa in servizio il carico è maggiore del carico massimo del
canale ponticellato, è possibile formare un gruppo di canali in base al modello utilizzato.
Per aumentare la potenza i canali possono essere collegati in parallelo a piacere.
L'attuatore dimmer universale riconosce automaticamente il collegamento in parallelo dopo l'applicazione della tensione di rete.
Se all'apparecchio sono collegati più canali per aumentare il carico, è necessario
riflettere questa configurazione nel software di messa in funzione. A tale scopo
nel software di messa in funzione viene creato un gruppo attuatore dimmer per
ogni canale collegato in parallelo. Un gruppo attuatore dimmer può essere costituito da più canali o da un solo canale.
Messa in funzione/parametrizzazione
Allo stato di consegna l'attuatore dimmer universale possiede 4 canali programmati singolarmente.
Per utilizzare le funzioni è necessario parametrizzare gli apparecchi.
Nei capitoli seguenti viene descritta la messa in funzione degli attuatori dimmer.
Si presuppongono come già effettuate alcune operazioni basilari della messa in
funzione del sistema generale. Sono richieste conoscenze generali del software
di messa in funzione su base web del System Access Point
Nota …
Per informazioni generali sulla messa in servizio e sulla parametrizzazione consultare il manuale tecnico o la guida online del "System Access Point".
7.1
Assegnazione degli apparecchi e definizione dei canali
Gli apparecchi collegati al sistema devono venire identificati, ovvero vengono assegnati a un locale e viene assegnato loro un nome descrittivo in base alla loro
funzione.
Per l'assegnazione utilizzare la funzione di assegnazione dell'interfaccia utente su base web del System Access Point.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│17
[email protected] ®
7.1.1
Messa in funzione
Aggiungi apparecchio
Hall
Hall
Fig. 6: Aggiungi apparecchio
»
Dalla barra "Aggiungi apparecchio" selezionare l'applicazione desiderata trascinandola quindi nella pianta nell'area di lavoro.
Dim actuator 4gang
Fig. 7: Assegnazione
-
Si apre automaticamente una finestra popup che elenca tutti gli apparecchi
abbinabili con l'applicazione selezionata.
Per l'identificazione dell'apparecchio desiderato sono possibili tre modalità.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│18
[email protected] ®
Messa in funzione
Identificazione tramite numero di serie
Dim actuator 4gang
L
Dim actuator 4gang
EVU
ABB700000003
Dim act. railm.
R
A
Fig. 8: Identificazione tramite numero di serie
»
Confrontare il codice breve a 3 cifre dell'etichetta, che dovrebbe essere incollata sullo schema dell'apparecchio, con i numeri dell'elenco identificando così
l'apparecchio desiderato e anche il canale cercato, qualora necessario.
Identificazione tramite commutazione (adatto solo per attuatori)
Dim actuator 4gang
Dim actuator
Hall
Dim actuator 4gang
Fig. 9: Identificazione tramite commutazione
»
»
»
Selezionare un apparecchio e un canale nell'elenco.
Attivare il pulsante nella vista dettagliata dell'apparecchio.
L'utenza collegata viene commutata.
Proseguire in questo modo finché non viene trovato l'apparecchio cercato.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│19
[email protected] ®
Messa in funzione
Identificazione tramite controllo locale
Fig. 10: Identificazione tramite controllo locale
»
»
-
Si vada all'apparecchio da collegare con l'applicazione selezionata.
Premere il tasto "Ident" sull'apparecchio.
L'apparecchio correlato viene selezionato automaticamente. Con gli apparecchi dotati di più canali si deve selezionare anche il canale corretto.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│20
[email protected] ®
Messa in funzione
Assegnazione del nome
Dim actuator 4gang
Dim actuator
Hall
Dim actuator 4gang
Staircase lighting
Staircase lightin
Fig. 11: Assegnazione del nome
»
»
Inserire un nome facilmente comprensibile per potere visualizzare in seguito
l'applicazione (ad es. "Luce delle scale").
Applicare l'inserimento attivando la spunta in basso a destra.
Nota …
Le impostazioni dell'apparecchio si possono aggiornare con l'interfaccia utente su base web del System Access Point.
Le impostazioni predefinite degli apparecchi preprogrammati (modulo attuatore dimmer) sono modificabili. In questo modo è possibile influire sulla scelta del canale.
Tali parametri (come ad es. il raggruppamento/concentrazione dei
canali)in parte però si possono impostare solo con un accesso installatore (vedi guida online del System Access Point). Le impostazioni dei parametri rimangono come descritte sopra.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│21
[email protected] ®
7.2
Messa in funzione
Possibili impostazioni per canale
Per ogni canale si possono effettuare impostazioni generali e impostare parametri specifici.
Per le impostazioni utilizzare la funzione di assegnazione dell'interfaccia utente su base web del System Access Point.
Selezione dell'apparecchio
2
1
Hall
Fig. 12: Selezione dell'apparecchio
»
-
Selezionare l'icona dell'apparecchio [1] nella pianta della vista di lavoro.
Nella vista elenchi [2] vengono visualizzate tutte le opzioni di impostazione
per il canale.
Sono disponibili le impostazioni seguenti.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│22
[email protected] ®
7.2.1
Messa in funzione
Impostazioni attuatore dimmer REG 4x
Impostazioni dell'attuatore
[1]
Modifica del nome
[2]
Cancellazione del canale tramite 'X'
[3]
Commutazione dell'attuatore mediante il
pulsante; funzione dimmer dell'attuatore
mediante i pulsanti -/+
[4]
5
Impostazione del tipo di carico collegato
all'attuatore. Selezione tra:
- Identificazione del carico automatica
- Carico induttivo
- LED/KLL dimmerabile
- Lampada a incandescenza
[5]
6
Impostazione della luminosità minima in %
mediante i pulsanti -/+
[6]
Impostazione della luminosità massima
durante il giorno in % tramite i pulsanti -/+
7
[7]
Impostazione della luminosità massima
durante la notte in % tramite i pulsanti -/+
[8]
Impostazione del tempo di coda in secondi
Mediante i pulsanti -/+ è possibile stabilire
ad esempio per quanto tempo la luce deve
rimanere accesa dopo lo spegnimento
dell'utenza da parte dell'attuatore.
1
2
3
4
8
7.2.2
Raggruppamento/concentrazione dei canali
Con l'interfaccia utente su base web è possibile impostare un raggruppamento/concentrazione dei canali. È possibile solo con l'accesso utente 'Installatore'.
DEVICE CONFIGURATION
1
Device Type
CONFIGURATION
Dim actuator 4gang
Reset
Floor
<not allocated>
Room
<not allocated>
channel selector
2
Fig. 13: Raggruppamento/concentrazione dei canali
»
»
»
Aprire la "Configurazione dell'apparecchio"
Selezione l'attuatore dimmer desiderato nell'elenco "Tipo di apparecchio" [1].
Cliccare sulla selezione canali [2] e selezionare un raggruppamento.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│23
[email protected] ®
7.3
Messa in funzione
Collegamenti
I moduli attuatore dimmer creati con la funzione di assegnazione adesso sono
collegabili con i sensori. Il dimmer si può programmare semplicemente come un
interruttore i con un timer o una funzione per la luce delle scale.
Per il collegamento utilizzare la funzione di collegamento dell'interfaccia utente su base web del System Access Point.
7.3.1
Collegamento tra attuatore e sensore
Sensor Unit 2gang
2
1
Hall
Fig. 14: Collegamento tra attuatore e sensore
»
»
-
Per collegare un attuatore con un sensore cliccare prima sul sensore desiderato [1] che deve comandare l'attuatore e quindi sull'attuatore [2].
Applicare l'inserimento attivando la spunta in basso a destra.
Una linea blu indica il collegamento tra i due apparecchi. La configurazione
effettuata viene trasferita automaticamente agli apparecchi. Il trasferimento
(in funzione del numero di apparecchi) può durare qualche secondo. Durante
la trasmissione viene visualizzata una barra di avanzamento relativa agli apparecchi.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│24
[email protected] ®
7.3.2
Messa in funzione
Collegamento di un attuatore a un ulteriore sensore
2
Hall
1
Fig. 15: Collegamento tra attuatore e sensore
»
-
Per collegare l'attuatore con un ulteriore sensore cliccare prima sul secondo
sensore desiderato [1] che deve comandare l'attuatore e quindi sull'attuatore [2].
Il collegamento tra il secondo sensore e l'attuatore viene nuovamente visualizzato con una linea blu.
Terminato il trasferimento il sensore potrà venire comandato localmente.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│25
[email protected] ®
8
Possibilità di aggiornamento
Possibilità di aggiornamento
Per aggiornare il firmware utilizzare l'interfaccia utente su base web del System
Access Point.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│26
[email protected] ®
9
Uso
Uso
Il comando manuale locale non è possibile.
9.1
Segnalazioni di stato (stato del canale)
1
2
3
4
Fig. 16: Segnalazioni di stato
[1] LED per canale 1
[2] LED per canale 2
[3] LED per canale 3
[4] LED per canale 4
La segnalazione "Canale ON/OFF“ avviene mediante i LED dei canali verdi [1-4].
Ad ogni canale è assegnato un LED.
»
»
Canale OFF: LED del canale spento.
Canale ON: LED del canale acceso fisso.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│27
[email protected] ®
10
Manutenzione
Manutenzione
L'apparecchio non richiede manutenzione. In caso di danni (ad esempio durante
il trasporto o l'immagazzinamento) non si devono eseguire riparazioni. Aprendo
l'apparecchio la garanzia perde validità!
Garantire l’accessibilità dell’apparecchio per il funzionamento, il controllo, l'ispezione, la manutenzione e la riparazione (a norma DIN VDE 0100-520).
10.1
Pulizia
Gli apparecchi sporchi possono essere puliti con un panno asciutto. Se non è
sufficiente, si può utilizzare un panno leggermente inumidito con acqua saponata. Non utilizzare in nessun caso sostanze corrosive o solventi.
Manuale tecnico 2073-1-8567
│28
Un'impresa del gruppo ABB
Busch-Jaeger Elektro GmbH
Casella postale
D-58505 Lüdenscheid
Freisenbergstraße 2
D-58513 Lüdenscheid
www.BUSCH-JAEGER.com
[email protected]
Servizio vendite centrale:
Tel.: +49 2351 956-1600
Fax: +49 2351 956-1700
Nota
Ci riserviamo di apportare modifiche
tecniche o modifiche al contenuto
del presente documento in qualunque momento senza preavviso.
Per gli ordini valgono le indicazioni
dettagliate concordate. ABB declina
ogni responsabilità per eventuali
errori o parti incomplete presenti in
questo documento.
Ci riserviamo tutti i diritti sul presente documento nonché sugli argomenti e sulle figure in esso contenuti. Non è consentito riprodurre, divulgare a terzi o sfruttare il contenuto del manuale, anche in misura
parziale, senza previa autorizzazione scritta da parte di ABB.
Copyright© 2014 Busch-Jaeger
Elektro GmbH
maTutti i diritti riservati.
2073-1-8567 | 18.07.2014
[email protected] ®
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
4 822 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content