close

Enter

Log in using OpenID

articolo - Minergie

embedDownload
minergie
Rendere moderna
e confortevole
una vecchia casa?
Si può!
a cura di MINERGIE® Svizzera,
Agenzia Svizzera italiana
Immaginate di trasformare un edificio vetusto ed energivoro costruito negli anni
’80 in un’abitazione moderna che soddisfa elevati requisiti di efficienza
energetica e di comfort abitativo. Ecco quanto hanno fatto i proprietari di una
casa nel luganese…
Edificio Minergie TI-217.
46
| 01-2014
I
coniugi Lasikowski, entrambi ingegneri, nel
2004 acquistano un’abitazione monofamiliare costruita nel 1989 a Cureggia. L’edificio
presenta tutte le caratteristiche di una casa realizzata in linea con i concetti portanti di un’edilizia senza troppe pretese: isolamento esterno
delle pareti minimo, serramenti a doppio vetro
e un impianto di riscaldamento a gasolio. Anche
se i consumi sono piuttosto elevati, i Lasikowski
nella loro casa vivono bene. Nel 2009 però,
di fronte all’imminente obbligo di risanamento
della caldaia, la coppia si trova davanti a un bivio:
sostituire semplicemente l’impianto oppure
procedere con il risanamento dell’intera dell’abitazione?
L’ammodernamento Minergie | Essendo entrambi dei professionisti in ambito edile sensibili
all’efficienza energetica, optano senza esitare
per il risanamento dell’intera casa. Vista l’introduzione proprio quell’anno dello standard Minergie
per ammodernamenti senza requisito primario
sull’involucro1, decidono per un ammodernamento secondo i requisiti di questo standard anziché di risanare in modo tradizionale rispettando i minimi requisiti di legge. Quell’anno inoltre,
il cantone offriva degli incentivi a chi rinnovava la
propria abitazione secondo standard Minergie;
per l’ ammodernamento della loro casa di 156
il montaggio di quattro grandi finestre a triplo
vetro che garantiscono un’ottima illuminazione
naturale in soggiorno - oltre ad una vista strepitosa sul Ceresio, sul monte Generoso e sulla
città di Lugano - e in cucina sono stati scelti dei
mobili realizzati con un particolare granito che
accumula il calore proveniente dal sole.
Installazione delle sonde geotermiche della pompa di calore.
m2, i signori Lasikowski ricevono un incentivo di
10’000 CHF.
Oggi, un simile ammodernamento è ancora più
incentivato: con una superficie di risanamento
energetico da 50 a 250 m2 l’incentivo cantonale è di 30’000 CHF (cumulabili agli incentivi
federali). Grazie alle loro conoscenze in materia edilizia, l’intera progettazione dei potenziali
impianti in grado di soddisfare i requisiti di un
ammodernamento Minergie senza bisogno di
importanti interventi sull’involucro, viene fatta
“in casa”. Per fornire all’edificio il calore e l’acqua
calda sanitaria necessari con un contenuto fabbisogno energetico, i Lasikowski scelgono una
pompa di calore geotermica - abbinata a dei
collettori solari - che trasferisce ai locali interni
e all’acqua il calore presente nelle profondità
del terreno e quello proveniente dal sole, senza
ausilio di fonti riscaldanti fossili.
Un edificio Minergie tiene anche conto del benessere abitativo degli occupanti e, proprio in
quest’ottica, un altro importante intervento è
stato l’installazione di un impianto di aerazione
controllata che, oltre a garantire un continuo
ricambio dell’aria nei locali, recupera il calore
dell’aria in uscita e lo trasferisce a quella in entrata, in modo che sia mantenuta una temperatura
gradevole e uniforme all’interno dell’edificio.
Trattandosi di un edificio con un isolamento già
sufficientemente performante per rientrare nei
parametri di un ammodernamento Minergie, i
provvedimenti a livello di involucro edilizio sono
stati davvero minimi.
Considerato che i principali interventi interessavano l’impiantistica, i Lasikowski hanno potuto
tranquillamente continuare a vivere nella loro
casa durante i lavori di ammodernamento, che
hanno permesso il raggiungimento della certificazione definitiva Minergie nr. TI-217 nell’estate
2010.
Prima e dopo | A livello architettonico, l’ammodernamento dell’edificio ha permesso di mantenerne le caratteristiche morfologiche. Oltre alle
dimensioni praticamente invariate, la casa ha
conservato sia la struttura spaziale originaria su
due piani che la disposizione dei locali; tuttavia
oggi vanta tutti i comfort di un’abitazione moderna, energeticamente efficiente, con consumi e
costi per il riscaldamento dimezzati.
Entrando nell’edificio c'è un lungo corridoio che,
passando per due camere da letto ed un bagno,
conduce al grande e luminosissimo soggiorno,
alla cui destra si trovano la cucina open space e
l’accesso al terrazzo esterno. In fase di progettazione si è cercato di sfruttare il più possibile sia la
luce che il calore del sole: la facciata di sud-ovest
è stata pertanto in parte demolita per consentire
Pianta del pianterreno.
Scendendo le scale si raggiunge il pianterreno,
dove è ubicato il locale tecnico che ospita l’apparecchio di aerazione controllata, la pompa
di calore e il serbatoio di accumulo dell’acqua
calda; sul piano si trovano anche due camere da letto, un bagno ed un locale dedicato al
relax con la sauna, dal quale si accede ad una
zona fitness ed al rifugio. Sempre nell’ottica di
trasformare la loro casa in un luogo ameno ed
esteticamente interessante, le pareti esterne originariamente bianche e ricoperte nel 2005
di un color rosa pallido non particolarmente
accattivante - sono state ridipinte di rosso mattone, un colore espressivo che rende energico e
moderno l’intero edificio.
Il requisito primario sull’involucro è quel parametro che determina quanto deve essere energeticamente performante l’involucro edilizio
(pareti, tetto, pavimento, finestre) per evitare
eccessive perdite energetiche.
1
| 01-2014
47
Rifugio
Sauna
Fitness
Locale
tecnico
Pianta del piano inferiore.
L’edificio nel 2005.
Pre-certificazione Minergie-A: si continua!
| Lo standard Minergie permette di risparmiare energia, vivere in un atmosfera ottimale di
comfort abitativo e salvaguardare l’ambiente. Gli
ingegneri Lasikowski lo sanno bene e, soddisfatti
dei benefici dell’ammodernamento Minergie
base e motivati dall’introduzione nel 2013 dello
standard Minergie-A anche nell’ammodernamento e senza requisito primario sull’involucro, hanno deciso di ottimizzare ulteriormente
i consumi energetici della loro casa richiedendo
una pre-certificazione Minergie-A. La caratteristica principale di una costruzione Minergie-A
è un bilancio energetico annuo nullo o positivo,
raggiungibile grazie all’utilizzo dell’energia solare; in altre parole, si produce la stessa quantità
di energia che si consuma, se non addirittura
di più. Non sono quindi necessari impegnativi
interventi sull’involucro, a condizione che il fabbisogno energetico venga interamente compensato con la produzione di energia. Per la loro
casa i Lasikowski hanno progettato un impianto
fotovoltaico di 60m2 con una potenza di 9 kWp,
che intendono installare sul tetto del garage; la
produzione di energia di questo impianto sarà
sufficiente non solo per ottenere un bilancio
energetico annuo nullo, ma contribuirà anche
a compensare il fabbisogno di elettricità per gli
apparecchi elettrici domestici, i cui consumi non
vengono contemplati nel calcolo del fabbisogno
energetico poiché risulta difficile standardizzare
le diverse abitudini degli utenti riguardo all’illuminazione e all’utilizzo di elettrodomestici nel
proprio edificio; ciò non toglie che per il raggiungimento dello standard Minergie-A sia necessario utilizzare apparecchi della miglior classe
energetica. Nel valore del fabbisogno energetico
finale viene imposto invece un valore limite di
50kWh/m2a sull’energia grigia (ovvero l’energia utilizzata sull’intero ciclo di vita dell’edificio,
dalla costruzione al suo futuro smaltimento);
48
| 01-2014
La vista che si gode grazie alla parete vetrata.
fortunatamente in un ammodernamento non
risulta difficile rispettare questo limite, in quanto
l’edificio esiste già e la maggior parte dei materiali
vengono riutilizzati.
Al fine di ottenere la certificazione Minergie-A,
i Lasikowski stanno migliorando ulteriormente
l’isolamento dell’involucro dell’edificio installando finestre a triplo vetro in tutto l’edificio e
aggiungendo uno strato di coibentazione supplementare alle pareti. Attualmente l’abitazio-
Ammodernare
con Minergie
Rinnovare casa secondo standard Minergie significa trasformare un vecchio
edificio in una costruzione all’avanguardia pensando al benessere degli utenti,
all’efficienza energetica e all’impiego di
energie rinnovabili. Per ottenere la certificazione Minergie è necessario soddisfare specifici requisiti sull’involucro e
sull’impiantistica: l’ermeticità e l’ottimo
isolamento termico dell’involucro dell’edificio minimizzano le dispersioni di calore
e creano un clima interno confortevole e
l’impianto di aerazione controllata garantisce un continuo ricambio dell’aria.
L’edificio Minergie TI-217 dopo l’ammodernamento nel 2010.
ne è certificata provvisoriamente TI-045-A. Per
ottenere la certificazione Minergie-A definitiva,
i proprietari dovranno installare l’impianto fotovoltaico progettato, completare la sostituzione
degli elettrodomestici energeticamente inefficienti con nuovi apparecchi della migliore classe
energetica disponibile sul mercato, scegliere
un’illuminazione in classe A o LED (dotata di sensori di presenza dove necessario) ed effettuare
un blower door test, grazie al quale verrà testata
l’ermeticità dell’edificio. Eseguiti questi interventi,
i coniugi potranno compiacersi di abitare in una
casa che, oltre ad essere moderna, confortevole
e all’avanguardia in termini di efficienza energetica, vanta anche la doppia certificazione Minergie
(TI-217) e Minergie-A (TI-045-A). n
Per maggiori informazioni:
www.minergie.ch
© Riproduzione riservata
I vantaggi: maggiore comfort, ricambio
automatico dell’aria nei locali, riduzione
dei costi per il riscaldamento e l’acqua
calda e un incremento del valore di mercato dell’immobile.
Punti chiave per effettuare un ammodernamento intelligente:
l Allestire una diagnosi dell’edificio
l Valutare se rinnovare solamente
oppure anche ampliare l’immobile
l Progettare un concetto globale
l Decidere se ammodernare
globalmente o a tappe
l Programmare in modo dettagliato
tutti gli interventi
l Contattare degli specialisti
2014-Gas 220x92_Layout 1 22.01.14 11:01 Pagina 1
Una scelta naturale
Portiamo nelle vostre case il gas naturale attraverso una rete sempre più estesa ed efficiente, di cui
ci occupiamo con passione e professionalità.
La qualità sta nel dettaglio.
Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA • CP 5131, 6901 Lugano • Centro operativo: Via ai Molini 2, 6933 Muzzano • Tel. +41 058 866 75 70 • www.ail.ch • [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
437 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content