close

Enter

Log in using OpenID

Commissione edilizia

embedDownload
9 luglio 2014
COMUNI
DI FRANCO CALDERA
VILLAFALLETTO. Con un po’
di emozione e tanto senso di
responsabilità, mercoledì 2 luglio, i componenti della lista
“Amministrare insieme” hanno
preso posto, a fianco del neo
sindaco Pino Sarcinelli, per la
prima volta nella sede del Municipio per discutere il secondo
Consiglio del loro mandato (il
Consiglio di insediamento si
era tenuto nel salone polivalente Tavio Cosio). Assenti giustificati due consiglieri.
Prima di entrare nel vivo
dei lavori, il sindaco ha ricordato la toccante cerimonia tenuta in mattinata per commemorare il tenente Mario
Malausa, vittima della strage
di mafia di Ciaculli, avvenuta
il 30 giugno del 1963: “Credo
che questa commemorazione
sia degna di essere ricordata
anche in questa sede e condivisa con il pubblico in aula.
Sinceramente, prima di oggi,
devo dire che non sapevo dell’esistenza di questo eroe degno
d’onore e che oggi è stato commemorato presso la tomba di
famiglia del nostro cimitero,
alla presenza di alte cariche
militari”.
27
Tutti villafallettesi i componenti della
Commissione edilizia
Commissione edilizia
Il sindaco ha spiegato che,
per scelta, i professionisti sono
stati selezionati a livello locale:
“le risorse devono essere valorizzate, avvicinando sempre
di più i cittadini alla vita del
Comune”.
La Commissione edilizia che
svolgerà anche le funzioni di
Commissione urbanistica risulta composta dall’architetto
Ivano Ballario (ex sindaco) -
designato come presidente -,
l’ingegner Nazareno Muratore,
vice, e i tecnici Pier Paolo Falcone, Bartolomeo Ferrero, Danilo Manassero, Tommaso Olocco e Alessandra Taricco.
Regolamento per la Iuc
La parola è passata all’assessore Elena Beoletto.
La nuova imposta Iuc (imposta unica comunale) introdotta nella Legge di stabilità
2014 è composta da più parti:
l’imposta Imu sul possesso di
immobili (escluse le prime abitazioni), la tariffa Tari sulla
produzione di rifiuti e quella
Tasi, che copre i servizi comunali indivisibili (illuminazione,
arredo urbano, sgombero neve...). La Tari è applicabile
tanto ai proprietari (spetta
l’80%) quanto agli inquilini
(20%); l’aliquota fissata è dell’uno per mille, da cui sono
esenti i terreni agricoli.
La Tari mantiene i parametri
dello scorso anno, calcolato in
base al numero di componenti
della famiglia e ai metri quadri
dell’abitazione.
Gettone di presenza
per i consiglieri
Il gettone di presenza per i
consiglieri, già ridotto dal Governo Bersani a 16,28 euro (era
18,08), subisce un’ulteriore ri-
duzione. “Lo Stato mantiene lo
stesso budget previsto per un
Consiglio composto da sette
consiglieri - spiega il sindaco
- (questo era il numero indicato
fino a pochi giorni prima delle
elezioni per i piccoli Comuni),
pur portando a dieci il numero
dei consiglieri”. Per cui il gettone
di presenza dei consiglieri per
le sedute di Consiglio e le Commissioni si ridurrà a 9,77 euro
(davvero pochi).
Casa di riposo; nominati
i rappresentanti
del Comune
Infine sono stati nominati i
componenti di spettanza comunale presso l’ospedale di
Carità, in sostituzione dei precedenti amministratori.
Sono: Pier Angelo Bertaina,
Carla Bollati, Eraldo Caldera,
Umberto De Bonis, Marinella
Racca. Rimangono nel Consiglio
come membri di diritto il parroco e il rettore della Confraternita della Bianca che si alterna con quello della Nera.
In poco più di 45 minuti i lavori si sono conclusi. Il sindaco
ha infine dichiarato che - in
futuro - per incentivare il rapporto tra Amministrazione e
cittadini - verranno indetti dei
Consigli comunali aperti.
Commemorato a Villa A Termine cartoline in vendita per rifare
l’eroe dimenticato
VILLAFALLETTO. L’Arma dei
Carabinieri, in occasione del bicentenario di fondazione, mercoledì 2 luglio alle 10,30 presso
il cimitero di Villafalletto ha
commemorato il tenente dei
Carabinieri Mario Malausa,
morto il 30 giugno 1963, a soli
25 anni, nell’attentato mafioso
di Ciaculli, borgo di Palermo.
La cerimonia si è svolta nel cimitero di Villafalletto presso la
tomba di famiglia Malausa.
La strage di Ciaculli - nella
quale per lo scoppio di un’auto
imbottita di tritolo persero la
vita il tenente Malausa e altri
sei uomini delle Forze dell’ordine
- fu una delle più stragi sanguinose a opera di Cosa Nostra durante gli Anni ‘60. Anni in cui
si concluse la prima guerra di
mafia della Sicilia del dopoguerra. Malausa impegnato in prima
linea, dall’osservatorio della
stazione dei Carabinieri di Roccella, seppe cogliere l’essenza
del problema mafioso. Sono suoi
i primi rapporti - allora inascoltati - che inquadrarono nella
giusta luce l’occupazione del
potere da parte delle cosche e
dei loro referenti politici. Malausa fece nomi e cognomi. La
sua coraggiosa dedizione al dovere e al Paese gli costò la vita.
Gli fu conferita alla memoria
la Medaglia d’oro al Valor civile
e il Comune di Revello in suo
ricordo ha intitolato una strada
del centro storico.
Pochi villafallettesi sanno chi
fu il tenente Malausa; qualche
anziano ricorda il papà Natale,
veterinario che aveva abitato
alcuni anni a Villafalletto prima
di trasferirsi in Libia, dove il
27 gennaio del 1938 era nato
Mario Malausa. In seguito la
famiglia si trasferì a Revello,
mantenendo a Villafalletto la
tomba di famiglia.
Mercoledì mattina, alla presenza di autorità civili e militari,
Il tenente Mario
Malausa morì vittima della mafia
nell’attentato di
Ciaculli del 30 giugno 1963
si è tenuta la cerimonia di commemorazione dell’ufficiale presso
la tomba, dove è stata deposta
una corona d’alloro. Nella chiesa
parrocchiale il cappellano militare don Marco Minin ha celebrato la messa; al termine
della funzione il comandante
della Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, generale
di brigata Gino Micale, ha consegnato un diploma commemorativo a Mario e Natalia Malausa, nipoti del tenente, e alla
cognata Rosina, residente a Envie. Erano presenti alla cerimonia
anche il comandante provinciale
dei Carabinieri di Cuneo, colonnello Fabio Magliocchetti, il sindaco di Villafalletto Pino Sarcinelli, numerose delegazioni
dell’Arma, in servizio e in congedo, con i rispettivi labari.
l.t.
Dopo l’Estate ragazzi
arriva... Studiogiocando
■ VILLAFALLETTO. L’Estate ragazzi volge al termine (venerdì
11 luglio a Chiusa Pesio ci sarà la tradizionale polentata),
ma i locali del Centro famiglia continueranno ad accogliere
ogni giorno i ragazzi, grazie al servizio “Studiogiocando”, organizzato dal “Centro famiglia”, con il patrocinio e il contributo
del Comune. Studiogiocando si rivolge ai ragazzi della Media
e della Primaria e ai bambini del 2° e 3° anno della scuola
dell’infanzia. Si tiene dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 e
dalle 14 alle 18,30 (prevista mezz’ora di elasticità in entrata
e uscita). I ragazzi saranno seguiti da animatori che li aiuteranno
nello svolgimento dei compiti nel pomeriggio e li seguiranno
nei giochi e laboratori. La novità dell’anno prevede (con un
costo aggiuntivo di 2 euro) un sostegno nello studio e per chi
fosse interessato, anche la possibilità di fermarsi durante la
pausa pranzo (portandosi da casa il pranzo al sacco), aggiungrndo
sempre 2 euro alla quota base.Per informazioni contattare
[email protected] com o Laura Chiri: 340.3622043.
TERMINE. Sono iniziati da
tempo i lavori per la sostituzione
del pavimento della chiesa della
Rettoria di frazione Termine
dedicata alla Madonna della
Neve. Intervento necessario per
dotare l’edificio di culto di una
pavimentazione consona al servizio a cui è chiamato.
I responsabili, nonostante
la spesa non indifferente, hanno deciso con il parroco don
Daniele di affrontare l’intervento. D’altronde tutta la frazione è affezionata alla sua
chiesetta che è stata luogo di
battesimi, matrimoni, esequie,
quando la frazione aveva un
cappellano fisso.
Per coinvolgere e sensibilizzare
ancora di più la comunità a farsi
carico di questa spesa si è pensato di unire, alle spontanee offerte, la vendita di cartoline recanti appunto l’immagine della
il pavimento della chiesa
chiesetta campestre e del quadro
che sovrasta l’altare maggiore.
Coloro che intendono contribuire
possono acquistare le cartoline
distribuite a un euro.
Queste riproduzioni sono state
offerte dalla ditta Spani che intende così stimolare i benefattori,
nella speranza che siano numerosi. Le cartoline sono in vendita, oltre che nella frazione,
anche presso la tabaccheria
Racca in piazza Mazzini.
f.c.
Visita il sito
www.lafedelta.it
Abbinata alla Fiera sospesa per il brutto tempo Stalla condotta da un soccidario di Sanfront
Musicando: estratti Vitello positivo al cortisone
i numeri della lotteria Allevatore a processo
VILLAFALLETTO. Un vitello
che, nel fegato, aveva una
quantità di desametasone (un
farmaco cortisonico) dieci volte
superiore al limite posto a tutela dei consumatori. Per questo il proprietario, titolare di
un allevamento che ha la sede
principale a Villafalletto, Giuseppe Ferrero è a processo davanti al tribunale di Cuneo.
Mercoledi scorso in aula, ha
parlato il consulente del pubblico ministero, docente di
Farmacologia all’Università
di scienze veterinarie di Cuneo.
“Dai registri di stalla - ha spiegato il tecnico - risultava che
l’animale aveva subito un trattamento con cortisonici entro
VILLAFALLETTO. Grande
emozione e suspence venerdì
27 giugno a Villafalletto presso
la sede dell’associazione “Pro
Musicando” per l’estrazione
dei numeri vincenti della grande lotteria. Pochi minuti prima
delle 16 un folto gruppo di
spettatori si ritrovava in via
Roma in attesa dell’apertura
del salone per assistere all’estrazione. “Lotteria riuscitissima - confermano gli organizzatori -, nonostante avesse
subito la «sterzata» di MusicandoInFiera, la manifestazione che avrebbe potuto contribuire a vendere molti più
biglietti, e che è stata rimandata per le cattive condizioni
metereologiche di domenica
15 giugno. Coraggiosa la scelta
di non rimandare anche la
lotteria abbinata alla fiera,
benchè la normativa lo consentisse. Questa scelta ha sicuramente spronato i vari collaboratori a rimboccarsi le
maniche e cercare di vendere
ancora gli ultimi blocchetti
lasciati a metà”.
Così nel pomeriggio di venerdì 27 giugno davanti al numerosissimo pubblico - presente alle serate per i festeggiamenti del patrono villafallettese San Luigi - si è tenuta
l’estrazione dei numeri con
l’aiuto di quattro bambini che
si sono alternati ad ogni numero. I numeri estratti (dal
primo al decimo) sono: 4966,
7007, 0636, 0231, 0863, 8943,
3706, 3713, 3363, 8630.
i limiti di tempo (con 6 giorni
di sospensione prima del macello ndr) previsti dalla legge,
invece dalle analisi risultava
una quantità in genere presente
solo dopo uno o due giorni dalla somministrazione”. La denuncia è scattata dopo i controlli dei veterinari dell’Asl
Cn1 sulla partita di vitelli di
Ferrero (allevati da un soccidario di Sanfront già deceduto)
in un macello di Ceva. Era il
27 agosto 2010. Il veterinario
della stalla ha detto di aver
prescritto un antinfiammatorio
cortisonico all’animale il 20
agosto. Sentenza il 29 ottobre.
Barbara Morra
Vetro e lattine: si riciclano insieme
■ VILLAFALLETTO. Anche a Villafalletto, come già in molti
Comuni del Consorzio Sea, presto sarà possibile smaltire il
vetro e le lattine nello stesso contenitore. Una novità importante
che va incontro alle esigenze del cittadino e che la neo Amministrazione ha deciso di introdurre per aumentare e rendere
ancora più semplice la raccolta differenziata.
Vetro e lattine andranno riposti in un unico cassonetto di
colore verde sul quale verrà apposto l’avviso di inizio raccolta.
Si ricorda alla popolazione che per “vetro” si intendono bottiglie,
vasetti, vetri, flaconi, barattoli..., mentre non rientrano nella
categoria ceramiche, pirofile, porcellane, lampadine, neon,
cd e dvd. Per approfondire, visitare il sito www.coreve.it. Alla
famiglia delle lattine appartengono invece, oltre alle tradizionali
lattine, anche i coperchi dello yogurt, le vaschette fogli e i
vassoi di alluminio, i tubetti, i tappi a corona delle bottiglie,
le bombolette vuote, scatolame e i barattoli del caffè; non si
possono smaltire i contenitori di vernice con residui. Per
ulteriori informazioni, visitare il sito www.cial.it.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
155 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content