close

Enter

Log in using OpenID

bando - Regione Calabria

embedDownload
COMUNE DI CONFLENTI
Prov. di Catanzaro
Ufficio Tecnico
BANDO DI GARA
D. Lgs. 12 aprile 2006 n. 163
Codice : CUP : J74E14000450004
Codice CIG : 055 4650 FA4
BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) PER L’AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE
DI DEPURAZIONE DEL COMUNE DI CONFLENTI .
DEGLI IMPIANTI
In esecuzione della Determinazione a contrarre n. 70 del 27.06.2014
1) ENTE APPALTANTE
Ente : Comune di Conflenti (Prov. CZ) – Struttura : Ufficio Tecnico
indirizzo: Via Marconi snc
telefono: 0968/64054
telefax: 0968/64487
2) OGGETTO DELL’APPALTO.
Oggetto del presente bando di gara è l’affidamento della manutenzione degli impianti di depurazione del comune di Conflenti
(Cz).
Descrizione: La manutenzione attiene l’avvio, la messa in funzione, la gestione, la manutenzione ordinaria, il controllo e la
custodia degli impianti di depurazione del comune di Conflenti.
Il fine è di consentire l’ottimale efficienza della depurazione, il regolare smaltimento dei fanghi e dei materiali di risulta
provenienti dai trattamenti depurativi, nonché tutti i rifiuti rinvenenti dalle attività di manutenzione dei macchinari e dei
manufatti presenti sugli impianti e relative pertinenze.
3) VERSAMENTO CONTRIBUTO ALL’AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI
SERVIZI FORNITURE
Ai sensi dell’art. 1 commi 65° e 67° della legge n. 266/2005 il codice CIG è : N. 5981365A89, la presentazione dell’offerta
di gara, da parte dell’Impresa partecipante, non è subordinata al versamento del contributo previsto dalla citata legge .
4) CONDIZIONI DI SUBAPPALTO
Il subappalto è consentito nei limiti ed alle condizioni previste dall’art. 118 del D.Lgs 163/2006 e nei limiti ed alle condizioni
previste dal capitolato d’oneri.
L’Amministrazione provvederà a corrispondere direttamente all’impresa aggiudicataria l’importo dei lavori, fatto obbligo per la
medesima di trasmettere entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate relative ai
pagamenti via corrisposti al subappaltatore o al cottimista, con l’indicazione delle ritenute di garanzia effettuate.
L’appaltatore risponde in solido con il subappaltatore degli obblighi e degli adempimenti di cui all’art. 35, commi da 28 a 34 del
D.L. 223 del 4/07/2006, così come convertito dalla legge n. 248 del 4 agosto 2006.
5)IMPORTO DELL’APPALTO
L’importo del presente è, comprensivo di oneri di sicurezza, di €. 30.000,00 (diconsi Eurotrentamila/00) annui, di cui €. 2.000,00
per oneri di sicurezza, per un totale complessivo in tre anni di € 90.000,00, oltre Iva, di cui :
€. 84.000,00 da porre a base di gara e soggetto a ribasso d’asta;
€. 6.000,00 per oneri non soggetti a ribasso.
6) PAGAMENTI - DURATA DEL CONTRATTO
Il Lavori oggetto del presente appalto e finanziato con fondi comunali.
Il pagamento del servizio sarà effettuato con le modalità previste all’art 22. del capitolato d’oneri;
I lavori in questione avranno la durata di anni 3 (tre) consecutivi, decorrenti dalla data della consegna degli impianti all’affidatario
da stabilire in apposto verbale. Il contratto sarà stipulato in forma pubblica amministrativa.
1
9)LUOGO DI ESECUZIONE DELL’APPALTO
Comune di Conflenti : Loc. Mozzoni o Orto Stella ( Ab/equ 2.000,00) – Loc. San Mazzeo ( Ab/equ 800,00)
8)
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI GARA- CAUZIONE
Per come da disciplinare di gara, contenete norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla
gara, i documenti da allegare corrispondono a quelli riportati nelle MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA del
predetto disciplinare al punto : PLICO n° 1 - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA
La cauzione provvisoria è stabilita nella misura del 2% dell'importo dell’appalto, pari ad €. 1.800,00.
La cauzione definitiva è stabilita nella misura del 10% dell'importo contrattuale. In caso di aggiudicazione con ribasso d'asta
fino al 10 per cento, la garanzia fideiussoria è aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10 per cento
fino al 20 al per cento; ove il ribasso sia superiore al 20 per cento, l'aumento è di due punti percentuali per ogni punto di ribasso
superiore al 20 per cento.
L’importo della cauzione provvisoria e della cauzione definitiva di cui ai capoversi precedenti è ridotto del 50% nei confronti
delle imprese in possesso di certificazione di sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO
9001:2000, rilasciata da soggetti accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000.
I danni subiti dalla stazione appaltante a causa del danneggiamento o della distruzione totale o parziale di impianti ed opere
anche preesistenti verificatesi nel corso dell’esecuzione dei lavori, sono da assicurare a mezzo di polizza. Detta polizza deve
altresì assicurare la stazione appaltante contro la responsabilità civile per danni causati a terzi nel corso dell’esecuzione dei
lavori, e dovrà garantire anche la copertura dei rischi derivanti da inquinamento ambientale.
9)
SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA
Possono presentare offerta i soggetti di cui all'art. 34 del D. Lgs. 163/2006.
L’appalto è disciplinato dall’art. 121 e 122 del D.Lgs 163/06, contratto sotto soglia, e dall’art. 90 del DPR 207/2010, per il quale
non è obbligatoria l’attestazione SOA per le specifiche categorie di lavorazioni, possono, comunque, partecipare alla gara le
imprese in possesso di attestazione SOA – OS22 – classe 1°.
I concorrenti per poter partecipare alla gara debbono essere in possesso dei requisiti d’ordine generale, di cui all’art. 38 del
D.Lgs 163/06, di idoneità professionale, di cui all’art. 39 dello stesso D.Lgs, di idoneità tecnica e finanziaria, di cui all’art. n. 35
del D.Lgs 163/06, relativamente ai soggetti di cui all’art. 34 – com. 1°. lett b) e c), nonché dei requisiti di cui all’art. 90 del DPR
207/2010.
Ai predetti soggetti si applicano le disposizioni normative contenute negli artt. 36 e 37 del D.Lgs 163/06 e s.m.i..
Sono ammessi a partecipare alla presente procedura di gara tutti i soggetti di cui all’art. 34, comma 1°, lettere a), b), c), d), e),
f), fbis) del codice dei contratti, in possesso dei requisiti previsti.
A norma dell’art. 38, comma 1°, lett. f), del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. e nei termini già chiariti dall’Autorità per la Vigilanza sui
lavori pubblici con la determinazione n. 8/2004, la Stazione appaltante si riserva la facoltà di escludere dalla gara, previa
motivazione, i concorrenti per i quali non sussiste adeguata affidabilità professionale in quanto, in base ai dati contenuti nel
Casellario Informatico dell’Autorità, risultano essersi resi responsabili di comportamenti di grave negligenza e malafede o
errore grave nell’esecuzione di lavori affidati dalla stessa e/o da altre Stazioni appaltanti.
Sono esclusi i concorrenti di cui all’art. 38 – comma 1°- del già citato D.Lgs 163, tranne quando ricorrono le condizioni di cui al
comma 1-bis.
E’ previsto il ricorso all’avvalimento, art. 49 del D.Lgs 163/06 e s.m.i..
Il concorrente, singolo o consorziato o raggruppato, può soddisfare i suddetti requisiti avvalendosi dell’attestazione SOA di altro
soggetto, alle condizioni previste nel disciplinare di gara. In tal caso il concorrente e l’impresa ausiliaria sono responsabili in
solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto.
10) PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE
La procedura di scelta del contraente è la procedura Aperta di cui all’ art. 55 del D.Lgs 163/06, come da determinazione a
contrarre n° 70/14, ed il criterio per la scelta dell’operatore è quello del prezzo più basso, determinato mediante l’applicazione
del ribasso percentuale sull’importo posto a base di gara, per come definito dall’art. n. 82 del predetto D.Lgs, con esclusione
automatica delle offerte anomali ai sensi dell'art. 124, comma 8°, del D. Lgs 163/2006, individuate ai sensi dell’art. 86, comma
1°, del predetto D.Lgs., con svincolo dell'offerte decorsi 180 giorni (prorogabile di ulteriori 180 giorni su formale richiesta da
parte della Stazione appaltante), dalla scadenza del termine di presentazione dell'offerta.
La procedura di esclusione automatica non sarà applicata nel caso di numero di offerte valide inferiore a 10, in conformità all’
2
art. 124 , comma 8°, di detto D.Lgs.
L’aggiudicazione avverrà anche alla presenza di una sola offerta, purché valida ed economicamente vantaggiosa per l’ente.
Nel caso di più offerte uguali, si procederà all'aggiudicazione mediante sorteggio a norma dell'art. 77 del R.D. 827/924.
L’offerta è revocabile, su richiesta dell’offerente, fino alla data di presentazione delle stesse offerte.
Non sono ammesse offerte in aumento.
In ogni caso l’Amministrazione Comunale si riserva di non aggiudicare la gara qualora i risultati della stessa, non siano congrui
con il pubblico interesse e/o con le somme a disposizione della stessa.
Nulla è dovuto alle imprese partecipanti in caso di non espletamento della procedura di gara in questione qualunque
sia la motivazione.
11) DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA GARA
Il capitolato d’oneri e gli elaborati progettuali relativi all'esecuzione del servizio in questione, sono visionabili dalle ore 15,30
alle ore 18,30 dei giorni lunedì e giovedì.
12) RICEZIONE DELLE OFFERTE
Il contenitore recante il plico con la documentazione amministrativa ed il plico con l'offerta economica deve pervenire
All’ufficio protocollo del comune di Conflenti entro le ore 14.00 di giorno 22 del mese di dicembre 2014, a mezzo lettera
raccomandata mediante servizio postale di Stato o mediante il servizio di “Posta celere” dell’Ente medesimo o mediante
corriere autorizzato al recapito, debitamente sigillato con ceralacca e controfirmato sui lembi di chiusura, con l'indicazione del
mittente ed indirizzato a : COMUNE DI CONFLENTI, Via Marconi - 88040 CONFLENTI, con la seguente dicitura, offerta
“MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE DEL COMUNE DI CONFLENTI “.
Sul plico deve essere indicato anche il nominativo dell'impresa mittente; in caso di imprese riunite dovranno essere indicate
tutte le imprese riunite evidenziando l'impresa mandataria capogruppo;
SI AVVERTE CHE SI FARÀ LUOGO ALL'ESCLUSIONE DALLA GARA DI TUTTI QUEI
CONCORRENTI CHE NON ABBIANO FATTO PERVENIRE IL PLICO NEL LUOGO E NEL
TERMINE IVI INDICATI
13) DATA ESPLETAMENTO PROCEDURA
La gara presieduta dal responsabile dell’ufficio tecnico sarà esperita presso la sede Comunale in :
a) in seduta pubblica per giorno 29 dicembre 2014 alle ore 10,30;
14) DISCIPLINARE DI GARA
Il presente bando è integrato dal disciplinare di gara recante in particolare le norme relative alle modalità di partecipazione alla
gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle
procedure di aggiudicazione dell’appalto.
Eventuali informazioni potranno essere richieste lunedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 18,30, telefonando al numero
0968/64054.
Il responsabile del procedimento, ai sensi del D.Lgs 163/06, è il geom. Nicola Stranges, tecnico comunale alle dipendenze dello
stesso comune.
Ai sensi dell’art 3, comma 4 della legge 7 agosto 1990, n. 241, contro il presente bando è ammesso ricorso al TAR della
Calabria, legge 1034/1971, entro 60 giorni dalla notifica della presente, o, in alternativa il ricorso straordinario al Presidente
della Repubblica, entro 120 giorni dalla notifica della presente, D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199.
15) DATA E MODALITA’ DI PUBBLICAZIONE
Il presente bando è pubblicato presso l’albo pretorio del comune di Conflenti, per almeno 26 giorni, presso il sito internet dello
stesso comune.
Conflenti lì 25/11/2014
Il Responsabile del Servizio Tecnico
– Geom. Nicola Stranges -
3
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
133 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content