close

Enter

Log in using OpenID

Chiavistello motrizzato Activa

embedDownload
CHIAVISTELLO MOTORIZZATO ACTIVA 66030510
ITALIANO
manusa
manusa
Montaggio Chiavistello
Motorizzato Activa
Montaggio Chiavistello
Motorizzato Activa
66030510
66030510
OPERATORE A DUE ANTE
OPERATORE AD UN’ANTA
a. Se necessario, eseguire il taglio della piastra grande del
chiavistello, in modo tale che il carrello anteriore dell’anta
possa scorrere liberamente. Il taglio va effettuato in
corrispondenza del restringimento della piastra nella zona
superiore (in corrispondenza del foro di fissaggio) (Fig. 1);
b. Posizionare il chiavistello sulla traversa (utilizzando l’inserto
fornito), in modo tale che, ad anta completamente chiusa,
rimanga subito dopo il carrello posteriore (quello con la
staffa dell’attacco cinghia) (Fig. 2);
Fig. 1
Fig. 2
Fig. 2
e. Alimentare la porta e premere il pulsante “porta
automatica“ sul telecomando (Fig. 3);
Fig. 3
f. Alimentare la porta e premere il pulsante “porta automatica“
sul telecomando (Fig. 4);
Ad autoapprendimento avvenuto, effettuare delle prove
di apertura e chiusura del chiavistello tramite il telecomando
(da “porta automatica“ a “porta bloccata“) per testarne
il funzionamento.
AVVERTENZE
Ad autoapprendimento avvenuto, effettuare delle prove di
apertura e chiusura del chiavistello tramite il telecomando (da
“porta automatica“ a “porta bloccata“) per testarne il
funzionamento.
Ogni volta che si effettua un autoapprendimento, l’elettronica invia
l’impulso di apertura al chiavistello. Questo perché sul chiavistello
non c’è un circuito di rilevamento di posizione e ad ogni reset o calo
di tensione, l’elettronica considera il chiavistello come chiuso. Quindi,
quando il chiavistello è aperto e la porta viene alimentata, si udirà
un leggero rumore dovuto all’appoggio del bilanciere del chiavistello
alla piastra superiore di fissaggio (che funge da finecorsa); ciò è
normale e non rappresenta alcun problema.
Fig. 1
c. Una volta centrato il chiavistello, fissarlo alla traversa
serrando la vite a brugola (Fig. 2);
d. Inserire la spina del chiavistello nella presa
contrassegnata “CERROJO” presente sul lato sinistro
dell’elettronica;
d. Una volta centrato il chiavistello, fissarlo alla traversa
serrando la vite a brugola (Fig. 3);
AVVERTENZE
a. Posizionare il chiavistello sulla traversa utilizzando
l’inserto fornito; il chiavistello va posizionato in mezzeria
alla traversa.
b. Chiudere le ante e centrare il chiavistello sulle staffe
di supporto cinghia (Fig. 1). Per fare questo, ruotare
manualmente il bilanciere del chiavistello e simulare
l’azione di apri - chiudi;
c. Chiudere l’anta e centrare il chiavistello sulla staffa di
supporto cinghia (Fig. 2). Per fare questo, ruotare
manualmente il bilanciere del chiavistello e simulare l’azione
di apri - chiudi;
e. Inserire la spina del chiavistello nella presa contrassegnata
“CERROJO” presente sul lato sinistro dell’elettronica;
CHIAVISTELLO MOTORIZZATO ACTIVA 66030510
ITALIANO
Fig. 4
Fig. 3
Ogni volta che si effettua un autoapprendimento, l’elettronica invia
l’impulso di apertura al chiavistello. Questo perché sul chiavistello
non c’è un circuito di rilevamento di posizione e ad ogni reset o
calo di tensione, l’elettronica considera il chiavistello come chiuso.
Quindi, quando il chiavistello è aperto e la porta viene alimentata,
si udirà un leggero rumore dovuto all’appoggio del bilanciere del
chiavistello alla piastra superiore di fissaggio (che funge da
finecorsa); ciò è normale e non rappresenta alcun problema.
Porte automatiche
Via postale vecchia, 33
23857 Valgreghentino (Lecco)
Tel. 0341 606025
Fax 0341 606542
[email protected]
www.manusa.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
236 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content