close

Enter

Log in using OpenID

Cronaca del Veneto

embedDownload
58.000 Spedizioni
Cronaca del Veneto.com
Quotidiano on-line di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza
S A B AT O 3 1 M A G G I O 2 0 1 4 - N . 1 2 6 4 A N N O 0 6 - Q U O T I D I A N O O N - L I N E E C A R TA C E O - D i r e t t o r e R e s p o n s a b i l e : ACHILLE OTTAVIANI - Aut.
Trib. di Verona n° 41356 del 20/01/1997 - Alcogram Srl - Editori di rete - Via Leoncino, 15 - 37121 Verona - Telefono 045592432 - 0 4 5 8 0 3 2 2 8 0 Fax 0458020812 - E-mail: [email protected] - Stampa in proprio - www.cronacadelveneto.com/it/net/org
EDITORIALE
EUROPEE: DRAGHI
VINCITORE E LEADER
di Achille Ottaviani
Le elezioni europee del 2014 le
ha vinte, non solo in Italia,
Mario Draghi. Comportamenti,
scelte e strategie del presidente
della Bce hanno sbaragliato
tutti. La sua condotta forte e di
mediazione è stata premiata dai
risultati elettorali che hanno
posto un freno al dilagare delle
frange estremiste anti-euro.
Draghi ha poi sconfitto i pericolosi massimalisti della politica
tedesca, e messo la parola fine
alla linea germanocentrica che
si è tenuta nell’unione negli
ultimi anni, e che avrebbe potuto avere effetti ancora più nefasti per molti paesi membri dell’unione. Il 25 maggio è di fatto
terminato, il periodo dell’austerity anti-inflazione del go verno
Merkel e a Strasburgo gli equilibri legislativi d’ora in poi saranno ben diversi. C’è da aggiungere che il presidente della Bce
è un uomo che fa quello che
dice. Ecco allora che quando
annuncia che la banca europea
è pronta a comprare bond per
rompere la spirale della deflazione, significa che l’Europa
desidera adottare una linea
modello “Federal Reser ve”
americano, scelte che hanno
condotto gli Stati Uniti fuori
dalla crisi tre anni fa.
OK
CONFAGRICOLTURA VENETO
IL TIMONE A LORENZO NICOLI
E LETTO ALL ' UNANIMITÀ DAL C ONSIGLIO DIRETTIVO ,
N ICOLI PRENDE IL POSTO DI G IANGIACOMO B ONALDI
ELETTO IN G IUNTA NAZIONALE . R INNOVATI ANCHE
I V I C E P R E S I D E N T I : C A P O D I L I S TA E G I U S T I N I A N I
Si apre un nuovo corso per
l’agricoltura veneta. Il Con siglio direttivo di Confagricoltura Ve neto ha nominato il
nuovo presidente. E’ Lorenzo
Nicoli, eletto all’unanimità, il
successore di Giangiacomo
Bonaldi, entrato nella Giunta
esecutiva nazionale di Con fagricoltura incarico in com patibile per Statuto con la presidenza regionale. No minati
anche due nuovi vicepresidenti: Giordano Emo Capo dilista, presidente di Confagricoltura Padova, e Lodovico
Giusti nia ni, pre sidente di
Confagricoltura Treviso. Nicoli
è presidente di Confagricoltura
Rovigo, incarico che eserciterà
insieme alla presidenza regionale, coordinatore provinciale
di Agrinsieme, consigliere della
Federazione nazionale impresa familiare coltivatrice di
Confagricoltura. A suo tempo è
stato presidente provinciale e
regionale dei giovani di Confagricoltura. Inoltre, è presidente
di Agricoltori Srl Rovigo e componente del Consiglio di ammi-
Giangiacomo Bonaldi
Presidente uscente di Confagricoltura Veneto è
stato eletto nella Giunta esecutiva nazionale della
Confederazione. Un giusto riconoscimento.
Lorenzo Nicoli
nistrazione di Gestione Assicurazioni Agricole srl e dell'Azienda speciale per i mercati ortofrutticoli di Lusia e Rosolina. E'
tuttora ispettore ramo rischi agricoli di Cattolica Assicurazioni. A
Lorenzo Nicoli sono arrivate le
congratulazioni e gli auguri del
governatore del Veneto Luca
Zaia: “Formulo i migliori auguri
di buon lavoro all’imprenditore
agricolo Lorenzo Nicoli, chiamato a presiedere Confagricoltura
Veneto. In questo settore c’è
molto lavoro comune da fare per
tutelare le imprese, il lavoro, la
qualità e il valore del ‘Made in
Italy. Spero di incontrare quanto
prima il nuovo presidente per
salutarlo di persona e per uno
scambio di idee sulle tante questioni aperte che riguardano il
settore primario e l’agroindustria
veneta. Le sue esperienze professionali, cui si unisce anche
quella di amministratore locale,
saranno certamente utili e
costruttive. Ringrazio Bonaldi per
il lavoro svolto, l’impegno e lo
spirito collaborativo che ha animato il suo incarico, pregandolo
di tenere alte le istanze della
nostra agricoltura a livello
nazionale”.
Bacino di Trissino
La strada per la realizzazione dell’opera è piena di
ostacoli a causa delle problematiche giudiziarie
emerse per l’affidamento dei lavori.
GUARDA IL SITO CRONACADELVENETO.COM E SEGUICI SU
KO
Cronaca del Veneto
QUOTIDIANO ON.LINE DEL VENETO SABATO 31 MAGGIO 2014 - 2
Cronaca di Padova
Cronaca di Padova
TURISMO: DOCENTI CANADESI
IN
VISITA
NELLA
CITTÀ
DEL
SANTO
La visita rientra nel gemellaggio che la Provincia ha
sottoscritto nel 2012 con Laval, cittadina canadese
Sono stati accolti in Provincia
tre insegnanti canadesi dell’Istituto Montmorency di
Laval, un Comune vicino a
Montréal nel Québec in Canada. La visita rientra nel
gemellaggio che la Provincia
di Padova ha sottoscritto nel
2012 con Laval e nelle relazioni che le due cittadine
hanno avviato da tempo nell’ambito del turismo, della
ristorazione e della ricerca
scientifica. La delegazione è
stata accolta dalla presidente
del Consiglio provinciale ed
era composta dagli insegnanti Pascal Wuerfell, Julie
Dupuis e Giulietta Mastracchio. Il gruppo era interessato
I canadesi in visita a Padova
all’applicazione pratica della
tracciabilità dei prodotti e
della normativa Haccp nella
ristorazione e ha visitato
diverse realtà del territorio
grazie anche alla collaborazione che da anni prosegue
Vicenza aderisce alla Rete
Re.a.dy, la rete nazionale delle
pubbliche amministrazioni anti
discriminazioni per orientamento
sessuale e identità di genere. Lo
ha deciso la giunta su stimolo del
consigliere comunale delegato
alle pari opportunità Everardo Dal
Maso che aveva recentemente
indicato l'adesione alla rete come
uno dei primi obiettivi del suo
incarico, per contribuire alla diffusione sul territorio nazionale di
buone prassi finalizzate al superamento di ogni discriminazione.
Everardo Dal Maso
Saranno disponibili a partire da
domenica 1 giugno, i moduli di
domanda, i programmi, la bibliografia orientativa e il bando per
l’esame che abilita alla professione di “Guida naturalistico-ambientale e relative estensioni, linguistica e territoriale”. La documentazione sarà pubblicata sul
sito della Provincia (www.provincia.padova.it) alla voce “avvisi e
bandi di gara” fino al 15 luglio,
ultimo giorno utile per la presentazione delle domande di partecipazione agli esami. Tra i requisiti, i partecipanti dovranno avere
un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’accesso all’Università, la
conoscenza di almeno una lingua straniera e l' iscrizione in un
elenco provinciale o regionale
per coloro che desiderano estendere linguisticamente o territorialmente l’abilitazione già conseguita.
Cronaca di Vicenza
Cronaca di Vicenza
VICENZA ADERISCE
A RE.A.DY
con l’Istituto Manfredini di
Este. Il Montmorency di Laval
è il principale istituto scolastico ad indirizzo professionale
e tecnico. Conta 8.000 iscritti
tra i 18 e i 60 anni e 21 corsi
tra cui dietetica e ristorazione.
LA PROFESSIONE DI
GUIDA NATURALISTICA
CON GLI INSTAGRAMERS ALLA
SCOPERTA
DELLA
PEDEMONTANA
L’iniziativa è parte del progetto “Veneto in diretta”, che dal 31
maggio al 2 giugno vedrà coinvolti utenti italiani e stranieri
“Un modo per promuovere in
maniera moderna e nuova i territori della Pedemontana Vicentina, un’occasione unica per
vedere quei bellissimi luoghi
attraverso gli obbiettivi e i filtri
degli Instagramers più seguiti e
conosciuti d’Europa”. Così l’assessore al turismo della Regione
del Veneto, Marino Finozzi, spiega il progetto “Veneto in diretta”,
che dal 31 maggio al 2 giugno
vedrà coinvolti utenti italiani e
stranieri di Instagram, l’applicazione gratuita che permette di
scattare foto e condividerle sui
social network, compatibile con
quasi tutti i dispositivi mobili
LA TELEVISIONE
Marino Finozzi
come smartphone e tablet: una
piattaforma che conta oltre 150
milioni di utilizzatori al mondo.
“Grazie alla collaborazione con
Fnv - sottolinea Finozzi - siamo
riusciti ad assicurarci la presenza
di appassionati provenienti
da Germania, Austria, Spagna,
Francia, Russia, Stati Uniti, Italia.
Vengono chiamati ‘popular’ provengono da tutto il mondo e parlano a milioni di persone. Un’occasione unica per raccontare la
Pedemontana veneta in tutte le
sue molteplici sfaccettature ed
eccellenze, dalle bellezze paesaggistiche e artistiche a quelle
enogastronomiche. Passando
per Posina, Laghi, Thiene, Breganze, Nove e finendo con un
grande momento di aggregazione a Marostica verrà realizzato
un vero e proprio racconto per
immagini in tempo reale”.
WWW.TVVENETO.COM
ONLINE CHE PORTA IL VENETO IN ITALIA E NEL MONDO
Cronaca del Veneto
QUOTIDIANO ON.LINE DEL VENETO SABATO 31 MAGGIO 2014 - 3
Pedrollo
QUARANT’
ANNI
PORTATI
MOLTO
BENE
Un fatturato 2013 di 150 milioni. L’azienda di elettropompe rimane leader
mondiale di settore e in tutti questi anni non ha mai conosciuto la crisi
Il Gruppo Pedrollo, fondato
nel 1974 da Silvano Pedrollo,
festeggia quest’anno i quarant’anni di attività. L’azienda
veronese conta 450 dipendenti e con 150 milioni di euro
di fatturato (+8% rispetto al
2012) nel 2013 si conferma
leader mondiale nella produzione di elettropompe.
40 ANNI DI SUCCESSI
La storia imprenditoriale della
famiglia Pedrollo inizia negli
anni ‘70 nei Paesi Arabi.
“C’era una grande richiesta
dei nostri prodotti: l’acqua
costava più della benzina e
servivano strumenti per recuperarla” racconta il presidente
e Cavaliere del Lavoro veronese Silvano Pedrollo. Oggi,
la Spa, che può contare sull’apporto di Alessandra e
Giulio (la prima, responsabile
controllo gestione, il secondo,
presidente di Linz Electric e
numero uno di Confindustria
Verona), è un vero e proprio
fiore all’occhiello non solo in
Italia, ma in tutto il mondo.
Presente nei mercati di 160
Paesi, destina il 90% della
produzione all’export.
RICERCA E SVILUPPO
Risultati ottenuti grazie agli
investimenti in innovazione
che da sempre contraddistinguono la mission aziendale
“Per riuscire a stare sui mercati esteri - prosegue Pedrollo
- è necessaria una innovazione continua, altrimenti dopo
due mesi il prodotto è già vecchio e si va fuori mercato”.
Per questo motivo, e per
combattere la piaga dilagante
della contraffazione che ogni
anno provoca all’azienda perdite pari al 30%, Pedrollo ha
deciso di investire il 15% del
fatturato in ricerca e sviluppo.
“Investiremo sempre più in
prodotti all’avanguardia - ha
dichiarato Alessandra Pe-
drollo - con’un attenzione particolare al risparmio energetico. Presteremo sempre più
attenzione all’Africa, aprirermo nuove filiali commerciali
nei mercati emergenti e proseguiremo nell’impegno sociale attraverso il progetto
Pedrollo4people.com”.
LA RETE DI DISTRIBUTORI
Un’organizzazione che ha
radicato il marchio Pedrollo in
mezzo mondo è quella dei
distributori. Sono 200 presenti da 80 paesi esteri che proprio per l’anniversario del
quarantesimo dalla fondazione hanno avuto l’occasione di
visitare la Pedrollo Spa.
Rappresentano i 160 mercati
in cui l’azienda è presente. la
rete è costitutita da manager
Silvano Pedrollo
hoc, e donate in aiuto a popolazioni bisognose sparse in
tutto il mondo. Silvano
Pedrollo ha avuto modo di far
nascere oltre 1.000 pozzi da
cui fare sgorgare l’acqua in
mezzo mondo. In Brasile per
esempio, intorno ad alcune di
queste pompe che hanno
portato l’acqua in superficie,
si sono poi create addirittura
Giulio e Alessandra Pedrollo
delle comunità che tuttora
stranieri naturalizzati italiani. l’acqua lui non si è mai tirato vivono e prosperano. Grazie
E per questo culturalmente indietro. Siamo sicuri di non all’acqua portata in superficie
più vicini ai clienti con cui scrivere cose sbagliate quan- dalle elettropompe Pedrollo.
operano. E’ un modo assai do diciamo che di queste
Cristina Cabrini
intelligente di fare innovazio- pompe per beneficenza,
ne. Per la Pedrollo il primo molte delle quali costituite ad
mercato è il Medio Oriente.
Dove l’azienda ha cominciato
a lavorare fino dall’anno della
sua costituzione. Seguono le
Americhe e poi l’Africa dove
l’acqua è importante quanto
l’aria che si respira. E a proprosito di questo, non si può
non scrivere che Silvano
Pedrollo è stato in tutti questi
anni un grandissimo benefattore perchè dove c’era bisogno di una pompa per portare
Silvano Pedrollo
LA TELEVISIONE
WWW.TVVENETO.COM
ONLINE CHE PORTA IL VENETO IN ITALIA E NEL MONDO
Cronaca del Veneto
QUOTIDIANO ON.LINE DEL VENETO SABATO 31 MAGGIO 2014 - 4
Cronaca di Verona
RISCHIO DESERTIFICAZIONE
COMMERCIALE
A
VERONA
Prosegue il trend negativo delle attività del commercio: - 487
in tutta la provincia nel 2013. Soffrono i bar e la ristorazione
Prosegue senza sosta l’emorragia di aziende del commercio
veronesi. Dopo un 2012 che ha
visto abbassare le serrande 819
imprese sparse su tutto il territorio, il 2013 si è chiuso con un
altro dato negativo: 487 aziende
hanno chiuso i battenti, per un
bilancio, conteggiando le nuove
aperture, di 210 imprese in
meno. Questi i primi dati rilasciati dall’osservatorio Confesercenti
sulla situazione delle imprese
del commercio, turismo e servizi
nell’anno precedente, dati che
confermano il trend negativo iniziato nel 2009. Se da una parte
il commercio al dettaglio non
ride, dall’altra i servizi legati al
Silvano Meneguzzo
turismo non stanno molto meglio. Solo in città sono stati 81 i
bar chiusi e ben 157 nel resto
della provincia, per un bilancio
negativo di 82 attività, mentre i
servizi di ristorazione hanno
visto sparire 53 attività a Verona
e 104 sul resto del territorio veronese. A soffrire maggiormente di
questa situazione sembrano
essere i negozi di abbigliamento
e legati al mondo del tessile, con
144 imprese che hanno chiuso
in tutta la provincia, di cui 37 solo
nel Comune di Verona: “Il comparto dell’abbigliamento sta
subendo la crisi in maniera molto
più profonda rispetto ad altre
tipologie di commercio - ha specificato Silvano Meneguzzo, presidente della Confesercenti scaligera - e basta guardare alle
nostre vie dello shopping cittadino, Mazzini, Borsari, Cappello e
Stella, dove molti negozi hanno
chiuso”.
Cronaca di Verona
SOLIDARNOSC: UN ESEMPIO PER
UNA
NUOVA
ETICA
DEL
LAVORO
A rievocare quei giorni è Luigi Geninazzi, giornalista, testimone
diretto degli eventi, raccontati nel libro L'Atlantide Rossa
Era il 1980 quando 18.000
operai in Polonia incrociarono
le braccia perché volevano un
sindacato che tutelasse i diritti
dei lavoratori. Una richiesta
scioccante per il governo comunista, che si definiva operaio e contadino. Il sindacato si
chiamava Solidarnosc. A rievocare quei giorni è Luigi Geninazzi, giornalista che fu testimone diretto degli eventi, raccontati nel libro L'Atlantide
Rossa. Geninazzi è stato ospite, al teatro Stimate, del convegno Libertà e senso del lavoro.
Solidarnosc, una sfida per
oggi, organizzato dalla Fondazione Giorgio Zanotto, dal
Cronaca di Verona
AL MUSEO NICOLIS
UNA SERATA PER
VIGOR BOVOLENTA
E’ stata la presentazione di un
libro, ma è stata,soprattutto,
una serata di forti emozioni al
Museo Nicolis di Villafranca.
Per ricordare Vigor “Bovo”
Bovolenta, uno dei campioni
di pallavolo più amati dal pubblico, scomparso due anni fa
nel corso di una partita e
ricordato dalla moglie Federica Lisi, pallavolista anche
lei, in un bel libro scritto “a
quattro mani “ con Anna Cherubini e presentato per iniziativa della Polisportiva San
Giorgio e della Libreria Terza
Pagina. A condividere le emozioni , nella affollatissima sala
del Museo, personaggi del
mondo dello sport come
Cristian Savani capitano
uscente della nazionale italiana di pallavolo, esponenti
delle istituzioni, giornalisti, ma
anche tanti amici che lo
hanno ricordato, come uomo,
come grande campione e
come padre che ha lasciato 5
bambini. “E’ per loro che devo
andare avanti e trovare,
anche nel ricordo degli anni
splendidi che abbiamo passato assieme, il coraggio, l’energia e il sorriso” - ha detto Federica dedicando il lavoro
fatto in collaborazione con
Anna Cherubini a Bovo e ai
loro figli, l’ultimo dei quali nato
dopo la sua scomparsa. Sulla
morte improvvisa del grande
campione, crollato nel corso
di una partita, ci sono state
feroci polemiche.
L’incontro al Teatro Stimmate
Centro di Cultura Europea
Sant’Adalberto e dall’Associazione Rivela in collaborazione
con il Banco Popolare e col
patrocinio del Comune Verona.
“Con la crisi finanziaria ed economica attuale - ha detto Ge-
LA TELEVISIONE
ninazzi - abbiamo dimenticato
l’esperienza di Solidarnosc, un
movimento partito dal basso
che richiedeva lavoro e giustizia sociale e che ha saputo
evitare la violenza, anche verbale”.
Vigor Bovolenta
WWW.TVVENETO.COM
ONLINE CHE PORTA IL VENETO IN ITALIA E NEL MONDO
Cronaca del Veneto
QUOTIDIANO ON.LINE DEL VENETO SABATO 31 MAGGIO 2014 - 5
Cronaca di Venezia
Cronaca di Venezia
SPIAGGE VENETE AL TOP: SONO
BALNEABILI TUTTE LE ACQUE
La Fondazione per l'educazione ambientale ha da poco
conferito alla regione la settima bandiera di colore blù
“Dal punto di vista ambientale
non può che far piacere che le
acque per la balneazione risultino
sempre più pulite in Europa.
L'Agenzia europea dell'ambiente
(Aea), sulla base dei dati 2013,
stima infatti che il 94,7% dei siti
siano in regola e nell'82,6% dei
casi vantino una qualità eccellente. L’Italia nel suo complesso si
colloca all'ottavo posto nella classifica, ma nel Veneto praticamente tutte le acque di balneazione
sono già classificate di qualità
“eccellente” e si presentano idonee per l’apertura della stagione
estiva”. Sono le parole con cui
l’assessore regionale all’ambiente Maurizio Conte ha commentato i dati recentemente diffusi
Maurizio Conte
dall’Aea sulla qualità delle acque
balneabili in Europa e che seguono di poco il riconoscimento internazionale della Fondazione per
l'educazione ambientale (Fee)
Italia che ha conferito la settima
Bandiera Blu al Veneto, con la
spiaggia di Sottomarina, aggiun-
gendosi a quelle già riconosciute
di Bibione, Caorle, Eraclea,
Jesolo, Cavallino Treporti e Lido
di Venezia. “L’azione regionale
per la qualità delle acque continua a dare i suoi frutti - ha concluso Conte - e i costanti controlli
dell’ARPAV attestano da tempo
una classificazione di altissima
qualità, ben superiore alle soglie
previste dalla stessa Unione
Europea. Sotto questo profilo
tutte le acque di balneazione del
Veneto sono pronte per l’inizio
della stagione 2014 e i campionamenti sono ripresi proprio per
confermare la stessa qualità per
tutta la stagione estiva. Una
garanzia in più per i moltissimi
ospiti delle nostre spiagge”.
NUOVA BIGLIETTERIA
DELL’ATVO
La presidente della Provincia
di Venezia Francesca Zaccariotto ha partecipato all’inaugurazione della nuova
biglietteria Atvo (Azienda trasporti Veneto orientale, partecipata dalla Provincia di
Venezia) nei pressi della stazione ferroviaria in via Cappuccina 183. Un momento
importante per Atvo, e in
generale per i servizi al cittadino e al turista che segna un
ulteriore tassello nella politica
di continuo rinnovamento
della partecipata provinciale.
Il taglio del nastro
Cronaca di Treviso
PROVINCIA: OK AL BILANCIO CONSUNTIVO,
BUONI RISULTATI NONOSTANTE LE DIFFICOLTÀ
Il presidente dell’ente Leonardo Muraro: “Anche quest’anno siamo riusciti a
rispettare il Patto di Stabilità portando a casa comunque opere e impegni”
Votato al Sant’Artemio il Bilancio
Consuntivo 2013. Con 15 voti a
favore, 9 contrari e nessun astenuto il documento è passato in
Consiglio Provinciale. “Un bilancio positivo nonostante le difficoltà economiche dell’Ente - ha
detto il presidente della Provincia Leonardo Muraro - eppure anche quest’anno siamo riusciti a rispettare il Patto di
Stabilità portando a casa comunque opere e impegni. E’
una grande soddisfazione perché ancora oggi dimostriamo di
essere un Ente comunque attivo che ha saputo negli anni ben
amministrare, realizzando opere importanti e progetti utili al territorio come anche quelli di politiche attive del lavoro. Il documento di rendiconto riporta un
avanzo di esercizio nel 2013
pari a 11.585.371,58. La quota
libera è pari a 4.929.031,28 di
quella, quella vincolata di
6.046.340,30 euro. La quota accantonata è di 610.000 (F.do
svalutazione crediti). Importo
spesa corrente impegnato 90.374.179,42 di euro. Importo
spesa in conto capitale impegnata 13.225.027,74. “L’importo
dei pagamenti in conto capitale
LA TELEVISIONE
Noemi Zanette
è pari 26.095.148,07, dei quali
21 milioni sono pagamenti per
lavori pubblici, sempre nel rispetto del Patto di Stabilità e con
l’azzeramento del fondo sperimentale perequativo alimentato
dall’ex addizionale provinciale
sul consumo di energia elettrica
corrispondente a circa 16 milioni di euro annui, con taglio
anche di ulteriori 3,6 milioni di
euro di gettito Rcauto e l’azzeramento del rimborso iva sul trasporto pubblico locale per circa
altri 2 milioni di euro che dalle
tasche dei trevigiani finiscono
nel solito bilancio romano per
complessivi circa 22 milioni di
euro” - ha aggiunto l’assessore
provinciale al Bilancio, Noemi
Zanette.
WWW.TVVENETO.COM
ONLINE CHE PORTA IL VENETO IN ITALIA E NEL MONDO
Cronaca del Veneto
QUOTIDIANO ON.LINE DEL VENETO SABATO 31 MAGGIO 2014 - 6
Cronaca di Belluno
LAVORI PUBBLICI: DALLA REGIONE UN FONDO
PER NUOVI PROGETTI DI PUBBLICA UTILITA’
La Giunta di Palazzo Balbi ha infatti stanziato un fondo di 3 milioni di euro. Il
plauso del consigliere Dario Bond: “Boccata d’ossigeno per i comuni bellunesi”
“Si tratta di un provvedimento
necessario e atteso. Da un lato
offre una opportunità di reddito
alle persone in maggiore difficoltà, dall’altro è una boccata
d’ossigeno per i comuni,
soprattutto per quelli bellunesi,
ancora alle prese con i danni
del maltempo dell’inverno scorso”. Lo ha dichiarato in una
nota il consigliere regionale di
Forza Italia per il Veneto, Dario
Bond, commentando la notizia
dello stanziamento da parte
della giunta regionale, su proposta dell’assessore Elena
Donazzan, di un fondo di 3
milioni di euro finalizzato a cofinanziare progetti di lavori di
Dario Bond
Elena Donazzan
pubblica utilità di carattere temporaneo e/o straordinario, attivati dai Comuni, che permettano l’impiego di disoccupati con
più di 35 anni privi di ammortizzatori sociali o pensioni. “I con-
tributi - ha affermato Bond - verranno erogati attraverso una
procedura a sportello, secondo
l’ordine di presentazione delle
domande. Per questo invito i
comuni bellunesi, che hanno
Cronaca di Rovigo
RIQUALIFICATE TRE AREE VERDI
PER LA CITTADINANZA RODIGINA
L’opera di riqualificazione è stata possibile grazie all'intervento
del gruppo alimentare Alì Supermercati e dei suoi clienti
Sono state riconsegnate alla città
tre aree verdi riqualificate grazie
all'intervento del gruppo alimentare Alì Supermercati e dei suoi
clienti, in collaborazione con il
Comune di Rovigo e ASM
Rovigo, nell'ambito del progetto
“Un posto al verde”. Il taglio del
nastro si è tenuto nel parco di Via
del Cimitero a Boara Polesine e
nel parco di Via Donatori in località Concadirame, con l’intervento
del sindaco di Rovigo Bruno Piva,
dell’assessore comunale ad
ambiente ed ecologia Andrea
Bimbatti e del direttore dell’Aliper
di Rovigo Luciano Mantovani. A
Bruno Piva
Boara erano presenti anche i
bambini della scuola dell’infanzia
Maria Consolatrice. Con lo slogan “Vieni a scoprire cosa succe-
LA TELEVISIONE
derà nel parco a due passi da
casa tua” Alì Supermercati ha
realizzato eventi di animazione e
intrattenimento in tutti e tre i parchi
riqualificati - Via Costituzione
(Rovigo), via dei Donatori e Via
del Cimitero - per invitare cittadini
e residenti a conoscere questi
piccoli “polmoni verdi” sotto casa.
“Grazie ad Alì Supermercati - ha
dichiarato il sindaco Piva - per
questo progetto, che ha regalato
alla nostra città e in particolare ai
quartieri degli spazi fruibili per
residenti e famiglie, facendo quello che ritengo sia il miglior investimento per l’azienda: l’ambiente”.
necessità specifiche, a farsi
avanti. Penso, per esempio,
alla necessità di attivare lavori
di manutenzione ambientale
sul territorio, anche alla luce dei
tanti danni provocati dal maltempo dell’inverno scorso. Dal
ripristino dei muretti a secco
alle piccole opere di recupero
idrogeologico. Va da sé che i
Comuni possono individuare
anche altre esigenze, come
l’assistenza agli anziani o il
supporto di determinati servizi.
Nei comuni più turistici, nel
periodo estivo, c’è un picco di
lavoro al quale non sempre si
può rispondere con le risorse
interne”.
Cronaca di Rovigo
GIORNATA MONDIALE
SENZA TABACCO
Ogni anno il 31 maggio l’Oms
(Organizzazione mondiale
della sanità) e i partner di
tutto il mondo celebrano la
“Giornata mondiale senza
tabacco”. È un’occasione per
mettere in evidenza i rischi
per la salute correlati al consumo di tabacco. Anche
l’Azienda Ulss 19 di Adria è
impegnata da molti anni sul
problema del fumo adottando
una strategia d’intervento trasversale agli ambiti educativo, sociale e sanitario. “Per il
contrasto al fumo - riferisce il
direttore del Dipartimento per
le dipendenze Andrea Finessi
- è necessario attivare, implementare e mantenere una
rete di soggetti: dalla scuola
al mondo del lavoro, dai servizi socio-sanitari al privato
sociale e al volontariato”.
WWW.TVVENETO.COM
ONLINE CHE PORTA IL VENETO IN ITALIA E NEL MONDO
Cronaca del Veneto
QUOTIDIANO ON.LINE DEL VENETO SABATO 31 MAGGIO 2014 - 7
SPORTELLI LOCALI:
SEDE CENTRALE:
Acque Veronesi S.c.a r.l.
Lungadige Galtarossa, 8
37133 Verona
INTERNET :
Sito:
P.E.C.:
Per reclami e info:
www.acqueveronesi.it
[email protected]
www.acqueveronesi.it/contatti.asp
SERVIZIO CLIENTI
Fax Clientela:
Fax U.R.P.:
Numero Verde Clienti e URP
800-735300
(solo da rete fissa)
Per chiamate da rete mobile
a pagamento 199 127 171
Entrambi i numeri sono
disponibili negli orari:
8,00- 20,00 da lunedì a venerdì
8,00-13,00 il sabato
045 8677438
045 8677528
Numero Verde Guasti
800-734300
(sia da rete fissa da mobile
Attivo 24 ore su 24)
Verona
Ingresso Via Campo Marzo
c/o AGSM Verona s.p.a.
Lun - Mar - Mer - Gio
dalle ore 7.45 alle ore 16.00
Ven
dalle ore 7.45 alle ore 13.00
Legnago
Via Ragazzi del ’99, 9
Lun - Mar - Mer - Ven
dalle ore 8.30 alle ore 12.30
Lun - Mer - Gio
dalle ore 14.30 alle ore 16.00
Bovolone
Via Vescovado, 16
Lun - Mar - Gio - Ven
dalle ore 8.30 alle ore 12.30
Mar - Mer - Gio
dalle ore 14.30 alle ore 16.00
Nogara
Via Labriola, 1
Lun - Mer - Gio - Ven
dalle ore 8.30 alle ore 12.30
Lun - Mar
dalle ore 14.30 alle ore 16.00
Bussolengo
Piazza della Vittoria, 20
Lun - Mar - Gio - Ven
dalle ore 8.30 alle ore 11.00
Mar - Gio
dalle ore 14.30 alle ore 16.00
San Bonifacio
Corso Venezia, 6/c
Lun - Mer - Ven
dalle ore 8.30 alle ore 12.30
Mar - Mer - Gio
dalle ore 14.30 alle ore 16.00
Villafranca
Via dei Cipressi, 2
Lun - Mar - Mer - Ven
dalle ore 8.30 alle ore 12.30
Lun - Mer - Gio
dalle ore 14.30 alle ore 16.00
Grezzana
9LD5RPDFR8I¿FLFRPXQDOL
Mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 12.00
3° venerdi del mese
dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Tregnago
Piazza Massalongo, 13/A
Mar - Gio
dalle ore 8.30 alle ore 11.00
San Giovanni Lupatoto
Via San Sebastiano, 6
c/o Lupatotina Gas
Lun - Mer - Gio - Ven - Sab
dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Mar dalle ore 9.00 alle ore 16.00
SPORTELLI DI CORTESIA:
solo per pratiche amministrative
del singolo Comune
Colognola ai Colli
Piazzale Trento, 2 - c/o Municipio
Mar - Gio
dalle 9.30 alle 12.30
Isola della Scala
Via V. Veneto, 4 - c/o Municipio
Ven dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 703 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content