close

Enter

Log in using OpenID

Anteprima

embedDownload
edizione italiana - aprile 2014
case &
DesiGn
100
n um
da
colori intensi
forme sinuose
Per scelte di fascino
c
ol
c italia - anno 12 - mensile n. 4 aprile 2014 “poste italiane s.p.a. - sped. in a.p. - d.l. 353/2003 (conv. in l. 27/02/2004 n° 46) art.1, comma 1 dcB milano”
er
lezione
coco today!
L’eleganza Chanel ritorna
nell’arredo moderno
ispirazioni chic
per vivere in perfetto stile maison
n.100
sommario
75
Aprile 2014 – In copertina, foto di Piero Gemelli. Divanetto
italiano anni Quaranta in velluto porpora: questo colore è il fil rouge
dell’abitazione milanese di Romeo Sozzi. Servizio a pag. 112.
23
Editoriale Un numero da collezione.
AGENDA
63
25
Sopra, gli esterni della centrale
di energia di Levitt Bernstein
per l’Università di Liverpool;
a destra, lo stilista Antonio
Marras nel suo atelier privato.
News Mostre ed eventi da non perdere questo mese.
EVENTI
35
IspIRAzIONI chIc
in perfetto stile
per festeggiare un avvenimento davvero speciale!
TENDENzE
49
Déco revival Motivi geometrici, toni dinamici,
inserti metallici. I leggendari anni Venti tornano a ruggire.
53
A chiare lettere Tra graffiti d’arte e font d’autore, il lettering
è più sorprendente. Con interessanti scelte di carattere.
55
Verde nobile È il colore dello smeraldo, il più aristocratico.
Per pezzi preziosi, brillanti come gioielli.
57
57
Ritratto di signora Sguardo profondo, labbra seducenti,
silhouette sottile: questa primavera il décor è femmina.
DEsIGN
63
Effetto rettile Le architetture più audaci sfoggiano
rivestimenti ispirati alla pelle di iguana, varani e coccodrilli.
66
Sopra, tazza in
porcellana Giuliette
Pitcher, linea Muse,
di Jonathan Adler;
a destra, sedia
della coll. ABChair
di Roeland Otten.
Missione cobra Dalle costruzioni avveniristiche all’arredo
del living, nuove idee catturate tra le spire dell’originalità.
69
sculture di corteccia Leggerissimo e naturalmente
pregiato, il sughero è protagonista dell’ultimo trend.
53
LuoGhI & PErsoNE
75
Marras segreto Nel suo atelier privato, incontro con lo stilista
per parlare di creatività. Tra abiti, mobili e opere d’arte.
83
Oltre il tempo Tomoko Tokuda recupera frammenti
di orologi rotti per trasformarli in bijoux dal fascino unico.
87
Il bello naturale Uno scultore innamorato del mondo classico,
capace di farne rivivere la perfezione nelle sue statue.
90
98
Da sinistra, il living della casa
firmata da Kelly Wearstler
a Beverly Hills; abito in velo
con paillettes, Blumarine;
vaso in cristallo Thistle, Lalique.
Nuove aperture I negozi da visitare subito.
49
A destra, guglie dorate
accompagnano la
crociera birmana sul
fiume Ayeyarwady;
sotto, il bracciale
Geo Cork Bangle,
di Anthony Roussel.
sommario
178
Case & arredo
98
New glamour Appuntamento a Beverly Hills nella favolosa
villa di Kelly Wearstler, icona dell’interior design americano.
110
Vasi comunicanti Forme eclettiche disegnano pezzi unici.
112
Fiumi di porpora Viola assoluto. Profumi e corrispondenze
emotive a casa di Romeo Sozzi, fondatore di Promemoria.
124
Carte in regola Vivaci e alla moda, le wallpaper vincenti.
126
Ombre indonesiane Quinte e texture animano di chiaroscuri
un’abitazione a Jakarta. Con un debole per il gusto italiano.
69
136
La seduta è aperta Panche e pouf rivitalizzano il living.
138
Cubo magico Design naturalistico in Australia. In un gioco
di geometrie rigorose, superfici materiche, riflessi e trasparenze.
Sotto, una facciata vestita
di glicine, nel giardino disegnato
dai paesaggisti Julian
e Isabel Bannerman, nella
campagna vicino a Bristol.
148
Trame svelate Intrecci high-tech per tessuti ultracontemporanei.
150
Coco today L’intramontabile stile Chanel declinato in oggetti
di impronta moderna. Sognando la casa di Mademoiselle...
LifestyLe
162
L’arte dei contrasti Menu in bianco e nero, tra ricerca estetica
172
Omaggio floreale Nel giardino firmato da due pluripremiati
e sperimentazione. Con la complicità di ingredienti esotici.
paesaggisti inglesi. Un intreccio di estetica naturale e formale.
178
Birmania controcorrente Una nuova crociera alla scoperta
di scenari inediti, in un itinerario fluviale da Yangon a Bagan.
foCus
187
Interni outdoor Belli e versatili! L’eleganza delle ultime collezioni
da giardino conquista un posto anche in salotto.
rubriChe
172
A destra, uno scatto
del nostro servizio
food: in bianco
& nero, pesce in
crosta di sesamo
con salsa dolce e
noodle giapponesi.
203
Savoir-vert L’Australia ispira il verde mediterraneo.
207
Primafila Musica. Cinema. Lettura.
211
Party parigino Marie Claire Maison a Maison&Objet e Déco Off.
218
Ospite d’onore Le 10 passioni di Anita Tillmann.
indirizzi
212
Dove trovare tutti i mobili e gli accessori di questo numero.
150
66
162
A sinistra, ispirazione
Chanel per lo shooting
Coco today; a destra,
ricorda un carapace
Tiles, la poltrona
di Jonas Søndergaard
Nielsen per Made.
appuntamento
dal 23 aprile
di maggio
editoriale
Foto Stefania Giorgi. Carta da parati Sunbird, collezione Eden, di Matthew Williamson per Osborne & Little
Q
UN NUMERo
DA COLLEZIONE
uella che vi apprestate a sfogliare è un’edizione doppiamente
speciale di Marie Claire Maison. Non solo per la corrispondenza
cronologica con l’annuale Salone Internazionale del Mobile
di Milano (dall’8 al 13 aprile), ma soprattutto perché coincide con il numero 100 della rivista.
Chi ci segue in modo appassionato sa che il brand Maison rappresenta per noi della
redazione un vero e proprio aggettivo qualificativo, ovvero la quintessenza della nostra filosofia
a livello di lifestyle. Per definizione, è Maison l’eleganza della semplicità, perché la selezione
conduce all’essenza dello Stile. Ma senza rinunciare alla poeticità — ovvero al valore emotivo/
evocativo degli oggetti — e alla cura dei particolari, capaci di rendere la vita più preziosa («Dio
è nei dettagli», per citare il leggendario architetto Mies van der Rohe). E amiamo la singolare
armonia creata dagli accostamenti inconsueti, non convenzionali, in apparente contrasto.
Sono profondamente Maison un biglietto di ringraziamento scritto a mano con la penna
stilografica e un mazzo di peonie dalla fioritura esplosiva; il fascino del tempo che passa,
racchiuso nelle pagine ingiallite di un libro; il profumo di lavanda spruzzato sul cuscino prima
di addormentarci. E poi, un plaid in cashmere pronto ad abbracciarci in una domenica
di pioggia; una tenda a righe colorate sulla spiaggia di Biarritz, pensando a Coco Chanel;
un Bracco di Weimar, con il suo aspetto nobile, il carattere mite e lo sguardo dolcissimo.
Ancora, la gioia delle olive raccolte in un piccolo giardino di città, condite con scorza
d’arancia, finocchio selvatico e il pregiato olio d’oliva di amici toscani; il rosa trionfante
dei ciliegi in fiore, tra i templi del parco di Ueno, a Tokyo; il grigio in tutte le sue sfumature,
dal perla all’antracite; lo spettacolo del sole che tramonta su Filicudi, visto da Vulcanello.
Se volete tuffarvi subito in questo “Best of celebrativo” (ovvero, l’esprit Maison in 100
idee, suggestioni e oggetti cult, tra moda & design), l’appuntamento è a pag. 35. Ma adesso
siamo davvero curiosi di scoprire che cos’è Maison per voi. Vi invitiamo quindi a postare foto,
ispirazioni e commenti sulla nostra pagina FB (www.facebook.com/MarieClaireMaisonItalia).
Il desiderio è di onorare l’avvenimento con i fuochi d’artificio. Perché questa è la nostra festa!
tendenze
Preview dal Pianeta Stile: forme, texture e colori. Per rendere più affascinante la nostra casa
Foto Imaxtree.com
Si chiama Carousel
ed è ispirato alla
giostra il lampadario
a sospensione
in metallo canna
di fucile, con luci
a Led, Lee Broom,
e1.785. Collier Lunar
Eclipse placcato oro,
Lara Bohinc, e830;
tunica in seta Gucci;
ottone, legno laccato
e top in ebano per
la consolle Orchidea,
Koket, cm 150x
40x90h, e9.750.
déco
revival
Motivi geoMetrici, toni dinaMici,
inserti Metallici. i leggendari
anni venti tornano a ruggire
Di Maria Luisa Casati e Virginia Ricci
tenDenze
Foto Imaxtree.com
Sotto, paravento Delphi, in ottone,
olmo e radica, Brabbu, cm 166x
185h, e7.470; eau de parfum Laine
de Verre, Serge Lutens, 50 ml, e75;
anello in oro nero con perla Tahiti,
Corrado Giuspino, prezzo e4.500.
Da sinistra, vaso in ceramica Otto
e Mezzo, di Marco Mencacci per
Bernardaud, e590; abito in velo con
applicazioni di paillettes, Blumarine;
vaso in cristallo Thistle, in edizione
limitata a 999 pezzi, Lalique, e3.400.
D
ettò i l ritmo di una nuova soci età, tra form e
sti li zzate e mate riali luce nti. E, con lo stesso charme,
l’Art Déco rivoluzionò ogni aspetto della creatività: dall’arte
al design, dalla moda alla gioielleria. Perché a Parigi — quando l’Exposition
Internationale des Arts Décoratifs et Industriels Modernes irruppe,
nel 1925 — fu chiaro a tutti che qualcosa era cambiato. Le linee sinuose
del mondo vegetale, care all’Art Nouveau, avevano lasciato il posto a disegni
razionali, interpretati da bacheliti e legni intarsiati, ma anche da geometrie
metalliche, in acciaio e alluminio: chiari simboli di progresso. Una fusione
di rigore e fantasia, che oggi splende nuovamente su texture lavorate
e superfici lucide, come quelle della consolle Orchidea di Koket, in ebano
e ottone, o nello slanciato paravento Delphi, che all’ottone unisce olmo
e radica. E se nella capitale francese si è appena conclusa la mostra 1925,
Quand l’Art Déco séduit le monde, sugli Champs-Élysées le sontuose vetrine
della maison Vuitton evocano la medesima atmosfera che Gaston-Louis
Vuitton in persona creò appositamente per la boutique fra il 1926 e il
1929. Un’alternanza di curve e simmetrie, che si ritrovano sia nella luce
A destra, madia
Gateau, in pelle di
capra lavorata in
tre diverse tonalità
e dettagli in ottone,
Scala Luxury,
e19.145; cuscino
Beaded con
decoro a rilievo,
LuxDeco, e134.
50
MC MAISON / APRILE 2014
Sopra, minaudière
Pearce, in ottone
con dettagli smaltati,
di Kotur, e600;
tavolo Fontaine
di Christopher
Guy, impiallacciato
mogano con intarsi,
cm 240x110x75h,
costa e7.424.
design
Dall’architettura poetica all’oggetto icona. L ’ Arte di Abitare è solo su Marie Claire Maison
Particolare degli
esterni della centrale
di energia (Heating
Infrastructure Project),
di Levitt Bernstein,
per l’Università di
Liverpool. Estetica
e progettualità
si esprimono nel
sofisticato sistema di
pannelli in alluminio,
in un gioco di trapezi.
Foto Levitt Bernstein/Eddie Jacobs
effetto
RETTILE
le architetture più audaci
SfoGGiano riveStimenti iSpirati
alla pelle di iGuana, varani
e coccodrilli. facciate
tecnoloGiche, ad alto taSSo
ScenoGrafico
Di Valerio Di Matteo
Testo Chiara Corridori
design
Rettangoli in rame
a pattern lucertola
per la Biblioteca di
Seinäjoki, Finlandia,
firmata da JKMM
Architects. Sotto,
le superfici metalliche
dell’International
Conference Center
a dalian, in Cina,
dello studio Coop
Himmelb(l)au.
si moltiplicano sulle facciate e sui perimetri degli edifici.
Il rimando è al passato, al periodo tra il 1500 e il 1800,
quando le “scaglie” maiolicate erano usate per far brillare
le cupole e i campanili dei luoghi sacri. Poi è stata la volta
della casa Batlló, a Barcellona, dove nel 1907 il celebre architetto
catalano Antoni Gaudí declinò in chiave ludico/fantastica
protuberanze di draghi e alligatori, usando tegole di ceramica
vetrificata e policroma. Oggi la stessa suggestione rettile
è evocata, con una raffinata sintesi tra décor e funzionalità,
nella centrale di energia HIP (Heating Infrastructure Project),
realizzata da Levitt Bernstein per l’Università di Liverpool.
Inserita nella planimetria del campus, la struttura nasconde
un’anima tecnologica: l’avanzato sistema di pannelli fotovoltaici
in un reticolo trapezoidale simile al dorso di un serpente.
È invece scolpito nel rame preossidato il fronte della Biblioteca
di Seinäjoki (in Finlandia). JKMM Architects l’ha concepita
come una lunga sequenza di rettangoli disposti obliquamente
e in alcuni punti fessurati, per consentire il trattamento dell’aria.
Sembra l’ingrandimento epidermico di una maxilucertola,
che riflette i raggi del sole e muta nuance al ritmo delle ore. Per
l’International Conference Center — accanto al porto della città
di Dalian (Cina) — gli austriaci dello studio Coop Himmelb(l)au
hanno progettato superfici increspate che ricordano i crotali,
mentre The Selfridges Building, a Birmingham, è una corazza
stile armadillo, tappezzata di quindicimila dischi in alluminio.
E il patchwork di sedute dentro il Festival Hall di Erl (Austria)
riproduce il guscio di una testuggine. La mimesi continua... ■
Foto: in basso a sinistra, Duccio Malagamba; sopra, Tuomas Uusheimo; in basso a destra, Brigida González
P
atte rn geom etrici e ri li evi com e squam e
NEW GLMOUR
APPUNTAMENTO A BEvErly Hills NEllA rEsidENzA di KElly
WEArsTlEr, iCONA dEll’iNTEriOr dEsigN AMEriCANO. UNA villA CArisMATiCA,
PrOPriO COME lA PErsONAliTà dEllA PrOPriETAriA
Foto Gianni Franchellucci/Photofoyer - Testo Gabriella Kuruvilla
Il living con camino in marmo, affacciato sul giardino e illuminato
da ampie vetrate, è arredato all’insegna dei toni acromatici, privilegiando
la palette dei grigi e dei beige. Poltroncine in pelle di Milo Baughman;
sofà, sculture e oggetti firmati Kelly Wearstler; tappeto Mansour Modern.
Un’elegante pool house affianca la piscina, realizzata nel vasto terreno
che circonda la villa. Nella pagina accanto, uno scorcio del soggiorno,
con la sua vista panoramica sugli alberi. I lussuosi divani in pelle,
le sedie scultoree, le lampade metalliche e il tappeto in cuoio sono vintage.
coco today!
L’IntramontabILe stILe chaneL decLInato
In arredI dI gusto contemporaneo.
sognando La casa dI mademoIseLLe...
Di Beatrice Rossetti - Foto Piero Gemelli
Ha collaborato Wilson Polegato
Da sinistra, divano Sant’Ambrogio, in velluto di mohair, Azucena, cm 210x88x83h, e10.223; sopra, i cuscini: in tessuto Elettra Palazzo, Fadini
Borghi, cm 140h, e250/m, e in velluto damier Hisao, Larsen, cm 138h, e131/m. In primo piano, poltrona 4801, in metacrilato nero, Kartell,
e1.610. Sullo sfondo: tavolino Battista, dal piano optical intarsiato, design Romeo Sozzi, Promemoria, con i vasi: cinese, in porcellana oro,
Mario Consolo, e in ceramica verde, design Fabrica, Secondome, da Galleria Luisa delle Piane, e350. Tavolino cubico Munch, in metallo
black nichel, Minotti, cm 40h, e1.230; lampada Lumiere XXL, con struttura in alluminio laccato bronzo, design Rodolfo Dordoni, Foscarini,
e663. Butterfly Stool, in palissandro, Vitra, e673. Al centro, divano Febo rivestito in tessuto, coll. Maxalto, B&B Italia, e4.034; cuscino bianco
e nero di Jonathan Adler, da Raw. Tavolino in ottone W-Table, Henge, da e733; borsetta di Benedetta Bruzziches e bicchiere da cocktail
con base bronzata, e17,50, in vendita da JVstore. Libreria Shahrazad, in ottone satinato, design William Pianta, Nahoor, cm 50x99x220h;
sui piani, dall’alto: lampada da tavolo Achillea, Nahoor; sotto, i vasi: cilindrico Gesta, in cristallo nero e decori trasparenti, Armani/Casa,
e790, e in grès e porcellana, da Mauro Bolognesi, da e60; lampada-scultura Dish of Light D, con piatti per schermare la luce, Kyouei
Design, JP Home, e730. Paravento con i velluti: Osini, jacquard a rombi, e San Marco, damascato, cm 140h, e240/m, tutti di JAB Anstoetz.
Lampada da terra Lace Metal, in lamiera bianca traforata, design Form Us With Love, Cappellini, e2.880, e poltrona Gilliam, in legno,
rivestimento sfoderabile, design Rodolfo Dordoni per Minotti, e3.135; cuscino Satimento, in seta Satinée verde e tessuto loden Elemento,
Sahco, cm 40x40, e81. Sgabello cinese in olmo con decori oro, XIX secolo, da Mario Consolo; lampade anni Cinquanta: in metallo con
diffusore, e6.500, e modello obelisco, Fornasetti, e6.710, da Nilufar. A terra, tappeto Floris con cornice floreale, in lana e seta, cm 400x300,
e10.500, e passatoia Square, in lana e seta, cm 200x80, e1.920, tutto Sahrai. A parete, wallpaper Airo, effetto moiré, Sahco, e205/rollo m 10.
omaggio
floreale
un intreccio di stile naturale e formale
nel giardino firmato da due pluripremiati paesaggisti
inglesi. protagoniste fioriture maxi
Foto Mick Hales - Testo Gaetano Zoccali
Davanti alla facciata,
tutta sontuosamente
ammantata da
un glicine e da una
rosa Banksiae piantati
nel 1940, si sviluppa
l’area formale del
garden: rettangoli
di erba impeccabile
e tassi geometrici.
APRILE 2014 / MC Maison 173
Le sculture sacre
che decorano la
facciata del tempio
di Ananda, nel sito
archeologico di
Bagan: una delicata
armonia nei toni
del bianco. Nell’altra
pagina, il paesaggio
intatto lungo il fiume
Ayeyarwady, con le
tipiche imbarcazioni.
BIRMANIA
controcorrente
una crociera alla scoperta di scenari inediti,
in un emozionante itinerario fluviale da yangon a bagan
Di Elena Luraghi - Foto Monica Vinella
APRILE 2014 / MC Maison 179
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
5 833 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content