close

Enter

Log in using OpenID

Arena - ConferenzaGNL

embedDownload
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
LO SVILUPPO DELLA
PROPULSIONE MARINA A GNL
Giorgio O. Arena
Genova, Palazzo San Giorgio, 27 ottobre 2014
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
TEMI

Il GNL per la propulsione navale

La cantieristica navale italiana alla prova del GNL

L’approccio al GNL

L’esperienza del primo traghetto a GNL del Nord America

Accelerazione degli ordinativi di navi a propulsione GNL ?

Lo stato dell’arte e le prospettive di sviluppo del settore
2
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
AGENDA

Gauthier, un traghetto a GNL, dal progetto alla realizzazione

Gestione di una commessa navale GNL

Dettagli del progetto – focus LNG

Bunkering

Altri aspetti distintivi del tragetto Gautier

I lavori in corso …
3
SOCIETE DES TRAVERSIERS DU QUEBEC
 STQ opera 13 traghetti da Montréal a Basse-Côte-Nord e le isole
Magdalen, su entrambe le rive dell’estuario del San Lorenzo
 Traghetti che riducono drasticamente tempi/costi di trasporto a +5.5
milioni di passeggeri e a +2,7 milioni di autovetture ogni anno.
4
I PROGRAMMI 2010 DI STQ PER NUOVI TRAGHETTI
 una nuova nave
ammiraglia per la rotta
di Matane (MBCG)
 2 traghetti open-deck
per la rotta di
Tadoussac (TBSC)
5
LE TAPPE DEL PROGETTO PER MATANE





2011
Approvazione del Business plan
2012
Gara internazionale e firma del contratto
2013
Costruzione della nave
2014
Allestimento, completamento, commissioning
2015
Trasferimento e consegna in Québec
6
APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE
Vessel
Construction
• Infrastructures
• Regulation (CSA-Z276)
• Bunkering
•
•
•
•
Vision
Corporate image
Risks & Opportunities
Promote LNG
•
•
•
•
Shore
facilities
•
•
•
•
•
•
Regulations
& Guidelines
LNG
Corporation
Supplier
Long-term contract
LNG price set-up
Safe Bunkering Procedure
Customer
LNG Supply
Chain
Vessel
Operations
•
•
•
•
Internationals
National
Local & Port authorities
Insurances
Health and Safety
Environmental
• Perception
• Communication
• Environmental group
Crew training
Bunkering procedure
Certification
Entry Into Service
7
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
CARATTERISTICHE DELLA NAVE
Lunghezza fuoritutto:
133.0 m
Larghezza:
22.4 m
Immersione:
5.4 m
Propulsione
Diesel/Elettrica
Combustibile
LNG / MDO
Velocita di servizio
18/20 nodi
Passeggeri
800
Autovetture
180
8
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
PRESIDIO SPECIFICO IN PMT
Per la gestione di una commessa navale, oltre coinvolgere tutti gli
uffici tecnici e acquisti, viene attivato un Project Management Team
composto da:
ARC
 Project Manager
SCA
APP
 Lead Project Engineer
MIM
ELA
 Planner
ARR

Cost Controller

Coordinatore Acquisti

LNG Project Engineer
9
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
REGULATORY FRAMEWORK
Final
Design
Assessment
10
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
LNG Plant Design and Approval Process
Zero point
2
First Cut
4
6
8
10
12
Keel layng
14
16
Delivery
Launching
18
20
22
24
26
Preliminary Design
Risk Assessment and Approval Process
Hazid
Hazop Ship
Hazop Bunkering
Safety Action Register
LNG Plant Design
Bunker Station
Hazardous Area Plan
Double Walled
Pipe Definition
Double Walled
Pipe Erection
LNG Plant Approval Process
LNG Plant Commissioning
11
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Hazard Identification Study (HAZID)




Identificare i potenziali pericoli e rischi
associati
Stabilire le raccomandazioni per la riduzione
alla fonte dei rischi
Definire le linee di progetto a soddisfazione
del Registro di Classifica
Identificare le misure progettuali atte alla
mitigazione delle conseguenze dei rischi
individuati rispetto ad un livello di sicurezza
accettabile.
12
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Hazard Operability Study (HAZOP)




Identificare i possibili malfunzionamenti dei
sistemi e delle procedure operative
Stabilire le raccomandazioni per la
finalizzazione dei sistemi di sicurezza e di
controllo.
Definire le caratteristiche di operatività dei
sistemi.
Identificare un numero di potenziali
malfunzionamenti legati al progetto o
all’operatività dei sistemi che potrebbero
causare una riduzione della sicurezza
operativa.
13
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Safety Action Register



Fornire alle parti progettuali coinvolte una
lista di richieste formali sulla base dei
risultati del Risk Assessment
Facilitare la comprensione e l’accordo tra le
parti sullo scopo delle azioni richieste per
consentire un agile reporting.
Stabilire una procedura formale di audit
per le approvazioni di Classe richieste,
soprattutto per quelle non coperte dalle
regole in vigore.
14
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
DETTAGLI DEL PROGETTO:
FOCUS LNG
15
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
D/E (LNG) PROPULSION PLANT
CONCEPTUAL
BASIC
SCHEME
FINAL ARRANGEMENT
16
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Il Vent Mast
17
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Vent Mast per Viking Grace
18
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
UN TEMA PARTICOLARE:
IL BUNKERING
19
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Bunkering Operations Hazard Study




Identificare le potenziali fonti di rischio
relative alle operazioni di Bunkering tramite
truck da banchina
Identificare tutti i credibili eventi accidentali
Stabilire le raccomandazioni per le operazioni
di Bunkering
Definire le procedure di reazione in caso di
emergenza per l’equipaggio della nave e gli
operatori del Truck che fornisce LNG
20
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Bunkering Analysis
Minimum Tide – Maximum Draught
21
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Bunkering Analysis
Maximum Tide – Minimum Draught
22
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
La banchina in costruzione a Matane
23
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
Altri aspetti distintivi del
tragetto «Gautier»
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
LE CONDIZIONI AL CONTORNO…
25
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
E… GLI INCONVENIENTI
A cruise ship that spent 24 hours stuck in the ice in the
St. Lawrence River.
26
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
OTTIMIZZAZIONE IDRODINAMICA

Alta velocità relativa
Froude = 0,30 per STQ (20 kn e 133 m)
equivale a 28 kn per un traghetto lungo 225m (Cruise Roma)

Classe ghiacci
1A (Finnish Swedish rules)
e 1AS per la propulsione

Capacità rompighiaccio
sia in marcia avanti che indietro con
innovative soluzioni a prora e a poppa
27
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
INNOVAZIONE NELLA CARENA
AZIMUTH PROPULSORS
ICE TANK TESTS
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
IL SISTEMA DI PROPULSIONE
4 MAIN GENERATORS (21 MW)
G
G
G
G
FWD SECTION
AFT SECTION
3300 V
BUS TIE
CONNECTION
MV/LV 6600/600 V
ER TRANFORMERS
PWM CONVERTERS
M
THRUSTER
M
PROPULSION
M
PROPULSION
M
THRUSTER
29
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
NAVE RIVOLUZIONARIA







Il primo traghetto passeggeri LNG nel nord America
Il primo con 500 m3 di LNG all’interno dello scafo
Riduzione di costi, inquinamento e effetto serra
Ottimizzazione idrodinamica con caratteristiche rompighiaccio
Propulsione D/E in assenza di trasformatori di propulsione
Filtri attivi per la riduzione della distorsione armonica rete LV
Automazione integrata con sistemi di sicurezza, gestione e navigazione
Gautier racchiude un insieme delle più moderne tecnologie
disponibili, che la rendono la più innovativa e tecnologicamente
avanzata tra le navi in costruzione presso Fincantieri.
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
LA COSTRUZIONE
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
LA COSTRUZIONE
T0
IL
Ingegneria e
procurement
Uffici di
progettazione
I
Prefabbr.
Officine
V
C
Montaggio
sezioni
Allestimento e
Commissioning
Scalo
Banchina di
allestimento
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
SEQUENZA IMBARCHI
33
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
SEZIONI E BLOCCHI
34
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
E la nave va in acqua il 28 giugno 2014
35
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
I PRECEDENTI

Fino a qualche tempo fa, il gas naturale liquefatto era utilizzato per la
propulsione navale unicamente dalle navi gasiere (Fincantieri ne ha
costruite due a Sestri nel 1996/97) per le quali risulta pratico e
conveniente spillare un po’ del carico trasportato ed utilizzarlo per la
navigazione. Queste metaniere generalmente trasportano il GNL nelle
stive appositamente coibentate e rivestite con materiali speciali
criogenici, che consentono la sua conservazione a -163° C
36
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
I PRECEDENTI

Nel 2009 Fincantieri inizia a studiare navi passeggeri con propulsione
dual fuel (lng e gasolio) tanto che nel marzo 2010, è in grado di
partecipare alla gara per la costruzione di un traghetto per la società
Viking Line. Grazie a contributi del governo Finlandese per 40 M€,
STX Finland si aggiudica la gara, nel novembre 2010, e realizza la
nave Viking Grace, consegnata nel 2013.
37
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
GRACE DI VIKING LINE



Realizzato a Turku, da STX Finland, è il primo traghetto DFLNG, di una certa dimensione, costruito in Europa
Caratterizzato da due serbatoi LNG posizionati all’esternopoppa.
Opera quotidianamente con successo tra Turku e Stoccolma.
38
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
2012: NUOVO FERRY PER COLOR LINE



GAP, Specifica e documenti contrattuali Fincantieri
concordati nel 2012 .
Color Line è molto determinata e favorevole alla soluzione
DF LNG.
Il progetto è stato congelato a causa della nuova
concorrenza Fjordline sulla rotta, fino ad oggi servita «in
esclusiva» da Color Line.
39
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
SCANDLINES (DANIMARCA – GERMANIA)



Gara 2010: le due navi costruite da PS WERFTEN sono rifiutate alla
consegna (2013) per carenze tecniche ed eccessivo peso.
Nuova gara con nuovo e discutibile progetto bidirezionale LNG.
Scandlines firma una LOI con STX Finland mai entrata in vigore.
Scandlines abbandona il nuovo progetto e ri-acquista le navi rifiutate
ad un prezzo bassissimo.
40
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
NUOVO FERRY DF LNG PER TALLINK



Iniziativa in sviluppo avanzato, con specifiche contrattuali già
discusse
Oltre alla Finlandia è in campo anche Corea
Progetto rallentato anche a causa della crisi russo-ucraina
41
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
DF FERRY PER SNCM



Gara del 2012 per 4 unità
Iniziativa poco credibile a causa dello stato fallimentare della
SA (che deve pagare multe salatissime all’UE)
Progetto particolare che adotta la soluzione GTT per lo
stivaggio del gas liquefatto.
42
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
NUOVO FERRY PER UNITY LINE (Polonia)



Progetto del 2013
Visitata SA e discussi aspetti tecnici, nell’ipotesi che uno slittamento del
programma possa vederci disponibili a collaborare al progetto.
Necessità di rivedere GAP e Specifica che prevedono un’interessante
soluzione per lo stivaggio LNG con semi-rimorchi sul ponte a poppa.
43
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
BRITTANY FERRIES



Lunghezza 210 m, larghezza 32 m, stazza 53000, 2474 pax,
675 cabine pax, 800 veicoli
Propulsione dual fuel (LNG–MGO)Tecnologia GTT per lo
stivaggio a bordo del gas liquefatto.
Il progetto «tutto francese» che prevede un prezzo di 270 M€
un contributo di 30 M€ è stato stoppato per mancanza di fondi.
44
45
46
47
II Workshop ConferenzaGNL 2014-2015
La cantieristica navale italiana alla prova del GNL
CONSIDERAZIONI FINALI

La cantieristica italiana è pronta ed anticipa le nuove tecnologie

Il mercato di interesse rimane quello delle navi ad elevato
valore aggiunto (passeggeri)

Armatori ed operatori necessitano di seri piani di intervento per
affrontare la sfida del gas
48
49
50
GRAZIE
PER LA VOSTRA ATTENZIONE
[email protected]
51
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 219 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content