close

Enter

Log in using OpenID

articolato in due sessioni - Dipartimento della Protezione Civile

embedDownload
Convegno
Interventi tecnici e pianificazione
binazionale dell’emergenza per trafori
stradali transfrontalieri
19 dicembre 2014
PROGRAMMA DEI LAVORI
Dipartimento della Protezione Civile
9.30
Saluti
apertura lavori
Auditorium
“E. Die Cicco”
Franco G2
abrielli
Capo del Dipartimento della Protezione Civile
Via Vitorchiano,
- Roma
Flavio Siniscalchi Direttore dell’Ufficio Risorse umane e strumentali
10.00
Cenni sulla normativa e standard cartografici
(Codice dell’Amministrazione Digitale sui dati territoriali,
L’incidente avvenuto nel 1999 nel traforo del Monte Bianco e altri eventi incidentali successivi
Direttiva INSPIRE, Standard ISO TC/211 e dell’OGC)
in analoghi tunnel stradali transfrontalieri di grande comunicazione hanno indotto a condurre studi
Perluigi Cara Dipartimento della Protezione Civile
finalizzati a definire possibili misure di prevenzione e protezione che comportano modifiche tecniche,
10.15
Il progetto
cartografico
Sitdpc:idonee
architettura
sistema
e funzionalità
infrastrutturali,
tecnico-impiantistiche
e gestionali
a mitigaredel
i rischi
all’interno
delle gallerie.
Dimitri
DellodiBuono
CNR-IMAA
Per elevare gli
standard
sicurezza
complessiva, garantire la massima efficacia dei sistemi di esodo
e rapidità d’intervento dei soccorsi in qualsiasi condizione, in riferimento allo scenario di evento,
11.00 Il progetto cartografico Sitdpc: dimostrazione su casi d’uso e potenzialità
tra le misure di mitigazione vi è in primo luogo l’elaborazione di piani di emergenza che nel caso
Luciano Cavarra Dipartimento della Protezione Civile
specifico deve necessariamente confrontarsi con le caratteristiche transfrontaliere delle opere
12.00
Criteri didifficoltà
organizzazione
e gestione
e con la conseguente
di omogeneizzazione
di differenti approcci e normative di settore.
ierluigi
Cara ilDipartimento
della Protezione
Partendo daPtale
assunto,
convegno, organizzato
in due Civile
sessioni, si pone l’obiettivo di illustrare
e confrontare le azioni intraprese per il superamento delle difficoltà tecniche, operative e gestionali
12.15Dibattito
di una pianificazione binazionale per la risposta a situazioni emergenziali nei trafori stradali transalpini.
9.00
Registrazione dei partecipanti 9.30
Saluti e apertura dei lavori
Franco Gabrielli Capo del Dipartimento della Protezione Civile
SESSIONE 1
Moderatore
Silvano Meroi Direttore Ufficio Rischi Idrogeologici e antropici, Dipartimento della Protezione Civile
9.40 Introduzione
Claudio Podestà già Professore presso Politecnico di Milano e membro della Commissione permanente
per le gallerie stradali
Silvano Meroi Direttore Ufficio Rischi Idrogeologici e antropici, Dipartimento della Protezione Civile
10.10
La gestione binazionale del traforo del Monte Bianco
Elio Marlier Responsabile della Sicurezza GEIE-TMB - Gruppo Europeo d’Interesse Economico del Traforo
del Monte Bianco
Gilles Rakoczy Direttore francese GEIE-TMB - Gruppo Europeo d’Interesse Economico del Traforo del Monte Bianco
10.40
L’esperienza del traforo del Frejus
Salvatore Sergi Direttore d’Esercizio T4 della Società Italiana per il Traforo Autostradale del Fréjus
Pierre Benoit Ancelin Responsabile Reparto formazione GEF - Groupement d’Exploitation du Fréjus
11.10
PAUSA CAFFÈ
11.30
Interventi tecnici per la gestione unica e nuovo tunnel di Tenda
Raffaele Celia Capo Compartimento ANAS della Viabilità per il Piemonte
Roberto Ferrazza Presidente Comitato di sicurezza del Col di Tenda
12.00
La sicurezza e la vigilanza nei trafori transalpini: Monte Bianco, Frejus, Gran San Bernardo
Pasquale Cialdini già Direttore Generale Ministero delle Infrastrutture
12.30
Tunnel transfrontalieri come infrastrutture critiche e l’importanza dei Centri di Competenza
del Dipartimento della Protezione Civile
Francesco Geri Ufficio Rischi Idrogeologici e antropici, Dipartimento della Protezione Civile
12.40
Metodi e modelli per la generazione di scenari di rischio nelle gallerie stradali
Fabio Borghetti Politecnico di Milano, Centro di Competenza Dipartimento della Protezione Civile
12.55
Sintesi e commenti
Silvano Meroi Direttore Ufficio Rischi Idrogeologici e antropici, Dipartimento della Protezione Civile
13.05
PRANZO
SESSIONE 2
Moderatore
Paolo di nicuolo Capo Gabinetto Presidenza della Regione Autonoma Valle d’Aosta
14.00
Tavola rotonda: “La gestione dell’emergenza dal tunnel al territorio”
Partecipanti (10’ di intervento ciascuno):
Dipartimento della Protezione Civile
Fabrizio curcio Direttore Ufficio Gestione delle emergenze, Dipartimento della Protezione Civile
Prefetture
Jalon eric Prefetto di Savoia
FranciS bianchi Vice Prefetto di Bonneville in Alta Savoia
FranceSco GarSia Capo Gabinetto Prefettura di Torino
Protezione Civile Regionale
Pio Porretta Capo Protezione Civile Regione Autonoma Valle d’Aosta
SteFano bovo Responsabile Protezione Civile Regione Piemonte
Vigili del Fuoco
Guido PariSi Responsabile Direzione Centrale per le risorse logistiche e strumentali, Dipartimento
dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile
reMo JuGlair Capo reparto Corpo Valdostano dei Vigili del Fuoco
Polizia Stradale
auGuSto canini Comandante Polizia stradale Regione Autonoma Valle d’Aosta
Soccorso Sanitario
enrico viSetti Direttore Struttura Complessa Anestesia e rianimazione Azienda USL Valle d’Aosta
danilo bono Direttore Struttura Complessa 118 Piemonte
Gestori autostradali per coordinamento emergenza
roberto arditi Direttore Relazioni scientifiche SINA SpA
Gian Paolo valli Responsabile Sicurezza nelle Gallerie, RAV Raccordo Autostradale Valle d’Aosta
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
704 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content