close

Enter

Log in using OpenID

aggiornamento monitoraggio cercospora a cura di Beta

embedDownload
Numero ventin ove – 25 luglio 2014
Monitoraggio cercospora in base al
modello previsionale di Beta
In questo numero
 Bietola: aggiornamento monitoraggio cercospora a cura di Beta - p. 1/2
 Bietola: intensificazione danni fogliari nottue - pagg. 2/3
 Bietola: date avvio campagna conferimenti 2014 - pag. 3
BIETOLA - AGGIORNAMENTO CERCOSPORA
Allarmi più recenti:
Gussola (CR) - allarme 20 luglio trattamento entro 30 luglio;
Fiorenzuola (PC) - allarme 21 luglio trattamento entro 31 luglio;
Fontanellato (PR) - allarme 21 luglio trattamento entro 31 luglio;
Bagnolo in P. (RE) - allarme 21 luglio trattamento entro 31 luglio;
Livello di rischio cercosporiosi in base al modello previsionale Beta - 24/07/14
BACINO
MINERBIO
MINERBIO
MINERBIO
MINERBIO
MINERBIO
MINERBIO
MINERBIO
PONTELONGO
PONTELONGO
PONTELONGO
PONTELONGO
PONTELONGO
SAN QUIRICO
SAN QUIRICO
SAN QUIRICO
SAN QUIRICO
SAN QUIRICO
SAN QUIRICO
SAN QUIRICO
SAN QUIRICO
COMUNE
ARGELATO
MOLINELLA
PASSO SEGNI
SANDOLO
ARIANO FERRARESE
PALMIRANO
MALBORGHETTO DI B.
MONSELICE
MONTAGNANA
ADRIA
COSTA
PORTOGRUARO
CERESARA
GUSSOLA
QUISTELLO
RONCOFERRARO
FIORENZUOLA
FONTANELLATO
BAGNOLO IN P
VOGHERA
PR
BO
BO
BO
FE
FE
FE
FE
PD
PD
RO
RO
VE
MN
CR
MN
MN
PC
PR
RE
PV
1° Allarme
15-giu
15-giu
15-giu
27-mag
23-mag
15-giu
15-giu
24-mag
25-giu
27-mag
2° Allarme
08-lug
13-lug
17-giu
13-giu
13-lug
13-lug
15-giu
16-lug
23-giu
24-mag
23-giu
26-giu
15-giu
23-giu
26-giu
26-giu
26-giu
23-mag
15-giu
14-lug
20 lug
08-lug
14-lug
21-lug
21-lug
21-lug
13-giu
3° Allarme
LIVELLO ATTUALE
dato non disponibile
8 lug
13-lug
13-lug
14-lug
06-lug
GRAVE
GRAVE
GRAVE
GRAVE
MODERATO
MODERATO
GRAVE
GRAVE
GRAVE
MODERATO
GRAVE
GRAVE
GRAVE
La cercospora è la malattia parassitaria
della bietola responsabile delle maggiori contrazioni produttive ed economiche. E' pertanto necessario predisporre un efficace programma di protezione della coltura, che preveda un
impiego oculato dei prodotti più efficaci nei momenti più propizi. A tale riguardo la società di ricerca Beta ha attivato un sistema di monitoraggio, finalizzato a verificare le condizioni favorenti lo sviluppo della cercospora e a
suggerire il momento idoneo per l'esecuzione dei trattamenti.
Il modello previsionale si basa su un
algoritmo matematico che fa riferimento ai parametri climatici di umidità
e temperatura.
Si suggerisce di trattare entro 10 giorni
dal verificarsi dell'evento di allarme. La
corretta esecuzione del trattamento anticercosporico garantisce la copertura
della coltura per un lasso temporale di
circa 18/20 giorni (che si riducono a 14 in
caso di nuovo allarme con livello di rischio GRAVE).
La tabella a sinistra riporta i principali
parametri indicanti il "rischio cercospora" in base al modello previsionale.
Le date di allarme rappresentano il parametro da seguire per l'esecuzione degli interventi cercosporici.
ll livello attuale di rischio cercospora
rappresenta unicamente la situazione
recentemente aggiornata che, seppure
minimo o moderato, non esclude la necessità di eseguire l'intervento in presenza di allarmi in essere.
dato non disponibile
04-lug
GRAVE
GRAVE
GRAVE
GRAVE
GRAVE
Associazione Nazionale Bieticoltori | e-mail: [email protected] | www.anb.it
1
Si fa presente che nei singoli contesti colturali potrebbero verificarsi condizioni per una maggiore virulenza della malattia.
Indicazioni sull'esecuzione dei prossimi trattamenti anticercosporici
 Sospendere i trattamenti anticercosporici con un anticipo di circa 30
giorni rispetto alla data presumibile di raccolta.
 Scegliere opportunamente i prodotti rispettando i periodi di carenza dei
medesimi. Fra i prodotti a larga diffusione si segnalano alcuni formulati
caratterizzati da intervalli di sicurezza lunghi: Opera 35 giorni, Impact
supreme e Amistar 30 giorni, Opus, Penncozeb DG e Cuprofix 30 Disperss
28 giorni.
BIETOLA - INTENSIFICAZIONE DANNI FOGLIARI NOTTUE
Nell'ultimo periodo si registrano danni significativi (foto a destra) a carico
dell'apparato fogliare, imputabili alla seconda generazione larvale delle
specie mamestra brassicae e autografa gamma. Si consiglia di monitorare
la coltura e qualora non sia prevista una raccolta imminente, intervenire
con insetticida in presenza di un danno d’asportazione fogliare progressivamente evidente e prossimo al 10%.
Mamestra brassicae
Autographa gamma
Dosaggio di alcuni dei principali insetticidi fogliari
Dose espressa in l-Kg/ha (escluso prodotto Trebon UP dose ml/hl acqua)
prodotto
principio attivo
nottue
afidi
cassida
carenza
Contest
Alfacipermetrina
0,33
0,33
0,33
24
Decis Evo
Deltametrina
0,50
0,50
0,50
30
Minuet/Fury
Zetacipermetrina
1,50
-
-
21
Karate Zeon
Lambda-cialotrina
0,125
0,150
-
14
Karate Zeon 1.5
Lambda-cialotrina
0,80
1,00
-
14
Lambda-cialotrina
0,20
0,20
0,20
15
Cipermetrina
1,00
1,00
1,00
14
Etofenprox
50 ml/hl
-
-
14
Indoxacarb
0,125
-
-
14
Clorpirifos
1
-
-
60
Sparviero
Nurelle 5
(1)
(2)
Trebon Up
Steward
Dursban
(4)
(3)
Associazione Nazionale Bieticoltori | e-mail: [email protected] | www.anb.it
2
(1)
Sparviero: ammesso massimo un trattamento per anno.
Il trattamento effettuato con Nurelle 5 si può ripetere dopo almeno 10 giorni.
(3)
Per il prodotto Trebon Up, l'etichetta ministeriale indica un dosaggio riferito a
ettolitro di acqua distribuito. Per un efficace contenimento delle nottue
defogliatrici, in particolare appartenenti alla specie Spodoptera exigua, si
consiglia di impiegare volumi d'acqua molto elevati, pari a 800 l/ha.
(4)
Per il prodotto Dursban, l'etichetta ministeriale indica un dosaggio riferito a
ettolitro di acqua distribuito: 850-1000 ml di prodotto/ha, distribuiti con 800-1000
litri di acqua. La dose indicata in tabella di 1 l/ha rappresenta il quantitativo in grado di assicurare un efficace contenimento dei fitofagi.
L'intervento insetticida può essere associato al trattamento anticercosporico.
(2)
In relazione all'impiego dei fitofarmaci,
attenersi scrupolosamente alle modalità
e alle avvertenze riportate in etichetta e
verificare la correttezza d' uso dei medesimi, in merito a possibili provvedimenti
di sospensione, revisione o revoca. Si raccomanda di rispettare le disposizioni vigenti in materia e quanto previsto dalle
direttive o da eventuali specifici protocolli.
BIETOLA - AL VIA LA CAMPAGNA SACCARIFERA 2014/15
In considerazione dell'imminenza dell'avvio dei conferimenti, si riporta il
calendario delle date di apertura previste dei singoli zuccherifici.
stabilimento
indicazione apertura
Coprob Minerbio
25 luglio
Eridania Sadam San Quirico
30 luglio
Coprob Pontelongo
1 agosto
Zuccherificio del Molise Termoli
da definire
Le date potranno subire variazioni. Il programma definitivo sarà confermato
successivamente.
Associazione Nazionale Bieticoltori | e-mail: [email protected] | www.anb.it
3
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
508 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content