close

Enter

Log in using OpenID

Danza sportiva Nicolas e Martina orgoglio di Montecalvo

embedDownload
SPORT VARI
LUNEDÌ 21 LUGLIO 2014 il Resto del Carlino
Triathlon
Pesaro chiede
lo status di società
più vecchia d’Italia
· Pesaro
CARTA canta e il triatleta e socio
del Panathlon di Pesaro Luciano
Furlani non si è fatto sfuggire l’occasione per farla cantare. Prima
dell’8ª edizione di «Triathlon Città
di Pesaro», il Club presieduto da Alberto Paccapelo ha organizzato un
incontro al Flaminio Resort dove
Furlani ha ribadito che la prima società di triathlon in Italia è nata a
Pesaro nel 1982, anche se per la Federazione la società pesarese esiste
solo dal 1987. Eppure le prove non
mancano e Furlani le ha conservate
tutte per mostrarle a Luigi Bianchi,
presidente della Federazione Italiana Triathlon, ospite della serata
(nella foto con Paccapelo).
Già nel 1984 la Società «Pesaro Triathlon Ironman» ha partecipato ad
una gara ad Ostia e ancora prima,
nel 1982, sei pesaresi in nove giorni
sono stati protagonisti di una prova
di triathlon pazzesca: in bici da Pesaro a Parma (passando per Firenze
e La Spezia), poi a nuoto sul Lago
di Garda, di corsa fino a Ravenna
(via Verona) e poi l’ultimo tratto ancora a nuoto da Ravenna a Pesaro. Il
tutto ampiamente documentato,
dunque Furlani, supportato anche
da Paccapelo, ha chiesto che la data
del 1987 venga corretta e che la società di triathlon di Pesaro venga ufficialmente riconosciuta come la
più antica d’Italia. Il presidente federale Luigi Bianchi ha raccolto
l’appello di Furlani e di tutto il mon-
Danza sportiva Nicolas e Martina orgoglio di Montecalvo
· Montecalvo in Foglia
I CAMPIONATI italiani 2014, il
più grande festival della danza
sportiva al mondo, si sono svolti, nei giorni scorsi a Rimini, dove hanno gareggiato 30 mila concorrenti nelle più svariate discipline. Alla disciplina del folk romagnolo hanno partecipato 250
coppie di tutte le età e categorie
e la vittoria è andata ai fratelli
Martina e Nicolas Gaspari di
Borgo Massano (Montecalvo in
Foglia) al termine di una gara di
alto livello seppure nella classe
pre-agonistica. I due ragazzi sono riusciti a portare alto il nome
della «Pesaro Balla». In una settimana fantastica di gare è bello
sapere che anche il mondo della
danza sportiva è vivo nelle nostre zone e occorre incrementarlo sempre più tra i ragazzi come
un vero e proprio sport.
Quindi campioni italiani 2014
Folk romagnolo Classe C2
16/18 anni sono Martina e Nicolas Gaspari che sono stati festeggiati con grande orgoglio dai genitori, da tutta la comunità e dal
primo cittadino, il sindaco Donatella Paganelli. Molto merito
va anche alla scuola «Pesaro Balla», capitanata dai maestri Fiorenzo e Ana Filippini che hanno permesso tutto questo, ed a
tutti coloro che hanno condiviso questa giornata di gioia.
DUO Martina e Nicolas Gaspari
Pulirapida, l’ennesimo pari
significa l’addio ai playoff
Baseball B Contro Cupra gara condizionata dagli infortuni
· Pesaro
ANCORA un pareggio
per la Pulirapida baseball Pesaro e addio alla
speranza di entrare in zona playoff. Questa la sintesi della penultima giornata del campionato di
serie B dopo il doppio
confronto sul diamante
di casa con Cupra Montana. Nella prima gara, vin-
Il presidente Crinelli
«Troppe partite
lasciate per un niente
agli avversari»
do sportivo pesarese e si è preso l’impegno di regolarizzare la situazione,
anche perché Luciano Furlani ha ripercorso a grandi linee la storia del
triathlon a Pesaro, una storia che è
tornata a rivivere grazie anche alla
gara che si è svolta sul San Bartolo e
che ha richiamato 350 atleti. Inoltre, lo stesso Furlani detiene un primato storico per il triathlon, infatti
è stato il primo italiano ad aver partecipato ad un Ironman alle Hawaii, la gara di triathlon più lunga in
assoluto.
TUTTO questo non ha fatto che aumentare il prestigio di Pesaro agli
occhi del presidente Bianchi, che si
è detto contento che finalmente la
città sia tornata ad ospitare una gara
di triathlon, uno sport il cui movimento è in crescita e dove l’Italia comincia a raccogliere risultati prestigiosi a livello europeo, sperando di
poter ambire anche a qualche medaglia alle prossime Olimpiadi di Rio.
L’Italia quindi può puntare in alto
nel triathlon, anche nell’organizzazione di eventi sportivi. L’arrivo di
qualche sponsor ha permesso di creare un circuito di gare di alto livello
e forse in occasione dell’Expo di Milano ci potrebbe essere in Italia anche una tappa della Coppa del Mondo. Pesaro non sta a guardare e grazie all’attività degli appassionati,
del Comune e del Panathlon si candida ad ospitare competizioni di ampio respiro.
ta da Cupra per 5-2, Pesaro ha consegnato il risultato nelle mani degli
ospiti, squadra abbordabile, complice una serie
di errori in difesa e la solita carenza di battute valide nei momenti importanti della gara. La svolta quando sul 2-2 al quar-
to inning il lanciatore pesarese Thomas Iacomucci ha dovuto lasciare per
infortunio, la squadra in
difesa si è persa commettendo almeno quattro errori fatali.Poi sul monte
si sono succeduti Cristiano Crinelli e Mirko Ruspini che hanno fatto del
loro meglio ma senza bat-
tute valide, Il Cupra con
il minimo impegno ha
raccolto il massimo. La
seconda gara, affrontata
in emergenza lanciatori
(oltre a Iacomucci la Pulirapida ha dovuto rinunciare ancora una volta a
Bartoli infortunato) è andata avanti in parità fino
al quinto inning quando
finalmente i pesaresi hanno colpito duro portandosi sul 7-3 e aprendo così la strada alla vittoria
giunta per 8-4. Sul monte di lancio prima Alessandro Vichi e poi Riccardo Ridolfi, in particolare quest’ultimo nella insolita veste di lanciatore,
ha difeso bene il risultato.
L’ennesimo
pareggio
consolida una posizione
tranquilla, ma visto il valore degli avversari di turno poteva dare più soddisfazioni. «Infortuni e assenze hanno pesato nel
corso del campionato —
commenta il presidente
Norberto Crinelli —, ma
questo non è sufficiente
per giustificare le troppe
partite lasciate per un
niente agli avversari».
Prossimo ed ultimo incontro di campionato a
Potenza Picena domenica prossima sul campo
della prima in classifica.
Tiro al piattello La «Festa del cacciatore della FidC di Lucrezia
Iacucci, Sorci e Nobilini a segno alla «Chiusa»
· Lucrezia
AL CAMPO di tiro a volo della Chiusa di Bellocchi si
è svolta la «Festa del cacciatore e della Famiglia» organizzata dalla sezione di Lucrezia della FidC, gara di
tiro al piattello individuale e a squadre. Nella categoria Cacciatori ha vinto Massimo Iacucci con 18/25, seguito nell’ordine da Alen Regini, Pietro Ragaini
(17/25), Paolo Tonelli (16/25) e Francesco Grottoli
(15/25). Nella categoria Tiratori il successo è andato a
Luciano Sorci con 21/25, dietro di lui si sono piazzati
Alfio Pedini, Roberto Mea e Pierluigi Tombari
(20/25) e Stefano Battisti (17/25). Prova speciale anche per il gentil sesso.
La classifica donne vede: 1) Federica Nobilini, 2) Veronica Rosatelli, 3) Carla Moricoli, 4) Eleonora Rosatelli. Nella gara a squadre, invece, successo del team
«Quaglia», composto da Agostino Morbidelli, Luca
Melucci, Riccardo Tonelli, Andrea Mariani e Alessandro Ceramicoli, che ha regolato nell’ordine la
squadre della «Lepre» (Alberino Baldarelli, France-
sco Ferroni, Massimo Iacucci, Giovanni Bucchini,
Francesco Petrolati) e quella della «Beccaccia» (Roberto Capodagli, Paolo Antognoni, Alberto Roscetti,
Sauro Biagioli, Francesco Grottoli).
Premiazioni effettuate dal sindaco di Cartoceto Enrico Rossi e dal consigliere Agostini Morbidelli (nella
foto col vincitoreIacucci).
17
•••
Bocce
Coppa Parodi,
che trasferta
per Lucrezia!
· Pesaro
TRASFERTA memorabile per la
Bocciofila Lucrezia che ha monopolizzato il podio della categoria Ragazzi alla 54ª Coppa Parodi di Viareggio (Lu). L’appuntamento nazionale giovanile ha visto Marco Principi conquistare il torneo con la vittoria in finale (12-3) sulla compagna di club Chiara Gasperini, con il
terzo posto di Martina Servici a
completare la giornata trionfale di
Lucrezia. Sempre in ambito nazionale buon quarto posto per Antonietta Agostini (Oikos Fossombrone) nella 3ª edizione del Trofeo Canali Bus, gara femminile organizzata dalla Bocciofila Salaria di Centobuchi di Monteprandone che ha visto la partecipazione di 89 atlete di
categoria A1-A-B-C-D. In semifinale è stata superata da Irene Albieri
(Stella Monsampolo), poi sconfitta
dalla campionessa cremonese della
Bissolati Germana Cantarini.
Gare regionali. Tradizionale appuntamento a Porto San Giorgio
con l’Estate Sangiorgese (foto), gara festiva a terna (mista A-B-C) organizzata dalla locale Bocciofila che
ha visto la squadra dell’Oikos Fossombrone chiudere al 2˚ posto: Stefano Calibani, Alfio Giacomelli e
Fabio Battistini sono stati battuti
da Rideo Spurio, Carlo Gabrielli e
Luigi Giordani (Salaria).
Organizzato dalla Bocciofila «La
Combattente», si è disputato sabato
a Fano il 20˚ Memorial Gaudenzi
Silverio, gara regionale a coppia con
categorie separate diretta da Paolo
Pozzuoli che ha visto la partecipazione di 112 formazioni. Silvano Girolimini e Gianluca Monaldi (Montegridolfo) hanno alzato il trofeo
nella categoria A, superando in finale (10-3) Marco Caimmi e Alessandro Marchegiani (Bar Cardelli Monsano); terza piazza per Giorgio Alegi e Marco Moretti (Montegridolfo), 4ª per Lucio Cercolani e Marco
Paganucci (Tavernelle). Nella categoria B (che ha assegnato l’8˚ Memorial Rossini A.) il successo è andato a Giordano Saltarelli e Marcello Ercolani (Durantina) che hanno
sconfitto (10-7) Elio Bellucci e Antonio Pambianchi (Acqualagnese);
terzi Angelo Contadini e Walter
Marchetti (Cattolica), quarti Vittorio Mancinelli e Francesco Bartolucci (Lucrezia). Nella categoria C
(3˚ Memorial Furlani G.) vittoria
dei padroni di casa de La Combattente Alfio Giommi e Maurizio Serafini in finale (10-3) su Giordano
Giovannelli e Sirio Sebastianelli
(Passo Ripe); terzi classificati Filippo Panicali e Adriano Frattini (San
Cristoforo Fano), quarti Luciano
Ariventi e Luigi Esposto (Acqualagnese). Infine, nella categoria D (8˚
Memorial Rossini A. e 3˚ Memorial
Furlani G.) successo di Pierino Massi e Fabrizio Polverari (Tavernelle)
che hanno battuto (10-3) i compagni di club Nicolò Conti e Michele
Bregamotti.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
303 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content