close

Enter

Log in using OpenID

01 Scheda I Italiano - Tra doppie e accenti

embedDownload
COMPETENZE aprile 2014
Scheda I Italiano – Tra doppie e accenti
Tra doppie e accenti
Testo regolativo
Parole con le doppie e l’accento
CLASSE PRIMA
Traguardi per lo sviluppo delle competenze
e obiettivi di apprendimento disciplinari
Traguardi per le competenze
Obiettivi per l’apprendimento
Ascolto e parlato
Ascolta o comprende testi orali “diretti” o Comprendere e dare semplici istruzioni su
“trasmessi” dai media cogliendone il senso un gioco o un’attività conosciuta.
e le informazioni principali.
Lettura
Legge e comprende brevi testi di vario tipo, Comprendere testi di tipo diverso, continui
continui e non continui, ne individua il sen- e non continui, in vista di scopi pratici, di inso globale e le informazioni principali.
trattenimento e di svago.
Scrittura
© DeAgostini Scuola S.p.A, Novara - Fotocopiabile Scrive semplici testi legati all’esperienza e
alle diverse occasioni di scrittura che la
scuola offre, rielabora testi completandoli,
trasformandoli.
Scrivere parole e brevi frasi sotto dettatura
e auto dettatura rispettando le principali e
più basilari regole ortografiche.
Produrre brevi e semplici testi funzionali,
narrativi e descrittivi legati a scopi concreti
(per utilità personale, per comunicare con
altri, per ricordare, ecc.) e connessi con situazioni quotidiane (contesto scolastico e/o
familiare).
Elementi di grammatica esplicativa e riflessione sull’uso della lingua
Riflette sui testi propri e altrui per cogliere Prestare attenzione alla grafia delle parole
regolarità morfosintattiche e caratteristiche e applicare le conoscenze ortografiche neldel lessico; riconosce che le diverse scelte la propria produzione scritta.
linguistiche sono correlate alla varietà di situazioni comunicative.
Le parole in corsivo integrano/modificano il testo originale delle I.N. 2012.
1
COMPETENZE aprile 2014
© DeAgostini Scuola S.p.A, Novara - Fotocopiabile Scheda I Italiano – Tra doppie e accenti
2
COMPETENZE aprile 2014
Scheda I Italiano – Tra doppie e accenti
Spunti per l’impiego all’interno di un percorso didattico
Spiegami un gioco
In cortile o in palestra si gioca a «Flipper» ma le istruzioni sono scritte e i bambini devono leggerle. L’insegnante interviene solo se i bambini sono in difficoltà.
Esempi
Tutti sono in cerchio. Stanno in piedi, con le gambe aperte e i piedi che toccano quelli
del vicino. Si lancia il pallone con le mani unite a pugno. La palla deve rotolare sul pavimento. Bisogna fare goal tra le gambe di un compagno che può parare solo con le mani.
Non si possono chiudere le gambe. Chi subisce tre goal è eliminato ed esce dal cerchio.
Dopo questo momento ludico si torna in classe. Si riflette sul gioco e sul come è stato
spiegato.
Preparare in precedenza alcuni foglietti con nomi che contengano doppie consonanti
facendo attenzione che ne compaiano alcune che senza la doppia cambiano significato.
PALA-PALLA | CASA-CASSA
Dividiamo i bambini in gruppi e consegnamo a ciascun gruppo un bigliettino. Spiegare
che sul biglietto è scritto il nome di un oggetto e che dovranno inventare o raccontare un
gioco che si può fare con quanto indicato.
I bambini devono raccontare oralmente il gioco. Osserviamo che, in alcune parole, basta una sola lettera per cambiare completamente il significato, quindi il gioco.
Viene poi votato il preferito e insieme si formulano le istruzioni che l’insegnante scrive,
una alla volta, alla lavagna, mentre tutti copiano.
Proporre gli esercizi 1 e 2 della scheda come rinforzo.
Spunti per attività di recupero/rinforzo/consolidamento
© DeAgostini Scuola S.p.A, Novara - Fotocopiabile Si inizia con una filastrocca, la si ripete (in coro, marcando il ritmo), la si memorizza.
Viene poi scritta alla lavagna e i bambini la copiano.
Le doppie
Quando ci sono le doppie
le lettere si scrivono a coppie.
Due LL sulle tapparelle,
con due PP hai una zappa per zappare,
con due FF una stoffa da indossare,
con due MM una mamma da abbracciare.
Ma la pace ha una C sola che peccato,
per questo è così difficile da conservare.
Lorenzo Taffarel
3
COMPETENZE aprile 2014
Scheda I Italiano – Tra doppie e accenti
Si chiede ai bambini se conoscono altre parole con le doppie e si scrivono.
C’è però il «folletto delle letterine» che fa gli scherzi alle parole: cancellando una letterina doppia le trasforma completamente. Per esempio, PALLA diventa PALA.
Si cercano (o si suggeriscono) alcune altre parole, si scrivono e si illustrano. Insieme si
compongono brevi frasi che ne contengano.
Si propone la scheda insistendo particolarmente sui primi 2 esercizi e introducendo
l’accento come un segno che fa «cambiare voce» alla parola, rinviando alla classe seconda una più esaustiva trattazione.
Spunti per l’impiego valutativo
La scheda permette di verificare la capacità di scrivere correttamente le più comuni parole con la doppia e l’accento.
Si suggerisce di proporre la scheda, un esercizio alla volta, ritagliandola quindi in tre
parti.
Le parti 1ª e 2ª possono essere accompagnate dalla seguente consegna:
• Scrivi più frasi che contengono parole con le doppie.
© DeAgostini Scuola S.p.A, Novara - Fotocopiabile Si potrà così verificare anche la capacità di formulare e scrivere autonomamente un
breve testo.
4
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
332 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content