close

Enter

Log in using OpenID

9A° FESTIVAL TUTTESTORIE DI LETTERATURA PER RAGAZZI

embedDownload
Pagina 1 di 7
Da:
A:
Data invio:
Oggetto:
<[email protected]>
<"Undisclosed-Recipient:;"@istruzione.it>
lunedì 8 settembre 2014 12.46
FESTIVAL TUTTESTORIE: ANTICIPAZIONI, CORSI AGGIORNAMENTO E UFFICIO
POETICO
9° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi SORPRESA! Racconti, visioni e libri da restare a bocca aperta Dal 2 all’8 ottobre 2014 A TUTTE LE SCUOLE DELLA SARDEGNA
Cari bambini e ragazzi, cari insegnanti Vi scriviamo per ricordarvi che sta per iniziare il 9° Festival Tuttestorie di Letteratura per
Ragazzi “SORPRESA! Racconti, visioni e libri da restare a bocca aperta†. Il festival si
svolgerà dal 2 al 8 ottobre 2014 in ventidue comuni dell’isola tra Cagliari ( dal 2 al 5 ottobre,
con anteprima il 1 ottobre) e le biblioteche e le scuole di Assemini, Calasetta, Carbonia,
Decimomannu, Decimoputzu, Elmas, Gonnesa, Mogoro, Oliena, Posada, Ruinas, Samassi,
Sant’Antioco, Serramanna, Siliqua, Silius, Teulada, Quartu Sant’Elena, Vallermosa,
Villasor, Villaspeciosa. IL DOCUMENTO CONTIENE: ℜ•
PRESENTAZIONE DEL FESTIVAL E LETTURA DEI LIBRI 11/09/2014
Pagina 2 di 7
ℜ•
ℜ•
ℜ•
SEGNALAZIONE DI ALCUNI INCONTRI PER ADULTI FESTIVAL CORSI DI AGGIORNAMENTO LETTERA DI BRUNO TOGNOLINI PRESENTAZIONE E LETTURA LIBRI Il 9° Festival Tuttestorie sarà dedicato al tema della SORPRESA. In programma circa 300
appuntamenti con ospiti italiani e stranieri: scrittori, laboratori e narrazioni con illustratori,
artisti, narratori, musicisti, attori, scienziati, musicisti, giornalisti che per 7 giorni dialogheranno,
in 22 comuni dell’isola, con un pubblico di bambini, ragazzi, genitori, insegnanti e curiosi di
tutte le età . Il programma prevede APPUNTAMENTI RISERVATI ALLE SCUOLE (già tutti prenotati) e
APERTI AL PUBBLICO. Ricordiamo agli insegnanti che hanno aderito al festival che la LETTURA DEI LIBRI è condizione
indispensabile per accedere agli incontri e ai laboratori. La conoscenza dei libri rafforza la
qualità dell’incontro e consente ai bambini e ragazzi di vivere un’esperienza di incontro
con l’autore che soddisfa in maniera più profonda le loro attese, domande e curiosità . ℜ•
Per ricevere le indicazioni di lettura e acquistare i libri relativi all’incontro
prenotato rivolgersi a: Libreria per Ragazzi Tuttestorie Via V.E. Orlando 4 - 09127 Cagliari –
[email protected] - Tel. 070/659290 – Fax 070/666810. Orario apertura: tutti i giorni dalle 9,30
alle 13,00 e dalle 16,30 alle 20,00 (esclusa la domenica).
ℜ•
Sull’acquisto dei libri la Libreria Tuttestorie applicherà ai bambini, ragazzi ed
insegnanti lo sconto del 10% Ricordiamo inoltre che dal 22 al 28 settembre possono essere effettuate le iscrizioni ai laboratori
aperti al pubblico sul sito www.cagliariperibambini.it. Dal 12 settembre è possibile ritirare alla Libreria Tuttestorie brochure del festival per la
distribuzione ai propri alunni. INCONTRI PER ADULTI AL FESTIVAL 1 OTTOBRE, Ore 19:00- ExMà - Piazza Blablà Babbo Parking (adulti) UN MILLIMETRO IN LA' SIMONETTA FIORI intervista MARINO SINIBALDI, direttore di Radio 3 2 OTTOBRE ore 17:00 – ExMà - Piazza Blablà Per tutti Le libraie Tuttestorie, gli amministratori sardi, i due Angeli Pescatori UFFA e URRA (Fabio
Marceddu e Maria Loi), i volontari, i musicanti e tutto il vario popolo del Festival daranno inizio alla
festa, quest’anno, con un rito propiziatorio ideato da uno dei più grandi artisti contemporanei IL TERZO PARADISO Oper‑azione di MICHELANGELO PISTOLETTO A cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea di Torino.
Presentazione al pubblico a cura di Anna Pironti, Paola Zanini e Bruno Tognolini 3 OTTOBRE - ore 19.30 – ExMà Sala Zizù dai 10 anni e adulti 11/09/2014
Pagina 3 di 7
I QUARANT’ANNI DI LUPO ALBERTO Incontro con Silver Guido Silvestri, in arte Silver, racconta insieme a Bepi Vigna com’è nato il Lupo più famoso
d’Italia e come si sono sviluppate, in quarant’anni, le strisce di questo popolarissimo
personaggio, diventato anche una serie di cartoni animati e testimonial di varie campagne sociali e
di educazione sanitaria. 4 OTTOBRE - ore 17:00 – Auditorium Comunale (Piazza Dettori) da 12 a 100 anni L'EROE INVISIBILE ANTONY MURONI intervista LUCA COGNOLATO e FRANCO PERLASCA Quella di Giorgio Perlasca è la straordinaria vicenda di un uomo che, a Budapest, riuscì a salvare
dallo sterminio nazista migliaia di ebrei, spacciandosi per console spagnolo. Lui che non era né
console né spagnolo. 4 OTTOBRE - ore 18:30 - ExMà - Torretta Tam Tam da 12 a 100 anni LA RESPONSABILITÀ DI ESSERE LIBERI NICOLETTA GRAMANTIERI intervista YVES GREVET (Méto, Sonda) e FRANCESCO
D'ADAMO (Oh, Freedom, Giunti) Méto dalla lontananza del suo mondo distopico, e Tommy a partire dall' Alabama del 1850, ci
raccontano, tutto sommato, la stessa storia. Una storia che sembra volere dire che per essere liberi
occorre avere un passo curioso, in grado di esplorare le immense e varie opportunità del mondo,
senza temere la fatica e la paura. 5 OTTOBRE ore 12:00 – ExMà Sala Zizù - Babbo Parking (adulti) SORPRESA! IL NUOVO CORPO IN ADOLESCENZA Lectio magistralis di GUSTAVO PIETROPOLLI CHARMET, psichiatra e Direttore del Festival della
Mente di Sarzana Nel passaggio dall’infanzia all’adolescenza i ragazzi e le ragazze si trovano a dover
convivere con un nuovo corpo, che spesso ritengono inadeguato a sostenerli nella ricerca del
successo sentimentale e sociale. Hanno paura di essere brutti.. Al tema della bellezza che è
sempre stato centrale in tutte le adolescenze, ora si è sostituito il tema della bruttezza. 5 OTTOBRE ore 18:30 – ExMà - Torretta Tam Tam Babbo Parking (adulti) A FERRO E FUOCO incontro con Chiara Carminati e Pia Valentinis Intervista a partita doppia tra due autrici che in diverso modo si sono sperimentate in nuovi
linguaggi espressivi e strade creative: Pia Valentinis, esordisce nella graphic novel con
"Ferriera" (Coconino Press), una storia che intreccia con ironia e intensità vita personale e
lucidissimi spaccati sociali. Chiara Carminati racconterà invece la genesi del suo romanzo "Fuori
Fuoco" (Bompiani): una storia ambientata durante la prima guerra mondiale che questa volta non
solo rinuncia alle immagini, ma si articola sulla narrazione di tredici fotografie del tutto invisibili. CORSI DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI, BIBLIOTECARI,
OPERATORI Musica, scienze, matematica, lettura ad alta voce 11/09/2014
Pagina 4 di 7
Mercoledì 1 ottobre - Libreria per Ragazzi Tuttestorie (via Orlando 4. Cagliari) dalle 15,00 alle 18,30 - max 30 partecipanti – quota di iscrizione: € 20,00 I SUONI DELLE STORIE Per insegnanti del nido e della scuola dell’infanzia, educatori, bibliotecari, genitori, lettori
volontari e nonni a cura di Giovanna Pezzetta Quale è il punto di incontro tra Nati per la Musica e Nati per Leggere? Partiremo dalle filastrocche, il cui ritmo battente ricorda addirittura il ritmo cardiaco della
mamma, che il bambino ascolta già nella pancia. E dopo i giochi di voce e di corpo sulle parole di
suono delle filastrocche, passeremo a ricercare la melodia lunga e rassicurante delle ninne nanne.
Cercheremo luoghi sonori anche nelle immagini degli albi illustrati, dove spesso si trova lo spazio
per un canto. Infine prenderemo in considerazione i libri con CD, analizzandone pregi e difetti e
verranno presentati alcuni titoli che trovano spazio nelle bibliografie Nati per Leggere e Nati per la
Musica. Giovedì 2 ottobre - ExMà - Torretta Tam Tam dalle ore 18:00 alle ore 20:00 – max 50 partecipanti – quota di iscrizione € 10,00 IL CONIGLIO NEL CAPPELLO DI EINSTEIN seminario di divulgazione scientifica per insegnanti della scuola primaria e secondaria di 1°
grado, bibliotecari, genitori, operatori a cura di Luca Novelli in collaborazione con Editoriale Scienza Per Novelli ogni scoperta scientifica è una sorpresa e un lampo di genio: con lui l'Evoluzione è
diventata un giro del mondo, la Chimica un romanzo al tempo della Rivoluzione Francese, il
Principio di Archimede un episodio della guerra tra Roma e Cartagine. Sono i temi e le suggestioni
di Novelli, ma anche una serie televisiva, con animazioni ed effetti speciali, che in Italia si può
visualizzare su Internet ( Lampidigenio in tv/RaiScuola ). È utilizzata - con i suoi libri - come
percorso formativo nelle scuole del primo ciclo. Lunedì 6 ottobre - Libreria per Ragazzi Tuttestorie (via Orlando 4. Cagliari) dalle 15,00 alle 18,30 - max 25 partecipanti - Quota di iscrizione: € 20,00 MATEMATICA: PROPOSTE PRATICHE PER L'INSEGNAMENTO per insegnanti del II ciclo della scuola primaria, della scuola secondaria di I grado, educatori e
bibliotecari a cura di Tecnoscienza L'insegnamento della matematica suscita timore nei ragazzi che la percepiscono difficile e lontana
dalla quotidianità . Questo corso vuole esplorare vie narrative e sperimentali per il suo
insegnamento. La matematica proposta sarà una matematica pratica, una matematica della
scoperta, con indicazioni per realizzare attività che ne favoriscano la comprensione e ne riscattino
l'immagine di "mostro cattivo" per gli studenti. Il corso è a carattere teorico-pratico e si pone
l’obiettivo di dare ai partecipanti attività immediatamente replicabili con i ragazzi o le classi. Mercoledì 8 ottobre - Libreria per Ragazzi Tuttestorie (via Orlando 4. Cagliari) dalle 15,00 alle 18,30 - max 30 partecipanti - Quota di iscrizione: € 20,00 SENZA GIOIA LE PAROLE HANNO I PIEDI DI PIOMBO Conferenza-seminario sulla lettura ad alta voce a cura di Giorgio Scaramuzzino Per insegnanti di ogni ordine e grado, educatori, bibliotecari, genitori, lettori volontari Il corpo e la voce: le tecniche teatrali a servizio della lettura. La scelta: la memoria emozionale, la
conoscenza bibliografica. L’arte di ascoltare: ciò che dobbiamo sapere di chi ci ascolta. La
lettura solitaria: differenze e proprietà della lettura ad alta voce. La didattica della parola: censure
11/09/2014
Pagina 5 di 7
e omissioni. Il luogo: lo spazio convenzionale per creare emozioni. L’illustrazione: uso e abuso.
L’oggetto libro: il legame tra il corpo e la voce. I generi: prosa, poesia e la fiaba. La lettura
come evento straordinario. Iscrizioni e informazioni: 070/659290 – [email protected] Pagamento presso Libreria Tuttestorie o versamento su c/c bancario intestato a Tuttestorie Società Cooperativa ar.l. IBAN IT07R0101504812000070230103 LETTERA DI BRUNO TOGNOLINI Care e cari insegnanti Ecco la solita piccola prefazione sull’Ufficio poetico del Festival: cosa è e cosa fa.
Ma poiché molte di voi sono vecchie amiche, chi già lo sa salti a pie’ pari. Il Festival Tuttestorie è il luogo in cui, fra molti altri incontri, si incontrano intorno a un Tema le storie
dei libri e quelle dei loro lettori. Da nove anni il cosiddetto Ufficio Poetico del Festival chiede ai lettori
bambini, nelle loro scuole e nei mesi che precedono il festival, di raccogliere e mandarci i loro pensieri,
racconti, idee, fantasie, sul tema dell’anno. Per aiutarli, per facilitare il compito, il Direttore dell’Ufficio Poetico (cioè io, Bruno Tognolini),
invia ogni anno una lettera di spunti e suggerimenti agli insegnanti che dovranno stimolare e
raccogliere questi contributi nelle loro classi. Quest’anno il tema del festiva è LA SORPRESA. Come farci raccontare le sorprese LA PASTA MADRE Prima di tutto: di cosa parliamo, dicendo “Sorpresa†? Ecco,
ℜ•
allegata a questa lettera, la cosiddetta “Pasta Madre†del Festival, il nostro primo volo
d’uccello di riflessione e immaginazione sul tema. Può servire anche a voi, per inquadrarlo. ℜ•
LA SORPRESA DELLA SORPRESA “Inquadrare†la Sorpresa? Non sarà facile.
Avremmo sperimentato mille sorprese nella nostra vita, e sono emozioni intense; eppure – ecco
la sorpresa della Sorpresa – non è facile ricordarle. Se vi chiedessi di citarne una decina, avreste
forse la mia stessa difficoltà . ℜ• LE SORPRESE BAMBINE La stessa che avranno i vostri bambini, probabilmente. Eppure
anche loro di sorprese ne hanno vissute tante, e tanto più scintillanti delle nostre, fin dalla prima
età … ℜ• Non ci interessa qui indagare su questa tendenza all’oblio delle Sorprese, ma trovare il
modo di superarla, per raccogliere nelle vostre classi un paniere di sorprese bambine più ricco
possibile. ℜ•
MOTORINI DELL’INDAGINE Una richiesta secca e nuda, “raccontami le tue
sorprese†, rischia di provocare un sacrosanto silenzio. Bisogna aiutare il ricordo, e
l’immaginazione che del ricordo è sorella, ingranando la richiesta con motorini di esempi
tratti da cose della vita e del mondo. Una sorta di… Casistica della sorpresa COSE FUORI POSTO Un giorno ho trovato nel letto… in frigo… nello zainetto… una cosa che non c’entrava
niente Un giorno una persona ha riso… ha pianto… ha mangiato… in un momento strano Un giorno, andando a scuola, ho visto per strada… 11/09/2014
Pagina 6 di 7
SORPRESE INATTESE Un giorno entro nella mia stanza… in casa… in classe… e c’era… Un apro un cassetto… il frigo… lo zaino… e c’era… Credevo che quel film… quel libro… andasse avanti in un certo modo, e invece… Mia mamma… papà … fratello… amico… ha fatto una cosa che non mi aspettavo da lui
… Quel giorno la maestra invece di… Un giorno mi sono guardato allo specchio e… Io volevo disegnare un… e invece mi è uscito un… Io non ci volevo andare, ma quando sono arrivato… SORPRESE ATTESE Sapevo che andando dalla zia… nonna… madrina… avrei trovato “una bella cosa†,
e infatti… E invece un giorno… SORPRESE SPAVENTO Un giorno mi sono preso uno spavento! All’improvviso ho visto… ho sentito… SORPRESE SENSORIALI Credevo che fosse… ne ho assaggiato… mangiato… bevuto… e invece… Puh!... era… Dalla forma… dal colore… dal tatto… pensavo che fosse… e invece guardo meglio ed
era… BELLE SORPRESE Un giorno sono tornato a casa e… Urrà ! C’era... (una persona cara che non mi
aspettavo) Un giorno ho aperto lo zainetto e… Urrà ! C’era… (una cosa che non mi aspettavo) Un giorno a casa è arrivata una lettera… una telefonata e… Urrà ! Tutti a far festa! Un Natale mi aspettavo un regalo bello e invece… ne è arrivato uno più bello! Un giorno a scuola mi aspettavo una cosa brutta, un brutto voto, una punizione, e invece… BRUTTE SORPRESE Un Natale mi aspettavo un regalo bello e invece… Uffa!… Un giorno a scuola mi aspettavo una bella cosa, un bel voto, una lode, e invece… Uffa! Un giorno una persona cara ha fatto una cosa che da lei non mi sarei mai aspettato… SORPRESE CHE HO FATTO IO Mamma… zio… nonna… il mio amico… non se lo sarebbe mai aspettato, e invece io… Mi sono girato… sono entrato… ho aperto… e allora hanno visto… Gli ho detto che avevo preso un brutto voto, e invece… IO CREDEVO CHE… E INVECE… Credevo che il vento soffiasse perché… la pioggia cadesse perché… e invece… La prima volta che sono andato al mare… al cinema… a teatro… in biblioteca… a
scuola… pensavo che… e invece… Credevo che quella persona fosse fatta così, e invece mi sono accorto che era… Credevo di essere in questo modo, e invece mi sono accorto che ero... (la sorpresa del cambiamento, che un po' impaurisce e un po' inorgoglisce) 11/09/2014
Pagina 7 di 7
Credevo di piacerle/gli… di non piacerle/gli… e invece (sorprese amorose) ℜ•
Altre domande, casi ed esempi che vengano in mente a voi... Attenzione! È vero che una richiesta secca e nuda, “raccontami le tue sorprese†, rischia di provocare il
silenzio. Ma è anche vero che questi motorini di esempi – le maestre lo sanno – sono pericolosi. I bambini, nel desiderio di darci ciò che vogliamo, li prendono a stampino, e il rischio è di vedersi
arrivare una serie monotona di lievi varianti delle voci di questa casistica, che allora da stimolo
diventa tappo. Gli insegnanti, che conoscono i loro polli, se vedranno arrivare raffiche di risposte a
stampino sugli esempi, lasceranno perdere gli esempi e cercheranno altre vie. Insomma, ci faranno delle sorprese! Mandateci i vostri pensieri sin d’ora! Via mail a [email protected] indicando nell’oggetto UFFICIO POETICO Cartacei alla Libreria per Ragazzi Tuttestorie via V.E.Orlando 4 – Cagliari Oppure direttamente al Festival Tuttestorie: all’ExMà o, se partecipate fuori
Cagliari, nella vostra biblioteca. 11/09/2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
122 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content