close

Enter

Log in using OpenID

Assicurazioni Agevolate in Agricoltura

embedDownload
CORSO:
Perito estimatore danni da avversità
atmosferiche
Assicurazioni Agevolate in Agricoltura
Francesco Martella, Dottore Agronomo
V. Direttore del Centro per lo Sviluppo Agricolo e
Rurale di Perugia. (Ce.S.A.R.) www.cesarweb.com
Componente Comitato interprofessionale
Consulente Associazione Nazionale Condifesa
(ASNACODI)
Roma, ITA E. Sereni 21 marzo 2014
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
CONTENUTI
Normativa di riferimento
Piano assicurativo 2014
Risorse finanziarie per il settore
Il mercato assicurativo, campagna 2013
Consorzi di difesa: ruolo e funzioni
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Principali normative di riferimento
Legge 364 - 1970 istituzione Fondo di Solidarietà Nazionale
(FSN)
E’ gestito dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari
e Forestali
Finanzia gli aiuti alle imprese che hanno subito danni per
eventi calamitosi (risorse nazionali).
Prevede la possibilità di attivare aiuti ex-post ed ex-ante
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Principali normative di riferimento
Decreto lgs 102 del 28 marzo 2004
Decreto lgs 82 del 18 aprile 2008 hanno riformato la legge
364. D. lgs ancora vigente.
4
Principali novità:
Riforma del Fondo di solidarietà nazionale
Aumento del sostegno pubblico per le assicurazioni (fino 80%)
Introduzione del Piano assicurativo nazionale
Obbligo di assicurare l’intera produzione aziendale
Istituzione fondo di riassicurazione (presso Ismea)
…
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Fondo Solidarietà Nazionale
Tipologia di contributi
Il Fondo opera su due livelli
Contributi ex post
Interventi
compensativi
Contributi ex ante
Contributi per difese
attive
grandine,
5
(reti
anti
impianti
antibrina ecc) .
Contributi per
adozioni di polizze
assicurative
Fondo Solidarietà Nazionale
Contributi ex-post (compensativi)
Attivati su proposta regionale per danni a produzioni, strutture e
impianti produttivi non compresi nel piano assicurativo agricolo
(salvo deroga);
Sono previsti anche interventi per il ripristino delle infrastrutture
connesse all’attività agricola tra cui quelle irrigue e di bonifica;
Presenza di un danno di almeno il 30% sulla PLV;
6
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Fondo Solidarietà Nazionale
Contributi ex-post (compensativi)
Tipologia di aiuti concedibili
7
 Contributi fino all’80% dei danni accertati;
 Prestiti ad ammortamento quinquennale;
 Proroga operazioni di credito agrario;
 Agevolazioni previdenziali;
 Contributi in conto capitale fino all’80% per il ripristino delle
strutture aziendali
 Contributi in conto capitale per il ripristino delle infrastrutture
rurali comprese le opere irrigue e di bonifica
Sospensione temporale pagamento contributi previdenziali
Fondo Solidarietà Nazionale
Contributi ex-post (compensativi)
Criticità
 Fabbisogno finanziario elevato;
 Procedure eccessivamente lunghe che rischiano di
vanificare l’intervento;
 Necessità di avere un danno diffuso territorialmente per
poter attivare lo strumento
8
Costi elevati rispetto ai benefici ottenuti
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Fondo Solidarietà Nazionale
Contributi ex-post (compensativi)
Danni accertati e risorse assegnate
Riparto
anno
importo ripartito
(Milioni di euro)
importo ripartito/
danni accertati
2005
947,41
100
10,56%
2006
659,41
49,5
7,51%
2007
929,45
49,1
5,28%
2008
1.406,02
16,36
1,16%
2009
464,94
37,2
8,00%
2010
442,36
36,47
8,24%
2011
615,86
29,54
4,80%
2012
536,84
17,7
3,30%
6.002,29
335,87
5,60%
TOTALE
9
danni accertati
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Fonte: MIPAAF
Fondo Solidarietà Nazionale
Contributi ex-ante
Contributi ex ante
Contributi per difese
Attive (reti anti grandine,
impianti antibrina ecc).
10
Contributi per
coperture
assicurative
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Fondo Solidarietà Nazionale
Contributi ex-ante
assicurazione delle produzioni vegetali, degli
animali, delle piante e delle strutture aziendali, ai
sensi del Capo I, del decreto legislativo n.102/04,
e successive modifiche
 contributo per la realizzazione di interventi di
di protezione attiva : impianti anti brina, reti anti
grandine …
11
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Fondo Solidarietà Nazionale
Contributi ex-ante, disciplina




12
Per ottenere il contributo pubblico sul premio assicurativo gli
imprenditori agricoli, titolari di piccole o medie imprese, come
definite nell’allegato I al Reg. (CE) n. 800/2008, devono
essere iscritti nel registro delle imprese e assicurare l’intera
produzione nell’ambito del comune;
Ogni compagnia assicurativa stabilisce le proprie tariffe
assicurative e le condizioni di assicurazione;
Sono ammessi consorzi assicurativi e riassicurativi;
Gli interventi compensativi non sono ammessi in caso di
produzioni/eventi/aree territoriali assicurabili in modo
agevolato (come stabilito annualmente dal Piano assicurativo
agricolo).
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
Rappresenta lo strumento attuativo della normativa di
settore, è emanato annualmente dal MIPAAF e :
• individua le colture, le strutture, gli allevamenti, le
avversità, le fitopatie le epizoozie e le relative
combinazioni ammissibili all’assicurazione agricola
agevolata;
• stabilisce le modalità di copertura dei rischi agricoli nel
territorio nazionale;
• stabilisce i parametri per il calcolo del contributo
pubblico sulla spesa assicurativa.
13
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
ISMEA e Assicurazioni
Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare
Svolge attività di assistenza tecnica al MIPAAF
Gestisce il Fondo per la Riassicurazione dei rischi in
agricoltura (Decreto lgs n.419/99 e art. n. 127 legge 388/2000)
Promotore del Consorzio italiano di Coriassicurazione (dal
2007) per la sperimentazione di nuovi strumenti assicurativi
Gestisce la Banca dati sui rischi agricoli SICURAGRO (DM del
18 luglio 2003 E D.M. 8 maggio 2012)
14
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
ISMEA e Assicurazioni
Fondo per la Riassicurazione dei rischi in agricoltura

Promozione delle coperture assicurative contro le calamità naturali
e avversità atmosferiche eccezionali;

Sostenere lo sviluppo del mercato assicurativo riducendo i fenomeni
di selezione avversa;

15
Favorire l’introduzione di polizze assicurative in grado di costituire
un valido strumento per la gestione dei rischi degli imprenditori
agricoli;

Implementare un corretto metodo di tariffazione;

Introduzione sul mercato di strumenti assicurativi innovativi.
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
ISMEA e Assicurazioni
Banca Dati sui Rischi Agricoli SICURAGRO



16
Divulgare dati e informazioni per il fronteggiamento dei rischi agricoli
(www.sicuragro.it);
Supportare l’intervento pubblico per la gestione dei rischi agricoli
(calcolo dei parametri contributivi e contribuzione pubblica sui premi,
implementazione ed aggiornamento di un database assicurativo,
fornire il supporto tecnico per la redazione del Piano assicurativo
agricolo annuale, ecc.);
Utilizzare i dati acquisiti per effettuare i controlli di secondo livello
sulle perizie
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
Contenuti del Piano 2014 (pubblicato il 06/12/2013)
• Monorischio Grandine (dal 2013 non più agevolabile)
•
Pluririschio:
2013 contributo fino al 65% (2 garanzie), contributo fino al 75 % (3 o +
garanzie)
2014 contributo fino al 65% (3 garanzie), contributo fino al 70 % (4 o +
garanzie)
• Multirischio, contributo fino all’ 80%.
17
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
Le novità del Piano 2014 (pubblicato il 06/12/2013)
• Pluririschio, si assicurano da 3 a 6 garanzie,
diversamente assortite tra loro: Colpo di sole, Eccesso di
neve, Eccesso di pioggia, Grandine, Sbalzo termico,
Vento forte, Vento caldo.
• Multirischio, le avversità assicurate sono:
Alluvione, Brina, Gelo, Siccità, Colpo di sole, Eccesso di
neve, Eccesso di pioggia, Grandine, Sbalzo termico,
Vento forte, Vento caldo.
18
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
CLASSIFICAZIONE DELLE AVVERSITA’ ATMOSFERICHE PER
FREQUENZA E INTENSITA’ DI DANNO
19
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
Definizione delle avversità assicurabili
ALLUVIONE: Calamità naturale che si manifesta sotto forma di esondazione, dovuta ad
eccezionali eventi atmosferici accompagnate da trasporto e deposito di materiale solido
e incoerente.
COLPO DI SOLE: Incidenza diretta dei raggi solari sotto l’azione di forti calori che per
durata e/o intensità arrechi effetti negativi al prodotto.
ECCESSO DI NEVE: Precipitazione atmosferica da aghi o lamelle di ghiaccio che per
durata e/o intensità arrechi effetti negativi al prodotto
ECCESSO DI PIOGGIA: Eccesso di disponibilità idrica nel terreno e/o di precipitazioni
eccedenti le medie del periodo che abbiano causato danni alle produzioni assicurate.
GELO: Abbassamento termico inferiore a 0°C dovuto a presenza di masse d’aria fredda.
20
BRINA: Congelamento di rugiada o sublimazione del vapore acqueo sulla superficie
delle colture dovuta ad irraggiamento notturno.
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
Definizione delle avversità assicurabili
GRANDINE: acqua congelata nell’atmosfera che precipita al suolo in forma di
granelli di ghiaccio di dimensioni variabili.
SBALZO TERMICO: variazione brusca e repentina della temperatura che per
durata e/o intensità arrechi effetti negativi al prodotto.
SICCITA’: straordinaria carenza di precipitazioni, rispetto a quelle normali del
periodo che comporti l’abbassamento del contenuto idrico del terreno al di
sotto del limite critico di umidità e/o depauperamento delle fonti di
approvvigionamento idrico tale da rendere impossibile anche l’attuazione di
interventi irrigui di soccorso. Tale evento deve errecare effetti determinanti
sulla vitalità delle piante con conseguente compromissione della produzione
assicurata.
21
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
Definizione delle avversità assicurabili
VENTO FORTE: fenomeno ventoso che raggiunga almeno il 7° grado della
scala Beaufort, limitatamente agli effetti meccanici diretti sul prodotto assicurato,
ancorché causato dall’abbattimento dell’impianto arboreo.
VENTO CALDO (scirocco e7o libeccio): movimento più o meno regolare o
violento di masse d’aria calda tra sud-est e sud-ovest abbinato ad una
temperatura di almeno 30° C che per durata e/o intensità arrechi effetti negativi
al prodotto. Nel rischio possono essere considerati anche i danni causati da
vento composto da masse d’aria satura di particelle di acqua marina (aerosol
atmosferico) che per durata e/o intensità arrechi effetti negativi al prodotto.
22
Gli effetti degli eventi (eccetto la grandine) sopra descritti devono essere
riscontrati su una pluralità di enti/ colture limitrofe o poste nelle vicinanze ed
insistenti in zone aventi caratteristiche orografiche analoghe.
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
Le novità del Piano 2014
Introduzione dei limiti temporali per la sottoscrizione delle polizze:
23
• colture a ciclo autunno primaverile (es. frumento, orzo, colza,
lenticchie, erba medica): 31 marzo
• colture permanenti (es. actinidia, drupacee, pomacee, mandorle,
nocciole, vite): 31 marzo
• colture a ciclo primaverile (es. mais, sorgo, girasole, cocomeri,
meloni): 30 maggio
• colture a ciclo estivo, di secondo raccolto, trapiantate (es.
pomodoro, peperoni, piante floricole, fronde ornamentali, vivai
piante arboree da frutto, vivai di piante ornamentali in vaso): 15
luglio
• colture a ciclo autunno invernale (es. agrumi, carciofi, cavolo,
scalogno): 31 ottobre.
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Piano Assicurativo Agricolo
Nazionale
Le novità del Piano 2014
Non ci sarà più la possibilità di attivare aiuti compensativi
per i danni provocati da fenomeno atmosferici assicurabili
24
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Risorse finanziarie
Fonti di finanziamento
Risorse nazionali
Fondo di solidarietà nazionali
Risorse comunitarie
PAC art. 68 Reg. Ce 73/ 2009
OCM vino Reg. Ce 479/2008
OCM ortofrutta (non attivata)
Risorse Regioni/Provincie autonome
es. Sardegna, Trento
25
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Risorse finanziarie
FONTI
2010
2011
2012
2013
2014
Articolo 68
70
70 +
1,4
70
70
(Reg. Ce 73/2009)
70,0 +
11,5
Cofinanziamento
Articolo 68
23,3 +
3,8
23,3
23,3 +
0,6
23,3
23,3
Ocm vino
20,0 +
15,3
20,0 +
7,6
20,0 +
12,1
20,0 +
15
20,0 (?)
51,9
16,7
16,7
117,7
120
100
100
100 – 2,2
295,8
237,6
241,9
246,0
233,3
(Reg. Ce 479/2008)
F. di Solidarietà
Nazionale (DLgs
102/2004)
TOTALE
26
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Il mercato assicurativo
Campagna 2013
Evoluzione del mercato assicurativo agricolo agevolato (colture - strutture aziendali - produzioni zootecniche)
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013 provv
213.292
216.171
241.857
272.082
233.668
217.072
210.207
214.711
216.015
Certificati
assicurativi
n.
Valore
assicurato
.000 €
3.810.222
3.982.341
4.690.900
5.858.133
5.586.167
5.865.181
6.559.088
6.826.556
7.287.692
Premio
totale
.000 €
269.124
265.033
292.888
338.059
317.210
285.502
338.797
321.658
377.230
Valore
risarcito
.000 €
159.984
145.975
184.626
272.711
234.781
169.259
215.824
231.022
nd
27
Fonte: ISMEA
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Il mercato assicurativo
Evoluzione del marcato delle assicurazioni
sulle colture
Evoluzione del mercato assicurativo agricolo agevolato delle colture
2005
28
Certificati
assicurativi
n.
Valore
assicurato
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013 provv
212.445
211.444
236.922
264.968
226.177
208.204
198.604
202.550
204.070
.000 €
3.639.121
3.521.101
4.006.897
4.930.761
4.631.353
4.803.694
5.311.323
5.452.264
5.879.223
Premio
totale
.000 €
268.258
262.479
289.129
332.675
310.372
277.518
328.239
309.301
362.973
Valore
risarcito
.000 €
159.912
145.291
184.037
270.791
232.301
165.583
213.146
222.687
nd
Tariffa
media
%
7,37%
7,45%
7,22%
6,75%
6,70%
5,78%
6,18%
5,67%
6,17%
Loss ratio
%
60%
55%
64%
81%
75%
60%
65%
72%
nd
Fonte: ISMEA
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Il mercato assicurativo
Quote di valore assicurato 2013 per tipologia di prodotto
Fonte: ISMEA
29
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Il mercato assicurativo
Evoluzione del numero di aziende assicurate
Tipologia di prodotto
2011
2012
2013 provv
Colture vegetali
79.677
80.785
81.963
3%
Strutture aziendali
2.222
2.403
2.023
-9%
Produzioni zootecniche
2.435
2.923
3.071
26%
Fonte: ISMEA
30
Variazione
percentuale
2013/2011
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Il mercato assicurativo
Evoluzione quote di mercato per tipologia di polizza
(colture e strutture)
31
Fonte: ISMEA
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Il mercato assicurativo
Quote di mercato 2013 per tipologia di polizza (colture e
strutture)
Fonte: ISMEA
32
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
33
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
CALABRIA
MOLISE
LIGURIA
BASILICATA
MARCHE
CAMPANIA
UMBRIA
ABRUZZO
LAZIO
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
FRIULI VENEZIA
GIULIA
PUGLIA
PIEMONTE
TRENTINO ALTO
ADIGE
VENETO
EMILIA ROMAGNA
LOMBARDIA
Valori Assicurati (Milioni di euro)
Il mercato assicurativo
Valore assicurato per regione anno 2013
1.400
1.200
1.000
800
600
400
200
0
Fonte: ASNACODI
Il mercato assicurativo
Imprese iscritte CCIAA e imprese
assicurate anno 2013
34
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Fonte: ASNACODI
Il mercato assicurativo
Fonte: ASNACODI
35
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Il mercato assicurativo
Andamento valore assicurato per macro
aree
VALORE ASSICURATO (Miliardi di euro)
6
CENTRO
5
NORD
SUD
4
3
2
1
36
1990
1991
1992
1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999
2000
2001
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
0
Fonte: ASNACODI
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Il consorzio di difesa
Condifesa
Organismi che associano imprese agricole con finalità
mutualistiche.
Generalmente sono 1 per provincia, (in alcune province 2),
in alcuni regioni si sta andando verso la fusione di più
consorzi.
Al momento sono circa 65 (quelli aderenti ad ASNACODI)
I 65 aderisco ad un’associazione nazionale: ASNACODI
Associazione Nazionale Condifesa
37
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
I consorzi di difesa
Ruolo dei Condifesa
Tratta con le Compagnie di assicurazione e/o Broker le
condizioni contrattuali per le polizze collettive.
Svolgo attività di servizio ai soci: verifica correttezza dati
piano colturale, gestiscono il flusso dati con AGEA,
gestiscono il contributo FSN
Anticipano per conto del socio il pagamento del premio
alle compagnie di Assicurazione
Assistono il socio in eventuali controversie n fase di perizia
38
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
I consorzi di difesa
Ruolo dei Condifesa
Svolge consulenza assicurativa nei confronti del socio
Svolge attività di informazione verso i soci
Propone nuove soluzioni assicurative alle compagnie di
assicurazione
Interloquisce con la Regione (Provincia autonoma) nella
stesura delle regole locali
39
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
ASNACODI
Ruoli e funzioni
Rappresenta i Condifesa a livello nazionale
Svolge attività di lobby
Intrattiene i rapporti con il MIPAAF, ANIA, ISMEA
Svolge attività di ricerca e studio sulla gestione del rischio
in agricoltura
Fornisce servizi ai Condifesa associati
40
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
41
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Dinamica in caso di sinistro
42
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Flusso finaziario
43
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Roma, ITA E. Sereni - 21 marzo 2014
Assicurazioni Agevolate in Agricoltura
Grazie per l’attenzione
[email protected]
44
Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, Perugia
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 388 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content