close

Enter

Log in using OpenID

bando attrezzature laboratori cucine

embedDownload
ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE
SERVIZI PER L’ENOGASTRONOMIA E L’OSPITALITÀ ALBERGHIERA
48015 CERVIA – Piazzale Pellegrino Artusi, 7
Tel. 0544/976498 Fax 0544/976508
Cod. Min. RARH01000D – Cod. Fisc. 80005420395
www.alberghierocervia.com - E.mail: [email protected]
Prot. n. 1352/7B
Cervia, 13/03/2014
N° CIG 56560575E3
Spett. Ditta
PREMESSA
La presente lettera di invito a partecipare alla gara è stata redatta ai sensi e per gli effetti del D.L.vo n.163/2006
”Codice dei Contratti Pubblici”, come modificato ed integrato dal D.Lgs.152/2008, dalla L.201 del 22 dicembre
2008, dalla L.94 del 15 luglio 2009, dalla L.102 del 3 agosto 2009 e dalla L.166 del 26 novembre 2009 e del suo
Regolamento di esecuzione ed attuazione D.P.R. n.207 del 5 ottobre 2010; in conformità alla L.136 del 13
agosto 2010 “Tracciabilità dei flussi finanziari”, come modificata ed integrata D.L.187 del 12 novembre 2010
convertito in legge con modificazioni dalla L.217 del 17 dicembre 2010,e dalle Determinazioni dell’A.V.C.P.
n.8 del 18 novembre 2010 e n. 10 del 22 dicembre 2010 e Deliberazione del 3 novembre 2010 per l’attuazione
dell’art.1, commi 65 e 67, della L.266 del 3 dicembre 2005 resa esecutiva con D.P.C.M. del 3 dicembre 2010,
relativa al versamento dei contributi per le gare a favore all’A.V.C.P.
Ai fini del presente viene applicato il combinato disposto dell’art.125 comma 11 del D.L.gs.163/2006 “Codice
dei Contratti Pubblici” e dell’art.34 del D.I. n.44/2001 per acquisizione, sotto soglia di rilevanza comunitaria con
gara realizzata senza previa pubblicazione di bando mediate procedura di individuazione del contraente ristretta,
negoziata di cottimo fiduciario a garanzia del rispetto dei principi della rotazione della trasparenza e della parità
di trattamento.
I soggetti che possono presentare offerta sono tutti quelli in grado di fornire il servizio/i richiesti garantendo la
coerenza con le caratteristiche tecnico/qualitative caratterizzanti il progetto ed in possesso delle abilitazioni allo
svolgimento del servizio/i affidato/i attestati da idonee certificazioni ad hoc.
Si invita codesta società/impresa a presentare la propria migliore offerta per la fornitura dei servizi richiesti in
oggetto e meglio di seguito specificati alla voce “oggetto del servizio”, la cui fornitura sarà regolata dalle
condizioni contrattuali che di seguito sono meglio specificate. La presente lettera d’invito viene inviata a mezzo
posta elettronica certificata istituzionale ai sensi e per gli effetti della vigente normativa prevista in materia dal
CAD - Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.
La presente lettera d’invito viene inviata a mezzo posta elettronica certificata istituzionale ai sensi e per
gli effetti della vigente normativa prevista in materia dal CAD - Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.
Art. 1
OGGETTO DELLA GARA
La gara ha per oggetto l’Acquisizione in economia mediante cottimo fiduciario per la fornitura di attrezzature
alberghiere per i Laboratori di Cucina di questo Istituto di cui all’allegato n. 4
Art. 2
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE OFFERTE
1
Le offerte dovranno pervenire, in busta chiusa all’Istituto Professionale Statale Servizi per l’Enogastronomia e
l’Ospitalità Alberghiera di Cervia entro e non oltre le ore 12.00 del 29/03/2014.
L’Istituto è esonerato da ogni responsabilità per eventuale ritardo o errore di recapito.
La presentazione dell’offerta dopo il termine, anche per motivi di forza maggiore, determinerà l’esclusione dalla
gara. Farà fede il timbro di protocollo da parte dell’Istituto e il timbro postale.
L’offerta non può essere ritirata, modificata o sostituita con un’altra.
Ogni ditta può presentare una sola offerta. Verranno escluse offerte condizionate.
Le offerte dovranno essere riposte in busta chiusa, come citato, e controfirmata sui lembi di chiusura e deve
recare l’indicazione del mittente e la dicitura esterna:
“ Non aprire Contiene Offerta fornitura ATTREZZATURE ALBERGHIERE PER I LABORATORI DI
CUCINA”
e dovrà includere due buste come di seguito specificato:
PRIMA BUSTA: chiusa denominata “BUSTA 1” recante la dicitura “DOCUMENTI DI AMMISSIONE” che
dovrà contenere l’allegato “1” domanda di partecipazione, l’allegato “2” dichiarazione cumulativa (ex art.47
D.P.R. 28/12/200 n. 445 ) firmata dal legale rappresentante e l’allegato “3” ai sensi del D.Lgs . 196/2003
(Codice in materia di protezione dei dati personali-Informativa)
e i seguenti documenti:
 Copia del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio per attività inerenti alla presente procedura,
con dicitura antimafia di data non anteriore a 3 mesi rispetto alla data di scadenza della presente procedura. Il
certificato potrà essere reso attraverso una dichiarazione sostitutiva di certificazione, successivamente
verificata, resa dal legale rappresentante ai sensi dell’art.46 del DPR n.445/2000, attestante:
1) numero e data di iscrizione al Registro delle Imprese,
2) denominazione e forma giuridica,
3) indirizzo della sede legale,
4) oggetto sociale,
5) durata, se stabilita,
6) nominativo/i del/i legale/i rappresentante/i, nonché di non trovarsi in alcuna delle situazioni ostative di cui
all’art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575. In caso di soggetti non tenuti all’iscrizione al Registro delle
Imprese, tale circostanza dovrà essere espressamente attestata con dichiarazione sostitutiva di certificazione,
nella quale dovranno comunque essere forniti gli elementi individuati ai precedenti punti 2), 3), 4), 5) e 6),
con l’indicazione dell’Albo o diverso registro in cui l’operatore economico è eventualmente iscritto, nonché
di non trovarsi in alcuna delle situazioni ostative di cui all’art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575. In
caso di operatori economici non tenuti all’iscrizione alla CCIA o ad alcun albo o registro , è sufficiente la
presentazione della copia dell’atto costitutivo e/o dello statuto in cui sia espressamente previsto, tra i fini
istituzionali, lo svolgimento delle attività inerenti all’oggetto della presente procedura.

certificato penale e dei carichi pendenti del/i titolare/i o del/i legale/i rappresentante/i, rilasciato dalla
Procura e dalla Pretura ; in particolare:
o per le imprese individuali si richiede certificato generale in carta legale del casellario giudiziale del
titolare dell'impresa emesso in data non anteriore a tre mesi da quella fissata per la gara
o per le società commerciali e cooperative si richiede: certificato generale in carta legale del casellario
giudiziario del rappresentante legale e di tutti i soci, se trattasi di società in nome collettivo (SNC); del
rappresentante legale e dei soci accomandatari se trattasi di società in accomandita semplice (SAS); del
rappresentante legale e degli amministratori muniti di poteri di rappresentanza per tutti gli altri tipi di
società.
o o autocertificazione da completare in caso di assegnazione di gara con presentazione del
certificato penale.
SECONDA BUSTA chiusa denominata “BUSTA 2” recante la dicitura “OFFERTA ECONOMICA”.
Questa dovrà contenere:
2
A. L’offerta economica redatta sul modulo predisposto dall’amministrazione (allegato 4), compilato
integralmente e sottoscritto dal titolare/legale rappresentante, con specifica indicazione dei prezzi offerti per
i singoli prodotti. In tale busta non dovranno essere inseriti altri documenti. I prezzi dell’offerta dovranno
essere quelli finali del consumatore (comprensivi di IVA e ogni altro onere). A PENA DI ESCLUSIONE
dovrà essere utilizzato il “Modulo di formulazione Offerta’’ (allegato 4) trascritto su carta intestata
dell’offerente o con timbro di intestazione e sottoscritto dal legale rappresentante della Ditta. Tale modulo
dell’offerta economica, a pena di esclusione, non deve essere modificato.
B. Potranno essere allegate eventuali note esplicative sulle caratteristiche dell’offerta e una aggiuntiva offerta
tecnica.
Le due buste sopraindicate dovranno essere contenute in un unico plico chiuso, sigillato, timbrato e siglato dal
legale rappresentante del soggetto efferente e dovrà pervenire al seguente indirizzo:
I.P.S.E.O.A. – Piazzale Artusi, 7 48015 CERVIA (RA)
Art.3
PROCEDURA DELLA GARA
Si procederà all’apertura pubblica delle buste il 04/04/2014
alle ore 10.00 nell’Ufficio del Dirigente
scolastico. In quella sede ed all’orario stabilito sarà aperta la busta “1” documentazione amministrativa per
essere analizzata dall’apposita Commissione.
Dopo aver terminato l’analisi della documentazione amministrativa con l’elenco delle ditte ammesse al
prosieguo della gara, la seduta pubblica sarà sospesa per proseguire in seduta riservata alla commissione per la
valutazione dell’offerta economica dei concorrenti contenuta nella busta “2”.
All’apertura pubblica delle buste potrà partecipare un rappresentante per ogni Ditta.
L’esame delle offerte e l’attribuzione dei punteggi, nell’ambito di quanto indicato, avverrà ad insindacabile
giudizio della Commissione in base alla documentazione presentata dall’offerente.
La valutazione avverrà secondo il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 del
D.Lgs. 163/2006, sulla base dei parametri di riferimento e caratteristiche richieste.





Art.4
ESCLUSIONE DALLA GARA
Il plico sia giunto in ritardo per qualsiasi causa o non sia pervenuto o non sia stato debitamente chiuso e
sigillato o sull’esterno del quale non siano stati indicati l’impresa concorrente e l’oggetto della gara;
La documentazione amministrativa e l’offerta economica non siano contenute nell’apposita diversa busta o
che questa non sia stata chiusa, sigillata e firmata su tutti i lembi o che contenga altri documenti;
L’offerta contenete il prezzo non sia debitamente sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto
offerente
Non saranno prese in considerazione le Ditte che non compileranno gli allegati al presente Bando,
appositamente predisposti dall’Istituto
Il listino/catalogo di prodotti e prezzi sarà considerato aggiuntivo ma non sostitutivo dei modelli
sopracitati.
Art.5
CRITERI PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE
L’aggiudicazione della fornitura dei beni avverrà secondo il criterio base dell’offerta economicamente più
vantaggiosa, ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’ art. 83 del D.Lgs 163/2006, tenendo conto sia del
prezzo, sia della qualità e delle caratteristiche dei prodotti offerti, dalla natura delle garanzie, dal tipo di
assistenza, mediante l’assegnazione di un punteggio massimo di 100 punti secondo i parametri indicati:
3
ELEMENTI VALUTABILI
a) Qualità dell’offerta tecnica
PUNTEGGIO MASSIMO
30
1. Coerenza, adeguatezza e qualità della proposta rispetto
alle esigenze palesate dall’istituzione scolastica
20
2. Garanzia e assistenza (n. mesi-anni)
10
b) Minor prezzo offerto
70
TOTALE a + b
100
Si procederà alla valutazione delle offerte pervenute applicando la seguente formula:
Pce = Pmaxb x Ri/Rmax
dove si intendono per :
Pce = punteggio del concorrente in esame
Pmaxb = punteggio massimo previsto dal bando
Ri = differenziale tra prezzo a base d’asta (pb) e prezzo offerto dal concorrente (pc) = pb – pc
Rmax = differenziale tra prezzo a base d’asta (pb) e prezzo minimo offerto in gara (pm)= pb- pm.
La somma dei punteggi attribuiti a ciascun concorrente per ogni singola voce (qualità dell’offerta tecnica e
dell’offerta economica) determinerà la graduatoria finale.
Art.6
SPECIFICHE TECNICHE DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI
L’offerta dovrà essere svolta alle seguenti condizioni:
 La ditta fornitrice è responsabile dei rischi a cui la merce andrà incontro durante il viaggio e lo scarico.
 Il pagamento avverrà a fornitura ultimata previo controllo di qualità entro 30 gg. dalla presentazione della
fattura tramite bonifico bancario.
 I prezzi franco magazzino, dovranno essere comprensivi di eventuali costi di imballo, bolli, spese bancarie,
spese di trasporto ed ogni tipo di costo accessorio.
Art. 7
AFFIDAMENTO DELL’APPALTO
Dopo l'individuazione della Ditta destinataria ed al fine dell'affidamento ad essa del servizio oggetto della gara,
l’istituzione scolastica stazione appaltante inviterà il soggetto, nei termini indicati nello stesso invito, a produrre
a verifica delle dichiarazioni presentate in sede di partecipazione alla gara, la documentazione sottoindicata
necessaria alla stipula del contratto di appalto.
a) certificazione o autocertificazione, comprovante che non vi siano cause ostative alla partecipazione della
società alle gare di cui all' art. 11 del D.Lg. 358/92 e dell' art 22 del D. Lg 157/95;
b) certificazione o autocertificazione attestante la capacità tecnica, economica e finanziaria di cui agli
artt.13 -14 del D.Lg. 358/92;
c) certificazione di iscrizione Camera di Commercio
I documenti dovranno risultare rilasciati in data non anteriore a tre mesi da quella dell'invito alla gara e la
mancata presentazione anche di un solo dei documenti richiesti comporta l'esclusione immediata.
Ove la Ditta aggiudicataria, nei termini indicati nel suddetto invito, non abbia perfettamente e completamente
ottemperato, senza giustificato motivo, a quanto richiesto ovvero si sia accertata la mancanza o carenza anche di
uno solo dei requisiti, l’istituzione scolastica stazione appaltante procederà all'affidamento dell’appalto, rispettati
4
i medesimi incombenti, al concorrente che nella graduatoria di comparazione risulti collocato immediatamente
successivo.
Art. 8
CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA
L'Amministrazione si riserva il diritto, a suo giudizio e con atto motivato, di sospendere, re-indire o revocare la
presente gara in qualsiasi stadio della procedura, senza l'obbligo di rifusione di spese e pagamento degli
indennizzi ai concorrenti.
L'istituto si riserva, per causa di forza maggiore, il diritto di non stipulare il contratto anche se sia in precedenza
intervenuta l'aggiudicazione.
L'aggiudicazione verrà effettuata in presenza anche di una sola offerta valida, se ritenuta congrua e
conveniente. In caso di unico concorrente, questa Amministrazione potrà procedere alla scelta, così come avrà
facoltà di non procedere ad alcuna assegnazione.
L’aggiudicazione diventerà impegnativa per l'amministrazione ad avvenuta esecutività del provvedimento che la
dispone, mentre l'impresa concorrente è vincolata sin dal momento dell'inizio delle operazioni di gara.
L’aggiudicazione diventerà definitiva, con sottoscrizione del contratto, dopo aver espletato le procedure
necessarie nel rispetto dei tempi previsti dalla normativa vigente.
Qualora il 1^ classificato come aggiudicatario non dovesse firmare o non dovesse dare esecuzione al contratto
l’Istituto si riserva la facoltà di utilizzare la graduatoria finale.
Art. 9
RECESSO
L'istituto Scolastico si riserva la facoltà di sospendere e/o recedere dal contratto di fornitura in caso di
inosservanza di quanto previsto dall'art.3 e dall'All. n. 2.
Resta inteso che il contratto di fornitura potrà essere rescisso dall'Istituto, per gravi inadempienze da parte della
Ditta aggiudicataria, con preavviso di giorni OTTO conseguente a precedente contestazione di inadempimento.
II termine decorso il quale gli offerenti hanno facoltà di svincolarsi dalla propria offerta è stabilito in 180 gg.
dalla presentazione dell'offerta stessa.
Art. 10
PRIVACY
Si informa che i dati forniti dai partecipanti alla gara sono necessari per la gestione del procedimento di gara e
sono in parte pubblicati, in applicazione della vigente normativa in materia di appalti esclusivamente per
l'espletamento della presente gara (art. 13 del Decreto legislativo n° 196 del 30/06/2003).
L 'Istituto si impegna a raccogliere, a trattare e a trattenere i dati esclusivamente per fini istituzionali, secondo i
principi di pertinenza e di non eccedenza.
Nell'istanza di partecipazione, gli offerenti dovranno sottoscrivere il consenso al trattamento dei dati (v. all. n. 4)
e, pena l'esclusione dalla comparazione delle offerte, l'informativa ai sensi dell'ari. 13 del decreto legislativo 30
giugno 2003, n° 196 e successive modificazioni, nonché ad indicare il nominativo del responsabile del
trattamento dei dati.
Gli offerenti si obbligano, inoltre, a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei dati anagrafici e fiscali
dichiarati.
Art.11
CAUSE DI RISOLUZIONE ANTICIPATA
Il venire meno, successivamente all'aggiudicazione o comunque durante l'esecuzione del servizio, dei requisiti
prescritti nel bando di gara ai fini della pre-qualificazione degli offerenti, determina la risoluzione anticipata del
rapporto, salva ed impregiudicata ogni pretesa risarcitoria dell’istituzione scolastica stazione appaltante.
Causano, altresì, la risoluzione anticipata del rapporto gravi inadempienze dell'aggiudicatario che
5
l'amministrazione rilevi con espressa diffida. Costituirà in ogni caso motivo di risoluzione espressa, salvo il
diritto al risarcimento del danno, il verificarsi anche di una soltanto delle seguenti situazioni:
1. mancato rispetto del divieto di subappalto;
2. non veridicità o falsità delle dichiarazioni fornite ai fini della partecipazione alla gara ed alla fase
contrattuale;
3. violazione dell’obbligo di riservatezza;
4. mancanza, anche sopravvenuta in fase successiva all’affidamento dei servizi, dei requisiti minimi di
ammissibilità indicati nel disciplinare di gara;
5. frode o grave negligenza nell’esecuzione degli obblighi e delle condizioni contrattuali;
6. invio di materiale non conforme al capitolato.
7. cessione dell’azienda, dell’attività da parte dell’affidatario, oppure fallimento concordato preventivo o altra
procedura concorsuale che dovesse coinvolgere lo stesso.
La risoluzione espressa prevista nel precedente comma diventerà senz'altro operativa a seguito della
comunicazione che l’istituzione scolastica stazione appaltante darà per iscritto all’aggiudicatario, con e-mail
inviata a mezzo di della propria posta elettronica certifica all’indirizzo di posta elettronica certificata del
soggetto stesso.
La risoluzione dà diritto all’istituzione scolastica stazione appaltante di rivalersi su eventuali crediti
dell’affidatario.
La risoluzione dà altresì all’istituzione scolastica stazione appaltante il diritto di affidare a terzi l’esecuzione
dei servizi, in danno dell’affidatario con addebito ad esso del costo sostenuto in più rispetto a quello previsto in
contratto.
Art. 12
OBBLIGHI DELL'APPALTATORE RELATIVI ALLA TRACCIABILITÀ' DEI FLUSSI FINANZIARI
L'appaltatore è tenuto ad assolvere a tutti gli obblighi previsti dall'ari. 3 della legge n. 136/2010 al fine di
assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all'appalto.
ART. 13
CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA IN CASO DI MANCATO ASSOLVIMENTO DEGLI
OBBLIGHI IN MATERIA DI TRACCIABILITÀ' DEI FLUSSI FINANZIARI
Qualora l'appaltatore non assolva agli obblighi previsti dall'ari. 3 della legge n. 136/2010 per la tracciabilità dei
flussi finanziari relativi all'appalto, il presente contratto si risolve di diritto ai sensi del comma 8 del medesimo
art. 3.
Art.14
VERIFICHE RELATIVE AGLI OBBLIGHI IN MATERIA DI TRACCIABILITÀ' DEI FLUSSI
FINANZIARI
L'Amministrazione verifica in occasione di ogni pagamento all'appaltatore e con interventi di controllo ulteriori
l'assolvimento, da parte dello stesso, degli obblighi relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari.
Art. 15
ACCESSO AGLI ATTI
L’accesso agli atti è consentito nel rispetto della Legge 241/90 e del D.Lgs. 163/2006.
Art. 16
CONTROVERSIE
Per qualsiasi controversia o divergenza, qualora non si addivenga a bonario accordo extragiudiziale, si intende il
Foro di Ravenna.
6
Art. 17
RINVIO ex LEGE
Per tutto quanto non espressamente indicato dal presente capitolato si fa espresso riferimento a quanto prescritto
in materia, in quanto compatibile, dalla vigente normativa comunitaria e nazionale.
Per quanto non espressamente contemplato regolato e previsto nella presente lettera di invio si fa espresso rinvio
a quanto previsto dalla vigente legislazione comunitaria e nazionale in materia di affidamento di contratti
pubblici, con particolare riferimento al D.Lgs 163/2006 e s.m.i. ed al relativo Regolamento di attuazione
(Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207).
Art. 18
COMPOSIZIONE BANDO DI GARA
Il presente bando è formato da n. 18 articoli e n. 4 allegati (1-2-3) che ne fanno parte integrante.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Dott.ssa Carla Maria Gatti
7
ALLEGATO 1
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Il sottoscritto _______________________________________________________________________________
nato a ___________________________________________________
il ___________________________
Codice Fiscale_______________________________________________________________________________
in qualità di (carica sociale)____________________________________________________________________
della Ditta ______________________________________ sede Legale________________________________
sede operativa ___________________________________________partita IVA__________________________
n. telefono________________________ n. fax ________________ e-mail_____________________________
Chiede
che la ditta/società sopraindicata venga ammessa a partecipare AL BANDO per la fornitura di attrezzature
alberghiere per i Laboratori di Cucina
SI ALLEGA FOTOCOPIA DI UN VALIDO DOCUMENTO DI IDENTITA’
Data_______________
Timbro e Firma del Legale Rappresentante
__________________________________
8
ALLEGATO 2
DITTA _________________________________
AUTOCERTIFICAZIONE
Dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 art. 38 comma 3
Il sottoscritto _______________________________________________________________________________
nato a ___________________________________________________
il ___________________________
Codice Fiscale_______________________________________________________________________________
in qualità di (carica sociale)____________________________________________________________________
della Ditta ______________________________________ sede Legale________________________________
sede operativa ___________________________________________partita IVA__________________________
n. telefono_____________________ n. fax ______________ E-mail_________________________________
ai fini del DEL BANDO DI GARA per la fornitura di attrezzature alberghiere per i Laboratori di Cucina
DICHIARA
Relativamente alla predetta ditta/società
a) Di essere iscritta al Registro delle Imprese col n. ______________presso la Camera di Commercio di
___________________________________ per le attività corrispondenti all’oggetto della fornitura e
allega certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, non anteriore a 3 mesi.
b) Il nome del rappresentante legale dell’impresa in tutte le operazioni e in tutti gli atti di qualsiasi natura
dipendenti dall’appalto e fino all’estinzione del rapporto e di tutti gli amministratori con potere di firma
e
precisamente:_____________________
______________________________
____________________________________________________________________________
c) Che non si trova in nessuna delle clausole di esclusione ai sensi dell’art. 11, c,1, lettera a), b), c), d), f),
del decreto Lgs 24/0/1992 n.358 s succ. mod. integrazioni;
d) Che non si trova in alcuna delle posizioni o condizioni ostative previste dalla vigente legislazione in
materia di lotta alla delinquenza di tipo mafioso;
e) Che ha preso visione del capitolato e di accettarlo senza riserva;
f) Che ha avuto modo di valutare le circostanze che hanno portato alla determinazione dell’offerta e che ha
considerato la stessa congrua;
g) Che è in regola con gli adempimenti e le norme previste dal decreto Lgs n. 81/2008;
h) Di adottare, durante le fasi di lavoro, tutte le misure di sicurezza e garanzie previste dal D.Leg.vo
81/2008 e successive modifiche ed integrazioni.
i) Che consegna il materiale con proprio personale specializzato entro e non oltre 20 giorni
dall’aggiudicazione e che il trasporto è a suo carico;
j) Che è in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali (D.M. del 24/10/2007
Legge 296/2006);
k) Che si assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari previste dall’art.3 comma 1 della legge
136/2010, in particolare quello di comunicare alla stazione appaltante, tempestivamente e, comunque,
entro sette giorni dalla loro accensione, gli estremi identificativi dei conti correnti dedicati, nonché, nello
stesso termine, le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di essi e, nel caso di
modifica di darne tempestiva comunicazione scritta.
l) Che l’offerta è valida per n. 90 giorni.
m) Di assumere la piena responsabilità per eventuali danni causati dal proprio personale durante la consegna
delle apparecchiature, a persone e/o cose dell'istituto o di terzi, ed in particolare di disporre di adeguata
copertura assicurativa.
9
n) Dichiara in ottemperanza alle disposizioni della legge 13/08/2010 n.136 in materia di tracciabilità dei
flussi finanziari che gli estremi identificativi dei conti correnti “dedicati” ai pagamenti nell’ambito delle
commesse pubbliche nel quale transiteranno tutti i movimenti finanziari relativi alla gestione del
contratto sono i seguenti : CONTO CORRENTE (IBAN)____________________________________
Banca/Posta Agenzia ______________________
o) autocertificazione di essere in possesso dei requisiti di ordine generale previsti dal D.lgs. n.163 del
12.04.2006 (Codice dei contratti pubblici), art.38, e in particolare l’inesistenza delle cause di esclusione
di cui al citato art. 38 lettere a) b) c) d) e) f) g) h) i) l) m) del D.Lgs.163/2006, espressamente riferite
all’impresa e a tutti i legali rappresentanti, che la Ditta non si trova in stato di fallimento o di
amministrazione controllata e che, negli ultimi cinque anni, non sono state avviate procedure di
fallimento o di concordato preventivo;
p) di collaborare con il RSPP interno per la stesura e predisposizione del Documento Unico Valutazione
Rischi da Interferenze (DUVRI);
q) di mantenere invariati i prezzi di cui all’offerta economica (busta 2) per l’intero periodo di validità del
contratto;
Data_______________
Timbro e Firma del Legale Rappresentante
__________________________________
10
ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE
SERVIZI PER L’ENOGASTRONOMIA E L’OSPITALITÀ ALBERGHIERA
48015 CERVIA – Piazzale Pellegrino Artusi, 7
Tel. 0544/976498 Fax 0544/976508
Cod. Min. RARH01000D – Cod. Fisc. 80005420395
www.ipssarcervia.com - E.mail: [email protected]
ALLEGATO 3 informativa
- Al Responsabile della Ditta
Oggetto: Decreto legislativo 196/2003 "Codice in materia di protezione
dei dati personali". Informativa all'interessato.
Secondo quanto previsto dall'art. 13 del D. LGS 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" recante
disposizioni sulla tutela della persona e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, questa Istituzione
Scolastica, rappresentata dal dirigente scolastico Dott.ssa Carla Maria Gatti, in qualità di Titolare del trattamento dei dati
personali, per espletare le sue funzioni istituzionali e in particolare per gestire i rapporti contrattuali instaurati o da
instaurare deve acquisire o già detiene dati personali che La riguardano.
La informiamo inoltre che il trattamento dei suoi dati personali avrà le seguenti finalità:
- predisposizione comunicazioni informative precontrattuali e istruttorie rispetto alla stipula di un contratto;
- esecuzione del contratto e sua gestione amministrativa: elaborazione, liquidazione e corresponsione degli importi
dovuti e relativa contabilizzazione;
- adempimento di obblighi derivanti da leggi, contratti, regolamenti in materia di igiene e sicurezza del lavoro, in
materia fiscale, in materia assicurativa;
- tutela dei diritti in sede giudiziaria.
Le forniamo a tal fine le seguenti ulteriori informazioni:
- II trattamento dei Suoi dati personali sarà improntato a principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della
Sua riservatezza e dei Suoi diritti;
- I dati personali trattati sono esclusivamente quelli necessari e pertinenti alle finalità del trattamento;
- I Suoi dati personali verranno trattati anche con l'ausilio di strumenti elettronici o comunque automatizzati con le
modalità e le cautele previste dal D.Lgs. n. 196/2003 e conservati per il tempo necessario all'espletamento delle
attività istituzionali, gestionali e amministrative riferibili alle predette finalità;
- II titolare del trattamento è il dirigente scolastico Dott.ssa Carla Maria Gatti;
Le ricordiamo infine:
che il conferimento dei dati richiesti è indispensabile a questa istituzione scolastica per l'assolvimento dei suoi
obblighi istituzionali e il consenso non è richiesto per i soggetti pubblici e quando il trattamento è previsto dalla
legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
che il conferimento dei dati richiesti è indispensabile a questa istituzione scolastica per l'assolvimento dei suoi
obblighi istituzionali e contrattuali, pertanto il mancato consenso al trattamento può comportare il mancato o
parziale espletamento di tali obblighi;
che in ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art. 7 del D.
LGS 196/2003 riportato in calce alla presente comunicazione.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Titolare del trattamento dati
Dott.ssa Carla Maria Gatti
11
ALLEGATO ALL'INFORMATIVA
Decreto Legislativo n. 196/2003.
Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1.
L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se
non ancora registrati e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma
2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono
venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o
incaricati .
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi
quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o
successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto
riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale
adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al
diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della
raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per
il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
12
ALLEGATO “3” (da restituire compilato)
Al Responsabile del Trattamento
dei dati dell'IPSEOA di Cervia RA
Dott.ssa Carla Maria Gatti
II sottoscritto ............................................................................................................................................................................
in qualità di titolare/legale rappresentante/ altro della ditta
...........................................................................................................................................................................
 dichiara di aver ricevuta la informativa fornita dal titolare del trattamento ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003, si
impegna a comunicare per iscritto ogni eventuale correzione, integrazione e/o aggiornamento dei dati forniti.

Acconsente al trattamento dei dati personali per le finalità indicate nell'informativa.
Non Acconsente al trattamento dei dati personali per le finalità indicate nell'informativa.
(barrare le caselle)
DATA, ________________________
Firma dell'interessato
_________________________________
Dati della ditta:
____________________________________________________________________________________________________
____________________________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________________________
13
ALLEGATO N. 4
Quantità
1
1
1
1
1
1
1
1
14
Descrizione
SFOGLlATRlCE PIETROBERTO S630x2300
Sfogliatrice manuale su basamento
Apertura cilindro: 0,2 - 50 mm
Lunghezza rulli: 1000 mm circa
Potenza: 0.75 Kw
Velocità: 30 metri/minuto
OPZIONE SFOGLIATRICE PIETROBERTO S 630X2300
2 VELOCITA’ + COMANDO A PEDALE
PLANETARIA PIETROBERTO 40 LITRI 3 VELOCITA'
Sollevamento elettrico della vasca
3 velocità e timer
3 strumenti: frusta a fili fini, spatola e gancio
Kit riduzione con vasca da 20 litri con 3 strumenti
ABBATTITORE SURGELATORE 42/25 kg/CICLO RAFFR. ARlA
Interno ed esterno in acciaio inox . AISI 304 satinato. Vano interno utile
a contenitori 1/1 GN e 40x6Ocm. Produttività: da +90°C a +3°C : 42
kg/ciclo e da +90°C a -18°C: 25 kg/ciclo.
Pannello comandi dotato di scheda elettronica Chillstar con display LCD
e sonda multipoint.
Abbattimento rapido I.F.R.
Dim. (LxPxH): 80x83x175.
Potenza Elettrica / Potenza Gas: KW 3,2 / O.
ABBATITORE/SURGELATORE 20/12 kg/ciclo. RAFFR. ARIA
Interno ed esterno in acciaio inox . AISI 304 satinato. camera utile a contenitori
1/1 G.N.e teglie 4Ox60. Porteglie interno in tondino inox smonta bile. Resa per
ciclo: 20 kg in abbattimento e 12kg in surgel. Scheda elettronica con display
LCD e sonda rnono= punto. Piano di lavoro acciaio inox con alzatina.
Dim. (LxPxH): 74,5x70x98.
Potenza Elettrica / Potenza Gas: KW 1,35/ O.
ARMADIO FERMALIEVITA 60 X 40 cm l P.TA B.T.
Esterno/interno acciaio inox AISI304 .Sistema di refrigerazione ventilato
ad alette. Scheda elettronica per lievitazione programmata o manuale
Sbrinamento automatico. Evaporazione automatica condensa .
Cremagliere asportabili e maniglia inox AISI 304 Una porta, un vano 60 x
40 cm.
Dim. (LxPxH): 62x81,5x204.
Potenza Elettrica / Potenza Gas: KW 1,5/ O.
ARMADIO FRIG. per PASTICCERIA 60x80 cm. l PTA,B.T.
Esterno/interno in acciaio inox AISI 304 Sistema di refrigerazione
ventilato ad alette. Scheda elettronica
H.A.C.C.P. Sbrinamento 'intelligente' con elettroresistenze.
Evaporazione automatica condensa.Cremagliere asportabili e maniglia
inox AISI304.Una porta, vano 60x80 cm.
Dim. (LxPxH): 82xl00x204.
Potenza Elettrica / Potenza Gas: KW 1,2/ O.
ARMADIO CALDO BIFRONTE 160X70X85H CON ANTE
TAMBURATE
Tavolo armadiato bifronte riscaldato realizzato interamente in acciaio inox
18/10 AISI 304, struttura chiusa con portine a coulisse, dotata di ripiano
intermedio.
IMPORTO
1
1
1
1
1
1
15
SOFTCOOKER; RISCALDATORE TERMOREGOLATO AD ALTA
PRESSIONE.
-Riscaldatore termoregolato ad alta precisione 2.000 Watt potenza.
-Visualizzatore di temperatura e tempo esercizio.
-Struttura in acciaio inox IP X3.
-Profondità di lavoro max 16,5 cm.
-Funzionamento ottimale fino a 50 Lt.
-Temperatura di lavoro da 20° a 100° con precisione di +/- O,03°C.
-Dispositivo di protezione automatico in caso di utilizzo a secco.
-Ventola di circolazione per favorire una ottima miscelazione del prodotto.
-Dispositivo di blocco motore se rilevata sovratensione e sovratemperatura.
-Manopola in acciaio per un comodo trasporto della macchina.
Potenza watt 2.000
Alimentazione 230V /50Hz
Temperatura °C 20 -:- 100
MYCOOK
- Frullatore semiprofessionale
- motore da 800 watt separato dalla zona cottura
- Riscaldamento ad induzione che dimezza i tempi di messa in temperatura
- Variatore velocità
- Potenziometro per cotture fino a 1200
- Pratico bicchiere in acciaio inox da 2 Lt
- Mozzo coltelli a smontaggio rapido per una facile pulizia
- Coperchio con chiusura di sicurezza
- Dotato di spatola e farfalla mescolatrice
- Tappo aggiunta ingredienti con dosatore
PACOJET (DI SERIE KIT LAVAGGIO – UN BICCHIERE - UNA
LAMA)
KIT 4 BICCHIERI
KIT FRESCO(MOZZO 2 LAME - MOZZO 4 LAME - MOZZO DISCO
FORATO)
TIRASFOGLIA ROGA cm. 40 con rulli in acciaio
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
694 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content