close

Enter

Log in using OpenID

allegato - Comun General de Fascia

embedDownload
ORIGINALE / ORIGINÈL
COPIA / COPIA
COMUN GENERAL DE FASCIA
POZZA DI FASSA
COMUN GENERAL DE FASCIA
POZA
PROVINCIA DI TRENTO
PROVINZIA DE TRENT
ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSEI DI OMBOLC N. 66/2014 DEL 22 LUGLIO 2014
ENJONTA A LA DELIBERAZION DEL CONSEI DI OMBOLC N. 66/2014 DAI 22 DE MESSÈL DEL 2014
REP. N. _______ /ATTI PRIVATI.
SCHEMA DI CONVENZIONE
contenente le norme e le condizioni per il conferimento dell'incarico di consulenza e
della redazione dell’analisi urbanistica e paesaggistica a supporto del Documento
Preliminare (DP) del Piano Territoriale (PTC) del Comun General de Fascia.
L'anno 2014, il giorno..........., del mese di ……………., nella sede Comun general de Fascia in
Strada di Pré de gejia, n. 2 a Pozza di Fassa (Trento), sono presenti i signori:-------------------1) prof.ssa CRISTINA DONEI, nata a Moena (TN) il 21.01.1956, Procuradora del Comun general
de Fascia, la quale dichiara di agire in nome, per conto e nell’interesse dell’Ente che
rappresenta, avente numero di codice fiscale 91016380221, che di seguito viene indicato
anche, per brevità, con la sigla “C.G.F.” o come “committente”;----------------------------------2) arch. LUCA ECCHELI, nato a Ala (TN) il 22.06.1965 e residente a __________codice fiscale
CCHLCU65H22A116Q, iscritto al n___________dell'Ordine degli Architetti della Provincia di
Trento, di seguito indicato anche semplicemente come “Professionista”;-------------------------3) arch. ANDREA MINIUCCHI, nato a Rovereto (TN) il 24.09.1971, ivi residente in via Perosi, n.
8, codice fiscale MNCNDR71P24H612D, iscritto al n. 919 dell'Ordine degli Architetti della
Provincia di Trento, di seguito indicato anche semplicemente come nominato “Professionista”.-Le parti contraenti premettono che:------------------------------------------------------------------ con deliberazione n. 42/2014 del 3 giugno 2014 il Consei di Ombolc del C.G.F. ha approvato
le “Linee guida per la redazione del documento preliminare del Piano Territoriale (PTC) del
Comun general de Fascia” ed ha istituito un apposito “Ufficio di piano” ed un ”Gruppo di lavoro
per la pianificazione territoriale e per l’integrazione fra piani”, avviando così il processo di
formazione del PTC e fornendo i principali indirizzi metodologici e strategici per la formazione
ed il completamento del documento preliminare al Piano;------------------------------------------ con successiva deliberazione n. 66/2014 del 22 luglio 2014, lo stesso Consei di Ombolc ha
deciso di incaricare gli architetti Luca Eccheli e Andrea Miniucchi, entrambi di Rovereto, di
eseguire l’analisi urbanistico-paesaggistica del territorio della Val di Fassa e di fornire la
relativa consulenza da esplicitare sia nel corso dei lavori dei tavoli di consultazione e confronto, sia nelle fasi di predisposizione, aggiornamento e completamento del documento
preliminare (DP) al PTC del C.G.F., secondo le proposte ed alle condizioni indicate dai
Professionisti anzidetti nel programma di lavoro con relativo preventivo di spesa presentato in
data 22 luglio 2014 e registrato col n. prot. 3110-17.1.1;------------------------------------------ in data ………………………….. ciascuno dei due Professionisti incaricati ha consegnato al C.G.F.
l’apposita dichiarazione scritta sostitutiva del D.U.R.C., rilasciata secondo le norme
attualmente vigenti in materia, mentre il C.G.F. committente ha regolarmente acquisito,
relativamente alle prestazioni professionali disciplinate dalla presente convenzione, il C.I.G.
____________ previsto dall’art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e s.m.i. in materia di
tracciabilità dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni;---------------------------------------
1
- il C.G.F. committente dà atto che, nel caso specifico, non è tenuto – in base all’art. 83, 3°
comma, lett. e), D. Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 – ad acquisire alcuna informazione o
certificazione “antimafia” a carico dei contraenti privati, poiché il corrispettivo pattuito con la
presente convenzione per l’incarico professionale loro conferito è inferiore al limite di 150.000
euro ivi stabilito;-------------------------------------------------------------------------------------tutto ciò premesso come parte integrante del presente atto, le parti presenti stipulano la
seguente--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------C O N V E N Z I O N E---------------------------------------ARTICOLO 1: OGGETTO DELL’INCARICO.-------------------------------------------------------1. Il Comun general de Fascia conferisce agli architetti Luca Eccheli ed Andrea Miniucchi, che lo
accettano, l’incarico di prestare congiuntamente la consulenza per la redazione dell’analisi
urbanistica e paesaggistica funzionale alla predisposizione, all’aggiornamento ed al
completamento del documento preliminare del Piano Territoriale del C.G.F.----------------------2. I Professionisti dovranno svolgere l’incarico ed eseguire congiuntamente le prestazioni loro
richieste, assumendone responsabilità in solido, nel rispetto delle condizioni, delle modalità e
dei tempi che hanno indicato nel programma di lavoro, con annesso preventivo di parcella, da
loro stessi presentato al C.G.F. in data 22 luglio 2014 (registrato col n. prot. 3110-17.1.1) e
che vengono indicati in dettaglio negli articoli seguenti, nonché in conformità alla deliberazione
n. 42/2014 del 3 giugno 2014, con cui il Consei di Ombolc ha approvato le “Linee guida per la
redazione del documento preliminare del PTC del Comun general de Fascia” ed ha istituito un
apposito “Ufficio di piano” ed un “Gruppo di lavoro per la pianificazione territoriale e per
l’integrazione fra piani”.------------------------------------------------------------------------------ARTICOLO 2: PRESTAZIONI RIENTRANTI NELL’INCARICO ED ELABORATI CHE I
PROFESSIONISTI DOVRANNO DA PRESENTARE.----------------------------------------------1. I Professionisti incaricati dovranno partecipare ai lavori dell’apposito Ufficio di piano e fornire
le prestazioni di loro competenza secondo le indicazioni che verranno concordate in quella sede
o fornite dall’apposito Gruppo di lavoro per la pianificazione territoriale e per l’integrazione fra
piani; nel corso dell’elaborazione dell’analisi e dello studio urbanistico-paesaggistico, i
Professionisti sono tenuti, inoltre, a stabilire ed a tenere gli opportuni contatti con i competenti
finzionari e con l’Amministrazione del C.G.F. committente.----------------------------------------2. I Professionisti dovranno svolgere l’incarico ed espletare le prestazioni di loro competenza in
tre fasi definite secondo il seguente programma:--------------------------------------------------I FASE: REDAZIONE DEL DP DA SOTTOPORRE AI TAVOLI DI CONSULTAZIONE E CONFRONTO
(sulla scorta delle Linee guida e degli indirizzi metodologici approvati dal Consei di
Ombolc con la deliberazione n.42/2014 del 3 giugno 2014); in dettaglio, si tratta di:--- partecipare ai lavori dell’Ufficio di piano ed alle sue sedute con cadenza almeno
settimanali, in funzione delle tempistiche stabilite di volta in volta;------------------- elaborare l’analisi urbanistica finalizzata all’individuazione di un quadro conoscitivo,
morfologico e ambientale, dell’intero ambito della Valle di Fassa (bilancio
urbanistico, analisi delle dinamiche insediative recenti, analisi dei sistemi
infrstrutturale e insediativo, paesaggistico e ambentale);------------------------------ eseguire l’analisi con approfondimento delle tematiche relative alla pianificazione
sovraordinata, con particolare riferimento al P.U.P. (Piano Urbanistico Provinciale) e
alla pianificazione di settore;------------------------------------------------------------- effettuare la sintesi delle previsioni dei piani regolatori vigenti nei singoli Comuni
della Val di Fassa (verifica del grado di attuazione delle previsioni urbanistiche);---- individuare le criticità e le potenzialità del territorio;----------------------------------- eseguire analisi e approfondimenti su temi e problematiche emerse durante i lavori
dell’Ufficio di piano;----------------------------------------------------------------------- fornire un contributo di consulenza all’elaborazione del quadro strategico;----------- individuare le tematiche estrapolate dai documenti di analisi che determinano delle
ricadute a livello territoriale, ambientale e pesaggistico da portare ai tavoli di
confronto e consultazione;---------------------------------------------------------------- redigere, organizzare e fornire il documento preliminare.-----------------------------2
II FASE: PARTECIPAZIONE AI TAVOLI DI CONSULTAZIONE E DI CONFRONTO E CONTRIBUTO
ALL’ELABORAZIONE DEI DOCUMENTI DI SINTESI DELLE TEMATICHE OGGETTO DI
DISCUSSIONE E APPROFONDIMENTO; in dettaglio, si tratta di:------------------------- partecipare ai tavoli di discussione e di approfondimento delle tematiche
territoriali in funzione delle richieste e delle necessità definite dall’Ufficio di piano;- elaborare i documenti di sintesi dei contributi apportati dai singoli tavoli alle
tematiche che determinano delle ricadute a livello territoriale, ambientale e
pesaggistico.----------------------------------------------------------------------------III FASE: COLLABORAZIONE ALLA STESURA DEL DOCUMENTO PRELIMINARE DEFINITVO DA
SOTTOPORRE ALL’ITER DI APPROVAZIONE; si tratta, nel dettaglio, di collaborare alla
stesura definitva del DP e dei suoi allegati, riportando la vision, le strategie e le
azioni per la redazione del PTC e dei relativi allegati tematici di competenza.-------3. I documenti dovranno essere elaborati tutti in formato digitale compatibile con i sistemi di
automazione d’ufficio (*.doc, *.rtf, *.dwg, *.dxf, *.xls, *.shp, *.ppt, *.pdf) in uso presso il
C.G.F. committente; questo sarà proprietario esclusivo di tutti gli elaborati che i Professionisti
dovranno produrre secondo il programma esposto in questo articolo 2.--------------------------ARTICOLO 3: MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL’INCARICO.-------------------------------1. L’incarico si svolgerà sotto il coordinamento del C.G.F. committente, che si impegna a
fornire ai Professionisti idoneo materiale conoscitivo e supporto tecnico-logistico ed a mettere a
loro disposizione il materiale cartografico necessario alla definizione dello studio di analisi che è
oggetto dell’incarico.-------------------------------------------------------------------------------2. Gli architetti incaricati si rendono disponibili ad intervenire alle riunioni del Gruppo di lavoro
ed anche ad eventuali incontri informativi e di presentazione del PTC del C.G.F.-----------------ARTICOLO 4: TEMPI DI SVOLGIMENTO DELL’INCARICO.------------------------------------1. L’incarico disciplinato da questa convenzione avrà inizio dalla data della stipulazione e deella
sottoscrizione della stessa e si svolgerà con i tempi e con le scadenze di seguito indicati con
riferimento alle tre fasi definite nel precedente articolo 2:-----------------------------------------I FASE: REDAZIONE DEL DP DA SOTTOPORRE AI TAVOLI DI CONSULTAZIONE E CONFRONTO:
entro il 31 agosto 2014;-----------------------------------------------------------------------------II FASE: PARTECIPAZIONE AI TAVOLI DI CONFRONTO E CONTRIBUTO ALL’ELABORAZIONE DEI
DOCUMENTI DI SINTESI DELLE TEMATICHE OGGETTO DI DISCUSSIONE E APPROFONDIMENTO: partecipazione e supporto tecnico da assicurare per tutto il periodo di attività dei tavoli e
comunque per un periodo non superiore a 6 mesi;-------------------------------------------------III FASE: COLLABORAZIONE ALLA STESURA DEL DOCUMENTO PRELIMINARE DEFINITVO DA
SOTTOPORRE ALL’ITER DI APPROVAZIONE: entro 30 giorni dalla conclusione dei tavoli di
consultazione e di confronto.------------------------------------------------------------------------2. Per motivi validi e giustificati, l’Amministrazione del C.G.F. potrà concedere, a sua
discrezione, proroghe sui termini di cui al comma 1, previa richiesta motivata che i
Professionisti dovranno comunque presentare prima delle scadenze dianzi indicate.-------------ARTICOLO 5: DURATA DELLA CONVENZIONE.------------------------------------------------1. L’incarico si intenderà concluso con l’approvazione, da parte dei competenti organi del
Comun general de Fascia, della documentazione indicata nel precedente articolo 2.-------------ARTICOLO 6: COMPENSI, MODALITÀ DI PAGAMENTO E PENALI.--------------------------1. In base al preventivo di parcella presentato congiuntamente dagli architetti Eccheli e
Miniucchi in data 22 luglio 2014 ed acquisito al protocollo del C.G.F. col n. 3110-17.1.1, l’Ente
committenre riconosce ai Professionisti incaricati, per le prestazioni e l’attività che andranno ad
espletare, il compenso totale, comprensivo dell’onorario e di tutte le spese, di € 30.000,00
(Euro Trentamila/00), oltre al contributo previdenziale C.N.P.A.I.A. del 4% ed all’I.V.A. al 22%.
Tale compenso viene così ripartito ai fini del pagamento in relazione alle tre successive fasi di
lavoro definite nel precedente articolo 2:------------------------------------------------------------
3
I FASE:
il compenso ad essa relativo viene determinato in € 16.000,00 (Euro Sedicimila/00),
oltre al contributo previdenziale C.N.P.A.I.A. ed all’I.V.A., e verrà pagato nella misura
del 20% (€ 3.200,00 + contributo C.N.P.A.I.A. ed I.V.A.) alla data di stipulazione
della convenzione di incarico e per il saldo dell’80% (€ 12.800,00 + contributo
C.N.P.A.I.A. ed I.V.A.) alla consegna della bozza di DP da sottoporre ai tavoli di
consultazione e confronto;----------------------------------------------------------------II FASE: il compenso riferito alla seconda fase di lavoro viene determinato in € 8.000,00 (Euro
Ottomila/00), oltre al contributo previdenziale C.N.P.A.I.A. ed all’I.V.A., e verrà
corrisposto in unica soluzione al termine dei tavoli di consultazione e confronto,
previa consegna, da parte dei Professionisti, della documentazione relativa ai lavori
dei tavoli;----------------------------------------------------------------------------------III FASE: il compenso relativo all’ultima delle tre fasi di lavoro viene determinato in € 6.000,00
(Euro Seimila/00), oltre al contributo previdenziale C.N.P.A.I.A. ed all’I.V.A., e verrà
pagato in unica soluzione dopo l’approvazione definitiva del DP.-----------------------2. Su esplicita richiesta e per espressa volontà dei due Professionisti incaricati, il C.G.F.
liquiderà e pagherà i compensi così concordati, sia in acconto che a saldo, ripartendoli a metà
fra loro e, quindi, nell’identica misura del 50% (cinquanta per cento) in favore di ciascuno.----3. Il C.G.F. eseguirà i pagamenti entro 30 (trenta) giorni dalla data di ricevimento di idonea
documentazione fiscale emessa dagli architetti incaricati; tuttavia, se l’approvazione definitiva
della documentazione presentata dai Professionisti subisse dei ritardi per fatti non imputabili al
committente, bensì a carenze o ad inesattezze degli elaborati, i termini di pagamento qui
previsti decorreranno dal giorno in cui i Professionisti avranno restituito gli elaborati con le
modifiche suggerite dai competenti organi od uffici del C.G.F.------------------------------------4. Con il pagamento dei compensi così pattuiti, si intendono compensate sia le prestazioni
professionali nelle quali si concreta l’incarico, sia tutte le spese che i Professionisti dovranno
affrontare per l’espletamento dell’incarico stesso, compresi gli onorari e le spese per eventuali
varianti che venissero richieste, in sede di esame istruttorio, da parte delle commissioni, degli
organi e/o degli uffici competenti all’approvazione dei documenti in questione.------------------5. Le competenze spettanti ai Professionisti saranno comunque saldate entro 6 (sei) mesi dalla
consegna degli elaborati anche se l’approvazione del DP al PTC del C.G.F. da parte degli organi
o degli uffici competenti venisse rimandata o non avvenisse per fatto non imputabile agli
architetti stessi.---------------------------------------------------------------------------------------6. Qualora i Professionisti non rispettassero, anche soltanto in una o due delle tre successive
fasi di lavoro, i termini dianzi stabiliti per espletare le prestazioni di cui vengono incaricati,
nonché per consegnare gli elaborati e la documentazione previsti in convenzione, il C.G.F.
applicherà una penale di € 50,00 (Euro Cinquanta/00) per ogni giorno di ritardo, che sarà
trattenuta sui compensi indicati nel precedente comma 1; l’entità complessiva della penale non
potrà comunque eccedere il 10% (dieci per cento) del compenso totale pattuito in € 30.000,00,
oltre al contributo previdenziale C.N.P.A.I.A. ed all’I.V.A., a pena di risoluzione deella
convenzione per inadempimento secondo quanto prevede il 2° comma dell’articolo seguente.--ARTICOLO 7: RECESSO UNILATERALE, RISOLUZIONE PER INADEMPIMENTO E DEFINIZIONE DELLE EVENTUALI CONTROVERSIE.-------------------------------------------------1. Qualora sopravvenissero giustificati motivi o sorgessero divergenze con l’Amministrazione
del C.G.F. committente, questa potrà disporre la sospensione immediata dell’incarico e
recedere unilateralmente dalla presente convenzione, dandone tempestiva comunicazione ad
ognuno degli architetti Eccheli e Miniucchi con lettera raccomandata a.r. o con posta elettronica
certificata.---------------------------------------------------------------------------------------------2. L’Amministrazione del C.G.F. si riserva, inoltre, la facoltà di risolvere la presente
convenzione prima della sua scadenza nel caso in cui la penale per i ritardi rispetto ai tempi di
svolgimento dell’incarico, così come determinata nell’ultimo comma del precedente articolo 6,
raggiungesse un’entità complessiva pari al 10% (dieci per cento) del corrispettivo totale
pattuito ed anche nel caso in cui il materiale consegnato dai Professionisti incaricati venisse
giudicato assolutamente carente e inattendibile sotto il profilo tecnico dagli organi tecnici
competenti in materia. Nei casi di inadempimento contrattuale così previsti, dopo le verifiche
4
effettuate in contraddittorio con i Professionisti, l’Amministrazione li inviterà, con lettera
raccomandata a.r. o con posta elettronica certificata, ad adempiere entro un congruo termine
da essa stabilito, avvertendoli che, in caso contrario, si procederà a risolvere la convenzione a
termini degli articoli 1453 e ss. del codice civile; qualora i Professionisti non ottemperassero
all’invito nel termine fissato, la risoluzione diventerà automaticamente efficace e
l’Amministrazione del C.G.F. risulterà libera da ogni impegno verso di loro, restando salvo il
diritto di rivalersi nei loro confronti, in solido, per il risarcimento dei danni subiti dal C.G.F.
committente a causa dell’inadempimento.----------------------------------------------------------3. In entrambe le ipotesi contemplate nei due commi precedenti spetteranno ai Professionisti
soltanto i compensi per le prestazioni fino ad allora svolte, nei limiti di quanto concretamente
utilizzabile dal C.G.F. committente, senza che possano richiedere alcun altro indennizzo o
rimborso né opporre alcuna eccezione al riguardo.-------------------------------------------------4. Le parti concordano che tutte le controversie che insorgessero in ordine all’interpretazione
della presente convenzione, all’esecuzione dell’incarico e delle prestazioni da essa previsti ed
alla corresponsione dei relativi compensi saranno possibilmente definite bonariamente in via
amministrativa; in caso di esito negativo dei tentativi di composizione bonaria, dette
controversie verranno deferite all’autorità giudiziaria competente, con espressa esclusione della
clausola compromissoria che preveda, ai sensi dell’art. 808 del codice di procedura civile, la
decisione delle controversie da parte di arbitri.-----------------------------------------------------ARTICOLO 8: RIPARTIZIONE ONERI FISCALI E ASSIMILATI.-------------------------------1. L'imposta di bollo relativa alla stipulazione della presente convenzione è a carico dei
Professionisti incaricati, mentre il contributo integrativo alla Cassa Nazionale di Previdenza ed
Assistenza e l'I.V.A. sui compensi pattuiti e sul predetto contributo sono a carico del C.G.F.
committente, quale destinatario delle prestazioni professionali dedotte in convenzione.--------2. Le parti danno atto che questa convenzione, stipulata mediante scrittura privata, è soggetta
a registrazione soltanto in caso d’uso ai sensi dell’art. 5 del T.U. sull’imposta di registro
approvato col D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131 e s.m.i., poiché tutte le prestazioni professionali da
essa contemplate sono soggette ad I.V.A.----------------------------------------------------------ARTICOLO 9: OBBLIGHI DI TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI.-------------------1. Le parti contraenti si impegnano espressamente a rispettare, nei pagamenti e nelle
transazioni finanziarie derivanti da questa convenzione o comunque attinenti ad essa, tutti gli
obblighi in ordine alla tracciabilità dei flussi finanziari previsti dall’art. 3 della legge 13 agosto
2010, n. 136 e s.m.i.---------------------------------------------------------------------------------ARTICOLO 10: CLAUSOLE E PATTUIZIONI DI RINVIO E FINALI.---------------------------1. Le parti concordano di rinviare, per tutto ciò che non fosse discpiplinato espressamente dalla
presente convenzione, alle norme contenute nei Capi I e II (articoli 2222 e ss.) del Titolo III del
Libro V del codice civile in materia di lavoro autonomo e di professioni intellettuali, nonché alle
norme della L.P. 10 settembre 1993, n. 26 e s.m.i. e del suo Regolamento di attuazione
approvato col D.P.P. 11 maggio 2012, n. 9-84/Leg in merito agli incarichi di progettazione e
per altre attività tecniche strumentali o preparatorie conferiti dagli Enti pubblici locali a
professionisti esterni ed, infine, alle disposizioni dell’apposito “Regolamento per il conferimento
di incarichi di consulenza, studio e ricerca e di collaborazioni autonome coordinate e
continuative o anche occasionali” che era stato adottato dall’Assemblea del soppresso
Comprensorio Ladino di Fassa-C11 con la deliberazione N. 17 del 30 dicembre 2008 e che
viene ora applicato anche nel Comun general de Fascia, che è subentrato all’ex Comprensorio
dall’1 gennaio 2011.----------------------------------------------------------------------------------2. Gli architetti Luca Eccheli e Andrea Miniucchi, sottoscrivendo la presente convenzione,
dichiarano di accettare e di approvare espressamente, ai sensi dell’art. 1341, 2° comma, del
codice civile, le condizioni previste dai precedenti articoli 6, 6° comma (penale per ritardi), e 7
(recesso unilaterale da parte del Comun general de Fascia, risoluzione della convenzione per
inadempimento e limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni).
5
Redatto in unico esemplare,
................................ 2014.
letto,
confermato
I PROFESSIONISTI INCARICATI: arch. Luca Eccheli
e
sottoscritto
in
Pozza,
il
giorno
_______________________________
arch. Andrea Miniucchi ______________________________
LA PROCURADORA del COMUN GENERAL DE FASCIA
- prof.ssa Cristina Donei –
Letto, approvato e sottoscritto.
Let, aproà e sotscrit
IL SEGRETARIO / L SECRETÈR
F.TO dr. Bruno Sommariva
LA PROCURADORA
F.TO prof.ssa/prof.ra Cristina Donei
Copia conforme a l’originèl, sun papier zenza bol
per doura aministrativa.
Copia conforme all’originale, in carta libera per uso
amministrativo.
VISTO / SOTSCRIT:
Pozza di Fassa, 30 luglio 2014.
Poza, ai 30 de messèl del 2014.
6
IL SEGRETARIO / L SECRETÈR
- dr. Bruno Sommariva -
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
4
File Size
573 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content